SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA"

Transcript

1 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA mod. SAM III ^ Livello IMQ Modello per montaggio su superfici metalliche o su parete per l analisi strutturale versioni: i) stand_alone con uscita su relè ( testa superficiale ) : SAM_S ii) stand_alone con uscita su relè ( testa a perforazione ) : SAM_P iii) con gestione integrata sino a moduli con uscita su relè ( teste a perforazione ) : SAM_ CERTIFICAZIO NI Marcatura CE Norma CEI 79-2 II Ediz. IMQ-A III Livello IMQ_A SAM_ con l utilizzo del testatore III Livello IMQ_A SAM_ con l impiego di almeno n. 2 sensori SAM_ Azienda con Certificazione ISO900 /Pisa/Mosca 2032 MILANO - Via G.M. Giulietti, 8 Tel. +39 (0) r.a. - Fax +39 (0) Internet E_Mail: teledata-i.com ISO 900 pag.

2 SAM-SAM.doc pag. 2/ Dicembre 2000 GENERALITA SAM e un sensore che, grazie alle nuove tecniche neurali, è in grado di rilevare variazioni strutturali delle pareti. Mediante analisi energetiche neurali è in grado di autoadattarsi ad ogni tipo di parete, apprenderne la loro struttura e rilevarne ogni variazione anomala dovuta ad attacchi insidiosi. Questo sensore elimina la necessità di rinforzare le pareti con strutture metalliche e rileva in anticipo ogni tentativo di attacco. Il modello SAM_P è una versione solo Stand_alone con uscita a relais che può utilizzare sia teste a perforazione che teste superficiali. Il modello SAM è una versione che può operare sia in modalità Stand_alone con uscita a relais che in modalità centralizzabile ed integrabile in rete sino a unità indipendenti, interfacciabile con Centrali Teledata o equivalenti; utilizza solo teste a perforazione.. Procedura di montaggio dei sensori La sequenza di montaggio consigliata è la seguente: A) Versione SAM_ i) eseguire la foratura come da Fig.c ( si consiglia di eseguire prima il foro da 5mm per il fissaggio della testa Tx ed in seguito, utilizzando come dima la piastra di fondo del Sensore, i restanti fori per il fissaggio della piastra stessa ) ii) fissare la testa Tx iii) fissare il Sensore iv) assicurarsi che la testa sia isolata dalla piastra di fondo v) eseguire il foro da 5mm per il fissaggio della/e testa/e Rx alla distanza desiderata ( vedi Figg. 5 e 6) in funzione dell applicazione. B) Versione SAM_P i) eseguire la foratura come da Fig.a usando la piastra del sensore come dima ii) montare il sensore. Per superfici di tipo metallico la piastra di fondo può essere saldata senza eseguire la foratura; in questo caso, prima di procedere all operazione di saldatura, disassemblare la scheda a circuito stampato dalla piastra di fondo per riposizionarla a lavoro eseguito. Si raccomanda di non rimuovere le teste superficiali Rx e Tx dalla loro posizione ma di proteggerle solo da un eventuale danneggiamento. 2. Assemblaggio elettrico Con riferimento alle Figg. 2, 3, dopo aver eseguito l'installazione meccanica del sensore, occorre eseguire le seguenti connessioni:. Alimentazione ( +2Vdc ) : +2V = J. GND = J.3 2. Linea di collegamento in RS85 ( L+,L- ) : utilizzata solo nella versione SAM_ per il colloquio in rete con altri Moduli o con una Unità centrale. Teledata mette a disposizione un Modulo di interfaccia RS232/RS85 denominato SAMSPY per la connessione diretta ad un PC portatile unitamente ad un pacchetto software che permette la visualizzazione su Monitor delle condizioni operative del sistema (Fig.). 3. Linea ALLARME ( out ) : J2. e J2.2 ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di allarme). ISO 900 pag. 2

3 SAM-SAM.doc pag. 3/ Dicembre Linea ( out ) : J/ e J/2 ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di allarme tamper). 5 Linea GUASTO ( out ) : J2.3 e J2. ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di guasto). 5. Linea TEST ( in ) : J3. e J3.2. La chiusura del contatto provoca la messa in test del sensore ( in caso di funzionamento OK si attiva per la durata del test l apertura del relè di allarme). Una chiusura che supera 20 sec provoca automaticamente la fine del test. 6. Ponticello di configurazione ( in ) : J3.3 e J3.. Il ponticello deve essere sempre chiuso. 7. Ponticello TP i) inserito per superfici molto consistenti ( metalliche quali: cassaforti,pareti BAOMAT ecc.) ii) aperto per pareti (cemento,malta,tufo,carton gesso ecc.) 8. Ponticello TP5 aperto su SAM_S stand_alone SUPERFICIALE chiuso su SAM_ master (integrato) aperto su SAM_ slave (integrato) 9. Ponticelli di default (settati in fabbrica) S= C=OFF = se previsto dispositivo di sposizionamento esso va collegato a Il microfono SAM e' fornito di n. 3 LED di diverso colore che assumono il significato: LED ROSSO : segnalazione sensore in allarme ( posto sul frontale dell'unità ) LED VERDE : segnalazione colloquio LED GIALLO : si accende ad ogni digitazione del pulsante di accettazione (P) ed in caso di anomale condizioni di guadagno di autoadattamento o di guadagno incrociato in funzionamento INTERSAM con più Sensori SAM_ inseriti. NOTA: Al fine di ridurre il consumo in operativa i LED si spengono in modo automatico dopo circa.30 h dall'ultima digitazione del pulsante P. 3. Configurazione dei sensori Versione SAM_S superficiale (stand alone) Stand_alone PTICELLI INTERNI J3-3/J3- chiuso e TP5 aperto SW- - SW/2 : Condizione operativa OFF - SW/3 - SW/ : Sensibilità - max OFF- - OFF OFF-OFF min 2 SW2- : Soglia Allarme OFF : ALTA : BASSA ISO 900 pag. 3

4 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SW2-2,SW2-3, SW2- : Regolaz Guadagno OFF - OFF - OFF :Esegue autoadattamento Base - OFF- OFF : - 90% (Base / 0) OFF - - OFF : - 75% (Base / ) - - OFF : -50% (Base /2) OFF - OFF - : + 000% (Base * ) : - OFF- : + 500% (Base * 6) OFF - - :+ 200% (Base * 3) - - : + 50% (Base *.5) Versione SAM_ In versione multisensore (INTERSAM) o stand_alone (max sensori) Sensori collegati in LOOP (RS_85) tra di loro di cui uno Master e gli altri Slave. PTICELLI INTERNI J3-3/J3- chiuso SW/ - SW/2 MASTER (TP5 CHIUSO) SLAVE (TP5 APERTO) - sensore collegato non utilizzato (stand alone) OFF- 2 sensore collegati ^ sensore slave (multisensore) - OFF 3 sensori collegati 2^ sensore slave OFF-OFF sensori collegati 3^ sensore slave SW/3 - SW/ : Sensibilità - max OFF- - OFF OFF-OFF min 2 SW2-, : Soglia Allarme OFF : ALTA : BASSA SW-2,SW2-3, SW2- : Regolaz Guadagno OFF - OFF - OFF :Esegue autoadattamento Base - OFF- OFF : - 90% (Base / 0) OFF - - OFF : - 75% (Base / ) - - OFF : -50% (Base /2) OFF - OFF - : + 000% (Base * ) : - OFF- : + 500% (Base * 6) OFF - - :+ 200% (Base * 3) - - : + 50% (Base *.5) ISO 900 pag.

5 SAM-SAM.doc pag. 5/ Dicembre Procedura di inizializzazione a) SAM_ modalita STAND_ALE superficiale. L'esecuzione avviene tramite configurazione dei DIP-SWITCH e pressione del pulsante P : PROCEDURA:. Alimentare il modulo ( min +2V--- ) 2. Controllare la tensione ai morsett J pin 3, 3 Controllare che J3-3 e J3- siano tra di loro ponticellati e che TP5 sia aperto. Selezionare la configurazione richiesta come da Tabelle precedenti INDIRIZZO SENSIBILITA (SW-, SW-2) SW-3, SW-) 2 SOGLIA (SW2-) ed assicurarsi che SW2-2, SW2-3, SW2- siano nella configurazione AUTOADATTAMENTO (OFF, OFF, OFF). 5. Premere P; il sistema eseguirà la procedura di autoadattamento. 6. Al termine della procedura, il sensore ha selezionato il proprio Guadagno Base autoadattato alla parete. ( NOTE: In caso di guadagno molto basso il LED GIALLO lampeggia velocemente, in caso di guadagno molto alto il LED GIALLO lampeggia lentamente; rimane spento in caso di guadagno nella norma). 7. Per variare il GUADAGNO del sensore secondo la tabella precedentemente descritta, occorre selezionare su SW2-2, SW2-3, SW2- la variazione di guadagno voluta e programmarla premendo il pulsante P. In ogni momento si puo variare il guadagno e la soglia solo agendo sul pulsante P ricordandosi che se SW2-2, SW2-3, SW2- sono nella posizione OFF, OFF, OFF si riesegue l autoadattamento dell unità. TELEDATA fornisce a richiesta un programma software mod. SAMSA in grado di monitorare e settare in modo più semplice il sensore utilizzando un cavo opzionale per il collegamento con un PC standard (via RS_232C). Ingresso di Test (per verifica funzionale) Tutti i SAM prevedono un ingresso di TEST (J3-, J3-2) normalmente aperto La chiusura dell'ingresso di Test provoca l'allarme del sensore. Se l'ingresso di TEST rimane attivato per oltre 30 sec, il test termina automaticamente. b) SAM_ in modalità MULTISENSORE (INTERSAM) O STAND ALE. Questa versione prevede un Sensore master ed uno o più Sensori slave. L'esecuzione avviene tramite configurazione dei DIP-SWITCH e pressione del pulsante P sul master. PROCEDURA:. Alimentare i moduli ( min +2V--- ) 2. Controllare la tensione ai morsett J pin 3, e collegare via RS_85 i sensori tra di loro (J pin e 2) 3 Selezionare la configurazione desiderata per quanto riguarda master e slave (come da tabelle precedenti): ( TP5 su master chiuso TP5 su slave aperto ) INDIRIZZO (SW-, SW-2) numero sensori presenti SENSIBILITA SW-3, SW-) 2 SOGLIA (SW2-) ISO 900 pag. 5

6 SAM-SAM.doc pag. 6/ Dicembre 2000 ed assicurarsi che SW2-2, SW2-3, SW2-, siano nella configurazione AUTOADATTAMENTO (OFF, OFF, OFF).. SUL MASTER premere il pulsante P; il sistema eseguirá la procedura di autoadattamento globale del sistema e la lettura dei. Un breve suono indica l inizio della procedura. 5. Al termine della procedura, indicata da un secondo suono, il sistema ha selezionato i propri Guadagni Base di autoadattamento alla parete, cosi come tutti i guadagni reciproci. NOTE: In questa fase il LED GIALLO permette il monitoraggio del sistema. i) Sui moduli configurati come SLAVE,in caso di guadagno di Autoadattamento molto basso, il LED GIALLO lampeggia velocemente, in caso di guadagno di Autoadattamento molto alto il LED GIALLO lampeggia lentamente; rimane spento in caso di guadagno nella norma ii) sul modulo configurato come MASTER il LED giallo è acceso fisso se sta ad indicare guadagno di autoadattamento del master troppo alto, se lampeggiante indica invece che uno o più guadagni reciproci assumono valori elevati. Una frequenza di lampeggio elevata indica un maggior numero di gudagni reciproci fuori norma. 6. Per variare il GUADAGNO di autoadattamento di ciascuna unita del sistema secondo la tabella precedentemente descritta, occorre selezionare sull unità desiderata SW2-2, SW2-3, SW2- la variazione di guadagno voluta e programmarla premere il pulsante P. In ogni momento si puo variare il guadagno e la soglia solo agendo sul pulsante P ricordandosi che se SW2-2, SW2-3, SW2- sono nella posizione OFF, OFF, OFF si esegue l autoadattamento dell unità nel caso degli slave e di tutto il sistema nel caso del master. TELEDATA fornisce a richiesta un programma software mod. SAMSPY che permette di visualizzare le condizioni operative del Sistema. La mancanza di Comunicazione fra Sensore master ed uno dei Sensori slave, da origine alla segnalazione di ALLARME GUASTO. Ingresso di Test (per verifica funzionale) Tutti i SAM prevedono un ingresso di TEST (J3-, J3-2) normalmente aperto La chiusura dell'ingresso di Test provoca l'allarme del sensore. Se l'ingresso di TEST rimane attivato per oltre 30 sec, il test termina automaticamente. ISO 900 pag. 6

7 SAM-SAM.doc pag. 7/ Dicembre CARATTERISTICHE TECNICHE - UNITA' INTELLIGENTE AUTOADATTABILE A MICROPROCESSORE cmos 8 BIT 0 MHz AD ALTE PRESTAZII - CERTIFICAZIE : CEI 3^ livello/iii^ livello IMQ * (marcatura CE) - ALIMENTAZIE : 9V--- V--- nom. 3.8V--- - ASSORBIMENTO : 55 ma nominali - COPERTURA : a) parete compatta (cemento armato a norme UNI raggio 3 mt b) parete muratura normale (intramezzo) raggio 2,2 mt b) parete poco compatta (tufo) raggio,5 mt - BANDA PASSANTE : KHz - n. 3 USCITE A RELE ALLARME GUASTO (attivato da malfunz interne) - DURATA IMPULSO RELE ALLARME /GUASTO :.5 sec min - CTROLLO ANTIPERFORAZIE, ANTIAPERTURA, ANTISTRAPPO - CTROLLO TEMPERATURA: i) termovelocimetrico variazione di 6C in 5 sec ii) a livelli +5C C - PRIIPIO FUNZIAMENTO: i) analisi strutturale ii) analisi spettrale energetica iv) ecografia ed immagine della struttura iv) autoadattabile alle singole pareti - AUTOADATTAMENTO DELL UNITA AD OGNI SUPERFICE - TEMPERATURA DI FUNZIAMENTO : +5C/ +50 gradi C - COMANDO INGRESSO PER TEST UNITA :Tx,Rx,parte analogica,parte digitale - TEST INTERNI FUNZIALI :per il controllo continuo dello stato della parte elettronica e dell integrita delle capsule piezoelettriche - N. 2 TIPI DI SDE ; PERFORAZIE (PER PARETE POCO COMPATTE) SAM_P SUPERFICIALI (PER PARETI COMPATTE,ACCIAIO,CEMENTOARMATO ECC.) SAM_S - DIMENSII (mm) : 65 x 05 x 5 - PESO :.5 Kg circa - IN GRADO DI INTERFACCIARSI A QUALSIASI CENTRALE IN GRADO DI ACCETTARE COMANDI IN INGRESSO O BILAIATI - UNITA AUTOADATTABILE /AUTOCFIGURABILE SENZA TARATURE - PROGRAMMABILITÁ TRAMITE DIP-SWITCH DEI SEGUENTI PARAMETRI:. Soglia di Allarme (ALTA/BASSA) 2. Guadagno (N. 8 variazioni rispetto al valore BASE di autoadattamento) 3. Sensibilitá su livelli possibili. Indirizzo per comunicazione seriale RS_85 - POSSIBILITÁ DI PROGRAMMAZIE AVANZATA E DI MITORAGGIO REAL TIME TRAMITE COLLEGAMENTO SERIALE SU LINEA RS85 BILAIATA. - MEMORIZZAZIE DI TUTTI I PARAMETRI DI FUNZIAMENTO IN MEMORIA N VOLATILE - SEGNALAZIE DI ALLARME BASATA SU ALGORITMI MULTIFUNZIE CTRO "ACCECAMENTI" E FALSI ALLARMI :. Rumori oltre soglia di intervento 2. Colpi. 3. Preallarmi continui. Gradienti di temperatura 5. Anomalie di Analisi Strutturale (nelle sole installazioni in configurazione RETE Strutturale) ISO 900 pag. 7

8 SAM-SAM.doc pag. 8/ Dicembre Collegabile in rete sino a n. microfono per analisi strutturale continua delle parete ( per applicazioni in strutture a bassa consistenza quali mattoni,tufo ecc.) 7. A prova di diversi tipi di attacco quali: - Sezione :. Capsula microfonica PIEZO ad alta sensibilitá 2. Amplificatore a 3 stadi con prese intermedie - Sezione :. Capsula microfonica PIEZO ad alto rendimento 2. doppio livello di emissione i) lancia termica ii) trapano iii) mazza iv) carotatrice Il modello SAM_ e certificato al III livello IMQ e diventa di II livello in mancanza del testatore esterno:tutte le altre caratteristiche sono identiche ISO 900 pag. 8

9 SAM-SAM.doc pag. 9/ Dicembre 2000 DISEGNI DI FISSAGGIO SAM Fig Parete con teste sperforazione SAM Parete con teste superficiali SAM Piastra di fondo 06 ISO 900 pag. 9

10 SAM-SAM.doc pag. 0/ Dicembre 2000 Terra J + Nero - + Nero - schermo J MASCOM J2 LED frontale TP SAM_ TP5 P TD8 J3 L- L+ NA GND 2Vcc Terra J MASCOM J2 LED frontale TP SAM_ TP5 P J J3 TD8 L-L+ GND 2Vcc NA + ISO 900 pag. 0

11 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SCHEMA COLLEGAMENTO IN RETE SAM_ + Nero - + Nero - Cavo fornito da TELEDATA schermo schermo ALLARME GUASTO schermo GUASTO LED J frontale TP5 MASCOM Terra Terra J2 J J2 TP SAM_ LED frontale 2 TP5 TP SAM_ LED J frontale 2 TP5 J2 TP SAM_ J P J3 TD8 J P P TD8 J3 J J3 TD8 L-L+ 2Vcc GND NA L- L+ GND 2Vcc NA TEST L- L+ GND 2Vcc NA TEST + max2.5 mt ALLARME ISO 900 pag.

12 SAM-SAM.doc pag. 2/ Dicembre 2000 schermo schermo ALLARME GUASTO Terra J J2 J COM Terra PC L+ L- +2V gnd Terra LED frontale MASCOM J J2 TP SAM_ TP5 P J J3 L-L+ GND 2Vcc 2 L+ GND L- L+ NA L- GND 2Vcc TEST + Nero - TD8 NA frontale LED TP5 P TD8 J3 J + Nero - SAM frontale 2 Schermo + TP SAM_ TP5 P J LED + Schema di collegamento F - Cavo fornito da TELEDATA max 3.5 mt. ISO 900 pag. 2

13 SAM SAM-SAM.doc pag. 3/ Dicembre mt Ipotesi di montaggio Tipologia A Tot: Out Rele' 2Vdc.3 mt.3 mt.3 mt 7.8 mt (muratura,tufo ecc.) Pareti poco compatte n.3 SAM e n. teste SAM_ con teste esterne SAM_ SAM_ SAM_ 2 fili 0.2mm.3 mt ISO 900 pag. 3

14 SAM SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 Esempio di copertura per pareti singole n. SAM e n. 2 teste 2xR R Copertura SAM_ Fig. 6 ove R=raggio di copertura R=.5 mt per pareti deboli R=3 mt per pareti forti 2xR per pareti fuori standard con teste decentrate Esempio di copertura 6.2xR metri R 2xR metri SAM_ SAM_ SAM_ SAM_ Copertura R raggio di copertura ove: ISO 900 pag.

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Manuale Tecnico di installazione e programmazione

Manuale Tecnico di installazione e programmazione Manuale Tecnico di installazione e programmazione AVVERTENZE Questo manuale contiene informazioni esclusive appartenenti alla Combivox Srl Unipersonale. I contenuti del manuale non possono essere utilizzati

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo Interfacce V /D con relé e zoccolo ± Interfacce a giorno con comune ingresso negativo o positivo e comune contatti unico odice 0 0 0 0 0 0 0 00 V ± 0% V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D contatti 0

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

Centralina rivelazione e spegnimento

Centralina rivelazione e spegnimento Centralina rivelazione e spegnimento 3 zone rivelazione e 1 zona spegnimento Certificata CPD in accordo alle EN 12094-1:2003, 54-2 e 54-4 Manuale D uso 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del manuale 4 1.2 Prima

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security

Galaxy Dimension. Manuale di installazione. Honeywell Security Galaxy Dimension Manuale di installazione Honeywell Security Sommario Sommario INTRODUZIONE... 1-1 Varianti disponibili... 1-1 SEZIONE 1: CONFIGURAZIONE RAPIDA... 1-3 SEZIONE 2: ARCHITETTURA DI SISTEMA...

Dettagli

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod.

TLZ 20 CONTROLLORE ELETTRONICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI. ISTRUZIONI PER L'USO Vr. 01 (ITA) - cod. TLZ 20 CTROLLORE ELETTRICO DIGITALE A MICROPROCESSORE PER UNITA REFRIGERANTI ISTRUZII PER L'USO Vr. 0 (ITA) - cod.: ISTR 06280 TECNOLOGIC S.p.A. VIA INDIPENDENZA 6 27029 VIGEVANO (PV) ITALY TEL.: +39 038

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

par lite LED manuale di istruzioni instructions manual Version 1.1

par lite LED manuale di istruzioni instructions manual Version 1.1 par lite LED manuale di istruzioni instructions manual Version 1.1 par Lite LED numero di serie/serial number data di acquisto/date of purchase fornitore/retailer indirizzo/address cap/città/suburb provincia/capital

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design

QA-TEMP CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE. eed quality electronic design Power Fail Rx Tx Dout QEED www.q.it info@q.it CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger CONVERTITORE DI TEMPERATURA UNIVERSALE Isolato a 4 vie - RS485 MODBUS- Datalogger

Dettagli

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO

SUNSAVER TM MANUALE DELL'OPERATORE. e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com REGOLATORE FOTOVOLTAICO SUNSAVER TM REGOLATORE FOTOVOLTAICO MANUALE DELL'OPERATORE e-mail: info@morningstarcorp.com web: www.morningstarcorp.com MANUALE DELL'OPERATORE RIEPILOGO SPECIFICHE Volt sistema Volt PV massimi Ingresso

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Pd10 Dc motor controll

Pd10 Dc motor controll PD Manuale Utente Pd Dc motor controll manuale utente cps sistemi progetti tecnologici Presentazione Congratulazioni per aver scelto Pd, una affidabile scheda elettronica per la movimentazione di precisione

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

UNO DT UNO. By AVS ELECTRONICS. Via Valsugana, 63 35010 (Padova) ITALY Tel. 049 9698 411 Fax. 049 9698 407. Assistenza Tecnica: 348 1500404

UNO DT UNO. By AVS ELECTRONICS. Via Valsugana, 63 35010 (Padova) ITALY Tel. 049 9698 411 Fax. 049 9698 407. Assistenza Tecnica: 348 1500404 By VS ELECTRICS Via Valsugana, 63 35010 (Padova) ITLY Tel. 049 9698 411 Fax. 049 9698 407 ssistenza Tecnica: 348 1500404 UNO Rivelatore ad infrarossi passivi da esterno e interno UNO DT Rivelatore ad infrarossi

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC SPECIFICHE TECNICHE Il Manager BM-MA è un apparato multifunzione antifurto sia per pannelli fotovoltaici che cassette di parallelo,

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE.

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE. Compatibilità totale con ogni apparato. Si usa con pulsanti normalmente chiusi. ella linea dei pulsanti c'è il 24Vcc. Insensibile alle interruzioni di rete. Insensibile agli sbalzi di tensione. Realizzazione

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

AMPLIFICATORE LINEARE 1KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO MANUALE D USO

AMPLIFICATORE LINEARE 1KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO MANUALE D USO AMPLIFICATORE LINEARE 1KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO MANUALE D USO SECONDA SERIE CERTIFICATO CE/FCC Pag. 2 di 2 Indice IMPORTANTE...5 PRECAUZIONI...5 DISIMBALLAGGIO...7 1. DESCRIZIONE DEI

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico

CATALOGO 2010 MAS. Nuovi quadri ad uso medico CATALOGO 2010 MAS Nuovi quadri ad uso medico INDICE NUOVI QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 2 TUTTI I VANTAGGI DELLA GAMMA MAS 4 NUOVI SORVEGLIATORI E PANNELLI RIPETITORI 6 CATALOGO 8 INFORMAZIONI TECNICHE

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744

ESCON 70/10. Servocontrollore Numero d'ordine 422969. Manuale di riferimento. ID documento: rel4744 Manuale di riferimento Servocontrollore ESCON Edizione novembre 2014 ESCON 70/10 Servocontrollore Numero d'ordine 422969 Manuale di riferimento ID documento: rel4744 maxon motor ag Brünigstrasse 220 P.O.Box

Dettagli

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000 SCEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE Circolatori Serie Indice Dati relativi ai prodotti MAGNA e UPE 3 Gamma di utilizzo 3 Caratteristiche dei prodotti 3 Vantaggi 3 Applicazioni 3 Impianti di riscaldamento

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

AMPLIFICATORE LINEARE 2KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO

AMPLIFICATORE LINEARE 2KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO AMPLIFICATORE LINEARE 2KW A STATO SOLIDO COMPLETAMENTE AUTOMATICO MANUALE D USO Rev. 1.1 Indice IMPORTANTE... 4 PRECAUZIONI... 4 DISIMBALLAGGIO... 7 Accessori forniti in dotazione... 7 1. DESCRIZIONE DEI

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

sistema per il controllo accessi

sistema per il controllo accessi Distributed by GUIDA ALLA SCELTA E ALLA PROGETTAZIONE sistema per il controllo accessi lo specialista globale delle infrastrutture elettriche e digitali dell edificio SISTEMA CONTROLLO ACCESSI Indice Introduzione

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+

DOC SI-RR+ ITAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 SI-RR+ DOC -RR+ TAL OK der 18/06/03 10:05 Page 1 25 cm 25 cm -RR+ A/ NFORMAZON GENERAL 1/ nstallazione Collocare il programmatore presso una presa di corrente a 230 V, 50 Hz. La presa deve far parte di un impianto

Dettagli

Una scuola vuole monitorare la potenza elettrica continua di un pannello fotovoltaico

Una scuola vuole monitorare la potenza elettrica continua di un pannello fotovoltaico ESAME DI STATO PER ISTITUTI PROFESSIONALI Corso di Ordinamento Indirizzo: Tecnico delle industrie elettroniche Tema di: Elettronica, telecomunicazioni ed applicazioni Gaetano D Antona Il tema proposto

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

UTC Fire & Security Italia

UTC Fire & Security Italia UTC Fire & Security Italia Corso tecnico V1.6 Sistema Advisor Advanced Versione Fw di riferimento 019.019.085 Obbiettivi del corso Questo corso Vi illustrerà la nuova centrale intrusione Advisor Advanced.

Dettagli