Low cost in sanità: prime evidenze. Valeria Rappini Area Public Management & Policy. Copyright SDA Bocconi, Network DASP

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Low cost in sanità: prime evidenze. Valeria Rappini Area Public Management & Policy. Copyright SDA Bocconi, Network DASP"

Transcript

1 Low cost in sanità: prime evidenze dall analisi dei casi Valeria Rappini Area Public Management & Policy Copyright SDA Bocconi, Network DASP

2 Le esperienze analizzate (1) Tre casi associati a Assolowcost: 1. Centro Medico Sant Agostino (MI): Il Centro Medico Sant Agostino nasce nel marzo 2009 per offrire prestazioni specialistiche di qualità a un prezzo accessibile. L azionista è n fondo di capitali pazienti e responsabili che non richiede un particolare ritorno dell investimento, ma che mette a disposizione managerialità e relazioni pubbliche. Il progetto è stato reso possibile anche grazie alla disponibilità di un gruppo di medici e primari di strutture ospedaliere milanesi che hanno offerto un contributo volontario nella progettazione dei servizi, nella selezione dei medici e nella loro supervisione. Alla base del progetto, euro di investimento, messi a disposizione di Oltre Venture Capital Sociale, con l'obiettivo non di far cassa, ma di rientrare in due anni, per potersi espandere e migliorare i servizi. I soci finanziatori accettano una retribuzione del capitale minima (3%), la semplice preservazione nel tempo del capitale investito pazienti nei primi due anni di attività, con + 155% di fatturato nel 2010 rispetto all anno precedente (2009). Il fatturato di pareggio si colloca attorno alle 100 visite/giorno. 2. Amico Dentista: L idea nasce nel 2006 dalla constatazione della tendenza di molti italiani a rivolgersi a centri odontoiatrici esteri per ricevere delle cure, sicuramente di qualità sensibilmente inferiore, ma altamente concorrenziali a livello di prezzi rispetto alle corrispettive offerte in Italia. Il progetto parte nel 2008 con uno studio pilota a Saronno. Oggi Amico Dentista è un network di professionisti che opera in Lombardia in ben 12 centri, per un fatturato totale di oltre 3 milioni di euro. 3. Progetto Dentale Apollonia: Progetto Dentale Apollonia nasce in Friuli-Venezia Giulia nell'autunno 2007, quando un gruppo di professionisti si rende conto che sempre più persone sceglievano i vicini paesi dell'est Europa per le proprie cure dentistiche, generando un vero e proprio esodo di pazienti. Il risultato fu l'ideazione di una struttura odontoiatrica che praticasse prezzi ridotti mantenendo un'elevata qualità del servizio e offrendo garanzia sui lavori eseguiti. La prima clinica del Progetto Dentale Apollonia nasce nel marzo 2008 a Genoma del Friuli. Nei primi 20 mesi di attività (marzo dicembre 2009) si contano oltre 16mila pazienti. Nella primavera del 2010 vengono inaugurate le cliniche di Udine, Villotta di Chions (PN) e Ronchi dei Legionari (GO), che da subito riscuotono successo tra la popolazione. Con l'attivazione i di queste nuovecliniche i si completa l'insediamento sul territorio regionale. Da fine marzo 2011, con il nuovo centro a Peschiera del Garda (VR) il network delle cliniche dentali Apollonia conta 5 Centri. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 2

