Cisco 1720 Router di accesso modulare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cisco 1720 Router di accesso modulare"

Transcript

1 DATA SHEET Cisco 1720 Router di accesso modulare Accesso flessibile a Internet per aziende di piccole e medie dimensioni e piccole filiali Internet sta rivoluzionando il mondo delle aziende. Il futuro porterà ancora altri cambiamenti, sull onda dei progressi realizzati nel campo della tecnologia e delle applicazioni di rete. Le aziende pronte ad entrare in questo nuovo mondo saranno molto avvantaggiate dal punto di vista della competitività. Per allestire reti destinate agli usi delle piccole e medie aziende o dei piccoli uffici di filiale occorrono apparati di rete dotati di tre fondamentali requisiti. La flessibilità, per consentire il continuo adattamento del sistema alla crescita e allo sviluppo di nuove esigenze. La protezione dell investimento con funzioni e prestazioni che consentano di supportare i nuovi servizi WAN come le reti VPN (Virtual Private Network) e le linee xdsl (Digital Subscriber Line) a banda larga o via cavo per un accesso immediato o quando necessario. Integrazione di più funzioni di rete, tra cui un firewall e un unità DSU (Data Service Unit) opzionali per semplificare l implementazione e la gestione. Il router di accesso Cisco 1720 sviluppa queste capacità grazie alla potenza del software Cisco IOS in un unico prodotto integrato, modulare, per l accesso a Internet, intranet ed extranet. Fornisce inoltre una soluzione di router di accesso personalizzata per le piccole e medie aziende e per i piccoli uffici di filiale. Figura 1 Il router Cisco 1720 offre una versatile soluzione di accesso WAN con tutta la potenza, la flessibilità e l integrazione di dispositivi garantite dal software Cisco IOS Router di accesso modulare Cisco 1720 Il router presenta le seguenti funzionalità. Una porta a rilevamento automatico Fast Ethernet 10/100. Due slot di scheda WIC (WAN Interface Card) che supportano le stesse schede d interfaccia dati WAN utilizzate sui router Cisco 1600, 2600 e Una porta ausiliare (AUX) (fino a 115,2 kbps seriali asincroni). Una porta di console. Processore RISC per il supporto di servizi di cifratura e di banda larga. Uno slot interno di espansione per la scheda di cifratura assistita dall hardware (MOD1700-VPN), che fornisce prestazioni fino a velocità T1/E1. Connessione via cavo e xdsl a banda larga. Pagina 1 di 9

2 Figura 2 Vista posteriore del router Cisco 1720 Funzioni e vantaggi Il router Cisco 1720 fornisce una combinazione di flessibilità, sicurezza e facilità di implementazione senza precedenti (vedere la tabella 2). Tabella 1 Schede WIC (WAN Interface Card) per il router Cisco 1720 Codice prodotto Cisco WIC-1T Descrizione Scheda WIC seriale a una porta, asincrona (fino a 115,2 kbps) e sincrona (T1/E1) Il router Cisco 1720 supporta fino a due schede di interfaccia WAN, come mostrato nella tabella 1. Queste schede supportano un ampia varietà di tecnologie WAN: ISDN (Integrated Services Digital Network), seriale sincrona e asincrona come linee dedicate, Frame Relay, 56 commutate, X.25 e SMDS (Switched Multimegabit Data Service). Sono anche disponibili schede di interfaccia WAN che integrano un unità DSU/CSU (DSU/Channel Service Unit) nel router Cisco 1720, eliminando i costi di assistenza e di implementazione e gestione di dispositivi esterni. WIC-2T WIC-2A/S WIC-1B-S/T WIC-1B-U Scheda WIC seriale a due porte, asincrona (fino a 115,2 kbps) e sincrona (T1/E1) Scheda WIC a due porte, a velocità ridotta, asincrona (fino a 115,2 kbps) e sincrona (fino a 128 kbps) Scheda WIC a una porta ISDN BRI S/T Scheda WIC a una porta ISDN BRI U con NT1 integrato WIC-1DSU-56K4 Scheda WIC a una porta integrata 56/64 kbps, DSU/CSU con quattro cavi WIC-1DSU-T1 Scheda WIC integrata a una porta T1/ frazionale T1 DSU/CSU WIC-1ADSL Scheda WIC ADSL ad una porta WIC-1ENET Scheda interfaccia Ethernet 10BaseT a una porta Tabella 2 Funzioni e vantaggi principali Funzioni principali Flessibilità Supporto completo Cisco IOS (incluso instradamento multiprotocollo [IP, IPX, AppleTalk, IBM/SNA] e bridging) Architettura modulare (slot di scheda WAN) Schede WIC condivise con router della serie Cisco 1600, 2600 e 3600 Fast Ethernet 10/100 a rilevamento automatico Slot di espansione sulla scheda madre Vantaggi Fornisce il supporto software di internetworking più solido, scalabile e ricco di funzioni del settore mediante il software di networking standard per Internet e reti WAN private Parte integrante della soluzione di rete completa fornita da Cisco Abilita le scelte flessibili WAN sul router Cisco 1720, proteggendo l investimento Riducono i costi di manutenzione dell inventario Riducono i costi per la formazione del personale di assistenza tecnica Proteggono gli investimenti attraverso la riutilizzazione di varie piattaforme Semplifica l implementazione in ambienti Ethernet misti Consente l espansione sufficiente a supportare servizi quali la cifratura assistita dall hardware Pagina 2 di 9

3 Funzioni principali Opzioni di connessione a banda larga (le connessioni xdsl e via cavo sviluppano l accesso a banda larga di classe business) Integrazione dei dispositivi (server integrato router, firewall, cifratura, tunnel VPN, DSU/CSU e NT1 in un singolo dispositivo) Sicurezza e capacità VPN Firewall (il firewall Cisco IOS include il controllo dell accesso basato sul contesto per il filtro dinamico del firewall, la prevenzione ed il rilevamento della negazione del servizio, il blocco Java e gli allarmi in tempo reale) Cifratura (modulo VPN IPSec DES e Triple DES per cifratura basata sull hardware a velocità elevata) Autenticazione dei dispositivi e gestione principale Certificazione digitale IKE, X.509v, supporto per il protocollo CEP con autorità nel campo delle certificazioni quali Verisign e Entrust Tunneling IPSec, GRE, L2TP, L2F QoS (Quality of Service) (CAR, regole di instradamento, WFQ PQ/CBWFQ, GTS, FRTS, RSVP) Facilità di implementazione Gestione (gestibile mediante SNMP [CiscoView, CiscoWorks2000], Telnet e porta di console) Semplice da utilizzare e da installare Cisco ConfigMaker, utilità di configurazione SETUP, AutoInstall, porte/cavi con colori convenzionali, indicatori dello stato dei LED Traduzione indirizzo di rete e Easy IP Riduzione dei costi di proprietà Affidabilità e scalabilità (Software Cisco IOS, instradamento dial-on-demand memoria Flash dual bank, protocolli scalabili di instradamento come OSPF, EIGRP, BGP e HSRP) Vantaggi Sfruttano i vantaggi offerti dalle tecnologie di accesso a banda larga come cavo e xdsl per aumentare le velocità di connessione WAN e ridurne i costi Supportano le connessioni SDSL e ADSL con il router SDSL Cisco 633 e la scheda WIC ADSL La connessione via cavo con i router della serie Cisco 1720 e di banda larga universale della serie Cisco ubr910 integrato sviluppa l accesso a banda larga di classe business Riduce i costi e semplifica l amministrazione rispetto alle soluzioni basate su molteplici dispositivi separati Permette agli utenti interni di accedere a Internet con un controllo di accesso sicuro, dinamico e definito in base all applicazione, evitando contemporaneamente che utenti Internet non autorizzati accedano alla LAN interna Permette la creazione di VPN a velocità cavo, garantendo che durante il passaggio dei dati sulle reti pubbliche vengano mantenuti gli standard della privacy, dell integrità e dell autenticità dei dati Fornisce un opzione per implementare la cifratura assistita dall hardware a velocità elevata fino a prestazioni T1/E1 Garantisce la vera identità e l autenticità di dati e dispositivi Permette la scalabilità su grandi reti IPSec grazie all automazione della gestione principale Scelta dei metodi standard di tunneling per creare le reti VPN per il traffico IP e non IP Permette a qualunque client IPSec o L2TP di tipo standard di interagire con le tecnologie di tunneling Cisco IOS Allo scopo di migliorare la prestazione, distribuisce l ampiezza di banda WAN secondo l applicazione prioritaria Consente il monitoraggio, la configurazione e la diagnostica centralizzati per tutte le funzioni integrate nel router Cisco 1720, riducendo tempi e costi di gestione Semplifica e riduce i tempi ed i costi di implementazione grazie allo strumento grafico di configurazione delle strategie LAN/VPN, alle domande di configurazione basate sul contesto a linea di comando e ai cavi diretti I LED consentono di diagnosticare e risolvere gli errori rapidamente Semplifica l implementazione e riduce i costi d accesso a Internet Migliorano l affidabilità e consentono di scalare su reti di grandi dimensioni Pagina 3 di 9

4 Flessibilità Il router Cisco 1720 assicura una soluzione flessibile. Le schede d interfaccia WAN intercambiabili permettono di aumentare la potenza o di cambiare facilmente le tecnologie WAN per mantenersi al passo con le esigenze delle aziende. La capacità di utilizzare le stesse schede d interfaccia WAN nei router di Cisco 1600, 2600 e 3600 riduce le richieste di inventario dei pezzi di ricambio e tutela gli investimenti nei router attualmente in vendita. Sulla base dell aumento delle richieste di prestazioni della rete LAN, la porta a rilevamento automatico Fast Ethernet 10/100 Cisco 1720 consente un agevole implementazione in reti Ethernet miste. Grazie all architettura RISC, il router Cisco 1720 dispone delle capacità di prestazioni necessarie al supporto di xdsl ed altre tecnologie di accesso a banda larga, per essere al passo con l accresciuta implementazione. Funzioni del software Cisco IOS per l accesso a Internet e a Intranet Oltre alle suddette, esistono altre funzioni del software Cisco IOS per l accesso a Internet e a intranet che fanno del Cisco 1720 router un prodotto unico sul mercato. Instradamento multiprotocollo (IP, IPX [Internetwork Packet Exchange] e AppleTalk), SNA (Systems Network Architecture) IBM e bridging trasparente su ISDN, seriali asincrone e sincrone come linee dedicate, Frame Relay, SMDS, Switched 56, X.25 e X.25 su canale D ISDN. NAT (Network Address Translation), che riduce i costi di accesso ad Internet eliminando la necessità di reindirizzare tutti gli host con gli indirizzi di rete privata esistenti (traduzione one-to-one) oppure consentendo di condividere tutti gli host interni su un singolo indirizzo IP registrato (traduzione many-to-one, detta anche PAT [Port Address Translation]); inoltre, la traduzione NAT rafforza la sicurezza di rete impedendo la vista degli indirizzi interni al pubblico. Easy IP facilita l implementazione e riduce i costi di accesso a Internet combinando: PAT, per conservare gli indirizzi IP PPP/IPCP (Point-to-Point Protocol/Internet Protocol Control Protocol), che permette al router di negoziare e configurare dinamicamente il proprio indirizzo IP Server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol) per l assegnazione dinamica e trasparente ai client degli indirizzi IP riutilizzabili Client DHCP, che accetta l indirizzo IP assegnato dinamicamente Inoltre, le funzioni di ottimizzazione WAN come DDR (Dial-on-Demand Routing), BOD (Bandwidth-On-Demand), circuito su richiesta OSPF (Open Shortest Path First), instradamento immediato, compressione, filtro e spoofing riducono i costi della connessione WAN. Supporto per PPPoE (PPP over Ethernet) sul router Cisco 1720, che consente l autenticazione del router su una rete di service provider mediante il protocollo PPP; tramite la richiesta di un processo di handshake di password, in modo da garantire la configurazione di una rete, PPPoE supporta il processo di autenticazione necessario all uso della registrazione e della contabilità per il servizio. Sicurezza e supporto VPN L efficacia del software Cisco IOS: software standard di networking per Internet e reti WAN private, Cisco IOS sviluppa il più completo insieme di funzioni di sicurezza, QoS (Quality of Service), gestione, affidabilità e scalabilità di VPN (Virtual Private Network). Il router Cisco 1720, in combinazione con il software Cisco IOS, consente l implementazione di reti VPN pratiche, economiche e su ampia scala, correnti e future. Sicurezza: il software Cisco IOS supporta un ampio insieme di funzioni di sicurezza di base e avanzate, inclusi gli elenchi ACL (Access Control List), AAA (Authentication, Authorization, and Accounting) utente (come PAP/CHAP [Password Authentication Protocol/ Challenge Handshake Authentication Protocol], TACACS+ e RADIUS [Remote Access Dial-In User Service]) nonché il supporto completo di VPN, compresa la cifratura. Per migliorare la sicurezza, il firewall Cisco IOS integrato protegge le reti LAN interne dagli attacchi mediante il controllo dell accesso basato sul contesto CBAC (Context-Based Access Control). Le reti VPN consentono alle aziende di connettere i propri uffici, i lavoratori esterni e i partner aziendali con costi molto ridotti, traendo vantaggio dalla vasta infrastruttura

5 di comunicazioni condivise di Internet o di una dorsale condivisa di service provider ed evitando i carichi economici correlati alle lunghe distanze delle reti private tradizionali. Grazie alle odierne tecnologie, le reti VPN consentono alle aziende di ridurre i costi ricorrenti della rete WAN, migliorare la sicurezza dei dati, aumentare le prestazioni e la disponibilità della rete e semplificare le operazioni di rete. Oltre al supporto di tutte le odierne applicazioni e i servizi di accesso WAN di uso comune, il router Cisco 1720 è stato ottimizzato in funzione del supporto delle reti VPN. Fornisce tutte le componenti necessarie ad abilitare reti VPN sicure, attuali e future, con funzioni e prestazioni di firewall e cifratura integrate, tunneling VPN e QoS. Il tunneling IPSec (IP Security) con cifratura DES (Data Encryption Standard) e 3DES (Triple DES) fornisce la riservatezza dei dati su basi standard, l integrità e l autenticità dei dati che viaggiano attraverso una rete pubblica. I protocolli L2F (Layer 2 Forwarding) e L2TP (Layer 2 Tunneling Protocol) si combinano con la cifratura IPSec in modo da fornire una soluzione multiprotocollo sicura (come IP, IPX, AppleTalk e IBM SNA) per le VPN di accesso remoto. Gli utenti mobili possono chiamare i punti POP (Points Of Presence) locali del service provider e i dati vengono ritrasmessi attraverso un tunnel (o mediante l incapsulamento in un secondo protocollo come L2TP) al router Cisco 1720, in modo da accedere in maniera sicura alla rete aziendale tramite Internet. QoS (gestione del traffico): le funzioni di Cisco IOS per la qualità QoS controllano l allocazione dell ampiezza di banda VPN sulle applicazioni principali. Il router Cisco 1720 supporta funzioni di QoS come CAR (Committed Access Rate), instradamento di regole, PQ/CBWFQ (Priority Queuing/Class-Based Weighted Fair Queuing), WRED (Weighted Random Early Detection), GTS (Generic Traffic Shaping) e RSVP (Resource Reservation Protocol). Gestione e facilità di installazione: il router Cisco 1720 supporta un ampia gamma di strumenti di gestione della rete di facile installazione: Cisco ConfigMaker è uno strumento Windows basato sulle procedure guidate, progettato per configurare da un unico PC piccole reti composte da router, switch, hub e altri dispositivi di rete Cisco. Questo strumento consente di configurare facilmente varie funzioni di sicurezza a valore aggiunto, quali l insieme di funzioni Firewall Cisco IOS, la cifratura IPSec e la traduzione NAT (Network Address Translation), di determinare le regole delle VPN (comprese le funzioni di QoS e di sicurezza), nonché di configurare il server DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol). CiscoView, un applicazione software per la gestione dei dispositivi basati sull interfaccia grafica GUI (Graphical User Interface) per le piattaforme UNIX, fornisce status dinamico, statistiche, nonché esaurienti informazioni sulla configurazione. Works2000 di Cisco, il programma di amministrazione di rete su base Web prodotto da Cisco e all avanguardia nel settore, semplifica operazioni quali la gestione dell inventario di rete e la modifica dei dispositivi, l implementazione rapida delle immagini software e la risoluzione dei problemi. Ai service provider, CSM (Cisco Service Management) fornisce un ampia gamma di soluzioni per la gestione dei servizi in grado di rendere più veloce la progettazione, la fornitura, il monitoraggio e la fatturazione delle VPN. Affidabilità e scalabilità: il software Cisco IOS è un software di networking su basi standard di comprovata affidabilità. Le tecnologie Cisco IOS garantiscono la scalabilità di una rete VPN verso reti di grandi dimensioni mediante il supporto di IKE (Internet Key Exchange) e certificati digitali con CA, funzioni di protocollo di instradamento scalabile, quali OSPF (Open Shortest Path First) e EIGRP (Enhanced Interior Gateway Routing Protocol), BGP (Border Gateway Protocol) e servizi di affidabilità come HSRP (Hot Standby Router Protocol). Prestazioni di cifratura: potenziato da un processore RISC, il router Cisco 1720 supporta la cifratura IPSec basata sul software a 512 kbps per pacchetti di 256 byte, (dimensione tipica dei pacchetti per la maggior parte delle reti). Le prestazioni possono variare, a seconda dell algoritmo di cifratura utilizzato, delle dimensioni dei pacchetti e così via. Uno slot di espansione nella scheda madre del router Cisco 1720 consente il supporto di prestazioni assistite dall hardware fino a T1/E1 (MOD1700-VPN). Pagina 5 di 9

6 Integrazione dei dispositivi Il router Cisco 1720 fornisce una completa soluzione di accesso in un singolo prodotto, con la possibilità di combinare un router, DSU/CSU, un dispositivo NT 1 (Network Termination 1) ISDN, così come un firewall dinamico, un server di tunnel VPN (home gateway) e le funzionalità di cifratura. Tale integrazione riduce tempi e spese di implementazione e di amministrazione, poiché il numero di dispositivi e di cavi da installare e configurare è inferiore. Grazie alle sue caratteristiche di integrazione, il prodotto offre una soluzione poco ingombrante e ancor più affidabile, in quanto richiede meno dispositivi autonomi. Il router 1720 di Cisco semplifica la fornitura di supporto alle filiali di piccole dimensioni da parte della sede centrale grazie alla configurazione e al monitoraggio remoti, nonché alla risoluzione dei problemi in tutte le funzioni integrate con il router. Insiemi di funzioni del software Cisco IOS Il router Cisco 1720 supporta una gamma di insiemi di funzioni Cisco IOS (tabella 3). Ogni insieme richiede che il router possieda una specifica quantità di memoria RAM e Flash. (Nota: le funzioni software del router Cisco 1720 sono le stesse di cui dispongono i router della serie Cisco 1600 del release 12.0, con l aggiunta di insiemi IPSec 3DES e ADSL [Asymmetric Digital Subscriber Line]). A partire dal software Cisco IOS release 12.0, gli insiemi di funzioni di base comprendono alcune funzioni che, precedentemente, appartenevano a Plus: NAT, OSPF, RADIUS e NHRP (Next Hop Resolution Protocol). Gli insiemi di funzioni Plus contengono L2TP, L2F, BGP, IP multicast, Frame Relay SVC (Switched Virtual Circuit), RSVP, il protocollo NLSP (Netware Link Services Protocol), AppleTalk SMRP (Simple Multicast Routing Protocol), WCCP (Web Cache Control Protocol) e NTP (Network Timing Protocol). La funzione di cifratura viene fornita in specifici insiemi (Plus IPSec 56 e Plus IPSec 3DES). Per costruire una VPN IP, si raccomandano i seguenti insiemi di funzioni: IP/Firewall Plus IPSec 56 o IP/Firewall Plus IPSec 3DES. Tabella 3 Insiemi di funzioni software Cisco 1720 e requisiti di memoria per Cisco IOS release 12.1 Insieme di funzioni software Requisiti Flash (MB) Memoria richiesta (MB) IP 4 16 IP/Firewall 4 20 IP Plus 4 20 IP Plus IPSec IP Plus IPSec 3DES 8 24 IP/Firewall Plus IPSec IP/Firewall Plus IPSec 3DES 8 32 IP/IPX 4 20 IP/IPX/Firewall Plus 8 20 IP/IPX/AppleTalk/IBM 8 24 IP/IPX/AppleTalk/IBM Plus 8 32 IP/IPX/AppleTalk/IBM/Firewall Plus IPSec IP/IPX/AppleTalk/IBM/Firewall Plus IPSec 3DES 8 32 Nota: Per ulteriori informazioni sui release del software, visitare il sito Web all indirizzo sw-center/sw-ios.shtml Pagina 6 di 9

7 Figura 3 Pannello posteriore, router di accesso Cisco 1720 Kensington-Compatible Locking Socket WIC 0 Slot Console Port WIC 1 Slot Power Switch Cisco 1720 WIC 0 OK FDX 100 LNK WIC 1 OK WIC 0 OK LED FDX/100/LNK LEDs 10/100-Mbps Ethernet Port Auxiliary Port WIC 1 OK LED Power Socket Specifiche tecniche Interfacce fisiche/porte Una porta Fast Ethernet 10/100 BaseTX (RJ-45). Rilevazione automatica della velocità Negoziazione duplex automatica Due slot per schede d interfaccia WAN. Supporta qualunque tipo di combinazione fino a due schede d interfaccia WAN, come indicato nella tabella 1: WIC-1T, WIC-2T, WIC-1DSU-56K4, WIC-1DSU-T1, WIC-1B-S/T, WIC-1B-U, WIC-2A/S, WIC-1ADSL, WIC-1ENET Interfacce seriali sincrone su schede d interfaccia WAN. Velocità d interfaccia: fino a 2,0 Mbps (T1/E1) Protocolli seriali sincroni: PPP, HDLC (High-Level Data Link Control), LAPB (Link Access Procedure, Balanced), IBM SNA Servizi WAN seriali sincroni: Frame Relay, X.25, SMDS Interfacce seriali sincrone supportate su schedewic-1t, WIC-2T e WIC-2A/S: V.35, EIA/TIA-232, EIA/TIA-449, X.21, EIA-530 Interfacce seriali asincrone su schede d interfaccia WAN seriali. Velocità d interfaccia: fino a 115,2 kbps Protocolli seriali asincroni: PPP, SLIP (Serial Line Internet Protocol) Interfaccia asincrona: EIA/TIA-232 Scheda di interfaccia WAN ADSL. Supporta servizi e applicazioni AAL5 (ATM Adaptation Layer 5) Interagisce con DSLAM (DSL Access Multiplexer) Alcatel con chipset Alcatel, nonché con DSLAM Cisco 6130/6260 con chipset Globespan Conforme a ANSI T1.413 versione 2 e ITU (G.DMT) Schede d interfaccia WAN ISDN. Dialup ISDN e IDSL (ISDN DSL) a 64 e 128 kbps Incapsulamento su IDSL Frame Relay e PPP Una porta ausiliare (AUX). Presa jack RJ-45 con interfaccia EIA/TIA-232 (spina compatibile con la porta AUX della serie Cisco 2500) Apparecchiatura asincrona seriale DTE (Data Terminal Equipment) con controlli modem CD (Carrier Detect), DSR (Data Sheet Ready), RTS (Request To Send), CTS (Clear To Send) Velocità dati seriale asincrona fino a 115,2 kbps Una porta di console. Presa jack RJ-45 con interfaccia EIA/TIA-232 (spina compatibile con porte di console delle serie Cisco 1000/1600/2500/2600) DTE seriale asincrono Velocità di trasmissione/ricezione fino a 115,2 kbps (per impostazione predefinita 9600 bps, nessuna porta dati di rete) Nessun handshake di hardware come RTS/CTS Uno slot di espansione interno per il supporto di servizi basati sull hardware quali la cifratura (fino a T1/E1). Pagina 7 di 9

8 Processore Motorola MPC860T PowerQUICC a 48 MHz DRAM e memoria Flash Esecuzione da architettura RAM DRAM Incorporata (fissa/predefinita): 32 MB Uno slot DIMM Max DRAM: 48 MB Flash Tipo: scheda mini-flash incorpora (a incastro) Predefinito: 8 MB Dimensioni disponibili: 16 MB Max Flash: 16 MB Supporto doppio banco Flash Dimensioni Larghezza: 28,4 cm (11,2 pollici) Altezza: 7,85 cm (3,1 pollici) Profondità: 22,1 cm (8,7 pollici) Peso (minimo): 1,18 kg (2,6 libbre) Peso (massimo): 1,32 kg (2,9 libbre) Alimentazione Connettore di chiusura su presa di alimentazione. Voltaggio c.a. in ingresso: da 100 a 240 V c.a. Frequenza: da 47 a 64 Hz Corrente c.a. in ingresso: 0,5 amp Dispersione di corrente: 20W (massimo) Condizioni ambientali Temperatura di funzionamento:da 0 a 40 C (da 32 a 104 F) Temperatura non operativa:da 20 a 65 C (da 4 a 149 F) Umidità relativa: da 10 a 85%, operativa senza condensa; da 5 a 95% non operativa senza condensa. Sicurezza UL 1950 CSA 22.2 N. 950 EN60950 EN41003 AUSTEL TS001 AS/NZS 3260 ETSI BS 6301 (alimentatore) EMI AS/NRZ 3548 Class A Class B FCC Part 15 Class B EN Class B EN55022 Class B VCCI Class II CISPR-22 Class B Immunità Generic Immunity Specification Part 1: Industria abitativa e degli impianti di illuminazione IEC (EN ) IEC (ENV50140) IEC (EN ) IEC (EN ) IEC (ENV50141) IEC IEC Omologazione rete Europa: CTR2, CTR3 Canada: CS-03 Stati Uniti: FCC Part 68 Giappone: Jate NTT Australia/Nuova Zelanda: TS013/TS-031 Hong Kong: CR22 Pagina 8 di 9

9 Sede centrale, Inc. 170 West Tasman Drive San José, CA USA Tel: NETS (6387) (numero verde valido solo in Nord America) Fax: Sede centrale Europa Europe 11, Rue Camille Desmoulins Issy Les Moulineaux Cedex 9 Francia Tel: Fax: Sede centrale America, Inc. 170 West Tasman Drive San José, CA USA Tel: Fax: Sede centrale Asia Pacifico Australia, Pty., Ltd Level 17, 99 Walker Street North Sydney NSW 2059 Australia Tel: Fax: dispone di più di 200 filiali nei seguenti Paesi. Gli indirizzi, i numeri di telefono e di fax sono elencati presso il sito Web di Cisco all indirizzo Arabia Saudita Argentina Australia Austria Belgio Brasile Bulgaria Canada Cile Cina Colombia Corea Costa Rica Croazia Danimarca Dubai Fillippine Finlandia Francia Germania Giappone Grecia Hong Kong India Indonesia Irlanda Israele Italia Lussemburgo Malesia Messico Norvegia Nuova Zelanda Paesi Bassi Perù Polonia Portogallo Porto Rico Romania Russia Scozia Singapore Slovacchia Slovenia Spagna Sud Africa Svezia Svizzera Taiwan Tailandia Turchia Ucraina Ungheria Regno Unito Repubblica Ceca Stati Uniti Venezuela Vietnam Zimbabwe Copyright 2001,, Inc. Tutti i diritti riservati. Stampato negli USA. Cisco, Cisco IOS, e il logo sono marchi registrati di, Inc. o filiali negli Stati Uniti e in altri Paesi. Tutti gli altri marchi, nomi o marchi commerciali menzionati in questo documento o sito Web appartengono ai rispettivi proprietari. L uso della parola partner non implica un rapporto di collaborazione tra Cisco e qualsiasi altra azienda. (0010R) 1/01 LW

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi:

Routing (instradamento) in Internet. Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Routing (instradamento) in Internet Internet globalmente consiste di Sistemi Autonomi (AS) interconnessi: Stub AS: istituzione piccola Multihomed AS: grande istituzione (nessun ( transito Transit AS: provider

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Cisco SPA 122 ATA con router

Cisco SPA 122 ATA con router Data Sheet Cisco SPA 122 ATA con router Servizio VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio VoIP (Voice

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Imola Prontuario di configurazioni di base

Imola Prontuario di configurazioni di base Imola Prontuario di configurazioni di base vers. 1.3 1.0 24/01/2011 MDG: Primo rilascio 1.1. 31/01/2011 VLL: Fix su peso rotte 1.2 07/02/2011 VLL: snmp, radius, banner 1.3 20/04/2011 VLL: Autenticazione

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015

Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Introduzione alle VLAN Autore: Roberto Bandiera 21 gennaio 2015 Definizione Mentre una LAN è una rete locale costituita da un certo numero di pc connessi ad uno switch, una VLAN è una LAN VIRTUALE (Virtual

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette.

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata?

D. Da quali paesi ed in che modo la normativa ISPM15 viene già applicata? CON-TRA S.p.a. Tel. +39 089 253-110 Sede operativa Fax +39 089 253-575 Piazza Umberto I, 1 E-mail: contra@contra.it 84121 Salerno Italia Internet: www.contra.it D. Che cosa è la ISPM15? R. Le International

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali Payment Card Industry Data Security Standard STANDARD DI SICUREZZA SUI DATI PREVISTI DAI CIRCUITI INTERNAZIONALI (Payment Card Industry

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte

Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte Data Sheet Adattatore telefonico Cisco SPA 112 a due porte VoIP (Voice over IP) conveniente e ricco di funzionalità Caratteristiche Qualità vocale e funzionalità telefoniche e fax associate al servizio

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio

RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL. Tre strati, triplice vantaggio RUSCH: FILI GUIDA IN NITINOL Tre strati, triplice vantaggio SICUREZZA SUPERIORE Tutti i nostri fili guida in nitinol, con corpo standard o stiff, sono dotati di una punta flessibile di sicurezza che protegge

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione

ALLEGATO 1. Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione ALLEGATO 1 Prodotti/ Servizi presenti in Convenzione SOMMARIO 1 PRODOTTI E SERVIZI PRESENTI IN CONVENZIONE...3 1.1 SERVIZI TEMPORANEI DI RETE E COPERTURE AD HOC...3 1.1.1 Servizi di copertura temporanei...

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai!

Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico. Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il modo più semplice ed economico per creare Hot Spot Wi-Fi per luoghi aperti al pubblico Internet nel tuo locale? facile come non mai! Il Prodotto WiSpot è il nuovo prodotto a basso costo per l'allestimento

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

Leimportazioni italianedimaterieprime

Leimportazioni italianedimaterieprime Leimportazioni italianedimaterieprime Questo rapporto è stato redatto da un gruppo di lavoro dell Area Studi, Ricerche e Statistiche dell Ex - ICE Coordinamento Gianpaolo Bruno Redazione Francesco Livi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO)

Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) Sistematica di Ratisbona Classi principali per ARTE (LH LO) La presente raccolta comprende solo le voci principali della classificazione di Ratisbona relativa all arte (LH LO) INDICE LD 3000 - LD 8000

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli