100 computer a sostegno del non profit. Servizi estero per imprese vincenti. La semestrale di Banco. Le eccellenze di territori e comunità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "100 computer a sostegno del non profit. Servizi estero per imprese vincenti. La semestrale di Banco. Le eccellenze di territori e comunità"

Transcript

1 C.R.eA. Informa - Notiziario di Banco Emiliano-Credito Cooperativo - Anno XVIII - Aut. trib. RE n. 810 del 25/10/91 Tariffa Regime Libero: Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abbonamento Postale - 70% - CN/RE C.R.eA. Informa Periodico di economia, finanza, realtà locali di Banco Emiliano - n. 2 / 2014 La semestrale di Banco Emiliano emiliano Servizi estero per imprese vincenti Le eccellenze di territori e comunità 100 computer a sostegno del non profit

2 4 Raccolta in crescita nel primo semestre 2014 Export: nel mondo con i servizi Banco Emiliano Amministratori in primo piano Preparazione in quota per la Reggiana Nuovi mutui per casa e imprese 100 computer per il non profit 14 Relazioni e servizi: la parola ai soci LG Basket alla grande in C2 In viaggio nelle eccellenze del territorio 25 Pago tutto con Bysmart C.R.eA. Informa - Notiziario di Banco Emiliano-Credito Cooperativo - Viale dei Mille, 8 - Reggio Emilia Tel Direttore responsabile: Gino Belli. Direttore: Giovanni Bursi. Redazione e realizzazione editoriale a cura di General Service - Largo Gerra, (RE) - Tel Registro stampa del Tribunale di RE n. 810 del 25/10/91. Stampa: Litocolor, San Rocco di Guastalla

3 L editoriale Un piccolo impegno per un grande successo La profonda e solida relazione che le Banche di Credito Cooperativo hanno con il territorio ha un origine precisa e del tutto singolare. Non nasce, infatti, semplicemente dallo studio e dall analisi di caratteristiche, opportunità e bisogni di aree geografiche e comunità nei loro tratti economici, sociali e demografici, ma si fonda sul socio, e quindi su attese, progetti e bisogni che hanno un tratto assolutamente unico. La lettura attenta di ciò che i soci desiderano dalla loro Banca di Credito Cooperativo e degli impegni che in prima persona sono disposti ad assumere per il suo buon funzionamento diviene, conseguentemente, una condizione essenziale per comprendere e definire strategie di lavoro che corrispondano sempre, e concretamente, alle caratteristiche e alle esigenze di territori, comunità, persone e famiglie. è proprio a questo fine che come richiamiamo Al lavoro per la soddisfazione dei soci più ampiamente nelle pagine interne allegato a questo numero della rivista i soci trovano un corposo questionario, orientato ad evidenziare i tanti aspetti (valoriali, economici, di servizio, di funzionalità operativa) che connotano il legame tra Banco Emiliano e i propri soci. Un indagine, in sostanza, che si muove nel campo delle motivazioni che spingono all adesione e alla permanenza nella base sociale, per poi ampliarsi a tutti gli elementi che possono generare soddisfazione dei soci e dei clienti e, quindi, il successo della nostra Banca. Per tutte queste ragioni invito i soci a rispondere al questionario, nella certezza che anche questa piccola fatica e il tempo che essa comporterà andranno a tutto vantaggio del successo di Banco Emiliano e ad alimentare la soddisfazione di ciascuno di noi. Giuseppe Alai Consiglio d amministrazione Giuseppe Alai, Presidente / Angelo Anedda / Luca Belli / Pietro Bertolotti, Vicepresidente / Mario Boni / Achille Brunazzi / Vilson Canovi, Vicepresidente vicario / Lorenzo Capiluppi / Fiorenzo Ferrari / Sergio Leandri / Alfonso Panzani / Erio Salsi / Roberto Vezzosi Collegio sindacale Mirco Zucca, Presidente / Giorgio Bellucci / Vittorio Guidetti Direzione Guido Tamelli, Direttore generale / Marco Piccinini, Condirettore / Marino Bonicelli, Vice-direttore

4 Economia e finanza Raccolta in buona crescita nel primo semestre 2014 In particolare evidenza la forma indiretta e, al suo interno, il dato relativo al risparmio gestito. Importante risposta, sugli impieghi, alle esigenze di liquidità. Buoni riscontri sulla campagna di comunicazione. 4 S picca decisamente la crescita della raccolta fra le cifre che caratterizzano la semestrale di Banco Emiliano, cioè l andamento dell Istituto nei primi sei mesi del Un arco di tempo nel quale, rispetto alle cifre con cui si era chiuso il bilancio al 31 dicembre scorso, si sono mossi bene anche gli impieghi, ed in particolare le linee di credito a breve termine. Nel dettaglio, la raccolta complessiva è salita del 2,1%, con una buona tenuta di quella diretta (la parte preponderante, con oltre 1,3 miliardi di euro e un aumento dello 0,1% esclusi i pct) e un rilevante balzo all insù della raccolta indiretta, che ha evidenziato una crescita dell 8,8%, portandosi a 479 milioni. In quest ambito, peraltro, appare particolarmente importante la crescita della raccolta gestita, cioè di quel risparmio sul quale la banca, con le proprie proposte di investimento (legate in massima parte al sistema delle BCC e ad un importante sistema di tutela) esercita il ruolo più propositivo ed attivo. In questo caso, infatti, la crescita è stata pari al 14,9%, con volumi che sono passati da 124 a 143 milioni di euro. In crescita dello 0,5% si sono poi rivelati gli impieghi, con 5,5 milioni di

5 prestiti in più a favore di persone, famiglie e imprese. In questo caso, è significativo osservare le diverse velocità di marcia degli impieghi a breve termine e di quelli a medio e lungo termine. Per i primi, infatti, si è registrata una crescita del 2,8%, mentre per gli altri siamo in presenza di un leggero calo (-1,6%). In crescita gli impieghi a breve termine I giovani protagonisti nella vita delle BCC Anche 7 dipendenti-soci di Banco Emiliano hanno partecipato al Quarto Forum dei giovani soci delle BCC italiane che si è tenuto in Trentino a metà del luglio scorso. L intensa tre giorni, intitolata #cisiamoeuropa, è stata animata da 65 realtà del credito cooperativo e da oltre 250 giovani soci in rappresentanza di 13 Federazioni locali delle BCC. Il Forum dei giovani soci del credito cooperativo è finalizzato ad una condivisione di risultati, alla definizione di nuovi obiettivi, alla circolazione delle esperienze e all individuazione di ulteriori forme e strumenti atti ad accrescere il coinvolgimento e la partecipazione dei giovani alla vita delle Banche di Credito Cooperativo. In altri termini, questo significa che Banco Emiliano ha assicurato nuova liquidità a famiglie e imprese che continuano a chiedere in presenza di una crisi economica che non ha allentato la sua presa, mentre non è aumentata la richiesta finalizzata ad investimenti produttivi. Sin qui, dunque, i dati essenziali del primo semestre, ai quali si associano alcuni importanti elementi che si sono successivamente manifestati e che evidenziamo in apposito spazio in questa pagina. Nuovi mutui per la casa e per le imprese è certamente ancora presto per parlare di consuntivi, ma l importante campagna di comunicazione lanciata da Banco Emiliano a fine giugno ha infatti determinato alcuni interessanti movimenti proprio sul fronte degli impieghi di medio e lungo termine. Parliamo, ad esempio, dei mutui per la casa, laddove il lancio de Il Mio Mutuo, caratterizzato da condizioni assai interessanti, ha determinato, peraltro in poche settimane estive, l accensione di 48 nuovi finanziamenti, per un importo complessivo pari a 4,3 milioni di euro. Il primato di questi impieghi spetta all area di Parma (che comprende anche le agenzie reggiane della Val d Enza) con 1,3 milioni. Buoni riscontri, anch essi attribuibili alla campagna di comunicazione (che ha esplicitato l impegno di Banco Emiliano su questo fronte), riguardano anche i finanziamenti alle imprese con 6,7 milioni in più (interessate 124 aziende), un terzo dei quali destinati ad investimenti di medio e lungo periodo. Bene, in questo contesto, anche il credito al consumo, con il nuovo prodotto Compracomodo di Banco Emiliano che è già stato scelto da 162 clienti, 124 dei quali soci della banca, per un importo pari a 1,7 milioni. 5

6 Economia e finanza Imprese vincenti grazie alle esportazioni I prodotti, i servizi e le consulenze di Banco Emiliano per sostenere una ripresa che sempre di più passa dagli scambi con l estero. Dati in crescita, nel 2013, nelle province di competenza. M entre la domanda interna continua a registrare flessioni, l export italiano ha già ripreso la sua crescita. Nelle aree in cui opera Banco Emiliano, in particolare, non solo sono già stati pienamente recuperati i valori pre-crisi, ma il 2013 e i primi mesi del 2014 sono stati segnati da aumenti sensibili degli scambi con l estero, con un crescente peso dei Paesi extraue. In specifico, nel 2013 la provincia di Modena (che si colloca al secondo posto nella graduatoria regionale per export, preceduta da Bologna e seguita da Reggio Emilia e Parma) ha esportato beni per 10,7 miliardi, con un incremento del 2,5%. Buone anche le performance di Reggio Emilia (8,6 miliardi, con un +1,8%) e Parma (5,6 miliardi, con una crescita del 2,6%), cui si affianca con buoni risultati anche la provincia di Mantova (5,5 miliardi il valore delle esportazioni, con un aumento dell 1,3%), a conferma di una comune vocazione a quegli scambi con l estero che, soprattutto oggi, appaiono il più importante elemento di tenuta e di crescita delle economie locali. Basti pensare, al proposito, che Reggio Emilia lega alle esportazioni oltre il 50% del valore aggiunto provinciale, sebbene le imprese che esportano rappresentino meno del 5% del numero complessivo di aziende iscritte alla Camera di Commercio. 6

