Componenti della Commissione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Componenti della Commissione"

Transcript

1 A Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 20 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Laura Antolini Prof. Nicolò Patroniti Dott.ssa Rosaria Ferrario Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Tiziana Cuccia Dott.ssa Mirella Costanza - Rappresentante IPASVI IPAFD Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco- Rappresentante Ministero della Salute Rappresentante MIUR

2 A Matr Laureando: SNAIER DAMIANO Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: STRATEGIE DI PREVENZIONE E RICONOSCIMENTO PRECOCE DELLA SINDROME DA BORNOUT NEGLI INFERMIERI. Matr Laureanda: SPADARO ROBERTA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: APPROCCIO EDUCATIVO AL CAREGIVER DELLA PERSONA AFFETTA DA ALZHEIMER. Matr Laureanda: STEFANONI VIRGINIA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: NUOVA MODALITÀ DI APPROCCIO NELL'IMMOBILIZZAZIONE DELLA PERSONA TRAUMATIZZATA IN AMBITO EXTRA OSPEDALIERO. Matr Laureanda: TAGLIABUE MARTINA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: IL DESIGN IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE: OPEN-BAY VERSUS SINGLE-FAMILY ROOM. Matr Laureanda: TCHETCHOUA NOUOSSA RIVAROLE CHARLENE Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: L'USO DI STRUMENTI COMUNICATIVI INFORMATICI DURANTE L'ASSISTENZA INFERMIERISTICA ALLA PERSONA AFFETTA DA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA (SLA). Matr Laureanda: TELMI DONIA Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: L'INTERVENTO INFERMIERISTICO PER MIGLIORARE L'ADERENZA AI FARMACI DOPO TRAPIANTO DI RENE. Matr Laureanda: TESTA SIMONA Relatore: BARCELLA GIULIA Titolo elaborato: GESTIONE INFERMIERISTICA DEI SISTEMI DI FISSAGGIO DEI CATETERI VENOSI CENTRALI, A BREVE PERMANENZA, NEL PAZIENTE ADULTO.

3 A Matr Laureanda: TOMASINA MICAELA Relatore: LAZZARIN MICHELA Titolo elaborato: NELL'EMERGENZA PEDIATRICA, IL POSIZIONAMENTO DELL'ACCESSO INTRAOSSEO, MIGLIORA IL QUADRO CLINICO E RIDUCE LE COMPLICANZE RISPETTO AGLI ACCESSI COMUNEMENTE UTILIZZATI? Matr Laureanda: TRANCHIDA VITANGELA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: INTERVENTI EDUCATIVI PER CONVIVERE CON LA SCLEROSI MULTIPLA. Matr Laureanda: VANNI LISA LUCIA Relatore: BEZZE SABRINA Titolo elaborato: LA GESTIONE DELL'ATTACCO ACUTO NELLE PERSONE AFFETTE DA ANGIOEDEMA EREDITARIO. Matr Laureanda: VILLA SARA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: L UTILIZZO DELLA TECNICA PUSH-PULL, RIDUCE IL RISCHIO DI ANEMIZZAZIONE NEL PAZIENTE PEDIATRICO SOTTOPOSTO A FREQUENTI PRELIEVI DA CATETERE VENOSO CENTRALE (CVC)? Matr Laureando: VISCONTI DANIELE Relatore: BARILARO MONICA Titolo elaborato: LA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE: L ATTUALE SITUAZIONE EUROPEA. Matr Laureanda: ZAMBELLI CRISTINA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: IL PAZIENTE PSICHIATRICO ADULTO CON DELIRIUM: QUALI STRATEGIE ASSISTENZIALI ADOTTARE? Matr Laureanda: ZAMBELLI SIMONA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: IL RICORSO AD UNA CONTENZIONE DI TIPO "EMOTIVO-RELAZIONALE" PERMETTE UN'EFFICACE GESTIONE DEI DISTURBI COMPORTAMENTALI NEI PAZIENTI ADULTI AFFETTI DA TRAUMA CRANIO-ENCEFALICO (TCE), RICOVERATI IN RIABILITAZIONE?

4 A Matr Laureanda: ZARBOTTI MARIA GRAZIA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: IL PRELIEVO EMATICO DA CATETERE VENOSO PERIFERICO IN AMBITO CARDIOCHIRURGICO AUMENTA IL RISCHIO INFETTIVO E LA POSSIBILITÀ DI VALORI EMATOCHIMICI ALTERATI? IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

5 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 24 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Laura Antolini Prof. Nicolò Patroniti Dott.ssa Rosaria Ferrario Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Tiziana Cuccia Dott.ssa Mirella Costanza - Rappresentante IPASVI IPAFD Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco- Rappresentante Ministero della Salute Rappresentante MIUR tel. 02/ fax 02/

6 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureando: RONZONI OLMO Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: STRATEGIE PER AUMENTARE L'ADERENZA DEI PROFESSIONISTI SANITARI ALLA PRATICA DELL'IGIENE DELLE MANI ATTRAVERSO LA FRIZIONE CON SOLUZIONE ALCOLICA. Matr Laureanda: ROSSI CRISTINA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: QUALE TECNICA DI BENDAGGIO ADOTTARE IN PRESENZA DI TRAUMA DELLE FALANGI METACARPALI? Matr Laureando: RUSCONI TOMMASO Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: I CRITERI PER LA VALUTAZIONE INFERMIERISTICA DEL PAZIENTE PSICHIATRICO IN PRONTO SOCCORSO. Matr Laureanda: RUSSO LAURA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: IL CONTRIBUTO DELLA TERAPIA CON CANNABINOIDI PER LA CURA DELLE PERSONE CON GLAUCOMA. Matr Laureanda: SACCOMANDI PAOLA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: IL DOLORE ACUTO NEL NEONATO PRETERMINE: SCALE DI VALUTAZIONE. Matr Laureanda: SALAROLI PATRIZIA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: NEL NEONATO A TERMINE, LA PULIZIA DEL NASO E DELLA BOCCA RISPETTO ALL'ASPIRAZIONE ORONASOFARINGEA MIGLIORA LA FUNZIONALITÀ RESPIRATORIA? Matr Laureanda: SALINARI SARA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: CHEST PAIN UNIT: UN'ALTERNATIVA EFFICACE ALLA GESTIONE DEL DOLORE TORACICO. tel. 02/ fax 02/

7 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Matr Laureanda: SANNELLI SERENA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: LA PERSONA ADULTA IN ATTESA DI TRAPIANTO DI ORGANO: VISSUTI, EMOZIONI ED ESPERIENZE. Matr Laureanda: SAVOLDELLI MARCELLA Relatore: CONTESTABILE DAVIDE Titolo elaborato: IL PAZIENTE SOTTOPOSTO A INTERVENTO CHIRURGICO: LA PREVENZIONE DELL'IPOTERMIA INTRAOPERATORIA ATTRAVERSO L'UTILIZZO DEI DISPOSITIVI DI RISCALDAMENTO ESTERNI PASSIVI ED ATTIVI. Matr Laureanda: SCABURRI GRETA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: L'ACCOMPAGNAMENTO DELLA PERSONA NELLA FASE FINALE DELLA PROPRIA VITA : ASPETTI MULTICULTURALI. Matr Laureanda: SCARANO ELISA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: L' IDRATAZIONE ARTIFICIALE: QUALI ASPETTI CLINICI ANALIZZARE NEI PAZIENTI ONCOLOGICI IN FASE DI FINE VITA? Matr Laureanda: SCOTTI MONICA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: LA QUALITÀ DI VITA DELLA PERSONA ENTEROSTOMIZZATA: IL DISEGNO PREOPERATORIO. Matr Laureanda: SECCO CLAUDIA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: IL RUOLO DELL'INFERMIERE NELL'APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE PER LA GESTIONE DI AGITI AUTOLESIVI NELLE ADOLESCENTI CON DISTURBI ALIMENTARI. Matr Laureanda: SESSI VALENTINA Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: LE COMPETENZE INFERMIERISTICHE PER UNA SANITÀ SOSTENIBILE NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO. Matr Laureanda: SHEHU FLORIDA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: STRATEGIE EDUCATIVE PER MIGLIORARE LA CAPACITA DI COPING NELLE PERSONE ADULTE SOTTOPOSTE A CONFEZIONAMENTO DI STOMIA URINARIA O INTESTINALE. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

8 A Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 26 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Laura Antolini Prof. Nicolò Patroniti Dott.ssa Rosaria Ferrario Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Tiziana Cuccia Dott.ssa Mirella Costanza - Rappresentante IPASVI IPAFD Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco- Rappresentante Ministero della Salute Rappresentante MIUR

9 A Matr Laureando: PRETE FRANCESCO Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: ASPETTI ASSISTENZIALI ALLA PERSONA SOTTOPOSTA AD IPOTERMIA TERAPEUTICA DOPO ARRESTO CARDIO CIRCOLATORIO. Matr Laureanda: PREVITALI BEATRICE Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI LESIONE DA PRESSIONE NEL BAMBINO PRETERMINE RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE. Matr Laureando: PRINZIVALLI GIUSEPPE Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: L'UTILIZZO DI UN SISTEMA INFORMATIZZATO DI GESTIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA IN AMBITO PEDIATRICO RIDUCE IL RISCHIO DI ERRORE PER L'INFERMIERE? Matr Laureando: RADAELLI MATTEO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA IN PERSONE AFFETTE DA SINDROME LATERALE AMIOTROFICA. Matr Laureanda: RAGNO GIULIA Relatore: TORZELLI CRISTINA Titolo elaborato: MALATTIA DI ALZHEIMER: IL VISSUTO DEI CAREGIVERS NEL PROCESSO DI CURA. Matr Laureanda: RAMPINELLI CHIARA Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: QUALE INTERVENTO EDUCATIVO PROPORRE PER LA GESTIONE AL DOMICILIO DEL "BENDAGGIO COMPRESSIVO-TERAPEUTICO" ALLA PERSONA CON ULCERA VASCOLARE DEGLI ARTI INFERIORI. Matr Laureanda: RANZENIGO JESSICA Relatore: RADICE CRISTIANO Titolo elaborato: L'UTILIZZO DELLA CPAP NEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA PUÒ FAVORIRE LA RIACUTIZZAZIONE DI UNA PATOLOGIA PSICHIATRICA?

10 A Matr Laureanda: RATTI VALENTINA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: IL SUPPORTO FAMILIARE NEL TRATTAMENTO DEL COMPORTAMENTO ANTISOCIALE IN ADOLESCENZA. Matr Laureando: RAVANELLI FEDERICO Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: LA QUALITÀ DEL SONNO NELLA PERSONA ASSISTITA IN TERAPIA INTENSIVA: INTERVENTI INFERMIERISTICI DI MIGLIORAMENTO. Matr Laureando: RESNATI MORENO Relatore: SPACCAPELI GIOVANNI Titolo elaborato: IL RUOLO DELL INFERMIERE NELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA: L ARTETERAPIA. Matr Laureanda: RIVA MARILISA Relatore: TORZELLI CRISTINA Titolo elaborato: IL VISSUTO DELLE PERSONE IN SEGUITO AD UN GRAVE TRAUMA ALLA MANO. Matr Laureando: ROLLO PIERPAOLO Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: PAZIENTI TERMINALI SLA E UTILIZZO DI SISTEMI AVANZATI DI COMUNICAZIONE: IL RUOLO CENTRALE DELL'INFERMIERE. Matr Laureanda: RONCHETTI MONICA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: UN ADEGUATO INTERVENTO EDUCATIVO/ASSISTENZIALE RIVOLTO ALLE PERSONE AGLI STADI INIZIALI DELLA SCLEROSI MULTIPLA, PUO' MIGLIORARE LA COMPLIANCE AD UN NUOVO STILE DI VITA E RALLENTARE LA PROGRESSIONE DELLA MALATTIA? Matr Laureanda: RONZONI MICHELA Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: STRATEGIE PER LA PREVENZIONE DEL RISCHIO DI LESIONE NEI PAZIENTI CON LESIONI DEL LOBO FRONTALE IN ASSISTENZA DOMICILIARE. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

11 A Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 28 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Laura Antolini Prof. Nicolò Patroniti Dott.ssa Rosaria Ferrario Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Tiziana Cuccia Dott.ssa Mirella Costanza - Rappresentante IPASVI IPAFD Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco- Rappresentante Ministero della Salute Rappresentante MIUR

12 A Matr Laureando: PAVI MATTEO Relatore: CITTERIO MARIELLA Titolo elaborato: TELENURSING: UNA RISORSA PER IL FUTURO DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA. Matr Laureanda: PEDRETTI ALICE Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: L'ESPERIENZA DELLA PERSONA AFFETTA DALLA SINDROME DI GUILLAIN - BARRÉ DURANTE LA FASE ACUTA E IL RUOLO INFERMIERISTICO. Matr Laureanda: PELLEGRINELLI SILVIA Relatore: BARCELLA GIULIA Titolo elaborato: LA GESTIONE INFERMIERISTICA DEL CAVO ORALE NEL PAZIENTE DISFAGICO. Matr Laureanda: PERICO GIULIA Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: "QUALI CRITERI UTILIZZARE NELLA VALUTAZIONE DELL'ESSUDATO IN UNA LESIONE PER LA SCELTA DI UNA MEDICAZIONE AVANZATA?" Matr Laureanda: PERICO MATILDE Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: LA PREVENZIONE DELLE CADUTE ACCIDENTALI A DOMICILIO. Matr Laureanda: PEZZOTTA CHIARA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: L INFLUENZA DELLA RELIGIONE NELLA PREVENZIONE DELLE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO. Matr Laureanda: PIAZZA MARTA Relatore: RADICE CRISTIANO Titolo elaborato: QUALI TECNICHE COMUNICATIVE POSSONO RENDERE PIÙ EFFICACE LA RELAZIONE DI AIUTO CON LE PERSONE AFFETTE DA AFASIA? Rappresentante MIUR

13 A Matr Laureanda: PICENNI FEDERICA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: FENOMENO SUICIDARIO NEI PAZIENTI PSICHIATRICI SEGUITI DAI SERVIZI TERRITORIALI: QUALI STRATEGIE PREVENTIVE? Matr Laureanda: PIGOZZO VALENTINA Relatore: LAZZARIN MICHELA Titolo elaborato: IL BAMBINO SOTTOPOSTO A PUNTURA LOMBARE: BED REST PROLUNGATO O MOBILIZZAZIONE PRECOCE PER PREVENIRE L INSORGENZA DI EFFETTI COLLATERALI? Matr Laureanda: PIOVESAN MARTA Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: L'ADOLESCENTE AFFETTO DA DIABETE: L'ASSISTENZA INFERMIERISTICA BASATA SU INTERVENTI EDUCATIVI AL FINE DI MIGLIORARE L'ADERENZA AL TRATTAMENTO. Matr Laureanda: PIREZ SOSA NAZARETH ALBA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: STRATEGIE EDUCATIVE VERSO I GENITORI DI UN NEONATO PER UN'EFFICACE PREVENZIONE DELLA SIDS. Matr Laureanda: POMÈ CHIARA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: LA DOLL THERAPY NELLE PERSONE AFFETTE DA DEMENZA. Matr Laureando: PONZONI STEFANO Relatore: BARILARO MONICA Titolo elaborato: IL MIELE DI MANUKA: UNA NUOVA FRONTIERA CONTRO I BATTERI NEL WOUND CARE. Matr Laureanda: PRADELLA JENNI Relatore: NONINI MONICA RITA Titolo elaborato: TOUCH THERAPY: UNA FORMA DI TERAPIA COMPLEMENTARE IN GRADO DI AUMENTARE IL BENESSERE NEL PAZIENTE RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA CHE MANIFESTA ANSIA E STRESS. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

14 B Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 19 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof.ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Roberto Perego Prof. Antonio Biagio Torsello Dott.ssa Candida Ester Villa Dott.ssa Elena Marcellini Dott.ssa Sabrina Bezze Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Annamaria Dorigatti - Rappresentante IPASVI Dott. Stefano Ghilardi Supplente - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico Sostituto Rappresentante MIUR

15 B Matr Laureanda: ADOBATI VALENTINA Relatore: MAZZOLENI BEATRICE Titolo elaborato: GLI STRUMENTI PER IL TRIAGE EXTRAOSPEDALIERO NELLE MAXIEMERGENZE: VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DEL METODO S.T.A.R.T. A CONFRONTO CON ALTRI MODELLI IN USO A LIVELLO INTERNAZIONALE. Matr Laureanda: AFIFY SARA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: L'ASSISTENZA INFERMIERISTICA AGLI HOMELESS A TUTELA DELLA CONTINUITÀ DI CURE. Matr Laureanda: AGAZZI SARA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUALI SONO LE STRATEGIE EFFICACI PER FAVORIRE L'ADERENZA AL REGIME TERAPEUTICO NELLE PERSONE AFFETTE DA PATOLOGIA PSICHIATRICA? Matr Laureando: ALBERIO GABRIELE Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: NELLE PERSONE ADULTE AFFETTE DA PATOLOGIA MENTALE L'UTILIZZO DELLA COMFORT ROOM PUÒ RIDURRE L'IMPIEGO DELLA CONTENZIONE FISICA? Matr Laureanda: ALDEGHI MATILDE Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: LA COMFORT ROOM COME STRUMENTO PER LA DESCALATION E LA RIACQUISIZIONE DELL'AUTOCONTROLLO NEL PAZIENTE PSICHIATRICO ACUTO. Matr Laureanda: AMADEO ELISA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: IDENTIFICAZIONE DEI SEGNI PREDITTIVI DI SUICIDIO NELLA PERSONA AFFETTA DA PATOLOGIA PSICHIATRICA: STRATEGIE EDUCATIVE VOLTE AL CAREGIVER. Matr Laureanda: ANDRONI SILVIA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: BENEFICI E LIMITI DELLA KANGAROO MOTHER CARE NEL NEONATO IN VENTILAZIONE MECCANICA INVASIVA. Matr Laureanda: ANELO NICOLE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: VIVERE CON UN LVAD (DISPOSITIVO D'ASSISTENZA VENTRICOLARE SINISTRA): ASPETTI EDUCATIVI ED IMPLICAZIONI INFERMIERISTICHE.

16 B Matr Laureanda: AONDIO PAOLA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: GLI ADOLESCENTI ENTEROSTOMIZZATI: STRATEGIE DI SOSTEGNO PER L'ACCETTAZIONE DELLA NUOVA IMMAGINE CORPOREA. Matr Laureanda: D'ALESSIO MICHELA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: SEE AND TREAT IN PRONTO SOCCORSO: COME CONCILIARE I CRITERI DI EFFICACIA ED EFFICIENZA RIDUCENDO IL SOVRAFFOLLAMENTO E I TEMPI DI ATTESA. Matr Laureanda: LUCIFORA CRISTIANA Relatore: LAZZARIN MICHELA Titolo elaborato: HOMECARE DEL BAMBINO CON TRACHEOSTOMIA: QUALI TECNICHE EDUCATIVE AL GENITORE SONO EFFICACI PER RIDURRE IL RISCHIO DI COMPLICANZE. Matr Laureanda: PIAZZALUNGA MARTINA Relatore: CANESI MARTA Titolo elaborato: COME PREVENIRE LE INFEZIONI AL CENTRO TRAPIANTI DI MIDOLLO OSSEO: L'INFERMIERE E L'ISOLAMENTO PREVENTIVO PER LA PERSONA SOTTOPOSTA A TRAPIANTO DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Matr Laureando: PISCHEDDA MATTEO Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: LA CLEREANCE BRONCHIALE NELLE PERSONE AFFETTE DA MALATTIE NEUROMUSCOLARI: TECNOLOGIE E TECNICHE ASSISTENZIALI". Matr Laureanda: REGGIORI GLORIA Relatore: BARILARO MONICA Titolo elaborato: LA VALUTAZIONE DEL DOLORE NELLA PERSONA ASSISTITA SEDATA O IN COMA: QUALE STRUMENTO DI VALUTAZIONE È IL PIÙ EFFICACE? Matr Laureanda: SAINI SARA Relatore: FIORELLI ARIANNA Titolo elaborato: IL RICONOSCIMENTO PRECOCE DI DELIRIUM IN TERAPIA INTENSIVA: QUALE STRUMENTO? IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

17 B Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 21 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof.ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Roberto Perego Prof. Antonio Biagio Torsello Dott.ssa Candida Ester Villa Dott.ssa Elena Marcellini Dott.ssa Sabrina Bezze Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Annamaria Dorigatti - Rappresentante IPASVI Dott. Stefano Ghilardi Supplente - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico Sostituto Rappresentante MIUR tel. 02/ fax 02/

18 B (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureanda: AONDIO SHELLEY Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: SELETTIVITÀ ALIMENTARE NEI BAMBINI CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO: EDUCAZIONE AI GENITORI. Matr Laureando: ARCIDUCA DIEGO YURI Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: LA VALUTAZIONE DEL DOLORE NEL PAZIENTE ANZIANO CON DIAGNOSI DI DEMENZA IN AMBITO DI LUNGO DEGENZE. Matr Laureanda: ARCORIO ALESSIA Relatore: LAZZARIN MICHELA Titolo elaborato: TRIAGE PEDIATRICO E APPROPRIATEZZA DELLA VALUTAZIONE DELLA CRITICITÀ DELLO STATO CLINICO DEL BAMBINO: CONFRONTO TRA SISTEMI IN LETTERATURA. Matr Laureanda: ARIENTI ERICA Relatore: BRIVIO DONATA Titolo elaborato: LA "SINGLE FAMILY ROOM": BENEFICI CLINICO ASSISTENZIALI PER IL NEONATO E L'ENTOURAGE. Matr Laureanda: AROSIO FEDERICA Relatore: RADICE CRISTIANO Titolo elaborato: LA PROMOZIONE DEL BENESSERE NELLE PERSONE AFFETTE DA DISTURBI MENTALI: IL RUOLO DELL'INFERMIERE. Matr Laureanda: AZZONI ELISA Relatore: COLOMBO DANIELA Titolo elaborato: LE DIFFICOLTÀ NELL'ALLATTAMENTO AL SENO PER LE MAMME ADOLESCENTI. Matr Laureanda: BAGNATO ELISABETTA Relatore: MOSCONI MARIA ANTONIA Titolo elaborato: L'USO DELL'ARTETERAPIA PUO' CONTRIBUIRE A MIGLIORARE LA COMPLIANCE AL TRATTAMENTO NEI PAZIENTI PSICHIATRICI ADULTI? tel. 02/ fax 02/

19 B Matr Laureanda: BAITELLI VALENTINA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: STRATEGIE PER MIGLIORARE L'ADERENZA ALLE PRESCRIZIONI DIETETICHE NELLA FASE PRE E POST TRAPIANTO DI FEGATO. Matr Laureanda: BASILICO SIMONA Relatore: COLOMBO NADIA TERESA Titolo elaborato: ADOLESCENTI E HIV: LA SFIDA DELL'ADERENZA ALLA TERAPIA. Matr Laureando: BELLOTTI ANDREA Relatore: ONGARO CARMELA Titolo elaborato: L'EFFICACIA DEL MASSAGGIO ADDOMINALE NEL TRATTAMENTO DELLA COSTIPAZIONE CRONICA NELLA PERSONA ANZIANA. Matr Laureanda: BELLUCCIO VALENTINA Relatore: GIALLI MARCO Titolo elaborato: "APPROCCIO INFERMIERISTICO ALLA FATIGUE NEL PAZIENTE ONCOLOGICO PEDIATRICO IN ETÀ PRESCOLARE, SCOLARE E ADOLESCENZIALE." Matr Laureanda: BELOTTI FEDERICA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: QUALITÀ DELLA VITA NELLA DONNA CON ALOPECIA DA CHEMIOTERAPIA: MODALITÀ DI PREVENZIONE E ASSISTENZA INFERMIERISTICA. Matr Laureanda: BELPERIO AMBRA Relatore: SIMONELLI NICCOLO' Titolo elaborato: "REMOTE MONITORING AND CARDIAC DEVICE: WHICH NURSING OUTCOMES HAVE BEEN IDENTIFIED? LITERATURE REVIEW". Matr Laureanda: BENAGLIA MARA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: LO HUMOUR NELLA RELAZIONE ASSISTITO-INFERMIERE. Matr Laureanda: BERARDI MICHELA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: DONNA GRAVIDA PORTATRICE DI STOMIA INTESTINALE: GESTIONE DELLE COMPLICANZE STOMALI. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

20 B Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 24 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof.ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Roberto Perego Prof. Antonio Biagio Torsello Dott.ssa Candida Ester Villa Dott.ssa Elena Marcellini Dott.ssa Sabrina Bezze Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Annamaria Dorigatti - Rappresentante IPASVI Dott. Stefano Ghilardi Supplente - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico Sostituto Rappresentante MIUR

21 B Matr Laureanda: BERERA MARTINA Relatore: TEOLDI GIOVANNI Titolo elaborato: IL TERRITORIO MONTANO E LA CHIUSURA DEI PICCOLI OSPEDALI: QUALE MODELLO ORGANIZZATIVO DELL'ASSISTENZA TERRITORIALE AI PAZIENTI CRONICI SCEGLIERE E QUALE RUOLO/FORMAZIONE DELL'INFERMIERE ATTUARE? Matr Laureanda: BERETTA MARIANNA Relatore: BARCELLA GIULIA Titolo elaborato: LA GESTIONE DEL COMFORT AL PAZIENTE ADULTO SOTTOPOSTO A VENTILAZIONE MECCANICA NON INVASIVA. Matr Laureanda: BERTELLI SARA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: APPROCCIO INFERMIERISTICO ALLA PERSONA ANZIANA CON DEMENZA NELLA FASE DI FINE VITA. Matr Laureanda: BERTOCCHI SUSANNA Relatore: CITTERIO MARIELLA Titolo elaborato: IL BAMBINO AUTISTICO: LA COMPLESSITÀ DELLA PRESA IN CARICO ASSISTENZIALE. Matr Laureando: BETTI SIMONE Relatore: QUETTI ANTONIETTA Titolo elaborato: RISCHIO INFETTIVO: STRATEGIE DI CURA DEL SITO INTRAOSSEO PERCUTANEO NELLA PERSONA CON FISSATORE ESTERNO. Matr Laureanda: BIANCHI ELENA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: EDUCARE I CONVIVENTI DI PERSONE CON ALZHEIMER AD UN APPROCCIO APPROPRIATO MIGLIORA LA LORO CONVIVENZA? Matr Laureando: BIRGELS MAURO Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: EFFICACIA DELL'APPROCCIO MULTIFATTORIALE NELLA PREVENZIONE DEL RISCHIO DI CADUTA NELL'ANZIANO A DOMICILIO.

22 B Matr Laureanda: BONACINA ALICE Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: PERIPHERALLY INSERTED CENTRAL CATHETERS: EFFICACIA DEL METODO ELETTROCARDIOGRAFICO INTRACAVITARIO PER LA VERIFICA DEL CORRETTO POSIZIONAMENTO. Matr Laureanda: BONFANTI FEDERICA CAMILLA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: LO SKILLS TRAINING DELLA DBT ( TERAPIA DIALETTICO COMPORTAMENTALE) PER GLI INFERMIERI NEL TRATTAMENTO INTEGRATO DEL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ. Matr Laureanda: BOSCHI VALENTINA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: TRATTAMENTI NON FARMACOLOGICI NELLA GESTIONE DEL DOLORE DA ARTO FANTASMA. Matr Laureanda: BRASI MARTA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: LA QUALITÀ DI VITA DELLE PERSONE ADULTE TRAPIANTATE D'ORGANO CHE PRATICANO ATTIVITÀ SPORTIVA. Matr Laureanda: BRESSAN GIORGIA Relatore: CITTERIO MARIELLA Titolo elaborato: PARKINSON'S DISEASE NURSE SPECIALIST: LA FIGURA DELL' INFERMIERE SPECIALIZZATO NELL' ASSISTENZA DI PERSONE CON MORBO DI PARKINSON. Matr Laureanda: BREVI IRENE Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: STRATEGIE DI UTILIZZO DELLA "BAMBOLA TERAPIA" PER IL CONTENIMENTO DEI DISTURBI COMPORTAMENTALI NELLA DEMENZA DI ALZHEIMER. Matr Laureanda: BROGGIO SILVIA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: LA LIBERTÀ NEGATA: L'USO DELLA CONTENZIONE NELLA PERSONA CON DISTURBI PSICHIATRICI. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

23 B Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 26 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione ùprof.ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Roberto Perego Prof. Antonio Biagio Torsello Dott.ssa Candida Ester Villa Dott.ssa Elena Marcellini Dott.ssa Sabrina Bezze Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Annamaria Dorigatti - Rappresentante IPASVI Dott. Stefano Ghilardi Supplente - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico Sostituto Rappresentante MIUR

24 B Matr Laureanda: BRONCO SARAH Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: "STRATEGIE PER IL FISSAGGIO DEL TUBO ENDOTRACHEALE PER PREVENIRE DISLOCAMENTI ED ESTUBAZIONI ACCIDENTALI." Matr Laureando: BUSNELLI SIMONE Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: LA COMUNICAZIONE ASSERTIVA NELLA PREVENZIONE E GESTIONE DELL'AGGRESSIVITÀ. Matr Laureanda: BUTTARELLI RITA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: VISSUTI, PENSIERI ED EMOZIONI DEGLI ASTANTI NON ESPERTI CHE ASSISTONO AD UN ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO IN AMBITO EXTRAOSPEDALIERO. Matr Laureanda: CALVO LUCIA Relatore: COLOMBO DANIELA Titolo elaborato: LA GESTIONE DEL FINE VITA IN EPOCA NEONATALE: ESISTONO DEI COMPORTAMENTI MIGLIORATIVI? Matr Laureanda: CAMBIAGHI GLORIA Relatore: LAZZARIN MICHELA Titolo elaborato: NELLE PERSONE CON MEDIASTINITE POST-STERNOTOMIA, L'USO DELLA VAC TERAPIA RISPETTO ALLE TERAPIE TRADIZIONALI RIDUCE LA MORTALITÀ E LA DURATA DELLA DEGENZA? Matr Laureanda: CAMPANA MARZIA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: DISTURBI COMPORTAMENTALI: VALIDATION THERAPY VERSUS REMINISCENCE THERAPY, QUALE È LA PIÙ EFFICACE? Matr Laureanda: CANALI FRANCESCA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: L'UTILIZZO DEL BROSELOW PEDIATRIC EMERGENCY TAPE PER IL CALCOLO DEL GIUSTO DOSAGGIO FARMACOLOGICO E LA CORRETTA SCELTA DEI DEVICE NELLE EMERGENZE PEDIATRICHE.

25 B Matr Laureanda: CANEPARI DANIELA Relatore: NONINI MONICA RITA Titolo elaborato: NELLA DONNA SOTTOPOSTA A MASTECTOMIA QUALI INTERVENTI INFERMIERISTICI POSSONO FAVORIRE LA CAPACITA' DI ADATTAMENTO AL CAMBIAMENTO DELLA PROPRIA IMMAGINE CORPOREA? Matr Laureanda: CAPORALI ELENA Relatore: MERATI SANDRA Titolo elaborato: PRENDERSI CURA DEL MALATO DI ALZHEIMER: STRESS E BURNOUT DEL CAREGIVER. Matr Laureanda: CAPPELLO VANESSA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: GAMBLING:LA VALUTAZIONE INFERMIERISTICA ALLA PRESA IN CARICO. Matr Laureanda: CAPROTTI GIORGIA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: LA RESTRIZIONE IDRICA È EFFICACE NEL TRATTAMENTO DELLE PERSONE CON SCOMPENSO CARDIACO CLASSE NYHA II-IV? Matr Laureanda: CARLESSI LAURA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: LE ESPERIENZE DI LUTTO NEGLI INFERMIERI DI TERAPIA INTENSIVA NEONATALE: STRATEGIE PER AFFRONTARE LO STRESS. Matr Laureanda: CARRARA ALESSANDRA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: METODI NON FARMACOLOGICI PER LA GESTIONE DELLA FATIGUE NEL PAZIENTE ADULTO SOTTOPOSTO A CHEMIOTERAPIA. Matr Laureanda: CASCELLA ANTONELLA VALENTINA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: STRATEGIE PER PROMUOVERE LA COMPLIANCE ALLA TERAPIA ANTITUBERCOLARE. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

26 C Iª Sessione A.A novembre 2014 Prova Pratica Aula 8 - Edificio U8 Inizio ore 10,00 19 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Marco Domenico Parenti- Presidente Prof. ssa Marina Pitto Prof. Francesco Mantegazza Prof.ssa Silvia Coco Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Monica Nonini Dott. Alessandro Rota Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Ilaria Redaelli - Rappresentante IPASVI Dott. Amelio Tocco - Rappresentante Ministero della Salute Rappresentante MIUR

27 C Matr Laureanda: NICOLETTI JESSICA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: RILEVARE LO STATO NUTRIZIONALE NELLA PERSONA IN TRATTAMENTO EMODIALITICO: SCALE DI VALUTAZIONE A CONFRONTO. Matr Laureanda: NOCE LUCREZIA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: IL POSIZIONAMENTO DELLA TESTA DEL PAZIENTE IN TERAPIA INTENSIVA. Matr Laureanda: NORIS MONICA Relatore: VESCOVI GLORIA Titolo elaborato: L'EFFICACIA DEGLI STRUMENTI NARRATIVI PER IL CONTENIMENTO DELLA VULNERABILITÀ ALLO STRESS IN PERSONA AFFETTA DA SCHIZOFRENIA. Matr Laureanda: NUNI BEATRICE Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: CONTINUITÀ DELLE CURE: UN MODELLO AMBULATORIALE INFERMIERISTICO PER LA GESTIONE DELLA PERSONA AFFETTA DA SCOMPENSO CARDIACO CRONICO. Matr Laureanda: OFFREDI MARA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: INFERMIERI E STRESS PSICOLOGICO: METODI PER RIDURRE LA TENSIONE EMOTIVA DURANTE LA RELAZIONE CON LA PERSONA ASSISTITA SOFFERENTE. Matr Laureanda: ORLANDINI ALESSIA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: LA DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO, UN'ESPRESSIONE DI SOLIDARIETA': EMOZIONI, MOTIVAZIONI ED ESPERIENZE DEI DONATORI. Matr Laureanda: PALUMBO ISABELLA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: IDENTIFICAZIONE DELLA SCALA DI VALUTAZIONE PIÙ SENSIBILE E SPECIFICA DEL RISCHIO DI CADUTA IN PERSONE ADULTE IN REGIME DI RICOVERO.

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito ========================================================== Progetto: BERGAMO E IL SUO TERRITORIO: UN ANNO DI SERVIZIO CIVILE NELL'AREA CULTURALE 2012 Codice progetto: R03NZ0050413100748NR03 ==========================================================

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G.

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. PROTOCOLLI E PROCEDURE IN CHIRURGIA GESTIONE DELLA RITENZIONE URINARIA Pag. 1 di Pag. 9 ELABORAZIONE Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. Data: 10/03/04 INDICE Premessa

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio Trento dal 27/05/2012 al 27/05/2012 RIEPILOGO 100 Dorso Esordienti A Femminile - Serie 1) DONINI Valentina 00 RARI NANTES TRENTO 1'125 2) BAZZANELLA Chiara 00 2001 TEAM ASD - ROVER 1'153 3) CRISTOFALETTI

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE Numero pagine: 1 di 8 PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN Rev. Data Redatto Verificato Approvato 1 2013 GIT DP Gruppo Infermieristico Numero pagine: 2 di 8 1.COMPOSIZIONE DEL GRUPPO E METODOLOGIA DI LAVORO Le sottoscritte

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero della Pubblica Istruzione, dell Università e della Ricerca RISULTATI ELETTORALI A. S. 2014/2015 RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO D ISTITUTO (COMPONENTE STUDENTI) RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO DI CLASSE (COMPONENTE GENITORI) RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO DI CLASSE (COMPONENTE

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA Sig.ra Gelsomina Barozzino - CPSE SC Rianimazione e Anestesia Cirié Dott. Marcello Giove Psicologo Servizio di Psicologia Ospedaliera sede di Chivasso e di Ivrea Dott. Bruno Scapino - Responsabile S.S.

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Novara. La defibrillazione precoce

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Novara. La defibrillazione precoce La defibrillazione precoce L'American Heart Association ha stimato che più di una persona ogni mille, in particolare tra i 45 e i 65 anni muore di morte improvvisa. La Morte Cardiaca Improvvisa (MCI) è

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti

b) dati di base: dati elementari utilizzati in forma aggregata per la costruzione degli indicatori. Comprendono dati correnti già parte dei vigenti D.M. 12-12-2001 Sistema di garanzie per il monitoraggio dell'assistenza sanitaria. Pubblicato nella Gazz. Uff. 9 febbraio 2002, n. 34, S.O. IL MINISTRO DELLA SALUTE di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA' DI RIABILITAZIONE IN REGIONE CAMPANIA Giunta Regionale della Campania Assessorato alla Sanità Area Generale di Coordinamento Assistenza Sanitaria Settore Interventi a Favore di Fasce Socio-Sanitarie Particolarmente Deboli Servizio Riabilitazione

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XX Sondrio GRADUATORIA UTILIZZAZIONI - ANNO SCOLASTICO 2011/2012 - SCUOLA PRIMARIA: sequenza

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

Batteria - 04 Pag. 1 2 L ASPIRAZIONE ENDOTRACHEALE:

Batteria - 04 Pag. 1 2 L ASPIRAZIONE ENDOTRACHEALE: Batteria - 04 Pag. 1 1 QUALI SONO GLI ELEMENTI CHE COMPONGONO LE PROTEINE? * A) Carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto Solo idrogeno, ossigeno e azoto Solo idrogeno e ossigeno 2 L ASPIRAZIONE ENDOTRACHEALE:

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

1) Il bambino in Ospedale

1) Il bambino in Ospedale Dal giorno in cui qualcuno ha avuto il coraggio di entrare in un reparto di terapia terminale con un naso rosso e uno stetoscopio trasformato in telefono, il mondo è diventato un posto migliore. Jacopo

Dettagli