3 Le esperienze analizzate (2) 4. Welfare Italia Servizi: è una società costituita nel febbraio 2009 soggetta a direzione e controllo da parte di CGM (Consorzio nazionale per la cooperazione sociale Gino Mattarelli), dedicata ai servizi i di sanità leggera, volta all'implementazione l i di servizi ii sanitari i di qualità a un costo accessibile tramite il modello di sviluppo dell'affiliazione commerciale su territorio nazionale. Tra gli investitori di Welfare Italia ci sono Intesa San Paolo e Banca Popolare. Sono stati già aperti 4 centri. Da piano industriale l obiettivo entro il 2015 è l'apertura di 130 centri tra ambulatori odontoiatrici e poliambulatori specialistici. WIS ha approvato di recente il proprio primo bilancio di esercizio, in linea con le previsioni. Nell ipotesi ordinaria di apertura di circa 130 centri in 5 anni - che entrino a regime in 3 anni con prezzi medi inferiori del 30% a quelli di mercato i servizi di sanità leggera genereranno, in termini di ricavi complessivi dei centri, in Milioni di euro: (best case), o (base case) o (worst case). 5. Poliambulatorio Nuova Città di Capurso (Bari): il poliambulatorio Nuova Città nasce a ottobre del 2010 da una decennale esperienza maturata all interno del Circolo ACLI Luisa Bissola di Capurso, che forniva servizi di assistenza infermieristica domiciliare. La costante rilevazione dei bisogni del territorio, unita alla necessità di offrire risposta alla richiesta di occupazione da parte degli operatori, ha costituito la spinta verso la costituzione del Poliambulatorio che, quindi, nasce per accogliere le esigenze di coloro che cercano una terza via che è quella del cosiddetto privato sociale inteso come una organizzazione i di natura privata, senza fine di lucro, in grado di accogliere le richieste delle fasce sociali più deboli. Il progetto si è realizzato grazie al contributo di medici specialistici che hanno deciso di offrire la propria competenza e disponibilità per garantire al cittadino una salute migliore. Nuova Città è una Cooperativa Sociale di tipo A ONLUS aderente alla centrale cooperativa CONFCOOPERATIVE e associata a MERIDIA Consorzio di Cooperative Sociali con sede in Bari. Attualmente accedono 200 pazienti al mese, per avere un piano sviluppo occorre averne almeno 300. Fino ad oggi aumento del 20% ogni mese. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 3

4 Le esperienze analizzate (3) 6. Medical Division: è un iniziativa privata commerciale che nasce sull idea di una famiglia di imprenditori di rendere accessibile a tutti un privilegio che oggi è per pochi. Fornisce un numero illimitato di prestazioni di prevenzione e cura a fronte di un tesseramento annuale (570 anno il pacchetto base). MD convenziona strutture e studi medici privati di cui gestisce parte delle agende e quindi saturando la capacità produttiva non utilizzata. L iniziativa parte a Milano e provincia (settembre 2010) e a Roma (dicembre 2010). Attualmente copre 10 piazze italiane più altre 8 in fase di apertura. Nel 2012, conta di estendersi anche all estero (Lisbona, Madrid, Barcellona, Parigi, Amburgo, Londra). La specialità di maggiore attrazione è l odontoiatria (nella quota annuale è inclusa l implantologia e l ortodonzia) ortodonzia). Nel 2010, di fatturato, di cui su Milano. Milano è la piazza più grande con pazienti. Altre esperienze identificate (in corso di approfondimento): - Il Centro Dentale Low Cost Nuovo Sorriso nelle Marche; - Il Centro Medico Polispecialistico ViSMEDICA a Milano che offre visite specialistiche di lunga durata che spaziano dalla ginecologia alla dermatologia, dall' allergologia alla fisiatria. Fiore all occhiello l ozonoterapia, ma offre anche: fisioterapia, dieta del sondino e una gamma di prodotti e servizi per la diagnosi e la terapia dei disturbi respiratori del sonno. - ( ) Copyright SDA Bocconi, Network DASP 4

5 Il low cost odontoiatrico E un fenomeno relativamente meno recente e più diffuso: - La spesa odontoiatrica in Italia è sempre stata, ed è ancora per la maggior parte, a carico del portafoglio del privato (si stima miliardi di euro, di cui oltre l 86,7% è pagato direttamente dal paziente) - Storicamente l alta marginalità del settore ha prodotto elevata frammentazione (tutta la filiera del settore supera abbondantemente i soggetti e circa l 86,4% degli operatori si inserisce nel mercato come liberi professionisti singoli) con presumibili AMPI SPAZI di OTTIMIZZAZIONE - Aumenta la ricerca di prestazioni low cost e si impone il fenomeno del turismo dentale (aumentano anche le realtà di finanziamenti alternativi (In Italia si contano circa 400 fondi che riuniscono 3,6 milioni di soci e 90 compagnie assicuratrici con 1,5 milioni di polizze individuali) - Parallelamente c è cè l evidenza, la fonte è ISTAT, che solo il 40% della popolazione ha effettuato un accesso odontoiatrico durante l ultimo anno, il 50% non è andato dal dentista da oltre 1 anno e il 12% non è mai stato dal dentista. Questo porta a varie riflessioni, la prima e più immediata è che in periodi di crisi ci sono sempre delle contrazioni sulle spese che vengono percepite come superflue Nei 2 casi aderenti a Assolowcost analizzati: [Fonte: Gugiatti A. e Longo F., 2009] - Il modello di business si fonda su vari elementi: la comunicazione trasparente sulle tariffe, la massima attenzione ai servizi verso i pazienti -inparticolare per quanto riguarda le procedure di accesso e di prenotazione delle visite -, la scelta di puntare su alcune prestazioni, in modo da perseguire quelle sinergie necessarie a garantire l equilibrio economico complessivo, l utilizzo di sistemi regolamentati per garantire buoni livelli di efficienza, qualità e saturare la capacità produttiva (economie di scala e specializzazione). Ma anche l individuazione di procedure operative e di acquisto di materiali e servizi per ridurre il tempo medico per paziente. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 5

6 La significatività dei casi analizzati Le esperienze prese a riferimento si caratterizzano per una comune attenzione alla dimensione della sostenibilità economica dell iniziativa imprenditoriale nel tempo e di autonomia dal SSN (out of pocket), mentre si differenziano nelle scelte di formula imprenditoriale, nelle prospettive evolutive e nelle soluzioni operative di implementazione della formula low cost. Non solo odontoiatria, ma soprattutto ambiti di intervento a maggior influenza sul SSN Posizionamento i rispetto al prezzo Evidenze di performance positive (dimensione competitiva ed economica) Quasi tutti dichiarano «non abbiamo competitor diretti». In molti casi sono «first mover». Una preoccupazione comune: la domanda è ancora diffidente e l aumento di iniziative low cost potrebbe creare un pregiudizio. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 6

7 Gli ambiti di intervento prescelti Centro Medico Sant Agosti no WIS Medical Division Nuova Città POLIAMBULATORIO MEDICO a Milano: allergologia, ambulatorio cefalee, andrologia, angiologia e chirurgia vascolare, cardiologia, chirurgia, dermatologia, diabetologia, dietetica, disordini metabolici, endocrinologia, fisiatria, fisioterapia, foniatria, gastroenterologia, geriatria, ginecologia g e ostetricia, logopedia, medicina olistica, neurologia, neurochirurgia, neuropsichiatria infantile, oculistica, odontoiatria e ortodonzia, ortopedia, osteopatia, otorinolaringoiatria, pediatria, pneumologia, psicoterapia e psicologia, reumatologia, terapia del dolore, urologia, servizio ecografico Medicina del lavoro POLIAMBULTATORIO MEDICO AFFILIATO a Canegrate (MI): Agopuntura, Cardiologia, Diagnostica cardiovascolare, Dermatologia, Ecografia, Fisiatria, Ginecologia, Infettivologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria, Urologia, Oncologia, Odontoiatria POLIAMBULTATORIO MEDICO AFFILIATO a San Pellegrino Terme (BG): Medicina poli specialistica, Ecografia, Endocrinologia, Geriatria, Ginecologia, Logopedia, Medicina dello sport, Musicoterapia, Neuropsichiatria infantile, Nutrizionista, Oculistica, Ortopedia, Osteopatia, Psicomotricità,Psicoterapia, Reumatologia POLIAMBULTATORIO MEDICO AFFILIATO a Pontedera (PI) - in apertura - POLIAMBULATORIO ODONTOIATRICO AFFILIATO a Acireale: Odontoiatria e ortodonzia STUDI MEDICI E ODONTOIATRICI PRIVATI CONVENZIONATI a Milano, Roma, Torino, Pisa, Udine, Cuneo, Bergamo, Napoli, Lecce, Latina: Oculistica, Odontoiatria, Psicologia, Ginecologia, Cardiologia, Andrologia, Ortopedia e traumatologia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Medicina estetica, Fisioterapia, Fisiatria, Pediatria, Dietologia, Urologia, Neurologia, Chirurgia vascolare, Applicazioni i i fisioterapiche, i i Endocrinologia, i Trattamenti ti laser estetici ti i POLIAMBULATORIO MEDICO a Capurso (Bari) Agopuntura, Allergologia, Andrologia, Cardiologia, Chirurgia plastica ed estetica, Dermatologia, Dietetica, Endocrinologia, Fisiatria, Gastroenterologia, Ginecologia, Medicina estetica, nefrologia, neurologia, oculistica, omeopatia, ortopedia, otorinolaringoiatria, i i t i psichiatria, i psicoterapia, i urologia Medicina del lavoro Visite specialistiche e terapie nelle specialità meno coperte dal SSN (odontoiatria, psicoterapia e logopedia) o dove il pubblico ha lunghe lista d attesa. Espressamente esclusa la diagnostica pesante e i servizi in regime di ricovero, anche in prospettiva. Sanità leggera, per la famiglia, di criticità per la comunità, con ipotesi di estensione verso il sociale (long care, child care, housing, tempo libero e turismo solidale). Espressamente esclusi gli interventi estetici. Centralità dell odontoiatria e dell ortodonzia. Nessuna esclusione, in prospettiva anche diagnostica pesante e servizi in regime di ricovero. No medicina del lavoro. Solo specialità cliniche, non chirurgiche (ad eccezione della chirurgia plastica). E prevista la medicina alternativa (agopuntura e omeopatia) Manca volutamente t l oncologia, l non c è odontoiatria, né ginecologica né radio o ecografia (solo in convenzione). Copyright SDA Bocconi, Network DASP 7

8 Il posizionamento rispetto al prezzo Centro Medico Santagostino WIS Medical Division Nuova Città Miglior rapporto qualità prezzo a Milano Il Centro Medico nasce per offrire prestazioni specialistiche di qualità a un prezzo accessibile anche nelle specialità meno coperte dal SSN come l odontoiatria odontoiatria, la psicoterapia, la logopedia o nelle aree dove il settore pubblico ha liste d attesa lunghe. Un offerta completa di servizi a marchio di qualità a tariffe accessibili Caratteristica fondante dei servizi sanitari erogati nei Centri a marchio WI sarà quella di coniugare l alta qualità del servizio con il contenimento dei prezzi praticati al paziente. IclientidiWelfare Italia pagano il meno possibile e con modalità differenziate, ma pagano. La domanda è privata e non intermediata dal servizio pubblico. Rendere accessibile a tutti un privilegio per pochi Fornisce un numero illimitato di prestazioni di prevenzione e cura a fronte di un tesseramento annuale. Le condizioni del pacchetto base prevedono la possibilità di selezionare un numero massimo di 7 specialità mediche, tra le 20 offerte, nella città prescelta. Garantire un assistenza sanitaria di qualità a prezzi accessibili a tutti L ambulatorio di visite specialistiche Nuova città nasce con l intento di andare incontro alle difficoltà di molti utenti che si trovano ad affrontare molto spesso la caotica macchina del servizio sanitario pubblico, offrendo prestazioni mediche di alto livelloll a prezzi inferiori i i a quelli del settore privato. Tariffe calmierate, inferiori del 30-50% al mercato privato milanese (visite specialistiche a 60, sedute di psicoterapia, logopedia e fisioterapia a 35 ) Il Piano di Impresa di WIS fissa il target price dei servizi sanitari al 30% in meno rispetto alla media del mercato locale. Il pacchetto base MD STAR è di 570 anno. Sono offerti altri pacchetti: MD Family (3,4,5,6), MD GOLD (10 specialità) e SPECIAL (99 anno per ogni specialità aggiuntiva). 45 la visita medica specialistica (benchmark: prezzo ticket 30, prezzo dei professionisti privati non meno di 70 ) Copyright SDA Bocconi, Network DASP 8

9 Politiche di pricing Per prestazione e/o accesso Centro Medico Sant Agostino Nuova Città WIS Oggi Per percorsi e/o pacchetti di prestazioni Centro Medico Sant Agostino (previsti alcuni abbinamenti e percorsi ) WIS In prospettiva Tariffe flat abbonamento MD I casi di Studi Odontoiatrici (igiene, prevenzione e conservativa) Prezzi «civetta» e sovra-consumo I casi di Studi Odontoiatrici (ortodonzia e implantologia) RISCHI tipici Consumismo e barriere occulte Centro Medico Sant Agostino prevede anche: - Servizi gratuiti di Orientamento e consulenza e mediazione culturale e linguistica (Sportello Salute) - Sconti su visite e prestazioni (Card Salute e convenzioni con enti e aziende) WIS prevede di re-investire gli utili nelle comunità sia per ampliare la gamma di servizi sia per favorire la diminuzione dei prezzi. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 9

10 L idea di low cost emergente La definizione Low cost high value di Assolowcost E un progetto pilota promosso da Oltre Venture Capital Sociale, una società che realizza iniziative di interesse collettivo, privilegiando il ritorno sociale rispetto a quello economico. Idea di «costellazione di valore» di R. Normann Portare a valore esperienza e competenza di CGM e delle Coop afferenti con l idea di fare welfare senza fare debito pubblico (Public Company) Orientamento Punti di attenzione L accento è sulla valenza sociale dell iniziativa Nasce come iniziativa sociale per le fasce più deboli dare prestazioni di valore alla comunità e creare posti lavoro Low cost? Meglio No cost E un iniziativa commerciale. Idea di educazione Prevenzione e qualità sanitaria e prevenzione, no dell intervento, ridurre il induzione al consumo. numero di interventi per famiglia (percorsi non prestazioni). Mettere in primo piano la cura del paziente e non avere pressioni di tipo economico Il consumo di servizi sanitari è veicolato come forma di prevenzione. Prezzo basso come espressione di impegno sociale Prezzo basso come strategia commerciale Copyright SDA Bocconi, Network DASP 10

11 L idea di qualità (non solo prezzo) Centro Medico Nuova Città MD WIS Santagostino Livello tecnologico elevato elevato n.d. elevato Qualità relazionale elevata elevata elevata elevata Semplicità di accesso elevata elevata elevata elevata Tempi di accesso Entro 7gg Entro 7 gg Entro 45 gg n.d. Durata visita 40 mm 40 mm n.d. n.d. Livello assistenza e servizi al elevata elevata media elevata cliente Shopping experience Si Si No Si Brand experience si no si si Lo standard di servizio del Centro Medico Santagostino Copyright SDA Bocconi, Network DASP Qualità medica di primo livello Centralità della relazione medico-paziente favorita da tempi di visita adeguati Possibilità di scegliere il medico e mantenere una relazione continuativa nel ltempo Tecnologie all avanguardia Prenotazioni semplici (telefono, web, in loco, farmacie, ecc ) Liste di attesa brevi (max 1 settimana) Orari di apertura ampi Accessibilità per persone con disabilità Area giochi per bambini Biblioteca della salute, Prestazioni internet e connessione wi-fi Servizi gratuiti di mediazione culturale e consulenza

12 Qualità e fiducia come elementi fondamentali di garanzia Nel caso del Centro Medico Santagostino, WIS e Nuova Città è l organizzazione a garantire certificata dai circuiti sociali NelcasodiMDsonoiliberi professionisti a garantire con la loro reputazione Copyright SDA Bocconi, Network DASP 12

13 I modelli di business Le prospettive Modello di business con una valenza etica che punta all equilibrio economico e all autonomia finanziaria, che ricerca marginalità basse e alti volumi. La prospettiva è quella di crescere aprendo altri centri simili sul territorio nazionale esportando il modello operativo di funzionamento. WISsviluppaunmodellodibusinesslacui vocazione è la medesima dell impresa sociale, facendo utili attraverso un business model rigoroso e reinvestendo per propria scelta tali utili nelle comunità stesse ove si sono prodotti, sia in forma di servizi migliori sia in forma di facilitazioni all accesso accesso dei clienti ai servizi. Cooperativa Sociale ONLUS: raccogliamo e analizziamo i bisogni emergenti; progettiamo o e produciamo o azione sociale; ONLUS perché ci poniamo al servizio delle persone e consideriamo il profitto non come scopo ma come strumento per fornire ulteriori risposte ai bisogni della Comunità. E un iniziativa di una famiglia di imprenditori che ha richiesto un basso investimento iniziale e che prevede un programma di remunerazione multilevel e collegato al n abbonamenti/anno. La prospettiva è quella di coprire il territorio nazionale con 130 centri nel 2015 attraverso il modello dell affiliazione commerciale. Gli utili netti risultanti dal bilancio di WIS sono accantonati in un apposita riserva che deve essere utilizzata per il finanziamento dell avvio e dello sviluppo di nuove iniziative, nonché per il mantenimento e lo sviluppo dei progetti rientranti nell oggetto sociale. Tale meccanismo di reinvestimento degli utili è espressamente sancito dallo statuto WIS. La prospettiva è di potenziare ed espandere l attività senza ricorrere a investitori che ricercano il profitto. La prospettiva è di arrivare a crescere fino a coprire il 25% della domanda nazionale e aprire anche all estero. Diventare una spa per dare maggiore sicurezza Copyright SDA Bocconi, Network DASP 13

14 I medici e l organizzazione (1) Reclutamento e criteri di selezione e valutazione Iniziale contributo di importanti primari e coinvolgimento di diverse strutture ospedaliero/universitarie. Specialisti provenienti da realtà ospedaliere e universitarie di Milano scelti per provata competenza e esperienza diretti da medici senior, spesso primari ospedalieri. I senior d area selezionano i medici (reputazione e referenze) e controllano la qualità. La valutazione considera l attenzione alla relazione con il paziente. Retribuzione e motivazione Siamo attrattivi per la qualità del lavoro più che per gli economics (remunerazione equivalente al servizio pubblico). La carriera non è pre-definita e non è comparabile a quella di un grande ospedale. Essendo una start up la promessa è di crescita con un modello meritocratico. Tre tipologie di contratto: prima fase, remunerazione a prestazione (coinvestimento azienda e professionista per la crescita) seconda fase, remunerazione fissa (vuoto per pieno) con una tariffa oraria più bassa, ma di garanzia per il medico terza fase, in prospettiva di ampliamento delle sedi, assunzione. L ORGANIZZAZIONE è una start up a elevato contenuto manageriale. Attualmente 10 persone lavorano a tempo pieno con presenza di un direttore sanitario e un medico coordinatore part time. Modello operativo LEAN THINKING Ricerca di efficienza operativa all aumentare dei volumi aumenta la qualità, fare tanti errori e imparare da questi, attenzione ai dettagli, concretezza, la frugalità è un valore [Luca Foresti Amministratore Delegato] Copyright SDA Bocconi, Network DASP 14

15 I medici e l organizzazione (2) Il personale della cooperativa Il personale della cooperativa è motivato dall opportunità di crearsi un lavoro stabile nel tempo. Prima erano volontari, adesso ognuno è manager della cooperativa, ognuno è responsabile. La retribuzione è fissata al minimo, ma potrà raggiungere un limite massimo, all aumentare dell attività. In prospettiva, si potranno creare nuovi incarichi e posizioni legati allo sviluppo I professionisti medici I Medici, professionisti privati, sono stati reclutati personalmente dal DS dovevano essere privati e avere partita iva perché inizialmentei i fatturavano direttamente t al paziente. Ora stiamo cambiando, fatturerà direttamente la cooperativa scelti o giovani con molta voglia di fare e/o con reputazione sul territorio 45 euro la prestazione, di cui 33 al medico Molti medici inizialmente non volevano essere pagati abbiamo dovuto escluderli LA GENTE VIENE PER L IDEA LIDEA NON PER IL MEDICO POI OVVIAMENTE RITORNA PER IL MEDICO I medici si stanno progressivamente responsabilizzando verso la struttura. L ORGANIZZAZIONE è fondata sull autocontrollo reciproco ognuno deve controllare l altro, ognuno è manager si discute molto e ci si confronta. Contesto organizzativo che facilita l adozione di comportamenti virtuosi. La comunicazione è molto curata da vice-presidente e direttore sanitario Siamo psicoterapeuti per cui siamo facilitati nel gestire le relazioni Un tratto caratterizzante La gestione casalinga NON SONO SICURO CHE VALGA LA PENA CAMBIARE in senso professionale le persone potrebbero trovarsi un po spiazzate. L idea di essere un posto famigliare che non si può costruire a tavolino funziona anche per i pazienti di questa comunità, è coerente con la loro cultura [Daniele Aprile Direttore Sanitario] Copyright SDA Bocconi, Network DASP 15

16 I medici e l organizzazione (3) Gli studi privati convenzionati L ORGANIZZAZIONE a livello centrale è formata dai 4 componenti della famiglia di imprenditori, dai 4 dipendenti addetti al call center, dal cacciatore di teste, dal responsabile e Spesso sono professionisti di successo con operatori della funzione commerciale (in totale 4, che gestiscono la rete di venditori e li formano sui nuovi prodotti), da 7 web designer e da 1 addetto ai protocolli odontoiatrici. I medici sono reclutati dal cacciatore di teste che valuta anche lo studio e le attrezzature. Spesso sono professionisti di successo con una buona reputazione nella realtà cittadina (la loro tariffa può arrivare anche a 180 ). La società compra a un costo fisso la capacità produttiva inutilizzata degli studi medici. Una parte della quota associativa è girata ai medici. Abbiamo cambiato dei medici perché i pazienti erano scontenti, per la società è importante anche la qualità relazionale. Per l odontoiatria abbiamo dei protocolli che presuppongono un certo grado di adattamento e cambiamento nell organizzazione e nelle procedure operative e di acquisto materiale. (http://www.youtube.com/watch?v=sspmh8avyao). [Saverio Rodriguez Presidente] Copyright SDA Bocconi, Network DASP 16

17 Requisiti strutturali, formali, finanziari e organizzativi per far parte della rete WIS Business Model rigoroso e commitment comunitario [ Paolo Pezzana Direttore Operativo] Copyright SDA Bocconi, Network DASP 17

18 Le innovazioni e le ottimizzazioni Adozione di business model innovativi Focalizzazione su prestazioni sanitarie che consentono sinergie (portafoglio prodotti) Le politiche di acquisto e l'efficiente gestione della catena della fornitura A livello corporate: le potenzialità legate alle economie di scala, di raggio d azione, di apprendimento, delle tecnologie di produzione. A livello operativo: il commitment interno nel miglioramento continuo, la miglior gestione dei processi produttivi, l utilizzo della capacità produttiva, l efficienza del layout, la configurazione di prodotto e i legami con i clienti e fornitori. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 18

19 I fattori critici di successo (le convergenze) I principali punti di attenzione e tendenze emergenti PREZZO comunicazione chiara e trasparente delle tariffe (e/o di contratto) peraltro uno dei requisiti di inclusione di assolwcost Focalizzazione su prestazioni sanitarie che consentono sinergie (scelta di posizionamento) L utente attore e protagonista della valutazione del servizio Accessibilità e facilità di prenotazione (attenzione alle procedure di accesso e prenotazione dei servizi) Accoglienza e cortesia (customer service) Attenzione alla relazione medico-paziente (criteri di selezione e valutazione) Utilizzo del canale dell e e business (google) e social network (face book, twitter, ecc.) Passaparola come principale veicolo di comunicazione (volontà del cliente di condividere con altri esperienze positive) messaggio corretto e veritiero Elevata cura e investimenti nella comunicazione e nel web designer (posizionamento del brand come forma di garanzia per l utente) Cura del layout e degli ambienti (shopping experience) Copyright SDA Bocconi, Network DASP 19

20 Prospettive e sfide (specifiche della strategia di sviluppo) Riprodurre il modello operativo in altre realtà nazionali. Cogliere e costruire due grandi opportunità: 1) essere capace di intercettare le esperienze di domanda aggregata; 2) riuscire a promuovere un marchio di qualità che potrà essere spendibile per altre tipologie di servizi, che integrano il progetto più complessivo di Welfare. Ogni passo è un azzardo gli utili sono ancora pochi per politiche di sviluppo Trovare fondi di investimento e gestire gli investitori, la cosa più complessa. i medici privati possono investire e ritornare più rapidamente dall investimento Vincere la diffidenza. Avviata la promozione Soddisfatti o Rimborsati. Copyright SDA Bocconi, Network DASP 20

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI

SALUTE E BENESSERE MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI MASEC LA CLINICA DEL SALE CENTRI FISIOTERAPICI OTTICA DANILO CROTTI PARRUCCHIERI CENTRI ESTETICI SALUTE E BENESSERE MASEC COS E È la mutua assistenza volontaria dei piccoli imprenditori e delle loro famiglie,

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it

www.policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it A cura dell ufficio Comunicazione e accoglienza Ufficio stampa tel 059 4222213 poliurp@policlinico.mo.it Progetto grafico Avenida Stampa Artestampa srl Diffusione 50.000 copie Dicembre 2003 www.policlinico.mo.it

Dettagli

Nel weekend puoi fare molte cose. Anche una visita pediatrica gratuita.

Nel weekend puoi fare molte cose. Anche una visita pediatrica gratuita. Anche una visita pediatrica gratuita. Anche una visita dermatologica gratuita. Anche una visita dentistica gratuita. due weekend al mese nei quali potranno effettuare una visita di controllo e l ablazione

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie

Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili Come fare per prenotare esami, visite o altre prestazioni sanitarie Informazioni utili U.O. AFFARI GENERALI E SEGRETERIA

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

ŀregione Lazio Progetto Dioniso

ŀregione Lazio Progetto Dioniso Progetto Dioniso Screening audiologico per la sordità neonatale Ogni anno nascono 3 bambini su mille con problemi gravi di sordità. Con un esame semplicissimo, di pochi secondi, non invasivo, non doloroso

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

MODALITA DI PRENOTAZIONE

MODALITA DI PRENOTAZIONE DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA MEDICINA DELLO SPORT MODALITA DI PRENOTAZIONE U.O.C.- CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT DI 2 LIVELL O CASALECCHIO DI RENO AMBULATORI DI 1 LIVELLO Per prenotare le visite di

Dettagli

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana

-Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana -Azienda Unità Sanitaria Locale n. 12 Viareggio Regione Toscana Direttore Amministrativo Paolo Gennaro Torrico 59507 direttore.amministrativo O.I.V. Organismo Indipendente di Valutazione Direttore Generale

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale

Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Un Agenda Digitale per le Alpi: favorire la Competitività e l Inclusione Sociale Milano, 8 Maggio 2014 Sala Pirelli Palazzo Pirelli Esperienze di telemedicina in Regione Lombardia e sanità elettronica

Dettagli

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM)

CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? Fabio Pammolli (Direttore CeRM) Fabio Pammolli (Direttore CeRM) CHE FINE HA FATTO IL FEDERALISMO IN SANITÀ? E CHI SE NE STA OCCUPANDO? 1 CeRM Competitività, Regole, Mercati Dopo anni di dibattito e anche qualche tentativo non riuscito,

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI

PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI ASSOCIAZIONE ROS ACCOGLIENZA ONLUS Piazza del Popolo, 22 Castagneto Carducci (LI) Tel. 0565 765244 FAX 0586 766091 PROGETTO ACCOGLIENZA RIFUGIATI SOMALI Target I beneficiari del progetto saranno circa

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che hanno la loro dimora abituale in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli