Bici a ruota. Comune di Caronno Pertusella

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bici a ruota. Comune di Caronno Pertusella"

Transcript

1 Bici a ruota libera Comune di Caronno Pertusella

2 2 Manuale destinato alle famiglie degli alunni e delle alunne delle scuole primarie di Caronno Pertusella Ideazione e testi Monica Vercesi e Anna Gadda Contributi Franco Fumagalli Progetto grafico Anna Livini Stampa Tipografia Giudici Giancarlo & C. Snc, Caronno Pertusella, marzo 2012 Tempo a ruota libera è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato dalla Regione Lombardia in attuazione all art. 6 della l. r. 28/2004 Politiche regionali per il coordinamento e l amministrazione dei tempi delle città, attuazione di un Piano Territoriale degli Orari.

3 Ogni ciclista conquistato è un automobile in meno Per questo l utilizzo della bicicletta va coltivato fin dall inizio con i nuovi cittadini, ovvero i bambini, attraverso iniziative come quelle che caratterizzano il Progetto Tempo a Ruota Libera, perché premieranno in futuro la nostra Città. Tale Progetto è stato promosso dal Comune di Caronno Pertusella, con il cofinanziamento della Regione Lombardia, nell ambito del grande ed importante tema delle politiche temporali. La bicicletta deve diventare amica della Città e questo Progetto vuole contribuire a far fronte alle esigenze concrete e vuole essere un sostegno ed un aiuto per i bambini, ed indirettamente per le loro famiglie, che vogliono cominciare ad usare la bicicletta negli spostamenti urbani. 3 I quattro obiettivi specifici sono: muoversi meglio in città La situazione attuale del traffico cittadino, risultato del predominio dei mezzi di trasporto a motore, è sotto gli occhi di tutti. Il problema del traffico nelle città si risolve anche e soprattutto con la mobilità alternativa. Con la bicicletta ci si sposta facilmente e rapidamente a patto che ci si possa muovere in sicurezza. Una rete di percorsi adeguati e sicuri, l introduzione di misure che riducano il rischio di furti delle biciclette, il mantenimento in buone condizioni della propria bicicletta possono favorire l autonomia dei bambini e dei ragazzi incentivando la mobilità ciclopedonale con conseguente riduzione delle auto usate, per esempio, per l accompagnamento da casa a scuola; un aria più pulita Sono noti a tutti gli allarmanti dati sull inquinamento dell aria causato soprattutto dalle emissioni dei gas di scarico dei motori. Incentivando l uso della bicicletta si può diminuire di molto il ricorso ad auto, moto e motorini, abbassando così notevolmente il livello dei molti veleni che inquinano l aria; più movimento, più salute Favorire l uso abituale della bicicletta vuol dire offrire un occasione importante per migliorare la salute. Sono ormai note le raccomandazioni dei medici sulla necessità di movimento fisico soprattutto per prevenire disturbi, anche gravi, della salute. In particolare: ipertensione arteriosa, patologie cardio-vascolari, disturbi del sistema osseo-muscolare, pericoli dell obesità; andare in bici combatte lo stress ed aiuta la socializzazione Andare in bicicletta è uno dei migliori antidoti contro lo stress. Infatti è un attività sana, da fare all aria aperta, che mette in movimento tutto il corpo ed obbliga all impegno fisico ed alla concentrazione, liberando così la mente da pensieri e tensioni accumulate. Da non sottovalutare il ruolo sociale della bicicletta, la sua capacità di avvicinare le persone agevolando il dialogo tra genitori e figli, tra nonni e nipoti, tra uomini e donne, tra amici. Tutta l Amministrazione Comunale è motivata ed impegnata in questo percorso di sensibilizzazione della Città all uso della bicicletta per una mobilità più sostenibile. Il Sindaco e gli Assessori

4 4 Indice La mobilità ciclabile dei bambini: qualche dato pag. 5 Bambini in bici a Caronno Pertusella pag. 5 La valigia della sicurezza pag. 5 Andare in bici fa bene al corpo... pag. 6...e alla mente pag. 7 Il Piedibus pag. 7 Gli incidenti sulle strade in Italia pag. 7 Prescrizione Bici pag. 8 Muoversi sicuri in bicicletta pag. 9 Siete anche voi utenti della strada pag. 9 attenzione alle regole pag. 9 LA SCELTA DI BICI E SEGGIOLINI PER I PIÙ PICCOLI pag. 10 Corsi di guida sicura per le famiglie pag. 10 Targhe e rastrelliere contro i furti pag. 11 Organizzare una gita in famiglia pag. 11 La manutenzione ordinaria della bicicletta pag. 12 Come sostituire una camera d aria pag. 14 Siti consigliati pag.15

5 5 La mobilità ciclabile dei bambini: qualche dato Chi tra di noi non ricorda l ebbrezza provata da bambini quando, entrati finalmente in possesso di una bicicletta, abbiamo potuto raggiungere ed esplorare posti fino a quel momento sconosciuti? O l emozione nello scoprire che luoghi che a piedi sembravano così lontani erano diventati improvvisamente a portata di mano? O la gioia delle prime volte in cui i nostri genitori ci hanno dato il permesso di andare in bicicletta da soli: quella sensazione impagabile di essere finalmente considerati grandi e responsabili! Negli ultimissimi decenni le cose sono molto cambiate: la stragrande maggioranza dei bambini delle primarie è stata infatti privata di queste esperienze. La ragione, naturalmente, non sta nel fatto che le biciclette sono diventate un bene meno diffuso, anzi semmai è il contrario: quasi il 100% dei bambini italiani ne possiede una. Il motivo sta invece nel cambiamento intervenuto nel suo uso: la bicicletta è infatti diventata sempre più un giocattolo tra i tanti, da usare solo saltuariamente all interno del proprio giardino o con i propri genitori per fare un gita nel fine settimana. Da una recente indagine del CNR (2010) è emerso che, se la metà circa dei bambini italiani tra i 7 e gli 11 anni vorrebbe andare a scuola in bicicletta, appena un quarto ha il permesso di farlo e solo l 1% la usa abitualmente su questo percorso. Inoltre le bambine hanno ancora meno autonomia rispetto ai loro coetanei maschi. Bambini in bici a Caronno Pertusella In un indagine sulle abitudini di spostamento lungo il percorso casa-scuola effettuata nel 2008 nella scuola primaria Dante Alighieri è emerso che il mezzo preferito per andare a scuola dal 56,5% dei maschi e dal 63% delle femmine tra gli 8 e gli 11 anni è la bici. Tuttavia oltre la metà di loro raggiunge la scuola in macchina e l 84% dei bambini e addirittura il 96% delle bambine non va mai in giro in bicicletta senza essere accompagnato da un adulto. L Italia, tuttavia, non è l unico Paese caratterizzato da questa situazione. Anche in altre realtà sviluppate, come la Gran Bretagna, complici il diffondersi di timori legati al traffico e di natura sociale, c è stato un forte decremento nell uso di questo mezzo da parte dei bambini. La valigia della sicurezza Se volete saperne di più su come rendere autonomi e sicuri i vostri figli potete partecipare al ciclo di incontri serali con la dott.ssa Mara Sciorra che verranno organizzati nei mesi di aprile e maggio. Per maggiori info: Tuttavia un maggior uso della bicicletta, e più in generale l adozione di uno stile di vita più attivo, hanno benefici significativi sia sugli stessi bambini che su tutta la popolazione che, come adulti, non possiamo permetterci di trascurare.

6 Femmine Maschi 15% 6% Andare in bici fa bene al corpo... Muoversi abitualmente a piedi, o ancor meglio in bicicletta, sono ottimi sistemi per fare quell ora al giorno di attività fisica moderata che, secondo l Organizzazione Mondiale della Sanità, è la quantità minima di movimento Ciclisti che i bambini Pedoni dovrebbero Automobilisti fare per garantirsi un miglior stato di salute presente e futura. nti stradali per sesso Fare e classi regolarmente di età un attività fisica % moderata di pedoni aiuta e ciclisti in primo luogo a mantenere il proprio (% sul totale di morti) peso forma. Questo obiettivo è diventato morti in incidenti tanto più stradali importante in questi ultimi anni nei quali, l adozione da parte delle giovani generazioni di uno stile di vita sempre più sedentario, ha portato all aumento degli individui sovrappeso e obesi. Il problema è particolarmente grave in Italia dove, secondo i dati dell Associazione Internazionale per lo Studio dell Obesità, oltre il 30% di soggetti tra i 5 e i 17 anni è in questa condizione. Una percentuale questa, che ci colloca addirittura al terzo posto tra i Paesi dell OCSE dopo Grecia e Stati Uniti (2011) % e motociclisti Grecia 37% 45% USA 36% 35% Italia 31% 32% Gran Bretagna Spagna 22% 23% 27% 33% Femmine Maschi Germania Francia 15% 13% 18% 23% 10% 20% 30% 40% 50% Popolazione obesa e sovrappeso tra i 5 e i 17 anni Uno stile di vita attivo e un peso nella norma portano ad una significativa diminuzione delle probabilità di sviluppare alcune gravi malattie. Alcuni studi, ad esempio, hanno dimostrato che gli individui che fanno regolare attività fisica hanno: tra il 40 e il 50% di probabilità in meno rispetto ai sedentari di sviluppare il tumore al colon; e da un terzo al 50% di possibilità in meno di essere colpiti dal diabete di tipo II. Mentre gli individui obesi hanno una probabilità 80 volte superiore degli altri di sviluppare questa malattia (Chief Medical Officer s Report, 2004). Inoltre un attività fisica regolare è altamente consigliata per prevenire l infarto e, nel periodo infantile e ancor più in quello preadolescenziale, aiuta ad incrementare (+ 5-15%) la densità minerale delle ossa e, di conseguenza, ad impedire la comparsa dell osteoporosi in età anziana. Un maggior numero di persone che va in giro in bicicletta o a piedi porta ad una riduzione dell inquinamento atmosferico che, nel tempo, ha effetti positivi sulla salute. Un recente studio ha dimostrato che i bambini maggiormente esposti agli agenti inquinanti hanno una probabilità 5 volte più elevata di avere uno sviluppo polmonare inferiore a quelli che vivono in aree meno inquinate e, di conseguenza, un maggior rischio di sviluppare malattie dell apparato respiratorio (Gauderman, W. & al, 2004).

