DOCUMENTO DI SINTESI. AZIONI ORDINARIE ALLIANZ SE ISIN: DE (Sede sociale: Koeniginstrasse 28 D Munich - Germany)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DI SINTESI. AZIONI ORDINARIE ALLIANZ SE ISIN: DE0008404005 (Sede sociale: Koeniginstrasse 28 D-80802 Munich - Germany)"

Transcript

1 DOCUMENTO DI SINTESI AZIONI ORDINARIE ALLIANZ SE ISIN: DE (Sede sociale: Koeniginstrasse 28 D Munich - Germany) Il presente documento di sintesi è redatto in data 28 febbraio 2007 da TLX S.p.A. in qualità di richiedente l ammissione alla negoziazione sul mercato regolamentato TLX, in regime di esenzione dall obbligo di pubblicazione del prospetto ai sensi dell art. 57, comma 1, lettera h) del Regolamento Consob n /99. TLX S.p.A. nel redigere il presente documento ha preso in considerazione le informazioni rese pubbliche dall emittente in ottemperanza ai propri obblighi di informazione continua derivanti dallo status di società quotata. L investitore deve considerare che: a) il presente documento di sintesi va letto come un'introduzione alle informazioni diffuse dall emittente al mercato; b) qualsiasi decisione di investire negli strumenti finanziari deve basarsi sull'esame da parte dell'investitore delle informazioni diffuse dall emittente al mercato; c) qualora sia proposto un ricorso dinanzi all'autorità giudiziaria in merito alle informazioni diffuse dall emittente al mercato, l'investitore ricorrente potrebbe essere tenuto, a norma del diritto nazionale degli Stati membri, a sostenere le spese di traduzione delle informazioni diffuse dall emittente al mercato prima dell'inizio del procedimento; d) i redattori del presente documento di sintesi, così come chi ne ha chiesto la notifica e l eventuale traduzione, sono responsabili ove essa risulti fuorviante, imprecisa o incoerente con le informazioni diffuse dall emittente al mercato. Si specifica inoltre che le informazioni finanziarie pubblicate dall emittente in conformità ai propri obblighi permanenti di informazione sono reperibili in lingua tedesca e inglese sul sito nella sezione Investor Relations. Se non indicato diversamente le informazioni contenute nel presente Documento sono tratte dal Annual Report Allianz Group TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 1

2 A) Ultimi documenti pubblicati dall Emittente utilizzati per la redazione del presente Documento Documento Data Interim Report Third Quarter and First Nine Months of (Relazione 3 trimestre e primi 9 mesi 2006) Statutes of Allianz SE Novembre 2006 Form 20-F (Bilancio 2005 pubblicato negli USA) Annual Report Allianz Group 2005 (Bilancio d Esercizio 2005 del Gruppo Allianz) Annual Report Allianz AG 2005 (Bilancio d Esercizio 2005 di Allianz AG) Progetto di fusione di Allianz AG e RAS Spa per la costituzione di Allianz SE B) Informazioni sulla società Allianz SE*, originariamente Allianz AG, a capo dell omonimo Gruppo (Allianz Group) è una società operante nel settore dei servizi finanziari; fondata nel 1890 a Berlino è attualmente presente in più di 70 paesi in tutto il mondo. Le attività di Alliaz Group sono suddivise per prodotti e tipologie di servizi in tre gruppi: 1. assicurazione e riassicurazione; 2. attività bancaria; 3. asset management. 1) Allianz SE, in qualità di impresa di riassicurazione, si occupa principalmente della riassicurazione dei rischi inerenti le attività delle società appartenenti al Gruppo; mentre Munich RE, sua controllata, è il principale riassicuratore esterno al gruppo. Inoltre Allianz SE fornisce servizi di consulenza alle proprie controllate riguardanti la struttura dei programmi di riassicurazione e la scelta delle società riassicuratrici. 2) L attività bancaria è svolta da Dresdner Bank, sua controllata dal 2001; oltre alle attività bancarie tradizionali, Dresdner Bank offre servizi di consulenza su operazioni di fusioni e acquisizioni, servizi valutari ed emissioni di strumenti finanziari. 3) Allianz Global Investors, nell ambito dell attività di asset management, fornisce servizi di gestione patrimoniale a clienti istituzionali e privati. *Societas Europaea, società di diritto comunitario, nuova veste giuridica per le società di capitali con sede legale in un paese dell UE, prevista dal regolamento CE n. 2157/2001 relativo allo statuto della società e dalla direttiva comunitaria n. 86/2001 relativa alla partecipazione dei lavoratori nella società. C) Informazioni chiave Capitale sociale Capitale sociale al : euro composto da azioni (fonte: Annual Report Allianz 2005). TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 2

3 Informazioni finanziarie selezionate Patrimonio netto di pertinenza del Gruppo (in milioni di euro) Dividend per share (in euro) 2,00 1,75 EPS (earnings per share, in euro) 11,24 6,19 ROE (return on equity after taxes) 12,6% 7,8% In data il valore del Patrimonio netto di pertinenza del Gruppo è pari a milioni di euro. Tale incremento, rispetto al 2005, è imputabile all operazione di fusione per incorporazione di RAS Holding S.p.A. (Fonte: Interim Report Third Quarter and First Nine Months of 2006) Si veda il paragrafo G) Informazioni finanziarie. Mercati di quotazione Le azioni di ALLIANZ SE sono quotate su Deutsche Börse. La capitalizzazione di mercato su Deutsche Börse a fine dicembre 2005 è pari a 51,9 miliardi di euro. Indici che includono le azioni ALLIANZ SE Indici Peso in % al Posizione nell Indice DAX 9,7% 2 Prime Insurance 69,0% 1 Dow Jones EURO STOXX 50 3,2% 9 Dow Jones EURO STOXX 20,7% 2 Insurance MSCI Europe 1,0% 18 MSCI Europe Insurance 16,6% 1 MSCI World Index 0,3% 45 (Fonte: Le azioni Allianz sono incluse anche negli indici FTSE-4-Good e Dow Jones Sustainability. Politica dei dividendi Dati storici in euro: Dividendo per azione 2,00 1,75 1,50 1,50 1,50 Rating di ALLIANZ SE (aggiornato al Fonte: Agenzie di rating ) Long term Short Term Outlook Moody s Aa3 P-1 Stable S&P AA- A-1+ Positive TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 3

4 Fitch A+ - Stable Scala dei valori Long Term: Il valore del rating assegnato dalle agenzie Moody s, S&P e Fitch esprime un giudizio in merito alla probabilità che l emittente diventi insolvente e non sia quindi in grado di onorare gli impegni di pagamento. Fattori di Rischio comportanti effetti negativi sulla situazione economicopatrimoniale e finanziaria di ALLIANZ SE Fattori di rischio generici e specifici del titolo azionario In generale l investimento in un titolo azionario espone l investitore ai seguenti due rischi: rischio generico (o sistematico) e rischio specifico: - Il rischio generico rappresenta quella parte di variabilità del prezzo di ciascun titolo che dipende dalle fluttuazioni del mercato e non può essere eliminato per il tramite della diversificazione. Il rischio sistematico per i titoli di capitale racchiude tra l altro fattori quali la politica economica di un governo, l inflazione, la svalutazione, la variazione dei tassi d interesse e le condizioni socio-politiche in generale; - Il rischio specifico dipende dalle caratteristiche peculiari dell'emittente: è fondamentale apprezzare la solidità patrimoniale delle società emittenti e le prospettive economiche delle medesime tenuto conto delle caratteristiche dei settori in cui le stesse operano, considerando che il prezzo dei titoli di capitale tende a riflettere le aspettative che i partecipanti al mercato hanno circa le prospettive di guadagno delle imprese emittenti. Rischi generici e di settore Rischi di mercato: Rischio di tasso d interesse: La volatilità dei tassi di interesse può influire negativamente sui risultati operativi dell attività assicurativa, bancaria e di asset management. Un inattesa variazione dei tassi d interesse può avere effetti negativi sul valore delle obbligazioni, su prodotti derivati con sottostante tassi d interesse, sulla vendita di nuove polizze. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 4

5 Condizioni di mercato avverse possono impattare negativamente sui valori in bilancio di avviamento, costi di acquisizioni e attività fiscali; quest ultime risentono anche delle variazioni della legislazione fiscale. Rischio di tasso di cambio: le variazioni dei tassi di cambio tra l Euro e divise straniere relative alle aree in cui l emittente effettua operazioni di acquisto e vendita, possono influire negativamente sui valori di tali operazioni. I risultati finanziari potrebbero essere negativamente influenzati dal verificarsi di eventi catastrofici imprevedibili ed eventi imprevedibili. Rischio di credito: Allianz SE è esposta ad una varietà di rischi di controparte: Il rischio che le controparti debitrici non siano in grado di far fronte agli impegni assunti. Rischio relativo alle operazioni di riassicurazione e l eventuale possibilità che i loro riassicuratori non siano in grado di adempiere agli impegni assunti. Un peggioramento dei giudizi di rating assegnati ad Alliaz potrebbero influire negativamente sui rapporti con gli intermediari ed i clienti condizionando così rispettivamente il volume delle vendite e il costo dei finanziamenti. Rischi specifici dell emittente La volatilità del prezzo dell azione Allianz SE potrebbe condizionare negativamente la situazione finanziaria dell emittente stesso. Rischio di perdita sulle riserve di assicurazione ramo danni, vita, debiti previdenziali e di riassicurazione dovuto ad errate assunzioni e metodi attuariali utilizzati per il calcolo delle stime di risarcimenti futuri. Un diseallineamento tra i volori stimati ed i valori effettivi potrebbe incidere negativamente sui risultati operativi. L introduzione di nuove leggi o la modifica di leggi già in vigore possono incidere negativamente e in modo significativo sull attività di Allianz SE, operante in settori fortemente regolamentati. Rischio legale riguardante cause pendenti di Allianz SE o di sue controllate i cui esiti potrebbero incidere significativamente sulla situazione finanziaria del Gruppo. Gli eventuali risultati negativi nella gestione dell attività di asset management potrebbero condizionare il valore finale degli attivi di gestione e le relative commissioni. Il cambiamento della veste giuridica di Allianz AG in Allianz SE in conseguenza della fusione con RAS Spa e i benefici derivanti da essa potrebbero essere differenti rispetto a quelli attesi. Fonte: Form 20-F TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 5

6 D) Amministratori, Alti Dirigenti e Dipendenti al (Fonte. Consiglio di Gestione (Board of Management) Nome Carica Michael Diekmann Presidente Dr. Paul Achleitner Clement B. Booth Jan R. Carendi Enrico Tomaso Cucchiani Dr. Joachim Faber Dr. Helmut Perlet Dr. Gerhard Rupprecht Jean-Philippe Thierry Dr. Herbert Walter Dr. Werner Zedelius International Executive Committee Tutti i componenti del Board of Management, con i dirigenti delle principali società appartenenti al Gruppo formano l International Executive Committee con la funzione di delineare le strategie delle singole società al livello di Gruppo. Nome Carica Michael Diekmann Presidente Wolfram Littich Joseph J. Beneducci Thomas Pleines Herbert Walter Andrew Torrance Manfred Knof Jan R. Carendi Enrico Tomaso Cucchiani Ulrich Rumm Vicente Tardio Barutel Jean-Philippe Thierry Paul Achleitner Werner Zedelius Charles Kavitsky Axel Theis Terry Towell Paolo Vagnone Laurent Mignon Gerhard Rupprecht Helmut Perlet William S. Thompson TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 6

7 Joachim Faber Maximilian Zimmerer Hansjorg Cramer Clement B. Booth Consiglio di Sorveglianza (Supervisory Board) Il Supervisory Board è composto da 20 consiglieri equamente suddivisi in rappresentanti dei lavoratori* e degli azionisti; la sua funzione è quella di monitorare e consigliare il Board of Management nelle scelte di businnes, esprimendosi sulle nomine del Board of Management e sulle remunerazioni dei componenti. Ad esso è attribuita la funzione di esaminare il Bilancio annuale del Gruppo Allianz. Nome Carica Dr. Henning Schulte-Noelle Presidente Jaen-Jacques Cette Dr. Wulf H. Bernotat Dr. Gerhard Cromme Claudia Eggert-Lehmann Geoff Hayward Dr. Franz B. Humer Prof. Dr. Renate Köcher Igor Landau Jorg Reinbrecht Margit Schoffer Rolf Zimmerann *Nel rispetto della legge tedesca di codeterminazione del 1976 è obbligatorio per le società tedesche nominare in seno al Supervisory Board i rappresentanti dei lavoratori. In seno al Supervisory Board si costituiscono 5 Comitati ai quali sono attribuite specifiche funzioni, in particolare: Audit Committee Il Comitato ha il compito di analizzare preventivamente il bilancio annuale e il Bilancio Consolidato del Gruppo, il resoconto trimestrale ed il Form-20F. Inoltre, attraverso la sua attività costituisce il legame tra la società e la revisione esterna sulla quale esercita attività di controllo per garantirne l indipendenza. Nome Carica Dr. Gerhard Cromme Presidente Wulf H. Bernotat Igor Landau Jean-Jacques Cette Jorg Reinbrecht TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 7

8 Personnel Committee Il Comitato ha il compito di organizzare tutte le attività del Board of Management incluse le remunerazioni e l organizzazione dei piani di successione dei consiglieri. Nome Carica Dr. Henning Schulte-Noelle Presidente Dr. Gerhard Cromme Ms Claudia Eggert-Lehmann Standing Committee Il Comitato è responsabile dell approvazione di specifiche transazioni per le quali è necessario il consenso del Supervisory Board, inoltre ha l incarico di redigere la Declaration of Compliance in ottemperanza agli obblighi previsti dall art. 161 dell Aktiengesetz (German Stock Corporation Act), di esaminare regolarmente la struttura di governace e l efficacia del lavoro del Supervisory Board. Nome Carica Dr. Henning Schulte-Noelle Presidente Franz B. Humer Dr. Gerhard Cromme Claudia Eggert-Lehmann Rolf Zimmermann Mediation Committee Il Comitato, previsto dalla legge, interviene nel caso in cui il Supervisory Board non ottenga la maggioranza dei 2/3 nell ambito di una votazione per la sostituzione di un membro del Board of Management. Nome Carica Dr. Henning Schulte-Noelle Presidente Dr. Wulf H. Bernotat Norbert Blix Hinrich Feddersen Risk Committee Il Comitato, operante da dicembre 2006, ha la funzione di monitorare e gestire i rischi, assicurandosi che le strategie di rischio siano in linea con quelle generali di businnes. Nome Carica Dr. Henning Schulte-Noelle Presidente Dr. Wulf H. Bernotat Renate Kocher Geoff Hayward Margit Schoffer TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 8

9 Dipendenti Al i dipendenti sono , in più rispetto all anno precedente. Società di Revisione Ragione sociale Periodo di revisione KPMG DTG Esercizio 2006 E) Resoconto della gestione e prospettive Resoconto della gestione I ricavi totali hanno raggiunto 100,9 miliardi di euro (+4,2%), la cui crescita è attribuibile in particolare ad un miglioramento dell attività assicurativa ramo Vita/Salute e dell attività di asset management. Nel 2005 il reddito operativo è cresciuto del 13,2% rispetto all anno precedente raggiungendo i 7,7 miliardi di euro mentre l utile netto è cresciuto del 93,3% raggiungendo 4,38 miliardi di euro. Il capitale sociale di pertinenza del gruppo è cresciuto a 39,5 miliardi (+31,6%). (Fonte: Annual Report Allianz Group 2005) Nei primi nove mesi del 2006 il Gruppo Allianz ha registrato ricavi totali pari a 76,3 miliardi di euro, il reddito operativo è stato pari a 8,1 miliardi di euro; l Utile netto ha raggiunto 5,649 miliardi di euro. (Fonte: Interim Report Third Quarter and First Nine Months of 2006) Recenti operazioni straordinarie significative (aggiornamento al ) (Fonte: 13/10/2006 Registrazione della fusione per incorporazione tra RAS Holding S.p.A. in Alliaz AG nel registro delle imprese presso il tribunale locale di Monaco di Baviera. Per effetto di tale fusione con RAS Holding S.p.A., Allianz AG assume la veste giuridica di Societas Europaea e la denominazione sociale di Allianz SE. - 8/02/2006 Approvazione del piano di fusione; - 16/12/2005 Redazione del piano di fusione ai sensi dell articolo 20 del Regolamento n. 2157/2001 del Consiglio dell 8 ottobre 2001 sullo Statuto della Società Europea (SE); - 15/09/2005 Annuncio dell intenzione di procedere alla fusione trasfrontaliera di RAS Holding S.p.A. in Allianz AG; 19/07/2006 Chiusi i ricorsi contro la costituzione di Allianz SE; 27/01/2006 L Industrial and Commercial Bank of China Limited (ICBC) ha annunciato la sottoscrizione di un accordo con Goldman Sachs Group, Inc., Allianz Group e American Express Company, che prevede investimenti totali per 3,78 miliardi di dollari in ICBC e molte iniziative strategiche di cooperazione. Gli investimenti strategici saranno eseguiti attraverso la sottoscrizione di azioni ordinarie di ICBC. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 9

10 Prospettive strategiche Nell Annual Report Allianz Group 2005, l emittente ha dichiarato che le strategie del Gruppo Alliaz si basano sull attuazione del Programma 3+One. Il programma ha due obiettivi: il primo è quello di ottenere un approccio più orientato al cliente nell offerta di prodotti e di servizi, quindi più flessibilità; il secondo coinvolge un gruppo di esperti che ricercano sistematicamente di individuare prodotti e servizi eccellenti sia nel rami danni sia nel ramo vita. Il programma è articolato in 4 punti principali: 1) Protezione e valorizzazione del capitale; 2) Dare un impulso significativo alla profittabilità delle attività di Allianz; 3) Ridurre la complessità; 4) (+One) Aumentare la sostenibilità della forza competitiva e del valore di Allianz. Allianz ritiene che una spinta alla domanda di nuovi prodotti finanziari e assicurativi possa venire dai cambiamenti climatici, dalla promozione di fonti di energia rinnovabili e dalla negoziazione dei diritti relativi diritti di emissioni. F) Principali azionisti e operazioni concluse con parti correlate alla società Azionisti rilevanti di Allianz Come dichiarato da Allianz SE nessun azionista risulta titolare di una percentuale di capitale sociale superiore al 5%. (Fonte: in data ) Al 31 dicembre 2006 il 100% del capitale sociale di Allianz SE è in flottante. Munich Re ha ridotto la propria partecipazione al capitale della società e alla data del 31 dicembre 2005 detiene meno del 5%. Principali operazioni con parti correlate In seguito ai significativi cambiamenti nella relazione tra Munich Re e Allianz Group, Munich Re non è più considerata parte correlata dall anno fiscale Nel novembre 2005 sono stati sottoscritti degli accordi per il trasferimento della partecipazione del 28,48% di Allianz Group in Eurohypo AG a Commerzbank AG. Il 15 dicembre 2005 Commerzbank AG ha acquisito il 7,35% delle azioni di Eurohypo AG da Allianz Group. Commerzbank AG completerà l acquisizione del residuo 21,13% dopo l ottenimento dell autorizzazione da parte dell autorità antitrust e della Bundesanstalt fur Finanzdienstleisstungsaufsicht BaFin. Nel 2005 non sono in corso prestiti ai membri del Board of Management e del Supervisory Board oltre a quelli normalmente previsti. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 10

11 G) Informazioni Finanziarie STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO BILANCIO ANNUALE (milioni di euro) ATTIVO Attività immateriali Investimenti in imprese associate e joint venture Investimenti Crediti verso banche Crediti verso clienti Attività finanziarie valutate al fair value rilevate a conto economico Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Riserve tecniche a carico dei riassicuratori Imposte differite attive Altre attività TOTALE ATTIVITA PASSIVO Patrimonio netto di pertinenza del Gruppo Patrimonio netto di pertinenza di terzi PATRIMONIO NETTO Certificati di partecipazione e Passività subordinate Riserve tecniche Debiti verso banche Debiti verso clienti Passività Passività finanziarie valutate a fair value rilevate a conto economico Ratei passivi Altre passività Imposte differite passive Utile differito Totale Patrimonio netto e Passività Fonte: Annual Report Allianz Group 2005, schema redatto secondo i principi contabili IFRS. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 11

12 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO Risultati Consolidati primi nove mesi (milioni di euro) * ATTIVO Attività immateriali Investimenti Crediti verso le banche e i clienti Attività finanziarie per contratti unitlinked Attività finanziarie valutate al fair value rilevate a conto economico Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Attivi di riassicurazione Costi di acquisizione differiti Imposte differite attive Altre attività TOTALE ATTIVITA PASSIVO Patrimonio netto di pertinenza del Gruppo Patrimonio netto di pertinenza di terzi PATRIMONIO NETTO Certificati di partecipazione e Passività subordinate Riserve sinistri Riserve tecniche Premi non riscossi Debiti verso banche e clienti Debiti garantiti Passività finanziarie valutate a fair value rilevate a conto economico Passività finanziarie per contratti unitlinked Altre passività Imposte differite passive Totale Patrimonio netto e Passività Fonte: Interim Report Third Quarter and First Nine Months of 2006, schema redatto secondo i principi contabili IFRS. *I dati annuali riportati nella tabella Bilancio annuale sono discordanti a causa della riclassificazione di alcune voci di proventi e spese effettuati nei successivi nove mesi. L emittente dichiara che tale riclassificazione non incide sull Utile netto del Gruppo e sul valore del patrimonio netto di competenza degli azionisti. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 12

13 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO BILANCIO ANNUALE (milioni di euro) Premi netti Interessi attivi Proventi derivanti da partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Altri proventi da investimenti Proventi e oneri derivanti da strumenti finanziari a fair value Commissioni attive Altri proventi Totale proventi Oneri netti per contratti di assicurazione e investimento (53.797) (52.255) Interessi passivi (6.370) (5.703) Altre spese di investimento (1.679) (2.672) Accantonamenti 109 (354) Spese di acquisizione e di amministrazione (24.447) (23.380) Ammortamento dell avviamento - (1.164) Altre spese di gestione (3.642) (4.091) Totale costi e oneri (89.826) (89.619) Utile (Perdita) dell esercizio prima delle imposte Imposte (2.114) (1.662) Utile (Perdita) di pertinenza di terzi (1.386) (1.168) Utile (Perdita) di pertinenza del Gruppo Fonte: Annual Report Allianz Group 2005, schema redatto secondo i principi contabili IFRS. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 13

14 CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO (milioni di euro) Risultati Consolidati primi nove mesi Premi netti Interessi attivi Utili realizzati Proventi e oneri derivanti da strumenti finanziari a fair value Commissioni attive Altri proventi Ricavi da partecipazioni in imprese industriali (Income from industrial holdings) Totale proventi Oneri netti per contratti di assicurazione e investimento (31.218) (31.948) Variazione delle riserve tecniche (8.508) (8.331) Interessi passivi (4.281) (4.700) Accantonamenti Perdite da svalutazione (548) (238) Spese di gestione degli investimenti (694) (793) Spese di acquisizione e di amministrazione (17.281) (16.323) Commissioni passive (1.755) (1.620) Ammortamenti (13) (48) Spese di ristrutturazione (576) (85) Altri costi e oneri 9 (32) Spese da partecipazioni in imprese industriali (Expenses from industrial holdings) (761) (423) Totale costi e oneri (65.550) (64.453) Utile (Perdita) dell esercizio prima delle imposte Imposte (2.053) (1.507) Utile (Perdita) di pertinenza di terzi (994) (1.020) Utile (Perdita) di pertinenza del Gruppo Fonte: Interim Report Third Quarter and First Nine Months of 2006, schema redatto secondo i principi contabili IFRS. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 14

15 RENDICONTO FINANZIARIO CONSOLIDATO (milioni di euro) Disponibilità liquide e mezzi equivalenti ad inizio esercizio Flusso di cassa netto da attività operative Flusso di cassa netto da attività di investimento Flusso di cassa netto da attività di finanziamento Effetto delle variazioni dei tassi di cambio Variazione delle disponibilità liquide e mezzi equivalenti Disponibilità liquide e mezzi equivalenti a fine esercizio BILANCIO ANNUALE Risultati Consolidati primi nove mesi (22.452) (15.378) (31.747) (28.240) (24) (56) (9.900) (15) Fonte: Annual Report Allianz Group 2005 e Interim Report Third Quarter and First Nine Months of 2006 redatti secondo i principi contabili IFRS. TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 15

16 H) Indicazioni complementari Fonte della informazione Modalità di accesso all'informazione Tipologie di informazione Esempi Sito emittente Sito della Borsa tedesca Documento costitutivo e statuto dell'emittente Le informazioni finanziarie relative agli esercizi passati dell'emittente Le informazioni relative allo strumento finanziario Informazioni fornite in ottemperanza alla Direttiva 2001/34 e alle disposizioni regolamentari connesse alle società aventi azioni quotate in borsa Bilanci, relazioni semestrali, relazioni trimestrali Rating, flottante Bilanci, relazioni semestrali e trimestrali, calendario eventi societari L investitore può iscriversi gratuitamente alla newsletter del Gruppo Allianz attraverso la sezione Investor Relations/Shareholder Service/Newsletter (oppure Investor Relations/ Service für Aktionäre/ Aktienregister-Service) del sito internet TLX Documento di sintesi azione ALLIANZ SE 16

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%)

Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%) 14/03/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 dicembre 2012 1 Risultato operativo oltre i 4,2 mld (+10,5%) e premi complessivi a 70 mld (+3,2%) Si rafforza il capitale con crescita patrimonio

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE.

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. E COAN) Prof.ssa Claudia SALVATORE Università degli Studi del Molise

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati

BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia. Condizioni Definitive alla Nota informativa dei Prestiti Obbligazionari denominati BANCA CARIGE S.p.A. Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Iscritta all Albo delle Banche al n. 6175.4 Capogruppo del Gruppo CARIGE iscritto all albo dei

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Indice Cariche Sociali Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Consiglio di Amministrazione Presidente Corali Enrico ** Vice Presidenti Castelnuovo Emilio ** Martellini Maria ** Consiglieri

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. BANCO POPOLARE Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle Obbligazioni BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216 da emettersi nell ambito del programma di offerta e/o

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 e dell art. 12 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013

Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni di euro del 2013 COMUNICATO STAMPA Milano, 28 aprile 2015 SAES Group: l Assemblea approva il bilancio 2014 Fatturato consolidato dell esercizio pari a 131,7 milioni di euro, in crescita del 2,5% rispetto a 128,5 milioni

Dettagli

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli