Progetti di ricerca con Istituzioni pubbliche nazionali e comunitarie

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetti di ricerca con Istituzioni pubbliche nazionali e comunitarie"

Transcript

1 Progetti di ricerca con Istituzioni pubbliche nazionali e comunitarie Ansaldo STS ha in corso: 3 progetti finanziati in Italia dal Ministero della Ricerca; 3 progetti finanziati dal Ministero delle Attività Produttive nell ambito del piano Industria 2015 Mobilità sostenibile (tra cui si segnala il progetto SITRAM, sistema tranviario senza catenaria ad alta efficienza energetica); 1 progetto finanziato dal Ministero dell Ambiente: Piezorail, che tratta l utilizzo di dispositivi piezoelettrici per il recupero di energia nel trasporto ferroviario. Ansaldo STS partecipa inoltre al Distretto della Regione Liguria Sistemi Intelligenti Integrati Tecnologici con le altre aziende di Finmeccanica presenti nella regione. PROGETTO SITRAM - Sistema Tranviario Innovativo PARTNER PROGETTO La Mobilità Sostenibile è l obiettivo fondamentale del programma SITRAM, in quanto essa è ritenuta dalle imprese proponenti fattore competitivo determinate per l acquisizione di nuove quote di mercato e per il mantenimento di quelle attuali. Le principali prestazioni obiettivo che si intende potenziare sono: la Sicurezza, l Effi cienza Energetica, l Impatto Ambientale, la Regolarità del Servizio e la Disponibilità. Aspetti di rilievo: Ecompatibilità dei mezzi di trasporto di superfi cie: riduzione del rumore emesso (interventi sulle parti meccaniche di bordo), riduzione dell impatto visivo (eliminazione linea aerea di contatto) e aumento dell effi cienza energetica (TramWave); Sicurezza delle persone e delle merci nei trasporti di superficie (sia in termini di safety che di sicurezza contro la criminalità in ambito urbano): traffico tranviario con comandi del conducente assistiti da funzioni di sicurezza, sistema centralizzato per la prevenzione delle minacce alla sicurezza, etc.; Mobilità urbana sostenibile: un intervento che produrrà grandi benefi ci è quello dell eliminazione delle correnti disperse dal circuito di trazione, che in ambito urbano creano grossi danni a causa dell elevata densità sul territorio di sottoservizi e strutture civili. Inoltre, ASTS è direttamente coinvolta nello sviluppo TramWave e negli impianti di accumulo di energia a terra. ASTS realizzerà il segnalamento tranviario e i sistemi per la security, AnsaldoBreda i componenti innovativi del veicolo tranviario. Ansaldo STS primo proponente e coordinatore AnsaldoBreda ELSAG DATAMAT 12 Piccole Medie Imprese (coinvolte dalle Grandi Imprese) 10 organismi di ricerca (coinvolti dalle Grandi Imprese), tra cui: TEST (centro di competenza trasporti di Napoli), Università di Napoli, SESAMO, Politecnico di Milano 2 Utilizzatori fi nali: Comune di Napoli ed ATM di Milano Call: Ministero dello Sviluppo Economico. Inizio: 01/01/2009. Durata: 36 mesi. Costi: 15,4 m. Finanziamenti: 6,4m. Quota ASTS costi: 4,9 m. Quota ASTS fi nanziamenti: 1,8 m. PROGETTO PIEZORAIL (Sistemi di generazione dell energia mediante componenti piezoelettrici) La proposta ha lo scopo di progettare e sperimentare prototipi innovativi in grado di produrre energia elettrica dal passaggio di veicoli mediante l inserimento di tappetini piezoelettrici al di sotto delle rotaie, potenzialmente in grado di produrre quantità apprezzabili di energia sfruttando il peso dei rotabili stessi. Si prevede di svolgere le seguenti attività: defi nizione delle caratteristiche funzionali e non funzionali basate sulle norme applicabili; specifi cazione di sistema; specifi cazione dell armamento e dei sistemi di generazione/accumulo dell energia; progetto e realizzazione del dimostratore; installazione in sito e sperimentazione; valutazione risultati tecnici-economici. ASTS sarà Responsabile di Progetto e sarà direttamente coinvolta nelle attività precedentemente elencate e, particolarmente, in quelle necessarie alla definizione dei requisiti di sistema, alla defi nizione della soluzione impiantistica e di layout. Contribuirà alla realizzazione del dimostratore sul campo, alla sperimentazione e alla relativa valutazione dei risultati. Ansaldo STS (Responsabile di Progetto) Pantecnica Università di Napoli, Facoltà Ingegneria Ministero dell Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare. Durata: 30 mesi. Scadenza: è atteso il decreto di concessione del fi nanziamento. Costi: 800 k. Finanziamento presunto: 329 k. Costi ASTS: 400 K. Finanziamento ASTS 160 K. 124

2 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 PROGETTO SFERE - Sistemi FERroviari: ecosostenibilità e risparmio Energetico Si vuole realizzare un sistema di accumulo dell energia a SuperCondensatori per sistemi ferroviari. Tale sistema sarà costituito da sistemi di accumulo collocati sia a bordo dei veicoli sia nel sottosistema di terra. I moduli, costantemente monitorati da opportuna strumentazione di misura, saranno coordinati e gestiti attraverso un opportuno software che coordinerà anche le azioni degli organi di protezione al fi ne di evitare situazioni pericolose. A valle della fase preliminare di studio dei sistemi di accumulo a SuperCondensatori per sistemi ferroviari, si procederà alla defi nizione ed al dimensionamento dei sistemi di accumulo a terra e a bordo, tenendo conto nel loro dimensionamento dell interoperabilità richiesta tra i due sistemi. Gli output previsti saranno la realizzazione di due prototipi di sistemi di accumulo dell energia a bordo e a terra che saranno singolarmente testati per verifi carne il corretto funzionamento. Sarà inoltre testato il software di gestione dell energia. Ansaldo STS sarà impegnata nelle attività necessarie allo studio ed alla sperimentazione del sistema di accumulo a terra e nelle attività di integrazione col sistema di accumulo a bordo in modo da pervenire ad un dimensionamento ed a una gestione ottimizzata. AnsaldoBreda Ansaldo STS Una PMI (TRS) Le Facoltà d ingegneria dell università di Napoli, del Sannio e di Salerno Bando: MIUR D.M. 18/1/2010 pubblicato sulla G.U.R.I. n. 16 del 21 gennaio Inizio dichiarato: gennaio Durata: 36 mesi. Domanda presentata in: aprile 2010 (N ). Prima fase di valutazione: superata. Costi ammessi: 8,7 Mil. Finanziamenti presunti: 6,2 Mil. Costi ASTS: 0,53 Mil. Finanziamento ASTS: 0,3 Mil. PROGETTO Progetto SICURFER - Tecnologie innovative per la SICURrezza della circolazione dei veicoli FERroviari Ansaldo STS coordina una compagine di soggetti (imprese piccole e grandi, università e ferrovie) che ha presentato una domanda di cofi nanziamento di un progetto di ricerca e sviluppo avente per oggetto il monitoraggio delle infrastrutture ferroviarie al fi ne di elevarne i livelli di sicurezza (safety e security) e rendere più effi cienti le attività di manutenzione. A tal fi ne saranno studiati e sperimentati: sensoristica innovativa per la libertà della via di corsa (rilevazione di eventuali persone e cose); sensoristica innovativa per la diagnosi dello stato delle infrastrutture (rilevazione condizioni di sicurezza ed effi cienza); un sistema integrato che, raccogliendo le informazioni provenienti dai sensori in modo diretto o opportunamente preelaborate/aggregate, fornisca un supporto all identifi cazione delle minacce ed all ottimizzazione delle attività manutentive. Si prevede che i sensori possano essere installati a terra o a bordo di materiale rotabile ordinario. Ansaldo STS svolgerà il ruolo di sistemista, svilupperà il centro di controllo e la sensoristica più direttamente collegata ai propri obiettivi e competenze. Ansaldo STS (capofi la progetto di ricerca) AnsaldoBreda (tramite consorzio TRAIN) Selex Communications 2 Grandi Imprese ferroviarie: Rete Ferroviaria Italiana (RFI) e Circumvesuviana Altre Grandi Imprese: INTECS, CONTACT 7 Piccole e Medie Imprese: CITEL, Softeco, Symacontech, Strago, 3F, TRS, Tecnosistem 4 Organismi di Ricerca: Università Federico II di Napoli, Università del Sannio, Centro di Competenza Campano per i Trasporti (capofi la del progetto di formazione), Consorzio TRAIN tramite le consorziate AnsaldoBreda, ENEA e Ferraioli) Bando: MIUR D.M. 18/1/2010 pubblicato sulla G.U.R.I. n. 16 del 21 gennaio Durata: 36 mesi. Termine progetto 31/12/2014. Iniziato: 01/01/2012. Costi ammessi: 9,9 Mil. Finanziamenti concessi: 6,3 Mil. Costi ASTS: 3,2 Mil. Finanziamento ASTS: 1,8 Mil. 125

3 Ansaldo STS ha inoltre in corso 11 progetti finanziati dalla Comunità Europea nell ambito del settimo programma quadro, di cui 6 approvati nel 2009 ed uno nel Tra i più significativi: INESS per la standardizzazione delle interfacce con i sistemi Interlocking europei; MBAT e CESAR sui temi della verifica e validazione di Sistemi Embedded; tali progetti sono stati finanziati nell ambito della JTI Artemisia, a cui Finmeccanica è associata; PROTECTRAIL in ambito Security, di cui Ansaldo STS è coordinatore e vede la partecipazione di rilevanti esercenti ferroviari quali ferrovie Francesi, Italiane, Polacche e le aziende di Finmeccanica Elsagdatamat e Selex SI; SECUR-ED; OSIRIS; 3InSaT; Grail 2 per lo sviluppo dell utilizzo del satellite nel segnalamento ferroviario. PROGETTO "INESS" (Integrated European Signalling System) Il progetto contribuisce a migliorare l interoperabilità dei sistemi ferroviari con conseguente riduzione del costo degli impianti, che potrà accelerare il processo di modernizzazione degli impianti, a vantaggio di tutti gli Stakeholder. Esistono in Europa moltissimi diversi tipi di impianti di segnalamento che assicurano il movimento dei treni in stazione (Interlocking), a cui corrispondono numerosi i tipi di interfacce. Il Progetto INESS si propone di standardizzare le interfacce, prosegue e completa il precedente Progetto Euro-Interlocking (al quale ASTS ha partecipato) integrandosi col Programma ERTMS/ETCS. Ricadute del progetto saranno la riduzione del Life Cycle Cost (LCC) in conseguenza di semplifi cazione prodotti, effetto scala, riduzione investimenti di V&V (verifica e validazione), omologazione di messa in servizio. Su tali basi sarà possibile ai Gestori delle Infrastrutture Ferroviarie attivare quei programmi di rinnovo degli Interlocking necessari per sostenere lo sviluppo di ERTMS/ETCS in Europa. Come per gli altri Progetti FP7, i partecipanti costituiscono un Consorzio che svolge il tema del Progetto. Associazioni di settore: UIC (Coordinatore) e UNIFE. Gestori di Infrastrutture Ferroviarie: ADIF, BANVERKET, DB NETZ, NETWORK RAIL, PRORAIL, RFI. Aziende di segnalamento: ALSTOM, AZD, Bombardier Transportation, ELIOP, Funkwerk IT, Invensys Rail, MER-MEC, Scheidt & Bachman, Siemens, THALES Rail Signalling Solutions. Università e Società di consulenza: ALMA, BBR, Eindhoven University of Technology, German Aerospace Center DLR, Railsafe Consulting Ltd, RWTH Aachen, University of Southampton, Technical University Braunschweig, TIFSA, Universidad Politecnica de Madrid, University of York. Call: 7FP per la ricerca co-fi nanziato dalla Comunità Europea. Inizio: 1/10/2008. Durata: 36 mesi. Costi: 16,6 m. Finanziamenti 10,3m. Quota ASTS costi: 0,8 m (ripartito tra Francia e Italia). Quota ASTS fi nanziamenti: 0,4 m (ripartito tra Francia e Italia). PROGETTO "MBAT" (Model-based Analysis and Testing of Embedded Systems) Questo progetto punta ad incrementare i livelli di safety dei sistemi ferroviari grazie a metodologie e tecnologie innovative impiegabili nei processi di verifica e validazione, con evidenti benefici per tutti gli Stakeholder. Uno dei principali fattori in grado di assicurare la qualità dei sistemi embedded è l'impiego di tecnologie di verifica e validazione (V&V) durante il processo di sviluppo. La compagine del progetto MBAT ha individuato nelle attività di test, di analisi statica e, quando necessario, nella combinazione delle due tipologie di attività lo strumento per raggiungere tali obiettivi. I driver del progetto consisteranno nell'identificazione e nella quantificazione dei vantaggi che possono derivare dall'uso di tali tecnologie. MBAT abiliterà la produzione di sistemi embedded di elevata qualità mediante il trasferimento delle più avanzate, efficaci ed efficienti tecnologie dalla ricerca alla pratica industriale e dimostrerà i benefici economici ottenuti. Ansaldo STS, di concerto con altre aziende del gruppo Finmeccanica, partecipa per fornire requisiti e caratteristiche dei processi progettuali di sistemi su rotaia, per sviluppare la propria conoscenza dei metodi e tools di sviluppo, per verificare i benefici ottenibili in un business case significativo. Sono previsti 37 partners tra cui: Principali partners industriali: Daimler (coordinatore), Airbus, AleniaSIA, Alstom, Ansaldo STS, AVL, EADS, ElsagDatamat, Infineon, Rockwell, Siemens, Thales, Alenia Space France, VOLVO; Principali partners di ricerca: Fraunhofer Institute, OFFIS, Austrian Institute of Technology. Call: Commissione Europea. ARTEMIS Joint Technology Initiative (JTI) in Embedded Computing. Inizio: febbraio Durata: 36 mesi. Costi stimati: 40 m. Finanziamenti stimati: 18 m. Quota ASTS costi: 680 k. Quota ASTS fi nanziamenti: 310 k. 126

4 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 PROGETTO CESAR (Cost-effi cient methods and processes for safety relevant embedded systems) Questo progetto, precursore del progetto MBAT, sviluppa tecnologie e tool che saranno impiegati per un miglior processo di verifica e validazione dei sistemi embeddded safety related, tra cui quelli ferroviari. Si otterranno quindi benefici in termini di miglior qualità dei processi e minor costi. Si avranno quindi prodotti più sicuri e di più facile acquisizione da parte dei proprietari/gestori delle infrastrutture di trasporto. La partecipazione di ASTS prevede, in prima fase, un contributo alla definizione metodologica dell identifi cazione dei requisiti, delle tecniche di modellazione e dei tool per la validazione. Nella seconda fase ASTS applicherà i risultati della prima fase alla validazione dei sistemi ERTMS Livello 1 e, in particolare, al sottosistema di bordo, che elabora i profi li di velocità sicuri, e all interfaccia verso il sottosistema di terra, che raccoglie e trasmette i dati di segnalamento quali i limiti di velocità e di aspetto segnali. ASTS ha coordinato la propria partecipazione con le altre aziende italiane e in particolare con quelle Finmeccanica, nell ambito dell associazione europea ARTEMISIA di cui fa parte. Partecipano cinquantatre soggetti, comprendenti organismi di ricerca, grandi e piccole aziende. Si riportano i principali partner del sottoprogetto ferroviario. Siemens (Leader del sottoprogetto) ASTS Danieli Automation Università e Centri di Ricerca (tra cui Università di Bologna e Trieste) Si segnalano la partecipazione di ELSAGDATAMAT, per la definizione dei modelli e dei tool di validazione, e di Alenia SIA per le applicazioni aeronautiche. Call: Commissione Europea - ARTEMIS Joint Technology Initiative (JTI) in Embedded Computing Systems. Inizio: marzo Durata: 36 mesi. Costi: 58 m. Finanziamenti: 28 m. Quota ASTS costi: 1 m. Quota ASTS fi nanziamenti: 0,4 m. PROGETTO PROTECTRAIL (The Railway-Industry Partnership for Integrated Security of Rail Transport) Il progetto ha la finalità di aumentare la sicurezza del trasporto ferroviario nei confronti di attacchi malevoli sia di criminalità comune (vandalismo, furti, aggressioni) che di stampo terroristico, contribuendo quindi a migliorare la qualità della vita del personale e degli utenti del trasporto. La protezione della ferrovia consisterà nella protezione degli: asset fissi (protezione di stazioni ed edifici, delle strutture come i tunnel, i ponti, le banchine e i depositi, dei binari, dei sistemi di segnalamento e di comando e controllo, dei sistemi di distribuzione elettrica, dei sistemi ICT, del materiale rotabile, del personale); asset trasportati (clearance dei passeggeri, dei bagagli e delle merci). Ansaldo STS S.p.A. (IT, coordinator), Thales Security Systems (FR), Alstom (FR), Bombardier (BE), Elsag Datamat (IT), Selex Sistemi Integrati (IT), TNO (NL), UIC (FR), UNIFE (BE) - other partners under negotiation. Call: DG Enterprise - Security. Inizio: ottobre Durata: 42 mesi Costi: stimati 22 m. Finanziamenti stimati: 13 m. Quota ASTS costi: 2 m. Quota ASTS fi nanziamenti: 1,5 m. PROGETTO "SECUR-ED" (Secured Urban Transportation - European Demonstration) Gli obiettivi del progetto sono i seguenti: completare un analisi delle politiche, della legislazione e delle specificità del trasporto pubblico in Europa; proporre una metodologia di risk assessment e sviluppare gli strumenti relativi che possano essere utilizzati nel futuro dagli operatori del trasporto pubblico di città medio-grandi; sviluppare un framework di interoperabilità per le tecnologie della sicurezza per rispondere ai principali rischi; integrare le tecnologie in test case reali ed in ambienti differenti per validarne sia l interoperabilità che l adeguatezza; utilizzare scenari che tengano conto dei requisiti espressi dagli operatori del trasporto pubblico per proporre dimostratori in grandi città (Milano, Parigi, Berlino, Madrid); valutare l efficienza della metodologia proposta, degli strumenti e delle tecnologie impiegate in itinere durante le dimostrazioni; diffondere i risultati delle metodologie provate e validate per migliorare la sicurezza del trasporto di massa. Thales (coordinator), Ansaldo STS, ATM Milano, Bombardier, Alstom, London Underground, Metro Madrid, UITP, RATP, Wiener Linien, Elsag Datamat, Selex SI. Call: DG Enterprise - Security Call SEC Security of mass transportation - phase II. Progetto: avviato. Durata: 42 mesi. Costi presunti: 40 M. Finanziamenti presunti: 20 M. Costi ASTS: 2,5 M da ripartire con le third party Elsag e Selex Comm. Finaz ASTS: 1,4 M da ripartire con le third party Elsag e Selex Comm. 127

5 PROGETTO "OSIRIS" (Optimal Strategy to Innovate and Reduce energy consumption In urban rail Systems) SINTETICA Obiettivi primari del progetto sono: defi nizione di benchmarking concernenti il consumo energetico dei sistemi ferroviari urbani (LRV, Tram e metro) e degli indicatori di effi cienza energetica riferiti a cicli di funzionamento standard; sviluppare un modello olistico opportunamente interfacciato con tool di simulazione multi-treno e per la modellazione globale dei flussi di energia e dei consumi nei sistemi ferroviari urbani; effettuare simulazioni elettriche, termiche e meccaniche; verifi care gli effetti dell introduzione di nuove specifi che tecnologie e di strategie operative per la futura riduzione dei consumi nei sistemi di trasporto urbano; dimostrare e validare le tecnologie e le strategie studiate su una serie di scenari di dimostrazione reali che comprendano sistemi LRV, metro e tranvie. Di seguito le principali innovazioni. Veicoli: tecnologie per la trazione, la frenatura, e il controllo della condotta; sistemi di accumulo dell energia basati su batterie Li-ion; sistemi di controllo intelligenti dei servizi ausiliari, sviluppo di convertitori innovativi. Infrastrutture: sottostazioni reversibili, accumulo energia a terra; servizi ausiliari a basso consumo; criteri progettuali per sottostazioni a basso consumo; pompe di calore per ridurre il consumo degli impianti HVAC. Tecnologie di supporto all esercizio: specifi cazione dei sistemi di ventilazione ottimizzato per metropolitane; valutazione degli effetti di una condotta di guida ottimizzata; fattibilità di un sistema real time per una gestione energeticamente effi ciente(smart grid energy management). Tool: Modello olistico per valutazione dei consumi energetici dei sistemi ferroviari urbani, considerando anche gli aspetti termici. ASTS ha assunto il coordinamento dello studio dei sistemi e delle strategie di risparmio energetico riguardante le infrastrutture. Essa sarà impegnata nelle fasi di simulazione elettro-meccanica e termica e nel progetto/sperimentazione di soluzioni innovative che prevedono l impiego di tecnologie per il recupero delle energia di frenatura e lo sfruttamento delle fonti geotermiche. Costruttori: UNIFE (Co-ordinator), SIEMENS, ALSTOM(Technical leader), CAF, AREVA, ASTS, SAFT Operatori: UITP, RATP-Paris, ULASIM-Istanbul, ATM-Milano, STIB-Brussels, ATAC-Roma CMM-University of Santiago de Chile; VUT-University of Vienna Call: Commissione Europea - Settimo Programma Quadro - SST Energy consumption reduction in urban rail systems. Ammesso a fi nanziamento. Inizio: 01/01/2012; Durata: 36 mesi. Costi stimati progetto: 8,5 M. Finanziamenti stimati progetto: 5 M. Quota costi ASTS: circa 0,9 M. PROGETTO "3InSaT" (Train Integrated Safety Satellite System - Demonstration project) SINTETICA Obiettivo del progetto è sviluppare e validare in via sperimentale sia il sistema Global Navigation Satellite Systems (GNSS) per la sicurezza ferroviaria che le telecomunicazioni integrate (GSM/TETRA - SATELLITE) per la gestione delle linee a scarso traffico, le nuove linee in corso di realizzazione e per l ammodernamento delle linee esistenti allo scopo di: sfruttare il sistema European Geostationary Navigation Overlay Service (EGNOS) per la gestione di linee ferroviarie regionali e locali Europee di rilevante impatto sul mercato ed aventi signifi cativi effetti socio-economici, sulla mobilità ed ambientali; anticipare la validazione delle tecnologie del nuovo sistema satellitare Galileo (operativo dal 2015), essendone EGNOS il precursore. Tale azione sarà accompagnata da un piano di innovazione tecnologica, in sinergia con ESA e GSA (Galileo Supervisory Authority) focalizzato sulle esigenze delle applicazioni ferroviarie per contribuire alla competitività dell industria Europea a livello mondiale; favorire uno standard condiviso per le esigenze individuate a livello mondiale (es. Russia, Australia, USA). Il progetto prevede una architettura di sistema compatibile con lo standard Europeo ERTMS-ETCS integrandolo con le tecnologie satellitari di posizionamento e comunicazione ed in linea con il piano di sviluppo aziendale per fare fronte alle nuove esigenze in campo internazionale. È prevista una fase di sperimentazione su una linea ferroviaria identifi cata da RFI per un periodo di circa 6 mesi per verifi care i benefi ci ottenibili, e validare le procedure atte alla successiva fase di certifi cazione dei nuovi sistemi. Ansaldo STS sarà coinvolta in particolare, nella defi nizione dei requisiti funzionali e sistemici, nella valutazione dei livelli di sicurezza e nell interfacciamento con i sistemi sicuri di controllo del traffi co e nello sviluppo e realizzazione del sistema satellitare di posizionamento. Il team, guidato da Ansaldo STS si avvarrà, fra l altro del contributo dell Agenzia Spaziale Tedesca (DLR, principale attore del programma GALILEO) e della Agenzia Spaziale della Repubblica Ceca (la Repubblica Ceca ospiterà dal prossimo luglio 2012 la sede della GSA che ha il compito di promuovere attraverso fi nanziamenti alle industrie le nuove applicazioni di GALILEO). Ansaldo STS (coordinator); Rete Ferroviaria Italiana; Radiolabs (Italia); DLR (Germania); SZDC (Repubblica Ceca); Italcerifer Call: European Space Agency (ESA) - SUBJECT: ARTES 20: Integrated Applications Promotion (IAP) Programme - Feasibility Studies/ Demonstration Projects CALL FOR PROPOSALS Ref: AO/1-6124/09/ NL/US (Issue 1.0). Inizio: II trimestre Durata 24 mesi. Costi progetto 4,95M. Finanziamenti stimati progetto: 2,55 M. Quota costi ASTS: circa 2,6 M. Quota fi nanziamenti ASTS: circa 1,5 M. 128

Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ

Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ 122 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 Ansaldo STS promuove il progresso sociale delle comunità in cui è presente attraverso il finanziamento

Dettagli

Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ

Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ Sostenibilità sociale Collettività XXXXXXXXXXXXXXX COLLETTIVITÀ 122 Ansaldo STS Bilancio di Sostenibilità 2012 Ansaldo STS promuove il progresso sociale delle comunità in cui è presente attraverso il finanziamento

Dettagli

Il Governo dell innovazione

Il Governo dell innovazione Il Governo dell innovazione La storia di Ansaldo STS è caratterizzata dalla professionalità e passione di generazioni che si confrontano sull evoluzione delle nuove tecnologie di segnalamento e sulle soluzioni

Dettagli

ITALCERTIFER SpA. Ing. Carlo Carganico Presidente & Amministratore Delegato

ITALCERTIFER SpA. Ing. Carlo Carganico Presidente & Amministratore Delegato ITALCERTIFER SpA Ing. Carlo Carganico Presidente & Amministratore Delegato 1 Il contesto della Certificazione Autorità Nazionale per la Sicurezza (ANSF) Autorità Nazionale per la Sicurezza (ANSF) Regolamenti

Dettagli

Descrizione del Ciclo di Vita del ERTMS/ETCS Livello 2

Descrizione del Ciclo di Vita del ERTMS/ETCS Livello 2 Descrizione del Ciclo di Vita del ERTMS/ETCS Livello 2 Questo documento descrive nei punti salienti il processo seguito nel rispetto di normative, disposizioni e procedure di attuazione per il ERTMS/ETCS

Dettagli

Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely

Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely Dossier Progetto Metropolitane più sostenibili con Seam4Us di Cofely Un modello di monitoraggio e controllo dei consumi energetici secondari delle stazioni metropolitane (impianti di ventilazione, illuminazione

Dettagli

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando

Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Piattaforma ACARE Italia: Partecipazione Italiana al nuovo bando Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman Piattaforma ACARE Italia - AIAD Aula del Chiostro Università La Sapienza, facoltà di Ingegneria Roma,

Dettagli

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati e le Tecnologie Con il termine sistemi intelligenti integrati si intendono sistemi complessi che possiedono diversi gradi di intelligenza

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Ing. Sebastiano Vinella

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Ing. Sebastiano Vinella Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Sebastiano Vinella Il Consorzio per la Ricerca e lo Sviluppo di Tecnologie per il

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Newsletter International Business & Technology Cooperation

Newsletter International Business & Technology Cooperation Enterprise Europe Network La nuova rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network.ec.europa.eu/index_en.htm N 14 Marzo 2010 Newsletter International Business & Technology Cooperation

Dettagli

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013

MISSION. Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network. Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 MISSION Maritime Integrated Satellite System in an InterOperable service Network 1 Bando ASI N. 03 TLC e Applicazioni Integrate Roma, 25/07/2013 Aziende Proponenti (1/2): ALI ALI - Aerospace Laboratory

Dettagli

Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center. Valentino Violani, Npo Consulting srl

Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center. Valentino Violani, Npo Consulting srl Il controllo dell efficienza energetica nei Data Center Valentino Violani, Npo Consulting srl Profilo del System Integrator Saia PCD Npo Consulting srl è una società di system integration nata nel 2007

Dettagli

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo)

AERONAUTICO (ATC;Sistemi di Missione;Visione; Navigazione e Comunicazione; UAV sia per il segmento di terra che di bordo) AZIENDA InterConsulting Via Adriano Olivetti, 24 00131 - Roma Tel. +39-06.41204467 Fax +39-06.41228120 Web : http://www.inter-consulting.it Via Giovanni Battista Magnaghi, 1/18 16129 - Genova Tel. +39-010.5536388

Dettagli

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Università degli Studi di Messina Facoltà di Ingegneria Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Autore: ing. Giulio De Meo Indice degli argomenti Piattaforme Tecnologiche Europee NESSI Grid

Dettagli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli

8 Maggio 2014 Smartainability. P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli 8 Maggio 2014 Smartainability P. Girardi, A. Negri, A. Temporelli SMART EPO 2015 - SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING 8 MAGGIO

Dettagli

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010

Verso infrastrutture intelligenti per le utility. Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 Verso infrastrutture intelligenti per le utility Vincenzo.Lecchi@Alcatel-Lucent.com 22 Aprile 2010 L ambiziosa iniziativa Green Touch @ mira a limitare di un fattore 1.000 le future emissioni legate alla

Dettagli

SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA

SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA L ENERGIA SMART: EFFICIENZA, INNOVAZIONE, SOSTENIBILITA SMART GRID E GENERAZIONE DISTRIBUITA Giorgio Graditi Responsabile Laboratorio Tecnologie Fotovoltaiche (UTTP-FOTO) C.R. ENEA - Portici Roma, 14 maggio

Dettagli

Cos è SportE2 4 Moduli per la gestione degli impianti sportivi La sperimentazione Europea Un esempio pratico di configurazione del sistema Conclusioni

Cos è SportE2 4 Moduli per la gestione degli impianti sportivi La sperimentazione Europea Un esempio pratico di configurazione del sistema Conclusioni Energy Efficiency for European Sport Facilities SportE2: Una soluzione innovativa per la gestione ottimale degli impianti sportivi Ottimizzare la gestione energetica degli impianti sportivi, Ancona 18

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO

NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO NUOVI PROFILI DI INGEGNERE NEL TRASPORTO FERROVIARIO Dipartimento di Ingegneria dell Informazione ed Ingegneria Elettrica Università degli Studi di Salerno ESIGENZE ATTUALI Aumento delle funzioni/prestazioni

Dettagli

Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman Piattaforma ACARE Italia - AIAD

Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman Piattaforma ACARE Italia - AIAD Opportunità di finanziamento nel VII PQ per il settore aeronautico e le linee strategiche previste in Horizon 2020 per l aeronautica ed il sistema del trasporto aereo. Bruno Mazzetti, Finmeccanica Chairman

Dettagli

Politiche e programmi per promuovere gli investimenti in efficienza energetica

Politiche e programmi per promuovere gli investimenti in efficienza energetica Percorsi e strumenti finanziari per lo sviluppo degli investimenti in ambito ambientale e dell efficienza energetica per le Imprese Politiche e programmi per promuovere gli investimenti in efficienza energetica

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

Manutenzione e Sistemi innovativi di diagnostica. Sorrento 16/10/15

Manutenzione e Sistemi innovativi di diagnostica. Sorrento 16/10/15 Manutenzione e Sistemi innovativi di diagnostica Dott. Ing. Arturo Borrelli Dott.Ing. Raffaele Busiello Sorrento 16/10/15 Sistema pesa dinamica rotabili in esercizio Il Progetto SicurFer Tecnologie innovative

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

Piattaforme Tecnologiche Europee (PTE) [European Technology Platforms (ETPs)]

Piattaforme Tecnologiche Europee (PTE) [European Technology Platforms (ETPs)] Piattaforme Tecnologiche Europee (PTE) [European Technology Platforms (ETPs)] e Iniziative Tecnologiche Congiunte (Imprese Comuni) [Joint Technologies Initiatives (JTI)] e approfondimenti sulla JTI denominata

Dettagli

Il progetto PVTRAIN - Trenitalia S.p.A.

Il progetto PVTRAIN - Trenitalia S.p.A. I progetti sulle energie rinnovabili tra gli impegni di sostenibilità delle Ferrovie dello Stato Il progetto PVTRAIN - Trenitalia S.p.A. Firenze, 17 Giugno 2006 Alessandro Basili Il Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 04.07.2005 COM(2005) 298 definitivo. COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO E AL CONSIGLIO sulla realizzazione del sistema europeo di segnalamento

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III - " Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private "

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III -  Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N.52 BORSE DI STUDIO RELATIVE AI PROGETTI DI FORMAZIONE: - NEMBO (PROGETTAZIONE E SVILUPPO DEI SISTEMI EMBEDDED) PON 03PE_00159_1/F7; - APPS4SAFETY (FRONTIERE DELLA

Dettagli

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO

BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO BANDO MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO Fondo Crescita: bandi per progetti di R&S nei settori ICT e Industria Sostenibile Il Ministero dello Sviluppo Economico, con decreto del 15 ottobre 2014, pubblicato nella

Dettagli

PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA

PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA PROPOSTA PER UN PIANO TRIENNALE PER LA RICERCA E PER UN BANDO DI GARA PER I PROGETTI DI RICERCA 1 PREMESSA Il presente documento si inquadra in quanto previsto dal DM 28 febbraio 2003 Modalita' di gestione

Dettagli

La sostenibilità delle Smart Cities

La sostenibilità delle Smart Cities SMART EPO 2015: SMART PLANNING, SMART BUILDING, SMART CONNECTING Fiera Milano 8 maggio 2014 Smartainability: il contributo delle tecnologie smart alla sostenibilità del sito Expo Antonio Negri - Pierpaolo

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. COMO Scienze e Tecnologie dell Informazione Corso di laurea triennale - Classe n. 26 Scienze e tecnologie informatiche Caratteristiche e obiettivi del corso Il corso di Laurea

Dettagli

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee ForumPA, 19 maggio 2010 Daniele Tatti (tatti@digitpa.gov.it) Ufficio relazioni internazionali 1 Government Cloud Computing Status and plans in

Dettagli

Dott.ssa Nadia Mazzino

Dott.ssa Nadia Mazzino Dott.ssa Nadia Mazzino V. P. Innovation Project Email: nadia.mazzino@ansaldo-sts.com 1 Indice della presentazione Le parole chiave Integrazione, sicurezza, ambiente, sostenibilità Sistemi e prodotti Innovativi

Dettagli

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence.

L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities. Smart city. Intelligenza al servizio della sostenibilità. Intelligence. L esperienza del Politecnico di Milano per le Smart Cities Donatella Sciuto Smart city Intelligenza al servizio della sostenibilità Intelligence Sensors Model of the city Actuators Contesto urbano, sociale,

Dettagli

Adeguamento dei sistemi e dei mezzi di trasporto ferroviari alle esigenze in sviluppo del mercato internazionale

Adeguamento dei sistemi e dei mezzi di trasporto ferroviari alle esigenze in sviluppo del mercato internazionale Adeguamento dei sistemi e dei mezzi di trasporto ferroviari alle esigenze in sviluppo del mercato internazionale -Giovanni Saccà- Il processo di unificazione ferroviaria europea ha creato le condizioni

Dettagli

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO DATI E SERVIZI INTEROPERABILI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO Alessandra Marchese (GISIG) La ricerca che crea innovazione per un futuro sostenibile Genova, 20 febbraio 2015 Con il patrocinio di Con il contributo

Dettagli

Agenda. 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche d intervento 4. Azioni 5. Utilizzo delle risorse 6. Valutazione 7.

Agenda. 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche d intervento 4. Azioni 5. Utilizzo delle risorse 6. Valutazione 7. Elementi di sintesi del piano Progetto di Innovazione Industriale Efficienza energetica per la competitività e lo sviluppo sostenibile Industria 2015 1 Agenda 1. Obiettivi 2. Metodologia 3. Aree tecnologiche

Dettagli

Modellare i servizi di manutenzione intorno alle Imprese Ferroviarie

Modellare i servizi di manutenzione intorno alle Imprese Ferroviarie AICQ Manutenzione e Service nel Settore Ferroviario: opportunità e vincoli Modellare i servizi di manutenzione intorno alle Imprese Ferroviarie Leonardo SOLERA Alstom Train Life Services - Italia Firenze,

Dettagli

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti

Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il progetto PVTRAIN: obiettivi e risultati raggiunti Il PVTRAIN PhotovoltaicTrain - è un progetto pilota della durata di 3 anni (iniziato il 1 Novembre 2002 e terminato il 31 Ottobre 2005) realizzato dalla

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

Activating Your Ideas. L acciaio inossidabile per il trasporto ferroviario

Activating Your Ideas. L acciaio inossidabile per il trasporto ferroviario Activating Your Ideas L acciaio inossidabile per il trasporto ferroviario Sul binario giusto Le applicazioni dell acciaio inossidabile nei veicoli adibiti al trasporto ferroviario sono tanto diverse quante

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

trasporto pubblico locale: IL FUTURO, NON E PIU QUELLO DI UNA VOLTA

trasporto pubblico locale: IL FUTURO, NON E PIU QUELLO DI UNA VOLTA Arcangelo Fornelli fornelli.arcangelo@ansaldobreda.it trasporto pubblico locale: IL FUTURO, NON E PIU QUELLO DI UNA VOLTA LE PROPOSTE ANSALDOBREDA PER IL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE BARI 8-9-10 giugno 2011

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Best practice in progetti di building automation

Best practice in progetti di building automation SMART BUILDING 3.0 L INTELLIGENZA E L EFFICIENZA DELL EDIFICIO TUTTO ELETTRICO Fiera Milano 8 maggio 2014 Best practice in progetti di building automation Alberto Manfredi Selex Di-BOSS (Digital Building

Dettagli

Progetto HEAT4U: risultati del primo anno di attività e prossimi step

Progetto HEAT4U: risultati del primo anno di attività e prossimi step Progetto HEAT4U: risultati del primo anno di attività e prossimi step Luigi Tischer Coordinatore del Progetto HEAT4U HEAT4U: Il Progetto La sfida europea Nella UE l edilizia è il settore che consuma la

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica

PORT SECURITY. Soluzioni innovative per la Sicurezza Portuale. Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia. Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica PORT SECURITY Soluzioni innovative per la Portuale Giovedì 5 Giugno, Civitavecchia Ing. Alberto Sarti SVP, Finmeccanica Introduzione Scenario Normative internazionali Raccomandazioni Il sistema integrato

Dettagli

Distretto Tecnologico Campano. Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture

Distretto Tecnologico Campano. Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture Distretto Tecnologico Campano Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture La filiera della conoscenza Politiche strutturali per la ricerca Politiche industriali Politiche economiche Alta

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONE MARCHE, P.F. Innovazione, Ricerca e competitività dei settori produttivi POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 1 AZIONE

Dettagli

Railways Augmented Multisensor Positioning System

Railways Augmented Multisensor Positioning System Roma, Railways Augmented Multisensor Positioning System Luca Sfarzo TRS SpA SOMMARIO Descrizione Contesto Scopo del progetto Scenari operativi Caratteristiche e Struttura del Prototipo Sfida Compagine

Dettagli

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia

Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Advisory Council for Aviation Research and Innovation in Europe - Italia Strategic Research & Innovation Agenda - Italia Executive Summary Marzo 2014 Realising Europe s vision for aviation Strategic Research

Dettagli

I CLIENTI E IL MERCATO. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Volume totale ordini 2010: mil. 22.453

I CLIENTI E IL MERCATO. Carta d identità al 31 dicembre 2010. Volume totale ordini 2010: mil. 22.453 I CLIENTI E IL MERCATO Offriamo soluzioni tecnologiche all avanguardia per soddisfare bisogni complessi. Consideriamo i nostri clienti partner essenziali ai quali offrire risposte efficaci, assicurando

Dettagli

Da ALMASat-1 ad ALMASpace: Le tecnologie spaziali dell Università di Bologna diventano impresa

Da ALMASat-1 ad ALMASpace: Le tecnologie spaziali dell Università di Bologna diventano impresa : Le tecnologie spaziali dell Università di Bologna diventano impresa Convegno «Volare Alto» Il Tecnopolo aeronautico e le opportunità per le imprese del territorio Background L attività di ricerca ALMASat-1

Dettagli

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE

l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Smart Grids: definizione, applicazione e modelli: l evoluzione del sistema elettrico verso le reti attive Massimo Gallanti RSE Perché le Smart Grids Gli obiettivi i della politica energetica europea come

Dettagli

Fondo Crescita Sostenibile

Fondo Crescita Sostenibile Fondo Crescita Sostenibile AGENDA DIGITALE (G.U. n.282 del 04/12/2014) e INDUSTRIA SOSTENIBILE (G.U. n.283 del 05/12/2014) Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso operativi due interventi del Fondo

Dettagli

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo

ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo ICT nelle Smart Grid: Interoperabilità e Paradigma dell Utente Attivo Angelo Frascella ENEA, angelo.frascella@enea.it Seminario R2B Smart Grid: dalla Teoria alla pratica Bologna 8 Giugno 2011 1 Sommario

Dettagli

CURRICULUM VITAE (Gennaio 2014)

CURRICULUM VITAE (Gennaio 2014) CURRICULUM VITAE (Gennaio 2014) Cognome: SCHIAVON Nome: Massimo Stato civile: Coniugato Luogo di nascita: Chioggia (VE) Data di nascita: 16/07/1960 Servizio militare: Assolto dal 1/6/85 al 31/5/86 in Aeronautica

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti

1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 22 23 Luglio dicembre 1970 1984 Reggio Calabria Il Rapido 904 6 morti 50 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il Rapido 904 15 morti 100 feriti 23 dicembre 1984 Il

Dettagli

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011

Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione. Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 L impegno Enel per la Mobilità Elettrica Andrea Zara Innovazione e Ambiente Divisione Ingegneria e Innovazione Convegno Ripensare mobilità e trasporto Provincia di Viterbo, 24 Marzo 2011 Veicoli elettrici

Dettagli

Sistemi di infomobilità merci e passeggeri per il miglioramento della competitività e della sosteniblità dei sistemi porto-hinterland dell area Med

Sistemi di infomobilità merci e passeggeri per il miglioramento della competitività e della sosteniblità dei sistemi porto-hinterland dell area Med Migliorare la competitività dei sistemi porto-hinterland dell area Med Sistemi di infomobilità merci e passeggeri per il miglioramento della competitività e della sosteniblità dei sistemi porto-hinterland

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility luglio 2012 Smart Cities and Communities and Social Innovation I Partner dell idea progettuale Il partenariato

Dettagli

Software und Dienstleistungen. www.t-g-m.com. Soluzioni innova ve e tecnologiche per la riduzione di peso, o mizzazione

Software und Dienstleistungen. www.t-g-m.com. Soluzioni innova ve e tecnologiche per la riduzione di peso, o mizzazione www.t-g-m.com Soluzioni innova ve e tecnologiche per la riduzione di peso, o mizzazione e ges one tecnologica di massa e peso, consulenza per processi e ges one fornitori, realizzazione di proge di costruzione

Dettagli

Cagliari, 26 marzo 2009 COME COSTRUIRE AZIONI DI SUPPORTO ALLA COOPERAZIONE TECNOLOGICA. Ing. Claudia Bettiol

Cagliari, 26 marzo 2009 COME COSTRUIRE AZIONI DI SUPPORTO ALLA COOPERAZIONE TECNOLOGICA. Ing. Claudia Bettiol Cagliari, 26 marzo 2009 COME COSTRUIRE AZIONI DI SUPPORTO ALLA COOPERAZIONE TECNOLOGICA Table of Content Stato Attuale e Scenari 3 Tematiche 4 L opportunità 5 Strategie congiunte Il Quadro d insieme 6

Dettagli

Omologazione Alta Velocità

Omologazione Alta Velocità Omologazione Alta Velocità Omologazione del treno ETR 500 PLT Verifica delle condizioni di progetto della sovrastruttura binario per l esercizio a 300 km/h nelle nuove linee AV/AC I risultati I Record

Dettagli

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015

inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula inebula Connect 22 aprile 2015 inebula CONNECT Milano, 22/04/2015 Stefano Della Valle VP inebula Internet of Everythings Entro il 2020 il numero gli oggetti collegati alla rete raggiungerà il livello di 25 MLD di unità con una crescita

Dettagli

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE

CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE CERCARE NUOVI PARADIGMI PER RILANCIARE LO SVILUPPO ECONOMICO & SOCIALE OBIETTIVI Obiettivo della Città di Torino è attivare una misura di accompagnamento e sostegno alla realizzazione di progetti imprenditoriali

Dettagli

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia

Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto. Olga Landolfi TTS Italia Iniziative Italiane sui Sistemi Intelligenti di Trasporto Olga Landolfi TTS Italia I Trasporti in Italia Dati Nazionali 2004 (CNT 2004) Traffico passeggeri interno: 947.205 milioni di passeggeri km all

Dettagli

L ENEA e la progettazione europea: Sub-title Diego Santi Unità Trasferimento Tecnologico Venezia, 22/05/2015

L ENEA e la progettazione europea: Sub-title Diego Santi Unità Trasferimento Tecnologico Venezia, 22/05/2015 L ENEA e la progettazione europea: Title il progetto Friend Europe Sub-title Diego Santi Unità Trasferimento Tecnologico Venezia, 22/05/2015 PLACE PARTNER S LOGO HERE European Commission Enterprise and

Dettagli

ITS Intelligent Transportation Systems

ITS Intelligent Transportation Systems L azienda Elsag Datamat è la nuova azienda Finmeccanica, frutto dell unione delle due grandi realtá italiane Elsag e Datamat, nata per essere il Centro di Eccellenza nella progettazione, realizzazione

Dettagli

Click to edit Master title style

Click to edit Master title style SARDINIAN SMEs & 7Fwp Akhela Giorgio Falchi Erogazione e Sviluppo Servizi e Soluzioni giorgio.falchi@akhela.com PROMPT is a Specific Support Action cofinanced by the European Commission under the Stepping

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità

Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Smart Grid: Opportunità e sfide per la sicurezza e l affidabilità Sistemi Smart di gestione delle informazioni energetiche Renato Sanna Genova, 30 Novembre 2012 a green attitude rooted in Technology. Planet

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO, ABILITAZIONI PROFESSIONALI, ISCRIZIONE AD ALBI PROFESSIONALI

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO, ABILITAZIONI PROFESSIONALI, ISCRIZIONE AD ALBI PROFESSIONALI CURRICULUM VITAE NOME E COGNOME: Claudio Masi DATA DI NASCITA: 27/12/1946 NAZIONALITA : Italiana RESIDENZA: Via Nervesa, 9-20139 Milano TEL abitazione: 02 56808256 TEL cell: 335 7455310 E-MAIL: masicla@tin.it;

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Coordinatore scientifico del Progetto RES NOVAE Obiettivo RES NOVAE Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

ANALISI DI RISCHIO INCENDIO IN STAZIONI METROPOLITANE PROFONDE

ANALISI DI RISCHIO INCENDIO IN STAZIONI METROPOLITANE PROFONDE ANALISI DI RISCHIO INCENDIO IN STAZIONI METROPOLITANE PROFONDE A. Raffetti *, B. Faragona D Appolonia SpA, via San Nazaro 19, Genova Introduzione I parametri progettuali ed i processi di gestione determinanti

Dettagli

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità

Città di Messina. Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Città di Messina Assessorato Mobilità, Energia e Innovazione Dipartimento Mobilità urbana e viabilità Conferenza stampa di presentazione del sistema Si.D.U.M.Me Indice «Europa 2020» Infomobilità cittadina

Dettagli

SOLUZIONI INNOVATIVE DI ELABORAZIONE DI SEGNALI ED IMMAGINI PER LA SICUREZZA CANTIERI

SOLUZIONI INNOVATIVE DI ELABORAZIONE DI SEGNALI ED IMMAGINI PER LA SICUREZZA CANTIERI SOLUZIONI INNOVATIVE DI ELABORAZIONE DI SEGNALI ED IMMAGINI PER LA SICUREZZA CANTIERI T E C N O L O G I E D E I T R A S P O R T I : L E A Z I E N D E P R I VA T E FERSALENTO s.r.l. Gruppo di Tecnologie

Dettagli

La Costruzione di opere civili richiede attività preventive di bonifica bellica*

La Costruzione di opere civili richiede attività preventive di bonifica bellica* Il Progetto denominato SPACE4UXO (SPACE For Unexploded Ordnance) prevede di sviluppare una innovativa piattaforma tecnologica a supporto delle attività di bonifica da ordigni bellici per la sicurezza nei

Dettagli

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects

Progetto SMARD. Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects Bando piattaforma Fabbrica Intelligente Regione Piemonte Progetto SMARD Smart maintenance and remote diagnostics for manufacturing plants and smart-objects 10-12-15 1 Temi di riferimento: Processi di produzione:

Dettagli

INFRASTRUTTURA FERROVIARIA LE REFERENZE IN ITALIA

INFRASTRUTTURA FERROVIARIA LE REFERENZE IN ITALIA INFRASTRUTTURA FERROVIARIA LE REFERENZE IN ITALIA 2 Alstom Transport AV TORINO MILANO NAPOLI TRAM LINEE 2 E 3 FIRENZE M5 MILANO RFI LOTTI FILO- BUS NAPOLI / TGS Transport Global Solutions è la divisione

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

Applicazione pilota Regione Lombardia (Italia) Moduli di testo

Applicazione pilota Regione Lombardia (Italia) Moduli di testo ECORailS Energy efficiency and environmental criteria in the awarding of regional rail transport vehicles and services Applicazione pilota Regione Lombardia (Italia) Moduli di testo SCHEMA DI PROTOCOLLO

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi informativi di bordo aperti, iniziative di standardizzazione e realizzazioni

Lo sviluppo dei sistemi informativi di bordo aperti, iniziative di standardizzazione e realizzazioni BUS&BUS BUSINESS 2009 TAVOLA ROTONDA ANFIA Verona, 18 Novembre 2009 Lo sviluppo dei sistemi informativi di bordo aperti, iniziative di standardizzazione e realizzazioni concrete Vittorio Moreggia www.digigroup.com

Dettagli

Le evoluzioni della politica spaziale italiana: le applicazioni spaziali per i cittadini e le imprese

Le evoluzioni della politica spaziale italiana: le applicazioni spaziali per i cittadini e le imprese DANIELE CAPEZZONE, Presidente della X Commissione, Attività produttive, commercio e turismo, delegato al coordinamento delle attività del Comitato VAST. Invito a prendere la parola il direttore del coordinamento

Dettagli

Strategie di sviluppo per il settore aerospaziale: l esperienza del Piemonte. Dario Moncalvo Finpiemonte SpA

Strategie di sviluppo per il settore aerospaziale: l esperienza del Piemonte. Dario Moncalvo Finpiemonte SpA Strategie di sviluppo per il settore aerospaziale: l esperienza del Piemonte Dario Moncalvo Finpiemonte SpA ACARE-Italia e i Distretti Regionali, Roma, 9 luglio 2009 L aerospazio in Piemonte I numeri chiave:

Dettagli

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO

CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO CENTRO CORPORATE RICERCA & SVILUPPO Nell ambito del processo di rinnovamento aziendale avviato negli ultimi anni, si inserisce un sempre maggiore impegno nella Ricerca & Sviluppo (R&S) sia come motore

Dettagli

Processi di Gestione dei Sistemi ICT

Processi di Gestione dei Sistemi ICT Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi A3_1 V1.1 Processi di Gestione dei Sistemi ICT Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente

EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente EnergyMed come costruire una città metropolitana intelligente Napoli, 10 Aprile 2015 GLI UOMINI GIUNGONO INSIEME NELLE CITTA ALLO SCOPO DI VIVERE: RIMANGONO INSIEME PER VIVERE BENE (Aristotele 340 a.c.)

Dettagli

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese

Le prospettive di utilizzazione dei progetti spaziali europei per il territorio, i cittadini e le imprese MARCO AIRAGHI, Deputato del Comitato per la valutazione delle scelte scientifiche e tecnologiche. Do ora la parola al direttor Giovanni Soccodato, Direttore delle strategie di Finmeccanica. GIOVANNI SOCCODATO,

Dettagli