7 7... e alla mente Se chiedete a degli insegnanti la maggior parte vi dirà che chi va a scuola a piedi, o ancor meglio in bicicletta, con i propri compagni arriva più sveglio, rilassato e di buon umore rispetto a chi viene accompagnato in macchina dai propri genitori. Il motivo è semplice: stando in auto il bambino ha molti meno contatti con l ambiente esterno, non ha la possibilità di esercitare i propri muscoli e i propri sensi e questo fa sì che arrivi a scuola ancora un po addormentato con meno voglia e capacità di concentrarsi ed imparare. Il Piedibus Chi volesse iniziare a far andare i propri figli a scuola a piedi, ma non si fidasse a mandarli subito da soli, può utilizzare il servizio di Piedibus attivo ormai da 5 anni nelle scuole primarie Dante Alighieri, Ignoto Milite e S. Alessandro. Per maggiori info: Oltre al percorso casa-scuola è importante che i bambini, già nel periodo della scuola primaria, comincino ad avere un po di autonomia nei piccoli spostamenti all interno del quartiere: questo dà loro la possibilità di conoscerlo meglio, imparare ad orientarsi al suo interno, gestire il proprio tempo e socializzare in modo autonomo, con ricadute positive sulla loro autostima e sicurezza. Non volete farlo perché pensate che sia troppo rischioso? Numerosi ricercatori sostengono che in questo modo non facciamo altro che esporli a rischi maggiori più avanti, quando non sarà più possibile impedire loro di andare in giro da soli e non avranno una sufficiente esperienza per farlo in sicurezza. Non bisogna dimenticare a questo proposito che ogni processo di crescita implica necessariamente la possibilità di mettere in gioco la propria capacità di confrontarsi con situazioni sconosciute e dunque di affrontare dei rischi. Gli incidenti sulle strade in Italia Nel 2010 in Italia (ACI - ISTAT) ci sono stati incidenti stradali con lesioni a persone: feriti e 4090 morti (il 42,4% in meno rispetto al 2001, in linea con ciò che è avvenuto negli altri Paesi dell Unione Europea). Tra questi morti 69 avevano tra 0 e 14 anni e 275 tra 15 e i 19 anni; 614 erano pedoni (11 tra 0 e 14 anni, 12 tra 15 e 19 anni) e 263 ciclisti. 9% 8% 7% 6% 5% 4% 3% 2% 1% 0% Morti in incidenti stradali per sesso e classi di età (% sul totale di morti) Femmine Maschi 15% Ciclisti 79% Pedoni 6% Automobilisti e motociclisti % di pedoni e ciclisti morti in incidenti stradali Grecia 37% 45%

8 8 Prescrizione Bici Indicazioni È in grado di ridurre il rischio di sovrappeso e di obesità (...) e quindi prevenire nell età adulta le principali patologie cardiovascolari. Il prodotto non agisce soltanto sull apparato locomotore (ossa-muscoli-articolazioni) e su quello circolatorio e respiratorio, ma interviene positivamente sullo sviluppo del sistema nervoso favorendo la stimolazione degli organi di senso, dei riflessi e dell attenzione. A lungo termine, l uso costante della Bici provoca un incremento marcato dell autonomia e il soggetto si mostra maggiormente responsabile del proprio corpo; il movimento può trasformarsi in esperienza e stimolo che promuove la crescita globale del soggetto. Controindicazioni Non può essere consumata da chi vuole continuare a dormire anche dopo essere uscito di casa, da chi ama spostarsi e continuare a giocare con la play station, da chi desidera continuare a mantenere un rapporto con i genitori di natura passiva (...). In particolare il prodotto deve essere tenuto nascosto ai soggetti che mostrano indole creativa, a coloro che hanno desideri ecologici, a tutti i bambini che cercano di fare esperienze e che amano mettersi alla prova. Avvertenze La Bici va assolutamente consumata all aria aperta al fine di migliorare l ossigenazione e favorire l esplorazione dell ambiente circostante. Sono descritti fenomeni di euforia e miglioramento improvviso dell umore; in alcuni casi i soggetti hanno manifestato relazioni amichevoli col loro mezzo di locomozione che può venire considerato un vero prolungamento di sé. Posologia e somministrazione Per i soggetti in età evolutiva (0-16 anni) è molto importante assumere la Bici almeno 2 volte al giorno (...). È fortemente consigliato l uso del prodotto al mattino dopo l inattività notturna e dopo le ore di impegno scolastico. Altre assunzioni supplementari sono possibili nel corso del pomeriggio in relazione alle condizioni metereologiche e agli impegni del soggetto (...). Effetti indesiderati Può dare dipendenza e assuefazione. In particolare i ragazzi vivaci ed entusiasti rischiano di aumentare eccessivamente le distanze percorse, allargando gli spazi di esplorazione e incorrendo nell effetto collaterale di arrivare a casa un po in ritardo. Data di scadenza Dal momento in cui si inizia a consumare la Bici è possibile continuarne l uso per tutto l arco della vita in maniera proporzionata all età e all entusiasmo posseduto. (adattato da: Prescrizione Bici-bus in Fantini G., Malaguti S., Educazione alla mobilità ciclistica, Quaderni del Centro Studi FIAB Riccardo Gallimbeni, 6, 2010)

9 9 Muoversi sicuri in bicicletta Per muoversi in bicicletta nel traffico, occorre sentirsi sicuri del proprio ruolo di utenti della strada, dei comportamenti che bisogna tenere e dello stato di manutenzione della propria bicicletta. Questo vale ancor di più quando si va in giro con dei bambini. Siete anche voi utenti della strada Anche se non sempre è facile pensarlo, occorre in primo luogo considerarsi alla pari degli altri mezzi circolanti: avete gli stessi diritti e doveri. Evitate quindi di avere incertezze o soggezione nei confronti degli altri guidatori: questi atteggiamenti sono infatti spesso causa di manovre incomprensibili agli altri e possono mettervi in situazioni di pericolo. Dato che rimanete comunque tra gli utenti più deboli e vulnerabili della strada prestate sempre attenzione a ciò che succede intorno a voi e in particolare: stabilite, quando possibile, un contatto visivo con chi guida gli altri veicoli, in modo da cercare di capire in anticipo le manovre che intendono compiere; prestate sempre attenzione ai veicoli che vi precedono, perché potrebbero frenare o svoltare bruscamente, e a quelli parcheggiati: se c è qualcuno a bordo potrebbe immettersi nel traffico senza segnalarlo o aprire improvvisamente la portiera; non dimenticatevi di tenere sotto controllo, con la coda dell occhio e l ascolto, quello che accade alle vostre spalle: moto e motorini superano spesso a destra! attenzione alle regole Conoscere le regole di comportamento è un altro elemento fondamentale per sentirsi sicuri. Ecco le più importanti: se ci sono piste ciclabili usatele, sennò state il più possibile sul lato destro della carreggiata. Quando vi muovete in più di una bicicletta, fatelo sempre in fila indiana (è obbligatorio fuori dai centri abitati) o al limite affiancati, ma non in più di due. Nel primo caso le biciclette dei bambini devono stare davanti in modo che possiate controllare meglio quello che fanno, nel secondo sulla vostra destra; quando volete cambiare direzione, segnalatelo con un buon anticipo usando il braccio teso e non dimenticate mai di voltarvi per controllare che non arrivino dei veicoli. Questo è fondamentale soprattutto quando volete spostarvi a destra. In questo caso se vostro figlio è su un altra bicicletta prima affiancatelo sulla sinistra, poi alzate il braccio e, dopo esservi accertati che non arrivi nessuno, spostatevi insieme; se dovete attraversare strade molto trafficate non esitate a scendere dalla bicicletta: è più scomodo, ma sicuramente più sicuro, soprattutto con dei bambini; nelle rotatorie mantenete sempre la destra anche se il percorso risulta più lungo; secondo il Codice della Strada è vietato circolare con la bicicletta sui marciapiedi, a meno che il Comune non abbia emesso un apposita ordinanza (relativa a quello specifico marciapiede) o sia presente una pista ciclabile, ma se la carreggiata è molto trafficata o non vi sembra abbastanza sicura, utilizzate lo stesso i marciapiedi ricordandovi che siete ospiti dei pedoni; ricordatevi di avere sempre libero uso delle mani e delle braccia: niente cellulare senza auricolare! scegliete un campanello bello rumoroso e usatelo in tutti i casi in cui lo ritenete opportuno e, se vi sentite più sicuri, montate anche una paletta distanziatrice; se avete dei bambini di età inferiore agli 8 anni potete portarli con voi utilizzando un seggiolino; secondo il Codice della Strada chi va in bicicletta, anche se è minore, non è obbligato a mettere il casco. Ma se vi sentite più sicuri, indossatelo o fatelo indossare ai vostri figli. Non dimenticatevi però che, facendo questo, potreste essere portati ad avere dei comportamenti un po meno attenti; infine ricordatevi che chi va in bicicletta, è obbligato ad indossare un giubbino catarifrangente nelle gallerie e con il buio sulle strade extraurbane.

10 10 LA SCELTA DI BICI E SEGGIOLINI PER I PIÙ PICCOLI Un altro elemento che dà sicurezza è sapere che i nostri figli viaggiano con un attrezzatura adeguata. La scelta della bicicletta va effettuata seguendo poche regole: evitate di farvi influenzare dal modello del momento o dell aspetto esteriore - attenzione i figli sono bravissimi a spingervi in questa direzione! - e guardate invece ad altre cose più importanti come la robustezza e le dimensioni; non cedete alla tentazione di scegliere una bicicletta eccessivamente grande, pensando così almeno dura qualche anno. In questo modo sarà, ad esempio, più difficile arrestarla e metterete i vostri figli in una situazione di maggior pericolo. Meglio quindi una bicicletta leggermente più piccola, ma con il canotto del sella molto lungo; fatevi consigliare nell acquisto da chi di bici se ne intende. Un buon rivenditore conosce bene le caratteristiche dei vari modelli e sa aiutarvi nella scelta più adatta alle vostre esigenze. I bambini sotto gli 8 anni possono essere trasportati sulla vostra bicicletta, utilizzando un seggiolino omologato. Ecco le sigle di riferimento: A 15 A 22 C 15 Seggiolini posteriori per bambini che pesano da 9 a 15 chili Seggiolini posteriori per bambini che pesano da 9 a 22 chili Seggiolini anteriori per bambini che pesano da 9 a 15 chili (oltre questo peso occorre posizionarli dietro) Al momento dell acquisto controllate anche che il seggiolino sia provvisto di: uno schienale alto (i più comodi sono anche reclinabili) per sorreggere bene la schiena e una seduta confortevole; cinture di sicurezza a più punti di ritenzione e regolabili in altezza; poggiapiedi regolabili; braccioli. Corsi di guida sicura per le famiglie Se nonostante queste indicazioni non vi sentite ancora sufficientemente sicuri per andare in giro in bicicletta con dei bambini, ecco l iniziativa che fa per voi! Un corso gratuito di due ore rivolto specificatamente alle famiglie con figli nelle scuole primarie di Caronno Pertusella, nel quale un esperto vi darà non solo tutte le indicazioni necessarie per imparare a muoversi con più sicurezza nel traffico, ma potrete anche sperimentare immediatamente ciò che avete appreso. Il corso verrà organizzato di sabato pomeriggio nel mese di marzo. A tutti i partecipanti verrà data la merenda ed effettuata la targatura della bicicletta. Per info:

11 11 Targhe e rastrelliere contro i furti Se non usate volentieri la bici perché temete che ve la rubino o di non trovare facilmente parcheggio, vi interesseranno queste due nuove iniziative. Rastrelliere: è stata effettuata la sostituzione delle rastrelliere all interno del cortile della scuola secondaria e la manutenzione di quelle collocate nei pressi degli uffici comunali, della stazione ferroviaria, della posta e del mercato. Targhe: su richiesta dei proprietari, le biciclette possono essere dotate gratuitamente di una speciale targa antifurto. Per info: Organizzare una gita in famiglia Ecco qualche suggerimento: non siate troppo ambiziosi: è molto meglio che, quando rientrate, tutti abbiano voglia di ripetere l esperienza invece che essere tutti esausti e pensare mai più ; progettate un itinerario che tocchi posti interessanti anche per i più piccoli: conoscete il ritornello mamma, papà fra quanto arriviamo? ; muovetevi in colonna con i bambini al centro. Se siete il solo adulto, state dietro a tutti in modo da poter tenere sott occhio il comportamento dei più piccoli; portatevi indumenti adatti: vestirsi a cipolla è sempre la scelta migliore; non dimenticate di portare con voi dell acqua e qualche spuntino per mantenere alto il carico di energia e l umore!

12 12 La manutenzione ordinaria della bicicletta Se volete avere un mezzo sicuro e funzionale è fondamentale compiere periodicamente alcune semplici operazioni. Gli attrezzi di cui avete bisogno sono: una serie di chiavi fisse e a stella esagonale da 7 mm a 17 mm; una serie di chiavi a brugola standard da 2 mm a 8 mm; 2 cacciaviti uno a taglio e uno a stella; 1 pinza; 1 tronchesino; 1 martello di peso medio; 3 levette per rimuovere i pneumatici; 1 tiraraggi; 1 pompa a mano (possibilmente con la base); 1 oliatore; 1 pennello medio; 1 spazzola piccola in acciaio; guanti, stracci vari e naturalmente abiti che si possono sporcare! Ed ecco le operazioni: pulizia: usate lo sgrassatore spray su tutta la bicicletta, lasciate agire per 5 minuti, poi risciacquate con un getto d acqua a bassa pressione e asciugate tutte le parti con degli stracci; lubrificazione: usate l oliatore con il beccuccio snodato sui seguenti componenti: catena, pignoni, cambio nei vari snodi, perni centrali dei freni, controllate lo scorrimento del cavo comando nella guaina, nel caso non si muova bene sfilatelo e ingrassatelo, chiudete il cavo nel morsetto, controllate la regolazione dei freni, dei perni dei mozzi e dei pedali; viti e bulloni: verificate la chiusura di tutte le viti e i bulloni della bicicletta, in particolare: manubrio, collarino reggisella, parafanghi, carter della catena, dadi dei mozzi delle ruote, perni dei pedali, dinamo; simmetria del manubrio: bloccate la ruota anteriore della bici con le gambe e controllate che il manubrio sia perfettamente simmetrico al telaio e alla ruota. Assicuratevi, forzando il manubrio, che non vi sia movimento di rotazione. Se facendo forza, il manubrio dovesse muoversi, è necessario stringere i bulloni che lo collegano al telaio;

13 13 freni: è fondamentale assicurarsi che siano ben tirati e garantiscano una buona risposta alla frenata. Azionate entrambi i freni e provate a spingere avanti la bicicletta: dovrebbe arrestarsi prima che le leve dei freni tocchino il manubrio; gomme: verificate che la pressione delle gomme sia adeguata. Le gomme sgonfie, oltre a rendere più faticosa la pedalata, aumentano la probabilità di forature. Inoltre, per ridurre notevolmente il rischio di ritrovarsi con una ruota a terra mentre si sta pedalando, è importante controllare lo stato del copertone. Ecco come procedere: fate girare la ruota posteriore e anteriore della bici e controllate che non vi siano punti del copertone che presentino rigonfiamenti, abrasioni o piccoli tagli. In tal caso sostituite subito il copertone poiché il rischio di forare sarebbe molto alto; campanello: controllate che sia sempre funzionante! Mentre la manutenzione ordinaria può essere effettuata facilmente, altri interventi, come per esempio la riparazione del telaio, la sostituzione della catena, del cambio, ecc., sono un compito da lasciare preferibilmente ad un meccanico specializzato. Tuttavia un intervento che può essere importante saper eseguire è la sostituzione della camera d aria. Per imparare a farlo voltate pagina.

14 14 sostituire una camera d aria Materiale necessario: pompa; leve per pneumatici; camera d aria sostitutiva. Fasi: 1. rimuovete le valvola 2. togliete il copertone 3. togliete la camera d aria 4. controllate il copertone 5. sostituite la camera d aria 6. rimettete il copertone svitate il cappuccio e l anello/controdado; sgonfiate il pneumatico (per la valvola Presta spingendo il tappo dopo averlo svitato, per la Schraeder usando uno strumento per premere nel centro); fate uscire la valvola dal cerchione; fate pressione su entrambi i lati fino a sollevare un tallone di un lato sul bordo del cerchione. Se il copertone è duro ci potrebbe essere bisogno di aiutarsi con le leve facendo attenzione a non pizzicare la camera d aria; disimpegnate la camera d aria dal copertone facendo attenzione alla filettatura della valvola; prima di risistemare la camera d aria, passate le dita all interno del copertone così da rimuovere corpi estranei, ad es. un pezzo di vetro, che altrimenti potrebbero causare la foratura della nuova camera d aria; date una leggera gonfiatura alla camera d aria prima di metterla per evitare pizzicature ed eventualmente per sbloccare la valvola nuova; mettete la camera d aria sotto il copertone facendo corrispondere la valvola all altezza del foro, infilate la valvola assicurandovi che sia diritta avvitando parzialmente il controdado; dopo aver inserito la camera d aria, rigonfiatela; fate rientrare il tallone nel cerchione aiutandovi eventualmente con le leve nella parte finale; assicuratevi che non sia rimasta della camera d aria pizzicata, rigonfiate; avvitate il controdado; riavvitate il cappuccio. (tratto da:

15 15 Siti consigliati www. fiab-onlus.it Il sito della Federazione Italiana Amici della Bicicletta è il più ricco ed interessante per chi ama muoversi in bicicletta. Al suo interno si può trovare di tutto: dalle segnalazioni di iniziative e progetti, ai consigli su come muoversi in sicurezza, dalle informazioni per chi ama il cicloturismo a quelle tecniche e normative. In particolare vi segnaliamo la sezione Progetto scuola con informazioni dedicate a temi come la mobilità sostenibile, l educazione stradale, i bicibus, ecc., e il video-manuale Doctor Bike, accessibile dalla home page, dove troverete spiegazioni molto chiare e dettagliate su come fare la manutenzione ordinaria e straordinaria della vostra bicicletta e riparare i piccoli guasti. Un sito tutto dedicato ai consigli sulla tecnica e l utilizzo della bicicletta. Al suo interno segnaliamo anche la raccolta di siti web sulla bici (ciclofficine, organizzazioni, eventi, percorsi, ecc.) e i bei ciclocalendari a impatto zero, scaricabili gratuitamente. Il sito dell Associazione delle città italiane per la mobilità sostenibile e lo sviluppo dei trasporti, nato con finalità prettamente istituzionali, rappresenta un interessante occasione non solo per chi desideri approfondire le proprie conoscenze sul tema della mobilità e dei trasporti, della qualità dell aria e della sicurezza stradale, ma anche per gettare uno sguardo su quanto stanno facendo su questi temi tante città in Italia e all estero. Il sito dell unica casa editrice esistente in Italia specializzata sulla bicicletta. Il ricco catalogo è raccolto in numerose collane da quelle di viaggio, ai manuali, da quella sulla storia del ciclismo a quella sulle mountain bike. Il sito della principale associazione inglese che si occupa di mobilità sostenibile. Al suo interno meritano una segnalazione i progetti dedicati alla promozione della mobilità ciclabile come Bike It e Free your bike con esperienze e materiali di grande interesse.

16 è un progetto promosso dal Comune di Caronno Pertusella e cofinanziato dalla Regione Lombardia in attuazione all art. 6 della l. r. 28/2004 Politiche regionali per il coordinamento e l amministrazione dei tempi delle città, attuazione di un Piano Territoriale degli Orari.

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA

PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI SU CORSIA RISERVATA Visione d insieme Una pista ciclabile su corsia riservata è uno spazio sulla strada riservato

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

MANUALE D USO MB3195-IT-B

MANUALE D USO MB3195-IT-B MANUALE D USO IT -B Introduzione Ci congratuliamo con voi per aver acquistato questa nuova sedia a rotelle. La qualità e la funzionalità sono le caratteristiche fondamentali di tutte le sedie a rotelle

Dettagli

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA

PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / COLLEGAMENTI DELLA RETE PISTE CICLABILI IN SEDE PROPRIA Visione d insieme Una pista ciclabile in sede propria è l infrastruttura ciclabile di qualità

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung PART 1 PART 1 Manuel dʼinstructions et dʼentretien Manuel de Uso y Manutención Handleiding

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi

milieu sul luogo professionnel: Qualche suggerimento per i colleghi Problèmes Problemi con d alcool l alcol en milieu sul luogo professionnel: di lavoro Qualche suggerimento per i colleghi Edizione: Dipendenze Svizzera, 2011 Grafica: raschle & kranz, Berna Stampa: Jost

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW

10s CATENA 1 - SPECIFICHE TECNICHE 2 - COMPATIBILITA ATTENZIONE! ATTENZIONE! HD-LINK ULTRA-NARROW CN-RE400 CX 10 ULTRA NARROW CATNA 10s ULTRA NARROW 1 - SPCIFICH TCNICH 2 - COMPATIBILITA CX 10 HD-LINK ULTRA-NARROW CN-R400 L utilizzo di pignoni e ingranaggi non "Campagnolo" può danneggiare la catena. Una catena danneggiata può

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute Ergonomia in uffi cio Per il bene della vostra salute Ogni persona è unica, anche per quanto riguarda la struttura corporea. Una postazione di lavoro organizzata in modo ergonomico si adatta a questa individualità.

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

A piedi, in sella o al volante quant è pericoloso il traffico in città?

A piedi, in sella o al volante quant è pericoloso il traffico in città? A piedi, in sella o al volante quant è pericoloso il traffico in città? Giornata dedicata ai media e agli ospiti Giovedì, 1 luglio 2010 Pista dei crash test a Wildhaus 1 Contenuto Benvenuto 4 Programma

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA

Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA COMUNE DI RAVENNA Scheda Progetto: UN PIEDIBUS TARGATO RAVENNA Anno scolastico 2007/2008 PREMESSA Il Piedibus è il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola. E un autobus

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Convenzione sulla circolazione stradale

Convenzione sulla circolazione stradale Convenzione sulla circolazione stradale Conclusa a Vienna l 8 novembre 1968 Le Parti contraenti, nell intento di facilitare la circolazione stradale internazionale e di accrescere la sicurezza nelle strade

Dettagli

Accendi le luci. Ora anche di giorno.

Accendi le luci. Ora anche di giorno. Accendi le luci. Ora anche di giorno. Più luce, maggiore sicurezza. I veicoli che circolano con le luci anabbaglianti o di marcia diurna accese vengono riconosciuti prima, riducendo così notevolmente il

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00

GENNAIO Articoli e Comma Tipo N. Violaz. Tot.. 7 Circolava in c.a. in senso contrario a quello consentito dalla segnaletica verticale Verbali 1 41,00 GENNAIO 7 Alla guida del veicolo non rispettava le prescrizioni imposte dalla segnaletica verticale indicante il senso rotatorio. Verbali 2 82,00 7 In c.a. lasciava in sosta il veicolo nonostante il divieto

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Davvero basta solo un po di COLLA?

Davvero basta solo un po di COLLA? Davvero basta solo un po di COLLA? Come montare un tubolare di Richard Cunningham Forse uno degli aspetti tecnici meno evidenziati in merito alle soluzioni adottate dai più forti bikers di Coppa del Mondo

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso Rider 15V2 Istruzioni per l uso Rider 15V2 AWD Rider 15V2s AWD Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso il contenuto. Italian INDICE Indice

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Istruzioni per l installazione FANKIT01-IA-it-12 IMIT-FANK-TL21 Versione 1.2 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Indicazioni relative

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it

Mario Fargnoli. www.politicheagricole.it La revisione delle macchine agricole immatricolate Mario Fargnoli Giornata di Studio www.politicheagricole.it Sicurezza del lavoro in agricoltura e nella circolazione stradale tra obblighi di legge ed

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso

Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso PRESS info P09X02IT / Per-Erik Nordström 15 ottobre 2009 Cambio di marcia completamente automatizzato tutt'altro che un lusso per un autobus di lusso Il nuovo Scania Opticruise per autobus completamente

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Ministero dei lavori pubblici

Ministero dei lavori pubblici Ministero dei lavori pubblici ISPETTORATO GENERALE PER LA CIRCOLAZIONE E LA SICUREZZA STRADALE Prot. n. 3698 Alle Amministrazioni Comunali Loro Sedi Oggetto: Linee guida per la redazione dei piani urbani

Dettagli

THE PAST IS THE PAST, THE PRESENT WON T LAST, BUT THE FUTURE IS IN OUR HANDS... www.fast-concept.com

THE PAST IS THE PAST, THE PRESENT WON T LAST, BUT THE FUTURE IS IN OUR HANDS... www.fast-concept.com THE PAST IS THE PAST, THE PRESENT WON T LAST, BUT THE FUTURE IS IN OUR HANDS... SINTESI DELLA RIVOLUZIONARIA TECNOLOGIA DI RIDLEY Basta il suono della parola velocità (FAST), perché il battito del vostro

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Andare a scuola da soli

Andare a scuola da soli Bollettino a cura del Progetto di Ricerca "La città dei bambini", Reparto di Psicopedagogia, Istituto Psicologia del CNR di Roma via U. Aldrovandi, 18-00197 Roma, Tel. 06 3221198, Fax 06 3217090, cittbamb@kant.irmkant.rm.cnr.it

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI

LAVORO AI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI LA SICUREZZA NELL UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI DEFINIZIONI LAVORO AI VIDEOTERMINALI VIDEOTERMINALE (VDT): uno schermo alfanumerico o grafico a prescindere dal tipo di procedimento di visualizzazione utilizzato.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli