CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PRIMA CLASSE II

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PRIMA CLASSE II"

Transcript

1

2 Regolamento del fondo interno Prima Classe II A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Prima Classe II è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità di investitori ai sensi della circolare 08/1 del Commissariat aux Assurances). Il fondo interno si propone quale obiettivo quello di realizzare la crescita del capitale investito in un orizzonte temporale pari alla sua durata, che è stabilita in 6 anni decorrenti dal 15/12/2011 con scadenza 21/12/2017. A tal fine, il patrimonio fondo è investito nell EMTN (Euro Medium Term Note) emesso da Société Générale Effekten GmbH (rating Standard & Poors: A+, Moody s: Aa2) e garantito dalla stessa. Si chiarisce espressamente che il riferimento all obiettivo di rendimento non costituisce in alcun modo la promessa, né tantomeno, la garanzia, di rendimenti o redditività o restituzione o conservazione del capitale investito. Si attira l attenzione dell investitore-contraente sul fatto che il fondo interno Prima Classe II non offre alcuna garanzia in capitale. La garanzia del pagamento delle cedole annuali, non è prestata dalla Compagnia bensì da Société Générale Effekten GmbH - emittente dell EMTN (Euro Medium Term Note) sottostante al fondo interno - che rimane garante in modo incondizionato ed irrevocabile di qualsiasi somma che potrebbe essere dovuta a titolo dell EMTN. Parimenti, l obbligo di pagamento degli importi acquisiti successivamente (riconoscimento di una cedola variabile o rimborsi anticipati) ricade esclusivamente sull emittente dell EMTN. Le caratteristiche finanziarie del fondo sono tali da non consentire l individuazione di un benchmark. La volatilità annua media attesa delle quote del fondo è del 19,50% e dunque l investimento nel fondo esprime un livello di rischio alto (tale indicazione descrive sotto il profilo qualitativo il profilo di rischio del fondo interno in termini di variabilità dei rendimenti degli attivi in cui è integralmente investito il patrimonio del fondo interno. Il grado di rischio varia in una scala qualitativa tra basso, medio-basso, medio, medio-alto, alto e molto alto). L orizzonte temporale minimo dell investimento consigliato sulla base dello stile di gestione è pari a 6 anni decorrenti dal 15/12/2011 (Data di inizio operatività del fondo), con scadenza 21/12/2017. Caratteristiche L obiettivo di gestione del fondo interno è quello di realizzare la crescita del capitale investito, garantendo, in un orizzonte temporale di 6 anni, e più precisamente dal 15/12/2011 al 21/12/2017, un valore della quota calcolato sulla base dell andamento dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50, tra queste due date. Inoltre, il fondo interno si propone di versare una cedola semestrale di Euro 3,50 per ciascuna quota, a condizione che la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 sia superiore al -15% alla relativa data di constatazione. L indice Dow Jones Euro STOXX 50 è un indice borsistico a livello europeo che raggruppa i titoli di 50 società selezionate secondo la loro capitalizzazione borsistica all interno della zona Euro. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

3 Nel caso in cui la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 sia superiore al 25% alla data di constatazione, il fondo interno Prima Classe II sarà rimborsato anticipatamente al valore di Euro 100 per ogni quota. In caso di rimborso anticipato, le cedole per gli anni seguenti non saranno distribuite. Alla scadenza del fondo, il rimborso delle quote verrà effettuato, in funzione dell andamento dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50, in via alternativa: al valore unitario di Euro 100, aumentato delle cedole accantonate per ogni semestre successivo al pagamento dell ultima cedola, se all ultima data di constatazione la performance dell indice è superiore o uguale allo 0%; ad un valore pari al 100% del loro valore unitario, se all ultima data di constatazione la performance dell indice è inclusa tra il -25% e lo 0%; ad un valore pari al 100% del loro valore unitario decurtato della performance negativa dell indice, se all ultima data di constatazione la performance dell indice è inferiore o uguale al - 25%. Descrizione delle modalità di rimborso anticipato È previsto il rimborso anticipato delle quote del fondo prima della scadenza, nell ipotesi di seguito descritta. In particolare, se - in una delle date di constatazione di seguito elencate - la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 è superiore o uguale al 25% rispetto al valore dell indice al 15/12/2011, viene effettuato il rimborso anticipato ad un valore pari al 100% del valore di ogni quota. In questo caso, alla data di rimborso anticipato, viene distribuita anche la cedola di Euro 3,50 cumulativamente con le altre cedole che non sono state distribuite precedentemente. Date di constatazione: 20/12/ /06/ /12/ /06/ /12/ /06/ /12/ /06/ /12/ /06/2017 Analiticamente : Se in una delle date di constatazione sopra elencate, la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 è maggiore o uguale al 25% rispetto al valore dell indice al 15/12/2011, allora, si procede al Rimborso anticipato : Numero delle quote x 100 Euro x [100% + 3,5% x (n-i)] Con: Cedola con n da 1 a 11 pagato a ogni data di pagamento degli interessi i rappresenta il numero di cedole precedentemente pagate Esempio con le seguenti ipotesi: Primo versamento il 15/12/2011 : Euro Valore della quota al 15/12/2011 : 100 Euro Numero delle quote al 15/12/2011 : 100 quote CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

4 Numero delle Data di Livello Dow Accantonament quote in Performance Cedola per constatazione Jones Euro o cedole non ipotesi di quota Stoxx 50 distribuite NAV costante 0 15/12/ , /06/ ,57% 3,50 99, /12/ ,14% 3,50 98, /06/ ,57% 3,50 97, /12/ ,71% 3,50 96, /06/ ,43% / Si 95, /12/ ,86% / Si 94, /06/ ,71% 10,50 : (n-i) x 3,50 = (7-4) x 93,18 3, /12/ ,57% 3,50 92, /06/ ,14% 3,50 91, /12/ ,29% 3,50 90, /06/ ,00% 3,50 89,51 Nell esempio, il numero delle quote sarà rimborsato al 100% il 15/12/2016, dato che la performance dell indice Euro Stoxx 50, a questa data, è superiore o uguale al 25%. Inoltre viene distribuita una cedola alla stessa data del rimborso anticipato. Successivamente al rimborso anticipato non sarà distribuita nessun altra cedola. Rimborso anticipato: 90,230 quote x 100 Euro x [100% + 3,50% x (10-9)] = 9.338,80 Euro Descrizione delle modalità di distribuzione delle cedole Ad ogni data di distribuzione delle cedole di seguito indicata, il fondo interno verserà una cedola semestrale di Euro 3,5 per ogni quota detenuta a condizione che la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50, alla relativa data di constatazione, sia superiore al -15% rispetto al proprio livello iniziale constatato il 15/12/2011 al prezzo di chiusura. Nel caso in cui tale condizione non si verifichi, e dunque la performance dell indice è inferiore al -15%, nel semestre di riferimento non viene corrisposta alcuna cedola. In tal caso, tuttavia, la cedola viene accantonata per il semestre successivo e verrà pagata, insieme alle altre cedole nel frattempo eventualmente maturate o non corrisposte, nel momento in cui la performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 sarà maggiore del -15% alla data di constatazione. L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

5 Analiticamente: Date di constatazione Date di distribuzione delle cedole 15/12/ /06/ /06/ /12/ /12/ /06/ /06/ /12/ /12/ /06/ /06/ /12/ /12/ /06/ /06/ /12/ /12/ /06/ /06/ /12/ /12/ /06/ /06/ Se : [S / S(0)] -1-15% Cedola = 3,50% x (n - i) x 100 x numero delle quote 2. Se performance è < -15% Cedola = 0 Con: S : Prezzo di chiusura dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 alla data di constatazione con n da 1 a 12. S(0) : Prezzo di chiusura dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 alla data di constatazione iniziale (15/12/2011). Cedola con n da 1 a 11 distribuito ad ogni data di pagamento delle cedole i è il numero delle cedole precedentemente distribuite CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

6 Esempio con le seguenti ipotesi: Primo versamento il 15/12/2011 : Euro Valore della quota il 15/12/2011 : 100 Euro Numero delle quote al 15/12/2011 : 100 quote Data di constatazione Livello Dow Jones Euro Stoxx 50 Performance Cedola per quota Accantonamento cedole non distribuite Numero delle quote in ipotesi di NAV costante 0 15/12/ , /06/ ,57% 3,50 99, /12/ ,14% 3,50 98, /06/ ,57% 3,50 97, /12/ ,71% 3,50 96, /06/ ,43% / Si 95, /12/ ,86% / Si 94, /06/ ,71% 10,50 : (n-i) x 3,50 = (7-4) x 3,50 93, /12/ ,57% 3,50 92, /06/ ,14% 3,50 91, /12/ ,29% 3,50 90, /06/ ,00% 3,50 89,51 Cedola 1 : 3,50% x 100 Euro x 99,209 quote = 347,23 Euro Cedola 2 : 3,50% x 100 Euro x 98,179 quote = 343,62 Euro Cedola 3 : 3,50% x 100 Euro x 97,178 quote = 340,12 Euro Cedola 4 : 3,50% x 100 Euro x 96,168 quote = 336,58 Euro Cedola 5 : 0,00% x 100 Euro x 95,166 quote = 0 Euro Cedola 6 : 0,00% x 100 Euro x 94,167 quote = 0 Euro Cedola 7 : 10,50% x 100 Euro x 93,175 quote = 978,33 Euro Cedola 8 : 3,50% x 100 Euro x 92,187 quote = 322,65 Euro Cedola 9 : 3,50% x 100 Euro x 91,208 quote = 319,22 Euro Cedola 10 : 3,50% x 100 Euro x 90,23 quote = 315,80 Euro Cedola 11 : 3,50% x 100 Euro x 89,508 quote = 313,27 Euro CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

7 Descrizione delle modalità di rimborso alla scadenza Il rimborso alla scadenza del fondo avviene in funzione della performance dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50. In particolare, se la performance finale dell indice, calcolata prendendo a riferimento il livello alla data di constatazione iniziale (15/12/2011) e il livello alla data di constatazione finale (07/12/2017), è : superiore o uguale a 0%, ogni quota detenuta sarà rimborsata al valore unitario di Euro 100 aumentato di una cedola di Euro 3,50 per ogni semestre nel quale non è stata distribuita la cedola successivo all ultima data di pagamento della cedola; superiore al -25% e inferiore a 0%, ogni quota detenuta sarà rimborsata al valore unitario di Euro 100 ; inferiore o uguale a -25%, ogni quota detenuta sarà rimborsata al valore unitario di Euro 100 decurtato della performance negativa dell indice. Analiticamente : 1. Se alla data di constatazione del 07/12/2017, [S(12) / S(0)] -1 0% ; Rimborso alla scadenza = 100 Euro x(100% + 3,5% x (12-i)) x numero delle quote 2. Se alla data di constatazione del 07/12/2017, -25% < [S(12) / S(0)] -1 < 0% Rimborso alla scadenza = 100 Euro x 100% x numero delle quote 3. Se alla data di constatazione del 07/12/2017, [S(12) / S(0)] -1-25% Rimborso alla scadenza = 100 Euro x [100% + [S(12) / S(0)] -1] x numero delle quote Con : S(0) : Prezzo di chiusura dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 alla data di constatazione iniziale (15/12/2011). S(12) : Prezzo chiusura dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 alla data di constatazione finale (07/12/2017) i è il numero di cedole precedentemente pagate CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

8 Esempio: Ipotesi 1: Primo versamento il 15/12/2011 : 10,000 Euro Valore della quota al 15/12/2011 : 100 Euro Numero delle quote al 15/21/2011 : 100 quote Date di costatazione Livello Dow Jones Euro Stoxx 50 Performance Cedola per ogni quota Accantonamento cedole non distribuite Numero delle quote in ipotesi di NAV costante 0 15/12/ , /06/ ,57% 3,50 99, /12/ ,14% 3,50 98, /06/ ,57% 3,50 97, /12/ ,71% 3,50 96, /06/ ,43% / Si 95, /12/ ,86% / Si 94, /06/ ,71% 10,50 : (n-i) x 3,50 = (7-4) x 3,50 93, /12/ ,57% 3,50 92, /06/ ,14% 3,50 91, /12/ ,29% 3,50 90, /06/ ,00% 3,50 89, /12/ ,29% / 89,02 In questo caso la performance finale dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 è superiore o uguale a 0% (14,29%). Quindi: Scadenza = 100 Euro x (100% + 3,50% x (12-i)) x numero delle quote Scadenza = 89,02 quote x 100 Euro x [100% + 3,50% * (10-9)] = 9.213,67 Euro L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

9 Ipotesi 2: Primo versamento il 15/12/2011 : 10,000 Euro Valore della quota al 15/12/2011 : 100 Euro Numero delle quote al 15/12/2011 : 100 quote Data di constatazione Livello Dow Jones Euro Stoxx 50 Performance Cedola per ogni quota Accantonamento cedole non distribuite Numero delle quote in ipotesi di NAV costante 0 15/12/ , /06/ ,57% 3,50 99, /12/ ,14% 3,50 98, /06/ ,57% 3,50 97, /12/ ,71% 3,50 96, /06/ ,43% / Si 95, /12/ ,86% / Si 94, /06/ ,71% 10,50 : (n-i) x 3,50 = (7-4) x 3,50 93, /12/ ,57% 3,50 92, /06/ ,14% 3,50 91, /12/ ,29% 3,50 90, /06/ ,00% 3,50 89, /12/ ,57% / 89,02 In questo caso performance finale dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 è superiore al -25% e inferiore allo 0% (-3,57%). Quindi: Scadenza = 100 Euro x100% x numero delle quote Scadenza = 100 Euro x 100% x 89,02 quote = 8.902,10 Euro L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. L ipotesi di NAV costante consente una semplificazione del calcolo ed é a titolo esemplificativo. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

10 Ipotesi 3: Primo versamento il 15/12/2011 : Euro Valore della quota al 15/12/2011 : 100 Euro Numero delle quote al 15/12/2011 : 100 quote Data di constatazione Livello Dow Jones Euro Stoxx 50 Performance Cedola per ogni quota Accantonamento cedole non distribuite Numero delle quote in ipotesi di NAV costante 0 15/12/ , /06/ ,57% 3,50 99, /12/ ,14% 3,50 98, /06/ ,57% 3,50 97, /12/ ,71% 3,50 96, /06/ ,43% / Si 95, /12/ ,86% / Si 94, /06/ ,71% 10,50 : (n-i) x 3,50 = 93,18 (7-4) x 3, /12/ ,57% 3,50 92, /06/ ,14% 3,50 91, /12/ ,29% 3,50 90, /06/ ,00% 3,50 89, /12/ ,71% / 89,02 In questo caso la performance finale dell indice Dow Jones Euro Stoxx 50 è inferiore o uguale al -25% (-35,71%). Quindi: Scadenza = 100 Euro x [100% + Performance (12)] x numero delle quote Scadenza = 100 Euro x 64,27% x 89,02 quote = 5.721,38 Euro Si evidenzia che il fondo interno non è un prodotto a capitale garantito. Si precisa che per tutti gli investimenti effettuati dopo la data di inizio operatività del fondo, l importo che sarà rimborsato a scadenza verrà calcolato moltiplicando il numero di quote detenute dall Investitorecontraente per il valore della quota rilevato alla data di inizio operatività del fondo. Tutte le prestazioni del fondo interno sono infatti fornite sulla base del valore della quota alla data di inizio operatività del fondo. Per tutti gli investimenti effettuati dopo suddetta data, l Investitore-contraente dovrà tenere quindi conto che, nel caso in cui il valore della quota all atto dell investimento sia superiore a quello rilevato alla data di inizio operatività del fondo interno, le prestazioni saranno calcolate moltiplicando il numero di quote detenute dal cliente per il valore della quota alla data di inizio operatività del fondo interno e, dunque, saranno calcolate su un importo inferiore. Esemplificando, si ipotizzi che venga effettuato un investimento il cui l importo versato al netto dei costi iniziali risulti pari a Euro CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

11 Ipotizzando che l investimento avvenga prima o alla data di inizio operatività del fondo interno e che a tale data il valore della quota sia pari a Euro 100, risulterà un numero di quote pari a 100=10.000/100. In tal caso le prestazioni del fondo interno saranno calcolate moltiplicando il predetto numero di quote per il valore alla data di inizio operatività del fondo interno e dunque le prestazioni saranno calcolate considerando un importo di capitale investito pari ad Euro Ipotizziamo invece che il valore della quota all atto dell investimento sia pari a Euro 110: risulterà un numero di quote pari a 90,909=10.000/110. In tal caso le prestazioni del fondo interno saranno calcolate moltiplicando il predetto numero di quote per il valore alla data di inizio dell operatività (15/12/2011), data in cui il valore e dunque le prestazioni saranno calcolate considerando un capitale investito pari ad Euro 9.090,90. Il fondo è gestito dalla Compagnia che tuttavia si riserva la facoltà di affidare il servizio di gestione del patrimonio del fondo ad intermediari abilitati a tale servizio, anche appartenenti al Gruppo Société Générale, che opereranno sulla base dei criteri e degli obiettivi previsti dalla Società e comunque conformi al presente regolamento. In ogni caso la responsabilità per l attività di gestione del fondo nei confronti degli assicurati è esclusivamente a carico della Società stessa. Fino alla data del 28/11/2011 incluso, premio e i versamenti aggiuntivi che l Investitore-contraente intende investire nel fondo interno Prima Classe II e che lo stesso abbia versato prima di tale data, sono investiti dalla Compagnia in via transitoria, al netto dei costi, nel fondo esterno Amundi Funds Money Market Euro. In relazione a tale investimento, la Compagnia non preleverà le commissioni di gestione, salvo che al termine di tale periodo di investimento transitorio, la performance del fondo esterno Amundi Funds Money Market Euro risulti superiore all 1%. Alla data del 15/12/2011, la Compagnia effettuerà un operazione automatica di switch dal fondo esterno Amundi Funds Money Market Euro verso il fondo interno, senza alcun addebito per l Investitorecontraente. Si precisa che tutti i premi e i versamenti aggiuntivi effettuati nel fondo interno Prima Classe II dopo la data del 28/11/2011 saranno investiti direttamente in tale fondo alla prima data di valorizzazione del fondo successiva al versamento. In caso di impossibilità ad operare del fondo interno Prima Classe II (iniziale o sopravvenuta), la Compagnia manterrà (o trasferirà) i premi e i versamenti aggiuntivi che l Investitore-contraente intende investire nel fondo interno Prima Classe II nel fondo esterno o in un altro fondo monetario disponibile a quella data fino alla ricezione di nuove istruzioni dall Investitore-contraente. Salvo diverse istruzioni dell Investitore-contraente, l importo netto di ogni cedola distribuita dal fondo interno Prima Classe II sarà reinvestito senza spese nel fondo esterno Amundi Funds Money Market Euro o in un altro fondo monetario disponibile a quella data. B) LIMITI Gli investimenti ammissibili per il patrimonio del fondo nonché la definizione dei limiti quantitativi e qualitativi al loro utilizzo sono definiti sulla base della legislazione lussemburghese e, in particolare, della Circolare LC08/1 del Commissariat aux Assurances. Si evidenzia che l investimento del fondo interno Prima Classe II avviene in attivi non consentiti dalla normativa italiana in materia di assicurazione sulla vita ma previsti dalla normativa lussemburghese cui la Compagnia stessa è sottoposta ai fini di vigilanza. Il fondo può investire in strumenti finanziari derivati anche non quotati in mercati regolamentati (quali, ad esempio, warrants, EMTN, BMTN e obbligazioni strutturate, certificates). Agli investimenti relativi al fondo si applicano i criteri definiti dai competenti organi della Compagnia. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

12 Per realizzare il suo obiettivo di gestione, il fondo può investire in uno o più strumenti finanziari derivati. Il fondo interno Prima Classe II può investire in strumenti finanziari emessi da emittenti riconducibili al medesimo gruppo di appartenenza della Società. C) VALORE COMPLESSIVO DEL FONDO Il valore complessivo netto del fondo è pari al valore corrente alla data di riferimento della valutazione delle attività che lo compongono al netto delle eventuali passività. Per il valore delle attività si farà riferimento alle quantità nonché agli ultimi prezzi o valori di mercato disponibili rispetto al giorno di valorizzazione. La Compagnia provvede a determinare il numero delle quote del fondo interno e le frazioni di esse da attribuire ad ogni contratto dividendo i relativi importi conferiti al fondo per il valore unitario della quota relativo al giorno di valorizzazione. Il valore complessivo del fondo è dato dalla differenza fra attività e passività. Le attività sono composte da: tutti gli strumenti finanziari assegnati al fondo per data operazione; la posizione netta di liquidità derivante dal saldo liquido dei depositi bancari alla data di valorizzazione e dalla liquidità impegnata per operazioni da regolare; il dividendo lordo deliberato e messo in pagamento ma non ancora incassato; tutti gli interessi lordi maturati e non percepiti fino al giorno di valorizzazione. Nella determinazione del valore complessivo delle passività vengono inclusi, fra l'altro, le seguenti spese non ancora liquidate: (i) oneri inerenti alla acquisizione ed alla dismissione delle attività del fondo ed ulteriori oneri di diretta pertinenza; (ii) spese di amministrazione e custodia delle attività del fondo dovute alla banca depositaria; (iii) spese di pubblicazione del valore della quota; (iv) spese sostenute per l attività svolta dalla società di revisione. Il fondo interno non matura crediti d imposta. D) COMMISSIONI Sono a carico del fondo le spese, dirette ed indirette, di seguito indicate: - Commissioni di gestione: non applicabili; - Commissioni di banca depositaria, commissioni amministrative, commissioni di agente, spese di revisione: non applicabili; - Commissioni di riscatto: in caso di riscatto di somme investite nel fondo interno, la Società applica - a seconda della data in cui interviene il riscatto - le commissioni riportate nella tabella seguente, che vengono calcolate sul controvalore del riscatto. Commissione di Data del riscatto riscatto Fino al 02/03/2012 6,00% Fino al 09/03/2012 5,38% Fino al 16/03/2012 4,75% Fino al 23/03/2012 4,13% Fino al 30/03/2012 3,50% Fino al 06/04/2012 2,88% Fino al 13/04/2012 2,25% Fino al 20/04/2012 1,63% CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

13 - Commissioni di switch: in caso di switch in uscita dal fondo interno, la Società applica - a seconda della data in cui interviene il riscatto - le commissioni riportate nella tabella seguente, che vengono calcolate sul controvalore delle quote trasferite dal fondo interno in un altro fondo. Data dello switch Commissione di switch Fino al 02/03/2012 6,00% Fino al 09/03/2012 5,38% Fino al 16/03/2012 4,75% Fino al 23/03/2012 4,13% Fino al 30/03/2012 3,50% Fino al 06/04/2012 2,88% Fino al 13/04/2012 2,25% Fino al 20/04/2012 1,63% Ai predetti costi, devono aggiungersi i costi connessi con l acquisizione e la dismissione degli strumenti finanziari in cui è investito il patrimonio del fondo interno. E) DETERMINAZIONE DEL VALORE DELLA QUOTA La Compagnia calcola il valore unitario della quota dividendo il valore complessivo netto del fondo, per il numero delle quote partecipanti al fondo entrambi relativi al giorno di valorizzazione. Il valore unitario delle quote viene calcolato con frequenza quotidiana e viene pubblicato con cadenza giornaliera ed aggiornamento settimanale sul quotidiano Milano Finanza e sul sito internet della Compagnia all indirizzo Nei giorni in cui, per circostanze di carattere eccezionale esterne alla Società, non sia possibile procedere alla predetta determinazione, la Società calcola il Valore unitario il primo giorno lavorativo utile successivo. F) RENDICONTO ANNUALE DEL FONDO Il fondo redige alla fine dell esercizio annuale il rendiconto della gestione che viene sottoposto al giudizio di una società di revisione. Il rendiconto del fondo viene inviato gratuitamente a tutti gli investitori-contraenti che ne facciano richiesta. G) FUSIONE CON FONDI INTERNI DELLA SOCIETÀ Non è prevista la possibilità di fusione con altri fondi interni della Compagnia. H) MODIFICHE AL REGOLAMENTO Eventuali modifiche al presente Regolamento saranno possibili a seguito di adeguamento dello stesso alla normativa primaria e secondaria di settore oppure a fronte di mutati criteri gestionali, con esclusione di quelle meno favorevoli per l Investitore-contraente. Le modifiche saranno tempestivamente notificate a tutti gli investitori-contraenti. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

14 L efficacia delle modifiche relative agli adeguamenti normativi decorreranno dalla data di entrata in vigore della normativa stessa; negli altri casi sarà sospesa per novanta giorni dalla data di comunicazione ed entro tale termine gli investitori-contraenti hanno la possibilità di sciogliere il contratto o trasferire le disponibilità presso altro fondo interno senza applicazione di alcuna penalità. CENTRA SOGE-PARTNERS ottobre /13

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PRIMA CLASSE 5

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO PRIMA CLASSE 5 Regolamento del fondo interno Prima Classe 5 A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Prima Classe 5 è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità di investitori ai sensi della

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO BEST OF COMMODITY CURRENCIES

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO BEST OF COMMODITY CURRENCIES Regolamento del fondo interno Best Of Commodity Currencies A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Best Of Commodity Currencies è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START EVOLUTION Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Evolution A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Evolution è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FOSBURY COUPONS AUTOCALLABLE

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO FOSBURY COUPONS AUTOCALLABLE Regolamento del fondo interno Fosbury Coupons Autocallable A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Fosbury Coupons Autocallable è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

Disposizioni Specifiche per il fondo interno collettivo

Disposizioni Specifiche per il fondo interno collettivo Disposizioni Specifiche per il fondo interno collettivo Z47 FFL BASKET INDICE AUD 1. Informazioni ed obiettivo del fondo interno FFL BASKET INDICE AUD è un Fondo Interno Collettivo di tipo N (di seguito

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO - REALE LINEA OBBLIGAZIONARIA

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO - REALE LINEA OBBLIGAZIONARIA REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO - REALE LINEA OBBLIGAZIONARIA Aspetti generali Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, separata e autonoma dalle altre attività della Società Reale

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) SINFONIA_1 SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo % sul totale

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale

ATTIVITA' % sul totale Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2013 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

Regolamento dei Fondi Interni

Regolamento dei Fondi Interni Regolamento dei Fondi Interni Art. 1 Istituzione e denominazione dei Fondi Interni Intesa Sanpaolo Vita S.p.A., di seguito denominata Compagnia, ha istituito e gestisce, secondo le modalità previste dal

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale

ATTIVITA' % sul totale Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2013 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato

Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato Offerta al pubblico di: RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Equilibrata a premio periodico limitato (Mod. V70SSISRE138-0415)

Dettagli

FULL OPTION Ed. 2009

FULL OPTION Ed. 2009 Offerta al pubblico di FULL OPTION Ed. 2009 Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Euroquota Aggressiva a premio unico (Mod. VM2SSISEA137-0311 ed.

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI.

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI. Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Fondo Dinamico Pagina 1 di 6 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO FONDO

Dettagli

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE

INFORMAZIONI SU COSTI, SCONTI, REGIME FISCALE INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI ASSICURATIVI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI ASSICURATIVI Allegato 4 REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI ASSICURATIVI ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI ASSICURATIVI La Società ha istituito tre fondi interni denominati Aurora Prudente Aurora

Dettagli

Berica Doppia Formula: la nuova polizza vita multiramo

Berica Doppia Formula: la nuova polizza vita multiramo Berica Doppia Formula: la nuova polizza vita multiramo Un prodotto al passo con il trend di mercato Uno strumento per un investimento personalizzato, diversificato e flessibile Una polizza innovativa che

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE Pagina 1 di 8 PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche del fondo. Informazioni generali sul fondo NOME GESTORE ALTRE

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Triplo Fondo Prudente a premio unico

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Triplo Fondo Prudente a premio unico Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Triplo Fondo Prudente a premio unico (Mod. VU4SSISFP137A-0716) SCHEDA

Dettagli

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico

Offerta al pubblico di RAIFFPLANET. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked. Raiffplanet Aggressiva a premio unico Offerta al pubblico di RAIFFPLANET Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE Raiffplanet Aggressiva a premio unico (Mod. V70SSISRA137-0414 ed. 04/2014)

Dettagli

AZ ORIZZONTE MONETARIO SEZIONE PATRIMONIALE AL

AZ ORIZZONTE MONETARIO SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) 011M0P AZ ORIZZONTE MONETARIO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni Sede Legale in Aprilia (LT), Piazza Roma, snc Iscrizione al Registro delle Imprese di Latina e Codice Fiscale/Partita Iva n.00089400592 Capitale sociale al 31 dicembre 2006 Euro 6.671.440

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

ANTELAO PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE A - SCHEDA IDENTIFICATIVA PARTE B CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO Modifiche al Regolamento Unico degli OICVM non riservati gestiti da SOFIA SGR S.p.A. (ex ADVAM) Le parti oggetto di modifica sono evidenziate in giallo. TESTO PRECEDENTE NUOVA FORMULAZIONE PARTE A - SCHEDA

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

A) Scheda identificativa

A) Scheda identificativa Pioneer Fondi Italia Regolamento Unico di Gestione dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati appartenenti al Sistema Pioneer Fondi Italia Valido a decorrere dal 29 marzo 2008 A) Scheda

Dettagli

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC)

Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) Fondi comuni aperti armonizzati Arca Arca Rendimento Assoluto t5 (PIC) PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Aletti Cash Collect Certificate. Più occasioni per cogliere i frutti.

Aletti Cash Collect Certificate. Più occasioni per cogliere i frutti. Aletti Cash Collect Certificate. Più occasioni per cogliere i frutti. Aletti Certificate. Una gamma di prodotti finanziari in evoluzione. Banca Aletti garantisce la negoziabilità dei propri Cash Collect

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2007 DEI FONDI ORDINARI QUOTATI BERENICE, TECLA E OLINDA BERENICE FONDO UFFICI: PREMESSO CHE (I) NON SONO STATI REALIZZATI INVESTIMENTI

Dettagli

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID)

INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) RMJ SOCIETA di GESTIONE del RISPARMIO per azioni Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli Investitori devono disporre in relazione a questo Fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

ALLEGATO N. 3 CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE

ALLEGATO N. 3 CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE ALLEGATO N. 3 CONDIZIONI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DELLE RENDITE Art. 1. Prestazione in forma di rendita 1. Ai sensi dell Art. 12 del Regolamento, la compagnia garantisce all aderente la corresponsione

Dettagli

EUROPENSION. Mediolanum Vita. Data di valutazione dello strumento: Dicembre 2010

EUROPENSION. Mediolanum Vita. Data di valutazione dello strumento: Dicembre 2010 EUROPENSION Mediolanum Vita Data di valutazione dello strumento: Dicembre 2010 Descrizione Tipologia: Polizza Unit Linked Oggetto del contratto: assicurazione sulla vita di tipo Unit Linked, dove le prestazioni

Dettagli

BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2015 DEL FONDO BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE

BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2015 DEL FONDO BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE Milano, 26-02-2016 COMUNICATO STAMPA BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2015 DEL FONDO BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p.a. ha approvato

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ 1 ATTIVITÀ IMMATERIALI 1.1 Avviamento 1.2 Altre attività immateriali 2 ATTIVITÀ MATERIALI 2.1 Immobili 2.2 Altre attività materiali 3 RISERVE TECNICHE A CARICO DEI RIASSICURATORI

Dettagli

FONDO COMUNE D'INVESTIMENTO METROPOLE Euro A (ISIN: FR )

FONDO COMUNE D'INVESTIMENTO METROPOLE Euro A (ISIN: FR ) Informazioni chiave per gli investitori Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento promozionale.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita Previdenza

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita Previdenza REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita Previdenza 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di

Dettagli

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento

Obiettivi e politica d investimento. Profilo di rischio e di rendimento INFORMAZIONI CHIAVE PER GLI INVESTITORI (KIID) Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori devono disporre in relazione a questo fondo. Non si tratta di un documento

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta a illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Tipo di premio Componente a premio ricorrente e a premio unico (di perfezionamento e aggiuntivo)

Tipo di premio Componente a premio ricorrente e a premio unico (di perfezionamento e aggiuntivo) Prestazioni principali Prestazione caso vita La somma dei capitali assicurati iniziali, relativi ad ogni versamento di premio, rivalutati, e il controvalore del numero di quote in caso di investimento

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO

COMUNICATO STAMPA DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2006 DIVIDEND YIELD DEI TRE FONDI QUOTATI SUPERIORI AL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO - BERENICE: DIVIDEND YIELD

Dettagli

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO. Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Offerta al pubblico di TRIPLO ASSIMOCO Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Fondo Prudente Fondo Equilibrato Fondo Dinamico (Mod. VU4REGFI-0716) REGOLAMENTO

Dettagli

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' attività attività A. STRUMENTI FINANZIARI

Dettagli

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QN

Codice della proposta di investimento e del fondo interno: QN Scheda Sintetica - Informazioni specifiche 1 di 8 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 08 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USP)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 08 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USP) Società del gruppo ALLIANZ S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di UNISMART 08 prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto ULM8USP) Regolamento del Fondo Interno REGOLAMENTO

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONTROL SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2015 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo Valore complessivo

Dettagli

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI

ETICA OBBLIGAZIONARIO BREVE TERMINE SISTEMA VALORI RESPONSABILI Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Società di Gestione del Risparmio appartenente al Gruppo Banca Popolare Etica Il presente documento contiene le informazioni chiave di cui tutti gli investitori

Dettagli

COMUNICATO STAMPA I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO

COMUNICATO STAMPA I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2005 I TRE FONDI QUOTATI SUPERANO ANCHE NEL 2005 IL TARGET DI DIVIDENDO INDICATO AL COLLOCAMENTO - BERENICE FONDO UFFICI: 6,3%

Dettagli

Operazione di Fusione

Operazione di Fusione EURIZON CAPITAL S.A. 8, avenue de la Liberté L-1930 Luxembourg Avviso ai partecipanti di Forex Coupon 2016, Forex Coupon 2017, Forex Coupon 2017-2 ed Forex Coupon 2017-3, quattro comparti di Investment

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno BG Dinamico

Regolamento del Fondo Interno BG Dinamico Regolamento del Fondo Interno BG Dinamico Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito

Dettagli

Fondi Amundi Obiettivo

Fondi Amundi Obiettivo Fondi Amundi Obiettivo REGOLAMENTO Il presente Regolamento è stato approvato dall organo amministrativo della SGR che, dopo averne verificato la conformità rispetto alle disposizioni vigenti, ha accertato

Dettagli

GENERALI PREMIUM. Assicurazione mista con capitale rivalutabile a premi ricorrenti collegata eventualmente a fondi interni. Prestazioni principali

GENERALI PREMIUM. Assicurazione mista con capitale rivalutabile a premi ricorrenti collegata eventualmente a fondi interni. Prestazioni principali Prestazioni principali Prestazione caso vita La somma dei capitali assicurati iniziali, relativi ad ogni versamento di premio effettuato rivalutati e il controvalore del numero di quote in caso di investimento

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI SPECIFICHE La Parte Informazioni Specifiche del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

Prestito Obbligazionario (Codice ISIN )

Prestito Obbligazionario (Codice ISIN ) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ravenna SPA a Tasso Variabile Il seguente

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS E STRATEGIA 70

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO CREDITRAS E STRATEGIA 70 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO ASSICURATIVO Il presente Regolamento è composto dall'allegato al Regolamento del Fondo interno e dai seguenti articoli specifici per il Fondo interno. 1 - PROFILI DI RISCHIO

Dettagli

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER

CENTRA SOGE-PARTNERS REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO OPTIMIZ BEST START MULTIPLIER Regolamento del fondo interno Optimiz Best Start Multiplier A) OBIETTIVI E DESCRIZIONE DEL FONDO Il fondo Optimiz Best Start Multiplier è un fondo interno di tipo N (vale a dire accessibile a una pluralità

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Generali

Scheda Sintetica - Informazioni Generali Scheda Sintetica - Informazioni Generali La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni generali

Dettagli

Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON

Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON Comunicato Stampa ASSIMOCO LANCIA LA NUOVA INDEX LINKED EASY VALUE COUPON Segrate, 22 giugno 2004 Easy Value Coupon è la nuova polizza index linked di Assimoco Vita che offre ai Clienti i seguenti vantaggi:

Dettagli

BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2016 DEL FONDO IMMOBILIARE DINAMICO

BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2016 DEL FONDO IMMOBILIARE DINAMICO Milano, 28-02-2017 COMUNICATO STAMPA BNP PARIBAS REIM SGR APPROVA LA RELAZIONE DI GESTIONE 2016 DEL FONDO IMMOBILIARE DINAMICO Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p. A. ha approvato

Dettagli

Operazioni di Fusione

Operazioni di Fusione 8, avenue de la Liberté L-1930 Luxembourg Avviso ai partecipanti di Attiva Protetta 05 2017, Attiva Protetta 06 2017, Attiva Protetta 07 2017, Attiva Protetta 09 2017 e Attiva Protetta 12 2017, cinque

Dettagli

Fideuram Rendimento Fondo a distribuzione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine "

Fideuram Rendimento Fondo a distribuzione dei proventi della categoria Assogestioni Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine Fideuram Rendimento Fondo a distribuzione dei proventi della categoria Assogestioni "Obbligazionari Euro governativi medio/lungo termine " Relazione semestrale al 30 giugno 2017 Parte specifica Società

Dettagli

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE

SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE La parte Informazione Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali caratteristiche

Dettagli

Gestione Assicurativa

Gestione Assicurativa Fondo Pensione Findomestic Banca Fondo Pensione Complementare per i Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. e Società Controllate NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DI ESERCIZIO 2015 Gestione Assicurativa

Dettagli

SMART REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Il presente Regolamento costituisce parte integrante delle condizioni di assicurazione

SMART REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Il presente Regolamento costituisce parte integrante delle condizioni di assicurazione SMART REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Il presente Regolamento costituisce parte integrante delle condizioni di assicurazione 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MEDIOLANUM PIU 2016/4 FUND

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MEDIOLANUM PIU 2016/4 FUND REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MEDIOLANUM PIU 2016/4 FUND ART. 1) ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEL FONDO Mediolanum International Life dac, Compagnia di Assicurazioni di diritto irlandese (di seguito la

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo di Pompiano e della Franciacorta Tasso Fisso

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo di Pompiano e della Franciacorta Tasso Fisso 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Banca di Credito Cooperativo di Pompiano e della Franciacorta in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN S.P.A. APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2013

COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN S.P.A. APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2013 COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN S.P.A. APPROVA I RISULTATI AL 31 MARZO 2013 RISULTATO NETTO CONSOLIDATO POSITIVO PER 12,1 MILIONI DI EURO (22,1 MILIONI DI EURO AL 31 MARZO 2012) PROVENTI NETTI DA PARTECIPAZIONI

Dettagli

La gestione dei propri risparmi - I mercati obbligazionari. Imola, 5 aprile 2016 Luciano Messori

La gestione dei propri risparmi - I mercati obbligazionari. Imola, 5 aprile 2016 Luciano Messori La gestione dei propri risparmi - I mercati obbligazionari Imola, 5 aprile 2016 Luciano Messori Di cosa ci occupiamo oggi Titoli di debito a medio-lungo termine (oltre 12 mesi) quindi: Titoli di Stato

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. A TASSO FISSO Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 23/06/2008-23/06/2011 4,50% ISIN

Dettagli

APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA

APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA APPENDICE GLOSSARIO DEI TERMINI TECNICI UTILIZZATI NEL PROSPETTO D OFFERTA Banca depositaria: Soggetto preposto alla custodia del patrimonio di un fondo/comparto e al controllo della gestione al fine di

Dettagli

Prestito Obbligazionario 20/09/07 20/09/12 191^ emissione TV Media Mensile Codice ISIN IT

Prestito Obbligazionario 20/09/07 20/09/12 191^ emissione TV Media Mensile Codice ISIN IT MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Banca di Imola SPA a Tasso Variabile Media Mensile Il seguente

Dettagli

AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL

AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) 011M4P AZ ORIZZONTE BILANCIATO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2012 ATTIVITA' % sul totale Valore complessivo

Dettagli

Sistema Mediolanum Fondi Italia

Sistema Mediolanum Fondi Italia Informazioni chiave per gli Investitori (KIID) Sistema Mediolanum Fondi Italia Società di Gestione del Risparmio Collocatore Unico retro di copertina Informazioni chiave per gli investitori (KIID) Il presente

Dettagli

Linea. Si rinvia ai successivi paragrafi per i dati relativi al patrimonio netto e al valore della quota dei Fondi Interni abbinati.

Linea. Si rinvia ai successivi paragrafi per i dati relativi al patrimonio netto e al valore della quota dei Fondi Interni abbinati. PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA - ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO - RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto d offerta, da consegnare su richiesta all Investitore-Contraente,

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative al Prestito Obbligazionario. Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1 CONDIZIONI DEFINITIVE relative al Prestito Obbligazionario Banca Popolare di Milano 31 Ottobre 2013/2018 MIN MAX, ISIN IT000495650 1 Obbligazioni a Tasso Variabile con Cap e/o Floor con eventuali Cedole

Dettagli

Si precisa infine che non sono state previste modificazioni ai contratti vigenti. La Direzione

Si precisa infine che non sono state previste modificazioni ai contratti vigenti. La Direzione Reggio Emilia, 30 Maggio 2012 Oggetto: Comunicazione ai sottoscrittori di INVESTIRE SICURO, INVESTIRE SICURO PLUS, INVESTIRE SICURO PLUS 2, INVESTIRE SICURO PLUS 3, INVESTIRE SICURO PLUS 4, INVESTIRE SICURO

Dettagli

Private Insurance Management IT - PIC/PAC. Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche

Private Insurance Management IT - PIC/PAC. Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Private Insurance Management IT - PIC/PAC Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche Data di deposito in CONSOB del Scheda Sintetica - Informazioni Specifiche - Brickstone ProKapital: 01/05/2017 Data di

Dettagli

OLINDA - FONDO SHOPS PRELIOS SGR APPROVA IL RENDICONTO FINALE DI LIQUIDAZIONE DEL FONDO DELIBERATO UN ULTERIORE RIMBORSO DI EURO 18,58 PER QUOTA

OLINDA - FONDO SHOPS PRELIOS SGR APPROVA IL RENDICONTO FINALE DI LIQUIDAZIONE DEL FONDO DELIBERATO UN ULTERIORE RIMBORSO DI EURO 18,58 PER QUOTA COMUNICATO STAMPA OLINDA - FONDO SHOPS PRELIOS SGR APPROVA IL RENDICONTO FINALE DI LIQUIDAZIONE DEL FONDO DELIBERATO UN ULTERIORE RIMBORSO DI EURO 18,58 PER QUOTA NAV TOTALE PARI A 19,7 /MLN NAV PRO QUOTA

Dettagli

Regolamento del Fondo Interno Assicurativo

Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Regolamento del Fondo Interno Assicurativo Art. 1 - Istituzione e denominazione del Fondo Interno Assicurativo Poste Vita S.p.A. (la Compagnia ) ha istituito, secondo le modalità indicate nel presente

Dettagli

Documento di Informazione

Documento di Informazione Milano, 19 dicembre 2013 Documento di Informazione relativo alla operazione di fusione per incorporazione del fondo comune di investimento armonizzato di tipo aperto di diritto italiano AcomeA Obbligazionario

Dettagli

Operazione di Fusione

Operazione di Fusione EURIZON CAPITAL S.A. 8, avenue de la Liberté L-1930 Luxembourg Avviso ai partecipanti di Forex Coupon 2017-4, Forex Coupon 2017-5, Forex Coupon 2017-6 e Flexible Equity Coupon 2017-1, quattro comparti

Dettagli

Scheda Sintetica - Informazioni Generali

Scheda Sintetica - Informazioni Generali Scheda Sintetica - Informazioni Generali La parte Informazioni Generali, da consegnare obbligatoriamente all Investitore-Contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le informazioni generali

Dettagli

LE LINEE DI INVESTIMENTO: GESTIONI SEPARATE E FONDI INTERNI

LE LINEE DI INVESTIMENTO: GESTIONI SEPARATE E FONDI INTERNI Modulo di Formazione per Neo Intermediari Assicurativi LE LINEE DI INVESTIMENTO: GESTIONI SEPARATE E FONDI INTERNI VERSIONE Giugno 2010 Le linee di investimento Nelle forme di assicurazione rivalutabili

Dettagli

GRUPPO ZIGNAGO VETRO:

GRUPPO ZIGNAGO VETRO: Zignago Vetro S.p.A. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Zignago Vetro S.p.A. approva la Relazione semestrale al 30 giugno 2008 GRUPPO ZIGNAGO VETRO: RICAVI IN CRESCITA (+ 6,9%) RISULTATO

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Documento sul regime fiscale Il presente documento è redatto in conformità a quanto previsto dagli schemi di Nota Informativa delle forme pensionistiche complementari predisposti dalla Commissione di Vigilanza

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di

CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. CONDIZIONI DEFINITIVE relative all OFFERTA di "CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO" Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A. 24/01/2007-24/07/2010

Dettagli

Caratteristiche principali del contratto di assicurazione sulla vita CA Vita Valore

Caratteristiche principali del contratto di assicurazione sulla vita CA Vita Valore Caratteristiche principali del contratto di assicurazione sulla vita CA Vita Valore Denominazione Tipo Contratto Compagnia di assicurazione Durata Periodo di collocamento CA Vita Valore Contratto di assicurazione

Dettagli

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO

ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO ENEL: IL CDA DELIBERA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO 2011 PARI A 0,10 EURO PER AZIONE, IN PAGAMENTO DAL 24 NOVEMBRE PROSSIMO Roma, 28 settembre 2011 Il Consiglio di Amministrazione di Enel SpA, presieduto da

Dettagli

ALESSANDRO GIANGRANDI 15 AGOSTO 2015

ALESSANDRO GIANGRANDI 15 AGOSTO 2015 ISIN DE000HV4AMX4 CERTIFICATO CASH COLLECT AUTOCALLABLE SOTTOSTANTE DATA DI QUOTAZIONE 03082015 PER QUANT -CERTIFICATES ALESSANDRO GIANGRANDI giangrandigiangrandi@gmail.com 15 AGOSTO 2015 CERTIFICATO CASH

Dettagli

Scheda prodotto. Caratteristiche principali dello strumento

Scheda prodotto. Caratteristiche principali dello strumento Scheda prodotto Caratteristiche principali dello strumento Denominazione Strumento Finanziario Tipo investimento Emittente Rating Emittente BANCA IMI S.P.A. EQUITY PROTECTION CAP CERTIFICATES SU INDICE

Dettagli

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita

Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita Open Fund Nuova Tirrena Fondo pensione aperto a contribuzione definita INFORMAZIONI SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE I dati storici sono aggiornati al 31/12/2006 Ramo 65 (senza rivalutazione annua ) Ramo

Dettagli

Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Allianz S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di. highlife

Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Allianz S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di. highlife Impresa di assicurazione appartenente al Gruppo Allianz S.p.A. Offerta pubblica di sottoscrizione di highlife prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 48RL02) Il presente

Dettagli

NAV TOTALE PARI A EURO NAV PRO QUOTA PARI A EURO 32,042

NAV TOTALE PARI A EURO NAV PRO QUOTA PARI A EURO 32,042 FONDO INVESTIETICO: Approvazione del rendiconto finale di liquidazione al 30 giugno 2017 e del piano di riparto. Deliberato un rimborso finale di Euro 12,121 per quota. Totale distribuito/rimborsato dalla

Dettagli

STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI INVESTIMENTO FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET

STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI INVESTIMENTO FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET STAR SCHEDA SINTETICA INFORMAZIONI SPECIFICHE PROPOSTA DI FINANZIARIO RELATIVA AL FONDO INTERNO STAR MONEY MARKET La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore-contraente

Dettagli

Fondo Risultato netto del periodo Valore unitario della quota 1.792, ,017

Fondo Risultato netto del periodo Valore unitario della quota 1.792, ,017 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 DEI FONDI OBELISCO SECURFONDO IMMOBILIUM 2001 INVEST REAL SECURITY OBELISCO Il Consiglio di Amministrazione della Investire Immobiliare

Dettagli

Prestito chirografario a privati a tasso fisso. Dipendenti Provincia di Lecce

Prestito chirografario a privati a tasso fisso. Dipendenti Provincia di Lecce Modulo n.mepp 27 Agg. n. 1 Data aggiornamento 14.02.2013 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE Prestito Chirografario Privati - Tasso Fisso Dipendenti Provincia di Lecce Prodotto venduto da UniCredit Società

Dettagli

Prestito Obbligazionario Banca di Imola S.p.A 03/06/08 03/06/11 3,85% 206^ Emissione (Codice ISIN IT )

Prestito Obbligazionario Banca di Imola S.p.A 03/06/08 03/06/11 3,85% 206^ Emissione (Codice ISIN IT ) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Banca di Imola SPA a Tasso Fisso Il seguente modello riporta

Dettagli