Incorporare oggetti 3D interattivi in documenti PDF

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Incorporare oggetti 3D interattivi in documenti PDF"

Transcript

1 Incorporare oggetti 3D interattivi in documenti PDF Software utilizzato: Miktex portable 2.9 (135 MB) - distribuzione TeX/LaTeX (freeware) AccuTrans 3D (6.9 MB) modica e converte le 3D (shareware completamente funzionante) Daz Studio 3D (110 MB) modellazione 3D (freeware, richiede registrazione nel sito del produttore) Adobe Reader 8.0 (o superiore) visualizzatore le PDF (freeware) Visibile solo con Adobe Reader 7.0 o sup. Oggetto 3D (Visualizzabile solo con Adobe Reader 7.0 o sup.) T E X è un linguaggio di programmazione per la composizione tipograca orientato alla stesura di testi matematici e scientici. La pronuncia non è tecs, come il popolare protagonista di alcuni fumetti italiani, Tex Willer, ma tech poiché il termine deriva dalla radice delle parola greca τ έχνη, arte, tecnica, tecnologia. L'ultima lettera presente nel nome è una chi greca maiuscola (X) la cui graa si confonde con quella della latina "ics" (X). Il numero di versione di T E X converge a π. La versione attuale è la T E X è un mark-up language cioè un linguaggio di programmazione che si serve di marcatori testuali (tag) ed istruzioni, per denire il tipo di carattere, le dimensioni, l'allineamento, la decorazione, ecc., delle varie parti del testo (analogo in questo al linguaggio HTML con cui sono scritte le pagine WEB). Un documento T E X è un le di puro testo (con estensione.tex) che contiene sia il testo che le istruzioni per la sua formattazione. Ad esempio, la formula, in un documento T E X appare così \begin{equation*} \frac{\sqrt[{3}]{5}}{\operatorname{e} {4}} \end{equation*} Il le sorgente T E X deve essere poi compilato e trasformato nel documento nale, in genere un le in formato PDF (o PS - PostScript), che contiene ovviamente solo il testo formattato. Lo svantaggio è ovviamente la lentezza della scrittura rispetto ad un normale wordprocessor e la necessità di imparare la sintassi del linguaggio. I vantaggi sono un controllo maggiore su quello che si sta facendo e sul risultato

2 nale che si otterrà, la portabilità dei le (il sorgente risulta compilabile in tutti i sistemi operativi in cui sia installato il T E X) e le ridotte dimensioni dei le sorgenti (sono puro testo). Anche se è ancora possibile scrivere in linguaggio T E X puro, oggi si utilizzano linguaggi che si appoggiano ad esso, come L A T E X, e che permettono di automatizzare, tramite macro, tutte le operazioni più comuni che coinvolgono la realizzazione di un documento. Nel nostro caso dovremmo utilizzare il pacchetto movie15.sty, una macro che consente a L A T E X di inserire in un documento T E X le multimediali (suoni, animazioni ed oggetti 3D) che poi risulteranno incorporati nel documento PDF nale. Movie15.sty è scaricabile dal CTAN (Comprehensive T E X Archive Network), il sito di riferimento per tutto il materiale T E X. Ora prepariamo l'ambiente T E X-L A T E X da utilizzare in seguito. Dopo aver scaricato la distribuzione portatile MikTeX versione 2.9 (una delle migliori e più utilizzate distribuzioni TeX/LaTeX per Windows) dal sito scompattiamola all'interno di una cartella, ad esempio in c:\miktex29\. Ora dobbiamo aggiungere il le movie15.sty. Entriamo nella cartella dove abbiamo scompattato MikTeX e clicchiamo sulla cartella `tex' per aprirla e successivamente apriamo la cartella `latex'. Qui creiamo una nuova cartella che rinomineremo `movie15' Copiamo il le movie15.sty all'interno della cartella appena creata. Ora dobbiamo aggiornare il sistema in modo che riconosca il nuovo pacchetto. Entriamo nella cartella `miktex/bin' e lanciamo con un doppio clic il le `mo.exe' che apre la scheda `Opzioni' di MikTeX

3 Clicchiamo sul pulsante `Refresh FNDB' e chiudiamo la scheda cliccando su `OK'. Ora che l'ambiente MikTeX è pronto occupiamoci del le 3D. In estrema sintesi un le 3D contiene le coordinate (x,y,z) di tutti i punti che individuano la supercie dell'oggetto 3D descritto ed, eventualmente, il colore e le caratteristiche siche delle sue superci. Esiste un numero molto elevato di formati 3D, ma gli unici che possono essere incorporati in documenti PDF sono il formato U3D (Universal 3D) ed il formato PRC (Product Representation Compact). Noi utilizzeremo il formato U3D che movie15 riesce ad incorporare in documenti PDF visualizzabili tuttavia solo con Adobe Reader dalla versione 7.07 (o superiore). Poiché un oggetto 3D ha un aspetto diverso a seconda del punto di vista dello spettatore, è necessario specicare tale punto di vista, idealmente sostituito da una camera virtuale. Uno dei problemi che dovremo arontare è la posizione dell'oggetto rispetto al sistema di coordinate (in genere denito come il Mondo) e rispetto alla camera virtuale. Se l'oggetto 3D è posizionato troppo vicino o troppo lontano o fuori della visuale della camera virtuale, il risultato nale sarà infatti inutilizzabile. Il sistema di riferimento contiene l'oggetto 3D in una posizione ssa. Quando vorremo osservare l'oggetto da diversi punti di vista, sarà infatti la camera a muoversi rispetto all'oggetto. In movie15 sono presenti i seguenti parametri che deniscono la posizione e l'orientazione della camera virtuale rispetto al sistema di riferimento e all'oggetto 3D. 3Daac (Camera's apertura angle) = denisce l'angolo di apertura della camera (campo visivo) e può assumere valori tra 0 e 180 3Droo (Radius of orbit) = denisce la distanza della camera dal centro dell'orbita circolare su cui si muove la camera (e in cui l'oggetto deve essere posizionato se vogliamo vederlo)

4 3Dcoo (Centrum of orbit) = denisce le coordinate (x,y,z) del centro dell'orbita rispetto al sistema di riferimento. 3Dc2c (Centre to camera) = denisce la posizione iniziale della camera all'interno della sua orbita, tramite un segmento (vettore) di lunghezza arbitraria che ha origine nel centro dell'orbita e passa per il punto di coordinate x,y,z ssate dal parametro 3Dc2C. Il problema è dunque sistemare l'oggetto al centro dell'orbita e determinare un raggio adeguato alle dimensioni dell'oggetto stesso. Per fare ciò useremo Accutrans 3D, un software shareware che tuttavia presenta la caratteristica di essere completamente funzionante (non ha limitazioni nelle sue funzioni e, cosa ancor più sorprendente, alla ne dei 30 gg di prova continua a funzionare). Accutrans 3D non ha bisogno di installazione. Dopo aver scompattato il le zip scaricato da micromouse.ca/downloads.html è pronto per funzionare. Usando il comando da menù File Open (All Known Formats)... carichiamo il le knight.dxf, uno dei le 3D presenti come esempio nella cartella `Avatar Tutorial' di Accutrans. DXF (Drawing Exchange Format) è uno dei formati 3D di AutoCAD

5 A questo punto possiamo modicare l'orientazione dell'oggetto 3D per sistemarlo nella posizione in cui vogliamo si presenti nel documento PDF in cui lo includeremo. Possiamo farlo manualmente ruotandolo mentre teniamo premuto il tasto sinistro del mouse. Oppure possiamo farlo in un modo più preciso. Da menù selezioniamo il comando Tools Adjust Object. Nella Parte destra della nestra appariranno opzioni e comandi per modicare le coordinate del nostro oggetto 3D. Nel riquadro `Rotate clicchiamo sul pulsante Y -90 in modo da ruotare l'oggetto di 90 gradi in senso antiorario intorno all'asse delle Y, per metterlo in piedi. Ora clicchiamo sul pulsante Z 90 in modo da ruotare l'oggetto di 90 gradi in senso orario intorno all'asse delle Z, per metterlo di fronte. Se osserviamo ora le coordinate minime e massime dell'oggetto che si trovano in alto a destra possiamo notare come siano molto distanti dall'origine degli assi (0,0,0). Per centrare l'oggetto 3D sull'origine degli assi clicchiamo allora sul pulsante `Center xyz'

6 Clicchiamo su `Use Displayed Rotation' e inne su `OK' A questo punto possiamo salvare tutto nel formato OBJ (Wavefront), formato che DAZ Studio 3D è in grado di importare e convertire nel formato U3D. Da menù selezioniamo il comando `File Save as..' e, dalla nestra che compare, selezioniamo il formato Wavefront. Oltre al le knight.obj verrà generato un le knight.mtl che contiene informazioni sul materiale con cui sono fatte le superci dell'oggetto 3D. DAZ Studio 3D è un'applicazione freeware, ma richiede una registrazione nel sito Successivamente verrà inviato un numero seriale via mail da utilizzare al momento dell'installazione del programma. Dopo aver installato e lanciato DAZ-3D, selezioniamo da menù la voce `File Import..' Nella nestra che appare selezioniamo come tipo di le il formato Wavefront Object e carichiamo il le knight.obj.

7 L'oggetto sarà troppo vicino per essere visualizzato per intero. Non ce ne preoccupiamo. Deniremo in seguito la distanza corretta. Selezioniamo da menù la voce `File E xport..' e nella nestra che appare selezioniamo come tipo di le il formatouniversal 3D e salviamo il le come knight.u3d. Con VAZ3D abbiamo nito. Ci serviva solo per creare il le U3D. Anche il freeware MeshLab è in grado di esportare le in formato U3D, ma attualmente (versione 1.2.3) non è in grado di salvare i colori delle superci. Ha comunque il vantaggio che, insieme al le U3D genera un le TEX già pronto per essere compilato e trasformato in un PDF con l'oggetto 3D incorporato. Creiamo ora il le TEX necessario per incorporare il le U3D nel PDF Nella stessa cartella in cui abbiamo salvato il le knight.u3d creiamo un le di testo (con un clic destro del mouse comparirà un menù contestuale dal quale selezionare `Nuovo Documento di testo'). Apriamo con un doppio clic il le di testo, incolliamo (o scriviamo) il seguente testo e salviamo. \documentclass[a4paper]{article}

8 \usepackage[3d]{movie15} \usepackage{hyperref} \usepackage[italian]{babel} \begin{document} \includemovie[ poster, toolbar, %same as `controls' label=knight.u3d, text=(knight.u3d), 3Daac= , 3Droll=0, 3Dc2c= , 3Droo= , 3Dcoo=0 0 0, 3Dlights=CAD ]{\linewidth}{\linewidth}{knight.u3d} \movieref[3dcalculate=60]{knight.u3d}{calcola distanza camera} \movieref[3dgetview]{knight.u3d}{calcola vista!} \end{document} Si tratta di un codice TeX. Le prime quattro righe dicono al compilatore TeX che pacchetti utilizzare per la compilazione (tra i quali vi è ovviamente movie15). Abbiamo poi ssato i parametri della camera virtuale. 3Daac= l'angolo di apertura della camera 3Droll=0 0 l'angolo iniziale di rotazione della camera intorno al suo asse 3Dcoo= le coordinate del centro dell'orbita (in questo modo abbiamo sistemato il centro dell'orbita in corrispondenza dell'origine degli assi, dove avevamo precedentemente centrato il nostro oggetto 3D con Accutrans) 3Droo=100 il raggio (provvisorio) dell'orbita su cui si muove la camera 3Dc2c = La posizione iniziale (provvisoria) della camera rispetto al centro dell'orbita, che in questo caso coincide con l'origine del sistema di riferimento e con il centro dell'oggetto. Le coordinate corrispondono a X=0 Y=-100 Z=0 e corrispondono ad un osservatore posto sul piano XY, davanti all'oggetto. Le istruzioni \movieref[3dcalculate=60]{knight.u3d}{calcola distanza camera} \movieref[3dgetview]{knight.u3d}{calcola vista!} sono provvisorie e creeranno all'interno del documento PDF due link. Il primo (Calcola distanza camera) ci servirà per calcolare la distanza corretta della camera (3Droo) Il secondo (Calcola vista!) per determinare i parametri di visualizzazioni particolari dell'oggetto 3D che poi potremo utilizzare nel documento nale. Nota Bene: i link funzionano solo con Adobe Reader 8.0 (o successivi) Rinominiamo ora il le di testo come `knight.tex' in modo da poterlo leggere e compilare con MikTeX. Entriamo nella cartella dove abbiamo scompattato MikTeX e cerchiamo il le TexWorks.exe che si trova nella sottocartella /miktex/bin

9 Si tratta di un editor e compilatore di le tex fornito con la distribuzione MikTeX. Lanciamolo con un doppio clic. Da menù selezioniamo la voce `File Apri..' e carichiamo il le knight.tex. Il testo sorgente apparirà in TeXworks. Volendo è possibile modicarlo, ma eseguiamo semplicemente la compilazione cliccando sul pilsante verde in alto a sinistra. Se il compilatore non riscontra errori, verrà creato nella medesima cartella il le knight.pdf che verrà automaticamente caricato e visualizzato da TeXworks in un'altra nestra. Il visualizzatore PDF di TeXworks non è tuttavia in grado di mostrare l'oggetto 3D incorporato.

10 Dovremo perciò visualizzarlo usando Adobe Reader. In questa fase è necessario utilizzare Adobe Reader almeno nella versione 8.0 (o superiore). Le versioni precedenti non riescono infatti a gestire correttamente i link che ci servono per calcolare la corretta distanza dell'oggetto. Caricando dunque il le knight.pdf con Adobe Reader 8.0 l'oggetto 3D incorporato apparirà, ma troppo vicino all'osservatore (tanto che tutta la visuale sarà occupata da un particolare verde del suo vestito) Clicchiamo allora sul link (Calcola Distanza Camera) che si trova in basso a sinistra, sotto l'immagine 3D. Otterremo la seguente nestra di risposta e contemporaneamente l'oggetto 3D si posizionerà alla distanza corretta. L'unica informazione che ci interessa è la prima, che potremo arrotondare a 3Droo=22542 Riapriamo ora il le sorgente knight.tex usando l'editor TeXworks ed andiamo a correggere l'11 a riga. sostituendola con la seguente 3Daac=60, 3Droll=0, 3Dc2c= , 3Droo=22542, 3Dcoo=0 0 0, in cui i valori della posizione della camera e del raggio dell'orbita che avevamo provvisoriamente ssato a -100 e 100 vengono sostituiti con il valore appena calcolato (22542).

11 Da menù `File Salva come... ' salviamo il le tex modicato come pagina3d.tex e ricompiliamo ottenendo il le pagina3d.pdf. Carichiamo con Adobe Reader 8 il le pagina3d.pdf in cui l'oggetto 3D appare ora correttamente visualizzato. Possiamo ruotarlo (trascinandolo con il tasto sinistro del mouse premuto), traslarlo e zoomarlo dopo aver selezionato i relativi comandi dal menù che appare sopra l'oggetto. Creiamo ora qualche `vista' alternativa da selezionare direttamente dal menù associato all'oggetto 3D incorporato. Nella stessa cartella in cui abbiamo salvato il le knight.u3d creiamo un le di testo (con un clic destro del mouse comparirà un menù contestuale dal quale selezionare `Nuovo Documento di testo'). Apriamo con un doppio clic il le di testo, copiamo e incolliamo (o scriviamo) il seguente testo e salviamo. VIEW={Fronte} C2C=0-1 0 VIEW={Retro} C2C=0 1 0 VIEW={Sinistra} C2C=1 0 0 VIEW={Destra} C2C= VIEW={Alto} C2C=0 0 1 Si tratta di visualizzazioni standard in cui l'oggetto viene ruotato di 90 o 180. Se vogliamo aggiungere una visualizzazione personalizzata riapriamo il le knight.pdf, ruotiamolo e zoomiamolo.

12 Quando avremo ottenuto un'inquadratura che ci appare interessante clicchiamo sul link (Cattura Vista). Otterremo una nestra di risposta di questo tipo Le informazioni all'interno sono già selezionate. È suciente fare un clic destro sopra con il mouse per far apparire il comando copia. Clicchiamo su copia e poi andiamo ad incollare tali informazioni sul le di testo precedente (possiamo arrotondare i decimali). Otterremo VIEW={Fronte} C2C=0-1 0 VIEW={Retro} C2C=0 1 0 VIEW={Sinistra} C2C=1 0 0 VIEW={Destra} C2C= VIEW={Alto} C2C=0 0 1 VIEW={Particolare Spada} COO= C2C= ROO= ROLL= LIGHTS=CAD RERMODE=Solid

13 Ora salviamo il nuovo le di testo e rinominiamo come `viste.vws'. Carichiamo nuovamente il le pagina3d.tex con l'editor TeXworks e modichiamolo cancellando i link (che non ci servono più) e aggiungendo un'istruzione per caricare il le viste.vws. Il testo nale sarà 0, \documentclass[a4paper]{article} \usepackage[3d]{movie15} \usepackage{hyperref} \usepackage[italian]{babel} \begin{document} \includemovie[ poster, toolbar, %same as `controls' label=knight.u3d, text=(knight.u3d), 3Daac= , 3Droll=0, 3Dc2c= , 3Droo= , 3Dcoo=0 0 3Dlights=CAD, 3Dviews2=viste.vws, ]{\linewidth}{\linewidth}{knight.u3d} \end{document} Compiliamo nuovamente il sorgente TeX (cliccando sul pulsante verde in alto a sinistra di TeXworks) per ottenere la versione denitiva del le pagina3d.pdf. Nota Bene. Quando TeXworks compila un sorgente deve generare un le PDF. Se questo le esiste, lo sovrascrive, ma se questo le è già aperto (ad esempio da Adobe Reader), TexWorks si blocca è dà errore. Ora, quando apriamo il le PDF con una versione di Adobe Reader 7.07 (o superiore), potremo scegliere dal menù dell'oggetto 3D delle viste reimpostate. Possiamo modicare anche le dimensioni standard del riquadro che occupa l'oggetto 3D. Se ad esempio vogliamo un riquadro del 70% più piccolo scriveremo {0.7\linewidth}{0.7\linewidth}{knight.u3d}

14 Per un riquadro più grande del 25% scriveremo {1.25\linewidth}{1.25\linewidth}{knight.u3d} Per un riquadro che abbia una larghezza di 5 cm ed un'altezza di 10 cm scriveremo {5 cm}{10 cm}{knight.u3d} Ovviamente in questo modo riusciremo ad incorporare un oggetto 3D in una pagina PDF bianca. Se vogliamo inserirlo in una pagina che contiene altro testo e graca dobbiamo comporre l'intera pagina utilizzando il linguaggio TeX. Esiste tuttavia la possibilità di inserire oggetti 3D anche in pagine scritte con normali Wordprocessor. Visibile solo con Adobe Reader 7.0 o sup. Oggetto 3D (Visualizzabile solo con Adobe Reader 7.0 o sup.) OpenOce (ma anche AbiWord) ha infatti la capacità di esportare i suoi documenti in formato TeX. Le vecchie versioni di OpenOce (no alla 2.0) avevano questa caratteristica di default. Le ultime versioni richiedono che venga installata l'estensione writer2latex.oxt scaricabile da Una volta scaricata l'estensione lanciamo Writer (il programma di video scrittura di OpenOce). Da menù selezioniamo `Strumenti Gestione estensioni' e nellla nestra che appare clicchiamo su `Aggiungi... '. Cerchiamo il le writer2latex.oxt e carichiamolo. A questo punto possiamo esportare il documento scritto con Writer in un sorgente TeX, selezionando ` Esporta..' dal menù `File' di Writer e scegliendo come tipo di le TeX. Una volta generato il le TeX, lo apriremo con TeXworks e aggiungeremo al preambolo (la lista iniziale dei pacchetti LaTeX che il compilatore deve utilizzare, la voce

15 \usepackage[3d]{movie15} Dovremo inoltre aggiungere, nella posizione in cui vogliamo che compaia, l'istruzione per l'inclusione dell'oggetto 3D 0, \includemovie[ poster, toolbar, %same as `controls' label=knight.u3d, text=(knight.u3d), 3Daac= , 3Droll=0, 3Dc2c= , 3Droo= , 3Dcoo=0 0 3Dlights=CAD, 3Dviews2=viste.vws, ]{\linewidth}{\linewidth}{knight.u3d} Nel caso si utilizzi AbiWord è necessario modicare nel le TeX da esso prodotto anche la voce \usepackage[italiano]{babel} togliendo la `o' di italiano e lasciando \usepackage[italian]{babel}

Esercitazione 1 primi passi e uso dei file

Esercitazione 1 primi passi e uso dei file primi passi e uso dei file 1 Sistemi operativi per PC I sistemi operativi per personal computer più diffusi sono: Windows (Microsoft) Linux (freeware) MacOS (Apple) Il laboratorio verterà su Windows 2

Dettagli

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery

Nuovo documento Anteprima di stampa Collegamento Zoom. Apri Controllo ortografico Annulla Sorgente dati. Salva Controllo automatico Ripristina Gallery Writer è il programma per l'elaborazione di testi della suite OpenOffice.org che ti consente di creare documenti, lettere, newsletter, brochures, grafici, etc. Gli elementi dello schermo: Di seguito le

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata

FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A. ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata FLAVIO FOGAROLO GUIDA D I D A T T I C A ALFa READER Ausilio per la Lettura Facilitata 5 Guida all uso di ALFa Reader Avvio, rimozione e backup Il programma ALFa Reader non prevede un installazione, il

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

Comune di Modena - Settore Pianificazione Territoriale e Edilizia Privata. Adobe Reader XI

Comune di Modena - Settore Pianificazione Territoriale e Edilizia Privata. Adobe Reader XI Adobe Reader XI Ottimizziamo l'area di lavoro per migliorare l'usabilità del programma Cliccando, con il tasto (sinistro) del mouse, sull'ultima delle 3 voci del menu "Strumenti / Firma / Commento" posto

Dettagli

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERONELLA E ZIMELLA Commissione Informatica a.s. 2010-2011 Coordinatore di commissione Maddalena Dal Degan GUIDA a cura di Maddalena Dal Degan - Iniziare il progetto pag 3 - I segnalibri

Dettagli

Manuale di Picto Selector

Manuale di Picto Selector Manuale di Picto Selector INDICE DEI CONTENUTI 1. Scaricare ed installare il programma.... 1 2. Avvio del programma per la prima volta.... 6 3. Creare la nostra prima tabella di comunicazione... 8 4. Salvare

Dettagli

Guida OpenOffice.org Impress

Guida OpenOffice.org Impress Guida OpenOffice.org Impress Introduzione ad Impress IMPRESS è un programma nato per creare presentazioni e lezioni di aspetto professionale. È un programma inserito nella versione standard del pacchetto

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Obbiettivi della lezione

Obbiettivi della lezione La videoscrittura Obbiettivi della lezione Capire la differenza tra editor di testo e programma di video scrittura. Prendere dimestichezza con le principali caratteristiche di MS Word. Imparare a formattare

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003

Modulo 6 Strumenti di presentazione - Open Office Impress Ivana Sacchi - 2003 6.1.1 Primi passi con gli strumenti di presentazione 6.1.1.1 Aprire un programma di presentazione. 1. Premi il pulsante Start sulla Barra delle funzioni di Windows. 2. Seleziona il menu Programmi. 3. Cerca

Dettagli

DISPENSA DI GEOMETRIA

DISPENSA DI GEOMETRIA Il software di geometria dinamica Geogebra GeoGebra è un programma matematico che comprende geometria, algebra e analisi. È sviluppato da Markus Hohenwarter presso la Florida Atlantic University per la

Dettagli

1 lezione - 3 Modulo Impress 2.0 - Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007

1 lezione - 3 Modulo Impress 2.0 - Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 1 lezione - 3 Modulo Impress 2.0 - Classi Prime ITC Tosi Prof. M. Simone Anno Scolastico 2006 / 2007 CORSO DI IMPRESS 2.0-1 Lezione: ambiente di lavoro, principali opzioni del menù visualizza Alcune definizioni

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

MANUALE IMMEDIATO DI HTML

MANUALE IMMEDIATO DI HTML MANUALE IMMEDIATO DI HTML Realizzato da NiktorTheNat Iniziato il giorno 9 aprile 2010 - terminato il giorno 22 aprile 2010 email autore: niktorthenat@tiscali.it canale youtube: http://www.youtube.com/user/niktorthenat

Dettagli

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica.

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. Il lavoro si presenta piuttosto lungo, ma per brevità noi indicheremo come creare la pagina iniziale,

Dettagli

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 MANCA COPERTINA INDICE Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 epico! è distribuito nelle seguenti versioni: epico!

Dettagli

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI

NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI NOMENCLATURA INTERFACCIA DI INTERNET EXPLORER Pagina 6 PRINCIPALI PULSANTI DELLA BARRA DEGLI STREUMENTI Richiama la pagina visualizzata in precedenza Richiama la pagina visualizzata dopo quella attualmente

Dettagli

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni

principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni COS È? principalmente un programma per la gestione di bibliografie: dalla raccolta dei riferimenti alla formattazione delle citazioni un programma gratuito: la versione base offre 300 MB di spazio disco

Dettagli

Quando GIMP viene avviato per la prima volta, ci troveremo davanti la seguente schermata:

Quando GIMP viene avviato per la prima volta, ci troveremo davanti la seguente schermata: Marincola Francesco classe G6 Compito 4 settimana Guida all uso di GIMP GIMP è un programma multipiattaforma per l'elaborazione delle immagini. È un'applicazione di Software Libero, coperta dalla licenza

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0

MANUALE OPERATIVO. Programma di gestione della fatturazione. BDWinfatture 2007. Versione 6.0 MANUALE OPERATIVO Programma di gestione della fatturazione BDWinfatture 2007 Versione 6.0 MANUALE OP ERAT I V O BDWinfatture Belvedere Daniele Software Via Petitti, 25 10017 Montanaro (To) info@belvederesoftware.it

Dettagli

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003

MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 1. Novità di Excel 2003 MANUALE OPERATIVO EXCEL 2003 CAPITOLO 1 Microsoft Office Excel 2003 ha introdotto alcune novità ed ha apportato miglioramenti ad alcune funzioni già esistenti nelle precedenti versioni

Dettagli

Vademecum per la pubblicazione sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato

Vademecum per la pubblicazione sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato Vademecum per la pubblicazione sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato Prima di qualsiasi altra considerazione circa le modalità di pubblicazione sul sito scolastico, è bene ricordare

Dettagli

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due:

Modulo 8. Strumenti di produzione Strumenti. Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: Pagina 1 di 6 Strumenti di produzione Strumenti Gli strumenti più utilizzati per produrre pagine Web sono essenzialmente due: 1. Netscape Composer, gratuito e scaricabile da netscape.org assieme al browser

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per:

S.C.S. - survey CAD system Tel. 045 / 7971883. Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: 1 - File Il menu file contiene tutti i comandi predisposti per: - l apertura e salvataggio di disegni nuovi e esistenti; - al collegamento con altri programmi, in particolare AutoCAD; - le opzioni di importazione

Dettagli

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan

GUIDA. a cura di Maddalena Dal Degan ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERONELLA E ZIMELLA Commissione Informatica a.s. 2010-2011 Coordinatore di commissione Maddalena Dal Degan GUIDA a cura di Maddalena Dal Degan - Iniziare il progetto pag 3 - I segnalibri

Dettagli

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. OpenOffice.org è una suite di proprietà Sun Microsystems con copyright e licenza LGPL, che può essere classificato come software di produttività personale.

Dettagli

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it

eascom MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it MANUALE per UTENTI A cura di eascom 2012 www.eascom.it Indice Introduzione... 3 Perchè Wordpress... 3 Pagina di accesso all amministrazione... 3 Bacheca... 4 Home... 4 Aggiornamenti... 5 Articoli... 6

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013

Corso di HTML. Prerequisiti. Modulo L3. 1-Concetti generali. Browser Rete Internet Client e server. M. Malatesta 1-Concetti generali-12 28/07/2013 Corso di HTML Modulo L3 1-Concetti generali 1 Prerequisiti Browser Rete Internet Client e server 2 1 Introduzione In questa Unità introduciamo alcuni semplici elementi del linguaggio HTML, con il quale

Dettagli

Vademecum per la pubblicazione di articoli di contenuto didattico sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato

Vademecum per la pubblicazione di articoli di contenuto didattico sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato Vademecum per la pubblicazione di articoli di contenuto didattico sul sito scolastico dell IC Dante Alighieri di Calcinato Prima di qualsiasi altra considerazione circa le modalità di pubblicazione sul

Dettagli

www.geogebra.org/cms/

www.geogebra.org/cms/ I primi elementi 1. GEOGEBRA Geogebra eá un software di matematica dinamica prodotto da un gruppo diretto da Markus Hohenwarter in cui geometria e algebra condividono lo stesso ambiente di lavoro. La versione

Dettagli

Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica

Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica Lezione del 31/05/2010 - Foglio elettronico e didattica Attività della giornata lezione sul foglio elettronico generalità indirizzi delle celle, indirizzi relativi indirizzi di aree di celle, nomi delle

Dettagli

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org.

Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Impress è il programma per la creazione di presentazioni della suite OpenOffice.org. Barra dei menu Menu degli strumenti standard Vista diapositive Pannello delle attività Menu degli strumenti di presentazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba

Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba Centro Servizi Informatici Importare/esportare la rubrica di Webmail Uniba La presente guida ha la finalità di fornire le indicazioni per: Esportare/Importare la rubrica Webmail di Horde pg.2 Rimuovere

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D

GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D GeoGebra vers.5 - vista Grafici 3D Marzo 2015 (manuale on-line, con aggiunte a cura di L. Tomasi) Questo articolo si riferisce a un componente della interfaccia utente di GeoGebra. Viste Menu Vista Algebra

Dettagli

Creare tabelle con Word

Creare tabelle con Word Creare tabelle con Word Premessa In questa breve guida userò spesso il termine "selezionare". "Selezionare", riferito ad un documento informatico, vuol dire evidenziare con il mouse, o con altre combinazioni

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 3 Elaborazione testi Word Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 2 Modulo 3 Elaborazione testi Word G. Pettarin ECDL

Dettagli

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata:

qui possiamo scegliere se creare un nuovo Database oppure aprire un Database già esistente. Fatto ciò avremo questa seconda schermata: Creare un Database completo per la gestione del magazzino. Vedremo di seguito una guida pratica su come creare un Database per la gestione del magazzino e la rispettiva spiegazione analitica: Innanzitutto

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW

ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE DI MINGW Prima di iniziare la procedura di installazione di MinGW dobbiamo dire che il presente software è un compilatore C che non possiede un ambiente di programmazione.

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

La barra degli strumenti

La barra degli strumenti La barra degli strumenti Di default si aprono a sinistra dello schermo ogni volta che viene acceso il computer. Se si desidera eliminare l'avvio automatico eliminare l'icona della Smart in avvio automatico

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Quaderni per l'uso di computer

Quaderni per l'uso di computer Quaderni per l'uso di computer con sistemi operativi Linux Ubuntu 2 DESKTOP, FINESTRE, CARTELLE E FILE a cura di Marco Marchetta Aprile 2013 1 DESKTOP E FINESTRE LA CARTELLA HOME : Dispositivi, Computer

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

CORSO PRATICO WinWord

CORSO PRATICO WinWord CORSO PRATICO WinWord AUTORE: Renato Avato 1. Strumenti Principali di Word Il piano di lavoro di Word comprende: La Barra del Titolo, dove sono posizionate le icone di ridimensionamento: riduci finestra

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Software applicativi. Videoscrittura:

Software applicativi. Videoscrittura: Software applicativi Videoscrittura: dal Blocco Note a Microsoft Word I programmi di videoscrittura I programmi di videoscrittura sono la categoria di software più utilizzata in assoluto. Tutti hanno bisogno

Dettagli

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro

MICROSOFT WORD. Funzioni ed ambiente di lavoro INFORMATICA MICROSOFT WORD Prof. D Agostino Funzioni ed ambiente di lavoro...1 Interfaccia di Word...1 Stesso discorso per i menu a disposizione sulla barra dei menu: posizionando il puntatore del mouse

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Calibrazione della LIM

Calibrazione della LIM AVVIO e CHIUSURA dell'applicazione SMART Notebook Calibrazione della LIM (orientare lo schermo interattivo per migliorare l'accuratezza del rilevamento del contatto) Premere contemporaneamente i due pulsanti

Dettagli

GESTIONE NEWSLETTER 2 CREAZIONE NEWSLETTER

GESTIONE NEWSLETTER 2 CREAZIONE NEWSLETTER GESTIONE NEWSLETTER 1 INTRODUZIONE In questa sezione vedremo come gestire la creazione e l invio delle Newsletter e come associarle alle Liste Clienti e alle Liste Email. Grazie a un editor avanzato è

Dettagli

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Indice Format PDF e software per la creazione di documenti Che cosa si può fare con Adobe Acrobat Commenti, annotazioni e marcature grafiche

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro.

Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. I browser Introduzione Facendo clic su parole, immagini e icone si può passare da un sito all'altro. Ogni pagina web è un documento ipertestuale, caratterizzato da un proprio indirizzo denominato URL (Uniform

Dettagli

Reference Corso di Excel

Reference Corso di Excel Reference Corso di Excel Copyright 1997-2004, Sperlinga Alessio, tutti i diritti riservati. Questa copia è utilizzabile dallo studente soltanto per uso personale e non puòessere impiegata come guida in

Dettagli

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante)

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) Access - Lezione 02 Basi di dati Parte seconda (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) 1.0 Operazioni di base 1.1 Impostare e pianificare un

Dettagli

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel

Esercitazione. Fig. B.1 L ambiente di lavoro Exel Esercitazione Exel: il foglio di lavoro B.1 Introduzione Exel è un applicazione che serve per la gestione dei fogli di calcolo. Questo programma fa parte del pacchetto OFFICE. Le applicazioni di Office

Dettagli

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/

www.informarsi.net MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http://www.informarsi.net/ecdl/powerpoint/ MODULO 6 ECDL - EIPASS STRUMENTI DI PRESENTAZIONE - PRESENTATIONS Microsoft PowerPoint http:///ecdl/powerpoint/ INTERFACCIA UTENTE TIPICA DI UN SOFTWARE DI PRESENTAZIONE APERTURA E SALVATAGGIO DI UNA PRESENTAZIONE

Dettagli

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO:

Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: Capitolo 1 GESTIONE DEL SOFTWARE APPLICATIVO: IL WORD PROCESSOR SOMMARIO 1. Introduzione. - 2. Requisiti di base per le operazioni di Word Processing. - 3. La creazione di un documento di testo. - 4. La

Dettagli

Breve guida ai principale comandi di Microsoft Word 2010. Corso PON " I Pitagorici Digitali"

Breve guida ai principale comandi di Microsoft Word 2010. Corso PON  I Pitagorici Digitali Breve guida ai principale comandi di Microsoft Word 2010 Corso PON " I Pitagorici Digitali" 1 In questa breve guida saranno raccolti le principale funzionalità attivabili su Word 2010 in funzione degli

Dettagli

Basi di dati Microsoft Access

Basi di dati Microsoft Access Basi di dati Microsoft Access Importare dati esterni Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli via Leopardi 132 Sesto San Giovanni Breve Introduzione a Microsoft Access 2007 Microsoft Access 2007 è

Dettagli

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato

1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato SIMULAZIONE ESAME E.C.D.L. - MODULO 2 (Parte 1) 1. Individuare il tipo di microprocessore del tuo computer, la memoria RAM installata e il sistema operativo utilizzato 2. Modificare lo sfondo del desktop

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Manuale di Outlook Express

Manuale di Outlook Express 1. Introduzione 2. Aprire Outlook Express 3. L'account 4. Spedire un messaggio 5. Opzione invia ricevi 6. La rubrica 7. Aggiungere contatto alla rubrica 8. Consultare la rubrica 9. Le cartelle 10. Come

Dettagli

Informatica di base. Lucio Bianchi. 2 aprile 2011. Lezione 3

Informatica di base. Lucio Bianchi. 2 aprile 2011. Lezione 3 Informatica di base Lezione 3 Lucio Bianchi 2 aprile 2011 1 Sommario Indice 1 Primi passi con Ubuntu 1 1.1 Il LiveCD............................... 1 1.2 Esplorare il desktop......................... 3

Dettagli

AMBIENTI INTEGRATI STRUMENTI DI OFFICE

AMBIENTI INTEGRATI STRUMENTI DI OFFICE AMBIENTI INTEGRATI STRUMENTI DI OFFICE Gli ambienti integrati sono pacchetti applicativi che contengono le applicazioni per la produttività personale di uso più frequente. un programma di elaborazione

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA ACCESSO ALL AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE Microsoft Visual C++ è sufficiente cliccare sul pulsante di Windows,

Dettagli

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 www.comune.piario.bg.it created by zeramico.com Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 1 COSA È CAMBIATO Le modifiche più grosse sono state apportate alla struttura del sito web, a ciò che

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Barra degli strumenti. Barra della formula. Cella. 1) Per creare una cartella di lavoro

Barra degli strumenti. Barra della formula. Cella. 1) Per creare una cartella di lavoro 1 Lezione 1: Nozioni fondamentali del foglio di lavoro Quando si avvia una sessione di lavoro in Excel, viene automaticamente aperta una cartella di lavoro. In genere la cartella di lavoro predefinita

Dettagli

GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain.

GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain. *+33(GLWRU GHPPEditor è un software realizzato per produrre in modo rapido e guidato un part program per controlli numerici Heidenhain. Il programma si basa su un architettura di tasti funzionali presenti

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Migrazione di HRD da un computer ad un altro

Migrazione di HRD da un computer ad un altro HRD : MIGRAZIONE DA UN VECCHIO PC A QUELLO NUOVO By Rick iw1awh Speso la situazione è la seguente : Ho passato diverso tempo a impostare HRD e a personalizzare i comandi verso la radio, le frequenze preferite,

Dettagli

WWW.ICTIME.ORG. NVU Manuale d uso. Cimini Simonelli Testa

WWW.ICTIME.ORG. NVU Manuale d uso. Cimini Simonelli Testa WWW.ICTIME.ORG NVU Manuale d uso Cimini Simonelli Testa Cecilia Cimini Angelo Simonelli Francesco Testa NVU Manuale d uso EDIZIONE Gennaio 2008 Questo manuale utilizza la Creative Commons License www.ictime.org

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com

Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Creare un nuovo articolo sul sito Poliste.com Questa breve guida ti permetterà di creare dei nuovi articoli per la sezione news di Poliste.com. Il sito Poliste.com si basa sulla piattaforma open-souce

Dettagli