Configurazioni innovative di turbine di bassa pressione per motori aeronautici: studio preliminare aerodinamico e analisi affidabilistica % **

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Configurazioni innovative di turbine di bassa pressione per motori aeronautici: studio preliminare aerodinamico e analisi affidabilistica % **"

Transcript

1 !!"# Configurazioni innovative di turbine di bassa pressione per motori aeronautici: studio preliminare aerodinamico e analisi affidabilistica $%&' '%() *%)+ % ** %&'

2 ,,

3 *, -.,./, *&0.,1,/(.,,/2 % *,,..1/,,(3,/,/4 5.,/.,(-% *6.,.///(7.8 &96//-,,( /-% :*,()+// /*,%,,% *,/ 8%)/ /,/,*;69)/.1,,. / 8; ( &9, /,6,..,,/%

4 INDICE... I INTRODUZIONE...II CAPITOLO L AVAN-PROGETTO DI UNA TURBINA DI BASSA PRESSIONE PER MOTORI AERONAUTICI DESIGN PRELIMINARE AFFIDABILISTICO: FASE DI DEFINIZIONE DEL PRODOTTO Introduzione Analisi RAMS [1] Maintainability Safety DESIGN PRELIMINARE AERODINAMICO Parametri fondamentali da tenere sotto controllo durante il design preliminare di una turbina aeronautica...29 CAPITOLO PROGETTO VITAL CONFRONTO FRA ARCHITETTURA TRADIZIONALE, CONTROROTANTE E LPT AD ALTA VELOCITÀ CON SCATOLA DI RIDUZIONE INTRODUZIONE PROGETTO VITAL DIRECT DRIVEN TURBO FAN DDTF Lungo raggio DDTF Corto raggio CONTRO ROTANTE TURBO FAN Contro rotante turbofan lungo raggio...51 Contro-rotante turbo fan corto raggio GEARED TURBO FAN GTF lungo raggio GTF corto raggio CONFRONTI FRA LE TRE CONFIGURAZIONI...59 CAPITOLO AVAN-PROGETTO DI CONFIGURAZIONI OPEN ROTOR STORIA DEL PROPFAN Ricerche su propfan da parte di alcuni fra i più grandi motoristi aeronautici DREAM (VALIDATION OF RADICAL ENGINE ARCHITECTURE SYSTEMS) E GLI STUDI EFFETTUATI DA AVIO SULL OPEN ROTOR CONTRO- ROTANTE SNECMA e DREAM Analisi di Affidabilità CONCLUSIONI E SVILUPPI FUTURI BIBLIOGRAFIA...125

5 * * >61**/(9%/%%6*,/ ///*% '( (((///*6 /,////,/*? %! #6. -.,/, A)( ( ( /, //)6,,, 8* /// (*6.. 8* /*./ // /*% (. (//,/* (,,,/6//,/,,* /* /* ( /$ (// *,6 8*(% > 1 (// /, 9(//6,* ( %%&%9., // (// / * *./. (( / (, %, (**,/*/,,/(//*; 1/ '')///*/,,%, (//, /;/ C - (.// (,,,.,%

6 * 6 / / 1/-./2(/2 (,-%%% * ' 1 / *. /,(,(-.//( 6-,/./,./ (,/*(% /,,. *,,. // / - 6 ( - *6 -( ( ).,, 6,. ( ( ( / / / /, D((//,/,, (., */. ( (,/,/ ( %! * ') / 1 ( 6 / //, - 1 / - // % -*1/6(/. (.6/7,/ /2 66/*, E?=./7*//6*,/(.,/,/**./%, *((, ////*//6 / ;&6-1 ((. *6/,8,**/(,/, /// 8***,% /(/,/6 ((/,/(*6, //(//6/-8 6/,(68*%

7 B/, /* 6 3, / /6/7.,**(,..$ * B, 6 (( / -/(,/, /D///(// (.,, /,/,*9/ - / *6 * /*,6 */, /.. *,F 0 ***% B* 9., $./6(,*/ / /( // /D.

8 /,,*.(,,6*(*. / /6 * //, *(/,6,*/,6B"! 6,,.*/6/6 / /( 6 * /, / *D /,( /* D (///*&'% ( $-. 6 ( ( (,/.,/6/ (,/ D ( *6 ***6 **,/*/1//. /* D 1 (, ( * &' %

9 &$ '$ $""$ "$ // 6 /* / /,,,/6. 6 -,. * ( /6 (( *,6 ',6 96,6 (,/.G6 1, /, 6 (/-- (/ 1 -/(//** ( * - ( / */,-. / *.,/ / (( " /,6 1 / / (. ( ** / -,,/ ** 1-/ ( (,/(% 6/,,"/*(-/,6 / /*, 1 * * /.,,/ * 6, (,,/,.(,/% >/**/.,(** / -..,/,** /,**,/,/(% ' / $ 6 /6&6 9**6 &9 '0 ( / E6 (*, 6 // *,, 1, / &9 6H,//,, /- *** /(./ /,* B//*/** % A

10 J /6,/ /.6-, 6 **,/, /*//% B, / - -/,,/6 /.G *, D/2 / / (6, &9, -/ *.6(*6 //,, 0 6,,/,,./ 6-,/(0 /6,/,% B, /* - // * (, // / *6,*.((*//D,, &9 )H6)&;6&0 06)'6 6,*.% )*+, &91, o 06 o (06/ o &06& o 9069** -/,,/,*6,.***/-1/% B. -/, /, ( **6 /,, 6 1, (**%' (F KL+% ;,/A*$ I

11 o 'F % 9 ( ( /,, % o 'F % 9 ( ( /* (*% o 'F A% 9 / ( ( (// */*%.// o!"-'$'0./1 * /,, /. ( -/, 6 (. 6 ***6 6 /,. /(%'/( (//-/,% o *$"$ $"$$(!#$"#"$ (0./)1 - (,,/-/,,/% o '$230./41% C (M, -, (*,/,,%,,, N%% 6B B,0(M 6 (M %9,(M % o ( $"5 - $#"2 #"$ -" 010./61 C,/ ( ( /( (//6-* %'/( / %) 9 1, /.6 1 ( ( ( * (% ) 9 ( % o (237$ 0./81% C, /./, / (*, ) 9% ; / / *,,(**( ( (%) + ( *(% L

12 o!"-*$ 0.)/1 /,// * 1 (//, * -/, ** - /(%, 1 /,*,-/,,,, (/,/*% :,/,,,/7 /, * *D ((,,,. ( 6 / /(,,/% */(///,,. 6.. / //*,,,% ; * * -/,% 9,.,,.(**/*F% o!"-$#"$0.)/)1 ;,/ * /* ( / /% 9,/ -,/ - // ( -"( -/, (,,/% 9 ) 6 λ (,.,(,*,%,1 P6 /, (/, *,%!,,,/,/ / λ,/,$ MOTORE COMPLETO 0.01 CORE SHORT CORE EXHAUST ACCESSORI $ "!(&$ ("λ O

13 o!"-' #"$0.)/41 C/ ( " -/, /%,//(/-/,,6 (* /% 9 /,$ 9,,,.% C /* (/,(*% B %', **,/,.,,/6 / /% B9%&/2,/. / /,/ 6,6,-*,/% o '"'$0.)/91 9/ F 1 ** /2/ / /% % o!"-"#"0.)/:1% 9/ (1/-,./, - %', -.. ( 6 /*,/ **6( // 6..//*/./6%;,/2F,(,/ /,,% o #" $ (#"$ "5 "$5 ; 5 '#.5 $""$ *"#0.)/<1% -/, (/ // /% o (*$ 5 #"5 "#"- - 0*1 0. / % /,, 1/, ()H% '/,/,-/,6,//7,/66./(% K

14 @)&;( (// O#%;,/. )&;, ( - //,* / (,06 06 )&; 1 /.6/ / (,/6 -.,, * 9** / )H 6/ (* // * ((% B,/* ( * / 6 ( (/,/*/(.D7 *,( (/6. //((/*/% )&;//,** $ o (,/ ( * -/, /D o (/",/D o -,/../ * >0 /(D o (*/.% //(*/**$ o (. D o //,*D o )&;6/7, //$ 9MJ.M% /,, 9M J/( / *6 * *., - * /6, // HM,/**//,($1 -/,, 6-,/.,6,/(%.,**/// //,,* /6 (()&;/,.,$

15 ITEMS / FUNZIONI FAILURE MODES EFFETTI LOCALI EFFETTI FINALI AZIONI / SOLUZIONI )=>(& (* /1$ o /,6,6 -/, ( ( //,*D o / - ( 1 /,.,,/ 6,. (*,(D o / *// 1 /., // 1 (,/%,/*($ o *,/D o,d o *% 9, )&; /.M.,/, 6/,,. * /D 7,,**.,./,,E 00=% /,**,E000=/* B,0)&;B)&; D,/(6 ((,/* ( 0 &0 /, /6 (/-/ *,. (/**/% #

16 @ )&; 6, *6,/ - / /2,/,/( *,/. * /.% 9/(1*,/ B)&;")&; /D /. //.,, /(D ( // / / * B)&; )&; / // %A - ( *,/ $ B)&; *B )&; B* TIPO MOMENTO FINALITÀ INPUT ESECUTORE Funzionale Alla definizione del Prodotto Hardware Progettazione In caso di evoluzione degli standards del progetto Aggiornamenti per ritorni sperimentali Consentire analisi di trade-off su configurazioni alternative Generare l analisi qualitativa e quantitativa del progetto PFMEA General Arrangement Lessons learned FMECA Schemi PFMEA Allocazioni FMEA preliminare di processo 4("$("(" (* Responsabilità: Team leaders dei Centri di Prodotto Operatività: Specialisti di Sistema Specialisti di Disciplina Supporto RAMS Responsabilità: Team leaders dei Centri di Progettazione; Operatività: Specialisti di Sistema di Progettazione;Specialisti di Disciplina di Progettazione Fornitori Supporto RAMS Partecipazione di personale di Industrializzazione di B)&; 1- /, / / D///,/*1/9MJ6. (*//*% ;/(/*,6.,-*/*(,** *%

17 ;/2 ;* B&; )&;6 * *. (/, 1 ( / ( 6 (, )&;/ * (/,. (* (/,D G, * / / ( /(,/%! /(- (, / (*6,,/ * * */((/ 6/,/6 /* // -* (* 6 ( 6 ( /, ((6, /*,, 6 /2/ (* ( 6 (, D /7 (*.,, //* /((, (/ (../,/ % ;//)&;6** (*0,",D7/, (* ( -. (* (, B)&;/7,/ /, (* /6,.,/, D ( **,",/2,/6, *,/2 (% '//(/,,. / ( * (D/, ( * ( ( / ( / B)&; 1 // ( D ( * 1-/ *

18 /,,6(",,( /, $ ';& $,,,(,/ /.,,% B '"):!'J! $(,** (,/",,6 * //, $ /6 % D/ (,/ / * * /2 (% ;&J; $ /,(/2,/D, ( * / (, //% I:9; $/,(% LB $/,/, -(6 QBQI H D IQBQO & & $)* * /(/, (% 9 /,*,/( ( /,D /* /2 - ( /*% K $) * (* (* (,% 9 (*/2 6 - ( /*%

19 9;C; '5 $(/(6 Classification Abbreviation Catastrophic Hazardous Cat Haz - / (% Failure condition Catastrophic: Failure Conditions, which would result in multiple fatalities, usually with the loss of the aeroplane. There are no specifics about failure conditions classified Catastrophic in CS-E or CS-P. This classification is only defined on A/C level. Hazardous Engine Effects: i) Non-containment of high-energy debris, ii) Concentration of toxic products in the Engine bleed air for the cabin sufficient to incapacitate crew or passengers, iii) Significant thrust in the opposite direction to that commanded by the pilot, iv) Uncontrolled fire, v) Failure of the Engine mount system leading to inadvertent Engine separation, vi) Release of the propeller by the Engine, if applicable, vii) Complete inability to shut the Engine down. Hazardous Propeller Effects: i) The development of excessive drag. ii) A significant thrust in the opposite direction to that commanded by the pilot. iii) A release of the Propeller or any major portion of the Propeller. iv) A failure that results in excessive unbalance. Hazardous: Failure Conditions, which would reduce the capability of the aeroplane or the ability of the crew to cope with adverse operating, conditions to the extent that there would be: i) A large reduction in safety margins or functional capabilities; ii) Physical distress or excessive workload such that the flight crew cannot be relied upon to perform their tasks accurately or completely; or iii) Serious or fatal injury to a relatively small number of the occupants other than the flight crew. Major Propeller Effects - iv) An inability to feather the Propeller (for feathering Propellers); v) An inability to change Propeller pitch when commanded; vi) An uncommanded change in pitch; vii) An uncontrollable torque or speed fluctuation. Major Minor Maj Major: Failure Conditions which would reduce the capability of the aeroplane or the ability of the crew to cope with adverse operating conditions to the extent that there would be, for example, a significant reduction in safety margins or functional capabilities, a significant increase in crew workload or in conditions impairing crew efficiency, or discomfort to the flight crew, or physical distress to passengers or cabin crew, possibly including injuries. An Engine Failure in which the only consequence is partial or complete loss of thrust or power (and associated Engine services) from the Engine must be regarded as a Minor Engine Effect. Minor: Failure Conditions which would not significantly reduce aeroplane Min safety, and which involve crew actions that are well within their capabilities. Minor Failure Conditions may include, for example, a slight reduction in safety margins or functional capabilities, a slight increase in crew workload, such as routine flight plan changes, or some physical discomfort to passengers or cabin crew. 6#&$ 2"?!""$ ("$ A

20 # )-0 $ -(, /. (.% Probability qualitative definition Extremely Improbable Extremely Remote Remote Reasonable Probable Quantitative value P< <P> <P> <P> 10-5 Frequent P>= &$ 2 $!!"? )&. $9-" - ( /*% ;& S9" 'J! $ - /,* *. / 6, / (*. -( # )-0 $ -(, /.(.%.4//% o 2$""#010.4/1 9/,*/(.,*(*6 / * /./ (* - / *,,% 9 /,. *, //(*,/ (*. ***.% KL+,.T;99%/.%1( I

21 /,, *, /% o!"- "'$ 1 0. '% 1 / -/,6 //;%9%9% /1(.-/,/% '/, * /( 6, */% :-,0?/,/- * (., M. %,,/**/(-/, (*%:, (* M. 1, % 9,, &'+) &', +M)$',/, (6 1 / % o!"-a(#"$ "0A 1'$0.4/41 >' 1 ** //*//(. / -/*.% '/.G1,, - ( /.1 1 */% o '$ (#"$!"- ##"# "'$ 0' /61 /. /* 1 * B '( /,. - /*(,% > -* (% L

22 / 1 /,, 1 /.,,( 6,6 0 //, /. -,6/,* % %; // /. -/,/1**-,* ( /((,%!/ E= 1 / E = 1,,6 ( /,6,/, /D/,. //. 0,,% 9/-/(/,/. (,/%;,/$LTRIL,%D#LTRA%D T R O %' - -/, ( ( 6,0% )4*"!"- 9/ (&,0 1- / // ** /., // G,/ (6.,,*/,/./* 6/G, (0 U& /,,// - -/, 1,/, / %;/-. (,,/,% B,&,/.,/ /,/,%, 6 /.-/,/, (,6,,**. /,,,6G, (**%' (F ;,/A*$ o 'F % 9 ( ( /,,,%/* O

23 /,,,%9,- 6(,/,,,/,*,/% o 'F%9 (( /*, % o 'F A% 9 / ( ( (*,/(%.// o *"!"-'$'0./1 * /,, /. ( -/, 6 (. 6 ***6 6 /,. /(%'/( (//-/,% o *$"$ $"$$(!#$"#"$ $0./)1 -,(,,/-/,,/% o '$230./41 C (M, -, (*,/,,% U&-,/, 6B 6 %.(M((% o " $#"$5 - $#"2 #"$ -" 0. /61 > (,.,%;/ /*6 // /( (//6,*.,/ (*%,,,,* (,/ *,(6,/.6 / 6 ** **//6,%.)// *"!"-*$ //,*.(-/,,/% *** ///,/7 (// K

24 /**/(,./%, -/,,,/-,,//((( ( %/(/////,,(/*%:,/,,,// &'' &', /$ 1,/,,* /%*,&'' 1 (// /*D/- / 1,/(,,/,* -/,1$ &&' V'BW')W' W'W'JVΤ 6 ('B1,/,//*6') 6' */*6',*6'J /(Τ 1,,,/,,/-/,% *"!"-$#"$0.)/)1, - / (,/ ( ( ( -/,%; / (//.,( /(%' (/ /, &'' //, /,&&H"JH&&H/J/H$1//,,**,%;(,/* (/ //&&H")H&&H/).HD1//,,*( % SISTEMA A MTTR=1.20 SOTTOSISTEMA 1 MTTR=0.45 SOTTOSISTEMA 2 MTTR=0.75 COMPONENTE 1 MTTR=0.25 COMPONENTE 2 MTTR=0.50 B#=*"!"-$#"$ *"!"-' #"$0.)/41 9/ ( 1,, -/, (,% * / **,*,(/**6,,. *6*,/* (// **,/

25 % / /6 - -,*,/ 7/, /*% o ( *$ 5 #"5 "#"- - 0*1 - * /%)&; // & /,(&00'FL % &6 00%>1 (.( ( F,*/(( // %; /./ )&;/, ( F (6/( *6 /*6 * /,,. %!/,, (.,&9A & 9 /.1 &% o *"!"--0.)/81% > 1 F.( /,,,% / 1 (,, (6( (6 //,*6.%;,/.(/,//(/% o *"!"-"0.)/B1% 9/ ( 1 - / /*,% 9/ ( /*/ 6-/6-H,;./( ( o '"$ $ (""$"= " *"#' $"#($"-010.)/91% / (,( /6 -,. /6 F6 **6 / -.. -/, 6,6 0 % 6-.6 #

26 o / 1,,. -/, 1,,/(%;,,,,,/(//6 -, - F,/,,. -/,/ ** (( // / (/*/*,*% 9//*(,**//*B,B.( %; / *,*6 * -/,6 (* **6 *,,*,-% )6"- B-/-/,6 /7,(*,61%J( (90, 90 1 * / ** (*, //%, / &9./901 /,,90,90/./**/% * /,, , 90 B, -,%. - ( ( /* 'F (/(*'F %.// o (0,*% o /- ( (, //% o -""-'$230./41% ( /% o -""-C$.$(0./61% C // (,/ //,..,//*/*

27 (//-/,% o ;& #..$("$0./81% 9/ ( 1,,/ * H**//*%;/ -/,.% o " ** (, / G, ( **. / (//(-/,% o -""-'$(-0./91% > 1 //.,,.. ( (*,/,,0,0% o '$A(#"$0./:1% > F - /*. / ( (**(/%.)// o '-;& "0.)/1% >F/(6*/6//*./*/,%; / ( %'. //, % o '-;& -0.)/)1% 9.F,-(.* ///% /*.( *% o (!-";& -0.)/41% > 1 //,,,/ M/ 0, (/-%;/,*F U%,-F,F% o -";& -0.)/61% > 1 0.(,,/% F / 1 ( / (/,,/* **( 6 ( - % + 1 B,0 )&;% 9/ (,/ )' 0 )'./,

28 /6 / **6. /,**,,% o " ($";& (1-., /,6/6/-/,//% o ##("$;"=;& "0.)/B1% C ( /. / /. ** % ( % F 1.,., % o ;(/,(,/6 /% o 0.)/:1% /(/6(//6-/, (, - ( 1 //(//% o "-"0.)/<1 :(* **( /, (/// (/ ** /- /./% o "-$#"0.)/1% C. (* (,,,6*6,/,/%6 --/,/../- **6-/F//% o ='$$0'1230.)1% 9/F1/((,./( **/,, ((///(*% o $"3;& -0.))1% F/(**/-9M%B.G,, ** 9"X/ *, 1.-.**%C69"XF%

29 9/,, X/ 0, / -* ((% B7. ** * -/,//% A

30 )'$ *, //, */,,,6,/./ /,/7.,** ( /*% 9 ($ $""&$$ # / / -/, (, (, 6, (*,, 6,, (, *,/ ( /-,/,,%: -/, 6,. /,///* *% (,,$/6,/6 /6 D/ 6/*.6// 6,/6/ /, *./7,/6 // (,6 //, ( * ( /**./,/ % I

31 :,/* ( * * -,1,,% >,/ -/, 6 /,6( 8,,/ **,,6/,/, /,-1 8,/(. ( /,/6 // /..M/.% >1,//,,/6. M/. ( /, 0, D /,.,..,/ ///. % B,,** / * 1. 8* 1, /*(,,,,D1 -,**,,** / /(/2,/,% /, - /, -,6 ( /*,. ( *,/% o M/./ o,. o,/. o o (, o ///* L

32 ;,.6 -/, /,/%*/*,6,- ((/6*(*,/,/ / ( * (6-. ( (1*./,,,6,. (/ (,. * 6,.6.6/-(,/% (/, ((,/ (// ; 9(//C+//6E'2% (, 6 M/.6 * -* 6 -, (,,, M/.,/. ';'; /,///%!%1/(/, 6,, 6,/ * M/.6/6,*M.% :"## D! O

33 / -,** 1 (,/* *,/(. 7. 1,, (, 6/7 /. M ( *,,6,,% (/,*/* -/ -,, *6,,/6,,,/6,,,6LY%%*, / (,/, (.,//6,**,% <$#"$"$ 2$#"? "=5$("(" "$$ : (,** (,/ *,,6/, */,/,6. (,.,'26 (// /, 9(//C+//%' *,6 /,..17.1)6;6% B,,/ / 1 * ',6 6, (* %%K /*%!,/0/,/1,. ( /6,/,*** / LT. 6//7,/ (*6/,//, /./,,6((.,%!(/2AL,6I///, (,% 9 -/,.6-1/ / (% K

34 /"&$ "(!" "!2$5(( $ """&$""(""! /, ( / )6-/,( /6 **,. /M6 6 6 /6,.6,/6./,(/%,,/. (,,/ /( /,6,,/-,//,,/% >,1,,//.G/,,6/, /,/ (//-%

35 )'"$ " "$""$ #$"$$ (" ( "(!$("# )$#" ##$0E1$#" '$""0F1 >/,/ (,,9,.6 -/Z -[ % 9,, 9,. / )M' 6.,,6*6., 6,.//,,/,/ 6//* / 6//* % "= /*,,, 9,./, / /6(,,/*/ ( (*6/*6- /,, /, /2 ( (*/2((% B,//(, A/6/.G, /.*#IT-ZVA.*#T-,,*/#T6(,,( #

36 (,,,(,,*, #AT% )) $ &$ *,. 1 /,,. (8*1(*/.. (,.% 9 *,., // (, ( (, // 6.16(*/ (*/$ ( (. // ,/(6,.% 9//7($ V##= &$,/ 6(1(* /% R R##=&$6(*/(( % V##=&$(6(1(*/ 6,(**% 9,. *,/%I%L% )4#" ($ " :,,/,/- %6. / ( *,, * +B 0/ $//.//, -. (,/6, 6(,% / ( +B H /,,.,, *6 //,/,,/,*/% A

37 )7'GH2 ($ " B,/,+B,,* (#/7*/K/.G( K(#//,/,/(.,*/,,,**/6(,,/ L(K/,,6L//(% :,,/,,/ -/,1/+B 6L+B 6 +B 1,,')6(,,+B,,,% >(+B,/7(, 6,//"*. /,///*.(,/% //,1/%%((, *,/%:/*. 6 (, (- ( *6/,,,.(,/.,6 * //, \/ /(6 ( -.//*6,*/7%!/,/ //*.6 (,/2 -/2/2-/2/% A

38 4"G )6#" ($ #=""$#= $"$ B,B, /,% Mach Number "!(&$ ##$(($$$ #$ ]M ((,,- ( * (( //, % 9 B (,/ /,,//';% Optimal Work A

39 /. * / / (,1,/6.,6.,,/ 6.,&., - - (, / B9.,/(,,6-,, % B///.*/1,/ ---..,1/2 /B%9%,,*//.,,..,/% 9-.((/.]M(( %-%>,1//.G/(]M, // 6 1, %A, // ( - 6, * //,6 (]M/2. ((. *, 6*66, 0/% %I,, * % Vane Blade α in= Vane Blade α in=α out Yp* αout Yp* αout s/c 8$ "?(&$ $$ $ (#" s/c!(/6- (1 ((6* A A

40 6,,/6/.*%9(..( (,/(///% )8 *. 1 /,,,/,.,/,(*/% (/7 (* /,,., **,/%,( /, ( /7 (,,,/ T AT.,% (, $^RKLY&. R%#% B-..^RLY&. R%I% ( /(. ** ^RLY% A I

41 ** / BC. (*% )"$ (// / 1 (,/, * / 6,, / / %OT / / L, %!,,,6, / LT 6/.#T/((//,% :,, +_`.,(*- /* (* ( /, # ***6,,***,.6,,(*,, *.,/ =6/, / / AL, / /, ;: JJ!' '.;/ J. 90!( _A`%'., /( AO((%& T - (*$ 7. /,( A L

42 ** /2 # (((_`6 KLT 1 (,"// %(,/(,1, A,a!,6B;/% )G#" ($ #"$$)/ ))G#"$2"$"#$$($$)/)/+4, --(//6,*., */,//,/ % A O

43 **!3E;/.=; _I`6..((// /,6.(* /%*-,;/1/(( / (// /* 6/ 3 ( 9,, E. M,,/(0,FM,0=% 9-6 6,,/ B.// +-/,/ ; 6,, ( / 6 7 E/ B=% -/*/6.,EC= _L`% E, 0 0, M ( 6 (-06.(0..0(,/ 0,.,0M../MF=_L` /, / ( */-/6,66**6,/,D./ /, % //./ *// **,/ /(C$3E(0. ;/= %%% %;%.. / (/ 6 /,//* %'($ *T,!J? D,*(,//D,*TD, O,( D *LT,J //D,,L,/##T(% >,9 <9. 6 L6-((//,, E;: 9?.. ),MF B,,= )BO ),MF B,, )B /6 /,6 ##% A K

44 ** ## / :;/. // AL/ 6/ (,/(I,;6-,*/(% / (,6..,,,/ /*$ o!!"""$ $ * 1/, //,,/((,% B7//,((./,,(,%%A $3 I_O`6 (/// 6.,,-,,/,-/,.,% )4G$ (#$!("$"(!$+B, :,/ - 1- (, ( /,,,,%>./7**,,*6./7/, 6 ((,,,,,.,/%//-(61 66,,,,*6,. *,,/., 6,/,N % ;, % A

45 ** ()6G$ $#$!("$$3I#$$"0JI51 o (&$ 1(,* /7 (,,*, / 9) %,, (,/2 / */ ($ %,***.% % (/6,,(/,$ o *6,*/,/2 6E/= o */(,D/,/,, / // */ /*% o * /,/ **/,/6/ 6,* / 6 / 6,,/,,, * (( ( / (6, 6,,% > *,/( A #

46 **,. */, /*%,//*/,$ % * '). * 6./,,,-(//0 /**/,(,,* / - /,,,/ /*% % * './( ( * // 0/%, 1 /(,,(,- ( * (.6,, /(,% B, * **,, / 0/,//2./ * EJ/ = - /2,/,% )8G$ $(&$#="""($2"2% $"$ o!!"""$ (,// / % B,(*,/(%%% %;%6 1,, /*,,% J.(( ') ')6.( /((,6* ** E M =6 (*/.6 (,/*,*A.M6/ % I

47 ** B/ 1 / (* ( * ((./,,/,,,,/*6/,6,-,% )B2$(&$!-"$#$$ ))'$""$" C 1 /,, /6. (*. /,* - ;6,/, // % / (,6- ( / **, *,///LT6*8T*!J? 6*LT6 ;/I/-,,;/.,L*/2LT/% */LA/9,6-.,/, /6-06&': ;6 (6 C( 6'B% / (//,/ /,6(/ (, 6,../ ///,-% I

48 ** J (-(6 / //6 / C6/,/(/26-$ B,(, /,/ /,/(//(///,/2 9(//*./,/(,% 9/.')6 ')6')6 /C )4#"2"(!$ ///,,/ ')6 / * 6./-. 1,***,, ** 6,/, / 6/,,/, /*,,% //,6,/,*** **,,/* (,,/6 *,,**6 /6, /,,,,**% /,.,,/,( A% F. * ')6 ((. *, (/6,*/,,/% )9#=#"2 (!$K I

49 ** )4 ($$ (/,***, ((*6, *./((,/6,, *.//,,/,-,/.,//% /,(((,***% B,///*//(,/(/,,***% Eta ):#&!////,*(/,***(,,*6**( #%OT6..*// -(6-.(,,***,/,/(.,,/*./2./,D,/, ((,%./,/% &(/,**6*1// 6 7./*,/(-/,,. */26/7(.,,/,,/ I A

50 **,/(,/./ (% Weight ):!'$ *.//(/%%% Blade Number ):#($#$2$ $ I I

51 ** 0.58 rtip ): $$ $ duct ):$ (#" B- 1/(/,.G*(/ /, /,( //,/ - /2 / ( 6 /* -,. (/,% I L

52 **,(//16*1-,,,.- ;-,***,/ 1. *. /,% acous ):#("# % (% 1 %,, 9,. %, /*, 6 /*-((*6 /,..*/2% )<"#$$!"(!' #&$ I O

53 ** )/$#"$ ) $ 2$#"? )) "= I K

54 ** )4) $"$$./ * ( 1 /*/,(*,,,/,, *. (,/ /* ( (*6,./- (,,/, - *6/6% B * /* / /,/,***% Dati ciclo Inlet Mass Flow MF [kg/s] Inlet Total Pressure P [kpa] Inlet Total Temperature T [K] Inlet swirl Angle α [deg] Outlet Swirl Angle α out [deg] Outlet Total Pressure P out [kpa] Rotational Speed n 3040 [rpm] Turbine T.T. Efficiency η 90.11% [-] Specific Heat Ratio γ 1.35 [-] Gas Constant R [J/KgK] Dati di ingombro geometrici Inlet Hub Radius R in_hub [m] Inlet Tip Radius R in_tip [m] Outlet Hub Radius R out_hub [m] Outlet Tip Radius R out_tip [m] Turbine Length L [m] )4"##$$!$"# I

55 ** )6#$#"$ )8 $ 2$#"? )B "= I #

56 ** )6$"$$"""(!$ /,, / *,.6(H" :,%K% /, b 1 (/ - *(% %K /7 ( /,.. / /*,6,//,./,(**(/,(/ //,/1(. % )9#=(&$ L

57 ** )6$"$$"""(!$($$,,./*,,/,/% 9 /,/. /*,, / - / ((,M/.-.(, / - 6 (,, 9,.% Dati ciclo Inlet Mass Flow MF [kg/s] Inlet Total Pressure P [kpa] Inlet Total Temperature T [K] Inlet swirl Angle α [deg] Outlet Swirl Angle α out [deg] Outlet Total Pressure P out [kpa] Rotational Speed 1 n [rpm] Turbine T.T. Efficiency h 0.89 [-] Specific Heat Ratio g 1.35 [-] Gas Constant Ρ [J/KgK] Rotational speed 2 ν [rpm] Dati di ingombro geometrici Inlet Hub Radius R in_hub [m] Inlet Tip Radius R in_tip [m] Outlet Hub Radius R out_hub [m] Outlet Tip Radius R out_tip [m] Turbine Length L [m] ):"##$$"# /. - *,.,(%.,, 9,. 1 (*. ((% L

58 ** )<#$#"$ ))/ $ 2$#"? )) "= L

59 ** $"$G$"""(!$#$"$$!////* Dati ciclo Inlet Mass Flow MF [kg/s] Inlet Total Pressure P [kpa] Inlet Total Temperature T [K] Inlet swirl Angle α [deg] Outlet Swirl Angle α out [deg] Outlet Total Pressure P out [kpa] Rotational Speed 1 n [rpm] Turbine T.T. Efficiency h 0.89 [-] Specific Heat Ratio g 1.35 [-] Gas Constant Ρ [J/KgK] Rotational speed 2 ν [rpm] Dati di ingombro geometrici Inlet Hub Radius R in_hub [m] Inlet Tip Radius R in_tip [m] Outlet Hub Radius R out_hub [m] Outlet Tip Radius R out_tip [m] Turbine Length L [m] )))"##$$"# ))4$#"$ L A

60 ** ))6 $ 2$#"? ))8 "= L I

61 ** )8 "(!$ * ') /// ((/ 6, 1 * *,.,, /%O/(*)% ))B."#= )8 ($$ Dati ciclo Inlet Mass Flow MF [kg/s] Inlet Total Pressure P [kpa] Inlet Total Temperature T [K] Inlet swirl Angle α [deg] Outlet Swirl Angle α out [deg] Outlet Total Pressure P out [kpa] Rotational Speed 1 n [rpm] Turbine T.T. Efficiency h 0.93 [-] Specific Heat Ratio g 1.35 [-] Gas Constant Ρ [J/KgK] Dati di ingombro geometrici Inlet Hub Radius R in_hub [m] Inlet Tip Radius R in_tip [m] Outlet Hub Radius R out_hub [m] Outlet Tip Radius R out_tip [m] Turbine Length L [m] ))9"##$$"# L L

62 ** )):$#"$ ))< $ 2$#"? )4/ "= L O

63 ** )8) #$"$$ Dati ciclo Inlet Mass Flow MF [kg/s] Inlet Total Pressure P [kpa] Inlet Total Temperature T [K] Inlet swirl Angle α [deg] Outlet Swirl Angle α out [deg] Outlet Total Pressure P out [kpa] Rotational Speed 1 n [rpm] Turbine T.T. Efficiency h 0.93 [-] Specific Heat Ratio g 1.35 [-] Gas Constant Ρ [J/KgK] Dati di ingombro geometrici Inlet Hub Radius R in_hub [m] Inlet Tip Radius R in_tip [m] Outlet Hub Radius R out_hub [m] Outlet Tip Radius R out_tip [m] Turbine Length L [m] )4"##$$!$"# )4)$#"$ L K

64 ** )44 $ 2$#"? )46 "= ( * /*,,, 9,.6,-.-/* **,%:,(//-,/,1,(% L

65 ** )B$$""#$(&$ *. 6 / ( *% Lungo Raggio Corto Raggio DDTF CRTF GTF DDTF CRTF GTF Deflessione Massima Numero di Pale Peso Efficienza 89.68% 88.61% 94.39% 90.11% 89.39% 93.51% )48#=("2$ "#"2 B#$(&$".&':6_K`,,/* * ')/ *, / - / /*/,'9)'./),/ * '9)/7 (,,,,6//2,//2-, /, (,//* E0/ **\(0=%: 0/ **(0 // //)-/7(,/ /.% %AO /,/ /., )B +0/.//,/,,,**,,(--,/ ;% L #

66 ** )4B#="""( 2 $"$"(!$2 7-"$ '("$ :(,/,/ 6 / *./- % B,,, 0/,*/, % ((),.-,(( 6 1 / *, 6 - ( 1 (,,,/%,0/.,,, - ( ( (,/2/6,(( /,% >/,/7 / //, ( *)./,** /.(/,/. *//,(((,0/6*,.**,/(,-/,/,*% '1//(,6, 6 % O

67 ** :/*, / 0/ 1 *-.,)% B- / //,,6-(-( % ( ( *, / * ( / (*,1/,,% :, ( (/, (,*% ;.,(,,,/ 1,+0B)M/.G, (, *,6,/.,,,.///2 //**% 9_`*(*+B O +0B //E=/,/ 6,/*,/,+B % )49"$#$!-"$ 2B>("$/>(!$ O

68 ** :,+B (O /,, %%A(*IT/7/((* // ( 1 * * * ') / // *,/ 6 * 6/ %,, /**,% : /,,,./, +B 1 * /*, /, / % )4:#&(&$ 7-"$ B-),+B (,,.//,.6-/7,/(*,.(/*% >/ (, +B,/,, /6.,(, %%A#,/ 9)% )4< "(!#$2&$2 ($ " O

69 **, (* /.-,. */,1!,V+B -+B % (,,1,/. (,/,./2% +B, *.,//*-(/,/6 6/,,,,/* % > /, +B 1 *.//,(* /*% * ') ')6 (., */%%I6/(,,...,,/,,6.,6,/?6-1- /2% /(,,/.1,6 (,6/,*/2% )6/#= #$2&$ O A

70 /A(B*J/ /A (B*J/ 4"$ '$ *, /** / /, /2 /. / // / /*, -,,% 4 "$ &&$ "$$0 $1 OK *1 /* *** /,,//% > / // /*, 6(LF,".// F!6,, / - 6 OI

71 /A(B*J/ / %KF".FX. * A/ / %,//6,,//*.. 0/ 1, (,6 (/ 8,%//*//.*, /%! /2, / (,.., -,% >, 1 /.G 8(( ( - 6 / 86, ((/ ((6/ *% > (( / ( ( / - 6 /.,/ ( (%B,//((*8(,61 ((/,/,6, -,((,. /6 /.6((.% 9/ (- (( ( /,(6-/7(-,,6.,, 8,%,- 1 (*86./7,(% B(-/,6.,/../** /*,6/,,// 8. / / (// L/,. %:, -. 1 / (6./, * */,% OL

72 /A(B*J/ 4)$"$$BK5("&&"((K '-,. /,( * 8/2 * /,..,//,**8 % >/ * 6, -((,,,.((..61 ** /,. 3., ( / 8 / 6!9%!(./,.(*/2- - /% //.., /,6 * 6.6,, (*6, /( /6/(.,. -./,,,,(,,% &,,// 0// -. +B,/ -6, //, * +B,/(% OO

73 /A(B*J/ >/,(*,**,// ((, 6,,, / L% // 1 ** ( # / (,,%K/7. *c#/**/(,6( (// -,6 ( / /, 6 (*//% / 1 / /,6 /2 /,.-,,6,. - ; *** -, (6-6,, - *6,/ //6/,-,,% 4##=($ " #( D $"$"$("# 4#"##"01!,* #I6 ; ;!9/ // (// ;AO,,,( :) :' 6 (/ //,,( // (,/ /// 1 *..0/ /(( ( / ///( *. /* (% - /* (6 - / ( //, /8% OK

74 /A(B*J/ (#" // 1,/ -. /.. //2. / 8 8 //% - / 6 - / ((% 3 // /( *, 6 *//(,,,(//%/1 **/,,*//(.-/.G *,/ /, / 1 /, / ; 7. * -./(?, */,,6 - / 8((,%.(-* //, //, ( A /, /*6 ; /,. ((, * 8*/6 */ / * /,.,/2/,/2/%6 O

75 /A(B*J/ );).0;6,,/**.6,** /, 6 ;. /,% : ( - * (. / /,/( /2 6/.G //./*/,(,6., // 8((,%!8#L;*/,;AO8,,%C-8/7 /*6, * / 6/7,/ 8 /,,%; 7 / /*,,*,68#O67,;AO +KK,(/%, 36 #O6 /( 6, (* / /6 *,,,%!(,#O,7/*, - /,/ #K% 9(,6 /, /9,6((7-(//,;AO/F! /%! ##/76 / (/** /6/(/% 46*G:/#$$($$ O#

76 /A(B*J/ ;AO( / E) 9'.0, &:);/=!96- ( (% 'ipo Propfan a due alberi. Generatore di gas Turbofan a basso rapporto di bypass, modello F404-GE-400 con massima quantità di aria trattata pari a circa 65 kg/s, massima spinta a livello del mare pari a 72 kn, rapporto spinta-peso di 8:1, consumo specifico pari a kg/hn Compressore Tre stadi di fan (indicato successivamente come compressore di bassa e pressione) e sette di compressore assiali con rapporto di compressione Turbine totale pari a 26:1. Turbine di bassa ed alta pressione ad uno stadio. Il compressore di alta pressione del GE-36, a differenza di quello originale presente nell F404 ha il primo statore a geometria variabile, ciò al fine di evitare lo stallo a bassi regimi di funzionamento Turbina di Potenza A bassa velocità divisa in due gruppi e direttamente connessa alle pale dell elica. Ciascuno dei due gruppi è composto da cinque anelli con palette di turbina classiche ed uno invece composto da palette più grandi che costituiscono la base delle pale dell elica. Non sono presenti statori, in quanto gli stessi rotori della parte controrotante agiscono da statore nei confronti degli altri e viceversa. Temperatura d ingresso turbina: 710 C. Sistemi di Controllo Oltre a quelli già presenti sul motore F404 è stato aggiunto un sistema DEC (Digital Electronic Control) che provvede al controllo totale del motore monitorando la potenza del generatore di gas, la velocità del gruppo propulsore e l angolo di attaccco delle pale Velocità dei Rotori Gruppo di bassa pressione rpm Gruppo di alta pressione Elica Composta da due serie da otto pale controrotanti ad alta efficienza propulsiva, derivanti da avanzati studi sia nel campo aerodinamico che meccanico. Sono costituite da un anima in titanio ricoperto da un guscio in materiale composito. Diametro del fan 3.55m Velocità di rotazione 1393 rpm K

77 /A(B*J/ Performance Consumo specifico di carburante Rapporto mozzo-elica Carico del disco dell elica alla massima velocità di crociera (M 0.8 a metri): circa 700 kw/m^2) Spinta circa 111 kn Potenza erogata circa 11000kW In condizione di crociera kg/hn >\(./ ***,,// LKKF!/. *;//*.,,. H, 9%,6(,LK6 (7//,(&,/##%+.G, (,,,/-/(/-,6.. /*6 L(/((8* /% 48'$89:M K

78 /A(B*J/ 44$G$-##0$"$1 /,,., dd6 0/.. / (*%,, B U X ,,/ * 8.% // -,/ 0 1, // +L#% +L#6 */2 6( 8-6,*,6**,/,/ /* % 4B'$78/<G 06.,( ( 8, ( -,/6.7, ). #. (/ /,, /.6. 6 / (, (,, +%L#dd+B,/, '9) L/ -, % K

Esercizi non risolti

Esercizi non risolti Esercizi non risolti 69 Turbina idraulica (Pelton) Effettuare il dimensionamento di massima di una turbina idraulica con caduta netta di 764 m, portata di 2.9 m 3 /s e frequenza di rete 60 Hz. Turbina

Dettagli

Esercizi sui Compressori e Ventilatori

Esercizi sui Compressori e Ventilatori Esercizi sui Compressori e Ventilatori 27 COMPRESSORE VOLUMETRICO (Appello del 08.06.1998, esercizio N 2) Testo Un compressore alternativo monocilindrico di cilindrata V c = 100 cm 3 e volume nocivo V

Dettagli

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Ingegneria Aerospaziale PROPULSION AND COMBUSTION ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 LA DISPENSA E DISPONIBILE SU http://www.ingegneriaindustriale.unisalento.it/scheda_docente/-/people

Dettagli

Indice. XI Prefazione

Indice. XI Prefazione Indice XI Prefazione 3 Capitolo 1 Introduzione alle macchine a fluido e ai sistemi energetici 3 1.1 Introduzione storica 9 1.2 Fonti di energia 19 1.3 Macchine a fluido e sistemi energetici 25 Capitolo

Dettagli

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Tesi di laurea di: Paris Monesi Relatore: Prof. Ing. Luca Piancastelli Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Ingegneria - A.A.

Dettagli

Motori elettrici by COMPONENTI PRINCIPALI & CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE. A gabbia in alluminio pressofuso

Motori elettrici by COMPONENTI PRINCIPALI & CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE. A gabbia in alluminio pressofuso COMPONENTI PRINCIPALI & CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE CARCASSA Le carcasse dei motori sono costruite in lega di alluminio pressofuso. Al fine di ottenere una buona finitura superficiale, tutte le carcasse

Dettagli

HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com

HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN Ingegneria Aerospaziale PROPULSIONE AEROSPAZIALE I HIGH BYPASS RATIO TURBOFAN ENGINE App. J AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN www.amazon.com LA DISPENSA E E DISPONIBILE SU http://www.ingindustriale.unisalento.it/didattica/

Dettagli

Stagisti: Bottaini Federico, Konica Francesco Tutor aziendali: Calistri Cesare, Ferri Leonardo Tutor scolastico: Carosella Vincenzo

Stagisti: Bottaini Federico, Konica Francesco Tutor aziendali: Calistri Cesare, Ferri Leonardo Tutor scolastico: Carosella Vincenzo Stagisti: Bottaini Federico, Konica Francesco Tutor aziendali: Calistri Cesare, Ferri Leonardo Tutor scolastico: Carosella Vincenzo 1 Prefazione Lo scopo principale di queste cabine è quello di ottenere

Dettagli

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico Tesi

Dettagli

mcr Pasat è testato secondo la norma PN-EN 12101-3 mcr Pasat è accompagnato da certificato di conformità CE 1488-CPD-0209/W

mcr Pasat è testato secondo la norma PN-EN 12101-3 mcr Pasat è accompagnato da certificato di conformità CE 1488-CPD-0209/W mcr PASAT APPLICAZIONE Gli estrattori di fumi caldi mcr Pasat sono progettati per estrarre fumi e calore da aree esposte al fuoco. Adatti anche come sistemi di ventilazione industriale, gli mcr Pasat possono

Dettagli

IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO. Catalogo in Italiano

IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO. Catalogo in Italiano IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO Catalogo in Italiano IL PRIMO GENERATORE BREVETTATO A MAGNETI PERMANENTI MULTISTADIO Indice Corporate Tecnologia Italiana al servizio del

Dettagli

Corso di Laurea. Progetto di Impianti di Propulsione Navale. Università di Trieste

Corso di Laurea. Progetto di Impianti di Propulsione Navale. Università di Trieste Corso di Laurea Progetto di Impianti di Propulsione Navale Università di Trieste DESCRIZIONE E TIPI DI APPARATO MOTORE Apparato Motore. E definito apparato motore l insieme dei componenti atti a consentire

Dettagli

I ventilatori sono stati progettati e prodotti secondo le procedure definite nella BS EN ISO 9001:2008.

I ventilatori sono stati progettati e prodotti secondo le procedure definite nella BS EN ISO 9001:2008. Ventilatori assiali intubati assiali GENERALE I ventilatori SCDA sono particolarmente compatti adatti per installazione in condotti, provvisti di ventola a 10 pale in alluminio che offre un incremento

Dettagli

L impianto Auxiliary Power Unit (A.P.U.) ha il compito di fornire energia elettrica ed energia pneumatica al velivolo in varie situazioni operative.

L impianto Auxiliary Power Unit (A.P.U.) ha il compito di fornire energia elettrica ed energia pneumatica al velivolo in varie situazioni operative. IMPIANTO A.P.U. Missione dell impianto L impianto Auxiliary Power Unit (A.P.U.) ha il compito di fornire energia elettrica ed energia pneumatica al velivolo in varie situazioni operative. Aspetti costruttivi

Dettagli

Specifiche tecniche. Turbina GS 21 S. Potenza 60 kwp

Specifiche tecniche. Turbina GS 21 S. Potenza 60 kwp Specifiche tecniche Turbina GS 21 S Potenza 60 kwp GS 21 S - 60 kwp I migliori aerogeneratori, senza compromessi. Al fine di sfruttare l energia cinetica contenuta nel vento, convertendola in energia elettrica,

Dettagli

CAPITOLO 18 I SISTEMI DELL AUTOGIRO

CAPITOLO 18 I SISTEMI DELL AUTOGIRO CAPITOLO 18 I SISTEMI DELL AUTOGIRO Di autogiri ne esistono di tutti i tipi e la gamma spazia dalle costruzioni amatoriali ai velivoli certificati. Parimenti è altrettanto vasta la gamma dei sistemi impiegati

Dettagli

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11 Per adeguarsi alle modifiche regolamentari che hanno portato all introduzione della categoria Moto3, l Oral Engineering ha realizzato il nuovo propulsore OR-250M3R progettato esclusivamente per le corse.

Dettagli

SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione)

SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione) SISTEMA DI POMPAGGIO (introduzione) Si utilizzano le pompe, per il sollevamento dell acqua dai pozzi e per inviarla ai serbatoi o inviarla ad una rete di distribuzione e comunque per trasferire l acqua

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO NAUTICO 2014 CORSO SPERIMENTALE Progetto NAUTILUS Indirizzo : APPARATI E IMPIANTI MARITTIMI Tema di : MACCHINE

Dettagli

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a media velocità d Europa. L azienda ha quasi un secolo di esperienza in motori affidabili e poteni. Originariamente, la

Dettagli

Istituto Tecnico Settore Tecnologico Giulio Cesare Falco. Studio dell elica aeronautica Parte 2

Istituto Tecnico Settore Tecnologico Giulio Cesare Falco. Studio dell elica aeronautica Parte 2 Istituto Tecnico Settore Tecnologico Giulio Cesare Falco nuovo indirizzo in Trasporti e Logistica articolazione Costruzione del Mezzo opzione Costruzioni Aeronautiche Studio dell elica aeronautica Parte

Dettagli

Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida

Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida Corso di Impianti Meccanici Laurea Magistrale Modulo 3. Impianti di trasporto in sospensione fluida Sezione 3.1 Introduzione al trasporto pneumatico Prof. Ing. Cesare Saccani Department of Industrial Engineering

Dettagli

MESI DI SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE

MESI DI SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE MESI DI SETTEMBRE OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE A- Idrostatica o Principali proprietà dei fluidi (densità, peso specifico, viscosità, comprimibilità e dilatabilità) o Nozione di liquido reale e liquido ideale.

Dettagli

v. p. green Energy G3 30KW

v. p. green Energy G3 30KW v. p. green Energy G3 30KW costruzione molto robusta che si adatta a tutti venti manutenzione ridotta triplo freno a disco non necessita di inverter il migliore compromesso qualità/prezzo diametro del

Dettagli

Aerogeneratore mini-eolico

Aerogeneratore mini-eolico Modello itwind SE-IT20SW - Rev04 Aerogeneratore mini-eolico Aerogeneratore ITWIND / Modello SE-IT20SW / 20 kw Caratteristiche generali: Serie itwind: energy Modello itwind: SE-IT20SW asse orizzontale sopravento,

Dettagli

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi.

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi. Qingdao VERSOEST International TURBINE EOLICHE 2012 Qingdao VERSOEST International FD 2 0.3/8 300w / FD 3 1/9 1Kw FD 4 2/9 2Kw Caratteristiche. Bassa velocità del generatore a magnete permanente Bassa

Dettagli

La propulsione navale

La propulsione navale Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Lecce In condizioni di moto uniforme la spinta deve uguagliare la resistenza globale incontrata nell avanzamento della nave (che dipende dalle proprietà

Dettagli

LA SOVRALIMENTAZIONE DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA PER AUTOTRAZIONE

LA SOVRALIMENTAZIONE DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA PER AUTOTRAZIONE LA SOVRALIMENTAZIONE DI MOTORI A COMBUSTIONE INTERNA PER AUTOTRAZIONE Raffaele Tuccillo Dipartimento di Ingegneria Meccanica per l Energetica (DIME) Università di Napoli Federico II tuccillo@unina.it 1

Dettagli

Introduzione ai Motori a Combustione Interna

Introduzione ai Motori a Combustione Interna IPS Mario Carrara Guastalla (RE) Tecnologie e Tecniche di Installazione e Manutenzione Docente: Prof. Matteo Panciroli Introduzione ai Motori a Combustione Interna 1 Classificazione delle macchine MACCHINE

Dettagli

LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw

LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a media velocità d'europa. L'azienda ha quasi un secolo di esperienza

Dettagli

I MOTORI TURBOELICA. Confronto tra turboelica e motoelica nell impiego in aviazione generale

I MOTORI TURBOELICA. Confronto tra turboelica e motoelica nell impiego in aviazione generale I MOTORI TURBOELICA A cura di Paolo JT8D Introduzione Tra gli aerei commerciali operanti con le maggiori linee aeree, oltre alle diffusissime macchine con motori Jet (un tempo turboreattori puri, oggi

Dettagli

Ventilatori. Generalità e classificazione VENTILATORI. Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto

Ventilatori. Generalità e classificazione VENTILATORI. Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto Generalità e classificazione Apparecchi per il trasporto degli aeriformi (pneumofore) e pompe da vuoto MACCHINE PNEUMOFORE BASSE P applicano energia cinetica Elicoidali In base al moto dell aria Centrifughi

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

Nuovi traguardi. La sfida della ricerca

Nuovi traguardi. La sfida della ricerca Promosso dal Comitato Distretto Aerospaziale Piemontese e co-finanziato dalla Regione Piemonte con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale POR-FESR 2007-2013, GREAT 2020 è un programma di ricerca che mira

Dettagli

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA INSEGNAMENTO: Disegno Tecnico Industriale Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione

Dettagli

Aspetti tecnologici della sperimentazione

Aspetti tecnologici della sperimentazione Aspetti tecnologici della sperimentazione I test realizzati dal team di ricerca H2Power in sinergia ai ricercatori del dipartimento di Ingegneria Industriale del prof. Carlo Grimaldi dell Università degli

Dettagli

14.4 Pompe centrifughe

14.4 Pompe centrifughe 14.4 Pompe centrifughe Le pompe centrifughe sono molto diffuse in quanto offrono una notevole resistenza all usura, elevato numero di giri e quindi facile accoppiamento diretto con i motori elettrici,

Dettagli

MINI EOLICO SERIE KGS 10kw

MINI EOLICO SERIE KGS 10kw Energia Mediterranea S.r.l. Via Basilio Sposato, 51 88046 Lamezia Terme Tel +39 0968 22249 - Fax +39 0968 1873016 www.energiamediterranea.it info@energiamediterranea.it La serie KGS è stata progettata

Dettagli

PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE

PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE PALA GOMMATA JCB 457ZX PRELIMINARE MOTORE CUMMINS QSL 8.9 POTENZA LORDA (SAE J1995) 186 kw POTENZA NETTA (SAE J1349) 185 kw PESO OPERATIVO da 18,8 t a 19,5 t CAPACITA' BENNA da 3 a 7 m³ DIMENSIONI STATICHE

Dettagli

Motore Brushless intelligente / Intelligent Brushless Motor B40 3000rpm ABS 1:32 Codice / Code: 07L0065769F

Motore Brushless intelligente / Intelligent Brushless Motor B40 3000rpm ABS 1:32 Codice / Code: 07L0065769F Motore Brushless intelligente / Intelligent Brushless Motor B40 3000rpm ABS 1:32 Codice / Code: 07L0065769F Specifiche tecniche / Technical specifications DATI MECCANICI / MECHANICAL DATA Numero poli /

Dettagli

Tipologie di sistemi di sovralimentazione

Tipologie di sistemi di sovralimentazione Definizioni e tipologie di sistemi di sovralimentazione Architettura e soluzioni tecniche specifiche dei turbocompressori Generalità Specificità inerenti le diverse applicazioni Sistemi di controllo Sovralimentazione

Dettagli

I MOTORI A REAZIONE: NOZIONI DI BASE

I MOTORI A REAZIONE: NOZIONI DI BASE I MOTORI A REAZIONE: NOZIONI DI BASE In questo breve approfondimento, vogliamo descrivere il funzionamento dei motori a reazione che equipaggiano gran parte della flotta degli aeromobili nel mondo e fornire

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Naturalmente Energia.

Naturalmente Energia. Naturalmente Energia. Produced by Gli aerogeneratori SWAN sono stati studiati e sviluppati principalmente per ottimizzare le caratteristiche ambientali del territorio Italiano, ponendo particolare attenzione

Dettagli

TORRINO DI ESTRAZIONE AD ALTO RENDIMENTO

TORRINO DI ESTRAZIONE AD ALTO RENDIMENTO MTV TORRINO DI ESTRAZIONE AD ALTO RENDIMENTO HIGH EFFICIENCY ROOF-UNITS EXHAUST FAN TORRINO DI ESTRAZIONE CENTRIFUGO CENTRIFUGAL ROOF-UNITS BASSA PRESSIONE LOW PRESSURE Portata/Flow rate: 4 190 Pressione/Pressure:

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Impianti di propulsione navale Motori diesel 4T Circuito acqua raffreddamento Il circuito acqua di raffreddamento asporta il calore generato dalle seguenti fonti principali: Cilindri motore; Aria di sovralimentazione;

Dettagli

Rendimento globale: Assegnati combustibile. rapporto

Rendimento globale: Assegnati combustibile. rapporto Esoreattore (turbogetti o ramjets) Spinta: Velocità efficace: Resistenza ram Spinta del getto: Spinta netta (condizioni adattamento: ): Impulso specifico all aria: Consumo specifico di combustibile (TSFC):

Dettagli

A. Maggiore Appunti dalle lezioni di Meccanica Tecnica

A. Maggiore Appunti dalle lezioni di Meccanica Tecnica Il giunto idraulico Fra i dispositivi che consentono di trasmettere potenza nel moto rotatorio, con la possibilità di variare la velocità relativa fra movente e cedente, grande importanza ha il giunto

Dettagli

Motori commerciali Tra le varie applicazioni del motore Stirling, esistono anche motori commerciali, realizzati e testati in laboratorio. Tra questi possiamo illustrarne alcuni: Stirling Power System V160

Dettagli

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO Tesi di laurea di: FEDERICO MORSELLI Relatore: Prof. Ing. LUCA PIANCASTELLI Università degli Studi di Bologna Facoltà di

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Prof. S. Pascuzzi 1 Motori endotermici 2 Il motore endotermico L energia da legame chimico, posseduta dai combustibili

Dettagli

Blade cooling Gas Turbine. Impianti per l Energia l

Blade cooling Gas Turbine. Impianti per l Energia l Blade cooling Gas Turbine Impianti per l Energia l 2010-2011 2011 Effetto della temperatura massima del ciclo sulle prestazioni dei turbogas Effetto della temperatura massima del ciclo sulle prestazioni

Dettagli

BVBA POMAC-LUB-SERVICES SPRLKorte Bruggestraat 28 B-8970 Poperinge Tel. 057/33 48 36 Fax 057/33 61 27 info@pomac.be internet: www.pomac.

BVBA POMAC-LUB-SERVICES SPRLKorte Bruggestraat 28 B-8970 Poperinge Tel. 057/33 48 36 Fax 057/33 61 27 info@pomac.be internet: www.pomac. BVBA POMAC-LUB-SERVICES SPRLKorte Bruggestraat 28 B-8970 Poperinge UNITA LUBETOOL MC-EL-3P-4P-5P-6P-7P, MC-EL-3M-4M-5M-6M-7M, MC-EL-2P E MC- EL-2M Sono forniti completi di scatola di protezione metallica

Dettagli

Esercitazioni del corso di MACCHINE. per Allievi Energetici. a.a. 2013/14

Esercitazioni del corso di MACCHINE. per Allievi Energetici. a.a. 2013/14 Corso di Macchine a fluido Dipartimento di Energia, Politecnico di Milano Esercitazioni del corso di MACCHINE per Allievi Energetici a.a. 2013/14 Indice 1 Equazioni di conservazione 3 2 Impianti di sollevamento

Dettagli

PNEUMATICA. PN62D - Galleria del Vento Subsonica - Cod. 972900

PNEUMATICA. PN62D - Galleria del Vento Subsonica - Cod. 972900 PNEUMATICA PN62D - Galleria del Vento Subsonica - Cod. 972900 1. Generalità La galleria del vento PN62D è stata progettata e realizzata dalla Didacta Italia per studiare il comportamento di modelli aerodinamici

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO

STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO Relatore: Prof. Ing.. L. Piancastelli Correlatori: Prof. Ing.. F. Persiani Prof. Ing.. A. Liverani Candidato:

Dettagli

Tensione trifase di serie: 3x400 V / 50 Hz Versione speciale a richiesta: 3x460 V / 60 Hz POMPE CENTRIFUGHE ELETTRONICHE

Tensione trifase di serie: 3x400 V / 50 Hz Versione speciale a richiesta: 3x460 V / 60 Hz POMPE CENTRIFUGHE ELETTRONICHE POMPE CENTRIUGE ELETTRONICE KVCE POMPE CENTRIUGE PLURISTADIO AD ASSE VERTICALE CON INVERTER MCE/P DATI TECNICI Campo di funzionamento: da 1 a 12 m 3 /h con prevalenza fino a 110 metri. Liquido pompato:

Dettagli

ELICOTTERO AB212. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com

ELICOTTERO AB212. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com ELICOTTERO AB212 Descrizione generale COSTRUTTORE AGUSTA su licenza della Bell Helicopter Company ( U.S.A. ). TIPOLOGIA DELLE MISSIONI Addestramento al volo; Concorso in operazioni S.A.R. ( Search And

Dettagli

ESCOGEAR Giunti a denti serie T

ESCOGEAR Giunti a denti serie T ESOGEAR Giunti a denti serie T caratteristiche principali Giunti ESOGEAR serie T con dentatura speciale MULTIROWN Massima coppia: 17000 Nm Massimo alesaggio: 27 (Per coppie e alesaggi superiori richiedere

Dettagli

INDICE. I dati tecnici e dimensionali riportati nella presente documentazione possono subire variazioni orientate al miglioramento del prodotto.

INDICE. I dati tecnici e dimensionali riportati nella presente documentazione possono subire variazioni orientate al miglioramento del prodotto. MANUALE TECNICO aerotermi a soffitto S80 I INDICE 1 GENERALITA'... 2 2 CARATTERISTICHE TECNICHE NOMINALI... 3 3 RESE TERMICHE... 4 3.1 Resa termica con funzionamento ad acqua... - 11 4 FUNZIONAMENTO A

Dettagli

Prima di analizzare i sistemi di compressione

Prima di analizzare i sistemi di compressione AO automazioneoggi appunti Un aria produttiva appunti L aria compressa è utilizzata in svariate applicazioni ma deve avere caratteristiche operative differenti a seconda della tipologia di impiego: ecco

Dettagli

ENERGIA INTERNA ENERGIA INTERNA SPECIFICA. e = E/m = cv T ENTALPIA. H = E + pv ENTALPIA SPECIFICA. h = H/m = cp T h = e + pv = e + p/d L-1

ENERGIA INTERNA ENERGIA INTERNA SPECIFICA. e = E/m = cv T ENTALPIA. H = E + pv ENTALPIA SPECIFICA. h = H/m = cp T h = e + pv = e + p/d L-1 L - SISTEMI APERTI ENERGIA INTERNA E = n Cv T E = m cv T (Cv molare = J/kmol C) (cv massico = J/kg C) ENERGIA INTERNA SPECIFICA e = E/m = cv T ENTALPIA H = E + pv H = n Cp T H = m cp T (Cp molare = J/kmol

Dettagli

DRE 150 DRE 150 IVR DRF 150-220 DRF 180-240 IVR. Robusti, affidabili, efficienti. Aria compressa di grande qualità.

DRE 150 DRE 150 IVR DRF 150-220 DRF 180-240 IVR. Robusti, affidabili, efficienti. Aria compressa di grande qualità. DRE 150 DRE 150 IVR DRF 150-220 DRF 180-240 IVR Trasmissione coassiale Compressori a vite ad iniezione d olio Velocità fissa e variabile Robusti, affidabili, efficienti. Aria compressa di grande qualità.

Dettagli

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE ACCADEMIA NAVALE 1 ANNO CORSO APPLICATIVO GENIO NAVALE CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE Lezione 09 Motori diesel lenti a due tempi A.A. 2011 /2012 Prof. Flavio Balsamo Nel motore a due tempi l intero

Dettagli

Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione.

Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione. Capitolo 3 Macchine Aerauliche Le macchine aerauliche sono macchine operatrici che operano su un fluido comprimibile (normalmente aria) conferendogli energia di pressione. La classificazione delle macchine

Dettagli

Inverter per l efficienza energetica ABB

Inverter per l efficienza energetica ABB SACE Inverter per l efficienza energetica Cos è un inverter Convertitore di frequenza L inverter regola la frequenza di una corrente alternata a seconda delle richieste energetiche del dispositivo a cui

Dettagli

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

REACH STACKER IRS 50 MANUALE USO E MANUTENZIONE CAPITOLO 6. DESCRIZIONE DELLA MACCHINA REACH STACKER IRS MANUALE USO E MANUTENZIONE 6.1.2 DATI TECNICI SPECIFICHE Capacità di sollevamento (1. / 2. Row)...000 / 000 kg Load Center...2000 / 00 mm Motore...Diesel Sterzo...idrostatico, volante

Dettagli

Impianto pneumatico. 25 mag. 07IMPIANTO PNEUMATICO-libro 1

Impianto pneumatico. 25 mag. 07IMPIANTO PNEUMATICO-libro 1 Impianto pneumatico La finalità di tale impianto è quella di fornire ad una serie di utenze aria a pressione e temperatura controllate. Queste sono raggiungibili con una rete di distribuzione, composta

Dettagli

Progetto e costruzione di macchine Joseph E. Shigley, Charles R. Mischke, Richard G. Budynas Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl

Progetto e costruzione di macchine Joseph E. Shigley, Charles R. Mischke, Richard G. Budynas Copyright 2005 The McGraw-Hill Companies srl Copyright 2005 The Companies srl Esercizi aggiuntivi capitolo 13 Analisi 13-4 Un pignone cilindrico a denti dritti di 21 denti ingrana con una ruota da 28 denti. Il passo diametrale è di 3 denti/in e l

Dettagli

Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe

Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe 1 2 3 4 Centrale Termodinamica Cogenerativa Solare Indipendente, integrabile a Biomasse da 120KWe a oltre 1MWe SIP SOLAR COB : Sistema Solare Termodinamico a Sali fusi con accumulo Indipendente e Modulare

Dettagli

Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Facoltà di Ingegneria Esame di Stato per l Abilitazione all Esercizio della Professione di

Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria Facoltà di Ingegneria Esame di Stato per l Abilitazione all Esercizio della Professione di Esame di Stato per l Abilitazione all Esercizio della Professione di Ingegnere Traccia di Meccanica Vecchio Ordinamento Sessione: Novembre 2005, 2 a Sessione Descrivere sinteticamente i manovellismi con

Dettagli

STALL SPEED. c l. stallo

STALL SPEED. c l. stallo STALL SPEED STALL SPEED c l stallo α STALL SPEED definition STALL SPEED definition STALL SPEED definition STALL SPEED Attenzione ali di basso AR: L angolo è molto elevato Lo stallo non è ben definito

Dettagli

SCATTER Caratteristiche generali General features

SCATTER Caratteristiche generali General features 141 Caratteristiche generali General features I destratificatori elicoidali serie scatter, sono adatti a distribuire, nella stagione invernale, volumi d aria in medi e grandi ambienti, come capannoni,

Dettagli

SITEC Srl ENERGY SAVING

SITEC Srl ENERGY SAVING Risparmio Energetico Scenario ed applicazioni 1 Contenuti Lo scenario: il consumo energetico in ambito industriale La riduzione del consumo energetico Argomentazioni tecniche I benefici Le applicazioni:

Dettagli

Impianto idraulico. Impianto idraulico AZIONAMENTO DI SISTEMI

Impianto idraulico. Impianto idraulico AZIONAMENTO DI SISTEMI Impianto idraulico 1 Impianto idraulico AZIONAMENTO DI SISTEMI 2 Caratteristiche positive Elevato rapporto potenza/peso Elevata accuratezza nel controllo Bassa inerzia, elevata risposta in frequenza Elevato

Dettagli

Informazioni sulla Macchina

Informazioni sulla Macchina 8620-14DC Informazioni sulla Macchina INDICE: DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE PRINCIPALI LAYOUT DATI TECNICI NOMINALI CONFIGURAZIONE Sealed Air S.r.l. Via Trento 7 Casella Postale 108 I-20017 Passirana di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA. 8. Sistemi Termici Operatori. Roberto Lensi

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA. 8. Sistemi Termici Operatori. Roberto Lensi Roberto Lensi 8. Sistemi Termici Operatori Pag. 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA 8. Sistemi Termici Operatori Roberto Lensi DIPARTIMENTO DI ENERGETICA Anno Accademico 2005-06 Roberto

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

ventilatori centrifughi cassonati unità di trattamento aria - accessori centrifugal fans in box caissons air treatment unit - equipment

ventilatori centrifughi cassonati unità di trattamento aria - accessori centrifugal fans in box caissons air treatment unit - equipment ventilatori centrifughi cassonati unità di trattamento aria - accessori centrifugal fans in box caissons air treatment unit - equipment ventilatori centrifughi e cassonati doppia aspirazione direttamente

Dettagli

L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche

L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche IEC 61508 : 2010 Functional safety of electrical/electronic/programmable electronic safety-related

Dettagli

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A

Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A Compressore a vite K A E S E R con profilo S I G M A modello AIRCENTER 12 10 bar - 400 V / 50 Hz - SIGMA CONTROL BASIC unità completa compressore - essiccatore - serbatoio completamente automatico, monostadio,

Dettagli

INDICE INDEX PRESSOSTATI PRESSURE SWITCHES 159 PRESSOSTATI STANDARD STANDARD PRESSURE SWITCHES 168 CROSS REFERENCE 169

INDICE INDEX PRESSOSTATI PRESSURE SWITCHES 159 PRESSOSTATI STANDARD STANDARD PRESSURE SWITCHES 168 CROSS REFERENCE 169 INDICE INDEX APPLICAZIONI APPLICATION 5 ALFA ROMEO 5 AUDI 9 AUTOBIANCHI 24 BMW 25 CITROEN 38 FIAT 44 FORD 54 HONDA 59 IVECO 60 JAGUAR 67 LANCIA 67 LEXUS 70 MERCEDES 71 MG 91 MINI 91 NISSAN 93 OPEL 94 PEUGEOT

Dettagli

Turbine idrauliche 1/8. Classificazione

Turbine idrauliche 1/8. Classificazione Classificazione Turbine idrauliche 1/8 Una turbina è una macchina che estrae energia da un fluido in possesso di un carico idraulico sufficientemente elevato. Tale carico (o caduta) è generato dal dislivello

Dettagli

Impianto Pneumatico. Capitolo 6 - 6.1 -

Impianto Pneumatico. Capitolo 6 - 6.1 - Capitolo 6 Impianto Pneumatico - 6.1 - 6.1 Introduzione In diversi casi è conveniente sfruttare energia proveniente da aria compressa; questo è soprattutto vero quando il velivolo possiede dei motori a

Dettagli

ENGINEERING PERFORMANCE

ENGINEERING PERFORMANCE PERFORMANCE ENGINEERING Tutti i pezzi, i componenti e i sistemi dei nostri motori sono sostenuti dai nostri esclusivi standard di Performance Engineering. Prendete ad esempio la tecnologia del nostro Smart-Choke.

Dettagli

AD AGRITECHNICA FPT INDUSTRIAL LANCIA IL NUOVO MOTORE R22 E PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE

AD AGRITECHNICA FPT INDUSTRIAL LANCIA IL NUOVO MOTORE R22 E PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE AD AGRITECHNICA FPT INDUSTRIAL LANCIA IL NUOVO MOTORE R22 E PRESENTA I PROPRI MOTORI PER APPLICAZIONI AGRICOLE Torino, novembre 2013 Società all avanguardia nella progettazione e produzione di propulsori

Dettagli

Impianto di essiccazione 1MWth DORSET Fanghi di depurazione

Impianto di essiccazione 1MWth DORSET Fanghi di depurazione Impianto di essiccazione 1MWth DORSET Fanghi di depurazione Dorset Green machines b.v. Wevery 26 7122 ms aalten Netherlands T: +31 (0) 543 472103 F: +31 (0) 543 475355 25-1-2011 1 E: gm@dorset.nu Essiccazione

Dettagli

L incremento di efficienza nei motori elettrici La generazione elettrica da fonte eolica e idrica

L incremento di efficienza nei motori elettrici La generazione elettrica da fonte eolica e idrica L incremento di efficienza nei motori elettrici La generazione elettrica da fonte eolica e idrica Alberto Tessarolo Sesto, 25 giugno 2014 F O N T I E N E R G E T I C H E GEN. VETTORE - ELETTRICITA TRASPORTO

Dettagli

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole

Allo stato attuale dell arte, gli otturatori delle valvole INGEGNERIA DI MANUTENZIONE Innovazioni sulle valvole dei compressori alternativi Studi ed esperienze per migliorarne la capacità di tenuta e l efficienza fluidodinamica M. Schiavone, A. Bianchi, Dott.

Dettagli

LA CENTRALE TORINO NORD

LA CENTRALE TORINO NORD LA CENTRALE Iren Energia è la società del ruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia termica per teleriscaldamento

Dettagli

PROSPETTIVE PER LA DIFFUSIONE DEL MINI-EOLICO: L ESEMPIO DEL GENERATORE DA 5KW PROGETTATO AL DPA

PROSPETTIVE PER LA DIFFUSIONE DEL MINI-EOLICO: L ESEMPIO DEL GENERATORE DA 5KW PROGETTATO AL DPA PROSPETTIVE PER LA DIFFUSIONE DEL MINI-EOLICO: L ESEMPIO DEL GENERATORE DA 5KW PROGETTATO AL DPA SOMMARIO D. P. Coiro, U. Maisto, F. Scherillo Dipartimento di Progettazione Aeronautica (DPA) Universita

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - P.S.R. 2007/2013 Misura 226 Azione d) (Acquisto di attrezzature e mezzi innovativi per il potenziamento degli interventi di prevenzione

Dettagli

CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Meccanica A.A. 2010/2011 - Sessione III CANDIDATO: William Berardi RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

Dettagli

www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA

www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA www.interaviosup.it ias@interaviosup.it tel. +39 0831 555625 GALLERIA DEL VENTO SUBSONICA L azienda Nata nel 1985 come fornitore internazionale di ricambi aeronautici, sia per il settore militare che per

Dettagli

1 2 intestatura - facing smussatura - bevelling

1 2 intestatura - facing smussatura - bevelling MULTIEDGE Range w.t. 6-60 mm (2/8 2 3/8 ) Macchina compatta e versatile, dalle poliedriche funzionalità, quali splaccatura, intestatura e smussatura di lamiere. Compact and versatile machine with a wide

Dettagli

MANUTENZIONE DELLA MACCHINA UTENSILE TRAMITE UN NUOVO APPROCCIO DI MONITORAGGIO VIBRAZIONALE

MANUTENZIONE DELLA MACCHINA UTENSILE TRAMITE UN NUOVO APPROCCIO DI MONITORAGGIO VIBRAZIONALE Expert Vibration Monitoring Solutions MANUTENZIONE DELLA MACCHINA UTENSILE TRAMITE UN NUOVO APPROCCIO DI MONITORAGGIO VIBRAZIONALE INTRODUZIONE La manutenzione della macchina utensile è solitamente pianificata

Dettagli

L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche

L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche L impatto del Safety Integrity Level (SIL) nei sistemi di supervisione e controllo per le infrastrutture critiche IEC 61508 : 2010 Functional safety of electrical/electronic/programmable electronic safety-related

Dettagli

12_d COMPRESSORI VOLUMETRICI ROTATIVI

12_d COMPRESSORI VOLUMETRICI ROTATIVI Università degli studi di Bologna D.I.E.M. Dipartimento di Ingegneria delle Costruzioni Meccaniche, Nucleari, Aeronautiche e di Metallurgia 12_d COMPRESSORI VOLUMETRICI ROTATIVI Rev. Novembre 2008 1 MACCHINE

Dettagli

Lenus Solar. Con noi per un futuro pulito e sicuro! Produzione di moduli fotovoltaici Costruiti con passione e qualitá

Lenus Solar. Con noi per un futuro pulito e sicuro! Produzione di moduli fotovoltaici Costruiti con passione e qualitá Lenus Solar Con noi per un futuro pulito e sicuro! Produzione di moduli fotovoltaici Costruiti con passione e qualitá V1 / 2014 Qualitá Lenus + + + + Wp Pa 5.400 Soft Grip 3,2 12 ANNI 25 ANNI Tolleranza

Dettagli

Esercizi di Fisica Tecnica 2013-2014. Termodinamica

Esercizi di Fisica Tecnica 2013-2014. Termodinamica Esercizi di Fisica Tecnica 2013-2014 Termodinamica TD1 In un sistema pistone-cilindro, 1 kg di gas ( = 1,29 ed R * = 190 J/(kg K)) si espande da 5 bar e 90 C ad 1 bar. Nell'ipotesi che la trasformazione

Dettagli