CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CANDIDATO: William Berardi. RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli"

Transcript

1 Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Meccanica A.A. 2010/ Sessione III CANDIDATO: William Berardi RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli

2 OBIETTIVI Trasformare un motore monocilindrico 4 tempi di derivazione motociclistica in un motore bicilindrico a V di 90, 4 tempi, con sistema di falso pistone, da utilizzare per il volo sportivo con velivoli ultraleggeri. Il nuovo motore dovrà soddisfare i seguenti requisiti: Minimizzare le masse e gli ingombri; Bilanciare le forze alterne del primo ordine; Ridurre le vibrazioni; Ottenere un incremento di potenza del 10%; Limitare i consumi.

3 CARATTERISTICHE DEL MOTORE DI PARTENZA MOTORE: Yamaha XT660R TIPO: monocilindrico SOHC 4 tempi RAFFREDDAMENTO : a liquido CILINDRATA: 660 cc POTENZA: 35.3 kw a 6000 giri/minuto COPPIA MASSIMA: 60.0 Nm a 5250 giri/minuto

4 DATI FORNITI DAL COSTRUTTORE Alesaggio cilindro: D = 100 mm Altezza H = 10 mm Diametro perno pistone : d = 23 mm Corsa : 84 mm Raggio di manovella : r = 31 mm

5 ALBERO A GOMITI Si è reso necessario allungare ed irrobustire l albero motore al fine di ospitare una seconda biella. Nel motore di partenza i contrappesi, essendo un motore da competizione, erano realizzati in tungsteno, materiale troppo costoso per l applicazione in esame. Si è allora deciso di tagliare la maschetta creando l alloggiamento per avvitare i nuovi contrappesi.

6 DISPOSIZIONE DEL FALSO PISTONE Si è deciso di ottenere un motore bicilindrico con architettura a V di 90 Con questa particolare architettura, detta anche a L, gli assi dei cilindri formano tra loro un angolo di γ = 90, mentre le manovelle sono sfasate di un angolo di δ = 0

7 BILANCIAMENTO DELLE FORZE ALTERNE DEL I ORDINE VALUTAZIONE MASSE: GRUPPO 1: Pistone attivo Spinotto Bronzine biella m a = g GRUPPO 2 : Falso pistone Biella Bronzine m b = g Con buona approssimazione ho considerato m a = m b = 1400 g

8 BILANCIAMENTO DELLE FORZE ALTERNE DEL I ORDINE Le forze alterne del primo ordine per entrambi i cilindri risultano essere pari a: Quindi le forze del primo ordine varranno: Ed i vettori momento del primo ordine varranno:

9 BILANCIAMENTO DI FORZE E MOMENTI TRAMITE CNTRAPPESI Osservando la forza F 1 si può notare che ha il carattere di una forza centrifuga. Tale forza risulta completamente equilibrata mediante l utilizzo di opportuni contrappesi sull albero a gomiti. La massa totale di entrambi i contrappesi si calcola come segue: Al fine di bilanciare la F 1, si realizzano 2 contrappesi in acciaio legato da montare sull albero motore, ognuno dei quali avente massa pari a: Infine, per quanto riguarda M 2, si può affermare che risulta costantemente presente e non equilibrabile mediante contrappesi in quanto è controrotante rispetto all albero.

10 ALLOGGIAMENTO DEL FALSO PISTONE Guide per manicotti (n = 2) Manicotti a sfere skf ISO classe LBBR 12 (n = 6) Anello elastico Seeger (n = 2) Rail del fluido Condotto di scarico del fluido Cilindro del falso pistone Falso Pistone

11 LUBRIFICAZIONE Nel motore in studio, si è utilizzato un sistema di lubrificazione a carter secco nel quale l olio non viene raccolto in una coppa, ma viene inviato da una o più pompe di recupero ad un serbatoio separato. Da tale serbatoio, l olio viene successivamente prelevato mediante la pompa di mandata che lo invia, sotto pressione, ai vari organi mobili. Lubrificazione albero motore All albero motore deve essere assicurato un flusso d olio in pressione per la lubrificazione delle bronzine sul perno di manovella. Lubrificazione del meccanismo con falso pistone Al fine di lubrificare il cinematismo cilindrico formato da manicotto e contrappeso, si è dovuto fare in modo che l olio, passando dall albero alla biella, raggiungesse il contrappeso.

12 REALIZZAZIONE CARTER Nel realizzare il carter, si è cercato di limitare gli ingombri e ottenere un carter compatto e di semplice realizzazione. Coperchio lato ruota fonica Non dovendo evitare i trafilamenti d olio, è stato realizzato in plastica. Esso ha il compito di chiudere il carter per non esporre esternamente le parti in movimento. Coperchio lato distribuzione Realizzato in lega di alluminio. Nella parte esterna sono previsti 4 fori in grado di renderlo solidale al carter. Sempre sulla stessa superficie è stata realizzata una piastra in alluminio, con 3 fori, al fine di poterci montare l alternatore.

13 VALUTAZIONE DEGLI INGOMBRI La parte di gruppo termico da me realizzata presenta i seguenti ingombri: Altezza h = 272 mm Larghezza l = 237 mm Spessore s = 342 mm Con una massa a secco di circa 8 kg

14 CONCLUSIONI Si può concludere affermando di aver ottenuto un motore per velivoli ultraleggeri che risponde agli obiettivi iniziali e che presenta le seguenti caratteristiche: Performante Con bassi consumi Compatto Ottimamente equilibrato Relativamente leggero È inoltre possibile montare questo motore su una svariata gamma di velivoli ultraleggeri, dopo aver effettuato le opportune modifiche.

15 SVILUPPI FUTURI Il lavoro svolto in questa fase preliminare di progetto sembra poter soddisfare i requisiti fondamentali richiesti, ma è estremamente necessario uno studio approfondito inerente i seguenti temi: Analisi strutturale dell albero motore; Verifica statica, verifica a fatica dell albero d elica; Verifica strutturale degli ingranaggi di testa e successiva verifica a pitting dei denti delle ruote dentate in questione; Inserimento degli organi ausiliari (pompe, radiatore, elica etc ) È inoltre possibile ottimizzare le masse e gli ingombri al fine di adattare il gruppo termico all applicazione in cui esso deve essere montato.

16

STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI

STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Elaborato Finale di Laurea in Laboratorio di CAD STUDIO DI MASSIMA DI UN DIESEL AD ALTE PRESTAZIONI Candidato

Dettagli

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera

Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione per aviazione ultraleggera UNIVERSITA' DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA INSEGNAMENTO: Disegno Tecnico Industriale Dimensionamento di massima di un motore diesel bicilindrico 2T senza manutenzione

Dettagli

Studio di massima dei componenti principali di un motore V8

Studio di massima dei componenti principali di un motore V8 Studio di massima dei componenti principali di un motore V8 Macroconsiderazioni economiche CANDIDATO: Alessio D Onofrio RELATORE: Prof. Ing. Luca Piancastelli Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO

STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO STUDIO DI MASSIMA DI UN MOTORE DIESEL A DUE TEMPI AD INIEZIONE DIRETTA PER USO AERONAUTICO Relatore: Prof. Ing.. L. Piancastelli Correlatori: Prof. Ing.. F. Persiani Prof. Ing.. A. Liverani Candidato:

Dettagli

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO

STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO STUDIO ED OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA DI RAFFREDDAMENTO PER UN MOTORE FUORIBORDO Tesi di laurea di: FEDERICO MORSELLI Relatore: Prof. Ing. LUCA PIANCASTELLI Università degli Studi di Bologna Facoltà di

Dettagli

STUDIO DI UN SEDILE AD ELEVATO COMFORT PER UN AUTO SPORTIVA

STUDIO DI UN SEDILE AD ELEVATO COMFORT PER UN AUTO SPORTIVA ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA TESI DI LAUREA in DISEGNO ASSISTITO DAL CALCOLATORE L STUDIO DI UN SEDILE

Dettagli

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11

PROGETTO ORAL MOTO 3 - INFORMATIVA TECNICA DEL 15-09-11 Per adeguarsi alle modifiche regolamentari che hanno portato all introduzione della categoria Moto3, l Oral Engineering ha realizzato il nuovo propulsore OR-250M3R progettato esclusivamente per le corse.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria COSTRUZIONE DI MACCHINE Prof. Sergio Baragetti Allievi del corso di Laurea in Ingegneria Gestionale (VO) Testi delle esercitazioni per l Anno Accademico

Dettagli

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale

Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Università degli studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale Tesi di laurea di: Mirco Ronconi Relatore: Prof. Ing.. Luca Piancastelli Correlatore:

Dettagli

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5

CRF150R. 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 CRF150R 2009 Informazioni Stampa IT-IT 1/5 Introduzione Colorazioni La rivoluzionaria CRF150R e la gemella CRF150R2 con cerchi da 19, sono le prime moto racing da cross di piccola cilindrata. Equipaggiate

Dettagli

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico

Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Studio di fattibilità di conversione di un deltaplano da motore termico a motore elettrico Tesi

Dettagli

LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw

LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw LA SCELTA PIU AFFIDABILE PER MOTORI CON PIU DI 1900 Kw Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a media velocità d'europa. L'azienda ha quasi un secolo di esperienza

Dettagli

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano

Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Studio di un rotore ad eliche controrotanti per un convertiplano Tesi di laurea di: Paris Monesi Relatore: Prof. Ing. Luca Piancastelli Università degli Studi di Bologna - Facoltà di Ingegneria - A.A.

Dettagli

Rinvii angolari. Catalogo 01/12

Rinvii angolari. Catalogo 01/12 Rinvii angolari Catalogo 01/12 INDICE Descrizione rinvii angolari... pag. 2 Caratteristiche costruttive... pag. 2 Materiali e componenti... pag. 3 Selezione di un rinvio angolare... pag. 4 Potenza termica...

Dettagli

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO

SIGLA E IDENTIFICAZIONE. Pag. 5 CARATTERISTICHE. CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO SIGLA E IDENTIFICAZIONE CARATTERISTICHE CURVE CARATTERISTICHE Di POTENZA, COPPIA MOTRICE, CONSUMO SPECIFICO MANUTENZIONE - OLIO PRESCRITTO - RIFORNIMENTI ELIMINAZIONE INCONVENIENTI INGOMBRI COPPIE DI SERRAGGIO

Dettagli

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000

Codice dei motori. Dati tecnici. 1.2 8v 69 CV 169A4000. 1.4 16v 100CV 169A3000. 1.3 16v Multijet 169A1000 Codice dei motori Dati tecnici Versioni Codice motore 1.2 8v 69 CV 169A4000 1.4 16v 100CV 169A3000 1.3 16v Multijet 169A1000 1.2 bz 1.3 Multijet 1.4 bz Carburante benzina diesel benzina Livello ecologia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale MOTORI ALTERNATIVI A COMBUSTIONE INTERNA PER IMPIEGHI SU VELIVOLI AUTOMATICI

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti -

COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - COMUNITA MONTANA ALBURNI AREA TECNICA - Ufficio Gare e Contratti - P.S.R. 2007/2013 Misura 226 Azione d) (Acquisto di attrezzature e mezzi innovativi per il potenziamento degli interventi di prevenzione

Dettagli

425 428 Miniescavatori

425 428 Miniescavatori 425 428 Miniescavatori 1 Il perfetto equilibrio tra dimensioni, peso e prestazioni I nuovi escavatori Bobcat ZTS (Zero Tail Swing) 425 e 428 offrono brillanti prestazioni di scavo, abbinate a dimensioni

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA Sede di Forlì IMPIANTO DI POMPAGGIO PER IL TRAVASO DI LIQUIDI CARBURANTI PER AUTOCARRI DOTATI DI CISTERNA ELABORATO

Dettagli

Introduzione alla oleodinamica

Introduzione alla oleodinamica Introduzione alla oleodinamica CIRCUITI OLEOIDRAULICI Gli impianti oleoidraulici sono sistemi di trasmissione di energia nei quali il vettore è un fluido a limitata comprimibilità. Le funzioni principali

Dettagli

Tema n. 1 Discutere come si sviluppa lo studio della dinamica di una macchina schematizzata come in figura 1.

Tema n. 1 Discutere come si sviluppa lo studio della dinamica di una macchina schematizzata come in figura 1. PRIMA PROVA SCRITTA DEL 30 Novembre 2011 SETTORE INDUSTRIALE Tema n. 1 Discutere come si sviluppa lo studio della dinamica di una macchina schematizzata come in figura 1. Figura 1 Schema dei componenti

Dettagli

MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO

MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Meccanica e Macchine esame 006 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Sessione ordinaria 006 Si debba trasmettere una potenza di 7,5 kw da un motore elettrico avente velocità angolare di 1450 giri/min

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria COSTRUZIONE DI MACCHINE prof. Sergio Baragetti Allievi dei corsi di Laurea in Ingegneria Meccanica e Ingegneria Gestionale Testi delle esercitazioni

Dettagli

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a

Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a Anglo Belgian Corporation (ABC) è uno dei principali costruttori di motori diesel a media velocità d Europa. L azienda ha quasi un secolo di esperienza in motori affidabili e poteni. Originariamente, la

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA Facoltà di Ingegneria A.A. 2009/10 Corso di Disegno Tecnico Industriale per i Corsi di Laurea triennale in Ingegneria Meccanica e in Ingegneria dell Energia Elementi di

Dettagli

ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS

ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS TECNICA ANALISI DEL MOTORE BMW K 1200 RS Il quadricilindrico bavarese esaminato in dettaglio rivela particolaritˆ di eccezionale interesse, a testimonianza di una illuminata filosofia di progetto e di

Dettagli

Nuovo Yamaha NMAX. Con te, ogni giorno.

Nuovo Yamaha NMAX. Con te, ogni giorno. Nuovo Yamaha NMAX. Con te, ogni giorno. Grazie alla guida sportiva del nuovo NMAX Yamaha, ogni spostamento in città non sarà più un fastidio, ma un divertimento. NMAX è un urban commuter sportivo, pensato

Dettagli

Multipurpose All Terrain Vehicle

Multipurpose All Terrain Vehicle FRESIA F18 4X4 Multipurpose All Terrain Vehicle Mezzo Speciale per Trasporto Materiale Logistico in condizioni estreme su ogni tipo di terreno 4 Ruote Motrici 4 Ruote Sterzanti L F18 4x4 è un veicolo leggero

Dettagli

Funzionamento del motore 4 tempi I componenti fondamentali del motore 4 tempi I componenti ausiliari del motore 4 tempi La trasmissione del moto Le innovazioni motoristiche L influenza dell aerodinamica

Dettagli

ANALISI E VERIFICA DI UN RIDUTTORE AERONAUTICO PER AUMENTARNE LA POTENZA TRASMISSIBILE

ANALISI E VERIFICA DI UN RIDUTTORE AERONAUTICO PER AUMENTARNE LA POTENZA TRASMISSIBILE Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Laboratorio di disegno CAD ANALISI E VERIFICA DI UN RIDUTTORE AERONAUTICO PER AUMENTARNE LA POTENZA TRASMISSIBILE

Dettagli

Pompe idrauliche per il settore mobile e industriale T6*R

Pompe idrauliche per il settore mobile e industriale T6*R Pompe idrauliche per il settore mobile e industriale T6*R Tecnologia a palette Denison, cilindrata fissa Catalogo HY29-0027/IT Indice Serie T6*R, pompe a palette Denison GENERALITÀ Caratteristiche... 3

Dettagli

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL

STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Disegno Tecnico Industriale STUDIO DI MASSIMA DI UN BANCO PROVA PER INIETTORI DIESEL COMMON RAIL Tesi di

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola

Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Corso di Meccanica e. Meccanizzazione Agricola Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Meccanica e Meccanizzazione Agricola Prof. S. Pascuzzi 1 Motori endotermici 2 Il motore endotermico L energia da legame chimico, posseduta dai combustibili

Dettagli

FALK. GIUNTO ELASTICO STEELFLEX con lamelle rastremate

FALK. GIUNTO ELASTICO STEELFLEX con lamelle rastremate FALK GIUNTO ELASTIO STEELFLEX con lamelle rastremate ARATTERISTIHE TENIHE DISALLINEAMENTO PARALLELO DISALLINEAMENTO ANGOLARE 1. PARALLELO Il movimento della molla nelle scanalature lubrificate consente

Dettagli

Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA. INSTALLAZIONE MOTORE FIAT 1300 cc jtd PER USO AERONAUTICO

Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA. INSTALLAZIONE MOTORE FIAT 1300 cc jtd PER USO AERONAUTICO Università degli Studi di Bologna FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica LABORATORIO CAD L INSTALLAZIONE MOTORE FIAT 1300 cc jtd PER USO AERONAUTICO Tesi di laurea di: Giacometti

Dettagli

Studio di massima di una macchina automatica per la pasta a ridotti tempi di cottura

Studio di massima di una macchina automatica per la pasta a ridotti tempi di cottura ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Classe 10 Sede di Forlì ELABORATO FINALE DI LAUREA in DISEGNO ASSISTITO

Dettagli

Braccio Σ Yanmar. Midi-escavatore

Braccio Σ Yanmar. Midi-escavatore Midi-escavatore Braccio Σ Yanmar Il nuovo midi-escavatore B7Σ, con il braccio articolato in tre punti unisce tutti i vantaggi operativi fino ad ora ottenibili solo parzialmente da ogni singola tipologia

Dettagli

E18SR 11,3 kw - 15,4 CV 1650 kg 660 mm 44 l

E18SR 11,3 kw - 15,4 CV 1650 kg 660 mm 44 l POTENZA NETTA PESO OPERATIVO (MAX) RAGGIO DI ROTAZIONE POSTERIORE CAPACITà BENNA E18SR 11,3 kw - 15,4 CV 165 kg 66 44 l 18SR * UN PICCOLO GRANDE GENIO 212 INGOMBRO DI LAVORO MINIMO DELTA INGOMBRO POSTERIORE

Dettagli

BILANCIAMENTO. 8-1 Bilanciamento statico di un rotore

BILANCIAMENTO. 8-1 Bilanciamento statico di un rotore 8 BILANCIAMENTO Come si è visto al capitolo 7-3.3, quando il baricentro di un rotore non coincide con l asse di rotazione possono insorgere fenomeni vibratori di entità rilevante, talvolta tali, in condizioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA ESAME DI STATO DI ABILITAZIONE ALL'ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI INGEGNERE (Lauree di primo livello D.M. 509/99 e D.M. 270/04 e Diploma Universitario) SEZIONE B - Prima

Dettagli

Introduzione ai Motori a Combustione Interna

Introduzione ai Motori a Combustione Interna IPS Mario Carrara Guastalla (RE) Tecnologie e Tecniche di Installazione e Manutenzione Docente: Prof. Matteo Panciroli Introduzione ai Motori a Combustione Interna 1 Classificazione delle macchine MACCHINE

Dettagli

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra

Dettagli

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra

Dettagli

STIMA DI MASSIMA DEI LIMITI STRUTTURALI DI PARTI DI MOTORI DIESEL AD INIEZIONE DIRETTA PER L AERONAUTICA

STIMA DI MASSIMA DEI LIMITI STRUTTURALI DI PARTI DI MOTORI DIESEL AD INIEZIONE DIRETTA PER L AERONAUTICA STIMA DI MASSIMA DEI LIMITI STRUTTURALI DI PARTI DI MOTORI DIESEL AD INIEZIONE DIRETTA PER L AERONAUTICA Relatore: Prof. Ing. L. Piancastelli Correlatori: Prof. Ing. A. Liverani Prof. Ing. F. Persiani

Dettagli

JCB MINI ESCAVATORI 8040 & 8045 ZTS

JCB MINI ESCAVATORI 8040 & 8045 ZTS PESO OPERATIVO: POTENZA MASSIMA: 4300 4750 kg 34,1 kw H E I F K C J A B D G L JCB MINI ESCAVATORI 8040 & 8045 ZTS A Interasse ruote 1845 1990 B Lunghezza totale carro 2385 2530 C Luce libera supporto escavatore

Dettagli

FORD B-MAX SCHEDA TECNICA

FORD B-MAX SCHEDA TECNICA FORD B-MAX SCHEDA TECNICA PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) Prestazioni Motore (Cv) CO 2 (g/km) Urbano Extra orbano Combinato Velocità max. (km/h) 0-100 km/h (sec) 50-100 km/h (sec)* 1.6 TDCi (5

Dettagli

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ.

Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Più leggera, più veloce, più agile. Sempre più YZ. Il modello 2014 è l'esemplare di una nuova specie e Yamaha è pronta a scatenare il suo purosangue da competizione, per dominare i circuiti di tutto il

Dettagli

6.2 Pompe volumetriche

6.2 Pompe volumetriche 6.2 Pompe volumetriche Le pompe volumetriche sfruttano gli stessi principi di funzionamento degli omonimi compressori, in questo caso però il fluido di lavoro è di tipo incomprimibile. Si distinguono in

Dettagli

esercitazioni di Disegno di Macchine Anno Accademico 2013-2014 Prof. Alessandro Tasora tasora@ied.unipr.it tel. 051 90 5895

esercitazioni di Disegno di Macchine Anno Accademico 2013-2014 Prof. Alessandro Tasora tasora@ied.unipr.it tel. 051 90 5895 esercitazioni di Disegno di Macchine Anno Accademico 2013-2014 Prof. Alessandro Tasora tasora@ied.unipr.it tel. 051 90 5895 NOTE: Svolgere le esercitazioni su fogli A3 lisci, preferibilmente tipo cartoncino.

Dettagli

CORSO DI Computer Aided Design A.A. 2012/2013 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

CORSO DI Computer Aided Design A.A. 2012/2013 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica CORSO DI Computer Aided Design A.A. 2012/2013 Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica TEMA D ANNO Modellazione di un compressore alternativo Docente: Prof. Ing. Anna Eva Morabito Studente: Antonio

Dettagli

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano

50-100 km/h (sec.)** 1.0 Ti-VCT (cambio manuale, 5 rapporti) Extra Urbano. Urbano SCHEDA TECNICA FORD FIESTA PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) Prestazioni Motore Potenza (cv) CO 2 (g/km) Urbano Extra Urbano Combinato Velocità max (km/h) 0-100 km/h (sec.) 50-100 km/h (sec.)**

Dettagli

Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008

Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008 Informazioni per la stampa WR250R e WR250X Model Year 2008 Yamaha Motor Europe N.V. Pagina 1 di 13 YAMAHA WR250R E WR250X L inizio di un entusiasmante nuova era Dieci anni fa Yamaha ha sorpreso il mondo

Dettagli

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08

ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI. Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 ITIS OTHOCA ORISTANO I CUSCINETTI VOLVENTI Prof. Ignazio Peddis A.S. 2007/08 I cuscinetti volventi Il cuscinetto volvente, detto anche cuscinetto a rotolamento, è un elemento posizionato tra il perno di

Dettagli

L Unità didattica in breve

L Unità didattica in breve L Unità didattica in breve Trasmissione del moto mediante ruote dentate Si definisce ingranaggio l accoppiamento di due ruote dentate ingrananti fra loro, montate su assi la cui posizione relativa resta

Dettagli

RUOTE DENTATE Perdite e rendimento

RUOTE DENTATE Perdite e rendimento Dipartimento di Ingegneria eccanica, Nucleare e della Produzione UOTE DENTATE Perdite e rendimento Prof. Ing. Enrico ANFEDI Integrazione degli argomenti trattati al Cap. 5 del testo di Juvinall e arshek:

Dettagli

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05)

Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Renault Clio II 1.9 Motore Diesel F8Q 630 (98 05) Sostituzione guarnizione della testa, rovinata a causa di una perdita dell acqua dal tubo inferiore del radiatore (la vettura ha circolato senza liquido

Dettagli

Motori endotermici I MOTORI ENDOTERMICI. Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie

Motori endotermici I MOTORI ENDOTERMICI. Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie Corso di Laurea Scienze e Tecnologie Agrarie Motori endotermici Dipartimento Ingegneria del Territorio - Università degli Studi di Sassari I MOTORI ENDOTERMICI Il motore converte l energia termica del

Dettagli

Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia Universita degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Civile Laboratorio SIMECH Calcolo agli elementi finiti per la simulazione delle superfici in contatto di ingranaggi

Dettagli

560 HY WS POWERSAFE. frizione idraulica brevettata PowerSafe. trasmissione idrostatica di avanzamento a variazione continua con 2 gamme di velocità.

560 HY WS POWERSAFE. frizione idraulica brevettata PowerSafe. trasmissione idrostatica di avanzamento a variazione continua con 2 gamme di velocità. 560 HY WS lingua 560 HY WS POWERSAFE Dalla tecnologia Ferrari e dall esperienza maturata in tanti anni di studio e di lavoro nasce la 560 HY WS PowerSafe, monoasse polivalente con trazione idrostatica

Dettagli

BCS sinonimo. Punti di forza

BCS sinonimo. Punti di forza 660 HY WS lingua BCS sinonimo di monoassi Dal 1943 BCS progetta e produce nel proprio stabilimento di Abbiategrasso (Milano) monoassi di altissima qualità che l hanno resa famosa nel mondo. Dalla tecnologia

Dettagli

Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB

Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB Doppio effetto, magnetici, guidati ø 20, 25, 32, 40, 50, 63 mm Sensori magnetici a scomparsa Montaggio su entrambi i lati. QCT: versione con bronzina QCB:

Dettagli

14.4 Pompe centrifughe

14.4 Pompe centrifughe 14.4 Pompe centrifughe Le pompe centrifughe sono molto diffuse in quanto offrono una notevole resistenza all usura, elevato numero di giri e quindi facile accoppiamento diretto con i motori elettrici,

Dettagli

Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB

Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB > Cilindri Serie QC Attuatori con guida integrata Serie QCT e QCB Doppio effetto, magnetici, guidati ø 20, 25, 32, 40, 50, 63 mm Sensori magnetici a scomparsa Montaggio su entrambi i lati. QCT: versione

Dettagli

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE

CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE ACCADEMIA NAVALE 1 ANNO CORSO APPLICATIVO GENIO NAVALE CORSO DI IMPIANTI DI PROPULSIONE NAVALE Lezione 09 Motori diesel lenti a due tempi A.A. 2011 /2012 Prof. Flavio Balsamo Nel motore a due tempi l intero

Dettagli

Studio Ergonomico ed Ottimizzazione di una Vettura Sportiva

Studio Ergonomico ed Ottimizzazione di una Vettura Sportiva ALMA MATER STUDIORUM-UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA Elaborato Finale di Laurea in DISEGNO TECNICO INDUSTRIALE Studio Ergonomico ed Ottimizzazione di

Dettagli

ALL INTERNO DEL MOTORE, QUANDO UN PISTONE VIENE SPINTO VERSO IL BASSO PER COMPRESSIONE, VIENE IMPRESSO IL MOVIMENTO ALTERNATO ALL ALBERO MOTORE CHE VIENE QUINDI MESSO IN ROTAZIONE. PER EVITARE CHE L ALBERO

Dettagli

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV

TSI. Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV TSI Turbocharger stratified injection 1.2 CC 105 CV DATI TECNICI: DESCRIZIONE DATI PREFISSO CODICE MOTORE CBZ DISPOSIZIONE E N CILINDRI 4 CILINDRI IN LINEA CILINDRATA 1197 centimetri cubi ALESAGGIO X CORSA

Dettagli

Università di Pisa. Facoltà di Ingegneria

Università di Pisa. Facoltà di Ingegneria Università di Pisa Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Nucleare e della Produzione Corso di laurea in Ingegneria Aerospaziale Studio teorico e sperimentale del danneggiamento di

Dettagli

CALDAIE A CIPPATO HPK-RA 15-160

CALDAIE A CIPPATO HPK-RA 15-160 CALDAIE A CIPPATO HPK-RA -60 CALDAIE A CIPPATO HPK-RA -9 8 Certificazione TÜ 0 9 7 Grado d efficienza di tutti gli impianti a pieno carico e a carico parziale maggior > 9,7%!! 6 CALDAIA PER CIPPATO HPK-RA

Dettagli

MICRO-ESCAVATORE SV05-B. 690 kg. Call for Yanmar solutions

MICRO-ESCAVATORE SV05-B. 690 kg. Call for Yanmar solutions MICRO-ESCAVATORE 690 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Yanmar, l unico costruttore a proporre una macchina tale in questa classe di peso. Ingombro minimo > Larghezza globale di soli 690 mm. > Raggio

Dettagli

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Sistemi per automazione industriale Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact

Dettagli

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d

Consumi (l/100 km) ØØ. Extra Urbano. Urbano 125 125 6,6 4,7 5,3 180 12,7 12,8 112 149 8,1 5,2 6,3 172 13,3 20,3. 112 149 7,9 5,3 6,3 172 14,1 n/d SCHEDA TECNICA FORD ECOSPORT PRESTAZIONI E CONSUMI Consumi (l/100 km) ØØ Prestazioni Ø Motore EcoBoost 1.0 Duratec 1.5 Ti-VCT Duratec 1.5 Ti-VCT (cambio aut. 6 rapp.) Duratorq TDCi 1.5 Potenza (cv) CO

Dettagli

CALDAIE A CIPPATO HPK-RA 15-160

CALDAIE A CIPPATO HPK-RA 15-160 CALDAIE A CIPPATO HPK-RA -60 CALDAIE A CIPPATO HPK-RA -9 8 Certificazione TÜ 0 9 7 Rendimento indipendente dal carico termico e superiore al > 9,7%!! 6 CALDAIA PER CIPPATO HPK-RA Il corpo caldaia è realizzato

Dettagli

ST7. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai rigidi standard ambientali che acus ci.

ST7. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai rigidi standard ambientali che acus ci. ST7 1 CRUSCOTTO Il crusco o ha un tachimetro con un'ampia lance a, che migliora la visibilità ed un LCD mul funzione. SILENZIATORI Coppia di silenziatori con design a taglio trasversale, conformi sia ai

Dettagli

Tesi di laurea di: DANIELE PEZZI. Prof.Ing. Luca Piancastelli

Tesi di laurea di: DANIELE PEZZI. Prof.Ing. Luca Piancastelli Tesi di laurea di: DANIELE PEZZI Relatore Prof.Ing. Luca Piancastelli Correlatori Prof. Ing. Franco Persiani Prof. Ing. Gianni Caligiana Dott. Ing. Stefano Mazzoni Dott. Ing. Alessandro Bassi Dott. Ing.

Dettagli

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE.

GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. GAMMA CANYCOM INEGUAGLIABILE POTENZA IN QUALSIASI CONDIZIONE. RIDER FALCIATUTTO 2014/15 CANYCOM Canycom è un azienda Giapponese specializzata nella produzione di macchine per il settore agricolo, forestale

Dettagli

Impianti di Propulsione. Navale

Impianti di Propulsione. Navale A/A 2011/12 corso di: Impianti di Propulsione il motore diesel_3 Navale Il motore diesel: l iniezione pressione d iniezione fino a 200 MPa (2000 bar) velocità d iniezione circa 200 m/s dimensione droplet

Dettagli

Impianti di propulsione navale

Impianti di propulsione navale Motori diesel 4T Sezione motore Wärtsilä L46 Componenti principali: 1. Incastellatura; 2. Sportelli di visita per manutenzioni; 3. Asse a camme; 4. Pompa iniezione combustibile; 5. Circuito combustibile;

Dettagli

ENGINEERING PERFORMANCE

ENGINEERING PERFORMANCE PERFORMANCE ENGINEERING Tutti i pezzi, i componenti e i sistemi dei nostri motori sono sostenuti dai nostri esclusivi standard di Performance Engineering. Prendete ad esempio la tecnologia del nostro Smart-Choke.

Dettagli

LA LEGGENDA SI RINNOVA.

LA LEGGENDA SI RINNOVA. Vespa GTS 250 i.e. LA LEGGENDA SI RINNOVA. Praticità e design. Vespa Gts 250 i.e. ha tutte le qualità per essere davvero la numero uno. Per l estetica delle sue linee e il suo look inconfondibile che ne

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

Dimensione max. particella 50 µm. Pressione per determinare le forze del pistone 6,3 bar

Dimensione max. particella 50 µm. Pressione per determinare le forze del pistone 6,3 bar Ø - mm a doppio effetto cuscinetto a sfera Ammortizzamento: idraulico, regolato saldamente 1 Temperatura ambiente min./max. +0 C / +65 C Fluido Aria compressa imensione max. particella 50 µm contenuto

Dettagli

Catalogo Tecnico Giunti GF con gabbia in resina

Catalogo Tecnico Giunti GF con gabbia in resina Catalogo Tecnico Giunti GF con gabbia in resina - Trasmissioni Industriali S.a.s. - Via Lago di Annone,15 36015 Z.I. Schio ( VI ) Tel. 0445/500142-500011 Fax. 0445/500018 NUOVO SITO GIFLEX GF CON MANICOTTO

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

Il Kawasaki KLR è stato il primo a proporre di serie soluzioni come la distribuzione bialbero e il raffreddamento a liquido

Il Kawasaki KLR è stato il primo a proporre di serie soluzioni come la distribuzione bialbero e il raffreddamento a liquido I segreti del monocilindrico I motori con un solo pistone: come sono fatti e perché. Vantaggi e svantaggi, caratteristiche costruttive e scelte tecniche di Alberto Dell'Orto Il Ducati Supermono della metà

Dettagli

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia:

BIOGAS AGITATORI PER BIOGAS. Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas. Rappresentanza in Italia: AGITATORI PER BIOGAS Le nostre soluzioni per incrementare la produzione di biogas Rappresentanza in Italia: Agitatori con elica Giantmix FR Per digestori chiusi in cemento Fissaggio a parete o su copertura

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE Giugno 2015 NUOVO CITROËN BERLINGO VAN. BlueHDi 120 S&S. 1.6 HDi 90. VTi 95. 1.6 HDi 75 MOTORIZZAZIONE

CARATTERISTICHE TECNICHE Giugno 2015 NUOVO CITROËN BERLINGO VAN. BlueHDi 120 S&S. 1.6 HDi 90. VTi 95. 1.6 HDi 75 MOTORIZZAZIONE Cavalli fiscali CV Alesaggio corsa mm Cilindrata cm Potenza massima kw CEE (CV CEE) a giri/min Coppia CEE Nm a giri/min Diametro di sterzata tra muri m L1 POSTI L1 POSTI L1 POSTI L1 POSTI 0 0 0 0 Massa

Dettagli

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar.

HQ03. pompa singola a palette tipo. 20 a 23 gpm) a 1000 rpm e 7 bar. HQ3 Descrizione generale Pompa a palette a cilindrata fissa, idraulicamente bilanciata, con portata determinata dal tipo di cartuccia utilizzato e dalla velocità di rotazione. La pompa è disponibile in

Dettagli

STUDIO DEL COMPORTAMENTO DINAMICO SU STRADA DELLA VETTURA ASTURA

STUDIO DEL COMPORTAMENTO DINAMICO SU STRADA DELLA VETTURA ASTURA ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE, NUCLERI, AERONAUTICHE E DI METALLURGIA

Dettagli

10006 MOTOPOMPA PORTATILE WILDFIRE MINI STRIKER / MOSKITO

10006 MOTOPOMPA PORTATILE WILDFIRE MINI STRIKER / MOSKITO 10006 MOTOPOMPA PORTATILE WILDFIRE MINI STRIKER / MOSKITO Pompa Centrifuga mono stadio con corpo e girante in lega leggera Avviamento Manuale a strappo Questa pompa è progettata per un utilizzo dove viene

Dettagli

304.5. Miniescavatore idraulico. Motore Cat 3024 diesel ad aspirazione naturale. Peso operativo

304.5. Miniescavatore idraulico. Motore Cat 3024 diesel ad aspirazione naturale. Peso operativo 304.5 Miniescavatore idraulico Motore Cat 3024 diesel ad aspirazione naturale Potenza netta al volano 28 kw/38 hp Peso operativo Con cabina 4595 kg Con tettuccio 4475 kg Miniescavatore idraulico 304.5

Dettagli

Trasportatore con cinghia dentata mk

Trasportatore con cinghia dentata mk Trasportatore con cinghia dentata mk Tecnologia del trasportatore mk 150 Indice Trasportatore con cinghia dentata mk ZRF-P 2010 152 ZRF-P 2040.02 164 ZRF-P Proprietà delle cinghie dentate 171 Esempi di

Dettagli

MOLTIPLICATORE DI PRESSIONE ARIA/OLIO

MOLTIPLICATORE DI PRESSIONE ARIA/OLIO Il moltiplicatore di pressione sfrutta una combinazione di aria/olio ottenendo notevoli pressioni. Il principio si basa sulla differenza della superficie dei due pistoni collegati tra di loro da un unico

Dettagli

[ significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500. Centro di lavoro verticale a 5 assi

[ significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500. Centro di lavoro verticale a 5 assi [ E[M]CONOMY] significa: Risparmiare tempo, soldi e spazio! MAXXMILL 500 Centro di lavoro verticale a 5 assi MAXXMILL 500 MAXXMILL 500 è il centro di lavoro verticale ideale per la lavorazione a 5 assi

Dettagli

Motori alternativi a combustione interna

Motori alternativi a combustione interna 8 AUTOTRAZIONE 8.1 Motori alternativi a combustione interna 8.1.1 Introduzione Principio di funzionamento Un motore termico è una macchina che effettua la conversione di energia termica (calore) in energia

Dettagli

Cat 303.5E CR MINIESCAVATORE IDRAULICO. Caratteristiche tecniche. Motore. Impianto idraulico. Pesi* Sistema di rotazione. Sistema di marcia.

Cat 303.5E CR MINIESCAVATORE IDRAULICO. Caratteristiche tecniche. Motore. Impianto idraulico. Pesi* Sistema di rotazione. Sistema di marcia. Cat 303.5E CR MINIESCAVATORE IDRAULICO CARATTERISTICHE: Il miniescavatore idraulico Cat 303.5E CR offre alte prestazioni e un design compatto che consente all operatore di lavorare con le applicazioni

Dettagli

ING-IND Ingegneria Meccanica AUTOMOTIVE

ING-IND Ingegneria Meccanica AUTOMOTIVE 1. Diamo subito utili richiami elementari di meccanica applicata (Meccanismi/Trasmissioni) in forma di formulario sinottico di uso professionale. Questi richiami verranno via via completati con frequenti

Dettagli

Costruzione di macchine

Costruzione di macchine Giovanni Nerli, è stato ordinario di Progettazione meccanica e Costruzione di macchine presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Firenze dal 1976 al 2008. Ha svolto, oltre all attività didattica,

Dettagli