IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO"

Transcript

1 REGISTRO DELLE IMPRESE IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO 1/2006 febbraio

2 Indice PREMESSA EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Emissione di prestito obbligazionario NON convertibile Emissione di prestito obbligazionario convertibile Delibera dell assemblea degli obbligazionisti Nomina/ sostituzione del rappresentante comune degli obbligazionisti Comunicazione semestrale di aumento di capitale a seguito della richiesta di conversione Scadenza del prestito non convertibile Scadenza del prestito convertibile con assegnazione di azioni Mancata conversione del prestito obbligazionario convertibile Avviso di anticipata conversione di obbligazioni

3 PREMESSA Per diritti e bolli vedi la sezione DIRITTI BOLLI COSTI Per le modalità di predisposizione, firma, spedizione della pratica telematica e degli allegati vedi la sezione GUIDA E SOFTWARE DELLA PRATICA TELEMATICA 1. EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO L emissione di un prestito obbligazionario (operazione riservata alle SPA e SAPA) è competenza dell organo amministrativo (salvo diversa previsione statutaria) e deve risultare da verbale redatto da Notaio (art c.c.), depositato poi al Registro delle imprese per l iscrizione ai sensi dell art c.c. La relativa disciplina è contenuta negli articoli che vanno dal 2410 al 2420-ter c.c. 1.1 Emissione di prestito obbligazionario NON convertibile TERMINE: 30 gg. dalla data atto (art c.c. comma 1) SOGGETTO OBBLIGATO: Notaio (art C.C. comma 1) Modello S2 codice atto A99 copia del verbale dell organo amministrativo (o dell assemblea ove consentito) redatto per atto pubblico MODELLO S2 Dopo aver scelto il modello S2, selezionare RIQUADRI SECONDARI e le righe 1,2 e 9 Dopo aver inserito i dati riguardanti la domanda, l atto, il notaio e la registrazione specificare al QUADRO 9 il tipo di prestito obbligazionario e la data effetto, cioè la data del Verbale dell organo deliberante. 3

4 1.2 Emissione di prestito obbligazionario convertibile Art bis e 2420-ter c.c. La competenza è riservata all assemblea straordinaria (con le deroghe indicate all art ter). Presupposto per l adozione della delibera è il versamento dell intero capitale sociale. Contestualmente all emissione del prestito convertibile deve essere deliberato l aumento del capitale sociale per un ammontare corrispondente alle azioni da attribuire in conversione. TERMINE: 30 gg. dalla data atto SOGGETTO OBBLIGATO: Notaio Modello S2 codice atto A99 copia del verbale di assemblea straordinaria (o dell organo amministrativo ove consentito) MODELLO S2 Dopo aver scelto il modello S2, selezionare RIQUADRI PRIMARI e le righe 1,2 e 8, inserire nei quadri A e B i dati riguardanti la domanda, l atto, il notaio e la registrazione; passare poi al quadro 8 per compilare la sezione A relativa alla delibera di aumento del capitale sociale come da esempio che segue: 4

5 Infine ritornare all indice della pratica cliccando sull icona relativa riselezionare il medesimo mod. S2, ma stavolta i RIQUADRI SECONDARI Procedere poi come detto per il Prestito non convertibile 5

6 1.3 Delibera dell assemblea degli obbligazionisti Le competenze riservate all assemblea sono elencate nell art c.c. La modifica delle condizioni che regolano l emissione è subordinata all approvazione dell assemblea speciale degli obbligazionisti (art. 2415, comma 1, p.2) della quale si veda più avanti l apposito paragrafo. TERMINE: non previsto SOGGETTO OBBLIGATO: Notaio Modello S2 codice atto A99 copia del verbale dell assemble degli obbligazionisti, redatto per atto pubblico 1.4 Nomina/ sostituzione del rappresentante comune degli obbligazionisti Il rappresentante comune degli obbligazionisti, che dura in carica al massimo 3 esercizi sociali e può essere rieletto, è nominato dall assemblea degli obbligazionisti o, in mancanza, con decreto del Tribunale. Deve chiedere l iscrizione della propria nomina nel Registro delle imprese (art c.c.) TERMINE: 30 gg. dalla notizia della propria nomina SOGGETTO OBBLIGATO: rappresentante comune Il notaio che ha redatto l atto può adempiere all obbligo pubblicitario. Non sono necessarie altre formalità se il soggetto nominato è presente in assemblea, altrimenti il rappresentante comune degli obbligazionisti dovrà firmare digitalmente la distinta di presentazione della pratica. Se il rappresentante non ha la firma digitale, il notaio potrà comunque richiederne l iscrizione della nomina, allegando alla domanda copia tratta da scanner di un modello cartaceo di contenuto liberamente scelto dal notaio stesso, recante la dichiarazione di accettazione carica con la firma autografa del rappresentante nominato, autenticata dallo stesso notaio oppure accompagnata, in separato file, dalla copia del documento di identità. In entrambi i casi il file contenente la copia scannerizzata del documento cartaceo recante le firme autografe dei soggetti dovrà essere firmato digitalmente dal notaio che ne attesterà la conformità all'originale cartaceo ai sensi dell'art. 20 comma 3 del DPR 445/2000. Modello S2 codice atto A99 Int. P copia del verbale di Assemblea degli Obbligazionisti o del decreto del Tribunale MODELLO S2 Il modello deve essere scelto come modello base per poter inserire gli estremi della domanda e dell atto; pertanto selezionare RIQUADRI PRIMARI lasciando le righe 1,2 già selezionate automaticamente 6

7 Il codice atto da inserire è quello residuale A99, in quanto non ne esiste uno specifico nella lista proposta da FEDRA Al modello base va aggiunto il Mod. Int. P per i dati anagrafici del Rappresentante Comune degli Obbligazionisti Il mod. Int. P deve essere aperto come NUOVA PERSONA pertanto selezionare la voce relativa E nella successiva finestra selezionare le righe 1,2 e 3 7

8 Infine inserire i dati anagrafici e la carica Qualora si stia comunicando la sostituzione del Rappresentante degli Obbligazionisti, gli Int. P da aggiungere al modello base S2 devono essere due: uno per la cessazione del vecchio Rappresentante uno per la nomina del nuovo 1.5 Comunicazione semestrale di aumento di capitale a seguito della richiesta di conversione Art bis 3 comma c.c. TERMINE: entro il mese successivo a quello di emissione delle azioni 1 SOGGETTO OBBLIGATO: Amministratori Modello S2 quadri A (n. REA), B (codice atto A99 e A05 per la modifica dello statuto), 8 punti c) e punto d) in caso di contestuale versamento. Bisogna compilare poi la riga finale del quadro 8 che riassume il valore del capitale sociale deliberato, sottoscritto e versato Int. S per la nuova compagine sociale 1 Se il periodo di conversione è gennaio/giugno l emissione delle azioni deve avvenire entro luglio ed il deposito per l iscrizione deve essere effettuato entro il mese di agosto. 8

9 Attestazione degli amministratori dell aumento del capitale sociale in misura corrispondente al valore nominale delle azioni emesse a fronte delle obbligazioni convertibili (in originale informatico: vedi la guida Sottoscrizione degli atti e delle domande nella sezione del sito Guida e software della pratica telematica copia dello statuto aggiornato (valore del capitale sociale = capitale sottoscritto) e poi 1.6 Scadenza del prestito non convertibile TERMINE: non previsto SOGGETTO OBBLIGATO: Amministratori Modello S2 codice atto A99 Int.P per la cessazione del rappresentante comune 1.7 Scadenza del prestito convertibile con assegnazione di azioni TERMINE: entro il mese successivo a quello di emissione delle azioni 1 SOGGETTO OBBLIGATO: Amministratori Modello S2 quadri A (n. REA), B (codice atto A99 e A05 per la modifica dello statuto), 8 (per la conversione del capitale) Int. P la cessazione del rappresentante comune Int. S per la nuova compagine sociale Attestazione dell aumento del capitale (in originale informatico: vedi la guida Sottoscrizione degli atti e delle domande nella sezione del sito Guida e software della pratica telematica copia dello statuto aggiornato (valore del capitale sociale = capitale sottoscritto) 9

10 1.8 Mancata conversione del prestito obbligazionario convertibile Contestualmente alla delibera di emissione di obbligazioni convertibili in azioni la società deve deliberare l aumento del capitale sociale per un importo pari al valore nominale delle azioni da attribuire in conversione. Ne consegue che, scaduto il termine fissato nella delibera, in caso di mancata conversione del prestito obbligazionario, dovrà essere comunicata al Registro delle Imprese la riduzione del capitale sociale deliberato. TERMINE: non previsto SOGGETTO OBBLIGATO: amministratori Modello S2 riquadro A, B e 8 punto a) Quadro note con l indicazione nell apposita maschera della seguente dicitura: riduzione del capitale sociale deliberato per mancata conversione del prestito obbligazionario emesso con delibera di assemblea staordinaria del 00/00/0000 Codice atto A99 10

11 11

12 1.9 Avviso di anticipata conversione di obbligazioni (2420 bis 4 comma C.C.) Se prima della scadenza del prestito convertibile la società vuole deliberare la riduzione del capitale sociale o modifiche statutarie relative alla ripartizione di utili, deve dare ai possessori di obbligazioni convertibili in azioni la facoltà di esercitare anticipatamente il diritto di conversione e cioè nel termine di 30 giorni dalla pubblicazione al Registro Imprese dell avviso di conversione. L avviso va depositato presso l ufficio del Registro delle imprese almeno 90 giorni prima della convocazione dell assemblea con cui la società vuole deliberare la riduzione del capitale esuberante o la modificazione dell atto costitutivo concernente la ripartizione degli utili. SOGGETTO OBBLIGATO: amministratori TERMINE: nessuno Modello S2 (codice forma atto C- codice atto A99 -data atto: data dell avviso) modello note: nel riquadro della macchina da scrivere inserire il testo dell avviso ALLEGATI: copia dell avviso di pubblicazione 12

IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it Versione 1 - ottobre 2010 RIFERIMENTI

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI

STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1 REGISTRO DELLE IMPRESE STRUMENTI FINANZIARI, TITOLI DI DEBITO e PATRIMONI DESTINATI 1/2006 febbraio 2006 www.an.camcom.it 1 2 INDICE PREMESSA... 3 1. SOCIETA PER AZIONI: STRUMENTI FINANZIARI... 3 1.1

Dettagli

LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE

LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE REGISTRO DELLE IMPRESE LE OPERAZIONI SUL CAPITALE SOCIALE DELLE SOCIETA DI CAPITALE 1/2006 marzo 2006 www.an.camcom.it INDICE PREMESSA...3 INTRODUZIONE...3 1. DELIBERA DI AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE...3

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE Versione 1/2006 Febbraio 2006 www.an.camcom.it PREMESSA...3 1. SEDI SECONDARIE...3 1.1 SEDE SECONDARIA DI SOCIETA ITALIANA...3 1.1.1 ISCRIZIONE...3 1.1.2 MODIFICAZIONE...4

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina.

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina. Nomine, modifiche, cessazioni cariche sociali Normativa Artt. 2383, 2385, 2386, 2396, 2400, 2401, 2454, 2475 e 2542 codice civile (sistema tradizionale); Artt. 2409 novies e 2409 undecies codice civile

Dettagli

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI

SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it SOCIETA : ATTI E FATTI MODIFICATIVI Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it Versione 1 - ottobre

Dettagli

CONTRATTO DI RETE ADEMPIMENTI PUBBLICITARI

CONTRATTO DI RETE ADEMPIMENTI PUBBLICITARI CONTRATTO DI RETE ADEMPIMENTI PUBBLICITARI Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Febbraio 2014 1 ISCRIZIONE CONTRATTO DI RETE CON SOGGETTIVITA GIURIDICA Ai sensi del comma 4-quater dell art. 3

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

CONVERSIONE IN EURO DEL

CONVERSIONE IN EURO DEL CAMERA DI COMMERCIO UFFICIO REGISTRO DELLE IMPRESE DI RAVENNA CONVERSIONE IN EURO DEL CAPITALE SOCIALE Realizzazione a cura di: Dott.ssa Maria Cristina Venturelli Dott.ssa Cristina Franchini Dott.ssa Francesca

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Giugno 2014 INDICE ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PER UNA NUOVA SOCIETA CON

Dettagli

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE SOMMARIO A - FALLIMENTO B - CONCORDATO FALLIMENTARE C - CONCORDATO PREVENTIVO D - LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA

Dettagli

Linee guida DEPOSITO BILANCI al Registro delle Imprese Campagna bilanci 2014

Linee guida DEPOSITO BILANCI al Registro delle Imprese Campagna bilanci 2014 Linee guida DEPOSITO BILANCI al Registro delle Imprese Campagna bilanci 2014 Per ogni approfondimento si rimanda alla consultazione del Manuale operativo per il DEPOSITO BILANCI al registro delle imprese

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S2 CESSAZIONE E NOMINA COLLEGIO SINDACALE ISTRUZIONI TRIVENETO CAP. 2 (Spa) CAP. 11 (Srl) Si fa

Dettagli

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108)

Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Fusione transfrontaliera tra società di capitali (Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 108) Adempimenti presso il Registro delle imprese 1) Iscrizione progetto comune di fusione transfrontaliera (della

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSORZI - ANNO 2015.

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSORZI - ANNO 2015. Il Responsabile del Registro delle Imprese ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DEI CONSORZI - ANNO 2015. 1) SOGGETTI TENUTI E TERMINE DI PRESENTAZIONE Il termine di presentazione della

Dettagli

MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI

MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI Soggetti utilizzatori del modulo Società per azioni Società a responsabilità limitata Società in accomandita per

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S2 - COMUNICAZIONE SOCIO UNICO ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 6.4 o 13.4 Si fa presente cha

Dettagli

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014 Adempimenti al Registro Imprese previsti dalla Legge Fallimentare e normative ad essa collegate in capo al Curatore Fallimentare ai Commissari e Liquidatori Giudiziali Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Dettagli

Società per Azioni VERBALE DI ASSEMBLEA STRAORDINARIA CHE AUTORIZZA PRESTITI E GARANZIE PER L ACQUISTO O LA SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI PROPRIE

Società per Azioni VERBALE DI ASSEMBLEA STRAORDINARIA CHE AUTORIZZA PRESTITI E GARANZIE PER L ACQUISTO O LA SOTTOSCRIZIONE DI AZIONI PROPRIE Versione 1.2 Aggiornato al 9 Giugno 2009 www.to.camcom.it/guideregistroimprese Società per Azioni VERBALE DI ASSEMBLEA STRAORDINARIA CHE AUTORIZZA PRESTITI E GARANZIE PER L ACQUISTO O LA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

Versione del 27 ottobre 2008

Versione del 27 ottobre 2008 REGISTRO IMPRESE CERTIFICATO REG. N. IT-52714 PRECISAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE CON FEDRA 6.0 Versione del 27 ottobre 2008 IL PRESENTE DOCUMENTO SARA AGGIORNATO NEL TEMPO, ANCHE GRAZIE AL

Dettagli

In particolare, occorre soffermarsi su due nuovi aspetti legati all introduzione della Comunicazione Unica relativamente alle ditte individuali :

In particolare, occorre soffermarsi su due nuovi aspetti legati all introduzione della Comunicazione Unica relativamente alle ditte individuali : N U O V E I N D I C A Z I O N I O P E R A T I V E per la compilazione della modulistica e la trasmissione delle pratiche al Registro delle Imprese con la Comunicazione Unica Come noto, la Comunicazione

Dettagli

IL RINNOVO DELLA CARICHE SOCIALI NELLE SOCIETA DI CAPITALI

IL RINNOVO DELLA CARICHE SOCIALI NELLE SOCIETA DI CAPITALI Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it IL RINNOVO DELLA CARICHE SOCIALI NELLE SOCIETA DI CAPITALI Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it

Dettagli

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DI IMPRESA INDIVIDUALE PER ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Nelle comunicazioni di inizio attività la data di inizio attività da indicare deve essere quella

Dettagli

FRENDY ENERGY S.P.A.

FRENDY ENERGY S.P.A. FRENDY ENERGY S.P.A. Sede legale in Firenze, Via Fiume n. 11 Capitale sociale Euro 4.225.000,00 i.v. Codice fiscale ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze n. 05415440964 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Guida alla presentazione degli atti societari con invio telematico. Ufficio Registro Imprese

Guida alla presentazione degli atti societari con invio telematico. Ufficio Registro Imprese Ufficio Registro Imprese Guida alla presentazione degli atti societari con invio telematico Unioncamere Toscana Via della Scala, 85-50123 Firenze Tel. 055 27721 - Fax 055 280876 unioncamere@tos.camcom.it/www.tos.camcom.it

Dettagli

SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL REGISTRO DELLE IMPRESE

SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL REGISTRO DELLE IMPRESE SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER IL REGISTRO DELLE IMPRESE versione aggiornata a ottobre 2013 Pag. 1 di 7 LE SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO L'art. 23 del Decreto Crescita 2.0 (D.L. n. 179

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI. Versione 3/2006 Giugno 2006. www.an.camcom.it

REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI. Versione 3/2006 Giugno 2006. www.an.camcom.it REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI Versione 3/2006 Giugno 2006 www.an.camcom.it 1 INDICE 1 DENUNCIA DI APERTURA, MODIFICA, CESSAZIONE UNITA LOCALE (MODELLO UL)...3 1.1 APERTURA UNITA LOCALE... 5 1.2

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO S

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO S Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Asti CAMERE DI COMMERCIO DI ALESSANDRIA, ASTI, BIELLA, VERCELLI UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO S Maggio

Dettagli

Primi passi per la costituzione di una Associazione

Primi passi per la costituzione di una Associazione Quali sono gli adempimenti iniziali per la costituzione di una Odv o di una Aps? - Stipula dello statuto e dell atto costitutivo - Apertura del codice fiscale - Modello EAS (leggi sezione dedicata) Che

Dettagli

REGISTRO IMPRESE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI. Unione Regionale delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura d Abruzzo

REGISTRO IMPRESE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI. Unione Regionale delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura d Abruzzo REGISTRO IMPRESE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI Unione Regionale delle Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura d Abruzzo REGISTRO IMPRESE Guida agli adempimenti Unione Regionale delle Camere di

Dettagli

Prontuario per la presentazione degli atti societari con invio telematico

Prontuario per la presentazione degli atti societari con invio telematico CAMERE DI COMMERCIO DELLA LOMBARDIA MANTOVA Prontuario per la presentazione degli atti societari con invio telematico III^ edizione Dicembre 2004 Ultimo aggiornamento: dicembre 2004 LE CAMERE DI COMMERCIO

Dettagli

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali

S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali S.p.A. in Italia: disciplina generale, adempimenti amministrativi e fiscali Aspetti generali Il codice civile prevede due modi di costituzione della Società per azioni: la costituzione simultanea (mediante

Dettagli

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI-

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- CAMERA DI COMMERCIO DI LIVORNO UFFICIO REGISTRO IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- MODELLO S3 DEPOSITO BILANCIO FINALE DI LIQUIDAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI,

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE

CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE www.pg.camcom.gov.it CAMERA DI COMMERCIO DI PERUGIA UFFICIO REGISTRO IMPRESE LE PROCEDURE CONCORSUALI DOPO LA RIFORMA DELLA LEGGE MANUALE OPERATIVO PER GLI ADEMPIMENTI REGISTRO IMPRESE IN MATERIA DI FALLIMENTO,

Dettagli

Registro Imprese IL MODELLO S

Registro Imprese IL MODELLO S Registro Imprese IL MODELLO S Schede sintetiche degli adempimenti riguardanti le quote di s.r.l. Indice Atto costitutivo di S.r.l... 3 Atto di trasformazione di S.r.l. da società di persone... 4 Variazione

Dettagli

Registri delle Imprese della LIGURIA

Registri delle Imprese della LIGURIA Registri delle Imprese della LIGURIA ISTRUZIONI per l iscrizione nel Registro delle Imprese degli atti di: trasferimento di partecipazioni di S.R.L. recesso di socio di S.R.L. trasferimento sede sociale

Dettagli

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI di Claudio Venturi Sommario: 1. Premessa. 2. Preparazione

Dettagli

ERRORI PIU FREQUENTI RISCONTRATI SULLE PRATICHE DI RINNOVO DEGLI ORGANI SOCIALI DEPOSITATE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

ERRORI PIU FREQUENTI RISCONTRATI SULLE PRATICHE DI RINNOVO DEGLI ORGANI SOCIALI DEPOSITATE AL REGISTRO DELLE IMPRESE ERRORI PIU FREQUENTI RISCONTRATI SULLE PRATICHE DI RINNOVO DEGLI ORGANI SOCIALI DEPOSITATE AL REGISTRO SOMMARIO 1) VISURA DELLA SOCIETA... 2 2) COMPILAZIONE DELLA DISTINTA... 2 3) COMPILAZIONE DEI MODELLI...

Dettagli

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi

LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE. Proposte di semplificazione dei procedimenti. Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi LA INFORMATIZZAZIONE DEL REGISTRO DELLE IMPRESE Proposte di semplificazione dei procedimenti Scheda riassuntiva a cura di Claudio Venturi Tuttocamere - Invio telematico Semplificazione Pag. 1/6 Direttiva

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE: N. 117261 /2009 protocollo Approvazione delle modalità di effettuazione della comunicazione di adesione ai contenuti degli inviti al contraddittorio ai fini delle imposte dirette e I.V.A. nonché delle

Dettagli

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria

Avviso di posticipazione dell assemblea ordinaria e straordinaria DMAIL GROUP S.p.A. Sede legale e amministrativa: Via San Vittore n. 40 20123 MILANO (MI) - Capitale Sociale: 15.300.000,00 euro C.F. P.IVA e Registro delle Imprese: 12925460151 Sito internet: www.dmailgroup.it

Dettagli

ADEMPIMENTI COMUNI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DI ATTI SOCIETARI AL REGISTRO DELLE IMPRESE S.p.A. e società consortili per azioni s.r.l.

ADEMPIMENTI COMUNI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DI ATTI SOCIETARI AL REGISTRO DELLE IMPRESE S.p.A. e società consortili per azioni s.r.l. VADEMECUM SOCIETARIO ADEMPIMENTI COMUNI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DI ATTI SOCIETARI AL REGISTRO DELLE IMPRESE S.p.A. e società consortili per azioni s.r.l. e consortili a responsabilità limitata società

Dettagli

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB Novembre 2011 SOTTOSCRIZIONE DELLE PRATICHE TELEMATICHE AL REGISTRO IMPRESE E AL REA Soggetto legittimato alla presentazione delle istanze trasmesse per via telematica:

Dettagli

La sottoscrizione del bilancio

La sottoscrizione del bilancio Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 159 26.05.2015 La sottoscrizione del bilancio Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Secondo quanto previsto dall articolo 2435,

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI 1. Lo stato di avanzamento della pratica Una volta inviata una pratica, è sempre possibile, attraverso Telemaco,

Dettagli

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI Istruzioni per l invio telematico delle domande e degli allegati previsti dai Bandi pubblicati dalla CCIAA di Cosenza per la concessione di contributi -Edizione 2015-

Dettagli

Vicenza, 2 ottobre 2013. dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza URGENTE. Loro sedi. Via e-mail

Vicenza, 2 ottobre 2013. dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza URGENTE. Loro sedi. Via e-mail Vicenza, 2 ottobre 2013 Prot. N. 2.015/2013 URGENTE Via e-mail A tutti gli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro sedi OGGETTO: Corso di aggiornamento

Dettagli

UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI COMPILAZIONE PRATICHE TELEMATICHE

UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI COMPILAZIONE PRATICHE TELEMATICHE ISTRUZIONI COMPILAZIONE PRATICHE TELEMATICHE Versione aggiornata al 1 aprile 2010 Aggiornato con le istruzioni del nuovo Fedra, obbligatorio dal 16 febbraio, e con le istruzioni di Unioncamere e del Consiglio

Dettagli

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l.

SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. SOCIETA' DI CAPITALI SRL e Soc. Consortili a r.l. Sommario: 1. Iscrizione dell atto costitutivo e statuto 2. Iscrizione degli atti modificativi dello statuto PARTE PRIMA 3. Nomina o riconferma delle cariche

Dettagli

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS GUIDA ALLA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA TELEMATICA Come predisporre una pratica telematica - 1 - Registro delle Imprese PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA 1. CONFIGURAZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ED IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ED IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ED IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE Ufficio del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Napoli Aggiornamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 58/E. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. Roma 17 ottobre 2008

CIRCOLARE N. 58/E. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. Roma 17 ottobre 2008 CIRCOLARE N. 58/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma 17 ottobre 2008 Oggetto: Trasferimento di quote di S.r.l. Art. 36 del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni,

Dettagli

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE

Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE Guida agli adempimenti del REGISTRO DELLE IMPRESE (Modulistica Fedra e programmi compatibili) Versione 1.3 rilasciata in data 20.4.2009 Area Studi Giuridici Settore Anagrafico La redazione del documento

Dettagli

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA)

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) DITTA INDIVIDUALE Modalità Operative Sommario Modalità semplificata Pag. 2 Iscrizione ditta individuale Albo Imprese Artigiane e Registro

Dettagli

PARTE SECONDA 4.1. TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE IN ALTRO COMUNE DELLA STESSA PROVINCIA

PARTE SECONDA 4.1. TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE IN ALTRO COMUNE DELLA STESSA PROVINCIA PARTE SECONDA 4. TRASFERIMENTO DELLA SEDE 4.1. TRASFERIMENTO DELLA SEDE LEGALE IN ALTRO COMUNE DELLA STESSA PROVINCIA Riferimenti legislativi: artt. 2436, 2365, 2375, 2480 C.C; Termini: entro 30 giorni

Dettagli

UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO

UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO UFFICIO DEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI MILANO DEPOSITO DEI BILANCI - CASISTICA DEI MOTIVI DI SOSPESO PIÙ RICORRENTI 1) COMPILAZIONE MODELLO DICHIARAZIONE DI INCARICO DA PARTE DEL PROFESSIONISTA Manca o

Dettagli

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers.

ASTALDI Società per Azioni. Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65. Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. ASTALDI Società per Azioni Sede Sociale in Roma - Via Giulio Vincenzo Bona n. 65 Capitale Sociale Euro 196.849.800,00 - int. vers. Iscritta nel Registro delle Imprese di Roma al numero di Codice Fiscale

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE 4 dr. Mauro Sfreddo

IL DIRIGENTE DEL SETTORE 4 dr. Mauro Sfreddo IL DIRIGENTE DEL SETTORE 4 dr. Mauro Sfreddo Documento redatto 25/11/2008 A cura del Registro Imprese Responsabile U.O. Letteria Cucinotta Operatore addetto Sig.ra Giovanna Maietti 1 GUIDA ALLA CANCELLAZIONE

Dettagli

La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati

La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati Seconda Parte La deliberazione di fusione delle società DI CAPITALI deve essere depositata per l'iscrizione nel registro delle imprese, insieme con gli allegati indicati nell' articolo 2501-septies. Si

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - NOVEMBRE 2009 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E

Dettagli

FRENDY ENERGY S.P.A.

FRENDY ENERGY S.P.A. FRENDY ENERGY S.P.A. Sede legale in Firenze, Via Fiume n. 11 Capitale sociale Euro 4.225.000,00 i.v. Codice fiscale ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze n. 05415440964 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

ERRORI RICORRENTI RISCONTRATI NELLA COMPILAZIONE DI PRATICHE MODELLO S RELATIVI AI TRASFERIMENTI DI QUOTE SOCIALI DI S.R.L.

ERRORI RICORRENTI RISCONTRATI NELLA COMPILAZIONE DI PRATICHE MODELLO S RELATIVI AI TRASFERIMENTI DI QUOTE SOCIALI DI S.R.L. REGISTRO DELLE IMPRESE ERRORI RICORRENTI RISCONTRATI NELLA COMPILAZIONE DI PRATICHE MODELLO S RELATIVI AI TRASFERIMENTI DI QUOTE SOCIALI DI S.R.L. 1) VARIAZIONE DOMICILIO SOCIO/AMMINISTRATORE SRL.....

Dettagli

ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI A. Il modello è composto da 9 pagine numerate; la cui struttura prevede: -

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

MODELLO TA Atto di trasferimento proprietà o godimento di azienda

MODELLO TA Atto di trasferimento proprietà o godimento di azienda MODELLO TA Atto di trasferimento proprietà o godimento di azienda Premessa Il modello TA deve essere utilizzato per depositare i contratti di cui all' art. 2556 c.c., che hanno per oggetto il trasferimento

Dettagli

DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE

DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE Ai sensi dell art. 2615 bis del codice civile, i consorzi, entro due mesi dalla chiusura dell esercizio, devono

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 AGGIORNAMENTO DELLE IMPRESE DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA DI COMMERCIO ATTIVE ED

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO VADEMECUM SUGLI ADEMPIMENTI DA EFFETTUARE ENTRO IL 30/09/2013 AGGIORNATO AL 03/05/2013 A cura delle U.O.

Dettagli

Per localizzazione si intende la sede secondaria o l unità locale.

Per localizzazione si intende la sede secondaria o l unità locale. MODULO UL Denuncia al R.E.A. di apertura modifica cessazione di unità locale Domanda al R.I. di istituzione modifica - cancellazione di Sede secondaria Denuncia di dati economici relativi alla localizzazione

Dettagli

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti

Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti Le operazioni sul capitale nelle società di capitali. Gli aumenti 1 Le operazioni sul capitale Il capitale può subire, nel corso della gestione aziendale, variazioni di due tipi: Aumenti di capitale Riduzioni

Dettagli

Avvertenze per i singoli riquadri

Avvertenze per i singoli riquadri MODULO INTERCALARE S Elenco dei soci e degli altri titolari di diritti su azioni o quote sociali - Pubblicità delle società soggette all'altrui attività di direzione e coordinamento AVVERTENZE GENERALI

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA UTILIZZO GENERALE DEL PROGRAMMA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al primo

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*)

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*) GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*) AGGIORNAMENTO DELLE IMPRESE DI MEDIAZIONE MARITTIMA ATTIVE ED ISCRITTE NELL EX RUOLO

Dettagli

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva Scaricare il software necessario dal sito www.registroimprese.camcom.it compilazione pratiche da inviare ai relativi enti Compilazione ComUnica TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DI SOCIETA DI CAPITALI O DI PERSONE GIA ISCRITTA AL REGISTRO DELLE IMPRESE (art. 1 comma 41 legge 107/2015) NORMATIVA: Art.1 L. 107/2015, art.

Dettagli

Titoli obbligazionari

Titoli obbligazionari 1 Titoli obbligazionari Emissione Se la legge o lo statuto non dispongono diversamente, l'emissione di obbligazioni è deliberata dagli amministratori. In ogni caso la deliberazione di emissione deve risultare

Dettagli

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AGGIORNATO AL 07/10/2011 Guida pubblicata nel sito www.pg.camcom.gov.it A cura dell Ufficio Registro

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

FORMALITA PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI PRESSO IL REGISTRO DELLE IMPRERE PREMESSA DI ORDINE GENERALE

FORMALITA PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI PRESSO IL REGISTRO DELLE IMPRERE PREMESSA DI ORDINE GENERALE FORMALITA PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI PRESSO IL REGISTRO DELLE IMPRERE PREMESSA DI ORDINE GENERALE Sommario: 1. La compilazione della modulistica. 2. I soggetti obbligati/legittimanti alla

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI GUIDA AGLI ADEMPIMENTI 1 Le pratiche di iscrizione, modifica, conferma start up innovative possono essere compilate sia da Comunicafedra sia da Comunicastarweb. Per la compilazione dei vari riquadri da

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - OTTOBRE 2014 INDICE E SOMMARIO P R E S E N T A Z I O N E 10 N O T E G E N E

Dettagli

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE Società iscritta nel Registro delle Imprese per una o più attività diverse da quelle previste

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE del 30 novembre 2006 COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Regolamento recante le procedure relative agli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo

Dettagli

Corso ASFI Dicembre 2006

Corso ASFI Dicembre 2006 Corso ASFI Dicembre 2006 Approfondimento sulle modalità di sottoscrizione delle istanze per l iscrizione l delle cariche sociali e variazioni di attività con l utilizzo l di Fedra Plus. Società per azioni

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

CIRCOLARE N. 38/D. Roma, 23 ottobre 2008. Alle Direzioni regionali delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI

CIRCOLARE N. 38/D. Roma, 23 ottobre 2008. Alle Direzioni regionali delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI CIRCOLARE N. 38/D Roma, 23 ottobre 2008 Protocollo: 31326 Rif.: Alle Direzioni regionali delle Dogane LORO SEDI All.ti 1 Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI Agli Uffici di Diretta Collaborazione del Direttore

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus. 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus. 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B 9. Modello B 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B Il modello B va utilizzato dai seguenti soggetti: Società a responsabilità limitata, Società per azioni, Società in accomandita per azioni,

Dettagli

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE

IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE Modello ANR/2 IDENTIFICAZIONE DIRETTA AI FINI IVA DI SOGGETTO NON RESIDENTE DICHIARAZIONE PER L IDENTIFICAZIONE DIRETTA, DI VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non

Dettagli

ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DEGLI ATTI DI TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL A CURA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEI NOTAI

ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DEGLI ATTI DI TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL A CURA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEI NOTAI ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DEGLI ATTI DI TRASFERIMENTO DI QUOTE DI SRL A CURA DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEI NOTAI Ottobre 2008 1 Art. 36 comma 1-bis legge 133/2008 e suo coordinamento con le norme

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE

INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE INDICAZIONI OPERATIVE GESTIONE PCT TRIBUNALE DI FIRENZE 13 GENNAIO 2015 La presente nota operativa dello StaffPCT del Tribunale di Firenze è un estratto di alcune indicazioni contenute nella circolare

Dettagli

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO Società iscritta nel Registro delle Imprese per una o più attività diverse

Dettagli

& A s s o c i a t i ATTO. 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN

& A s s o c i a t i ATTO. 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN & A s s o c i a t i!" #$!"" ATTO 1 ottobre 2012 REP. N. 63.911/10.524 NOTAIO FILIPPO ZABBAN N. 63911 di Repertorio N. 10524 di Raccolta EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REPUBBLICA ITALIANA 1 ottobre

Dettagli

UFFICIO REGISTRO IMPRESE

UFFICIO REGISTRO IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA TRENTO UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO AL REGISTRO DELLE IMPRESE DEI BILANCI FINALI DI LIQUIDAZIONE DELLE SOCIETA DI CAPITALE

Dettagli