Gestione centralizzata caselle PEC per l INFN. Alessandro Brunengo, per il gruppo Mailing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione centralizzata caselle PEC per l INFN. Alessandro Brunengo, per il gruppo Mailing"

Transcript

1 Gestione centralizzata caselle PEC per l INFN Alessandro Brunengo, per il gruppo Mailing

2 Caselle attive Numero caselle PEC INFN acquistate(attive) 70 (65) presso Postecom (~6.5 euro/casella/anno) tutte su dominio cliente pec.infn.it 164 (90) presso Aruba (~4.5 euro/casella/anno) su domini clliente (pec.<sez>.infn.it) o del provider (pec.it, gigapec.it, ) Aruba fornisce dati diversi: ~160 attive Tipologia: tutte caselle da 1 GB 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 2

3 Obiettivo Indirizzamento omogeneo su dominio INFN implica unico fornitore e gestione coordinata in un singolo centro di management Vantaggi indipendenza della casella dal fornitore visibilita delle attivita dell Ente ottimizzazione dei costi di acquisto e gestione inclusa migliore efficienza nell utilizzo delle caselle procedure semplici, chiare ed efficienti per ottenere l attivazione di una casella 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 3

4 Requisiti Definire chi paga acquisto e rinnovi (CCR, AC, ) Definire un nucleo di persone che: operi acquisti, rinnovi, eventuali espansioni implementi e mantenga una interfaccia di interazione con gli utenti (attivazione, dismissione, documentazione, eventuali altre attivita utili o necessarie) faccia da tramite tra gi utenti ed il supporto tecnico del fornitore (ove non sufficiente l interazione diretta) Il gruppo mailing ritiene che i SSNN della CCR siano la sede adatta per collocare tale servizio Definire in modo chiaro chi abbia diritto a chiedere attivazioni di caselle (Direzione, Amministrazione delle diverse sedi) 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 4

5 Scelta del dominio Il dominio pec.infn.it e la scelta migliore: ha le caratteristiche desiderate non comporta la necessita di modificare gli indirizzi PEC istituzionali (registrazioni all IPA, comunicazione ai fornitori, pubblicazione sui siti Web istituzionali) Il gruppo Mailing suggerisce di utilizzare pec.infn.it come dominio per tutte le caselle PEC dell INFN 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 5

6 Analisi tecnico- commerciale Aruba e il forntore piu economico oggi presente sul MePA esperienza positiva da utenti INFN per il servizio offerto Esplicita richiesta ad Aruba di prendere in carico la gestione di un domino cliente da altro fornitore si puo fare tempi tecnici di disservizio in ricezione: pressoche nulli (dipende da coordinamento tra i fornitori) tempi tecnici di disservizio in accesso ai messaggi: un week- end (trasferimento messaggi, configurazione accessi, ) Offerta commerciale per il servizio di migrazione: gratuito (ma ) associata al costo di 3 euro/casella per pacchetto di 150 caselle 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 6

7 Proposta La CCR prende le decisioni per soddisfare i requisiti Le persone incaricate ovviamente opereranno nella loro autonomia per realizzare la migrazione delle 65 caselle attualmente gestite da Postecom e la successiva gestione di tutte le caselle pec.infn.it (vedi slide successive) Dato l attuale utilizzo di caselle, si ritiene opportuno l acquisto di almeno 200 caselle iniziali, di cui 65 saranno attive subito In base alla offerta comerciale: di attivazione pannello 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 7

8 Proposta (II) Le caselle attive su dominio pec.infn.it dovranno essere migrate verso il nuovo gestore (vedi slide successive) Le caselle su altro dominio non possono essere migrate sono essenzialmente caselle per RUP si propone di utilizzarle fino a completamento delle procedure in corso, lasciandole poi scadere senza rinnovo (per non perderne il contenuto, vedi slide successive) il titolare che necessiti di una casella PEC per nuove procedure, dovra richiedere l attivazione di una nuova casella nel dominio pec.infn.it nell arco di un anno tutte le caselle PEC avranno indirizzamento e gestione omogenee 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 8

9 Schema procedura 1. dimensionare e realizzare l acquisto delle nuove caselle 2. prendere accordi con i fornitori vecchio e nuovo per la definizione della data in cui ricertificare il dominio presso il nuovo fornitore contestualmente e necessario prendere accordi con l attuale fornitore in modo da garantire l accesso ai messaggi recapitati sui server del vecchio provider fino a redirezione avvenuta 3. reperire e fornire tutte le informazioni necessarie al nuovo fornitore in modo che le caselle da migrare siano create con anticipo sufficiente da permettere la migrazione dei messaggi 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 9

10 Schema procedura (II) 4. (opz.) implementare e rendere operativo un meccanismo di backup per salvare su sistemi INFN i messaggi PEC delle caselle da migrare non e una opzione se la migrazione sara effettuata da noi 5. definita la tempistica, produrre documentazione con le informazioni necessarie ai titolari delle caselle pec.infn.it per sapere come accedere alla casella del nuovo fornitore a migrazione avvenuta incluse le informazioni relative alla inaccessibilita del servizio nei due giorni della migrazione 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 10

11 Schema procedura (III) 6. implementare una interfaccia per la richiesta di attivazione di future caselle ed eventuale supporto da parte degli utenti INFN 7. gestire in collaborazione con il nuovo fornitore la fase della migrazione questa fase richiede la collaborazione dei gestori della zona infn.it. del DNS per lo spostamento del record MX pec.infn.it al momento opportuno 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 11

12 Backup caselle PEC Le caselle PEC contengono messaggi con rilevanza legale ricevute (di accettazione, di consegna) I messaggi nelle caselle PEC vengono rimossi dal provider, in occasione della chiusura di una casella dal titolare, in caso di necessita di liberare spazio I titolari possono spostare i messaggi dalla casella PEC ad una casella personale, ma la garanzia del mantenimento di validita impone alcuni requisiti trasferimento della mail completa, incluse envelope, firme, attachment xml trasferimento mediante protocollo opportuno (imap) non e sufficiente un forward verso altra casella l interfaccia webmail non sempre consente di realizzarlo: serve accesso imap 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 12

13 Backup caselle PEC (II) Il gruppo Mailing ritiene utile rendere disponibile ai titolari una utlity di backup che garantisca di mantenere copia dei messaggi PEC in modo conforme al mantenimento del loro valore legale in affiancamento alle procedure obbligatorie per la protocollazione e la conservazione dei documenti digitali e un servizio di utilita per gli utenti se necessario puo anche essere utilizzata per realizzare la migrazione delle caselle pec.infn.it 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 13

14 Backup caselle PEC (III) Nell ambito di questa analisi ne e stata sviluppata una versione alpha presso la sezione di Genova, per testarne la fattibilita (Brunengo/Corosu) URL di accesso: accesso controllato via AAI realizza un backup incrementale di una casella PEC applicazione molto semplice e facilmente gestibile (500 linee python) versione minimale ma funzionale (copia incrementale, solo on- demand, report non dettagliato via e- mail); da sviluppare 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 14

15 Conclusioni La gestione degli indirizzi PEC cosi suggerita raggiunge gli obiettivi prefissati Con opportuna documentazione e definizione dei compiti, fornira un servizio piu rapido e semplice Permette di implementare soluzioni utili per tutti gli utenti (documentazione, backup, supporto) La tempistica dipende essenzialmente dal preavviso necessario per la decertificazione del dominio da parte di Postecert Sono comunque da svolgere preparativi preliminari come suggerito (punti 3, 4, 5 e 6 dello schema della procedura) un m.u. dovrebbe essere sufficiente per prepararsi alla migrazione 14-16/09/15 Riunione CCR - Roma 15

PEC introduzione alla tavola rotonda

PEC introduzione alla tavola rotonda PEC introduzione alla tavola rotonda Alessandro Brunengo per il gruppo mailing@ccr Traccia Mandato di CCR per il gruppo mailing Stato attuale utilizzo caselle PEC Breve introduzione su funzionamento PEC

Dettagli

E un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica. standard a cui si aggiungono delle caratteristiche di sicurezza e

E un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica. standard a cui si aggiungono delle caratteristiche di sicurezza e USO DELLA PEC PEC: Che cos è? E un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica standard a cui si aggiungono delle caratteristiche di sicurezza e di certificazione della trasmissione tali da

Dettagli

OGGETTO: Costi Attivazione Servizio PEC (Posta Elettonica Certificata)

OGGETTO: Costi Attivazione Servizio PEC (Posta Elettonica Certificata) epublic s.r.l. Sede Legale: Via del Tigli n.7-28066 Galliate NO) Sede Operativa: C.so XXIII Marzo n.21-28100 Novara e-mail: info@epublic.it - Http://www.epublic.it Http://www.piemonteweb.it Spett.le COMUNE

Dettagli

SicurPEC Vademecum di configurazione ed utilizzo VERSIONE /07/2017

SicurPEC Vademecum di configurazione ed utilizzo VERSIONE /07/2017 SicurPEC Vademecum di configurazione ed utilizzo VERSIONE 1.0 11/07/2017 Azienda certificata dal 2004 Page 2 of 21 SOMMARIO Indice Sommario... 2 Indice... 2 Elenco delle Figure... 3 1 Premessa... 4 2 Attivazione

Dettagli

Regole e modalità di utilizzo della PEC e della PEO istituzionale

Regole e modalità di utilizzo della PEC e della PEO istituzionale ALLEGATO 2 al Manuale per la Gestione del Protocollo informatico, dei Flussi documentali e degli Archivi Regole e modalità di utilizzo della PEC e della PEO istituzionale 3 All. 2 Regole e modalità di

Dettagli

Servizio Calcolo. Alessandro Brunengo

Servizio Calcolo. Alessandro Brunengo Servizio Calcolo Alessandro Brunengo Personale (2017) Alessandro Brunengo (tecnologo, responsabile) 10% Mailing, 90% Calcolo Mirko Corosu (tecnologo) 30% Atlas, 70% Calcolo Francesco Saffioti (CTER) Enrico

Dettagli

Caratteristiche e accesso alla casella

Caratteristiche e accesso alla casella Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi U.C. e-government e Società dell Informazione Servizio di Posta Elettronica Certificata Caratteristiche e accesso alla casella Versione 1.0 Nome doc.: Infocert-PEC-ConfigurazioneClientDiPosta

Dettagli

Informatica. Posta Elettronica Certificata

Informatica. Posta Elettronica Certificata Informatica Posta Elettronica Certificata Università degli Studi di Napoli Federico II Prof. Ing. Guglielmo Toscano 1 Cos è la PEC: La PEC: Fonti E un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica

Dettagli

La convocazione informatica del Consiglio di Amministrazione Linee Guida all utilizzo del sistema WebSIOC

La convocazione informatica del Consiglio di Amministrazione Linee Guida all utilizzo del sistema WebSIOC Servizi per l e-government nell università Federico II La convocazione informatica del Consiglio di Amministrazione Linee Guida all utilizzo del sistema WebSIOC Napoli, gennaio 2010 La convocazione informatica

Dettagli

PECFolder Server. Server per la conservazione a norma

PECFolder Server. Server per la conservazione a norma Come funziona? 1 1 PECFolder Server Server per la conservazione a norma 2 2 PECFolder Server Server per la conservazione a norma PEC Provider PEC Provider PEC Provider X 3 3 STEP 1: il cliente si registra

Dettagli

Gennaio. SUAP On Line i pre-requsiti informatici: indirizzo PEC

Gennaio. SUAP On Line i pre-requsiti informatici: indirizzo PEC 2008 Gennaio SUAP On Line i pre-requsiti informatici: indirizzo PEC 1 Indice: 1. PEC: posta elettronica certificata; 2 Come funziona: Destinatario Messaggio da trasmettere Gestore Mittente Gestore Destinatario

Dettagli

ISTRUZIONI E SUGGERIMENTI. per il miglior utilizzo della casella PEC

ISTRUZIONI E SUGGERIMENTI. per il miglior utilizzo della casella PEC ISTRUZIONI E SUGGERIMENTI per il miglior utilizzo della 1 Sommario INTRODUZIONE... 3 POSTA IN ARRIVO... 3 ARCHIVIO DI SICUREZZA... 5 DIMENSIONE... 5 SCOPO... 6 COSA NON E... 6 GESTIONE E MANUTENZIONE...

Dettagli

Roberto D Ippolito. Business Consultant Specialist I&CC. FORUM PA 2010 Fiera di Roma, 17-20 maggio

Roberto D Ippolito. Business Consultant Specialist I&CC. FORUM PA 2010 Fiera di Roma, 17-20 maggio Roberto D Ippolito Business Consultant Specialist I&CC FORUM PA 2010 Fiera di Roma, 17-20 maggio Argomenti che tratteremo La PEC: cos è e come funziona Il valore della PEC oggi Come gestire la PEC Casi

Dettagli

Lo sviluppo dei servizi CBI in chiave SEPA e le evoluzioni a supporto delle tesorerie aziendali

Lo sviluppo dei servizi CBI in chiave SEPA e le evoluzioni a supporto delle tesorerie aziendali Lo sviluppo dei servizi CBI in chiave SEPA e le evoluzioni a supporto delle tesorerie aziendali Fabio Sorrentino Manager Standard e Architettura Consorzio CBI Napoli, 11 giugno 2013 Luogo, Data CBI come

Dettagli

La trasmissione di documenti informatici mediante la posta elettronica certificata: fondamenti giuridici e regole tecniche. D.P.R. n.

La trasmissione di documenti informatici mediante la posta elettronica certificata: fondamenti giuridici e regole tecniche. D.P.R. n. La trasmissione di documenti informatici mediante la posta elettronica certificata: fondamenti giuridici e regole tecniche D.P.R. n. 513/1997 Art. 12 - Trasmissione del documento 1. Il documento informatico

Dettagli

Comuni «fuori dal comune»: Strumenti e tecnologie innovative

Comuni «fuori dal comune»: Strumenti e tecnologie innovative Comune di Iglesias Comune di Montemurlo Comuni «fuori dal comune»: Strumenti e tecnologie innovative Roma, 25 Maggio 2016 1 Strumenti tecnologici: la Piattaforma integrata TessERe e il motore KeySuite

Dettagli

IL DOCUMENTO AMMINISTRATIVO INFORMATICO

IL DOCUMENTO AMMINISTRATIVO INFORMATICO IL DOCUMENTO AMMINISTRATIVO INFORMATICO Normativa di riferimento e impatti relativi all'obbligo per le Pubbliche Amministrazioni di produrre e gestire solo documenti informatici Contributo a cura di Fausto

Dettagli

Progetto di Implementazione del Sistema di Controllo di Gestione. Gianandrea Gori

Progetto di Implementazione del Sistema di Controllo di Gestione. Gianandrea Gori Progetto di Implementazione del Sistema di Controllo di Gestione Gianandrea Gori Orientamento dell impresa al valore Quali sono gli scopi assegnabili ad un impresa? Soddisfacimento dei bisogni umani Massimizzazione

Dettagli

APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO APPENDICE 1 AL CAPITOLATO TECNICO Funzionalità aggiuntive Capitolato tecnico Appendice 1 Funzionalità aggiuntive Pag. 1 di 5 PREMESSA Il protocollo informatico, attraverso l integrazione con le attività

Dettagli

Comportamento del Sistema

Comportamento del Sistema INA SAIA Comportamento del Sistema 1/12 INDICE Indice...2 1 INTRODUZIONE...3 1.1 Scopo del documento...3 1.2 A chi si rivolge...3 1.3 Contenuti...3 1.4 Riferimenti Esterni...3 2 Funzionalità esposte...4

Dettagli

L appuntamento settimanale con i

L appuntamento settimanale con i L appuntamento settimanale con i tutti i giovedì dal 7 al 19 dicembre 2013 formazione I giovedì digitali è un ciclo di incontri formativi settimanali on line, erogati attraverso lo strumento del webinar.

Dettagli

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica.

Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. ALLEGATO A) Direttive concernenti le comunicazioni con le pubbliche amministrazioni e lo scambio di documenti per via telematica. 1. Premessa Nell ottica di agevolare i rapporti tra cittadini, imprese,

Dettagli

Indice delle Pubbliche Amministrazioni e Posta Elettronica Certificata. A cura dell Ufficio Elaborazione Dati

Indice delle Pubbliche Amministrazioni e Posta Elettronica Certificata. A cura dell Ufficio Elaborazione Dati Indice delle Pubbliche Amministrazioni e Posta Elettronica Certificata A cura dell Ufficio Elaborazione Dati L evoluzione della PA 241/1990 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto

Dettagli

AGYO Scheda di approfondimento del servizio

AGYO Scheda di approfondimento del servizio AGYO Scheda di approfondimento del servizio PIATTAFORMA Agyo La piattaforma Agyo è il tuo nuovo servizio per gestire lo scambio dei documenti con i tuoi clienti e i tuoi fornitori. Continuando a utilizzare

Dettagli

LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA. Erica Manzano - Udine, 17 maggio 2010

LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA. Erica Manzano - Udine, 17 maggio 2010 LA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Erica Manzano - Udine, 17 maggio 2010 erica.manzano@gmail.com 1 Il processo di conservazione sostitutiva è una PROCEDURA INFORMATICA, regolamentata dalla legge italiana, in

Dettagli

Sommario. 1 La shell di Windows PowerShell... 1

Sommario. 1 La shell di Windows PowerShell... 1 Ringraziamenti.........................................................xix Introduzione........................................................... xxi A chi è rivolto il libro...............................................

Dettagli

INFN-AAI architettura del sistema e strategia di implementazione

INFN-AAI architettura del sistema e strategia di implementazione INFN-AAI architettura del sistema e strategia di implementazione Enrico M.V. Fasanelli INFN - sezione di Lecce Riunione comitato di revisione progetto AAI Firenze 21-22 maggio 2008 Agenda A&A nell INFN

Dettagli

La posta elettronica MiBACT

La posta elettronica MiBACT La posta elettronica MiBACT La posta elettronica (Electronic mail, o e mail) e un servizio a cui possono accedere solo gli utenti collegati a Internet. La posta elettronica permette di spedire e ricevere

Dettagli

AFS:aggiornamento. R.Gomezel

AFS:aggiornamento. R.Gomezel AFS:aggiornamento Composizione del gruppo Bologna: Franco Brasolin Caspur: Andrei Maslennikov Catania: Patrizia Belluomo CNAF: Massimo Donatelli Genova: Alessandro Brunengo Lecce: Enrico Fasanelli, Fulvio

Dettagli

La posta elettronica certificata (pec) per la dematerializzazione dei processi documentali

La posta elettronica certificata (pec) per la dematerializzazione dei processi documentali La posta elettronica certificata (pec) per la dematerializzazione dei processi documentali Luca Brusutti Sommario Funzionamento della pec Vantaggi della pec La pec e la dematerializzazione dei documenti

Dettagli

GAUDI. Modalità operative puntuali per la gestione del Modello Unico. Mariella Epifani NOVEMBRE 2015

GAUDI. Modalità operative puntuali per la gestione del Modello Unico. Mariella Epifani NOVEMBRE 2015 GAUDI Modalità operative puntuali per la gestione del Modello Unico NOVEMBRE 2015 Mariella Epifani Premessa 19/05 05/2015 DM del MISE Ha introdotto il c.d. Modello Unico per la realizzazione, connessione

Dettagli

Microsoft Software Assurance per i contratti multilicenza

Microsoft Software Assurance per i contratti multilicenza per i contratti multilicenza Guida all attivazione dell E-Learning per l utente finale 20/03/09 È consigliabile leggere questa guida per sfruttare al meglio tutti i benefici offerti da Software Assurance

Dettagli

CONFIGURAZIONE CASELLA MAIL SU DISPOSITIVI APPLE

CONFIGURAZIONE CASELLA MAIL SU DISPOSITIVI APPLE CONFIGURAZIONE CASELLA MAIL SU DISPOSITIVI APPLE Per poter configurare e utilizzare il servizio mail @eir.net tramite l'applicazione Mail del tuo I- Phone verifica di avere: 1) l'abilitazione alla navigazione

Dettagli

SERVIZI xdsl BANDA MINIMA GARANTITA. Tutti i nostri contratti xdsl (ADSL, HDSL, SHDSL) riportano

SERVIZI xdsl BANDA MINIMA GARANTITA. Tutti i nostri contratti xdsl (ADSL, HDSL, SHDSL) riportano SERVIZI xdsl Un Azienda che oggi decide di attivare un collegamento, HDSL o SHDSL si trova di fronte ad un infinta scelta di offerte e di fornitori. Perché scegliere una nostra offerta xdsl? Dal 1996 forniamo

Dettagli

SERVIZIO MOBILE INTERNET 4G/LTE

SERVIZIO MOBILE INTERNET 4G/LTE SERVIZIO MOBILE INTERNET 4G/LTE Timenet fornisce servizi di Mobile Internet 4G/LTE utilizzando la rete radiomobile di Wind, Operatore dotato di un infrastruttura tecnologica evoluta e diffusa su tutto

Dettagli

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici

Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici COMUNE della CITTÀ di CASTIGLIONE delle STIVIERE Provincia di Mantova Stato di attuazione dei Programmi 2007 *** Programma 04 - Sviluppo dei sistemi informatici Il Dirigente Dott. Alessandro Beltrami Il

Dettagli

MANUALE D USO di GESTIONE PEC2 PER IL SERVIZIO POSTECERT POST CERTIFICATA (modalità Avanzata)

MANUALE D USO di GESTIONE PEC2 PER IL SERVIZIO POSTECERT POST CERTIFICATA (modalità Avanzata) MANUALE D USO di GESTIONE PEC2 PER IL SERVIZIO POSTECERT POSTEMAIL CERTIFICATA (modalità Avanzata) Sommario GestionePEC2... 3 Accesso al servizio... 3 Elenco degli utenti... 4 Ricerca di un utente... 5

Dettagli

Che cos è la Posta Elettronica Certificata PEC? La PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata

Che cos è la Posta Elettronica Certificata PEC? La PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata Che cos è la Posta Elettronica Certificata PEC? La PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata, è un sistema di trasporto di documenti informatici che presenta forti similitudini con il servizio di

Dettagli

CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE

CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE CONSULENTE TECNICO AMBIENTALE Scheda requisiti per la valutazione Ai fini dell inserimento nel registro ex legge 04/2013 INDICE 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1 Profilo 1.2 Competenze 2. ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dettagli

POLO REGIONALE DI FATTURAZIONE ELETTRONICA

POLO REGIONALE DI FATTURAZIONE ELETTRONICA POLO REGIONALE DI FATTURAZIONE ELETTRONICA Il flusso della fatturazione elettronica La delibera 203/2015 Il sistema di Regione Liguria per il ciclo passivo Cosa deve fare l Ente Genova, 11 marzo 2015 Fatturazione

Dettagli

MyMax PROCEDURA QUALITA Gestione Documenti PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8

MyMax PROCEDURA QUALITA Gestione Documenti PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8 Immagine TIPO_DOC_01 MyMax PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8 1.0 Scopo e campo di applicazione La procedura definisce la gestione dei documenti rilevanti utilizzati per la gestione aziendale. Il Responsabile

Dettagli

Archiviazione sicura delle mail sul Cloud con MailArchive

Archiviazione sicura delle mail sul Cloud con MailArchive Archiviazione sicura delle mail sul Cloud con MailArchive Per gestire in modo produttivo e sicuro la propria corrispondenza digitale è necessario disporre di strumenti in grado di offrire vantaggi tangibili

Dettagli

MAW DOCUMENT MANAGEMENT. Sistema di Gestione Documentale per Aziende e Pubbliche Amministrazioni

MAW DOCUMENT MANAGEMENT. Sistema di Gestione Documentale per Aziende e Pubbliche Amministrazioni MAW DOCUMENT MANAGEMENT Sistema di Gestione Documentale per Aziende e Pubbliche Amministrazioni Cos è MDM! mdm (Maw Document Management) è la soluzione di Enterprise Content Management, per la gestione

Dettagli

RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP)

RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) RESPONSABILE SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE (RSPP) Scheda requisiti per la valutazione Ai fini dell inserimento nel registro ex legge 04/2013 INDICE 1. PROFILO E COMPETENZE 1.1 Profilo 1.2 Competenze

Dettagli

Sistema Informativo per Associazioni Agricole

Sistema Informativo per Associazioni Agricole Sistema Informativo per Associazioni Agricole Progetto realizzato da in collaborazione con COLLOCAZIONE STRATEGICA Sviluppare nuovi modelli di business Ottimizzare il modello di business attuale Ridurre

Dettagli

Archiviazione email Panoramica per i decision maker

Archiviazione email Panoramica per i decision maker Archiviazione email Panoramica per i decision maker Le aziende possono trarre numerosi vantaggi legali, tecnici ed economici dall implementazione di una soluzione di archiviazione delle email. Il presente

Dettagli

SMART MAIL TIM KIT DI BENVENUTO

SMART MAIL TIM KIT DI BENVENUTO SMART MAIL TIM KIT DI BENVENUTO Questo documento fornisce le informazioni di accesso alla posta e alla console di gestione del servizio Smart Mail TIM. BENVENUTO! Hai ora la possibilità di accedere alla

Dettagli

Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione. Servizi di Ingegneria per l Ambiente e la Sicurezza

Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione. Servizi di Ingegneria per l Ambiente e la Sicurezza Quod Natura Docet Obblighi connessi ai contratti d appalto o d opera o di somministrazione Servizi di Ingegneria per l Ambiente e la Sicurezza Art. 26 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. 04.05.09 - Sequas Ingegneria

Dettagli

Il servizio VoIP in Emilia-Romagna. Gianluca Mazzini, Direttore Generale

Il servizio VoIP in Emilia-Romagna. Gianluca Mazzini, Direttore Generale Il servizio VoIP in Emilia-Romagna Gianluca Mazzini, Direttore Generale Sistema di telefonia VoIP-ER Il servizio VoIPER di Lepida SpA nasce per fornire a tutti gli Enti dell Emilia- Romagna una nuova gestione

Dettagli

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax Procedure del sistema di gestione qualità

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax Procedure del sistema di gestione qualità Organizzazione AZIENDA s.p.a. C.so Garibaldi, n. 56-00195 oma (M) Tel. 0612345678 - Fax. 0612345678 Web : www.nomeazienda.it E-Mail : info@nomeazienda.it Qualità UNI EN ISO 9001:2015 del sistema di gestione

Dettagli

COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS

COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS COME CONFIGURARE LA PEC SU OUTLOOK EXPRESS Prima di iniziare con la configurazione dovete avere a disposizione la Login e la Password ricevute a mezzo e-mail al momento dell attivazione (Attenzione: se

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Domenica 29 marzo Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante

RASSEGNA STAMPA. Domenica 29 marzo Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX - Ed. Levante RASSEGNA STAMPA Domenica 29 marzo 2015 Il Sole 24 Ore 1 La Pa accetta solo fatture digitali 2 Codice IPA per il destinatario Il Secolo XIX - Ed. Levante 1 Stop ai manicomi criminali ma sale l allarme sicurezza

Dettagli

Servizi per l egovernment dell ateneo Federico II

Servizi per l egovernment dell ateneo Federico II ξ Servizi per l egovernment dell ateneo Federico II 1 CSI - Area Tecnica egovernment Versione: 1.2 del 3.6.2013 Linee Guida per la Convocazione informatica degli Organi Collegiali di Ateneo La convocazione

Dettagli

Intesa Spa Ottobre 2015

Intesa Spa Ottobre 2015 Intesa Spa Ottobre 2015 2015 Retail T-Link RETAIL T-LINK INDICE DEI CONTENUTI 3 INDUSTRY TREND & DYNAMIC 4 ESIGENZE DEI CLIENTI 5 FOCUS SU AREE DI ATTIVITA 6 OVERVIEW DELLA SOLUZIONE 10 BENEFICI DELLA

Dettagli

Cosa è un servizio web

Cosa è un servizio web Progetto PerformancePA Ambito A - Linea 1 - Una rete per la riforma della PA Cosa è un servizio web Autore: Maurizio Boscarol Creatore: Formez PA, Progetto Performance PA Diritti: Dipartimento della Funzione

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA @postacertificata.notariato.it @pec.notariato.it Manuale Utente Versione: 1.1 Data: 2/2/2015 INDICE INVIO E RICEZIONE DEI MESSAGGI DI POSTA CERTIFICATA... 2 Web Mail... 2

Dettagli

DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI

DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI COMUNE DI PINEROLO MANUALE DI GESTIONE E CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI ALLEGATO N. 6 PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Articolo 1 Sicurezza fisica

Dettagli

Comune di Alessandria Unitàdi Progetto Innovazione

Comune di Alessandria Unitàdi Progetto Innovazione Comune di Alessandria Unitàdi Progetto Innovazione E-Mail e PEC La posta elettronica è un servizio internet grazie al quale ogni utente abilitato può inviare e ricevere dei messaggi utilizzando un computer

Dettagli

PEC POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. C.R.I Servizio 4 Informatica - Ufficio Coordinamento Infrastrutture, Sistemi & Applicativi ICT 1

PEC POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. C.R.I Servizio 4 Informatica - Ufficio Coordinamento Infrastrutture, Sistemi & Applicativi ICT 1 PEC POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA C.R.I Servizio 4 Informatica - Ufficio Coordinamento Infrastrutture, Sistemi & Applicativi ICT 1 La Posta Elettronica Certificata (PEC) è uno strumento con valore legale,

Dettagli

Oggetto: Manuale Conservazione Registro Giornaliero procedura CREDEMTEL

Oggetto: Manuale Conservazione Registro Giornaliero procedura CREDEMTEL Pagina 1 di 6 Nuoro, 26 Novembre 2015 Oggetto: Manuale Conservazione Registro Giornaliero procedura CREDEMTEL Dal 11 ottobre 2015, scade il termine per l'adeguamento al Decreto del Presidente del Consiglio

Dettagli

SPID SISTEMA PUBBLICO PER L IDENTITA DIGITALE NOTE TECNICHE SULLE INTERFACCE E SULLE INFORMAZIONI IDP/SP

SPID SISTEMA PUBBLICO PER L IDENTITA DIGITALE NOTE TECNICHE SULLE INTERFACCE E SULLE INFORMAZIONI IDP/SP SISTEMA PUBBLICO PER L IDENTITA DIGITALE Pag.2/14 PREMESSA Per gestire l accesso ai servizi pubblici e privati che utilizzano il sistema SPID, si rende necessario, sia per una questione di user experience

Dettagli

Collabra Professional Email è un iniziativa I.NET2

Collabra Professional Email è un iniziativa I.NET2 Quick Start Guide Versione 0.1 Settembre 2015 Collabra Professional Email è un iniziativa I.NET2 I2 S.R.L. - Via XII Ottobre 2 16121 - Genova Italia T +39 010 59612.1 F +39 010 8562086 CCIAA di Genova

Dettagli

Ordine degli Avvocati di Trani Piazza Duomo Trani (BA) Telefono Fax:

Ordine degli Avvocati di Trani Piazza Duomo Trani (BA) Telefono Fax: MODALITA DI REGISTRAZIONE ALL AREA POSTA ELETTRONICA L accesso alla casella di posta elettronica del sito dell Ordine degli Avvocati di Trani è protetto da un sistema di autenticazione basato su username

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA @postacertificata.notariato.it Manuale Utente Versione: 1.0 Data: 17/11/2014 INDICE INVIO E RICEZIONE DEI MESSAGGI DI POSTA CERTIFICATA... 2 Web Mail... 2 Client di Posta

Dettagli

Corso di Ingegneria del Software. Modelli di produzione del software

Corso di Ingegneria del Software. Modelli di produzione del software Corso di Ingegneria del Software a.a. 2009/2010 Mario Vacca mario.vacca1@istruzione.it 1. Concetti di base Sommario 2. 2.1 Modello a cascata 2.2 Modelli incrementali 2.3 Modelli evolutivi 2.4 Modelli agili

Dettagli

Enel Il processo Enel di Gestione della Posta e del Protocollo. Unindustria Roma, 9 Novembre 2012

Enel Il processo Enel di Gestione della Posta e del Protocollo. Unindustria Roma, 9 Novembre 2012 Enel Il processo Enel di Gestione della Posta e del Protocollo Unindustria Roma, 9 Novembre 2012 Indice IL CONTESTO IL MODELLO OPERATIVO NUMERI E VOLUMI Il PROGETTO INVIO CORRISPONDENZA POSTA TRADIZIONALE

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA nel SINET. Fattura Elettronica Passiva

FATTURA ELETTRONICA nel SINET. Fattura Elettronica Passiva FATTURA ELETTRONICA FATTURA ELETTRONICA nel SINET LA FATTURAZIONE ELETTRONICA NEL SINET IL PROGETTO Fattura Elettronica Passiva FATTURA ELETTRONICA PASSIVA nel SINET Il modello P.A.T. INTERMEDIARIO DELL

Dettagli

COMUNE DI BRUZOLO Provincia di Torino

COMUNE DI BRUZOLO Provincia di Torino Provincia di Torino REGOLAMENTO PER L ACCESSO AD INTERNET TRAMITE LA RETE WIFI PUBBLICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. del Art. 1 - Ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

Regione Puglia. Area politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Politiche per il Lavoro. Sostegno al Reddito

Regione Puglia. Area politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Politiche per il Lavoro. Sostegno al Reddito Regione Puglia Area politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l Innovazione Servizio Politiche per il Lavoro Sostegno al Reddito Linea 1 Manifestazione d interesse CAF/Patronati - Iter Procedurale

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI pag. 1 di 5 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI Documento R-005 pag. 2 di 5 INDICE 1. SCOPO E PREMESSA... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO PRESSO

Dettagli

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale

1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale 1. Manuale d uso per l utilizzo della WebMail PEC e del client di posta tradizionale Per poter accedere alla propria casella mail di Posta Elettronica Certificata è possibile utilizzare, oltre all'interfaccia

Dettagli

Come configurare i filtri anti spam in SmarterMail. 2F Communication. Digital Marketing Solution.

Come configurare i filtri anti spam in SmarterMail. 2F Communication. Digital Marketing Solution. Come configurare i filtri anti spam in SmarterMail 2F Communication Digital Marketing Solution www.2fcommunication.com A che serve un filtro antispam? Il filtro anti-spam esamina il messaggio di posta

Dettagli

- richiedere informazioni sul fermo amministrativo ed accensione di ipoteche;

- richiedere informazioni sul fermo amministrativo ed accensione di ipoteche; Care Colleghe, cari Colleghi, a coronamento dei protocolli d intesa già stipulati con la Direzione Regionale del Lavoro, con l INPS e con l Agenzia delle Entrate Regionale, il nostro Presidente Carlo Cardinale

Dettagli

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione CONSIGLIO REGIONALE DELLA PUGLIA

Questionario di autovalutazione (modello A) 1. Informazioni generali. Denominazione dell Amministrazione CONSIGLIO REGIONALE DELLA PUGLIA 1. Informazioni generali Denominazione dell Amministrazione CONGLIO REGIONALE DELLA PUGLIA Elenco dei siti e servizi attivi ed anno del loro ultimo aggiornamento Sito/servizio Anno www.consiglio.puglia.it

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA

PROGETTO TESSERA SANITARIA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA PROGETTO TESSERA SANITARIA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA ISTRUZIONI OPERATIVE STRUTTURE SANITARIE AUTORIZZATE NON ACCREDITATE AL SSN E STRUTTURE AUTORIZZATE ALLA VENDITA AL DETTAGLIO DEI MEDICINALI VETERINARI

Dettagli

All IP cambia la Svizzera. Amministrazione immobili

All IP cambia la Svizzera. Amministrazione immobili All IP cambia la Svizzera Amministrazione immobili Contenuto 2 Panoramica e stato della migrazione ad All IP Applicazioni speciali, due esempi > Impianti d allarme > Telefonia per ascensori Procedura >

Dettagli

GUIDA PER CREARE, AGGIORNARE E CONFIGURARE LE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA

GUIDA PER CREARE, AGGIORNARE E CONFIGURARE LE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA GUIDA PER CREARE, AGGIORNARE E CONFIGURARE LE CASELLE DI POSTA ELETTRONICA INDICE CREAZIONE E AGGIORNAMENTO DELLE CASELLE DI POSTA 4 UTILIZZO DELLE CASELLE DI POSTA 9 CONFIGURA SU OUTLOOK 11 CONFIGURA

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA di Vincenzo Rodolfo Dusconi, Esperto in Marketing e Comunicazione Legale La Posta Elettronica Certificata (detta anche posta certificata o PEC) è un sistema di comunicazione

Dettagli

MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE

MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE MODULO HOTEL: INSTALLAZIONE E MANUALE UTENTE Il modulo hotel permette di disporre delle funzionalità di maggiore utilizzo per le strutture di ricettività da un semplice pannello amministrativo. Le funzionalità

Dettagli

Progetto B2. Interoperabilità Protocollo

Progetto B2. Interoperabilità Protocollo Progetto B2 Interoperabilità Protocollo Il servizio fornito dal progetto Attuare il colloquio applicativo dei sistemi di protocollo di Ente in infrastruttura CART inoltro e ricezione di messaggi protocollati

Dettagli

GESTIONE PRENOTAZIONI PER CENTRI SPORTIVI

GESTIONE PRENOTAZIONI PER CENTRI SPORTIVI GESTIONE PRENOTAZIONI PER CENTRI SPORTIVI W W W. C A M P O F A C I L E. I T S I S T E M A C E N T R A L I Z Z A T O D I P R E N O T A Z I O N E O N L I N E CampoFacile è l'innovativo strumento di prenotazione

Dettagli

Pay My Time Please : ambito

Pay My Time Please : ambito PayMyTimePlease un semplice sistema che abilita utilizzatori professionali di posta elettronica a gestire il loro tempo in maniera efficace e profittevole Salerno, dicembre 2016 Pay My Time Please : ambito

Dettagli

Nuova Energia per gli Enti Locali

Nuova Energia per gli Enti Locali Nuova Energia per gli Enti Locali Valore aggiunto al territorio Esperienza e collaborazioni promosse con CNA Cooperazione con le imprese del territorio con i requisiti previsti dalla legislazione sugli

Dettagli

PRO-06. Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci. Verifica e Approvazione Sergio Achille (Presidente Nazionale)

PRO-06. Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci. Verifica e Approvazione Sergio Achille (Presidente Nazionale) Associazione Nazionale Disaster Manager PRO-06 Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci Rev Data Descrizione 0 01.01.2014 Prima emissione 1 01.11.2016 Modifica responsabile della qualità; modifica al

Dettagli

Test e risultati sull uso di un file system GPFS condiviso su rete WAN

Test e risultati sull uso di un file system GPFS condiviso su rete WAN Test e risultati sull uso di un file system GPFS condiviso su rete WAN Antonio Budano (INFN Sezione di Roma 3) In collaborazione con: Vladimir Sapunenko (INFN - CNAF) Elisabetta Vilucchi (INFN LNF) Sommario

Dettagli

CREA SITI WEB DIVENTANDO ESPERTO DI WORDPRESS:

CREA SITI WEB DIVENTANDO ESPERTO DI WORDPRESS: CREA SITI WEB DIVENTANDO ESPERTO DI WORDPRESS: Ti piace scrivere e comunicare sul web, ma non possiedi particolari competenze in ambito di programmazione? Hai l esigenza di un sito per promuovere la tua

Dettagli

Ringraziamenti. Parte I Principi dell amministrazione di Microsoft Exchange Server 2003

Ringraziamenti. Parte I Principi dell amministrazione di Microsoft Exchange Server 2003 a05t619786.fm Page vii Thursday, February 5, 2004 4:48 PM Sommario Ringraziamenti Introduzione xxv xxvii Parte I Principi dell amministrazione di Microsoft Exchange Server 2003 1 Cenni generali sull amministrazione

Dettagli

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC

Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Ministero per i beni e le attività culturali Direzione generale per l innovazione tecnologica e la promozione Il progetto per l informatizzazione globale del flusso di lavoro nel MiBAC Giovanna Tosatti

Dettagli

Messi Notificatori. Ogni pratica è assegnata ad un operatore, quindi è possibile conoscere in tempo reale, chi ha in carico che cosa

Messi Notificatori. Ogni pratica è assegnata ad un operatore, quindi è possibile conoscere in tempo reale, chi ha in carico che cosa Possibilità di preparare dei piani di lavoro che tengano conto delle scadenze, dei singoli incaricati e di tutte le informazioni necessarie allo svolgimento dei lavori Rapida consultazione di tutti gli

Dettagli

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze

La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze La dematerializzazione dei documenti in Provincia di Firenze in Provincia di Firenze Sommario Premessa Dematerializzazione dei documenti La scelta strategica Gestione flussi Un caso concreto Diffusione

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 52 del 4 novembre 2011 Obbligo di comunicazione dell indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) al Registro delle imprese INDICE 1 Premessa... 2 2 Sistema

Dettagli

LA RELAZIONE TRA ICT, INFORMAZIONE E ORGANIZZAZIONE

LA RELAZIONE TRA ICT, INFORMAZIONE E ORGANIZZAZIONE LA RELAZIONE TRA ICT, INFORMAZIONE E ORGANIZZAZIONE OBIETTIVI Richiamare elementi di organizzazione Chiarire perché l informazione è chiave in qualsiasi organizzazione Evidenziare la relazione tra organizzazione,

Dettagli

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE

Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE Servizio circolari per la clientela Circolare n. 05 del 12 giugno 2013 INDICE 1 Premessa 2 Importanza PEC e costi dello studio per iscrizione e attivazione servizio 3 Obbligo della PEC per le imprese individuali

Dettagli

Via Sandano 47bis/ Correzzola Loc. Villa del Bosco (PD)

Via Sandano 47bis/ Correzzola Loc. Villa del Bosco (PD) MANUALE GESTIONE PORTALE APPLICATIVO GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO 5 CONTO ENERGIA MANUALE GESTIONE PORTALE APPLICATIVO GSE GUIDA D USO PER LA REGISTRAZIONE E L ACCESSO Note introduttive:

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE DOCUMENTI E REGISTRAZIONI

PROCEDURA GESTIONE DOCUMENTI E REGISTRAZIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE RGQ Nome prima stesura Nome prima stesura DIR Nome prima stesura STATO DELLE REVISIONI Nr. Data Redazione Aggiornamento Verifica Approvazione

Dettagli

SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE

SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI CHE SVOLGONO L ATTIVITÀ DI DISTRIBUZIONE AL PUBBLICO DI FARMACI AI QUALI È STATO ASSEGNATO DAL MINISTERO

Dettagli

SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE

SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE SISTEMA TESSERA SANITARIA 730 SPESE SANITARIE ISTRUZIONI OPERATIVE PER GLI ESERCENTI L ARTE SANITARIA AUSILIARIA DI OTTICO CHE ABBIANO EFFETTUATO LA COMUNICAZIONE AL MINISTERO DELLA SALUTE DI CUI AGLI

Dettagli

Navigazione protetta a misura di scuola!

Navigazione protetta a misura di scuola! Navigazione protetta a misura di scuola! Un server firewall all-in-one, per garantire sicurezza e incrementare le potenzialità e le funzionalità della rete scolastica. Facile da gestire grazie all intuitiva

Dettagli

AnthericaCMS. Gestisci in autonomia i contenuti del tuo sito-web

AnthericaCMS. Gestisci in autonomia i contenuti del tuo sito-web AnthericaCMS Gestisci in autonomia i contenuti del tuo sito-web INDICE I vantaggi di un sito dinamico... 1 I vantaggi di anthericacms... 2 La piattaforma di gestione dei contenuti... 3 Accesso: le sezioni...

Dettagli

Le caselle di Posta Certificata attivate da Aruba Pec Spa hanno le seguenti caratteristiche:

Le caselle di Posta Certificata attivate da Aruba Pec Spa hanno le seguenti caratteristiche: 1 di 6 05/01/2011 10.51 Supporto Tecnico Quali sono le caratteristiche di una casella di posta certificata? Come ricevere e consultare messaggi indirizzati alle caselle di posta certificata? Come posso

Dettagli