Manuale di riferimento. Protezione delle reti elettricheistribution éle Sepam series 10

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale di riferimento. Protezione delle reti elettricheistribution éle Sepam series 10"

Transcript

1 Manuale di riferimento Protezione delle reti elettricheistribution éle Sepam series 10

2

3 Indice Informazioni di sicurezza Informazioni su Capitolo 1 Presentazione Introduzione Funzionamento standard Identificazione Capitolo 2 installazione Istruzioni di sicurezza Precauzioni Consegna del prodotto e identificazione Montaggio Connettori di collegamento Schemi di collegamento Collegamento dei trasformatori di corrente (TA) Collegamento di un toroide omopolare Collegamento degli ingressi logici e dei relè di uscita Collegamento della porta di comunicazione Dimensionamento dei TA Toroidi omopolari CSH120, CSH200 e GO Capitolo 3 Utilizzo Interfaccia Uomo-Macchina Esercizio Regolazione Elenco delle videate dei Sepam serie 10 N Elenco delle videate dei Sepam serie 10 B Elenco delle videate dei Sepam serie 10 A Capitolo 4 funzioni e parametri Principio generale Definizione dei simboli Rapporto di trasformazione dei TA fase Rapporto di trasformazione del TA terra o calibro del toroide omopolare Frequenza di rete Protezione alla corrente di fase massima (ANSI 50-51) Protezione alla corrente di terra massima (ANSI 50N-51N) Curve di sgancio delle protezioni alla corrente massima Desensibilizzazione della protezione al massimo della corrente di fase (Cold Load Pick-Up I) Desensibilizzazione della protezione al massimo della corrente di terra (Cold Load Pick-Up Io) Protezione immagine termica (ANSI 49 RMS) Comando dell interruttore Sgancio esterno Selettività logica (ANSI 68) Misura delle correnti di fase Misura della corrente di terra Massimi valori medi delle correnti di fase Registrazione dell ultimo guasto Registrazione datata degli ultimi 5 eventi Lingua di interfaccia Numero di correnti di fase visualizzate Comunicazione Controllo del circuito di sgancio (TCS) Data e ora SEPED /2008 3

4 Tensione applicata agli ingressi logici Funzionamento del controllo locale / remoto Codice di accesso Visualizzazione dello stato degli ingressi logici Visualizzazione dello stato dei relè di uscita Relè del circuito watchdog Segnalazioni sul frontale Tacitazione dei guasti Capitolo 5 funzionamento in modo personalizzato Introduzione Sepam serie 10 N Personalizzazione dei relè di uscita Sepam serie 10 N Personalizzazione della spia di guasto Sepam serie 10 B Personalizzazione dei relè di uscita Sepam serie 10 B Personalizzazione delle spie di guasto Sepam serie 10 A Personalizzazione dei relè di uscita Sepam serie 10 A Personalizzazione degli ingressi logici Sepam serie 10 A Personalizzazione delle spie di guasto Sepam serie 10 A Personalizzazione della selettività logica Capitolo 6 comando dell interruttore e sicurezza di funzionamento Principio generale Comando dell interruttore in modo standard Comando dell interruttore in modo personalizzato Funzionamento del sistema di auto-test Capitolo 7 comunicazione Protocollo Modbus Presentazione Protocollo Modbus Messa in servizio e diagnostica Accesso ai dati Codifica dei dati Zone di sincronizzazione, di informazione, di misura, di diagnostica rete e di test Area dei telecomandi Zona degli stati e delle telesegnalazioni Eventi cronodatati Impostazione data e ora e sincronizzazione Lettura dell identificazione del Sepam Protocollo IEC Presentazione Norma IEC Principio del protocollo IEC Messa in servizio e diagnostica Accesso ai dati Profilo di comunicazione del Sepam Tabelle dei dati del Sepam Trame delle ASDU 1, 2, 5, 9, 20 e codifica delle informazioni Capitolo 8 Messa in servizio Istruzioni di sicurezza Principi Materiale di verifica e di misura necessario Messa sotto tensione Validazione della catena di protezione completa Controlli delle regolazioni Controllo del rapporto di trasformazione dei TA Controllo del collegamento degli ingressi di corrente di fase Controllo del collegamento degli ingressi di corrente di terra Verifica delle protezioni alla corrente di fase massima (ANSI 50-51) Verifica delle protezioni alla corrente di terra massima (ANSI 50N-51N) Verifica della protezione immagine termica ANSI 49 RMS Controllo del collegamento degli ingressi logici Messa in servizio operativa Scheda di prova del Sepam SEPED /2008

5 Capitolo 9 Manutenzione Manutenzione preventiva Guida alla risoluzione dei problemi Rimozione del Sepam Sostituzione della pila del Sepam serie 10 A Capitolo 10 Caratteristiche Caratteristiche delle funzioni Caratteristiche tecniche Caratteristiche ambientali Funzionamento interno SEPED /2008 5

6 6 SEPED /2008

7 Informazioni di sicurezza Informazioni importanti NOTA Leggere attentamente queste istruzioni e osservare l'apparecchiatura per acquisire familiarità prima di iniziare le operazioni di installazione, uso o manutenzione. I seguenti messaggi speciali possono apparire in diverse parti della documentazione oppure essere indicati sull'apparecchiatura per segnalare rischi o per richiamare l'attenzione su informazioni che chiariscono o semplificano una procedura. L'aggiunta di questo simbolo a un'etichetta di Pericolo o Avvertenza relativa alla sicurezza indica che esiste un rischio da shock elettrico che può causare lesioni personali se non vengono rispettate le istruzioni. Questo simbolo indica un possibile pericolo. È utilizzato per segnalare all'utente potenziali rischi di lesioni personali. Rispettare i messaggi di sicurezza evidenziati da questo simbolo per evitare da lesioni o rischi all'incolumità personale. PERICOLO PERICOLO indica una condizione immediata di pericolo, la quale, se non evitata, può causare seri rischi all'incolumità personale o gravi lesioni. AVVERTENZA AVVERTENZA indica una situazione potenziale di pericolo, la quale, se non evitata, può causare gravi rischi all'incolumità personale o danni alle apparecchiature. ATTENZIONE ATTENZIONE indica una situazione di potenziale pericolo, la quale, se non evitata, può causare lesioni personali o danni alle apparecchiature. NOTA IMPORTANTE Le apparecchiature elettriche devono essere installate, usate e riparate solo da personale qualificato. Schneider Electric non assume nessuna responsabilità per qualunque conseguenza derivante dall'uso di questo materiale Schneider Electric. Tutti i diritti riservati. SEPED /2008 7

8 Informazioni di sicurezza 8 SEPED /2008

9 Informazioni su... In breve Scopo del documento Nota di validità Avvertenza Commenti utente Questo manuale si rivolge al personale incaricato di installare, mettere in servizio e utilizzare i relè di protezione Sepam serie 10. Fornisce maggiori dettagli rispetto alle istruzioni di servizio allegate al prodotto. I dati e le illustrazioni forniti in questa documentazione non rivestono carattere contrattuale. La società si riserva il diritto di modificare i prodotti conformemente a una politica di continuo sviluppo. Le informazioni presenti in questo documento possono essere oggetto di modifiche senza preavviso e non devono essere interpretate come vincolanti per Schneider Electric. Sono graditi eventuali suggerimenti di miglioramento o di modifica, nonché segnalazioni di eventuali errori riscontrati in questa pubblicazione. Questo documento non può essere riprodotto sotto alcuna forma, attraverso alcun mezzo, elettronico o meccanico, o mediante fotocopia, senza previa autorizzazione di Schneider Electric. Per l installazione e l utilizzo di questo prodotto rispettare tutte le normative di sicurezza locali applicabili. Per motivi di sicurezza e per garantire una conformità ai dati di sistema documentati, solo il fabbricante è autorizzato ad effettuare riparazioni sui componenti. L'inosservanza di queste avvertenze relative al prodotto può causare infortuni o danni materiali. Inviare eventuali commenti all'indirzzo SEPED /2008 9

10 Informazioni su SEPED /2008

11 Presentazione 1 Contenuto di questo capitolo Questo capitolo contiene le seguenti sottosezioni: Argomento Pagina Introduzione 12 Funzionamento standard 15 Identificazione 18 SEPED /

12 Sepam serie 10 - Presentazione Introduzione Famiglia Sepam serie 10 La famiglia di relè di protezione Sepam serie 10 è destinata a proteggere e a gestire le sottostazioni MT/ BT dei distributori di energia e le reti di distribuzione elettrica degli impianti industriali. Prevede 3 modelli adatti alle normali applicazioni di protezione in cui occorre misurare la corrente: Sepam serie 10 N, per la protezione al massimo della corrente di terra, Sepam serie 10 B, per la protezione al massimo della corrente di fase e di terra e immagine termica, I modelli Sepam serie 10 A, per la protezione al massimo della corrente di fase e di terra e immagine termica, possono richiedere ingressi logici e una porta di comunicazione. Esempio: Sepam serie 10 A Principali vantaggi del Sepam Il Sepam si installa facilmente in un quadro elettrico: è compatto, si fissa al quadro elettrico mediante fermi inseriti nella parte anteriore, i morsetti di collegamento sono identificati chiaramente. La messa in servizio dei Sepam è rapida: i parametri sono predefiniti in fabbrica, la regolazione avviene sul frontale tramite il visore e la tastiera ergonomica, la messa in servizio non richiede l'uso di un PC. Il Sepam agevola la gestione delle sottostazioni: le sue numerose possibilità di personalizzazione consentono di adattarlo a qualsiasi condizione di funzionamento, le videate sono disponibili in più lingue, segnala gli sganci esplicitamente e spontaneamente. Il Sepam è un prodotto robusto e di facile manutenzione: la scatola è in plastica isolante, il gruppo tollera le condizioni ambientali più critiche: grado di protezione del frontale: IP54, campo di temperatura di funzionamento: da 40 a +70 C (da 40 a +158 F), il connettore degli ingressi di corrente può essere scollegato sotto carico. Applicazioni Sepam serie 10 N I Sepam serie 10 N sono adatti alle seguenti applicazioni: protezione dai guasti di terra delle partenze protette mediante fusibili contro i corto-circuiti tra fasi, protezione del punto neutro dei trasformatori. Applicazioni Sepam serie 10 B I Sepam serie 10 B sono adatti alle seguenti applicazioni: protezione degli arrivi e delle partenze di una sottostazione, protezione dei trasformatori MT/BT. Svolgono le seguenti funzioni di protezione: protezione alla corrente di fase massima, protezione alla corrente di terra massima, protezione immagine termica. 12 SEPED /2008

13 Sepam serie 10 - Presentazione Applicazioni Sepam serie 10 A I Sepam serie 10 A sono adatti alle seguenti applicazioni: protezione degli arrivi e delle partenze di una sottostazione, protezione dei trasformatori MT/BT. Svolgono le seguenti funzioni principali: protezione alla corrente di fase massima, protezione alla corrente di terra massima, protezione immagine termica, controllo del circuito di apertura (TCS), selettività logica, sgancio esterno, comunicazione per esercizio remoto. Tabella di scelta La tabella di scelta descrive le funzioni svolte dai differenti modelli di Sepam serie 10 nel modo di funzionamento standard. Le possibilità di personalizzazione di queste funzioni sono descritte al capitolo Funzionamento personalizzato. Funzioni Codice Sepam serie 10 ANSI N B A Protezione alla corrente di terra massima standard 50N-51N sensibile 50G-51G molto sensibile Protezione alla corrente di fase massima Protezione immagine termica 49 RMS Desensibilizzazione della protezione al massimo della corrente di fase Desensibilizzazione della protezione al massimo della corrente di terra Blocco della chiusura dell interruttore 86 Segnalazione di sgancio Controllo del circuito di apertura Selettività logica Emissione attesa logica 68 Selettività logica Ricezione attesa logica 68 Sgancio esterno Comunicazione mediante protocollo Modbus o IEC Comando dell interruttore remoto Personalizzazione del funzionamento dei relè di uscita e delle spie di guasto Personalizzazione dell assegnazione degli ingressi logici Misura della corrente di terra Misura delle correnti di fase Massimi valori medi delle correnti di fase Registrazione dell ultimo guasto Registrazione degli ultimi 5 eventi (con data) Circuito "Watchdog" funzione disponibile nel modo standard funzione disponibile nel modo standard a seconda del tipo di Sepam funzione disponibile nel modo personalizzato SEPED /

14 Sepam serie 10 - Presentazione Protezione alla corrente di terra massima Per proteggere le reti dai guasti di fase-terra, scegliere il livello di sensibilità della protezione alla corrente di terra massima fra tre valori disponibili. I sensori da utilizzare e il campo di regolazione della soglia dipendono dalla sensibilità scelta: Sensibilità Sensore Campo di regolazione Standard Tre TA fase o un TA terra con corrente 0, Ino nominale primaria Ino Sensibile Molto sensibile Tre TA fase o un TA terra con corrente nominale primaria Ino Toroide omopolare specifico CSH120, CSH200 o GO110, con rapporto 470/1 0,01...2,4 Ino 0, A primario, ovvero 0, ,5 Ino Risorse La tabella riportata di seguito descrive le risorse dei Sepam: Ingressi/uscite Sepam serie 10 N Sepam serie 10 B Sepam serie 10 A Ingressi corrente di terra Ingressi corrente di fase 0 2 o 3 3 Relè di uscita Ingressi logici Porta di comunicazione Tensione di alimentazione La tensione di alimentazione dei Sepam può essere continua o alternata. Sono disponibili 3 campi di tensione di alimentazione, come indicato nella tabella riportata di seguito: Tensione di alimentazione Sepam serie 10 N Sepam serie 10 B Sepam serie 10 A V CC o V CA V CC o V CA V CC I Sepam serie 10 A alimentati a V CC dispongono di ingressi logici a soglia alta. Modi di funzionamento I relè di uscita, le spie di guasto sul frontale e, nel caso dei Sepam serie 10 A, gli ingressi logici possono funzionare in due modi: Il modo di funzionamentostandard dipende dalla preassegnazione dei relè di uscita, delle spie di guasto sul frontale e degli ingressi logici. Il modo di funzionamento standard corrisponde all'impostazione di fabbrica dei Sepam serie 10. Il modo di funzionamento personalizzato consente, se necessario, di modificare il funzionamento dei relè di uscita, delle spie di guasto sul frontale e degli ingressi logici. Comando dell interruttore I Sepam sono compatibili con i tipi di interruttore indicati di seguito: interruttori con bobina a lancio di corrente interruttori con bobina a minima tensione. 14 SEPED /2008

15 Sepam serie 10 - Presentazione Funzionamento standard Introduzione I sinottici seguenti presentano le catene funzionali di ogni modello Sepam in modo di funzionamento standard, con: il collegamento dell ingresso corrente di terra a un TA terra, a titolo di esempio, il collegamento degli ingressi corrente di fase, a seconda del caso, il collegamento della terra di protezione. Sinottico di funzionamento del Sepam serie 10 N IA IB IC CT 1A/5A B Io Io> Io>> Reset 1 S R I > 1 S R O3 O2 O1 A Relè di uscita O1 O2 O3 Assegnazione Sgancio dell interruttore Blocco della chiusura dell interruttore Segnalazione di sgancio SEPED /

16 Sepam serie 10 - Presentazione Sinottico di funzionamento del Sepam serie 10 B IA IB IC CT 1A/5A B IA IB IC Io max I> I>> 49 RMS Io> 1 1 S R S R S R I > I > 1 S R O3 O2 O1 A Io>> Reset Relè di uscita O1 O2 O3 Assegnazione Sgancio dell interruttore Blocco della chiusura dell interruttore Segnalazione di sgancio 16 SEPED /2008

17 Sepam serie 10 - Presentazione Sinottico di funzionamento del Sepam serie 10 A Il sinottico del Sepam serie 10 A raffigura anche il collegamento degli ingressi logici I1 e I2 : IA IB IC CT 1A/5A B IA IB IC Io max I> I>> 49 RMS Io> Io>> 1 1 S R S R S R I> I > 1 S R O3 O2 1 O1 A D I4 I3 Local / Remote Reset 1 Reset S R Ext C C 1 S 2 D0 3 D1 4 RS 485 COM Open Close O4 D D I2 I1 TCS 68 watchdog O5 O6 O Relè di uscita O1 O2 O3 O4 O5 O6 O7 Assegnazione Sgancio dell interruttore Blocco della chiusura dell interruttore Segnalazione di sgancio Chiusura dell interruttore mediante porta di comunicazione Emissione attesa logica Segnalazione del guasto del circuito di sgancio (TCS) Circuito watchdog (watchdog) Ingressi logici I1 I2 I3 I4 Assegnazione Interruttore aperto Interruttore chiuso Sgancio esterno Locale Remoto (Local / Remote) SEPED /

18 Sepam serie 10 - Presentazione Identificazione Codice di identificazione Il codice di identificazione di un Sepam serie 10 è un codice alfanumerico che ne definisce le funzioni principali. Si compone di vari campi: Sepam serie 10 Famiglia Sepam serie 10 Modello N: protezione alla corrente di terra massima B: protezione alla corrente di fase e di terra massima A: protezione alla corrente di fase e di terra massima, ingressi logici e porta di comunicazione N B A Numero di ingressi di corrente 1 : 1 ingresso per corrente di terra 3 : 2 ingressi per corrente di fase + 1 ingresso per corrente di terra 4 : 3 ingressi per corrente di fase + 1 ingresso per corrente di terra Sensibilità della protezione alla corrente di terra massima 1 : standard (0, Ino) 2 : sensibile (0,01...2,4 Ino) 3 : molto sensibile (0, A e A) Tensione di alimentazione A: V CC e V CA E: V CC e V CA F: V CC e ingressi logici a soglia alta A E F Codici di riferimento dei Sepam serie 10 Modello Numero di ingressi di corrente Sensibilità della protezione alla corrente di terra massima Tensione di alimentazione A E F V CC V CA V CC V CA V CC serie 10 N 1 1 : standard REL59817 REL : molto sensibile REL59818 REL59820 serie 10 B 3 1 : standard REL59800 REL : standard REL59802 REL : sensibile REL59803 REL59806 REL59827 (2) 3 : molto sensibile REL59804 REL59823 (1) REL59807 REL59824 (1) serie 10 A 4 1 : standard REL59808 REL59811 REL : sensibile REL59809 REL59812 REL59828 (2) 3 : molto sensibile REL59810 REL59825 (1) REL59813 REL59826 (1) REL59815 REL59829 (2) REL59816 (1) Sepam certificato DK5600 (Italia) (2) Sepam certificato GOST (Russia) 18 SEPED /2008

19 Sepam serie 10 - Presentazione Codice di riferimento dei pezzi di ricambio Codice di riferimento Descrizione REL59798 CCA680 Serie di connettori di ricambio (un esemplare di ogni connettore A, B, C e D) Codici di riferimento degli accessori Codice di riferimento Descrizione CSH120 Toroide omopolare chiuso, diametro 120 mm (4.7 in) CSH200 Toroide omopolare chiuso, diametro 196 mm (7.7 in) GO110 Toroide omopolare aperto, diametro 110 mm (4.3 in) VW3A8306DR Resistenza di fine linea (150 Ω) SEPED /

20 Sepam serie 10 - Presentazione 20 SEPED /2008

21 installazione 2 Contenuto di questo capitolo Questo capitolo contiene le seguenti sottosezioni: Argomento Pagina Istruzioni di sicurezza 22 Precauzioni 24 Consegna del prodotto e identificazione 25 Montaggio 26 Connettori di collegamento 28 Schemi di collegamento 31 Collegamento dei trasformatori di corrente (TA) 39 Collegamento di un toroide omopolare 41 Collegamento degli ingressi logici e dei relè di uscita 43 Collegamento della porta di comunicazione 44 Dimensionamento dei TA 45 Toroidi omopolari CSH120, CSH200 e GO SEPED /

22 Sepam serie 10 - Installazione Istruzioni di sicurezza Prima di iniziare La conformità a tutte le norme e a tutti i codici elettrotecnici internazionali e nazionali in vigore in materia di messa a terra di protezione delle apparecchiature è responsabilità dell'utente. Inoltre leggere attentamente le istruzioni di sicurezza riportate di seguito. Rispettare rigorosamente queste istruzioni durante qualsiasi intervento di installazione, manutenzione o riparazione sul dispositivo elettrico. PERICOLO RISQUE D ELECTROCUTION, DE BRULURES OU D EXPLOSION L installazione di questo dispositivo deve essere affidata esclusivamente a personale qualificato, che abbia preso visione di tutte le istruzioni di installazione. Non lavorare MAI da soli. Prima di lavorare su questo dispositivo scollegare l alimentazione. Per verificare che l alimentazione sia effettivamente interrotta utilizzare sempre un rilevatore di tensione adeguato. Prima di procedere a ispezioni visive, prove o interventi di manutenzione su questo dispositivo: Staccare tutte le alimentazioni di corrente e di tensione. Come regola generale, considerare che tutti i circuiti sono sotto tensione fino al momento in cui non vengono messi completamente fuori tensione, verificati e muniti di appositi contrassegni. Dedicare particolare attenzione alla progettazione del circuito di alimentazione: tenere conto di tutte le sorgenti di alimentazione ed in particolare delle possibilità di alimentazione esterna allo scomparto in cui è installato il Sepam. Prestare attenzione agli eventuali pericoli, indossare dispositivi di protezione individuale e controllare attentamente la zona di lavoro cercando gli strumenti e oggetti che possano essere rimasti all'interno del dispositivo. Il buon funzionamento del Sepam dipende da installazione, regolazione e uso corretti. La regolazione del Sepam richiede competenze relative alla protezione delle reti elettriche, e pertanto si deve affidare solo a personale che ne sia in possesso. Il mancato rispetto di queste istruzioni provocherà morte o gravi infortuni. ATTENZIONE RISCHIO DI DETERIORAMENTO DEL SEPAM. Staccare tutti i fili collegati al Sepam prima di procedere ad una prova di rigidità dielettrica o a una prova di isolamento sullo scomparto in cui è installato. Le prove sotto tensione elevata possono danneggiare i componenti elettronici del Sepam. Non aprire la scatola del Sepam. Il Sepam comprende componenti sensibili alle scariche elettrostatiche. L assemblaggio è realizzato in ambienti provvisti di attrezzature speciali. La sola operazione autorizzata è togliere la pila usata del Sepam serie 10 A dal vano che la contiene. Il mancato rispetto di queste istruzioni può provocare infortuni o danni alle apparecchiature. 22 SEPED /2008

23 Sepam serie 10 - Installazione Precauzioni Introduzione Sepam in confezione originale I relè Sepam vengono forniti: confezionati singolarmente, installati in uno scomparto. Le precauzioni da rispettare durante il trasporto, la manipolazione e l'immagazzinamento dei Sepam variano in funzione dei due casi. Trasporto I Sepam si possono spedire verso qualsiasi destinazione senza precauzioni particolari e con qualsiasi mezzo di trasporto adeguato. Manipolazione I Sepam non richiedono particolari precauzioni di manipolazione e sono in grado di tollerare una caduta da 1 m (3.28 ft). Immagazzinamento Un Sepam si può conservare nella sua confezione originale, a condizione che il locale di immagazzinaggio abbia le seguenti caratteristiche: temperatura: C (o F) umidità 90% immagazzinaggio limitato a 1 mese massimo se l'umidità relativa è superiore al 93% e la temperatura superiore a +40 C (o +104 F). Per maggiori dettagli vedere Tenuta climatica, p In caso di immagazzinamento prolungato, si raccomanda di: evitare di aprire la confezione del Sepam con troppo anticipo, controllare ogni anno l'ambiente e lo stato della confezione. Una volta aperta la confezione, il Sepam si deve mettere sotto tensione appena possibile. Sepam installato in scomparto Trasporto I Sepam si possono trasportare con qualsiasi mezzo adeguato, rispettando le condizioni abituali praticate per gli armadi. Per un trasporto prolungato tenere conto delle condizioni di immagazzinamento. Manipolazione In caso di caduta di uno scomparto verificare lo stato del Sepam con un controllo visivo e una messa in tensione di prova. Immagazzinamento Si raccomanda di conservare l'imballaggio di protezione dello scomparto il più a lungo possibile. I Sepam, come tutte le unità elettroniche, non devono essere immagazzinati in un luogo umido per un periodo superiore a un mese, e devono essere messi sotto tensione nel minor tempo possibile. Se non è possibile rispettare queste condizioni occorre attivare il sistema di riscaldamento dello scomparto. Sepam utilizzato in atmosfera umida Sepam utilizzato in atmosfera inquinata La coppia temperatura-umidità relativa deve essere compatibile con le caratteristiche di resistenza all'ambiente del Sepam: vedere Tenuta climatica, p Se le condizioni di utilizzo non rientrano nella norma è consigliabile mettere in atto misure di installazione particolari, come ad esempio la climatizzazione del locale. Un'atmosfera industriale contaminata dalla presenza di cloro, acido fluoridrico, zolfo, solventi, ecc, può corrodere i dispositivi elettronici. In questo caso è opportuno mettere in atto misure di installazione particolari per controllare le condizioni ambientali (ad esempio locali chiusi e pressurizzati con aria filtrata, ecc.). L'effetto della corrosione sui Sepam è stato testato secondo la norma IEC , nelle seguenti condizioni di prova "a 2 gas": 21 giorni di durata 25 C (o 77 F), 75% di umidità relativa 0,5 ppm H 2 S, 1 ppm SO 2 SEPED /

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Sepam Serie 10: note per la regolazione da tastierino frontale secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 10: note per la regolazione da tastierino frontale secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 10: note per la regolazione da tastierino frontale secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale secondo norma CEI 0-16 Schneider Electric - 25/02/2009

Dettagli

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida

PumpDrive. Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento. Guida rapida Guida rapida PumpDrive 4070.801/2--40 Convertitore di frequenza indipendente dal motore con autoraffreddamento Varianti di montaggio: Montaggio su motore (MM) Montaggio a parete (WM) Montaggio in quadro

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

Sepam Serie 40: note per la regolazione da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 40: note per la regolazione da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 40: note per la regolazione da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 40: note per la regolazione secondo norma CEI 0-16 2 Procedura di inserimento delle regolazioni e delle parametrizzazioni

Dettagli

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili

Dispositivi per l'arresto di emergenza e per i ripari mobili Caratteristiche del dispositivo ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Gertemerkmale Uscite

Dettagli

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102

ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105. Cod. 523.0000.102 ISTRUZIONI DI MONTAGGIO LOR-THERM 105 Cod. 523.0000.102 Perché la garanzia sia valida, installare e utilizzare il prodotto secondo le istruzioni contenute nel presente manuale. È perciò di fondamentale

Dettagli

NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DI UN CABLAGGIO

NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DI UN CABLAGGIO NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA EECUZIONE DI UN CABLAGGIO La realizzazione di un cablaggio non è un lavoro molto difficile. Purchè si rispettino quelle precauzioni necessarie alla sicurezza del volo.

Dettagli

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940 Manuale d Istruzione Pinza amperometrica AC/DC True RMS Modello 380940 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica / Multimetro Watt True RMS Extech 380940. Questo strumento

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SEF (AR2 ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE Leggere le istruzioni prima dell'uso. Questo dispositivo di controllo deve essere installato secondo i regolamenti

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C Manuale di installazione PAGINA 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V42C è stato progettato in conformità alla normativa EN 54-4 ed. 1999.

Dettagli

System pro M compact Interruttori sezionatori SD 200

System pro M compact Interruttori sezionatori SD 200 System pro M compact Interruttori sezionatori SD 200 Principali vantaggi La nuova gamma SD 200 estende la ormai collaudata serie System pro M compact con nuovi interruttori sezionatori che forniscono lo

Dettagli

Servomotore Brushless Serie-Y

Servomotore Brushless Serie-Y Istruzioni per l installazione Servomotore Brushless Serie-Y (Numero Catalogo Y-1002-1, Y-1002-2, Y-1003-1, Y-1003-2, Y-2006-1, Y-2006-2, Y-2012-1, Y-2012-2, e Y-3023-2) Queste istruzioni d installazione

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

DVM1000 MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE

DVM1000 MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER PER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE MANUALE UTENTE - 2 - MULTIMETRO 3 IN 1 TESTER LINEA TELEFONICA / CAVI RETE 1. Introduzione e caratteristiche A tutti i residenti nell Unione Europea

Dettagli

Guida al Sistema Bassa Tensione

Guida al Sistema Bassa Tensione Indice Generale Guida al Sistema Bassa Tensione 1 Introduzione 2 Le norme 3 Caratteristiche della rete 4 Protezione dei circuiti 5 Caratteristiche degli apparecchi di protezione e manovra 6 Protezione

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMNN Completamento E1 vvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza per evitare pericoli e danni

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

ProStar TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO ProStar TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE PS-15 PS-30 PS-15M-48V Corrente solare

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Si compongono di : Lato DC

Si compongono di : Lato DC Centralini di Campo precablati per DC e AC Monofase e Trifase Quadro di campo comprensivo di cablaggio lato DC e lato AC verso inverter e contatore ENEL. CENTRALINO ISL - CABUR DC Inverter Monofase / Trifase

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze Istruzioni per l uso METRAOHM 413 Ohmmetro per piccole resistenze GOSSEN METRAWATT CAMILLE BAUER 3-348-776-37 2/9.97 V 8 6 5 4 20 200 PE-TEST 7 1 20 200 + /- METRAOHM 413 3 2 10 9 1 Tasto misura (accendere

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Descrizione. Caratteristiche tecniche

Descrizione. Caratteristiche tecniche brevettato Descrizione La CMO è un dispositivo atto a garantire la protezione di persone/cose da urti provocati da organi meccanici in movimento quali cancelli o porte a chiusura automatica. L ostacolo

Dettagli

4/0 Schneider Electric

4/0 Schneider Electric /0 Schneider Electric Sommario 0 - Interfacce analogiche Zelio Analog Guida alla scelta............................................pagina /2 b Presentazione............................................

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica

Effetti fisiopatologici della corrente elettrica Sicurezza elettrica: Effetti fisiopatologici della corrente elettrica Effetti della corrente sul corpo umano folgorazione ed arco elettrico - Protezione dai contatti elettrici - Aspetti costruttivi degli

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR

CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICUREZZA COMPAGNIA RIUNITE S.p.A. Manuale d uso CP4 PLUS E CP4 PLUS RM Armadi a parete per schede di rivelazione gas SICOR SICOR S.p.A. Sede Comm. Amm.: Via Pisacane N 23/A 20016 Pero (MI) Italia Tel.

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro

Interruttori magnetotermici SN 201. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Interruttori magnetotermici SN 01. I dettagli che fanno la differenza Prestazioni eccezionali nel minimo ingombro Pratica installazione Cablaggio semplificato Perfettamente integrati Identificazione immediata

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60

Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO. Pannelli Fotovoltaici X 60 Pannelli Fotovoltaici Serie ASP 60 MONTAGGIO Pannelli Fotovoltaici ASP GUIDA DI MONTAGGIO Questa guida contiene una serie di suggerimenti per installare i prodotti Abba Solar della serie ASP60 ed è rivolta

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH 1 INTRODUZIONE INTRODUZIONE DATI TECNICI GENERALI Connessioni bocche valvole Attacco alimentazione piloti sul terminale tipo 1-11 Numero massimo piloti Numero massimo valvole

Dettagli

Pedaliera. Automazione industriale

Pedaliera. Automazione industriale 6200 Pedaliera La pedaliera 6200 è un apparecchio economico utilizzato per il comando di qualsiasi macchina operatrice industriale. Essendo un comando ausiliario, interviene sul motore della macchina attraverso

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy Quadri stringa SunEzy Interruttori automatici in c.c. C60PV-DC Interruttore non automatico in c.c. C60NA-DC Interruttore non automatico in c.c. SW60-DC

Dettagli

ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG

ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG AB01G ARMADIO DI SICUREZZA LIBRA-EV + MVx4-NG MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1 AVVERTENZE... 2 1.1 PRECAUZIONI D USO - MISURE DI SICUREZZA... 2 1.2 PER UN CORRETTO UTILIZZO... 2 1.3 RESPONSABILITA...

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Gertebild ][Bildunterschrift Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Gertemerkmale Uscite a relé a conduzione

Dettagli

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK2T converte e linearizza, con elevata precisione, un segnale analogico da Termocoppia e

Dettagli

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A

Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Contatti porta ad apertura positiva serie DS A Caratteristiche tecniche Interruttore di sicurezza a doppia interruzione ad apertura positiva. Adatto per il controllo di porte automatiche di ascensori.

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004

CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600. Relatore GUIZZO P.I. GASTONE. Università di Padova 26 giugno 2004 CRITERI DI ALLACCIAMENTO DI CLIENTI ALLA RETE MT DELLA DISTRIBUZIONE-DK5600 Relatore GUIZZO P.I. GASTONE Università di Padova 26 giugno 2004 L Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (AEEG) con delibera

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio carico è un apparecchio a installazione in serie dal design Pro M da installare nei sistemi di distribuzione. La corrente di

Dettagli

Pinza Amperometrica 400A AC

Pinza Amperometrica 400A AC Manuale utente Pinza Amperometrica 400A AC Modello MA200 Introduzione Grazie per aver scelto questo modello MA200 AC di Pinza Amperometrica della Extech. Questo dispositivo, se utilizzato correttamente,

Dettagli

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT

Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT VENETO Sistemi di protezione e coordinamento negli impianti elettrici di BT Relatore: Ing. Raoul Bedin Interruttore automatico Le funzioni fondamentali sono quelle di sezionamento e protezione di una rete

Dettagli

S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni

S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni S 800. I dettagli che fanno la differenza Elevate prestazioni Leva di comando con posizione di scattato: un immediata evidenza dell avvenuto intervento Morsetti intercambiabili: utilizzare un KIT per passare

Dettagli

Installazione del quadro di distribuzione

Installazione del quadro di distribuzione 10 Installazione del quadro di distribuzione Dopo aver realizzato l intero impianto, si conosce il numero di circuiti e dei punti di utilizzo. Questo permette di determinare il numero dei dispositivi di

Dettagli

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298 Serie CF1 Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale ISTRUZIONI E CARATTERISTICHE SAITEK srl www.saitek.it saitek@tsc4.com Sassuolo (MO) ITALY Tel. +39 536 996322 Fax +39 536 808414

Dettagli

3554-3555 PROVA BATTERIE

3554-3555 PROVA BATTERIE 3554-3555 PROVA BATTERIE 3555 3554 Prova le batterie anche senza scollegarle dal circuito di mantenimento = RISPARMIO di tempo e costo!! Resistenza interna Capacità di scarica L efficienza di molti dispositivi

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

Guida all'installazione di Smart-UPS X 750/1000/1500 VA Montaggio a rack 2U

Guida all'installazione di Smart-UPS X 750/1000/1500 VA Montaggio a rack 2U Guida all'installazione di Smart-UPS X 750/1000/1500 VA Montaggio a rack 2U Importanti messaggi sulla sicurezza Leggere attentamente le istruzioni per acquisire familiarità con l'attrezzatura prima di

Dettagli

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica

Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Manuale di Assemblaggio del DistoX2 DistoX derivato dal DistoX310 Leica Attenzione: l'apertura e la modifica di un distanziometro Leica Disto viene fatta a proprio rischio e pericolo in quanto renderà

Dettagli

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected

Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Criteri di progettazione elettrica di impianti gridconnected Per quanto attiene gli impianti connessi alla rete elettrica, vengono qui presentati i criteri di progettazione elettrica dei principali componenti,

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R

MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R MANUALE DI ISTRUZIONE ED USO SCHEDE ELETTRONICHE DI FRENATURA PER MOTORI C.A. FRENOMAT-2, FRENOSTAT R Utilizzo: Le schede di frenatura Frenomat2 e Frenostat sono progettate per la frenatura di motori elettrici

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

DIRIS Digiware Sistema di misurazione e di controllo dell'impianto elettrico e sensori di corrente associati

DIRIS Digiware Sistema di misurazione e di controllo dell'impianto elettrico e sensori di corrente associati ISTRUZIONI PER L USO DIRIS Digiware Sistema di misurazione e di controllo dell'impianto elettrico e sensori di corrente associati IT N L3 L2 L1 www.socomec.com/ en/diris-digiware www.socomec.com IT INDICE

Dettagli

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA

Gruppi di continuità UPS Line Interactive. PC Star EA Gruppi di continuità UPS Line Interactive PC Star EA Modelli: 650VA ~ 1500VA MANUALE D USO Rev. 01-121009 Pagina 1 di 8 SOMMARIO Note sulla sicurezza... 1 Principi di funzionamento... 2 In modalità presenza

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Componenti per impianti fotovoltaici

Componenti per impianti fotovoltaici Componenti per impianti fotovoltaici Inverter SunEzy 152 Quadri stringa SunEzy 154 Interruttori automatici in CC C60PV-DC Interruttore non automatico in CC C60NA-DC Interruttore non automatico in CC SW60-DC

Dettagli

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE CBA 1000 Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro Prova interruttori e microhmmetro 200 A in uno solo strumento. Misura dei tempi di 6 contatti principali, 6 resistivi e 4 ingressi ausiliari. Sino a

Dettagli

PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità

PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità MANUALE DELL UTENTE IT PowerMust 400/600/1000 di tipo Offline Gruppo di continuità 1 IMPORTANTI ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA CONSERVARE QUESTE ISTRUZIONI Questo manuale contiene importanti istruzioni per

Dettagli

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18

Sistema di distribuzione di alimentazione SVS18 Sistema di distribuzione di alimentazione SVS8 Descrizione Il sistema di distribuzione di energia elettrica SVS8 consente di ottimizzare l alimentazione DC a 24 V nelle applicazioni di processo automazione,

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE INDICE 1. Introduzione 1.1. Revisione 1.2. Validità 1.3. A chi si rivolgono le seguenti istruzioni? 2. Linee guida sulla sicurezza 2.1. Norme di sicurezza 2.2. Qualifica del personale

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE NEGATIVOSCOPIO A LED PER RADIOLOGIA INDUSTRIALE Cod. M-CB-22 DIM. CM 10 x 48 Sommario 1 Introduzione...2 2 Simboli...2 3 Utilizzo previsto...3 4 Precauzioni...3 5 Caratteristiche

Dettagli

Istruzioni d installazione

Istruzioni d installazione Istruzioni d installazione Modulo funzione xm10 Per i tecnici specializzati Leggere attentamente prima dell installazione. 6 720 642 976 (01/2010) IT/CH Indice Indice 1 Significato dei simboli e avvertenze

Dettagli

Serie Europa 80-160-320 A

Serie Europa 80-160-320 A Connettori serie Europa TM Connettori Bipolari Serie Europa 0--0 A Questi connettori in c.c. prodotti da Ravioli sin dal sono adatti per collegare tra loro motori, batterie e impianti di carica batterie

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento

Morsettiere e ripartitori di potenza. Fate il vostro collegamento Morsettiere e ripartitori di potenza Fate il vostro collegamento MORSETTIERE IEC PRODOTTO IN PRIMO PIANO Leader del mercato per efficienza e produttività, la famiglia di morsettiere IEC Serie 1492 include

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E )

ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ATTUATORE ELETTRICO ROTATIVO SERIE SBD (AB1 E ) ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO E LA MANUTENZIONE 1) CARATTERISTICHE GENERALI pag. 1 2) ATTENZIONE pag. 1 3) DATI TECNICI pag. 1 4) INSTALLAZIONE pag. 2 5) COLLEGAMENTI

Dettagli

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13

INDICE. 1591016100 XV300K IT r.1.0 03.06.2011.doc XV300K 2/13 XV300K INDICE 1 VERIFICHE PRELIMINARI GARANZIA E SMALTIMENTO... 3 2 XV300K CARATTERISTICHE D IMPIEGO... 3 3 SCELTA DEL REGOLATORE CODIFICA... 4 4 CARATTERISTICHE TECNICHE... 4 5 NORMATIVE... 5 6 INSTALLAZIONE

Dettagli

M1600 Ingresso/Uscita parallelo

M1600 Ingresso/Uscita parallelo M1600 Ingresso / uscita parallelo M1600 Ingresso/Uscita parallelo Descrizione tecnica Eiserstraße 5 Telefon 05246/963-0 33415 Verl Telefax 05246/963-149 Data : 12.7.95 Versione : 2.0 Pagina 1 di 14 M1600

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi, MDRC SE/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio e controllo carichi è un apparecchio di serie di design Pro M per l installazione nei sistemi di distribuzione. L apparecchio

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

Sunny String Monitor - Cabinet

Sunny String Monitor - Cabinet Sunny String Monitor - Cabinet Dati Tecnici Il Sunny String Monitor-Cabinet della SMA (SSM-C) esegue un dettagliato monitoraggio del generatore fotovoltaico operando nel rispetto degli elevati standard

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450

Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450 Modello: TPS 080 TPS 150 TPS 250 TPS 450 AVVERTENZE GENERALI Il manuale d installazione, d uso e manutenzione costituisce parte integrante ed essenziale della centrale aspirante monofase e deve essere

Dettagli

RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m

RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m 48BFC000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 A. GENERALITA' A.1. APPLICAZIONE Questo manuale è riferito

Dettagli

Tensione alternata negli impianti civili

Tensione alternata negli impianti civili Tensione alternata negli impianti civili Tensione di alimentazione negli impianti civili: Veff=Vp/ 2 = 220-230 V, 1/T= f = 50 Hz Sistema di distribuzione di energia: MONOFASE con due fili: uno di FASE

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403

Manuale d Istruzioni. Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Manuale d Istruzioni Tester di Successione delle Fasi e Rotazione Motore Modello 480403 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Rilevatore Rotazione Motore e Fasi della Extech Modello 480403.

Dettagli

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore

Monitor automatico Spiratec R16C per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore ...0 IM-P0- MI Ed. IT - 00 Monitor automatico Spiratec RC per scaricatore di condensa Istruzioni per l'operatore RC 0. Introduzione. Descrizione. Descrizione della tastiera. Funzionamento normale. Modo

Dettagli

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO

SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO SECURBOX 226 CENTRALE DI ALLARME ANTINTRUSIONE MANUALE TECNICO La centrale SECURBOX 226 è stata progettata per impianti di allarme antintrusione professionali. Adatta all'utenza che predilige la semplicità,

Dettagli

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009

EN 60204-1 Sicurezza del macchinario. www.aceconsulting.it. Equipaggiamento elettrico delle macchine UDINE, 22 OTTOBRE 2009 EN 60204-1 Sicurezza del macchinario Equipaggiamento elettrico delle macchine Matteo Marconi Stefano Piccagli UDINE, 22 OTTOBRE 2009 Le direttive LA LEGGE 1. Austria 2. Belgio 3. Bulgaria (dal 01 Gennaio

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

PER L'USO E LA MANUTENZIONE

PER L'USO E LA MANUTENZIONE MANUALE PER L'USO E LA MANUTENZIONE DI QUADRI ELETTRICI SECONDARI DI DISTRIBUZIONE INDICE: 1) AVVERTENZE 2) CARATTERISTICHE TECNICHE 3) INSTALLAZIONE 4) ACCESSO AL QUADRO 5) MESSA IN SERVIZIO 6) OPERAZIONI

Dettagli

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS

Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS C O M P O N E N T I Interruttore multifunzionale in CA per materiale rotabile Tipo MACS Informazioni generali MACS è una piattaforma per interruttore in CA principale (dall inglese Main AC Switch) installata

Dettagli

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2

Istruzioni per l uso. Interruttore salvamotore > 8527/2 Istruzioni per l uso Interruttore salvamotore > Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 2.1 Costruttore...2 2.2 Dati relativi alle istruzioni per l uso...2 2.3 Conformità a norme e disposizioni...3

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli