Chi siamo e cosa facciamo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chi siamo e cosa facciamo"

Transcript

1 Ultima revisione: luglio 2015 International Accounting Standards Board (IASB) Chi siamo e cosa facciamo Il nostro obiettivo Elaborare un unico sistema di principi contabili di alta qualità, comprensibili, applicabili e accettati a livello globale, e basati su principi articolati in modo chiaro. Come operiamo Un organismo di statuizione dei principi contabili indipendente, sotto la supervisione di un organo di Trustee costituito da membri provenienti da aree geografiche ed esperienze professionali diverse, che risponde pubblicamente a un comitato di sorveglianza (Monitoring Board) composto da rappresentanti delle autorità di vigilanza sui mercati regolamentati Assistenza di un organo consultivo esterno sugli IFRS (IFRS Advisory Council) e di una commissione per l interpretazione dei principi contabili internazionali (IFRS Interpretation Committee) che si pronuncia in caso di divergenze nell applicazione pratica degli IFRS Una procedura di consultazione completa, accurata, aperta, partecipativa e trasparente Il coinvolgimento, in ciascuna fase del processo, di investitori, autorità di vigilanza, imprenditori e società di revisione contabile operanti a livello internazionale Collaborazione con gli organismi di statuizione dei principi contabili di altri paesi

2 Storia Evoluzione della IFRS Foundation Evoluzione nell applicazione dei principi contabili internazionali I Trustee approvano le modifiche più importanti al Manuale della procedura di consultazione I Trustee costituiscono il Forum consultivo sui principi contabili, che tiene la sua riunione inaugurale Apre l ufficio Asia-Oceania dell Lo IASB completa la consultazione del primo programma triennale Il Comitato di sorveglianza e i Trustee pubblicano congiuntamente le conclusioni dell analisi della governance e della strategia da essi condotta I Trustee costituiscono il Gruppo Economie emergenti dello IASB Hans Hoogervorst è nominato Presidente dello IASB, Ian Mackintosh Vice-Presidente I Trustee iniziano l analisi della strategia in contemporanea con la verifica della governance da parte del Comitato di sorveglianza Lo IASB lancia un programma dedicato ai rapporti con gli investitori La costituzione del Comitato di sorveglianza della IFRS Foundation accresce la responsabilità pubblica I Trustee completano la prima parte della Revisione dello Statuto, incrementano a 16 il numero dei membri dello IASB, introducono consultazioni pubbliche triennali nell agenda dello IASB Lo IASB pubblica gli IFRS per le piccole e medie imprese (PMI) Lo IASB e il FASB formano un Gruppo consultivo per la crisi finanziaria per fornire una risposta congiunta alla crisi La pubblica dei profili per i vari ordinamenti giuridici al fine di valutare i progressi compiuti nell adozione dei principi contabili internazionali Argentina, Messico e Russia iniziano ad applicare gli IFRS Il Canada inizia l applicazione degli IFRS IFRS per le PMI: circa 80 ordinamenti giuridici hanno adottato gli IFRS per le PMI, o hanno annunciato di averne programmato l adozione G20: i leader sostengono il lavoro dello IASB, invocando una rapida transizione verso i principi contabili riconosciuti a livello globale Giappone: approva una tabella di marcia per l applicazione degli IFRS, permettendone l applicazione volontaria Malesia e Messico: annunciano l intenzione di adottare gli IFRS Stati Uniti: la SEC (Securities and Exchange Commission) consente alle società non statunitensi di adottare gli IFRS e avvia una consultazione sull adozione degli IFRS a livello nazionale Brasile, Canada, Cile, Israele e Corea: definiscono le tempistiche per l adozione degli IFRS; a questo punto sono più di 100 i paesi che obbligano all applicazione degli IFRS o ne consentono l adozione Cina: adotta principi contabili sostanzialmente in linea con gli IFRS, con l obiettivo della convergenza completa Stati Uniti: lo IASB e il FASB convengono su un protocollo d intesa per accelerare il programma di convergenza I Trustee concludono la prima Revisione dello Statuto, incrementano il numero dei membri, rafforzano la procedura di consultazione 2005 Europa: circa società in 25 paesi passano contemporaneamente dai principi contabili nazionali agli IFRS Lo IASB completa una piattaforma stabile di principi IFRS in vista dell adozione nel Giappone: IASB e ASBJ accettano di convergere verso gli IFRS Lo IASB pubblica il primo principio contabile, l IFRS 1, e inizia la trasmissione via web delle riunioni 2003 Australia, Hong Kong, Nuova Zelanda e Sud Africa: accettano di adottare gli IFRS a partire dal Europa: l Unione Europea decide di adottare gli IFRS a partire dal 2005 Stati Uniti: lo IASB e il FASB concordano un programma congiunto per migliorare i rispettivi principi contabili e mirare alla loro convergenza Lo IASB annuncia il primo programma di progetti tecnici Costituzione della Fondazione IFRS. Paul Volcker nominato Presidente dei Trustee, Sir David Tweedie è il Presidente dello IASB 2001

3 Struttura a tre livelli Comitato di sorveglianza della 3. Responsabilità pubblica IFRS Advisory Council Trustee della 2. Governance e supervisione ASAF* International Accounting Standards Board 1. Statuizione dei principi contabili e attività correlate IFRS Interpretations Committee * Forum consultivo sui principi contabili (rappresentanti della comunità formata dagli organismi di statuizione dei principi contabili) Il processo di elaborazione dei principi Consultazione del programma Programma di ricerca Programma dei principi contabili Implementazione Piano a 3-5 anni Ricerca Proposta Richiesta di informazioni Documento di discussione Bozza di proposta IFRS definitivo Interpretazione / Modifica RSI* * Revisione successiva all implementazione

4 Trustee della Michel Prada, Presidente dei Trustee (Europa) Ex Presidente dell Autorité des Marchés Financiers (AMF); ex Presidente del Comitato Tecnico dell International Organization of Securities Commissions (IOSCO) (Francia) Ronald Arculli, Vice-Presidente Partner Senior, King & Wood Mallesons, Hong Kong; ex Presidente, Hong Kong Exchanges and Clearing Limited; ex Presidente, World Federation of Exchanges (Hong Kong) Sheila Fraser, Vice-Presidente Direttore Centrale, ex membro dell International Public Sector Accounting Standards Board (IPSASB); ex Presidente della Corte dei Conti del Canada (Auditor General); ex Presidente del Canadian Public Sector Accounting Board (Canada) Africa Wiseman Nkuhlu Consigliere Economico dell ex Presidente del Sud Africa Thabo Mbeki; ex Presidente dell Institute of Chartered Accountants del Sudafrica; Presidente della Development Bank of Southern Africa (DBSA) (Sudafrica) Asia/Oceania Lynn Wood Ex Presidente dell Australian Financial Reporting Council; ex membro del New Zealand External Reporting Board; ex membro dell Australian Foreign Investment Review Board (Australia) Jin Liqun Presidente della China International Capital Corporation Limited; membro del comitato consultivo sulla politica estera del Ministero degli Affari Esteri cinese; Presidente onorario dell International Forum of Sovereign Wealth Funds (Cina) Chandrashekhar Bhaskar Bhave (C. B. Bhave) Ex Presidente della Securities and Exchange Board of India (SEBI) (India) Lo IASB Hans Hoogervorst, Presidente Ex Presidente, Netherlands Authority for the Financial Market (AFM) (Paesi Bassi) Ian Mackintosh, Vice-Presidente Ex Presidente, UK Accounting Standards Board (Nuova Zelanda) Stephen Cooper Ex Amministratore Delegato e Responsabile Valutazione e Ricerca Contabile, UBS (Regno Unito) Philippe Danjou Ex Direttore della divisione contabilità, Autorité des Marchés Financiers (AMF), ente francese di regolamentazione dei titoli (Francia) Martin Edelmann Ex Responsabile di Reporting Gruppo, Deutsche Bank (Germania) Joji Okada Sindaco, ex Direttore Finanziario, Matsui & Company Limited (Giappone) Dott. Takafumi Sato Presidente della Japan Exchange Regulation; ex Commissario dell Agenzia dei Servizi Finanziari (Giappone) Duck-Koo Chung Ex Ministro del Commercio, Industria ed Energia della Repubblica di Corea (Repubblica di Corea) Abdulrahman Al-Humaid Presidente del Comitato per l Adozione degli Standard di Contabilità Internazionali dell Organizzazione Saudita dei Contabili Pubblici Certificati; ex Presidente del Comitato per gli Standard di Contabilità Saudita (Arabia Saudita) Europe Dott. Werner Brandt Presidente del CdA del Financial Reporting Enforcement Panel (FREP) tedesco; membro dei Comitati di Supervisione di numerose importanti aziende tedesche; ex membro del CdA del Comitato per gli Standard di Contabilità della Germania (DRSC) (Germania) Marco Onado Professore Ordinario di Istituzioni Finanziarie, Università Bocconi, Milano (Italia) Dick Sluimers Amministratore Delegato, APG Group; ex Presidente e Amministratore Delegato, ABP; ex Direttore Generale del Bilancio, Ministero delle Finanze olandese (Paesi Bassi) Antonio Zoido Presidente del CdA e Amministratore Delegato della Bolsas y Mercados Españoles (BME), (Spagna) Patrick Finnegan Ex Direttore, Financial Reporting Policy Group, CFA Institute for Financial Market Integrity (Stati Uniti) Amaro Luiz de Oliveira Gomes Ex Responsabile del Dipartimento di Regolamentazione del Sistema Finanziario, Central Bank of Brazil (Brasile) Gary Kabureck Capo Contabile e Vice Direttore Centrale della Xerox Corporation (Stati Uniti) Suzanne Lloyd Ex Dirigente Senior delle Attività Tecniche, IASB (Nuova Zelanda) Takatsugu (Tak) Ochi Ex Vice Direttore Generale, Sumitomo Corporation; ex consulente, Nippon Keidanren e Accounting Standards Board of Japan (Giappone) Sir Callum McCarthy Ex Presidente della Financial Services Authority (FSA); Direttore non esecutivo della Industrial and Commercial Bank of China e dell Intercontinental Exchange Inc (Regno Unito) North America Alan Beller Partner presso Cleary Gottlieb Steen & Hamilton LLP e membro del CdA di The Travelers Companies; ex Direttore del Dipartimento di Finanza Aziendale della Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense e Consigliere Senior della SEC (Stati Uniti) James (Jim) Quigley Amministratore Delegato emerito, ex Partner Senior, Deloitte U.S.; ex Amministratore Delegato di Deloitte, Touche & Tohmatsu Limited (DTTL) (la rete globale) (Stati Uniti) Heidi Miller Ex Presidente di Attività internazionali e Strategia, JPMorgan Chase & Company; ex Amministratore Delegato, Unità Servizi Tesoreria e Titoli JPMorgan; (Stati Uniti) South America Maria Helena Santana Ex Presidente della Comissao de Valores Mobiliarios (CVM); ex Direttore Centrale, Brazilian stock exchange (BOVESPA); ex Presidente del Comitato Esecutivo della IOSCO e membro dell International Integrated Reporting Council (Brasile) Darrel Scott Ex Direttore Finanziario, FirstRand Banking Group (Sud Africa) Chungwoo Suh Ex Presidente, Korea Accounting Standards BoardProfessore di Contabilità presso la Kookmin University, Seoul (Corea) Mary Tokar Ex Direttrice del Gruppo internazionale per l informativa finanziaria in KPMG, Capo contabile associato senior presso la SEC (Stati Uniti) Wei-Guo Zhang Ex Capo Contabile e Direttore Generale, Dipartimento Affari Internazionali presso China Securities Regulatory Commission (Repubblica Popolare Cinese)

5 Personale Dirigente Yael Almog Direttrice Esecutiva Mark Byatt Direttore delle Comunicazioni e Affari Esterni Miranda Corti Direttore dei Servizi Operativi David Loweth Direttore per le attività dei Trustee IASB Hugh Shields Direttore esecutivo per le attività tecniche Peter Clark Direttore tecnico Kumar Dasgupta Direttore tecnico Henry Rees Direttore tecnico Michael Stewart Direttore delle attività di implementazione Wayne Upton Direttore delle attività internazionali, Presidente del Comitato Interpretazioni IFRS Mike Wells Direttore delle Iniziative Formative IFRS Organi consultivi Gli organi consultivi rappresentano un canale importante dello IASB per ricevere commenti sul lavoro svolto e consultare in modo trasparente tutte le parti interessate provenienti da esperienze professionali e regioni geografiche diverse. Gli organi consultivi sono specificamente creati per essere coinvolti nelle ordinarie attività dello IASB. Le riunioni con questi gruppi sono pubbliche e registrate. Gli atti più importanti delle riunioni sono resi disponibili online. Oltre agli organi consultivi lo IASB si avvale di una serie di entità e organizzazioni ad hoc come parte delle attività di ricerca specifiche di progetto. Gruppi consultivi specialistici temporanei ad hoc sono a volte creati per assistere lo IASB in aree relative a un progetto specifico. La tabella che segue fornisce una panoramica degli organi consultivi dello IASB. Gruppo Forum consultivo sui principi contabili Organo consultivo IFRS Comitato consultivo sui mercati regolamentati Gruppo Economie emergenti Forum globale dei redattori del bilancio Gruppo Implementazione PMI Gruppi consultivi È un gruppo consultivo dello IASB composto dagli organismi nazionali di statuizione dei principi contabili e da organismi regionali interessati all informativa finanziaria. Lo scopo principale del gruppo consultivo è quello di fornire consulenze tecniche e commenti allo IASB. È il gruppo consultivo ufficiale dello IASB e dei Trustee. È formato da rappresentanti dei redattori di bilancio, da analisti finanziari, accademici, revisori, autorità di vigilanza, organismi della professione contabile e gruppi di investitori. Gruppo consultivo esterno dello IASB, composto da investitori e da altri utilizzatori del bilancio. Creato per accrescere la partecipazione delle economie emergenti all elaborazione degli IFRS. I membri attuali comprendono le economie emergenti, i paesi membri del G20 e la Malesia. Gruppo consultivo esterno dello IASB, composto da aziende che preparano i bilanci in conformità agli IFRS. Supporta l adozione internazionale degli IFRS per le Piccole e Medie Imprese e ne monitora la loro implementazione. I gruppi consultivi assicurano allo IASB il contatto con competenze ed esperienze pratiche aggiuntive. Lo IASB solitamente crea i gruppi consultivi per i suoi progetti più importanti.

6 Gli IFRS nel mondo Dal 2001, circa 120 paesi hanno richiesto o permesso l adozione degli IFRS. Applicazione attuale degli IFRS nei paesi del G20* PAESE Arabia Saudita SITUAZIONE DELLE SOCIETÀ QUOTATE Obbligatoria per banche e compagnie assicurative. È prevista una completa convergenza verso gli IFRS Argentina Obbligatoria per gli esercizi fiscali che partono dal 1 gennaio 2012 Australia Brasile Canada Cina Obbligatoria per tutte le entità che preparano l informativa finanziaria nel settore privato e come base per l informativa finanziaria nel settore pubblico dal 2005 Obbligatoria per i bilanci consolidati delle banche e delle società quotate dal 31 dicembre 2010 e per la contabilità delle ditte individuali progressivamente a partire dal gennaio 2008 Obbligatoria dal 1 gennaio 2011 per tutte le entità quotate e consentita per le entità del settore privato, incluse le organizzazioni senza scopo di lucro Principi sostanzialmente convergenti verso gli IFRS Francia Obbligatoria in virtù del processo di adozione e implementazione dell UE dal 2005 Germania Obbligatoria in virtù del processo di adozione e implementazione dell UE dal 2005 Giappone India Indonesia Consentita dal 2010 per un determinato numero di società internazionali Convergenza verso gli IFRS in corso, data da determinare Processo di convergenza in corso Italia Obbligatoria in virtù del processo di adozione e implementazione dell UE dal 2005 Messico Obbligatoria dal 2012 Regno Unito Obbligatoria in virtù del processo di adozione e implementazione dell UE dal 2005 Repubblica di Corea Obbligatoria dal 2011 Russia Obbligatoria dal 2012 Stati Uniti Consentita per emittenti stranieri dal 2007 Sud Africa Obbligatoria per le entità quotate dal 2005 Turchia Obbligatoria per le entità quotate dal 2005 Unione Europea Tutti gli stati membri dell UE sono obbligati a utilizzare gli IFRS essendo stati adottati dall UE per le società quotate fin dal 2005 * Quella che segue non è frutto di una ricognizione formale e ufficiale sull applicazione degli IFRS nei vari paesi. Nella maggior parte dei casi, le informazioni sono state fornite dalle autorità nazionali o sono basate su informazioni disponibili pubblicamente. Per informazioni più dettagliate sull applicazione degli IFRS in uno o più paesi, si invita a contattare direttamente le autorità nazionali competenti.

7 Direzione centrale internazionale 30 Cannon Street London, EC4M 6XH United Kingdom Tel: +44 (0) Fax: +44 (0) Web: Ufficio Asia-Oceania Otemachi Financial City South Tower 5F, Otemachi Chiyoda-ku Tokyo /Japan Tel: +81 (0) Fax: +81 (0) Attività tecniche Lo IASB è lieto di ricevere commenti dal pubblico come parte del suo impegno a sviluppare principi contabili attraverso una procedura di consultazione completa, aperta e pubblica. È possibile contattare il Board o lo Staff tecnico ai seguenti recapiti: Tel: +44 (0) Comunicazioni e Relazioni esterne Le richieste della stampa devono essere indirizzate a: Kirstina Reitan Responsabile delle Comunicazioni Tel: +44 (0) Ben Letham Editoria web Tel: +44 (0) Pubblicazioni Tel: +44 (0) Formazione Tel: +44 (0) XBRL Tel: +44 (0) % Stampato su carta riciclata al 50%

Chi siamo e cosa facciamo

Chi siamo e cosa facciamo Ultima revisione: Gennaio 2015 International Accounting Standards Board (IASB) Chi siamo e cosa facciamo Il nostro obiettivo Elaborare un unico sistema di principi contabili di alta qualità, comprensibili,

Dettagli

Chi siamo e cosa facciamo

Chi siamo e cosa facciamo Ultima revisione: Gennaio 2014 IFRS Foundation International Accounting Standards Board (IASB) Chi siamo e cosa facciamo Il nostro obiettivo Elaborare un unico sistema di principi contabili di alta qualità,

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Ottobre 2011 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese. In caso di dubbio, si

Dettagli

IFRS 15 Ricavi: un nuovo modello di rilevazione Un approccio integrato per la gestione della first adoption

IFRS 15 Ricavi: un nuovo modello di rilevazione Un approccio integrato per la gestione della first adoption IFRS 15 Ricavi: un nuovo modello di rilevazione Un approccio integrato per la gestione della first adoption aspetti rilevanti Valore Aggiunto - Proposto Riconoscimento dei ricavi: un nuovo modello Nel

Dettagli

Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni

Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni Audit. Tax. Consulting. Corporate Finance. Servizi di Accounting Advisory Soluzioni operative ed efficaci, su misura per i vostri bisogni Supporto all area amministrazione, finanze e controllo Dovete risolvere

Dettagli

V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E : C O N T E S T O I N T E R N A Z I O N A L E E P R O S P E T T I V A D E L L A B A N C A

V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E : C O N T E S T O I N T E R N A Z I O N A L E E P R O S P E T T I V A D E L L A B A N C A S T R I C T L Y P R I V A T E A N D C O N F I D E N T I A L V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E : C O N T E S T O I N T E R N A Z I O N A L E E P R O S P E T T I V A D E L L A B A N C A Achille Gennarelli

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione di Basilea 3 Ottobre 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese. In caso di dubbio, si

Dettagli

Investire nell azionario europeo e statunitense

Investire nell azionario europeo e statunitense HALF IMAGE PLACEMENT HOLDER (HORIZONTAL) Resize image to cover grey box Investire nell azionario europeo e statunitense 27 maggio Milano Investire nell azionario ha ancora senso, ma la necessità di diversificazione

Dettagli

RELAZIONE AL COMITATO EUROPEO DEI VALORI MOBILIARI E AL PARLAMENTO EUROPEO

RELAZIONE AL COMITATO EUROPEO DEI VALORI MOBILIARI E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 4.6.2010 COM(2010)292 definitivo RELAZIONE AL COMITATO EUROPEO DEI VALORI MOBILIARI E AL PARLAMENTO EUROPEO sulla convergenza tra gli International Financial Reporting

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Dipartimento per le Comunicazioni DIREZIONE GENERALE REGOLAMENTAZIONE DEL SETTORE POSTALE Divisione I Prot. 35187 del 28.5.2013 RELAZIONE PER IL CAPO DIPARTIMENTO Oggetto:

Dettagli

RPM International Inc. Istruzioni sulla Hotline

RPM International Inc. Istruzioni sulla Hotline RPM International Inc. Istruzioni sulla Hotline Mentre le questioni di conformità possono spesso essere risolte a livello locale, la Hotline di RPM International Inc. ( RPM ) fornisce un modo per segnalare

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di attuazione dello schema regolamentare di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di attuazione dello schema regolamentare di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di attuazione dello schema regolamentare di Basilea Aprile 2013 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della BRI (www.bis.org).

Dettagli

UN BAROMETER OTTIMIZZATO

UN BAROMETER OTTIMIZZATO Google Consumer Barometer UN BAROMETER OTTIMIZZATO INTRODUZIONE Nove mesi fa, abbiamo lanciato il Consumer Barometer, strumento interattivo digitale per la raccolta dei dati sui consumatori. Nel frattempo,

Dettagli

VERSIONE NON UFFICIALE

VERSIONE NON UFFICIALE VERSIONE NON UFFICIALE DICHIARAZIONE CONGIUNTA DEI MINISTRI DELL ENERGIA, DEL COMMISSARIO EUROPEO E DEI MINISTRI DELL ENERGIA DI ALGERIA, AUSTRALIA, BRASILE, CINA, EGITTO, INDIA, INDONESIA, COREA, LIBIA,

Dettagli

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Extranet VPN Extranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Extranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Interazioni

Dettagli

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Stefano Guglielmetto Head of Portfolio Management Italy Osservatorio PMI 212 Milano 11 Luglio 212 Il 212 a metà strada: economic summary L economia mondiale

Dettagli

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015

Crescita globale: mondo che invecchia? Ci salverà la produttività in un. Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita globale: Ci salverà la produttività in un mondo che invecchia? Stefano Napoletano Director McKinsey & Company Maggio 2015 Crescita del PIL mondiale dal 1964 al 2015 50 anni x6 1 Popolazione e

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Uno sguardo comparato sulle quote di genere

Uno sguardo comparato sulle quote di genere Uno sguardo comparato sulle quote di genere Paola Monaco, Ph.D. Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell'interpretazione e della Traduzione GLOBAL GENDER

Dettagli

Carolyn Dittmeier Titolo di Studio University of Pennsylvania, Wharton School of Business, USA, Laurea in Economia e Commercio Esperienza Professionale 2002 -presente Poste Italiane S.p.A Responsabile

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nomina di Massimo Capuano al Vertice Operativo di Centrobanca

COMUNICATO STAMPA. Nomina di Massimo Capuano al Vertice Operativo di Centrobanca COMUNICATO STAMPA Nomina di Massimo Capuano al Vertice Operativo di Centrobanca Milano, 19 gennaio 2011 UBI Banca annuncia la nomina dell Ing. Massimo Capuano al Vertice Operativo di Centrobanca, l unità

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST JUNE 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZENITH OPTIMEDIA 2 10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

Comunicato stampa. Una seconda misura, non condizionata all approvazione della prima misura, descritta sopra, da

Comunicato stampa. Una seconda misura, non condizionata all approvazione della prima misura, descritta sopra, da CREDIT SUISSE GROUP AG Paradeplatz 8 Telefono +41 844 33 88 44 Casella postale Fax +41 44 333 88 77 CH-8070 Zurigo media.relations@credit-suisse.com Svizzera Il presente materiale non deve essere emesso,

Dettagli

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010

Fidelity per il IV Itinerario previdenziale. Ottobre 2010 Fidelity per il IV Itinerario previdenziale Ottobre 2010 Fidelity: una storia di indipendenza Fidelity è uno dei maggiori gestori di fondi al mondo, con un patrimonio gestito di oltre 1.700 miliardi di

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO)

IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO) I Forum di Cronache di Gusto Taormina, 20 ottobre 2014 IL FUTURO DEL VINO (E IL VINO DEL FUTURO) DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento Lo scenario:

Dettagli

Punti all ordine del giorno per l Assemblea generale straordinaria del 19 novembre 2015

Punti all ordine del giorno per l Assemblea generale straordinaria del 19 novembre 2015 CREDIT SUISSE GROUP AG Paradeplatz 8 Telefono +41 844 33 88 44 Casella postale Fax +41 44 333 88 77 CH-8070 Zurigo media.relations@credit-suisse.com Svizzera Il presente materiale non deve essere distribuito

Dettagli

MISSIONE PROFILO AZIENDALE

MISSIONE PROFILO AZIENDALE PRESENTAZIONE 1 2 MISSIONE Creare valore aggiunto per i nostri Clienti, dipendenti, partner commerciali e azionisti, offrendo servizi professionali improntati su qualità Svizzera ed efficienza Asiatica.

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

Euler Hermes Aiutiamo le imprese a sviluppare il business in sicurezza

Euler Hermes Aiutiamo le imprese a sviluppare il business in sicurezza Euler Hermes Aiutiamo le imprese a sviluppare il business in sicurezza Euler Hermes leader mondiale dell assicurazione crediti, assiste i clienti in tutto il mondo nell affrontare consapevolmente i mercati

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTA DI ECONOMIA CORSO DI LAUREA BIENNALE PERCORSO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO CORSO CORPORATE GOVERNANCE E CONTROLLO INTERNO ANNO ACCADEMICO 2008/2009 PERIODO: II TRIMESTRE

Dettagli

Gestione delle Finanze

Gestione delle Finanze Gestione delle Finanze Gestione delle Finanze Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Gestione delle Finanze Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende 3. Benvenuto

Dettagli

Comunicato stampa. Per la Germania, nell ambito dell offerta a effetto leva, il prezzo di sottoscrizione sarà uguale al 100% del Corso di riferimento,

Comunicato stampa. Per la Germania, nell ambito dell offerta a effetto leva, il prezzo di sottoscrizione sarà uguale al 100% del Corso di riferimento, Comunicato stampa Parigi, 16 settembre 2008 AXA ANNUCIA I PREZZI DI SOTTOSCRIZIONE DELLE AZIONI DA EMETTERE NELL AMBITO DELL OPERAZIONE DI AZIONARIATO DIPENDENTE 2008 (SHAREPLAN 2008) I prezzi di sottoscrizione

Dettagli

The Royal Bank of Scotland N.V.

The Royal Bank of Scotland N.V. Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 30.000.000 OBBLIGAZIONE STEP UP CALLABLE (codice

Dettagli

ABN AMRO Bank N.V. (incorporata in Olanda con sede legale ad Amsterdam)

ABN AMRO Bank N.V. (incorporata in Olanda con sede legale ad Amsterdam) Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 40.000.000 TASSO FISSO 2009-2013 NOTES (codice

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

* Fonte: UNESCO UIS database, 2006 and Open Doors 2005: Report on International Educational Exchange

* Fonte: UNESCO UIS database, 2006 and Open Doors 2005: Report on International Educational Exchange Ha coinvolto nel 2004 2,5 milioni di studenti. Si stima un movimento di crescita annuo pari al 15% che determinerà nel 2010 una quota di 10 milioni di studenti che vivranno un esperienza di studio all

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E: CONTESTO INTERNAZIONALE E PROSPETTIVA DELLA BANCA

V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E: CONTESTO INTERNAZIONALE E PROSPETTIVA DELLA BANCA S T R I C T L Y P R I V A T E A N D C O N F I D E N T I A L V O L U N T A R Y D I S C L O S U R E: CONTESTO INTERNAZIONALE E PROSPETTIVA DELLA BANCA Achille Gennarelli Wealth Advisor - Italy achille.ag.gennarelli@jpmorgan.com

Dettagli

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012

CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 CRESCITA A DUE CIFRE DEI RICAVI E DELL EBITDA NEL 4 TRIMESTRE DEL 2012 RICAVI, REDDITO OPERATIVO, EBITDA E UTILE NETTO IN CRESCITA ANNO SU ANNO NEL 4 TRIMESTRE 2012 E NELL INTERO ESERCIZIO 2012 Il gruppo

Dettagli

The Royal Bank of Scotland N.V.

The Royal Bank of Scotland N.V. Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 20.000.000 OBBLIGAZIONE FISSO VARIABILE (codice

Dettagli

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI

IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI IL LAVORO DELL OCSE SUI SISTEMI SANITARI - analisi, confronto e rafforzamento del sistema sanitario Stefano Scarpetta, Direttore della Direzione del Lavoro, Occupazione e Affari Sociali Il Lavoro dell

Dettagli

Content Networking. Content Networking. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Content Networking. Content Networking. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Content Networking Content Networking Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Content Networking Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4.

Dettagli

Il Revisore Principale e i revisori secondari vengono in seguito denominati congiuntamente Revisori di Gruppo.

Il Revisore Principale e i revisori secondari vengono in seguito denominati congiuntamente Revisori di Gruppo. LUXOTTICA GROUP S.P.A. PROCEDURA DI GRUPPO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A SOCIETÀ DI REVISIONE 1. Oggetto della procedura La presente procedura (di seguito la Procedura ) disciplina il conferimento

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

I PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (IPSAS)

I PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (IPSAS) I PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (IPSAS) Roma 16 marzo 2010 Prof. Francesco Capalbo Associato di Ragioneria Seconda Università di Napoli Componente Comitato Scientifico

Dettagli

Beneficiare dei trend GL BALI

Beneficiare dei trend GL BALI Beneficiare dei trend GL BALI I Trend Globali Cambieranno il Futuro degli Investimenti Parlare di investimenti globali non è certo una novità in qualità di gestori globali di successo ce ne occupiamo ormai

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

1. I MOTIVI DELLA RIFORMA

1. I MOTIVI DELLA RIFORMA 1. I MOTIVI DELLA RIFORMA La riforma del Codice Doganale Comunitario, avvenuta con l adozione del Regolamento (CE) n. 450 del 2008 1, trova il suo fondamento giuridico nella disposizione contenuta all

Dettagli

The Royal Bank of Scotland N.V.

The Royal Bank of Scotland N.V. Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 10.000.000 KO CALL NOTE ON SOFT COMMODITY (codice

Dettagli

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista,

Annuncio di Borsa. 8 febbraio 2012. Gentile Azionista, Annuncio di Borsa Agli Azionisti di Aggregate Bond (ISIN Code IE00B3DKXQ41), ishares Barclays Capital Euro Corporate Bond (ISIN Code IE00B3F81R35), Corporate Bond 1-5 (ISIN Code IE00B4L60045), Government

Dettagli

L AIR nell Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (ISVAP)

L AIR nell Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (ISVAP) Osservatorio sull Analisi di Impatto della Regolazione CINZIA BELELLA L AIR nell Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo (ISVAP) settembre 2009 INDICE 1 1. L influsso

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

Immaginate un mondo migliore per l assunzione dei rischi

Immaginate un mondo migliore per l assunzione dei rischi Immaginate un mondo migliore per l assunzione dei rischi Immaginate un mondo migliore per l assunzione dei rischi La complessità di oggi La complessità, nell assunzione rischi, ci consente di adottare

Dettagli

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO

LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITA PER IL FUTURO Milano, 8 giugno 2015 LE SFIDE DELLA SOSTENIBILITÀ PER IL FUTURO Lunedi, 8 giugno AGENDA 18:00-18:05 BENVENUTO 18:05-18:20 PARVEST: IL LABORATORIO DELLA GESTIONE

Dettagli

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali

Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali 2014 Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali R I S U L T A T I P R I N C I P A L I I risultati del nostro Sondaggio sul Sentiment degli Investitori Globali del 2014 indicano che gli investitori

Dettagli

Applicazioni dello standard ISO 31000:2009 Risk Management Principles and guidelines

Applicazioni dello standard ISO 31000:2009 Risk Management Principles and guidelines Applicazioni dello standard ISO 31000:2009 Risk Management Principles and guidelines Lo standard ISO 31000 nel sistema di controllo interno e di gestione dei rischi ex art. 7 del Codice di Autodisciplina

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

emirati arabi uniti CENNI FISCALI

emirati arabi uniti CENNI FISCALI emirati arabi uniti CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate

Dettagli

è Conoscenza più Servizio più Prodotti

è Conoscenza più Servizio più Prodotti è Conoscenza più Servizio più Prodotti Regolazione e controllo del vapore e dei fluidi industriali CONOSCENZA Quasi un secolo di esperienza a disposizione dei clienti 35 centri di formazione ed addestramento

Dettagli

(G.U.U.E n. L 282 del 26 ottobre 2005)

(G.U.U.E n. L 282 del 26 ottobre 2005) REGOLAMENTO (CE) N. 1751/2005 DELLA COMMISSIONE del 25 ottobre 2005 che modifica il regolamento (CE) n. 1725/2003 della Commissione che adotta taluni principi contabili internazionali conformemente al

Dettagli

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Voice over IP. Voice over IP. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Voice over IP Voice over IP Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Voice over IP Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5.

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

Lo spirito imprenditoriale è il motore dell innovazione, della competitività e della crescita

Lo spirito imprenditoriale è il motore dell innovazione, della competitività e della crescita L investimento nella conoscenza, nelle università, nella ricerca, nell istruzione in generale, non è sufficiente: ci vuole l imprenditorialità, l anello mancante fra idee, crescita e occupazione Lo spirito

Dettagli

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori

Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori Ordinanza sull abilitazione e la sorveglianza dei revisori (Ordinanza sui revisori, OSRev) Modifica del 1 luglio 2015 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza sui revisori del 22 agosto 2007

Dettagli

Piacenza, 20 marzo 2003. Prof. Marco Allegrini allegrin@ec.unipi.it

Piacenza, 20 marzo 2003. Prof. Marco Allegrini allegrin@ec.unipi.it Piacenza, 20 marzo 2003 Prof. Marco Allegrini allegrin@ec.unipi.it I domini dell armonizzazione Armonizzazione de jure Armonizzazione de facto Norme e principi contabili Armonizzazione Bilanci effettivamente

Dettagli

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Gestione della Supply Chain. Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Gestione della Supply Chain Gestione della Supply Chain Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Gestione della Supply Chain Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende

Dettagli

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è

ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è ART CITIES EXCHANGE: CHE COS è Art Cities Exchange è il workshop leader per la promozione del turismo artistico-culturale italiano e del Mediterraneo. Un evento che sviluppa i tradizionali siti turistici,

Dettagli

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI

IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI IL VINO ITALIANO NEL MERCATO MONDIALE: CRITICITÀ ED OPPORTUNITÀ ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI DENIS PANTINI Direttore Area Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa I temi di approfondimento

Dettagli

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT

DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE. di Luca Laureti DRAFT IAI927 DOCUMENTI IAI UN INDICATORE PER IL COINVOLGIMENTO INTERNAZIONALE DELLE IMPRESE ITALIANE IN TERMINE DI COMMERCIO E IDE di Luca Laureti DRAFT Documento preparato nell ambito del programma di ricerca

Dettagli

Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie

Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie Programma Specifico PEOPLE (FP7) Azioni Marie Curie Giovanna Maracchia, National Contact Point Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE) Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE)

Dettagli

Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi

Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi Governare in periodi di instabilità: Sempre più pressioni sul Comitato controllo e rischi Di Don Wilkinson, Vice-Presidente Deloitte Amministratori, fate un respiro profondo: gli impegni previsti in agenda

Dettagli

I PIU IMPORTANTI MERCATI EMERGENTI PER L ITALIA, NAZIONE SEMPRE PIU PROTAGONISTA NEL COMMERCIO MONDIALE

I PIU IMPORTANTI MERCATI EMERGENTI PER L ITALIA, NAZIONE SEMPRE PIU PROTAGONISTA NEL COMMERCIO MONDIALE I PIU IMPORTANTI MERCATI EMERGENTI PER L ITALIA, NAZIONE SEMPRE PIU PROTAGONISTA NEL COMMERCIO MONDIALE OSSERVATORIO GEA-FONDAZIONE EDISON Marco Fortis, giugno 2013 L ITALIA E SECONDA SOLO ALLA GERMANIA

Dettagli

indice 06. Aspetti generali 07. Imposizione persone fisiche 08. Imposizione persone giuridiche 11. Accordi bilaterali internazionali

indice 06. Aspetti generali 07. Imposizione persone fisiche 08. Imposizione persone giuridiche 11. Accordi bilaterali internazionali QATAR CENNI FISCALI I dati contenuti nel presente documento sono a puro titolo informativo e potrebbero variare a seconda della specificità dei casi. Per ottenere informazioni più dettagliate si prega

Dettagli

Produzione e Distribuzione. Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Produzione e Distribuzione. Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Produzione e Distribuzione Produzione e Distribuzione Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Produzione e Distribuzione Seminario sulle soluzioni Internet per le aziende

Dettagli

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO è il cuore della filiera italiana del legno-arredo. Dal 1945 difendiamo il nostro saper fare, sosteniamo lo sviluppo delle nostre imprese, siamo

Dettagli

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Intranet VPN Intranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Intranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Introduzione

Dettagli

Evoluzione della domanda potenziale dell auto elettrica Osservatorio Auto Elettrica Deloitte

Evoluzione della domanda potenziale dell auto elettrica Osservatorio Auto Elettrica Deloitte Evoluzione della domanda potenziale dell auto elettrica Osservatorio Auto Elettrica Deloitte Pisa, 5 Luglio 2012 Marco Martina Partner Deloitte e Responsabile Automotive Contenuti e premesse Ricerca internazionale

Dettagli

corredata della risposta dell Agenzia

corredata della risposta dell Agenzia Relazione sui conti annuali dell Agenzia esecutiva per l istruzione, gli audiovisivi e la cultura relativi all esercizio finanziario 2014 corredata della risposta dell Agenzia 12, rue Alcide De Gasperi

Dettagli

IL PROGETTO emarketservices

IL PROGETTO emarketservices Centro Studi SCiNT IL PROGETTO emarketservices Otranto, 14 giugno 2003 emarket Services Italia 5^modulo d.ssa S. Mussolino (ICE) Scaletta intervento 1. Cos è il progetto emarket Services 2. Ruolo degli

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

DOCUMENTO INTERPRETATIVO. L applicazione dei principi di revisione dopo il recepimento della direttiva 2006/43/CE

DOCUMENTO INTERPRETATIVO. L applicazione dei principi di revisione dopo il recepimento della direttiva 2006/43/CE DOCUMENTO INTERPRETATIVO L applicazione dei principi di revisione dopo il recepimento della direttiva 2006/43/CE 16 febbraio 2011 INTRODUZIONE Il decreto legislativo 27 gennaio 2010 n. 39 ha dato attuazione

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE I DATI RELATIVI AL 2014 Nel 2014 l economia mondiale ha mantenuto lo stesso ritmo di crescita (+3,1%) dell anno precedente (+3,1%).

Dettagli

FAIR VALUE DISCLOSURE, RISCHIO DI LIQUIDITÀ

FAIR VALUE DISCLOSURE, RISCHIO DI LIQUIDITÀ Alessandro Giannozzi FAIR VALUE DISCLOSURE, RISCHIO DI LIQUIDITÀ E RENDIMENTI AZIONARI Un analisi empirica sulle imprese europee finanziarie e non finanziarie FrancoAngeli Informazioni per il lettore Questo

Dettagli

Automazione della Forza Vendita. Automazione della Forza Vendita Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line

Automazione della Forza Vendita. Automazione della Forza Vendita Soluzioni Internet per le aziende. Seminario on line Automazione della Forza Vendita Automazione della Forza Vendita Soluzioni Internet per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Automazione della Forza Vendita Seminario sull Automazione della

Dettagli

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2013. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2013 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Crescita

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015

Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015 Informazione Regolamentata n. 0149-104-2015 Data/Ora Ricezione 11 Novembre 2015 23:28:56 MTA Societa' : EXOR Identificativo Informazione Regolamentata : 65518 Nome utilizzatore : EXORNSS04 - Mariani Tipologia

Dettagli

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI

LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI Conegliano, 20 febbraio 2014 DENIS PANTINI Direttore Agricoltura e Industria Alimentare Nomisma spa LE PROSPETTIVE DI MERCATO PER IL VINO ITALIANO ALLA LUCE DEI NUOVI SCENARI EVOLUTIVI I temi di approfondimento

Dettagli

L allegato al regolamento (CE) n. 1725/2003 è modificato come segue:

L allegato al regolamento (CE) n. 1725/2003 è modificato come segue: 26.10.2005 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 282/3 REGOLAMENTO (CE) N. 1751/2005 DELLA COMMISSIONE del 25 ottobre 2005 che modifica il regolamento (CE) n. 1725/2003 della Commissione che adotta

Dettagli

FAST-START Program SAP La proposta Altea

FAST-START Program SAP La proposta Altea FAST-START Program SAP La proposta Altea www.alteanet.it altea@alteanet.it SAP World SAP AG Oltre 95.000 aziende clienti Installazioni in 120 paesi per: Integrare i processi Aumentare la competitività

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte 1 Lezione 16 La riforma della regolamentazione finanziaria (cap.5) La riforma finanziaria in Europa La riforma finanziaria negli Stati Uniti 2 La riforma

Dettagli

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori

Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici. Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori Appendice Metodologica e raggruppamenti geografici Il debito sovrano delle nazioni: misurare la composizione geografica e la struttura per settori METODOLOGIA DI STIMA DELLA COMPOSIZIONE DELLA BASE DI

Dettagli

ABN AMRO Bank N.V. (incorporata in Olanda con sede legale ad Amsterdam)

ABN AMRO Bank N.V. (incorporata in Olanda con sede legale ad Amsterdam) Il testo che segue costituisce la traduzione in lingua italiana delle Condizioni Definitive ( Final Terms ) relative al prestito obbligazionario FINO A EURO 15.000.000 EURIBOR CON FLOOR NOTES 8/9/2014

Dettagli

Febbraio 2015. Soluzioni Energetiche Intelligenti da un Leader Mondiale

Febbraio 2015. Soluzioni Energetiche Intelligenti da un Leader Mondiale Febbraio 2015 Soluzioni Energetiche Intelligenti da un Leader Mondiale Agenda 1. Chi è SunEdison? 2. Il mercato energetico mondiale oggi 3. La nostra strategia Dove siamo diretti? 4. TerraForm Power P.

Dettagli

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo.

L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. VACANZA L assicurazione viaggi complementare per una protezione in tutto il mondo. Sensata e sicura. L assicurazione viaggi di SWICA. Siete presi dall eccitazione per il viaggio e la vostra valigia è già

Dettagli

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V.

Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Federici Assicurazioni Agenzia di Milano Atradius Credit Insurance N.V. Una forza trainante nelle assicurazioni del credito e delle cauzioni Atradius - page 1 Una partnership solida Con decenni di esperienza

Dettagli

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc.

Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Notizie Merrill Lynch & Co., Inc. Merrill Lynch Investment Managers - Europe, Middle East & Africa (EMEA) 33 King William Street London EC4R 9AS Data di pubblicazione: Venerdì 30 Aprile 2004 MERRILL LYNCH

Dettagli