Verifica della capacità della vision termografica e inizio dell'acquisizione delle immagini

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Verifica della capacità della vision termografica e inizio dell'acquisizione delle immagini"

Transcript

1 LIFE Project Number <LIFE +10 ENV/IT/000394/WARBO> Mid-term Report Covering the project activities from 01/09/2012 to 31/07/2013 Reporting Date <31/07/2013> LIFE+ PROJECT NAME or Acronym <WATER RE-BORN - Artificial Recharge: Innovative Technologies for the Sustainable Management of Water Resources> Annex 28 Name of Deliverable: Verifica della capacità della vision termografica e inizio dell'acquisizione delle immagini Code of the associated action: 8 Mid-term report LIFE+

2 ACTION 8: TGRA (rilevamento termometrico integrato per la ricarica artificiale): sistema innovativo per il monitoraggio in continuo dell'efficienza dell'infiltrazione e qualità delle acque Relazione tecnica Portogruaro, Agosto 2013 Eurekos s.r.l. Via Leopardi 13, Portogruaro (VE) - Tel Fax Web site C.F. P.I Registro Imprese VE n R.E.A. VE n Capitale Sociale euro 10,400,00 i.v.

3 Sommario Contenuti Pag. ABSTRACT INTRODUZIONE METODOLOGIA DI INDAGINE MISURAZIONI DI RIFERIMENTO INDAGINE TERMOGRAFICA STRUMENTAZIONE Specifiche camera Aspetti tecnici della Termografia Emissivita Temperatura apparente riflessa (TAR) ACQUISIZIONE DEI DATI TERMOGRAFICI ANALISI DEI DATI TERMOGRAFICI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DEI RISULTATI INDAGINE GEOLETTRICA TOMOGRAFICA STRUMENTAZIONE ACQUISIZIONE DEI DATI GEOELETTRICI TOMOGRAFICI ELABORAZIONE DEI DATI GEOELETTRICI TOMOGRAFICI RISULTATI GEOELETTRICI TOMOGRAFICI VALUTAZIONE DEI TEST STRUMENTALI...46 TAVOLE E FIGURE Fig Vasca utilizzata per l acquisizione dei dati a Mereto di Tomba (UD) Fig Sito di acquisizione dati termografici e geolettrici tomografici a S. Vito Al Tagliamento (PN) Fig Esecuzione di test con termocamera a Fig Esecuzione di profili geoelettrici tomografici a Fig Sequenze di misura Dipolo-Dipolo tipo: 1-5, 780 misurazioni Fig Sequenze di misura Dipolo-Dipolo tipo: 4-5, 462 misurazioni Fig Esempio di mappa isolinee di temperatura Fig. 3.1 Spettro IR Fig Termocamera FLIR B335 Fig Accoppiamento tablet Samsung e termocamera FLIR B335 Fig Test di controllo dell emissività Fig Esempio di immagine termografica Figg a,b Indagine termografica vista da SSE. a) foto reale e b) immagine termografica Figg a,b Indagine termografica vista da NNO. a) foto reale e b) immagine termografica Figg a,b Indagine termografica vista da NE. a) foto reale e b) immagine termografica Figg a,b Indagine termografica vista da SO. a) foto reale e b) immagine termografica Fig Planimetria schematica acquisizione dati termografici e geolettrici tomografici a S. Vito Al Tagliamento (Prov. di Pordenone) 2

4 Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di San Vito al Tagliamento (PN) da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di San Vito al Tagliamento (PN) da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali Fig Planimetria schematica acquisizione dati termografici e geolettrici tomografici a Copparo (Prov. di Ferrara) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg Fotografie termografiche eseguite nel sito di da n a A destra le immagini termografiche a sx le relative immagini reali (Allegato A) Figg a,b Interpretazione dei dati, a) allineamento delle misurazioni in grafico e b) trasposizione dell allineamento delle misurazioni in grafico T -pixel (Allegato A) Fig Immagine termografica con ubicazione delle maglie dei profili utilizzate per l elaborazione dei modelli 2D e 3D. Vista da NNO. Fig Immagine termografica con ubicazione delle maglie dei profili utilizzate per l elaborazione dei modelli 2D e 3D. Vista da SSE Fig Dati utilizzati per l elaborazione dei modelli 2D e 3D immagine termografica vista da NNO Fig Dati utilizzati per l elaborazione dei modelli 2D e 3D immagine termografica vista da SSE Fig Mappa in 2D delle isolinee di temperatura delle immagini termografiche vista da SSE. Fig Mappa in 2D delle isolinee di temperatura delle immagini termografiche vista da NNO. Fig Rappresentazione 3D delle isolinee di temperatura delle immagini termografiche vista da SSE Fig Rappresentazione 3D delle isolinee di temperatura delle immagini termografiche vista da NNO Fig Configurazione di campagna sistema di acquisizione dei dati a sinistra l unità centrale 4point light hp Fig ActEle Elettrodi attivi per il collegamento Fig Visualizzazione delle celle di misura durante la fase di acquisizione con il software Geotest Fig Ubicazione campo di ravvenamento a Mereto di Tomba (Prov. di Udine) Fig Ubicazione profili geoelettrici tomografici Fig Stendimento geoelettrico Fig Parametri geometrici utilizzati Fig Parametri di acquisizione utilizzati per lo stendimento tipo WENNER Fig Ubicazione profili geolettrici tomografici eseguiti a S. Vito Al Tagliamento (Prov. di Udine) Fig Ubicazione profili geolettrici tomografici eseguiti a Copparo (Prov. di Ferrara) Figg a,b Profilo elettrico tomografico disposto in direzione Ovest a) pseudosezione di resisitività e b) pseudosezione di caricabilità (IP) Figg a,b Profilo elettrico tomografico disposto in direzione Est. a) pseudosezione di resisitività e b) pseudosezione di caricabilità (IP) Fig Profilo elettrico tomografico PR-01E-13. Pseudosezione di resisitività. Fig Profilo elettrico tomografico PR-02E-13. Pseudosezione di resisitività. Fig a,b Profilo geoelettrico tomografico 5 SW lago. a) pseudosezione di resisitività e b) pseudosezione di caricabilità (IP) Fig a,b Profilo geoelettrico tomografico 6 NW lago. a) pseudosezione di resisitività e b) pseudosezione di caricabilità (IP) Fig Schema indagini Fig. 5.1 Modellizzazione 2D accoppiamento indagine termografica e geolettrica tomografica Fig. 5.2 Modellizzazione 3D accoppiamento indagine termografica e geolettrica tomografica 3

5 Allegati Allegato A Fotografie termografiche 4

6 Abstract The development and application of TGRA, thermometric surveying integrated by geophysical measurements, has been implemented by a series practical tests carried out in the test sites of Mereto di Tomba, San Vito al Tagliamento and Copparo for the final set up of the system. The goal of Action 8 is the study of the behaviour of the infiltration waters in the subsoil and to evidence the distribution in 3D of the infiltration. These investigations are aimed to the study of the geolectric end thermic parameters without infiltration and to the verification of data transmission systems and the 2D and 3D modeling obtained by the integration of thermometric and geoelectric data (surface T and Subsoil Resistivity). Due to the inclement weather and intense raining occurring in November 2012, April and May 2013, the conditions for measurements were not optimal for the presence of wet and even saturated sediments, but to maintain the schedule it was not possible to postpone the tests. In the test site of Mereto di Tomba (Udine) the thermographic investigations were carried out in the infiltration pond from all sides to have a complete coverage of all surfaces; two geoelectric thomographyc profiles have given stratigraphic informations about the first 5 meters of the subsoil. In the site of San Vito al Tagliamento (Pordenone) thermographic measurements have been done contemporary with to the geophysical campaign carried by OGS to verify the rising of water in proximity of a creek downstream of the phytodepuration ponds. Copparo (Ferrara) was the last site of the investigations, thermographic inspections have been carried out along the perimeter of the artificial lake and nearby areas to verify the possibility to trace by thermographic measuremenst the variation of water temperature caused by inflow of waters into the lake and its thermal effect in the surface soil near the embankments; geoelectric tomographic profiles have been registered in collaboration with OGS and University of Ferrara department of Geosciences Analysis of thermal data has been done only for the data regarding Mereto di Tomba, because this will be the site for the next verification tests. The data processing procedure could be easily applied to all other tests. 5

7 1. INTRODUZIONE Il presente rapporto illustra i risultati ottenuti dall esecuzione dei rilievi connessi allo sviluppo della Action 8, TGRA Rilievo termometrico integrato da misure geofisiche (thermometric surveying integrated by geophysical measurements). Le prove erano finalizzate alla messa a punto dei sistemi di rilievo; alla trasmissione e alla verifica dell applicabilità di una routine di elaborazione dati basata su una matrice EXCEL. L applicazione congiunta dei metodi NDT termici e geoelettrici tomografici ha lo scopo di investigare con elevato dettaglio il comportamento delle acque nei primi metri del sottosuolo e soprattutto di evidenziare le relazioni tra la contrazione dell areale di infiltrazione e l avanzamento in profondità. Questa prima campagna di indagine è stata finalizzata alla definizione dei parametri di riferimento sia geoelettrici che termici in assenza di infiltrazioni. Le indagini sono state svolte rispettivamente; nel sito di Mereto di Tomba (Prov. di Udine) il giorno 27 novembre in corrispondenza di una visita congiunta al sito- mentre quella geoelettrica ad alto dettaglio è stata eseguita il giorno 17 dicembre 2012 sfruttando un breve intervallo di bel tempo in un periodo caratterizzato da continue piogge, nel sito di San Vito al Tagliamento (Prov. di Udine) il giorno 24 aprile 2013 in corrispondenza con le attività di acquisizione dei dati geolettrici eseguiti da OGS e nel sito di Copparo (Prov. di Ferrara) il 17, 30 e 31 luglio 2013 e 01 agosto 2013 in occasione dei rilievi geolettrici tomografici eseguiti in collaborazione con OGS e Università di Ferrara Dipartimento di Geoscienze. Un sopralluogo al sito di Copparo per l organizzazione della logistica necessaria alle riprese termografiche era stato eseguito il giorno 9 novembre 2012 ma l inclemenza del tempo non ne ha permesso l immediata realizzazione. 6

8 2. METODOLOGIA DI INDAGINE Scopo delle prove era la messa a punto dell intero sistema costituito da: Termocamera; Sistema Wi-Fi; Tablet; Sistema di acquisizione dati geoelettrici tomografici; Organizzazione/Elaborazione dati; Rendering-Modellizzazione. 2.1 Misurazioni di riferimento L organizzazione del test di applicabilità si è basata sull analisi delle seguenti condizioni da aspettarsi durante il caso reale: a) Misurazioni geoelettriche e termiche della base vasca in condizioni pre-test. b) Misurazioni geoelettriche e termiche della base vasca in condizioni di infiltrazione. c) Elaborazione dati geoelettrici e termici- Modellizzazione delle infiltrazioni. a) Misurazioni geoelettriche e termiche della base vasca in condizioni pre-test Sito di Mereto di Tomba (Prov. di Udine) A causa delle copiose piogge del mese di Novembre 2013 le condizioni delle misurazioni non sono state ottimali poiché la presenza di acqua tende ad omogeneizzare la temperatura della superficie del suolo minimizzando le differenze termiche. D altro canto però questa situazione è abbastanza simile a quella ipotizzabile durante le infiltrazioni e che sarà di seguito discussa. Non era però possibile procrastinare ulteriormente le misure data l imminenza delle indagini geoelettriche ad alta risoluzione per definire la composizione dei primi metri del sottosuolo, a cui faranno seguito indagini più profonde per la definizione dell intera sequenza di sedimenti che sarà attraversata dalle acque di infiltrazione. La vasca di infiltrazione (Fig ) ha una forma a piramide tronca rovesciata con base rettangolare per poter essere facilmente riempita mediante una apposita tubazione, visibile nella foto. 7

9 Fig Vasca utilizzata per l acquisizione dei dati a Mereto di Tomba (UD) Il primo punto non presenta alcuna difficoltà dal punto di vista organizzativo o strumentale. Dal momento che non esistono le limitazioni temporali che sopravvengono invece durante le misure associate alle infiltrazioni, si può tranquillamente utilizzare un elevato numero di elettrodi ottenendo quindi elevatissime risoluzioni, come mostrato nel report dedicato eseguito congiuntamente da EUREKOS ed OGS. Analogamente le misure termiche appaiono molto semplificate, la presenza degli elettrodi, che creano punti di anomalia termica ben visibile, permetterà una facile corrispondenza tra anomalie termiche e posizione sullo stendimento geoelettrico. Nel caso in cui le teste degli elettrodi non siano chiaramente visibili, sarà sufficiente predisporre alcuni riflettori di alluminio con spaziatura 5 o 10 metri in corrispondenza delle progressive 0, 5, 10, 20, ecc fino al completamento della linea geoelettrica. Sito di San Vito al Tagliamento (Prov. di Udine) Anche in questo caso i test sono stati impediti a causa di un eccezionale lungo periodo di piogge (marzo giugno 2013). I test di acquisizione termografica sono avvenuti durante le attività di acquisizione dei dati geolettrici eseguiti da OGS in questo contesto è stata verificata la capacità di risalita dell acqua in prossimità di un torrente che si trova a valle delle vasche di fito depurazione (Fig ). 8

10 Fig Sito di acquisizione dati termografici e geolettrici tomografici a S. Vito Al Tagliamento Sito di Copparo (Prov. di Ferrara) Sono stati effettuate le riprese termografiche in corrispondenza del perimetro del lago e dei terreni limitrofi al fine di valutare la variazione della temperatura dell acqua e delle sponde per poter verificare il cambiamento di temperatura in seguito all immissione dell acqua nel lago (Fig ). Successivamente sono stati eseguiti alcuni profili geolettrici tomografici in collaborazione con OGS e Università di Ferrara Dipartimento di Geoscienze (Fig ) Fig Esecuzione di test con termocamera a Copparo 9

11 Fig Esecuzione di profili geoelettrici tomografici a b) Misurazioni geoelettriche e termiche della base vasca in condizioni di infiltrazione Durante questa fase sono previste alcune complicazioni relative alle misure geoelettriche che saranno però facilmente superabili dopo una attenta analisi del problema e con la selezione di una precisa configurazione strumentale sulla base delle considerazioni seguenti. Una completa sequenza tomografica con 60 elettrodi richiede l uso di 570 quadripoli in configurazione Wenner e 669 in configurazione Dipolo-Dipolo con tempi di acquisizione rispettivamente di 45 e 60 (dipendenti comunque dalle configurazioni di acquisizione) e salvo ripetizione automatica delle misure in caso di valori non soddisfacenti per qualche quadripolo. E chiaro che in questo lungo intervallo temporale vi è una significativa propagazione delle acque nel sottosuolo che probabilmente avanza più rapidamente dell avanzamento delle sequenze dei dipoli di misurazione dalla superficie verso il basso. Questo porterebbe alla conseguenza che non sarebbero eseguibili le diverse sezioni geoelettriche necessarie alla modellizzazione della propagazione. Supponiamo ad esempio che lo stendimento geoelettrico sia a 60 elettrodi in configurazione Wenner e richieda 45 minuti per la sua completa esecuzione col raggiungimento di una profondità di circa 8-9 m, i primi 3 metri sarebbero completamente coperti in 15 minuti, l intervallo 3-6 metri sarebbe coperto dopo 30 ed il finale nei rimanenti 15. Se il movimento delle acque è molto veloce nella parte superficiale molto ghiaiosa, potremmo avere il sorpasso dell acqua sull avanzamento delle misure, cosa che le renderebbe inutili. A questo punto si dovrà scegliere durante la fase di reale misurazione una configurazione con meno elettrodi, con geometria Dipolo-Dipolo poiché questa permette di scegliere la distribuzione spaziale delle misure idonea a garantire la velocità e la risoluzione richieste. 10

12 Nelle Figg e sono riportate le sequenze di misure ottimali da utilizzarsi per la fase operativa. La configurazione Dipolo-Dipolo tipo 4-5, presenta il doppio vantaggio di una più omogenea distribuzione delle misure generate dai dipoli (rettangoli bianchi) e un numero di misure di molto inferiore con tempi di esecuzione accettabili. Fig Sequenze di misura Dipolo-Dipolo tipo: 1-5, 780 misurazioni Fig Sequenze di misura Dipolo-Dipolo tipo: 4-5, 462 misurazioni Le indagini termiche non sembrano presentare importanti problematiche. I test effettuati mostrano il buon funzionamento del sistema integrato Termocamera-WiFI-Tablet- Geoelettrica. Sono state verificate le distanza di trasmissione e il controllo remoto della termocamera via Tablet Android. L alluvionamento della vasca durante le infiltrazioni determinerà la completa omogeneizzazione dei valori di temperatura del fondo- che risulterà molto prossima se non uguale a quello dell acqua- e quindi l immagine termica sarà in pratica un area isotermica 11

13 dalla quale appariranno via via le anomalie legate alla scomparsa dell acqua in superfice e alle diverse saturazioni del suolo. Per questo è raccomandabile che si proceda per sequenze di alluvionamento, emersione del fondo, ri-alluvionamento, re-emersione ecc ecc; in caso di costante alluvionamento la termografia rileverà solamente l isoterma dell acqua. c) Elaborazione dati geoelettrici e termici - Modellizzazione delle infiltrazioni L elaborazione dei dati geoelettrici non pone particolari problematiche mentre l acquisizione potrebbe dare qualche problema legato al tempo necessario all acquisizione di un numero così elevato di informazioni come discusso nel paragrafo precedente. Riguardo la termografia, si deve premettere che le termofoto sono una distribuzione bidimensionale di dati e non solo una immagine opportunamente colorata. Le informazioni termiche sono distribuite sul piano della foto con un numero di misure pari ai pixels, 320x240 ossia punti sul piano termofoto e permettono quindi di ricostruire la precisa distribuzione dei valori termici lungo allineamenti definibili durante l elaborazione dati. Nel nostro caso sarà costruita una matrice per la copertura del fondo della vasca mediante 3 linee L (longitudinali) e 6 linee T (trasversali alla vasca). Le linee selezionate sull immagine termica permettono di esportare in un foglio di calcolo i valori di T corrispondenti ad ogni Pixel ottenendo quindi per ogni punto una coppia di valori: il numero del pixel lungo la linea e la T corrispondente. Da qui è quindi possibile ottenere le T lungo la linea tracciata. Da questa base, una volta costruita la matrice e esportato i dati in SURFER sarà possibile generare le isolinee di T (di intervalli di T ) e quindi calcolare le aree corrispondenti ai diversi intervalli correlabili alla presenza o meno di acqua, saturazione, umidità o suolo già asciugato (vedi Fig ). 12

14 Fig Esempio di mappa isolinee di temperatura Per quanto riguarda le operazioni di contorno dovranno essere pre-definite sul fondo e cartografate le linee che costituiranno la matrice di dati, quindi i 18 picchetti per le 3 linee L e le 6 linee T dovranno essere infissi e visibili termicamente (teste ricoperte di fogli di alluminio) per poter avere una precisa corrispondenza tra immagine e campagna. 13

15 3. INDAGINE TERMOGRAFICA Per indagine termografica s'intende l'utilizzo di una telecamera a termocamera, al fine di visualizzare e misurare l'energia termica emessa da un oggetto. L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda risulta troppo grande per essere individuata dall'occhio umano; si tratta della porzione dello spettro elettromagnetico che viene percepita come calore. A differenza della luce visibile, nel mondo dei raggi infrarossi tutti gli elementi con una temperatura al di sopra dello zero assoluto emettono calore. Più è alta la temperatura dell'oggetto, più quest'ultimo irradierà nel campo IR. Le termocamere trasformano le emissioni IR in immagini nel campo visibile e permettono di visualizzare le differenti emissioni termiche degli oggetti, dopo opportune calibrazioni è possibile ricondurre le radiazioni IR a temperature reali (Fig. 3.1). Fig. 3.1 Spettro IR 3.1 Strumentazione Una telecamera termografica a infrarossi (o termocamera) è uno strumento che rileva a distanza l'energia infrarossa (o termica) e la converte in un segnale elettronico, che viene in seguito elaborato al fine di produrre immagini video e immagini della distribuzione della temperatura. Le indagini sono state eseguite con una termocamera FLIR B335 (Fig ) che è stata scelta per la sua robustezza, resistenza all umidità e alle avverse condizioni atmosferiche (involucro IP 54 IEC 529, urti: 2G, IEC , Vibrazioni 2G IEC ). Si tratta infatti di operare in esterno anche con basse temperature ed elevate condizioni di umidità. 14

16 Fig Termocamera FLIR B335 Sulla stessa è stato montato un kit di trasmissione dati WI-FI (ritenendo non applicabile per i nostri scopi l opzione Bluetooth) che può sfruttare come Hot Spot un tablet Samsung appositamente configurato (Fig.3.1.2). In questo modo è possibile gestire dalla postazione geoelettrica la termo camera in modo da garantire la corrispondenza tra le immagini termiche e le misure geoelettriche. Il tablet è in grado di gestire, se necessario, anche i collegamenti con il notebook di controllo dell acquisizione dati del sistema geoelettrico. Fig Accoppiamento tablet Samsung e termocamera FLIR B Specifiche camera Vengono in seguito riportate le principali caratteristiche della temocamera FLIR B

17 CARATTERISTICHE IMMAGINE Campo visivo/distanza minima dimessa a fuoco Risoluzione spaziale (IFOV) Risoluzione termica Frequenza di acquisizione immagine Messa a fuoco Zoom elettronico Tipo di sensore 24 x18 /0,3 m (con ottica da 35 mm) 1,3 mrad 0,03 C alla piena frequenza di 50 Hz e in tutto il range di misura 50/60 Hz senza interlacciamento Automatica, manuale o controllata via WiFI 2,4,8 continuo Focal Plane Array (FPA), microbolometro non raffreddato 320 x 240 pixels Campo spettrale da 7,5 a 13µm Potenziamento immagini digitali Normale o avanzato RAPPRESENTAZIONE IMMAGINE Uscita video Visore oculare incorporato RS170 EIA/NTSC CCIR/PAL IEEE-1394 uscita FireWire (dati completamente radiometrici) LCD (TFT) a colori ad alta risoluzione Monitor LCD touch screen CAPACITA' DI MISURA Campo di misura della temperatura Precisione Modalità di misura Correzione attenuazione atmosferica Correzione trasmissione ottica da -40 C a +300 C ±2 C, ±2% del range Spot (fino a 10, mobili); Area (circolare o quadrata, fino a 5); Ricerca automatica della temperatura massima o minima all interno di un area; Isoterma (2); Profilo; Delta T. Automatica, in funzione dei dati di input su distanza, temperatura ambiente, umidità relativa Automatica, in base ai segnali ricevuti dai sensori interni Correzione automatica emissività Variabile, da 0,1 a 1,0, Correzione temperatura ambiente Correzione ottiche/finestre esterne Automatica, basata sul dato preimpostato Automatica, basata su input di trasmissione delle ottiche/finestre e sulla loro temperatura MEMORIZZAZIONE IMMAGINI Tipo Formato dei file - Termici Formato dei file - Visivi Flash-card estraibile 32 Gb +USB) Standard JPEG (inclusi dati di misura) Standard JPEG (incluso puntatore mobile) 16

18 LASER DI PUNTAMENTO Classificazione Classe 2 Tipo Semiconduttore AlGalnP Diode Laser: 1mW/635 nm rosso BATTERIA Tipo Autonomia Interna ricaricabile, sostituibile sul campo Li-Ion 2 ore in funzionamento continuo Ricarica Nella termocamera (con AC adapter o 12 V in automobile con cavo standard) o tramite carica-batterie intelligente a due posti Operatività con sorgente esterna Funzioni risparmio energia AC adapter 110/220 V AC, 50/60 Hz oppure 12 V dall automobile (cavo con connettore standard: optional) Spegnimento automatico e modalità riposo (selezionabile dall utente) CONDIZIONI AMBIENTALI Temperatura di funzionamento Temperatura di conservazione Umidità da -15 C a +50 C a -40 C a +70 C funzionamento e conservazione, dal 10% al 95%,senza condensa Involucro IP 54 IEC 529 Resistenza agli urti, funzionamento: 25G, IEC Resistenza alle vibrazioni funzionamento: 2G, IEC Aspetti tecnici della Termografia Il seguente paragrafo ha lo scopo di fornire le basi tecniche minimali per comprendere la scelta di operare mediante rilievo termografico per la visualizzazione degli effetti dell infiltrazione immediatamente al disotto della superficie del suolo. Le misure termometriche non sono infatti l esecuzione di una semplice foto del soggetto mediante una speciale macchina fotografica, ma sono un processo tecnico ben definito che deve tener conto di diversi fattori ambientali tra i quali i più importanti sono l Emissibilità e la Temperatura Esterna Riflessa Emissivita La quantità di radiazione uscente proveniente dallo stesso corpo prendere il nome di emissivita e viene indicata con la lettera ε (epsilon). Un chiarissimo esempio è riportato nella figura ed è stato eseguito durante la redazione del presente Report per meglio comprendere il fattore emissivita. 17

19 Un contenitore di acciaio Inox è stato riempito di acqua molto calda ed è stata quindi eseguita una misurazione termometrica che, sorprendentemente, ha dato una temperatura di 27 C. Evidentemente si trattava di una misura sbagliata dato che al tatto risultava evidente che l acciaio era bollente. La stessa misura è stata ripetuta su un identico contenitore, con la stessa acqua, ma su questo era stato applicato un pezzo di nastro isolante, la temperatura è stata misurata su questo settore ed è risultata oltre 60 C, conformemente alle aspettative. PERCHE? Perché l emissività dell acciaio è 0,030 e quella del nastro adesivo 0,98; la telecamera era impostata su 0,98 e dava quindi un valore falsato. Impostando come parametro di emissività 0,30, anche le misure eseguite direttamente sull acciaio hanno dato valori corretti. Nastro adesivo Acciaio Fig Test di controllo dell emissività Temperatura apparente riflessa (TAR) Il secondo parametro da tenere in grande considerazione è la Temperatura Apparente Riflessa (TAR). Senza entrare in dettagli tecnici, si può semplificare dicendo che poiché un corpo riflette le radiazioni di tutto ciò che gli sta attorno, è basilare conoscere questa componente per poter calcolare la corretta emissione da quel corpo. Lavorando in campi aperti, il principale emettitore è il cielo, che ha talvolta una TAR di - 40 C. Questo non ha a che vedere con la temperatura reale ma bensì con lo spettro di emissione. Non inserire questo parametro durante le misurazioni porta ad importanti errori. L esempio seguente, eseguito in una notte con T ambientale di +3 C è molto significativo poiché senza correzione il tetto piatto del magazzino dava una T di -10,5 C (Fig ). 18

20 Fig Esempio di immagine termografica. Misurazione termometrica errata. Il valore misurato di - 10,5 C al centro della croce di misura (SPOT Measurement) con T ambientale +3 C è evidentemente errato. L errata misurazione è dovuta alla mancata compensazione della T.A.R. del cielo che nel caso in esame era di -40 C. 3.2 Acquisizione dei dati termografici Sito di Mereto di Tomba (Prov. di Udine) La vasca è stata investigata termicamente dai quattro lati in modo da avere una completa copertura nelle Figg a,b - 4a,b sono riportate alcune immagini a titolo di esempio delle termografie acquisite. Grazie alla presenza di un rilevato, dove sono installate alcune attrezzature, sarà però possibile ottenere l intera copertura operando da questa postazione ed inviando i dati in Wi-Fi al sistema di controllo delle linee geoelettriche installato nelle vicinanze. 19

21 a) b) Figg.3.2.1a,b Indagine termografica vista da SSE. a) immagine reale e b) immagine termografica a) b) Figg.3.2.2a,b Indagine termografica vista da NNO. a) foto reale e b) immagine termografica a) b) Figg.3.2.3a,b Indagine termografica vista da NE. a) foto reale e b) immagine termografica a) b) Figg.3.2.4a,b Indagine termografica vista da SO. a) foto reale e b) immagine termografica 20

22 Sito di San Vito al Tagliamento (Prov. di Udine) I testi di acquisizione termografica sono avvenuti durante le attività di acquisizione dei dati geolettrici eseguiti da OGS in questo contesto è stata verificata la capacità di risalita dell acqua in prossimità di un torrente che si trova a valle delle vasche di fito depurazione. Nella figura è presente uno schema con l ubicazione delle termografie e dei profili geolettrici tomografici: 21

23 PR-02E-13 PR-01E-13 Legenda PR-02E Profili elettrici tomografici Termografie Fig Planimetria schematica acquisizione dati termografici e geolettrici tomografici a S. Vito Al Tagliamento (Prov. di Pordenone) Mereto di Tomba (UD), San Vito al Tagliamento (PN) e 22

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG)

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Metodo di indagine termografica La termografia all'infrarosso è una particolare tecnica telemetrica in grado di determinare, con notevole risoluzione

Dettagli

FLIR Specifiche tecniche Serie P

FLIR Specifiche tecniche Serie P FLIR Specifiche tecniche Serie P Specifiche della termocamera FLIR P620 FLIR P640 FLIR P660 Caratteristiche Immagine Campo visivo (FOV)/distanza minima di messa a fuoco 24 x 18 /0,3 m 24 x 18 / 0,3 m 12

Dettagli

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico...

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... Indice PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... 9 4 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA...16 4.1 SOPRALLUOGO 26/07/2012...

Dettagli

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI COME STRUMENTO DI MONITORAGGIO DEL TERRITORIO PER LA PREVENZIONE DELLA PROPAGAZIONE DI INCENDI Ogni anno il tributo pagato

Dettagli

ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia

ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia ELEVATA SENSIBILITA' TERMICA (0,08 C) UTILI FUNZIONI DEDICATE ALLE ISPEZIONI IN EDILIZIA ALLARME DI COLORE E ACUSTICO

Dettagli

Termocamera testo 885

Termocamera testo 885 We measure it. Termocamera testo 885 professionale,versatile e di altissima precisione Sensore 320 x 240 pixel Tecnologia SuperResolution fino a 640 x 480 pixel Sensibilità termica < 30 mk Flessibilità

Dettagli

ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia

ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia ThermaCAM B20 Studiata appositamente per ispezioni professionali nel settore dell edilizia ELEVATA SENSIBILITA' TERMICA (0,08 C) UTILI FUNZIONI DEDICATE ALLE ISPEZIONI IN EDILIZIA ALLARME DI COLORE E ACUSTICO

Dettagli

Indagine di Tomografia Elettrica

Indagine di Tomografia Elettrica Indagine di Tomografia Elettrica 1. DESCRIZIONE DEL METODO La tomografia elettrica è utilizzata a supporto di altri metodi geofisici nell investigazione delle strutture sepolte e nella ricerca di acque

Dettagli

La termografia infrarossa. Ing. Antonio del Conte

La termografia infrarossa. Ing. Antonio del Conte La termografia infrarossa Ing. Antonio del Conte Ancona, 22 gennaio 2004 Termografia e termocamere a sensori CCD Introduzione La termografia è una tecnica di misura di tipo non invasivo, applicabile alla

Dettagli

L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 1 a parte

L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 1 a parte Roberto Ricca e-mail: r.ricca@inprotec.it L utilizzo della termografia come strumento diagnostico in edilizia 1 a parte 1 Definizione di Termografia Con il termine termografia si intende l uso di telecamere

Dettagli

Rilevatore 640 x 480 pixel. Tecnologia SuperResolution fino a 1280 x 960 pixel. Sensibilità termica (NETD) < 40 mk

Rilevatore 640 x 480 pixel. Tecnologia SuperResolution fino a 1280 x 960 pixel. Sensibilità termica (NETD) < 40 mk Rilevatore 640 x 480 pixel Tecnologia SuperResolution fino a 1280 x 960 pixel Sensibilità termica (NETD) < 40 mk Flessibilità erconomica grazie all impugnatura rotabile e al display orientabile Lenti intercambiabili

Dettagli

GEO NOVA S.p.A. Treviso

GEO NOVA S.p.A. Treviso GEO NOVA S.p.A. Treviso Indagini con metodo Geoelettrico Tomografico per lo studio del sottosuolo in prossimità del sistema di impermeabilizzazione della discarica di Sommacampagna (Prov. di Verona) Relazione

Dettagli

Caratteristiche importanti delle termocamere Optris

Caratteristiche importanti delle termocamere Optris Caratteristiche importanti delle termocamere Optris Rilevamento automatico dei punti caldi Gli oggetti possono essere esaminati termicamente e si possono trovare automaticamente aree calde e fredde (punti

Dettagli

La termocamera per professionisti esigenti

La termocamera per professionisti esigenti We measure it. La termocamera per professionisti esigenti testo 890 testo 890 We measure it. Specifiche dei modelli Caratteristiche Rilevatore Sensibilità termica (NETD) Frequenza di rinfresco delle immagini

Dettagli

Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti

Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti geass.com Esperti e Professionisti Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti FLIR Serie T400 400 FLIR Serie T600 FLIR Serie P FLIR Serie T400 La serie FLIR T400 offre ottime prestazioni

Dettagli

TERMOGRAFIA a infrarossi

TERMOGRAFIA a infrarossi TERMOGRAFIA a infrarossi L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda risulta troppo grande per essere individuata dall'occhio umano. A differenza della luce visibile, nel

Dettagli

TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI

TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI TERMOCAMERE DIGITALI A INFRAROSSI THT50 THT50 TERMOCAMERA PROFESSIONALE AD ALTA RISOLUZIONE CON DISPLAY TOUCH-SCREEN E CONTROLLO REMOTO Il modello professionale THT50 rappresenta il top della gamma attuale

Dettagli

Introduzione alla termografia

Introduzione alla termografia Introduzione alla termografia La TERMOGRAFIA IR è una tecnica diagnostica assolutamente non distruttiva che, misurando la radiazione infrarossa emessa da un corpo, è in grado di determinarne la temperatura

Dettagli

Indagini ed analisi Termografiche

Indagini ed analisi Termografiche Indagini ed analisi Termografiche Per termografia s'intende l'utilizzo di una telecamera a infrarossi (o termocamera), al fine di visualizzare e misurare l'energia termica emessa da un oggetto. L'energia

Dettagli

Ergonomia ideale e funzionamento intuitivo

Ergonomia ideale e funzionamento intuitivo Ergonomia ideale e funzionamento intuitivo Impugnatura ergonomica Per poter essere utilizzata in modo sicuro ed efficiente in qualsiasi applicazione, la termocamera testo 885 è dotata di sofisticate soluzioni

Dettagli

INDAGINI TERMOGRAFICHE

INDAGINI TERMOGRAFICHE INDAGINI TERMOGRAFICHE INDAGO SRL Via Sestri 15/4 16154 GENOVA SESTRI Sede Operativa: Corso Italia 26-18012 Bordighera (IM) Tel/Fax: 0184-998536 Mail: info@indagosrl.it - indago@pec.it La termografia Per

Dettagli

La termocamera per professionisti esigenti

La termocamera per professionisti esigenti In anticipo sul futuro La termocamera per professionisti esigenti testo 890 640 x Eccellente qualità delle immagini Il rilevatore è il cuore della termocamera. Testo attribuisce un enorme valore alla massima

Dettagli

Comune di Brusson RELAZIONE TECNICA SULLE ATTIVITA D INDAGINE GEOFISICA (GEOELETTRICA E GEOSISMICA)

Comune di Brusson RELAZIONE TECNICA SULLE ATTIVITA D INDAGINE GEOFISICA (GEOELETTRICA E GEOSISMICA) Comune di Brusson Regione Autonoma Valle d Aosta PROGETTO: RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO DEL CAPOLUOGO E COSTRUZIONE DELLA NUOVA SEDE DEL. CIG Z740611C RELAZIONE TECNICA SULLE ATTIVITA D INDAGINE

Dettagli

Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche)

Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche) Gli elementi di caratterizzazione dello strumento. (in funzione delle applicazioni Edilizia/Verifica dispersioni energetiche) Appunti di TERMOGRAFIA CARLESI STRUMENTI - Firenze 1 Premessa L offerta di

Dettagli

Come funziona? CONSENTE DI VISUALIZZARE e MISURARE L ENERGIA TERMICA EMESSA DA UN OGGETTO SENZA CONTATTO

Come funziona? CONSENTE DI VISUALIZZARE e MISURARE L ENERGIA TERMICA EMESSA DA UN OGGETTO SENZA CONTATTO Come funziona? CONSENTE DI VISUALIZZARE e MISURARE L ENERGIA TERMICA EMESSA DA UN OGGETTO SENZA CONTATTO Che tipo di ENERGIA TERMICA? LUCE LA CUI LUNGHEZZA D ONDA RISULTA TROPPO GRANDE PER ESSERE INDIVIDUATA

Dettagli

testo SpA via F.lli Rosselli, 3/2 20019 Settimo Milanese (MI) Telefono 02/33519.1 Fax 02/33519.200 e-mail: info@testo.it Internet: www.testo.

testo SpA via F.lli Rosselli, 3/2 20019 Settimo Milanese (MI) Telefono 02/33519.1 Fax 02/33519.200 e-mail: info@testo.it Internet: www.testo. 0981 7364/dk/Si/Q/08.2009 Soggetto a modifiche senza preavviso. testo SpA via F.lli Rosselli, 3/2 20019 Settimo Milanese (MI) Telefono 02/33519.1 Fax 02/33519.200 e-mail: info@testo.it Internet: www.testo.it

Dettagli

In anticipo sul futuro. La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti

In anticipo sul futuro. La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti La tecnica termografica come strumento di verifica e diagnosi di malfunzionamenti La tecnica termografica genesi e definizioni Termografia: definizioni e principio di misura Dal greco: Scrittura del calore

Dettagli

TERMOCAMERE D I G I T A L I 70 60 47

TERMOCAMERE D I G I T A L I 70 60 47 TERMOCAMERE D I G I T A L I 70 60 Semplicemente complete. Touch Screen Capacitivo Extra Luminoso Ottiche Intercambiabili* Opzionali Puntatore Laser* Fotocamera Ottica nel visibile* LED Flash Incorporato*

Dettagli

L indagine termografica a supporto delle perizie tecniche giudiziarie:

L indagine termografica a supporto delle perizie tecniche giudiziarie: Giovanna Rossi architetto - libero professionista Operatore Termografico Qualificato per prove non distruttive: Certificato 2 Livello ITC - ISO 17024 e RINA - UNI EN 473 e ISO 9712 Segretario e tesoriere

Dettagli

Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti

Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti Esperti e Professionisti Termocamere ad infrarossi FLIR per esperti e professionisti FLIR Serie T400 400 FLIR Serie T600 FLIR Serie P FLIR Serie T400 La serie FLIR T400 offre ottime prestazioni ad un prezzo

Dettagli

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia

Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Pratica di Certificazione energetica e Acustica in edilizia Concetti e spunti applicativi 1 Ing. Roberto Callegari Tecniche Strumentali per la Diagnosi Energetica INTRODUZIONE 2 Una adeguata conoscenza

Dettagli

Non fermarti alle apparenze: guarda oltre con la termocamera testo 880

Non fermarti alle apparenze: guarda oltre con la termocamera testo 880 In anticipo sul futuro Non fermarti alle apparenze: guarda oltre con la termocamera testo 880 NEW! NON FERMARTI ALLE APPARENZE... Le radiazioni infrarosse non possono essere percepite dall occhio umano.

Dettagli

APPLICAZIONE DELLA TOMOGRAFIA ELETTRICA IN AREE SOGGETTE A FENOMENI DI SINKHOLES (CISTERNA DI LATINA, LT)

APPLICAZIONE DELLA TOMOGRAFIA ELETTRICA IN AREE SOGGETTE A FENOMENI DI SINKHOLES (CISTERNA DI LATINA, LT) APPLICAZIONE DELLA TOMOGRAFIA ELETTRICA IN AREE SOGGETTE A FENOMENI DI SINKHOLES (CISTERNA DI LATINA, LT) MENGHINI ANTONIO, PAGANO GIUSEPPE & FLORIS STEFANO S.Te.G.A., Studio di Tecnologie e Geologia per

Dettagli

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR Indice - Premessa - Indagine termografica - Documentazione Fotografica e IR Premessa La caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali costituenti un manufatto è indispensabile per stabilire un appropriato

Dettagli

Novità: Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881. In anticipo sul futuro

Novità: Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881. In anticipo sul futuro In anticipo sul futuro Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881 Novità: Risoluzione migliore Funzione di sovrapposizione immagini TwinPix Termografia industriale affidabile e professionale

Dettagli

Riproduzione vietata. Riproduzione vietata

Riproduzione vietata. Riproduzione vietata Non-Destructive Testing L insieme delle tecniche e delle procedure che hanno come fine la valutazione delle difettosità nei materiali o manufatti e/o su parti di essi, senza doverli distruggere in tutto

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA

ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA LA TERMOGRAFIA AL VOSTRO SERVIZIO U n a r e t e d i t e c n i c i c e r t i f i c a t i d i s p o n i b i l i n e l l e d i v e r s e r e g i o n i. ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA Cliente: WATERGY S.R.L.

Dettagli

TERMOGRAFIA. FLIR Systems

TERMOGRAFIA. FLIR Systems TERMOGRAFIA Un controllo ad infrarossi dedicato all impianto elettrico consente di identificare le anomalie causate dall azione tra corrente e resistenza. La presenza di un punto caldo all interno di un

Dettagli

STUDI DI FATTIBILITA VARIANTE STRADA COMUNALE RUE DES BARMES - CHAMPOLUC - INDAGINE GEOFISICA -

STUDI DI FATTIBILITA VARIANTE STRADA COMUNALE RUE DES BARMES - CHAMPOLUC - INDAGINE GEOFISICA - STUDI DI FATTIBILITA VARIANTE STRADA COMUNALE RUE DES BARMES - CHAMPOLUC - INDAGINE GEOFISICA - Relazione n. 3316 Maggio 2012 1. PREMESSA 2 Il presente documento illustra i dettagli operativi e i risultati

Dettagli

TERMOGRAFIA. Sono state effettuate ispezioni termografiche in un unica giornata (04/02/2008), gli edifici ispezionati sono:

TERMOGRAFIA. Sono state effettuate ispezioni termografiche in un unica giornata (04/02/2008), gli edifici ispezionati sono: GreenLab S.r.l. - 2008 TERMOGRAFIA Premessa TERMOGRAFIA Oggetto della presente relazione è una campagna di rilievi termografici effettuati presso diversi edifici nei comuni di Forni di Sopra, Lauco, Prato

Dettagli

Progettazione del sistema TGRA ed acquisizione dei dati litostratigrafici necessari alla taratura del sistema

Progettazione del sistema TGRA ed acquisizione dei dati litostratigrafici necessari alla taratura del sistema LIFE Project Number Inception Report - ANNEX Covering the project activities from 01/01/2012 to 31/08/2012 Reporting Date LIFE+ PROJECT NAME or Acronym

Dettagli

INDAGINE GEORADAR FINALIZZATA ALLA MISURA DELLO SPESSORE DEL RIVESTIMENTO ALL INTERNO DI DUE NUOVE GALLERIE STRADALI A MORI (TN)

INDAGINE GEORADAR FINALIZZATA ALLA MISURA DELLO SPESSORE DEL RIVESTIMENTO ALL INTERNO DI DUE NUOVE GALLERIE STRADALI A MORI (TN) INDAGINE GEORADAR FINALIZZATA ALLA MISURA DELLO SPESSORE DEL RIVESTIMENTO ALL INTERNO DI DUE NUOVE GALLERIE STRADALI A MORI (TN) PROVA N. 405/TN 14 16 marzo 2005 Committente: Tecnico incaricato: Relatore:

Dettagli

THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS INCOMPARABILE. FLIR Serie B. Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale

THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS INCOMPARABILE. FLIR Serie B. Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS V E R A M E N T E INCOMPARABILE FLIR Serie B Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale Serie B THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS FLIR B200 150 pixels 200

Dettagli

Tecniche e metodologie diagnostiche non-invasive. Termografia IR. Cristiano Riminesi

Tecniche e metodologie diagnostiche non-invasive. Termografia IR. Cristiano Riminesi Tecniche e metodologie diagnostiche non-invasive Termografia IR Cristiano Riminesi Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali Firenze Pag. 2 di

Dettagli

Visible Scanner VIS. Cap. Sociale 50.000,00 R.E.A. di Milano 1835352 - Registro delle Imprese n 05614450962 C.C.I.A.A. di Milano

Visible Scanner VIS. Cap. Sociale 50.000,00 R.E.A. di Milano 1835352 - Registro delle Imprese n 05614450962 C.C.I.A.A. di Milano Visible Scanner VIS European Advanced Technologies S.r.l. Sede Legale: Via Carducci, 32-20123 Milano P.I. / C.F. 05614450962 Unità Op. 1: Viale Europa, 28a - 24048 Treviolo BG Tel. +39 035 19901260 Fax

Dettagli

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10

Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2. 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi topografici e studio di inserimento urbanistico Pag 1 Sommario PREMESSA... 2 1 RILIEVO LASER SCANNING... 2 1.1 La tecnica... 2 1.2 La campagna... 6 1.3 Elaborazione dei dati... 10 REL D Rilievi

Dettagli

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473

Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Programma di addestramento raccomandato per l esame di Termografia di 2 livello secondo EN 473 Parte 1 a - Concetti di base 1.0.0 - Natura del calore 1.1.0 - misura del calore: - strumentazione - scale

Dettagli

RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR)

RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR) RILIEVI GEOFISICI NEL CENTRO STORICO DELLA CITTA DI MESAGNE (BR) LECCE, 13.03.2014 1 PREMESSA Con riferimento all incarico relativo alla campagna di rilievi geofisici effettuati nelle aree colpite da dissesto

Dettagli

INDAGINE TERMOGRAFICA

INDAGINE TERMOGRAFICA Pag. 1 di 6 INDAGINE TERMOGRAFICA 1. Scopo La visione Termografica di un oggetto è la riproduzione istantanea tramite grafica computerizzata (a colori o in bianco e nero) della mappa delle temperature

Dettagli

APPLICAZIONE DELLE TOMOGRAFIE ELETTRICHE IN FORO PER L INDIVIDUAZIONE DI CAVITÀ IN AREE URBANIZZATE

APPLICAZIONE DELLE TOMOGRAFIE ELETTRICHE IN FORO PER L INDIVIDUAZIONE DI CAVITÀ IN AREE URBANIZZATE Cavità antropiche: aspetti tecnici per il recupero e la valorizzazione APPLICAZIONE DELLE TOMOGRAFIE ELETTRICHE IN FORO PER L INDIVIDUAZIONE DI CAVITÀ IN AREE URBANIZZATE (Geol. Pietro Pepe Geol. Maria

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

LAVORI SUL PONTE S.P. 105 PER BUGGERRU SEZ. 2. SUL RIO MANNU DI FLUMINIMAGGIORE PROGETTO PRELIMINARE

LAVORI SUL PONTE S.P. 105 PER BUGGERRU SEZ. 2. SUL RIO MANNU DI FLUMINIMAGGIORE PROGETTO PRELIMINARE EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS LAVORI SUL PONTE S.P. 105 PER BUGGERRU SEZ. 2. SUL RIO MANNU DI FLUMINIMAGGIORE PROGETTO PRELIMINARE ALL. C RELAZIONE GEOTECNICA PROGETTAZIONE: TEC MED INGEGNERIA S.r.l.

Dettagli

Giovanni Dario Andreetti Alessandro Castagnoli

Giovanni Dario Andreetti Alessandro Castagnoli Giovanni Dario Andreetti Alessandro Castagnoli Luisa Manovali SPERIMENTAZIONE DI TECNICHE DI TELERILEVAMENTO NELL INFRAROSSO TERMICO PER IL MONITORAGGIO DEI DISTACCHI DI AFFRESCHI NELLA CAPPELLA CENTONI

Dettagli

Un innovazione nel mondo della termografia

Un innovazione nel mondo della termografia ROBUSTA E LEGGERA ALTA DEFINIZIONE Powered by Thermoteknix 640: la risoluzione che fa la differenza Grazie all eccezionale risoluzione termica di VisIR 640, otterrete immagini nitide ad alta risoluzione,

Dettagli

IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI

IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI IL SERVIZIO DI INDAGINE TERMOGRAFICA E LE SUE APPLICAZIONI SUGLI IMPIANTI CIVILI E INDUSTRIALI Rev. 00 del 12.10.2011 PREMESSA ATT Studio Tecnico Associato, opera progettando, sviluppando, monitorando

Dettagli

In anticipo sul futuro GUARDA OLTRE: SCOPRI LE NUOVE TERMOCAMERE TESTO. Grazie ai 320 x 240

In anticipo sul futuro GUARDA OLTRE: SCOPRI LE NUOVE TERMOCAMERE TESTO. Grazie ai 320 x 240 In anticipo sul futuro NEW GUARDA OLTRE: SCOPRI LE NUOVE TERMOCAMERE TESTO Grazie al display orientabile, testo 876 può ispezionare ogni angolo. Grazie ai 320 x 240 pixels, testo 882 può svelare qualsiasi

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX

ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX PROVA N. 013/LA XXXX, agosto 06 Committente: Consulente: Relatore: XXXXXXXX XXXXXXXX ing. Marco Stabile Edificio sede XXXXXXXXXX C/../laboratorio/relazioni/06

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX

ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX Prova n 1066/AA 13 e 14 novembre 2012 Committente: Relatore: Centro Residenziale Roen dott. ing. Maurizio Bruson Centro residenziale

Dettagli

Novità: Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881. In anticipo sul futuro

Novità: Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881. In anticipo sul futuro In anticipo sul futuro Guarda oltre con le nuove termocamere testo 875 e testo 881 Novità: Risoluzione migliore Funzione di sovrapposizione immagini TwinPix Termografia degli edifici affidabile e professionale

Dettagli

Termocamere estremamente semplici da utilizzare

Termocamere estremamente semplici da utilizzare FLIR Serie Ex Termocamere estremamente semplici da utilizzare FLIR Serie Ex sono termocamere punta e spara che danno accesso ad una nuova dimensione. La termocamera FLIR Ex è una conveniente alternativa

Dettagli

ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI. Pagina 1 di 15

ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI. Pagina 1 di 15 ALLEGATO TECNICO 2 ELENCO DEI PRODOTTI EROGABILI Pagina 1 di 15 Indice Matrice dei prodotti erogabili a supporto della pianificazione e monitoraggio delle discariche...3 Analisi e Monitoraggio delle aree

Dettagli

Analist Group. Termocamere ad infrarossi per il mercato delle costruzioni. Diagnosi degli edifici. Isolamento. Perdite energetiche

Analist Group. Termocamere ad infrarossi per il mercato delle costruzioni. Diagnosi degli edifici. Isolamento. Perdite energetiche Diagnosi degli edifici Isolamento Perdite energetiche Termoidraulica - HVAC Termocamere ad infrarossi per il mercato delle costruzioni 640 320 FLIR T640bx T620bx x / FLIR x pixels 480 240 Look&Feel I modelli

Dettagli

Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam

Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Indice PREMESSA...3 1 MODALITA DI ESECUZIONE DELLE MISURE...3

Dettagli

Leica TPS800 Series Potente, efficiente, affidabile e intuitivo. PinPoint Technology

Leica TPS800 Series Potente, efficiente, affidabile e intuitivo. PinPoint Technology Leica TPS800 Series Potente, efficiente, affidabile e intuitivo PinPoint Technology potente Leica TPS800 Performance Series... con molte funzionalità in più Tre classi di precisione Le stazioni totali

Dettagli

ARCHEOGEOS S.n.c. di Sandro Cerilli e Piero Sebastiani Del Grande C.F. e P. IVA 10984211002 Sede Sociale Via dei Gerani, 47 00040 ROCCA DI PAPA (RM)

ARCHEOGEOS S.n.c. di Sandro Cerilli e Piero Sebastiani Del Grande C.F. e P. IVA 10984211002 Sede Sociale Via dei Gerani, 47 00040 ROCCA DI PAPA (RM) ARCHEOGEOS S.n.c. di Sandro Cerilli e Piero Sebastiani Del Grande C.F. e P. IVA 10984211002 Sede Sociale Via dei Gerani, 47 00040 ROCCA DI PAPA (RM) Relazione indagini elettromagnetiche con GPR (Ground

Dettagli

Analysis of temperature time series from thermal IR continuous monitoring network (TIIMNet) at Campi Flegrei Caldera in the period 2004-2011

Analysis of temperature time series from thermal IR continuous monitoring network (TIIMNet) at Campi Flegrei Caldera in the period 2004-2011 30 convegno Analysis of temperature time series from thermal IR continuous monitoring network (TIIMNet) at Campi Flegrei Caldera in the period 2004-2011 F. Sansivero, G. Vilardo, P. De Martino, G. Chiodini

Dettagli

Presentazione del sistema Adcon Telemetry

Presentazione del sistema Adcon Telemetry Presentazione del sistema Adcon Telemetry 1. Premessa Lo scopo del monitoraggio è quello di automatizzare i processi, nei vari campi di applicazione, mediante sistemi di controllo, di trasmissione, raccolta

Dettagli

Tabella emissività. CARLESI STRUMENTI - Firenze 16

Tabella emissività. CARLESI STRUMENTI - Firenze 16 Tabella emissività Alcune macchine danno la possibilità di consultare una tavola delle emissività (non particolarmente estesa). La stessa può essere consultata tenendo in valigia una copia cartacea. Quasi

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA DI SOLAIO DI COPERTURA

ANALISI TERMOGRAFICA DI SOLAIO DI COPERTURA AALII TERMOGRAFICA DI OLAIO DI COPERTURA Committente: --- ede edificio: --- 1. PREMEA Lo tudio chvarcz, incaricato da ---, ha eseguito una indagine termografica sulla copertura di una palestra a --- allo

Dettagli

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia Approfondimento tecnico La termografia in edilizia 1 LA TERMOGRAFIA La termografia all infrarosso è una tecnica non invasiva e non a contatto, che fornisce la distribuzione della temperatura superficiale

Dettagli

TRM-8 Mini Termometro a raggi infrarossi. Manuale d uso

TRM-8 Mini Termometro a raggi infrarossi. Manuale d uso TRM-8 Mini Termometro a raggi infrarossi Manuale d uso Emissività La maggior parte dei materiali di natura organica presentano una emissività di 0.95, questo valore è già stato reimpostato nello strumento.

Dettagli

Documento tecnico. Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo

Documento tecnico. Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo Documento tecnico Sotto la luce migliore Le difficoltà dell illuminazione ridotta al minimo Sommario 1. Introduzione 3 2. Il puzzle della sensibilità alla luce 3 3. Non fatevi ingannare! 5 4. La scelta

Dettagli

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C]

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C] REPORT TERMOGRAFICO Data: 24 maggio 2007 Cliente: Top Film srl Indirizzo: V.le dell'industria, 72 35129 PADOVA (PD) Settore: Pellicole per vetri Analisi: Verifica temperatura superficiale facciata ed interno

Dettagli

Al interno del sito www.nivus.comi inserire la password

Al interno del sito www.nivus.comi inserire la password SERIE NIVUCHANNEL MISURATORE DI PORTATA AD ULTRASUONI A TEMPO DI TRANSITO E CORRELAZIONE INCROCIATA CANALI APERTI Il nuovo NivuChannel è un sistema fisso ad ultrasuoni, per la misura della portata, memorizzazione

Dettagli

Riproduzione vietata. Riproduzione vietata

Riproduzione vietata. Riproduzione vietata Non-Destructive Testing L insieme delle tecniche e delle procedure che hanno come fine la valutazione delle difettosità nei materiali o manufatti e/o su parti di essi, senza doverli distruggere in tutto

Dettagli

- LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI -

- LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI - DIAGNOSTICA AD IMPATTO ZERO - LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI - INTRODUZIONE COS E LA TERMOGRAFIA La TERMOGRAFIA si basa sul principio fisico secondo il quale ciascun corpo, sollecitato da una fonte di calore,

Dettagli

CORSO DI TERMOGRAFIA DI LIVELLO 1 e 2 UNI EN 473

CORSO DI TERMOGRAFIA DI LIVELLO 1 e 2 UNI EN 473 CORSO DI TERMOGRAFIA DI LIVELLO 1 e 2 UNI EN 473 Luoghi e orari: Prezzi*: Start 17-09-2012 09:00 End 21-09-2012 17:00 Location Roma Spaces left 15 Base fee: 1,500.00 prezzo di esame: 350.00 prezzo del

Dettagli

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS BROCHURE Pagina 1 di 9 Brochure ABE_1500 Caratteristiche principali ABE_1500 analizzatore per Metano (CH4), Biossido di carbonio (CO2), Monossido di carbonio

Dettagli

Termografia agli Infrarossi nel Settore Civile

Termografia agli Infrarossi nel Settore Civile Termografia agli Infrarossi nel Settore Civile Ing. Roberto Callegari 1 TERMOGRAFIA Ogni oggetto con temperatura maggiore dello zero assoluto emette energia sotto forma di onde elettromagnetiche; più è

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO Specifiche tecniche per servizi a valore aggiunto

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO Specifiche tecniche per servizi a valore aggiunto SPECIFICA TECNICA SERVIZI A VALORE AGGIUNTO Specifiche tecniche per servizi a valore aggiunto RSVA04I02 Rev.02-0714 Pag. 2 di 6 SERVIZI A VALORE AGGIUNTO Specifiche Tecniche rev.02 SERVIZI A VALORE AGGIUNTO

Dettagli

LA TERMOGRAFIA SPETTRO ONDE ELETTROMAGNETICHE

LA TERMOGRAFIA SPETTRO ONDE ELETTROMAGNETICHE SPETTRO ONDE ELETTROMAGNETICHE La radiazione elettromagnetica è un mezzo di trasmissione dell energia sotto forma di onde aventi entrambe le componenti elettriche e magnetiche. La sequenza ordinata delle

Dettagli

GidasADM (Calcolo e monitoraggio della diffusione degli odori) Manuale utente

GidasADM (Calcolo e monitoraggio della diffusione degli odori) Manuale utente GidasADM (Calcolo e monitoraggio della diffusione degli odori) Manuale utente Aggiornamento 20/05/2013 Cod. SWUM_01029_it Sommario 1. Introduzione... 3 1.1. Il modello di calcolo applicato... 3 2. Requisiti

Dettagli

PROSPEZIONE GEOELETTRICA

PROSPEZIONE GEOELETTRICA COMUNE DI PONZA (LT) PROSPEZIONE GEOELETTRICA PER LA RICERCA DI UNA PRESUNTA CAVITÀ COMMITTENTE ARCHITETTO ANGELO SPINOSA 1 INDICE 1 - PREMESSA 3 2 - I METODI GEOELETTRICI 4 3 - PROPRIETÀ ELETTRICHE DI

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...

INDICE. INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4. 2 Altezza della telecamera...5. 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa... INDICE INTRODUZIONE...2 1 Scelta dell ottica...4 2 Altezza della telecamera...5 3 Distanza laterale della telecamera dal centro targa...6 4 Puntamento dell illuminatore IR...7 5 Installazione...8 6 Parametri

Dettagli

CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE

CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE Il cuore del prodotto di alta tecnologia che abbiamo studiato e realizzato per il Settore Medicale è rappresentato dal nuovo termostato / termometro digitale HACCP

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500 MANUALE DI ISTRUZIONI Scanner termico IR Modello IRT500 Introduzione Grazie per aver scelto il Modello Extech IRT500. L'IRT500 IR di Laser Doppio Scanner Termico è disegnato con un laser doppio, un allarme

Dettagli

Metodologie geofisiche per la caratterizzazione degli acquiferi. F. Accaino

Metodologie geofisiche per la caratterizzazione degli acquiferi. F. Accaino Metodologie geofisiche per la caratterizzazione degli acquiferi F. Accaino Il metodo di indagine classico per la caratterizzazione idrogeologica di un sito è il campionamento diretto del terreno. Tuttavia,

Dettagli

Le termocamere dei Leader di Mercato a portata di mano

Le termocamere dei Leader di Mercato a portata di mano & Le termocamere dei Leader di Mercato a portata di mano INDICE LA TERMOGRAFIA Che cos è? Perché utilizzare le termocamere? Quali sono le applicazioni in ambito edile? 3 3 4 STRUMENTAZIONE COMPLEMENTARE

Dettagli

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE

CBA 1000. Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro CARATTERISTICHE CBA 1000 Strumento Prova Interruttori e Microhmmetro Prova interruttori e microhmmetro 200 A in uno solo strumento. Misura dei tempi di 6 contatti principali, 6 resistivi e 4 ingressi ausiliari. Sino a

Dettagli

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010.

ATS AFAPARK. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti AFAPARK & LIGHTPARK WWW.ATSPARCHEGGI.COM. Versione del. 03.2010. Sistema di guida dei veicoli nei parcheggi coperti & LIGHTPARK Versione del. 03.2010. WWW.PARCHEGGI.COM STRUTTURA DEL SISTEMA STRUTTURA DEL SISTEMA CONCENTRATORE MASTER Il Concentratore MASTER è l elemento

Dettagli

Tenuta dei serramenti Cantiere XXXXXXX XXXXXX

Tenuta dei serramenti Cantiere XXXXXXX XXXXXX Tenuta dei serramenti Cantiere XXXXXXX XXXXXX Sommario Indice delle Figure... 3 Normativa di Riferimento... 4 Introduzione... 5 Procedura... 5 Impianti modalità Cruise ore 10.30... 7 Serramenti modalità

Dettagli

PROCEMEX TWIN. Integrated Web Monitoring & Web Inspection System

PROCEMEX TWIN. Integrated Web Monitoring & Web Inspection System Procemex TWIN è l eccezionale punto d incontro tra le nostre competenze in ambito di monitoraggio rotture carta e ricerca difetti, e le reali richieste da parte del cliente per una soluzione più semplice,

Dettagli

Leica TPS400 Series Facile da usare, rapido, resistente è robusto. PinPoint Technology

Leica TPS400 Series Facile da usare, rapido, resistente è robusto. PinPoint Technology Leica TPS400 Series Facile da usare, rapido, resistente è robusto PinPoint Technology Leica TPS400 Series La soluzione ideale per ogni cantiere Misurare con le nuove Stazioni Totali della serie TPS400

Dettagli

LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA

LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA Servizi di Termografia Impianti di Teletermografia Vendita e Noleggio Termocamere Corsi di formazione Normative ASNT ed EN473 LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI PER IL SETTORE DELL EDILIZIA Qual è il vantaggio

Dettagli

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO

PLATEVIEW ZOOM. Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO PLATEVIEW ZOOM Modello con interfaccia Ethernet - IP GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO Contenuto Prima di procedere all installazione del dispositivo, verificare che il contenuto della confezione sia tutto presente

Dettagli

Introduzione al telerilevamento

Introduzione al telerilevamento Introduzione al telerilevamento Telerilevamento = Remote Sensing Acquisizione di informazioni su un oggetto mediante un sensore non in contatto con esso, ossia mediante misure delle variazioni dei campi

Dettagli

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E

OGRA R FIA I I N AMBI B TO ED E I D LE E E LA TERMOGRAFIA TERMOGRAFIA IN AMBITO EDILE E ARCHITETTONICO LA TERMOGRAFIA IN ABITO EDILE ED ARCHITETTONICO INDICE: LA TEORIA DELL INFRAROSSO LA TERMOGRAFIA PASSIVA LA TERMOGRAFIA ATTIVA ESEMPI DI INDAGINI

Dettagli

La fotocamera progettata esclusivamente per l odontoiatria

La fotocamera progettata esclusivamente per l odontoiatria La fotocamera progettata esclusivamente per l odontoiatria Fotografia dentale Con EyeSpecial C-II SHOFU, la fotocamera smart progettata esclusivamente per l odontoiatria, la fotografia dentale assume un

Dettagli

CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE

CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTE LE LINEE Il cuore del prodotto di alta tecnologia che abbiamo studiato e realizzato per il Settore Medicale è rappresentato dal nuovo termostato / termometro digitale HACCP

Dettagli

Campagna termografica Energia ABM

Campagna termografica Energia ABM Un iniziativa di Campagna termografica Energia ABM Rapporto analisi termografica Committente: Tipo di edificio: Via: NAP: Luogo: Anno di costruzione: Data e ora del sopralluogo: Consulente: 31.08.2015

Dettagli