Il saluto alla città di Tersilio Marotta Lo ha fatto a modo suo, con lo stile sobrio e pacato che ne hanno contraddistinto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il saluto alla città di Tersilio Marotta Lo ha fatto a modo suo, con lo stile sobrio e pacato che ne hanno contraddistinto"

Transcript

1 Poste Italiane - Tariffa pagata Pubblicità Diretta Non Indirizzata DCO/DCI AN Aut. N 10 del Alle famiglie FEBBRAIO Anno XXXIX - N. 464 Mensile d informazione dell amministrazione comunale Un bilancio di qualità Quando avrete fra le mani questo Mensile, sarà già approdata in Consiglio Comunale la manovra di bilancio che focalizza e indirizza le scelte programmatiche del Entreremo nel dettaglio delle cifre e delle opere pubbliche nel prossimo numero, ma vi anticipo sin d ora i contenuti in considerazione dei quali lo strumento finanziario è stato concepito. Due le esigenze - apparentemente contrastanti - che abbiamo cercato di conciliare: non gravare sulle tasche dei cittadini, ma imprimere un accelerazione con progetti di grossa qualità, come si conviene a metà mandato. Per il secondo anno consecutivo, come anticipato, non tocchiamo tasse e tariffe. Siamo tra i pochi a non ricorrere ad aumenti delle imposte per compensare i minori trasferimenti dello Stato, ma lo consideriamo un gesto di rispetto nei confronti dei cittadini, che ci auguriamo comprendano lo sforzo di un Amministrazione che intende muoversi con scelte mirate più che impressionare in quantità. Ci sono al contempo progetti rilevanti su cui puntiamo con forza. Prenderà corpo il piano per il nuovo polo scolastico che sorgerà nelle vicinanze dell Itis. Entro l anno si effettuerà il bando per l assegnazione degli imponenti lavori che concentreranno le due scuole medie dotandole di palestra e auditorium. La spesa complessiva di 6 milioni di euro verrà finanziata tramite alienazioni e permute ponendo in contropartita quattro strutture - attualmente di proprietà comunale - a copertura dell intera cifra. Di notevole spessore anche l intervento sul balcone di Porta Marina per la cui ristrutturazione abbiamo messo in bilancio Euro, che includono la riqualificazione botanica, il rifacimento dei bagni pubblici e la sistemazione della scalinata di via Ugo Bassi con annessa illuminazione. Un ulteriore stanziamento è previsto per la strettoia delle Fornaci, dove finalmente si è raggiunto l accordo con tutti i proprietari coinvolti nell arretramento della sede stradale. In tema di viabilità e sicurezza, prosegue l opera di bonifica della rete viaria: come nei propositi elettorali, vogliamo consegnare entro la fine del mandato un fondo decoroso alla città. Non solo. Dopo tante chiacchiere, siamo finalmente ad un punto di svolta anche per quanto riguarda l annosa questione della rotatoria di San Rocchetto. Grazie all azione sinergica e al pressing con la Provincia, abbiamo ottenuto dall Anas il finanziamento totale di un opera che attendiamo impazienti da tempo; entro l anno si vedrà materialmente l avvio dei lavori. Ed è questo che conta veramente. Mirco Soprani Scrivi al Sindaco Per contatti diretti con il primo cittadino: Finanziamento totale dell Anas; un grazie alla Provincia Si sblocca la rotatoria di San Rocchetto L Anas finanzierà totalmente la rotatoria di San Rocchetto: è questo l esito dell incontro che si è svolto il 20 febbraio a Roma tra l assessore alla viabilità della Provincia di Ancona Carla Virili, il dirigente provinciale del settore viabilità l ingegner Paolo Manarini, il Sindaco Mirco Soprani e i vertici dell Anas. La delegazione della Provincia insieme al primo cittadino fidardense ha portato all attenzione dell Anas tutti i nodi di pericolosità sulle strade del nostro territorio, con un occhio di riguardo alla statale 16 Adriatica. Gli interventi per la realizzazione della rotatoria di San Rocchetto per cui era prevista anche una compartecipazione del Comune sono stati inseriti nella programmazione Anas di quest anno Il progetto, inizialmente predisposto dall Anas e poi rivisto e sviluppato dai tecnici della Provincia, è già stato consegnato e a Ridistribuite le deleghe in Giunta. Nuova una nomina Entra Calimici, il vice-sindaco è Serenelli E Maria Assunta Calimici il volto nuovo nell esecutivo alla guida della città.a seguito delle dimissioni di Tersilio Marotta, il Sindaco Soprani ha infatti ridistribuito gli incarichi, mantenendo comunque invariato il numero di assessori: cinque, pur essendoci la possibilità di allargare fino a sette. All assessore entrante (nella foto a fianco), insegnante di lettere in pensione, consigliere della prim ora di Solidarietà Popolare, sono stati attribuiti lavori pubblici, viabilità, rapporti con i quartieri e partecipazioni democratiche. Sergio Serenelli già incaricato a bilancio, ambiente e protezione civile, è stato inoltre scelto come vicesindaco, mentre Beniamino Bugiolacchi - preposto alle attività produttive, pubblica istruzione e trasporti - assume anche la delega alla polizia municipale. Invariate le competenze di Moreno Giannattasio (cultura, turismo e politiche giovanili) e di Anna Maria Nardella (servizi sociali e sanità). Un rimpasto nel contesto del quale il Sindaco Mirco Soprani ha deciso di tenere per sé, oltre alle deleghe allo sport e al personale di cui era già titolare, anche quella all urbanistica. Rassicurazioni da parte del d.g. dell Asur Di Bernardo Poliambulatorio, verso la soluzione breve verrà convocata la conferenza dei servizi. Sono molto soddisfatta ha commentato a caldo l assessore Virili queste opere ci stanno molto a cuore e questo incontro ha rappresentato un deciso passo in avanti. Un risultato ottenuto grazie anche alla collaborazione con il capo compartimento Anas Marche, Oriele Fagioli. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche perché i tempi di realizzazione dei progetti siano più brevi possibili. Ringrazio personalmente e pubblicamente l assessore Virili e l Ente che rappresenta per averci affiancato in tutto e per tutto condividendo l importanza di un opera assolutamente irrinunciabile - dice il Sindaco Soprani -. La sicurezza è un tema troppo delicato: avvertivamo la pressione dell intera cittadinanza su questa vicenda; il risultato ottenuto dimostra l utilità di un azione forte in comunione di intenti. Tanto tuonò che piovve: dopo le continue segnalazioni di disservizio, i ripetuti incontri con i vertici dell Asur e la forte provocazione lanciata a mezzo stampa in merito all annosa questione del Poliambulatorio, finalmente la situazione sembra sul punto di sbloccarsi. In data 14 febbraio, l assessore alla sanità Anna Maria Nardella ha avuto un nuovo confronto con il direttore generale dell Asur 7, dott. Di Bernardo, a capo del quale ha ricevuto importanti rassicurazioni. Già dalla prossima settimana, inizieranno infatti i lavori di riqualificazione dell edificio per portare il front office al piano terra, mettere a norma i locali della radiologia e quelli destinati ai volontari dell Avis per l attività di prelievo del sangue. Nell arco di pochi mesi, i servizi verranno rinforzati sia dal punto di vista strutturale che dell assistenza, grazie all inserimento di una nuova figura amministrativa. Un incontro, dunque, dall esito positivo e soddisfacente spiega l assessore Nardella che sottolinea come il dott. Di Bernardo abbia recepito ed accolto le nostre richieste, rendendosi altresì disponibile a venire a riferire quanto annunciato in sede di commissione sanità presso il palazzo Comunale di Castelfidardo. L ex Sindaco lascia con serenità la politica attiva Il saluto alla città di Tersilio Marotta Lo ha fatto a modo suo, con lo stile sobrio e pacato che ne hanno contraddistinto per 23 anni l azione amministrativa: Tersilio Marotta ha annunciato le sue dimissioni dalla carica di vice-sindaco a margine della seduta di Consiglio del 23 gennaio scorso. Il punto non era all ordine del giorno, ma ampiamente annunciato, tanto che nel prendere la parola colui che con largo consenso popolare è stato primo cittadino dal giugno 97 al maggio 2006, ha iniziato dalla fine: Vorrei solo dirvi grazie - ha detto - perchè non posso lasciarvi senza farlo. Questa decisione è maturata nell arco del tempo ed il Sindaco Soprani ne era da sempre a conoscenza, ma dopo le elezioni mi sono sentito in dovere di accompagnare e passare il testimone a questa nuova Amministrazione che è partita alla grande e ora si appresta a vivere la fase più intensa. In questo periodo, ho avuto problemi di salute, fortunatamente rientrati, e soprattutto di tempo: la realtà è che non sono capace di fare due mestieri contemporaneamente ed è in totale serenità che torno nel mio ambiente familiare e lavorativo di insegnante. Sono entrato in politica nel silenzio 23 anni fa (10 con la DC, poi con questo straordinario gruppo di Solidarietà Popolare che si è formato con tenacia e sacrificio) e nel silenzio me ne congedo. In questa esperienza sono cresciuto grazie a tutti i consiglieri, nel confronto quotidiano, quale che fosse lo schieramento. Ringrazio tutti, uno a uno: dal più semplice dei dipendenti ai vertici comunali, dal gruppo e la famiglia che mi hanno sempre sostenuto alla gente che mi ha riservato grande calore. Un grazie particolare all attuale Sindaco, che mi ha aiutato ininterrottamente per 9 anni: mi spiace non aver saputo ricambiare Consiglio Comunale; rientra Roberto Magnaterra Dossi, la prudenza non è mai troppa Due le sedute di Consiglio svoltesi tra la fine di gennaio e metà febbraio. La prima si era aperta con le comunicazioni del Sindaco relative al fondo di riserva, estinto a fine anno prelevando la somma residua di Euro, destinandola ai vari servizi. L assessore Giannattasio ha relazionato sul punto relativo all approvazione del nuovo statuto associazione turistica Riviera del Conero, votato a favore dall unanimità dei consiglieri presenti. Con questo atto, si aderisce in sostanza al sistema turistico provinciale unico, cosiddetto della marca anconetana. L Amministrazione ha detto è interessata all iniziativa provinciale che può per altro beneficiare di maggiori contributi, ma senza vanificare la positiva esperienza con il STL Riviera del Conero costituitosi nell ottobre 2002; per questo, si è proposto di entrare come sistema che unisce non solo i Comuni ma anche gli operatori del settore con l obiettivo di fino in fondo. Sul mio operato si potranno dare giudizi e fare valutazioni, ma mi sento di dire di avere interpretato l incarico nello spirito suggerito da Paolo VI: l impegno politico è uno dei servizi più nobili che si può dare al prossimo. Dopo il sincero applauso del Consiglio Comunale, il Sindaco Soprani non ha nascosto la commozione. Devo tante cose a Terso, ma la principale è che in lui ho avuto un grande maestro, un padre politico che mi ha insegnato l onestà, la moralità e il servizio. La testimonianza che ci ha fornito anche stavolta ci dà le energie per proseguire con questa trasparenza interna. E esemplare l umiltà di un uomo che ha accettato di fare il vice dopo essere stato il primo cittadino e che esce a testa alta ammettendo con umiltà di non poter più servire la città in maniera totale: è la risposta più eloquente a chi ha visto in questo divisioni interne. Per l opposizione, un saluto è stato espresso dal consigliere dell Unione Catraro, che ha sottolineato la passione con cui Marotta si è dedicato alla causa. fondo di creare un percorso turistico che unisca dalle Grotte di Frasassi al Conero. L ingresso comporta una quota di adesione calcolata in base agli abitanti e alle presenze turistiche e dà la possibilità di partecipare a fiere, manifestazioni e circuiti turistici di rilievo. Successivamente, il consesso si è riunito il 13 febbraio per la formalizzazione del rimpasto di Giunta di cui leggete in questa stessa pagina. Accolto da un beneaugurate applauso, è rientrato nella compagine di Consiglio Roberto Magnaterra, primo dei non eletti nella lista civica di Solidarietà Popolare. Parole di auspicio e di buon lavoro sono state indirizzate in particolare al nuovo assessore, che ha preso la parola per ringraziare il Sindaco e il gruppo di maggioranza per la fiducia accordata. Con l aiuto di tutti i consiglieri, di maggioranza e di opposizione, e con il sostegno del personale comunale ha detto Maria Assunta Calimici mi segue a pag. 5

2 Le priorità dell assessorato alle attività economiche: due progetti al via Mercato e centro commerciale naturale Il servizio ambiente e paesaggio della Regione Marche ha ufficializzato la concessione di un contributo di a titolo di co-finanziamento per la realizzazione della prima tranche di lavori nell area della Selva. Il Comune, che tramite l ufficio tecnico ha elaborato un progetto preliminare distribuito su stralci funzionali di cui in questa fase d avvio, ne aveva fatto richiesta nell agosto scorso ai fini della sistemazione dei percorsi pedonali, ciclistici e per i mezzi antincendio. Obiettivo di fondo, quello di rendere più fruibile al pubblico, il polmone verde della città, dove si concentrano forti valori agricoli, ambientali e storici. Nello sviluppo del progetto, si è fatto riferimento a studi e tracciati elaborati dalla Fondazione Ferretti e dall associazione Italia Nostra, già in possesso Tra i progetti che l Amministrazione comunale intende portare avanti a breve termine ce ne sono due che riguardano il settore commercio: l attuazione del centro commerciale naturale e la ristrutturazione del mercato settimanale. La diffusione dei grossi centri commerciali impone infatti una maggiore attenzione da parte dei Comuni nella tutela dei piccoli esercizi, la maggior parte dei quali ubicati nei centri storici. Gli esercenti sono dunque obbligati ad adeguarsi alle nuove esigenze di mercato intraprendendo le vie della specializzazione e di una offerta più allettante per il consumatore. Scelta obbligata per Castelfidardo il cui mercato settimanale del lunedì, troppo a ridosso delle aperture domenicali dei maxi centri, sta subendo una preoccupante flessione di interesse. La struttura comunale delle attività economiche, coadiuvata da validissimi esperti e supportata dalle associazioni di categoria, ha elaborato un nuovo progetto per il mercato settimanale che sarà prossimamente sottoposto all esame della apposita commissione consiliare e successivamente del Consiglio comunale. E prevista tra l altro la messa in sicurezza del mercato facilitando l accesso all area di mezzi di soccorso e di emergenza, la necessità di un adeguamento all ordinanza del Ministero della salute che disciplina i requisiti igienico sanitari per il commercio dei prodotti alimentari su aree pubbliche, l esigenza di ampliare gli spazi agli operatori e la creazione di strumenti promozionali. Per maggiori dettagli riguardanti il mercato e per più precise informazioni al cittadino si tornerà sull argomento nei prossimi numeri del mensile. L altro progetto riguarda il centro commerciale naturale che dovrebbe concretizzarsi entro il 2009 nell area del centro storico e che la Regione Marche ha recentemente sostenuto con un adeguato finanziamento. Gli esercizi commerciali che hanno aderito all iniziativa oltre ad avere incentivi economici per la ristrutturazione dei locali ed un adeguamento estetico delle facciate secondo precise indicazione del nostro Ufficio tecnico, si troveranno uniti nella divulgazione di iniziative atte a creare maggiore attenzione del mondo esterno verso un offerta commerciale adeguata alle più svariate esigenze. Molte volte mi sono chiesto se le iniziative che le Amministrazioni Comunali prendono riguardo a questa tematica siano adeguate e sufficienti a tamponare una tendenza che sembrerebbe irreversibile nei confronti della vivibilità e vivacità dei centri storici. Forse il nostro modo di concepire il vivere in simbiosi con la nostra realtà strutturale non aiuta la crescita di piccole attività commerciali. Non riusciamo a volte ad apprezzare e valorizzare quanto è presente nel nostro territorio comunale: esiste una ottima offerta merceologica in moderne e grandi strutture commerciali, abbiamo una valida rete di medie realtà diffuse in tutto il territorio ed anche una variegata gamma di piccoli ed accoglienti esercizi che offrono prodotti assolutamente esclusivi, a proposito, come segnalato al mensile, approfitto per augurare a Luciano Moschini del Capriccio di via XVIII settembre gli auguri più calorosi in occasione dei 25 anni di attività perché dunque pensiamo troppo spesso che l erba del vicino è sempre più verde e non ci convinciamo che apprezzare le nostre attività significa anche far crescere la realtà economica di questa affascinante città? Beniamino Bugiolacchi Assessore alle attività economiche Progettati nuovi percorsi pedonali e di accesso per i mezzi antincendio Contributo regionale per la pista ciclabile alla Selva dell autorizzazione necessaria. L onere maggiore di questo primo intervento è destinato alla costruzione di un nuovo tratto di strada di circa 190 metri, utile per consentire l accesso dei mezzi antincendio nella zona sud, dalla strada statale n. 16, in un punto ritenuto strategico per eventuali operazioni di spegnimento incendi. Inoltre, verrà ripristinata la stradina esistente perpendicolare alla nuova arteria, attualmente già collegata con via della Battaglia, sistemato con fondo ghiaioso un tratto di strada di campagna e un ulteriore tratto attualmente in stato di abbandono, procedendo simultaneamente al taglio della vegetazione e alla manutenzione del verde. Prima del via ai lavori dovrà essere espletata gara di appalto per l affidamento degli stessi. Laboratorio giornalisti in erba: classi terze, scuola media Soprani Il campetto, desiderio dei nostri ragazzi Siamo un gruppo di adolescenti e abitiamo a Castelfidardo. Nella nostra cittadina, al pomeriggio, si possono praticare molte attività sportive come calcio, pallavolo, atletica oppure attività didattiche e musicali: fisarmonica, violino, chitarra, pianoforte. Per noi maschi lo sport prevalente è il calcio, che appassiona sia grandi che giovani!! Nel tempo libero pratichiamo questo sport tre volte alla settimana, più la partita. Nel pomeriggio, quando non abbiamo allenamento, andiamo in diversi campetti, con i nostri compagni, a giocare a calcio. A Castelfidardo, purtroppo, non ci sono tantissimi luoghi ricreativi o punti di ritrovo per noi giovani! Spesso ci ritroviamo al campetto dello Sgogge che, nonostante sia uno dei luoghi di ritrovo più frequentati da noi ragazzi, è ridotto molto male: il suolo è sdrucciolevole, le recinzioni e le porte da calcio sono malandate e manca anche la fontanella per bere! Come se non bastasse, vetri, carte e rifiuti di ogni genere sono stati buttati per terra tutti intorno! Quindi giocare lì è molto difficile e pericoloso! Abbiamo invitato a scuola l assessore alle politiche giovanili - Moreno Giannattasio - e gli abbiamo chiesto di sistemare il campetto (dello Sgogge ) e quindi di renderlo praticabile in tutta sicurezza!!! Questo campetto non è l unico a non essere in perfette condizioni, infatti ce ne sono altri nella cittadina. Noi chiediamo di sistemare prima degli altri questo perché è il più frequentato da noi ragazzi che il pomeriggio ci ritroviamo insieme per parlare, giocare e stare in compagnia. Saremmo molto contenti se si potesse realizzare questo nostro desiderio! (L immagine è tratta dal libro: amore e pallone,angelo Petrosino, N.E.R.). Attualità Assessorato all ambiente: al via nuovi servizi porta a porta Raccolta differenziata, segnali incoraggianti La raccolta differenziata ha registrato nell anno 2007 un sensibile miglioramento rispetto ai precedenti attestandosi a circa il 24% (i dati ufficiali verranno comunicati in seguito alla presentazione del MUD) rispetto al 20-21% degli anni precedenti. Il raggiungimento di tali risultati è attribuibile in parte ad una attività di controllo sul conferimento dei rifiuti da parte delle autorità e degli addetti al servizio in particolare nelle zone industriale, ma è anche la conseguenza di una maggiore sensibilità dimostrata dai cittadini. Pertanto, nell ottica di un progressivo rafforzamento e miglioramento del servizio di raccolta differenziata, l Amministrazione intende estendere a partire dal mese di marzo, il servizio di raccolta a domicilio dei rifiuti già attuato per gli sfalci, anche ai rifiuti ingombranti (elettrodomestici, mobilio, reti, materassi, ecc.), servizio che verrà effettuato con le stesse modalità e la medesima frequenza settimanale del verde derivante L Ars Oficina e la Faranda: riflessione, non provocazione Come associazione culturale che ha ideato promosso e realizzato il progetto Assalto al cielo, gli anni della gioia e della rivoluzione ci siamo sentiti chiamati in causa dalle dichiarazioni del gruppo consiliare di Alleanza Nazionale attuate mediante volantinaggi, affissioni murali ed infine riportate alla pagina 5 nella rubrica politica - la voce dei partiti del numero di dicembre 2007 di questo mensile e titolato La Faranda non serve.... Ci teniamo ad enunciare alcune fondamentali precisazioni. Durante i dodici incontri in cui il progetto è stato strutturato, caratterizzati dalle varie anime creative e culturali dell iniziativa, si è sempre tentato di fare cultura attraverso la documentazione e la riflessione collettiva su di un periodo che, proprio per il complesso impatto sulla società italiana, merita di essere studiato e approfondito. Un gruppo di menti libere, a cui non appartiene l apologia della violenza, ha tentato di analizzare i vari aspetti di questo decennio. L incontro con Adriana Faranda, non una conferenza di quest ultima come erroneamente enunciato, ha rappresentato l atto finale di questa riflessione collettiva portata avanti con un personaggio che si è dissociato dalla violenza e ha pagato tutti i suoi conti con la giustizia. Desideriamo infine rammentare che il progetto in discussione è stato approvato dalla Provincia di Ancona e da questa, inserito nell iniziativa Leggere il 900 quale evento di rilevanza culturale; è consultabile nella sua interezza sul sito alla pagina Altri progetti che invitiamo alla lettura, onde averne una visione completa ed esaustiva circa natura e finalità. L ideatore del progetto e l associazione culturale Ars Oficina Artium che si onora di rappresentare, rimangono a totale disposizione di chiunque voglia pubblicamente confrontarsi su questo tema. Gianluca Parnoffi (addetto stampa e ideatore del progetto) da potature; prossimamente, comunicheremo su queste stesse colonne, la data esatta di avvio e le modalità di prenotazione da parte dei cittadini. Giova anticipare, nel contempo, che il servizio sarà completamente gratuito, rientrando tra le attività previste dal piano industriale approvato all unanimità dai Comuni che costituiscono il consorzio Conero Ambiente. C è inoltre in serbo nei prossimi mesi un ulteriore sviluppo con l introduzione del sistema di raccolta porta a porta per quasi tutte le frazioni di rifiuto; si inizierà in via sperimentale in alcune zone del Comune, per poi renderlo operativo su tutto il territorio.a maggio comincerà inoltre un servizio di raccolta degli olii esausti, sia minerali (macchine) sia vegetali (cucina). Si concretizzerà attraverso il posizionamento sul territorio di appositi contenitori presumibilmente su otto punti del territorio comunale: 5 nelle frazioni, tre nel centro storico. Attività di monitoraggio e controllo a cura della Pluriservizi Parte il censimento degli impianti pubblicitari La Pluriservizi fidardense la società a responsabilità limitata interamente e unicamente partecipata dal Comune che gestisce i servizi pubblici locali, comunica che a partire dal mese di marzo darà corso ad un censimento degli impianti e delle insegne pubblicitarie. L attività è mirata a monitorare l esistente onde realizzare una mappatura aggiornata, razionalizzare la distribuzione e prevenire eventuali fenomeni di abusivismo. Personale incaricato dalla società procederà dunque ad effettuare rilievi fotografici sia sugli impianti pubblici che privati. Un successivo controllo incrociato con l ufficio del traffico, porterà alla verifica della regolarità dell affissione ai sensi delle autorizzazioni richieste dalla normativa vigente e dal Codice della Strada. Al termine dell iter si presume entro l anno solare l Amministrazione Comunale avrà così a disposizione un quadro completo sulla base del quale tutelare anzitutto il decoro urbano. Grazie alla protezione civile Il Comando di Polizia Municipale ringrazia pubblicamente il coordinatore tecnico e tutti gli appartenenti al gruppo comunale di volontariato di Protezione Civile della città di Castelfidardo, per la lodevole e disinteressata collaborazione e professionalità, che tutti i volontari hanno messo a disposizione sia della intera comunità cittadina, che per le varie manifestazioni civili, religiose e sportive; come dimenticare la massiccia partecipazione all evento dell anno l Agorà dei Giovani a Loreto per la visita del Santo Padre? Con la certezza che tale collaborazione prosegua anche nel futuro con il coinvolgimento di un numero magari sempre più ampio di cittadini volontari, rinnoviamo su queste colonne i nostri ringraziamenti. Il marciapiede di via Che Guevara Ill.mo Sindaco, a lei piace mettere in evidenza i lavori fatti e quelli che ha in programma di fare e di questo gliene rendo atto. Ma vorrei farle notare che tutti i lavori fatti e che sono in programma, riguardano solo il centro di Castelfidardo e la periferia circostante. Non è che io sia contrario a questi lavori, anzi, sono contento che lei voglia rendere il paese più accogliente. Ma quello che vorrei dire è che lei dovrebbe andare a visitare anche le frazioni di Castelfidardo e così potrebbe constatare che ci sono anche in queste zone dei lavori da fare. Io abito all Acquaviva e precisamente in via Che Guevara vicino alla Chiesetta e vorrei che lei venisse a vedere in che condizioni disastrata è il marciapiede (se così si può chiamare). E decisamente una situazione di pericolo, in special modo per le persone anziane, quindi gradirei un interessamento da parte dell Amministrazione Comunale. Giuseppe Vivani Risponde il Sindaco Soprani. Gentile lettore, la ringrazio per la segnalazione relativa alle condizioni del marciapiede di via Che Guevara che faccio mia impegnandomi a sollecitare l ufficio tecnico comunale di competenza affinché vengano posti in essere i provvedimenti necessari per la sistemazione. Raccogliendo la sua garbata provocazione, mi lasci anche precisare che su questo Mensile siamo soliti riportare le opere pubbliche di maggiore consistenza, mentre non stiamo a sottolineare i lavori che consideriamo di ordinaria amministrazione di minore visibilità e impatto, che pure svolgiamo. Per altro, gli interventi nei quartieri vengono sempre concordati con i relativi Comitati rionali, come dimostra la sistemazione esterna dell asilo, la chiusura del fosso, l illuminazione e la rotatoria recentemente realizzate all Acquaviva. 2 il Comune di Castelfidardo / febbraio 2008

3 Il cantastorie romano di scena venerdì 28 marzo Andrea Rivera, Prossime aperture all Astra Si annunciano grandi appuntamenti in tandem con i Comuni limitrofi Può sembrare prematuro e fuori stagione, ma le idee sono talmente chiare da avere già delineato il cartellone dell estate Uno slancio che deriva dall eco di quella trascorsa, che ha dato indicazioni molto precise sui gusti del pubblico. Ecco allora che sabato 15 marzo, presso il palazzo comunale si terrà la presentazione della serie di appuntamenti che rilanceranno l immagine della città in un più ampio contesto di collaborazione con altri Comuni in ambito provinciale e con una rilevanza Fermento per l appuntamento del maggio con Maurizio Vandelli La fisarmonica a Sanremo con Pietrodarchi Arduo descrivere un artista nato per strada e che dalla strada continua a trarre ispirazione. Per inquadrare il personaggio Andrea Rivera - di scena all Astra venerdì 28 marzo alle ore giova forse leggersi la motivazione con la quale giustifica l attribuzione nel settembre scorso del 35 premio satira politica per la tv: Perchè il suo teatro-canzone sarebbe piaciuto a Giorgio Gaber. Perchè da ragazzino passava pomeriggi interi a citofonare a caso alle persone e a prendere in giro chi gli rispondeva. Perchè ha inventato uno specchio segreto molto cinico e non deve chiedere le liberatorie necessarie all utilizzo di un intervista. Perchè ha collezionato ventisette denunce per disturbo della mente pubblica e ha ormai una fedina penale più sporca di quella di Previti. Perchè si mette davanti al bar del Cinque a Trastevere, in un crocevia di strade e passanti, a testare le sue battute. Fedele alle sue origini, radicate nel quartiere dove, terminato il lavoro di operaio, si metteva a conquistare la gente mostrando un raro carisma talvolta esteso persino alle forze dell ordine, Rivera propone uno spettacolo che ne ripercorre la carriera. Prossime aperture con Lisa Lelli e la partecipazione del polistrumentista Matteo d Incà, intreccia filmati, monologhi, video-interviste e canzoni, ballate comiche e irriverenti. Le stesse che gli hanno aperto le porte della televisione (da tre stagioni è una presenza fissa nel programma di Serena Dandini Parla con me ) e quelle del teatro. Oggi, il cantastorie maturato nelle vie di Trastevere porta il suo spettacolo nei teatri dove mostra una sorprendente capacità di tenere il palco e creare una speciale relazione col pubblico: merito senza dubbio della gavetta sulla strada, una scuola ancor più dura di quella che un tempo gli artisti maturavano col varietà. Rivera si segnala così, tra i volti nuovi del teatro italiano, come una presenza tre le più originali e fertili, che saprà senza dubbio ammaliare anche il popolo dell Astra. Prevendite presso la Pro Loco: 15,00 (adulti), 12,00 ridotti (studenti). Info ; oppure o Estate castellana in anteprima il 15 marzo di eventi di altissimo livello. Nomi e sedi verranno svelati nella conferenza stampa che sarà condotta dal giornalista di Rai 3 Giancarlo Trapanese, la cui presenza sottolinea l interesse delle iniziative in serbo. Ma sin d ora possiamo anticipare che il programma comprende 25 tappe con personaggi di primissimo piano, di cui 20 a Castelfidardo, organizzate in una feconda collaborazione tra le istituzioni e la Coneriana cult che già l estate scorsa ha portato all ombra del Monumento i vari Travaglio, Caprarica e Rizzo. Si profila una ghiotta occasione per cominciare ad organizzarsi intorno agli eventi che ospiteremo e che saranno indimenticabili per tutti: si va dalla musica agli approfondimenti, da occasioni di scambio con personaggi importanti nel panorama culturale, all informazione senza filtri. Non mancheranno momenti di ristoro dello spirito e di puro divertimento, sempre all insegna della qualità e dell intelligenza. Non mancate! Maggiori dettagli prossimamente sul sito Assessorato alla cultura Visibilità e qualità, grandi personaggi per grandi progetti di respiro internazionale. L attività del Museo della fisarmonica sfoglia ogni giorno una pagina che riserva sorprese, proiettando un immagine dinamica e operosa sia dello strumento sia della città. Il ricco programma varato dal Museo sullo slancio di un 2007 molto intenso, coglie subito nel segno. Il festival di Sanremo la più grande manifestazione musicale italiana in calendario a fine mese dedicherà uno spazio alla fisarmonica. L esibizione, della durata di quattro minuti, andrà in onda nella serata di giovedì 28 febbraio: protagonista, Mario Stefano Pietrodarchi, che sta continuando a raccogliere una messe di successi. Dopo lo speciale realizzato nel dicembre scorso per la rubrica di Domenica in Ieri, oggi, domani, il maestro Pippo Caruso ha infatti ritenuto interessante l esperienza ed ha voluto inserire nell orchestra che suonerà a Sanremo, tre nuovi elementi: zampogna, mandolino e bandoneon. Come si dice da cosa nasce cosa e Pietrodarchi eseguirà nella circostanza brani sudamericani arrangiati dallo stesso Caruso. Un ulteriore assist per una futura, prestigiosa, collaborazione è stato inoltre lanciato al regista Giampiero Solari, direttore del Teatro Stabile delle Marche, regista e autore di molte trasmissioni tv di notevole successo: gli show di Panariello e Fiorello, quelli di Celentano, Morandi e tanti altri. In occasione della serata conviviale organizzata il 26 gennaio scorso dal Lion Club di Osimo presso il circolo di lettura Vetus Auximon, il Museo internazionale della fisarmonica ha consegnato a Solari per mano del presidente Vincenzo Canali (nella foto) un organetto a due bassi, quale testimonianza della creatività artigianale ed imprenditoriale fidardense per omaggiarne l attività artistico-culturale. E non finisce qui. L attività organizzativa è in pieno fermento: nel calendario di iniziative promozionali, spicca il doppio appuntamento del 28 e 29 maggio, anniversario della fondazione del Museo. Il teatro Astra ospiterà due speciali eventi musicali con personaggi di primo livello del mondo dello spettacolo La serata del 28 verrà dedicata in collaborazione con l omonima struttura intitolata a Oliviero Pigini di Recanati e il patrocinio della ditta Eko - al Museo della chitarra, con la partecipazione straordinaria di Michele Pecora e Maurizio Vandelli con il suo complesso. L indomani, giovedì 29, è invece prevista l esibizione dell Orchestra Filarmonica Marchigiana con la partecipazione dei fisarmonicisti Patarini e Pietrodarchi. Ne parleremo nei prossimi numeri. Cultura Gli appuntamenti di marzo Seconda edizione del bando; domande entro il 31 marzo Già aperto il bando per la seconda edizione: domande entro il 15 maggio Il 19 gennaio scorso presso la sala conferenze di Palazzo Mordini si è conclusa la prima edizione del Premio Duca Roberto Ferretti di Castelferretto con la premiazione dei vincitori da parte del presidente onorario della Fondazione Roberto Ferretti Marina Ferretti Bocquillon, alla presenza del sindaco Mirco Soprani e del presidente della Fondazione Roberto Ferretti Eugenio Paoloni. Sono stati premiati a pari merito il dott. Emiliano Miconi con la tesi segnalazioni floristiche del prof. Brilli-Cattarini per la Selva di Castelfidardo e dintorni e il centro ricerche floristiche Marche e il dott. Michele Serrani Seconda edizione per la borsa Mario Binci, iniziativa promossa dal famoso tenore di origine fidardense in collaborazione con l Amministrazione Comunale e l Associazione Turistica Pro Loco nell intento di favorire lo sviluppo della formazione artistica in campo musicale. Rivolta prioritariamente a giovani meritevoli nel settore del canto lirico ed in via subordinata alle altre discipline musicali, la borsa consiste in un contributo annuale di 2500 lordi a favore di: cittadini italiani residenti o nativi di Castelfidardo che non abbiano compiuto il 32 anno di età; studenti (e non) nel campo del canto lirico ed in via subordinata ai soli studenti di altre discipline musicali iscritti presso Conservatori, Accademie, DAMS o Scuole di musica civiche e private, che abbiano conseguito titoli o lauree legalmente riconosciuti dal Ministero della Pubblica Istruzione. Le domande vanno indirizzate entro il 31 marzo all Ufficio Cultura del Comune (Piazza della Repubblica n Castelfidardo); il bando integrale è consultabile su La partecipazione al concorso è gratuita. La graduatoria di merito sarà redatta da un apposita commissione giudicatrice costituita da tre esperti musicisti nominati dalla Giunta Comunale e da un membro indicato dalla famiglia donataria. La borsa deriva da un atto di generosità dell artista oggi residente a Roma, che dalla natia Castelfidardo è partito alla conquista dei più prestigiosi teatri del mondo ed ha voluto mostrare il suo senso di appartenenza e la sua riconoscenza stanziando la somma complessiva di da elargire sotto forma di aiuto allo studio in dieci anni al fine di sostenere e valorizzare i talenti locali. Premio di laurea R. Ferretti, ecco i vincitori L Università delle tre età Unitre di Castelfidardo - visti i lusinghieri risultati delle edizioni precedenti, ripropone anche quest anno il tradizionale incontro di poesia. Con il patrocinio dell Amministrazione Comunale e dell assessorato alla cultura, avrà luogo alla fine del mese di giugno il sesto festival della poesia. Possono partecipare tutti i cittadini italiani e stranieri presentando una o due poesie in lingua italiana, redatte in triplice copia indicando le proprie generalità: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico. I lavori dovranno pervenire entro le ore del 15 con la ricerca storica Osimo nel È già on line all indirizzo il bando della seconda edizione di questo riconoscimento, istituito nel 2006 per onorare la memoria del duca Roberto Ferretti, mecenate e amante dell arte e della natura. Il Premio consiste in un assegno di 1.500,00 e la partecipazione è riservata ai laureati dall a.a. 2005/06 in poi. Le domande dovranno pervenire entro il 15/05/2008 a: Fondazione Roberto Ferretti via della Battaglia, Castelfidardo. Per informazioni: tel , L Unitre ripropone l iniziativa che sfocia nella manifestazione estiva Festival di poesia, invio testi entro il 15 aprile Sabato 1 marzo ore 22.15: Alessandro Lunardi & the Gordon s club nel nuovo progetto musicale: Vivo. Giovedì 6 marzo, ore 22.15: live concert con Paolo Benvegnù. Venerdì 7 marzo,ore 22.00:alternativ festival,rassegna di gruppi. Sabato 8 marzo, 8 marzo ore 22.15: Go Man Band. Venerdì 14 marzo, ore 22.15: alternativ festival. giovedì 20 marzo: live concert Amari (pop / electro funk / rock). Sabato 22 marzo, ore 22.15: live concert the indians (rock 60-70). Dove, come, quando Martedì 4 Sala convegni, Relazione del prof. Leandro Sperduti Ercolano, Stabia e ore Pompei: la riscoperta delle antichità vesuviane, associazione culturale l Agorà. 8/3 23 /4 Auditorium Mostra fotografica La trasformazione del campo sportivo S. Francesco comunale a cura dell Associazione Arte e Sport Martedì 11 Sala convegni, Relazione del prof. Leandro Sperduti origine e tracce della ore massoneria nell arte, associazione culturale l Agorà. Mercoledì 12 Teatro Astra, 8ª rassegna di teatro per ragazzi I tre porcellini ore a cura del teatro Fontemaggiore Venerdì 28 Sala convegni, Marzo donna : proiezione del dvd La famiglia la donna ore costituzione in occasione della giornata della donna Borsa di studio Mario Binci per giovani artisti aprile presso la sede Unitre in via Mazzini n. 27. Un apposita commissione esaminerà i testi inviati; le migliori poesie saranno declamate da giovani attori nella classica manifestazione estiva di fine giugno presso i giardini di Palazzo Mordini. La data precisa di svolgimento sarà comunicata su queste colonne, sul sito internet comunale e con avviso all albo della sede Unitre (tel ). Si informano i partecipanti che le poesie non saranno restituite e che potranno essere oggetto di pubblicazione in un volume a cura dell Unitre. Lucia Vinci Scarnà Gli appuntamenti presso la sala della musica di via Soprani Onstage, programma marzo-aprile Sabato 29 marzo, ore 22.15: live concert D(h)esign. Venerdì 4 aprile: alternativ festival, finali. Sabato 5 aprile: live concert Thelma&Louise hot acoustic duet (acustico / elettronica / soul). Giovedì 17 aprile, ore : Daniele Biacchessi Il paese della vergogna, con the Gang. Sabato 19 aprile: live concert, sponsor big air: io e i gomma gommas. Giovedì 24 aprile: presentazione del libro cd la tenda dello zingaro di Antonio Malagrida. Performance poetico musicale con: Antonio Malagrida (voce), Federico Tiburii (chitarra elettrica),valentina Formisano (voce). il Comune di Castelfidardo / febbraio

4 Politica - La voce del Consiglio Comunale Porre l uomo al centro della politica: un impegno di tutti Servire la vita per credere nel futuro Il 3 febbraio si è celebrata la 30ª giornata per la vita. Credo che tale ricorrenza, indipendentemente dalla fede o dalle ideologie, possa costituire per chi è impegnato a servire gli altri attraverso la politica, una preziosa occasione per riflettere. Solidarietà Popolare è un movimento a carattere locale, che comprende al suo interno anime diverse; ci sono però dei valori comuni d ispirazione cristiana condivisi su cui si fonda l appartenenza al gruppo e le scelte che si compiono ogni giorno. Uno di questi è proprio la vita, intesa come valore da promuovere e a favore del quale operare concretamente. Porre al centro dell agire politico l uomo significa garantirgli il diritto ad una vita dignitosa e sicura e mettere in atto tutte le azioni necessarie affinché essa venga tutelata.a tal proposito, molto bello è il messaggio della Cei, dove si afferma che la civiltà di un popolo si misura dalla sua capacità di servire la vita. Se è vera questa affermazione, allora gli uomini e le donne impegnati in politica a qualsiasi livello non possono esimersi dall operare in favore della vita. Il discorso è complesso e si rischia di cadere nella retorica ma non si può far finta di niente. Pensiamo al dramma dell aborto, regolato dall ormai famosa legge 194/78. Il recente dibattito sollevato da Ferrara per una moratoria sull aborto non può non costringerci a meditare sulla giustizia di questa legge ormai trentennale; oltre a non tener conto del diritto alla vita del concepito, infatti, la normativa vigente non è stata in grado di garantire il diritto di alcune madri a non Per il lavoro e per il paese Al di là delle alleanze elettorali che si stanno delineando resta una questione politica: chi si fa carico delle esigenze del mondo del lavoro? Chi pone come priorità le questioni del salario e della sicurezza del lavoro e sul lavoro? Questo è il punto della nostra agenda politica. E le questioni del lavoro sono legate a quelle della famiglia, della sicurezza sociale e della salute, a quelle dell uso delle risorse energetiche e dell ambiente. Questo è il significato di una alleanza a sinistra. Non un voto inutile bensì un voto per affermare la centralità di questi temi, per tentare di portare il punto di vista del lavoro soprattutto su come affrontarli e realizzare le riforme necessarie. E chiaro altresì che la lista Sinistra Arcobaleno non è una fusione ma una federazione, dove ciascuno mantiene la sua identità:essa rappresenta anche l inizio di un percorso di aggregazione dove saranno possibili anche delle fusioni, consensuali e convinte, non solo per motivi elettorali. La scelta del Partito Democratico, che ovviamente rispettiamo, presenta due rischi fondamentali: consegnare di nuovo alla destra il governo del Paese e il rischio di una deriva di quelle forze progressiste, che pure nel PD permangono, con una prospettiva di una grande coalizione al centro. Il risultato elettorale può fare la differenza ed una sinistra più forte può diventare un interlocutore più incisivo per mantenere la barra della politica sulle questioni sociali e civili. La credibilità e l affidabilità dei Comunisti Italiani restano al servizio di questo progetto. Emilio Romagnoli Sez. PDCI Loris Baldelli Una memoria con..divisa Ogni anno ricorre la giornata del ricordo e mai come in questo periodo di scarsa percezione della giustizia, intesa in ogni ordine e grado, occorre dare forza alla storia. La memoria dei martiri delle Foibe è stata sepolta ed infangata per troppi anni; i testi scolastici e i manuali di storia per troppo tempo hanno omesso la realtà dei fatti, offuscando vigliaccamente una pagina tragica e sanguinosa della storia italiana. Ancora oggi si verificano nel mondo persecuzioni in nome dell etnia diversa, e ricordare il martirio delle foibe è un dovere che ci impone la nostra coscienza:tito perseguì gli istriano-giuliano-dalmati soprattutto perché erano italiani. Ricordare gli italiani uccisi nelle foibe dai comunisti di Tito è un atto di giustizia dovuto, un dovere morale nei confronti di quei valori tanto cari ai regimi democratici. Ricordare la tragedia degli infoibati nelle cavità carsiche deve risvegliare le nostre coscienze. E necessario far prevalere la verità e risvegliare il senso della giustizia storica soprattutto per rendere onore a più di martiri italiani e a tutti i loro congiunti che non hanno un luogo sacro su cui piangere i loro cari. L obiettività deve essere il traguardo a cui tendere perché la storia non può essere scritta né dalla destra né dalla sinistra. Offuscare la storia, come è successo per 60 anni per volontà di una certa parte politica, è solo un modo vergognoso di ripianare il debito con la propria coscienza. Alleanza Nazionale Castelfidardo abortire, oggi delegato esclusivamente all attività dei movimenti di volontariato. In questi trent anni, circa bambini sono nati, nonostante la legge, grazie all opera dei centri aiuto alla vita gestiti dal movimento per la vita. Non sarebbe più giusto che a tutelare il diritto alla vita fossero invece le Istituzioni? Ci auguriamo che chi andrà al Governo decida di riaprire il dibattito e di rimettere mano alla legge. Pensiamo poi alla pena di morte, una pratica inutile e barbarica ancora in vigore in diversi Paesi, anche civilizzati. L Italia in proposito è stata di esempio, facendosi promotrice della moratoria universale; credo sia dovere di tutti adoperarsi per sostenere tale iniziativa. E pensiamo infine a tutte quelle proposte che metterebbero ulteriormente in pericolo la sacralità della vita, come la legalizzazione dell eutanasia o la liberalizzazione delle droghe. Sono forse questioni troppo grosse per chi come noi è impegnato nell amministrazione di una cittadina di abitanti; credo però che, anche nel nostro piccolo, qualcosa possa essere fatto, sensibilizzando i cittadini, sostenendo tutte le iniziative che si pongono come obiettivo la difesa della vita e soprattutto cercando di mettere sempre al centro del proprio agire la sacralità e la dignità della vita umana. Non ci si può tirare indietro, perché come dicono i Vescovi italiani chi serve la vita è la parte seria e responsabile di un Paese che vuole rispettare la sua storia e credere nel futuro. Tommaso Moreschi Capogruppo di Solidarietà Popolare Il significato politico delle dimissioni dell ex Sindaco E tempo di cambiamenti Marotta Tersilio, Sindaco per due legislature consecutive e attuale vicesindaco nonché assessore all urbanistica e ai lavori pubblici, si è dimesso. Lo ha fatto ufficialmente nell ultimo consiglio comunale, con un discorso alla fine del consiglio in cui ha chiarito i motivi di questa sua decisione. La salute prima di tutti, ma per fortuna sembra che al momento le condizioni generali siano tornate nella norma. Quindi la sua etica di vita che gli impedisce di portare avanti due attività nello stesso tempo: o politico o professore. Ha scelto di fare il professore. Il Sindaco Mirco Soprani nel ringraziare Marotta ha sottolineato il fatto che le dimissioni non rivestono alcun significato politico e che coloro i quali vogliono ravvisare un tale aspetto strumentalizzano il fatto solo per una sterile polemica. Solidarietà popolare perde uno dei suoi fondatori. L artefice principale della vittoria nel 2006 della lista civica che da quasi 12 anni governa la nostra città è stato senza paura di essere smentito Tersilio Marotta. Le sue conoscenze, i suoi sostenitori ed estimatori, i suoi rapporti con gli altri partiti, con le parrocchie sono stati determinanti. La gente ha scelto Mirco Soprani grazie alle sue rassicurazioni. Se quegli elettori avessero saputo che sarebbe rimasto per 18 mesi non credo che il risultato delle votazioni sarebbe stato quello che è stato. Oggi quegli stessi elettori come sono rimasti? Non si sentono in un certo senso traditi? A livello locale più che al colore si guarda alla persona. Ecco il significato politico delle dimissioni di Politica - La voce dei partiti Giulietti nuovo coordinatore Luigi Giulietti, ragioniere di 53 anni, sposato con due figli, è il nuovo coordinatore del circolo fidardense del Partito Democratico. Giulietti ha strappato l 89% dei consensi degli elettori delle primarie. I votanti alle primarie per il circolo locale hanno visto la partecipazione di 160 aventi diritto. Nella medesima consultazione sono stati eletti i nuovi 20 componenti del circolo fidardense. Un circolo composto da dieci donne e dieci uomini, con esperienze diverse e con la voglia di trovare risposte alla crisi della politica. Ora il compito del neonato circolo locale sarà quello di iniziare un attività di ascolto sul territorio per cercare di rispondere alle necessità della nostra comunità. Naturalmente siamo convinti che in questo difficile momento storico per il nostro paese, con la caduta prematura del Governo Prodi, il nostro circolo dovrà da subito attivarsi per le elezioni anticipate. La nostra speranza è quella di coinvolgere le tante forze libere e riformatrici per il rilancio del nostro paese, per un paese che abbia il coraggio di affrontare le riforme necessarie. Pensiamo che questo paese debba tornare a sperare. Nuove speranze coltivate da studenti, imprenditori, lavoratori, pensionati che vogliono, devono, trovare una risposta nel nuovo Partito Democratico. Partito Democratico Tutelare l infanzia A Castelfidardo negli ultimi anni si è assistito ad un vero boom demografico, legato soprattutto a fenomeni di immigrazione.tutto ciò ha creato una situazione di forte disagio per lo più nelle giovani coppie con figli piccoli in età pediatrica, in quanto alla forte crescita demografica non c è stata un adeguata e tempestiva risposta da parte dei soggetti competenti, delle amministrazioni locali, e delle istituzioni rispetto a certi servizi ed in particolar modo nei riguardi dei servizi medici pediatrici. Infatti, risulta insufficiente il numero dei pediatri di base e di conseguenza gli stessi si trovano a dover dare risposta ad un numero troppo elevato di assistiti. In più non esiste un servizio di guardia medica pediatrica attiva stanziale che garantirebbe nelle ore notturne e nei giorni la continuità assistenziale ai bambini nei periodi di non reperibilità dei pediatri di base. Si potrebbe magari pensare ad servizio di guardia medica pediatrica che serva un bacino più grosso, magari pari alla zona di Ancona-sud che comprenda i Comuni di Osimo, Castelfidardo e Loreto.Tutti i bambini di Castelfidardo hanno diritto ad una continuità nell assistenza pediatrica. Occorre quindi che l amministrazione comunale di Castelfidardo si impegni e si faccia promotrice nei confronti delle istituzioni regionali di iniziative affinché si introducano nel piano regionale sanitario forme di consulenza pediatrica che vengano incontro sia alle famiglie che ai medici pediatrici di base che operano in modo ottimale sul territorio fidardense. Luciano Moliterni - Segretario PS Castelfidardo Marotta: il venir meno di un patto con gli elettori. Conoscendone l acume politico suona strano che non si sia posto il problema. Si mette in lista, assume la carica di vicesindaco, diventa assessore di due settori strategici, l urbanistica e i lavori pubblici, e nemmeno un anno dopo comincia a parlare di dimissioni. Non suona strano da parte di chi afferma che l impegno politico è tra i servizi più nobili verso il prossimo, di chi per 23 anni ha seguito le vicende amministrative di Castelfidardo e per 10 ne ha segnato il corso? Di certe scelte fatte sotto la sua guida si pagano ancora le conseguenze. L uscita dal Cigad, la Castelfidardo Servizi, una cementificazione scellerata, una scarsa attenzione al territorio, in primis alle condizioni disastrose della rete fognaria, una proiezione locale alla ricerca di facili consensi con il risultato di irrilevanza ed isolamento nel territorio e dalle istituzioni. Sono mancati il dialogo con la minoranza, la condivisione su decisioni strategiche, l apertura al confronto. Basti pensare alla farsa del Tiramisù. Marotta esce di scena forse perché si è reso conto di non essere più in sintonia, di aver fatto il proprio tempo e che SP sta perdendo di credibilità. La gente si è accorta che fare politica svolgendo funzioni di normale amministrazione non porta a crescere. Castelfidardo oggi è indietro rispetto alle città vicine in modo visibile e per di più non ha voce presso gli organi centrali. Bisogna cambiare. Valentino Lorenzetti Capogruppo Unione Restiamo nel centro-sinistra Popolari-Udeur stanno decidendo a livello nazionale di aderire al partito delle libertà dell on.le Berlusconi. Noi iscritti Udeur delle Marche non abbiamo accettato questa posizione perché la consideriamo contraria ai valori che abbiamo sempre praticato ed alle classi sociali che rappresentiamo. Siamo per un partito di centro che guarda a sinistra, come nella migliore tradizione degasperiana,non possiamo accettare lo spostamento a destra, sia pure motivato da una persecuzione giudiziaria indegna di uno Stato democratico. Mastella poteva far valere le sue buone ragioni nell unico modo consentito a tutti i cittadini, il dibattimento processuale. Si è invece assunto una responsabilità grave,quella di far cadere il governo Prodi che stava per avviare la seconda parte del suo programma: quella della redistribuzione della ricchezza a favore dei ceti più deboli e del lavoro dipendente che, a detta del governatore della Banca d Italia Draghi, stanno perdendo potere di acquisto a partire dal Non accettiamo la politica dei ricatti. A Castelfidardo insieme ai trenta iscritti decideremo nei prossimi giorni, come e dove proseguire l impegno politico, nell ambito del centro-sinistra. Rivolgo infine un appello ai 260 votanti fidardensi,affinché,per posta (al mio indirizzo: via della Crocetta16, Castelfidardo) o per telefono (cell: ) facciano conoscere la loro opinione. Ennio Coltrinari PD, non basta il coraggio Dopo meno di due anni si è interrotta la legislatura, l arroganza del potere ha dato la spallata che la Destra non era riuscita a dare. Prodi è stato un galantuomo, in una maggioranza litigiosa che ha offuscato i suoi stessi buoni risultati. Torneremo a votare con una legge pessima che nega ai cittadini il diritto di scelta e con quell odioso premio di maggioranza che conferisce la vittoria senza consenso reale. Il PD ha deciso di andare da solo ma sbaglia: così si rischia di rafforzare la possibile vittoria della Destra. Sarebbe più saggio cercare alleanze possibili su un programma di pochi punti, chiaro e condiviso per vincere, ed affrontare poi sul serio i problemi del Paese: riforma elettorale e quelle istituzionali necessarie compreso il conflitto di interessi. Dare risposte vere ai giovani, agli anziani, alle donne, ai lavoratori e all economia produttiva e sostenibile. Occorre raccogliere le migliori forze del riformismo democratico e dare al Paese un Governo stabile, capace di rilanciare l Italia in Europa e nel mondo ridando speranza a quella parte di cittadini che non arrivano a fine mese. L Italia non può essere riconsegnata agli interessi particolari della destra e di qualche capetto di turno. E una scelta difficile ma obbligata dall attuale legge elettorale. Il PD ci ripensi, la politica va fatta con il cuore e con la testa (Quinto Tullio Cicerone). Ermanno Santini FORUM Villaggio Globale 4 il Comune di Castelfidardo / febbraio 2008

5 Politica - La voce del Consiglio Comunale Un primo bilancio della presenza di Fi in Consiglio Attenzione e ascolto costruttivo Nel mensile del mese scorso abbiamo letto il riassunto dell attività del consiglio comunale dalle elezioni del giugno Mi sembra quindi doveroso tracciare un primo bilancio della presenza di FI in consiglio nello stesso periodo. Per prima cosa è opportuno dire che la nostra presenza in consiglio comunale è stata costante, così come nelle tre commissioni consiliari che anticipano e approfondiscono i punti in discussione nel civico consesso. FI ha anche assunto la presidenza della commissione bilancio, regolamenti e attività economiche che si è riunita per 20 volte. Nell attività di iniziativa FI ha presentato diverse interpellanze su svariate problematiche di interesse generale. Abbiamo affrontato la situazione difficile dell incrocio di via delle Querce, quella del traffico di via Nobel e quella dei parcheggi di via Angeloni con le infiltrazioni d acqua nelle abitazioni della zona. Si è evidenziato lo stato di degrado di Piazzale Michelangelo con la necessità di interventi sia sotto il profilo del manto stradale e del parcheggio, sia delle fognature e sia dello spazzamento e della pulizia. Abbiamo posto all attenzione del consiglio la situazione dell ospedale di rete e della farmacia comunale, dei contenziosi con i dipendenti e dello stato delle società partecipate dal comune. Abbiamo proposto di dedicare a don Luigi Giussani una via o un edificio pubblico, la mozione è stata approvata all unanimità. Certo FI è all opposizione e questo si è fatto in questi mesi, tuttavia il nostro voto non è stato sempre Alle urne con qualche novità Quando questo articolo sarà pubblicato ci troveremo nel bel mezzo della campagna elettorale per le elezioni politiche. Promesse, intenzioni, sfide, ennesima parata dei soliti candidati, ma forse, finalmente, la novità della creazione di due poli, uno a sinistra ed uno a destra capaci di aggregare intorno ad un programma e ad un idea di governo forze che condividono gli stessi ideali. Tramontata ormai definitivamente l esperienza della seconda repubblica, che poi non si distingueva più di tanto dalla prima, la sfida che il paese chiede ai suoi governanti è quella di coalizioni forti, che non siano ostaggio di pochi,capaci di esprimere l essenza della democrazia con i fatti e cioè con eseguire le decisioni prese a maggioranza nel pieno rispetto delle regole di partecipazione anziché rimettere tutto in discussione ad ogni segnale di protesta di qualche sparuta aggregazione di comodo.ciò che mancherà ancora una volta e che dovrà costituire materia per le annunciate riforme è il rapporto tra i candidati ed i cittadini che l attuale sistema elettorale mortifica. Se i partiti vogliono possono comunque già ora scegliere prima i candidati e poi i collegi, guardando alla rappresentatività e non solo alla sicurezza di essere eletti, i giovani in pari misura agli ultrasessantenni, le donne e non solo gli uomini, chi non ha subito condanne e non sia in odore di collusione con la malavita. Ma per fare questo c è davvero bisogno delle riforme o basta rigore ed onestà? Sabrina Bertini Consigliere Nazionale Democrazia Cristiana negativo, abbiamo votato a favore quando le proposte della maggioranza sono state corrispondenti al contenuto del programma che abbiamo presentato alle elezioni comunali e ai valori e ideali del nostro partito. Con onestà dobbiamo dire che questo si è verificato in molte circostanze. Allo stesso modo dobbiamo riconoscere al Sindaco la disponibilità ad ascoltare e considerare le nostre proposte e le nostre posizioni nei tantissimi problemi affrontati dal consiglio. Il nostro atteggiamento costruttivo non ci ha impedito di sottolineare gli errori e le mancanze di questa maggioranza e i tanti problemi ancora aperti e non affrontati.ad esempio quello che ci preoccupa è l aumento di indebitamento del Comune dovuto al ricorso ai mutui, non perché detto indebitamento supera le capacità finanziarie ne perché è abnorme rispetto alle dimensioni della città. Siamo preoccupati perché forti somme sono state impegnate non per fare grandi opere pubbliche, come sarebbe logico e giusto, ma per finanziare le manutenzioni stradali e la liquidazione della Castelfidardo Servizi srl. Riteniamo non corretto indebitare per decenni il Comune su opere il cui beneficio si esaurisce in pochi anni e per dare copertura a arzigogoli gestionali che hanno danneggiato i cittadini. Maurizio Scattolini Capogruppo Forza Italia Adesso comincia la sfida di portare i moderati a destra Pdl, un fulmine a ciel sereno Inutile dire che la decisione di Gianfranco Fini di sciogliere AN e portarla nel PDL sia stata un fulmine a ciel sereno. E una decisione piovuta dall alto, lo sanno tutti: il mondo umano di Alleanza Nazionale è stato investito da questa tempesta che tanti meteorologi annunciavano da tempo e che tanti altri scongiuravano. Certo sarebbe facile per noi umili militanti sbattere i pugni sul tavolo e dire no: non vogliamo andare al centro, non ci vogliamo assolutamente rassegnare a morire democristiani. Ci sono state altre svolte nella storia della destra italiana, tutte accompagnate dalla giustificazione della nuova sfida e da occasioni di sdoganamento più o meno giustificate. Ma coloro che credono nei valori fondanti di questa destra e che hanno accettato tutte le sfide, il bagaglio culturale lo hanno sempre portato nei loro cuori: noi non possiamo fare a meno di lottare per la legalità, la sicurezza, la Patria, la famiglia, l onore e la fedeltà, l impegno incondizionato per un economia sociale di mercato che tuteli tutte le categorie e quindi la lotta al parassitismo, allo sciacallaggio di manager pronti a smantellare e vendere ciò che è proprietà dello Stato e che invece va fatto funzionare nell interesse dei cittadini, non regalare al miglior offerente. Questi sono alcuni dei motivi per cui tutti i quadri dirigenti di Alleanza Nazionale, anche quelli più scettici, hanno accettato la sfida: adesso non ci sarà più il capetto di periferia che per farsi bello agli occhi di Forza Italia boicottava le azioni politiche di qualche rappresentante di Politica - La voce dei partiti LIBERTAS La fitta giungla delle società Anconambiente spa; Atma spa; azienda speciale C.C.I.A.A.; Castelfidardo Servizi srl; consorzio bioregionalistico Marche Eque; consorzio di bonifica del Musone, Potenza, Chienti, Asola e Nera; Meccano spa; S.I. Marche S. coop. a.r.l..; società per acquedotto del Nera spa; Apm spa;ato 3 Marche centro Macerata; Cam Consorzio delle Valli dell Aspio e del Musone; Conerobus spa; consorzio Conero Ambiente; consorzio Gorgovivo; Farmacia comunale centro srl; Multiservizi spa; Sic1 srl e con l ultima nata, Pluriservizi Fidardense srl, sono diciotto le società partecipate in parte o completamente dal Comune di Castelfidardo. Un centinaio sono gli amministratori, molti di più i consulenti. Si possono definire consistenti gli importi spesi per il loro funzionamento, cifre pagate con le bollette dalle famiglie ed aziende fidardensi. Il risultato è un aumento medio delle tariffe del 40% negli ultimi 10 anni a fronte di una crescita dell inflazione inferiore al 25%. Noi riteniamo che le società partecipate dal Comune trovino motivo di esistere solo se attive nella produzione di beni e servizi strettamente necessari alle attività istituzionali dell Ente e perseguano gli interessi dei cittadini, delle aziende e delle famiglie. Con i risultati ottenuti crediamo sia più utile per i cittadini la chiusura di parecchie delle aziende elencate, anche se qualche amministratore perderà la poltrona e qualche esperto la consulenza. Consiglio Direttivo UDC segue dalla prima pagina: Attività del Consiglio Comunale propongo di ricoprire al meglio questo ruolo che il Signore ha voluto affidarmi. Nelle commissioni consiliari di cui era parte, Calimici è stata sostituita da Magnaterra (urbanistica) e Moreschi (affari istituzionali). Si è poi passati alla discussione delle interrogazioni presentate dalla minoranza. Magi (Unione) ne ha proposta una sulle voci relative alla variazione dell assetto dell ufficio tecnico comunale, confermate dal Sindaco Soprani nel senso di avere scelto una modalità organizzativa già adottata da altri Comuni che prevede la suddivisione dell ufficio in due settori ai fini di un miglioramento dell efficacia e dell efficienza dei servizi alla luce dell incremento delle incombenze: urbanistica ed edilizia privata e lavori pubblici. Magi ha chiesto che il Consiglio sia informato non appena verranno individuati i responsabili di area. Due le interrogazioni del consigliere di An Cingolani. La prima si riferiva alla considerevole quantità di dossi artificiali recentemente installati (in particolare in via Valle Oscura e dalla Fornaci al Cerretano), che pur avendo la funzione di prevenire gli incidenti e diminuire la velocità dei veicoli, rischia di essere eccessiva. In proposito, ha perciò chiesto il costo di ogni dosso, l altezza massima ammissibile, i criteri che li hanno ispirati. L assessore Calimici ha risposto nel dettaglio a ogni quesito, premettendo che in base ai dati Istat il 75% degli incidenti si concentra in ambito urbano, ragion per cui il Comune ha ritenuto opportuno su valutazione dell ufficio del traffico, della Polizia Municipale e su segnalazione dei cittadini investire sulla sicurezza stradale con deterrenti come dossi e passaggi pedonali rialzati che devono essere attraversati a non più di 30 km/h.. Nello specifico, in via Valle Oscura sono stati introdotti in funzione delle caratteristiche della strada (pendenza, limitata larghezza, assenza di marciapiede e fondo spesso umido), utilizzata anche per il transito degli scuolabus e come scorciatoia veloce per la stazione d Osimo. Nelle via XXV aprile, Montessori e Recanatese, la prudenza è dettata dalla frequenza di utenze deboli che si recano nell ex ospedale e al grande movimento generato da asilo nido, scuole materne ed elementari e Isis. Cingolani ha poi ribadito che taluni dossi sono di troppo impatto e alla lunga possono creare danni alle auto. Cingolani ha anche proposto un interrogazione sulla gestione dei rifiuti, domandando la situazione della raccolta differenziata, la quantità di cassonetti e campane disseminati sul territorio e l eventualità di attivare un porta a porta. L assessore Serenelli, anticipando che la tassa rimane invariata dal 2005, ha elencato i dati, seppur non ufficiali poiché il Mud va presentato entro fine aprile. La percentuale della differenziata si attesterà intorno al 25%, ma l Amministrazione di concerto con il consorzio ConeroAmbiente, sta lanciando un progetto che nell arco di tre anni dovrebbero portare ad una raccolta differenziata del 60% grazie al porta a porta che raggiungerà il 79% dell abitato, mentre per le case sparse rimarrà il sistema abituale. Dal mese di marzo, inoltre, partirà la raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti, nelle modalità già attuate per gli sfalci del verde. Cinquecento ha Alleanza Nazionale. E la nostra sfida, di politici di destra, sarà intensa e allo stesso tempo breve: per chi non ha poltrone da mantenere l unica cosa che conta è quella di indirizzare l azione politica verso una destra sociale, cristiana e ispirata ai valori cattolici e non laica. Adesso siamo tutti dentro e dobbiamo contaminare, perché questa è l unica forma politica possibile per lasciare il segno. Se ne avremo la forza sposteremo il baricentro a destra, se no andremo a casa senza speranze: non vedo proprio la possibilità di confluire in un contenitore elettorale di estrema destra, come la destra di Storace che fa tanto il fascista e candida come premier una donna uscita dal Billionaire un ora prima. Dobbiamo poter parlare agli italiani, senza condizionamenti, e non ad un gruppo di minoranze che si vogliono sentir dire sempre le stesse cose. Se come pensiamo siamo politici validi con idee valide, avremo ragione delle nostre idee solo se potremo farle valere al governo.alcuni ci chiedono perché è stato tolto il simbolo: il simbolo della fiamma è impresso nei nostri cuori, ma i valori non possono essere rappresentati solo da un simbolo. Se il nostro messaggio non passerà, ce ne andremo a casa a piangere una storia di uomini e di donne che si sono battute e sacrificate per vedere i loro ideali alla guida dell Italia, non a far demagogia in qualche piazzetta di periferia. Marco Cingolani Capogruppo AN Antenna della Figuretta II Spiace che al portavoce del comitato della Figuretta Franco Bellucci, dopo che sulla questione sono stati scritti volantini,articoli sul giornalino del Comune e sulla stampa,sfugga il nocciolo dell intera questione del posizionamento dell antenna in zona Figuretta.Vorrei ribadire che la questione del posizionamento dell antenna è sorta perchè l Amministrazione Marotta, quando Soprani era vice Sindaco, non ha ottemperato alle disposizioni di legge che imponevano ai Comuni di dotarsi entro il 2002 di un Piano per il posizionamento delle antenne per la telefonia mobile. Questa omissione è ancora più grave alla luce del fatto che la predisposizione del piano sopracitato era stata sollecitata nel 1999 da un altro comitato sorto in Piazza Garibaldi. La responsabilità è dunque tutta politica e ricade sulle varie Amministrazioni targate Solidarietà popolare: se il piano per il posizionamento delle antenne fosse stato predisposto nei tempi stabiliti dalla legge, l antenna non sarebbe stata posizionata alla Figuretta e, di conseguenza, non ci sarebbe stato nessun ricorso al Tar, ricorso che attualmente sta già costando ai cittadini di Castelfidardo circa euro e ne costerà molti di più. Dire che l Amministrazione comunale vuole tutelare la salute dei cittadini alla Figuretta è un affermazione ridicola, poichè proprio dalla non ottemperanza alle disposizioni di legge è derivato il pericolo per la salute dei cittadini ivi residenti, mentre è interesse di tutti i cittadini di Castelfidardo che i nostri soldi siano ben utilizzati e non buttati al vento a causa dell incuria degli amministratori. Mario Novelli segr. Partito della Rifondazione comunista Replica dell Amministrazione Comunale: Continua, evidentemente, a non essere chiaro che il Comune si sta mettendo in regola con un piano all avanguardia, aggiornato alle nuove normative. In ritardo? Se il piano fosse stato fatto all epoca cui si riferisce Novelli ora non sarebbe in regola, ma già superato perché la legislazione è completamente cambiata a causa della legge Gasparri che antepone gli interessi delle compagnie di telefonia alla salute pubblica. Affermare che non teniamo a quest ultimo aspetto alimentando una polemica sterile non merita risposta. precisato Serenelli - sono attualmente i cassonetti per l indifferenziata, circa 80 le mini isole ecologiche con campane per plastica, carta, vetro ecc., 50 raccoglitori bianchi per gli imballaggi, 14 per i farmaci scaduti più il Centro Ambiente. La frequenza dello svuotamento dipende dal tipo di rifiuto, mentre il monitoraggio è effettuato quotidianamente dai tecnici e da Conero Ambiente. Lo stesso Serenelli ha poi illustrato il punto relativo al regolamento per la disciplina dei contratti, predisposto in conformità al d.l. 163/2006 che ha ricondotto a un unico corpo normativo la materia dei contratti ed appalti pubblici con riferimento sia ai lavori pubblici che alle forniture di beni e servizi. Il documento è stato approvato col voto della maggioranza,che non ha accettato l emendamento avanzato da Scattolini (Fi). L opposizione ha contestato il fatto che sia stato mantenuto il limite di euro sulle trattative dirette di affidamento dei lavori, voluto dalla maggioranza su richiesta del personale comunale per una maggiore trasparenza e garanzia, ma suscettibile di modifiche dopo un periodo di verifica. il Comune di Castelfidardo / febbraio

6 I.C. Soprani, progetto minisindaci dei parchi italiani Salve a tutti, siamo il minisindaco e il vicesindaco del Consiglio Comunale dei ragazzi e vogliamo presentarvi le iniziative che stiamo portando avanti in questo anno scolastico: 1) Raccolta di firme per riportare la fontana dal Monumento a piazza della Repubblica. 2) Realizzazione del progetto ambiente assieme ad una rete regionale di scuole. 3) Partecipazione al prossimo convegno di tutti i minisindaci italiani. Per sollecitare l Amministrazione comunale a riportare la fontana in piazza, abbiamo organizzato una raccolta di firme, di cittadini maggiorenni e residenti a Castelfidardo, durante i colloqui del primo quadrimestre, a scuola e nel corso dell ultimo mercatino natalizio in Piazza della Repubblica; le firme raccolte sono state inviate al Sindaco assieme ad una lettera che illustra la nostra proposta. Per quanto riguarda il progetto ambiente abbiamo deciso, con le altre cinque scuole che aderiscono alla rete regionale, di approfondire il tema la gestione dei parchi dal punto di vista normativo. Noi ragazzi delle Dal Lions Club un contributo per il restauro dei cippi storici 150 anniversario della battaglia di Castelfidardo In vista del 150 anniversario della battaglia di Castelfidardo che cadrà nel 2010, si costituirà nella città ed in Regione un gruppo di lavoro che stabilirà il programma delle iniziative. Dopo molti anni, finalmente il monumento ossario-sacrario è stato assegnato al nostro Comune ed ora si potrà procedere all assunzione di impegni di spesa per il suo restauro che ci auguriamo avvenga già in questa ricorrenza. Intanto, un accordo tra la fondazione Ferretti, il lions club Recanati Loreto e Italia Nostra di Castelfidardo ha dato il via al restauro dei cippi storici che descrivono le fasi ed i luoghi della battaglia, nei momenti più significativi di quel 18 settembre 1860 che portò all unità d Italia. Il restauro curato dal nostro concittadino prof. Moreno Angelani, è stato di tipo strutturale ed estetico. Per ora i cippi restaurati sono due; per gli altri cinque stiamo cercando sponsor che seguano la lungimiranza culturale e sociale del lions club Recanati-Loreto e del suo presidente Franco Barabani. Un altra notizia. Domenica 30 marzo, in concomitanza con l esposizione personale dell artista nostro concittadino Massimiliano Orlandoni opere recenti nell area archeologica di palazzo dei Capitani, la nostra sezione organizza un pullman per Ascoli Piceno. E prevista la visita della città, della mostra e il pranzo a buffet nello storico caffè Meletti. Per avere il programma completo della giornata e aderire all iniziativa, si prega di contattare la Pro-loco allo Concludiamo ringraziando tutte le persone che hanno apprezzato il libro fotografico Il nostro 900 : grazie al loro contributo, 1500 euro sono stati devoluti in beneficenza alla Croce Verde onlus di Castelfidardo. Gennaio 2008 Sono nati: Elisa Andreucci di Paolo e Monia Pasquini; Maria Azzurra Pettinari di Andrea e Barbara Buonfiglio; Michele Alessandrini di Tonino e Lucia Terbonetti; Elisabetta Cantarini di Gabriele e Giovanna Pierpaoli; Francesco Bevilacqua di Aniello e Catia Testa; Ludovica Cintioli di Andrea e Francesca Pucci; Gabriel Carini di Massimo Leandro Pietro e Maria Rosaria Mossuto; Nicola Cannarsa di Marcello Graziano e Olimpia Miscio; Elisa Vitalino di Beniamino e Isabella Serrini; Martina Cintioli di Giorgio e Raffaella Gioacchini; Samantha Ismail di Dasmir e Eufrasia Battipaglia; Pietro Camilletti di Paolo e Daniela Paoletti; Cristian Berardinelli di Francesco e Aliana Otgon; Caterina Binci di Gianluca e Stefania Cruetti; Lorenzo Re di Alessandro Beniamino e Alessandra Toppi; Julton Zela di Ilir e Ardiana; Alessandro Fiorella di Antonio e Arcangela Perna;Tommaso Cerreti di Paolo e Anna Maria Torregiani; Nicolò Novelli di Michele e Ana Teresa Lopez Tang;Alessio Leoni di Paolo e Emanuela Menghini; Sofia Coppari di Stefano e Chiara Renghini; Davide Lacerenza di Donato e Angela Di Gennaro; Nicolò Lucchetti di Simone e Barbara Sampaolesi;Tommaso Pesaresi di Massimiliano e Samuela Paci; Mara Jael Ortubia di Leonardo Ezechiel e Sanchez Melina Soledad; Michele Marconi di Moreno e Morena Rosciani. Si sono sposati: Mohamed Meran e Stefania Martelli; Pierino Alessandrini e Clara Pinto. Sono deceduti: Orlando Pierdominici (79), Luisa Morresi (97), Primo Carnevalini (76), Gaetano Tangorra (68), Eleonora Perfetti (83), Giuseppina Mancinelli (86), Adriano Bompezzo (80), Giulio Nicolini (79), Maria Bugari (94),Americo Gabbanelli (73), Gina Toccaceli (93), Rosa Rossi (87), Franco Bartolini (66), Dino Nerboni (76). Immigrati: 64, di cui 38 uomini e 26 donne. Emigrati: 49, di cui 26 uomini e 23 donne. Variazione rispetto a dicembre 2007: incremento di 26 unità Popolazione residente al : 18518, di cui 9174 uomini e 9344 donne in base ai dati dell anagrafe. Cronaca Raccolta firme per la fontana in piazza GENTE DI CASA NOSTRA Il ritrovo della classe del 57 seconde classi della scuola media Soprani ci occuperemo del Parco del Conero e della Selva di Castelfidardo: li studieremo anzitutto dal punto di vista ambientale, ricostruiremo poi la storia e le motivazioni che hanno portato al riconoscimento della loro rilevanza naturalistica, ci soffermeremo sulle risorse derivanti dalla loro gestione e sui punti critici, formuleremo delle proposte come Consiglio Comunale dei ragazzi per una loro migliore gestione. Assieme alle altre scuole della rete regionale realizzeremo un elaborato finale sotto forma di TG che presenteremo al convegno nazionale di maggio in Calabria e agli enti superiori (Comune, Provincia, Regione). Il 2 aprile organizzeremo una giornata dedicata alla tutela dell ambiente, che sarà vissuta in contemporanea da tutte le scuole della rete nazionale. Inoltre, dal 19 al 24 maggio 2008 saremo presenti all VIII convegno nazionale dei Minisindaci dei parchi italiani che si terrà a Zagarise sul tema Natura: meraviglie da vivere. Anche se quello dell ambiente è il nostro interesse principale, ci stiamo pure occupando del tema della pace. Il 30 novembre 2007, in preparazione alla Giornata delle Marche, abbiamo partecipato alla seduta straordinaria del Consiglio Regionale aperta ai consigli dei ragazzi attivi nelle varie realtà marchigiane, nel corso della quale si è avuto un confronto aperto con gli amministratori regionali sul tema: la pace nella Costituzione italiana. Speriamo che le nostre iniziative abbiano una buona riuscita e siano apprezzate da quanti vi parteciperanno. Paolo Luparello Carlo Regnicoli La classe del 57 ha festeggiato il 14 dicembre scorso i suoi 50 anni con una cena presso il ristorante La Torre di Numana. Una piacevole occasione per ritrovarsi e riallacciare le amicizie davanti ad una tavola imbandita, ma anche per effettuare una raccolta fondi a scopo benefico per la Croce Verde.Tale ritrovo, si è svolto a distanza di dieci anni dal precedente: i circa 40 partecipanti che hanno risposto all appello, si sono però lasciati questa volta con la promessa di vedersi con maggiore frequenza! Nuovo direttivo per il comitato Campanari Il comitato rionale Campanari ha rinnovato le cariche direttive.a seguito delle dimissioni per ragioni personali dell ex presidente Nello Mengascini, è stato nominato all unanimità Luciano Giaccaglia. Questo l organigramma completo. Presidente: Luciano Giaccaglia; vice presidente Enrico Imbastoni; cassieri Genny Campanari e Elisabetta Galeazzi; segretaria Alessandra Pinto; responsabili sport Giuseppe Ascani, Michele Imbastoni, Guerrino Boarini, Paolo Gioacchini; consiglieri Roberto Giaccaglia, Stefano Leandrini, Sara Buiarelli, Carlo Pinto, Leda Peretti, Giovanni Saraceni, Alessandro Ripanti, Graziella Gigli, Fanny Galeazzi, Giorgio Marconi, Luca Giaccaglia, Anna Copuli. Carnevale castellano, tanta gente in piazza Tanta gente in piazza della Repubblica nonostante il freddo pungente del martedì grasso. L animazione proposta dall assessorato alla cultura in collaborazione con la Pro Loco e i comitati di quartiere ha richiamato grandi e piccini, ricoprendo con un tappeto variopinto di coriandoli il cuore della città. Dal palco centrale, la musica e l intrattenimento del giocoliere e del trampoliere de Il circo in bottiglia ha riscaldato gli animi, così come i tanti dolciumi offerti hanno allietato la festa.tutto si è svolto con il massimo ordine, nel rispetto dell ordinanza che vietava l utilizzo di bombolette spray. Cinquantenni, è il momento dell adunata In occasione dei nostri 50 anni, stiamo pensando di organizzare un momento di incontro e di festa nel periodo di settembre/ottobre. Chi ha suggerimenti e/o desidera partecipare all organizzazione dell iniziativa può contattare Marco ( ) o Catia ( ). M illumino di meno, interesse e partecipazione Interesse e partecipazione, soprattutto da parte delle giovani generazioni, coinvolte in maniera diretta nella giornata mondiale del risparmio energetico. Il gazebo allestito il 16 febbraio in piazza Leopardi in adesione alla campagna M illumino di meno lanciata dalla trasmissione di Radiodue Caterpillar e fatta propria dalla Provincia di Ancona attraverso sei Comuni, ha attirato un pubblico eterogeneo ma prevalentemente composto da studenti. La distribuzione di materiale informativo fornito dall Are (agenzia per il risparmio energetico) e di duemila lampadine a basso consumo dell Enel, è passata fisicamente attraverso le mani delle autorità istituzionali, testimonial di un iniziativa mirata a formare una mentalità più consapevole e matura in tema di energia e ambiente. L assessore provinciale Carlo Pesaresi, il Sindaco Mirco Soprani, l assessore comunale Sergio Serenelli ed il presidente della Fondazione Ferretti Eugenio Paoloni hanno sensibilizzato le scolaresche portando loro alcuni semplici esempi di buone abitudini per risparmiare sin dalle mura domestiche, come la pratica di utilizzare la lavatrice a pieno carico o non lasciare in modalità di stand-by gli apparecchi elettronici.accorgimenti che l Itis Meucci ha tradotto in un simpatico quanto utile documento sotto forma di decalogo diffuso nell occasione alla cittadinanza. L organizzazione si è avvalsa della collaborazione della Protezione civile, fondazione Ferretti, Italia Nostra e gli Istituti comprensivi. Il Comune ha inoltre sospeso l illuminazione del parco del Monumento nella serata di venerdì 15. La Cna provinciale auspica un senso di responsabilità collettivo Ospedale di rete, uscire dall empasse Forse nell intricata situazione dell ospedale di rete si intravede una strada percorribile. Uno spiraglio di luce. Recenti dichiarazioni dell assessore alla sanità della Regione Marche Mezzolani hanno confermato l impegno e la volontà della Regione nella costruzione di un ospedale di rete per la zona sud di Ancona. Un ospedale che potrà giovarsi anche dell INR- CA (Istituto Nazionale di Ricerca e Cura per Anziani). Un opportunità in più, che permetterà lo sviluppo di un polo ospedaliero di rilievo a sud di Ancona magari anche con un centro di ricerca specializzato in una delle problematiche più scottanti della nostra società: la terza e quarta età. La nostra associazione ritiene fondamentale l impegno preso dagli enti pubblici chiamati in causa: ognuno, ora, dovrà svolgere la sua parte, evitando vergognosi scaricabarile che rischierebbero di far perdere per l ultima volta la speranza ai cittadini di questa zona.alla Regione, il compito di far si che i fondi promessi arrivino. Ai Comuni, però, vogliamo ricordare la necessità di trovare soluzioni trasparenti ed efficaci per la costruzione di un opera promessa da vent anni.vogliamo anche ribadire la necessità di un senso di responsabilità collettivo che permetta di unire le tante voci di zona sud: una sanità pubblica ed efficiente ha un prezzo che include anche scelte difficili a beneficio di tutte le comunità di questa vallata. E evidente che avere un polo ospedaliero di questa portata richiede la migliore razionalizzazione delle strutture esistenti. Alla CNA, come associazione, il compito di continuare a stimolare il dialogo e l efficienza delle amministrazioni pubbliche. Ad ognuno, appunto, il suo compito. Marco Tiranti Vice Presidente CNA Provinciale di Ancona 6 il Comune di Castelfidardo / febbraio 2008

7 Il Vescovo richiama i giovani ai valori veri e invita alla riflessione La sfida della giornata della vita... Il corteo ritratto nella foto si è snodato pacifico e composto dal piazzale antistante l Hotel Parco fino alla Chiesa Collegiata, dove l Arcivescovo ha celebrato la S. Messa: è il popolo che ha partecipato alla celebrazione della XXX giornata della vita che a livello diocesano si è svolta proprio nella nostra città. Nel corso dell omelia, Mons. Edoardo Menichelli ha invitato i bambini, gli adolescenti e i giovani a tenere alta la considerazione per la salvaguardia della vita acquisendo la consapevolezza dei pericoli che sono nel mondo, ma anche cercando di capire e di consolare. A tal proposito, li ha invitati a recarsi presso le case di riposo dove sono ricoverati i nonni per regalare loro un sorriso. Li ha invitati a seguirlo in alcuni percorsi vedi la visita al carcere - dove meglio si comprende come si possono pagare errori superficiali di gioventù, e a pregare nei cimiteri dove molti coetanei riposano dopo aver perso prematuramente la vita in incidenti stradali. Il Vescovo ha esortato tutti a tutelare di più la vita nei luoghi di lavoro: troppi sono gli incidenti che attestano quasi una estrema bramosia del guadagno a scapito della sicurezza.ma L attività della nostra associazione in questo periodo è molto intensa: infatti, oltre la quotidiana presenza presso nostri assistiti, complice il susseguirsi in un ristretto spazio di tempo delle varie festività, siamo stati impegnati prima ad organizzare l arrivo di Babbo Natale sia alla RSA - CH che alla casa di iposo, dopodichè ecco Carnevale: non potevamo certo esimerci dal sottolineare queste giornate con un pò di allegra musica e addolcirle con frappe e castagnole casalinghe. Dobbiamo per questo ringraziare Fabrizio per la Casa di riposo e i componenti del gruppo La Fiumarella alla RSA - CH, dove, ancora una volta, Roberta Camilletti ha presentato un balletto con alcune allieve del Centro studio danza, come al solito bravissime. E adesso ci dobbiamo organizzare per Pasqua! L impegno maggiore però è adesso un altro. Infatti, come ampiamente pubblicizzato, il 14 gennaio scorso ha avuto inizio il 5 corso base di formazione organizzato dalla nostra associazione. Siamo rimasti piacevolmente sorpresi per l affluenza di pubblico ed anche particolarmente soddisfatti per il numero di aspiranti volontari che si sono iscritti e frequentano diligentemente il corso.al momento di scrivere siamo giunti alla quarta settimana di conferenze, il numero dei il numero di decessi di gran lunga superiore,è quello procurato dalla legge sull aborto che dalla sua promulgazione ne ha provocati cinque milioni, ma nessuno ne parla.al termine della Messa, l Arcivescovo e il presidente diocesano del movimento per la vita Nino Lucarelli hanno posto una targa ricordo nell ulivo situato nell antistante piazzale Leopardi. Il movimento per la vita, il forum delle associazioni laicali e l associazione medici cattolici hanno lanciato la proposta di moratoria sull aborto - che ha avuto il merito di risvegliare le coscienze e rimettere in discussione comportamenti e approcci culturali che sembrano ormai consolidati e hanno fatto richiesta di sostegno alla maternità e alle donne in difficoltà che la vogliono portare avanti. E infatti evidente che le cause che spingono all aborto sono spesso legate a disagi economici e alla solitudine in cui viene vissuta la gravidanza. L Amministrazione Comunale rivolge un sentito ringraziamento a tutti i parroci delle comunità di Castelfidardo, che durante la Santa Messa, hanno riservato un caro pensiero agli ospiti della casa di riposo Ciriaco Mordini, offrendo in dono alla struttura un materassino antidecubito ad uso degli anziani. Partecipazione ed interesse per il quinto corso base Volontari in attività su più fronti presenti è sempre piuttosto costante, cominciamo a conoscerci e siamo entrati ormai nel vivo del corso, quando iniziano gli scambi interpersonali e tutto assume un significato ancor più ricco.anche i soci-volontari partecipano a quello che per loro è considerato un aggiornamento, sempre necessario ed utile, della formazione che è sempre stato uno degli scopi fondamentali dell A.V.U.L.S.S. Due gli incontri salienti di questa fase: il primo con Domenico Bassi, naturopata e docente ultratrentennale di naturopatia, che ha saputo trattare l argomento con saggezza e simpatia toccando temi come iridologia e alimentazione naturale, floriterapia e kinesiologia davanti a una sala gremita, essendo la serata aperta a tutta la cittadinanza. Il secondo incontro, anche questo molto seguito, ha toccato il tema della psicologia del malato e dell anziano malato, grazie all intervento del dottor Franco Belluigi, presidente nazionale dell AVULSS e medico geriatra: dato l innalzamento dell età media è ovvio che più siamo preparati su questi argomenti, più saremo in grado di affrontare e far affrontare questo periodo inevitabile della nostra vita. Speriamo di raccogliere i frutti di questo faticoso impegno e poter accogliere presto un buon numero di nuovi volontari La Croce Verde ringrazia quanti hanno donato in memoria di... - Dipendenti Conero Lucidature in memoria di Iura Nazzareno 135,00; Banca Adriatica fil. Montebello An in memoria di Giulietti Raffaele 65,00; Parrocchia S. Antonio di Padova Castelfidardo in memoria di Mazzoni Gina 75,00; Canalini Gilberto in memoria di Pigini Antonina 60,00; Famiglia Gerboni in memoria di Gerboni Aldo 50,00; Mariani Mauro in memoria di Cannuccia Pasqualina 96,00; Parrocchia S.Antonio in memoria di Carnvalini Primo 200,00; Famiglie Frati Maurizio e Frati Giuseppe in memoria di Ciavattini Bruno 200,00; Famiglia Catena Giuseppe in memoria di Bompezzo Adriano 50,00;Angela e Carlo Zenobi in memoria di Pasquale Zenobi 50,00; I nipoti Marini Enrico, Rosina, Gianluca, Maila in memoria di Mazzoni Gina in Marini 150,00; Marini Maria e Giancarlo in memoria di Mazzoni Gina in Marini 50,00; Marini Claudia in memoria di Mazzoni Gina in Marini 50,00; Marini Edoardo in memoria di Mazzoni Gina in Marini 10,00; Mazzoni Franco in memoria di Mazzonini Gina in Marini 50,00; Condominio Agostina via Piave Osimo Stazione in memoria di Mazzoni Gina 66,00; Parrocchia S.Antonio Castelfidardo in memoria di Gabbanelli Americo 65,00; Ditta Fratini in memoria di Pigini Atonina 50,00; Parrocchia S.Antonio da Padova in memoria di Toccaceli Gina 110,00; Famiglie Bartolini e De Marino in memoria di Bartolini Franco 50,00; Mauro, Paolo, Gabriele e Sauro in memoria di Chiaraluce Mario 75,00; Parrocchia S.Antonio da Padova in memoria di Moreschi Luigia 125,00; Famiglie Pizzicotti in memoria di Saracini Gina 80,00; Cantarini Silvio Paolo e Famiglia in memoria di Bugari Maria 50,00; Famiglia Spadari Roberto e Spadari Renzo in memoria di Mancinelli Elda 30,00; I ragazzi del 40 anno di età in memoria di Lorenzo Pieroni e Davide Saracini 460,00; Parrocchia S. Antonio in memoria di Cognini Maria 165,00; Parrocchia S. Antonio in memoria di Cognini Maria 120,00; Rito funebre Chiesa Colleiata in memoria di Mancielli Elda 379,93; Parrocchia S.Antonio di Padova in memoria di Paolini Gino 35,00; Franco, Gino, Michele, Michela, Marco, Roberto, Patrizia e Alice in memoria di Orlando Pierdominici 40,00; Fratelli Zenobi: Mario, Fortunato, Pompeo, e la cognata Anna in memoria di Zenobi Pasquale 80,00; Parrocchia S.Antonio in memoria di Prencipe Giuseppe 350,00. Sociale La Comunale di Crocette ha aderito alla campagna nazionale Banco farmaceutico, un gesto di solidarietà Dona un farmaco a chi ne ha bisogno : la Farmacia Comunale di Crocette ha aderito il 9 febbraio scorso all ottava giornata nazionale di raccolta del farmaco promossa dal Banco farmaceutico, associazione non profit nata dalla collaborazione fra la Federfarma di Milano e la Compagnia delle Opere. Lo spirito dell iniziativa è ben sintetizzato dallo slogan della campagna e nella mission del Banco: aiutare chi vive ai limiti della sussistenza (oltre 7 milioni di persone nel nostro Paese in base ai dati Istat 2007) attraverso le realtà assistenziali che operano localmente, così da educare l uomo alla condivisione e alla gratuità. Una finalità che i volontari avvicendatisi in sede nell arco della giornata hanno illustrato ai clienti, rendendoli partecipi di un iniziativa cui i cittadini - invitati a compiere un atto di generosità liberamente scelto - si sono avvicinati con interesse. Oltre il 25% delle presenze ha aderito con offerte anche sostanziose, contribuendo a donare oltre 150 confezioni di antipiretici, antistaminici e antinfiammatori all associazione di volontariato di Varano Opere caritative francescane, cui la Farmacia Comunale di Crocette era collegata da una convenzione nazionale. All interno della farmacia, era stato allestito un apposito corner dove attingere prodotti utili alla causa: è stato bello constatare la generosità di tante persone, che avendone avuto notizia, sono Dopo la settimana bianca in Trentino, riprendono i laboratori Sboccia la primavera dell Anffas Anche quest anno, a conclusione delle vacanze natalizie, abbiamo voluto riproporre l esperienza della settimana bianca in Trentino e dal 7 al 13 gennaio ci siamo immersi nello splendido scenario ovattato di Andalo. L iniziativa, come pure nelle precedenti occasioni è stata organizzata con la collaborazione della sez.anffas di Ancona.Abbiamo trascorso momenti di grande divertimento al mattino in mezzo alla neve, che qui ormai è diventata un evento raro, e serena condivisione la sera al ritorno in albergo, tutti assieme con amici di vecchia data e nuove conoscenze che si sono aggregate al gruppo. Finite le feste, sono riprese le consuete attività ludico-ricreative presso il centro pomeridiano di via Cairoli 35. Con il mese di febbraio sono ripartiti inoltre i cicli didattici del progetto laboratorio di alfabetizzazione emozionale con il quale l Anffas onlus Conero ha voluto creare per i ragazzi disabili, uno spazio di dialogo e di confronto dove ognuno potesse sperimentare reazioni emotive, equilibrate e funzionali ed aumentare di CROCE VERDE andate appositamente a comprare farmaci per donarli a chi non può permettersi di acquistarli. Una larga partecipazione popolare, ma anche solidarietà concreta da parte dei medici, la cui sensibilità rappresenta un gesto particolarmente significativo in questo contesto. Al termine della serata, la dott.ssa Turchetti ha consegnato a un responsabile delle Opere caritative francescane i medicinali raccolti: contestualmente all atto di donazione, è stato emesso uno scontrino di cifra corrispondente. La giornata nazionale del Banco farmaceutico si è svolta simultaneamente in 75 province, oltre Comuni e circa farmacie in tutta Italia: sono stati donati complessivamente farmaci, il 7% in più rispetto allo scorso anno, per un controvalore di euro. conseguenza, il grado di autonomia personale e sociale. Prosegue anche l attività di bocce presso il bocciodromo e nel mese di aprile,si disputerà nella nostra città l incontro di ritorno del torneo interregionale con le squadre Anffas di Pesaro e Fossombrone. Per l occasione, saranno invitati a partecipare i vari centri diurni di zona.dall 8 al 16 marzo invece, si svolgerà l annuale iniziativa di primavera, con la vendita delle roselline simbolo dell Anffas nelle varie piazze e centri commerciali del circondario. Vi preghiamo di aiutarci con la vostra collaborazione e generosità. Gegenerosità che ringraziamo di vivo cuore: Banca delle Marche 300;Ascani costruzioni Srl 500; Massaccesi auto & scooter 100; Elettrogalvanica di Cerasa & Del Vicario 100;Agostino immobiliare 250; Quattrini Roberto 150; Elettrodue di Cerasa 200; Cintioli Srl 600;Taddei Bruno srl 800; Elektromec spa 2.500;Verdinelli e Bartolini 200. Vera Caporaletti Arrivano i folletti verdi e le attività di riciclaggio plastica Due nuovi progetti alla Croce Verde Il consiglio direttivo della Croce Verde ha approvato ad unanimità il progetto folletti verdi proposto da Giuseppe Agostinelli e sostenuto da altri soci, che sarà operativo entro breve tempo. I folletti verdi sono un gruppo di ragazzi dai 14 ai 18 anni che saranno invitati in sede a trascorrere due volte al mese il sabato pomeriggio in compagnia di adulti, per imparare in modo simpatico e divertente come si può diventare volontario nei ruoli di milite, centralinista, e quindi collaboratore attivo. Potranno sperimentare aspetti pratici, il soccorso medico, conoscere tutto ciò che fa la Protezione Civile in caso di calamità e avranno l opportunità di effettuare esempi di intervento con le modalità adatte alla loro età, compresa l esperienza di parlare in diretta su la web radio dell associazione. La fascia di età dai 14 ai 18 anni raccoglie tutti quei giovani entusiasti, attivi, effervescenti, vogliosi di sperimentarsi, che trovano attualmente pochi spazi in cui potersi aggregare amichevolmente e imparare cose interessanti ed utili, divertendosi. E il bacino da cui nasceranno ed emergeranno i futuri volontari che permetteranno la continuità positiva dell attività della Croce Verde. In sede, i folletti verdi troveranno un ambiente ideale per conoscersi, stare insieme, trascorrere piacevoli pomeriggi, per sentirsi utili alla società e saranno riconosciuti per il loro comportamento responsabile e dinamico, raccogliendo i complimenti, il sostegno, la gratificazione e l approvazione oltre che dalle proprie famiglie, anche dell intera cittadinanza. Oltre a questo progetto che vede protagonisti i giovani, l associazione è impegnata da inizio anno in una campagna di raccolta finalizzata al riciclaggio di tappi di plastica. Quelli composti da polietilene, hanno un processo di riciclaggio diverso dagli altri materiali. La raccolta sarà poi consegnata ad un azienda che si occupa di lavorazioni in plastica. Questo piccolo gesto di riciclaggio avrà una duplice finalità, contribuire ad aiutare l ambiente e in base al quantitativo raccolto l associazione riceverà in cambio una donazione per l acquisto di materiale destinato ad essere usato nei mezzi di soccorso. Sarà possibile trovare i contenitori dove poter lasciare i tappi di plastica: nelle scuole, nei vari punti di ritrovo di quartiere e all interno della Croce Verde. La Croce Verde ringrazia infine il gruppo della classe del 1957 che ha effettuato una donazione all Associazione durante il pranzo di ritrovo avvenuto nel mese di gennaio. il Comune di Castelfidardo / febbraio

8 Volley, serie B1: la squadra di Mr Graziosi seconda dopo il giro di boa Cibes La Nef Zannini, sognare si può Seconda al termine del girone di andata: un risultato splendido, che non è retorica definire oltre ogni più rosea aspettativa. Quale che sia l epilogo del campionato di serie B1 maschile quest anno più selettivo che mai con ben cinque retrocessioni, una promozione diretta ed un solo pass per i playoff la Cibes La Nef ha già stupito.vista la validità dello staff tecnico, l armonia di un gruppo ormai consolidato e il peso specifico degli innesti, accontentarsi dell obiettivo salvezza era effettivamente limitativo, sia pur nell ottica di un progetto di crescita complessivo, ma nessuno pensava di stare così in alto. Il presidente Franco Antonelli lo dice con schiettezza: Nel corso di una stagione sono tanti i fattori che incidono e la nostra attuale posizione deriva anche dal rendimento di alcune squadre dichiaratamente costruite per il salto che non hanno ingranato secondo le aspettative - dice ma tutto ciò che abbiamo ce lo siamo meritato e se siamo in condizione di lottare per i play off lo faremo. Nel momento in cui questo Mensile va in stampa, la formazione allenata da Ciccio Graziosi intraprende una fase delicatissima del calendario, che probabilmente ne determinerà le sorti. Ma è un dato di fatto che la squadra è carica, matura e va in campo con l atteggiamento giusto, raccogliendo l invito della società e dei tecnici: divertirsi ed affrontare al massimo delle motivazioni ogni incontro. Nel contempo, i fratelli minori della Bftm Scaffalature hanno iniziato in serie D il percorso che deve condurli alla salvezza, così come è partita recentemente l avventura dei babies della seconda categoria. I gruppi under 16 e 13, come tutte le realtà giovanili, alternano risultati positivi ad altri meno convincente, ma l importante è farli giocare e crescere. Di interessanti ce ne sono: è questo che conta. La società coglie inoltre l occasione per ringraziare la sezione locale dell Avis che ha donato un centinaio di t-shirt di allenamento, che sottolineano un legame già consolidato fra le due realtà. Dal trekking urbano alle vette più suggestive, PROGRAMMA vivendo l incanto di paesaggi naturali incontaminati e la bellezza di stare insieme mantenen- 24 febbraio Castelfidardo 09 marzo Monte Conero - (T) dosi in forma. Il gruppo Nuvolau, in collaborazione con gli Amici della Montagna di Osimo, pro- 27 aprile Sorgente dell Ambro (E) maggio Camosciara Alta (E) pone un calendario di undici escursioni, adatte ad 22 giugno Colle Quarantelle (E) ogni genere di gamba : dal neofita, al più esperto luglio Monte Porche (E) scalatore di montagna. Il grado di difficoltà associato alle uscite è indicato dalle lettere poste 3 agosto Monte Motette (E) agosto Trekking in Valle D Aosta accanto all itinerario, ma gli amici del Nuvolau (E-EE) forniscono tutte le informazioni necessarie ogni sett. Corno Grande (Ee) giovedì precedente la data in programma telefonando allo dalle alle (Parco Naz. Gran Sasso) 21 ottobre Monte Primo (E) Come si desume dal calendario qui riportato, si è 9 novembre Monte Catria (EE) partiti scaldando i muscoli in città, per poi 23 novembre Pranzo sociale (MBE) aumentare gradualmente il coefficiente di difficoltà, che sarà massimo nel caso del trekking in TTuristico facile; E Escursione di media difficoltà; Valle d Aosta; come si conviene ai montanari, si EE Escursionisti Esperti; EEA escursionisti chiuderà il cerchio della stagione con un pranzo sociale per mangiatori e bevitori provetti! esperti con attrezzatura; BE Bevitori esperti; MBE Magnatori e bevitori.. esperti Info: Sci club Castelfidardo, via Carducci 11, tel. 071/ ogni giovedì precedenti le escursioni dalle ore alle ore Sport Lunedì 17 marzo arriva la Tirreno-Adriatico: quattro giri di circuito con traguardo a Porta Marina Il fascino di una grande corsa, l entusiasmo di Castelfidardo nell accoglierla. Come annunciato su queste colonne, lunedì 17 marzo la Tirreno- Adriatico fa tappa a Castelfidardo, portando sulle nostre strade l eccellenza del ciclismo internazionale in virtù della favorevolissima collocazione in calendario, che la pone a ridosso della Milano-Sanremo. L evento organizzato dalla Rcs Sport in collaborazione con lo Sporting Club Sant Agostino e l Amministrazione Comunale, si annuncia memorabile nei numeri e nella sostanza: circa 200 corridori di varie nazionalità, 200 automezzi e 40 motociclette per i servizi di assistenza alle squadre e la copertura stampa, un indotto di 750 persone al seguito per una classica che ha le sue origini nel Questa 43 a edizione della Tirreno-Adriatico si sviluppa infatti dal 12 al 18 marzo su 7 tappe, di cui 5 nelle Marche: l appuntamento di Castelfidardo è il penultimo, dunque quello più influente prima della passerella finale di San Benedetto. Come illustrato dal direttore organizzativo della Rcs Mauro Vegni in occasione del sopralluogo tecnico, la tappa partirà da Civitanova alle ore 10.50, si sposterà nell entroterra (San Severino, Camerino, Cingoli, che l anno scorso per un errore di percorso fu saltata, Filottrano e Padiglione di Osimo) per poi entrare nel territorio fidardense verosimilmente intorno alle all altezza dell incrocio del Gatto Nero. Da qui, si sale per un primo passaggio di 9 km a Porta Marina attraverso Acquaviva, Campanari, Crocette e Fornaci, ripetendo poi il circuito di 14 km e 700 per quattro volte con traguardo a Porta Marina (verso le 16.00). Circa 200 km complessivi con strappi in salita nei 68 km fidardensi che lasciano il segno sulle gambe, pensati non per velocisti ma per rendere nervosa e briosa la gara, che di fatto sarà quella più interessante dal punto di vista agonistico sono parole di Vegni in cui i corridori si giocheranno le chances di vittoria finale e dove chi ha velleità di classifica potrà esprimere il suo valore. Operativamente, le strutture arriveranno già nel tardo pomeriggio di domenica 16, dopo la crono di Recanati. Imponente anche l impatto mediatico. Rai 3 Sport seguirà la corsa con elicotteri e mezzi mobili confezionando una diretta di un ora Undici appuntamenti dal trekking urbano alle vette più impegnative abbondante.al via tutti i migliori: dall iridato Bettini, al fido beniamino locale Andrea Tonti, di cui leggete a lato. Ovvia la soddisfazione dello Sporting Club S Agostino, alla guida del comitato organizzatore locale: E nostra intenzione rilancia il presidente Bruno Cantarini rendere non episodica questa iniziativa, ma riportarla spesso nella nostra città, grazie al sostegno di sponsors, Regione, Provincia e Comune. L Amministrazione Comunale, dal canto suo, ha messo a disposizione logistica e strutture, provvedendo ad anticipare la data del consueto mercato settimanale per consentire l arrivo della carovana. Con gli amici dello Sporting Club Sant Agostino ha detto il Sindaco Mirco Soprani si puntava ad avere un appuntamento di qualità: questo lo è a pieno titolo. Un evento di notevole prestigio che la città attende impaziente e che il Comune si adopererà per rendere migliore. Atletica Castelfidardo: vice campione d Italia nella categoria allievi Un fans club per il nostro ciclista 200 campioni sulle nostre strade L Armata Tonti c è! Il gruppo Nuvolau riprende la scalata Andrea Tonti ha la sua Armata.Al ciclista professionista che a Castelfidardo è cresciuto e vissuto e che presto sarà di scena anche sulle nostre strade nella Tirreno-Adriatico, è stato recentemente dedicato un fans club che conta già un ottantina di iscritti e tanti proseliti in città. Fondato da un ex compagno di scuola, il club non poteva che inaugurare la propria attività con il campione (ritratto con la famiglia nella foto in basso a sinistra) ospite e protagonista di un conviviale svoltosi presso un ristorante di Agugliano con oltre 250 invitati. Alla festa hanno partecipato amici, tifosi e autorità, tra cui l assessore Sergio Serenelli che si è fatto portavoce dell orgoglio della nostra Amministrazione Comunale. La serata si è aperta con il saluto dei rappresentanti l Armata Tonti, che hanno letto un affettuosa favola a pedali ispirata alla gesta di un biondo ragazzo, corridore in erba gracilino, che divenuto uomo riesce a realizzare il suo sogno. Una simpatica lotteria ha poi distribuito gadget della Quick Step, il team che ha nell iridato Bettini un grande capitano e nel nostro, un azzurro papabile per le prossime Olimpiadi. Andrea si è detto piacevolmente colpito da tanto affetto, promettendo di tentare il colpo nell imminente Tirreno Adriatico. L Armata Tonti si sta organizzando per spingerlo al traguardo con il proprio tifo. Contatti: sede presso Bicishop di Jesi. Andrea Giuliodoro, un salto nella storia Un salto nella storia seppur giovane dell Atletica Castelfidardo 1990 Roberto Criminesi. Il balzo con cui ha fissato a il suo nuovo record personale, ha portato Andrea Giuliodoro laddove la società non era mai arrivata: medaglia d argento nella categoria allievi. Il miglior risultato di sempre è arrivato a capo di un week-end spettacolare (9-10 febbraio), in cui il palaindoor di Ancona ha ospitato 1200 atleti/e, in gara per i campionati italiani giovanili, cioè le fasce di età comprese tra i 16 e i 23 anni. Un appuntamento cui il club era giunto con altre tre frecce al proprio arco, che avevano centrato la soglia minima richiesta per l accesso grazie al lavoro svolto con i tecnici Stefano Luconi e Ndyae Bintou: Ludovico Urbisaglia (nono posto con nel triplo, nuovo limite anche per lui), Matteo Sargentoni (nono posto nel salto triplo con nella categoria junior in cui è stato bruciato il precedente record stabilito niente meno che da Andrew Howe) e Federica Orlandoni, che sui 60 metri ha registrato un 8 e 16 che rappresenta il miglior personale. Il titolo di vice-campione d Italia conquistato da Andrea Giuliodoro (foto) conferma la qualità e il ruolo di leader in campo regionale della scuola fidardense nella specialità del salto triplo. Un premio all impegno del ragazzo, della società e dei tecnici: Andrea, classe 91, tesserato da quattro anni con l Atletica Castelfidardo dopo un esperienza nella pallavolo, si distingue per umiltà e dedizione, animato da una sana ambizione a migliorarsi che lo spinge sempre un po più in là. Non è un caso che nell occasione abbia saltato 29 cm in più rispetto al suo precedente limite al coperto, a 4 cm appena dal tricolore. Di questo passo, la convocazione in azzurro potrebbe essere lo sbocco più naturale. Una soddisfazione che va ad aggiungersi ad una stagione già ricca, che la società aveva ripercorso a fine gennaio con Athletic emotions, il galà che ha voluto riunire idealmente tutti coloro che ruotano nell ambiente: atleti, genitori, dirigenti, sponsor, amici e autorità. Una festa cui le istituzioni non hanno fatto mancare la loro presenza: dal Sindaco Soprani, al consigliere nazionale Fidal Concetta Balsorio, dal presidente della Fidal Marche Luigi Serresi, al presidente del Coni Fabio Luna e tanti altri graditi ospiti. Ricordando con orgoglio i principali risultati di un 2007 condito da cinque titoli regionali e pervaso da un attività sempre protesa a far crescere l uomo prima che l atleta, il presidente Alberto Gatto ha introdotto la carrellata di immagini che hanno ricostruito diciotto anni di storia: dai primi campioni (i gemelli velocisti Michele e Daniele Simonetti, l ostacolista Paolo Pierantoni, i marciatori Giordano Gratti, Matteo Maltoni e Alessandra Pierini ed il saltatore Marco Albanesi), ai meeting, dal progetto L atletica va a scuola alle tante manifestazioni allestite anche con il patrocinio dei Comuni limitrofi. Ma come si suol dire, il bello doveva ancora venire: l argento di Giuliodoro chissà di quali altre grandi gioie è l antipasto Mensile d informazione dell Amministrazione Comunale Piazza della Repubblica, 8 Direttore Responsabile: Lucia Flaùto Grafica e Stampa: Tecnostampa s.r.l. Via Brecce - Loreto Autorizzazione Tribunale di Ancona n.16/68 R. Stampa del 17/09/1968 Chiuso in redazione il 20/02/08 8 il Comune di Castelfidardo / febbraio 2008

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Codice deontologico dell Assistente Sociale

Codice deontologico dell Assistente Sociale Codice deontologico dell Assistente Sociale Approvato dal Consiglio Nazionale dell Ordine Roma, 6 aprile 2002 TITOLO I Definizione e potestà disciplinare 1. Il presente Codice è costituito dai principi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI

DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI DICHIARAZIONE DELL ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DEL LAVORO SUI PRINCIPI E I DIRITTI FONDAMENTALI NEL LAVORO E SUOI SEGUITI adottata dalla Conferenza internazionale del Lavoro nella sua Ottantaseiesima

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli