Il web intelligente Smart is the new sexy. Better Software 2011 Firenze - 27/ 28 giugno 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il web intelligente Smart is the new sexy. Better Software 2011 Firenze - 27/ 28 giugno 2011"

Transcript

1 Il web intelligente Smart is the new sexy Better Software 2011 Firenze - 27/ 28 giugno 2011

2 Happy Developer.

3 Ringraziamenti Costantino Cerbo Davide Palmisano Senior Gebit in Germania Smartetics in Inghilterra

4 Quello che l informazione consuma è piuttosto ovvio: consuma l attenzione dei suoi destinatari. Dunque un abbondanza di informazione crea povertà d attenzione, ed il bisogno di scegliere come distribuire in maniera efficiente questa attenzione tra la sovrabbondanza di informazioni che potrebbero consumarla H.A. Simon

5 Come ne usciamo? Aiutiamo il web a diventare più intelligente!

6 Le nostre armi segrete Analisi del testo Sistemi di raccomandazione Open Data Web Semantico

7 Analisi del testo "si riferisce al processo di estrazione di informazioni di alta qualità dal testo" (http://en.wikipedia.org/wiki/text_mining) I 4 passi base Esempio "Grazie a tutti per essere venuti a Better Software"

8 Tokenizzazione Analizzare il testo per estrarre i termini String[] tokens = {"Grazie", "a", "tutti", "per", "essere", "venuti", "a", "Better", "Software!"} Normalizzazione Pulire il testo da caratteri e differenze non utili String[] tokens = {"grazie", "a", "tutti", "per", "essere", "venuti", "a", "better", "software"}

9 Eliminazione "Stop Words" Eliminare le parole di uso comune in una lingua che non incidono per l'identificazione del contenuto del testo. Esistono delle liste open source per le varie lingue, per l'italiano: String[] tokens = {"grazie", "a", "tutti", "per", "essere", "venuti", "a", "better", "software"}

10 Stemming Lo stemming è il processo di riduzione della forma flessa di una parola alla sua forma radice, detta tema. Il tema non corrisponde necessariamente alla radice morfologica (lemma) della parola: normalmente è sufficiente che le parole correlate siano mappate allo stesso tema. (http://it.wikipedia.org/wiki/stemming) Esempio: andare, andai, andò = and String[] tokens = {"graz", "tutt", "ess", "venut", "better", "softwar"} Approfondimento su:

11 Principali algoritmi Estrazione contenuto rilevante da pagina web o o https://www.readability.com/ Rilevamento della lingua o https://ajax.googleapis.com/ajax/services/language/detect?v=1.0&q=benvenuta %20gente o Estrazione parole chiave o o o Categorizzazione testo o Riassunti automatici o o o Estrazione di "Named entity" o o o

12 Sentimental Analysis Categorizza dei testi in positivi o negativi tramite l'estrazione di frasi o parole chiave Molto usato per analisi su Twitter o su post dei blog Twitter o o Ristoranti, hotel, aziende o Mercato azionario o Marchi, avvenimenti, etc o

13 Sentimental Analysis: un esempio

14 Il Semantic Web Semantic Web, Web of Data, Machine-readable Web, Web termini differenti per indicare la stessa idea: correlare dati eterogenei tra di loro come fossero pagine Web "The Semantic Web is a webby way to link data" - Dave Beckett, Yahoo Inc.

15 Il Semantic Web: building blocks RDF Microformats RDFa Microdata schema.org

16 Il Semantic Web: RDF Resource Description Framework (RDF) è lo standard base del W3C. qualsiasi entità descrivibile è identificata da una URI proprietà e relazioni tra entità vengono espresse con URI lo statement (o tripla) è l'unità base: soggetto - predicato - oggetto un insieme di statement fanno un grafo RDF i grafi si serializzano tramite: RDF/XML, N-Triples, Notation3,... Esempio: Davide Cerbo è l'autore della presentazione il Web Intelligente diventa in RDF/XML: <rdf:rdf xmlns:rdf="http://www.w3.org/1999/02/22-rdf-syntaxns#" xmlns:au="http://description.org/schema/"> <rdf:description about="http://snoopal.com/..."> <au:author>http://snoopal.com/user/davidecerbo</au:author> </rdf:description> </rdf:rdf>

17 Il Semantic Web: RDFa Resource Description Framework-in-Attribute (RDFA) è una W3C Recommendation per aggiungere RDF nelle pagine web. Gli attributi usati sono: about o src, rel o rev, href or resource, property, content, datatype e typeof Esempio: <div xmlns:dc="http://purl.org/dc/elements/1.1/" about="http://snoopal.com..."> <span property="dc:title">il web Intelligente</span> <span property="dc:creator">davide Cerbo</span> <span property="dc:date"> </span> </div>

18 Il Semantic Web: Microformats Microformats è una specifica per includere informazioni semantiche in una pagina web usando gli attributi: class rel Ha molte specifiche per descrivere, ad esempio: ricette (hrecipe), CV (hresume), recensioni (hreview) e risorse multimediali (hmedia). Esempio: <div class="vcard"> <div class="fn">davide Cerbo</div> <div class="org">ex Machina</div> <div class="tel"> </div> <a class="url" href="http://...">http//exmachina.ch</a> </div>

19 Il Semantic Web: Microdata Microdata e' parte di una specifica di HTML5 per annotare semanticamente porzioni della pagina Web. La specifica prevede un algoritmo per convertirle Microdata in RDF. L'idea alla base e' quella di prevedere gruppi (items) di coppie chiave-valore (itemprop), rappresentati da elementi del DOM annotati con i seguenti attributi: itemscope, itemtype, itemid, itemref e itemprop Esempio: <section itemscope itemtype="http://example.org/animals#cat"> <h1 itemprop="name">hedral</h1> <p itemprop="desc">hedral is a male american domestic shorthair, with a fluffy black fur with white...</p> <img itemprop="img" src="hd.jpg" title="hedral,age 18 "> </section>

20 Il Semantic Web: Schema.org Da un accordo tra i principali motori di ricerca nasce schema.org, un vocabolario basato su Microdata per la descrizione di entità di uso comune: Creative works: Book, Movie, MusicRecording, Recipe, TVSeries... Embedded non-text objects: AudioObject, ImageObject, VideoObject Person Place, LocalBusiness, Restaurant... I SEO dovranno rispettare un solo standard!

21 Il Semantic Web: Real life :-)

22 Il Semantic Web: Real life :-)

23 "Pensiamo che sia ingiusto che Google o altri prendano i nostri contenuti senza pagare " Carlo De Benedetti

24 "My Administration is committed to creating an unprecedented level of openness in Government. We will work together to ensure the public trust and establish a system of transparency, public participation, and collaboration. Openness will strengthen our democracy and promote efficiency and effectiveness in Government." Open Government Initiative Memorandum, President B. Obama

25 Open data e il Semantic Web L'idea alla base prevede che alcuni dati siano pubblici e riusabili da liberamente al fine di promuovere trasparenza e partecipazione democratica Numerose iniziative o data.gov o data.gov.uk o dati.piemonte.it o datasf.org o... cerca #opendata su twitter ;)

26 Open data e il Semantic Web Tuttavia la pubblicazione dei dati rimane estremamente eterogenea: file CSV, testi non strutturati XML... fino a piattaforme più sofisticate L'eterogeneità rimane un ostacolo allo sviluppo rapido di mashups e applicazioni Necessità di gestire il licensing dei dati Necessità di monetizzare API e mashups su questi dati Metodo per il riconoscimento della qualità dei data sets

27 Il Semantic Web: Linked Open Data Il web permette di collegare documenti. Similarmente permette di collegare dati. Il termini Linked Data fa riferimento ad un insieme di best practices per pubblicare e collegare dati strutturati nel Web. Le tecnologie chiave che supportano Linked Data sono URI ( un modo generico per indentificare entità o concetti nel mondo), HTTP (un meccanismo semplice, ma universale, per recuperare risorse o descrizioni di risorse), e RDF (un generico modello basato su grafo che struttura e collega le cose nel mondo). Tom Heath (http://tomheath.com/papers/bizer-heath-berners-lee-ijswis-linked-data.pdf)

28 ottobre

29 ...settembre 2010

30 Il Semantic Web: a 5 stelle rendi i tuoi dati disponibili sul web (in qualsiasi formato) e con una licenza aperta forniscili come dati strutturati usa formati non proprietari usa URI per identificare le tue risorse, così che gli utenti possano puntarle direttamente collega i dati ad altri dati per fornire un contesto

31 Il Semantic Web: data markets Linked Open Data è un modello per la pubblicazione e l'interlinking di open data sets differenti. La ricerca degli stessi, la loro catalogazione, la pubblicazione di API derivate dal mashup degli stessi sta portando ai primi data markets: datamarket.com infochimps.com kasabi.com factual.com ckan.net Si intravedono i primi revenue model per data owner e API

32 Ed ora? Mashup Sistemi di raccomandazione Data mining

33 "Il 90% di tutto è spazzatura" Theodore Sturgeon

34 "Che cos'è l'intelligenza collettiva? In primo luogo bisogna riconoscere che l'intelligenza è distribuita dovunque c'è umanità, e che questa intelligenza, distribuita dappertutto, può essere valorizzata al massimo mediante le nuove tecniche, soprattutto mettendola in sinergia. Oggi, se due persone distanti sanno due cose complementari, per il tramite delle nuove tecnologie, possono davvero entrare in comunicazione l'una con l'altra, scambiare il loro sapere, cooperare. Detto in modo assai generale, per grandi linee, è questa in fondo l'intelligenza collettiva" Pierre Lévy

35 Sistemi di raccomandazione La nostra missione: Fornire ai nostri utenti gli elementi di loro interesse a partire dai dati di cui si dispone: informazioni su utenti e oggetti. Tipi: Basati sul contenuto elementi simili a quelli piaciuti nel passato Collaborativi elementi che sono piaciuti a persone con profili simili Ibridi un mix trai precedenti

36 Basati sul contenuto Punti chiave: Creare un profilo per ogni elemento Il profilo assegnato manualmente o automaticamente. Per i testi si utilizzano le tecniche di analisi del testo. Esempio: Se io compro un libro di James Frey mi verranno suggeriti tutti gli altri libri dello stesso autore, dello stesso genere, pubblicati nello stesso anno Pro: buoni risultati anche in sistemi con pochi utenti Contro: offre raccomandazioni scontate (e.s.: i libri di James Frey li posso scoprire anche vedendo la sua bibliografia)

37 Collaborativi: Memory-based Punti chiave: Si basano sulla storie delle valutazioni degli utenti. Vengono usate diverse tecniche euristiche per calcolare la somiglianza tra utenti come il calcolo del Coefficiente di correlazione di r di Pearson. Non tutti gli utenti valutano gli elementi nello stesso modo. I voti vanno normalizzati! Esempio: Se io compro un libro di James Frey mi verranno suggeriti i libri comprati da un gruppo di persone che hanno fatto lo stesso acquisto. Pro: offre raccomandazioni più imprevedibili crea relazioni fra utenti e la possibilità di raccomandazioni indirette Contro: cold start: servono molti utenti per avere buone raccomandazioni difficilmente tutti gli utenti esprimeranno preferenze su un numero sufficiente di risultati (si può risolvere con la Dimensionality Reduction) Banana Problem: si suggeriscono sempre degli elementi molto comuni

38 Collaborativi: Model-based Punti chiave: Si basano sulla storie delle valutazioni degli utenti per creare un modello Solitamente basato sul calcolo delle probabilità. Sfruttano l'analisi del Collegamenti. Esempio: Se io compro un libro di James Frey mi verranno suggeriti i libri comprati da un gruppo di persone che hanno fatto lo stesso acquisto. Dando maggior peso a quelli acquistati da utenti molto attivi o importanti nel sistema. Pro: offre raccomandazioni più affidabili rispetto ai Memory-based gli stessi del Memory-based Contro: costi computazionali elevati gli stessi del Memory-based

39 Links raccomandati :) IntroAnalytics DirectEdge Sailthru Concierge https://www.sailthru.com/concierge kassandra-recommendations

40 L'angolo dello smanettone 1/2 Apache Lucene Text Analysis Apache OpenNLP LingPipe NLTK (python) Apache Mahout Apache UIMA Any23

41 L'angolo dello smanettone 2/2 Virtuoso (anche OpenSource) Jena Sesame JRDF SIREn Apache Clerezza OrientDb (graph DB prima o poi vi servirà!) Sail Ouplementation https://github.com/tinkerpop/blueprints/wiki/sail-ouplementation

42 Letture consigliate 1/2 Algorithms of the Intelligent Web Mining the Social Web Collective Intelligence in Action Programming Collective Intelligence Costruire sistemi per la reputazione Web

43 Letture consigliate 2/2 Semantic Web. Dai fondamenti alla realizzazione di un'applicazione Thinking on the Web Web

44 Q&A

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics.

Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica. Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012. Real world Semantics. Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Linguaggi e Tecnologie Web A. A. 2011-2012 Real world Semantics Eufemia TINELLI Pubblicare metadati su Web Pubblicare file RDF sul web MIME-type

Dettagli

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia

Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati. Tommaso Di Noia Web Semantico e Linked (Open) Data: dal Web dei documenti al Web dei dati Tommaso Di Noia Politecnico di Bari http://sisinflab.poliba.it/dinoia/ t.dinoia@poliba.it Il Web dei documenti Il Web dei documenti:

Dettagli

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348

Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014. https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 Strumenti e tecnologie per il web Gianluca Merlo 28/10/2014 https://www.flickr.com/photos/kalexanderson/52773348 https://www.flickr.com/photos/81171474@n06/7437936 Internet vs Web. Quale differenza? https://www.flickr.com/photos/pocphotography/12462536895/sizes/l

Dettagli

Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL

Enrico Fagnoni <e.fagnoni@e-artspace.com> BOTK IN A NUTSHELL Enrico Fagnoni BOTK IN A NUTSHELL 20/01/2011 1 Business Ontology ToolKit Business Ontology Toolkit (BOTK) è un insieme estensibile di strumenti per realizzare applicazioni basate

Dettagli

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni

Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Metadati e open data: Nuovi paradigmi per vecchie professioni Giovanni Bergamin Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze L uso del termine metadati si è affermato con il Web tra la fine e l inizio di questo

Dettagli

Semantic Web: linguaggi e tecnologie

Semantic Web: linguaggi e tecnologie Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi A. A. 2012-2013 Semantic Web: linguaggi e tecnologie Eufemia TINELLI Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS

Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking di dataset pubblici attraverso il sistema MOMIS Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Ingegneria Enzo Ferrari Corso di Laurea Magistrale (D. M. 270/04) in Ingegneria Informatica Linked Open Data: pubblicazione, arricchimento semantico e linking

Dettagli

Harvest Web Data. Martino Pizzol. 28 agosto 2010. Fondazione ahref. Harvest Web Data. Martino Pizzol. Indice. I dati sul web.

Harvest Web Data. Martino Pizzol. 28 agosto 2010. Fondazione ahref. Harvest Web Data. Martino Pizzol. Indice. I dati sul web. Fondazione ahref 28 agosto 2010 1 Idatisulweb 2 3 4 5 Cosa e come Scopo Utilizzare dei dati trovati nella rete Come Bisogna trovarli Controllare le licenze Recuperarli per poterli usare Formato Dati Cos

Dettagli

Un Open Data Portal con Drupal

Un Open Data Portal con Drupal Un Open Data Portal con Drupal Raffaele Chiocca The Open IT Company Kelyon S.r.l. Fondata nel 2008 Business model fondato esclusivamente su tecnologie open source e free so+ware Membro della Drupal Associa2on

Dettagli

Introduzione al Semantic Web

Introduzione al Semantic Web Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale Corso di Sistemi Informativi Modulo II A. A. 2013-2014 Giuseppe Loseto Dal Web al Semantic Web 2 Dal Web al Semantic Web: Motivazioni Il Web dovrebbe

Dettagli

SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana

SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana SPCData: la nuvola dei dati della Pubblica Amministrazione Italiana Intervento della sessione Dall'informazione pubblica alla crescita economica: gli open data come veicolo di sviluppo - 16 Ottobre 2013

Dettagli

Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive

Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive Semantic Web, un deep insight tra idee, realizzazioni e prospettive Dr. Ing. Giovanni Tummarello Copyright 2005 Digital Enterprise Research Institute. All rights reserved. www.deri.org 1 DERI: Digital

Dettagli

Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale

Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica Interrogazione strutturata di triple RDF estratte dal linguaggio naturale Candidato:

Dettagli

3.1 Introduzione al Web Semantico

3.1 Introduzione al Web Semantico Informatica Applicata 3.1 Introduzione al Web Semantico Antonella Poggi Anno Accademico 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE DOCUMENTARIE LINGUISTICO FILOLOGICHE E GEOGRAFICHE 3.1 Introduzione al Web Semantico*

Dettagli

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary

Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Stars Factory: LOD in RDF Data Cube Vocabulary Open Data Ground plug-in Claudia Corcione, Paola De Caro, Stefano De Luca LOD 2014, 20-21/02/2014 2 Evodevo Evodevo è una società che offre servizi, sviluppa

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

RDF Triplestore Systems

RDF Triplestore Systems Facoltà di Ingegneria Corso di Studi in Ingegneria Informatica Elaborato finale in basi di dati RDF Triplestore Systems Anno Accademico 2013-2014 Candidato Francesco Palumbo Matr. N46000140 _ Dedica _

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Cataloghi per i dati aperti Questo materiale didattico è stato realizzato da Formez PA nel Progetto PerformancePA, Ambito A Linea 1, in convenzione con il Dipartimento della Funzione Pubblica, organismo

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

#SCE2014 ACADEMY. Linked Open Data: come fare, cosa serve. Diego Valerio Camarda. 24 ottobre 2014

#SCE2014 ACADEMY. Linked Open Data: come fare, cosa serve. Diego Valerio Camarda. 24 ottobre 2014 #SCE2014 ACADEMY Linked Open Data: come fare, cosa serve Diego Valerio Camarda 24 ottobre 2014 Premessa about me github.com/dvcama slideshare.com/diegovaleriocamarda twitter.com/dvcama linkedin.com/in/dvcama

Dettagli

SHARE CATALOGUE: le biblioteche universitarie in Linked Open Data

SHARE CATALOGUE: le biblioteche universitarie in Linked Open Data SHARE CATALOGUE: le biblioteche universitarie in Linked Open Data Roberto delle Donne (Università degli Studi di Napoli Federico II) Tiziana Possemato (@Cult) SHARE Scholarly Heritage and Access to Research

Dettagli

Parte 3 Formati Digitali per Testi

Parte 3 Formati Digitali per Testi Parte 3 Formati Digitali per Testi M. Diligenti Sistemi Gestione Documentale 1 Lo standard ASCII Come rappresentare il testo in una sequenza di bytes? ASCII (American Standard Code for Information Interchange)

Dettagli

Problema del naming. Modello di Naming

Problema del naming. Modello di Naming Sistemi Distribuiti Problema del naming 1 Modello di Naming Conoscenza reciproca delle entità / servizi In una relazione cliente/servitore il cliente deve avere un riferimento al servitore Problema della

Dettagli

Cataloghi per i dati aperti

Cataloghi per i dati aperti Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Cataloghi per i dati aperti Autore: Vincenzo Patruno Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA Diritti: Dipartimento della

Dettagli

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal

Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti StatPortal 13/06/2013 Alessandro Greco Tecnologie abilitanti per la GeoBusiness Intelligence e gli open data: la suite di prodotti La suite Professional Open Open Cosa è: piattaforma interamente open source che affianca

Dettagli

RDF RDFS RDF/XML. Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it. Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011

RDF RDFS RDF/XML. Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it. Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011 RDF RDFS RDF/XML Dott.sa Vincenza Anna Leano vincenzaanna.leano@unina.it Basi di Dati II mod. B Prof. F. Cutugno A.A. 2010/2011 ESEMPIO Concetto Il prof Cutugno insegna Basi di Dati II Rappresentazione

Dettagli

Forum PA. Open Data INPS

Forum PA. Open Data INPS Forum PA Roma, 16-19 maggio 2012 Open Data INPS Modelli di sviluppo per l Open Government nella PA 10 maggio 2011 pag. 1 Portale INPS Una piattaforma per i dati del settore pubblico: 15 marzo 2012 l Inps

Dettagli

XML: sintassi. Prof. Carlo Blundo Tecnologie di Sviluppo per il Web 1

XML: sintassi. Prof. Carlo Blundo Tecnologie di Sviluppo per il Web 1 XML: sintassi Prof. Carlo Blundo Tecnologie di Sviluppo per il Web 1 Cosa è XML 1 XML (Extensible Markup Language ) è un linguaggio di markup È stato progettato per lo scambio e la interusabilità di documenti

Dettagli

Tecniche Multimediali

Tecniche Multimediali Chiedersi se un computer possa pensare non è più interessante del chiedersi se un sottomarino possa nuotare Edsger Dijkstra (The threats to computing science) Tecniche Multimediali Corso di Laurea in «Informatica»

Dettagli

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.

Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta. Linked Open Data Introduzione e nuovi punti di vista Silvia Mazzini Antonella Pagliarulo smazzini@regesta.com apagliarulo@regesta.com Library Library Data Linked Data Library Linked Data W3C Incubator

Dettagli

Open Source + Cloud = Come sviluppare

Open Source + Cloud = Come sviluppare Open Source + Cloud = Come sviluppare Teatro progetti Open Open Arena Data in 3 passi Benvenuti 18 maggio 2012! Marcello Buoncompagni, Service Executive Microsoft Services marcbu@microsoft.com Andrea Temporiti,

Dettagli

GEOLOCALIZZAZIONE - per Google

GEOLOCALIZZAZIONE - per Google GEOLOCALIZZAZIONE - per Google Guida pratica alla Geolocalizzazione di un sito web Una Guida Pratica per la Geolocalizzazione dei siti web, frutto della sintesi degli studi e della pratica sul campo. Ora

Dettagli

Forum PA. Open Data INPS

Forum PA. Open Data INPS Forum PA Roma, 9-12 maggio 2011 Open Data INPS Modelli di sviluppo per l Open Government nella PA 10 maggio 2011 pag. 1 Portale INPS Una piattaforma per i dati del settore pubblico: 10 maggio 2011 pag.

Dettagli

Linked (Open) Data. Fabrizio Celli 04/06/2012

Linked (Open) Data. Fabrizio Celli 04/06/2012 Linked (Open) Data Fabrizio Celli 04/06/2012 OUTLINE Sviluppo del Web Relational Databases Triple e RDF SPARQL Linguaggi RDF Best Practices LOD Cloud OpenAgris (progetto FAO) 2 La Semantica La semantica

Dettagli

Introduzione a RDF (Resource Description Framework)

Introduzione a RDF (Resource Description Framework) Introduzione a RDF (Resource Description Framework) Abbiamo visto che uno degli obiettivi del Web Semantico è quello di rendere le risorse comprensibili e utilizzabili da agenti software. Un ruolo molto

Dettagli

Sistemi Informativi e WWW

Sistemi Informativi e WWW Premesse Sistemi Informativi e WWW WWW: introduce un nuovo paradigma di diffusione (per i fornitori) e acquisizione (per gli utilizzatori) delle informazioni, con facilità d uso, flessibilità ed economicità

Dettagli

HTML5 and Next RIA Apps. Le API Web Worker HTML5

HTML5 and Next RIA Apps. Le API Web Worker HTML5 HTML5 and Next RIA Apps Le API Web Worker HTML5 Le API Web Worker HTML5 I web Worker introducono la possibilità per le applicazioni web di eseguire processi in background. Tipicamente vengono eseguiti

Dettagli

Laboratorio di Informatica

Laboratorio di Informatica Laboratorio di Informatica Introduzione al Web WWW World Wide Web CdL Economia A.A. 2012/2013 Domenica Sileo Università degli Studi della Basilicata Introduzione al Web : WWW >> Sommario Sommario 2 n World

Dettagli

TRADUZIONE. Tiziana Possemato. Il progetto ITACH@

TRADUZIONE. Tiziana Possemato. Il progetto ITACH@ OpLiDaF Open Linked Data Framework: una piattaforma per la creazione e la pubblicazione di linked data Tiziana Possemato Il progetto ITACH@ Il progetto ITACH@, Innovative Technologies And Cultural Heritage

Dettagli

Lo standard URN:LEX per l'attribuzione dei nomi uniformi ai documenti giuridici: teoria e pratica di applicazione nel contesto italiano

Lo standard URN:LEX per l'attribuzione dei nomi uniformi ai documenti giuridici: teoria e pratica di applicazione nel contesto italiano Istituto di Teoria e Tecniche dell Informazione Giuridica ITTIG-CNR Tommaso Agnoloni Lo standard URN:LEX per l'attribuzione dei nomi uniformi ai documenti giuridici: teoria e pratica di applicazione nel

Dettagli

Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra»

Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra» Il sistema informativo sulle professioni: passato, presente e futuro. di SOLO GLI IGNORANTI SONO SICURI DI QUELLO CHE DICONO E DI QUESTO NE SONO CERTO Tim Berners-Lee. A lui si deve il World Wide Web (termine

Dettagli

#SCE2014 ACADEMY. Open data per le smart cities uno spazio europeo unico attraverso le API

#SCE2014 ACADEMY. Open data per le smart cities uno spazio europeo unico attraverso le API #SCE2014 ACADEMY Open data per le smart cities uno spazio europeo unico attraverso le API Stefano Penge Lynx s.r.l. - Istituto Italiano Open Data - RIOS 23 ottobre 2014 Open data L'accesso agli opendata

Dettagli

Gli OpenData e i Comuni

Gli OpenData e i Comuni Gli OpenData e i Comuni Osservatorio egovernment 2014-15 Milano, 13 marzo 2015 Agenda Significatività statistica del campione di Comuni analizzato Cosa sono gli OpenData - Dimensione del fenomeno Le Linee

Dettagli

Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali

Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali Università di Macerata Facoltà di BBCC Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali prof. Pierluigi Feliciati Modulo 2-2 Oltre il sito web: interoperabilità Web 2.0 Web semantico

Dettagli

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF

Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Esperienze di linked data e web semantico in BNCF Anna Lucarelli anna.lucarelli@beniculturali.it 6' Incontro ISKO Italia Firenze 20 maggio 2013 Biblioteca nazionale centrale Firenze Da Tim Berners Lee

Dettagli

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione

Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione Convegno delle Stelline 20ᵃ edizione RDA e Linked data: un binomio naturale. Linee guida e tecnologie per gli ILS di nuova generazione Tiziana Possemato @Cult I dati delle biblioteche nel web semantico

Dettagli

Riccardo Solimena e Stefano Dellafiore Javaday IV Roma 30 gennaio 2010

Riccardo Solimena e Stefano Dellafiore Javaday IV Roma 30 gennaio 2010 Applicazioni RESTful con Jersey Come realizzare un microblog in 10 minuti About us Senior Consultant @ Milano About us Senior Consultant @ Lugano JIP Java Italian Portal Sito Internet - http://www.javaportal.it/

Dettagli

CRB Collaborative Resource Broker

CRB Collaborative Resource Broker CRB Collaborative Resource Broker Memorandum Giulio Beltrami Ed.0.1 2008-02-05 Sommario: Premessa 2 Requisiti ed obiettivi 3 Modello logico 4 NameSpaces 5 crb:subject 5 crb: 5 crb: 5 Strumenti d uso 6

Dettagli

Le città ed I cittadini del futuro saranno smart

Le città ed I cittadini del futuro saranno smart Le città ed I cittadini del futuro saranno smart Chi sono? Federico Capoano Web Designer & Web Developer Day Job: Developer at Cineca @nemesisdesign su twitter e github Contributor di Ninux.org, Nodeshot

Dettagli

XML. Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi. XML: Extensible Markup Language:

XML. Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi. XML: Extensible Markup Language: XML Parte VI - Introduzione e nozioni fondamentali di sintassi XML: cosa è XML: Extensible Markup Language: è un linguaggio che consente la rappresentazione di documenti e dati strutturati su supporto

Dettagli

Finalità e governance del servizio

Finalità e governance del servizio Il documento AIB per il #nuovo SBN, approvato dal CEN dell Associazione italiana biblioteche nel dicembre 2013 e che indica alcune linee di intervento per rilanciare il Servizio bibliotecario nazionale,

Dettagli

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni:

La sintassi di un DTD si basa principalmente sulla presenza di quattro dichiarazioni: XML: DTD Da un punto di vista cronologico, il primo approccio per la definizione di grammatiche per documenti XML è rappresentato dai Document Type Definition (DTD). Un DTD è un documento che descrive

Dettagli

HP e Semantic Web. Jeremy Carroll. HP Labs

HP e Semantic Web. Jeremy Carroll. HP Labs HP e Semantic Web Jeremy Carroll HP Labs contenuti disclaimer Semantic Web Overview gli investimenti di HP che cos è? perché? i rischi critical mass interoperabilità semantica globalizzazione prosciutto

Dettagli

Progetto e sviluppo di un'applicazione di Question Answering su Knowledge Base eterogenee

Progetto e sviluppo di un'applicazione di Question Answering su Knowledge Base eterogenee Università di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Corso di Laurea in Informatica Progetto e sviluppo di un'applicazione di Question Answering su Knowledge Base

Dettagli

Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali

Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali Corso di Progettazione e gestione di risorse digitali per i beni culturali prof. Pierluigi Feliciati a.a. 2013/14 Modulo 2-2 Oltre il sito web: l'interoperabilità Il Web 2.0 Il Web semantico e le Apps

Dettagli

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto)

Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione (Riassunto) Universitá degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Laurea in Informatica Pubblicazione di Linked Data in e-commerce: Progettazione e Sperimentazione

Dettagli

SPECIFICHE STANDARD PER TUTTI I SITI

SPECIFICHE STANDARD PER TUTTI I SITI SPECIFICHE STANDARD PER TUTTI I SITI 1] Modulo SEO Regole generali Il sistema prende i tag di composizione automatica esclusivamente quando non ci sono modifiche manuali ai vari tags Ogni contenuto importante

Dettagli

FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione. Tiziana Possemato

FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione. Tiziana Possemato FRBR, RDA, Bibframe, Linked data: il contesto teorico dei cataloghi di nuova generazione Tiziana Possemato Il contesto generale Dove stiamo andando Resource Description and Access Functional Requirements

Dettagli

Dati Semistrutturati: il linguaggio RDF Esempi ed esercitazioni

Dati Semistrutturati: il linguaggio RDF Esempi ed esercitazioni Sistemi di Elaborazione dell informazione II Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Telematica II anno 4 CFU Università Kore Enna A.A. 2009-2010 Alessandro Longheu http://www.diit.unict.it/users/alongheu

Dettagli

Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15

Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15 Informatica per le discipline umanistiche 2 lezione 15 Nella lezione precedente: In realtà non tutto il data mining è dettato dagli interessi economici (commercial) data mining Abbiamo visto risvolti commerciali

Dettagli

Rapporto dei test della KB, sottosistema validato Deliverable 3.22.2. Versione 0.3 Data 06/06/2014

Rapporto dei test della KB, sottosistema validato Deliverable 3.22.2. Versione 0.3 Data 06/06/2014 Rapporto dei test della KB, sottosistema validato Deliverable 3.22.2 Versione 0.3 Data 06/06/2014 Informazioni sul documento ID Deliverable 3.22.2 Titolo Deliverable Rapporto dei test della KB, sottosistema

Dettagli

Facoltà di Scienze MM. FF. NN.

Facoltà di Scienze MM. FF. NN. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Linked Open Data: un caso di studio sui dati del CISI Tesi di laurea di Giovanni Panascì Matricola 0524459

Dettagli

Open Data @ Tor Vergata. LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini

Open Data @ Tor Vergata. LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini Open Data @ Tor Vergata LOD2014 - Roma 20 febbraio 2014 Alessandra Donnini Open Data @ Tor Vergata Finanziato dal POR- FESR 2007-2013 erogato da Filas/Regione Lazio Realizzato da Etcware s.r.l. con la

Dettagli

DomoNet e DomoPredict: due framework open-source per l'interoperabilità domotica e l'ambient Intelligence

DomoNet e DomoPredict: due framework open-source per l'interoperabilità domotica e l'ambient Intelligence Istituto di Scienza e Tecnologie dell'informazione A Faedo (ISTI) Laboratorio di domotica DomoNet e DomoPredict: due framework open-source per l'interoperabilità domotica e l'ambient Intelligence Dario

Dettagli

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili

Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation. Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Ministerial NEtwoRk for Valorising Activities in digitisation Museo & Web CMS Una piattaforma open source per la gestione di siti web accessibili Il passo successivo: Museo & Web CMS Piattaforma opensource

Dettagli

CONVERGENZE TRA ACCESSIBILITÀ, STANDARD E VISIBILITÀ NELLA RETE CONSIGLI E STRUMENTI UTILI PER LA PROMOZIONE

CONVERGENZE TRA ACCESSIBILITÀ, STANDARD E VISIBILITÀ NELLA RETE CONSIGLI E STRUMENTI UTILI PER LA PROMOZIONE CONVERGENZE TRA ACCESSIBILITÀ, STANDARD E VISIBILITÀ NELLA RETE CONSIGLI E STRUMENTI UTILI PER LA PROMOZIONE A cura di Massimiliano Navacchia http://www.navacchia.it/ info@navacchia.it - cell. (+39) 3394676518

Dettagli

Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno

Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno Dott.sa Anna Pierri Università degli studi di Salerno L innovazione per i piccoli La fusione della pedagogia e della tecnologia per lo sviluppo di Smart Environment sta guidando la trasformazione dei curricula,

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TIM SEEARS ROMA 11 NOVEMBRE 2013 ROMA 12-15 NOVEMBRE 2013 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TIM SEEARS ROMA 11 NOVEMBRE 2013 ROMA 12-15 NOVEMBRE 2013 VISCONTI PALACE HOTEL - VIA FEDERICO CESI, 37 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA TIM SEEARS Apache Hadoop MasterClass Sviluppare Soluzioni usando Apache Hadoop Hortonworks Certified Apache Hadoop Developer ROMA 11 NOVEMBRE 2013 ROMA 12-15 NOVEMBRE 2013

Dettagli

Gruppo di lavoro LOD SBN

Gruppo di lavoro LOD SBN Gruppo di lavoro LOD SBN Premessa Il Comitato tecnico scientifico per SBN, nel 2014 ha incaricato l ICCU di costituire un gruppo di lavoro con il compito di verificare la fattibilità per l accesso e la

Dettagli

Breve descrizione del prodotto

Breve descrizione del prodotto Breve descrizione del prodotto 1. Il software AquaBrowser Library...2 1.1 Le funzioni di Search Discover Refine...3 1.2 Search: la funzione di ricerca e di presentazione dei risultati...3 1.2.1 La configurazione

Dettagli

ANALISI COMPARATIVA DI SOFTWARE PER LA PUBBLICAZIONE DI OPEN DATA

ANALISI COMPARATIVA DI SOFTWARE PER LA PUBBLICAZIONE DI OPEN DATA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÁ DI BOLOGNA CAMPUS DI CESENA SCUOLA DI SCIENZE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE ANALISI COMPARATIVA DI SOFTWARE PER LA PUBBLICAZIONE DI OPEN DATA Relazione

Dettagli

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana

WEB 2.0 PER CRESCERE. Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana WEB 2.0 PER CRESCERE Sfruttare le potenzialità del Web 2.0 per far conoscere la Lunigiana Web 2.0 L'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione tra il

Dettagli

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web

Semantic Web. Semantic Web. Il Semantic Web: una semplice estensione. Il Web oggi. Il Semantic Web. Semantic Web Semantic Web L. Farinetti - Politecnico di Torino Semantic Web Laura Farinetti Dip. Automatica e Informatica Politecnico di Torino farinetti@polito.it 1 z Seconda generazione del Web z conceptual structuring

Dettagli

Milano, 13 Dicembre 2012. Open Data: la filosofia e gli strumenti Vincenzo Patruno

Milano, 13 Dicembre 2012. Open Data: la filosofia e gli strumenti Vincenzo Patruno Open Data: la filosofia e gli strumenti Vincenzo Patruno Un mondo di dati I dati non solo sono la misura di qualcosa, ma raccontano quello che facciamo Il diluvio dei dati The Data Deluge Un mondo di dati

Dettagli

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO

ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Alma Mater Studiorum Università di Bologna SCUOLA DI SCIENZE Corso di Laurea in Informatica ASSOCIAZIONI NON PROFIT E LINKED OPEN DATA: UN ESPERIMENTO Relatore: Chiar.mo Prof. ANGELO DI IORIO Presentata

Dettagli

Sommario. Settimana - Gli elementi fondamentali... 1. Introduzione...xv. Giorno 1 - I linguaggi di markup...3

Sommario. Settimana - Gli elementi fondamentali... 1. Introduzione...xv. Giorno 1 - I linguaggi di markup...3 000B-XML-Somm.fm Page iii Wednesday, June 12, 2002 9:25 AM Sommario Introduzione...xv A chi si rivolge questo libro...xvi Convenzioni usate in questo libro...xvi Settimana - Gli elementi fondamentali...

Dettagli

XML (extensible Markup Language)

XML (extensible Markup Language) XML (extensible Markup Language) The Extensible Markup Language (XML) is a W3C-recommended general-purpose markup language for creating special-purpose markup languages, capable of describing many different

Dettagli

Smart Disclosure e government as a platform

Smart Disclosure e government as a platform Smart Disclosure e government as a platform Giuseppe Ciaccio DIBRIS, Università di Genova 28 Nexa Lunch Seminar, 25 febbraio 2015 data.gov.uk data.gov.uk concorsi a premi il limite Open Data attuali: (di

Dettagli

SMART TOURISM 2.0: 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO. TIME VISION Agenzia Formativa accreditata Regione Campania

SMART TOURISM 2.0: 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO. TIME VISION Agenzia Formativa accreditata Regione Campania SMART TOURISM 2.0: Esperto in tecnologie e strategie digitali per la promozione turistica 90 ORE DI TEORIA 300 ORE DI STAGE GARANTITO Corso di Formazione promosso e organizzato da TIME VISION Agenzia Formativa

Dettagli

Working Draft 0.5 (Telefonia)

Working Draft 0.5 (Telefonia) Working Draft 0.5 (Telefonia) Abstract Lo scopo del progetto è lo sviluppo di un SCP (Semantic Collaborative Portal), cioè un sistema di visualizzazione di una banca dati documentaria di grandi dimensioni

Dettagli

Indice. Ringraziamenti dell Editore

Indice. Ringraziamenti dell Editore Prefazione Autori Ringraziamenti dell Editore XVII XXI XXIII 1 Introduzione 1 1.1 Sistemi informativi, informazioni e dati 1 1.2 Basi di dati e sistemi di gestione di basi di dati 3 1.3 Modelli dei dati

Dettagli

Costruisci la tua piattaforma open-source di video-sharing in Python

Costruisci la tua piattaforma open-source di video-sharing in Python Costruisci la tua piattaforma open-source di video-sharing in Python per EuroPython 2013 Simone Orsi - simone.orsi@abstract.it Chi sono. Simone Orsi Web developer dal 2008 @ Abstract dal 10/2012 Plone

Dettagli

Meccanismi di rappresentazione ed estrazione delle metainformazioni. Andrea Giovanni Nuzzolese

Meccanismi di rappresentazione ed estrazione delle metainformazioni. Andrea Giovanni Nuzzolese Meccanismi di rappresentazione ed estrazione delle metainformazioni Andrea Giovanni Nuzzolese 29 giugno 2006 Indice Introduzione 2 1 Analisi del crawler non semantico 4 1.1 Concetti di base..................................

Dettagli

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source

Kirey Re.Search 2.0. Piattaforma di ricerca Open Source Kirey Re.Search 2.0 Piattaforma di ricerca Open Source Le esigenze Quando si parla di motori di ricerca si tende a pensare istintivamente solo a quelli utilizzati per effettuare ricerche in Internet, come

Dettagli

Le ontologie nell integrazione dei dati

Le ontologie nell integrazione dei dati Le ontologie nell integrazione dei dati Prof. Letizia Tanca 1 Ontologie Definizione formale e condivisa di un vocabolario di termini e delle relazioni tra essi Relazioni possibili: sinonimia omonimia iponimia

Dettagli

Open Data in Trentino

Open Data in Trentino Open Data in Trentino Lorenzino Vaccari Provincia Autonoma di Trento Direzione Generale - I.D. in materia di Innovazione lorenzino.vaccari@provincia.tn.it Sommario Dati aperti, formati aperti e metadati:

Dettagli

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione

HTML e Linguaggi. Politecnico di Milano Facoltà del Design Bovisa. Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione HTML e Linguaggi Politecnico di Facoltà del Design Bovisa Prof. Gianpaolo Cugola Dipartimento di Elettronica e Informazione cugola@elet.polimi.it http://home.dei.polimi.it/cugola Indice Il linguaggio del

Dettagli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli 1 IL problema della persistenza APPLICAZIONE (programmi) (oggetti) DATI PERSISTENTI (file, record) (basi

Dettagli

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust

Introduzione a Semantic Web. Informazione semantica (I): RDF e RDFS Informazione semantica (II): OWL Logiche, proof e trust Ing. Federico Chesani SEMANTIC WEB Outline Outline Introduzione a Semantic Web Caratterizzazione del World Wide Web odierno La proposta Semantic Web Architettura del Semantic Web Informazione semantica

Dettagli

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza

Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Open data, servizi digitali e trasferimento di conoscenza Tiziana Catarci Maurizio Lenzerini Dipartimento Dipartimento di di Ingegneria Ingegneria Informatica Informatica Automatica e Gestionale "Antonio

Dettagli

Capitolo 4 Pianificazione e Sviluppo di Web Part

Capitolo 4 Pianificazione e Sviluppo di Web Part Capitolo 4 Pianificazione e Sviluppo di Web Part Questo capitolo mostra come usare Microsoft Office XP Developer per personalizzare Microsoft SharePoint Portal Server 2001. Spiega come creare, aggiungere,

Dettagli

BASI DI DATI. Queste slides sono un adattamento di quelle di Luca Anselma e Gian Luca Pozzato, cui va il mio ringraziamento

BASI DI DATI. Queste slides sono un adattamento di quelle di Luca Anselma e Gian Luca Pozzato, cui va il mio ringraziamento BASI DI DATI Queste slides sono un adattamento di quelle di Luca Anselma e Gian Luca Pozzato, cui va il mio ringraziamento BASI DI DATI (DATABASE, DB) Una delle applicazioni informatiche più utilizzate,

Dettagli

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home

La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home La Smart Home Hackathon & JEMMA La reference implementation di Energy@Home Riccardo Tomasi, Ivan Grimaldi Pervasive Technologies Area, Istituto Superiore Mario Boella Demo & Reference Implementation Working

Dettagli

Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche

Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche Gli standard di metadati come terreno di collaborazione tra editori e biblioteche Giulia Marangoni Associazione Italiana Editori giulia.marangoni@aie.it Milano, 2 Aprile 2014 L ARCHIVIO DELLA PRODUZIONE

Dettagli

Indice. Che problemi risolve Lucene Consigli di integrazione Soluzioni scalabili. Javaday IV Roma 30 gennaio 2010

Indice. Che problemi risolve Lucene Consigli di integrazione Soluzioni scalabili. Javaday IV Roma 30 gennaio 2010 Indice Che problemi risolve Lucene Consigli di integrazione Soluzioni scalabili Sanne Grinovero Contributi open source Hibernate - www.hibernate.org Infinispan - jboss.org/infinispan Lucene - lucene.apache.org

Dettagli

use reuse open = redistribution commercial reuse derivative works BUT, may require: - attribution - share alike

use reuse open = redistribution commercial reuse derivative works BUT, may require: - attribution - share alike Dati aperti della PA in Trentino: uno strumento di crescita economica Lorenzino Vaccari Provincia Autonoma di Trento Luca Paolazzi TrentoRise Nicola Carboni Informatica Trentina Maurizio Napolitano Fondazione

Dettagli

JtoowShop è il nuovo sistema E- Commerce, che lega le SEO BEST PRACTICES con le funzionalità dei principali E- commerce placorm presend nel mercato.

JtoowShop è il nuovo sistema E- Commerce, che lega le SEO BEST PRACTICES con le funzionalità dei principali E- commerce placorm presend nel mercato. JtoowShop è il nuovo sistema E- Commerce, che lega le SEO BEST PRACTICES con le funzionalità dei principali E- commerce placorm presend nel mercato. In un unico concefo finalmente gli e- commerce sono

Dettagli

COACH - Un workbench per l'analisi dei testi e l'estrazione di termini

COACH - Un workbench per l'analisi dei testi e l'estrazione di termini COACH - Un workbench per l'analisi dei testi e l'estrazione di termini Giovanni Toffoli (toffoli at uni.net) - LINK srl, Roma Stefano Lariccia (stefano.lariccia at uniroma1.it) - Università di Roma "La

Dettagli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli

UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria. Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli UNIVERSITA DI FIRENZE Facoltà di Ingegneria Persistenza Applicazioni Enterprise Uso dei modelli 1 IL problema della persistenza APPLICAZIONE (programmi) (oggetti) DATI PERSISTENTI (file, record) (basi

Dettagli

Uno sguardo a Lucene. Diego De Cao, Roberto Basili Web Mining and Information Retrieval a.a. 2010/2011

Uno sguardo a Lucene. Diego De Cao, Roberto Basili Web Mining and Information Retrieval a.a. 2010/2011 Uno sguardo a Lucene Diego De Cao, Roberto Basili Web Mining and Information Retrieval a.a. 2010/2011 Outline Uno sguardo a Lucene Descrizione delle principali caratteristiche Realizzazione di un semplice

Dettagli