Maggioranza a 10 nel Consiglio comunale Ufficializzata la spaccatura nell UDC cittadino. Passa il rendiconto di gestione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Maggioranza a 10 nel Consiglio comunale Ufficializzata la spaccatura nell UDC cittadino. Passa il rendiconto di gestione"

Transcript

1

2 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG.2 Maggioranza a 10 nel Consiglio comunale Ufficializzata la spaccatura nell UDC cittadino. Passa il rendiconto di gestione IMU sulla prima casa, al 4 per mille. Confronto con i dipendenti comunali sul mancato pagamento delle mensilità arretrate Il Consiglio comunale di Castrovillari, nella seduta del 29 aprile scorso, oltre ad affrontare tutti i punti all ordine del giorno, approvando il rendiconto di gestione 2012, ha affrontato la situazione politico amministrativa, proposta dai gruppi di minoranza, ed introdotta dal consigliere Onofrio Massarotti. I nuovi equilibri di maggioranza, da oggi, la connotano con 10 consiglieri: PD, Socialisti, Progressisti, Sel con capogruppo Francesco Dolce, e una parte dell UDC, con Dario D atri. Nella discussione il Presidente del Consiglio, Eugenio Salerno, ha annunciato, ribadendo che rappresentava il partito e la sezione, l uscita dalla Giunta di centro sinistra dell UDC che da oggi - ha affermato - dà solo l appoggio esterno senza uscire dalla maggioranza. Nello specifico l UDC, vede oggi il Presidente del Consiglio, Eugenio Salerno, ed il consigliere Pasquale Russo (ex capogruppo socialista), capogruppo della stessa Unione di Centro da una parte, mentre il consigliere Dario D Atri e l Assessore allo Sviluppo Ambientale, Angelo Loiacono, dall altra, che hanno ribadito il loro pieno sostegno alla coalizione che ha portato Lo Polito alla vittoria. Nella discussione, il deliberato del partito di sostenere dall esterno la maggioranza e comunicato dal Presidente Salerno, prevede - ha spiegato sempre Salerno - l uscita dalla Giunta dell Assessore Loiacono, contestata sia dallo stesso che da D Atri, i quali, polemizzando con Salerno, hanno dichiarato che l 80% del partito era, invece, con la loro posizione, rafforzata dal voto popolare. Una questione che è stata dibattuta e che ha coinvolto gli altri gruppi di maggioranza i quali, oltre a stigmatizzare fermamente la posizione del Presidente del Consiglio, hanno ricordato che l UDC, in base all accordo firmato prima delle amministrative, doveva essere consequenziale tenendo fede a quel patto. Una questione che ha spinto, al termine, il primo cittadino ed altri consiglieri della maggioranza, anche rispetto al voto contrario espresso dal Presidente Salerno (con il capogruppo Pasquale Russo) sul rendiconto di gestione per una loro valutazione discordante sulle somme indicate, a chiedere le dimissioni del Presidente (lo ha fatto anche Salerno nei confronti del Sindaco in uno scambio di battute), annunciando, comunque, la modifica dello Statuto in merito a tale figura che deve essere - è stato precisato - di garanzia dei lavori del Consiglio e per l immagine del consesso. Proposta che è stata criticata dal consigliere Giuseppe Santagada delle Liste Civiche il quale ha rigettato il principio che se uno è della maggioranza deve disporsi solo a favore. Tale richiamo è stato posto anche da Pasquale Russo il quale ha dissentito nella discussione dall essere configurato come consigliere al di fuori della maggioranza per aver criticato i documenti presentati dall Amministrazione sul rendiconto o in merito al suo modo di porsi rispetto alle varie questioni che vengono portate. Anche qui i consiglieri di maggioranza hanno disapprovato tale posizione alla luce di una condizione e momento, bisognosi di unità e condivisione, ribadendo, comunque, l importanza della critica quando questa è finalizzata a migliorare l azione decisa. Su questo hanno ribadito l importanza di un cammino in tal senso il capogruppo Lucio Rende per portare la città fuori dal guado ; la consigliere Giovanna D ingianna che oltre ad annunciare le sue dimissioni da segretaria dell Ufficio di Presidenza per come veniva caratterizzato l istituto, esprimeva il proprio rammarico e disappunto per come il Presidente Salerno stava connotando la sua azione, assolutamente lontana da ciò che esigeva il momento storico, richiamando anche gli spiecevoli cambi di casacca avvenuti nella rappresentanza socialista (richiamando la scelta di Pasquale Russo) in Consiglio. A seguire anche il consigliere Giuseppe Pignataro affermava di non capire la posizione assunta da Salerno e Russo. Altro punto importante è stato quello riguardante la problematica del mancato pagamento delle mensilità di marzo ed aprile dei dipendenti comunali che hanno sostato per alcune ore in Consiglio per sottolineare il disagio che stanno vivendo e per richiedere solidarietà alla massima assise cittadina la quale al termine dell incontro per loro ha votato all unanimità un ordine del giorno proposto dal consigliere Lucio Rende e condiviso da tutti i gruppi nel quale viene espressa piena solidarietà ai lavoratori ed alle loro famiglie rivolgendo istanza alla BNL, curatrice della cassa dell Ente, di definire a breve la procedura di aumento dell anticipazione di cassa di cui al decreto legge 35/2013, riservandosi di revisionare la convenzione che ha il Comune con la stessa, previa verifica giudiziale dell entità delle operazioni contabili. Il momento è stato caratterizzato anche dagli interventi dei dipendenti Mimmo Alichino, Carmine Marini, Franco Alfano, Raffaele Chiaramonte, Antonio Bonifati che in più modi hanno richiamato le ragioni della protesta, la preoccupazione che tale situazione possa perpetrarsi a lungo, il Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, nel pomeriggio di venerdi 3 maggio scorso, ha accolto, nel suo studio, a Palazzo Gallo, e salutato l Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia, Kim Young-Seok, che ha fatto tappa nel capoluogo del Pollino, accompagnato dal suo segretario, in occasione del viaggio, in forma privata, che sta svolgendo in Calabria. All ambasciatore ha espresso la propria gratitudine, per aver preferito nel suo tour anche Castrovillari, il primo cittadino, il quale durante l incontro, presenti il Vice Sindaco, Carlo Sangineti, gli Assessori Nicola Di Gerio e Daniele Lo Giudice, i consiglieri Lucio Rende, Dario D Atri, Piero Vico ed Armando Garofalo, ha richiamato, a nome dell Amministrazione e per conto della città, la propria soddisfazione per l interesse che veniva manifestato da un rappresentante di un Paese tanto lontano. Un dato ha affermato Lo Polito a margine del ricevimento non solo motivato dalle emergenze storico ed artistiche che conserva la città, apprezzata anche per le opportunità che offre desiderio di sapere cosa l abbia determinata e di intervenire più incisivamente presso la Banca, che ha spinto nuovamente il Sindaco a dare ulteriori delucidazioni ed informazioni legate alla questione economico-finanziaria dell ente. Tra gli interventi su tale questione, non sono mancate neppure alcune forti prese di posizioni che hanno determinato risposte altrettanto vigorose da parte della dirigenza amministrativa come è avvenuto quando il Presidente Salerno ha espresso giudizi sulle qualità ed attitudini professionali del Segretario generale, il quale, appellandosi all articolo 25 del regolamento interno per le funzioni deliberanti del Consiglio che impone i lavori a porte chiuse, in caso di valutazioni sull attività delle persone, sentitosi offeso e leso, ha preannunciato a nome personale di querelare il presidente del Consiglio per quanto espresso. Il presidente, replicando, ha espresso, invece, la sua serenità nell esprimere valutazioni e dubbi. I lavori sono stati caratterizzati anche da due mozioni: una di Santagada sulle riprese del Consiglio in streaming, il quale ha chiesto come mai non si fosse coinvolta la televisione. A tal proposito il primo cittadino nel rispondere ha chiarito che era intenzione dell Amministrazione far lavorare le diverse imprese sul territorio per cui dopo aver dato l opportunità alla televisione di riprendere i lavori, oggi l aveva offerta a questo tipo di trasmissione. Questa mozione veniva votata favorevolmente dai consiglieri Massarotti, Santagada, Rosa, Pignataro, Russo e Salerno; contro si ponevano i consiglieri Pd, Socialisti, Progressisti, Dolce e D Atri mentre si asteneva De Gaio. L altra La Gas Pollino cerca avvocati Il presidente della Gas Pollino S.r.l., Gerry Rubini, ha reso noto che, a partire dal 10 maggio e per successivi trenta giorni, con scadenza 10 giugno 2013, sarà bandito un avviso pubblico per la formazione di un elenco di avvocati per l affidamento di incarichi legali. Tale bando sarà pubblicato sul sito della stessa società nonché sul sito istituzionale dell Ordine degli Avvocati di Castrovillari sezione Notizie Avvisi, dove si troverà anche lo schema della domanda per l iscrizione nel suddetto elenco. Tale decisone è stata assunta nel C.d A. del 11 aprile 2013, dopo una discussione ampia e articolata, volta alla possibilità di conferire incarichi legali a professionisti che vogliano collaborare alla crescita ed alla tutela legale della stessa società. Inoltre, tramite l Ordine degli Avvocati del Foro di Castrovillari, il bando ed il relativo schema di domanda saranno inviati sulle mail di tutti i professionisti facenti parte dell ordine, appunto per rendere quanto più trasparente e veloce le modalità di accesso. Questa occasione di collaborazione con la società viene offerta, nel suo piccolo, per far fronte alla crisi economica che investe il nostro territorio e che penalizza indiscriminatamente tutte le donne e gli uomini che risiedono e lavorano in questa area del nord Calabria. mozione a firma di Pasquale Russo, era finalizzata ad ampliare le disposizioni regolamentari per la trascrizione integrale degli interventi o ad eliminare la possibilità di integrare entro 10 giorni successivi quello che era stato sintetizzato o ad assumere il principio di riportare tutto ciò che il consigliere esprime nel suo contributo. Dopo gli interventi di Lo Polito, il quale ricordava che una mozione non può modificare il regolamento e dopo gli interventi del segretario generale e del consigliere Rende che precisavano in materia, la mozione sulla possibilità di verbalizzare integralmente l intervento, veniva bocciata dalla maggioranza e la proposta riceveva solo i voti favorevoli di Pignataro, Rosa, De Gaio, Santagada, Massarotti, Russo e Salerno. Più avanti venivano affrontate pure le interrogazioni. Due di Pasquale Russo, una finalizzata a conoscere i criteri scelti dall Amministrazione per il concorso di Ragioniere e circa la composizione della Commissione su cui sono intervenuti Il Sindaco ed il segretario generale, e l altra ad avere spiegazioni sul rinnovo degli incarichi alle posizioni organizzative sulle quali sono intervenuti ancora il Sindaco Lo Polito e la dirigente Affari Generali, la dottoressa Beatrice Napolitano, che sono entrati nello specifico spiegando in base alla configurazione burocratica che al momento ha il Comune e che presto - ha aggiunto Lo Polito - verrà tramutata per non creare maggiori spese. Mentre il capogruppo Mario Rosa nel ritirare le proprie interrogazioni per dare l opportunità al Consiglio di entrare nel merito dei punti all Ordine del giorno, ha solo preannunciato la volontà avvertita da tutti, di intitolare i chiostri del Protoconvento a Liberato Passarelli e Salvatore Bianco e l aula consiliare del Palazzo di Città a Franco Fortunato. Intanto durante i lavori una pregiudiziale del capogruppo Lucio Rende, a nome e per conto di tutti, ha indirizzato gli auguri di pronta guarigione al dottore Ferdinando Laghi. Il consiglio ha affrontato, votando a maggioranza il rendiconto di gestione 2012 che è passato con il voto favorevole del PD, Socialisti, D Atri, Progressisti e SEL. Hanno votato contro le liste Civiche, il PDL il Presidente Salerno e Pasquale Russo.. A seguire il Consiglio in seguito ad una relazione del primo cittadino ha votato a maggioranza l aumento dell IMU sulla prima casa portandola così al 4 per mille. Hanno votato a favore PD, Progressisti, D Atri e Sel, contro si sono espressi Pasquale Russo, Giuseppe Santagada, Onofrio Massarotti, Anna De Gaio ed Eugenio Salerno. L assise ha deliberato anche con il solo voto favorevole del PD, dei Socialisti, del SEL e di D Atri, e contrario delle liste Civiche, di Salerno e Pasquale Russo la modifica al regolamento democrazia e partecipazione già approvato dal Consiglio il 30 luglio 2012 ed introdotto dal Sindaco lo Polito, il quale ha spiegato che oggi lo strumento dà l opportunità ai consiglieri comunali di proporre mensilmente una questione su sollecitazioni di cittadini o associazioni, dopo l esperienza di questi mesi che non ha registrato particolare attenzione. Nella discussione il consigliere delle liste Civiche Santagada ha spiegato di non essere d accordo su tale modifica, sollecitando però l amministrazione a rendere visionabili gli atti sul sito anche oltre i 15 giorni canonici. Visita dell ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia Kim Young-Seok a chi desidera fare ascensioni nel Parco del Pollino, ma sicuramente sollecitato pure da quelle manifestazioni culturali annuali, come lo sono il Carnevale ed il Festival Internazionale del Folklore, il primo in agenda nel periodo invernale ed il secondo in estate, che annualmente intercettano, in quello spirito multietnico che li caratterizza da diversi lustri, Gruppi folclorici provenienti da ogni parte del pianeta, promuovendo la città ed il territorio, rendendoli mete interessanti grazie ad eccellenze diffusamente presenti. Durante la visita Lo Polito ha donato alcune pubblicazioni sulla città ed il comprensorio, mentre l Ambasciatore della Repubblica di Corea ha consegnato un cofanetto in legno e madreperla tipico prodotto dell artigianato del suo Paese. Kim Young-Seok, dopo un momento di convivialità, ha visitato, accompagnato dagli amministratori, il Castello Aragonese, il Protoconvento ed il Santuario della Madonna del Castello, esprimendo interesse, ed ancora la propria profonda gratitudine al primo cittadino per l accoglienza offertagli.

3 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 3 A Castrovillari, l acqua diventa salatissima Aronne e Ventura preannunciano eventuali mobilitazioni civili Dopo il mancato pagamento delle due mensilità ai dipendenti comunali, apprendiamo un ennesimo regalo dell amministrazione di centro-sinistra a guida Lo Polito, ovvero l arrivo delle bollette acqua con le nuove tariffe salatissime. Avvertiti da alcuni cittadini, abbiamo preso visione di cartelle Equitalia con importi medi di 800 euro a famiglia da versare in comode rate da 200 euro circa in quattro mesi. Un vero e proprio scandalo che ci investe in questi anni di crisi economica dove la gente anche a Castrovillari, non può neppure fare gli acquisti ai supermercati e invece è costretta, purtroppo, a raccogliere avanzi di frutta e cibo dopo il mercato giornaliero che si tiene su Corso Garibaldi o ancor più prelevare indumenti usati gettati nei bidoni della differenziata. La Sinistra è come sempre ancorata alla logica della tassazione selvaggia per risolvere i problemi di ordinaria amministrazione, come forse raccattare liquidità per versare le mensilità ai suoi dipendenti comunali. Evidentemente siamo di fronte ad un vero e proprio calcolo retributivo organizzato all oscuro dei cittadini utenti. Vi è un aumento spropositato del costo dei metri cubi in eccedenza ai 140 aumentando il valore da 30 centesimi a ben 90 centesimi, ovvero il 200% in più della normale tariffazione. Viene naturale chiedersi se il richiamo ad un utilizzo più congruo del bene primario, quale è l acqua, fatto dall amministrazione a mezzo stampa settimane fa, non era altro che uno specchietto per le allodole volto a poter dire un domani Noi ve lo avevamo detto. Ci immedesimiamo nei moltissimi utenti e pensionati, disoccupati e famiglie monoreddito, e dipendenti comunali che non potranno affrontare una ulteriore spesa con la paura delle sanzioni che eventualmente Equitalia emetterà se non venisse pagato il dovuto; e tutti sappiamo che questo ente di riscossione non chiede il permesso a nessuno quando c è di mezzo la pignorabilità. Esempi di comuni vicini come ad esempio San Basile o città metropolitane come Roma hanno annunciato di abbandonare Equitalia come ente di riscossione proprio per dare respiro alle famiglie stremate, e mettere in condizione tutti i cittadini di confrontarsi e interloquire direttamente con il Comune. A tale situazione ha contribuito, volontariamente o involontariamente, il mancato rinnovo dei contratti ai letturisti che fino a pochi mesi fa offrivano un servizio utilissimo che da oggi graverà direttamente sugli utenti i quali dovranno recarsi autonomamente presso l ufficio idrico a fornire i dati relativi alla lettura. Ci chiediamo se sia forse questa la lotta all evasione che l amministrazione vuole portare avanti, colpendo cittadini che hanno sempre pagato le tasse annualmente e che ora si trovano questa mazzata di primavera. Invitiamo quindi l amministrazione a prendere atto della situazione creatasi e di risolverla in modo equo e non equitalizzata, evitando di ingigantire il disagio sociale delle tante famiglie castrovillaresi, ormai abbandonate da chi invece dovrebbe tutelarli, e riservandoci di chiamarle in raccolta per una mobilitazione civile ma decisa. Nicola Aronne Vincenzo Ventura Sala operatoria di chirurgia, una priorità assoluta Nell Ospedale Spoke di Castrovillari è attiva attualmente una sola sala operatoria, dotata di un solo tavolo, dove i ginecologi effettuano i propri interventi ordinari e d urgenza e che ospita, altresì, con turnazione programmata, ma non per questo agevole, le prestazioni ortopediche, oculistiche e di chirurgia generale. Sono proprio le attività di chirurgia generale le più penalizzate da tale situazione anomala, poiché, ad esse spettano solo due turni settimanali mattutini e, per il resto dei giorni, il lavoro dell equipe chirurgica si incastra nelle ore pomeridiane - solitamente dalle ore 14,30 in poi - quando la sala operatoria si libera e/o quando non vi sono urgenze di altri reparti. Siffatto andamento non giova a nessuno: nè all utenza, né tantomeno all operatore, entrambi sottoposti a lungaggini stressanti ed a gravi disagi. Più volte, già a poca distanza dal suo insediamento, quale Direttore Responsabile dell Unità Operativa di Chirurgia Generale, il dr. Raffaele Guarino ha richiamato l attenzione della locale Direzione Sanitaria, degli organi dell Asp competente, nonché delle autorità politiche locali, sulla assoluta impossibilità di gestire le liste d attesa con le ore che il chirurgo ha a sua disposizione, tenuto conto che il tempo d attesa delle prestazioni - che prevedono un intervento chirurgico di piccola e media chirurgia - si aggira (calcolato a campione) intorno agli 87 giorni, con un trend in salita, a causa delle mutate condizioni di richiesta, dipendenti strettamente dalla chiusura di altri ospedali e dalla presenza della figura apicale che funge da richiamo per l utenza fidelizzata. Come si comprende, la necessità di una sala operatoria attrezzata e funzionale, da destinare esclusivamente all attività operatoria chirurgica, è indiscutibile e la risoluzione del problema dovrebbe essere una priorità assoluta che pretenderebbe un intervento istituzionale forte e concreto, al fine di far ripartire, come sarebbe giusto, il reparto di Chirurgia Generale che soffre grave disagio, il quale, riversandosi negativamente sull utenza intacca il suo diritto alla salute. Immacolata Piscitelli Ospedale in un punto cruciale, non si può impoverire Pasquale Pandolfi, per l Associazione Culturale Kontatto Production, e Gianni Donato, per Città Solidale, definiscono il nosocomio salva-vita per gli incidenti sulla A3 Castrovillari «Lo smantellamento del reparto di Ortopedia e il depauperamento di Chirurgia possono nuocere gravemente alla sopravvivenza dei cittadini». E il monito che arriva da Pasquale Pandolfi, Responsabile delle attività Culturali dell Associazione Kontatto Production e Gianni Donato, Presidente dell Associazione Culturale Città Solidale che stimolano le istituzioni nell «attivarsi affinché questo non accada e di continuare la battaglia per la sanità». L Ospedale Ferrari si trova geograficamente in un punto strategico, poiché nei pressi di una «delle più importanti arterie stradali, nazionali ed europee, l autostrada Salerno-Reggio Calabria che, attraverso varie diramazioni, collega l Europa del Nord, con l estremo Sud». Ma il problema sottolineato da Pandolfi e Donato è un altro. Il tratto autostradale nel cuore dell Appennino calabro-lucano è uno dei più pericolosi e troppe volte le strade si macchiano di incidenti stradali, molti dei quali gravi e mortali. Altrettante, però, sono le volte in cui il tempestivo intervento presso il nosocomio di Castrovillari è stato decisivo, grazie ad importanti interventi chirurgici e ortopedici. Proprio i due reparti vittima «dell insensibilità della Giunta Regionale della Calabria». «Sia l Ospedale di Lagonegro si legge nella nota di Pandolfi e Donato - per la zona Nord dell arteria autostradale, che quello di Castrovillari, per la zona Sud, rappresentano due importantissimi presidi sanitari che, ogni giorno, salvano decine di vite umane. Non riusciamo ad immaginare concludono in quali condizioni un grave traumatizzato nei pressi di Campotenese possa giungere, se si farà in tempo, all Ospedale di Acri o di Cosenza». Ortopedia/De Paola disponibile a proseguire l erogazione del servizio dell Unità Operativa Secondo il Coordinamento delle Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione, solo notarile l atteggiamento del Sindaco. Per il Consigliere provinciale Vico, le Liste Civiche anziché fare fronte comune, sanno solo e sempre attaccare l Amministrazione comunale L incontro di giovedi 2 maggio, svoltosi presso la Direzione Sanitaria dell Ospedale di Castrovillari, in conseguenza del rischio di chiusura del reparto di Ortopedia e di fermo dei ricoveri per carenza di medici, ha registrato la disponibilità del direttore sanitario del posto, dottore Salvatore De Paola, di verificare la possibilità di proseguire l erogazione del servizio dell Unità Operativa utilizzando, a rotazione, personale di altri ospedali. Lo ha sottolineato il Presidente del Comitato Territoriale per la Tutela della Salute nell area del Pollino e della Sibaritide, Domenico Lo Polito. L impegno è stato preso alla presenza del consigliere provinciale Piero Vico, dei consiglieri comunali Giovanna D Ingianna, Onofrio Massarotti, Giuseppe Santagada, dei Sindaci di Morano, Frascineto e Civita, rispettivamente il consigliere provinciale Francesco Di Leone, Francesco Pellicano e Vittorio Blois, oltre quello di Castrovillari, Lo Polito, e per le associazioni del dottor Pino Angelastro e del medico Salvatore Grisolia. Proprio per tale questione e per le altre emergenze Lo Polito ha chiesto, via fax, al Presidente Scopelliti, in quanto delegato dal Comitato, un incontro urgente per chiarire le varie questioni e rispondere alle esigenze di necessario potenziamento del personale medico, vista, tra l altro, l autorizzazione, già vigente, che deroga dal vincolo precedentemente assunto. La situazione che interessa da tempo l Ospedale di Castrovillari, con le gravi disfunzioni delle Unità Operative, mette a dura prova i Livelli Essenziali di Assistenza, fondamentali per tutelare il diritto alla salute delle popolazioni. Annunciata anche una Conferenza di tutti i Sindaci dei Territori del Pollino, della Sibaritide e dell Esaro per discutere delle tante problematiche della realtà ospedaliera e territoriale dell intero comprensorio al fine di concordare le azioni di proposta e di protesta, se necessario anche eclatanti. Per il Coordinamento delle Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione, l atteggiamento tenuto dal Sindaco, alla riunione con il Direttore Generale dell ASP, è sembrato solo notarile, di chi, in pratica, si limita a prendere tristemente atto della situazione illustrata in sede di incontro: nessuna risorsa sarebbe disponibile per l ospedale di Castrovillari, ma, al contrario si andrebbe verso un ulteriore, grave impoverimento dell offerta sanitaria del presidio, rappresentato dalla probabile chiusura della Divisione di Ortopedia. Le Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione, in un comunicato, non possono non denunciare l inadeguatezza, anche in ambito sanitario, di una amministrazione del tutto incapace di risolvere i problemi che attanagliano la città, dalla gestione della sanità a quella economico-finanziaria, a quella del dissesto idro-geologico. Il tutto nella ormai quotidiana bagarre tra partiti e gruppi facenti capo a una non meglio precisata maggioranza. Le Liste Civiche sono ancora in campagna elettorale. E la replica agli attacchi contro il Sindaco Lo Polito da parte del Consigliere provinciale e comunale del PD, Piero Vico. Non è certo imputabile al Sindaco il Decreto 191 che prevede l accorpamento dell ospedale di Castrovillari con Acri in unico Spoke. Anzi, precisa Vico, è necessario ricordare come contro questo decreto il sindaco e la sua amministrazione abbiano presentato ricorso al TAR Calabria, al tavolo Massicci e regolare denunzia alla Procura della Repubblica. Per quel che riguarda, poi, la situazione dell Ortopedia determinata anche dall andata in pensione di sei medici quasi contemporaneamente, ed alla carenza di personale medico in broncopneumologia e in Pronto Soccorso, vico ricorda come sia stato chiesto al direttore generale dr. Scarpelli di dare corso ad avvisi pubblici per la copertura dei posti carenti, nonostante le mancate risposte che gli arrivano dalla Regione Calabria. Vico, infine, ribadisce che insieme ai sindaci del Pollino e dell Esaro, si sta considerando una grande mobilitazione delle popolazioni dei territori affinchè venga garantito il diritto alla salute.

4 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 4 ASP COSENZA Distretti sanitari nominati i direttori Gianfranco Scarpelli ha proceduto alla nomina dei nuovi sei direttori dei distretti sanitari. Più efficienza per la medicina territoriali e più risparmi per l azienda Prosegue il processo di riorganizzazione dell ASP di Cosenza dopo l accorpamento del 2007 delle ex 4 aziende locali in una unica provinciale. Uno dei passaggi significativi la riduzione dei distretti da 15 a 6 e oggi sono arrivate le nomine dei rispettivi direttori fatte dal DG Gianfranco Scarpelli. Sono stati nominati: per il distretto Cosenza-Savuto,Antonio Perri; distretto Valle Crati, Achille Straticò; distretto Pollino-Esaro, dr. Vincenzo Arena; distretto Tirreno, Giuliana Bernaudo; distretto Ionio Nord, Nicola Tridico; distretto Ionio Sud, Alessandro Donnici. Le nomine rappresentano ha detto lo stesso Scarpelli - un momento di svolta fondamentale per l ASP di Cosenza proprio per la particolare importanza della Medicina Territoriale. Tra gli obiettivi primari la riduzione delle liste di attesa e il potenziamento dell assistenza domiciliare che rappresenta una attività da migliorare ed estendere al maggiore numero di cittadini in quanto nei prossimi anni sarà sempre maggiore il numero di pazienti con patologie croniche. La nomina dei nuovi 6 direttori di distretto al posto dei precedenti 15 comporterà anche un notevole risparmio in termini economici.

5 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 5

6 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 6 Ambiente, inquinamento acustico, difesa del cittadino Con l inizio della buona stagione, si ripropone il problema dell inquinamento acustico prodotto dall aumento del traffico di motorini e moto, dai cantieri, dalle urla e schiamazzi dei nostri vitaioli che affollano piazze e villette sino alle tre del mattino e da quella che viene definito come... una delle fonti di inquinamento più significative, sia in termini quantitativi che qualitativi.. e cioè la musica all aperto di bar, pub, pizzerie che con mostruosi impianti da migliaia di watt, lacerano l ambiente con Provincia di Cosenza: proseguono le attività di recupero delle coturnici Giovedì 2 maggio, nel territorio a confine tra i Comuni di Sant Agata di Esaro e Sangineto, si è provveduto alla immissione in natura di ulteriori 20 capi di Coturnice Alectoris graeca graeca, con rapporto sessi 1m/1f, mentre una coppia richiamo è stata lasciata in voliera per la stagione riproduttiva. Alla cerimonia, voluta dal Presidente Mario Oliverio e dall Assessore Biagio Diana, hanno partecipato gli allievi del corso di Operatori Faunistici accompagnati dal responsabile del settore Caccia e Pesca Lorenzo Vitari. Il progetto di recupero delle popolazioni di Coturnice Alectoris graeca graeca è stato curato brillantemente dal dr. forestale Giuseppe Raimondi, coadiuvato da ambientalisti e rappresentanti istituzionali e sociali del territorio che hanno seguito il censimento e il monitoraggio con playback. Tra questi un ruolo importante lo ha svolto l Assessore all ambiente del Comune di Sant Agata d Esaro Emanuele Di Cianni, a testimonianza della funzione svolta da tale Ente in ordine alla salvaguardia dell ambiente e dell ecosistema. Attualmente la sopravvivenza di questa specie viene particolarmente minacciata dall aumento dei predatori naturali, dall abbandono delle zone montane una volta coltivate. Accreditato ai dipendenti comunali, il mese di marzo Resta lo stato di agitazione dei dipendenti che chiedono il saldo delle spettanze di aprile e un intervento dell Associazione nazionale dei comuni che possa garantire stabilità nell erogazione degli stipendi Lo stipendio di marzo 2013 è stato accreditato ai dipendenti comunali, Lsu, Lpu e personale Asu. Lo ha reso noto la rappresentanza sindacale del Comune di Castrovillari, costituita da Raffaele Chiaramonte, Angela Donato, Alessandro Lanzara, Carmine Marini, Antonio Pandolfi, Giuseppe Rennis i quali avevano chiesto giorni fa il coinvolgimento precisano - del Prefetto e dichiarato lo stato di agitazione che ancora permane per il mancato pagamento del mese di aprile. Sulla situazione si era speso, con diverse azioni ed interventi, il Sindaco, Domenico Lo Polito, come registrato nelle varie assemblee con il personale; ed in seguito alle iniziative della RSU, il Consiglio Comunale nella recente seduta del 29 aprile scorso, aveva votato all unanimità anche un ordine del giorno di solidarietà, prendendo impegno ricorda sempre la RSU - per far istanza alla BNL, curatrice della Cassa dell Ente, di definire a breve la procedura di aumento dell anticipazione di cassa di cui al decreto legge 35/2013, riservandosi di revisionare la convenzione che ha il Comune con la stessa, previa verifica giudiziale dell entità delle operazioni contabili. Inoltre l ordine del giorno assumeva l onere di chiedere al Prefetto di convocare al più presto le parti per una soluzione immediata del problema, che oggi - sottolineano i rappresentanti sindacali - in parte arriva, e all ANCI di avviare un intervento governativo per ottenere il rispetto della normativa dettata dal decreto legge 35 in materia di aumento dell anticipazione di cassa. Nonostante tutto, la rappresentanza sindacale unitaria del Comune di Castrovillari - affermano Chiaramonte, Donato, Lanzara, Marini, Pandolfi e Rennis - continua a tenere alta la vigilanza sulle spettanze dei lavoratori e per aprire, nel più breve tempo possibile, il Tavolo di trattativa con la parte pubblica per la definizione del salario accessorio ( ). 46 perdenti posto nella primaria e 28 nell infanzia centinaia di decibel (db), in barba a chi non intende partecipare a questa movida strapaesana e che ha difficoltà a conversare, sentire la TV e men che meno riesce a studiare o dormire. Il rumore ambientale costituisce un inquinante sensoriale dagli effetti lesivi sia a livello fisico che psicosomatico di tale gravità che tale problema, considerato secondario rispetto all inquinamento atmosferico ed idrico, è giunto ad occupare negli ultimi anni, un rilievo notevole sia a livello comunitario che a livello nazionale. La comunità europea ha emanato diverse direttive per la gestione del rumore ambientale. Nel nostro Paese, il primo provvedimento organico è stato il DPCM 1/3/91: limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti di vita e nell ambiente esterno cui è seguita la legge quadro sull inquinamento acustico n. 447 del 26/10/1995 e quindi il DPCM determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore. Il 26/10/2009 in attuazione della legge quadro 447/95, la Regione Calabria ha emesso la Legge n. 34 Norme in materia di inquinamento acustico per la tutele dell ambiente nella Regione Calabria, che prescrivere la zonizzazione acustica del territorio pena la nullità dello strumento urbanistico. Questa, per quanto riguarda il rumore prodotto, tra l altro, dalle manifestazioni musicali all aperto e simili, stabilisce che, in ogni caso negli intervalli orari 8-12 e le emissioni sonore misurate sulla facciata dell edificio più esposto non possono superare i 65 db (A), mentre negli intervalli orari e non si possono superare i 55dB(A) che rappresentano il clima acustico di una zona tranquilla con traffico locale. Altro che i 100 e passa decibel sparati dalla musica all aperto dei locali sopra detti sin oltre la mezzanotte, con atteggiamenti da Far West Sono ammesse delle deroghe temporanee rilasciate dal Sindaco per esigenze locali o per ragioni di pubblica utilità (...) prescrivendo comunque che siano adottate tutte le misure necessarie per ridurre al minimo il disturbo, acquisendo il parere sanitario della competente ASP. Gli accertamenti per la concessione in deroga sono articolati in ben 10 punti a partire dall analisi dei contenuti e delle finalità dell attività sino alla valutazione del rumore provocato oltre orario dal deflusso del pubblico. E la richiesta di deroga non consiste,certo, nella domandina, ma -secondo i modelli diffusi dalle varie ARPA- nella presentazione di planimetrie con posizione delle sorgenti sonore rispetto ai fabbricati più vicini, dalla precisazione delle potenze e dei livelli sonori degli impianti, dalla stima dei livelli sonori attesi nell ambiente, dalla descrizione degli accorgimenti previsti per limitare il rumore entro i limiti ammessi.. Sull attenzione che il legislatore regionale ha posto sul problema dell inquinamento acustico, fanno fede le sanzioni previste dall art. 28 che commina multe variabili da 258,23 a ,14 Euro, ai sensi della legge quadro 447/95 e che prevede addirittura la revoca dell attività della licenza d esercizio nel caso di più violazioni (anche due) commesse nell arco di 120 giorni dalla precedente contestazione. Non so se per misconoscenza delle norme, per inerzia di chi dovrebbe vigilare o per passiva acquiescenza delle vittime, tali limiti e sanzioni di legge non hanno, sinora, avuto alcun effetto pratico. Forse sarà utile, allora, spendere ancora due parole sui mezzi di difesa del cittadino. Quello che correntemente viene fatto, quando i livelli sonori esasperano la gente, è di telefonare a Carabinieri o Polizia che si recano sul posto, riferiscono delle lamentele ricevute e... tutto continua tale e quale. Già in questa fase,credo, si dovrebbe verificare l esistenza dell eventuale autorizzazione in deroga concessa dal Sindaco ai sensi dell art. 13 della LR 34/09 e, in assenza di questa, ordinare la sospensione dell attività rumorosa, segnalando l infrazione al Sindaco che irroga la Con riferimento alla convocazione sindacale del 3 maggio scorso presso l ATP di Cosenza, dove il SAB ha partecipato con il segretario generale prof. Francesco Sola e dall informativa ricevuta in merito agli organici dei docenti della scuola primaria e dell infanzia, risulta chiaramente come i più penalizzati siano gli alunni disabili che si sono visti tagliare i posti di sostegno e quindi i docenti individuati perdenti posto. In particolare, nella scuola primaria, fra le varie tipologie di sostegno (psicofisici, udito e vista), andranno in soprannumero ben 46 titolari; nell infanzia i perdenti posto saranno 28. Al taglio, per come riferito dal dirigente responsabile dott. Nicola Penta, si è dovuto ricorrere per restare nei numeri previsti dall organico assegnato dall USR della Calabria, i cui posti non sono sufficienti a coprire tutti quei casi di alunni disabili, sia pure non gravi, ma con regolare certificazione che ne attestano lo stato. Tale posizione non soddisfa il SAB. Nel prendere atto dell informativa, il sindacato SAB ha evidenziato i gravi ritardi registrati nella gestione delle domande dei soprannumerari in quanto, i dirigenti scolastici, per tempo, non hanno né predisposto le graduatorie, né individuati i soprannumerari, nonostante la proroga concessa fino al 3 maggio per la gestione al sistema degli organici e delle domande. In merito, il dirigente dott. Penta, su sollecitazione del SAB, si è riservato di chiedere al MIUR ulteriore proroga per detti adempimenti, proroga che se non sarà concessa porterà sicuramente a creare contenzioso sui trasferimenti dato che molti docenti saranno trasferiti d ufficio senza la possibilità di poter reclamare, nei 10 giorni successivi al ricevimento della scheda dei punteggi loro assegnati, perché impossibilitati ad intervenire sul sistema del MIUR. Le scuole primarie più penalizzate dal taglio dei posti di sostegno sono: Amendolara n. 2 posti; Cassano- Sibari n. 2 posti; Castrovillari SS. Medici n. 2 posti; Corigliano Rodari n. 2 posti; Corigliano Guidi, addirittura n. 8 posti; Cosenza Convitto n. 2 posti; Crosia n. 2 posti; Dipignano n. 3 posti; Lattarico n. 2 posti; Montalto Scalo n. 2 posti; Paola Colonne n. 2 posti; sanzione (per inciso, sembrerebbe che questo Sindaco non abbia mai concesso autorizzazioni in deroga). In carenza di tale procedura, occorrerà fare uno schematico esposto scritto al Sindaco - non necessariamente firmato da una pluralità di cittadini - citando l esercizio, il disturbo arrecato e la chiamata di Carabinieri o Polizia. Secondo quanto pubblicato da G. Luvrano, tecnico prevenzione ARPA in Ambientediritto.it, non è necessario allegare una perizia fonica per l applicabilità delle sanzioni sul fastidio acustico, essendo sufficienti, per le sanzioni, le dichiarazioni testimoniali, comprese quelle dei Carabinieri o Polizia e la verifica della potenzialità dell impianto a produrre tale disturbo. Come soluzione radicale, occorrerà concordare l intervento con un tecnico competente in acustica ambiente di cui all art. 26 della LR 34/2009 (ed a Castrovillari ce n è almeno uno, ex assessore comunale) il quale redige sul posto una perizia fonica. Questa va allegata ad un esposto (per il quale non è necessario un avvocato) o denuncia-querela al Giudice che, in assenza di autorizzazione in deroga, procederà secondo legge. Il costo della perizia fonica è decisamente contenuto e, se diviso tra una decina di cittadini, diventa irrisorio. Ma l intervento dei cittadini potrebbe essere evitato se: 1) gli esercenti mantenessero livelli sonori più bassi, magari aumentando il numero delle casse acustiche il che consentirebbe, a parità di intensità sonora, dei livelli ridotti di oltre la metà; 2) l amministrazione Comunale, cui siamo già grati per la sensibilità dimostrata a proposito delle deroghe, nelle more della zonizzazione acustica, facesse un ordinanza in merito che, ribadendo la Legge Regionale, disciplinasse l inquinamento acustico con chiari limiti e controlli, al fine di evitare che l interesse privato avvenga a scapito dello snervamento di qualche centinaio di cittadini. Aldo De Rose Terremoto 1 maggio: sisma avvertito distintamente Alle ore 14:06 di mercoledi 1 maggio scorso, una scossa di terremoto è stata avvertita distintamente a confine tra Calabria e Basilicata, nell area del Pollino. Secondo quanto riporta l Ingv, istituto di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto un intensità pari a 2,6 della scala Richter e con ipocentro fissato a 8,6 chilometri. I comuni maggiormente vicini all epicentro sono Mormanno, Castrovillari, Rotonda e Morano Calabro, in provincia di Cosenza e Potenza. La maggior parte della popolazione che si trova all interno di questi paesini ha avvertito nettamente il sisma. Lo sciame sismico che sta interessando la zona sembra aver subito una frenata nel numero di eventi a partire da gennaio 2013, ma i movimenti tellurici continuano comunque ad essere registrati ad intervalli irregolari. Organici scuola/per il SAB, saltato completamente il sostegno San Giovanni in Fiore Bandiera n. 2 posti. Per l infanzia Acri ex 2 Circolo n. 2 posti; Amantea Mameli n. 2 posti; Cosenza Gullo n. 2 posti; Cosenza Zumbini n. 3 posti; Trebisacce n. 2 posti.

7 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG.7 Quella volta di Andreotti a Castrovillari Il grande vecchio della politica italiana, lo straordinario scrigno di tanti segreti della prima e della seconda repubblica, il tanto temuto, stimato o rispettato, dipende dai punti di vista, senatore a vita, Giulio Andreotti, arriva a Castrovillari, il giorno prima *3 novembre del 2007, n.d.r.( del convegno cui era stato invitato dall AMCI, l Associazione medici cattolici italiani della diocesi di Cassano Ionio, sul tema Bene comune ed impegno civile, per partecipare ad una cena di gala a Villa Bonifati. L indomani, di buon mattino, tra lo stupore dei pochi presenti, il senatore arriva con la sua scorta nella chiesa della Trinità per assistere alla S. Messa, un rito a cui difficilmente si sottrae. E l occasione, all uscita, per fare un giro per il centro storico castrovillarese, cercando di apprezzarne le bellezze, per quanto possibile, poiché il seguito che, inevitabilmente, si forma è di quelli numerosi, tra autorità civili, militari, giornalisti, politici e semplici curiosi. E anche l occasione per ascoltare l Andreotti-pensiero sui temi più caldi della politica italiana. Il bene comune ha affermato Giulio Andreotti. è l esatto contrario dei concorsi truccati, dei test di accesso all università pagati, dei furbetti del quartierino, dell evasione fiscale, del In auto con la marijuana, arrestato I carabinieri della Compagnia di Castrovillari hanno arrestato Michele Napolano, di 34 anni, di Napoli ma residente a Castrovillari, già noto alle forze dell ordine, trovato in possesso di 300 grammi di hascisc. L uomo è stato fermato per un controllo allo svincolo di Frascineto dell autostrada Salerno-Reggio Calabria. Nel corso della perquisizione nella sua auto, i militari hanno trovato la sostanza stupefacente divisa in due panetti e lo hanno arrestato. Anziano e malato, in carcere a 94 anni Deve scontare una condanna a sei mesi per aver minacciato due fidanzatini troppo focosi su un autobus. E stato prelevato dalla casa di riposo dove è ricoverato, portato in carcere e poi grazie ad un giudice rimesso in libertà In carcere a 94 anni per scontare una condanna definitiva a sei mesi. E la vicenda paradossale di un anziano castrovillarese, nato nel 1919, malato, non autosufficiente, senza precedenti penali che è stato prelevato dalla casa di cura dove era ricoverato, a San Sosti, nel cosentino, e trasportato nel carcere del Pollino, per espiare i sei mesi di carcere comminatigli per aver rivolto minacce a una coppia di fidanzatini, infastidito dalle effusioni dei due all interno di una corriera nel novembre del Per questo episodio era stato condannato in contumacia, perché impossibilitato a presenziare al processo per le sue condizioni di salute, sentenza diventata definitiva perché non appellata dal difensore d ufficio dell uomo. Ma non solo. L anziano dopo essere stato immediatamente scarcerato su decisione del giudice del Tribunale di sorveglianza di Cosenza, Sergio Caliò, per essere sottoposto a visita medica nel nosocomio di Castrovillari, appena dimesso è stato incredibilmente di nuovo portato in carcere. Da qui, finalmente è uscito sempre su disposizione del giudice Caliò e riportato nella casa di cura di San Sosti. La vicenda è stata denunciata dal leader di Diritti Civili Franco Corbelli che ha chiesto al neo ministro della Giustizia, Annamaria Cancellieri, l apertura di una inchiesta su una vicenda paradossale, sconcertante, gravissima. Anche il Presidente della locale Camera Penale Eugenio Donadio, l avv. Roberto Falvo, ha inteso stigmatizzare la vicenda in una nota che riportiamo di spalla. Castrovillari - Penultimo appuntamento in cartellone per la XIV Stagione teatrale di Castrovillari, fortemente voluta dal sindaco Lo Polito e da tutta l amministrazione comunale. Domenica 12 maggio, alle ore 21,00, al Teatro Sybaris, sarà di scena U Iettabannu, a cura dell associazione culturale Khoreia 2000 del capoluogo del Pollino. La rassegna, in programma fino a sabato 18 maggio, in un mese e mezzo di programmazione, ha spaziato dai nuovi linguaggi della scena contemporanea, al palcoscenico di tradizione, con un ampia vetrina dedicata al teatro scuola. La commedia dal carattere grottesco è il nuovo lavoro della compagnia castrovillarese Khoreia 2000, da tempo impegnata sul territorio nella promozione dell offerta artistico - culturale. Scritto da Angela Micieli e diretto da Rosy Parrotta U Iettabannu mira, attraverso l uso del vernacolo, al recupero del teatro legato alla tradizione. La vicenda si svolge tra le mura domestiche di una famiglia, i cui membri, maschere di una società meridionale, raggiungono, molto spesso e molto facilmente, il paradosso in un mancato utilizzo della riscossione fiscale per alleviare le povertà, dello spreco del denaro pubblico, della mancanza di capacità di decisione, delle varie mafie; il bene comune, quindi, come vita retta per tutti; il bene comune come orizzonte etico che precede la politica. Certo, con difficoltà».per quanto riguarda il suo rapporto con Castrovillari, apprezzato riconoscimento, infine, di Andeotti ad un castrovillarese illustre: Francesco Miraglia, già vice capo del personale presso il Ministero dell Interno, poi Prefetto di Livorno e, quindi braccio destro e capo di Gabinetto di Alcide De Gasperi. Il senatore a vita racconta così la prima volta che sentì parlare di Castrovillari Un giorno Miraglia venne invitato a presentarsi al Viminale. De Gasperi gli disse che doveva scegliersi il capo di Gabinetto e che gli erano stati raccomandati vari nomi, ma che non conoscendo nessuno, aveva preso l annuario dei Prefetti e, arrivato al suo nome,, e notato che non era stato raccomandato da nessuno, lo aveva perciò prescelto per il delicato incarico. Davvero altri tempi. La seconda volta, che, invece Andreotti, sentì parlare di Castrovillari, ci venne ricordata, qualche giorno prima della sua morte, in occasione della presentazione del volume di Giuseppe Bellizzi, sulla Regia Scuola di Arti e Mestieri, a proposito di Blacaman. Il Dirigente Scolastico, prof. Luigi Troccoli, ricordò, in quella occasione, quando, il Comitato per Castrovillari Provincia, nei primi anni 90, chiese di esssere ascoltato dal senatore Andreotti, il quale, nell apprendere che i suoi interlocutori fossero di Castrovillari, ricordò loro che conosceva gia la cittadine del Pollino per aver dato i natali a Blacaman. Meravigliati e stupiti i membri del Comitato, appresero dalla viva voce del Divo Il Presidente della Camera Penale Eugenio Donadio di Castrovillari, l avv. Roberto Falvo, stigmatizza la vicenda A novantaquattro anni, non autosufficiente, privo di altri precedenti penali e senza essere un boss della ndrangheta, messo in ceppi e tradotto in cella a bordo di un ambulanza per scontare una pena di sei mesi per un reato di minaccia, che mai ha fatto finire in carcere alcuno! Un giudice, giovane e freddo, ne ha ordinato l arresto; un altro, canuto e diversamente giovane, sollecitato dall umanità della polizia penitenziaria, pone riparo alla situazione grottesca con la sua professionalità. La notizia ghiotta stimola un bel pezzo giornalistico e la mia curiosità professionale. Ho voluto leggere la sentenza e, da penalista, ve ne faccio un resoconto. E novembre Su una corriera, infastidito dalle effusioni di due studentelli, un anziano chiama scimmietta la ragazzina e reagisce alla irriverente ironia del fidanzatino minacciandolo. Il giudice onorario, investito tre anni dopo del caso, a esito del processo che ha visto la contumacia dell imputato e l intervento d un difensore d ufficio, con inflessibilità degna di ben altri fatti, nega al vecchio incensurato le attenuanti generiche e la sospensione condizionale della pena (che, come il titolo di Cavaliere a Napoli, non si nega a nessuno!) non avendo, così scrive, certezza che il colpevole si asterrà dal commettere altri delitti. Per abortire questa penosa motivazione, per di più, impiega oltre i quaranta giorni che s era riservato. L avvocato d ufficio non propone appello e il vegliardo finisce in gattabuia. Rivendico il diritto di commentarla questa sentenza, e Giulio che egli, da bambino, soleva frequentare il Circo Blacaman, in cui il nostro concittadino, spacciandosi per fakiro indiano, si faceva seppellire per circa 30 minuti sotto una spessa coltre di sabbia e, alla fine, quando ormai tutti disperavano della sua vita, ne usciva sempre vivo. Quella sera, sul finire degli anni 20, ricordava Andreotti, Blacaman non voleva fare lo spettacolo per questioni di cachet con l impresario. Alla fine Blacaman dovette però soccombere e, sempre secondo Andreotti, perchè l impresario aveva minacciato di dire a tutti che Blacaman era di Castrovillari e non di Calcutta!!!! Angelo Filomia ANZIANO E MALATO, IN CARCERE A 94 ANNI Rivendico il diritto di commentare questa sentenza prontuario di situazioni comiche. Un tuffo nel passato nel ricordo del civico banditore, tipico personaggio di ogni comunità cittadina. L intuito femminile nello sfruttare ogni situazione pur di migliorare il ceto sociale di appartenenza, la sottomissione di un uomo alle volontà della moglie. Una commedia dove non esistono toni pacati, ma dove si urla. Si urla per farsi sentire dal cognato con problemi di udito, si urla per proclamare annunci. E il finale non può che provocare un riso amaro. Sul palcoscenico del Sybaris daranno il meglio di sé Giovanni Pisani, Angela Micieli, Rosa Tedesco, Francesco Gatto, Emanuele Piroli, Pasquale Praino e Nicola Graziadio. La Compagnia teatrale Khoreia 2000 nasce a Castrovillari nel 2005 per opera di Rosy Parrotta che, data la sua formazione nei diversi settori dell arte, decide di fare teatro ad ampio raggio, con uno sguardo sulla società che è stata, che è, raccogliendo il minimo dettaglio che solo l atto umano può offrire. Nelle produzioni in vernacolo (Giovanni si sposa, Giovanni in Paradiso, A televisione, I pruffici d u ricunculu, U trisoru i tatarannu, Gottu definirla penoso aborto, perché Ferdinando IV, re di Napoli, che non era certamente un gran democratico, introdusse l obbligo della motivazione nel sistema giudiziario del Regno delle Due Sicilie con il dichiarato scopo di impedire dispotismi e assicurare nella opinione del pubblico la esattezza e la religiosità dè magistrati. Lette secondo i canoni dell art. 111 della Costituzione le spiegazioni delle decisioni adottate dal Giudice Onorario sono apparenti, insufficienti, disancorate dal fatto che giudicava e di mero stile. Chi si conserva incensurato per novant anni, e poi per un triennio dopo una banale minaccia non busca più manco una contravvenzione stradale, credo sia meritevole d attenuanti generiche e dia abbondantissime garanzie che si asterrà dal commettere altri delitti : sempre che il Padre Eterno lo faccia campare ancora. Non è un caso che dall elenco dei difensori d ufficio mi sia cancellato per protesta: io avrei impugnato quell obbrobrio di sentenza sino in Cassazione, per come ho fatto in frangenti molto simili, per casi veramente gravi, e senza pormi problemi di retribuzione, a maggior ragione in ipotesi d impossibilità di contattare il difeso! Quel ch è accaduto, comunque, non si sarebbe verificato se fosse stata in vigore una delle leggi d iniziativa popolare che anche l Unione delle Camere Penali Italiane promuove, e che vedrà impegnata pure la nostra Camera Penale giovedi 9 maggio sotto i portici del Tribunale per la raccolta delle sottoscrizioni. avv. Roberto Falvo Presidente Camera Penale Eugenio Donadio Al Sybaris penultimo appuntamento con la XIV Stagione teatrale Domenica 12 maggio, alle 21,00, Khoreia 2000 presenta U Iettabbannu, un tuffo nel passato nel ricordo del civico banditore e novi fora malucchiu), propone quelle caratteristiche peculiari del neorealismo cinematografico italiano. Riadatta e contestualizza musical colossal con Pinocchio, u burattinu d i jurni nustri e Jesus Christ Superstar 1 d.c d.c. Affronta senza compromessi temi di critica sociale con Tribuna Aperta Lab: L amore infedele e Il Diavolo e l Acqua Santa. Due anime gemelle, Metropolitalia. Sperimenta emozioni e sentimenti di donne prigioniere attraverso il teatro sensoriale con Voci Dentro. Domenico Donato, Laura Capalbi

8 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 8

9 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 9

10 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 10 Il Presidente del Circolo Cittadino risponde alla lettera del socio Berardi Caro Ciccio, ho molto apprezzato la tua lettera aperta perché manifesta il tuo sincero ed appassionato attaccamento al nostro sodalizio. Resto perplesso, però, da alcune tue affermazioni che a me non risultano veritiere. E certo che sia io sia,a mia memoria, la professoressa Marisa Urso, entrambi candidati alla presidenza del sodalizio,non abbiamo trattato,durante l assemblea, linee programmatiche, come anche tu asserisci, tali da manifestare, come affermi, una generica linea di continuità con la precedente presidenza, né abbiamo proposto sintetici programmi. Il mio intervento si è limitato ad un invito ad una maggiore serenità. La mia cultura, caro Ciccio, è quella del fare non del promettere (programmi); non ho mai amato la politica attiv! A tal proposito ti informo che ad appena 15 giorni dalla mia elezione ho già messo in cantiere, unitamente al consiglio direttivo ad alla commissione attività ricreative e culturali : apertura ad altre associazioni culturali e di servizio : giorno 11 Maggio Convegno del Rotary Club di Castrovillari su La Questione meridionale ; giorno 17 Maggio il nostro Circolo terrà a battesimo la Nuova Accademia Pollineana figlia dell Accademia Pollineana, associazione culturale fondata a Castrovillari nel lontano 1855 dal poeta Castrovillarese Antonio L Occaso, figlio del nobile patriota Carlo Maria L Occaso arte giorno 24 Maggio si terrà nei nostri saloni il vernissage della personale della nota pittrice pugliese Francesca Mele; IL DIARIO di CASTROVILLARI e del POLLINO Periodico associato all Unione Stampa Periodica Italiana apertura ai giovani nei giorno 31 Maggio 1 e 2 Giugno si terra nel nostro Circolo il 1 Torneo di TEXAS HOLD EM POKER gioco molto amato dai giovani presentazione opere realizzate da scrittori del nostro territorio : giorno 7 Giugno presentazione della II EDIZIONE del libro del nostro concittadino,nonché socio e vice presidente del nostro sodalizio, Antonino Ballarati LA LEGGENDA DELLA GUERRA DI TROIA. per i nostri soci : - giorno 9 Giugno Torneo di BURRACO con Cena - giorno 15 giugno Festa dei soci - attivazione della linea ADSL Wi-Fi. Ti ricordo inoltre che ad una settimana dalla mia elezione il nostro Circolo ha organizzato una gita a Taverna di Catanzaro aperta a tutti alla quale hanno partecipato non solo Rosa alba di luci e di ombre La mostra di Rosa Alba Galeandro per Telethon al Castello Aragonese Vorrei raccontarvi compiutamente, ma so già di non poter dire tutto, di Rosa Alba Galeandro, artista che oserei dire illuminata. Se mi chiedeste da cosa, risponderei Dalla sua stessa luce. Luce fatta di sentimenti delicati e profondi. La solidarietà anzitutto, la percezione e la rappresentazione dell universo femminile, il connubio donna-natura, l evocazione dei paesaggi dell infanzia, il senso della realtà invisibile dell anima. A primo acchito,guardando le sue tele, si percepisce quasi come un trasalimento per le presenze seducenti o solitarie che si materializzano ; uccelli o serpenti a palesarsi all improvviso, ninfe evanescenti che si mescolano con gli elementi, ora l aria, ora l acqua, ora la terra; poi coralli, alghe, tronchi, cespugli,macchie di colore che si fa vegetazione vibratile. La sua personale, esposta nella Sala museale del Castello Aragonese, una delle tappe importanti della Maratona d Arte per Telethon, inaugurata il 12 dicembre 2012 all interno del Premio Internazionale Arte & Stile, in occasione del quale artisti italiani e stranieri hanno esposto le loro opere per aiutare la ricerca sulle malattie genetiche rare, sarà visitabile fino al 7 maggio. Incontro Rosa Alba per un intervista e le chiedo a bruciapelo se questa personale ha o potrebbe avere un titolo. Mi risponde di aver lavorato sodo per circa un mese, volendo dedicarsi in questo momento della sua vita tutta a Telethon ed agli scopi benefici della sua ricerca. I momenti difficili spiega - servono nella vita per concentrarsi sulle cose che contano di più ed io ho messo in gioco tutta me stessa. Le chiedo se vuole illustrarmi i tratti specifici in cui la mostra può essere meglio decodificata. Sceglie di parlarmi per prima dei paesaggi. Andiamo davanti ad un quadro che rappresenta un paesaggio, molto simile a quello dei ricordi della sua infanzia. A Firmo, il mio paese d origine, noi bambini giocavamo fuori. Ricordo la fornace,di cui si conservano ancora i ruderi, lo stagno da cui sentivamo il gracidare delle rane, gli sfondi verdeggianti dove ci recavamo a giocare dopo le ultime case del paese. Il papà di una nostra amichetta aveva costruito un altalena legandola ai rami robusti di una vecchia quercia. Vi passavamo le ore. Il suo sguardo è lucido, il volto espressivo su cui spiccano grandi occhi scuri, i capelli in movimento. Le chiedo come sono cambiati i paesaggi nel corso della sua vita e della sua esperienza artistica. Non cambiano, forse si alternano. Paesaggi marini, paesaggi terrestri, a seconda dell ispirazione. Un suo paesaggio ha vinto il primo premio al Galarte di Cosenza, il 23 marzo, in occasione della sua XV edizione. Si illumina con un sorriso davanti alla tela. M illumino anch io. Le chiedo ancora se quello del premio è un dipinto recente. Sì. Ma la passione per l arte me l ha trasmessa mio padre Nicola. Dipingeva anche lui. Era un creativo. Quando avevo quattro, cinque anni volevo essere come lui, cominciai a realizzare una girandola all uncinetto, color arancione, con la lana regalatimi da mio nonno. Ricordo che quando mio padre firmava alcuni suoi quadri con nome e cognome in stampatello N. (di Nicola n.d.r.) GALEANDRO, io, non vista da nessuno, ne approfittavo per cambiare la N in R di Rosalba, il mio nome appunto. Poi, ammetto di dovere molto a mio nonno, che mi ha educato, fin da piccola, ai valori della solidarietà. In questo, l educazione familiare è importante ed io gli sono ancora grata. Ispirata dalla generosità, anche per indole - è una delle persone più generose che conosca - Rosa Alba un giorno compose due righe. Tema: l avaro. Me le recita a memoria: Avaro è colui che nel porgere le mani ad altri, si sente in colpa e non lo fa. Passiamo ad un grande nudo di donna su sfondo cielo, in cui il corpo asimmetrico, di una giunonica, composta, seria bellezza,esprime una sensualità libera, ma distante anni luce dal volersi confondere con la volgarità. Il quadro è quasi un mistero. Rosa Alba mi spiega che disegnato lo sfondo celeste, avrebbe voluto attaccarci la girandola tessuta all uncinetto, ma la sua intenzione è stata per così dire castrata dall apparire dei contorni di un corpo di donna. Non ho potuto fare a meno di dipingerla, quasi come se le linee comparse mi attraessero in uno stato di trance ed è venuto fuori questo nudo, quest immagine di donna. Sono affascinata. Sembra davvero una presenza evocata sulla tela. L arte non è un processo del tutto razionale e l inconscio gioca la sua parte allettante e misteriosa. Il quadro parla, ma non sono parole umane. Gli occhi della donna, neri e dolci, sanno di un pudore che incute rispetto della nudità. L arte è rivelazione. Corpo e cielo sono sovrimpressi e scambievolmente compenetrati. Rosa Alba non sa chi sia la donna, sa solo che ha dovuto dipingerla nel suo palesarsi con linee sovrimpresse al suo sguardo di artista. Percorriamo il corridoio ideale dove sono esposte le tele dei paesaggi marini. Qui colpiscono figure di nostri soci per ammirare la mostra dei dipinti,provenienti da tutto il mondo,del più importante e grande artista calabrese, MATTIA PRETI,a 400 anni dalla sua nascita. Circa l ultimo contenuto della tua missiva,su cui ci siamo già confrontati,sai che ritengo la realizzazione di un impianto di ascensore molto utopistico per le seguenti ragioni: - eventuali lavori di consolidamento dei solai da realizzare per dotare l immobile di ascensore richiedono autorizzazioni difficilmente ottenibili trattandosi di edificio storico. - il costo dell opera si aggira intorno a mila (. 28 mila per il solo ascensore) e ritengo che, visti i tempi, ben pochi siano disposti ad aiutarci -costi di manutenzione molto onerosi. Come sai,invece, mi sono già attivato per valutare la possibilità di dotare il nostro Circolo di un elegante e poltroncina montascale il cui costo è di gran lunga inferiore, non sono necessari interventi strutturali,la manutenzione è a costo zero. Anche se meno agevole e comoda dell ascensore questo mezzo potrà donne-sirene evanescenti e sensuali, che compaiono ora dietro un cespuglio di corallo ora dai rami di strane creature floreali. Ciò che affascina è irraggiungibile, dice saggiamente Rosa Alba. Lei che mi confessa di non saper nuotare. Immagino che sogni il mare come una stella sogni il cielo:entrambi attigui, ma fatti di materia diversa. Il mare è per l artista l esaltazione della vita. Angela Aquilini, critica d arte rinomata, che si è recata all inaugurazione di questa mostra, ne ha colto le caratteristiche salienti: il movimento degli elementi non è frutto di riproduzione, bensì di energia e vibrazioni dal profondo e dalla natura. Le figure di Rosa Alba non sono disegnate, la sua è pittura d impatto. Tratto su tratto, pennellata viva di una mano che disegna d impulso. Una tela, apparentemente autobiografica, ritrae una donna sola. E un nudo di spalle, proteso verso un orizzonte imprecisato,ma studiando la posizione della colonna vertebrale si nota che la donna guarda altrove, quasi accanto, evocando una presenza silente o assente. Il cielo è rosa a sprazzi, forse un buon auspicio per il domani. Su di un altro volto femminile, incorniciato da una rappresentazione floreale, una lacrima diventa un petalo di rosa. La sublimazione del pianto di una donna per amore è gesto di rara delicatezza dell anima. Anche una lacrima, nell attimo in cui è versata,sa di libertà, indipendentemente dal dolore che la provoca. Un uccello solo su di un ramo richiama alla memoria dell artista un evento premonitore. Sulla strada per Sibari, il suo avvistamento, tra i rami di un albero, le rimandò poco dopo allo sguardo una cicogna persa ad osservare il mare. Sono gli occhi dell artista ora davanti ai miei, scuri e luminosi come un alba che mai vuol diventare giorno. Chiudo il taccuino. La osservo silenziosa. Seguono chiacchiere tra amiche. Ora il senso è ancor più profondo e scava l anima. La morte che aiutare tutti a fruire della nostra struttura. Se poi ritieni che la via per la realizzazione dell impianto di ascensore sia percorribile per come la hai esposta ti invito a dare seguito al progetto, come sai ritengo che ogni socio dia il suo contributo al nostro sodalizio e tu hai fortemente manifestato la disponibilità con la lettera aperta che mi hai indirizzato; te ne sono grato. Come vedi la nostra associazione si apre alla società,crea sinergie con altre associazioni culturali e di servizio,organizza mostre di autori locali e non,promuove gite altamente culturali che spaziano dalla pittura alla lirica alla prosa, come ha sempre fatto, non ti tedio con l elencazione delle molteplici manifestazioni prodotte negli ultimi anni e delle eccellenti esibizioni dei maestri proposti dagli Amici della Musica, non te ne sei accorto,forse eri distratto dal gioco del burraco,del tressette o della scala. Con l affetto di sempre Il Presidente Angelo Giannoni incombe. Il tempo che fugge avaro e trascina con sé i barlumi di una vita sempre in bilico, sempre percepita come incompiuta. L amore che si chiede e mai lo si ottiene come lo si vorrebbe. La felicità che fugge consumandosi in un godimento transitorio che sa di pochi attimi. E l effimero della vita. Non così dell arte, unica prerogativa di quegli sprazzi d eterno che l uomo insegue. Se dovessi immaginarmene il colore, lo identificherei con il rosso dei gerani che spuntano dai vasi posti sulle colonne bianche del terrazzo prospiciente il mare di Calabria. E una tela di Rosa Alba Galeandro: la passione è uno squarcio di colore sullo sfondo della vita in continuo movimento. Luci ed ombre di un Alba, Rosa di una vita che fugge come stracci di nubi nel cielo chiaro. Negli occhi di Rosa Alba Galeandro un guizzo di consapevolezza di una grande sfida: essere intramontabili in ciò che abbiamo donato di noi stessi con la massima generosità. Filomena Minella Bloise Rosa Alba Galeandro mostra il primo premio ottenuto, per categoria pittura, della XV edizione di Galarte, tenutosi il 23 marzo scorso presso il Palacultura Giovanni Paolo II di Rende Registrazione Tribunale di Castrovillari n. 1/2005 Iscrizione R.O.C. n Edito da Associazione Culturale PromoIdea Pollino Sede operativa: Corso L. Saraceni, 97 - Castrovillari Stampa: AGM Zona PIP - Castrovillari - tel Tiratura: copie Distribuzione gratuita il sabato e la domenica a Castrovillari, Civita, Frascineto, Morano Calabro, San Basile, Saracena, Mormanno Direttore editoriale - Angelo Filomia Direttore Responsabile - Giuliano Sangineti Pubblicità La collaborazione alla testata è libera e gratuita. Il settimanale è aperto a tutti coloro che desiderino collaborare nel rispetto dell art. 21 della Costituzione che così recita Tutti hanno diritto di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di diffusione, non costituendo, pertanto, tale collaborazione gratuita alcun rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione autonoma.la Direzione si riserva di apportare modifiche agli articoli inviati che dovranno avere preferibilmente lunghezza non superiore a 35 righi standard ed inviati per posta elettronica all indirizzo: Eventuale materiale non pubblicato non verrà restituito. E consentita la riproduzione anche parziale dei testi citandone la fonte. Scriveteci a: Visitate il sito web ww.ildiariodicastrovillari.it

11 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 11 Presentata a San Basile l opera del prof. Giuseppe Bellizzi Il 1 maggio, il Circolo Culturale Anziani di San Basile, ha festeggiato la Festa del Lavoro presentando il libro del Prof. Giuseppe Bellizzi, La Regia Scuola di Arti e Mestieridi Castrovillari, edito da PROMOIDEA POLLINO. La Presidente del Circolo, D.ssa Gianna Pugliese, ha ringraziato il Prof. Bellizzi per aver dato lustro con il suo lavoro a San Basile, cittadina già alla ribalta dei media per l iniziativa Una casa per cinquemila euro. Dopo un excursus vitae del Bellizzi, la Presidente ha ricordato come, nonostante le difficoltà dell epoca, numerosi studenti del posto hanno popolato la Scuola di Arti e Mestieri. Tra questi, Rosa Quartarolo, la prima donna iscrittasi nell a.s , mentre per gli uomini il primo è stato Giovanni Grisolia, a seguire Antonio Bellizzi, a.s , e poi Vittorio Forte, Domenica Pugliese di Antonio, Teresa Di Diego e Maria Rosa Pugliese iscritti nell a.s Molti di questi alunni hanno poi dato lustro a San Basile e. tra essi, Giovanni Bellizzi, diventato poi docente nella stessa scuola, Nicola Russo, funzionario ministeriale a Roma, Rotondaro Emilio, Diplomatico, Luigi Vacca, Dirigente Regionale Ad uno studente dell ITIS, il Premio Nazionale della Bontà Sant Antonio di Padova L alunno Gennaro De Paola, premiato al concorso sul tema: I Santi Patroni dei nostri paesi - Storie di uomini e donne, devozioni, tradizioni, arte e architettura, per il miglior disegno L Istituto Tecnico Industriale E. Fermi di Castrovillari, continua a distinguersi a livello nazionale, grazie alle eccellenze dei suoi studenti. Si è, infatti, affermato con successo, l alunno Gennaro de Paola della classe 2 C indirizzo Chimico. Lo studente, ha partecipato al concorso, con un disegno rappresentante il Santo Patrono di Eianina frazione di Frascineto posizionandosi al primo posto su 38 partecipanti delle Scuole Secondarie di 2 grado fra le varie regioni italiane. Nell interpretazione di San Basilio Magno, vescovo, teologo e santo greco antico, venerato dalla Chiesa Cristiana di cui fu anche confessore e Dottore della Chiesa e primo dei Padri Cappadoci, l allievo attraverso l originale interpretazione carica di espressività, ha saputo cogliere la grandezza del Santo venerato in numerose località italiane. Particolarmente orgogliose ed entusiaste il Dirigente Scolastico, prof.ssa Clementina Iannuzzi, e la prof.ssa Teresa De Maria, docente di Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione Grafica, che si sono congratulate con lo studente, per la vittoria riconosciuta. Lo stesso entusiasmo, è stato unanimemente espresso dalle Funzioni Strumentali e da tutto il corpo docente dell Istituto. Il premio sarà consegnato nella cerimonia conclusiva che si svolgerà nella Pontificia Basilica di Sant Antonio in Padova, domenica 19 maggio prossimo, nel corso della quale allo studente, Gennaro De Paola, verrà assegnata una borsa di studio del valore di 250,00. Allo studente e ai componenti della famiglia, verrà offerto, a spese dell organizzazione, un fine settimana in albergo, in cui avrà luogo la cerimonia conclusiva, il diploma di partecipazione corredato del sigillo di ceralacca dell Arciconfraternita, una statua in legno scolpito e policromo raffigurante Sant Antonio di Padova. Il Premio Alda Miceli ad una giovane castrovillarese Anche la giovane castrovillarese Paola Marrone dell istituto comprensivo n. 2 di Castrovillari tra i vincitori della XII edizione del Premio Alda Miceli organizzato dal Centro Italiano Femminile Proviciale di Cosenza. La premiazione si è tenuta nel Salone degli specchi della Provincia il 29 aprile scorso. La tematica di questa edizione, Giovani e volontariato. Anche io cittadino europeo, è stata affrontata dai giovani studenti della provincia di Cosenza grazie alla collaborazione delle scuole partecipanti e delle sezioni dei Cif comunali. A Paola, alle sue professoresse Fatalò e Vigna, alla dirigente scolastica Gisella Mainieri, i complimenti per l ottimo risultato ottenuto calabrese e Presidente dello Scalea Calcio, il Preside Raffaele Pugliese, e, non per ultim,o il prof. Michele Bellizzi docente e poi preside del Liceo, ecc. ecc. Il sindaco Vincenzo Tamburi ha ringraziato il Centro Culturale Anziani per l ospitalità offerta e l ottima serata, presentando il volume corposo del Prof. Bellizzi. Egli ha espresso parole di elogio per aver voluto ricordare San Basile con i suoi tanti alunni che, con notevoli sacrifici personali, hanno frequentato la Scuola Industriale di Castrovillari si pensi che si raggiungeva la sede scolastica a piedi!). Il sindaco, inoltre, ha inoltre voluto ricordare lo scambio di idee e di proposte con l autore elencandone alcune messe in cantiere dall Amministrazione. Il Prof. Antonio Di Diego, nel relazionare sul lavoro del Bellizzi ha messo in evidenza le varie riforme scolastiche e i mutamenti subiti nella Scuola di Arti e Mestieri. I lavori sono stati diretti dal Presidente della Casa Editrice PromoIdea Pollino, Angelo Filomia. In chiusura il prof. Bellizzi ha ringraziato il folto pubblico e soprattutto, ha raccolto le testimonianze di ex alunni, Vittorio, Vincenzo e, in particolare, il direttore Elio Carbone, per il quale, la Scuola di Arti e Mestieri, è rimasta indelibilmente impressa nella sua mente per gli incontri avvenuti, magari, per pochi minuti, con la sua fidanzatina Teresa. A.F. Gli studenti dell ITCG visitano la mostra di Mattia Preti Tra le numerose attività offerte dell Istituto di Istruzione Superiore ITC Pitagora - ITG Calvosa, conosciuto anche come Ragioneria - Geometra, particolarmente interessante si è rivelata la visita guidata di un gruppo di alunni alla bella e unica mostra pittorica del grande Mattia Preti. La mostra ospitata nella città natale dell artista a Taverna, caratteristico paese collinare del catanzarese, è stata già apprezzata da molti calabresi che hanno decretato il successo indiscusso dell iniziativa. Ancora una volta è stata sottolineata la necessità e la bontà di promuovere iniziative di carattere culturale. La risposta delle scuole, e la ragioneria tra queste, è andata al di là delle più rosee aspettative. I ragazzi hanno visitato oltre la mostra che ospitava numerose tele dell artista, le due chiese di Santa Barbara e San Domenico. In quest ultima chiesa, si è potuto ammirare il Cristo fulminante. L iniziativa è stata realizzata nell ambito del progetto regionale aree a processo immigratorio ed ha consentito alla scuola di promuovere la cultura, gli usi e i costumi dei nostri territori contribuendo a migliorare l integrazione degli studenti stranieri e disagiati. La Dirigente Franca Eugenia Guarnieri ha espresso viva soddisfazione per l interesse della manifestazione suscitato negli alunni. Hanno accompagnato il gruppo, i docenti Rosanna Pane, Giuseppe Lanza, Emiliana Marino, Antonino Pitea e Fabio Grimaldi. Torna con Primavera dei Teatri l iniziativa Ospitiamo un giornalista Dal 28 maggio al 2 giugno prossimi, torna in città Primavera dei Teatri e con il festival torna anche il progetto Ospitiamo un Giornalista. L iniziativa è finalizzata ad assicurare un alloggio ai giovani critici e giornalisti che arriveranno a Castrovillari nel periodo del festival portando turismo, prestigio e visibilità alla nostra città, oltre ad un vivo dibattito culturale. Cerchiamo delle persone disponibili ed aperte (oltre che affidabili) che si offrano di ospitarli nelle loro case, mostrando loro tutto il calore e l accoglienza che sono proprie della nostra cultura. Il progetto Ospitiamo un giornalista vi darà la possibilità di sostenere concretamente il festival permettendovi di essere parte attiva dell organizzazione. In cambio della vostra ospitalità, Primavera dei Teatri metterà a disposizione un abbonamento gratuito agli spettacoli in programma dal 28 maggio al 2 giugno. In un momento di grande crisi economica e sociale in cui la cultura trova sempre meno spazio all interno della vita del nostro Belpaese, diventando così un lusso per pochi addetti ai lavori, il progetto Ospitiamo un Giornalista si propone come punto d incontro tra due mondi - quello del pubblico e quello della critica - da sempre molto distanti, con un iniziativa originale e stimolante. per info chiamate il numero: o scrivete a: presidente del Cif provinciale Gisella Florio, la presidente del Cif di Castrovillari Rosalia Vigna, l alunna Paola Marrone e la presidentedel Cif regionale Carmelina Smeriglio

12 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 12 Chiusi i festeggiamenti per la Madonna del Castello Castrovillari Una quattro giorni all insegna della buona musica è stata quella organizzata dall Amministrazione comunale di Castrovillari per i festeggiamenti civili della Madonna del Castello a cui quest anno, per la prima volta, si è aggiunta la Festa del Lavoro e della Solidarietà. Un contenitore ricco e variegato di appuntamenti contraddistinto dai concerti spalmati nelle giornate dal 30 aprile al 3 maggio scorsi. Si è partiti giorno 30, quando è stata ripresa un antica tradizione che negli anni passati fu molto apprezzata dalla popolazione castrovillarese: il concerto di musica classica e anche di musica contemporanea a cura dell orchestra di Fiati Città di Castrovillari. A seguire, spazio all esibizione dei Bagnaduna band musicale locale, consolidatasi nel tempo, che affida alle performance, il messaggio cristiano: Christian music, questo il genere da loro proposto. A tale proposito, il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha voluto ringraziare pubblicamente il gruppo musicale che ha deciso di devolvere il proprio compenso in beneficenza. Il gruppo castrovillarese che si è esibito in piazza Municipio, ha catturato l interesse e l entusiasmo di tanti che li hanno applauditi per la particolare performance espressiva. Un gesto - ha sostenuto il Sindaco Lo Polito ricordando l elemento di solidarietà che li ha contraddistinti - particolarmente importante in questo momento storico nel quale l attuale condizione dei servizi alla persona necessita di tali attenzioni per dare forza alle diverse iniziative presenti a tutela dell assistenza e della salute nonché della cultura di valorizzazione della dignità di ciascuna persona. Il 1 maggio, in occasione della Festa di Solidarietà, una vera e propria chicca per il capoluogo del Pollino e per tutto il territorio, sul palco allestito nella centralissima Piazza castrovillarese, con l esibzione dei Sud Sound System, gruppo salentino re indiscusso del ragamuffin, e band tra le più blasonate del panorama artistico italiano. Il 2 maggio, esibizione dei NunTeReggae Sound, cover band di Rino Gaetano. Anche quest anno, poi, ancorché in misura ridotta e nonostante la crisi economica, spazio, la sera del 2 maggio, nel rione Giarre, ai consueti fuochi d artificio, iniziativa resasi possibile grazie ad un contributo che la Cementeria di Castrovillari ha voluto offrire nell ambito dei rapporti di collaborazione instaurati con l Ente. Giorno 3, per la chiusura, una gradita presenza a Castrovillari, quella del cantautore e cabarettista partenopeo, Federico Salvatore che ha allietato il pubblico del Pollino in tutta la sua verve e coinvolgente ironia. Nato a Napoli nelle adiacenze della storica via Santa Teresa degli scalzi, inizia a suonare la chitarra da autodidatta all'età di 8 anni. Successivamente fa le sue prime apparizioni in teatro, dove si esibisce riadattando testi divertenti su musica di canzoni famose. La notorietà arriva nel 1994 quando vince il concorso BravoGrazie, che gli permette di partecipare alla trasmissione televisiva Maurizio Costanzo Show. Grazie alle numerosissime presenze in tv ottiene enorme successo: i suoi album Azz... e Il mago di Azz vendono più di copie, permettendo al cantautore napoletano di vincere due dischi di platino. Tra i suoi ultimissimi lavori, nel 2012 esce un suo singolo sublime dal titolo: Napocalisse. Federico Salvatore riparte con la sua musica con un progetto totalmente in dialetto lanciato con questo brano scritto senza apostropo per legare Napoli all'apocalisse odierna. Nel brano vengono elencate, su di un elegante tappeto musicale, le iatture e le disgrazie di cui la città è stata vittima nella sua storia ma esce fuori forte anche quell'orgoglio del vero partenopeo. Una quattro giorni, dunque, densa di iniziative, una vera e propria scommessa per l amministrazione municipale castrovillarese. Quest anno, così, pur in presenza delle difficoltà finanziarie in cui ci si trova, l Amministrazione comunale, grazie al contributo di privati, ha ritenuto promuovere, con sobrietà, quanto necessario per lo svolgimento di questa festa.

13 IL DIARIO anno XI n.18 PAG. 13 Corri insieme a...corricastrovillari Successo della prima per l ASD Podistica CorriCastrovillari: la gara indetta per la giornata dell 1 maggio è stata battezzata da un trionfo di incoraggiamenti. Colori e sorrisi hanno ripagato gli sforzi degli organizzatori che hanno incassato plausi e consensi, ma anche critiche costruttive che saranno tutte vagliate per la prossima manifestazione. Quello che sicuramente ha funzionato, però, è l intento di avvicinare le persone all idea del movimento, della passeggiata, della corsa. Idea che si è diffusa con la stessa determinazione e velocità di un vero maratoneta grazie al Web: una strada sulla quale si è organizzato l evento e sulla quale si sono inseguite migliaia di valutazioni, giudizi, consigli. Ma è il metodo di sempre, il contatto umano, che ha rappresentato quel valore aggiunto che spinge, ora, la neo ASD Podistica CorriCastrovillari a profondere il suo impegno sostenuto da quanti hanno reso possibile la giornata del 1 Maggio: i Ciclisti, i Lambrettisti, la Polizia Municipale, l Associazione Carabinieri, gli Sponsor! per continuare a dare alla Nostra Città altri incontri capaci di riunire tante persone di Castrovillari e della Regione tutta, con un unico obiettivo: correre e passeggiare per le strade cittadine, sempre più a misura di pedoni, corridori e ciclisti, per migliorare la salute e lo spirito! Nel raccogliere il testimone della edizione del lanciata dalla società ciclistica Castrovillari, la ASD CorriCastrovillari sta già pensando alla edizione Il percorso sarà sempre lo stesso, bello a dir di molti e, soprattutto, tecnico: una sola discesa (Corso Calabria - Corso Garibaldi) e poche ma doverose salite diluite in più tratti (il massimo per uno sportivo!). Il tutto condito, lo si spera, da una sempre maggiore partecipazione dei cittadini: in ogni spettacolo che si rispetti, il pubblico è la parte vitale! Lo scopo della ASD Podistica CorriCastrovillari e di tutti i suoi iscritti è quello di raggiungere l obiettivo, sociale e sportivo, di diffondere la cultura del movimento fisico come stile di vita: l entusiasmo con cui in tanti, tantissimi hanno raccolto l invito di partecipare alla gara agonistica e alla passeggiata dei 5 km c entra l obiettivo dell associazione a due soli mesi dalla sua nascita, elevando la CorriCastrovillari a punto di riferimento non solo locale se è vero, come è vero, che ha avuto una eco straordinaria su numerose testate giornalistiche e, soprattutto, sul Web! Tanti ancora i traguardi da raggiungere e da piazzare, come quello ad esempio di istituire un Albo d oro sui tempi maschili e femminili: obiettivi che necessitano ancora e sempre della partecipazione attiva dei cittadini e delle associazioni presenti sul Nostro Territorio. È l occasione da non perdere per fare di Castrovillari non a caso guidata da un Sindaco maratoneta! una Città di riferimento anche per gli avvenimenti sportivi e sociali. Si riparte il prossimo mese di Agosto con la gara in notturna in occasione del Festival del Folklore (Corriamo al Festival), in cui si avrà la possibilità di vivere un percorso spettacolare che toccherà anche la Civita della Nostra Città alla luce dei lampioni: suggestioni uniche, d altri tempi. Come per qualsiasi gara che si vuol preparare, c è sempre un allenamento da rispettare: e allora l invito è a muoversi, a indossare un paio di scarpe da ginnastica e a passeggiare e correre, come in una sorta di terapia collettiva. La ASD Podistica CorriCastrovillari è pronta a raccogliere quanti vogliono farsi abbracciare dalla euforia che coinvolge i sensi alla fine di ogni uscita, come una sorta di processo di ossigenazione pura: provare per credere!correre per vivere meglio! Per iscrizioni, informazioni e suggerimenti, scrivere a: oppure sulla pagina corricastrovillari. ASD Podistica CorriCastrovillari

14 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 14 Torneo del Parco/Il campionato è matematicamente del Terranova L ASD Pollino Basket è campione regionale Under 15 Si è disputata presso il Palagiovino di Catanzaro Lido, la finalissima giocata con l ADS S.M.A.F. di Catanzaro ed i giovani di Castrovillari, dopo aver eliminato in semifinale la Soc. Incontro di Reggio Calabria, hanno meritatamente vinto contro i favoriti catanzaresi. Un altra perla si aggiunge alla collana dei successi della Pollino Basket. CAMPIONATO REGIONALE PALLACANESTRO SERIE D Pollino Basket, bene la Gara 2 Dopo aver perso gara 1 a Crotone, la Pollino Basket vince in Gara 2. Una maiuscola prestazione di Chioccia Andrea Perrone, autore di 39 punti, ben assistito da Leone Paolo Leonardi e dagli unders Gazineo, Marrone, Donato, Attanasio G., Attanasio L. ha consentito alla squadra di coach Isidoro Silella (in tribuna per la squalifica di sabato scorso a Crotone, comminata dai due fischietti che hanno costretto i lupi a soccombere in modo non meritato) e di Massimo Di Tommaso, di vincere la partita, dopo una difficile partenza, contro il favorito New Kroton Basket, nelle cui fila giocano ben 3 atleti di C1. Sabato 11 maggio, sempre a Crotone, si disputerà la Gara 3 che servirà ad aggiudicare il Titolo di Campione Regionale Serie D. In Piazza i festeggiamenti per lo scudetto Juve Castrovillari - Allo scoccare del novantesimo, con la vittoria 1-0 sul Palermo, la Juventus ha conquistato il suo secondo scudetto consecutivo. L onda di una magica ola ha invaso anche la città del Pollino: la Juventus regina d Italia, ha infiammato i cuori dei tantissimi supporter castrovillaresi che fino a sera, hanno festeggiato, la Signora in lungo e in largo per le vie della città. Un popolo in delirio trasformato in un lunghissimo serpentone bianconero, si è snodato dal semicerchio per giungere festante nella centralissima piazza Municpio. Un tripudio di caroselli, tra corso Garibaldi, corso Luigi Saraceni e Via Roma, ha sancito l ennesimo importante traguardo: la Juve è Campione d Italia. Laura Capalbi Gioco, partita e incontro. Il Terranova riserva al Besidiae (sia pure con un tempo di vacanza che aveva consentito alla formazione ospite, autrice di una buona prova, il vantaggio) il trattamento che ha generosamente riservato a tutte le altre incontrate in questo girone di ritorno e sigilla la pratica con la ceralacca. Il campionato è matematicamente suo. Con quindici punti di vantaggio a due giornate dalla conclusione, infatti, pur perdendo entrambe le gare (e francamente non si vede come) rimarrebbero nove i punti di vantaggio, superiori ai sei richiesti quali soglia massima per disputare i play off. Occorre dunque riconoscere i meriti della squadra di Smiriglia, anzi è doveroso omaggiarla con il punto settimanale ad essa dedicata. Come abbiamo più volte ripetuto in queste righe di commento (ma non eravamo noi monotoni, semplicemente il Terranova ci obbligava ad esserlo con i suoi risultati), la capolista non si è mai fermata in queste tredici giornate del girone di ritorno collezionando 39 punti. Un record non solo difficilmente battibile, ma anche poco avvicinabile: in venti anni circa di vita della manifestazione non si era mai vista una formazione con questa spaventosa continuità, che pure ha dovuto lottare contro un paio di fattori che parevano nettamente sfavorevoli. In particolare gli infortuni che spesso e volentieri hanno tenuto fuori uomini chiave: ora i due Leonetti, ora Piraino, ora il portiere. Eppure, in ogni gara, saltava fuori una variabile diversa che incanalava la vittoria dalla stessa parte. E in tutto questo la fortuna non ha avuto nessun ruolo. Se vinci più di dieci partite consecutivamente hai oggettivamente poco da dover rendere alla buona sorte. La forza è stata il gruppo: tutti al loro posto, tutti a remare nella stessa direzione e a turno Pugliese, Scirrotta, Quintieri, bomber dai capelli grigi ma dalla verve di un ragazzino, Franco Leonetti hanno risolto matasse intricatissime che parevano molto difficili da sbrogliare. Anche questa è una cosa da tenere in considerazione: nel suo cammino lo Sporting non ha incontrato una sola squadra demotivata o senza obiettivi: tutti volevano sgambettare la capolista che non perdeva dalla prima giornata a Cosenza contro i Medici, unica macchiolina su un disegno perfetto. Tutti ambivano a disputare i play off ma sapevano che, per sperare, dovevano fermare i primi e fare uno scarabocchio sul loro foglio. Niente da fare. I Medici FC, compagine valida, ci han provato fino allo scontro diretto, ma anche loro hanno dovuto arrendersi. I campioni uscenti dell Acquappesa, formazione estremamente forte tecnicamente, hanno ceduto 6 punti su 6 in una sorta di involontario passaggio di consegne. Certo, si obietterà che nelle due gare i tirrenici hanno avuto le loro occasioni. Resta il fatto che le hanno sbagliate mentre il Terranova no: si sa che il futuro ha memoria del solo risultato e ogni recriminazione sarebbe futile. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal trittico di vittorie in trasferta contro Audace, San Demetrio e UVIP Saracena: si trattava di tre gare non tanto contro avversari imbattibili (anche se, è bene ricordarlo, il San Demetrio è quarto, il Saracena poco giù di lì e l Audace ha disputato un girone di ritorno da primo della classe o quasi) ma fortemente motivati: tutti coalizzati nell intento di interrompere la lunga serie di vittorie per sperare nella coda di fine campionato. Lì sarebbe, probabilmente, stata un altra storia poiché entrano in gioco altri stimoli e lo scoramento per dover ricominciare tutto daccapo in una gara secca può prendere il sopravvento in chi ha visto la vittoria così da vicino. Le reti di Pugliese a San Marco, la doppietta di Quintieri a San Demetrio e ancora Pugliese contro il Saracena hanno fruttato 9 punti su 9 con la porta rimasta inviolata a dimostrazione di una solidità non comune. In queste squadre non esiste la difesa forte o l attacco cinico: c è semplicemente un gruppo che ha preso consapevolezza dei propri mezzi strada facendo e che ha inseguito e realizzato un risultato che merita l applauso di tutti. Una formazione che al terzo anno di partecipazione ha raggiunto la sua consacrazione dopo il sesto posto dell esordio e la finale dei play off dello scorso anno persa di misura sul campo dell Acquappesa. Un successo che è anche impreziosito da un comportamento sempre corretto e rispettoso in campo e fuori verso gli avversari e gli arbitri, come dovrebbe sempre essere in un torneo amatoriale. Anche se si tratta di un trofeo per certi versi platonico, in una manifestazione dove conta di più lo stare insieme che non le reti segnate, oggi non sarà probabilmente ancora chiara ai protagonisti l essenza della loro impresa sportiva. Saranno, paradossalmente, le prossime edizioni a sancirla, quando altri o il Terranova stesso proveranno a far meglio scoprendone la quasi impossibilità. Adesso che il film della manifestazione è quasi giunto ai titoli di coda per quest anno, ognuno riavvolgendo il nastro potrà scegliere il più e il meno, il top e il flop della propria personale classifica. Un monito per i neo campioni si legge sullo sfondo: vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più. Per ora è una scritta sfuocata dal piacere dei sacrosanti festeggiamenti, diventerà leggibile quando la giostra ricomincerà a girare e i tre punti conteranno di nuovo. Adesso largo ai meritati brindisi: in alto i calici e cin cin. Gaetano Pugliese L Idea Sport Volley, campione regionale Under 16 Reggio Calabria - Storico successo per l Avolio Volley Castrovillari. Dopo il titolo regionale Under 18 della Storie di Mare, è arrivato anche il titolo nella categoria Under 16 conquistato a Reggio Calabria. Un doppio trionfo a livello regionale che conferma quanta qualità ci sia nel settore giovanile castrovillarese. Le ragazze dell Idea Sport, hanno battuto in semifinale il Volley Lamezia per 3 a 0 e si sono imposte con lo stesso risultato in finale contro la Virtus 1962 di Reggio Calabria che aveva sconfitto il Pizzo in semifinale. Complimenti ancora una volta allo staff tecnico e a tutte le ragazze che ora andranno a giocarsi la finale Interregionale a Matera. Soddisfazione dell Amministrazione per la salvezza del Castrovillari Essere rimasti nella Eccellenza, dopo tutte le traversie a cui si è dovuto fare fronte durante tutto il campionato di calcio , è da considerare un risultato di tutto rispetto, esempio lampante dell impegno profuso da tutti, soprattutto dai giocatori, dall allenatore ma anche dalla Dirigenza che hanno saputo esprime abnegazione e rispetto nei confronti dei colori di una squadra di calcio, quella del Castrovillari, che vanta una tradizione che dura da decenni e che l ha vista arrivare anche a traguardi importanti, come la C2. L Amministrazione Comunale, pur tuttavia in un momento segnato da grandi difficoltà dal punto di vista economico e che non lascia bene sperare anche per un prossimo futuro, se non dovessero intervenire azioni del Governo a sostegno delle politiche locali, non si tirerà indietro, rimanendo a fianco della dirigenza perché, appunto, si possa dare spessore ad una nuova stagione calcistica di tutto rispetto. Per questo, sin da adesso l Amministrazione Comunale si impegna ad organizzare, nei prossimi giorni, un incontro con la dirigenza del Castrovillari calcio per definire la programmazione e la strategia migliore per il campionato L augurio è quello che si trovi un clima di serenità, di collaborazione a tutti i livelli, di partecipazione anche da parte della cittadinanza, poiché la squadra di calcio rappresenta un bene della collettività; perché essa è l ambasciatrice del valore dello sport del nostro comune, del nostro territorio; perché essa è l immagine del sentimento di unità e di organizzazione. Con questi sentimenti rivolgo ancora un volta un ringraziamento a tutti, rimanendo fiducioso che la nuova stagione sarà foriera di nuovi auspici.

15 IL DIARIO anno XI n. 18 PAG. 15 Il FAI Pollino cerca sinergie tra le associazioni locali La delegazione FAI del Pollino sta incontrando le associazioni che perseguano politiche affini, ossia le iniziative che promuovano una cultura di rispetto e di promozione verso i valori dell arte, dell ambiente e della cultura, e che si propongano di tutelare e diffondere il patrimonio memoriale e identitario delle comunità del Parco del Pollino. Nel Punto FAI, presso la Galleria d arte Il Coscile, la delegazione FAI ha incontrato l Associazione Italiana Cultura Classica (AICC), il Gruppo Archeologico del Pollino (GAP), il WWF e l Associazione Vigne. Dopo avere ricordato le finalità del FAI nazionale, ed anche il ricchissimo patrimonio ambientale, culturale, religioso, storico del Parco del Pollino e dei 32 Comuni in esso compresi, il Capo delegazione FAI, Donatella Laudadio ha rilevato l affinità di alcuni dei segmenti programmatici che legano le associazioni suddette, ma soprattutto ha riaffermato la ferma volontà della Delegazione di tendere ad un riscatto culturale del territorio «che non può non trasformarsi in una maggiore consapevolezza di sé delle comunità del Parco, a fronte di un progressivo imbarbarimento diffuso e percettibile, corrispondente alla sempre minore attenzione che le istituzioni stesse dedicano alla cultura, come ha dimostrato ampiamente il recente scempio di Sibari». Laudadio si è perciò augurata che le associazioni presenti possano reciprocamente sostenersi e collaborare in quelle che possono essere battaglie comuni, ferma restando l assoluta autonomia di ciascuna di esse nelle iniziative caratterizzanti. Il prof. Leonardo Di Vasto, presidente dell AICC, si è dichiarato totalmente d accordo con le finalità programmatiche del FAI, ed anche sulla necessità di percorrere insieme tratti di strada per valorizzare e promuovere beni culturali, tra i quali si pongono anche le lingue identitarie, come la Regione Calabria ha dimenticato, essendo stata l unica regione italiana assente dalla celebrazione della Giornata Italiana dei Dialetti. Ha poi rivendicato l autonomia dalla politica, come garanzia di libertà, ma non come desiderio di non scegliere, perché al contrario ogni associazione, come intellettuale collettivo, deve sempre esprimere la sua visione politica in senso ampio. D accordo si è dichiarato anche Gianni De Marco, per il WWF, che ha manifestato massima condivisione per gli ideali del FAI, e quindi massima disponibilità a combattere battaglie condivise, ricordando come una rete di soggetti diversi si trasformi poi in un azione più forte ed efficace. Nel ricordare, poi, come anche il paesaggio si integri perfettamente con il sentimento dell arte e come, quindi, ambiente e cultura siano indissolubilmente legati, si è augurato che il turismo culturale possa essere incrementato, ma sempre in un ottica di regolamentazione e di rispetto. Anche Saverio Santandrea, per il Gruppo Archeologico, ha riconosciuto lo stretto legame che unisce i valori dell arte, della cultura e dell ambiente, condividendo l idea di fare insieme al FAI battaglie comuni, correggendo gli errori delle politiche culturali a livello nazionale, e spingendo per la creazione di un unico Ministero per la cultura e per l ambiente.il prof. D Alotto, per l AICC, ha ribadito la condivisione delle finalità su illustrate, e ha rimarcato la necessità di una lotta comune per contrapporsi all indifferenza culturale, che è figlia della visione mercantilistica della vita, che sembra oggi dominare la nostra società. Successivamente, la Delegazione FAI ha incontrato i membri dell associazione Vigne ed il presidente, avv. Angelo Cosentino che oltre a evidenziare la coincidenza d interessi esistente tra la sua associazione e il FAI, ha fatto riferimento ad alcune iniziative predisposte alle quali il Fondo Ambiente Italiano delegazione del Pollino potrebbe aderire. Il territorio di Castrovillari, ha precisato Cosentino, presenta molto degrado e pertanto merita maggiore attenzione da parte dei cittadini. Alcuni siti storici e paesaggistici rilevati dall associazione, vanno assolutamente tutelati. Il riferimento è alla valla del Coscile, alla Madonna del Castello, ad alcune interessanti cappelle e costruzioni rurali. L associazione Vigne ha proposto, dunque, di adoperarsi per segnalare luoghi e siti da vincolare, tutelare e valorizzare. La delegazione FAI (composta oltre da Laudadio da Gianluigi Trombetti, Franco Caruso, Mimmo Sancineto e Roberto Fittipaldi) proseguirà gli incontri con i sodalizi locali per accrescere la rete di collaborazioni avviate e implementare sempre maggiori sinergie. Anche il piccolo comune arbëresh è entrato ufficialmente a far parte dei Borghi più Belli d Italia, un club che raccoglie piccoli centri italiani di spiccato interesse artistico e storico. Nato nel marzo 2001, su impulso della Consulta del Turismo dell Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), il sodalizio ha l intento di contribuire a salvaguardare, conservare e rivitalizzare piccoli nuclei, comuni ma a volte anche singole frazioni, che, trovandosi al di fuori dei principali circuiti turistici, rischiano, nonostante il grande valore, di essere dimenticati con conseguente degrado, spopolamento e abbandono. L ambito riconoscimento è stato ufficializzato durante l Assemblea generale dei Borghi più belli d Italia svoltasi a Vipiteno (Bz) dal 3 al 5 maggio scorsi. Il merito di ciò è dovuto all impegno del Sindaco, ing. Vittorio Blois che fin dal 2009, anno del suo secondo mandato, si è attivato affinchè Civita facesse parte dei Borghi più belli d Italia,ed è infatti il primo comune di minoranza linguistica arbëresh a ricevere questo prestigioso Il Comune di Civita entra nel club I borghi più belli d Italia riconoscimento, il 10 in Calabria e il 220 a livello nazionale. Il primo cittadino che non ha potuto presenziare alla cerimonia per sopraggiunti impegni istituzionali, ma che ha delegato a partecipare in sua vece il dr. De Salvo, assessore al Turismo per il comune, e il vice presidente della Pro Loco, Giuliano Guaragna, ha salutato il prestigioso riconoscimento affermando come per Civita si tratti di un importante e meritato riconoscimento, considerata la bellezza e la posizione del borgo ed un investimento per il suo futuro sviluppo. D altro canto si è voluto dare giusto risalto alla propria identità locale, ovvero l etnia arbëreshe. Il borgo è unico nel suo genere anche per questo merita di essere visitato e di essere conosciuto, il paesaggio incontaminato, la particolarità delle feste, la genuinità e l esclusività dei prodotti tipici locali. L inserimento di Civita tra I Borghi più belli d Italia consente anche delle ottime prospettive di sviluppo perché si scopre ancora una volta un gioiello nascosto agli occhi anche dei visitatori spesso frettolosi e poco attenti, perché è rimasto escluso dai grossi lussi del turismo nazionale restando in una situazione di marginalità rispetto agli interessi economici che gravitano intorno al movimento turistico commerciale. Il fatto che nel Club entrano esclusivamente quei Comuni che non solo sono connotati da un tessuto urbano armonico e da un patrimonio edilizio di qualità, ma presentano anche un ottima vivibilità in termini di attività e servizi offerti al cittadino, impegna ancora di più l Amministrazione locale a mantenere inalterati nel tempo gli standard qualitativi e, laddove è possibile, a migliorarli perché ogni Comune, come è stato anche accennato, non è che una volta entrato tra i Borghi più belli d Italia si pavoneggia e basta; al contrario, il Comune, il borgo, in questo caso è chiamato a vivere le occasioni come stimolo per meglio operare per la collettività locale, per meglio operare con gli ospiti, per un miglior coinvolgimento della macchina amministrativa dell Ente, in particolare dei dipendenti che devono continuare ad operare a servizio del cittadino e alla cui formazione deve essere destinata una particolare cura. Sono proprio i borghi quelli che meglio conservano la nostra storia millenaria perché sono rimasti lontano dallo sviluppo senza regole e dalla modernità a tutti i costi, perché hanno mantenuto quell atmosfera, quei sapori quegli odori, che ne determinano la tipicità E in luoghi come questi che oggi molte persone tornano a vivere lasciando la città per ritrovare una natura pressoché preservata dall inquinamento e dalla cementificazione selvaggia. Oltre alle qualità urbanistiche, architettoniche è stato apprezzato il lavoro dell Amministrazione comunale per sostenere uno sviluppo armonico e organico del paese, avviando un iter di sviluppo con tutte le basi per crescere bene nel prossimo futuro. Complimenti, quindi, al sindaco Blois. Flavia D Agostino Entro venerdi 10 maggio Le scuole superiori che intendono partecipare al concorso, dovranno far pervenire entro il 10 maggio 2013, per mezzo raccomandata a/r, lo spot prodotto, in triplice copia dvd, assieme al materiale cartaceo delle schede progettuali, con la dicitura Premio Maria Rosaria Sessa, presso la sede della Provincia Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione Viale Crati Contrada Vaglio Lise Cosenza, o consegnare a mano entro le ore del giorno di scadenza fissato. Venerdi 10 maggio Castrovillari Teatro Sybaris La XIV Stagione Teatrale continua con la sezione dedicata al teatro-scuola a cura del Teatro della Sirena In scena Il Sogno di Carlotta - ovvero la macchia nera di Giuseppe M. Maradei e Vaudeville - omaggio a Eugène Labiche, entrambi diretti da Giuseppe Maradei. Il Sogno di Carlotta, venerdì 10, alle mette in scena il sogno di una fanciulla che rivive l incubo dell uomo moderno alle prese con la catastrofe imminente che minaccia il pianeta e l esistenza dell umanità stessa. Ma anche questa volta, come sempre, solo la fantasia può salvare il mondo. Sulla scena Irene Carrieri, Gianmarco Filpo, Carlotta Iuvaro e Federico Supino, con la partecipazione di Giuseppe Maradei, Fabio Pellicori e Gianluca Guzzo. Le musiche sono di Camillo Maffia. Vaudeville omaggio a Eugène Labiche è il secondo spettacolo, in scena al Teatro Sybaris venerdì 10, alle Sabato 11 maggio Frascineto - Biblioteca A. Bellusci - Piazza Albania - Auditorium A. Croccia - Scuola Media E - Koliqi Nell ambito dei festeggiamenti nell Arberia del 1 centenario dell indipendenza dell Albania ( ), convegno: Il ruolo del clero italo-albanese nel proces so di rinascita di una coscienza nazionale al banese nel contesto di cinque secoli di domi nazione turca. Aspetti identitari geografici, storici, politici e religiosi. Programma: ore 16.00, raduno autorità e vi sita alla Biblioteca A. Bellusci ; ore 16.30, corteo verso Piazza Albania e deposizione omaggio floreale al monumento a ricordo del condot tiero G. Castriota Skan derbeg. Saluto del Vescovo. Saluto del Sindaco. Canto dell inno Oj e bukura more ; ore 17.30, Auditorium A. Croccia Scuola Media E-Koliqi, inizio convegno, saluto del Papàs A. Capparelli, conclude Mons. Donato Oliverio Vescovo di Lungro: I riflessi dell Eparchia di Lungro nel mantenimento dei caratteri identitari etnico-religiosi delle Comu - nità Italo-albanesi di rito bizantino ( ) - Buffet con degustazione prodotti tipici - Nel corso della manifestazione il Gruppo Folk Parrocchiale I figli dell aquila ed il Seminario Eparchiale di Cosenza eseguiranno canti epici e religiosi arbëreshë. Hanno dato adesione di presenza: Ambasciatore Stato d Albania in Italia; Ambasciatore Stato d Albania in Vaticano; Ambasciatrice Stato Kossova in Italia; Associazione Vatra di New York; Associazione Albanese Toronto Canad ; Associazione Albanese Detroit (USA); Associazione Magistrati di Tirana; Associazione Docenti Università di Pristina (Kossova); Sindaci dei Comuni Arbereshe della Calabria e della Lucania; Parroci delle comunità Italo-Greche-Bizantine del territorio dell Eparchia di Lungro. Sabato 11 maggio Castrovillari Sala convegni San Girolamo Concorso Stinca XVIII edizione - Premiazione delle migliori composizioni, con borse di studio intitolate a persone scomparse. Altri elaborati, segnalati dalle commissioni, saranno premiati con coppe e targhe. Castrovillari- Circolo Cittadino- ore 18,00 - Il Rotary Club I Pulinit del Pollino, organizza il convegno su Il silenzio del Sud - La Questione Meridionale - Interverrano il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, prof. Vittorio Cappelli, Professore di Storia Contemporanea all Università della Calabria, dott. Giuseppe Chiaravalloti, Proc. Gen. Onorario della Suprema Corte di Cassazione, prof. Coriolano Martirano Storico Giornalista. Coordina Angelo Tetro, Presidente Rotary Club Castrovillari Intermezzi di canti e musica popolare a cura del Maestro Carmine Ascente Chiatarra - Gigliola Castrovillari Voce Maria Giovanna Rizzo Testi. Domenica 12 maggio Castrovillari Castello Aragonese ore 18.oo - Inaugurazione rassegna d Arte contemporanea Rosa dei Venti - L esposizione caratterizzata dai contributi calabresi di Biffi, Clemente, Credidio, D Amico, Diaco, De Marco, De Simone, Dzhumaeva, Ferraro, Guido Liguori, Paese, Palazzo, Prezio, Pugliese, Romeo, Spina, Stasi, Tridico, Veneruso, De Luca, mira a far incontrare persone con percorsi umani e culturali differenti, favorendo l arricchimento reciproco e il confronto tra espressioni artistiche e linguistiche varie con la cultura locale, permettendo, così, al territorio di appropriarsi di espressioni artistiche inedite per esprimersi in modo nuovo e promuovere e facilitare il processo di comprensione dell arte contemporanea. Domenica 12 maggio Castrovillari Teatro Sybaris ore XIV Stagione Teatrale - Khoreia 2000 presenta U Iettabbannu, un tuffo nel passato nel ricordo del civico banditore. Venerdì 17 maggio Cassano allo Jonio Teatro comunale - Cerimonia di consegna dei riconoscimenti ai vincitori della 27^ edizione del Premio nazionale Troccoli Magna Graecia alla presenza delle autorità istituzionali e amministrative locali, provinciali, regionali e nazionali. L incontro di studio e di approfondimento verterà sul tema: A 700 anni dalla nascita di Giovanni Boccaccio: come Giuseppe Troccoli ha interpretato Boccaccio. Relazionerà Pierfranco Bruni del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Castrovillari - Circolo Cittadino - Battesimo per la Nuova Accademia Pollineana, figlia dell Accademia Pollineana, associazione culturale fondata a Castrovillari nel lontano 1855 dal poeta Castrovillarese Antonio L Occaso, figlio del nobile patriota Carlo Maria L Occaso.

16

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

www.difensorecivico.lombardia.it

www.difensorecivico.lombardia.it www.difensorecivico.lombardia.it Ascolto, supporto, efficienza e competenza Per favorire il dialogo tra cittadino e pubblica amministrazione. Il Difensore regionale della Lombardia è al tuo fianco anche

Dettagli

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI. Art. 1 Istituzione

COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI. Art. 1 Istituzione COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce REGOLAMENTO FORUM DEI GIOVANI Art. 1 Istituzione Il Forum giovanile, previsto dall art. 15 bis dello Statuto comunale, è strumento di autorappresentanza e di partecipazione

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

COMUNE DI APOLLOSA. Regolamento LIMITAZIONE delle IMMISSIONI SONORE nell AMBIENTE PRODOTTE da ATTIVITÀ TEMPORANEE

COMUNE DI APOLLOSA. Regolamento LIMITAZIONE delle IMMISSIONI SONORE nell AMBIENTE PRODOTTE da ATTIVITÀ TEMPORANEE COMUNE DI APOLLOSA Regolamento LIMITAZIONE delle IMMISSIONI SONORE nell AMBIENTE PRODOTTE da ATTIVITÀ TEMPORANEE S O M M A R I O TITOLO I GENERALITÀ Art. 1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO ACUSTICO

REGOLAMENTO ACUSTICO COMUNE DI VICOFORTE PROVINCIA DI CUNEO REGOLAMENTO ACUSTICO ai sensi del quinto comma dell articolo 5 della Legge Regionale 20/10/ 2000 n. 52 1 CAPITOLO 1: COMPETENZE DEI COMUNI IN MATERIA DI TUTELA DALL

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010

Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Deliberazione del Consiglio Comunale di Noto del 25/10/2010 Il Consiglio Comunale di Noto, riunito in seduta urgente permanente con all ordine del giorno Atto indirizzo per contrastare il provvedimento

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

COMUNE DI POSTA FIBRENO

COMUNE DI POSTA FIBRENO COMUNE DI POSTA FIBRENO Provincia di Frosinone REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 3 del 31 marzo 2003 Modificato con deliberazione

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 6 rassegna stampa 25 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Ecco la pagella dei nostri ospedali Codogno Sant Angelo Lodigiano Morta per l intervento estetico, il dramma in diretta dalla D Urso Casalpusterlengo

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429

CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429 CITTÀ DI SAN VITO DEI NORMANNI (Provincia di Brindisi) Assessorato ai Servizi Sociali Via De Gasperi - Tel.0831-955400 Fax 0831-955429 REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO APERTO POLIVALENTE ANZIANI ART. 1

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I

REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI. Parte I 1 REGOLAMENTO PER L ELEZIONE DEL SEGRETARIO E ASSEMBLEA DELLA FEDERAZIONE, E DEI SEGRETARI E DEI COMITATI DIRETTIVI DEI CIRCOLI DELLA CITTA DI ROMA E DELLE ASSEMBLEE E DEI COORDINATORI MUNICIPALI Parte

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO IL RICHIAMO IN SERVIZIO OGGI PER DOMANI

ORDINE DI SERVIZIO IL RICHIAMO IN SERVIZIO OGGI PER DOMANI ORDINE DI SERVIZIO La situazione di grave carenza del personale infermieristico porta spesso la dirigenza delle aziende sanitarie ed ospedaliere ad interpretare in modo decisamente estensivo importanti

Dettagli

Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani*

Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani* Ad un avvocato conviene oggi seguire clienti col patrocinio a spese dello Stato? di Tiziano Solignani* Ciao Tiziano, disturbo per chiederti cortesemente alcune indicazioni in merito alla Vostra esperienza

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA

NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA Il 3 maggio 2011 si è riunito a Brescia il Tavolo provinciale della Giustizia, alla presenza: della Presidente della Corte d appello

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

VERBALE RIUNIONE DELLA RIUNIONE CONGIUNTA DELLA VII COMMISSIONE CONSILIARE CON LA III COMMISSIONE CONSILIARE DEL 10 OTTOBRE 2012

VERBALE RIUNIONE DELLA RIUNIONE CONGIUNTA DELLA VII COMMISSIONE CONSILIARE CON LA III COMMISSIONE CONSILIARE DEL 10 OTTOBRE 2012 VERBALE RIUNIONE DELLA RIUNIONE CONGIUNTA DELLA VII COMMISSIONE CONSILIARE CON LA III COMMISSIONE CONSILIARE DEL 10 OTTOBRE 2012 A seguito di convocazione del 3 ottobre 2012 si è tenuta il giorno 10 ottobre

Dettagli

REGOLAMENTO DEL DIFENSORE D UFFICIO PER IL CIRCONDARIO DI ISERNIA (aggiornato al nuovo codice deontologico approvato dal CNF il 31/01/2014)

REGOLAMENTO DEL DIFENSORE D UFFICIO PER IL CIRCONDARIO DI ISERNIA (aggiornato al nuovo codice deontologico approvato dal CNF il 31/01/2014) CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ISERNIA Palazzo di Giustizia - Piazza Tullio Tedeschi Tel. 0865-50753 Fax 0865 416391 E-MAIL: info@ordineavvocatiisernia.com REGOLAMENTO DEL DIFENSORE D UFFICIO

Dettagli

Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE

Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE Diritto all informazione e accesso ai documenti delle Istituzioni, degli organi e agenzie dell UE Isolde Quadranti Università degli Studi di Verona Centro di documentazione europea Diritto all informazione

Dettagli

Il Difensore civico della Regione Emilia-Romagna. Istruzioni ad uso dei cittadini

Il Difensore civico della Regione Emilia-Romagna. Istruzioni ad uso dei cittadini Il Difensore civico della Regione Emilia-Romagna Istruzioni ad uso dei cittadini Il Difensore Civico tutela i tuoi diritti. Ha il compito di proteggere i tuoi diritti nei confronti di un Amministrazione

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

R E G O L A M E N T O R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A

R E G O L A M E N T O R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A COMUNE DI CHIARAVALLE Provincia di Ancona Residenza Protetta La Ginestra R E G O L A M E N T O R E G O L E N T O PER LA GESTIONE DELLA R E S I D E N Z A P R O T E T T A L A G I N E S T R A ART.1 DEFINIZIONE

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE COMUNE DI ZOGNO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE 1 TITOLO I NORME GENERALI DEL SERVIZIO Art. 1 Campo di intervento Il Comune di Zogno, nell ambito del Servizio Assistenza, eroga le prestazioni

Dettagli

Comune di Riofreddo. Provincia di Roma. Regolamento Comunale del Centro Sociale Anziani. Regolamento Comunale del Centro Sociale Anziani

Comune di Riofreddo. Provincia di Roma. Regolamento Comunale del Centro Sociale Anziani. Regolamento Comunale del Centro Sociale Anziani Comune di Riofreddo Provincia di Roma Regolamento Comunale del Centro Sociale Anziani Approvato con delibera del Consiglio Comunale nr. 01 del 17 Aprile 1 Art. 1 Principi Generali 1) Il funzionamento del

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 - 1 - COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO per la protezione degli ambienti abitativi e dell ambiente esterno dall esposizione

Dettagli

Trasferimenti. Dopo l ultima tornata di movimenti, che tra assegnazioni. Lunedì, 3 maggio 2010 ALL INTERNO. Roma, 3 maggio 2010

Trasferimenti. Dopo l ultima tornata di movimenti, che tra assegnazioni. Lunedì, 3 maggio 2010 ALL INTERNO. Roma, 3 maggio 2010 18 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Responsabile: NICOLA TANZI Vice Direttore: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione al Tribunale di Roma n. 98 del 21 febbraio

Dettagli

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA.

Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Deliberazione di C.C. n. 17 del 30/09/2014 OGGETTO: ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF 2014. VARIAZIONE ALIQUOTA. Il SINDACO introduce il presente argomento all o.d.g. e relaziona nel merito. Egli riferisce: Negli

Dettagli

Centro Servizi Contabili S.r.l. Via Trento 35 38017 Mezzolombardo (TN) info@centroservizicontabili.it Tel 0461 603088

Centro Servizi Contabili S.r.l. Via Trento 35 38017 Mezzolombardo (TN) info@centroservizicontabili.it Tel 0461 603088 I DIRITTI DEL CONTRIBUENTE IN OCCASIONE DELLA VERIFICA FISCALE Presentazione Il Contribuente, nei confronti del Fisco, ha diritti e garanzie riconosciuti nello Statuto del contribuente, introdotto con

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del

GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa. interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del GAMBA: Noi abbiamo ritenuto opportuno e doveroso depositare questa interrogazione alla luce del fatto che il giorno stesso del deposito dell interrogazione è apparsa sui giornali locali la notizia che

Dettagli

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia

I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia I COMUNI INCONTRANO REGIONE LOMBARDIA Roberto Scanagatti Presidente ANCI Lombardia Lombardia - Milano Incontro importante per condividere analisi individuare bisogni e problemi dei Comuni condividere iniziative

Dettagli

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI REGOLAMENTO PER ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (modificato con delibera di C.C. n. 77 del 26.10.2015) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 PRINCIPI L Amministrazione

Dettagli

Istituto Comprensivo P.D. Pollidori Fossacesia

Istituto Comprensivo P.D. Pollidori Fossacesia Istituto Comprensivo P.D. Pollidori Fossacesia Delibera Collegio dei Docenti scuola dell infanzia D 90 del 10.12.2009 Delibera Consiglio d Istituto n. 22 del 3.2.2010 e Delibera n. 8 del 17.02.2012 INDICE

Dettagli

Le multe per infrazioni al Codice della Strada

Le multe per infrazioni al Codice della Strada Le multe per infrazioni al Codice della Strada Riferimenti normativi Nuovo codice della strada (D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni); Regolamento di esecuzione e di attuazione del

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale Comitato dei Genitori Istituto Comprensivo di Brembate di Sopra

Statuto dell Associazione Culturale Comitato dei Genitori Istituto Comprensivo di Brembate di Sopra Statuto dell Associazione Culturale Comitato dei Genitori Istituto Comprensivo di Brembate di Sopra PREMESSA Il Comitato dei Genitori è uno degli organi che consente la partecipazione dei genitori nella

Dettagli

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini

I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini I servizi pubblici come fattore di produttività per le imprese e di qualità della vita per i cittadini FORUM PA - 18 maggio 2010 Carlo Crea - Segretariato generale Autorità per l'energia elettrica e il

Dettagli

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO *------------------------------------* Prot.n. del *------------------------------------* COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 3 DEL 14/01/2008 ========================================================================

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera

COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Svolgimento Lavori di Pubblica Utilità (art. 54 D.L.vo 28.08.2000, n. 247 e N. 75 Reg. del art. 2 D. M. 26.03.2001) Approvazione

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

Il Difensore Civico. RegioneLombardia

Il Difensore Civico. RegioneLombardia 1955 UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI COMITATO REGIONALE LOMBARDO E PROVINCIALE DI MILANO Il Difensore Civico RegioneLombardia Commercio, Fiere e Mercati Programma generale di intervento 2007-2008 della Regione

Dettagli

Speciale. elle. tutti i cittadini, ai giovani ed alle migliaia di lavoratori in cassa integrazione attraverso la realizzazione di

Speciale. elle. tutti i cittadini, ai giovani ed alle migliaia di lavoratori in cassa integrazione attraverso la realizzazione di Speciale E ffepielle elle Nº 11 DEL 24 GIUGNO 2011 SPECIALE EFFEPIELLE SPECIALE EFFEPIELLE SPECIALE Anno Iº n. 11/2011 - UIL FPL INFORMA - quindicinale di informazione politico-sindacale - www.uilfpl.it

Dettagli

Procedura Aziendale. Rapporti con i mass media

Procedura Aziendale. Rapporti con i mass media Pag. 2 di 7 SCOPO L Azienda USL 7 di Siena, all interno delle attività della, prevede la gestione dell informazione verso i mass media (stampa, radiofonici, televisivi ed on line). Nella complessa rete

Dettagli

Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia

Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia Appendice F Patto educativo di corresponsabilità Scuola - Famiglia PREMESSA L istituzione scolastica risulta luogo di crescita civile, culturale e di valorizzazione della persona quando vengono coinvolti

Dettagli

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875)

FRANCIA COSTITUZIONE DEL 1875 LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) FRANCIA LEGGE RELATIVA ALL ORGANIZZAZIONE DEL SENATO (24 FEBBRAIO 1875) Art. 1 Il Senato si compone di 300 membri: 225 eletti dai dipartimenti e dalle colonie e 75 eletti dall Assemblea nazionale. Art.

Dettagli

Il giorno 20 del mese di Giugno dell'anno 2009 (20/06/2009), alle ore 17:00, presso

Il giorno 20 del mese di Giugno dell'anno 2009 (20/06/2009), alle ore 17:00, presso Verbale del Comitato Direttivo del 20 Giugno 2009 Il giorno 20 del mese di Giugno dell'anno 2009 (20/06/2009), alle ore 17:00, presso la sede sociale, in Sibari di Cassano Allo Ionio (Cs) - Località Laghi

Dettagli

Comune di Cerreto Laziale

Comune di Cerreto Laziale Comune di Cerreto Laziale (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE DEL CENTRO SOCIALE ANZIANI APPROVATO CON DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 4 DEL 20.03.2014 Art 1 Principi Generali 1) Il funzionamento del

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI

REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI REGOLAMENTO INTERNO DEL CONSIGLIO DELL' ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI VERCELLI Articolo 1 - Attività del Consiglio L attività del Consiglio dell Ordine

Dettagli

COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015.

COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015. COMUNE DI TRIGGIANO VERBALE RELATIVO AGLI ACCORDI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI REGIONALI DEL 31 MAGGIO 2015. L anno duemilaquindici il giorno tredici del mese di maggio alle

Dettagli

Consiglio per la salute 27.1.15 Pagina 1

Consiglio per la salute 27.1.15 Pagina 1 Oggetto: OSSERVAZIONI AL PIANO PROVINCIALE PER LA SALUTE E ALLE LINEE GUIDA PER LA RIORGANIZZAZIONE DELLA RETE OSPEDALIERA PROVINCIALE DA PARTE DEL CONSIGLIO PER LA SALUTE DELLA COMUNITA DELLE GIUDICARIE

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI

ORDINE DEGLI AVVOCATI Prot. n. 405 Latina, 27 febbraio 2014 Ill.mo Dott. Giuseppe D Auria Presidente f.f. Tribunale di Latina E p.c. Gent.ma Dott.ssa Franca Battaglia Dirigente Amministrativo del Tribunale di Latina Oggetto:

Dettagli

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015 Camera dei Deputati XI Commissione Lavoro pubblico e privato Audizione D.L. n. 65/2015 Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR 8 giugno 2015 Premessa Il

Dettagli

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Il recente decreto-legge 112/2008, emanato dal Governo il 25 giugno scorso e riguardante la manovra correttiva

Dettagli

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013

Ordine del Giorno. Comune di Agrigento. Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Comune di Agrigento Seduta del Consiglio Comunale del 27 Dicembre 2013 Ordine del Giorno 1. Designazione scrutatori; 2. Relazione previsionale e programmatica 2013 2015. Bilancio di Previsione 2013. Bilancio

Dettagli

Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161

Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161 Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161 Disposizioni per conformare il diritto interno alla Decisione quadro 2008/909/GAI relativa all applicazione del principio del reciproco riconoscimento alle

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1

STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 STATUTO DEL CONSIGLIO DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI DI SPINEA C.C.d.R. Art. 1 Costituzione del Consiglio Materie di cui si occupa Scopi È costituito il Consiglio delle ragazze e dei ragazzi di Spinea. Le

Dettagli

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni.

L O.S.Po.L. pur recependo le buone intenzioni dei rappresentanti del Sindaco ha richiesto un incontro formale con il Sindaco Marino entro 15 giorni. Lo Sciopero della Polizia Locale di Roma Capitale Oltre 1.000 vigili hanno sfilato per la città Il Deputato Europeo Roberta Angelilli inoltra al Parlamento Europeo interrogazione A testa alta gli uomini

Dettagli

Medico competente specialista in medicina del lavoro. Chi è il medico competente?

Medico competente specialista in medicina del lavoro. Chi è il medico competente? MEDICINA DEL LAVORO IL NOSTRO IMPEGNO Siamo un azienda leader nel campo della medicina del lavoro e da anni eroghiamo servizi su tutto il territorio nazionale, forti di un esperienza maturata nelle molteplici

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA

Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA Europee 2014 Analisi del voto In Italia a cura di Ipsos PA Europee 2014 - commento La consultazione europea ha avuto l effetto di un terremoto che ha modificato il panorama politico in profondità. La nettissima

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

25 OTTOBRE 2005 181 INTERPELLANZA PRESENTATA DAI CONS. VOLPI G. NOCCHI VITTORI DECHECCHI COSTA GAZZARRI

25 OTTOBRE 2005 181 INTERPELLANZA PRESENTATA DAI CONS. VOLPI G. NOCCHI VITTORI DECHECCHI COSTA GAZZARRI 25 OTTOBRE 2005 n. 181 INTERPELLANZA PRESENTATA DAI CONS. VOLPI G. NOCCHI VITTORI DECHECCHI COSTA GAZZARRI e CANNITO PER SOSTENERE E PROMUOVERE IL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE E LA FINANZA LOCALE Potremmo

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

La Rassegna Stampa di FederLab Italia

La Rassegna Stampa di FederLab Italia Rassegna Stampa del 06.06.2011 - a cura dell Ufficio Stampa di FederLab Italia Il ministro; «Modello ai riferimento per il Paese» Fazio ora torna a lodare il sistema sanitario siciliano PALERMO

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI BARCELLONA VERBALE DEL CONSIGLIO DELLA CASSA SCOLASTICA SEDUTA DELL 11.11.2015 In data 11 novembre 2015, alle ore 18.00, su convocazione ordinaria, si sono riuniti i componenti della Cassa Scolastica per discutere

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67.

L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. L assenza dell imputato nel processo penale, dopo la legge 28 aprile 2014, n. 67. di G. MAZZI (Intervento al Corso avvocati presso Il Tribunale militare di Roma il 20 novembre 2014) 1. Considerazioni generali.

Dettagli

ORDINANZA N. 121/2007 Prot. N. 33292

ORDINANZA N. 121/2007 Prot. N. 33292 COMUNE DI POGGIOMARINO PROVIINCIIA DII NAPOLII PP... ZZ ZZ AA DEE MAARRI I NNI I SS,,, 33 8800004400 PPOOGGGGI I OOMMAARRI INN OO (NAA) ( ) TTEELL... 008811 886655 8811 1111 FFAAXX... 008811 886655 8822

Dettagli

COMUNE DI POLIGNANO A MARE

COMUNE DI POLIGNANO A MARE COMUNE DI POLIGNANO A MARE REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DELLA FIGURA DELL ISPETTORE AMBIENTALE VOLONTARIO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI DIFESA AMBIENTALE E CONTROLLO, DEPOSITO, GESTIONE, RACCOLTA E SMALTIMENTO

Dettagli

AREA II BIS RACCORDO ENTI LOCALI E CONSULTAZIONI ELETTORALI. TELEFAX URGENTISSIMO Roma, 10 febbraio 2010

AREA II BIS RACCORDO ENTI LOCALI E CONSULTAZIONI ELETTORALI. TELEFAX URGENTISSIMO Roma, 10 febbraio 2010 TELEFAX URGENTISSIMO Roma, 10 febbraio 2010 AL SIG. PRESIDENTE DELL UFFICIO CENTRALE ELETTORALE CIRCOSCRIZIONALE presso IL TRIBUNALE DI AL SIG. PRESIDENTE DELL UFFICIO CENTRALE REGIONALE presso LA CORTE

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA. riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013

ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA. riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013 ORDINE DEL GIORNO UFFICIO DI PRESIDENZA riunitosi a Milano il 23 Settembre 2013 Considerato che: Il 7 agosto u.s. si è tenuto un incontro tra il Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta, affiancato

Dettagli

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE PER LE PROFESSIONI LEGALI LA SCUOLA La Scuola di specializzazione per le professioni legali nasce nel 2001 su iniziativa dell Università degli Studi di Pavia e dell Università

Dettagli

Statuto - Associazione Culturale Mondi Sospesi STATUTO

Statuto - Associazione Culturale Mondi Sospesi STATUTO STATUTO Statuto - Associazione Culturale Mondi Sospesi Art. 1 Denominazione e sede sociale E costituita, a tempo indeterminato, un associazione culturale denominata MONDI SOSPESI. L Associazione non ha

Dettagli

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione Testo integrato * * * * * STATUTO CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1 Denominazione 1.1 La CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI è Ente di diritto privato

Dettagli

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA

Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA. Al SINDACO del Comune di SOLOPACA. Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA Al Signor PRESIDENTE del Consiglio Comunale di SOLOPACA Al SINDACO del Comune di SOLOPACA Al SEGRETARIO del Comune di SOLOPACA OGGETTO: INTERROGAZIONE" Ai sensi degli artt. 43 del D.Lgs. 267/2000 e 40

Dettagli

sabato 7 settembre 2013 alle ore 16

sabato 7 settembre 2013 alle ore 16 ASSOCIAZIONE ZASTAVA BRESCIA PER LA SOLIDARIETA INTERNAZIONALE ONLUS Via F.lli Folonari, 20 25126 BRESCIA (c/o Camera del Lavoro ) TEL. 347.3224436-347.2259942 http://digilander.iol.it/zastavabrescia/

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari

COMUNE DI TERLIZZI Provincia di Bari REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO E IL FUNZIONAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI ^^^^^^^^^^^^^^ INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI 1 - PRINCIPIO DI SUSSIDIARIETA 2 - REQUISITI FONDAMENTALI

Dettagli

Notizie dal Consiglio

Notizie dal Consiglio Notizie dal Consiglio NUMERO 11/2013 23 DICEMBRE 2013 z DALLE ISTITUZIONI 1. Dal nostro Consiglio - Auguri Natale - Nomina Presidente Fondazione dell Avvocatura torinese - Riorganizzazione Cancellerie

Dettagli

COS E L AFFIDAMENTO FAMILIARE

COS E L AFFIDAMENTO FAMILIARE COS E L AFFIDAMENTO FAMILIARE L affidamento familiare è un intervento temporaneo d aiuto e di sostegno ad un minore che proviene da una famiglia in difficoltà. Attraverso l affidamento, il bambino incontra

Dettagli

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013

aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 S c u o l a M u s i c a l e C o m u n a l e r e g o l a m e n t o aggiornato con le modifiche delle deliberazioni C.C. 138/1982, 575/1985, 202/1995, 34/2013 Art. 1: SCOPI DELLA SCUOLA. La Scuola Musicale

Dettagli

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO

ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO ACCETTAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DELL ASILO NIDO Premesso che copia integrale del regolamento comunale deli Asilo Nido è depositato presso l asilo nido e l ufficio servizi sociali ed è a disposizione

Dettagli