SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA"

Transcript

1 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SENSORE NEURALE PER ANALISI STRUTTURALE INTEGRATA mod. SAM III ^ Livello IMQ Modello per montaggio su superfici metalliche o su parete per l analisi strutturale versioni: i) stand_alone con uscita su relè ( testa superficiale ) : SAM_S ii) stand_alone con uscita su relè ( testa a perforazione ) : SAM_P iii) con gestione integrata sino a moduli con uscita su relè ( teste a perforazione ) : SAM_ CERTIFICAZIO NI Marcatura CE Norma CEI 79-2 II Ediz. IMQ-A III Livello IMQ_A SAM_ con l utilizzo del testatore III Livello IMQ_A SAM_ con l impiego di almeno n. 2 sensori SAM_ Azienda con Certificazione ISO900 /Pisa/Mosca 2032 MILANO - Via G.M. Giulietti, 8 Tel. +39 (0) r.a. - Fax +39 (0) Internet E_Mail: teledata-i.com ISO 900 pag.

2 SAM-SAM.doc pag. 2/ Dicembre 2000 GENERALITA SAM e un sensore che, grazie alle nuove tecniche neurali, è in grado di rilevare variazioni strutturali delle pareti. Mediante analisi energetiche neurali è in grado di autoadattarsi ad ogni tipo di parete, apprenderne la loro struttura e rilevarne ogni variazione anomala dovuta ad attacchi insidiosi. Questo sensore elimina la necessità di rinforzare le pareti con strutture metalliche e rileva in anticipo ogni tentativo di attacco. Il modello SAM_P è una versione solo Stand_alone con uscita a relais che può utilizzare sia teste a perforazione che teste superficiali. Il modello SAM è una versione che può operare sia in modalità Stand_alone con uscita a relais che in modalità centralizzabile ed integrabile in rete sino a unità indipendenti, interfacciabile con Centrali Teledata o equivalenti; utilizza solo teste a perforazione.. Procedura di montaggio dei sensori La sequenza di montaggio consigliata è la seguente: A) Versione SAM_ i) eseguire la foratura come da Fig.c ( si consiglia di eseguire prima il foro da 5mm per il fissaggio della testa Tx ed in seguito, utilizzando come dima la piastra di fondo del Sensore, i restanti fori per il fissaggio della piastra stessa ) ii) fissare la testa Tx iii) fissare il Sensore iv) assicurarsi che la testa sia isolata dalla piastra di fondo v) eseguire il foro da 5mm per il fissaggio della/e testa/e Rx alla distanza desiderata ( vedi Figg. 5 e 6) in funzione dell applicazione. B) Versione SAM_P i) eseguire la foratura come da Fig.a usando la piastra del sensore come dima ii) montare il sensore. Per superfici di tipo metallico la piastra di fondo può essere saldata senza eseguire la foratura; in questo caso, prima di procedere all operazione di saldatura, disassemblare la scheda a circuito stampato dalla piastra di fondo per riposizionarla a lavoro eseguito. Si raccomanda di non rimuovere le teste superficiali Rx e Tx dalla loro posizione ma di proteggerle solo da un eventuale danneggiamento. 2. Assemblaggio elettrico Con riferimento alle Figg. 2, 3, dopo aver eseguito l'installazione meccanica del sensore, occorre eseguire le seguenti connessioni:. Alimentazione ( +2Vdc ) : +2V = J. GND = J.3 2. Linea di collegamento in RS85 ( L+,L- ) : utilizzata solo nella versione SAM_ per il colloquio in rete con altri Moduli o con una Unità centrale. Teledata mette a disposizione un Modulo di interfaccia RS232/RS85 denominato SAMSPY per la connessione diretta ad un PC portatile unitamente ad un pacchetto software che permette la visualizzazione su Monitor delle condizioni operative del sistema (Fig.). 3. Linea ALLARME ( out ) : J2. e J2.2 ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di allarme). ISO 900 pag. 2

3 SAM-SAM.doc pag. 3/ Dicembre Linea ( out ) : J/ e J/2 ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di allarme tamper). 5 Linea GUASTO ( out ) : J2.3 e J2. ( su Relais 2V---/0.A con apertura contatto in caso di guasto). 5. Linea TEST ( in ) : J3. e J3.2. La chiusura del contatto provoca la messa in test del sensore ( in caso di funzionamento OK si attiva per la durata del test l apertura del relè di allarme). Una chiusura che supera 20 sec provoca automaticamente la fine del test. 6. Ponticello di configurazione ( in ) : J3.3 e J3.. Il ponticello deve essere sempre chiuso. 7. Ponticello TP i) inserito per superfici molto consistenti ( metalliche quali: cassaforti,pareti BAOMAT ecc.) ii) aperto per pareti (cemento,malta,tufo,carton gesso ecc.) 8. Ponticello TP5 aperto su SAM_S stand_alone SUPERFICIALE chiuso su SAM_ master (integrato) aperto su SAM_ slave (integrato) 9. Ponticelli di default (settati in fabbrica) S= C=OFF = se previsto dispositivo di sposizionamento esso va collegato a Il microfono SAM e' fornito di n. 3 LED di diverso colore che assumono il significato: LED ROSSO : segnalazione sensore in allarme ( posto sul frontale dell'unità ) LED VERDE : segnalazione colloquio LED GIALLO : si accende ad ogni digitazione del pulsante di accettazione (P) ed in caso di anomale condizioni di guadagno di autoadattamento o di guadagno incrociato in funzionamento INTERSAM con più Sensori SAM_ inseriti. NOTA: Al fine di ridurre il consumo in operativa i LED si spengono in modo automatico dopo circa.30 h dall'ultima digitazione del pulsante P. 3. Configurazione dei sensori Versione SAM_S superficiale (stand alone) Stand_alone PTICELLI INTERNI J3-3/J3- chiuso e TP5 aperto SW- - SW/2 : Condizione operativa OFF - SW/3 - SW/ : Sensibilità - max OFF- - OFF OFF-OFF min 2 SW2- : Soglia Allarme OFF : ALTA : BASSA ISO 900 pag. 3

4 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SW2-2,SW2-3, SW2- : Regolaz Guadagno OFF - OFF - OFF :Esegue autoadattamento Base - OFF- OFF : - 90% (Base / 0) OFF - - OFF : - 75% (Base / ) - - OFF : -50% (Base /2) OFF - OFF - : + 000% (Base * ) : - OFF- : + 500% (Base * 6) OFF - - :+ 200% (Base * 3) - - : + 50% (Base *.5) Versione SAM_ In versione multisensore (INTERSAM) o stand_alone (max sensori) Sensori collegati in LOOP (RS_85) tra di loro di cui uno Master e gli altri Slave. PTICELLI INTERNI J3-3/J3- chiuso SW/ - SW/2 MASTER (TP5 CHIUSO) SLAVE (TP5 APERTO) - sensore collegato non utilizzato (stand alone) OFF- 2 sensore collegati ^ sensore slave (multisensore) - OFF 3 sensori collegati 2^ sensore slave OFF-OFF sensori collegati 3^ sensore slave SW/3 - SW/ : Sensibilità - max OFF- - OFF OFF-OFF min 2 SW2-, : Soglia Allarme OFF : ALTA : BASSA SW-2,SW2-3, SW2- : Regolaz Guadagno OFF - OFF - OFF :Esegue autoadattamento Base - OFF- OFF : - 90% (Base / 0) OFF - - OFF : - 75% (Base / ) - - OFF : -50% (Base /2) OFF - OFF - : + 000% (Base * ) : - OFF- : + 500% (Base * 6) OFF - - :+ 200% (Base * 3) - - : + 50% (Base *.5) ISO 900 pag.

5 SAM-SAM.doc pag. 5/ Dicembre Procedura di inizializzazione a) SAM_ modalita STAND_ALE superficiale. L'esecuzione avviene tramite configurazione dei DIP-SWITCH e pressione del pulsante P : PROCEDURA:. Alimentare il modulo ( min +2V--- ) 2. Controllare la tensione ai morsett J pin 3, 3 Controllare che J3-3 e J3- siano tra di loro ponticellati e che TP5 sia aperto. Selezionare la configurazione richiesta come da Tabelle precedenti INDIRIZZO SENSIBILITA (SW-, SW-2) SW-3, SW-) 2 SOGLIA (SW2-) ed assicurarsi che SW2-2, SW2-3, SW2- siano nella configurazione AUTOADATTAMENTO (OFF, OFF, OFF). 5. Premere P; il sistema eseguirà la procedura di autoadattamento. 6. Al termine della procedura, il sensore ha selezionato il proprio Guadagno Base autoadattato alla parete. ( NOTE: In caso di guadagno molto basso il LED GIALLO lampeggia velocemente, in caso di guadagno molto alto il LED GIALLO lampeggia lentamente; rimane spento in caso di guadagno nella norma). 7. Per variare il GUADAGNO del sensore secondo la tabella precedentemente descritta, occorre selezionare su SW2-2, SW2-3, SW2- la variazione di guadagno voluta e programmarla premendo il pulsante P. In ogni momento si puo variare il guadagno e la soglia solo agendo sul pulsante P ricordandosi che se SW2-2, SW2-3, SW2- sono nella posizione OFF, OFF, OFF si riesegue l autoadattamento dell unità. TELEDATA fornisce a richiesta un programma software mod. SAMSA in grado di monitorare e settare in modo più semplice il sensore utilizzando un cavo opzionale per il collegamento con un PC standard (via RS_232C). Ingresso di Test (per verifica funzionale) Tutti i SAM prevedono un ingresso di TEST (J3-, J3-2) normalmente aperto La chiusura dell'ingresso di Test provoca l'allarme del sensore. Se l'ingresso di TEST rimane attivato per oltre 30 sec, il test termina automaticamente. b) SAM_ in modalità MULTISENSORE (INTERSAM) O STAND ALE. Questa versione prevede un Sensore master ed uno o più Sensori slave. L'esecuzione avviene tramite configurazione dei DIP-SWITCH e pressione del pulsante P sul master. PROCEDURA:. Alimentare i moduli ( min +2V--- ) 2. Controllare la tensione ai morsett J pin 3, e collegare via RS_85 i sensori tra di loro (J pin e 2) 3 Selezionare la configurazione desiderata per quanto riguarda master e slave (come da tabelle precedenti): ( TP5 su master chiuso TP5 su slave aperto ) INDIRIZZO (SW-, SW-2) numero sensori presenti SENSIBILITA SW-3, SW-) 2 SOGLIA (SW2-) ISO 900 pag. 5

6 SAM-SAM.doc pag. 6/ Dicembre 2000 ed assicurarsi che SW2-2, SW2-3, SW2-, siano nella configurazione AUTOADATTAMENTO (OFF, OFF, OFF).. SUL MASTER premere il pulsante P; il sistema eseguirá la procedura di autoadattamento globale del sistema e la lettura dei. Un breve suono indica l inizio della procedura. 5. Al termine della procedura, indicata da un secondo suono, il sistema ha selezionato i propri Guadagni Base di autoadattamento alla parete, cosi come tutti i guadagni reciproci. NOTE: In questa fase il LED GIALLO permette il monitoraggio del sistema. i) Sui moduli configurati come SLAVE,in caso di guadagno di Autoadattamento molto basso, il LED GIALLO lampeggia velocemente, in caso di guadagno di Autoadattamento molto alto il LED GIALLO lampeggia lentamente; rimane spento in caso di guadagno nella norma ii) sul modulo configurato come MASTER il LED giallo è acceso fisso se sta ad indicare guadagno di autoadattamento del master troppo alto, se lampeggiante indica invece che uno o più guadagni reciproci assumono valori elevati. Una frequenza di lampeggio elevata indica un maggior numero di gudagni reciproci fuori norma. 6. Per variare il GUADAGNO di autoadattamento di ciascuna unita del sistema secondo la tabella precedentemente descritta, occorre selezionare sull unità desiderata SW2-2, SW2-3, SW2- la variazione di guadagno voluta e programmarla premere il pulsante P. In ogni momento si puo variare il guadagno e la soglia solo agendo sul pulsante P ricordandosi che se SW2-2, SW2-3, SW2- sono nella posizione OFF, OFF, OFF si esegue l autoadattamento dell unità nel caso degli slave e di tutto il sistema nel caso del master. TELEDATA fornisce a richiesta un programma software mod. SAMSPY che permette di visualizzare le condizioni operative del Sistema. La mancanza di Comunicazione fra Sensore master ed uno dei Sensori slave, da origine alla segnalazione di ALLARME GUASTO. Ingresso di Test (per verifica funzionale) Tutti i SAM prevedono un ingresso di TEST (J3-, J3-2) normalmente aperto La chiusura dell'ingresso di Test provoca l'allarme del sensore. Se l'ingresso di TEST rimane attivato per oltre 30 sec, il test termina automaticamente. ISO 900 pag. 6

7 SAM-SAM.doc pag. 7/ Dicembre CARATTERISTICHE TECNICHE - UNITA' INTELLIGENTE AUTOADATTABILE A MICROPROCESSORE cmos 8 BIT 0 MHz AD ALTE PRESTAZII - CERTIFICAZIE : CEI 3^ livello/iii^ livello IMQ * (marcatura CE) - ALIMENTAZIE : 9V--- V--- nom. 3.8V--- - ASSORBIMENTO : 55 ma nominali - COPERTURA : a) parete compatta (cemento armato a norme UNI raggio 3 mt b) parete muratura normale (intramezzo) raggio 2,2 mt b) parete poco compatta (tufo) raggio,5 mt - BANDA PASSANTE : KHz - n. 3 USCITE A RELE ALLARME GUASTO (attivato da malfunz interne) - DURATA IMPULSO RELE ALLARME /GUASTO :.5 sec min - CTROLLO ANTIPERFORAZIE, ANTIAPERTURA, ANTISTRAPPO - CTROLLO TEMPERATURA: i) termovelocimetrico variazione di 6C in 5 sec ii) a livelli +5C C - PRIIPIO FUNZIAMENTO: i) analisi strutturale ii) analisi spettrale energetica iv) ecografia ed immagine della struttura iv) autoadattabile alle singole pareti - AUTOADATTAMENTO DELL UNITA AD OGNI SUPERFICE - TEMPERATURA DI FUNZIAMENTO : +5C/ +50 gradi C - COMANDO INGRESSO PER TEST UNITA :Tx,Rx,parte analogica,parte digitale - TEST INTERNI FUNZIALI :per il controllo continuo dello stato della parte elettronica e dell integrita delle capsule piezoelettriche - N. 2 TIPI DI SDE ; PERFORAZIE (PER PARETE POCO COMPATTE) SAM_P SUPERFICIALI (PER PARETI COMPATTE,ACCIAIO,CEMENTOARMATO ECC.) SAM_S - DIMENSII (mm) : 65 x 05 x 5 - PESO :.5 Kg circa - IN GRADO DI INTERFACCIARSI A QUALSIASI CENTRALE IN GRADO DI ACCETTARE COMANDI IN INGRESSO O BILAIATI - UNITA AUTOADATTABILE /AUTOCFIGURABILE SENZA TARATURE - PROGRAMMABILITÁ TRAMITE DIP-SWITCH DEI SEGUENTI PARAMETRI:. Soglia di Allarme (ALTA/BASSA) 2. Guadagno (N. 8 variazioni rispetto al valore BASE di autoadattamento) 3. Sensibilitá su livelli possibili. Indirizzo per comunicazione seriale RS_85 - POSSIBILITÁ DI PROGRAMMAZIE AVANZATA E DI MITORAGGIO REAL TIME TRAMITE COLLEGAMENTO SERIALE SU LINEA RS85 BILAIATA. - MEMORIZZAZIE DI TUTTI I PARAMETRI DI FUNZIAMENTO IN MEMORIA N VOLATILE - SEGNALAZIE DI ALLARME BASATA SU ALGORITMI MULTIFUNZIE CTRO "ACCECAMENTI" E FALSI ALLARMI :. Rumori oltre soglia di intervento 2. Colpi. 3. Preallarmi continui. Gradienti di temperatura 5. Anomalie di Analisi Strutturale (nelle sole installazioni in configurazione RETE Strutturale) ISO 900 pag. 7

8 SAM-SAM.doc pag. 8/ Dicembre Collegabile in rete sino a n. microfono per analisi strutturale continua delle parete ( per applicazioni in strutture a bassa consistenza quali mattoni,tufo ecc.) 7. A prova di diversi tipi di attacco quali: - Sezione :. Capsula microfonica PIEZO ad alta sensibilitá 2. Amplificatore a 3 stadi con prese intermedie - Sezione :. Capsula microfonica PIEZO ad alto rendimento 2. doppio livello di emissione i) lancia termica ii) trapano iii) mazza iv) carotatrice Il modello SAM_ e certificato al III livello IMQ e diventa di II livello in mancanza del testatore esterno:tutte le altre caratteristiche sono identiche ISO 900 pag. 8

9 SAM-SAM.doc pag. 9/ Dicembre 2000 DISEGNI DI FISSAGGIO SAM Fig Parete con teste sperforazione SAM Parete con teste superficiali SAM Piastra di fondo 06 ISO 900 pag. 9

10 SAM-SAM.doc pag. 0/ Dicembre 2000 Terra J + Nero - + Nero - schermo J MASCOM J2 LED frontale TP SAM_ TP5 P TD8 J3 L- L+ NA GND 2Vcc Terra J MASCOM J2 LED frontale TP SAM_ TP5 P J J3 TD8 L-L+ GND 2Vcc NA + ISO 900 pag. 0

11 SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 SCHEMA COLLEGAMENTO IN RETE SAM_ + Nero - + Nero - Cavo fornito da TELEDATA schermo schermo ALLARME GUASTO schermo GUASTO LED J frontale TP5 MASCOM Terra Terra J2 J J2 TP SAM_ LED frontale 2 TP5 TP SAM_ LED J frontale 2 TP5 J2 TP SAM_ J P J3 TD8 J P P TD8 J3 J J3 TD8 L-L+ 2Vcc GND NA L- L+ GND 2Vcc NA TEST L- L+ GND 2Vcc NA TEST + max2.5 mt ALLARME ISO 900 pag.

12 SAM-SAM.doc pag. 2/ Dicembre 2000 schermo schermo ALLARME GUASTO Terra J J2 J COM Terra PC L+ L- +2V gnd Terra LED frontale MASCOM J J2 TP SAM_ TP5 P J J3 L-L+ GND 2Vcc 2 L+ GND L- L+ NA L- GND 2Vcc TEST + Nero - TD8 NA frontale LED TP5 P TD8 J3 J + Nero - SAM frontale 2 Schermo + TP SAM_ TP5 P J LED + Schema di collegamento F - Cavo fornito da TELEDATA max 3.5 mt. ISO 900 pag. 2

13 SAM SAM-SAM.doc pag. 3/ Dicembre mt Ipotesi di montaggio Tipologia A Tot: Out Rele' 2Vdc.3 mt.3 mt.3 mt 7.8 mt (muratura,tufo ecc.) Pareti poco compatte n.3 SAM e n. teste SAM_ con teste esterne SAM_ SAM_ SAM_ 2 fili 0.2mm.3 mt ISO 900 pag. 3

14 SAM SAM-SAM.doc pag. / Dicembre 2000 Esempio di copertura per pareti singole n. SAM e n. 2 teste 2xR R Copertura SAM_ Fig. 6 ove R=raggio di copertura R=.5 mt per pareti deboli R=3 mt per pareti forti 2xR per pareti fuori standard con teste decentrate Esempio di copertura 6.2xR metri R 2xR metri SAM_ SAM_ SAM_ SAM_ Copertura R raggio di copertura ove: ISO 900 pag.

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032 MS93 Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0 Codice Manuale: MARG032 INDICE 1. GENERALITA' 1 2. DESCRIZIONE D'APPARATO 1-7 3. INSTALLAZIONE 8-11 4. CARATTERISTICHE TECNICHE 12-13 Indice

Dettagli

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS

CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS CENTRALE ALLARME ANTINTRUSIONE G8 PLUS Le centrali di allarme G-Quattro plus (4 zone) e G-Otto plus (8 zone) nascono con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di impianti di allarme di

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO

CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO CPS PROTEZIONE PERIMETRALE A CAVO MICROFONICO CPS CPS è un sistema di protezione perimetrale a cavo microfonico passivo, utilizzabile sia per applicazioni esterne che interne. Viene installato su recinzioni

Dettagli

SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO

SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO COMPLIANT CEI EN 50131-4:2010-08 SR136 SIRENA AUTOALIMENTATA PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIONE ITALIANO DESCRIZIONE SR136 è una sirena per esterno autoalimentata che risponde alle diverse esigenze di

Dettagli

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014 24807470/12-11-2014 Manuale di posa e installazione 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio è formato da due raggi paralleli distanti 4 cm, questo sistema consente di eliminare tutti i falsi allarmi dovuti

Dettagli

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006 Attuatore Alimentatore OLTRE UNIO Manuale di Installazione 00K0005 00K0006 24805580/2-2-202 Unico UNIO UNIO INSTALLAZIE ATTENZIE. Si raccomanda di installare il monitor in ambiente asciutto. 2 3 Scatola

Dettagli

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere

Dettagli

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo

www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo www.protexitalia.it centrale antifurto 5 zone radio/filo IInttroduziione La centrale di allarme RF5000 (LEVEL 5) nasce con lo scopo di facilitare la realizzazione e la gestione di un impianto di allarme

Dettagli

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware

1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware 1 Vademecum per lettore ACR-1001 (Rosslare AC-215): installazione hardware Il seguente diagramma è un esempio di sistema di controllo accessi con il software Veritrax AS-215 e i controllori AC- 215. 1.1

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

Combinatore telefonico

Combinatore telefonico SISTEMA ANTINTRUSIONE Manuale utente Combinatore telefonico Microfono 16877 INDICE COMBINATORE TELEFONICO Indice 1. CARATTERISTICHE TECNICHE... 3 2. PROGRAMMAZIONE... 4 3. COMANDI PARTICOLARI... 6 4.

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C. Manuale di installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V42C Manuale di installazione PAGINA 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V42C è stato progettato in conformità alla normativa EN 54-4 ed. 1999.

Dettagli

SISTEMA A FIBRA OTTICA SNAKE PERIMETER

SISTEMA A FIBRA OTTICA SNAKE PERIMETER SISTEMA A FIBRA OTTICA SNAKE SNAKE Protezione perimetrale a FIBRA OTTICA SNAKE è un sistema di protezione perimetrale con rilevazione a fibra ottica adatto ad applicazioni interne ed esterne. Utilizza

Dettagli

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio

Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio Linea antincendio wireless Dispositivi via radio per la rivelazione incendio elmospa.com Global security solutions Rivelazione incendio via radio C on la nuova linea di dispositivi wireless, EL.MO. offre

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO Manuale d uso Display remoto MT-1 per regolatore di carica REGDUO ITALIANO Il display remoto MT-1 è un sistema per monitorare e controllare a distanza tutte le funzioni dei regolatori RegDuo. Grazie al

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA COMBINATORE Prima TELEFONICO edizione GSM/GPRS MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE S.p.A. RILEVATORE TRIPLA

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 Manuale di posa e installazione Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S. Lorenzo (Bergamo) http://www.comelitgroup.com e-mail:commerciale.italia@comelit.it

Dettagli

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO

TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO GESCO SECURKEY TERMINALE REMOTO mod. 630 SCHEDA DECODIFICA mod. 633 ORGANO DI COMANDO PROGRAMMABILE A CODICE NUMERICO Adatto a comandare impianti di allarme antiintrusione eda controllare accessi o apparecchiature,mediante

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

Stampante DIN BEGHELLI ISTRUZIONI PER L USOL. Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli

Stampante DIN BEGHELLI ISTRUZIONI PER L USOL. Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli Stampante DIN BEGHELLI Stampante per Sistemi Centralizzati e Logica Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Vista esterna anteriore 1 LED segnalazione Stato 2 Leve apertura coperchio 3Vano rotolo carta 4 Pannello

Dettagli

Soluzioni Antincendio Wireless

Soluzioni Antincendio Wireless Soluzioni Antincendio Wireless La rilevazione incendio piu avanzata al mondo. Il sistema antincendio wireless più affidabile Teledata ha sviluppato un sistema di rilevazione wireless certificato secondo

Dettagli

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High

Simply8. Manuale d uso. v. 1.0. Cod. 27951. Centrale filare Simply8. High Simply8 Cod. 27951 Centrale filare Simply8 High Manuale d uso v. 1.0 INTRODUZIONE Zone di allarme temporizzabili e parzializzabili con linee configurabili come N.C., N.A., bilanciate e ad impulsi (es.

Dettagli

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA Edizione: 12/2004 Rev. : A.1 Rilevatore lineare di fumo Manuale di installazione B100 INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE 1 1 - CABLAGGIO TRA TX, RX ED INTERFACCIA 1 2 - CONNESSIONI

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL

MANUALE DI INSTALLAZIONE E FUNZIONAMENTO INSTALLATION AND FUNCTIONING MANUAL CERTIFICATO DI INSTALLAZIONE. Il sottoscritto installatore, certifica di aver eseguito personalmente l'installazione del dispositivo conformemente alle istruzioni del fabbricante. Da : Venduto il :...

Dettagli

ARMATURA A 32 LED. per sbraccio tra -5 e + 5. per cima palo tra 0 e + 10

ARMATURA A 32 LED. per sbraccio tra -5 e + 5. per cima palo tra 0 e + 10 ARMATURA A 32 LED Armatura stradale compatta dalla linea innovativa e aerodinamica. Il Corpo portante è in pressofusione di lega di alluminio UNI 5076, verniciato con polveri poliesteri di colore RAL 7035.

Dettagli

MANUALE PRATICO. CT3000 Office

MANUALE PRATICO. CT3000 Office CT3000 Office MANUALE PRATICO Via Cartesio 3/1 42100 Bagno (RE) Tel. +39 0522 262 500 Fax +39 0522 624 688 Web www.eter.it E-mail info@eter.it Data revisione: 07.2010 Schema Centralina di Cablaggio Morsetto

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO

ACP. Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO ACP Centrali antincendio analogiche indirizzabili SICUREZZA ANTINCENDIO Centrali antincendio analogiche indirizzabili Semplicità e versatilità sono le parole chiave del nuovo sistema analogico indirizzato

Dettagli

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW

Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Rivelatori fughe gas metano e GPL GAS SENTINEL Serie GSX - GSW Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche - Funzionamento mediante elettronica a microprocessore - Disponibili nelle

Dettagli

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 Applicazione Integrazione di tutta la gamma di Centrali Techno (Technodin, Techno32, Techno88 e Techno200)

Dettagli

7.10 FINE PROGRAMMAZIONE Connettore Antenna GSM ACCESO LED MODULO GSM Connettore SIM LED Alimentazione periferiche INSERITO ANOMALIA PROGR. TECNICA 0) FINE PROGRAM. ESCLUSO MODULO GSM PROGR. TECNICA 0)

Dettagli

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008

LINCE ITALIA S.p.A. MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 Radio RX4 Ricevitore Art.: 1780 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Generalità...3 2 Caratteristiche Tecniche...3

Dettagli

Art. DT12CAM SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA DA ESTERNO, EFFETTO TENDA CON FUNZIONE ANTI-MASCHERAMENTO

Art. DT12CAM SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA DA ESTERNO, EFFETTO TENDA CON FUNZIONE ANTI-MASCHERAMENTO Art. DT12CAM SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA DA ESTERNO, EFFETTO TENDA CON FUNZIONE ANTI-MASCHERAMENTO 1. DESCRIZIONE Sensore doppia tecnologia (infrarosso passivo + microonda). Funzionamento in AND a prevenzione

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Sensore a tenda da esterno e interno

Sensore a tenda da esterno e interno Sensore a tenda da esterno e interno ONE rappresenta la nuova gamma di sensori da esterno dedicata ad installazioni civili di piccola, media e grande dimensione. L esperienza decennale di AVS, nell ambito

Dettagli

Rilevatore DOPPIA TECNOLOGIA. PIR e MW da esterno PET-IMMUNE

Rilevatore DOPPIA TECNOLOGIA. PIR e MW da esterno PET-IMMUNE Rilevatore DOPPIA TECNOLOGIA PIR e MW da esterno PET-IMMUNE Skynet Italia Srl www.skynetitalia.net Pagina 1 Informazioni Generali Il rilevatore ha un ottica interna che copre fino a 90 dell area in cui

Dettagli

ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6813/6812 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e programmazione V2.3 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione

Dettagli

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico

Specifica Tecnica. Ezylog. Sistema di Monitoraggio. Impianto Fotovoltaico SOLUZIONI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI Specifica Tecnica Ezylog Sistema di Monitoraggio Impianto Fotovoltaico Pag. 1 /12 1.1. PRESCRIZIONI GENERALI 1. SCOPO La presente specifica ha lo scopo di definire i

Dettagli

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104

Centrale d allarme monozona Mod. EA-104 XON Electronics Manuale Utente EA104 Centrale d allarme monozona Mod. EA104! Attenzione prodotto alimentato a 220V prima di utilizzare, leggere attentamente il manuale e particolarmente le Avvertenze a

Dettagli

EL200. Sirena allarme Sistema di allarme integrato. Alarm Integrated alarm system active round the clock (24/24h). Test antipanic

EL200. Sirena allarme Sistema di allarme integrato. Alarm Integrated alarm system active round the clock (24/24h). Test antipanic EL200 PAT.PEND EL200 PAT.PEND LED blinking round the clock (24/24h). Indicatore luminoso a LED intermittente attivo 24h/24h. ))) ((( ALARM Alarm Integrated alarm system active round the clock (24/24h).

Dettagli

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE

TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE TP5 HQ CENTRALE DI ALLARME A MICROPROCESSORE CON COMUNICATORE TELEFONICO GESTIONE DELLE CHIAVI ELETTRONICHE MANUALE PER L'UTENTE Versione documento: 3.0 Data Aggiornamento: Agosto 2000 Versione TP5: 2.xx

Dettagli

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP

EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP EI16DI-ETH: Modulo di Acquisizione 16 ingressi digitali PNP comunicante su ethernet con protocollo ModBUS-TCP DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EI16DI-ETH consente ad un terminale remoto, tramite la

Dettagli

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE

BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE BLOCCA ASTE ELETTRONICO ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE 49.130... AD APPLICARE 49.120... PER PORTE BLINDATE 1 - AVVERTENZE Mottura Serrature di Sicurezza S.p.A. ringrazia per la fiducia

Dettagli

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1

MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MA 431 DISPOSITIVO RILEVAZIONI ALLARMI DI BATTERIA PER XLD SWITCH BOX V 2.0/V 2.1 MONOGRAFIA DESCRITTIVA EDIZIONE Febbraio 2004 MON. 206 REV. 2.0 1 di 7 INDICE 1.0 GENERALITÁ 3 2.0 INTERFACCE 3 3.0 CARATTERISTICHE

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS232/USB, TTL/USB e RS485/USB CONFIG BOX PLUS DESCRIZIONE GENERALE Il prodotto CONFIG BOX PLUS costituisce un convertitore in grado di realizzare una seriale asincrona di

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac

SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac SCHEDA COMANDO PER MOTORE MONOFASE TRIFASE 230 / 400 Vac LOGICA CON MICROPROCESSORE STATO DEGLI INGRESSI VISUALIZZATO DA LEDs PROTEZIONE INGRESSO LINEA CON FUSIBILE FUNZIONE INGRESSO PEDONALE CIRCUITO

Dettagli

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB

CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB CONVERTITORE SERIALE ASINCRONO RS485 / USB DESCRIZIONE GENERALE Il prodotti RS485 / USB CONVERTER costituisce un'interfaccia in grado di realizzare una seriale asincrona di tipo RS485, utilizzando una

Dettagli

Sistema di controllo per tracciamento elettrico

Sistema di controllo per tracciamento elettrico DIGITRACE HTC-915-CONT Sistema di controllo per tracciamento elettrico Descrizione del prodotto Il sistema DigiTrace HTC-915 è un unità di controllo compatta per circuiti di tracciamento elettrico, funzionalmente

Dettagli

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC.

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC. Dimensioni ø.7 9.5 6.5 8.5 ø.7 65 57 Finestra per la spia LED Codifica d'ordine Sensore radar Caratteristiche Dispositivo di apertura per cancelli industriali con la possibilità di differenziare tra persone

Dettagli

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE

ITALIANO TM400P. Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE ITALIANO TM400P Pannello centrale antifurto 4 zone MANUALE PER L'UTENTE Indice Capitolo 1 Introduzione 3 1.1 Descrizione della centrale...3 1.2 Caratteristiche funzionali...3 1.3 Caratteristiche tecniche...4

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

MODULO APPLICAZIONI DI POMPAGGIO

MODULO APPLICAZIONI DI POMPAGGIO 4377 it - 2010.09 / b Motor supply Mains supply Low/High pressure switches Low/high pressure input Questo manuale deve essere trasmesso all utente finale Water flow P Check valve MOTOR Temperature

Dettagli

DIGITAL LUX DIGITAL LUX WL DIGI KIT 120

DIGITAL LUX DIGITAL LUX WL DIGI KIT 120 DIGITAL LUX 80 Metri DIGITAL LUX WL 80 Metri a Parete DIGI KIT 120 120 Metri in KIT 10 METRI 2+2 RAGGI DIRETTI o 4+4 INCROCIATI 15 METRI 3+3 RAGGI DIRETTI o 7+7 INCROCIATI 20 METRI 4+4 RAGGI DIRETTI o

Dettagli

Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D

Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D Curtarolo (Padova) AZIENDA CERTIFICATA ISO9001 SENSORE VOLUMETRICO A DOPPIA TECNOLOGIA CON ANTIACCECAMENTO TR90D 1 CAPITOLO 1...3 generalità...3 CAPITOLO 2...3 Caratteristiche generali...3 CAPITOLO 3...3

Dettagli

Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013

Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013 Istruzioni per l'uso originali Pulsante di emergenza con modulo di sicurezza AS-i integrato AC011S 7390990/00 05/2013 Indice 1 Premessa3 1.1 Spiegazione dei simboli 3 2 Indicazioni di sicurezza 4 2.1 Requisiti

Dettagli

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE ALM-6816 INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE Installazione e Programmazione v1.4 1 SISTEMA MARSS Solar Defender In questa guida sono contenute le specifiche essenziali di installazione e configurazione del

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16

RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 RICEVITORE RADIO SUPERVISIONATO TRX16 MANUALE TECNICO SOMMARIO SENSORI RADIO PROGRAMMAZIONE SENSORI RADIO APPRENDERE UN NUOVO SENSORE RADIO CANCELLARE UN SENSORE RADIO SUPERVISIONE RISINCRONIZZARE I SENSORI

Dettagli

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA

Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico. Serie EPRC10-EC/PWM ITA Manuale di istruzioni del regolatore di carica per modulo fotovoltaico Serie EPRC10-EC/PWM ITA Serie EPRC10-EC/PWM 12V O 24V (RICONOSCIMENTO AUTOMATICO) EPRC10-EC è un regolatore di carica PWM che accetta

Dettagli

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale

Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema di trasmissione allarmi su coassiale Sistema trasmissione allarmi ZVA-AV18T/R 25/07/2011- G160/1/I Caratteristiche principali Trasmissione Il sistema ZVA-AV18 utilizza lo stesso mezzo di trasmissione,

Dettagli

Sonde di rilevazione gas serie UR20S

Sonde di rilevazione gas serie UR20S Sonde di rilevazione gas serie UR20S Caratteristiche principali - Tre modelli per Metano, Gpl e Monossido di Carbonio. - Logica proporzionale o a soglie. - Uscita analogica 4 20 ma - Protezione IP55 -

Dettagli

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente

Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC. Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Modulo di acquisizione per termocoppie D1-40TC Manuale Utente Sielco Elettronica S.r.l. via Edison 209 20019 Settimo Milanese (MI ) Italia

Dettagli

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH 1 INTRODUZIONE INTRODUZIONE DATI TECNICI GENERALI Connessioni bocche valvole Attacco alimentazione piloti sul terminale tipo 1-11 Numero massimo piloti Numero massimo valvole

Dettagli

Sistemi convenzionali

Sistemi convenzionali Centrali Serie Firedex Semplicità di installazione e di utilizzo Versioni da 2, 4 e 8 zone Funzione walk test per il collaudo del sistema Relè allarme/guasto programmabili EN54-2 EN54-4 I sistemi convenzionali

Dettagli

Istruzioni di funzionamento. Sensore di livello capacitivo. N. di disegno. 701222/03 10/1997

Istruzioni di funzionamento. Sensore di livello capacitivo. N. di disegno. 701222/03 10/1997 Istruzioni di funzionamento R Sensore di livello capacitivo N. di disegno. 701222/03 10/1997 Utilizzo conforme all applicazione Il sensore di livello capacitivo sorveglia lo stato di riempimento di contenitori.

Dettagli

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK

Wlink Extender. Router radio per sistemi WLINK Doc8wlink Wlink Extender Router radio per sistemi WLINK Tecnologia a microprocessore low-power a 32 bit Elegante involucro in robusto materiale plastico con segnalazioni luminose di attività per i due

Dettagli

Analisi della qualità dell energia

Analisi della qualità dell energia Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 412 e 413 Analizzatore della qualità di rete per installazione fissa QNA 202 e 303 Analizzatore tot ale della qualità di rete 3196 Analisi

Dettagli

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni

Eikon Idea Plana. Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni Eikon Idea Plana 20470 16470 14470 Controllo accessi e gestione utenze via BUS mediante chiave o card a transponder Istruzioni INDICE 1. Legenda... 2 2. Installazione sistema via BUS... 3 3. Caratteristiche

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE

MANUALE D INSTALLAZIONE SJ604AX SH602AX SH602AX: tele 2 pulsanti con ritorno informaz. SJ604AX: tele 4 pulsanti con ritorno informaz. MANUALE D INSTALLAZIONE Indice 1. Presentazione... 1 2. Preparazione... 2 3. Apprendimento...

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Min. 20 Nm @ tensione nominale Min. 20 Nm Comando Segnale Y DC 0 10 V, impedenza 100 k On-Off, 3-punti (solo AC), modulante (DC 0...

Min. 20 Nm @ tensione nominale Min. 20 Nm Comando Segnale Y DC 0 10 V, impedenza 100 k On-Off, 3-punti (solo AC), modulante (DC 0... Scheda ecnica SF24A-MF Attuatore di sicurezza con ritorno a molla multifunzioni per serrande di regolazione dell' aria in impianti di ventilazione e condizionamento negli edifici. Per serrande di regolazione

Dettagli

Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515. Manuale d uso ed installazione

Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515. Manuale d uso ed installazione Telecamera infrarosso a colori da esterno impermeabile night & day Art. 7515 Manuale d uso ed installazione SOMMARIO Informazioni per l utente... 3 Precauzioni importanti... 4 Composizione del sistema...

Dettagli

Sistema PICnet - PN Digiterm

Sistema PICnet - PN Digiterm Sistema PICnet - PN Digiterm PN DIGITERM - modulo di termoregolazione e gestione camera Il modulo PN DIGITERM è costituito da un modulo da guida DIN (6m) per le connessioni con le apparecchiature e da

Dettagli

UNITA DI ALLARME X1 RedDetect system MANUALE UTENTE

UNITA DI ALLARME X1 RedDetect system MANUALE UTENTE UNITA DI ALLARME X1 RedDetect system Ver. 1.2 Zinchitalia S.p.a. Via G. Mazzini n. 240/242-25020 Alfianello BS Tel. + 39 030 99331 Fax +39 030 9933290 www.zinchitalia.it info@zinchitalia.it UNITA DI ALLARME

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it

* = Marchio registrato da Hilgraeve. Pag 1 di 6 http://www.aurelwireless.com - email: rfcomm@aurel.it Il WIZ-903-A8 è un radiomodem stand-alone, completo di antenna integrata su PCB, che consente la ricetrasmissione half-duplex di dati digitali in formato TTL RS-232. E possibile interfacciarlo direttamente

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

Note di Montaggio TELxxY

Note di Montaggio TELxxY TEL11S.. se Ä inserito nella scatola, svitare le tre viti estrarre il circuito TEL11S.. Inserire La sim da mettere nel telecontrollo in un Telefono cellulare, togliere il PIN e cancellare dalla rubrica

Dettagli

Slot di alloggiamento per memoria aggiuntiva Memoblock. Contatto di allarme normalmente chiuso. 1000ohm 1000ohm 1000ohm

Slot di alloggiamento per memoria aggiuntiva Memoblock. Contatto di allarme normalmente chiuso. 1000ohm 1000ohm 1000ohm Tasto di Programmazione, se premuto a scheda alimentata serve per variare la velocità di baud rate, se premuto in fase di prima alimentazione, abilita la funzione di aggiornamento del firmware (vedere

Dettagli

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA

Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Montaggio dei SENSORI DI GAS nel sistema D2NA e NNA Manuale d uso di GAS T1 (Propane Detector). Il gas detector è un dispositivo che segnala la presenza di un certo tipo di gas con l ausilio di un allarme acustico e visivo locale. Il dispositivo può funzionare

Dettagli

Memco Serie E. Manuale d installazione. Installazione dinamica. Installazione dinamica. Ref No. E850 I Edizione 1

Memco Serie E. Manuale d installazione. Installazione dinamica. Installazione dinamica. Ref No. E850 I Edizione 1 Memco Serie E Manuale d installazione Ref No. E850 I Edizione 1 Installazione dinamica 1. Posizionare la barriera sull anta di cabina. Controllare che i detector: + + siano messi 5 mm sopra la soglia +

Dettagli

Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010

Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010 Combivox NewLink Cod. 11.668 (in contenitore) Cod. 11.666 (solo scheda) Cod. 11.669 (senza alimentatore) Combivox 2010 RIVENDITORE AUTORIZZATO Combivox srl Unipersonale Via Suor Marcella Arosio, 15-70019

Dettagli

2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE

2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE EDINTEC S.R.L. Viale Umbria, 24 20090 Pieve Emanuele (MI) Tel. 02 91988336 - www.gladiusnet.it - info@gladiusnet.it 2D. LE TASTIERE DI COMANDO E I PUNTI CHIAVE La centrale TP8-64 permette il collegamento

Dettagli

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino)

rx8m Manuale d installazione ricevitore DUEVI s.n.c. Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) ricevitore rx8m...hi-tech SECURITY DEVICES Manuale d installazione DUEVI s.n.c. d i M o r a & S a n t e s e Sede legale: Via Gioberti, 7 - Piossasco (Torino) Sede operativa: Via Bard, 12/A - 10142 Torino

Dettagli

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software

EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software EK2T: Convertitore doppio canale per Termocoppia programmabile via Software DESCRIZIONE GENERALE Il dispositivo EK2T converte e linearizza, con elevata precisione, un segnale analogico da Termocoppia e

Dettagli