PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE"

Transcript

1 PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE Gli importi dei diritti di segreteria e dell imposta di riportati nella tabella sono in vigore, rispettivamente, dal 1 gennaio 2010 e dal 1 gennaio IMPRENDITORI INDIVIDUALI Adempimento Modello base (1) Iscrizione I / ,50 Iscrizione con nomina procuratore I1 + P 23.00/ ,50 Iscrizione con apertura unità locale I1 + UL 23.00/ ,50 Apertura / Modifica / Chiusura unità locale UL 23.00/18.00 == Aggiunta attività con nomina responsabile tecnico I2 + P 6 Vedi: Tabella 5 == Modificazioni riguardanti l attività (aggiunta, cessazione di parte dell attività) 6 7 7B /18.00 == I2 Trasferimento della sede I / ,50 Cancellazione I == 17,50 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Tale importo è stato stabilito a decorrere dal 1 gennaio 2008 dall art. 1, comma 205, della legge 24 dicembre 244 (Legge Finanziaria 2008). Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 1/13

2 2. SOCIETA DI PERSONE GEIE - CONSORZI Adempimento Modello base (1) (4) Iscrizione SNC e SAS S1+P B A / Iscrizione GEIE e consorzi S1+P B A / Iscrizione società semplice Iscrizione SNC e SAS con apertura sede secondaria Iscrizione GEIE e consorzio con apertura sede secondaria Iscrizione con apertura Unità locale S5 SE SE UL B A B A A / B A A / B A / Variazione ragione sociale S2 A-B-1 A / Trasferimento sede in Provincia S2 A-B-5 A / Trasferimento sede da altra S1 B Provincia A / Variazione oggetto sociale S2 A-B-18 A / Variazione conferimenti S2 A-B-10 A / Cessione quote Recesso/Subentro socio/i S2+P A-B A / Deposito del bilancio consolidato B / Apertura sede secondaria SE B-A1-A4 A / Variazione indirizzo sede secondaria SE A-B-B1 A / Cancellazione sede secondaria SE A-B-C1 A / (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Nel caso di trasferimento della sede legale in altra Provincia la pratica dovrà essere inviata unicamente presso la Camera di Commercio di destinazione. Sarà compito della Camera di Commercio ricevente comunicare alla Camera di Commercio di provenienza la richiesta di cancellazione per trasferimento della sede legale; a meno che nel luogo non rimanga una qualche unità locale. Per le società semplici non è previsto il deposito cartaceo, ma il solo deposito su supporto informatico digitale o per via telematica. (4) Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tale importo è comprensivo della maggiorazione prevista dal D.M. 21 dicembre 2009 (decreto OIC). Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 2/13

3 Modello base (1) Inizio attività nella sede presentata insieme al Mod. S1 S5 A-A2- Data == /90.00 Inizio attività nella sede in 50.00/30.00 data successiva S5 B-B2 == Inizio attività agricola sede /90.00 presentata insieme al Mod. S1 S5 A-AA- Data == Inizio attività agricola in data Successiva S5 B-B2 == 50.00/30.00 Modifica / Aggiunta attività S5 A-B /30.00 sede == Cessazione attività sede S5 A-B2 == 50.00/30.00 Nomina responsabile tecnico S5+P A == 50.00/30.00 == Apertura unità locale UL A-A1-A2-A /30.00 == Inizio attività solo presso una S5 (4) B-B /30.00 unità locale UL A-A1-A2-A4 == Chiusura unità locale UL A-B /30.00 == Modifica attività unità locale UL A-C4 == 50.00/30.00 Cessazione di parte dell attività di unità locale UL A-C4 == 50.00/30.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico, il secondo nel caso di invio con modalità telematiche. Nel caso di denuncia di attività relativa a impiantisti, autoriparatori, imprese di pulizia e facchinaggio, al diritto di segreteria va aggiunto l importo di euro. Si veda la Tabella n. 4. Va pagato il solo diritto riferito alla domanda di iscrizione. (4) Nel modello S5 (quadri B-B2) va riportata l attività svolta nell unità locale e la data di inizio con la precisazione che la stessa viene svolta unicamente presso l unità locale. Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 3/13

4 Modello base (1) Rettifica di atti e fatti già iscritti S / Trasferimento di azienda TA A-B A / Nomina procuratore/i S2+P A-B A / Variazione residenza soci P 1-2 == 50.00/30.00 Progetto di fusione S2 A-B-11 A / Delibera di fusione S2 A-B-11 A / di fusione S2 A-B-11 A / Progetto di scissione S2 A-B-12 A / Delibera di scissione S2 A-B-12 A / di scissione S2 A-B-12 A / Deposito situazione patrimoniale consorzi B / (6) Variazione consorziati Int. S / Scioglimento e liquidazione S3+P A-B-1 b1 A / Scioglimento senza liquidazione S3 A-B-1 b2 A / Cancellazione SNC SAS GEIE - Consorzio S3 A-B-6 A / Cancellazione società semplice dal Registro delle imprese S3 A-B-6 A (4) (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Va presentata una pratica da parte di ogni società partecipante alla fusione / scissione. Per la o le società incorporate si dovrà compilare il Modello S3 (quadri: A-B-6), per la richiesta di cancellazione dal Registro delle imprese (4) Per le società semplici non è previsto il deposito cartaceo, ma il solo deposito su supporto informatico digitale o per via telematica. Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su (6) Tale importo è comprensivo della maggiorazione prevista dal D.M. 21 dicembre 2009 (decreto OIC). Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 4/13

5 3. SOCIETA DI CAPITALI Iscrizione Adempimento Iscrizione con apertura S.S. S S+SE B B (1) (6) A01- A /90.00 A01- A /90.00 A06 Trasferimento sede in Provincia S2 A-B-5 A /90.00 Trasferimento da altra B Provincia S A /90.00 Variazione denominazione S2 A-B-1 A /90.00 Variazione oggetto sociale S2 A-B-18 A /90.00 Variazione capitale S2 A-B-8 A /90.00 Sottoscrizione capitale sociale S2+S A-B-8 A /90.00 Versamento capitale sociale S2 A-B-8d A /30.00 Apertura Sede Secondaria SE B-A1-A4 A /90.00 Variazione indirizzo sede secondaria SE A-B-B1 A /90.00 Variazione attività sede secondaria SE A-B-B4 == 50.00/30.00 Cancellazione sede secondaria SE A-B-C1 A /90.00 Inizio attività nella sede /90.00 presentata insieme al Mod. S1 S5 A-A2- Data == (4) Inizio attività nella sede presentata in data successiva S5 B-B2 == 50.00/30.00 Inizio attività agricola sede presentata insieme al Mod. S1 S5 A-AA- Data == /90.00 (4) Inizio attività agricola presentata in data successiva S5 B-B2 == 50.00/30.00 Modifica attività sede S5 A-B2 == 50.00/30.00 Cessazione attività sede S5 A-B2 == 50.00/30.00 Nomina responsabile tecnico S5+P A == 50.00/30.00 Apertura Unità locale UL A-A1-A2-A4 == 50.00/30.00 Inizio attività solo presso una S5 B-B /30.00 unità locale UL A-A1-A2-A4 == Chiusura unità locale UL A-B1 == 50.00/30.00 Modifica unità locale UL A-C4 == 50.00/30.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Se la società è dotata di collegio sindacale, bisognerà inserire anche il codice atto A08. Nel modello S5 (quadri B-B2) va riportata l attività svolta nell unità locale e la data di inizio con la precisazione che la stessa viene svolta unicamente presso l unità locale. (4) Va pagato il solo diritto riferito alla domanda di iscrizione. Nel caso di denuncia di attività relativa a impiantisti, autoriparatori, imprese di pulizia e facchinaggio, al diritto di segreteria va aggiunto l importo di euro. Si veda la Tabella n. 4. (6) Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 5/13

6 (1) SISTEMA TRADIZIONALE Nomina amministratore unico S2+P A-B-13 A /90.00 Nomina Consiglio di amm.ne S2+P A-B-13 A /90.00 Rinnovo cariche sociali S2+P A-B-13 A /90.00 Nomina Collegio sindacale S2+P A-B-13 A /90.00 Dimissioni amministratore/i S2+P A-B A /90.00 Dimissioni sindaco/i S2+P A-B A /90.00 Sostituzione amministratore/i S2+P A-B A /90.00 A07 Nomina amm.re delegato S2+P A-B A /90.00 SISTEMA DUALISTICO Nomina Consiglio di gestione S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione componente C.G. S2+P A-B A /90.00 Nomina Consiglio di S2+P A-B-13 A /90.00 sorveglianza Cessazione componenti Consiglio di sorveglianza S2+P A-B- A /90.00 SISTEMA MONISTICO Nomina Consiglio di amm.ne S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione amministratori S2+P A-B A /90.00 Nomina Comitato di controllo sulla gestione S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione componenti Comitato di controllo sulla gestione S2+P A-B A /90.00 ADEMPIMENTI COMUNI Nomina procuratore/i S2+P A-B-13 A /90.00 Variazione residenza amministratore/i P /30.00 Deposito statuto aggiornato S2 A-B-Note A /62.70 (4) Comunicazione socio unico SPA S2+P A-B A /90.00 Comunicazione socio unico SRL S2+P A-B A /90.00 Iscrizione nomina presentata con Int. P successivamente al deposito del relativo verbale P A06 A07 A /90.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico, il secondo nel caso di invio con modalità telematiche. Va prodotto un modello S2 per ogni Verbale di cui vige l obbligo dell iscrizione (assemblea consiglio di amministrazione, consiglio di gestione, consiglio di sorveglianza, ecc.) e pagato un diritto di segreteria per ogni verbale depositato. Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su (4) Tale importo è comprensivo della maggiorazione prevista dal D.M. 21 dicembre 2009 (decreto OIC). Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 6/13

7 (1) Ricostituzione pluralità soci S2+S A-B A /90.00 Emissione obbligazioni S2 A-B-9 A /90.00 Bilancio d esercizio (con o senza elenco soci) B + S 711 o /62.70 Bilancio consolidato B /62.70 Elenco soci depositato separatamente dal bilancio S /90.00 Trasferimento quote S6 A-B A /90.00 Trasferimento di azienda TA A-B A /30.00 Patti parasociali S2 26 A /90.00 Rettificati di atti e fatti già iscritti S /30.00 Istituzione/Modifica/Cessazion e Patrimonio dedicato S2 25 A /90.00 Società di direzione e coordinamento Iscrizione nella sezione speciale S2 + S A-B-20 A /90.00 Progetto di fusione S2 A-B-11 A /90.00 Delibera di fusione S2 A-B-11 A /90.00 di fusione S2 (4) A-B-11 A /90.00 Progetto di scissione S2 A-B-12 A /90.00 Delibera di scissione S2 A-B-12 A /90.00 di scissione S2 A-B-12 A /90.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. L Intercalare S va compilato solo nel caso si intenda comunicare un nuovo elenco soci, rispetto a quello presentato in allegato al bilancio precedente. Va presentata una pratica da parte di ogni società partecipante alla fusione / scissione. (4) Per la o le società incorporate si dovrà compilare il Modello S3 (quadri: A-B-6), per la richiesta di cancellazione dal Registro delle imprese. Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 7/13

8 (1) Offerta di azioni in opzione S2 A-20 A /90.00 Offerta di obbligazioni convertibili S2 A-20 A /60.00 Avviso anticipata conversione di obbligazioni S2 A-20 A /90.00 Nomina/Conferma revisore contabile o società di revisione S2 A-20 A /90.00 Scioglimento e liquidazione S3+P A-B-1 A /90.00 A09 Nomina liquidatore S3+P A-B A /90.00 Sostituzione liquidatore S3+P A-B A /90.00 Bilancio finale di liquidazione S3 A-B /62.70 Cancellazione dal Registro delle imprese S3 A-B-6 A /90.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tale importo è comprensivo della maggiorazione prevista dal D.M. 21 dicembre 2009 (decreto OIC). Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 8/13

9 4. SOCIETA COOPERATIVE Adempimento Iscrizione S1+P A Iscrizione con apertura sede secondaria SE A (1) (7) / /90.00 A01 A06 A08 A01 A03 A06- A08 Trasferimento sede in Provincia S2 A-B-5 A /90.00 Trasferimento sede da altra S1 A A /90.00 Provincia Variazione denominazione S2 A-B-1 A /90.00 Variazione oggetto sociale S2 A-B-18 A /90.00 Apertura sede secondaria SE B-A1-A4 A /90.00 Variazione indirizzo sede SE A-B-B1 A /90.00 secondaria Variazione attività sede SE A-B-B /30.00 secondaria Cancellazione sede secondaria SE A-B-C1 A /90.00 Inizio attività nella sede /90.00 presentata con il Mod. S1 S5 A-A2- Data == (6) Inizio attività nella sede 50.00/30.00 presentata in data successiva S5 B-B2 == Inizio attività agricola sede presentata con il Mod. S1 S5 A-AA- Data == /90.00 (6) Inizio attività agricola in data Successiva S5 B-B2 == 50.00/30.00 Modifica attività sede S5 A-B2 == 50.00/30.00 Nomina responsabile tecnico S5+P A == 50.00/30.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Per le cooperative sociali ONLUS gli importi sono ridotti del 50%. Per quanto riguarda gli atti, è prevista l'esenzione dall'imposta di : a) per i soli atti costitutivi e modificativi dello statuto di tutte le società cooperative e loro consorzi; b) per tutti gli atti, nel caso si tratti di società cooperativa edilizia; c) per tutti gli atti delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS). (4) Nel caso di trasferimento della sede legale in altra Provincia la pratica dovrà essere inviata unicamente presso la Camera di Commercio di destinazione. Sarà compito della Camera di Commercio ricevente comunicare alla Camera di Commercio di provenienza la richiesta di cancellazione per trasferimento della sede legale. A meno che nel luogo non rimanga una qualche unità locale. Nel caso di denuncia di attività relativa a impiantisti, autoriparatori, imprese di pulizia e facchinaggio, al diritto di segreteria va aggiunto l importo di euro. Si veda la Tabella n. 4. (6) Va pagato il solo diritto di iscrizione. (7) Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 9/13

10 (1) (6) Cessazione attività sede S5 A-B2 == 50.00/30.00 Apertura Unità locale UL A-A1-A2-A4 == 50.00/30.00 Inizio attività solo presso una S5 B-B /30.00 unità locale UL A-A1-A2-A4 == Chiusura unità locale UL A-B1 == 50.00/30.00 Modifica unità locale UL A-C4 == 50.00/30.00 SISTEMA TRADIZIONALE Nomina amministratore unico S2+P A-B-13 A /90.00 Nomina Consiglio di amm.ne S2+P A-B-13 A /90.00 (4) Rinnovo cariche sociali S2+P A-B-13 A /90.00 (4) Nomina Collegio sindacale S2+P A-B-13 A /90.00 Dimissioni amministratore/i S2+P A-B A /90.00 Dimissioni sindaco/i S2+P A-B A /90.00 Sostituzione amministratore/i S2+P A-B A /90.00 A07 Nomina amm.re delegato S2+P A-B A /90.00 SISTEMA DUALISTICO Nomina Consiglio di gestione S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione componente C.G. S2+P A-B A /90.00 Nomina Consiglio di S2+P A-B-13 A /90.00 sorveglianza Cessazione componenti Consiglio di sorveglianza S2+P A-B- A /90.00 SISTEMA MONISTICO Nomina Consiglio di amm.ne S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione amministratori S2+P A-B A /90.00 Nomina Comitato di controllo sulla gestione S2+P A-B-13 A /90.00 Cessazione componenti Comitato di controllo sulla gestione S2+P A-B A /90.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico digitale, il secondo nel caso di invio con modalità telematica. Nel caso di denuncia di attività relativa a impiantisti, autoriparatori, imprese di pulizia e facchinaggio, al diritto di segreteria va aggiunto l importo di euro. Si veda la Tabella n. 4. Nel modello S5 va riportata l attività svolta nell unità locale e la data di inizio con la precisazione che la stessa viene svolta unicamente presso l unità locale. (4) Va prodotto un modello S2 per ogni Verbale di cui vige l obbligo di deposito (assemblea consiglio di amministrazione) e va pagato un diritto di segreteria per ogni verbale depositato. Per le cooperative sociali - ONLUS gli importi sono ridotti del 50%. (6) Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 10/13

11 ADEMPIMENTI COMUNI Variazione residenza amministratore/i P 1-2 == (1) 50.00/30.00 Rettificati di atti e fatti già iscritti S /30.00 Iscrizione nomina presentata con Int. P successivamente al deposito del relativo verbale P A06 A07 A /90.00 Iscrizione Albo Cooperative S2+ Mod. C17 C SI Bilancio d esercizio B 711 o 92.70/ (4) Bilancio consolidato B /62.70 Scioglimento e liquidazione S3+P A-B-1 b1 A13 A /90.00 Nomina liquidatore/i A /90.00 Sostituzione liquidatore/i S3+P A /90.00 Bilancio finale di liquidazione S3 A-B /62.70 Cancellazione dal Registro delle imprese S3 A-B-6 A /90.00 (1) Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico, il secondo nel caso di invio con modalità telematiche. Per le cooperative sociali gli importi sono ridotti del 50%. Per quanto riguarda il bilancio, tale importo è comprensivo della maggiorazione prevista dal D.M. 21 dicembre 2009 (decreto OIC). Per le cooperative sociali gli importi sono ridotti a: / Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 11/13

12 5. TABELLA DEI DIRITTI DOVUTI PER LE IMPRESE DI IMPIANTISTICA, DI AUTORIPARAZIONE, DI PULIZIA E DI FACCHINAGGIO SOGGETTO ADEMPIMENTO DIRITTO BASE (1) CONTRIBUTO Aggiuntivo TOTALE DA VERSARE Società di capitali Iscrizione / ,00/ Società di capitali Inizio attività 50.00/ /45.00 Società di capitali Aggiunta attività pulizia 50.00/ /45.00 Società di capitali Inserimento/modifica fascia imprese di pulizia Variazione preposizione 50.00/ /45.00 Società di capitali tecnica 50.00/30.00 === 50.00/30.00 SNC - SAS Iscrizione con denuncia di 120,00/ / inizio attività SNC - SAS Inizio attività 50.00/ /45.00 SNC - SAS Aggiunta attività 50.00/ /45.00 SNC - SAS Inserimento/modifica 50.00/ /45.00 fascia imprese di pulizia SNC - SAS Variazione preposizione tecnica 50.00/30.00 === 50.00/30.00 Cooperativa sociale Iscrizione con denuncia di 60.00/ /60.00 inizio attività Cooperativa sociale Inizio attività 50.00/ /45.00 Cooperativa sociale Aggiunta attività 50.00/ /45.00 Cooperativa sociale Inserimento/modifica fascia imprese di pulizia 50.00/ /45.00 Cooperativa sociale Variazione preposizione tecnica 50.00/30.00 === 50.00/ /27.00 Impresa individuale Iscrizione / Impresa individuale Aggiunta attività / Impresa individuale Inserimento/modifica /13.00 fascia imprese di pulizia Impresa individuale Variazione preposizione / tecnica Impresa artigiana Iscrizione 31.00/21.00/15. individuale 00 (4) Impresa artigiana Aggiunta attività pulizia 31.00/21.00/15. società 00 (4) Impresa artigiana 10.00/8.00/5.00 individuale e società (4) Denunce che prevedono un accertamento dei requisiti / /22.00 === 18.00/ , /30.00/ (4) 15, /36.00/ (4) 9, /17.00/ (4) (1) Il diritto base è il diritto dovuto ai sensi della Tabella A del D.M. 29 novembre 2004 In vigore dal 3 dicembre Il primo importo va pagato nel caso di presentazione su supporto informatico, il secondo nel caso di invio con modalità telematiche. Il Contributo aggiuntivo è stato stabilito dalla Tabella A, allegata al D.M. 29 novembre In vigore dal 3 dicembre Si veda anche, a tale proposito, la Lettera-Circolare del M.A.P. del 23 febbraio 2005, Prot Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 12/13

13 Il primo importo si riferisce alla presentazione delle denunce su supporto cartaceo, il secondo alla presentazione su supporto informatico. (4) Il primo importo si riferisce alla presentazione delle denunce su supporto cartaceo, il secondo su supporto informatico, il terzo all invio con modalità telematiche. Vi rientrano: la nomina / revoca del responsabile tecnico o del preposto alla gestione tecnica, l aggiunta di una attività da parte delle imprese di impiantistica, di autoriparazione e di pulizia. ATTENZIONE: Dal 1 aprile 2010 le comunicazioni di avvio dell'impresa dovranno essere presentate unicamente per via telematica o su Tuttocamere Prontuario diritti e imposte Gennaio 2010 Pag. 13/13

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE (Modulistica Fedra e programmi compatibili) Versione 1.3 rilasciata in data 20.4.2009 Area Studi Giuridici Settore Anagrafico La redazione del documento

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

ADEMPIMENTI REGISTRO IMPRESE 355 CASI COMUNI LOMBARDIA TRIVENETO

ADEMPIMENTI REGISTRO IMPRESE 355 CASI COMUNI LOMBARDIA TRIVENETO ADEMPIMENTI REGISTRO IMPRESE 355 CASI COMUNI LOMBARDIA TRIVENETO integrata con gli adempimenti COMUNICAZIONE UNICA - LOMBARDIA APPROVATA DALLE DIREZIONI REGIONALI DI INPS, INAIL E AGENZIA DELLE ENTRATE

Dettagli

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata

Le società di capitali. Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le società di capitali Società Per Azioni Società in accomandita per azioni Società a responsabilità limitata Le Società per azioni Art. 2325. Responsabilità. Nella societa' per azioni per le obbligazioni

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 16 15.05.2014 Unico in caso di trasformazione Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: Scadenze Ai sensi dell art. 5-bis, comma 1, del D.P.R.

Dettagli

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società Registro Imprese - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società - I trasferimenti di sede da altra provincia Come descrivere l attività Sintetica, chiara e concreta SI

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia

Guida a. versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia Guida a versione: 1.60 data: 26.03.2015 autore: Infocamere collaborazioni: CCIAA di Venezia INDICE 1. La Comunicazione Unica con ComunicaStarweb... 6 1.1 Cos è la Comunicazione Unica... 6 1.1.1 Novità

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

IL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO Redazione, approvazione e pubblicazione nel Registro delle imprese

IL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO Redazione, approvazione e pubblicazione nel Registro delle imprese IL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO Redazione, approvazione e pubblicazione nel Registro delle imprese di Claudio Venturi Sommario: - 1. Soggetti obbligati. 1.1. Consorzi. 1.2. Consorzi di garanzia

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Asti CAMERE DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA, ASTI, BIELLA, NOVARA,VERCELLI UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE GUIDA ALLA COMUNICAZIONE UNICA Marzo 2010

Dettagli

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013

UFF. REGISTRO IMPRESE giugno 2013 L accertamento delle cause di scioglimento ai sensi dell art. 2484 c.c. e gli adempimenti pubblicitari conseguenti per Società di Capitali e Cooperative. 1 L art. 2484 c.c., rubricato Cause di scioglimento,

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE

GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE Altre forme giuridiche (A.F.) Tipologia che raccoglie tutte le imprese aventi forma giuridica diversa da quelle che rientrano nei seguenti raggruppamenti:

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L.

INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE S.R.L.R.L. INFORMAZIONI ESSENZIALI AI SENSI DELL ART. 130 E 131 DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999 N. 11971 RELATIVE AL PATTO PARASOCIALE FRA EQUILYBRA CAPITAL PARTNERS S.P.A., L&B CAPITAL S.P.A., ROOFTOP VENTURE

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese. Campagna bilanci 2014. Sommario Sommario. Premessa... 4

Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese. Campagna bilanci 2014. Sommario Sommario. Premessa... 4 Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese Campagna bilanci 2014 Versione 1.0 del 10/04/2014 Sommario Sommario Premessa... 4 Unioncamere Pagina 1 di 60 1 Bilancio in formato XBRL...

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

Cos è una cooperativa e come si costituisce

Cos è una cooperativa e come si costituisce Cos è una cooperativa e come si costituisce SOMMARIO 1. Introduzione al mondo della cooperazione 2. La società cooperativa 3. Costituzione di una cooperativa 4. Libri e adempimenti formali della cooperativa

Dettagli

IL RECESSO E L ESCLUSIONE DI SOCI NELLE SOCIETA DI CAPITALI

IL RECESSO E L ESCLUSIONE DI SOCI NELLE SOCIETA DI CAPITALI IL RECESSO E L ESCLUSIONE DI SOCI NELLE SOCIETA DI CAPITALI di Claudio Venturi Sommario: - 1. Il diritto di recesso e le sue funzioni essenziali. 2. Il diritto di recesso nelle Società per azioni. 3. Il

Dettagli

DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FACCHINAGGIO

DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FACCHINAGGIO DISCIPLINA DELLE ATTIVITA DI FACCHINAGGIO Di Claudio Venturi Sommario: - 1. Riferimenti normativi. - 2. Premessa. - 3. Ambito di applicazione. 3.1. Il contenuto della norma. 3.2. L interpretazione della

Dettagli

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile.

MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO. Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. MONTEFIBRE S.p.A. RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEGLI AMMINISTRATORI SULLE MODIFICHE DELLO STATUTO Provvedimenti ai sensi dell art. 2446 del Codice Civile. Signori Azionisti, come illustrato nella Relazione sulla

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario Di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. Ambito di applicazione. 3. Principi fondamentali. 3.1.

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

Guida alla compilazione dei modelli di denuncia di inizio attività

Guida alla compilazione dei modelli di denuncia di inizio attività CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI SALERNO 84100 Salerno Via Roma, 29 (Sede di Rappresentanza) - Via S. Allende, 19/21 (Sede Operativa) - Telefono 089.30.68.111 - Telefax 089.33.48.65

Dettagli

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l.

La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Il bilancio delle società di capitali La sua impugnazione Firenze 15 giugno 2010 La normativa civilistica in tema di impugnativa di bilancio di s.p.a. e s.r.l. Francesco D Angelo (Università di Firenze)

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

c...al 'ierbale $GJI T.wO~NICO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE S.R.L. IN AQP S.P.A. DI PURA ACQUA, DEL 1 7 FEB.

c...al 'ierbale $GJI T.wO~NICO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE S.R.L. IN AQP S.P.A. DI PURA ACQUA, DEL 1 7 FEB. ALLEGATQ" c...al 'ierbale DEL 1 7 FEB. 1014 $GJI T.wO~NICO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SUL PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE S.R.L. IN AQP S.P.A. DI PURA ACQUA, PREMESSA La presente relazione ha lo scopo

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

La start-up innovativa

La start-up innovativa La start-up innovativa Guida sintetica per utenti esperti sugli adempimenti societari Per maggiori informazioni: http://startup.registroimprese.it Adempimenti amministrativi ed informazioni sulle nuove

Dettagli

GUIDA ALL IMPRENDITORIA. Guida alla scelta della forma giuridica dell impresa

GUIDA ALL IMPRENDITORIA. Guida alla scelta della forma giuridica dell impresa GUIDA ALL IMPRENDITORIA Guida alla scelta della forma giuridica dell impresa A cura di Tiziana Zagni Provincia di Ferrara Indice Le forme giuridiche dell impresa pag. 3 L Impresa individuale pag. 4 L Impresa

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti le attività di agente e rappresentante di commercio disciplinate dalla legge 3 maggio 1985, n. 204, in attuazione degli

Dettagli

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE

PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI MEDIOLANUM S.P.A. IN BANCA MEDIOLANUM S.P.A. *** *** *** REDATTO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DELL ARTICOLO 2501-TER DEL CODICE CIVILE PREMESSA A norma dell articolo

Dettagli

Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali

Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali Quadro normativo: l impugnazione delle delibere sociali Si è cercato il punto di equilibrio tra la tutela dei soci e la salvaguardia del buon funzionamento della società e della certezza dei rapporti societari

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 Direzione Generale per il Terzo Settore e le Formazioni Sociali RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA 2012-2013 A seguito della soppressione dell Agenzia per il Terzo Settore (ex Agenzia per le Onlus), le relative

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI

ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 15 dicembre 2010 Criteri per l iscrizione all Albo nella categoria 8: intermediazione e commercio dei rifiuti. IL COMITATO NAZIONALE Visto il decreto legislativo

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Giugno 2014 INDICE ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PER UNA NUOVA SOCIETA CON

Dettagli

Documento. n. 20. Verbali e procedure del collegio sindacale

Documento. n. 20. Verbali e procedure del collegio sindacale Documento n. 20 Verbali e procedure del collegio sindacale Giugno 2013 VERBALI E PROCEDURE DEL COLLEGIO SINDACALE Si ringraziano per il loro contributo Niccolò Abriani, Cristina Bauco, Luciano Berzè, Marcellino

Dettagli

VISTI gli articoli 4 e 5 della L.R. n. 7/97; VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98 e s.m.i.; VISTI gli artt. 4 e 16 del D.Lgs.

VISTI gli articoli 4 e 5 della L.R. n. 7/97; VISTA la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98 e s.m.i.; VISTI gli artt. 4 e 16 del D.Lgs. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 19 del 05 02 2015 4275 Di notificare il presente provvedimento: Sindaco del Comune di Mola di Bari (BA); Al Sindaco del Comune di Rutigliano (BA); Al Sindaco

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

LE DECISIONI DEI SOCI E LE ASSEMBLEE NELLA NUOVA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA Le competenze e i nuovi quorum costitutivi e deliberativi

LE DECISIONI DEI SOCI E LE ASSEMBLEE NELLA NUOVA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA Le competenze e i nuovi quorum costitutivi e deliberativi LE DECISIONI DEI SOCI E LE ASSEMBLEE NELLA NUOVA SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA Le competenze e i nuovi quorum costitutivi e deliberativi di Claudio Venturi Sommario: - 1. Le decisioni dei soci. 1.1.

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015.

Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l anno 2015. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

Regolamento emittenti

Regolamento emittenti E Regolamento emittenti Adottato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 Allegato 5-bis Calcolo del limite al cumulo degli incarichi di amministrazione e controllo di cui Aggiornato con le modifiche apportate

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5

Tuttocamere L. n. 82/1994 Pag. 1/5 L. 25 gennaio 1994, n. 82 (G.U. n. 27 del 3 febbraio 1994): Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione. Art. 1 (Iscrizione delle imprese

Dettagli

Cos'è una Cooperativa e come si costituisce

Cos'è una Cooperativa e come si costituisce Cos'è una Cooperativa e come si costituisce Manuale di creazione d impresa cooperativa Realizzato da Legacoop Reggio Emilia Edizione 2005 aggiornato con il nuovo diritto societario Legacoop Reggio Emilia

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Camere di Commercio della Lombardia Prontuario adempimenti pubblicitari in materia di procedure concorsuali Gennaio 2014.

Camere di Commercio della Lombardia Prontuario adempimenti pubblicitari in materia di procedure concorsuali Gennaio 2014. CAMERE DI COMMERCIO DELLA LOMBARDIA PRONTUARIO ADEMPIMENTI PUBBLICITARI IN MATERIA DI PROCEDURE CONCORSUALI Settima Edizione Gennaio 2014 CONTATTI LE CAMERE DI COMMERCIO DELLA LOMBARDIA CAMERA DI COMMERCIO

Dettagli

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso.

Si precisa che nessuna delle modifiche rientra tra le ipotesi che attribuiscono ai soci il diritto di recesso. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MODIFICHE DEGLI ARTICOLI 15, 17, 27 E 28 DELLO STATUTO SOCIALE, E SULL INTRODUZIONE DELL ART. 28 BIS. La presente Relazione ha lo scopo di illustrare in

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

il libro si estende sul web

il libro si estende sul web L. BOBBIO - E. GLIOZZI - L. LENTI DIRITTO COMMERCIALE PREPARATI ALL INTERROGAZIONE il libro si estende sul web 2 Modulo A sia la forma specifica di organizzazione di mezzi materiali che caratterizzerebbe

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

Maggio 2014. Guida dell Azionista

Maggio 2014. Guida dell Azionista Maggio 2014 Guida dell Azionista Con la presente Guida intendiamo offrire un utile supporto ai nostri azionisti, evidenziando i diritti connessi alle azioni possedute e consentendo loro di instaurare un

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail PEC rdallanese@liuc.it raffaella.dallanese@odcecmilano.it Nazionalità Italiana Data di nascita 07,

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE REGOLAMENTO OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Delibera n. 17221 del 12.3.2010 A cura della Divisione Tutela del Consumatore Ufficio Relazioni con il Pubblico Giugno 2010 [pagina bianca] Regolamento recante

Dettagli

l agenzia 5 in f orma

l agenzia 5 in f orma l agenzia 5 in f orma 2004 GLI ADEMPIMENTI FISCALI PER L AVVIO DI UN ATTIVITÀ AGENZIA DELLE ENTRATE Ufficio Relazioni Esterne INDICE I. INTRODUZIONE 2 II. DITTA INDIVIDUALE O SOCIETÀ DI PERSONE? 3 Ditta

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF )

RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) RELAZIONE SUL GOVERNO SOCIETARIO E GLI ASSETTI PROPRIETARI ai sensi dell articolo 123 bis del Decreto Legislativo 58/1998 ( TUF ) (modello di amministrazione e controllo tradizionale) Emittente: SALINI

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti soggettivi 1 Spett.le VERITAS SPA APPROVVIGIONAMENTI BENI E SERVIZI Via Porto di Cavergnago 99 30173 MESTRE VE acquisti@cert.gruppoveritas.it DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA D ATTO NOTORIO Autodichiarazioni a comprova requisiti

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013

LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 LEGGE REGIONALE N. 15 DEL 30 OTTOBRE 2013 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RAZIONALIZZAZIONE DELLE SOCIETA PARTECIPATE DALLA REGIONE CAMPANIA DEL POLO SVILUPPO, RICERCA E I.C.T. IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato

Dettagli

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI COMUNE DI VILLACHIARA Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI (Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 174 del 22/10/1997,

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITÀ DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI.. R E G O L A M E N T O 1. Costituzione In applicazione della normativa nazionale ed europea al fine di: - Promuovere le politiche di pari

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli