Ricette di Smart City

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ricette di Smart City"

Transcript

1 Ricette di Smart City Ingredienti e assaggi della città intelligente Le guide di Urbano Creativo all Innovazione - Vol. 4

2 - Ma qual è la pietra che sostiene il ponte? - chiede Kublai Kan. - Il ponte non è sostenuto da questa o da quella pietra, - risponde Marco, - ma dalla linea dell arco che esse formano. Kublai Kan rimase silenzioso, riflettendo. Poi soggiunse: - Perché mi parli delle pietre?» solo dell arco che mi importa. Polo risponde: - Senza pietre non c è arco. Ricette di Smart City Italo Calvino dal libro Le città invisibili di Italo Calvino Guida realizzata a cura del Team di Urbano Creativo. Graphic Design e impaginazione a cura di Antonella Montagner. Le immagini utilizzate in questo ebook sono state tutte scaricate da Flickr in licenza Creative Commons. In alcuni casi Wikipedia è stata utilizzata come base per costruire le definizioni del nostro glossario. Ingredienti e assaggi della città intelligente Le guide di Urbano Creativo all Innovazione - Vol. 4

3 È la rivoluzione delle relazioni tra esseri umani ciò che sta avvenendo nel mondo. Ed è questa una rivoluzione della quale siamo spessissimo inconsapevoli. Michele Vianello Il termine smart city è spessissimo abusato nelle sue varie declinazioni. Quasi sempre tuttavia è collegato alle applicazioni dell Information Technology, alla sostenibilità ambientale, al gigantismo delle aree urbane. Ci si dimentica che il tessuto urbano è un luogo nato per favorire le relazioni - intese sotto ogni declinazione possibile - tra gli esseri umani. Le aree urbane sono un luogo di infinite complessità. Ed è la rivoluzione delle relazioni tra esseri umani ciò che sta avvenendo nel mondo. E questa è una rivoluzione della quale siamo spessissimo inconsapevoli. Da questa confusione infinita, nasce l esigenza di comporre una sorta di glossario della smart city. Un glossario ha lo scopo di fornire alle persone strumenti interpretativi della realtà che le circonda. Strumenti capaci di interpretare la realtà che si trasforma. Ma, per interpretare una realtà, dobbiamo anche descriverla nello stesso modo. Quando si parla delle diverse declinazioni che, in una qualche maniera, vengono accompagnate al termine smart ci accorgiamo che la confusione regna sovrana. Ad esempio, se discutiamo di Internet of Things e di Internet of Everything siamo indotti ad attribuire ai due termini lo stesso significato: gli oggetti che, grazie alla sensoristica, dialogano tra di loro e con il genere umano. In realtà un termine descrive le relazioni tra gli oggetti e la rete, l altro termine si riferisce alla pervasività di Internet. Non é un semplice problema semantico: dalla comprensione corretta dei diversi concetti discendono politiche urbane diverse tra di loro. Il glossario contiene una serie di definizioni, non solo riferite alle nuove tecnologie, ma soprattutto relative agli strumenti che raccontano questo grande e continuo processo di cambiamento in atto. Risulta quindi più interessante indagare le relazioni tra il genere umano e le tecnologie descrivendo, in realtà, delle best practice da utilizzare. Ne deriva, da questa impostazione, un lavoro utile a comprendere i fenomeni in atto negli ambienti urbani. Spesso non siamo consapevoli del corso della rivoluzione in atto di cui siamo al contempo attori e vittime. Questo glossario ci aiuterà nell acquisizione di consapevolezza. Venezia, 12 dicembre 2014 Michele Vianello Smart Communities Strategist

4 Transope

5 INTRODUZIONE smart I agg. 1 (shrewd, sharp) accorto, furbo, scaltro, astuto. 2 (witty) arguto, spiritoso, brillante: a smart saying un detto arguto. 3 (well-dressed, spruce) elegante, in ghingheri. 4 (of clothes) elegante, ben tagliato. 5 (of vehicles, etc.) bello, elegante. 6 (spec. Br,Aus) (fashionable) elegante, alla moda: a smart restaurant un ristorante elegante. 7 (spec. Br,Aus) (showing fashion, elegance, etc.) sofisticato, elegante. 8 (of pain) acuto, lancinante. 9 (of a blow, cut) forte, duro. 10 (brisk, vigorous) svelto, vivace, energico, vigoroso: at a smart pace con passo svelto. 11 (mentally alert) sveglio, acuto, pronto: a smart lad un ragazzo sveglio. 12 (clever) bravo, intelligente. 13 (stinging, caustic) aspro, mordace, caustico, pungente: a smart reproof un aspro rimprovero. 14 (impertinent) impertinente, sfacciato, insolente, arrogante: that s enough of your smart answers basta con le tue risposte impertinenti. Un pizzico di wifi, una spolverata di opendata, una porzione di sensori e la città intelligente è servita. È proprio come sembra. Le parole della smart city sono tutte - o quasi - termini inglesi, e super specializzati. Difficile capirli semplicemente risalendo al loro significato letterale, poiché l inglese è meno specifico delle lingue latine, e i significati si trasformano componendo aggettivi e sostantivi in diversi modi. Smart city, allora, è sì una città intelligente, ma è anche brillante, energica, elegante, sofisticata. Quindi bella. La città del futuro è una città bella, e intelligente. Il patrimonio progettuale diventa un enorme manuale a cui attingere per costruire il progetto di smartness più adatto ad ogni realtà, dal quartiere alla metropoli. Soprattutto, e finalmente - potremmo dire -, la smart city è una città internazionale. Come per le pietre dell Arco del Marco Polo di Calvino, o come in un gigantesco gioco di costruzioni le parole, e di conseguenza i progetti, sono condivisi da tutte le culture. Per questo le parole sono spesso quelle inglesi. Ma declinate secondo le caratteristiche territoriali, che vedono una città trasformarsi in smart grazie agli eventi culturali, e un altra diventarlo grazie a un piano di mobilità che toglie le automobili dal centro storico e restituisce gli spazi pubblici ai cittadini. Le ricette per ottenere una città intelligente sono tante, vi basterà digitare le parole smart city su un qualsiasi motore di ricerca, per raccogliere esempi di città dove i lampioni non fanno più solo luce, ma si sono trasformati in antenne di segnale internet wireless, senza fili, o dove il tragitto della spazzatura viene tracciato grazie a chip rfid, in modo da capire quanta strada fanno i rifiuti dal cestino di casa al luogo di trattamento. E proprio come in cucina, gli ingredienti che abbiamo riunito in questo glossario possono costruire progetti sempre differenti, perché la tecnologia e la connessione ad internet sono strumenti che abilitano la comunicazione, e che si possono associare a tutti i settori di governo del territorio. L obiettivo è però sempre quello di rendere più fluidi gli scambi, più veloci gli spostamenti, più sicure le interazioni. Anche per strada. Anche solo per parcheggiare. Sempre meno tecnologia, e sempre più qualità della vita. Emanuela Donetti

6 ISTRUZIONI PER L USO Fare ordine nell intricato groviglio di parole e significati della smart city. Con questo obiettivo è nato il nostro e-book che si differenzia dai comuni glossari per struttura e organizzazione dei significati. Come procedere? Scegliete dall indice generale il termine di cui non conoscete la definizione o di cui volete approfondire il significato. Andate quindi alla pagina indicata. Sarete sorpresi di arrivare all inizio di un capitolo del glossario, e non alla pagina in cui si trova il termine. Niente panico: la vostra parola si trova nel capitolo che vi suggeriamo, ma dovrete scovarla voi. Prima però, leggetevi la definizione della categoria. Vi aiuterà a inquadrare l ambito generale all interno del quale si trova a parola scelta. Noterete che alcune definizioni contengono termini contrassegnati da un asterisco: si tratta di parole a loro volta presenti nell elenco di termini raccontati in questa guida. Perchè questo labirinto? I termini non sono organizzati esclusivamente in ordine alfabetico, ma sono prima di tutto divisi in categorie. Per ciascun termine si è scelta una categoria principale di riferimento che lo rappresenta maggiormente. Nonostante questo, uno stesso concetto può trovare significato anche all interno di altri ambiti. Ad esempio, i Social Network, considerati in questo glossario come elementi di Smart Living, possono anche rappresentare strumenti di marketing e quindi essere associati alla categoria Smart Working. Ora la palla passa a voi: esercitatevi a trovare ogni possibile connessione tra tutte le parole! È questo il vero spirito della Smart City! Da dove nascono le categorie? L organizzazione dei contenuti parte dai pilastri della smart city, elaborati dall Università di Vienna (www.smart-cities.eu) che indicano gli ambiti attraverso cui si declina la città intelligente: mobilità, ambiente, vivibilità e benessere, persone e stili di vita, economia. Ma per stare al passo con l evoluzione e il grado di complessità crescente della città siamo andati oltre. Abbiamo aggiunto altre due categorie: smart working e smart culture. Ecco che il nostro e-book si completa con l analisi di termini che rientrano in due categorie che non solo stanno subendo una forte trasformazione, ma che saranno strategiche per il futuro della città e dei suoi abitanti: il lavoro e la cultura. E gli articoli? Alla fine di ogni capitolo abbiamo scelto per voi alcuni articoli dal nostro magazine UrbanoCreativoNews che da anni si occupa di tutti i temi legati allo spazio urbano, all innovazione e alla sostenibilità. Vi presentiamo un antologia di storie ordinarie di smart city a corredo dei termini del glossario per raccontarvi le sfide, i cambiamenti e le conquiste delle città di oggi. Stefania Mancuso e Giulia Cattoni Tablet use 1 Ebayink

7 INDICE DEI TERMINI airbnb alfabetizzazione digitale applications arte interattiva arte pubblica big data bla bla car carpooling cloud computing codici bidimensionali cohousing contactless coworkers coworking crowdfunfing crowdsourcing data analysis data fusion data mining digital champion digital evangelist digitalizzazione disintermediazione e-commerce e-government electric vehicles enterprise 2.0 facebook geolocalizzazione georeferenziazione giardino verticale gis google + governance gps green roof hacker hacking hakathon instagram instant messaging intermodalità internet of everythings internet of things kickstarter makers marketing territoriale mash up media civici mod mobility on demand mp3 multimodalità musei interattivi navigatore networking nfc open content open data opensource pinterest qr code rete 4g ride sharing self driven car sensori sharing economy smart building smart citizen smart grid smart metering smartphone smart school social housing social network social networking sostenibilità stampa 3d storytelling sussidiarietà twitter uhi voip waze wearable wi-fi

8 INDICE DELLE CATEGORIE Smart Mobility Smart Environment Smart Living Smart People Smart Economy Smart Governance Smart Culture Smart Working Graphic Design Andy Field

9 Vettura 1879 Gianni Belloni SMART MOBILITY Mobilità intelligente È un modo intelligente di concepire la mobilità, che soddisfi sia le esigenze di trasporto di merci e persone in maniera efficace e sostenibile, sia la qualità della vita dei suoi fruitori. Mobilità smart significa gestire i flussi di traffico in maniera efficiente, ridurre i disservizi e i tempi morti di attesa nelle code; progettare infrastrutture più funzionali e accessibili; responsabilizzare i cittadini in un ottica di guida sicura; pianificare la mobilità per ottimizzare al massimo l uso delle reti esistenti.

10 BlaBlaCar BlaBlaCar è il primo sito italiano che offre un servizio per la condivisione dell auto. Si basa sulla formazione di una community gratuita che mette a disposizione un servizio di ride sharing : offrire o prendere passaggi condividendo con il proprietario dell auto le spese di viaggio (carburante e pedaggi autostradali). L obiettivo è ridurre al minimo sia le spese di viaggio che le emissioni di Co2. Carpooling Letteralmente significa: messa in comune delle auto. È una modalità di trasporto che consiste nella condivisione di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi del trasporto. Esistono numerosi servizi di Carpooling online che sfruttano software capaci di abbinare e mettere in contatto conducente e passeggeri in base alle località di partenza e destinazione, all orario, al percorso, alla distanza, alle preferenze segnalate. È un sistema utilizzato prevalentemente da pendolari con orari di lavoro simili o da studenti universitari. Electric Vehicles Il Veicolo Elettrico è un mezzo di trasporto dotato di un motore elettrico, alimentato da batterie di accumulatori. A differenza dei veicoli con motore a scoppio, nella maggior parte di quelli elettrici il motore è direttamente accoppiato al differenziale e alle ruote, senza l interposizione del cambio e della frizione. Il mercato dell elettrico riguarda non solo auto e moto, ma anche mezzi pubblici come filobus, treni, autobus. L attenzione crescente verso la riduzione delle emissioni e una maggiore coscienza ambientale hanno condotto all implementazione di sistemi riconducibili all elettrico in contesti come aeroporti, stazioni ferroviarie, centri storici, centri commerciali. Geolocalizzazione La Geolocalizzazione è la determinazione dinamica della posizione geografica nel mondo reale di un oggetto, come ad esempio un telefono cellulare o un computer secondo varie possibili tecniche. Le tecnologie più utilizzate si suddividono tra sistemi di localizzazione basati su segnale radio (radiolocalizzazione), sistemi per via cablata o sistemi ibridi. Nel corso degli anni aziende come Apple, Google e Facebook*, hanno introdotto la funzione di geolocalizzazione dei propri utenti incrementando il numero di servizi disponibili nelle proprie piattaforme. Gis Sistema informativo computerizzato che permette l acquisizione, la registrazione, l analisi, la visualizzazione e la restituzione di informazioni derivanti da dati geografici (geo-riferiti). Il sistema, associando a ciascun elemento geografico una o più descrizioni alfanumeriche, produce, gestisce e analizza dati spaziali in una database relazionale. Il GIS memorizza la posizione del dato impiegando un sistema di proiezione reale che definisce la posizione geografica dell oggetto. Il GIS consente così di mettere in relazione tra loro dati diversi, sulla base del loro comune riferimento

11 geografico in modo da creare nuove informazioni a partire dai dati esistenti. Il sistema informativo territoriale che può essere utilizzato via web viene definito web GIS. Gps Global Position Sistem: è una delle tecnologie più utilizzate per l identificazione della posizione geografica nel mondo reale di un dato oggetto. Si tratta di un sistema di posizionamento e navigazione satellitare civile basato sui segnali radio ottenuti da satelliti artificiali in orbita attorno alla Terra che possono essere captati da un terminale mobile o ricevitore GPS. Mod Mobility on Demand È una modalità di trasporto che sfrutta flotte di veicoli elettrici poste in stazioni di ricarica elettriche distribuite in modo strategico in una città. Si tratta di un sistema di noleggio a senso unico pensato per integrare i servizi offerti dai trasporti pubblici al fine di soddisfare la domanda di mobilità urbana individuale in città densamente popolate. Navigatore È un dispositivo elettronico digitale dotato di capacità di ricezione del segnale radio satellitare GPS* integrato con un sistema di database stradale, progettato per assistere il conducente di un automobile nella navigazione stradale indicandogli interattivamente il percorso da seguire per raggiungere una qualsiasi destinazione preimpostata dall utente a partire dalla sua posizione iniziale. Ride Sharing Simile, ma da non confondere con il Car Pooling*. Ride Sharing significa letteralmente condivisione del viaggio. È una sorta di moderno autostop dove quindi il punto di partenza è l iniziativa del singolo automobilista che percorre una tratta in auto e affitta i propri posti liberi attraverso piattaforme online. I compagni di viaggio contribuiscono alle spese di benzina, pedaggio, manutenzione ecc. Self Driven Car Conosciuto anche come Automatic Car, Driverless car, o Robotic Car. Si definisce in questo modo un veicolo in grado di soddisfare in modo autonomo le capacità di trasporto di una macchina tradizionale. Attraverso sensori* e sistemi di controllo avanzati, rileva l ambiente circostante e stabilisce la navigazione senza bisogno dell intervento umano. Sono anche in grado di aggiornare le proprie mappe in base a input sensoriali, permettendo ai veicoli per tenere traccia della loro posizione anche quando condizioni cambiano o quando entrano ambienti inesplorati. Voip L acronimo significa Voce tramite protocollo Internet e indica una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet. Uno dei vantaggi di questa tecnologia è che permette di fare leva su risorse di rete preesistenti. La tecnologia VoIP introduce nuove possibilità per l offerta del servizio telefonico come l eliminazione della distinzione tra chiamate locali e a

12 lunga distanza; il mantenimento di diversi numeri telefonici su un solo collegamento; il salvataggio di messaggi vocali sul proprio computer; la possibilità di telefonate gratuite tra utenti dello stesso fornitore o fornitori convenzionati fra loro oppure in open gateway. Waze Si tratta di un applicazione gratuita di navigazione stradale per dispositivi mobile sviluppata da una start-up israeliana. Waze si differenzia dai tradizionali programmi di navigazione GIS* per la caratteristica di essere contemporaneamente un navigatore* GPS* e un social network* che si basa sul concetto di crowdsourcing*. Grazie agli utilizzatori è in grado di fornire aggiornamenti sul traffico o altri avvenimenti in tempo reale. Analizza i tempi di guida ed è in grado di stimare l orario d arrivo in modo realistico grazie ai dati raccolti da tutti gli utenti che utilizzano l applicazione. Acquistata da Google l 11 giugno 2013, attualmente è disponibile per le piattaforme ios, Android, BlackBerry e Windows Phone 8. To Jokursarlon Nicolas Haeringer

13 LA DIMENSIONE UMANA NELLA MOBILITÀ DEL FUTURO Carril Bici Andrés Nieto Porras Sono un fanatico della bici che vive a New York City, e sono spesso frustrato per quanto sia difficile andare da un posto all altro su due ruote. Nonostante la mia città si posizioni regolarmente entro i primi posti della classifica delle città bike-friendly degli USA, si rivela difficile usare la bici come mezzo di trasposto quotidiano, come avviene invece con successo in molte altre parti del mondo. Mikael Colville-Andersen è un celebre speaker che viaggia per il mondo per parlare di design e mobilità urbana. Durante il suo intervento all ultima edizione di TEDx Zurich, delinea ragioni convincenti a sostegno della sua tesi: le città con infrastrutture bikefriendly salvano vite e cambiano il mondo. In pratica: le migliori città sono quelle si dimostrano ospitali verso gli esseri umani. In seguito alla rapida urbanizzazione tra il 19esimo e il 20esimo secolo, in tutto il mondo è cambiata la percezione delle strade spiega Colville-Andersen la strada era un luogo dove la gente si riuniva e socializzava, dove i bambini giocavano, dove le persone vendevano merci. Si trattava di reali spazi pubblici. Da quando le città sono diventate più popolate, e con loro le strade, il problema degli ingegneri è diventato ridisegnare gli spazi affinché fossero adatti all incremento del traffico metropolitano. Le strade sono diventate così dominio delle auto e di conseguenza un pericolo per le persone. A questo processo è seguita una reazione, una fase di rigetto in cui le persone hanno cominciato a mettere in discussione l uso continuo dell auto. É l età anti-automobile. Che però non si è rivelata una forza capace di invertire la rotta. Ormai le auto si sono affermate come principale mezzo di trasporto. Nonostante gli sforzi, rimane ancora molto da fare per risolvere le conseguenze dell uso massiccio delle auto. Colville rilancia: Traffico e ingorghi? Ancora un dato di fatto. Incidenti automobilistici con gravi danni a conducenti e pedoni? Ancora un dato di fatto. E ancora inquinamento e isolamento sociale. Come affrontare il problema e trovare soluzioni? Mettere al centro le persone, e solo successivamente le infrastrutture, é la chiave per un futuro più sicuro e vivibile, anche in città. Lo sguardo alla dimensione umana permetterebbe una riprogettazione della città pensata davvero per l utente a partire dalle sue esigenze e dalle sue preferenze, da come vive gli spazi e da come si muove all interno della città. In altre parole intercettare i gusti delle persone, di chi usa la città ogni giorno, per stimolare e indurre comportamenti virtuosi e costruendo su questa base infrastrutture ad hoc. E questo potrebbe essere il ruolo del design, conclude Colville. Infrastrutture come soluzioni alle esigenze umane, e non dati di fatto con cui semplicemente fare i conti. Progettare una città per biciclette e pedoni dovrebbe essere come la progettazione di qualsiasi altro prodotto per la vendita sul mercato: uno spazzolino da denti, un tostapane, uno smartphone. Se ben progettata, un infrastruttura pensata per l utilizzo di biciclette porterà spontaneamente le persone ad usarla. Se per raggiungere un luogo il percorso più veloce sarà la pista ciclabile, allora la gente userà la bicicletta, qualsiasi temperatura ci sia là fuori. Abbiamo chiesto anche il parere di Antonella Montagner, designer che progetta e fa ricerca sullo spazio urbano e con una forte passione per la bicicletta. Potrebbe essere davvero così facile cambiare le abitudini di trasporto della gente? Uso la bici ogni volta che posso ma vivendo in una zona collinare sopra al lago di Como non è sempre facile usarla al posto dell auto. Credo che la conformazione del nostro territorio sia spesso un aggravante nella scelta del mezzo di trasporto quotidiano.

14 Metrò Parisienne Andrea Dobbiamo partire dal presupposto che chi ama la bicicletta farà tutto il possibile per usarla anche nella quotidianità; bisogna convincere chi quotidianamente si trova a scegliere l automobile perché è più comoda, perché non ho voglia di fare fatica, perché arrivo prima. E allora come può diventare la bicicletta un buon sostituto della macchina in zone non pianeggianti? Chi conosce il comasco sa che appena fuori dal centro cittadino il territorio è prevalentemente collinare, fatto di continui sali-scendi, e questo rende difficile l utilizzo della bici anche se incentivato. Per questo, non credo che basti tappezzare di piste ciclabili le nostre realtà urbane per aspettarsi che le persone possano cominciare da un giorno all altro ad abbandonare l uso delle automobili. Ci sono alternative? Si potrebbe piuttosto incentivare all utilizzo di biciclette a pedalata assistita di modo che anche chi non è allenato possa facilmente raggiungere dislivelli importanti. O ancora lavorare nella direzione della multi-mobilità; percorsi in salita da fare in automobile (o quando possibile con autobus), parcheggi scambiatori fuori dalle porte cittadine e bici pieghevole al seguito. Ma oltre alla conformazione dei territori un altra aggravante è la poca sicurezza delle nostre strade Molte sperimentazioni sono state fatte per risolvere il problema, ma due strade sono per me possibili. Due strade a prima vista molto lontane una dall altra ma che potrebbero coesistere. Una prima strada è l utilizzo dello shared space sperimentato soprattutto nel nord Europa. Lo shared space, ovvero spazio pubblico condiviso, consiste nella condivisione delle stesse carreggiate urbane da parte di automobili, biciclette e pedoni, con pochissime o nessuna linea di demarcazione a separarli e senza nessuna forma di segnaletica (semafori, cartelli ). Quello che succede in luoghi come questi è ben visibile nel filmato. A prima vista può sembrare il caos; ma se osserviamo bene il filmato vediamo che essendo una situazione potenzialmente più pericolosa, rispetto all utilizzo delle carreggiate separate, tutti gli utenti della strada prestano maggiore attenzione rispetto all ambiente circostante e si spostano a velocità notevolmente ridotte rispetto ai contesti normali. Il rischio percepito è infatti maggiore e, di conseguenza, ogni utente della strada alza il livello di attenzione verso gli altri automobilisti, ma anche verso i pedoni e le biciclette. Tali spazi risultano essere pensati, soprattutto, per le fasce più deboli della strada, in quanto gli automobilisti, sono indotti a prestare maggiore attenzione. Questi schemi di condivisione dello spazio urbano, si sono rivelati efficaci nel ridurre l incidentalità in molte città europee. Molti autisti indisciplinati storceranno il naso ma lavorare sul concetto di rischio può indurre a comportamenti migliori. Pensiamo ad esempio ai semafori lampeggianti. Di notte, in alcune aree urbane, i semafori vengono disattivati e, al loro posto, entra in funziona il segnale arancione lampeggiante. Studi hanno dimostrato che il segnale a intermittenza funziona meglio rispetto al semaforo fisso; l intermittenza arancione, infatti, aumenta la percezione di pericolo e, nell avvicinarsi ad un incrocio, gli individui agiranno in maniera più cauta. Inoltre, la luce fissa può contribuire a causare colpi di sonno, viceversa, l intermittenza può aiutare la mente a non addormentarsi. Dove invece non c è abbastanza spazio per creare spazi condivisi? Spesso le nostre strade non si adattano a carreggiate così ampie da poter far convivere molti mezzi di trasporto contemporanemante. Penso ad esempio alle strette strade statali che costeggiano il lago di Como, frequentate abitualmente dai ciclisti sportivi, ma estremamente insicure. Per rispondere a questo problema bisognerebbe progettare percorsi alternativi che permettano ai ciclisti di muoversi più velocemente e in sicurezza. Ne è un esempio il progetto Cykelslangen Bike Lane voluto dalla municipalità di Copenhagen. Un ponte/rampa permette ai ciclisti si attraversare in maniera sicura una parte della città molto congestionata in maniera facile, veloce e sicura; inoltre la sopraelevata permette anche di godere del panorama cittadino. Perché, a partire da questo esempio, non pensare a una rete di percorsi, magari fatti di rampe e ponti che permettano di vivere il panorama e pedalare in sicurezza lungo i rami del Lago di Como?. di Giulia Cattoni

15 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Electric Vehicle Charging Station Richard Masoner LA RIVOLUZIONE DELLA MOBILITÀ INDIVIDUALE COMPIE UN ANNO iscritti, una media di noleggi settimanali e una flotta di 600 auto con emissione di 98 g C02/km. Ecco i numeri di Car2go a Milano. di Redazione MEZZI PUBBLICI IN UE: MAI COSÌ USATI UTIP ha pubblicato uno studio che rivela che, dal 2000, mai si era registrato un uso dei trasporti pubblici così alto. di Redazione

16 From the ground Andrés Nieto Porras SMART ENVIRONMENT Sostenibilità ambientale 2 Rendere l ambiente che ci circonda sempre più pulito attraverso piccole azioni quotidiane. Da una corretta ed efficiente raccolta differenziata, che deve essere supportata adeguatamente anche da parte delle Pubbliche Amministrazioni, a scelte eco-friendly e comportamenti virtuosi anche in un ottica di riduzione della CO2. Sempre in quest ottica, rientrano in questa definizione, anche gli investimenti in sistemi di illuminazione a risparmio energetico, il monitoraggio della qualità dell aria e le attività di sensibilizzazione verso i cittadini. Anche le fonti di energia rinnovabile, così come le scelte nel campo delle costruzioni, assumono un ruolo di primo piano nello sviluppo dello smart environment necessarie per promuovere un duraturo sviluppo sostenibile.

17 producendo la più stretta simbiosi tra i potenziali clienti ed i mercati. Georeferenziazione Attribuire a un dato (un immagine, un documento e un altro tipo di file) un informazione relativa alla sua dislocazione geografica per mezzo di coordinate geografiche che permettono la visualizzazione su una mappa della località. Giardino Verticale Si definisce tale una parete coltivata con piante specifiche fatte radicare in compartimenti tra due strati di materiale fibroso ancorati alla parete. Le pareti verdi sono una forma di agricoltura o paesaggio urbano. Sono spesso realizzate in città, in particolare sulle superfici verticali degli edifici. Oltre ad essere elemento distintivo dell architettura verde, la realizzazione di una parete verde porta con sé alcuni vantaggi: migliora l isolamento termico degli edifici; migliora l impatto estetico dell edificio; contribuisce a catturare le polveri sottili in ambiente urbano. Marketing Territoriale Quel complesso di attività che hanno quale specifica finalità la definizione di progetti, programmi e strategie volte a garantire lo sviluppo di un comprensorio territoriale nel lungo periodo. Il Marketing Territoriale si pone il preciso obiettivo di definire e guidare il rilancio e lo sviluppo dei comprensori territoriali in funzione delle specifiche caratteristiche ed esigenze e Smart Building Infrastrutture dotate di sistemi intelligenti e integrati di gestione, monitoraggio ed automazione in grado di regolare in tempo reale le funzioni dell edificio, considerando tutte le interazioni e ottimizzando le prestazioni secondo criteri prefissati e perfezionabili nel tempo. Sono edifici che permettono una gestione strategica sia ai fini del risparmio energetico sia della sicurezza, offrendo più strumenti di controllo tanto alle amministrazioni cittadine quanto ai residenti, tramite applicazioni mobili. Smart Grid L insieme di una rete di informazione e di una rete di distribuzione elettrica che consente di gestire in maniera efficiente e funzionale l energia minimizzando, al contempo, eventuali sovraccarichi e variazioni della tensione elettrica. Non più una rete di distribuzione passiva che trasporta l energia in una sola direzione, ma un flusso che da poche grandi centrali conduce a tanti piccoli punti di consumo dislocati presso gli utenti finali. Con una tale trasformazione della rete di distribuzione è necessario gestire sia i flussi di energia prodotta dalle grandi centrali, sia quelli da produzione di media e piccola entità da fonti rinnovabili. Un mercato aperto sia ai grandi distributori che ai piccoli utenti dove ogni sistema di micro generazione è connesso in rete e in grado di comunicare e ricevere dati.

18 Sostenibilità Con riferimento alla società, tale termine indica un equilibrio fra il soddisfacimento delle esigenze presenti senza compromettere la possibilità delle future generazioni di sopperire alle proprie. Il concetto di Sostenibilità tiene conto di tre dimensioni: ambientale, economica e sociale. I tre aspetti sono stati considerati in un rapporto sinergico e sistemico e combinati tra loro in diversa misura. La sostenibilità implica un benessere ambientale, sociale, economico che supera le tradizionali misure della ricchezza e della crescita economica basate sul PIL, che sia costante e preferibilmente crescente con la prospettiva di lasciare alle generazioni future una qualità della vita non inferiore a quella attuale. Uhi Urban Heat Islands letteralmente Isole di calore. Si tratta di un fenomeno microclimatico che consiste in un significativo incremento della temperatura nell ambito urbano. Il maggior accumulo di calore è determinato da una diffusa cementificazione, le superfici asfaltate che prevalgono nettamente rispetto alle aree verdi, le emissioni degli autoveicoli, degli impianti industriali e dei sistemi di riscaldamento e di aria condizionata ad uso domestico. Smart ist grün Patrick Scholl

19 SOLUZIONI GREEN TRA GIARDINI VERTICALI E TETTI VERDI È noto a tutti come primavera ed estate siano le stagioni in cui la natura è più rigogliosa nei nostri giardini e sui nostri balconi. E se lo fosse anche sulle nostre pareti domestiche e sulle facciate dei nostri palazzi? E magari non solo durante la bella stagione? Esattamente: sto parlando dei giardini verticali e dei tetti verdi. Le pareti verdi sono considerate una forma di agricoltura, paesaggio urbano, ma spesso vengono concepite anche come vere e proprie opere d arte. Giardini verticali non solo belli, ma anche utili. Ecco perché: la presenza di piante purifica l aria in ambiente domestico e pubblico. Studi che risalgono agli anni 70, dimostrano come il verde possa assorbire gas dannosi per la salute dell uomo, quali fumo di sigaretta, solventi e detersivi atti alla pulizia della casa, residui chimici di riscaldamento e climatizzazione, etc. Possono pertanto lenire i più diffusi sintomi da edificio malato quali le più comuni forme di allergia, cefalee, irritazioni delle vie aeree, dermatiti di vario genere e bruciore agli occhi e lacrimazione; il verde riduce lo stress anche in ambito lavorativo. Essendo il colore prevalente in natura, pare che comunichi un senso di benessere e rilassamento nelle persone, alleviando così tensioni e malumori anche in ufficio, non a caso è sempre consigliabile avere una piantina sulla scrivania. Grazie ai giardini verticali si può creare un angolo green anche dove la superficie del nostro spazio è notevolmente ridotta; immediato miglioramento dell impatto visivo e innalzamento del valore immobiliare di un edificio. Prendete un vecchio palazzo in periferia, ecco, immaginatelo ora completamente rivestito di verde: la miglioria è innegabile; contrariamente a quel che si possa pensare, occorrono bassa manutenzione e bassi costi, spesso l impianto idrico è direttamente integrato nella parete che, tendenzialmente costruita in maniera modulare, diventa facilmente smontabile e trasferibile in un altra location; oltre al concetto di bello e utile, si aggiunge quello di fruibile se anziché coltivare piante ornamentali si creasse un orto. Se voleste difatti coltivare insalata, zucchine e pomodori, ma la metratura ridotta della vostra abitazione non ve lo consentisse, questa potrebbe essere un ottima soluzione! Ai giardini verticali, si accosta anche la possibilità dei tetti verdi: dimenticate tegole e lamiere e passate ad una soluzione certamente più ecologica, sostenibile ed economicamente vantaggiosa. Il tetto tradizionale è caldo d estate e freddo d inverno. Il tetto verde no: la vegetazione, regolando il microclima che si viene a formare, aiuta a combattere il problema dell isola di calore nelle città e abbassa la temperatura garantendo isolamento termico e risparmio energetico. E così durante l inverno: le piante assorbono il calore dell edificio e ne minimizzano la dispersione. I tetti inoltre possono essere di due differenti tipologie: intensivi ed estensivi. Nel primo caso si prevede una fruibilità del giardino e una manutenzione costante come se si trattasse di un qualunque spazio verde. Il carico che grava sul tetto è nettamente consistente, quindi se non si è pensato a questa integrazione durante la fase di costruzione, occorreranno dei lavori integrativi per far sì che la nostra casa sopporti il peso delle piante. Nel secondo caso, quello del tetto verde estensivo, le piante sono di piccole dimensioni, richiedono un basso quantitativo di terra e la manutenzione è ridotta: il sistema di irrigazione è integrato e il più delle volte il giardino non è accessibile all uomo. di Laura Petrolo Giardini verticali nel mondo Verde Profilo

20 POTREBBE INTERESSARTI ANCHE L ATTUALITÀ DEL CONSUMO DI SUOLO Circa un anno fa avevamo iniziato a ragionare sul consumo di suolo, un termine ad oggi molto diffuso grazie soprattutto alla portata politica che questo tema ha assunto ultimamente nelle agende dei partiti, e del governo. Oggi è un emergenza sotto gli occhi di tutti. NASCE UN NUOVO BOSCO URBANO di Chiara Mazzocchi Quanti di voi sanno che l acero campestre può immagazzinare la CO2 rilasciata da quattro viaggi aerei da Milano a Parigi? STreet Italia, studio di Cesena che progetta spazi verdi in città, ha pensato di sensibilizzare sul tema i cittadini di Treviso. Come? Grazie a cartellini identificativi che segnalano le nuove specie arboree e il loro contributo alla riduzione del anidride carbonica. di Redazione Dolomiti - Lago del Sorapis Sergio Barbieri

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico

Sistemi d informazione innovativi per il trasporto pubblico O9 P o l i c y A d v i C E n ot e s innovativi per il trasporto L iniziativa CIVITAS è un azione europea che sostiene le città nell attuazione di una politica integrata dei trasporti sostenibile, pulita

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari + CON Il bando AMNU e STET promuovono un bando rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del territorio dell Alta Valsugana e Bersntol. Il bando sollecita l attivazione di progetti finalizzati al risparmio

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet

Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet OUCH! Ottobre 2012 IN QUESTO NUMERO Introduzione Le precauzioni da prendere Cosa fare in caso di smarrimento o furto Cosa fare in caso di perdita di smartphone o tablet L AUTORE DI QUESTO NUMERO Heather

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D PrinterApp 3D PrinterApp3D (3DPa) ha lo scopo di creare un legame tra chi ha la passione di costruire, smontare, capire, partecipare (makers) e chi il mondo dei makers lo conosce e lo vive ogni giorno,

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA COMUNE DI RAVENNA Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA Anno scolastico 2007/2008 PREMESSA Il Piedibus è il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola. E un autobus

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive.

L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. L efficienza energetica dei condizionatori d aria da quest anno ha nuove direttive. Un testo della redazione di Electro Online, il tuo esperto online. Data: 19/03/2013 Nuove regole per i condizionatori

Dettagli