7 UN SOSTEGNO ALLA CRESCITA Proprio a fronte delle opportunità di sviluppo che si riscontrano sui mercati internazionali e, contemporaneamente, della necessità di ampliare il numero delle aziende locali in esse competitivamente presenti, le Banche di Credito Cooperativo italiane hanno decisamente rafforzato le informazioni, i sostegni e le consulenze a favore delle aziende. In particolare, il marchio Forestero rappresenta l insieme di tutti i prodotti e i servizi resi disponibili dalle BCC, con il supporto del Gruppo bancario Iccrea, sia alle imprese che ai privati. è in questo modo che Banco Emiliano offre prodotti finanziari, servizi e consulenze che consentono di accompagnare efficacemente i processi di sviluppo internazionale delle imprese, arricchendo il panorama dei prodotti (anticipi, prefinanziamenti, sconti pro soluto di effetti, crediti fornitore, crediti acquirente, ecc.) con un ampia rosa di servizi. A fianco dei siti istituzionali del ministero degli Esteri e dell Ice, dall impegno delle BCC è nato anche il portale nazionale che consente di acquisire molte informazioni utili alle imprese e, tra queste, anche approfondimenti sulle aree di maggiore interesse per l export. EFFICACI NEL MONDO CON BANCO EMILIANO In questo già ricco contesto di servizi, Banco Emiliano ha inserito un ulteriore elemento di valore per le imprese che esportano o intendono esportare. In particolare, con uno specifico portale estero, l Istituto offre più di pagine di informazioni settoriali e per Paesi, con indicazioni su regolamenti e formalità doganali di oltre 120 nazioni. In sostanza, la grande piattaforma di cui si avvale Banco Emiliano consente di scoprire nuovi mercati, di trovare nuovi partner (verificandone anche l affidabilità commerciale, ovviamente), di organizzare l operatività delle aziende sull estero, di avvalersi di tanti servizi per l internazionalizzazione. A tutto questo si aggiungono anche servizi di finanza straordinaria, in Italia e all estero, così da accompagnare ogni passo delle aziende nei loro progetti di presenza sui mercati internazionali. Il programma Erasmus anche per gli imprenditori Noto per le opportunità che negli ultimi anni ha offerto agli studenti europei, il programma Erasmus è ora aperto anche agli imprenditori. Infatti, chi ha intrapreso da meno di tre anni un attività industriale o commerciale, o ha già definito un business plan per avviarla, può richiedere un finanziamento comunitario per soggiornare presso un imprenditore di un altro Paese, potendo così migliorare le proprie competenze e creare una prima rete di contatti utili a livello internazionale. Il soggiorno può durare da uno a sei mesi ed essere frazionato nel tempo, purchè si concluda entro 12 mesi dalla data di inizio. Ventuno sportelli sono attivi in Italia per gli imprenditori, che possono comunque avere informazioni iscrivendosi online sul sito della Commissione Europea dedicato al tema (www.erasmus-entrepreneurs.eu). 7

8 Economia e finanza Costo del denaro contenuto per le cooperative agroalimentari Attivo da giugno l accordo tra Banco Emiliano e Confcooperative per facilitare l accesso al credito sulle linee a breve e a sostegno degli investimenti. Positive ripercussioni a favore dei produttori associati. 8 N onostante il negativo andamento dell annata agraria 2013, il sistema agricolo ed agroalimentare continua a rappresentare uno dei punti di forza dell economia emiliana. Al suo interno, la cooperazione (principalmente impegnata nelle fasi di trasformazione e commercializzazione) svolge un ruolo particolarmente rilevante. Proprio alle cooperative agricole ed agroalimentari, infatti, si lega oltre il 90% della trasformazione delle uve e una quota superiore all 80% sulla produzione di Parmigiano Reggiano. Alla luce di questo rilevante peso, ma anche in considerazione dei grandi investimenti che le cooperative hanno in corso nel settore vitivinicolo (12 milioni negli ultimi due anni) e delle difficoltà congiunturali del comparto lattiero-caseario, Banco Emiliano ha sottoscritto con Confcooperative Reggio Emilia un accordo specifico per il comparto agricolo, che va ad integrare la convenzione già in essere con la centrale cooperativa per l accesso al credito da parte delle imprese associate. L intesa che potrà ovviamente estendersi anche ad altre realtà rappresentative del mondo agricolo ed agroalimentare prevede una diminuzione delle spese bancarie e, soprattutto, un sostegno allo sviluppo attraverso una riduzione del costo del denaro sia per le linee di credito a breve che per gli impieghi destinati agli investimenti. In concreto, rispetto alla convenzione in essere viene ridotto lo spread applica-

9 Valore aggiunto in flessione nell annata agraria 2013 to nella definizione dei tassi per fido di cassa, salvo buon fine e anticipo fatture, con una contemporanea diminuzione dello spread anche per mutui chirografari e i mutui ipotecari. Positive ricadute per i produttori soci In questo modo, per le cooperative agricole ed agroalimentari di Confcooperative si realizza la possibilità di contenere i costi dell accesso al credito, con un risultato di cui possono beneficiare, in ricaduta, i produttori soci delle cooperative. è infatti evidente che la flessione del costo del denaro si ripercuote positivamente sui bilanci in base ai quali gli amministratori e i soci delle cooperative vanno a fissare i prezzi di liquidazione dei prodotti conferiti. L entità della flessione dello spread risente, come per tutte le operazioni bancarie, della classe di merito creditizio in cui si collocano le cooperative agricole ed agroalimentari di Confcooperative Reggio Emilia, che oggi si attestano di poco al di sotto delle 100 unità, con oltre soci, più di 900 dipendenti e 850 milioni di fatturato. Non è stato un buon anno, il 2013, per l agricoltura reggiana. L indagine curata da Crpa per conto della Camera di Commercio, infatti, ha evidenziato una diminuzione del 2% del valore aggiunto, che si è fermato a quota 354 milioni di euro a fronte dei 361 del La flessione rispecchia il calo della Plv agricola emilianoromagnola scesa del 3%. Le produzioni vegetali, a seguito della riduzione sia delle quantità prodotte che dei prezzi di vendita, sono scese dai 195 milioni del 2012 a 187 milioni di euro, con un calo del 4,1%. In controtendenza la produzione viticola che, in concomitanza con la ripresa del prezzo del vino, ha registrato un incremento delle quantità prodotte. Le colture erbacee, a causa del generalizzato calo delle quotazioni, hanno registrato una flessione del 6,1%, scendendo dai 136 milioni di euro del 2012 ai 128 milioni nel Le produzioni animali, passando dai 438 milioni del 2012 ai 429 milioni del 2013, rilevano una riduzione produttiva del 2% dovuta all effetto combinato della riduzione del prezzo del formaggio, da un lato, ed al contemporaneo incremento del prezzo delle carni, dall altro. Nel primo scorcio del 2014 la situazione rilevata lo scorso anno non appare in miglioramento. Le quotazioni del Parmigiano Reggiano, nonostante la produzione si mantenga su livelli stazionari, sono risultate in flessione, mentre quelle del vino, seppure in presenza di una riduzione della produzione, non dovrebbero, secondo le previsioni, aumentare. La produzione di carne suina, infine, è in leggera flessione con prezzi altalenanti. mentre la nuova griglia di valutazione dei suini destinati.

10 Vita sociale Banco Emiliano, primo piano sugli amministratori I 13 consiglieri e i 3 sindaci dell Istituto eletti dalle assemblee che diedero il via alla sua nascita. Tre riunioni al mese per le valutazioni circa i risultati e le strategie finalizzate alla crescita. A ll atto della nascita di Banco Emiliano costituito alla fine del settembre 2013 nella sede della Camera di Commercio di Reggio Emilia si è insediato anche il primo Consiglio di Amministrazione dell Istituto, la cui composizione fu il frutto delle decisioni assunte in assemblea dai soci di Banca Reggiana e Banca di Cavola e Sassuolo. Dando il via all integrazione, infatti, i soci delle due BCC scelsero anche gli amministratori del nuovo Istituto di Credito Cooperativo, chiamati a dare continuità a storie, tradizioni e stili, oltre che a mettere in atto tutte le scelte strategiche in grado di assicurare il raggiungimento degli obiettivi contenuti nel progetto di fusione e crescita di Banco Emiliano. Oltre che un nome, su queste pagine diamo ora anche un volto a questi amministratori, proponendo le loro immagini fotografiche e una brevissima ed essenziale informazione circa la loro provenienza territoriale (luogo 10 Giuseppe Alai Presidente 58 anni Nato a Guastalla Imprenditore agricolo

11 Amarcord machinini e trenin Li màchinini e i trènin sono stati i protagonisti dell edizione 2014 di Amarcord, il tradizionale appuntamento di fine agosto promosso a Pieve di Guastalla da Banco Emiliano in collaborazione con la pro loco di Guastalla, l Associazione Guastalla Ambiente, la Sagra di Pieve di Guastalla e il patrocinio dell Amministrazione comunale. La manifestazione è uno dei più attesi appuntamenti delle manifestazioni guastallesi, andando ogni anno alla riscoperta di una tradizione, di una storia, di oggetti e beni legati alla cultura della bassa reggiana, così come è avvenuto negli anni per i barcaioli, il tosone, i burattini e altre figure ed oggetti cui si lega la storia della gente del Po. Questa edizione è stata un vero viaggio nel mondo del modellismo statico, tra plastici di treni con binari e trenini per far giocare i più piccoli, per arrivare a dimostrazioni di macchinine radiocomandate da rally estremo a cura dell Associazione Modellisti Reggiani. La manifestazione, che rientra nelle diverse e consolidate iniziative di carattere sociale promosse da Banco Emiliano, si è svolta in piazza don Teobaldo Soragna, a Pieve di Guastalla, intitolata ad uno dei grandi artefici della storia delle cooperazione di credito reggiana e dove, poco più di un anno fa, è andata a collocarsi la nuova sede guastallese di Banco Emiliano e la filiale attiva nella frazione. di nascita), il ruolo ricoperto in Banco Emiliano e le attività professionali in cui sono primariamente impegnati. Un modo sintetico per favorire la conoscenza di chi esercita la funzione di amministratore in nome e nell interesse di oltre soci. Ricordiamo, al proposito, che il Consiglio di amministrazione (con la partecipazione dei componenti il Collegio sindacale) si riunisce tre volte al mese ed è ad esso che spetta anche l analisi e la valutazione periodica dell andamento dell Istituto. VILSON CANOVI Vice Presidente Vicario 59 anni Nato a Villa Minozzo Commercialista Pietro Bertolotti Vice Presidente 65 anni Nato a Gualtieri Docente in pensione Angelo Anedda Consigliere 59 anni Nato a Parma Commercialista 11

12 Luca Belli Consigliere 39 anni Nato a Villa Minozzo Imprenditore Lorenzo Capiluppi Consigliere 53 anni Nato a Reggiolo Geometra Alfonso Panzani Consigliere 62 anni Nato a Sassuolo Imprenditore Mario Boni Consigliere 71 anni Nato a Guastalla Docente in pensione Fiorenzo G. Ferrari Consigliere 55 anni Nato a Toano Artigiano Erio Salsi Consigliere 65 anni Nato a Bibbiano Bancario in pensione 12 Achille Brunazzi Consigliere 58 anni Nato a Gualtieri Dirigente d azienda Sergio Leandri Consigliere 66 anni Nato a Carpineti Imprenditore in pensione Roberto Vezzosi Consigliere 49 anni Nato a Reggio Emilia Imprenditore

13 Preparazione in quota per il calcio reggiano Mirco Zucca Presidente Collegio sindacale 43 anni Nato a Castelnovo ne Monti Commercialista Giorgio Bellucci Componente Collegio sindacale 67 anni Nato a Luzzara Commercialista Vittorio Guidetti Componente Collegio sindacale 65 anni Nato a Reggio Emilia Avvocato cassazionista La preparazione estiva della Reggiana per il campionato di Lega Pro si è svolta, per il terzo anno consecutivo, nella splendida cornice di Castelnovo ne Monti, capoluogo dell Appennino reggiano. Per la preparazione della squadra al nuovo campionato si è nuovamente realizzata l importante collaborazione tra l A.C. Reggiana 1919 e Banco Emiliano, ancora una volta main sponsor del ritiro estivo granata. Proprio dalla partnership tra la società granata e Banco Emiliano sono nate e sono state proposte ai tifosi diverse iniziative, che avevano come scopo principale quello di coinvolgere attivamente e simpaticamente i più piccoli attorno al ritiro. Tra queste, ad esempio, la possibilità offerta ai bambini di calciare i rigori durante l intervallo della prima uscita stagionale della squadra, in cui lo staff tecnico ha fatto svolgere la partita Reggiana Granata vs Reggiana Nera. A.C. Reggiana 1919 e Banco Emiliano sono stati fianco a fianco anche in quella che è stata la Festa Granata, organizzata proprio dal club in collaborazione con l istituto di credito, che si è conclusa con l aperitivo presso le belle strutture dell Onda della Pietra (dotata di piscina e tantissimi locali e attrezzature per il fitness e il wellness, nonché di bar e ristorante), alla quale hanno partecipato squadra, staff e tifosi per un primo saluto in vista della stagione Terminato il lavoro di preparazione in altura, la formazione granata ha fatto ritorno in città per l inizio del campionato, ma la continua collaborazione tra la società e Banco Emiliano permette di proporre costantemente iniziative interessanti su tutto il territorio per coinvolgere sempre di più i tifosi, mantenendo un occhio di riguardo verso i più piccoli. 13

14

15 Iniziative sociali Da Banco Emiliano la donazione di 100 computer per il non-profit Scuole, organizzazioni senza scopo di lucro e istituzioni religiose possono richiedere le apparecchiature entro il 31 ottobre. Il progetto in collaborazione con i consorzi Oscar Romero e Quarantacinque. N ulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Così sosteneva, ancora nel Settecento, Antoine-Laurent Lavoisier, illustre chimico, biologo, filosofo ed economista parigino. E allora ecco che anche 100 computer già utilizzati e ora dismessi da Banco Emiliano possono trasformarsi in una buona opportunità per tante realtà del non-profit, che gratuitamente possono ora integrare o creare il proprio parco informatico. L Istituto, infatti, nell ambito del processo di costante ammodernamento tecnologico, dismette ben 100 pc completi di unità centrale, monitor, tastiera e mouse, che vengono donati ad istituzioni scolastiche, organizzazioni senza scopo di lucro e istituzioni religiose con sede nei territori di competenza della banca. Si tratta, ovviamente, di attrezzature in buono stato e aggiornate sul piano del software, che possono essere richieste a Banco Emiliano nell ambito del progetto attivato in collaborazione con i consorzi di solidarietà sociale Oscar Romero e Quarantacinque, rappresentativi di tan- Proposte riservate ai soci di Banco Emiliano Prestazioni da prenotare entro il 31/12/2014 Opportunità per la salute Autorizzazione del Comune di Reggio Emilia REG n 142/2013 del 22/10/2013 Check-Up CUORE Check-Up per la misurazionee la prevenzione del rischio Cardiovascolare 200,00 euro 160,00 euro Visita specialisticacardiologica, con il dott. Enrico Violi Esami di imaging: - Elettrocardiogramma di base - Eco-Color-Doppler TSA Esami di laboratorio: - Emocromo complete con formula leucocitaria - Funzionalità metabolica: Glicemia, Colesterolototale, HDL e LDL, Trigliceridi - Funzionalità renale: Creatinina, EsameUrine completo - Funzionalità epatica: Gamma GT, Transaminasi Check-Up TIROIDE Check-Up per la prevenzione delle malattie della Tiroide 200,00 euro 160,00 euro Visitaspecialisticadi MedicinaInterna con il dott. Mino Tramaloni Esami di imaging: - EcografiadellaTiroide Esami di laboratorio: - Emocromocomplete con formula leucocitaria - Funzionalitàmetabolica: Glicemia, Colesterolototale, HDL e LDL, Trigliceridi, Emoglobinaglicata - Funzionalitàrenale: Creatinina, EsameUrine completo - Funzionalitàepatica: Gamma GT, Transaminasi(GOT-GPT) - Funzionalitàtiroidea: TSH-FT4

16 ta parte della cooperazione sociale e individuati come idonei per le necessarie operazioni di pulizia da effettuare sui computer. I soggetti interessati possono inviare le richieste di donazione dei pc compilando la scheda presente sul sito entro il 31 ottobre L ESAME DELLE RICHIESTE Il fine strettamente sociale dell iniziativa comporterà un esame delle richieste fondato, innanzitutto, sulla valutazione della coerenza dei valori e degli scopi degli enti richiedenti rispetto a quelli che animano Banco Emiliano e hanno dato origine al progetto. Le richieste, poi, saranno evase nell ordine cronologico di ricezione, con una preferenza stabilita, in ogni caso, a favore di enti che siano clienti dell Istituto. A tutti coloro che accederanno alla donazione sarà garantito almeno un computer, non escludendo assegnazioni in numero superiore in funzione del numero delle domande e delle disponibilità. I computer dovranno essere ritirati direttamente dagli assegnatari e, ovviamente, Banco Emiliano non fornirà, successivamente, assistenza tecnica sulle apparecchiature donate. Per maggiori informazioni e per il dettaglio del regolamento, gli interessati possono accedere al sito della banca (www. bancoemiliano.it), o inviare una a: Proposte riservate ai soci di Banco Emiliano Prestazioni da prenotare entro il 31/12/2014 Opportunità per la salute Autorizzazione del Comune di Reggio Emilia REG n 142/2013 del 22/10/2013 Check-Up UOMO Check-Up per la salute e per la prevenzione oncologica in ambito Urologico/Andrologico 170,00 euro 140,00 euro Visita specialisticaurologica/andrologica con il dott. AndreaLoreto Esami di imaging: - Ecografia prostatica Esami di laboratorio: - Emocromo complete con formula leucocitaria - Funzionalità metabolica: Glicemia, Colesterolototale, HDL e LDL, Trigliceridi - Funzionalità renale: Creatinina, EsameUrine completo - Funzionalità epatica: Gamma GT, Transaminasi(GOT-GPT) - Marcatore prostatico: PSA (con ev. PSA Free) Check-Up DONNA Check-Up per la prevenzione oncologica in ambito Ginecologico e Senologico 225,00 euro 195,00 euro Visita specialisticaginecologicae controllosenologico con la dott.ssamaria Flisioil dott. Andrea Foracchia Esami di imaging: - Ecografia transvaginale - Mammografia o ecografia mammaria bilaterale Esami di laboratorio: - Emocromocomplete con formula leucocitaria - Funzionalitàmetabolica: Glicemia, Colesterolototale, HDL e LDL, Trigliceridi - Funzionalitàrenale: Creatinina, EsameUrine completo - Funzionalitàepatica: Gamma GT, Transaminasi(GOT-GPT) - PAP-Test

17 Sport Volley Tricolore vuol stupire anche in A2 La squadra guidata dal campionissimo Luca Cantagalli punta ai play-off. Nuovamente in serie A dopo aver vinto campionato e Coppa Italia di categoria in B1. Squadra di riferimento del territorio. V olley Tricolore (sostenuto da Conad, di cui porta il nome) vuole stupire anche al piano superiore. La squadra guidata da Luca Cantagalli (uomo d oro del volley italiano in anni davvero esaltanti), dopo i trionfi della passata stagione, è pronta ad affrontare di nuovo il campionato di A2. Di nuovo in serie A, dunque, dopo un solo anno in B1. E che anno, per il Volley Tricolore, sostenuto nella sua attività anche da Banco Emiliano. Si è trattato, infatti, di una stagione strepitosa, terminata con la vittoria sia del campionato che della Coppa Italia di categoria. Non a caso il team è stato ribattezzato la squadra dei record, capace di riportare immediatamente il volley reggiano nel gotha del movimento nazionale. Nato nel 2012, il progetto del Volley Tricolore ha fatto sì che, nella stagione 2014/2015 ormai alle porte, ci sia nuovamente la squadra di riferimento del territorio in un campionato prestigioso e impegnativo come la nuova serie A2 maschile. Ad iniziare dalla prima partita (trasferta a Brescia) comincerà una nuova avventura tra i grandi del volley nazionale, con ambizioni e sogni di... play-off! A crederci è innanzitutto proprio il condottiero Luca Cantagalli, che tra i tantissimi riconoscimenti conta anche il coltellino d oro, assegnato dalla sezione reggiana del Consorzio del Parmigiano Reggiano a chi ha saputo tenere alto il prestigio e il nome di Reggio Emilia.

18 Territorio Banco Emiliano in viaggio tra territori e comunità La scoperta (o riscoperta) di ambienti, storia, arte e cultura che connotano le 4 province in cui vivono i soci. Un piccolo viaggio tra le identità per arrivare ad essere ancora più vicini. S ono tante le eccellenze che caratterizzano i territori entro i quali Banco Emiliano sviluppa la propria attività. Vi sono, fra queste, anche caratteristiche ambientali, opere d arte, tradizioni, testimonianze storiche e culturali che non solo li rendono distintivi, ma che hanno segnato e segnano profondamente le relazioni nelle comunità, determinano un senso di appartenenza, un identità collettiva, presentandosi anche agli sguardi esterni come movente per viaggi, visite, scoperte. Con questo numero della rivista iniziamo un piccolo viaggio all interno di questo straordinario mondo, non certo con la presunzione di sostituirci a chi, anche istituzionalmente, ha il compito di valorizzare e promuovere queste attrattive realtà, ma, principalmente, per offrire ai soci di Banco Emiliano qualche elemento di conoscenza in più sulle comunità e sui territori che all Istituto fanno riferimento ed all interno dei quali si realizza, ogni giorno, la missione cui è chiamata una grande banca locale. Ci auguriamo, anche in questo modo, di avvicinare ulteriormente i soci delle diverse province nella scoperta (o riscoperta) di luoghi e storie in cui ciascuno è inserito. PARMA IL BATTISTERO, SIMBOLO DI ETERNITà Lo splendido Battistero di Parma, commissionato allo scultore e architetto Benedetto Antelami, si presenta in forma 18

19 ottagonale, ricollegandosi così a quella forma geometrica che è simbolo di eternità. Lo stupore del fedele o del turista di fronte al capolavoro dell Antelami che già sorprende per la straordinaria altezza, che lo assimila a una torre civica) inizia all esterno, dalla preziosa decorazione (iniziata nel 1196) interamente realizzata in marmo rosa di Verona, dalle tre facciate segnate da portali strombati (mentre sulle altre si trovano archi ciechi grandi quanto un portale), decorati da diversi rilievi, tra i quali anche le lunette che sono attribuite allo stesso Antelami. Le decorazioni dei quattro registri superiori e dell ultima fascia (loggette architravate e archetti ciechi) generano effetti chiaroscurali straordinari. All interno, si completa la meraviglia con la splendida cupola (la parte più importante del Battistero) segnata da 16 nervature (come le stecche di un ombrello) che terminano su altrettante colonne e da bellissime opere pittoriche, in cui santi, profeti, evangelisti, Cristo in trono, la Madonna, episodi della vita di San Giovanni Battista e di Abramo, gli elementi naturali e le stagioni sono i principali soggetti. Sedici arcate, poi, generano nicchie contenenti, ciascuna, una scena con affreschi e dipinti realizzati nel XIII e XIV secolo. Strepitoso, poi, l apparato scultoreo sia esterno che interno, a completare un opera a ben ragione ammirata in tutto il mondo. Orari di visita: tutti i giorni dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,30. Informazioni: Fabbriceria della Cattedrale di Parma: Tel 0521/ MANTOVA LA MAGIA TRA IL MINCIO E IL PO L aria quieta domenicale delle zone rivierasche del Po è sicuramente impagabile. Al proposito, segnaliamo, nel mantovano, una piacevole pedalata nelle atmosfere e nei paesaggi delle aree in cui nel Po confluisce il Mincio, a poca distanza, tra l altro, dalle filiali di Banco Emiliano di Dosolo e Pomponesco. Partenza, dunque, da Borgoforte, da dove si procede verso est, lungo la riva sinistra del fiume, lambendo le località di Boccadiganda, San Nicolò Po e San Giacomo Po, con bellissimi scorci paesaggistici sugli ambienti naturali tipici del basso Mantovano: dalle garzaie ai boschi planiziali, dalle lanche alle isole fluviali. Giunti alla confluenza del Mincio con il Po, la prima tappa di un certo rilievo è Govèrnolo, famosa per le antiche chiuse medioevali e per essere citata da Dante nel canto dell Inferno. Poi, via via, Sustinente, con l insolito edificio bipartito della Villa Guerrieri Gonzaga, preludio 19

20 ai palazzi della meta finale dell itinerario, il centro storico di Ostiglia. In questa località si trovano, tra l altro, le paludi pensili, unico caso in Italia. La pedalata - adatta ad adulti e bambini - richiede due ore, e può essere completata da un assaggio della prelibata torta di Ostiglia, a base di albumi d uovo e mandorle con ripieno allo zabaione. MODENA SUA MAESTà PALAZZO DUCALE Palazzo Ducale di Modena (sede dell Accademia Militare) è senza dubbio uno dei più importanti palazzi principeschi del Seicento. Venne costruito a partire dal 1634 laddove in precedenza si trovava l antico castello estense, inizialmente situato ai limiti della città, che poi (dopo l ampliamento della cinta muraria) venne a trovarsi simbolicamente tra il centro medievale e la nuova parte della capitale del Ducato. Opera dapprima dell architetto Gaspare Vigarani, poi di Bartolomeo Avanzini (con una supervisione, pare certo, del grande Gian Lorenzo Bernini), l edificio presenta una maestosa eppur leggera facciata, che deve tale grazia al gioco di colori dei marmi. La porta centrale dà accesso all elegante Cortile d onore e al suggestivo Scalone d onore. Nel Salone centrale troviamo il bel soffitto (l affresco settecentesco si deve a Marco Antonio Franceschini) con l incoronazione di Bradamante, capostipite degli Este. Un gioiello, poi, è il Salottino d oro, rivestito a metà Settecento da pannelli d oro zecchino. La visita guidata deve essere prenotata contattando Modenatur tel. 059/ oppure lo Iat di Piazza Grande (tel. 059/ ). Il Palazzo ospita il Museo storico dell Accademia militare e una preziosa biblioteca (per l accesso serve l autorizzazione dell Accademia). REGGIO EMILIA LO STRAPIOMBO IN PIETRA Salendo da Reggio Emilia verso il crinale appenninico lungo la Statale 63, giunti in prossimità dell abitato di Felina (siamo in comune di Castelnovo né Monti) non c è viaggiatore che non resti stupito dallo stagliarsi di un imponente montagna che svetta tra i morbidi colli e quasi preannuncia le successive salite alle vette appenniniche. Così si presenta la Pietra di Bismantova, con una forma originalissima (chi dice a chiglia di nave, chi di ferro da stiro rovesciato), i suoi 1041 metri e, soprattutto, i vertiginosi strapiombi che bene si possono apprezzare man mano ci si avvicina e, ancor meglio, salendola a piedi o percorrendo (sempre a piedi) il sentiero CAI 627. La zona è classificata come sito di interesse comunitario e la Pietra (come semplicemente la chiamano i reggiani) è compresa nel territorio del Parco nazionale dell Appennino Tosco-Emiliano. 20

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE REGIONALE DELL EMILIA - ROMAGNA Premesso che sulla base di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 0/003 e successive

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni

IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA. Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni IL MARKETING DEI PRODOTTI TIPICI: L AGLIO DI VOGHIERA Gruppo: Sara Banci Elisabetta Ferri Angela Fileni Lucia Govoni CONTESTO Dal punto di vista della DOMANDA... Consumatore postmoderno: attivo, esigente,

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita La Bruciata adotta un filare per la vita L Azienda Vinicola La Bruciata, di Oscar Bosio, fatta da uomini e donne veri, gente della terra e venuta

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione

Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Gli stranieri: un valore economico per la società. Dati e considerazioni su una realtà in continua evoluzione Con il patrocinio di e dal Ministero degli Affari Esteri Rapporto annuale sull economia dell

Dettagli

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi?

Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Il vecchio contadino in viaggio verso l Europa. Dove va il diritto agrario oggi? Delle molte definizioni che sono state date, quella del «diritto della produzione agricola» o «diritto dell agricoltura»

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1

Tessera del Tifoso. Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico. Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Tessera del Tifoso Linee guida per gli addetti ai lavori approvate dal Gruppo di Lavoro tecnico Programma Tessera del Tifoso VERSIONE DEFINITIVA 1 Indice degli argomenti Cos è la tessera del tifoso I punti

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. 1 E costituita, nello spirito della Costituzione della Repubblica

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

ogni giorno in prima linea

ogni giorno in prima linea Servizio itosanitario Emilia-Romagna ogni giorno in prima linea proteggere le coltivazioni, le alberature, i parchi e le aree verdi dell'emilia-romagna da organismi nocivi fornire un supporto specialistico

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli