Su COMPENSI ATTIVITA PERSONALE DOCENTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Su COMPENSI ATTIVITA PERSONALE DOCENTE"

Transcript

1 MIUR ISTITUTO COMPRENSIVO SANT ANTONINO DI SUSA Via A. Abegg, n Sant'Antonino di Susa (Torino) Tel: fax Sito web: Su COMPENSI ATTIVITA PERSONALE DOCENTE L'anno 2012 nel mese di marzo il giorno tre presso l Istituto Comprensivo in sede di contrattazione integrativa, tra il Dirigente scolastico in rappresentanza della parte pubblica e i componenti della rappresentanza Sindacale Unitaria dell'istituzione scolastica viene sottoscritto il presente accordo Art. 1 - finalità - Il presente contratto è finalizzato al conseguimento dei risultati di qualità, efficacia ed efficienza nell'erogazione del servizio in coerenza con le risorse assegnate, l'offerta formativa della scuola, le scelte didattiche operate dal Collegio dei docenti, le scelte organizzative e di gestione dettate dal Consiglio di Istituto e comunicate emerse nelle riunioni del personale. Art. 2 assegnazione ad altri compiti e compensi Oltre alle attività di insegnamento curricolari, ai docenti possono essere assegnati altri incarichi di docenza su progetto ed altri incarichi per attività funzionali all insegnamento. I criteri di assegnazione di detti incarichi sono i seguenti: Competenze rispetto alle attività da svolgere Disponibilità individuale Continuità nello svolgimento di determinate mansioni Esperienze pregresse e formazione specifica Anzianità di servizio nella scuola Nel caso di mancanza di disponibilità, l incarico sarà assegnato dall Ufficio di Presidenza, tenendo conto dei criteri sopra menzionati. I docenti impegnati per l attuazione di Progetti relativi alle aree a rischio e a forte processo immigratorio ed a Progetti di contrasto al Disagio ed all emarginazione ed insuccesso scolastici 1

2 art. 9 CCNL sono individuati - anche tenuto conto di quanto approvato dagli Organi Collegiali (sia rispetto alle attività da svolgere, sia rispetto ai nominativi dei docenti che le svolgeranno) - secondo i seguenti criteri: 1. disponibilità a svolgere l attività 2. esperienze pregresse nel campo 3. competenze documentate (es. frequenza a specifici percorsi di formazione) 4. docenti segnalati nel progetto iniziale I corsi recupero verranno attribuiti prioritariamente ai docenti delle classi cui appartengono gli allievi in situazione di difficoltà; qualora si tratti di corsi che coinvolgono allievi di tutte le classi, l individuazione dei docenti avverrà secondo il criterio della disponibilità e dell anzianità di servizio. L assegnazione degli incarichi sarà pertanto rispondente a criteri di trasparenza e condivisione con i soggetti interessati. Qualora i fondi siano inferiori a quanto richiesto, in sede di riunione con le RSU si concorderà una rideterminazione del personale impiegato o dell ammontare delle ore. La misura dei compensi è quella prevista dalla Tabella 5 Misure del compenso orario lordo gabellare spettante dal al personale docente per prestazioni aggiuntive all orario d obbligo da liquidare a carico del FIS al punto (2) e (3) Ore aggiuntive corsi di Ore aggiuntive di Ore aggiuntive non di recupero (1) insegnamento (2) insegnamento (3) Euro 50,00 Euro 35,00 Euro 17,50 Il controllo sulle attività svolte e sulla loro efficacia avviene anche attraverso le riunioni periodiche di staff e la compilazione d check list di controllo Art. 3 orario di lavoro - flessibilità L orario di lavoro del personale docente nelle attività di insegnamento è definito prima dell inizio delle lezioni, quello delle attività funzionali viene formulato nelle prime settimane di scuola, quando si programmano tutte le attività da realizzare nel corso dell a.s., tenendo conto del monte ore previsto dal CCNL e valutando gli impegni dei docenti presenti in più classi. L orario settimanale di insegnamento si articola in non meno di cinque giorni settimanali tenendo conto che il giorno libero non è un diritto e deve essere data priorità alle esigenze didattiche. L orario settimanale di insegnamento si svolge nel periodo delle lezioni fissato dal calendario scolastico regionale. Eventuali ore non impegnate sulla docenza curricolare vengono utilizzate per: - assistenza alle mense - sostituzione colleghi assenti - progetti di recupero sulle proprie classi e/o su classi o alunni con criticità Art. 4 sostituzione colleghi assenti Nella scuola dell infanzia e nella scuola primaria la sostituzione dei colleghi assenti avviene per il primo giorno se c è urgenza e non è stato reperibile personale supplente - da personale disponibile ad effettuare prestazioni eccedenti l orario o da insegnanti in contemporaneità. Nella scuola dell infanzia e nella scuola primaria di norma entro i limiti costituiti dalle risorse finanziarie - la sostituzione avviene con personale supplente se possibile - fin dal primo giorno di assenza del titolare, compatibilmente con le risorse a ciò dedicate a disposizione dell istituto In ogni plesso è stato predisposto un piano di gestione delle assenze, per fronteggiare le criticità al riguardo. In genere non si utilizzano per le sostituzioni i docenti di sostegno, a meno che non sia assente l alunno disabile o qualora la sostituzione venga effettuata sulla classe in cui è inserito l alunno disabile da loro seguito. 2

3 Art.5 ferie godute durante il periodo delle attività didattiche Sono possibili solo se si assicurano le condizioni previste dal CCNL 2007 art. 13 punto n.9 (sostituzione con personale in servizio nella stessa sede e, comunque, senza oneri aggiuntivi). Per esigenze di servizio, le richieste di ferie possono essere ricusate (in concomitanza, ad esempio, di scrutini, esami, riunione di organi collegiali, concentrazione di domande nei periodi precedenti o successivi a momenti di sospensione delle lezioni. In quest ultimo caso si concedono le ferie al personale che abbia fruito nell a.s. di un numero minore di giorni di ferie ai sensi dell art.13.) Qualora ci siano più richieste, saranno accolte seguendo con priorità l ordine di presentazione. Art.6 permessi brevi e permessi giornalieri retribuiti Ai sensi dell art. 16. del CCNL 2007/2009 i dipendenti possono fruire di permessi brevi per esigenze personali, o familiari presentando domanda scritta al D.S. Ai sensi dell art. 15 del CCNL 2006/2009 Il dipendente ha diritto, a domanda, nell anno scolastico a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione. Per gli stessi motivi e con le stesse modalita sono fruiti i sei giorni di ferie durante i periodi di attività didattica. Le ore di permesso nell arco dell a.s. non possono superare il monte ore cattedra settimanale. Le ore di permesso vanno recuperate entro 3 mesi. Nel caso in cui il mancato recupero sia determinato dal dipendente il DS procederà alla trattenuta oraria. La richiesta di permessi e la comunicazione delle assenze nei limiti del possibile è bene sia fatta con molta tempestività, al fine di poter reperire personale supplente o riorganizzare il servizio. Art.7 - libertà d'insegnamento e POF Il personale docente si impegna ad operare secondo le linee programmatiche deliberate collegialmente, salvaguardando la scelta di ognuno in merito alle metodologie didattiche. Art. 8- Al personale beneficiario delle leggi 104/92, 1204/71, 903/77 ed al personale con particolari situazioni di salute o con difficoltà familiari vengono riconosciute le seguenti esigenze nell'espletamento del servizio: Favorire i turni di lavoro più compatibili con le esigenze di salute per evitare aggravio o intensificazione di lavoro Favorire le turnazioni che siano compatibili con eventuali impegni nella cura dei familiari in situazione di documentata necessità di assistenza Al fine di assicurare la riorganizzazione del servizio - quando possibile è auspicabile che i permessi mensili vengano richiesti e comunicati almeno il giorno precedente Art. 9- Aggiornamento e formazione - La formazione è un diritto dovere del personale, perciò va incentivata la partecipazione alle iniziative promosse innanzi tutto dall'istituto, dalle Scuole vicine, dalle organizzazioni dipendenti a vario titolo dal MIUR. Il personale docente può, dietro richiesta presentata al Dirigente Scolastico, partecipare a corsi di aggiornamento per 5 giorni l'anno sulle tematiche deliberate dal collegio dei Docenti. I colleghi sostituiscono il docente assente con ore di completamento o con ore aggiuntive di insegnamento retribuite. Qualora più docenti intendano partecipare allo stesso corso di aggiornamento con lo stesso orario, con ripercussioni negative sull'organizzazione del lavoro scolastico, i criteri di priorità sono i seguenti: - docente titolare- per un corso di formazione attinente alle proprie discipline e/o attività interdisciplinari svolte con i ragazzi - docente titolare su un corso di formazione attinente un'attività o un argomento oggetto del lavoro programmato sulle classi 3

4 - docente supplente per un corso di formazione attinente alle proprie discipline e/o attività interdisciplinari svolte con i ragazzi I docenti che svolgono attività di formazione si impegnano a relazionare brevemente l'attività svolta, a consegnare copia di eventuali materiali in presidenza per costituire dei dossier informativi utili anche per i colleghi. Art.10 La disponibilità lordo Stato di ,31 e lordo dipendente di ,19 (di cui ,95 relativa all a.s ed 4.295,24 economia derivante da cedolino unico periodo gennaioagosto 2011) viene programmata nel modo seguente: Ai n. 2 collaboratori vicari 2.800,00 lordo dipendente pro-capite per le attività deliberate dal D.S. Primo collaboratore Sostituzione del D.S. in caso di assenza per impegni istituzionali, malattia, ferie, permessi con delega alla firma degli atti; Coordinamento POF Raccordo tra il Dirigente ed il collegio docenti al fine di una gestione ottimale delle risorse dell istituto Supporto al Dirigente per l ottimizzazione, gestione, archiviazione della documentazione didattica e della documentazione dell Istituto (programmazioni, progetti, relazioni) supporto al Dirigente per il coordinamento tra i plessi e la gestione della comunicazione interna ed esterna supporto al Dirigente per la gestione delle relazioni con le famiglie con Istituzioni Enti ed associazioni del territorio verbalizzazione delle riunioni del Collegio dei docenti coordinamento piano di aggiornamento personale docente; Accoglienza nuovi docenti Controllo del rispetto del regolamento d Istituto da parte degli alunni (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc); Contatti con le famiglie; Partecipazione alle riunioni di staff; Supporto al lavoro del D.S. Delega a redigere circolari docenti alunni su argomenti specifici Secondo collaboratore Redazione dell orario di servizio dei docenti della Scuola Media in base alle direttive del D.S. e dei criteri emersi nelle sedi collegiali preposte; Collocazione funzionale delle ore a disposizione per completamento orario dei docenti con orario di cattedra inferiore alle ore 18 e delle ore di disponibilità per effettuare supplenze retribuite; Sostituzione dei docenti assenti su apposito registro con criteri di efficienza ed equità; Controllo del rispetto del regolamento d Istituto da parte degli alunni (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc); coordinamento e documentazione offerta formativa scuola secondaria di I^ grado collaborazione e supporto al collega collaboratore Accoglienza nuovi docenti Sostituzione del Dirigente Scolastico in caso di assenza o impedimento Delega a presiedere i GLHO, in caso di assenza o impedimento del D.S. Delega a redigere circolari docenti alunni su argomenti specifici 4

5 Impegni in altri compiti: Altra attività deliberata nell ambito del POF (art. 88 comma2 lettera K) CCNL AREA DIDATTICO ORGANIZZATIVA Su segnalazione emersa dal Collegio dei Docenti, si è individuata una terza figura di collaboratore del Dirigente Scolastico per Collaborare con il Dirigente Scolastico per il buon andamento delle attività svolte nell Istituto, con attenzione particolare agli aspetti di coordinamento del POF con attività di: Raccordo didattico-organizzativo tra i plessi e gli ordini di Scuola del Comprensivo Collaborazione con Dirigente, Collaboratori, Funzioni strumentali Supervisione del curricolo di scuola :Nuova organizzazione dei gruppi di lavoro per classi parallele della scuola primaria Collegamento in verticale, su nuova struttura. Definizione e condivisione degli obiettivi minimi ed irrinunciabili per ITALIANO e MATEMATICA Prosecuzione dei lavori in rete con le altre scuole di Valle CONTINUITA'. Creazione di protocolli operativi per i tre ordini di scuola. Socializzazione criteri di valutazione AUTOVALUTAZIONE. Raccolta, gestione ed elaborazione dati. Presidio delle procedure per lo svolgimento delle PROVE INVALSI RACCOLTA DATI e MATERIALI. Avvio di un lavoro di archiviazione on line Il docente è individuato a ricoprire l incarico anche su suggerimento del collegio dei docenti vista la complessità dei compiti di coordinamento delle attività collegiali stesse Compenso lordo dipendente 2400 annui DOCENTI responsabili DI PLESSO Sono individuati dal Dirigente Scolastico su segnalazione dei colleghi di plesso ed acquisita la disponibilità degli stessi a ricoprire l incarico, che riveste carattere di complessità e di fiducia; rivestono un importante ruolo di coordinamento nell organizzazione dell Istituto. I loro compiti sono: - cura della comunicazione dalla e con la sede centrale - cura delle circolari interne - segnalazioni al DS inerenti l organizzazione del plesso, problemi emersi, proposte, progetti - presiedere le riunioni del plesso e curarne la verbalizzazione - sostituzione colleghi assenti COMPENSO TOTALE lordo dipendente 8.750,00 per n. 15 docenti DOCENTI COORDINATORI DEI CONSIGLI DI CLASSE NELLA SCUOLA SECONDARIA Il compenso fissato è 200 pro capite annui per n. 13 docenti per un totale di 2.600,00 lordo dipendente Verbalizzazione incontri del consiglio di classe, ordinari e straordinari, e dei registri, predisposizione lavori consigli, contatti con le famiglie ed i referenti dei servizi predisposizione materiali per scrutini 5

6 Compensi per la realizzazione di attività funzionali nell ambito dei gruppi di lavoro quali articolazione del collegio dei docenti RESPONSABILI SCAMBI 1750,00 TUTOR IMMESSI IN RUOLO e comitato di valutazione 500,00 ORARIO MEDIE 1750,00 COMMISSIONE MENSA (9 REFERENTI) - 50 ORE F. 875,00 GRUPPO HC (MAX 100 ORE) 1750,00 COMMISSIONE DSA DISAGIO (MAX 50 ORE) 875,00 COMMISSIONE ORIENTAMENTO (MAX 50 ORE) 875,00 COMMISSIONE CONTINUITA (MAX 145 ORE) 2537,50 COMMISSIONE STRANIERI (MAX 50 ORE) 875,00 COMM ACQUISTI E COLLAUDO (20 ORE) 350,00 COMM. AUTOVALUTAZIONE (MAX 100 ORE) 1750,00 CURRICOLI (MAX 85 ORE) 1487,50 INVALSI (MAX 120 ORE) 2100,00 SITO (MAX 120 ORE) 2100,00 TOTALE LORDO DIPENDENTE ,00 Compensi per la realizzazione di attività funzionali e di docenza nell ambito dei progetti per la realizzazione del POF REFERENTE INDIRIZZO MUSICALE 451,74 MANIFESTEZ. MUSICALI (120 ORE : 4 DOCENTI) 2100,00 ISCRIZIONI INDIRIZZO MUSICALE 16 ORE DOCENZA 560,00 (MAX 60 ORE DOCENZA 2100,00 INFANZIA PROGETTO RICERCA 2050,00 CENTOSCUOLE (max 120 ore) 2100,00 SCUOLA DOMICILIARE (20 ore) DOCENZA 700,00 PROGETTI PRIMARIE (max 100 ore) 1750,00 PROGETTI INFANZIA (max 125 ore) 2187,50 PROGETTI SECONDARIA 3090,00 Coordinatore scuola infanzia A.S. 2010/ A.S. 2011/12 TOTALE LORDO DIPENDENTE ,24 Di cui ,24 per attività funzionali ed 3.360,00 per attività di docenza lordo dipendente 6

7 TUTOR TIROCINI (MAX 100 ORE) 1.750,00 Si ritiene opportuno implementare l assegnazione per le funzioni strumentali di 1.390,63 lordo dipendente per definire in modo equo i compensi attingendo dalla risorsa del Fondo d Istituto. Sono attribuiti compensi alle figure sensibili per un totale di ,00 lordo dipendente DOCENTI REFERENTI PER LA SICUREZZA NEI VARI PLESSI I LORO COMPITI SONO: - verificare le planimetrie e l adeguatezza delle vie di fuga - verificare periodicamente la rispondenza della struttura e degli arredi - segnalare al comune le urgenze relative a guasti o rotture che richiedano interventi urgenti - partecipare alle riunioni periodiche - verificare che vengano effettuate le informative agli alunni per l evacuazione in caso di pericolo - coordinare lo sfollamento dell edificio - attivare percorsi di informazione e di sensibilizzazione del personale del plesso e degli alunni al fine di promuovere nella scuola una cultura della sicurezza e della prevenzione - segnalare guasti, richieste di manutenzione, elementi di rischio - presidiare la documentazione relativa alla valutazione dei rischi, all evacuazione, al Sistema di gestione della sicurezza (Procedure e direttive) La disponibilità lordo dipendente di 77,32 si utilizzerà per eventuali esigenze che potrebbero verificarsi. Le attività dei docenti retribuibili con la disponibilità degli anni precedenti inserita nel Programma Annuale dell Istituto, pari ad ,96 lordo dipendente e di ,14 lordo Stato, sono le seguenti: - sistemazione della documentazione didattica ed organizzativa a.s. 2011/2012 da parte dei docenti collaboratori del Dirigente Scolastico nei mesi di giugno e luglio - incremento attività di commissioni e gruppi di lavoro - incremento realizzazione progetti POF - compenso forfetario supporto all handicap - bonus di 100 per chi superi le 20 ore di formazione Collaboratori del dirigente scolastico per lavori 1200,00 di raccolta documentazione progetti 5985,00 commissioni 3307,50 Incentivo per formazione 500,00 Incentivo per hc per docente sostegno classe 2b 292,46 scuola primaria S. Antonino TOTALE lordo dipendente ,96 7

8 DOCENTI FUNZIONI STRUMENTALI AL Piano dell Offerta Formativa: art. 33 del CCNL L ammontare lordo Stato assegnato è di ,83, il lordo dipendente è di ,37 Il collegio ha individuato alla luce delle attività da svolgere nell ambito del POF n. 10 funzioni Il collegio, fissati i criteri di attribuzione, ha designato i docenti che espleteranno le funzioni individuate Dal momento che nel Collegio è stato suggerito di individuare più referenti nell istituto ognuno dei quali incaricato di coordinare i gruppi di lavoro e documentare le attività realizzate, si ritiene opportuno implementare l assegnazione per le funzioni strumentali di 1.390,63 lordo dipendente per definire in modo equo i compensi attingendo dalla risorsa del Fondo d Istituto. Pertanto il fabbisogno necessario per compensare le prestazioni dei docenti funzione strumentale è di ,56 lordo dipendente. AREA 2 (A) SOSTEGNO AL LAVORO DOCENTE - 1 Obiettivi d Area: Continuità educativa tra Scuola dell'infanzia e Scuola Primaria Coordinamento della progettazione della Scuola dell'infanzia Cura della documentazione 1.500,00 AREA 2 ( B) SOSTEGNO AL LAVORO DOCENTE 2 Obiettivi d Area: Coordinamento del lavoro sul curricolo in verticale di matematica Continuità educativa tra Scuola Primaria e scuola secondaria Proposte per la formazione dei docenti Documentazione didattica delle attività 1.500,00 AREA 2 (C) SOSTEGNO AL LAVORO DOCENTE - 3 Obiettivi d Area: Coordinamento del lavoro sul curricolo in verticale di italiano e del gruppo di lavoro della scuola primaria Proposte per la formazione dei docenti Cura della documentazione 1.500,00 AREA 2 (D) SOSTEGNO AL LAVORO DOCENTE - 4 Obiettivi d Area cogestione del sito web della scuola e sua valorizzazione Ricognizione della documentazione, valutazione, pubblicazione e aggiornamenti di pagine e contenuti Consulenza ai referenti dei plessi e supporto tecnico anche per acquisti di software didattico Raccolta e archiviazione di materiali didattici in formato digitale 8

9 1.500,00 AREA 3 (A) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI 5 Obiettivi d Area: Coordinamento del GRUPPO H di Istituto proposte per acquisti di sussidi specialistici coordinamento lavori sul protocollo HC Proposte per la formazione dei docenti Documentazione didattica delle attività e cura dei dossier alunni 1.300,00 AREA 3 (B) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI 6 Obiettivi d Area: Coordinamento della Commissione DSA e della commissione Disagio cura dei dossier alunni DSA e dei PeP Cura della documentazione delle commissioni coordinamento sportello informativo per genitori e docenti 1.200,00 AREA 3 (C) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI 7 Obiettivi d Area: Coordinamento del progetto orientamento e del gruppo di lavoro Coordinamento attività di orientamento c/o Istituti superiori e nell Istituto Cura della documentazione 1.500,00 AREA 3 (D) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI - 8 Obiettivi d Area: Coordinamento della Commissione Integrazione stranieri Coordinamento dei corsi di alfabetizzazione e delle attività in favore degli alunni stranieri Proposte per la formazione dei docenti Cura della documentazione predisposizione e cura di tutti i materiali utili 1.200,00 AREA 3 (D) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI - 9 Obiettivi d Area: Coordinamento dei corsi di alfabetizzazione e delle attività in favore degli alunni DSA 9

10 Proposte per la formazione dei docenti Cura della documentazione 592,46 AREA 3 (D) INTERVENTI E SERVIZI PER GLI STUDENTI - 10 Obiettivi d Area: Coordinamento della Commissione Integrazione Coordinamento dei corsi di alfabetizzazione e delle attività in favore degli alunni stranieri Proposte per la formazione dei docenti Cura della documentazione 800,00 ORE ECCEDENTI IN SOSTITUZIONE COLLEGHI ASSENTI Le ore eccedenti per sostituzione colleghi assenti ammontano ad 2.470,65 lordo dipendente e ad 3.278,55 lordo Stato Le economie relative al periodo gennaio-agosto 2011 derivanti da Cedolino Unico ammontano ad 2.990,47 lordo dipendente ed 3.965,61 lordo Stato ORE ECCEDENTI ATTIVITA COMPLEMENTARI ED. FISICA Le ore eccedenti per attività complementare di Ed. Fisica ammontano ad 3.113,05 lordo dipendente ed 4.131,01 lordo Stato Le economie relative al periodo gennaio-agosto 2011 derivanti da Cedolino Unico ammontano ad 820,52 lordo dipendente ed 1.082,63 lordo Stato COMPENSI SU PROGETTI PROVENIENTI DA FONDI STATALI E ALTRE FONTI Fondi Statali 10

11 Lordo dipendente Lordo Stato Integrazione alunni stranieri 894, ,01 Fasce deboli/aree a forte processo migratorio 167,66 222,48 Istruzione domiciliare 926, ,32 Interventi specifici di recupero e sostegno 5,84 7,75 Fondi Enti Locali Fondazione per la scuola Compagnia di S. Paolo Dall Io al Noi Progettare e costruire ponti di cittadinanza attiva 853, ,99 Centoscuole 5.275, ,00 Dispersione scolastica 698,23 926,55 Provincia Torino Orientamento 489,97 650,19 Comune S.Didero Funzioni Miste al personale Collaboratore scolastico 720,00 955,44 Comunità Montana razionalizzazione delle situazioni di pluriclasse sc. primaria di S.Didero 2.616, ,06 Le ore di insegnamento programmate saranno retribuite nella misura prevista dal vigente contratto al momento della prestazione. I criteri di individuazione dei docenti che saranno impegnati nell attività a sostegno degli alunni stranieri sono i seguenti: 1. disponibilità 2. esperienze pregresse 3. partecipazione al gruppo di lavoro sugli stranieri Art Impegni di spesa A norma dell'art. 51, comma 30, del D.L.29/79 e successive modificazioni ed integrazioni, il presente accordo non comporta a carico degli esercizi finanziari successivi, impegni di spesa eccedenti le disponibilità finanziarie definite dal CCNL e quindi le risorse assegnate alla scuola. Art 13 criteri di rendicontazione dell attività ed erogazione dei compensi. La condivisione di quanto previsto nel Piano dell offerta Formativa implica anche l assunzione di responsabilità individuale rispetto agli esiti delle attività realizzate, per cui tutto il personale che percepisce un compenso è tenuto a rendicontare l attività svolta, rispetto a n./ore effettuate, esiti, difficoltà incontrate, correttivi da attuare nel futuro per migliorare gli interventi, seguendo una scheda guida. I compensi sono erogati, dopo puntuale rendicontazione, relativamente alle prestazioni effettuate entro il 31 dicembre 2011 e nei limiti dei 4/12 del FIS assegnato per l a.s. 2011/2012 Art.14 - Criteri relativi alla riduzione delle indennità e compensi retribuiti con il fondo d'istituto per chi si assenta dal servizio per malattia (applicazione dell art. 71 del d.l. n. 112/2008, convertito nella legge 133/2008, il quale ha previsto che per i periodi di assenza per malattia, di qualunque durata, ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni, nei primi dieci giorni di assenza è corrisposto il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento, comunque denominati, aventi carattere fisso e continuativo, nonché di ogni altro trattamento accessorio) La riduzione dei compensi retribuiti con il fondo di istituto non si applica alle assenze per malattia dovute ad infortunio sul lavoro o a causa di servizio, oppure a ricovero ospedaliero o a day hospital, nonché per le assenze relative a patologie gravi che richiedano terapie salvavita. 11

12 Per i compensi di tipo forfetario si applica la riduzione qualora il compito assegnato non si sia svolto nella sua interezza. Non si procede a riduzione quando l incarico assegnato sia stato comunque effettuato anche in tempi di servizio annuale ridotti. PER LA PARTE PUBBLICA: PER LA PARTE SINDACALE: Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Susanna Tittonel RSU. RESPONSABILI DI PLESSO docente TERRANOVA VINCENZA -Secondaria S. Antonino 12

13 PETRIS NICOLETTA CARAMELLO ROBERTA PEPE AGNESE TONDA ODILIA CANTONE CLAUDIA MASERA FULVIA ALPE LAURETTA REGE COLETTI FLAVIA BUONAGURA GIUSEPPINA GOMBIA SILVANA CAPELLO FULVIA NICOLA CINZIA CHIABERTO FRANCA BINELLI ADELE -Secondaria S. Antonino -primaria S. Antonino -primaria S. Antonino -infanzia S. Antonino -infanzia S. Antonino -Infanzia Vaie -primaria Vaie -primaria Borgone -secondaria Borgone -Infanzia San Didero -Primaria San Didero -Primaria San Didero -Primaria Villar Focchiardo -Infanzia Villar Focchiardo Compensi responsabili di plesso docente Compenso lordo 4/12 8/12 13

14 dipendente TERRANOVA VINCENZA Secondaria S. Antonino 650,00 PETRIS NICOLETTA Secondaria S. Antonino 500,00 CARAMELLO ROBERTA primaria S. Antonino 550,00 PEPE AGNESE primaria S. Antonino 550,00 TONDA ODILIA infanzia S. Antonino 450,00 CANTONE CLAUDIA infanzia S. Antonino 450,00 MASERA FULVIA Infanzia Vaie 550,00 ALPE LAURETTA Primaria Vaie 850,00 REGE COLETTI FLAVIA Primaria Borgone 850,00 BUONAGURA GIUSEPPINA secondaria Borgone 900,00 GOMBIA SILVANA Infanzia San Didero 500,00 CAPELLO FULVIA Primaria San Didero 300,00 NICOLA CINZIA Primaria San Didero 300,00 CHIABERTO FRANCA Primaria Villar Focchiardo 850,00 BINELLI ADELE Infanzia Villar Focchiardo 500,00 TOTALE LORDO DIPENDENTE 8750,00 DOCENTI COORDINATORI DEI CONSIGLI DI CLASSE NELLA SCUOLA SECONDARIA 14

15 Compenso forfetario 200 annui per n. 13 docenti per un totale di 2.600,00 lordo dipendente 1A Ciarlo Laura 2A Boschetti M. Cristina 3A De Marco Gisella 1B Rollo Angelo 2B Moschella M.Antonia 3B Gadoni Elena 1C Melluso Eliana 2C Petris Nicoletta 3C Sirio Stella 1D Santimone Andrea 1F Cancelli Valentina 2F Viero Gisella 3F Perino Giorgio DOCENTI FUNZIONE STRUMENTALE A.S. 2011/12 15

16 Compensi lordo dipendente LUNESU AURORA - continuità e curricolo di matematica 1500,00 CATTERO CARLA - curricolo di italiano 1500,00 ILOTTI ELISABETTA curricolo scuola infanzia 1500,00 ROCCI PAOLA - gestione tic 1500,00 GAGNOR EMANUELA sostegno all handicap 1300,00 CERAVOLO CRISTINA alunni con DSA e disagio 1200,00 BOSCHETTI M. CRISTINA - orientamento 1500,00 VANNINI MANUELA sostegno agli alunni stranieri e loro integrazione 1200,00 LATEANA CARMELINA 592,46 COGERINO GIOVANNA 800,00 TOTALE ,46 Totale lordo dipendente ,46 (11.209,37 Budget Funzioni Strumentali ,63 si attingono dal Fondo Istituto) Totale lordo Stato ,20 16

17 17

18 18

19 19

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse

TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI. Art. 14 Risorse TITOLO QUARTO - TRATTAMENTO ECONOMICO ACCESSORIO CAPO I - NORME GENERALI Art. 14 Risorse 1. Le risorse disponibili per l'attribuzione del salario accessorio sono costituite da: a. stanziamenti previsti

Dettagli

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA

IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO D ISTITUTO VERBALE DI STIPULA Il giorno 31 maggio 2014 alle ore 10,30, nel locale della Presidenza dell Istituto Comprensivo di Palena VIENE STIPULATA la presente

Dettagli

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 -

CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - CAPO IV MODALITÀ DI UTILIZZO DEL PERSONALE DOCENTE IN RAPPORTO AL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO. - 1 - ART. 19 Orario 1. All inizio dell anno scolastico vene definito l orario

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO G. GALILEI - PASCOLI Scuola dell Infanzia - Primaria - Secondaria di Primo Grado - Sezione Ospedaliera Via D. Bottari, 1 (Piazza

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI  G. G A L I L E I  http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI " G. G A L I L E I " Via G.B. Nicol, 35-10051 AVIGLIANA (TO) - TEL. 011-9328042 - FAX 0119320988 http://www.itcgalilei.it/ e-mail: avigalam@tin.it Relazione

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015

FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16. Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 FUNZIONIGRAMMA D ISTITUTO A.S. 2015-16 Approvato dal C.d.D. del 24/09/2015 Staff del Dirigente e Funzioni strumentali al POF 2 FS1 - Qualità e valutazione di sistema Gestisce la documentazione relativa

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto

FUNZIONIGRAMMA 2015/2016. * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto FUNZIONIGRAMMA 2015/2016 COLLABORATORI DEL DIRIGENTE SCOLASTICO Collaboratore (Vicario) Collaboratore * Collabora con il Dirigente nella gestione e organizzazione dell'istituto collaborazione con il DS

Dettagli

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 -

CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - CAPO III ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE A.T.A.ED ARTICOLAZIONE DELL ORARIO - 1 - PREMESSA Al fine di evitare equivoci di sorta, a tutto il personale ATA viene consegnata copia individuale dell

Dettagli

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

Titolo 1 Utilizzo del personale

Titolo 1 Utilizzo del personale CONTRATTAZIONE D ISTITUTO sull utilizzo del personale in applicazione del POF e sull impiego delle risorse finanziarie a.s. 2014-15 Il giorno 1 ottobre, 8 ottobre 2014 e 14 gennaio 2015 presso l Istituto

Dettagli

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA

Contrattazione integrativa d Istituto a.s.2012/2013 FRONTESPIZIO DELL INTESA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Scuola dell INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA di I GRADO Via Milazzo,21-03030

Dettagli

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata

Modalità di organizzazione del personale docente e di utilizzazione del personale Ata LICEO CLASSICO STATALE N. FORTEGUERRI LICEO STATALE DELLE SCIENZE UMANE A. VANNUCCI Corso Gramsci, 148 - PISTOIA - Tel. 0573/20302-22328-Fax 0573/24371 Modalità di organizzazione del personale docente

Dettagli

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità

Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Accordo 12 dicembre 2012 Recupero scatti di anzianità Ipotesi di CCNL relativo al personale del comparto scuola per il reperimento delle risorse da destinare per le finalità di cui all art. 8, comma 14,

Dettagli

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1

MODULO I COSTITUZIONE DELLA DOTAZIONE PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1 dal 1888 Prot. n 0003066 3 g 7 Ai Revisori dei Conti AMBITO TO 127 Dott.ssa Monica Budicin membro MEF Dott.ssa Maria Clara ROSSI membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO FERENTINO 1 FUNZIONIGRAMMA A.S. 2014 / 2015

ISTITUTO COMPRENSIVO FERENTINO 1 FUNZIONIGRAMMA A.S. 2014 / 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO FERENTINO 1 FUNZIONIGRAMMA A.S. 2014 / 2015 DIRIGENTE SCOLASTICO Assicura la gestione unitaria dell Istituto; È legale rappresentante dell Istituto; Prof.ssa MARIA TERESA VALERI È

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014

PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014 PIANO DELLE ATTIVITA FUNZIONALI ALL INSEGNAMENTO SETTEMBRE 2014 DAL 1 SETTEMBRE ALL'INIZIO DELLE LEZIONI (MERCOLEDI 17 SETTEMBRE 2014) - Anno Scolastico 2014-2015 Lunedì 1 Settembre 2014 - dalle ore 09.00:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FIORENTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FIORENTINO C.F. N. 94219800482 ISTITUTO COMPRENSIVO N. 1 SESTO FINTINO VIA TOMMASEO,27 50019 SESTO FINTINO C.F. N. 94219800482 CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO Trattamento economico accessorio Anno Scolastico 2014/2015 Il giorno nove

Dettagli

ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO MIUR ISTITUTO COMPRENSIVO SANT ANTONINO DI SUSA Via A. Abegg, n 19 10050 Sant'Antonino di Susa (Torino) Tel: 011 9649093 fax 011 9634842 e-mail TOIC82400X@istruzione.it Sito web: http://share.dschola.it/icsa

Dettagli

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Protocollo n. 1907/B15 del 2 aprile 2014 RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI

ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI Organigramma P.O.F. 2011-2012 ORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE RISORSE UMANE INTERNE GRUPPI DI LAVORO E COMMISSIONI - Staff direttivo. - Figure strumentali. - Servizio prevenzione e protezione dei rischi.

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato A

Dettagli

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi

Partecipare all organizzazione di convegni ed eventi Area di Riferimento 1 Gestione POF Riscrittura del POF alla luce delle innovazioni normative e dei bisogni formativi attuali, sia interni che del territorio Monitoraggio in itinere dell attuazione del

Dettagli

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11

IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 IPOTESI DI ACCORDO CONTRATTAZIONE DI ISTITUTO 2010/11 L'anno 2010, il giorno 14, del mese di dicembre alle ore 11,00 nei locali dell'istituto Statale d Arte Bruno Munari di Vittorio Veneto tra la delegazione

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA

ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA Atti preliminari ORGANIZZAZIONE E ORARIO DI LAVORO DEL PERSONALE ATA All inizio di ogni anno scolastico e comunque prima dell inizio delle lezioni, sulla base del POF e delle attività ivi previste:?? Il

Dettagli

Prot. 2168/B15 Magnago lì 20/09/2015

Prot. 2168/B15 Magnago lì 20/09/2015 Istituto Comprensivo Ada Negri Via Don Milani, 3 20020 Magnago (MI) C. F. 93018880158 cod. mec. MIIC84200D Tel. 0331658080 Fax 0331659612 Posta Elettronica Certificata: MIIC84200D@pec.istruzione.it Prot.

Dettagli

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI

5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI 5.3. INCARICHI E COMMISSIONI SCOLASTICHE INCARICHI FUNZIONI STRUMENTALI: Sono funzioni strategiche nell organizzazione della scuola autonoma, che vengono assunte da docenti incaricati i quali, oltre alla

Dettagli

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro

Informativa relativa all organizzazione degli uffici e alla gestione dei rapporti di lavoro MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO COMPRENSIVO G. GAVAZZENI Via Combattenti e Reduci 70 TALAMONA (Sondrio) Tel. e Fax 0342/670755 - e.mail: segreteria@ictalamona.it Anno

Dettagli

VI. RISORSE PROFESSIONALI

VI. RISORSE PROFESSIONALI VI. RISORSE PROFESSIONALI 1. Il personale di Istituto Dirigente Scolastico Reggente: ing. Carlo Giustizia Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi: Elisabetta Riva Collaboratori del dirigente scolastico.

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusione

Piano Annuale per l Inclusione Scuola _I.C. NOLE CAN.SE (TO) a.s._2014/2015 Piano Annuale per l Inclusione Parte I analisi dei punti di forza e di criticità A. Rilevazione dei BES presenti: n 1. disabilità certificate (Legge 104/92

Dettagli

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi

REGOLAMENTO del Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Centro Territoriale di Supporto Alceo Selvi ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PIAZZA MARCONI - VETRALLA P.

Dettagli

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione

PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016. Bisogni. Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione PIANO PROGRAMMATICO per l anno scolastico 2015/2016 Bisogni 1 Curare la qualità dell ambiente di apprendimento favorendo l inclusione 4 Riflettere sugli esiti degli apprendimenti, sulla valutazione e certificazione

Dettagli

Prot. n. 3389/B4 Cattolica Eraclea, lì 21/09/2015

Prot. n. 3389/B4 Cattolica Eraclea, lì 21/09/2015 Istituto Comprensivo di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado EZIO CONTINO Largo Pertini -92011 Cattolica Eraclea (AG) Tel.0922 849242 fax 0922 840344 E-mail agic80700p@istruzione.it

Dettagli

Prot. 1051/ B32 Catania, 13 aprile 2015.

Prot. 1051/ B32 Catania, 13 aprile 2015. Istituto Comprensivo Statale Italo Calvino Via Brindisi, 11-95125 Catania 095330560-095336121- 095338914 095330433 ctic89700g@istruzione.it ctic89700g@pec.istruzione.it www.icscalvino.gov.it Codice fiscale

Dettagli

FUNZIONIGRAMMA DI ISTITUTO a.s. 2014/2015

FUNZIONIGRAMMA DI ISTITUTO a.s. 2014/2015 FUNZIONIGRAMMA DI ISTITUTO a.s. 2014/2015 A) FIGURE DI SUPPORTO AL DS E ALL ORGANIZZAZIONE DELL ISTITUTO INCARICO COMPITI Collaboratore vicario del DS Collaboratore del DS Martina Riviera Coordinamento

Dettagli

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015.

OGGETTO : Comunicato impegni inizio settembre 2015. Prot. N 4024/C23 Ariano Irpino 26/08/2015 A tutti i docenti dell IISS Ruggero II Loro sedi Per quanto di competenza alla DSGA Al personale ATA Al sito internet dell Istituto OGGETTO : Comunicato impegni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292

ISTITUTO COMPRENSIVO LENTINI VIA ROMA, 102 85045 LAURIA (PZ) Tel. 0973/2823292 FAX 0973823292 Prot. N.588/C22c Lauria 28/02/2014 RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA ALL 'ACCORDO SIGLATO IN DATA 27/02/2014 IN SEDE DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO SULLE MODALITA DI GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE

Dettagli

PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015

PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015 NOVEMBRE 2015 PERIODO DI PROVA DOCENTI: GUIDA AL D.M. 850/2015 A CURA DI SALVATORE PAPPALARDO Come anticipato nella legge 107 al comma 118 il 27 ottobre 2015 è stato pubblicato il decreto ministeriale

Dettagli

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015

Oggetto: Convocazione Collegio dei Docenti Unitario n.1 e n.2 Settembre 2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORBOLO Via Garibaldi,29 43058 SORBOLO (PR) Tel 0521/697705 Fax 0521/698179 e-mail: pric81400t@istruzione.it pric81400t@pec.istruzione.it http://icsorbolomezzan.scuolaer.it codice

Dettagli

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI

INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DEGLI UFFICI Prot. n. 4369/A 26 Concordia Sagittaria, 24 novembre 2015 Ai rappresentanti sindacali Al personale dell Istituto All albo dell Istituto INFORMATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SULL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14

RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 RELAZIONE TECNICA DEL PIANO DEL FONDO DI ISTITUTO ANNO SCOLASTICO 2013/14 Lo stanziamento per l anno scolastico 2013/14 è stato definito dalle CC.MM. prot. n. 8903 del 03/12/2013 e prot.n. 9563 del 13/12/2013

Dettagli

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola)

QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO (per i docenti dei tre ordini di scuola) Docente di: scuola infanzia scuola primaria scuola secondaria I Professionalità dei docenti Programmazione e valutazione

Dettagli

Collaboratore Vicario. prof. Volpi

Collaboratore Vicario. prof. Volpi Istituto Comprensivo Statale di Brescia Franchi Scuola dell Infanzia Fornaci Scuola Primaria Bertolotti Scuola secondaria di 1^ grado Franchi succursale Calvino CentroTerritoriale Permanente Franchi C.

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE GALILEO GALILEI ALILEO ALILEI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE. ALILEI Informatica e Telecomunicazioni; C5: rafica e Comunicazione ISTITUTO TECNICO PER EOMETRI R. DI PALO RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA Del Direttore dei

Dettagli

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana

PARTE PUBBLICA. Il Dirigente scolastico reggente pro-tempore Prof.ssa Concetta Spadaro PARTE SINDACALE. Biz Luciana. RSU Cordella Ivana IPOTESI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DI ISTITUTO IN MATERIA DI IMPIEGO DELLE RISORSE DISPONIBILI DEL FONDO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PER IL PERSONALE DOCENTE ED ATA L anno 2014, il giorno 28 del mese di

Dettagli

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO

dispone per l anno scolastico 2013/2014 la seguente ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO Prot. n. 6173 del 20/11/2013 Il Dirigente Scolastico Visto il D.Lgs 297/1994; Vista la Legge 59/1997 art. 21; Visto il DPR 275/1999 art. 14; Visto il D.Lgs 165/201 art. 25; Visto il CCNL 2006/2009; Visto

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale di Sovizzo

Istituto Comprensivo Statale di Sovizzo Prot. n. 2994/D6 Sovizzo, 20 novembre 2015 Al Collegio docenti Al Consiglio di Istituto AI Genitori Al Personale ATA dell IC Sovizzo LORO SEDI OGGETTO: ATTO D INDIRIZZO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO PER LA

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA Allegato 4 PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ALUNNI DI LINGUA NON ITALIANA IL protocollo d accoglienza è un documento deliberato dal Collegio Docenti che contiene principi, indicazioni riguardanti l iscrizione

Dettagli

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34;

Accordo Sindacale. Visto il CCNL 2002-2005, I biennio economico - d.d. 27.01.2005 ed in particolare l art. 12 e l art. 34; Accordo Sindacale Regolamento Lavoro Straordinario: durata minima lavoro straordinario e limite individuale ore/anno liquidabili nonché norme di utilizzo flessibilità modificative dell attuale regolamento

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE. sulle misure incentivanti per Progetti relativi alle aree a rischio e a forte processo immigratorio

CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE. sulle misure incentivanti per Progetti relativi alle aree a rischio e a forte processo immigratorio CONTRATTO INTEGRATIVO REGIONALE sulle misure incentivanti per Progetti relativi alle aree a rischio e a forte processo immigratorio tra la Direzione generale del Lazio e le Organizzazioni Sindacali regionali

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI CON DISABILITA PREMESSA L Istituto opera con particolare attenzione per l integrazione degli alunni disabili, favorendo la socializzazione, l acquisizione di autonomia

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 40/I-II del 06/10/2015 / Amtsblatt Nr. 40/I-II vom 06/10/2015 43

Bollettino Ufficiale n. 40/I-II del 06/10/2015 / Amtsblatt Nr. 40/I-II vom 06/10/2015 43 Bollettino Ufficiale n. 40/I-II del 06/10/2015 / Amtsblatt Nr. 40/I-II vom 06/10/2015 43 101788 Accordi e contratti collettivi - Parte 1 - Anno 2015 Provincia Autonoma di Trento A.P.Ra.N. - AGENZIA PROVINCIALE

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI 1 CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PARTE PRIMA: DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Campo d'applicazione, decorrenza e durata a) il presente contratto si applica a tutto il personale docente ed

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR)

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO 1 ISTITUTO COMPRENSIVO - CASSINO (FR) Prot. n. 4723/A01 Cassino 19 settembre2015 Ai docenti dell istituto comprensivo Loro sedi Atti Oggetto: indicazioni e chiarimenti in merito al POF 2015/16 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la L. n.107/2015

Dettagli

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola

Assistenti Amministrativi. Sig.ra Neri Paola Assistenti Amministrativi Sig.ra Neri Paola Gestione del Personale - Cura e gestione della trasmissione dei contratti del personale neo immesso in ruolo alla RGS; - Conferma in Ruolo, proroga periodo di

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015

PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 PROGRAMMA ANNUALE - Esercizio Finanziario 2015 La definizione del Programma Il Programma annuale è elaborato ai sensi del Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo -

Dettagli

Fondo dell Istituzione Scolastica

Fondo dell Istituzione Scolastica MINISTERO DELL ISTRUZIONE UNIVERSITA E RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO CLASSICO STATALE VIRGILIO Via Giulia, 38-00186 ROMA tel. 0668806226- fax. 0668300813 www.liceoclassicovirgilio.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ

REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITÀ Istituto Statale di Istruzione Superiore Devilla Dessì La Marmora - Giovanni XXIII Via Donizetti, 1 Via Monte Grappa, 2-07100 Sassari, Tel 0792592016-210312 Fax 079 2590680 REGOLAMENTO PER L INTEGRAZIONE/INCLUSIONE

Dettagli

Istituto Comprensivo Giancarlo Puecher Via Mainoni, 3 22036 Erba tel. 031 643271 - fax 031 640617

Istituto Comprensivo Giancarlo Puecher Via Mainoni, 3 22036 Erba tel. 031 643271 - fax 031 640617 Istituto Comprensivo Giancarlo Puecher Via Mainoni, 3 22036 Erba tel. 031 643271 - fax 031 640617 C.M. COIC85600G - C.F. 93015030138 e-mail: coic85600g@istruzione.it Prot. n. 5214/C22 Erba, 30 settembre2015

Dettagli

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore F. Ferrara. di Palermo. Via G. Sgarlata, 11-90133 Palermo - 091 332721-091 32 1818

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore F. Ferrara. di Palermo. Via G. Sgarlata, 11-90133 Palermo - 091 332721-091 32 1818 Istituto d Istruzione Secondaria Superiore F. Ferrara di Palermo Via G. Sgarlata, 11-90133 Palermo - 091 332721-091 32 1818 Circ.n. Prot.n. Del 12 maggio 2011 Ai docenti Agli alunni Ai genitori degli alunni

Dettagli

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA CRITERI E MODALITA RELATIVI ALL ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E DELL ARTICOLAZIONE DELL ORARIO DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Art. 1 Criteri di assegnazione del personale docente ai corsi e alle classi 1. Il

Dettagli

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61

LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Il passato del futuro LICEO CLASSICO G.D. ROMAGNOSI dal 1860-61 Viale Maria Luigia, 1-43125 Parma - Tel. 0521.282115 - Fax. 0521.385159 www.liceoromagnosi.org - ssromagn@scuole.pr.it - codice MIUR PRPC010001

Dettagli

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali

Compiti e funzioni delle Funzioni Strumentali AREA 1: Gestione del piano dell Offerta Formativa e delle azioni di Autovalutazione* Coordinamento, monitoraggio e valutazione delle attività del POF Coordina la stesura, la gestione, l aggiornamento,

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER L INTEGRAZIONE FINALITA Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente all

Dettagli

CONSIGLIO DI ISTITUTO. ARGOMENTO ALL O.D.G.: n. delibera Testo delibera esito votazione

CONSIGLIO DI ISTITUTO. ARGOMENTO ALL O.D.G.: n. delibera Testo delibera esito votazione SEDUTA DEL 12/11/2013 LICEO STATALE Giovanni Pascoli Viale Don Minzoni, 58 50129 FIRENZE Tel. 055/572370 Fax 055/589734 Sito WEB: www.liceopascoli.it E-Mail : info@ liceopascoli.it Codice ministeriale:

Dettagli

Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE

Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE Il Dirigente: dott.ssa Anna Cammalleri anna.cammalleri@istruzione.it Prot. n. 3501 Bari, 27 marzo 2014 IL DIRETTORE GENERALE Visto il C.C.N.L. del Comparto Scuola, sottoscritto il 29/11/2008, valido per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA

AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA AVVISO PUBBLICO PER CANDIDATURE ALL INCARICO DI ESPERTO SPECIALISTA DI EDUCAZIONE FISICA Avviso pubblico per l assegnazione dell incarico di Esperto specialista di Educazione Fisica nell ambito del Programma

Dettagli

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto

GILDA DEGLI INSEGNANTI FEDERAZIONE GILDA-UNAMS. Il fondo d istituto Il fondo d istituto Il Fondo è destinato a retribuire le prestazioni rese dal personale docente, educativo ed ata (solo personale interno, sia a tempo determinato che indeterminato) per sostenere il processo

Dettagli

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR

Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR Prot. n 7032 /I20 Ai Revisori dei Conti AMBITO PE068 Bucci Gabriella_ membro MEF Palombo Lucio_ membro MIUR OGGETTO: relazione tecnico-finanziaria inerente l ipotesi di contrattazione integrativa di istituto

Dettagli

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA

SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE SCOLASTICA CONTRATTO INTEGRATIVO SULL IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D ISTITUTO E AD OGNI ALTRA RISORSA IMPIEGATA PER CORRISPONDERE COMPENSI E INDENNITA AL PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO L ISTITUZIONE

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa

RELAZIONE ILLUSTRATIVA AL CONTRATTO INTEGRATIVO. Premessa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N. 17 MONTORIO Via Dei Gelsi, 20 37141 Montorio-Verona Sito web: www.scuolemontorio.org e-mail ministeriale: vric88800v@istruzione.it Tel. 045.557507/045.8840944 Fax. 045.8869196

Dettagli

INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER L'IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D'ISTITUTO PERSONALE A.T.A. ANNO SCOLASTICO 2008/09 (CCNL

INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER L'IMPIEGO DELLE RISORSE FINANZIARIE RIFERITE AL FONDO D'ISTITUTO PERSONALE A.T.A. ANNO SCOLASTICO 2008/09 (CCNL ISTITUTO COMPRENSIVO DI SOLIERA VIA ROMA N. 134 41019 SOLIERA (MO) TEL. 059 567234 FAX 059 567471 C.F. 81001280361 C.M. MOIC808007 Email: ufficio@icsoliera.191.it CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO PER

Dettagli

Piano Annuale delle Attività a.s. 2015/2016 predisposto ai sensi dell art. 28, comma 4, CCNL 2006/09

Piano Annuale delle Attività a.s. 2015/2016 predisposto ai sensi dell art. 28, comma 4, CCNL 2006/09 Piano Annuale delle Attività a.s. 2015/2016 predisposto ai sensi dell art. 28, comma 4, CCNL 2006/09 14 settembre 2015 (inizio delle lezioni) 08 giugno 2016 (fine delle lezioni) 30 giugno 2016 (fine delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MONTE SAN PIETRO M.I.U.R. U.S.R. EMILIA ROMAGNA Ambito territoriale n.2

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE MONTE SAN PIETRO M.I.U.R. U.S.R. EMILIA ROMAGNA Ambito territoriale n.2 Prot. N. 30180/C01 del 27/07/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALENDARIO DEGLI INCONTRI COLLEGIALI SETTEMBRE 2015 TUTTI GLI ORDINI DI SCUOLA Martedì 1 Ore 9.00 13.00 O.d.g Collegio dei docenti unitario

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE

ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DEL PERSONALE DOCENTE M i n i s t e r o d e l l I s t r u z i o n e, d e l l U n i v e r s i t à e d e l l a R i c e r c a I. I. S. J. T O R R I A N I I S T I T U T O T E C N I C O - S E T T O R E T E C N O L O G I C O L I

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schema di regolamento recante Revisione dell assetto ordinamentale, organizzativo e didattico della scuola dell infanzia e del primo ciclo di istruzione ai sensi dell'articolo 64 del decreto legge 25 giugno

Dettagli

Gestione del personale

Gestione del personale LICEO ERASMO DA ROTTERDAM Gestione del personale Ambito funzionale Gestione delle risorse 1 Liceo Erasmo da Rotterdam PQ04gestione del personale_11_2010rev2 INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE

Dettagli

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA

CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B PERSONALE ATA Sallustio Bandini Istituto Tecnico Statale Programmatori Ragionieri Geometri Lingue Straniere Agenzia Formativa Accreditata dalla Regione Toscana CONTRATTO INTEGRATIVO DI ISTITUTO 2014/2015 Allegato B

Dettagli

Prot. n. 8861/A19c Menfi, 02-12-2013. INFORMAZIONE PREVENTIVA ai sensi D.L.vo 27 ottobre 2009 n.150 anno scolastico 2013/2014

Prot. n. 8861/A19c Menfi, 02-12-2013. INFORMAZIONE PREVENTIVA ai sensi D.L.vo 27 ottobre 2009 n.150 anno scolastico 2013/2014 Unione Europea Repubblica Italiana Regione Sicilia REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N.65 ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA «S. BIVONA» Contrada Soccorso s. n. tel./ fax 092571895-092573400

Dettagli

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte)

Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) pag. 1 di 6 Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione E. Maggia -Stresa Contrattazione integrativa di Istituto (2 parte) ANNO SCOLASTICO 2012-2013 TRATTAMENTO ECONOMICO

Dettagli

D.S. Sandra Vignoli. Responsabili di plesso. Responsabili Sicurezza. Addetti Emergenza

D.S. Sandra Vignoli. Responsabili di plesso. Responsabili Sicurezza. Addetti Emergenza 5. RISORSE UMANE - ORGANIGRAMMA D.S. Sandra Vignoli COLLEGIO DOCENTI STAFF DI PRESIDENZA: 1 coll.: De Dominicis 2 coll.: Valletta D.S.G.A Rag.ra Nirvana Iermini CONSIGLIO D ISTITUTO Pres. Sig. Cacciamani

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva

PROGRAMMA ANNUALE PER L ESERCIZIO 2015 Relazione della Giunta Esecutiva ISTITUTO COMPRENSIVO di SAN VENDEMIANO (TV) C. M. TVIC847001 - C.F. 82004230262 Viale De Gasperi, 40 31020 San Vendemiano Tel. 0438/401470 - Fax 0438/402205 e-mail: TVIC847001@istruzione.it - pec: TVIC847001@pec.istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO

ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO ISTITUTO COMPRENSIVO di SCUOLA dell INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA di PRIMO GRADO BORGO TOSSIGNANO RESPONSABILE DEL PIANO La Dirigente scolastica Grassi Grazia RIELABORAZIONE DEL PIANO Dall Osso Silvia

Dettagli

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA)

MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) MCM INFORMATICA DI Marsico Massimo - CASALNUOVO DI NAPOLI (NA) RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA ALLEGATA ALLA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA D'ISTITUTO A.S. 2012/2013 Prot. / li IL DIRETTORE DEI SERVIZI GENERALI

Dettagli

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015

prot. 469 C1 Bisuschio 25/02/2015 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015

Prot. n. 1198 A/26 Teggiano, 31/03/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI TEGGIANO Scuola dell Infanzia Primaria e Secondaria di I Grado Autonomia C. MECC. SAIC89700N C.F. 92012870652 Via Sant Antuono 5-84039- TEGGIANO -SA- tel. 0975/ 79118 fax 0975/

Dettagli

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n.

Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. Linee Guida di cui all articolo 13, comma 1-quinquies del decreto legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito dalla legge 2 aprile 2007, n. 40 Premessa Il presente documento contiene indicazioni e orientamenti

Dettagli

PIANIFICAZIONE,EROGAZIONE E CONTROLLO SERVIZI

PIANIFICAZIONE,EROGAZIONE E CONTROLLO SERVIZI ISTITUTO PROFESSIONALE ALBERGHIERO PARITARIO (D.D. n. 799 dell 11.12.2003) Via Brambilla,15 21100 Varese TEL 0332-286367 FAX 0332-233686 www.istitutodefilippi.it www.defilippivarese.it segreteria@istitutodefilippi.it

Dettagli

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti 11/09/2015

PIANO ANNUALE DELLE ATTIVITA. Approvato nel Collegio dei docenti 11/09/2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania DIREZIONE DIDATTICA STATALE di CARDITO Gianni Rodari VIA G. PRAMPOLINI 80024 CARDITO (NA) C. M.:

Dettagli

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013

prot. 1246 A03 Bisuschio 18.05.2013 Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Comprensivo Don Milani via Ugo Foscolo 13 21050 Bisuschio Tel. 0332/471213 Fax. 0332/473798 e-mail uffici: vaic815003@istruzione.it e-mail certificata:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.

ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec. ISTITUTO COMPRENSIVO ASSISI 1 Via S.Antonio n. 1 06081 Assisi (PG) Tel. 075812360 - Fax 075812159 @-mail certificata: pgic83500t@pec.it Contratto Integrativo d Istituto sui criteri generali per la ripartizione

Dettagli

Scheda Piano di Miglioramento

Scheda Piano di Miglioramento Scheda Piano di Miglioramento Meccanografico della scuola BGIC896007 Denominazione della scuola Istituto Comprensivo Enrico Fermi di Romano di Lombardia - BG Area di scelta Rapporti scuola-famiglia Motivazione

Dettagli

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze

ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE. Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze ACCORDO TRA LA REGIONE MARCHE E L UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE Visti: - gli artt. 117 e 118 della Costituzione che assegnano alle Regioni competenze esclusive in materia di Istruzione e Formazione Professionale

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA CORSI DI RECUPERO

ISTRUZIONE OPERATIVA CORSI DI RECUPERO Pag 1 di 7 1. SCOPO Scopo di questa IO è descrivere le modalità, i tempi e le responsabilità nell erogazione delle attività di recupero che vede l Istituto in relazione sia con le famiglie che con gli

Dettagli

INTESA. tra IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI

INTESA. tra IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI INTESA tra IL MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI Ai fini della ripartizione delle risorse di cui agli artt. 33, 62, 85, 87 del CCNL 2006/2009 per l

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 8590 Milano, 12 maggio 2014

Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 8590 Milano, 12 maggio 2014 Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 890 Milano, 1 maggio 014 CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER LA REGIONE LOMBARDIA IN ORDINE ALLA RIPARTIZIONE DEI FONDI AREE A RISCHIO E A FORTE PROCESSO IMMIGRATORIO a.s. 01/014

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E.FALCETTI

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E.FALCETTI Prot. N. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E.FALCETTI Scuola dell Infanzia - Primaria e Secondaria di 1 Grado Piazza della Sapienza - 82021 APICE (BN) Tel. & Fax 0824-922063 C.F. 92028910625 Apice 19/09/09

Dettagli

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA

ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA ALLEGATO 1 DETERMINAZIONI DEL DIRIGENTE IN MATERIA DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO VISTO il CCNL Comparto Scuola 2006-2009; VISTA la Sequenza Contrattuale Docenti dell 8.04.2008; VISTA la Sequenza Contrattuale

Dettagli

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1

Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica MODULO 1 Prot.1897/A26 Relazione illustrativa al contratto INTEGRATIVO a.s.2014/2015 Legittimità giuridica (art. 40bis, comma 5, D.Lgs 165/2001 come modificato dal D.Lgs 150/2009, circ. MEF n. 25 del 19/07/2012)

Dettagli

Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova. REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione. Premessa

Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova. REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione. Premessa Istituto Comprensivo San Giorgio di Mantova REGOLAMENTO uscite didattiche, visite guidate e viaggi d istruzione Approvato dal Consiglio di Istituto con delibera n. 4 del 20/12/2012 Premessa Le uscite didattiche,

Dettagli