SAN DOMENICO DE GUZMAN E I DOMENICANI Componenti del gruppo: Omar Matteo Andrea Riccardo R.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SAN DOMENICO DE GUZMAN E I DOMENICANI Componenti del gruppo: Omar Matteo Andrea Riccardo R."

Transcript

1 SAN DOMENICO DE GUZMAN E I DOMENICANI Componenti del gruppo: Omar Matteo Andrea Riccardo R.

2 ORIGINE Papa Gregorio IX canonizzò Domenico il 13 luglio Attualmente è celebrato il giorno 8 agosto. Il suo corpo, dal 5 giugno 1267, è custodito in una preziosa arca marmorea, presso l'omonima basilica di Bologna. L'Arca di San Domenico A Roma, nel chiostro del convento della Basilica di Santa Sabina all'aventino, è presente una pianta di arancio dolce che secondo la tradizione domenicana, san Domenico portò dalla Spagna. La notorietà delle numerose leggende miracolistiche legate alle sue intercessioni fecero accorrere al suo sepolcro fedeli da ogni parte d'italia e d'europa, mentre i fedeli bolognesi lo proclamarono «Patrono e Difensore perpetuo della città». In occasione del VII centenario della morte il 29 giugno 1921 papa Benedetto XV dedicò alla figura di san Domenico l'enciclica Fausto Appetente Die.

3 STORIA DEL FONDATORE Il fondatore nacque nel 1170 a Caleruega, in Castiglia, da Felice di Guzmán e Giovanna d'aza, membri della piccola nobiltà: il nome di Domenico gli venne imposto in onore del santo abate del monastero di Silos. Dopo aver studiato teologia a Palencia, entrò nel capitolo regolare che serviva nella cattedrale di Osma, di cui divenne sottopriore. Nel 1203 accompagnò il vescovo Diego di Acevedo in una missione diplomatica per conto di Alfonso VIII di Castiglia presso Valdemaro II di Danimarca. Durante il viaggio di andata, attraversando la Linguadoca, Domenico ebbe modo di rendersi conto della grande diffusione dell'eresia catara in quella regione: a ottobre, presso Tolosa, riuscì a convertire il proprietario della taverna dove avevano trovato alloggio e, secondo Henri Lacordaire, fu proprio in quell'occasione che Domenico iniziò a concepire l'ordine che avrebbe fondato. Conclusa la missione in Danimarca, insieme al suo vescovo, ottenne da papa Innocenzo III il permesso di unirsi ai legati papali (i cistercensi Arnaldo di Cîteaux e Pietro di Castelnau) che predicavano tra i catari in Linguadoca.

4 Poiché i "perfetti" catari conducevano una vita povera, austera e casta,avevano una profonda conoscenza delle Sacre Scritture e predicavano con semplicità, viaggiando a piedi due a due percorrendo i villaggi, le loro dottrine, inizialmente diffuse soprattutto tra i nobili e la borghesia, stava penetrando anche nelle classi popolari: contro la diffusione del catarismo l'azione missionaria dei vescovi (maggiormente attenti all'amministrazione dei beni terreni), del clero secolare (culturalmente impreparato) e dei monaci cistercensi (tradizionalmente dediti più alla vita contemplativa che alla predicazione) non aveva ottenuto successi. Domenico si rese conto che una delle maggiori ragioni del successo del catarismo tra i ceti umili, naturalmente mal disposti verso il lusso e la ricchezza del clero, era la propaganda pauperistica: il fondatore decise, quindi, di organizzare comunità di predicatori viventi in povertà e li mandò a predicare due a due tra i catari.

5 DIFFUSIONE Membri dell'ordine dei frati predicatori (Ordo Fratrum Praedicatorum), fondati da san Domenico di Guzmàn (1221), per sopperire con la predicazione alla miseria spirituale del popolo cristiano e per combattere l'eresia albigese. Onorio III nel 1216 riconobbe ufficialmente l'ordine, basato sulla regola di sant'agostino, e l'anno seguente riconosceva ai suoi membri il titolo dì «predicatori», indicante la loro missione specifica. A tale missione i domenicani si preparavano con lo studio approfondito della parola di Dio e la realizzavano con la predicazione instancabile al servizio di tutti, specialmente dei più poveri. Per la loro preparazione, ben presto i d. ottennero le prestigiose cattedre di teologia all'università di Parigi (dove insegnarono Alberto Magno e Tommaso d'aquino) e di diritto ecclesiastico all'università di Bologna; assunsero inoltre la direzione dei tribunali dell' Inquisizione, dove alcuni d. svolsero un ruolo inglorioso, e, dal secolo XIV, la carica di consulente teologico del papa (maestro del Sacro Palazzo). È indubbio che l'ordine dei domenicani ha favorito notevolmente lo sviluppo della scienza teologica nel Medioevo (la Scolastica), così come assai fruttuosa è stata la loro attività missionaria. Lo stesso san Domenico fondò il second'ordine (le monache domenicane di clausura), che dovevano sostenere la missione domenicana con le preghiere e le penitenze; successivamente, la famiglia domenicana si arricchì anche del terz'ordine. Attualmente l'ordine consta di 42 province in tutto il mondo con circa 7500 membri. Nella metà del sec. XVIII l'ordine raggiunse la massima diffusione con 49 provincie e 4 congregazioni, e circa 30 mila religiosi. Nella prima metà del sec. XIX raggiunse il più basso livello con 3500 religiosi; oggi conta 30 provincie, 2 congregazioni, 400 conventi e più di 6 mila religiosi.

6 MONASTERI Uno dei più maestosi e importanti conventi è stato quello di Soriano Calabro Il santuario di San Domenico, principale luogo di culto cattolico del paese, è stata costruita nel 1838 sul sito di uno dei chiostri dell'antico, omonimo convento seicentesco in rovina dopo il terremoto del L'architettura della chiesa è tardo barocca: all'interno è conservata una statua di san Domenico scolpita in un unico tronco di tiglio dallo scultore sorianese Giuseppe Ruffo nel 1855, protagonista di eventi miracolosi nel 1870 e nel 1884 ] Nell'attiguo ex-convento dei padri domenicani, ricostruito in un'ala dell'antico convento, ha sede il municipio di Soriano Calabro ed una raccolta di reperti dell'antico edificio. Il monumento più imponente del centro storico è proprio il vecchio ex-convento dei padri domenicani, in rovina:formato da cinque chiostri, la chiesa era lunga quattro campate ed aveva sei cappelle laterali. Gli avanzi più consistenti si riferiscono alla parte inferiore della facciata della chiesa barocca, mentre rimangono tutte le strutture portanti fino all'altezza del piano terra: l'intero complesso è stato oggetto di un restauro conservativo nel secondo dopoguerra.l complesso conventuale venne ricostruito in forme monumentali dal domenicano bolognese padre Bonaventura Presti. In età barocca, questo convento diventerà uno dei più ricchi e famosi conventi domenicani d'europa ed uno dei santuari più frequentati dell'italia meridionale:alla metà del Settecento, il viaggiatore britannico Henry Swinburne annotava che circa 1500 donne presunte indemoniate si recavano annualmente in pellegrinaggio a Soriano. Il convento venne raso al suolo dal terremoto del 1783, la devastante scossa dell'undicesimo grado della scala Mercalli che ebbe il proprio epicentro in una vastissima area inclusa tra Soriano,Polistena e Borgia: il convento poté essere ricostruito, più modestamente, in un'area dell'antico edificio solo all'inizio dell'ottocento. Oggi le imponenti rovine del convento e della chiesa di San Domenico rappresentano il più importante monumento del comune, nonché una delle più terribili memorie del sisma del 1783 in Calabria.

7 IDEALI La caratteristica generale degli ordini mendicanti, in origine, era la totale mancanza di proprietà sia individuale che collettiva da parte dei frati, i quali gestiscono totalmente in comune i beni presenti nel convento. In tali ordini esisteva la figura del questuante, un monaco addetto a girare per città e campagne per sollecitare il versamento della questua, ossia di una donazione volontaria atta al sostentamento del convento. L'obbligo alla povertà e la pratica della raccolta delle elemosine (ormai quasi totalmente abbandonata) vennero progressivamente limitate: nel 1475 papa Sisto IV abolì la mendicità come forma di reddito e il concilio di Trento, pur mantenendo il divieto all'acquisizione di benefici ecclesiastici, permise agli ordini mendicanti di possedere, collettivamente, delle rendite. Un'altra essenziale differenza dagli ordini monastici e da quelli di canonici regolari era nella loro organizzazione giuridica: i frati non sono legati a vita a un singolo convento, ma possono essere trasferiti in base alle esigenze di cura d'anime; le loro comunità non costituiscono entità autonome, ma sono federate in province e sottoposte a un capo supremo (Maestro generale per i domenicani, Ministro generale per i francescani) la cui giurisdizione si estende su tutti i membri dell'ordine; tutti i superiori (sia dei singoli conventi, che quelli provinciali e i generali) sono eletti direttamente dai membri dell'ordine e il loro mandato era a termine. Data la temporanea impossibilità, stabilita dal Concilio Lateranense IV, di far sorgere nuove regole, i frati adottarono la regola benedettina (di Benedetto da Norcia) o a quella agostiniana (di Agostino), eccetto i frati minori, perché Francesco d'assisi volle e ottenne da Onorio III una regola propria.

8 REGOLE Il capo dell'ordine è il Maestro generale dell'ordine dei predicatori, che detiene il potere esecutivo: egli viene eletto dal Capitolo generale con un mandato di nove anni (fino al 1804 la carica era a vita). Pur presiedendo il Capitolo generale, il maestro è soggetto alla sua autorità, è tenuto ad applicarne i decreti e può essere da esso deposto. Il Capitolo generale, composto dai rappresentanti di tutto l'ordine, detiene la suprema autorità legislativa: tale organismo, convocato e presieduto dal maestro, si riunisce triennalmente e ne fanno parte tre rappresentanti di ogni provincia (il priore provinciale, un definitore e un suo socio). La sede del Maestro dell'ordine e della curia generalizia è presso il convento di Santa Sabina all'aventino, in piazza Pietro d'illiria a Roma. Amministrativamente, l'ordine è diviso in province, governate da un priore provinciale eletto con mandato quadriennale dal Capitolo provinciale, che si riunisce ogni quattro anni ed è composto dai rappresentanti dei frati della provincia; i singoli conventi sono retti da un priore conventuale eletto con mandato triennale dal Capitolo conventuale. I priori provinciali e conventuali, pur essendo eletti, non possono essere deposti dai rispettivi capitoli (tale facoltà è riservata al superiore del livello più alto). [

9 STILE DI VITA I domenicani si dedicano principalmente al tradizionale ministero della predicazione (sia con la parola che con lo scritto) che si concretizza in varie forme: missioni popolari, ritiri spirituali, corsi di formazione religiosa, comunicazione sociale, insegnamento, studio, ricerca scientifica e culturale, editoria. I frati sono coinvolti nell'animazione della religiosità popolare e devozionale. Propagano particolarmente le devozioni al nome di Gesù e del rosario (attraverso la promozione confraternite, crociate, congressi). [ I principali centri di studio sono l'università San Tommaso d'aquino, eretta a Roma nel 1580, trasformata in ateneo Angelicum nel 1909 e decorata del titolo di Pontificia Università da papa Giovanni XXIII(motu proprio Dominicanus ordo del 7 marzo 1963), che comprende le facoltà di teologia, filosofia, diritto canonico e scienze sociali; l'università di Santo Tomas a Manila, fondata dai domenicani spagnoli nel 1611 e considerata una delle più prestigiose istituzioni accademiche in Asia; l'école biblique di Gerusalemme, fondata nel 1890 per iniziativa di Marie-Joseph Lagrange. Gli studiosi domenicani hanno esercitato una notevole influenza su tutta la riflessione teologica della seconda metà del XX secolo: i teologi "progressisti" Marie-Dominique Chenu, Yves Congar e Edward Schillebeeckx parteciparono e diedero un importante contributo al concilio Vaticano II. I frati domenicani stampano e dirigono numerosi periodici a carattere scientifico, culturale o popolare. Il generalato di Vincent Jendel ( ) diede impulso al lavoro missionario dell'ordine e tale opera acquisì sempre maggiore importanza nei primi decenni del XX secolo, con la riorganizzazione delle province dell'ordine. I domenicani svolsero un intenso apostolato in Cina (Fujian) ma vennero espulsi nel 1946 [. L'Ordine tuttavia non prevede solo la presenza maschile; esso è composto da tre gruppi: frati Monache (contemplative) e suore laici (terz'ordine) I frati consacrati sacerdoti, le monache, di vita contemplativa, ed infine i laici, donne ed uomini, che pur non consacrandosi fanno parte integrante dell'ordine e del carisma domenicano ed operano in collaborazione ai frati.

10 OGGI I frati dell'ordine dei predicatori non sono soltanto quelli presenti nei libri di storia o tutt'al più nei romanzi di Umberto Eco. Essi sono presenti nel mondo, ad oggi in tutti i continenti. L'Ordine domenicano in Italia è suddiviso in tre provincie, cioè tre zone: la Provincia S. Domenico (Nord-Italia), la Provincia Romana di S. Caterina da Siena (Centro-Italia), e la Provincia S. Tommaso d'aquino in Italia (Sud-Italia). La Provincia Romana di S. Caterina da Siena comprende il Lazio, la Toscana, la Sardegna, l Umbria e l Abruzzo. In esse sono presenti i frati, le monache e le fraternite laiche come testimoni dell'amore che Dio ci ha donato e ci dona e dona a tutti ogni giorno.

11 DOCUMENTI E FONTI Laleggenda nera è la rappresentazione quasi emblematica del ruolo che è stato falsamente attribuito a Domenico di Guzmán. Egli infatti morì nel 1221, ossia dodici anni prima che papa Gregorio IX nominasse, per la prima volta, alcuni frati domenicani a capo dei tribunali dell'inquisizione. Wikipedia- Enciclopedia dei santi- Enciclopedia Treccani

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo la Famiglia ATO Puglia approda a Cercemaggiore (CB) alla ricerca di spiritualità e felicità interiore ma sopratutto a scoperto una bellissima storia che ha confortati i cuori dei partecipanti. Si ringrazia

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina)

La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) La santa casta della Chiesa (fonte: LA SANTA CASTA DELLA CHIESA di Claudio Rendina) I dati riportati nel libro si riferiscono alla data del 31 dicembre 2008 Quadro di sintesi della struttura organizzativa:

Dettagli

ISTITUTI RELIGIOSI. maschili. femminili di vita contemplativa. femminili di vita attiva

ISTITUTI RELIGIOSI. maschili. femminili di vita contemplativa. femminili di vita attiva ISTITUTI RELIGIOSI maschili femminili di vita contemplativa femminili di vita attiva ISTITUTI RELIGIOSI MASCHILI ORDINE DEI FRATI MINORI CONVENTUALI (2 presbiteri) indirizzo: piazzale degli Eroi - 00053

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme.

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I numeri della Provincia di Madrid, cioè della Spagna. I Redentoristi in Spagna (che storicamente formano la Provincia

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 1797-1810: l assetto delle istituzioni religiose imolesi viene radicalmente modificato durante la dominazione francese

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

La città di Pedro da Toledo. La città di Pedro da Toledo

La città di Pedro da Toledo. La città di Pedro da Toledo La città di Pedro da Toledo Con la linea arancio sono indicate le mura che delimitano l ampliamento aragonese. Con la linea verde la murazione antica, con la linea gialla il fronte a mare realizzato dagli

Dettagli

Lot 201: Paolo V. Paolo V. Sommo Pontefice 1605-1621. Camillo Borghese di Roma. Completamento della Cappella Paolina del... Estimate: 500 CHF Lot unsold Lot 202: Paolo V. Paolo V. Sommo Pontefice 1605-1621.

Dettagli

INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013

INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013 INCONTRI NEOPROFESSI OSF - MONZA 19 OTTOBRE 2013 Interventi -------------------------------------------------------------------------------------------------------- FRANCESCO E LA CHIESA DEL SUO TEMPO

Dettagli

Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE

Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE FOTO: Alicolor Comunità monastica di Vallombrosa FIRENZE ATTIVITÀ DEL CENTRO DI SPIRITUALITÀ E DI CULTURA RELIGIOSA Programma Estate 2014 L Abbazia benedettina di Vallombrosa, fondata da san Giovanni Gualberto

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

LA RIFORMA PROTESTANTE

LA RIFORMA PROTESTANTE LA RIFORMA PROTESTANTE LE CAUSE DELLA RIFORMA interessi temporali dei papi corruzione diffusa crisi della chiesa grande indulgenza 1517 pubblicazione tesi di Lutero 1. scontro tra principi e imperatore

Dettagli

Santa Caterina da Siena compatrona d Europa e l ordine domenicano

Santa Caterina da Siena compatrona d Europa e l ordine domenicano Santa Caterina da Siena compatrona d Europa e l ordine domenicano Nel 1999 papa Giovanni Paolo II nominò santa Caterina da Siena, già patrona d Italia, compatrona d Europa, insieme a san Benedetto, i santi

Dettagli

Davanti allo specchio di un anniversario

Davanti allo specchio di un anniversario Davanti allo specchio di un anniversario 1. La religiosità popolare è una porzione della cultura di un territorio e di una società, un elemento costitutivo della comune identità. Lo è perché riguarda tutti,

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O.

Settembre Dom 6 XXIII T.O. Dom 13 XXIV T.O. Dom 20 XXV T.O. Dom 27 XXVI T.O. 2015/2016 Settembre 2015 Mar 1 10ª Giornata per la custodia del creato (sola sensibilizzazione) Incontro di preghiera a Porto Cesareo Mer 2 Gio 3 Ven 4 Pellegrinaggio diocesano al Santuario Madonna de

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi

Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Il monastero medievale La vita al monastero e l'abbigliamento dei religiosi Cova Ferrando Andrea, Ferraro Diego, Bianchi Armando, Corazza Denise, Gaggero Anna, Patrone Lisa, Parodi Alice, Parodi Elisa

Dettagli

dall eremo al cenobio L rchitettura dell anima Monastero di Montecassino nel 1075

dall eremo al cenobio L rchitettura dell anima Monastero di Montecassino nel 1075 dall eremo al cenobio L rchitettura dell anima Monastero di Montecassino nel 1075 San Basilio San Benedetto fino al V secolo I Padri del deserto : Eremiti Antonio, Pacomio, San Basilio dal VI al IX secolo

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino Itinerario stampabile scaricato dal sito Morano Calabro Morano Calabro Chiesa di San Bernardino La chiesa di San Bernardino da Siena e l annesso convento sono un importante esempio di architettura francescana

Dettagli

A differenza delle congregazioni religiose, i membri delle Confraternite, allora come oggi, non emettevano voti, né vivevano in comunità.

A differenza delle congregazioni religiose, i membri delle Confraternite, allora come oggi, non emettevano voti, né vivevano in comunità. SIGNIFICATO E RUOLO DELLE CONFRATERNITE OGGI Analizzare il ruolo delle Confraternite e il loro servizio nella Chiesa non è un mero esercizio di cultura storica e neppure un analisi giuridica, ma ci consente

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

CAPITOLO PROVINCIALE ORDINARIO 2011. Assisi, 21-26 febbraio

CAPITOLO PROVINCIALE ORDINARIO 2011. Assisi, 21-26 febbraio CAPITOLO PROVINCIALE ORDINARIO 2011 Assisi, 21-26 febbraio DISPOSIZIONI APPROVATE Premesse (Ordo Capituli 33-34): 1/ Il Capitolo formula un programma che la nuova Curia provinciale cercherà di attuare

Dettagli

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona Introduzione alla nuova edizione - Non ha Dio come padre chi non ha la Chiesa come madre. La celebre intuizione di san Cipriano

Dettagli

Associazione SUPR. Materiali informativi per la stampa

Associazione SUPR. Materiali informativi per la stampa Associazione SUPR Materiali informativi per la stampa Il prossimo 21 maggio alle ore 16,00, presso la Pontificia Facoltà Teologica Teresianum, avrà luogo la presentazione dell Associazione SUPR Studenti

Dettagli

6. Da San Paolo fuori le Mura a San Lorenzo fuori le Mura

6. Da San Paolo fuori le Mura a San Lorenzo fuori le Mura ITINERARI IGNAZIANI A ROMA Cf. A.M. De Aldama sj, Roma ignaziana. Sulle orme di sant Ignazio di Loyola, Piemme, Casale Monferrato 1990 Paolo Monaco sj www.raggionline.com 6. Da San Paolo fuori le Mura

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di San Marino

Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di San Marino Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica di San Marino La Santa Sede e la Repubblica di San Marino, desiderando la Chiesa cattolica e lo Stato, nel reciproco rispetto della indipendenza e sovranità che

Dettagli

274. Leone XIII, arg., mm. 43,5, gr. 34,68, Anno XXVI, di Francesco. Bianchi, anniversario del 25 anno di pontificato, Bart. 902, molto rara, FDC 900

274. Leone XIII, arg., mm. 43,5, gr. 34,68, Anno XXVI, di Francesco. Bianchi, anniversario del 25 anno di pontificato, Bart. 902, molto rara, FDC 900 274. Leone XIII, arg., mm. 43,5, gr. 34,88, Anno XXV, di Francesco Bianchi, anniversario del 25 anno di pontificato, Bart. 902, molto rara, FDC 900 275. Leone XIII, arg., mm. 43,5, gr. 34,68, Anno XXVI,

Dettagli

Parte prima RITO DEL BATTESIMO E DELLA CREMAZIONE DEI BAMBINI

Parte prima RITO DEL BATTESIMO E DELLA CREMAZIONE DEI BAMBINI Indice Abbreviazioni e sigle 10 Introduzione generale 11 Parte prima RITO DEL BATTESIMO E DELLA CREMAZIONE DEI BAMBINI Istruzioni generali 17 Riti di introduzione 19 Liturgia della Parola 25 Liturgia del

Dettagli

San Benedetto Belbo. altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel. 0173/79.61.

San Benedetto Belbo. altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel. 0173/79.61. PIERO FRIGGERI - Comunità Montana di Bossolasco - Etnografia e Storia San Benedetto Belbo altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel.

Dettagli

CATALOGAZIONE DEL FONDO LIBRARIO DEL SACRO MONTE DELLA MADONNA DEL SASSO. www.madonnadelsasso.org

CATALOGAZIONE DEL FONDO LIBRARIO DEL SACRO MONTE DELLA MADONNA DEL SASSO. www.madonnadelsasso.org CATALOGAZIONE DEL FONDO LIBRARIO DEL SACRO MONTE DELLA MADONNA DEL SASSO www.madonnadelsasso.org 1 La storia I fondi librari conservati alla Madonna del Sasso sono attualmente di proprietà dei Cappuccini

Dettagli

Cattedrale de Santiago de Compostela. Cattedrale di Santiago de Compostela Lucas Soto Alonso

Cattedrale de Santiago de Compostela. Cattedrale di Santiago de Compostela Lucas Soto Alonso Cattedrale de Santiago de Compostela Cattedrale di Santiago de Compostela Cattedrale di Santiago de Compostela Address: Piazza dell Obradoiro City: Santiago de Compostela Region: Galizia Country: Spagna

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma)

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI CAMPOS AGUILAR, EMERSON. Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAMPOS AGUILAR, EMERSON Indirizzo Piazza Gregorio Pantanelli n 8, Palestrina CAP. 00036 (Roma) Telefono +39 06 9534428 Cell. +39 347

Dettagli

Lodovico Pavoni, tipografo ed editore

Lodovico Pavoni, tipografo ed editore Lodovico Pavoni, tipografo ed editore di Alberto Comuzzi Una delle calamità e senza meno la maggiore che a giorni nostri comunemente deplorasi, si è lo sviamento di tanti miseri figli del volgo a cui mancano

Dettagli

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero

Carlo Magno e il Sacro Romano Impero Leggo il testo e faccio gli esercizi. Non importa se non capisco tutto subito, posso ritornare tante volte sul testo. unità Carlo Magno e il Sacro Romano Impero 5.1 II popolo dei Franchi crea uri grande

Dettagli

PONTIFICIA UNIVERSITÀ LATERANENSE Facoltà di S. Teologia. Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater

PONTIFICIA UNIVERSITÀ LATERANENSE Facoltà di S. Teologia. Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater PONTIFICIA UNIVERSITÀ LATERANENSE Facoltà di S. Teologia Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater Visita alle sette chiese di san Filippo Neri Elaborato per il corso: Il Pellegrinaggio nella

Dettagli

Diocesi di Crema UFFICIO LITURGICO DIOCESANO. Crema, 5 novembre 2007. Ai Rev.mi. Sacerdoti. L o r o S e d i

Diocesi di Crema UFFICIO LITURGICO DIOCESANO. Crema, 5 novembre 2007. Ai Rev.mi. Sacerdoti. L o r o S e d i Diocesi di Crema UFFICIO LITURGICO DIOCESANO Crema, 5 novembre 2007 Ai Rev.mi Sacerdoti L o r o S e d i Oggetto: Nuovo Lezionario - Sussidio per il rito delle esequie La Chiesa italiana, dopo la definitiva

Dettagli

CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo.

CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo. CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo. Nuove opportunità di lavoro. innovazione per le smart cities Recupero, conservazione e prevenzione. Il caso del complesso

Dettagli

Diocesi di Teramo-Atri

Diocesi di Teramo-Atri Diocesi di Teramo-Atri CALENDARIO PASTORALE anno 2015-2016 Settembre 2015 1 Ma 10.ma Giornata per la custodia del creato 2 Me 3 G Teramo, Sala Convegni Palazzo Vescovile ore 19: Sessione Straordinaria

Dettagli

ANGELO MOLFETTA architetto

ANGELO MOLFETTA architetto ANGELO MOLFETTA architetto STUDI DI ARCHITETTURA E PROGETTAZIONE CURRICULUM Via Monfortani n 57, 00135 Roma Tel. 06/35508942 Via Maddalena n 33/d, 66054 Vasto (Chieti); Tel. 0873/368634 E Mail: angelo.molfetta@alice.it

Dettagli

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice

Giovanni Paolo II. Il Santo di Wadowice Giovanni Paolo II Il Santo di Wadowice Edmund Wojtyła con i genitori Emilia e Karol Foto dalla collezione del Museo Casa Natale di Santo Padre Giovanni Paolo II a Wadowice Le mani di mia madre mi insegnavano

Dettagli

Rivoluzione Francese

Rivoluzione Francese Rivoluzione Francese Alla fine degli anni 80 del XVIII secolo la Francia attraversata una grave crisi economica: la produzione agricola era calata, le spese militari viste le numerose guerre erano aumentate,

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Gemma d Abeto. dal 1865

Gemma d Abeto. dal 1865 Gemma d Abeto dal 1865 Convento di Monte Senario Fotografie e Realizzazione: Matteo Nannelli www.phototeus.com +39-3332827667 matteonannelli@gmail.com Monte Senario Monte Senario (817 s.l.m) si trova a

Dettagli

IL CAMMINO DI SANTIAGO

IL CAMMINO DI SANTIAGO Toccane Giorgia, Sarli Carola, Miraglia Sara Scuola don Carlo Baj Arosio Como Italia IL CAMMINO DI SANTIAGO Classe II F Ci sono molte vie che portano i pellegrini a Santiago de Compostela, uno solo di

Dettagli

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare.

Ci hanno impressionato le grandi fosse rotondeggianti dove i romani facevano la calce: le calcare. Secondo noi le cose significative della zona archeologica di Villa Clelia sono molte: innanzitutto la cappella di San Cassiano, di cui oggi restano solo le fondamenta in sassi arrotondati, di forma quadrata.

Dettagli

Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte

Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte Giano dell Umbria Un centro storico- Pinacoteca diffusa Restauri e scoperte Conferenza tenuta a Giano dell Umbria, Sala Consiliare, Il 14 agosto 2011 da Marcello Castrichini Lavori anni 80-90 del XX secolo

Dettagli

TAVOLE MIRACOLOSE LE ICONE MEDIOEVALI DI ROMA E DEL LAZIO DEL FONDO EDIFICI DI CULTO (Roma, Palazzo di Venezia, 13 novembre 15 dicembre)

TAVOLE MIRACOLOSE LE ICONE MEDIOEVALI DI ROMA E DEL LAZIO DEL FONDO EDIFICI DI CULTO (Roma, Palazzo di Venezia, 13 novembre 15 dicembre) TAVOLE MIRACOLOSE LE ICONE MEDIOEVALI DI ROMA E DEL LAZIO DEL FONDO EDIFICI DI CULTO (Roma, Palazzo di Venezia, 13 novembre 15 dicembre) 1. Madonna col Bambino Roma, Chiesa di Santa Maria Nova (sec. VI,

Dettagli

La Basilica. di Santa Maria Assunta a. Montecatini Terme

La Basilica. di Santa Maria Assunta a. Montecatini Terme La Basilica di Santa Maria Assunta a Montecatini Terme 1 Visitiamo la Basilica La Chiesa Propositurale di Santa Maria Assunta è stata costruita secondo il progetto, vincitore di un concorso nazionale,

Dettagli

1 giorno. 3 Giorno. 4 Giorno

1 giorno. 3 Giorno. 4 Giorno Roma ed ASsisi Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com - info@tasteandslowitaly.com

Dettagli

Istituto Superiore per Formatori STATUTO

Istituto Superiore per Formatori STATUTO Istituto Superiore per Formatori STATUTO I. FINALITA Art. 1. Scopo dell Istituto Superiore per Formatori è di preparare formatori che operino nel campo della vocazione sacerdotale, religiosa e laicale,

Dettagli

DENTRO IL CONVENTO DI S. MARCO

DENTRO IL CONVENTO DI S. MARCO Osserva Piazza della Signoria e imprimi nella memoria i suoi particolari Scrivi un breve testo che ti permetta di raccontare le tue impressioni e i tuoi ricordi del centro di Firenze e immortala con una

Dettagli

La chiesa di San Biagio al Tegoleto

La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa, secolare, è sempre appartenuta al Capitolo della Cattedrale Aretina. Alcuni documenti attestano la sua esistenza già prima dell anno 1000. Varie sono state

Dettagli

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento

Bibliografia. Piccola bibliografia di riferimento Bibliografia Piccola bibliografia di riferimento COSTA padre Eugenio CELEBRARE CANTANDO Manuale pratico per l animatore musicale nella liturgia Edizioni San Paolo (1994) Cinisello Balsamo (Milano) Chi

Dettagli

STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani

STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani STATUTO DELLA FRATERNITÀ DEL TERZ ORDINE CARMELITANO parrocchia Santa Maria delle Vittorie in Bari della Provincia Napoletana dei Padri Carmelitani COSTITUZIONE ART. 1 La fraternità del Terz ordine Carmelitano

Dettagli

ITINERARI Open Bus Pellegrini in bus nella Roma Cristiana

ITINERARI Open Bus Pellegrini in bus nella Roma Cristiana ITINERARI Open Bus Pellegrini in bus nella Roma Cristiana Gli Open Bus Roma Cristiana circolano in tutto il centro di Roma con le loro fermate disposte strategicamente nei principali punti di interesse

Dettagli

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648

NEL 1600. Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra dei Trent'anni. combattuta dal 1618 al 1648 NEL 1600 1. c'erano Stati che avevano perso importanza = SPAGNA ITALIA- GERMANIA 2. altri che stavano acquisendo importanza = OLANDA INGHILTERRA FRANCIA Ma la prima metà del '600 fu dominata dalla guerra

Dettagli

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella

Cristianesimo, Ebraismo e Islam. Sofia Tavella Cristianesimo, Ebraismo e Islam Sofia Tavella Che cos è una religione? Ritenendo che il termine RELIGIO derivi dal verbo latino RE-LIGARE che significa legare insieme, la religione indica il RAPPORTO tra

Dettagli

APERTURA DEI LAVORI - 4 MARZO 2010 - SALUTI DELLE AUTORITA' SCARICA IL MATERIALE. Mons. Claudio Giuliodori - Saluto

APERTURA DEI LAVORI - 4 MARZO 2010 - SALUTI DELLE AUTORITA' SCARICA IL MATERIALE. Mons. Claudio Giuliodori - Saluto APERTURA DEI LAVORI - 4 MARZO 2010 - SALUTI DELLE AUTORITA' SCARICA IL MATERIALE Mons. Claudio Giuliodori - Saluto Vescovo di Macerata Tolentino Recanati Cingoli Treia Con questo Convegno si arricchisce

Dettagli

Complesso Monastico e Chiostro di San Gregorio Armeno

Complesso Monastico e Chiostro di San Gregorio Armeno Complesso Monastico e Chiostro di San Gregorio Armeno Il complesso monastico, situato su uno dei cardini dell antico tracciato greco-romano, è un gioiello dell architettura barocca napoletana. Fondato

Dettagli

Vienna Monumenti ed edifici storici

Vienna Monumenti ed edifici storici Vienna Monumenti ed edifici storici Legenda dei punti riportati sulla mappa A Palazzo Imperiale di Hofburg Heldenplatz 1 Questo fastoso palazzo fu la sede dell Impero Asburgico per oltre sette secoli,

Dettagli

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI

IL BILANCIO INTEGRATO ENTI IL BILANCIO INTEGRATO ENTI Santa Sede Carità Santa Sede Curia Santa Sede Pastorale Stato Città Vaticano Governatorato SCV Direzioni Uffici Direzione della Ragioneria dello Stato Direzione dei Servizi generali

Dettagli

I PADRI DELLA CHIESA NELLA LITURGIA DELLE ORE

I PADRI DELLA CHIESA NELLA LITURGIA DELLE ORE I PADRI DELLA CHIESA NELLA LITURGIA DELLE ORE Mons. Pietro Meloni I PADRI DELLA CHIESA NELLA LITURGIA DELLE ORE La Sacra Tradizione e la Sacra Scrittura dell Antico e Nuovo Testamento sono come uno specchio

Dettagli

Calendario attività diocesane

Calendario attività diocesane Diocesi di Aversa Calendario attività diocesane APRILE - GIUGNO 2015 Aprile 2015 Gio 2 Giovedì Santo S. Messa Crismale ore 10.00 Sa 11 Cresime in Cattedrale ore 10.00 CDV: TERZO MEETING DEI CRESIMANDI

Dettagli

Tutela del patrimonio artistico come bene comune: il caso pavese della Società per la Conservazione dei Monumenti dell Arte Cristiana.

Tutela del patrimonio artistico come bene comune: il caso pavese della Società per la Conservazione dei Monumenti dell Arte Cristiana. Tutela del patrimonio artistico come bene comune: il caso pavese della Società per la Conservazione dei Monumenti dell Arte Cristiana. [di Federica FERRARI] La convenzione UNESCO in materia di recupero

Dettagli

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006

DIOCESI DI PATTI PER L ANNO 2006 DIOCESI DI PATTI RENDICONTO RELATIVO ALLA EROGAZIONE DELLE SOMME ATTRIBUITE ALLA DIOCESI DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA EX ART. 47 DELLA LEGGE 222/1985 PER L ANNO 2006 EROGAZIONE DELLE SOMME DERIVANTI

Dettagli

Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia

Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia Roma: Anno Giubilare Itinerario della Misericordia Abbiamo sempre bisogno di contemplare il mistero della misericordia. È fonte di gioia, di serenità e di pace. È condizione della nostra salvezza. Misericordia:

Dettagli

I Cristiani e gli Ebrei

I Cristiani e gli Ebrei I Cristiani e gli Ebrei La casa del Papa: Basilica di San Pietro e Musei Vaticani Le catene di San Pietro e la neve estiva nella Basilica di San Pietro in vincoli e nella Basilica di Santa Maria Maggiore

Dettagli

Statuto dello Studio Interprovinciale San Bernardino

Statuto dello Studio Interprovinciale San Bernardino Statuto dello Studio Interprovinciale San Bernardino Titolo I: Costituzione Art. 1 Lo Studio Teologico S. Bernardino dei Frati Minori, con sede in Verona Stradone A. Provolo, 28: è eretto in conformità

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

G I O VANNI PAOLO II PELLEGRINO IN SANTA MARIA MAGGIORE La «Statio» mariana di Papa Giovanni Paolo II

G I O VANNI PAOLO II PELLEGRINO IN SANTA MARIA MAGGIORE La «Statio» mariana di Papa Giovanni Paolo II JU A N ES Q U E R D A BI F E T G I O VANNI PAOLO II PELLEGRINO IN SANTA MARIA MAGGIORE La «Statio» mariana di Papa Giovanni Paolo II R o m a Centro di Cultura Mariana «Madre della Chiesa» 2 0 0 1 S O M

Dettagli

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it

Museo dei Papi. Padova. www.museodeipapi.it Museo dei Papi Padova www.museodeipapi.it Il Progetto Il progetto del Museo dei Papi nasce dal giovane Ivan Marsura impegnato già da anni nella ricerca di materiale originale appartenuto ai Pontefici della

Dettagli

DIOCESI DI CREMONA Calendario Pastorale Diocesano 2015-2016

DIOCESI DI CREMONA Calendario Pastorale Diocesano 2015-2016 DIOCESI DI CREMONA Calendario Pastorale Diocesano 2015-2016 grassetto: incontri col Vescovo o diocesani normale: incontri zonali o interzonali corsivo: incontri particolari Settembre 2015 Liturgia Diocesi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Indice dei soggetti. Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5. Medaglie

Indice dei soggetti. Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5. Medaglie Indice dei soggetti Medaglie p. 1 Conii p. 3 Punzoni p. 5 Medaglie a stampa p. 5 Medaglie Adriano VI. I santi Pietro e Paolo Adriano VI. Incoronazione Pontificia Adriano VI. Sapienza Alessandro VI. Apertura

Dettagli

L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione

L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione L Eucaristia: volto della misericordia e sorgente della missione è una frase che può sintetizzare il prossimo C Anno Pastorale ed è: L Eucaristia, volto della misericordia e sorgente della missione. Eucaristia:

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Provvedimenti emanati in materia di Culti

Provvedimenti emanati in materia di Culti Cod. ISTAT INT 00034 AREA: Popolazione e Società Settore di interesse: Famiglie e comportamenti sociali Provvedimenti emanati in materia di Culti Titolare: Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione.

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

COMPLESSO SANTO SPIRITO IN SASSIA ROMA (XV sec.)

COMPLESSO SANTO SPIRITO IN SASSIA ROMA (XV sec.) COMPLESSO SANTO SPIRITO IN SASSIA ROMA (XV sec.) SOMMARIO Introduzione e Cenni Storici Perchè il Vostro Evento al Complesso Monumentale Santo Spirito Polo Congressuale Planimetria Generale Spazi Monumentali:

Dettagli

CARTA COSTITUZIONALE

CARTA COSTITUZIONALE CARTA COSTITUZIONALE DEL SOVRANO MILITARE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI GERUSALEMME DI RODI E DI MALTA PROMULGATA IL 27 GIUGNO 1961 RIFORMATA DAL CAPITOLO GENERALE STRAORDINARIO DEL 28-30 APRILE

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Ospedale San Giovanni

Ospedale San Giovanni Ospedale San Giovanni 63 Ospedale San Giovanni L Ospedale S. Giovanni era nei programmi di S. Camillo, ma non ottenne quel che voleva: prendere la cura spirituale e materiale dell intera struttura. Stando

Dettagli

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa

28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa 28 FEBBRAIO B. ANTONIA DA FIRENZE, Clarissa Festa Nata a Firenze nel 1401, fu sposa in età giovanissima e madre di un figlio divenuto successivamente anch esso frate e santo: il beato Giovanni Battista.

Dettagli

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio

Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Carta di Fondazione, Statuto e Direttorio Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII CARTA di FONDAZIONE Testo approvato dal Pontificio Consiglio per i Laici il 25 marzo 2004 1) Il carisma della Comunità

Dettagli

Monselice. La magia dei luoghi santi

Monselice. La magia dei luoghi santi LA MAGIA DEI LUOGHI SANTI ANDRZEJ TOMASZEWSKI * Monselice. La magia dei luoghi santi Il pellegrinaggio è una pratica magica. La magia secondo la definizione corrente è la capacità primordiale di ottenere

Dettagli

Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona. Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche

Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona. Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche Istituto Superiore di Scienze Religiose Lumen gentium di Ancona collegato alla Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense Ordine Frati Minori Conventuali delle Marche Summer school IL

Dettagli

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO

MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO MONOGRAFIE 3 COLLANA DIRETTA DAL PROF. ARTURO CATTANEO KLAUS MÖRSDORF Fondamenti del Diritto canonico Edizione e traduzione a cura di Stefano Testa Bappenheim Presentazione di Arturo Cattaneo Titolo originale:

Dettagli