Bilancio, la giunta azzera la Tasi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio, la giunta azzera la Tasi"

Transcript

1 Fondato nel quindicinale di attualità, politica e cultura 12 FEBBRAIO anno 44 - n. 3 Editore Milano Communication srl - Redazione: via Cellini Segrate (MI). Registrazione presso Tribunale di Milano n /11/ Costo di una copia: 1 euro. - - Direttore responsabile: Federico Viganò Nel preventivo, che sarà discusso il 19 febbraio, l eliminazione dell imposta che in città vale 2,5 milioni L AFFONDO DI SEGRATE NOSTRA Bilancio, la giunta azzera la Tasi T-Red: Alessandrini, prima di andartene chiedi scusa alla città «Nonostante il furto dello stato che ci sottrae ben 9 milioni di euro di tassazione locale, abbasseremo la pressione fiscale - dice l assessore Grioni - e con i soldi di Westfield estingueremo il debito comunale» L assemblea cittadina del Pd avvenuta nei giorni scorsi alla presenza del candidato sindaco Paolo Micheli dopo un aperto libero e ricco,aperto confronto sul programma elettorale ha preso atto delle dimissioni irrevocabili del capogruppo Vito Ancora, cui subentra Manuela Mongili, e del commissariamento del Circolo deciso dalla Federazione con Sara Valmaggi. «Azzeriamo la Tasi, sia sulla prima casa che sugli altri fabbricati, e con gli oneri urbanistici del centro commerciale dell'ex dogana estingueremo tutti i mutui del Comune, lasciando alla futura una bilancio in equilibrio e una città senza debiti». Parola di Mario Grioni, vicesindaco e assessore al bilancio, che ha presentato in anteprima a Segrate Oggi i contenuti del bilancio di previsione 2015 che andrà in approvazione il 19 febbraio dopo essere stato già approvato dalla giunta la scorsa settimana. L'ultimo atto di peso del Consiglio comunale prima delle elezioni del prossimo maggio. a pagina 2 segue a pagina 3 IL CAMBIO NEL PD Passo indietro di Vito Ancora, Manuela Mongili è il capogruppo Architetti-sindaco lite sul restauro del Vecchio Comune a pagina 11 Posta in ritardo? Tutto ok, colpa di un flusso anomalo a pagina 5 San Raffale, ora i nuovi nati sono milanesi doc pagina 7 Cassanese, la Città Metropolitana installa autovelox in entrata e uscita dal tunnel Ora che al vicenda giudiziaria si è chiusa c è il giudizio politico: si è comportato da esattore È già iniziata la campagna elettorale in vista delle elezioni comunali di maggio e Segrate Nostra è partita all attacco con un ruvido attacco al sindaco, ricordandogli la vicenda dei semafori T-Red per la quale - si dice in un comunicato firmato dal coordinatore Gianluca Poldi - lei e altre persone coinvolte siete stati assolti a livello giudiziario ma per la quale lei come sindaco prima di andarsene dovrebbe chiedere scusa ai cittadini. Il comuncato riassume la viceda iniziata nel 2006 con l installazione dei T-Red agli incroci della Cassanese che ha fatto migliaia di vittime, almeno 35mila le sanzioni elevate dagli occhi elettronici applicati ai semafori, facendo incassare al Comune, secondo Segrate Nostra, circa 4 milioni di euro. Dopo aver constatato ciò che stava accadendo nei primi giorni, Alessandrini avrebbe dovuto prendere iniziative per ridurre un effetto così impattante sulle tasche dei cittadini e i danni professionali di non pochi autotrasportatori. servizio a pagina 5 SAN VALENTINO Di che l ami su Radio Segrate e vinci un... premio Sabato 14 febbraio, giorno degli innamorati, Radio Segrate apre le porte del nuovo studio al Centro Verdi di via 25 Aprile. Dalle 10 alle 18, i microfoni della web-radio cittadina saranno aperti alle dediche in diretta al proprio amato/a con la possibilità di dedicare una canzone. E in collaborazione con i commercianti segratesi, agli autori delle dediche più speciali e romantiche saranno regalati buoni omaggio da consumare in città, ovviamente in coppia. La manifestazione della Copagri ieri a Novegro, lungo la Rivoltana Protestano gli allevatori Si tuteli il latte italiano Decine di allevatori arrivati con altrettanti trattori, aderenti alla Copagri (Confederazioene produttori agricoli Lombardia) hanno occupato ieri il rondò di Novegro, sulla Rivoltana (nella foto). Il corteo, che avrebbe dovuto raggiungere la Regione, si è fermato a Segrate con una con- ferenza stampa improvvisata sul posto: al centro della manifestazione le difficoltà dei produttori di latte italiane che chiedono una riorganizzazione del settore e la tutela del prodotto italiano contro la concorrenza stranera che ha provocato un crollo dei prezzi alla stalla. a pagina 3 CARNEVALE Sfilata dei carri con sorpresa a Rovagnasco Mentre ancora fervono i preparativi ci sono grande attesa e curiosità a Rovagnasco per la tradizionale sfilata di Carnevale del quartiere in programma sabato 21 febbraio alle 14,30 organizzata dal Cps, dalla parrochia e dal comitato San Vittore (partenza dal Villaggio). Nel presentare la manifestazione gli organizzatori hanno annunciato una sorpresa: la presenza alla sfilata di un maxi carro allegorico. Festeggiamenti anche in centro in piazza San Francesco. a pagina14 Clicca Mi piace sulla nostra pagina Facebook: riceverai tutti gli aggiornamenti dal sito! i o N La qualità dei servizi offerti nel Gas anche per la Luce. Scopri la nuova offerta Serena! ITE.IT D N E V R E GES Seguic i su

2 2 Politica 29 gennaio GIORNO DELLA MEMORIA Cerimonia col sindaco Piero Tarticchio depone la corona sul monumento di via Grandi Il commosso omaggio ai Martiri delle foibe ed esuli «Senza dubbio una delle pagine più tristi della nostra storia che è bene riportare alla memoria», ha detto il sindaco Alessandrini che ha reso omaggio ai Martiri delle Foibe - martedì 10 febbraio - durante una cerimonia ufficiale, alla presenza delle Istituzioni cittadine, nei Giardini di Via Grandi dove anni fa è stato realizzato un monumento in loro onore. «Una intera popolazione sradicata dalla propria terra, un esodo e una tragedia collettiva su cui si è rotto il silenzio di Stato solo nel 2004 (anno in cui la legge n. 92 del 30 marzo ha riconosciuto il 10 febbraio quale Giorno del ricordo )», ha aggiunto il Presidente del Centro di Cultura Giuliano-Dalmata, Piero Tarticchio voce testimone su una vicenda da non dimenticare e trasmettere alle future generazioni. «Io esule, a Segrate ho ritrovato le mie radici recise e ringrazio ancora una volta per aver avuto l opportunità di parlarvi con il cuore» ha concluso Tarticchio che sui Martiri delle foibe e e gli esuli dalmati ha scritto numerosi libri di successo. Alla commemorazione era presente in rappresentanza della città di Pioltello anche l assessore Andrea Galimberti. C.P. MILANO 2 Il sindaco scrive ai residenti dopo l annuncio dell edificazione tra Cassanese via F.lli Cervi Centro commerciale aeroplanino Alessandrini dribbla le polemiche Una lettera di protesta firmata da segratesi delusi recapitata presso le portinerie delle residenze. Poi, la replica del sindaco Alessandrini - che vive da sempre nel quartiere - per chiarimenti e rassicurazioni. Ha fatto e fa discutere, nel quartiere vip di Segrate e non solo, la scelta dell che, attraverso uno scambio di aree con un privato per allargare i terreni del Centroparco, ha concesso allo stesso di costruire un piccolo centro commerciale alle porte di Milano 2, nel fazzoletto di terra tra Cassanese e moschea proprio di fronte al benzinaio. Una zona commerciale di qualità, non un centro commerciale, ha spiegato Alessandrini. Ma la notizia, anticipata da Segrate Oggi due settimane fa, ha creato preoccupazione nel quartiere e si è trasformata in un potenziale boomerang a tre mesi di distanza dalle elezioni. Il progetto: una superficie di vendita da tremila metri quadrati su un solo piano con un parcheggio da trecento posti auto e una corsia preferenziale per entrare nella zona commerciale oltre che bypassare il rondò dell aeroplanino (da cui il nome già dato da L INCONTRO Associazioni a confronto con Micheli Arciallegri... al Pirellone Una visita di cortesia, ma anche per parlare di associazionismo e di quali siano attività e problematiche del volontariato locale. Alcuni iscritti dell associazione Arciallegri - che conta più di trecento membri - hanno incontrato il candidato sindaco del centrosinistra Paolo Micheli nel suo ufficio al Pirellone. Al consigliere regionale segratese in corsa per la fascia tricolore alla guida del centrosinistra è stata consegnata una tessera onoraria della storica associazione cittadina. alcuni al futuro insediamento commerciale) per entrare direttamente a Milano 2 e sveltire il traffico. L obiettivo? Acquisire 17mila metri quadra all interno del parco spostando qui un diritto edificatorio - da 3mila metri quadrati - che mal si conciliava con il grande Central Park iniziato dal sindaco sin dal suo primo anno di mandato. Le nostre richieste all operatore sono state in primis dirette alla salvaguardia dell eccellenza del quartiere e della sua entrata dalla Cassanese - ha scritto Alessandrini all del supercondominio, riportando un lungo elenco di opere realizzate negli ultimi anni nel quartiere per rendere l accesso sempre più gradevole e sicuro - ecco perché c è un passaggio obbligatorio in commissione paesistica. A gettare acqua sul fuoco anche l associazione residenti del quartiere. «Ricordo che anche quando arrivò l Esselunga, progetto ben più grande, ci furono preoccupazioni e polemiche ma oggi tutti la consideriamo utile - dice la presidente Maria Casati - siamo attenti a ciò che succede intorno a noi ma quella è un area comunale e siamo comunque cauti per il momento, anche per capire quale sarà l effettivo impatto su viabilità e traffico». Chi non getta le armi è invece Paolo Micheli, candidato sindaco del centrosinistra e leader di Segrate Nostra. «Il sindaco dice che è una zona commerciale di qualità, ma non ci prendiamo in giro quello sarà un centro commerciale e, seppure di modeste dimensioni, non se ne sentiva proprio il bisogno visti anche i recenti interventi lì a pochi metri, a Lavanderie. Un aumento del traffico sarà inevitabile così come il consumo di un altra area verde». RIASSETTO Nell assemblea cittadina con Micheli, dimissioni di Vito Ancora e il nuovo commissario Sara Valmaggi Pd, Manuela Mongili nuovo capogruppo Il 28 gennaio si è tenuta l assemblea cittadina del Pd che ha incontrato il candidato sindaco designato Paolo Micheli, al lavoro per la costruzione di coalizione e programma elettorale. Si è trattato - dice un comunicato emesso dal circolo di Segrate - di un libero aperto e ricco confronto incentrato sulle questioni programmatiche. I temi affrontati sono stati molteplici tra cui la tutela del territorio e dell ambiente, la mobilità e i trasporti, lo sviluppo della città, l attenzione ai bisogni sociali delle persone, il rapporto con l associazionismo e non ultimo la necessità di rendere più trasparente e aperta la nuova ammiistrazione. Il comunicato prosegue assicurando che su queste ottime basi proseguiremo il confronto con il candidato sindaco e con tutte le altre forze politiche e civiche disponibili a cogliere appieno la sfida del cambio di passo indispensabile per la città di Segrate. L assemblea ha anche deciso in merito ai gruppi di lavoro e di confronto politico che affiancheranno l operato del commissario Sara Valmaggi da qui all appuntamento elettorale. Una squadra segratese che, insieme con Micheli, lavorerà a strategia e programma. Gli uomini e le donne del partito di Segrate compongono un gruppo sano, vivace e attivo in grado di affrontare e vincere la sfida elettorale sostenendo Paolo Micheli e la futura lista del Pd - spiega il circolo per quanto riguarda la decisione della Federazione di commissariare il circolo segratese - Il commis- Manuela Mongili sariamento è una scelta politica che non ha nulla a che fare con le questioni emerse sulla stampa e relative al tesseramento né, tantomeno, alle indagini giudiziarie in corso ma ha solo ragioni politiche legate alle necessità di facilitare questo percorso verso l appuntamento amministrativo traendo il meglio dell apporto di idee provenienti da tutti. Nel frattempo, è arrivato il passo indietro del capogruppo Vito Ancora - finito sotto indagine per concorso in abuso d ufficio per una vicenda legata a un suo incarico professionale presso un azienda municipalizzata di Rozzano. Ancora ha presentato le proprie dimissioni irrevocabili dal ruolo, nel quale sarà sostituito dalla collega Manuela Mongili. Rinnoviamo la fiducia nell operato della magistratura e siamo certi che Vito sarà in grado di dimostrare in tempi rapidi la sua totale estraneità ai fatti contestati, il messaggio del circolo, che ha sottolineato come le accuse rivolte all ex capogruppo non riguardino la sua attività politica in città. Alta velocità e incuria, Sel lancia l allarme Tregarezzo Il viale che attraversa l abitato di Tregarezzo Auto lanciate a forte velocità sul controviale della Rivoltana di fronte alle case, sporcizia e incuria diffusi, pensiline aperte che rendono impossibile a pendolari e residenti ripararsi dalle intemperie. è ancora una volta il circolo locale di Sel a puntare i riflettori sulla frazione di Tregarezzo, che ha cambiato volto negli ultimi mesi con il completamento dei lavori di adeguamento della Rivoltana ora collegata all autostrada Brebemi. «Ma tra degrado e abbandono i residenti continuano a denunciare l menefreghismo del sindaco e dell - scrivono sul loro blog i vendoliani segratesi - camion e auto sembrano avere scambiato il viale di ingresso e uscita dalla frazione per una Rivoltana bis e sfrecciano ad alta velocità davanti alle case per evitare le code, senza dossi a limitarli. Inoltre mancano ancora la segnaletica orizzontale dei parcheggi e la collinetta alle spalle delle case è diventata una latrina per chi è di passaggio. RITAGLIAA QUESTO COUPON PER USUFRUIRE DELLO SCONTOO DEL 20% SU TUTTI I SERVIZI! Promozione valida dal 15/2 al 15/3 nei saloni Jean Louis David: Residenza Botteghe Milano 2 Tel Galleria commerciale Ospedale San Raffaele Tel * La promozione non è cumulabile con altre in corso

3 @segrateoggi.it BILANCIO L assessore Grioni anticipa i contenuti del preventivo che andrà in votazione il 19 febbraio Niente Tasi, e con i milioni di Westfield estinguiamo i mutui VERSO LE ELEZIONI Centrodestra Niente accordo sul candidato A poche settimane dall inizio della campagna elettorale, continua il braccio di ferro nel centrodestra ancora alla ricerca dell unità in vista delle elezioni di maggio. Nessun passo avanti nelle trattative, che restano in una perenne fase di stallo. Nessun incontro, né appuntamenti nelle agende dei dirigenti locali. «Ribadiamo che il nome proposto da Forza Italia, la dirigente comnale Laura Aldini, non risponde al profilo che secondo noi deve avere il candidato sindaco - ripetono i responsabili del Carroccio - siamo pronti, come già detto, a valutare altre proposte, altrimenti abbiamo il nostro candidato, Vittorio Rigamonti, e correremo da soli». Bocche cucite invece tra gli azzurri, così come in Ncd che prosegue così un silenzio stampa, a livello locale, iniziato in autunno. DALLA PRIMA Un passaggio di testimone con la futura che non manca certo di soprese. Prima tra tutte, appunto, l'eliminazione a Segrate del tributo sui servizi indivisibili calcolato sulla rendita catastale (rivalutata) dell'immobile di proprietà che finanzia appunto la manutenzione stradale, l'illuminazione, la polizia locale. «La legge permette ai Comuni di decidere l'aliquota, che può variare da zero fino a un massimo dl 2,5 per mille spiega Grioni noi abbiamo scelto di azzerarla, lasciando nelle tasche dei nostri cittadini già gravati da tasse e crisi, complessivamente, 2,5 milioni di euro che vuol dire dai 100 ai 500 o più euro a famiglia a seconda del valore della casa». Come finanzierete questa minore entrata? «Per la maggior parte con risparmi di spesa, il cui capitolo principale è la diminuzione di personale (il numero di dirigenti dovrà scendere da cinque a tre e i dipendenti comunali scenderanno a 209 per l'impossibilità di confermare i contratti a tempo determinato), poi con l'aumento di 800mila euro del gettito Imu, le cui aliquote resteranno invariate, sulle aree fabbricabili e con una quota di proventi da permessi di costruire, che per il 7,5%, 2,5 milioni, finanzieranno le spese correnti.». Un'operazione che ha un sapore elettorale, a pochi mesi dalle urne... «Non è un bilancio elettorale e ci tengo a sottolinearlo, l'azzeramento della Tasi era un nostro impegno e non è certo una trovata dell'ultimo minuto sbotta Grioni sfogliando la relazione al bilancio dello scorso anno l'avevamo promesso: nel caso si fossero create le condizioni per farlo avremmo abbassato la tassazione locale, e mi creda non è facile quando lo stato ogni anno ti porta via, con la quota dell'imu su fabbricati e capannoni, 8,7 milioni di euro che sono soldi dei nostri cittadini segratesi e che costringe molti Comuni ad alzare la propria tassazione locale per far quadrare i bilanci». L'altra grossa manovra riguarda i permessi di costruire, dato che l' prevede che, sblocco dei cantieri stradali Serravalle (viabilità speciale, per intenderci), inizieranno ad arrivare nelle casse i milioni australiani di Westfield, l'operatore che realizzerà il mega centro commerciale dell'ex dogana. «Abbiamo ritenuto di inserire nel bilancio una quota dei 30 milioni totali previsti per concessioni edilizie per estinguere anticipatamente i mutui che gravano sulle finanze comunali dice il delegato al bilancio leghista Segrate ha un debito di circa 25 milioni di euro tra rimborsi di capitale e interessi che ogni anno costano 2,5 milioni di euro: la nostra scelta è quella di chiudere una volta per tutte questo capitolo proprio con queste entrate, per mettere in sicurezza il bilancio non soltanto oggi, dove siamo in pieno equilibrio, ma anche per il futuro». Resta bloccata l'addizionale Irpef comunale, calcolata già da anni su diversi scaglioni di reddito. Novità invece per la Tari (tassa rifiuti): in seguito a una diminuzione dei costi di smaltimento rifiuti e soprattutto all'aumento delle volumetrie degli stessi ci sarà infatti un abbassamento delle tariffe. «Le utenze domestiche godranno di un risparmio del 5% circa annuncia Grioni quelle non domestiche dell'8-10% mentre abbiamo rivisto alcune categorie che ritenevamo fortemente penalizzate: ristoranti, pizzerie, pescherie, negozi di frutta e verdura e tipologie simili avranno infatti un abbassamento del coefficiente del 36%». Siamo felici che, almeno in occasione delle elezioni, venga ridotta la pressione fiscale - il commento della lista I Like Segrate - speriamo solo che l non copra le minori entrate con gli oneri di urbanizzazione per nuove concessioni edilizie, a scapito del poco verde rimasto. F.V. IN BREVE Politica 3 Sì alla Sala del Commiato Il cimitero di Segrate avrà presto una sala del commiato. Notizia confermata dall'assessore competente, Maria Assunta Ronchi. Inserito come capitolo di spesa nelle Opere Pubbliche , nell'elenco annuale lavori 2015, il progetto dell'edificio prevede tre stanze di diversa grandezza e sarà molto probabilmente realizzato vicino alla Cappella del cimitero cittadino. «Sono davvero soddisfatta che nel Bilancio in discussione giovedì 12 febbraio sia stato inserito questo investimento, opera per cui mi sono battuta da anni e, per la verità, con il sostegno di tutti. Ritengo civile e democratico che in un cimitero cittadino ci sia un luogo laico per l'ultimo saluto riservato ai non credenti spiega l'assessore ma utilizzabile anche dai credenti. Sarà, infatti, un luogo per chi sceglie la sepoltura con rito non religioso, ma anche per chi non ha la possibilità, per vari motivi, di allestire una camera ardente in casa e che celebrerà il funerale nella vicina cappella». «Sono perplesso, ma non sorpreso che l'annuncio arrivi proprio pochi mesi prima delle elezioni replica il consigliere Pd Giuseppe Ferrante che un paio d'anni fa aveva presentato una mozione per la realizzazione della struttura - la politica degli annunci è comunque ben diversa dalla politica del fare». C.P. Giove lancia il Segrate Lab Un laboratorio, un incubatore di idee dove confrontarsi e progettare che cosa serve per il domani e pensare al la Segrate dei prossimi anni. È l idea lanciata da Dario Giove (nella foto), ex segretario del Pd e componente del coordinamento cittadino, che ha raccolto la proposta in una lettera aperta diffusa nei giorni scorsi. Chiamiamolo Segrate Lab - dice Giove, docente universitario, che fa parte del comitato di lavoro sul programma elettorale del Pd segratese - un occasione di dialogo che coinvolga giovani, lavoratori e professionisti dove si pensi a una città in grado di ripartire da una gestione consapevole e rispettosa del territorio e capace di sfruttare la sua posizione per farne un incubatore di aziende ad alta tecnologia che diano prospettive di lavoro qualificato e a una concezione dei quartieri che ne preservi la specificità favorendo però l integrazione con Milano a partire da un sistema di trasporti pubblici con le prospettive offerte dalla M4. T-RED L affondo di Segrate Nostra: Chiusa la vicenda giudiziaria è tempo del giudizio politico: ora Alessandrini dovrebbe chiedere scusa alla città Il sindaco si comportò come un esattore Caro sindaco, ok, in sede giudiziaria sei stato assolto con gli altri funzionari comunali coinvolti, ma prima di andartene chiedi almeno scusa ai cittadini. La campagna elettorale in vista delle elezioni comunali di maggio è ormai iniziata e Segrate Nostra, facendo un primo bilancio della vita politica dell era Alessandrini, sceglie un ruvido argomento, quello dei T-Red (apparecchi elettronici posti ai semafori per controllare le infrazioni sul rosso ) che fatto sanguinare gli automobilisti segratesi tra il Chiusa la vicenda giudiziaria scrive Segrate Nostra in un comunicato firmato dal portavoce Gianluca Poldi pensiamo si debbano definire gli aspetti storici e il giudizio politico sulla vicenda. Per quanto riguarda la storia è tempo di far luce sui numeri: quante furono le multe (i verbali), quanto poteva essere incassato e quanto è stato effettivamente incassato grazie ai T-Red tra il 16 novembre 2006, quando furono attivati su cinque incroci della Cassanese e l'11 ottobre 2007 quando furono sequestrati dalla Guardia di Finanza. Secondo Segrate Nostra i verbali emessi furono (inizialmente i veicoli multati furono al giorno) che cominciarono a diminuire dopo le prime contestazioni e polemiche sollevate dagli automobilisti rimasti impigliati nella rete che si riunirono in un comitato civico per difendersi. Il totale delle sanzioni di tutti quei verbali sostiene Segrate Nostra avrebbe potuto essere di euro. In realtà oltre verbali non stati pagati. Il totale delle sanzioni incassate non è stato precisato, ma sono stati certamente rendicontati ai T-Red ,43 euro; inoltre ne sono stati incassati altri ,19 a fronte di circa verbali messi a ruolo senza distinzione tra incassi per i Tred o altri, quindi circa di euro. Quasi 5 milioni di più in un anno a fronte di 30 di entrate correnti annue. Una festa.... Il sindaco Alessandrini prosegue Segrate Nostra - ha sempre sostenuto che non era sua intenzione fare cassa ma solo mettere in sicurezza i pericolosi incroci della Cassanese. Com'è possibili che un sindaco che dovrebbe amare la sua città e rispettare i suoi elettori abbia potuto tranquillamente trasformarsi in un esattore che si è arricchito con contestazioni documentate su qualche frazione di secondo in più o qualche centimetro in più o in meno. Un atteggiamento rileva ancora Segrate Nostra tutt'altro che amichevole... Dopo aver constato quello che stava accadendo Alessandrini avrebbe potuto, e secondo noi dovuto, prendere iniziative per ridurre un effetto così impattante sulle tasche dei cittadini senza parlare di punti della patente perduti e dei danni professionali di non pochi autotrasportatori. Assistere senza intervenire conclude il comunicato - difendere le scelte e le modalità, dire che la colpa era dell'indisciplina dei multati sarà stato tecnicamente e giuridicamente corretto, ma secondo noi non è stato un bel comportamento del sindaco. Adesso che la vicenda è chiusa, Alessandrini un bel gesto dovrebbe finalmente farlo: scusarsi. B.M. LA SEGRATE CHE CI PIACE 0% NUOVO CEMENTO, 100% VERDE I LIKE SEGRATE VUOLE UN BILANCIO SOSTENIBILE NEL TEMPO DOVE I SERVIZI AI CITTADINI NON VENGONO FINANZIATI CON GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE. EFFICIENZA E TRASPARENZA A TUTELA DEL NOSTRO TERRITORIO segui ilikesegrate

4 4 Attualità INTERVISTA Alberto Albini, amministratore dell azienda comunale che gestisce farmacie, Sad e minori «Segrate Servizi sana ed efficiente Le polemiche? Parla il bilancio» «Segrate Servizi è una società in salute, con un fatturato in aumento nonostante la crisi generale e un patrimonio di competenze, sviluppato ormai in dieci anni di esperienza, che ci consente di gestire al meglio, assieme al Comune, la nostra mission sociale». Parola di Alberto Albini, 72 anni, amministratore unico dell'azienda partecipata (l'unica rimasta in pancia al Comune dopo il taglio degli scorsi anni), al timone in solitaria dopo la cura dimagrante dei Cda comunali imposta dall' nel 2012, che ha anche trasferito da tempo gli uffici da un prestigioso appartamento di Milano 2 di proprietà comunale, oggi in vendita, alla più spartana Cascina Nuova in via degli Alpini. Con lui, la coordinatrice di tutti i servizi, che lavora con un team di 34 dipendenti (tra assistenti sociali, psicologi, amministrativi e farmacisti) e 15 collaboratori a contratto. Segrate Servizi, nata nel 2003 sotto il secondo mandato di Bruno Colle (ma attiva già dal 1963 come Azienda Farmaceutica Municipalizzata ), dal 2006 ampliata per scelta di Alessandrini si occupa del Sad, il servizio di assistenza a domicilio per anziani e disabili, e della tutela minori, che dal 2014 comprende anche collocamenti in affido alle famiglie. Ottantotto gli anziani serviti, mentre ben 351 sono gli utenti (bambini e adolescenti da 0 a 18 anni) per varie ragioni seguiti dall'azienda. Servizi tradizionalmente erogati dagli uffici comunali, ma che a Segrate, appunto, sono traslocati nella partecipata. «Che, ricordiamo, è soggetta al In carica Alberto Albini, 72 anni, amministratore di Segrate Servizi cosiddetto controllo analogo da parte del Comune dice Albini, che guida l'azienda dall'ottobre 2012 e che terminerà il suo mandato il prossimo autunno perciò lavora in piena collaborazione con gli uffici dell'ente che è poi il proprietario e chi dà gli indirizzi politici». Ecco, la politica. La scorsa settimana, in commissione servizi sociali, è arrivata la richiesta del Pd: riportare in Comune, cioè sotto la gestione diretta degli uffici comunali, tutto ciò che non è farmacia, i servizi sociali insomma. «Queste sono scelte politiche che spettano all' comunale, presente e futura spiega Albini io mi limito a osservare i dati e il bilancio che parla di un'azienda con i conti in ordine e un servizio d'eccellenza a costi il più contenuti possibile: il Comune, con le sempre più gravi ristrettezze di bilancio, non ha personale e risorse e noi, investendo gli utili delle farmacie, nostro business principale, possiamo offrire servizi fondamentali per i cittadini invece di lasciare quelle risorse allo stato sotto forma di tasse. I servizi sociali non danno proventi, sono a carico del Comune che li paga a Segrate Servizi: noi però sosteniamo una parte importante di quei costi. Credo che un ritorno alla gestione comunale sia molto difficile, e non penso che una gestione esterna, affidata magari a cooperative, servirebbe a migliorare la qualità o a risparmiare». Qualche mese fa proprio una polemica sui costi ha colpito l'azienda, in particolare quelli del nuovo ufficio affidi... «Sì, una polemica alla quale non posso che rispondere con i numeri che abbiamo già fornito ai consigliere comunali, che hanno naturalmente il diritto-dovere di esercitare il loro controllo sull'azienda continua Albini l ufficio affidi, realizzato insieme con il Comune, è entrato a regime e oggi si occupa di quattro ragazzi. Con l'affido in famiglia, che avviene dopo una attenta selezione si offre un servizio migliore e, se vogliamo parlare di costi, la retta delle comunità alle quali sono affidati i ragazzi dal tribunale costano infinitamente di più, 100 euro al giorno circa contro i 13 del contributo giornaliero alle famiglie affidatarie. Insomma, bastano anche solo due minori, per finanziarlo. E l'ufficio è frutto di una riorganizzazione interna, non di un aumento di personale». E le farmacie? Soltanto pochi mesi fa, anche a Segrate, si parlò dell'ipotesi di una riduzione con la vendita di almeno una delle quattro comunali segratesi. «Abbiamo chiuso il bilancio con un +1,53% di fatturato, che è di 6,7 milioni di euro, in controtendenza rispetto al dato nazionale dice Albini, una carriera da dirigente di aziende farmaceutiche vendere una o più farmacie? Anche qui si tratta di una scelta che spetta all' comunale, certo è che con la situazione odierna del mercato andrebbe fatta una riflessione molto profonda prima di parlare di alienazioni... anche perché nelle comunali riusciamo a offrire ai cittadini servizi che vanno ben oltre la pura e semplice vendita: pensiamo al controllo gratuito di pressione e coagulazione del sangue, alle campagne gratuite di prevenzione di diverse patologie, al servizio di auto-analisi, al bonus bebè, all'apertura domenicale della farmacia del Villaggio, aperta quindi 7 giorni su 7, diventata un punto di riferimento per le situazioni di emergenza delle famiglie che altrimenti dovrebbero andare a Milano o a Carugate». IN ESPANSIONE Ora Cogeser con Serena vende anche elettricità Luca Chiarandà, ad del Gruppo Cogeser Il bilancio di esercizio 2014 del Gruppo Gogeser, approvato dagli otto comuni soci, si è chiuso con un utile netto della Capogruppo di euro e un valore complessivo generato di a favore dei comuni soci, redistribuito attraverso dividendi, accantonamenti e canoni di concessioni di reti gas. Le condizioni di solidità finanziaria hanno portato la società a investire anche nel settore della vendita dell energia elettrica. A questo proposito Cogeser Vendite ha lanciato Serena un offerta che racchiude in sè vantaggi sotto il profilo economico (tariffe convenienti e bloccate per un anno, un bonus gas da 20 euro per chi è già cliente gas Cogeser) sia sotto quello del INIZIATIVA COMUNE Censimento del verde pubblico anche sul sito E partita la settimana scorsa l iniziativa Scopri le piante della città. Attivo da qualche giorno sul sito del Comune il censimento del verde pubblico: i cittadini potranno così scoprire le caratteristiche di un area verde con le essenze presenti corredate di nome, foto e notizie sullo stato di manutenzione. Al momento ciò è possibile solo limitatamente alle aree di verde pubblico in cui il Comune effettua la manutenzione - precisano dall - ma presto partirà il censimento dell altro verde pubblico già di proprietà comunale: i 20mila alberi piantati grazie all operazione di preverdissement, il verde del Centroparco e la vasta area (ben mq) a sud ovest di San Felice. Ricordiamo che il patrimonio verde del Comune di Segrate comprende anche l Idroscalo e le aree di verde privato, a uso pubblico, dei quartieri di Milano Due e San Felice. L iniziativa sta avendo successo e sono già numerosi gli accessi al sito comunesegrate.it/verde. ORTHOPEDIA TECNICA Impegno e dedizione a disposizione di Pazienti e Medici con una ricca gamma di soluzioni per il miglioramento della Qualità di Vita. - Vasta esposizione di ausili per la riabilitazione: carrozzine manuali ed elettriche, montascale, deambulatori, scooter elettrici, letti ortopedici, lettini per per la salute e il benessere quotidiano - Check up podologico e consulenza con il medico: visite e trattamenti su appuntamento - Realizzazione di plantari su misura: ORTHOPEDIA TECNICA S.N.C. via venini, milano tel Fax NOVITA Claudio Viganò è candidato sindaco della lista civica nata dalla zoccolo duro locale del Carroccio Meno urbanistica più sociale La Lega Federalista si presenta Ad agitare le acque, non certamente piatte, nel centrodestra segratese è Claudio Viganò, candidato scelto a rappresentare la lista della Lega Federalista Segratese alle prossime elezioni di maggio. Imprenditore e commerciante appassionato di politica, Viganò sfoggia un curriculum politico coi fiocchi nel '96 fonda Italia Federale con la Pivetti e l'ape (Autonomisti per l'europa) con Vito Gnutti e ne diventa coordinatore regionale - con radici salde e storiche nella Lega Nord. «La vera Lega, quella di Bossi, delle origini dice - lo zoccolo duro», spiega Viganò mentre ci racconta come il suo essere leghista sia un fatto di sangue. Sessant'anni, due lauree importanti nel cassetto (la prima in Scienze Politiche e la seconda in Filosofia), nato e vissuto nella vicinissimo Pioltello dove ha iniziato le prime esperienze politiche (lì negli anni '90 è stato capogruppo del Carroccio in Consiglio comunale), ma segratese d'adozione. Qui, infatti, ha deciso di impiantare la sua attività lavorativa aprendo più di 36 anni fa, nel centro storico, l'omonimo negozio di Caccia e Pesca. Poche parole, ma dette in maniera molto diretta. Perché lui ha le idee ben chiare su quello che vorrebbe per la sua Segrate: «Meno urbanistica e più sociale». «L'urbanistica a mio avviso spiega CHI È Claudio Viganò, 59 anni, nel suo negozio di caccia e pesca ( Mie grandi passioni ) di via Cellini, a Segrate. Laureato in Scienze politiche e Filosofia: nel 1996 ha fondato il movimento Ape (Autonomisti per l Europa) con Vito Gnutti dovrebbe essere una conseguenza naturale e demografica, non una premessa. Se la città cresce, allora ci si muove in questo senso. Non come è stato fatto in questi anni in cui, invece, si è costruito per far crescere la città. E poi resta tutto lì, invenduto (vedi grosse operazioni immobiliari come Village e Santa Monica)». Altre priorità: viabilità e commercio. «Il commercio, quello delle piccole attività, è stato distrutto. I piccoli negozi non riescono a sopravvivere commenta - e la chiusura del centro storico con la creazione dell'isola pedonale è stato il colpo di grazia finale». E mentre Le priorità Stop all edificazione fine a se stessa se non c è richiesta. Gli altri obiettivi? La viabilità e il commercio, quello delle piccole attività, da valorizzare e non da ostacolare. Ci vuole una bella inversione di rotta a Segrate... ci congediamo, sulla porta, ci dice: «Tutto chiaro? Quello che ci vuole è una bella inversione di rotta per Segrate. Noi siamo disposti a correre anche da soli conclude se non troveremo l'accordo con gli altri protagonisti con cui ci piacerebbe, seduti a un tavolo, costruire un progetto condiviso. Nessun pregiudizio né a destra, né a sinistra. Siamo pronti al dialogo con tutti, ma non vogliamo subire un candidato che non interpreti il cambiamento e che sia ancora espressione del passato. La politica è una missione, non un mestiere. Due mandati sono anche troppe per me, poi si va a casa». spazio a pagamento

5 @segrateoggi.it Attualità 5 DISAGI Carmelo Piazzese, responsabile del centro smistamento di via Buozzi, spiega l ingolfalmento Posta col contagocce? «Flusso anomalo, criticità subito risolta» LIMITI VELOCITÀ In funzione dal 19 gennaio Basta, è una vergogna ; Ma cosa sta succedendo alla Posta di Segrate? La corrispondenza viene consegnata col contagocce, e quando capita arriva a plichi. Non è possibile.... Ma esiste ancora il recapito della posta a Segrate? Qui arriva ogni tanto e questo ci mette nei guai specie se l'avviso di pagamento delle varie utenze arriva in ritardo...come si fa a fidarsi? Ma ci sono i controlli?. Sono alcune delle lamentele arrivateci in questi giorni in da parte dei lettori. Lamentele che riguardano soprattutto Milano Due. Ci risiamo? Dell'argomento ci eravamo occupati qualche anno fa, nel Allora la crisi, aveva spiegato Poste Italiane, era dovuta a Un processo di riorganizzazione del recapito posta in cui era entrata anche Segrate che prevedeva la creazione dei Centri di distribuzione competenti per più comuni. Infatti dal settembre 2008 il centro di via Buozzi, dove lavoravano 10 incaricati dello smistamento e 60 potalettere, era diventato competente della consegna della corrispondenza nei comuni di Segrate, Pioltello, Limito, Rodano, Vignate, Cassina de' Pecchi e Vimodrone, quindi di un'area più vasta di prima il che aveva comportato intasamento della corrispondenza e riorganizzazione della distribuzione. La crisi, come promesso da Poste Italiane, era rientrata nel giro di una decina di giorni. E stavolta che cosa è successo? Altra riorganizzazione? No, più semplicemente L'arrivo al centro di distribuzione di un flusso anomalo di corrispondenza da recapitare che ha comportato una breve criticità. Una specie di inondazione... A spiegarlo è Carmelo Piazzese, responsabile del centro di smistamento di via Buozzi ( 80 dipendenti: 30 interni e 50 portalettere) persona squisita e disponibile. «E allora inizia pacato che cosa dicono, di che cosa si lamentano i lettori di Segrate Oggi?». Che da un po' di tempo, spieghiamo noi, la corrispondenza in città viene distribuita col contagocce e quando succede arriva a plichi e magari con bollette da pagare già scadute... «Lo so ammette pacato il signor Carmelo - immagino i disagi e le arrabbiature dei lettori, nostri clienti. Sono comprensibili e ci spiace. Ma le garantisco che si è trattato di un brevissimo periodo a cavallo Quartier generale Qui sopra, l ingresso del centro operativo di via Buozzi dal 2008 competente per smistamento e consegna postale tra dicembre e gennaio. La causa? S'è trattato di un eccezionale, anomalo flusso di corrispondenza da recapitare arrivata qui al centro smistamento di via Buozzi. Un intasamento dovuto a prodotti commerciali e pubblicitari, ai quintali di fatture e bollette da consegnare inviateci da decine di ditte e enti. Materiale che ci ha messo un po' di difficoltà, che ci ha causato un momento di criticità che però abbiamo superato in fretta. Anche stavolta sorride ce l'abbiamo fatta grazie alla dedizione di tutti. Ora che siamo entrati nella normalità siamo soddisfatti. Le assicuro che il dipendente postale va in crisi se non riesce a recapitare la corrispondenza. Non è solo il suo lavoro, la ritiene una missione. Tra l'altro molto delicata e piena di responsabilità. Io almeno sono e la penso così». Sulla situazione, sulla breve crisi segratese, l'ufficio stampa e comunicazione territoriale lombarda da noi interpellato ci ha inviato il 6 scorso a nome della signora Perrone Ambra Elvira la seguente mail: «In riferimento alle segnalazioni dei cittadini sulla situazione del recapito a Segrate, Poste Italiane precisa quanto segue: le verifiche effettuate hanno appurato che la consegna della corrispondenza viene sempre garantita su tutto il territorio comunale anche grazie alla collaborazione dei colleghi in caso di assenza dei titolari di zona. Attualmente non risultano giacenze di corrispondenza, ma terremo monitorata la situazione al fine di garantire la qualità del recapito sul territorio. Poste Italiane rinnova il proprio impegno a garantire alla cittadinanza un servizio efficiente e puntuale». Così sia... B.M. Avviso Il pannello che annuncia il controllo all ingresso Attenti agli autovelox nel tunnel di Pioltello Da lunedì 19 gennaio sono attivi due nuovi rivelatori fissi di velocità sulla Cassanese. Gli autovelox sono stati collocati in prossimità del tunnel di Pioltello, aperto al traffico lo scorso 23 luglio, con cui la strada provinciale è stata interrata nel tratto tra il centro storico cittadino e Seggiano. Le sanzioni, di importo maggiorato di notte (30% in più), scatteranno per gli automobilisti che supereranno i 90 km/h in direzione Brescia e i 70 km/h in direzione Milano. A installare e gestire gli apparecchi è la Città Metropolitana, che dal 1 gennaio ha preso il testimone dell ente provinciale (e quindi anche delle strade gestite da Palazzo Isimbardi) proseguendo i progetti di sicurezza stradali già iniziati negli anni scorsi. La coppia di autovelox pioltellese va perciò ad aggiungersi alle precedenti otto postazioni presenti nelle superstrade milanesi, fra cui quelle sulla Paullese e in particolare nei Comuni di Mediglia e Pantigliate. L obiettivo? Ridurre entro il 2020 il numero delle morti e delle lesioni causate dagli incidenti stradali: in Italia si stima infatti che l elevata velocità sia fra i primi tre motivi di infortunio grave. I sinistri, nel capoluogo, sono stati nel 2013 (dati Istat). Il dato incoraggiante riguarda invece proprio la Provincia, con una riduzione degli stessi del 6%. Gli occhi elettronici dispongono di una tecnologia che non si avvale delle forze di Polizia in loco. Le immagini delle sospette violazioni sono accessibili solo alla Polizia Provinciale e disponibili via web agli automobilisti pizzicati. L.P. LASCIAMO CHE SIA IL SORRISO DEI NOSTRI OSPITI A PARLARVI DI NOI RESIDENZA PER ANZIANI ANNI AZZURRI SAN ROCCO Il calore di un atmosfera familiare e la certezza di assistenza medica e riabilitativa adeguata, anche per anziani non autosufficienti. È questo che garantiamo ai tuoi cari: competenza, attenzione e ascolto costanti. Vieni a trovarci in via Monviso, 87 a Segrate (MI): è il modo migliore per comprendere come si vive da noi. Tel

6 6 Cronaca DISMESSO Dopo i pesanti attacchi vandalici è stato messo in sicurezza ma Aprile, via all iter per la demolizione della struttura Era diventato il luogo di ritrovo preferito dei vandali abituali del centro cittadino, che lì avevano dato il meglio di sé stessi facendo a pezzi qualsiasi cosa (muri compresi) avevano trovato al suo interno. Dopo le foto pubblicate da Segrate Oggi e le denunce di Sel, l comunale ha proceduto alla messa in sicurezza del centro sportivo 25 Aprile, l ex casa del calcio segratese dismessa lo scorso autunno e rimasta per molte settimane terra di conquista per balordi di ogni età, fino ad arrivare all epilogo di due domeniche fa, quando gli agenti della polizia locale sono intervenuti per calmare e soccorrere alcuni giovani segratesi reduci da una notte di delirio finita nei locali del 25 Aprile con malori e atti di esibizionismo indotti dall uso di sostanze allucinogene. Gli operai hanno sigilittato porte e cancelli, inoltre hanno fatto pulizia delle macerie (i vandali si erano accaniti su sanitari e oggetti vari facendoli a pezzi) e di materiale di consumo lasciato dai precedenti gestori, la Polisportiva Segrate, che affittava a sua volta i campi ad altre realtà calcistiche locali e non. Ora, quel che resta dei locali del centro sportivo - che ospità per anni l Accademia Segrate e la Fulgor - è stato sigillato e reso inaccessibile. E il suo destino è segnato: è stato infatti avviato dal Comune l iter formale per la demolizione degli spogliatoi e dei magazzini (a breve dovrebbe già essere messa a gara), mentre verranno recuperati i locali delle caldaie, quelli più vicini a via San Rocco, che diventeranno servizi pubblici a servizio del parco. Sull intera area del 25 Aprile - dove a pochi passi sorge la piscina comunale assieme al solarium allargato con la demolizione dell altra fetta dela vecchia struttura destinata al calcio - è infatti nei piani dell un progetto di recupero. L area resterà a vocazione sportiva, spiegano da via 1 Maggio. E sarebbe già finito sul Abbandonato Il centro sportivo comunale 25 Aprile è stato per anni sede dell Accademia Segrate: sarà presto demolito tavolo del sindaco un progetto di un operatore privato per la realizzazione di un vecchio obiettivo di Alessandrini, la costruzione di una cittadella dello sport dedicata ad altri sport come tennis o rugby. Anche se, a pochi mesi dalle elezioni, sembra probabile che il futuro della grande area del centro cittaidno destinata allo sport - dove trova spazio anche il gioco delle bocce gestito dagli anziani di Ani Verdi, il cui trasloco a Redecesio, al centro sportivo Don Giussani, è già stato programmato - potrebbe essere oggetto dei programmi elettorali. F.V. COMMOZIONE Una folla per l ultimo saluto a Fede Forza, Entusiasmo, Determinazione... E ora ci guidi dall alto. Un toccante striscione costruito con le iniziali del suo nome e una folla di centinaia di persone hanno riempito la piazza della chiesa di Segrate Centro, martedì, per l ultimo saluto a Federico Reverzani, il giovane segratese tragicamente scomparso la scorsa settimana. Amici, la grande famiglia della Gamma Basket in cui militava come allenatore delle giovanili, ma anche conoscenti e non solo si sono raccolti attorno alla famiglia in un silenzio quasi irreale rotto soltanto da un lungo applauso all uscita del feretro dalla chiesa. Federico ha perso la vita precipitando, in circostanze ancora da chiarire, dal balcone dell appartamento di famiglia a Rovagnasco al settimo piano. È successo lo scorso venerdì. Fede aveva 21 IN BREVE Lo scooterista ha la peggio Motociclista malandato dopo esser finito contro... un albero. È successo l'altro sabato, all'incrocio tra via Emilia e via Toscana a Redecesio. Un 22enne di Cernusco stava uscendo da via Toscana, a bordo di una Kia Picanto, mentre sulla via Emilia sopraggiungeva un 47enne segratese alla guida di uno scooter Kymco. I due veicoli si sono toccati e l'impatto ha fatto sbandare lo scooter che è andato a sbattere contro un albero: l'uomo in sella è stato scaraventatao a terra dall'urto, finendo in mezzo alla strada. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia locale e i sanitari del 118, che hanno trasportato il motociclista in codice giallo all'ospedale: l'uomo ha rimediato diverse fratture agli arti In panne sul ponte, che caos Ha vissuto uno degli inconvenienti peggiori che possano capitare a un automobilista: trovarsi col veicolo in panne nel bel mezzo del traffico, e pure in ora di punta. Se il danno si verifica poi su una strada come quella del Ponte degli specchietti, senza vie di fuga, l'incubo è completo. La disavventura è capitata a una giovane donna in dolce attesa, giovedì scorso intorno alle 18.30: la Nissan a bordo della quale si trovava si è bloccata proprio sul Ponte degli specchietti, nella corsia in direzione San Felice, e non ne voleva sapere di ripartire, restando quindi lì a bloccare il traffico del rientro serale. E procurando anche alla malcapitata qualche insulto volante dagli automobilisti in coda, mentre cercavano di oltrepassarla. Una pattuglia della Polizia locale è giunta in soccorso della donna, e in attesa del carro attrezzi gli agenti l'hanno aiutata a spostare il mezzo poco più avanti, in modo da ripristinare la viabilità. Vandali a Little Segrate Little Segrate nel mirino dei vandali. L'altro fine settimana ignoti si sono divertiti a spaccare alcuni dei mini-semafori al Parco Europa, tra via Morandi e Milano Oltre, dove si trova appunto il circuito di strade e viabilità in miniatura utilizzato dalla Polizia locale per tenere i corsi di educazione stradale ai bambini delle scuole cittadine. I responsabili, che con tutta probabilità hanno agito di notte, hanno danneggiato sia i vetri che il sistema delle luci dei semaforini. Non è del resto la prima volta che la zona viene presa di mira: anche gli adiacenti bagni, all'interno dell'edificio che ospita la Ciclofficina, sono spesso oggetto di vandalismi. CENTROPARCO Sommozzatori al lavoro Protezione civile Alcuni sub del Nucleo Silvano Rossi a Segrate Via al censimento dei fondali del grande lago Fondale melmoso, nessuna vegetazione, pesci e cozze e vongole d acqua dolce (attenzione, non commestibili!). Ma anche qualche intruso poco gradito come sedie e biciclette gettate dai soliti ignoti. La scorsa settimana otto sommozzatori Silvano Rossi del Nucleo Protezione Civile di stanza all Idroscalo, con il supporto del gruppo comunale segratese, sono scesi negli abissi del lago del Centroparco, frutto dellunione delle cave Binella e Trombetta, attorno al quale si sviluppa il grande parco in fase di ultimazione in questi mesi proprio al centro della città. I sub, che hanno effettuato alcune prove di immersione, hanno iniziato un censimento dei fondali del bacino, alimentato da acqua di falda. I sommozzatori hanno ispezionato la sponda est, partendo dalla piccola insenatura sul lato della Cassanese - a due passi da via San Rocco - che forma la spiaggia naturale dove alcuni anni fa aveva sede una scuola di sci nautico. E si sono spinti fino al lato sud, in prossimità di via Giotto, registrando una profondità massima di 22 metri. Le acque piuttosto limpide hanno permesso di analizzare i fondali privi di vegetazione e anche di vedere muoversi pesci che si sono allontanati al passaggio degli uomini rana della Protezione Civile. Vannoi avanti intanto gli ultimi ritocchi del grande parco cittadino, arricchitosi di un ulteriore fetta di terreno, circa 17mila euro, con la cessione al Comune dell area di Lavanderie lungo la Cassanese in cambio dello spostamento di volumetrie edificatorie a Milano 2, proprio di fronte alla moschea, dove sorgerò un piccolo centro commerciale. F.V. Carrozzeria Ambrosiana via Miglioli Segrate Tel/Fax FIORISTA COLNAGHI Da quarant anni il vostro via XXV Aprile, Segrate La boutique della tua auto Il tuo carrozziere dal 1989 specializzato in multimarche con verniciatura tecnologica e sistemi ecologici di ultima generazione Cassanese, altro rogo di automobili Tre incendi a distanza di pochi mesi, tutti nel raggio di alcuni metri tra via Cassanese e via Morandi. Stavolta è stato il turno di quattro auto (tre delle quali nella foto, una è stata rimossa poco dopo il fatto), che, a causa del rogo innescato da una delle stesse, hanno preso fuoco finendo completamente distrutte. Sull episodio, avvenuto poco prima dell alba lo scorso giovedì, stanno indagando i carabinieri di Segrate, anche per chiarire la natura del rogo, se doloso o scaturito per altre cause. Riparazioni convenziate con:

7 @segrateoggi.it Attualità 7 INTERVISTA Parla il nuovo dirigente scolastico dell Istituto Galbusera (plessi San Felice e Novegro) Sacchi: Continuità nei progetti integrazione e... tutti in piscina MILANO 2 Una partecipazione più allargata Novità Nei giorni scorsi è partito il progetto del nuoto: per dieci settimane le classi della primaria andranno alla piscina di Pioltello «Sono tornato a scuola!», commenta ironicamente Vittorio Sacchi, da pochi mesi Dirigente scolastico dell'istituto Rosanna Galbusera di Segrate, mentre ci invita a entrare nel suo ufficio a San Felice. Dietro la cattedra Vittorio Sacchi - classe 1964, laureato in Matematica c'è stato vent'anni e dopo una parentesi all'ufficio scolastico Regionale ritorna a scuola. Ma questa volta in veste di Preside. «Sbocco naturale per un docente che fa carriera», dice con semplicità. «Preside di una piccola realtà ci tiene a precisare che non supera i 750 alunni tra i due plessi (San Felice e Novegro) molto ben avviata da chi mi ha preceduto. Per questo ho voluto rispettare la continuità delle attività e dei progetti già in campo, ma in questi pochi mesi ho fatto intendere che i miei sforzi saranno sempre più indirizzati a una maggiore apertura verso l'esterno. Mi spiego meglio. Prima di tutto verso il superamento dell'aspetto territoriale che divide i due plessi di San Felice e Novegro. Vorrei ci fosse maggiore integrazione». A proposito di integrazione lo interrompiamo subito come si conciliano due realtà così diverse? «Inutile nasconderlo replica - la situazione di Novegro è particolare. Un alunno su due è straniero, figlio di migranti che arrivano da ogni parte del mondo. E va accolto e integrato. Il personale docente svolge da anni un compito difficile e delicato con grande passione e dedizione. E soprattutto vede nella diversità una grande opportunità di arricchimento per tutti, adulti e ragazzi. Un messaggio educativo importante che mi piacerebbe diventasse lo slogan di tutto l'istituto. A Novegro esiste una struttura bella e adeguata, forse più bella di questa di San Felice - commenta - ma il nostro obiettivo deve essere quello di fornire alle famiglie anche una offerta adeguata e soprattutto uniforme a quella di San Felice. Per esempio oggi 2 febbraio mentre stiamo facendo questa chiacchierata, parte una nuova attività: il nuoto. Per dieci settimane le cinque classi della primaria, a turno prima e seconda di lunedì mattina, terza, quarta e quinta il mercoledì andranno accompagnati dai loro insegnanti con un pulmino privato alla piscina di Pioltello. Si tratta di sperimentare una situazione diversa dalla normale routine scolastica, ma sottoposta sempre a regole ben precise. Abbiamo cercato di contenere i costi 50 euro a bambino e le famiglie hanno apprezzato molto l'iniziativa». Una apertura che va oltre i confini di casa propria e si spinge verso altre scuole di comuni limitrofi che hanno di fatto costituito una rete lungo la Martesana. «Abbiamo festeggiato qui nel mio ufficio racconta con soddisfazione il primo successo, l'assegnazione di un bando regionale per un valore di 20,000 euro che vede coinvolte dieci scuole Segrate (all'istituto Galbusera che è capofila si sono uniti gli altri due istituti segratesi: Schweitzer e Sabin), Vignate, Settala, Vaprio, Inzago e due scuole dell'est milanese su un progetto di formazione Generazione Web rivolto agli insegnanti. Ma l'obiettivo conclude - non è solo quello di aggiornare il corpo docente sulle nuove tecnologie (Lim, Tablet) e metodologie didattiche, ma con l'occasione uscire dal proprio ambiente chiuso e avviare un momento di confronto, di condivisione utile e produttivo per tutti». Cristiana Pisani Direttivo Le mamme (e il papà) eletti con un affollata assemblea Scuola Sabin, è nata l Associazione Genitori Con un brindisi inaugurale, mercoledì 4 febbraio nell'aula associazioni situata tra le scuole dell'infanzia Collodi e Fratelli Grimm, si è ufficializzata la nascita dell'associazione Genitori Milano 2 la cui sede sarà presso la direzione didattica dell'istituto Comprensivo Sabin. «Scopo dell'associazione è puntare a una partecipazione allargata spiega il comitato genitori della scuola - per creare uno spirito di appartenenza e una collaborazione che ci permetta di lavorare per migliorare, ove possibile, la scuola dei nostri figli». E l'invito a partecipare è stato accolto in massa. Una ventina i soci fondatori che hanno approvato lo statuto ed eletto i membri del direttivo: Mascia Bartesaghi (presidente), Federica Bersani, Giorgia La Sala, Laura Orsenigo, Chiara Lunelli, Lucia Maffei, Marco Vecchio. «Come genitori spiega Mascia Bartesaghi, presidente per tre anni del comitato e neo eletta presidente dell'associazione operiamo da diversi anni, ma l'idea e anche la necessità di trasformarci in associazione giuridicamente riconosciuta è nata con l'intenzione di garantire maggiore visibilità alle nostre attività e, perché no, anche godere di maggiori vantaggi in termini di contributi». Tante le attività presentate ai presenti - una cinquantina di genitori: le tradizionali feste di fine anno, le Sabiniadi (olimpiadi conviviali riservate alle famiglie della Sabin) previste per il 23 maggio e un grosso evento a sorpresa dopo la pausa estiva. L'associazione sarà presente con un banchetto all'ingresso della scuola primaria di Milano 2 in occasione della consegna delle pagelle, martedì 17 febbraio. Per informazioni: C.P. IN BREVE Difesa personale, via al corso Prende il via primo incontro lunedì 16 febbraio alle ore nella palestra della scuola Leopardi in via San Rocco un percorso di autodifesa consapevole : sei lezioni sempre di lunedì dalle 21,15 alle 22,45 fino al 23 marzo con l'obiettivo di fornire gli strumenti per raggiungere una capacità di difesa consapevole del proprio spazio personale. Due professionisti del settore, Ottavia Zerbi, psicologa psicoterapeuta e Diego dell Ernia, maestro di arti marziali e istruttore di difesa personale, guideranno i partecipanti verso una maggior sicurezza e consapevolezza su come affrontare alcune situazioni pericolose. La quota di partecipazione è di euro 54,00, da versare in palestra il giorno del primo incontro o presso la sede dell associazione D come Donna (Centro Verdi in via 25 Aprile) nei giorni di mercoledì e venerdì dalle alle 12.00, giovedì dalle alle Per accedere al corso è necessario associarsi a D come Donna (Tessera annuale 30 euro). C.P. mmascheroni SRL Serramenti Inferriate Tapparelle Zanzariere Persiane SAN RAFFAELE La sala parto trasferita da... Segrate al padiglione Diamante per la certificazione anagrafica Reparto maternità spostato un po per garantire nascite milanesi doc A Segrate non si nasce più. Da mercoledì 5 febbraio infatti la nuova sala parto dell'ospedale San Raffaele è stata trasferita nel padiglione Diamante, che si trova interamente sul territorio del Comune di Milano. Quasi sicuramente una scelta logistica, ma anche una scelta di convenienza o di... pedrigree: il vecchio padiglione nel quale era collocata la sala parto era proprio appena dentro il comune di Segrate e questo creava Alluminio & Design dal 1960 via Roma Segrate MI tel Serrature Porte blindate Porte interne Basculanti Box PREVENZIONE Test HIV-HCV con la saliva rapido e gratis Da venerdì 6 febbraio, con cadenza mensile, è ripartita l iniziativa Easy Test, il test rapido su saliva per l individuazione di anticorpi specifici dei virus HIV e HCV promosso dall Ospedale San Raffaele in collaborazione con ASL Milano e Anlaids. Il test - prossimo appuntamento 6 marzo - è effettuato da operatori sanitari, è gratuito e anonimo e fornisce un risultato entro pochi minuti. I cittadini possono recarsi senza prenotazione nelle seguenti sedi: Punto prelievi Ospedale San Raffaele via Spallanzani 15 (ore ); Punto prelievi Ospedale San Raffaele presso Stazione Cadorna (ore 12-17); ASL di Milano viale Jenner 44 (ore ). Da anni, l appuntamento mensile con Easy Test ha l obiettivo di prevenire la trasmissione del virus HIV non pochi problemi ai meneghini che avrebbero voluto vedere la scritta Milano sulla carta d'identità dei figli. C è chi si è fatta seguire da noi tutta la gravidanza, per poi andare a partorire in un ospedale milanese, proprio per la carta d identità, ammettono alcuni Soliasdtà L iniziativa al asasesa dipendenti dell'ospedale. Un dettaglio, quello del luogo di nascita, sicuramente di poco conto per i più ma di fondamentale importanza per quei genitori che vorranno assicurarsi che alla domanda «Ma sei proprio di Milano Milano?» i loro figli potranno rispondere fieramente sì, senza dover spiegare di essere nati per pochi passi in un comune dell'hinterland. Il nuovo reparto farà registrare all'ufficio anagrafe di palazzo Marino all'incirca duemila nati all'anno che andranno a rimpolpare e non di poco i circa pargoli che già ogni anno nascono negli ospedali del capoluogo lombardo. Se davvero la maternità di Cernusco dovesse chiudere, così come deciso in Consiglio Regionale lo scorso anno, la zona della Martesana più vicina a Milano, da Milano a Melzo e da Segrate a Monza, resterebbe interamente sprovvista di un punto nascite pur avendo una popolazione pari al 25% di quella del comune meneghino. Non una situazione drammatica certamente anche se alquanto singolare visto e considerato anche il dato che ci illustra come Milano sia sempre più una città abitata da persone anziani, dove un cittadino su quattro è over 65. Matteo Occhipinti

8

9 @segrateoggi.it Speciale 9 MADEINSEGRATE a cura di Pep Da alcuni mesi ci stiamo occupando di attività commerciali, artigianali e industriali con alle spalle una tradizione degna di essere conosciuta. Siamo anche alla ricerca di chi pratica ancora i mestieri in... via di estinzione. Segnalateci queste realtà al numero , scrivendoci alla oppure sulla nostra pagina Facebook. TRADIZIONEIl negozio gestito da Consiglia Giustizieri e dalla figlia Monica Bernasconi c è dal 1972: fu reso celebre dal film Qua la mano con Adriano Celentano Da Monika si diventa tutti... casalinghi Centinaia di articoli per far funzionare la casa che risentono delle mode Esigono continui aggiornameni per soddisfare al meglio i nostri clienti Se a Segrate dite o chiedete del negozio di casalinghi Monika ve lo sapranno indicare tutti: quello con ampie vetrine sotto i portici di quel palazzo-baleniera di via 25 Aprile all'angolo con via Roma. Una istituzione, visto che c'è dal 1972, vale a dire da 43 anni. Qualcuno, lungo-residente di Segrate, esclamerà ancora ah Gisel...! come il negozio si chiamava fino a qualche anno fa e come ancora chiamano l'ex proprietaria Giustizieri Consiglia, vedova di Giovanni Bernasconi, madre di Monica, alla quale nel 2000 ha passato i comandi senza mai abbandonare la nave. Negozio, Monika, conosciuto per la sua lunga attività e la cortesia delle titolari e reso famoso per le riprese esterne di una scena del film Qua la mano del 1980 diretto da Festa Campanile. Film in due episodi, Sto così col Papa con protagonista Enrico Montesano e Il prete ballerino, mattatore Adriano Celentano, il don Fulgenzio parroco di provincia che non sa resistere al richiamo del ballo e che tutti i sabati frequenta il dancing Kiwi dove incontra una donna (Lilli Carati) che si innamora di lui. L'identità del ballerino viene smascherata alla donna da una intervista televisiva al parroco che scatena una burrasca tra i due, che comunque non impedirà poi alla coppia di partecipare insieme e vincere una gara di ballo. La scena dello schiaffone dell'indignata Carati a Celentano dopo la... scoperta fu girata a Segrate proprio all'angolo del negozio Monika. Negozio nel quale fa ancora bella mostra di sè la storica foto-ricordo della famiglia Bernasconi con Celentano. «Bei tempi...», dice indicandomela e soffermandovici un po commossa la signora Consiglia, donna dolce, pacata, pratica e di grande buon senso come le ha insegnato e ha imparato dalla vita frequentata in tutti i suoi sentieri. «Un bel ricordo aggiunge Consiglia che allora ci fece anche una bella». Accanto a lei, nel luminoso negozio arredato con molto gusto e ben ritmato dai colori degli articoli esposti c'è la silenziosa, cortese e attivissima figlia Monica, occhiali con montatura nera a conferirle un interessante tocco femminile in più, fotocopia della mamma nel modo di parlare e trattare. Grazie al negozio le due donne vivono in simbiosi da sempre, ancora di più dopo la morte del marito e padre Giovanni avvenuta nel «Siamo qui dal 1972 si compiace la signora Consiglia Prima questo era un negozio di mio fratello Rolando che faceva il fotografo e vendeva anche elettrodomestici. Aveva scelto questo posto per essere più vicino al Comune e così servire con maggior comodità chi aveva bisogno di fare delle fototessere per i documenti. Andatosene lui sono subentrata io con mia figlia e ci siamo concentrate sui casalinghi. Mio marito, che lavorava all'alemagna e poi ha aperto un corriere di spedizioni veloci, all'inizio ci dava una mano per consegnare gli elettrodomestici che poi abbiamo abbandonato. In quel periodo, verso gli anni Ottanta, c è stato un boom tant'è vero che ci siamo permesse anche una commessa rimasta con noi undici anni. Avevamo e abbiamo di tutto, anche se negli anni tendenze e articoli si sono aggiornati e sono un po cambiati. Ci sono pentole, posate, utensili, bicchieri, cristallerie, porcellane, piatti, teglie, servizi per té e caffè, macchine per il caffè, piccoli elettrodomestici Inseparabili Monica Bernasconi con la mamma Consiglia Giustizieri nel negozio di via 25 Aprile. In basso, la foto-ricordo con Adriano Celentano che proprio qui girò alcune scene di Qua la mano come bistecchiere, centrifughe, spremiagrumi, tostapane, materiale elettrico rappresentato da lampade e lampadine, tovaglie di plastica per cucina e articoli per regalo in genere. Una volta tenevamo anche le liste nozze, ma alla lunga aabbiamo desistito un po' per il grande impegno che comportava, ma soprattutto perché sorride ormai non si sposa più nessuno». Entra una giovane cliente conosciuta con due bambini e le cortesie si sprecano. Madre e figlia confermano il piacere di stare in mezzo alla gente. «Ci piace dice Monica Nel nostro mestiere educazione, disponibilità e il sorriso sono fondamentali. Il cliente deve andarsene soddisfatto anche se non acquista, perché poi sicuramente torna». Monica spiega anche quella k al posto della c inserita nel suo nome che è nell'insegna del negozio. «Un tocco esotico, di internazionalità sorride anche perché sotto è specificato... idee per ogni momento». Per chiunque e in ogni circostanza. «Effettuiamo, anzi facciamo fare - aggiunge - anche riparazioni di ferro da stiro, pentole a pressione e macchine del caffè elettriche». Così si capisce come Monika sia un sicuro e solido punto di riferimento per la città. «Basta essere aggiornati e non essere superati da articoli che improvvisamente arrivano sul mercato spiega Monica Per questo frequentiamo le fiere, consultiamo i catologhi e le. Guai a farsi trovare impreparati dai clienti. Quello che chiedono non solo per necessità, ma spesso per curiosità o sfizio bisogna In questi negozi si viene di solito per necessità, ma anche per curiostà e sfizio e non bisogna farsi trovare impreparati. Il 70% dei clienti è donna, ma crescono i maschi, giovani e non, che vanno a vivere da soli fare in modo di averlo già in casa...». Anche in questo settore la moda indirizza il cliente. «Un giorno o per un certo periodo interviene la signora Consiglia è d'attualità e diventa moda un certo tipo di tostapane, poi arriva quello della macchina del caffè, quindi quello del servizio di piatti o di posate con un nuovo disegne o colore. È un continuo divenire... E i clienti, per un passaparola o perché spinti dalla arrivano a decine in pochi giorni. E se per caso l'articolo è momentaneamente finito si sentono quasi frustrati. In quel caso bisogna rassicurarli, saranno al più presto serviti e soddisfatti». In questo mondo è ovviamente la clientela femminile a farla da padrona. Non per niente si dice che la donna è la regina della casa o l'angelo del focolare. «Certo sono le donne le nostre cliente più numerose conviene Consiglia è la donna che meglio dell'uomo conosce le esigenze pratiche della casa, quello di quello che c'è bisogno per farla funzionare. Ma da un po' di tempo si affacciano sempre più numerosi anche i maschi giovani o meno che per vari motivi mettono su casa per andare a vivere da soli. Molti hanno le idee chiare, altri, specie i ragazzi, si lasciano consigliare e noi siamo ben liete di aiutarli». Come vanno adesso gli affari? «Si cerca di sopravvivere sospira Consiglia la crisi c'è per tutti e quindi tocca anche noi. Ma si potrebbe andare un po' meglio si infervora - se il sindaco, che io stimo e con il quale parlo spesso, non ci avesse rovinati con la chiusura della strada. Una bella cavolata ha fatto e gliel'ho anche detto, ma lui fa sempre quello che vuole... Bastava chiuderla la notte e la domenica mettendo dei paletti. Ma era troppo semplice...». Vox populi, vox Dei... DIRETTORE RESPONSABILE: Federico Viganò HANNO COLLABORATO: Beppe Maseri, Cristiana Pisani, Enrico Sciarini, Federica Nin, Matteo Occhipinti, Luca Pasquale, Anna Olcese REALIZZAZIONE GRAFICA: Federico Viganò --- PUBBLICITÀ: SITO INTERNET: FACEBOOK: Segrate Oggi STAMPA: Martano Editrice - Paderno Dugnano --- Milano Communication srl via Cellini Segrate (MI) TEL/FAX: P.IVA Registrazione Tribunale di Milano n /11/1974 TENDAGGI CLASSICI TENDE A PACCHETTO TENDE A PANNELLO TENDE VERTICALI TENDE A RULLO TENDE DA SOLE ZANZARIERE VENEZIANE PERGOLATI RIFACIMENTO DIVANI E POLTRONE LABORATORIO CON SHOW ROOM PREVENTIVI A DOMICILIO SENZA IMPEGNO Via Borioli, Lavanderie di Segrate (MI) Tel/Fax Cell Orari: da martedì a sabato mail: LUNEDÌ CHIUSO AG Tende di Grassa Alessandro

10

11 @segrateoggi.it Cultura e spettacoli 11 LA PROTESTA Gli architetti di Milano tornano alla carica: La ristrutturazione del vecchio Comune ha deturpato l opera originale di Canella e Achilli Centro Verdi, il restauro delle polemiche Il sindaco Alessandrini: «Ma basta... l abbiamo abbellito e reso funzionale. Tanti cittadini chiedevano di abbatterlo tanto era brutto e triste» A due anni di distanza riesplode la polemica architetti-sindaco sulla ristrutturazione del vecchio comune di Segrate, trasformato e inaugurato nel 2013 nel Centro Civico Verdi. A riaccendere la miccia un appello di numerosi colleghi degli architetti Guido Canella, Michele Achilli, Daniele Brigidini e Laura Lazzari (controfirmato da altre personalità della cultura) che tra il progettarono il vecchio comune, apparso il 23 gennaio sul sito dell'ordine degli architetti della provincia di Milano. Come è noto premette l 'appello - l'opera era riconosciuta tra le più rappresentative dell'architettura italiana del secondo Novecento (il Razionalismo italiano ) era stata oggetto di numerose pubblicazioni sulla stampa specializzata nazionale e internazionale, era stata esposta in numerose mostre e nel 2011 aveva ottenuto dal Ministero per i beni culturali il riconoscimento dell'importante carattere artistico ai sensi dell'articolo 20 della legge 633/1941 che esplicitamente prescrive di attribuire all'autore lo studio e l'attuazione di eventi di interventi di modificazione che si rendesse necessario apportare all'opera realizzata.... Il comunicato-appello constata che i lavori di ristrutturazione eseguiti in difformità del progetto elaborato dagli stessi Guido Canella e Michele Achilli costituicono una grave alterazione dell'opera originaria e dichiara che i lavori si rivelano di grave pregiudizio all'opera e ai suoi artefici in quanto ne alterano inequivocabilmente la percezione delle peculiari qualità espressive. Una presa di posizione legittima da parte dei padri dell'opera anche se un po' stucchevole. Il sindaco quasi si irrita alla richiesta di un commento. «Roba vecchia di due anni fa sbotta Alessandrini al telefono non riesco a capire perché sia tornata fuori. Ora basta...». Qualche istante di silenzio e poi «No, guardi, questa degli architetti è una casta che si autoprotegge. L'opera è stata pagata con i soldi pubblici quindi è di proprietà pubblica. Non ce l'hanno regalata. E poi, via, non si tratta della Pietà di Michelangelo... Per l'incarico della ristrutturazione hanno preso dei bei soldini. Quando hanno presentato il progetto noi abbiamo detto al committente dei lavori, la Continental Real Estate, che andava un po' aggiornato, cosa che è avvenuta, alle esigenze di un centro civico moderno in fatto di durata, di sicurezza, di spazi, di luce, di tenuta termica, di risparmio nella manutenzione. Abbiamo proposto allo studio Canella-Achilli la direzione dei lavori, ma hanno rifiutato. E allora? A me sembra che abbiamo reso la struttura molto più bella di prima. Sa quanti segratesi prima del restauro mi chiedevano, quasi mi imploravano di abbattere quel vecchio comune che metteva tristezza? Guardiamo, mettiamo a confronto con delle foto il municipio di Pioltello, firmato ancora da loro, e quello ristrutturato di Segrate e chiediamoci quale sia il più bello. Ma non c'è paragone... Tutti indicheranno Segrate». «Nessun dubbio prosegue il sindaco - che il nuovo centro civico Verdi oltre che bello, spazioso, luminoso, gradevole da vedere anche di notte e piacevole da frequentare sia diventato con la sua piazza il fulcro della città. Eccepire su quello che è stato fatto significa non capire nulla... Mi sembra una polemica strumentale fine a se stessa. Se ogni architetto che firma un'opera, per la quale è stato pagato, poi pretende di metterci il becco per tutta la vita allora è finita. Come se io alla fine del mio mandato di sindaco avessi in futuro da ridire su interventi che i miei successori decidessero di fare su opere o monumenti voluti da me. Via... mica parliamo della Fontana di Trevi...». Dato che c'è, Alessandrini si toglie un altro sassolino dalla scarpa. «Per vent'anni questi architetti non hanno detto niente, non hanno avuto nulla da ridire vedendo la loro opera, alla quale avevano perfino dipinto delle finestre finte, deperire abbandonata e negletta. Si sono fatti vivi quando è stata recuperata e migliorata... Dovevano lamentarsi prima». Ora, Da municipio a centro culturale Il vecchio Comune di via 25 Aprile nel 1963 e dopo la ristrutturazione completata nel 2013 sottintende forse il sindaco, dovrebbero ringraziarci... Ovviamente non la pensano così i padri dell opera». Da noi interpellata l architetto Gentucca Canella, figlia di Guido, ci ha cortesemente inviato alcune riflessioni che approfondiscono il comunicato degli architetti. Non esistono giustificazioni agli interventi realizzati tra le fine del 2011 e il maggio del 2013 in quanto l importo per i lavori di riqualificazione, per un ammontare di circa 5 milioni di euro era già stato stanziato come opera a standard qualitativo prevista in convenzione attuativa del programma di intervento - scrive la professionista - il progetto esecutivo di recupero e ridestinazione a centro cultarale era stato eseguito tra il 2003 e il 2009 Canella e Achilli in un rapporto di stretta interlocuzione con il Comune di Segrate e ad essi era stato garantito per contratto l incarico della direzione dei lavori che avrebbe consentito non solo un controllo sulle voci di spesa ma anche sulle lavorazioni... A poco sono serviti - rileva ancora Canella - le azioni intraprese dagli organi istituzionali, le sollecitazioni espresse dal Ministero competente e il decreto di riconoscimento dell importante carattere artistico. Nonostante le azioni intraprese dalle istituzioni e la ferma opposizione espressa alla variante successiva della gara d appalto - prosegue la nota - e alle modalità secondo cui il soggetto attuatore privato e l impresa di costruzione intendevano eseguire i lavori il nuovo centro culturale è stato completato e inaugurato nel mese di maggio Riteniamo - conclude - estremamente gravi le alterzioni prodotte dall intervento di ristrutturazione che ha prodotto modificazioni oggettive sostanziali ai caratteri dell opera originale. B.M. Attenti al gufo... in Cascina La Biblioteca e l Associazione D come Donna hanno un calendario ricco di appuntamenti per tutto il mese di febbraio. Il primo è venerdì 13 al Centro civico Cascina Ovi alle ore 18.30: per la rassegna Vicini di pagina Roberto Brivio presenta il suo libro-spettacolo Attenti al gufo e adess ve la cunti mì, con la partecipazione di Maria Grazia Raimondi. Martedì 24 nella sala Mattei del Centro Civico Verdi alle ore 17 iniziano i corsi di dizione per le iscritte all associazione. Sono tenuti dalla regista e attrice Noemi Bigarella e proseguiranno sino al 15 maggio. Venerdì 27 alle ore presso l auditorium Luigi Favalli del Centro Civico Cascina Ovi incontro letterario tenuto dal professor Mauro Novelli dell Università di Milano, che parlerà della narrativa di Mario Rigoni Stern. Ingresso libero. (E.S.) SANFELICINEMA Piazza Centro Commerciale San Felice Tel FEBBRAIO-22 FEBBRAIO THE IMITATION GAME Giovedì 12, venerdì 13 e sabato 14 febbraio, ore Domenica 15 febbraio, ore 16 e Biografico/Thriller, USA Di Morten Tyldum, con Keira Knightley, Matthew Goode e Mark Strong. Biografia della vita di Alan Tuning, padre dell informatica, dall arresto con l accusa di atti osceni alla decifrazione del codice segreto nazista Enigma. L AMORE BUGIARDO-GONE GIRL Giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 febbraio, ore Domenica 22, ore 16 e Thriller, USA Di David Fincher, con Ben Affleck, Rosamund Pike Nick Dunne (Ben Affleck) è un ex giornalista che, tornato nella sua città natale nel Nord Carthage, sarà il primo sospettato della misteriosa sparizione della moglie. Mara Maionchi a Milano 2 Una serata dedicata ai grandi autori della canzone italiana, con ospiti due tra i principali protagonisti degli ultimi trent anni discografici. L occasione è la presentazione del libro Mi ritornano in mente di Gianfranco D Amato, che allo Sporting Club Milano 2 - del quale è socio - converserà con Mara Maionchi e Alberto Salerno durante l incontro Parole e Musica sabato 28 febbraio (ore 21,00, via F.lli Cervi, prenotazione allo o presso la reception). La Maionchi, nota anche per la partecipazione ai talent show televisivi Amici e X-Factor, è la principale figura femminile della discografia italiana, avendo collaborato con tutti i più grandi artisti italiani dal 70 in poi. Con lei, il marito Alberto Salerno, produttore e paroliere entrato nella storia per aver scritto successi come Io vagabondo, Terra promessa, L isola di Wight. PARCO ESPOSIZIONI NOVEGRO BROCANTAGE Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 febbraio. Ingresso 10 euro, gratis fino a 6 anni. Orario continuato dalle alle Fiera dell antico Dal 1986 con circa 200 esponitori provenienti da tutta Italia, presenta moltissimi pezzi d epoca, quadri, mobili e arredi vari per appassionati e collezionisti. MOSTRA SCAMBIO Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 febbraio. Ingresso 10 euro intero, gratis fino a 12 anni. Orario: venerdì 12-18, sabato 8-18 e domenica Ricambi e accessori d epoca 63ª edizione. Circa 600 esponitori nella Mostra-scambio di auto, moto e ciclo d epoca, richiamano oltre visitatori e appassionati in una cornice motoristica ormai trentennale. SANTO STEFANO L iniziativa del Consiglio pastorale Dalla sinagoga alla moschea: la parrocchia visita le altre religioni All inizio dell anno il Consiglio Pastorale della parrocchia Santo Stefano si è fatto carico di una esigenza sempre più sentita non soltanto tra le persone credenti, ma anche tra quelle atee o agnostiche: conoscerci per capirci. E per questo ha organizzato tre visite ad altrettante sedi di culto delle tre maggiori religioni monoteiste. Lo scorso 26 gennaio un gruppo di un centinaio di segratesi ha visitato la sinagoga di via Guastalla a Milano dove una guida ha illustrato loro le fondamentali nozioni che stanno alla base della religione ebraica, le prescrizioni alle quali devono attenersi i fedeli di questa religione e gli oggetti di culto dell ebraismo. Le sorprese non sono mancate e certi luoghi comuni sono stati sfatati. La visita, che è durata quasi due ore, ha incluso anche una parte artistica durante la quale si è visitato il museo della sinagoga, le opere d arte e le bellezze architettoniche della sinagoga stessa. Domenica 22 febbraio verrà visitato il Monastero della Chiesa Copta Ortodossa di Lacchiarella. I Copti furono i primi a diffondere il eristianesimo in Egitto, hanno però subìto la dominazione arabo-islamica. Oggi resiste una Milano La prima visita è stata alla sinagoga di via Guastalla minoranza che trae tenacia e forza dal monachesimo. La presenza dei Copti in Italia è stimata in circa centomila fedeli, trentamila dei quali nella provincia di Milano. Il monastero di Lacchiarella sorge sull area di un vecchio cascinale ristrutturato. I monaci che custodiscono antiche reliquie e che si tramandano antichi riti sono anche aperti al dialogo ecumenico: la conoscenza delle loro tradizioni faciliterà tale dialogo. La terza e ultima visita di sabato 28 marzo sarà alla Moschea Al-Rahman di Segrate (alle porte di Milano 2), un luogo conosciuto in città, ma tutto da scoprire. Per partecipare alle visite è necessaria l iscrizione presso la segreteria parrocchiale con il versamento di 10 euro. Orari: tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 11 e nei pomeriggi di mercoledì venerdì e sabato dalle 17 alle 18. Telefono Enrico Sciarini

12 12 Vorrei inaugurare questa rubrica che parlerà di benessere ed estetica medica con un chiarimento su che cosa è la Medicina Estetica, soprattutto per sfatare alcuni falsi miti e dare dignità a una branca medica internistica che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi ha un disagio per un inestetismo non accettato. Una disciplina che sarà sempre più importante man mano che si capirà che essa realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e solo dopo si occupa della correzione degli inestetismi del viso e del corpo. Possiamo affermare che si tratta di una branca multidisciplinare per l importante contributo che dà alla cura delle alterazioni estetiche costituzionali e delle ricadute estetiche di malattie anche importanti: pensiamo ad esempio alle malattie vascolari, a quelle dermatologiche, a quelle dovute a una cattiva nutrizione o ad alterazioni genetiche. E proprio per questo i professionisti che BELLESSERE di MARIA ALBINI Correggere l inestetismo dà equilibrio e benessere Altro che punturine... la praticano devono essere particolarmente preparati in molti campi. La Medicina Estetica non è affatto punturine, ma si occupa della salvaguardia dell equilibrio psicofisico dell individuo sano, insegnando regole di vita, dando suggerimenti e intervenendo in maniera mirata per il controllo dell invecchiamento, generale e cutaneo. Il Medico estetico deve offrire al paziente che si rivolge a lui, oltre alla correzione dell inestetismo, una prescrizione utile per migliorare la qualità della vita del proprio paziente e per consentirgli di mantenere negli Estetica e prevenzione Secondo l OMS, la Medicina Estetica è tesa al raggiungimento della salute intesa non soltanto come assenza di malattie, ma come condizione di benessere psicofisico anni una condizione fisica e mentale ottimale. La Medicina Estetica è tesa quindi al raggiungimento e al mantenimento della salute intesa - come dice l Organizzazione Mondiale della Sanità - come espressione di una condizione di benessere psicologico e fisico e non come assenza di malattia. Parleremo quindi di trattamenti di correzione, ma anche e soprattutto di come preservare la nostra salute e stare meglio! Dott.ssa Maria Albini Tel Leonardo Pisano detto Fibonacci, un matematico vissuto in pieno Medioevo, ovvero, paradossalmente, nel periodo culturalmente più oscuro degli ultimi duemila anni, è celebre per i suoi numeri conosciuti appunto come "numeri di Fibonacci". La serie numerica di Fibonacci resta ancora un mistero per i matematici, però la Natura sembra conoscerla molto bene perché tutte le strutture armoniche dell'universo obbediscono alla sua legge. Ma in che cosa consiste? Eccola. Scriviamo questa prima serie di numeri: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 21, 34, 55, e così via. Questa serie è nota appunto come numeri di Fibonacci. Qual è il segreto nascosto in questa serie numerica? Ebbene, ciascun numero della serie deriva dalla somma con il numero precedente. Infatti: 1+1 = 2; 2+3 = 5; 5+3 = 8; 5+8 = 13; 8+21 = 29; = e così via. Insomma abbiamo appunto ottenuto la nuova serie numerica di cui all'inizio 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, Tutto qui? No di certo! Questa serie numerica ha infatti una proprietà strabiliante. Provate a fare il rapporto (divisione!) tra un numero della serie qui sopra e il successivo: 1:2 = 0.5; 2:3 = 0.667; 3:5 = 0,6; 5:8 = 0.625; 13:21 = 0.619; 21:29 = Avrete capito che al crescere dei numeri, il rapporto tra PAROLA AL COLONNELLO di MARIO GIULIACCI Il numero aureo che ispira Natura, arte e... la spirale degli uragani Partenone Secondo alcuni studiosi, il celebre tempio fu costruito dagli antichi Greci secondo la regola del rettangolo aureo un numero della serie e il successivo tende al valore 0,618. Il valore tra due numeri o tra le lunghezze di due segmenti (ad esempio qualora il rapporto tra il lato minore di un rettangolo e il lato maggiore sia = 0.618) è conosciuto come numero aureo. Tale numero era noto anche agli antichi Egizi e Greci, che vi erano pervenuti per via geometrica. E tale numero è considerato la legge universale dell'armonia. Ad esempio le piramidi egizie, il Partenone, le cariatidi dell'eritteo sono state costruite proprio secondo la regola del rettangolo aureo. Anche la musica ha impiegato la serie numerica di Fibonacci come nelle fughe di Bach, nelle sonate di Mozart, nella quinta di Beethoven. Ma la cosa più strabiliante è che molte spirali che si trovano in natura (dette anche logaritmiche ) obbediscono alla sequenza numerica. A questo punto, stufi di sentire questa ricca disquisizione matematica, mi chiederete: ma che c'azzecca" tutto questo con la meteorologia? Ebbene, tra le spirali che la natura ha costruito con la regola del numero aureo - i semi di un girasole, il guscio di una chiocciola, i fiori di un cactus, le corna di un muflone ci sono le galassie e, dulcis in fundo, anche la spirale degli uragani! Seguite le previsioni meteo, i bollettini e gli editoriali del Colonnello sul sito L ARCHITETTO RISPONDE di PATRIZIA FIORENTINI Cabina armadio: sogno proibito? No, con un buon progetto bastano 2 mq LA STANZA DELLA PSICOLOGA di ELEONORA D ONOFRIO Il tempo guarisce tutto perché intreccia quello biologico alla vita vera In alternativa al classico armadio in camera da letto, quando il locale lo consente, si può scegliere di realizzare una cabina armadio, ampia come una stanza o piccola come una nicchia: è il vano più desiderato in ogni casa. Non serve tanto spazio per realizzare una cabina armadio, a differenza di quanto si possa credere bastano anche 2 mq o poco più, non è importante la dimensione del guardaroba, ma come lo si organizza, lo si può dotare di accessori come cassettiere, vassoi portaoggetti, contenitori, scatole, in modo da avere sempre tutto ordinato e a portata di mano. Le cabine armadio danno la possibilità di razionalizzare gli spazi disponibili, creando soluzioni personali e funzionali a secondo dell ambiente a disposizione, risolvendo inoltre il senso di incombenza che spesso dà il classico armadio disposto davanti al letto. La realizzazione di una cabina armadio dipende molto dalla forma e dalle dimensioni della stanza e ovviamente dalla posizione di porte e finestre, generalmente Dietro al letto Ecco un esempio di cabina realizzata dietro alla testata (che sostituisce i comodini), con porta scorrevole o a battente costruite con pareti di cartongesso o in legno, leggere e facilmente realizzabili in locali abitati, se progettate su misura permettono di sfruttare lo spazio al centimetro. Va anche detto che la cabina armadio non deve obbligatoriamente essere creata nella camera da letto ma può essere posizionata anche in una zona attigua come un corridoio o un ripostiglio. Particolare cura deve essere fatta anche all organizzazione interna decidendo come attrezzarla, la quantità di tubi appendiabiti, ripiani, cassettiere e cestelli occorrenti e il tipo di illuminazione che deve facilitare la ricerca dei capi da indossare senza creare ombre o alterazioni dei colori, con interruttori automatici collegati all'apertura e chiusura della porta d accesso per assicurarsi lo spegnimento quando inutilizzata. Ne proponiamo una realizzata con una quinta dietro alla testata del letto, che sagomata a nicchia può sostituire i comodini, con porta scorrevole o a battente, sarà sufficiente un letto imbottito colorato, un bel cassettone e la stanza sarà già arredata e libera dall armadio. Studio di Architettura Fiorentini Associati Tel Via Borioli, 13 Segrate Si dice che il tempo curi ogni cosa. Ma che cosa si vuole intendere esattamente con questa affermazione? Gli antichi avevano due parole per definire il tempo: kronos, ossia il tempo cronologico e sequenziale, quello in cui cresciamo e anche invecchiamo e kairos, un tempo più interno, più nostro, il tempo in cui qualcosa di speciale accade in noi. In quante situazioni abbiamo, infatti, avuto l impressione che il tempo scorresse secondo logiche proprie, che non passasse mai, magari quando aspettavamo una risposta importante da qualcuno (per un lavoro, ad esempio) o, al contrario, che esso passasse talmente in fretta da sfuggirci tra le dita (come si dice capiti, ad esempio, nel giorno del matrimonio). Kairos, questo tempo che scorre secondo i nostri moti affettivi, i nostri bisogni e pensieri, è quindi il vero tempo della vita e del viversi, spesso totalmente divaricato dal tempo dell orologio. La sofferenza nasce allora, a mio avviso, dal non viversi come esseri sempre nel tempo e sempre in movimento (in un intreccio di kronos e kairos), ma piuttosto come bloccati e Kronos e Kairos Gli antichi usavano due parole per definire il tempo, diviso tra quello cronologico e quello dei moti affettivi statici. Ecco allora che si dice che il tempo curi: con il tempo, un tempo che è insieme orologio biologico e vita vera, possiamo leggere la nostra storia in modo sempre diverso, in quanto anche noi mutiamo, sia fisicamente che emotivamente. Allora, anche un esperienza terribile vissuta nel nostro passato, se riletta con gli occhi del tempo di oggi, ci pare cambiare, assumere tratti differenti e forse divenire molto meno dolorosa. Credo, quindi, possa essere importante dirsi e dire alle persone intorno a noi, magari quando si vive un momento di difficoltà, che il tempo cura ogni cosa: il tempo ci è amico, infatti, perché è il tempo della nostra storia che sempre cambia e assume colori nuovi, quelli del dolore, ma anche della gioia, che, se intrecciati, ci rendono ciò che siamo. Dott. Eleonora D Onofrio Psicologa clinica Riceve a Segrate. Mail:

13 @segrateoggi.it APPELLO ALL AMSA Città sporca ovunque con residui... natalizi Vi scrivo per evidenziare, se ce ne fosse bisogno, il livello di sporcizia delle strade e dei parchi di Segrate. Ovunque si possono vedere sacchetti pieni di spazzatura, cartacce, lattine vuote e bottiglie gettati a terra anche sui marciapiedi e sulle piste ciclabili dove passano giornalmente mamme e bambini. In particolare via Morandi, in prossimità delle fermate dell'autobus, è totalmente impraticabile. Un sacchetto natalizio pieno di spazzatura giace da fine anno all'incrocio tra via Morandi e via Modigliani; il passaggio pedonale tra via Morandi e via Degli Alpini è ingombro di spazzatura per non parlare dei passaggi pedonali della Cassanese, sono pieni di bottiglie rotte e lattine vuote e gli ascensori del sovrapassaggio sulla Cassanese sono sporchi e maleodoranti. Sembra proprio che non ci sia nessun servizio di pulizia pubblica. Ma l'amsa non funziona a Segrate? Inoltre vorrei segnalare l'anomala presenza di stormi di gabbiani, che di solito indicano la presenza di discariche abusive, che volano in circolo nei pressi della stazione ferroviaria, cosa ben poco salutare per i bambini che la frequentano. Può anche darsi che in parte dipenda da mancanza di fondi, anche se personalmente ritengo che la salute SCRIVETE A SEGRATE OGGI : All indirizzo: Redazione Segrate Oggi via Cellini 5, Segrate Con una mail Inviando un fax al numero: pubblica sia da mettere al primo posto delle spese di una città, ma esistono possibilità di coinvolgimento della cittadinanza (le scolaresche in particolare) quali, ad esempio, indire giornate per "Segrate pulita". Naturalmente anche l'incremento degli interventi di nettezza urbana sarebbe più che auspicabile. Giovanni Borlandelli PALAZZO LEONARDO Fate luce su oscuro cartello stradale In via Monzese, sul muro della cascina Sirtori, c'è questo cartello indicatore che appare un po' "spaesato": infatti, oltre a non avere nulla in comune con gli altri cartelli stradali, indica la direzione per raggiungere Palazzo Leonardo che - come LA FOTO DEI LETTORI Auguri e ricorrenze Sempre presente Lino Giacomo Sancassani, a destra, mentre porta una corona di fiori al Cippo dei Caduti della Brigata Avesani sulla cresta del Monte Baldo, in Veneto Auguri al partigiano Lino Lino Sancassani, detto Giacomo, ha compiuto 89 anni lo scorso 6 febbraio. Per non essere arruolato nella Repubblica di Salò, nel 1943, scappò sulle montagne di Bellagio in provincia di Como e si unì per un anno ai partigiani che lì operavano, fino alla fine della guerra. Per il suo compleanno inviamo i nostri migliori auguri a Giacomo e la nostra gratitudine. Associazione Combattenti e Reduci di Vimodrone Rovagnasco Il cartello misterioso collocato sui muri della Cascina Sirtori in via Monzese ho scoperto dopo attenta indagine - si trova a Milano Oltre. Qualche considerazione semiseria: Milano Oltre è sì in quella direzione ma il cartello si trova a Rovagnasco, che non è proprio vicinissimo ed oltretutto non mi sembra rappresenti un punto di passaggio obbligato o preferenziale per le centinaia di pincopallini che devono certamente raggiungere ogni giorno proprio Palazzo Leonardo; il cartello non è vicino all'incrocio con via Manzoni - dove sarebbe al limite utile per guidare con sicurezza gli sprovveduti pincopallini di cui sopra verso il raggiungimento dell'agognato Palazzo Leonardo aiutandoli nell attraversamento dell'estesissima e tentacolare frazione di Rovagnasco, ma si trova lungo la strada, lontano dall'incrocio, di fronte ad un bar che fa angolo con l'ingresso carraio di un condominio; il cartello, per forma, colore e caratteri, sembra molto simile a quelli che si trovano appunto nel comprensorio di Milano Oltre, dove - lì sul serio - servono a qualcosa. Qualcuno è in grado di fare luce su questo cartello? "Indiana Jones e il mistero del cartello perduto". Roberto Bressani Lettere/Mercatino NUMERI UTILI Carabinieri Segrate: Carabinieri: 112 Vigili del fuoco: 115 Soccorso stradale ACI: 116 Guardia di Finanza: 117 Emergenza medica: 118 Misericordia Segrate: / Associazione segratese Lotta al Cancro: Enel: Aem: San Marco Riscossione Tributi: Ufficio per l'impiego: Ufficio cimiteriale: /737 Poste: via Conte Suardi 69 tel Spi-Cgil: Cisl: Radiotaxi Martesana: 2181 Atm: MUNICIPIO Tel (centralino) Sportelli da lun a gio 9-18; ven-sab POLIZIA LOCALE Tel OSPEDALI Cernusco: San Raffaele: Melzo: La città a portata di mano ASL ROVAGNASCO Orari: lun-mar-gio / 14-16; mer-ven FARMACIA NOTTURNA Farmacia Penati c/o centro commerciale Carosello (Carugate). Pronto Farmacie: GUARDIA MEDICA Asl Milano 2: RACCOLTA RIFIUTI Centro raccolta differenziata via Rugacesio: lun-mar-gioven 9-12, 15-18; merc e sab Numero verde Amsa (centralino e rifiuti ingombranti): BIBLIOTECA CIVICA via 25 Aprile c/o centro civico Verdi. Tel Orario: lun-sab ORARI SS. MESSE S. Stefano - Segrate Centro Fer Fest Prefestivi Tel SS. Carlo e Anna - S. Felice Fer Fest Prefest In lingua inglese: terza domenica del mese, h.16. Tel B.V. Immacolata Lavanderie Fer. 18. Fest Prefestivi: 18. Tel S. Alberto Magno - Novegro Fer.: 17 - Fest.: 8-10,30. Prefest.: 18 (Tregarezzo). Tel Dio Padre - Milano Due Fer Mer-ven Fest Sab e Prefest Tel Madonna del Rosario Redecesio Fer.: 18,00. Prefest.: 18,30 Fes.: 8,30 (chiesetta S. Ambrogio)-10,00-11, Tel S. Ambrogio ad Fontes - Villaggio Ambrosiano Fer Fest Pref Tel Le inserzioni sono gratuite e vanno spedite a: Segrate Oggi - via Cellini 5, Segrate oppure inviate via fax al numero o con una mail all indirizzo CERCO LAVORO -Andate a sciare coi bambini? Vendo a euro 15 cad: tuta azzurra 10A h142, giacca grigio e lilla 12A h152, pantaloni stesso grigio e misura da abbinare, scarponi Head taglia 37/38. Tutto come nuovo. Foto via whatsup su richiesta. A San Felice. Tel Ingegnere elettronico progettista offresi per lezioni private di elettronica, matematica e fisica per studenti liceo e istituto tecnico. mail: -Studentessa liceo linguistico impartisce lezioni inglese e spagnolo. Tel Giovane dello Sri-Lanka cerca lavoro come colf o baby-sitter, part-time o tempo pieno, disponibilità immediata. Tel Docente di lettere in pensione impartisce ripetizioni di italiano e latino. Tel Cerco lavoro come operaio edile, esperienza lavorativa di dieci anni nel settore edilizio. Tel Donna 42enne, residente a Milano 2, referenziata, si offre per lavoro di pulizie, stiro, cucina di base, babysitter. Pretese modeste e disponibilità immediata. Tel (29/1) -Si impartiscono ripetizioni di Latino. Tel Signora italiana referenziata si offre per pulizie uffici, condomini, appartamenti e stiro. Tel Referenziatissima filippina, brava per cura della casa e dei bambini, molto disponibile, parla inglese e italiano. Disponibile ad ogni prova. Tel Giovane pensionato automunito si rende disponibile ad accompagnare persone, eseguire commissioni o svolgere piccoli lavori. Tel Impartisco, anche a domicilio, lezioni di base e avanzate, di computer: uso di Internet e posta elettronica; creazione di testi con Word e tabelle con Excel; uso di Skype; archiviazione di foto, video e musica; creazione CD e DVD per musica e foto; ritocco fotografico; salvataggio dati del PC. Chiamare ore ufficio: VENDO-AFFITTO -Vendo cofanetto penne aurora stilografiche, più altre, due accendini Dupont. Tel Vendo Monte Pora Presolana (BG) direttamente sulle piste di sci: mansarda 2 camere, soggiorno con camino, cucinotto e bagno finestrato, box singolo. Euro trattabili. Tel Vendo tuta da sci blu nuova, marca Gigi Rizzi, taglia 52. Tel Vendo Fiat Sedici 4x4 Emotion (Top di gamma con climatizzatore automatico, vetri posteriori oscurati, volante in pelle, barre portapacchi, radio +CD) colore blue, fodere bianche in puro cotone, antifurto volumetrico, sensori di parcheggio, 4 gomme invernali montate + 4 gomme estive, motore benzina 1600 cc. 120 CV, unico proprietario, aprile 2011, km , tagliandi regolari, revisionata pochi giorni fa, euro Tel Vendo Lexus IS250 benzina anno 2008: full optional, tetto apribile, carrozzeria perfetta, colore grigio scuro perlato, interni grigio pelle, manutenzioni/revisioni regolari, bollo pagato, unico proprietario non fumatore. Euro Tel A Segrate, in via Tiepolo, vendo capannone di mq. 500 su due livelli più 80 mq secondo ufficio e 600 mq di cortile. Tel Mini Cooper Park Lane del 4/2006. Unico proprietario, revisione e manutenzione ok, interni in pelle, cromature interne ed esterne, fari xenon, gomme invernali nuove, km, euro. Tel Vendo due comodini liberty in legno con impiallacciatura in noce biondo, piano in marmo grigio scuro/nero, larghi 40cm, h. 70cm (compresa alzatina), profondi 35cm, euro 450. Vendo divanetto due posti, ottimo stato, dimensioni 140cm x 75cm, colore grigio ecru, euro 250. Tel Vendo monitor ASUS VS228, 22 pollici LED BlackLight, full HD 1080, smart view, solo attacco VGA. Nuovo, mai usato, con imballo originale a 75 euro, ancora in garanzia con scontrino d'acquisto. Tel Vendo corredino per bimbo 0/8mesi (vestitini, intimo, felpe, un giubbotto e tante tutine), praticamente nuovo a 100 euro. Tel Vendo cucina completa in ciliegio massello: 3 pensili 60x30, piastra 4 fuochi, forno e lavello acciaio inox, in tutto 195x60cm. Frigo incassato 220x60cm, tavolo e sedie. Euro Tel Vendo lettore DVD-Player Philips mod. DVP 630/02 con telecomando, praticamente nuovo per mancato impiego. Prezzo 25 euro. Tel Vendo ecnigrafo professionale seminuovo a 130 euro. Tel Vendesi bellissima bici da corsa tutta in alluminio e carbonio, cambio nel manubrio ruote alte. da vedere. Tel Vendo fornello a tre fuochi, nuovissimo ancora imballato, da alimentare con bombola a gas liquido, 40 euro. Tel CERCO -Cerco per persona anziana affetta da maculopatia un videoingranditore usato in buono stato per acquisto. Tel Acquisto vecchia Vespa anche senza documenti, inoltre compro libretti uso, manuali di officina, cataloghi ricambi di vecchie moto, auto e camion. Compro fotografie di campioni di auto e moto. Tel Ricerchiamo una babysitter che si occupi di due bimbe piccole 1-2 pomeriggi alla settimana zona Milano 2. Requisiti: referenze, buona conoscenza di francese e italiano. Tel

14 14 Tempo ROVAGNASCO Il 21 febbraio la tradizionale sfilata organizzata da Cps, parrocchia e Comitato San Vittore Un maxi carro a sorpresa per colorare il Carnevale di quartiere SAN FELICE Al Marconi i nazionali indoor Un maxi carro con tema a sorpresa: è questo il protagonista principale del prossimo Carnevale segratese. A svelarcelo sono Franco Moscheo e Carlo Mariani, dell associazione Il Quartiere, e Salvatore Manciero del Cps (Centro Pensionati Segrate). La festa, da sempre dei bambini, ma che coinvolge anche gli adulti, si svolgerà con la consueta sfilata. Il corteo partirà sabato 21 febbraio alle dalla parrocchia Sant Ambrogio, proseguendo lungo le vie Monzese e Nenni, per poi terminare la propria corsa in via Amendola, nella sede del Cps. È proprio qui che avrà luogo un rinfresco, con thè caldo e le tradizionali chiacchiere, al termine del quale ci sarà la premiazione delle tre più belle maschere. Allegria, travestimenti, cibo, bevande e... magia. La cornice celebrativa verrà infatti completata alle 16.30, sotto il portico di Cascina Commenda, dallo spettacolo di magia comica con il mago Eta Beta. L evento è stato preparato, con l aiuto di Mario Sirtori, nella storica cascina di famiglia (unica in città in cui è attiva un azienda agricola) e vede la cooperazione fra il Cps, L oratorio Sant Ambrogio ad Fontes e l associazione Il Quartiere. Quest ultimo già più che rodato in questo tipo di attività, organizzando da 38 anni la festa di SEGRATE CENTRO Si festeggia anche in Piazza San Francesco Oltre al Carnevale di Rovagnasco, sono presenti sul territorio altre iniziative. Quasi contemporaneamente (ore 14), la Parrocchia di Santo Stefano, in collaborazione con i commercianti del Centro di Segrate, organizzerà una sfilata. La partenza è prevista dall oratorio, con arrivo in Piazza San Francesco. È qui che inizierà la vera festa, con animazione e chiacchiere ad accompagnarla. Nei giorni precedenti il Sabato grasso, un campus di Carnevale sarà reso disponibile dall associazione Tempo C di via Amendola. Giovedì 19 e venerdì 20 febbraio, durante la chiusura delle scuole, una possibilità per le mamme di far trascorrere ai propri piccoli alcune ore in compagnia di giochi e molto altro. Gli orari ( ) ricalcheranno più o meno quelli scolastici. (L.P.) San Vittore fra il 9 e il 10 maggio. «La cosa più bella è stata riunire più associazioni per regalarsi una giornata di festa insieme», racconta Salvatore Manciero. «Questa coesione prosegue - è una possibilità per rendere la frazione di Rovagnasco più organizzata e sfruttare al meglio le possibilità offerte dal quartiere». Un progetto quindi soddisfacente ma impegnativo. «I tempi di realizzazione? Poco più di un mese», spiega Moscheo. Il carro a capo del corteo è un vecchio trattore addobbato con luci e impianti audio. I disegni sono a cura di un writer segratese e Cascina Sirtori Salvatore Manciero, Carlo Mariani e Franco Moscheo ci mostrano in anteprima il carro d apertura del corteo, che partirà dalla parrocchia del Villaggio Ambrosiano alle rappresentano un originale interpretazione della risata simbolo dellafesta. Un atmosfera carnevalesca garantita, ma con un occhio anche alla sicurezza. I più piccoli infatti, si dovranno accontentare di osservare i bestioni colorati unicamente dal basso. Per i bambini, è pericoloso e vietato salire su questi carri artigianali. Messi a letto figlie e nipoti, alle ore 21 al Palasegrate, genitori e nonni potranno partecipare alla serata di ballo liscio. Anche in questo caso non mancherà il buffet (dolci, chiacchiere e tortelli) e il premio per la maschera migliore. Luca Pasquale Come in spiaggia Il torneo vedrà di fronte 24 coppie tricolori che si sfideranno sui tre campi in sabbia riscaldata del Club Le star del beach volley riscaldano febbraio Se pensate che il Beach Volley sia uno sport estivo o tipico di paesi lontani dal freddo e la neve dell'inverno padano vi sbagliate di grosso. Domenica 15 febbraio infatti lo Sporting Club Marconi, in collaborazione con la Fipav Lombardia, organizza un Torneo di serie B2 femminile a cui parteciperanno le migliori coppie d'italia. Che faranno diventare Segrate, per un giorno, la Rio de Janeiro d Italia. Il torneo, che assegnerà punti validi per la classifica nazionale, ha un montepremi di 500 euro e, essendo uno dei pochi tornei invernali organizzati in Italia, avrà un appeal particolare su molte coppie che arriveranno da tutta Italia. Le 24 squadre partecipanti si sfideranno in un tabellone a doppia eliminazione sui tre campi del Marconi, completamente al chiuso e con la sabbia riscaldata. Tutto il torneo è a ingresso libero e avrà inizio alle ore 9.00, mentre le fasi finali avranno luogo per le Il beach volley, sport olimpico dai giochi di Atlanta del 1996, si gioca, diversamente da come accade sulla maggior parte dei nostri lidi, due contro due e non esistono i cambi. Da quattro anni il Marconi di Segrate organizza corsi di beach volley regolamentare, che contano già più di 300 iscritti, e sono aperti a tutti dai più piccoli agli adulti. L'appuntamento per gli appassionati e i curiosi è quindi per domenica 15 allo Sporting Club Marconi di via per Mirazzano, sulla strada per San Felice. Matteo Occhipinti

15 @segrateoggi.it Sport 15 CALCIO Domenica il Segrate contro la capolista Il maltempo sconvolge i calendari, alla Fulgor Rossi alla... Tommasello Il maltempo dei giorni scorsi (neve, ma soprattutto ghiaccio che ha reso impraticabili molti campi) ha indotto la Lega dilettanti a rinviare in Lombardia tutte le partite in programma domenica 8 scorso. Un comunicato atteso in settimana stabilirà la data del recupero. Così in 1a categoria il Segrate (girone M) non ha potuto giocare la partita in programma in trasferta con la paripunti (32) Carugate. Domenica prosssima è atteso al Giussani per il big-match contro la capolista Agrate Speranza che veleggia solitaria con 47 punti (15 punti in più dei segratesi). La domenica precedente i ragazzi di Omini avevano pareggiato 1-1 in casa contro il Cob 91 (gol di Santi) un risultato che il tecnico ha definito equo al termine di Una partita bella, equilibrata, intensa tra due squadre mature che dimostrano di voler andare avanti con prevalenza nostra nel primo tempo e loro nella ripresa. Il maltempo ha... infierito di più sulla Soluzione Luca Rossi neo allenatore-giocatore Fulgor, 2a Categoria, girone P. Il ghiaccio infatti, oltre al rinvio deciso dalla federazione delle partite di campionato in programma domenica scorsa (l impegno era con il Città di Sesto) ha imposto anche quella della domenica precedente in casa contro il Volantes Osa che naviga con i segratesi nelle sabbie mobili del fondo classifica. Dopo la rituale ispezione del campo imposto dal regolamento dei due capitani con l arbitro si è deciso che non era il caso. Troppo pericoloso. La partita verrà recuperata mercoledì 25 febbraio alle 20,30. Così la Fulgor si trova in arretrato di due partite. Domenica, intanto, i segratesi se la vedranno in casa col Sesto Nel frattempo la società ha risolto il problema della conduzione tecnica della squadra dopo le dimissoni a sorpresa di Lopa. La Lega ha concesso una deroga per andare in panchina al dirigente Vito Siboni che fungera da tutore di Luca Rossi, centrocampista di 26 anni, che svolgerà la doppia funzione di allenatore-giocatore dirigendo gli allenamenti e decidendo la formazione. Una soluzione come quella dell anno scorso con Tommasello. B.M. MILANO DUE Parla il presidente Gabriele Bacchini, che dal 2002 guida il Club fondato nel 1975 Sporting, che bei quarant anni «Rinnovarsi per sfidare la crisi» Un bilancio solido, un robusto piano di investimenti, la voglia (e il coraggio) di guardare avanti, più in là, nonostante la crisi che morde e non risparmia nemmeno l'isola felice di Segrate. Invecchia bene, lo Sporting Club Milano 2. Fondato nel 1975, taglierà quest'anno l'invidiabile traguardo dei quarant'anni. E, grazie anche a un efficace... lifting, non sembra soffrire della crisi di mezza età. L'assemblea dei soci, proprio nei giorni scorsi, ha confermato gran parte del consiglio d', con quattro new entry che vanno a completare la squadra del presidente Gabriele Bacchini, confermato per la quinta volta al timone del Club di Milano 2, che guida dal 2002 con il direttore Marco Gatti ed uno staff che ormai si può definire storico di dipendenti e collaboratori «Una forte continuità che è forse, insieme con il gioco di squadra, la grande forza di questa realtà che non solo ha mantenuto sostanzialmente il numero dei Soci in questi ultimi anni di difficoltà, ma che negli ultimi dieci anni ha investito più di quattro milioni di euro per rispondere alle nuove richieste ed esigenze dei soci», dice Bacchini, 77 anni, un passato da top manager del settore alimentare e della grande distribuzione in colossi come Sme del gruppo IRI, San Carlo del gruppo Unichips, Standa del CHI È Gabriele Bacchini, 77 anni, presidente dello Sporting. Manager nel settore alimentare e della GDO, oggi in pensione, vive nel quartiere dal 1972 gruppo Fininvest, dove ha lavorato con Silvio Berlusconi, prima di dedicarsi al Club una volta arrivato alla pensione ( Il mio volontariato sorride dato che né io né i componenti del direttivo, che si riunisce da sempre una volta al mese, percepiamo alcun compenso ). Lo Sporting, ha chiuso la stagione 2013/14 con 1950 soci, quasi il massimo consentito dallo statuto che fissa i paletti a duemila, ha da tempo voltato pagina. Passando dalla tradizionale veste a un più moderno mix di sport, benessere, salute, cultura e divertimento oltre che oasi per le famiglie, grazie agli investimento nell'area dedicata ai bambini cui sono indirizzate sempre più risorse e attenzioni. «Tutto è cominciato nel 2002 quando, con alcuni giovani soci, abbiamo vinto delle elezioni in piena regola racconta Bacchini per tre anni, attraverso sondaggi continui tra i soci, abbiamo pianificato un rilancio a lungo termine della nostra struttura e così, in collaborazione dell'immobiliare proprietaria dello Sporting, abbiamo Il Trap in visita il 19 Tra i prossimi eventi del Club, un incontro con Giovanni Trapattoni, mitico allenatore di Juve, Inter e Bayern Monaco oltre che ct azzurro dal 2000 al Il Trap sarà a Milano Due il 19 febbraio alle 21: l incontro è aperto anche ai non soci, è necessario prenotarsi allo iniziato un programma di investimenti decennale che ci ha permesso di rinnovarci e restare al passo coi tempi e con i nuovi stili di vita, puntando molto sul concetto di benessere e integrando alla nostra anima sportiva la medicina (Medical Fitness), con progetti di riabilitazione e prevenzione in collaborazione con specialisti del territorio, e la cultura, con un programma di eventi, tra concerti e convegni, di altissimo livello: basti pensare che nelle prossime settimane avremo ospiti Giovanni Trapattoni e Mara Maionchi...». Oggi l'associazione che gestisce lo Sporting ha un giro d'affari superiore ai tre milioni di euro e nessun debito, e ha in programma ulteriori investimenti ad esempio per un massiccio intervento nell'ambito del risparmio energetico dopo aver ristrutturato quasi tutti gli ambienti piscina compresa ed eliminato le barriere architettoniche per facilitare l'accesso ai soci anche anziani e con difficoltà di deambulazione. «Un risultato arrivato certamente grazie a un approccio aziendale nella gestione, ma anche e soprattutto per l'affetto che lega i nostri soci a questo che è un vero punto di riferimento per le famiglie del quartiere e non solo dice Bacchini lavoriamo insieme per un unico obiettivo e con umiltà, pazienza e la professionalità del nostro staff possiamo dire di aver retto l'urto della crisi e di aver consegnato ai soci, dopo quarant'anni dell'inaugurazione, uno Sporting in salute e capace di cambiare pelle per affrontare il futuro e diventare sempre più un Club vacanza tutto l anno vicino a casa». F.V. PIOLTELLO Zumba, pilates, danza e l innovativo piloxing nella palestra bomboniera di Francesca Paviani Fitness e benessere... su misura allo Studio Dance Emotion Professionali Francesca Paviani, al centro, insieme con alcune istruttrici del suo staff presso lo studio di via Aldo Moro, a Pioltello Un ambiente accogliente, intimo, dove poter... sudare in pace. Perché la quiete, sì, fa bene al movimento. Dà concentrazione, aiuta a lasciarti andare anche se, magari, non ti senti esattamente in piena forma. Lo Studio Dance Emotion è così. Una bomboniera da scoprire all'interno di una bella cascina ottocentesca ristrutturata a Pioltello (la Dugnana ), dove, dietro le vetrate affacciate sulla corte interna, si nascondono una palestra con spogliatoi, reception, area relax e, ovviamente, una spaziosa sala corsi. «Uno spazio d'èlite... a prezzi popolari», sorride la titolare, Francesca Paviani, 41 anni splendidamente portati, ex ginnasta di livello passata all'insegnamento sportivo di danza e fitness in tutte le sue declinazioni più moderne. E non è soltanto uno slogan. «Ho vissuto negli Stati Uniti e qui a Pioltello, dove risiedo da qualche anno, ho cercato di importare un concetto di palestra diverso, un luogo più familiare dove stare bene e allenarsi con serenità in piccoli gruppi, seguiti uno per uno da un personal trainer. Si tratta infatti di uno studio, non di una scuola...». Tanti, tantissimi i corsi proposti. Che vanno dalla zumba all'aerodance, dalla danza hip hop e jazz al pilayoga (oltre che ai classici : gag, pilates, total body) fino a reggaeton fitness e piloxing, disciplina ancora poco conosciuta di cui Francesca è tra le prime insegnanti certificate in Italia. «Un insieme di boxe, pilates e danza, attività ad alta intensità fisica molto divertente», spiega. Soltanto l'ultimo esperimento dopo una lunga esperienza di insegnamento nel mondo del fitness. «Ho praticato la ginnastica dai 5 ai 18 anni, arrivando a diventare campionessa regionale con la Forza e Coraggio di Milano racconta Francesca, che nella sua Dance Emotion collabora con una decina di istruttori ( Tutti preparati e certificati, non come succede altrove, ma lasciamo perdere..., susurra) mi sono allontanata per anni dallo sport dopo l'abbandono dell'agonismo poi sono tornata in palestra per provare una cosa di cui parlavano tutti, la zumba, ed è stato amore a prima vista...». Un bel cambiamento... «Sì, mi sono avvicinata con l'approccio un po' snob di chi arriva da un mondo di sacrifici, durissimo come quello della ginnastica e invece che bella scoperta, ho iniziato e, dopo aver lasciato il lavoro che avevo nel campo del marketing mi sono interamente dedicata all'insegnamento di questa disciplina, che non è ballo ma vera attività aerobica, molto tosta ma adatta a tutti e a tutti i livelli». Fino ad aprire lo studio a Pioltello. «Una bella scommessa sorride -, ma credo molto in questa idea di allenamento quasi come se fossi a casa tua e le allieve, che sono soprattutto donne, stanno rispondendo bene: per questo ho allestito un'area relax, proprio perché dopo lo sforzo del corso mi piace fermarmi con loro per una tisana, un té, per goderci quel benessere che solo l'attività fisica sa dare, e qui parliamo di allenamenti veri, non si scherza...». I corsi sono aperti a tutti (per i bambini, da 3 anni in su, c'è la baby dance, oltre che la danza, nel pomeriggio): il mattino è dedicato al benessere con le discipline a a bassa intensità, mentre in serata ci si scatena con il fitness. Lo Studio Dance Emotion, a cinque minuti da Segrate, è servito da un ampio parcheggio e la prima lezione, per qualsiasi corso, è gratuita. Dance Emotion, via Aldo Moro 19 c/o Cascina Dugnana, Pioltello. Tel Indirizzo VOLLEY/B1 Entusiasmante partita al Palazzetto Orgoglio e carattere Battuto Mondovì Segrate verso i playoff Segrate vince, convince e si candida prepotentemente per un posto ai playoff. Se nel penultimo turno infatti i Leoni erano riusciti ad imporsi sul Volley Lupi Santa Croce (3-2), squadra rognosa da battere come dimostra il risultato, diverso era il pronostico per il match di sabato contro la Bruno Rent Mondovì, ai vertici della classifica. Invece lo spettacolo andato in scena al palazzetto di via 25 Aprile non ha seguito il copione e ha lasciato pochi dubbi sulla forza e la coesione della compagine segratese. Capaci di non perdersi d'animo dopo un primo set complicato (25-15 per i piemontesi), i ragazzi capitanati da capitan Bigarelli hanno tirato fuori i denti e hanno lottato punto a punto fino al tie break finale, portato a casa con il risultato di Superfluo sarebbe descrivere la gioia scoppiata al termine Entusiasmo I Leoni di Eccheli fanno festa sotto la tribuna con i tifosi. dell'incontro con i ragazzi che sono corsi a festeggiare con i tifosi per questa impresa straordinaria. La stessa soddisfazione dipinta sul volto dei ragazzi la troviamo nelle parole di coach Eccheli quando a fine partita dichiara: «E stata una partita molto bella perché abbiamo sopportato la pressione e ci ha dato la consapevolezza che lottando possiamo giocarcela con squadre più forti di noi quantomeno sulla carta. Nel tie break ci abbiamo creduto. Noi non potevamo vincere 3-0 contro Mondovì, però abbiamo dimostrato di poterlo fare applicando la disciplina e rimanendo convinti di poter fare bene». Matteo Occhipinti Classifica (Serie B1 Nazionale): Villas Chiusi 30; Mondovì 28; Volley Segrate, Volley Torino 23; Caloni Agnelli 21; Volley Santa Croce 20; S. Antioco 19; Sant'Anna 17; Pallavolo Saronno 14; Alba 13; Cagliari 8; Iglesias 0.

16

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

numero 43 dicembre 2014

numero 43 dicembre 2014 EDITORIALE Care Donatrici e cari Donatori, anche quest anno ci accingiamo a celebrare il Santo Natale e a chiudere un altro anno che abbiamo vissuto con qualche difficoltà ma anche mi auguro con tante

Dettagli

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it

Il piano generale di sviluppo 2010-2014. Città di Seriate - www.comune.seriate.bg.it Il piano generale di sviluppo 2010-2014 1 Cos è il piano generale di sviluppo Uno degli strumenti di programmazione e di rendicontazione finanziaria di mandato Citato (solamente citato) in due norme sull

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi

Vita di campo. Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi Settembre 2013 Vita di campo Parte il progetto nelle comunità rurali. Prove di trasmissione a Radio Marconi T re giorni nelle zone rurali visitando la comunità di João do Vale casa per casa, da mattina

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30.

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. Il giorno 27 febbraio 2012, alle ore 9.30, presso la sala

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 Aprile 2015

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 Aprile 2015 !.. CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 Aprile 2015 "Cessione delle quote sociali della Farmacia Comunale: discussione ed analisi della nuova perizia di stima delle quote sociali, redatta dal Dr. Giuseppe Tanisi"

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

(Durante la discussione esce dall aula il consigliere Amati; sono presenti n. 35 consiglieri).

(Durante la discussione esce dall aula il consigliere Amati; sono presenti n. 35 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno n. 53 avente per oggetto: Approvazione del progetto comportante variante agli strumenti urbanistici, relativo alla riqualificazione e potenziamento

Dettagli

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani,

CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO. Cari castellani, CASTELLO NEWS N 1 SUBITO AL LAVORO Cari castellani, è la prima occasione utile per sentirci con un po' più di calma dopo queste due settimane, a parte qualche post su Facebook che ha tentato di dar conto

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

"Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili

Macerie dentro e fuori, il libro di Umberto Braccili La presentazione venerdì 14 alle 11 "Macerie dentro e fuori", il libro di Umberto Braccili "Macerie dentro e fuori" è il libro scritto dal giornalista Umberto Braccili, inviato della Rai Abruzzo, insieme

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA

PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA PROGRAMMA N. 15: SICUREZZA 195 196 15. SICUREZZA Progetto 15.1 Polizia Municipale Le attività della Polizia Municipale sono rivolte ad affermare e mantenere la legalità nella società civile, attraverso

Dettagli

opuscolo informativo per gli insegnanti e alunni EMERGENZA TERREMOTO

opuscolo informativo per gli insegnanti e alunni EMERGENZA TERREMOTO INDICE 1. DEFINIZIONE DI EMERGENZA...2 1.1....2 2. ADDETTI GESTIONE EMERGENZA...3 3. SEGNALETICA...4 4. COMPITI DEL PERSONALE NELL EMERGENZA...5 4.1. COLLABOTORI SCOLASTICI E A.T.A....5 4.2. INSEGNANTI..

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

IX ISTITUO COMPRENSIVO RICCI CURBASTRO PIANIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI EMERGENZA SCUOLA DELL INFANZIA AQUILONE

IX ISTITUO COMPRENSIVO RICCI CURBASTRO PIANIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI EMERGENZA SCUOLA DELL INFANZIA AQUILONE IX ISTITUO COMPRENSIVO RICCI CURBASTRO.. PIANIFICAZIONE DELLE PROCEDURE DI EMERGENZA SCUOLA DELL INFANZIA AQUILONE Dirigente scolastico : dott.ssa Luisa Imbriani RSPP : Ing. Davide Riccardi Docenti : Robertina

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

La polizza RC auto. Ultimo consiglio: Ogni premio è trattabile.

La polizza RC auto. Ultimo consiglio: Ogni premio è trattabile. 2 La polizza RC auto Da ottobre 2009 a ottobre 2011, secondo i dati ISVAP, gli incrementi tariffari medi nazionali sono stati pari al 26,9% per un 40enne in classe di massimo bonus, al 20,2% per un 18enne

Dettagli

PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA

PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA PROGRAMMA 03 TERRITORIO E QUALITA URBANA DEMANIO E PATRIMONIO Responsabile: sotto il profilo gestionale Aldini Laura Sotto il profilo di indirizzo amministrativo politico Rebellato Martino Breve descrizione

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE

BILANCIO DI PREVISIONE Comune di Cernusco Lombardone BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015 al 19 maggio 2015 www.comune.cernuscolombardone.lc.it BILANCIO COME FUNZIONA Il bilancio di previsione del Comune risulta in pareggio: il

Dettagli

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO

10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO 10. SEGRATE UN COMUNE PIU VICINO AL CITTADINO Ancora più efficienza della macchina comunale grazie alla costante estensione dei servizi ottenuta mediante l ottimizzazione dei costi e dei tempi. Il Comune

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino

Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino Il bilancio di previsione 2013 del Comune di Albino Presentazione al Consiglio Comunale e alla Cittadinanza Città di Albino Provincia di Bergamo 1 Il bilancio 2013: Con cosa dobbiamo fare i conti (le novità

Dettagli

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio:

Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR. s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina. ROBERT BELLOTTI Presidente del Consiglio: allegato 1) PUNTO N. 3 all O.d.G.: Pratica Sportello Unico n. 293/2009 - TECNO CAR s.n.c. di Ronconi Gianni - Ampliamento officina meccanica. Cedo la parola al Sindaco. MARCO FABBRI Sindaco: Sì, grazie

Dettagli

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI COMUNE DI ANCONA TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER L ANNO 2014 1 - Cos è la TASI pag. 2 2 - Presupposto d imposta e soggetti passivi pag. 2 3 - Definizione di

Dettagli

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti

Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra. Testo e foto: Giuseppe Famiglietti w w w. p r o g p h o t o a g e n c y. c o m Onore Agli Eroi Una speranza di pace nel giorno in cui si celebrano i caduti in guerra Testo e foto: Giuseppe Famiglietti Onore Agli Eroi Una speranza di pace

Dettagli

PIANO DI EVACUAZIONE ED EMERGENZA

PIANO DI EVACUAZIONE ED EMERGENZA PIANO DI EVACUAZIONE ED EMERGENZA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO GOZZI-OLIVETTI PIANO DI EVACUAZIONE ED EMERGENZA PIANO DI EVACUAZIONE ED EMERGENZA 2 Premessa Il presente Piano di Evacuazione ed Emergenza individua

Dettagli

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA

UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA UN COMUNE CHE PROGETTA, AGISCE, COMUNICA Racconto dei primi 60 giorni di governo 60 GIORNI DI GOVERNO 11 GIUNTE 3 CONSIGLI COMUNALI 23 AZIONI FATTE 80 NOTIZIE PUBBLICATE AREA METROPOLITANA Avviato il tavolo

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

L allarme scattò esattamente alle tredici e zero due. Il capo della polizia diramò personalmente l ordine con una telefonata giú al Sedicesimo

L allarme scattò esattamente alle tredici e zero due. Il capo della polizia diramò personalmente l ordine con una telefonata giú al Sedicesimo 1. L allarme scattò esattamente alle tredici e zero due. Il capo della polizia diramò personalmente l ordine con una telefonata giú al Sedicesimo distretto, e novanta secondi piú tardi i campanelli cominciarono

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

CATTOLICA&FAMIGLIA. dedicata a chi ami di più

CATTOLICA&FAMIGLIA. dedicata a chi ami di più CATTOLICA&FAMIGLIA dedicata a chi ami di più CATTOLICA&FAMIGLIA IN SINTESI TUTELA I BENI PRIMARI: SALUTE, FAMIGLIA, CASA GARANTISCE UN AIUTO CONCRETO IN CASO DI EVENTI IMPREVEDIBILI PREVEDE delle TUTELE

Dettagli

Risparmi incredibili. Coordinamento Camperisti. grazie all Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti per i camperisti dal 1998 al 2009

Risparmi incredibili. Coordinamento Camperisti. grazie all Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti per i camperisti dal 1998 al 2009 Coordinamento Camperisti Risparmi incredibili grazie all Associazione Nazionale Coordinamento Camperisti per i camperisti dal 1998 al 2009 93 Nel 1998 eravamo1.386 equipaggi associati e per la nostra proposta

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "E. PANZACCHI"

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E. PANZACCHI Note Comune di Ozzano dell Emilia - Bologna ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO "E. PANZACCHI" http://icozzano.scuole.bo.it

Dettagli

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030

Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 Ass. di volontariato per portatori di handicap L.go Martiri 2 Agosto- Galliate ( NO) CF 94016410030 COPIA OMAGGIO 1 Noi come Voi è un associazione che accoglie tutti i giorni mol ti giovani con disabilità

Dettagli

I POSSIBILI PERICOLI NELL'AMBIENTE SCOLASTICO

I POSSIBILI PERICOLI NELL'AMBIENTE SCOLASTICO I POSSIBILI PERICOLI NELL'AMBIENTE SCOLASTICO Finestre, pavimenti, porte, termosifoni, costituiscono il rischio maggiore all interno della classe. Le ante delle finestre in particolare causano un infinità

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 Relazione Incontro del 30 Settembre 2008 BAMBINI ADOTTIVI E BIOLOGICI INSIEME IN FAMIGLIA Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 La genitorialità

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole

«IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole «IL PIÙ FORTE SONO IO!» Progetto di prevenzione e di contrasto dello spaccio di droga e del bullismo nelle scuole PERCHÉ UN PROGETTO DI PREVENZIONE? Perché da una delle indagini svolte recentemente in

Dettagli

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi Breve corso di educazione stradale per i ragazzi L importanza delle regole Perché esistono le regole? Perché se non esistessero regnerebbe il caos totale. Le regole sono necessarie perché senza esse nulla

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

Guida all'acquisto della Casa

Guida all'acquisto della Casa Guida all'acquisto della Casa Un vademecum sui controlli, sui passi necessari e sulle precauzioni per evitare brutte sorprese. La prima regola è non lasciare nulla al caso: comprare casa, infatti, è un

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag.

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag. Una visione di città, per essere completa, non può tralasciare tutto ciò che riguarda il tema dei trasporti. Gli spostamenti, infatti, sono alla base della moderna vita sociale e di relazione, ci spostiamo

Dettagli

ORIZZONTI. In questo numero:

ORIZZONTI. In questo numero: ORIZZONTI In questo numero: 1. Lettura1/ Tasi sulla prima casa, detrazioni di 200 euro 2. Lettura 2/ Aumenti per le case medio-piccole 3. Lettura 3/ Affitti, rogiti e condominio: la svolta del 2014 4.

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Straziante addio a Luca

Straziante addio a Luca Straziante addio a Luca Fiori bianchi e una carrozza per trasportare la bara Un cuore di confetti disegnato in terra dagli amici Applausi e fiori bianchi hanno accompagnato Luca Longobardi, 18 anni, vittima

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI

PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013 COMUNE DI ORBASSANO PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 CANDIDATO SINDACO DOMENICO GUARNERI Il cittadino sarà al centro dell attività amministrativa dei Socialisti:

Dettagli

DIFENDERE LA FAMIGLIA NATURALE

DIFENDERE LA FAMIGLIA NATURALE Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) DIFENDERE LA FAMIGLIA NATURALE Il consiglio

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

Città di Bra Corpo Polizia Municipale

Città di Bra Corpo Polizia Municipale San Sebastiano 2013 Conferenza Stampa Attività Operativa POLIZIA MUNICIPALE Anno 2012 Bra, 17 gennaio 2013 . Controllo del territorio 1.315 servizi di pattugliamento diurno per un totale di 8.056 ore;

Dettagli

TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili

TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili 2 TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili La prima casa La TASI è, dopo la cancellazione dell IMU, l unica imposta sul valore dell immobile che viene pagata dal contribuente a livello comunale.

Dettagli

PIANO DI EVACUAZIONE

PIANO DI EVACUAZIONE EVACUAZIONE Direzione Didattica Statale di II Circolo C. Collodi Via Sforza, 6 57023 (Li) Tel. (0586) 620.167 Fax (0586) 620.565 e-mail : info@collodicecinamare.it liee06100b@istruzione.it segreteria@collodicecinamare.it

Dettagli

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna

PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna PROGRAMMA COMUNE DI SINNAI irs - Indipendentzia Repùbrica de Sardigna ELEZIONI COMUNALI SINNAI 28 MAGGIO 2006 Irs, indipendentzia repubrica de Sardigna si presenta per la prima volta alle elezioni comunali

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

Agli stranieri che guidano un veicolo in Giappone

Agli stranieri che guidano un veicolo in Giappone 7.1.2011 Divisione Patenti Agli stranieri che guidano un veicolo in Giappone Introduzione Questo opuscolo è stato predisposto per spiegarvi le regole principali del Codice della Strada giapponese. Tenete

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

AGENDA DIGITALE: DECRETO DEL FARE

AGENDA DIGITALE: DECRETO DEL FARE AGENDA DIGITALE: DECRETO DEL FARE di Emanuele Bellano CONFERENZA STAMPA PALAZZO CHIGI 15/06/2013 ENRICO LETTA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Buonasera, questo decreto rilancia l'agenda Digitale. È un intervento

Dettagli

Fiscal Approfondimento

Fiscal Approfondimento Fiscal Approfondimento Il Focus di qualità N. 05 04.02.2014 Contratti di locazione Novità e aspetti rilevanti Categoria: Contratti Sottocategoria: Locazione Dal 2014 i contratti di locazione sono stati

Dettagli

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale-

COSTRUIRE PREVIDENZA. Diamo Dignità alla Nostra Pensione. -Programma elettorale- COSTRUIRE PREVIDENZA Diamo Dignità alla Nostra Pensione -Programma elettorale- Una risposta alla crisi Negli ultimi anni il calo dei redditi dei professionisti è stato di significativo. Il risultato è

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

1. Diversi Mezzi di Trasporto

1. Diversi Mezzi di Trasporto 1. Diversi Mezzi di Trasporto Introduzione Oggi vorrei parlare del traffico e dei mezzi di trasporto: si può p.es. viaggiare in macchina, in treno, in aereo e in pullman. Chi vuole fare un viaggio turistico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 18 BOLOGNA. SCUOLA SECONDARIA 1 grado F. DE ANDRÉ. Piano di emergenza Anno scolastico 2015 / 2016

ISTITUTO COMPRENSIVO 18 BOLOGNA. SCUOLA SECONDARIA 1 grado F. DE ANDRÉ. Piano di emergenza Anno scolastico 2015 / 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO 18 BOLOGNA SCUOLA SECONDARIA 1 grado F. DE ANDRÉ Prot. 4409 del 17 settembre 2015 Piano di emergenza Anno scolastico 2015 / 2016 Per assicurare lo svolgimento dell abbandono dell edificio

Dettagli

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor

Trento, 9 novembre 2006. DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327. BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Trento, 9 novembre 2006 DISCUSSIONE DELLA PROPOSTA DI MOZIONE n. 327 BOMBARDA (Verdi e Democratici per l Ulivo): Grazie, signor Presidente. Io sono stato più parco nei consumi di tempo e quindi mi ritrovo

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

3.7 La Città per la sicurezza

3.7 La Città per la sicurezza 3.7 La Città per la sicurezza 3.7.1 Gli obiettivi di mandato «Vogliamo una città aperta perché libera e sicura, una città dove la sicurezza non sia rappresentata solo dal controllo del territorio esercitato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015

RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015 RASSEGNA STAMPA OLTRE IL DIRITTO Lunedì, 26 gennaio 2015 26/01/2015 L'Adige Pagina 12 Bruno occupato, conto da 467 mila euro 1 25/01/2015 ladige.it Il Centro Sociale Bruno deve pagare l' occupazione La

Dettagli

PERCHÈ VESTA HOUSE WARRANTY

PERCHÈ VESTA HOUSE WARRANTY PERCHÈ VESTA HOUSE WARRANTY INCREMENTA I TUOI AFFARI CON PROFESSIONALITÀ GUIDA RISERVATA ALLE AGENZIE IMMOBILIARI Gentile Professionista, benvenuto nel mondo VESTA! PERCHÈ VESTA HOUSE WARRANTY? INCREMENTA

Dettagli

CHE FARE IN CASO DI INCIDENTE? COME FARSI RISARCIRE IL GIUSTO?

CHE FARE IN CASO DI INCIDENTE? COME FARSI RISARCIRE IL GIUSTO? CHE FARE IN CASO DI INCIDENTE? COME FARSI RISARCIRE IL GIUSTO? Capita di rado, ma quando capita non sai mai cosa fare ed hai paura di sbagliare. A volte ti addossano la responsabilità di sinistri di cui

Dettagli

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE 16 maggio 2015 Milano, Arena Civica RECORD FOR ALL UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE RASSEGNA STAMPA COMUNICAZIONE comunicazione@labilita.org Associazione l abilità Onlus Via Pastrengo 16/18 20159 Milano

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli