3. Modello S5. 1. Soggetti utilizzatori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3. Modello S5. 1. Soggetti utilizzatori"

Transcript

1 3. Modello S5 1. Soggetti utilizzatori I soggetti utilizzatori del modello S5 sono: Società in nome collettivo Società in accomandita semplice Società a responsabilità limitata Società per azioni Società in accomandita per azioni Società cooperativa a responsabilità limitata Società cooperativa a responsabilità illimitata Piccola società cooperativa Consorzio con attività esterna Società consortile Ente pubblico economico Gruppo europeo di interesse economico (G.E.I.E.) Società estera, esclusivamente nel caso di apertura di sede amministrativa, o secondaria, o di svolgimento dell'attività principale in Italia (in tal caso va sempre allegato anche il modello SE). La società estera che invece apre una semplice unità locale o ufficio di rappresentanza in Italia compila il modello R allegando il modello UL. Associazione ed altro ente od organismo che esercitano in via esclusiva o principale attività economica in forma d'impresa; Azienda speciale e consorzio previsto dalla legge n. 142/1990, ora recepita dal D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267; Società semplice; Società tra avvocati. Il modello va utilizzato esclusivamente dalle società (di qualsiasi tipo) solamente per denunciare al REA dati economici relativi all attività svolta (inizio, modificazione e cessazione dell attività, sia agricola che e non agricola) esercitata nella sede legale dell impresa. Nel caso l attività venga esercitata anche in luoghi diversi dalla sede, dovranno essere utilizzati anche i seguenti modelli: SE, nel caso di tratti di sede secondaria (Vedi: Parte Seconda, Capitolo 8); UL, nel caso si tratti di unità locale (Vedi: Parte Seconda, Capitolo 5) Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 1/28

2 2. La struttura del modello Il modello S5 è suddiviso in tre sezioni: INIZIO ATTIVITA, MODIFICA ATTIVITA, CESSAZIONE ATTIVITA. 3. Apertura della pratica Per aprire la pratica vanno seguite le formalità già illustrate nella Parte Prima, Cap. 3. Scelto il modello S5, completata l anagrafica persone, indicata la modalità di presentazione con firma digitale, comparirà la maschera che segue (Vedi: Figura n. 1). (Figura n. 1) Agendo sul bottone Avanti, il programma proporrà la maschera che segue (Vedi Figura n. 2). Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 2/28

3 (Figura n. 2) Si dovrà scegliere tra i tre tipi di denuncia a seconda della pratica che si intende inviare e cliccare su OK. Andiamo ora ad esaminare singolarmente le tre possibilità, analizzando di ognuna i singoli quadri che compongono il modello. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 3/28

4 INIZIO ATTIVITA La prima maschera che si presenta è seguente (Vedi: Figura n. 3). (Figura n. 3) 4. La compilazione del modello Agendo con il mouse sul quadrattino che precede il modello 1 (S5) INIZIO comparirà la maschera che segue (Vedi: Figura n. 4). Il modello verrà aperto nella sua completezza. Andranno naturalmente compilati solo i riquadri richiesti dalla natura della pratica che si intende compilare. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 4/28

5 INSEGNA / ATTIVITA (A1 A2 AA D1 A4) (Figura n. 4) La maschera presenta i seguenti riquadri: DATA INIZIO DELL ATTIVITA Si deve tener presente che la data di inizio attività da denunciare al Registro delle imprese non sempre e non necessariamente deve coincidere con la data di inizio attività denunciata ai fini IVA. Al Registro delle imprese va comunicata la data di effettivo inizio dell attività. A1 / INSEGNA DELLA SEDE LEGALE Va indicata l insegna della sede solo se identificativa del locale e significativa, cioè diversa dalla denominazione o dalla ragione sociale dell impresa e non generica (come, ad esempio, bar, supermercato, ristorante, cantina, ecc.). In caso contrario il quadro non va compilato. A2 / ATTIVITA ESERCITATE NELLA SEDE Da compilare esclusivamente per le attività non agricole. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 5/28

6 Descrivere dettagliatamente le attività esercitate, indicando per prima quella prevalente. Non sono ammesse espressioni generiche (quali, per esempio: commercio al dettaglio di prodotti non alimentari), ma si dovrà indicare il tipo di attività e le categorie di prodotti o di servizi trattati che caratterizzano l attività dell impresa. Quando si trascrive l attività è necessario tener presente quanto segue: a) non va riportato l oggetto sociale, ma esclusivamente l attività effettivamente iniziata tra quelle previste dell oggetto sociale; b) descrivere l attività in modo chiaro e comprensibile evitando di riportare la dicitura corrispondente ai codici IVA; c) l attività svolta presso una eventuale unità locale andrà riportata nel modello UL. AA / ATTIVITA AGRICOLA DELL IMPRESA Da compilare esclusivamente per le attività agricole. Descrivere dettagliatamente le attività agricole esercitate, indicando per prima quella prevalente. Vanno indicate le attività agricole svolte dall impresa (coltivazione del fondo, allevamento di animali, ecc.) e le eventuali attività agricole connesse esercitate (come quelle dirette alla manipolazione, conservazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti ottenuti prevalentemente dalla coltivazione del fondo o dall allevamento di animali, ecc. Nel caso l attività agricola venga svolta in località diverse da quelle della sede, ma non sono presenti strutture tali da individuare un azienda agricola a sé stante (es. magazzini, silos, stalle, ecc.) non deve essere aperta una unità locale, ma l attività va indicata esclusivamente nel presente quadro. D1 / ATTIVITA PREVALENTE DELL IMPRESA Riquadro da compilare solo nel caso venga denunciato l esercizio di più attività. A4 / NUMERO DI ADDETTI NELLA SEDE Non è necessario compilare questo riquadro, in quanto i dati relativi alle forze lavoro verranno interscambiati con gli organi pubblici addetti (INPS e INAIL). Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 6/28

7 TITOLI ABILITATIVI (A5 A6 AC) (Figura n. 5) In queste tre maschere (A5 A6 A7) andranno riportati gli eventuali titoli autorizzativi richiesti per l esercizio dell attività denunciata dall impresa. A5 / ISCRIZIONE IN ALBI, RUOLI ELENCHI, REGISTRI, ECC Vanno riportati gli estremi (Tipo di Albo o Registro, data, numero e sigla della provincia sede dell autorità che tiene l Albo o il Registro) di una eventuale iscrizione in Albi, Ruoli od Elenchi, richiesta per l esercizio dell attività denunciata. Per le imprese di pulizia e le imprese di facchinaggio viene richiesta l indicazione della fascia di classificazione. Si ricorda che per le imprese di pulizia, l indicazione della fascia di classificazione è obbligatoria solo nel caso l impresa intenda partecipare a gare di appalto indette da Pubbliche Amministrazioni. Per le imprese di facchinaggio, l indicazione della fascia di classificazione è sempre obbligatoria. I dati potranno essere inseriti solo dopo aver agito sul bottone Aggiungi. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 7/28

8 Successivamente, per salvare i dati inseriti, si dovrà cliccare sul bottone Applica. (Figura n. 5a) A6 / LICENZE O AUTORIZZAZIONI Vanno indicati gli estremi delle eventuali licenze od autorizzazioni richieste per l esercizio delle attività denunciate nei quadri A2 e AA. AC / COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA (D. Lgs. n. 114/1998) Qualora l impresa denunci l esercizio del commercio al dettaglio in sede fissa, dovranno essere indicati i seguenti dati: a) la data di presentazione della dichiarazione di apertura dell esercizio commerciale (non la data di inizio dell attività, già indicata al quadro di cui alla Figura n. 4), b) il settore merceologico e c) la superficie di vendita dell esercizio. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 8/28

9 (Figura n. 5b) A7 / DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O COMUNICAZIONE Va indicata la data di presentazione della denuncia di inizio attività o della comunicazione all ente o all autorità competente, qualora questo adempimento costituisca il presupposto per iniziare l attività. AC / COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA (D. Lgs. n. 114/1998) Qualora l impresa denunci l esercizio del commercio al dettaglio in sede fissa, dovranno essere indicati i seguenti dati: a) la data di presentazione della dichiarazione di apertura dell esercizio commerciale (non la data di inizio dell attività, già indicata al quadro di cui alla Figura n. 4), b) il settore merceologico e c) la superficie di vendita dell esercizio. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 9/28

10 DICHIARAZIONE DI IMPRENDITORE AGRICOLO (AB) (Figura n. 6) AB / SEZ. A - DICHIARAZIONE DI IMPRENDITORE AGRICOLO Nel caso di semplice iscrizione nella sezione delle imprese agricole è sufficiente riportate il flag nell apposito campo Iscrizione nella sezione speciale agricola e riportare l effettiva data di inizio attività ATTENZIONE: Si ricorda che, in caso di richiesta di iscrizione nella sezione speciale imprenditori agricoli, il modello dovrà essere assoggettato all imposta di bollo, salvo che lo stesso non sia allegato ad altro modello (es. S1 o S2) che già sconta l imposta di bollo. Nel caso, invece, di dichiarazione di Imprenditore agricolo a titolo professionale (IAP) deve essere compilato anche il campo data dichiarazione. Tale figura è stata prevista dal Decreto legislativo 29 marzo 2004 n. 99, in sostituzione della figura di Imprenditore agricolo a titolo principale (IATP), contenuta nell articolo 12 della Legge n. 153 del All articolo 1, comma 1 viene definito imprenditore agricolo professionale (IAP) colui il quale, in possesso di conoscenze e competenze professionali ai sensi dell'articolo 5 del regolamento (CE) n. 1257/1999 del Consiglio, del 17 Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 10/28

11 maggio 1999, dedichi alle attività agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, direttamente o in qualità di socio di società, almeno il cinquanta per cento del proprio tempo di lavoro complessivo e che ricavi dalle attività medesime almeno il cinquanta per cento del proprio reddito globale da lavoro. Dunque due sono i requisiti essenziali: a) che venga dedicata all attività agricola almeno il 50% del proprio tempo di lavoro complessivo; b) che si ricavi dalle attività svolte almeno il 50% del proprio reddito globale da lavoro. Per l imprenditore operante nelle zone svantaggiate previste dall art. 17 del Regolamento UE n. 1257/1999 i requisiti elencati sono ridotti del 25%. LAVORO PRESTATO DA TERZI Figura n. 7 Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 11/28

12 (Figura n. 7a) AD / LAVORO PRESTATO DA TERZI E FAMILIARI PARTECIPI ALL ATTIVITA DELL IMPRESA Il quadro deve essere compilato soltanto nel caso di impresa agricola. Deve essere indicato il numero dei lavoratori impiegati a tempo indeterminato, nonché il numero di giornate lavorative prestate da parte di lavoratori a tempo determinato. In relazione ai familiari che partecipano direttamente e abitualmente all attività dell impresa devono essere indicati i seguenti dati: cognome e nome, codice fiscale. Per ciascun nominativo deve essere altresì specificato se si tratta o meno di coltivatore diretto. Agendo con il mouse sul disegno, anche in questo caso è possibile la compilazione manuale (Vedi Figura n. 7) e la compilazione tramite selezione dall anagrafica (Vedi: Figura n. 7a). Terminata la compilazione del modello, si può attivare il processo di validazione (Tasto F3), per verificare se lo stesso è stato compilato correttamente. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 12/28

13 MODIFICA ATTIVITA (Figura n. 8) Anche per la compilazione del modello S5 Modifica si parte da questa maschera. Agendo con il mouse sul quadratico che precede il modello 1 (S5) MODIFICA comparirà la maschera che segue (Vedi: Figura n. 9) Il modello verrà aperto nella sua completezza. Andranno naturalmente compilati solo i riquadri richiesti dalla natura della pratica che si intende compilare. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 13/28

14 (Figura n. 9) B1 / Sez. B - VARIAZIONI DI INSEGNA Va indicata la data in cui si è verificata la variazione dell insegna. Si ricorda che va indicata l insegna della sede solo se identificativa del locale e significativa, cioè diversa dalla denominazione o dalla ragione sociale dell impresa e non generica (come, ad esempio, bar, supermercato, ristorante, cantina, ecc.).in caso contrario il quadro non va compilato. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 14/28

15 A B C D E (Figura n. 10) B2 / VARIAZIONI DI ATTIVITA NON AGRICOLE ESERCITATE NELLA SEDE LEGALE Per ciascun tipo di variazione di attività non agricole va indicata la data in cui si è verificata. Effettuata la scelta tra le opzioni disponibili, oltre ad indicare la data della modifica, va inserita la parte di attività oggetto della variazione o cessazione nell apposito campo descrittivo. ATTENZIONE: Oltre a riportare l attività (iniziata, sospesa, ripresa, cessata in parte) nel corrispondente campo descrittivo, si dovrà ogni volta aggiornare il campo finale Descrizione integrale attività risultante (Quadro E) riportando tutta l attività affettivamente svolta a seguito della modifica. Proponiamo alcuni esempi: CASO A Denuncia di inizio attività: Compilare i riquadri A ed E, riportando in entrambi l attività svolta. CASO B Denuncia di una nuova attività in aggiunta a quella denunciata precedentemente: Compilare: Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 15/28

16 a) il riquadro A indicando la nuova attività che si è appena iniziata; b) il riquadro E riportando sia l attività svolta in precedenza (indicando tra parentesi la data in cui ha avuto inizio), che l attività appena iniziata (indicando tra parentesi la data del relativo inizio). In questo caso ci si dovrà ricordare di compilare anche il quadro B3 per indicare quale delle due attività è prevalente (Vedi: Figura n. 11). CASO C Cambio attività Cessazione di una attività e inizio di una nuova attività: Compilare: a) il riquadro A indicando la nuova attività che si è appena iniziata; b) il riquadro D per riportare l attività che si è cessata, c) il riquadro E per riportare tutta l attività attualmente svolta dalla società. Al termine della compilazione si presenterà la seguente maschera (Vedi: Figura n. 11) (Figura n. 11) Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 16/28

17 B3-BC Sez. B - ATTIVITA UNICA O PREVALENTE (Figura n. 12) B3 / ATTIVITA PREVALENTE NELLA SEDE Riportare in modo chiaro e dettagliato l attività effettivamente svolta dall impresa nella sede legale. BC / ATTIVITA PREVALENTE DELL IMPRESA Come avverte il programma, il quadro va compilato solo nel caso in cui la situazione è variata a seguito delle notizie riportate nei quadri B2 e BA. Il riquadro va compilato solo nel caso venga denunciato l esercizio di più attività. ATTENZIONE: Questo riquadro va compilato anche nel caso in cui l attività prevalente venga esercitata in una unità locale, in quanto attività prevalente dell impresa. Si ricorda che, in questo caso, va comunque compilato anche il modello UL (modifica C4), in allegato al Modello S5. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 17/28

18 TITOLI ABILITATIVI (Figura n. 13) B4 / ISCRIZIONE IN ALBI, RUOLI, ECC. Vanno riportati gli estremi (Tipo di Albo o Registro, data, numero e sigla della provincia sede dell autorità che tiene l Albo o il Registro) di una eventuale iscrizione in Albi, Ruoli od Elenchi, richiesta per l esercizio dell attività denunciata. Per le imprese di pulizia e le imprese di facchinaggio viene richiesta l indicazione della fascia di classificazione. Si ricorda che per le imprese di pulizia, l indicazione della fascia di classificazione è obbligatoria solo nel caso l impresa intenda partecipare a gare di appalto indette da Pubbliche Amministrazioni. Per le imprese di facchinaggio, l indicazione della fascia di classificazione è sempre obbligatoria. I dati potranno essere inseriti solo dopo aver agito sul bottone Aggiungi. Successivamente, per salvare i dati inseriti, si dovrà cliccare sul bottone Applica. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 18/28

19 B9 / COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA (D. Lgs. n. 114/1998) Qualora l impresa denunci l esercizio del commercio al dettaglio in sede fissa, dovranno essere indicati i seguenti dati: d) la data di presentazione della dichiarazione di apertura dell esercizio commerciale (non la data di inizio dell attività, già indicata al quadro di cui alla Figura n. 10), e) il settore merceologico e f) la superficie di vendita dell esercizio. (Figura n. 14) B5 / LICENZE O AUTORIZZAZIONI Vanno indicati gli estremi delle licenze od autorizzazioni rilasciate all impresa, alle quali è subordinato l esercizio delle attività denunciate nei quadri A2 e AA. B9 / COMMERCIO AL DETTAGLIO IN SEDE FISSA Si veda quanto detto a proposito della Figura n. 13. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 19/28

20 (Figura n. 15) B6 / DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA / COMUNICAZIONE Va indicata la data di presentazione della denuncia di inizio attività o della comunicazione all ente o all autorità competente, qualora questo adempimento costituisca il presupposto per iniziare l attività che si denuncia. ATTENZIONE: Nel programma FedraPlus non compare il riquadro B7 presente nella modulistica cartacea; per cui nel caso di comunicazione di una attività per il cui esercizio è necessario la nomina di un DIRETTORE TECNICO o RESPONSABILE TECNICO (es. autoriparazione, impiantistica, ecc.), al modello S5 dovrà essere aggiunto uno o più Intercalari P per riportare i dati della o delle persone con cariche REA. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 20/28

21 (Figura n. 16) C3 / CANCELLAZIONE DALLA SEZIONE IMPRENDITORI AGRICOLI Il quadro va compilato dalle società o altri soggetti che intendono cancellarsi quali imprenditori agricoli dalla sezione speciale in quanto hanno cessato o ceduto tutta l attività agricola. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 21/28

22 (BA BB) Sez. B ATTIVITA AGRICOLE (Figura n. 17) BA / ATTIVITA AGRICOLA DELL IMPRESA Questo quadro va compilato esclusivamente per descrivere le eventuali attività agricole esercitate dall impresa. L attività va descritta dettagliatamente indicando i prodotti coltivati o le specie di allevamento condotte, indicando per prima quella prevalente. BB / DICHIARAZIONE DI IMPRENDITORE AGRICOLO Nel caso di semplice iscrizione nella sezione delle imprese agricole è sufficiente riportate il flag nell apposito campo Iscrizione nella sezione speciale agricola e riportare l effettiva data di inizio attività. ATTENZIONE: Si ricorda che, in caso di richiesta di iscrizione nella sezione speciale imprenditori agricoli, il modello dovrà essere assoggettato all imposta di bollo, salvo che lo stesso non sia allegato ad altro modello (es. S1 o S2) che già sconta l imposta di bollo. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 22/28

23 Nel caso, invece, di dichiarazione di Imprenditore agricolo a titolo professionale (IAP) deve essere compilato anche il campo data dichiarazione. N.B. Per quanto riguarda la dichiarazione di imprenditore agricolo professionale, si veda quanto già detto nel precedente riquadro AB della Sezione A (Sub Figura n. 6). BD / VARIAZIONI DI LAVORO PRESTATO DA TERZI E FAMILIARI PARTECIPI ALL ATTIVITA DELL IMPRESA (Figura n. 18) Il quadro è riservato alle imprese agricole e va compilato solo nel caso vi siano state variazioni relative al numero dei lavoratori impiegati a tempo indeterminato oppure nel numero di giornate lavorative prestate da parte di lavoratori a tempo determinato o per quanto concerne i familiari partecipi all attività dell impresa. Agendo con il mouse sul disegno, anche in questo caso è possibile la compilazione manuale (Vedi Figura n. 18) e la compilazione tramite selezione dall anagrafica (Vedi: Figura n. 18a). Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 23/28

24 (Figura n. 18a) Terminata la compilazione del modello, si può attivare il processo di validazione (Tasto F3), per verificare se lo stesso è stato compilato correttamente. Per quanto concerne il processo di validazione si rimanda alla Parte Prima, Capitolo 5, Paragrafo 1. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 24/28

25 CESSAZIONE ATTIVITA (Figura n. 19) Anche per la compilazione del modello S5 Cessazione si parte da questa maschera (Vedi: Figura n. 19). Agendo con il mouse sul quadratico che precede il modello 1 (S5) CESSAZIONE comparirà la maschera che segue (Vedi: Figura n. 20) Il modello verrà aperto nella sua completezza. Andranno naturalmente compilati solo i riquadri richiesti dalla natura della pratica che si intende compilare. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 25/28

26 CESSAZIONE ATTIVITA (B2) Sez. B - ATTIVITA NON AGRICOLE (Figura n. 20) Dovrà essere indicata la data di cessazione dell attività non agricola esercitata nella sede legale. Se l attività è cessata completamente, inserire il flag nel quadrattino che precede la frase è cessata tutta l attività. Nel caso, a seguito della cessazione dell attività non agricola, la società continui ad esercitare altra attività, questa dovrà essere riportata nel quadro sottostante. C3 / CANCELLAZIONE DALLA SEZIONE SPECIALE QUALIFICA IMPRENDITORI AGRICOLI (Figura n. 20a) Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 26/28

27 Compilare per richiedere la cancellazione dalla sezione speciale categoria Imprenditori agricoli, indicando la causale della cessazione tra quelle proposte dal programma. Terminata la compilazione del modello, si può attivare il processo di validazione (Tasto F3), per verificare se lo stesso è stato compilato correttamente. 5. Aggiunta di eventuali modelli Si potrebbe verificare il caso che, per completare la pratica, fossero necessari altri modelli. Per esempio: a) nel caso la denuncia dell esercizio di una attività preveda la nomina di un responsabile tecnico, di un direttore, di un preposto alla gestione tecnica, ecc., al modello base S5 si dovrà aggiungere il modello Intercalare P; b) nel caso si dovesse denunciare l apertura di una o più unità locali, si dovrà aggiungere il modello UL. Nel riquadro dal titolo Modelli costituenti la pratica (Vedi: Figura n. 2) il programma presenta: 1 (S5) INIZIO è il modello base S5 (che si è scelto all inizio vedi: Figura n. 1b) e 2 (R) Riepilogo è il modello (RP) Riepilogo, proposto in automatico dal programma. Cliccando sulla scritta rossa che riporta il modello S5 (non sul quadrattino che precede il modello) e agendo sul bottone del menù principale Aggiungi modulo il programma proporrà la maschera che segue (Vedi: Figura n. 21) (Figura n. 21) Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 27/28

28 In questa maschera vengono riportati i vari modelli che possono essere aggiunti per completare la pratica che si sta compilando. Da notare che, in questo caso, il programma propone solamente i modelli che sono compatibili con il modello S5. 6. La validazione della pratica Terminata la compilazione di ogni singolo modello è possibile lanciare la validazione della pratica premendo il tasto F3. La validazione può essere effettuata anche al termine della compilazione dell intera pratica, agendo sul bottone Avvia. Si ricorda che senza il superamento di tale validazione non è possibile procedere allo scaricamento della pratica. Per quanto concerne il processo di validazione si rimanda alla Parte Prima, Capitolo 5, Paragrafo Lo scarico della pratica Per le modalità dello scarico della pratica si rimanda alla Parte Prima, Capitolo 5, Paragrafo La compilazione del modello (RP) Riepilogo Per la compilazione del modello (RP) Riepilogo, si rimanda alla Parte Prima, Capitolo Firma degli allegati Per le modalità circa la firma degli eventuali allegati si rimanda alla Parte Terza, Capitolo 3. Per quanto riguarda le funzionalità del software di firma Di.Ke., si rimanda alla Parte Terza, Capitolo Scarico della pratica per la spedizione telematica Per lo scarico della pratica e il successivo invio telematico della stessa, si rimanda alla Parte Terza, Capitolo 4. Parte Seconda Cap. 3 - Modello S5 Marzo Pag. 28/28

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus 11. Modello I2 1. Soggetti utilizzatori Il modello I2 va utilizzato per: 1. richiedere l'iscrizione nel Registro delle imprese (sezione ordinaria o sezione speciale) delle modificazioni relative ai dati

Dettagli

Ufficio competente alla ricezione del modulo E quello della sede legale dell impresa.

Ufficio competente alla ricezione del modulo E quello della sede legale dell impresa. MODULO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E., ed altri soggetti giuridici AVVERTENZE GENERALI Soggetti utilizzatori del

Dettagli

A/ ESTREMI DELLA DOMANDA/DENUNCIA

A/ ESTREMI DELLA DOMANDA/DENUNCIA MODULO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E., ed altri soggetti giuridici; attivita dell impresa AVVERTENZE GENERALI Soggetti

Dettagli

Ufficio competente alla ricezione del modulo E quello della sede legale dell impresa.

Ufficio competente alla ricezione del modulo E quello della sede legale dell impresa. MODULO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E., ed altri soggetti giuridici; attivita dell impresa AVVERTENZE GENERALI Soggetti

Dettagli

MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E.

MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E. MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E. Avvertenze Generali Si raccomanda di indicare nell apposito spazio, in alto

Dettagli

MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E.

MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E. MODELLO S5 Inizio, modifica, cessazione di attività nella sede legale di società, ente pubblico economico, consorzio, G.E.I.E. Avvertenze Generali Si raccomanda di indicare nell apposito spazio, in alto

Dettagli

SOCIETA : L ATTIVITA SVOLTA NELLA SEDE LEGALE

SOCIETA : L ATTIVITA SVOLTA NELLA SEDE LEGALE Anagrafe Economica registro.imprese@an.camcom.it SOCIETA : L ATTIVITA SVOLTA NELLA SEDE LEGALE Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it Versione

Dettagli

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus. 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B

Tuttocamere - Manuale Fedra Plus. 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B 9. Modello B 1. Soggetti utilizzatori e finalità del modello B Il modello B va utilizzato dai seguenti soggetti: Società a responsabilità limitata, Società per azioni, Società in accomandita per azioni,

Dettagli

Per localizzazione si intende la sede secondaria o l unità locale.

Per localizzazione si intende la sede secondaria o l unità locale. MODULO UL Denuncia al R.E.A. di apertura modifica cessazione di unità locale Domanda al R.I. di istituzione modifica - cancellazione di Sede secondaria Denuncia di dati economici relativi alla localizzazione

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA UTILIZZO GENERALE DEL PROGRAMMA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al primo

Dettagli

Il modello TA viene utilizzato esclusivamente dal Notaio rogante od autenticante.

Il modello TA viene utilizzato esclusivamente dal Notaio rogante od autenticante. 10. Modello TA 1. Soggetti utilizzatori Il modello TA viene utilizzato esclusivamente dal Notaio rogante od autenticante. 2. Finalità del modello Il modello va utilizzato per depositare, per l iscrizione

Dettagli

MODULO UL AVVERTENZE GENERALI

MODULO UL AVVERTENZE GENERALI MODULO UL Denuncia al R.E.A. di apertura modifica cessazione di unità locale AVVERTENZE GENERALI Soggetti utilizzatori del modulo Tutti i soggetti iscritti nel Registro delle Imprese e nel R.E.A. Finalità

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

MODELLO UL Denuncia al R.E.A. di apertura - modifica - cessazione di unità locale

MODELLO UL Denuncia al R.E.A. di apertura - modifica - cessazione di unità locale MODELLO UL Denuncia al R.E.A. di apertura - modifica - cessazione di unità locale Avvertenze Generali Si raccomanda di indicare, nell apposito spazio, in alto sulla 1ª pagina, il numero di telefono dello

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI. Versione 3/2006 Giugno 2006. www.an.camcom.it

REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI. Versione 3/2006 Giugno 2006. www.an.camcom.it REGISTRO DELLE IMPRESE LE UNITA LOCALI Versione 3/2006 Giugno 2006 www.an.camcom.it 1 INDICE 1 DENUNCIA DI APERTURA, MODIFICA, CESSAZIONE UNITA LOCALE (MODELLO UL)...3 1.1 APERTURA UNITA LOCALE... 5 1.2

Dettagli

Le imprese individuali

Le imprese individuali Registro Imprese Le imprese individuali - L iscrizione - Il trasferimento sede da altra provincia - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività Indice Come descrivere l attività 1

Dettagli

versione: 2.6 data: 04.02.2014 autore: Infocamere

versione: 2.6 data: 04.02.2014 autore: Infocamere Guida alla compilazione dell iscrizione nel RI/REA dei soggetti abilitati all attività di agente e rappresentante di commercio, agente di affari in mediazione, mediatore marittimo e spedizioniere in versione:

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

Registro Imprese LA COMUNICAZIONE UNICA E L ATTIVITA

Registro Imprese LA COMUNICAZIONE UNICA E L ATTIVITA Registro Imprese LA COMUNICAZIONE UNICA E L ATTIVITA INDICE Introduzione...1 Definizione di attività...2 La compilazione del modello Fedra...5 Inizio prima attività...7 Modifica Attività...10 Cessazione

Dettagli

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI-

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- CAMERA DI COMMERCIO DI LIVORNO UFFICIO REGISTRO IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- MODELLO S2 CESSAZIONE E NOMINA COLLEGIO SINDACALE/ORGANO DI CONTROLLO Marzo

Dettagli

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA)

ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) ALBO IMPRESE ARTIGIANE COMUNICAZIONE UNICA (MODALITA SEMPLIFICATA) DITTA INDIVIDUALE Modalità Operative Sommario Modalità semplificata Pag. 2 Iscrizione ditta individuale Albo Imprese Artigiane e Registro

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA PREDISPOSIZIONE DI UNA PRATICA. Al PRIMO AVVIO DI FEDRA sarà necessario inserire

Dettagli

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI-

UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- CAMERA DI COMMERCIO DI LIVORNO UFFICIO REGISTRO IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA -MODULISTICA FEDRA E SOFTWARE COMPATIBILI- MODELLO S3 DEPOSITO BILANCIO FINALE DI LIQUIDAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI,

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S2 CESSAZIONE E NOMINA COLLEGIO SINDACALE ISTRUZIONI TRIVENETO CAP. 2 (Spa) CAP. 11 (Srl) Si fa

Dettagli

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE

GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE GUIDA OPERATIVA COMUNICAZIONE INDIRIZZO P.E.C. (posta elettronica certificata) DI SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AGGIORNATO AL 07/10/2011 Guida pubblicata nel sito www.pg.camcom.gov.it A cura dell Ufficio Registro

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Denunce al Repertorio Economico Amministrativo

Denunce al Repertorio Economico Amministrativo Denunce al Repertorio Economico Amministrativo iscrizione persone fisiche ex albi soggetti only rea unità locali di imprese estere società semplici società di persone, società di capitale e altri soggetti

Dettagli

2. CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA ITER PER LA COMPILAZIONE DELLA PRATICA

2. CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA ITER PER LA COMPILAZIONE DELLA PRATICA 2. CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA ITER PER LA COMPILAZIONE DELLA PRATICA 1. Premessa FedraPlus è il nuovo prodotto per la compilazione delle pratiche relative agli adempimenti normativi del Registro delle

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

AGGIORNAMENTO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

AGGIORNAMENTO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO AGGIORNAMENTO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO aggiornamento imprese già iscritte al RI: chi deve farlo Devono presentare la richiesta di Aggiornamento dati RI/REA le imprese che al 12 maggio 2012

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE DELLE IMPRESE START-UP INNOVATIVE Ufficio Registro Imprese Versione aggiornata a Giugno 2014 INDICE ISCRIZIONE NEL REGISTRO DELLE IMPRESE PER UNA NUOVA SOCIETA CON

Dettagli

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società Registro Imprese - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società - I trasferimenti di sede da altra provincia Come descrivere l attività Sintetica, chiara e concreta SI

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA AGLI ADEMPIMENTI CONNESSI ALLA SOPPRESSIONE DEL RUOLO AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO VADEMECUM SUGLI ADEMPIMENTI DA EFFETTUARE ENTRO IL 30/09/2013 AGGIORNATO AL 03/05/2013 A cura delle U.O.

Dettagli

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL SOLO LEGALE RAPPRESENTANTE Società iscritta nel Registro delle Imprese per una o più attività diverse da quelle previste

Dettagli

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO

SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO SOCIETA COMUNICAZIONE DI AGGIUNTA ATTIVITA PRESSO LA SEDE (S5) L ATTIVITA E SVOLTA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE E DA ALTRO SOGGETTO Società iscritta nel Registro delle Imprese per una o più attività diverse

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it

REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE. Versione 1/2006 Febbraio 2006. www.an.camcom.it REGISTRO DELLE IMPRESE LE SEDI SECONDARIE Versione 1/2006 Febbraio 2006 www.an.camcom.it PREMESSA...3 1. SEDI SECONDARIE...3 1.1 SEDE SECONDARIA DI SOCIETA ITALIANA...3 1.1.1 ISCRIZIONE...3 1.1.2 MODIFICAZIONE...4

Dettagli

Versione del 27 ottobre 2008

Versione del 27 ottobre 2008 REGISTRO IMPRESE CERTIFICATO REG. N. IT-52714 PRECISAZIONI SULLA COMPILAZIONE DELLE PRATICHE CON FEDRA 6.0 Versione del 27 ottobre 2008 IL PRESENTE DOCUMENTO SARA AGGIORNATO NEL TEMPO, ANCHE GRAZIE AL

Dettagli

ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD. COM 6BIS - COMUNICAZIONE - Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO AVVERTENZE GENERALI A. Il modello è composto da 9 pagine numerate; la cui struttura prevede: -

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S2 - COMUNICAZIONE SOCIO UNICO ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 6.4 o 13.4 Si fa presente cha

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA E COMUNICA MODELLO S1 ISCRIZIONE ATTO COSTITUTIVO DI SOCIETA DI CAPITALI CON CONTESTUALE RICHIESTA DI CODICE FISCALE Aprile 2010 1 Esempio: iscrizione

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PRESSO L ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE MODELLI DOCUMENTAZIONE DIRITTI IMPOSTA DI BOLLO Sommario: - 1. Norme di carattere generale. 2. Le domande di iscrizione. 2.1. L iscrizione di

Dettagli

GUIDA a STARweb. versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia

GUIDA a STARweb. versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia GUIDA a STARweb versione: 1.2 data: 28.01.2010 autori: Infocamere, CCIAA Venezia INDICE 1. La Comunicazione Unica con Starweb...5 1.1 Cos è la Comunicazione Unica... 5 1.1.1 Novità introdotte... 6 1.2

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Modifiche e cancellazione dell impresa individuale

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Modifiche e cancellazione dell impresa individuale CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA Modifiche e cancellazione dell impresa individuale Guida a cura del Registro delle Imprese di Ancona Per informazioni registro.imprese@an.camcom.it versione 2 del 10 gennaio

Dettagli

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina.

Termini 30 giorni dalla data dell'atto o dalla notizia della nomina. Nomine, modifiche, cessazioni cariche sociali Normativa Artt. 2383, 2385, 2386, 2396, 2400, 2401, 2454, 2475 e 2542 codice civile (sistema tradizionale); Artt. 2409 novies e 2409 undecies codice civile

Dettagli

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB

CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB CORSO COMUNICA APPLICATIVO STAR WEB Novembre 2011 SOTTOSCRIZIONE DELLE PRATICHE TELEMATICHE AL REGISTRO IMPRESE E AL REA Soggetto legittimato alla presentazione delle istanze trasmesse per via telematica:

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*)

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*) GUIDA ALLA PRESENTAZIONE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO POSIZIONE RI/REA (da effettuarsi con l applicativo COMUNICA STARWEB*) AGGIORNAMENTO DELLE IMPRESE DI MEDIAZIONE MARITTIMA ATTIVE ED ISCRITTE NELL EX RUOLO

Dettagli

PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE PRONTUARIO DEI DIRITTI E DELLE IMPOSTE DOVUTI PER L INVIO TELEMATICO DELLE PRATICHE AL REGISTRO DELLE IMPRESE Gli importi dei diritti di segreteria e dell imposta di riportati nella tabella sono in vigore,

Dettagli

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività

impresa individuale: iscrizione con immediato inizio dell'attività ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DI IMPRESA INDIVIDUALE PER ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Nelle comunicazioni di inizio attività la data di inizio attività da indicare deve essere quella

Dettagli

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva

TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore. Inizio attività immediato. richiesta di attribuzione di Partita Iva Scaricare il software necessario dal sito www.registroimprese.camcom.it compilazione pratiche da inviare ai relativi enti Compilazione ComUnica TIPOLOGIA DI CASO SCELTO: Iscrizione piccolo imprenditore

Dettagli

Registro Imprese Guida rapida

Registro Imprese Guida rapida Registro Imprese Guida rapida Indice Download...3 Esecuzione del software: primo avvio...3 Menù di fedra...4 Pratiche...4 Anagrafiche...4 Strumenti...5?...5 La compilazione di una pratica...6 I modelli

Dettagli

Registro Imprese. Guida rapida

Registro Imprese. Guida rapida Registro Imprese Guida rapida Indice La compilazione di Comunica con Starweb...1 Pratiche di Comunicazione Unica Impresa...4 Iscrizione di imprese individuali attive o inattive, di soggetto collettivo

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI VERCELLI UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE COOPERATIVE

CAMERA DI COMMERCIO DI VERCELLI UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE COOPERATIVE CAMERA DI COMMERCIO DI VERCELLI UFFICIO REGISTRO IMPRESE ISTRUZIONI PER LA DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DELLE COOPERATIVE Aggiornamento GIUGNO 2005 NOVITA RISPETTO ALLA PRECEDENTE VERSIONE DICEMBRE 2004

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE DI AGGIORNAMENTO PREVISTE DAL D.M. 26/10/2011 ENTRATO IN VIGORE IN DATA 12/5/2012 AGGIORNAMENTO DELLE IMPRESE DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA DI COMMERCIO ATTIVE ED

Dettagli

4. LO SCARICO DELLA PRATICA PER L INVIO TELEMATICO AL REGISTRO DELLE IMPRESE. 1. Scarico della pratica per la spedizione telematica

4. LO SCARICO DELLA PRATICA PER L INVIO TELEMATICO AL REGISTRO DELLE IMPRESE. 1. Scarico della pratica per la spedizione telematica 4. LO SCARICO DELLA PRATICA PER L INVIO TELEMATICO AL REGISTRO DELLE IMPRESE 1. Scarico della pratica per la spedizione telematica Quando si ritiene di aver completato la pratica e si desidera scaricarla,

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

PREPARAZIONE PRATICA CON STARWEB

PREPARAZIONE PRATICA CON STARWEB ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE DI IMPRESA INDIVIDUALE PER ATTIVITA DI AGENTE E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO Nelle comunicazioni di inizio attività la data di inizio attività da indicare deve essere quella

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE GUIDA ALLA REGISTRAZIONE Data Aggiornamento 07/07/2014 Sommario Iscrizione alla piattaforma 2 1. Registrazione 2 2. Richiesta di iscrizione agli Albi Aziende esecutrici di LLPP, Fornitori di beni e servizi,

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Guida agli adempimenti per l esercizio dell attività di AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO L. 204/85

Guida agli adempimenti per l esercizio dell attività di AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO L. 204/85 Guida agli adempimenti per l esercizio dell attività di AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO L. 204/85 Versione 1.00 del 11/10/2012 SOMMARIO SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 DISPOSIZIONI GENERALI... 5 REQUISITI

Dettagli

Registro Imprese. I trasferimenti di sede delle società

Registro Imprese. I trasferimenti di sede delle società Registro Imprese I trasferimenti di sede delle società Indice TRASFERIMENTI DI SEDE Trasferimento sede (nello stesso comune) presso un unità locale già esistente 3 Trasferimento sede (nello stesso comune)

Dettagli

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI di Claudio Venturi Sommario: 1. Premessa. 2. Preparazione

Dettagli

PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010

PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA. AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010 PRIME LINEE GUIDA SULLE MODALITA DI INTEGRAZIONE TRA SCIA E COMUNICA AI SENSI DELL ART. 5 comma 2 DEL DPR 160/2010 A cura del sistema provinciale dei SUAP della provincia di Ravenna in accordo con la CCIAA

Dettagli

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE.

MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Sistema Informativo Lavoro Regione Emilia - Romagna MANUALE PROSPETTI ONLINE VIA S.A.RE. Bologna, 24/01/2008 Versione 1.0 Nome file: Manuale Prospetti doc Redattore: G.Salomone, S.Terlizzi Stato: Bozza

Dettagli

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO BONUS INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: FAMIGLIA INPS E 2009 INPDAP MANUALE OPERATIVO PRESENTAZIONE Il nuovo software Bonus famiglia consente di: 1) Accedere alla Server Farm tramite la Login C.E.D. ( es.: ZAK00000,

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della modulistica Albo Cooperative

Istruzioni per la compilazione della modulistica Albo Cooperative Istruzioni per la compilazione della modulistica Albo Cooperative Istruzioni generali La modulistica per gli adempimenti verso l Albo nazionale delle società Cooperative è costituita da un unico Modulo

Dettagli

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1

Telemaco. Guida al servizio. Versione 1.1 V Telemaco Guida al servizio Versione 1.1 Sommario Introduzione... 3 La ricerca... 4 Ricerca Imprese... 4 La ricerca semplice... 5 La ricerca avanzata... 6 Risultati ricerca imprese... 6 La richiesta dei

Dettagli

SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE

SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE SIFORM MANUALE VOUCHER FORMATIVI A DOMANDA AZIENDALE 1 Informazioni generali...2 2 Procedura di autenticazione...2 2.1 Registrazione impresa...3 3 Anagrafica impresa...4 3.1 Impresa...4 3.2 Ricerca persone

Dettagli

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura Istruzioni per la compilazione della Domanda di Premio PSR 2007/13 - annualità 2009 Misura 113 Prepensionamento Firenze, Giugno 2009 1 CREAZIONE

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Data aggiornamento: 16 gennaio 2014 Adempimenti al Registro Imprese previsti dalla Legge Fallimentare e normative ad essa collegate in capo al Curatore Fallimentare ai Commissari e Liquidatori Giudiziali Data aggiornamento: 16 gennaio 2014

Dettagli

MANUALE OPERATIVO ALBO FORNITORI GTT

MANUALE OPERATIVO ALBO FORNITORI GTT MANUALE OPERATIVO ALBO FORNITORI GTT Versione 01 1 INDICE 1. OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 1.1 Prima fase (Autocandidatura) 1.2 Seconda fase (Valutazione della Commissione) 2. AUTOCANDIDATURA DEL FORNITORE 2.1.

Dettagli

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA

AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLA PRATICA DI ISCRIZIONE NELL APPOSITA SEZIONE REA Adempimento previsto dall art. 7 del DM 26/10/2011, necessario per mantenere il requisito

Dettagli

1. Preparazione Fascicolo

1. Preparazione Fascicolo Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7REHB734482 Data ultima modifica 27/04/2011 Prodotto Suite Bilancio Modulo Bilancio Oggetto: Predisposizione pratica con documenti predisposti da Bilancio e scarico

Dettagli

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7

IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Impresa in un giorno - 13 IMPRESA IN UN GIORNO INIZIO DELL ATTIVITÀ 7 Le imprese che iniziano l attività di agente o rappresentante di commercio devono presentare la segnalazione certificata di inizio

Dettagli

UFFICIO ALBO IMPRESE ARTIGIANE. Istruzioni per la compilazione dei modelli di segnalazione certificata di inizio attività:

UFFICIO ALBO IMPRESE ARTIGIANE. Istruzioni per la compilazione dei modelli di segnalazione certificata di inizio attività: UFFICIO ALBO IMPRESE ARTIGIANE Istruzioni per la compilazione dei modelli di segnalazione certificata di inizio attività: IMPRESE DI AUTORIPARAZIONE (L. 122 del 5.2.1992 modificata con L. 224/2012) MAGGIO

Dettagli

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07

Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Manuale Affidamento Diretto Vers. 2013-07 Asmel Consortile S. C. a r.l. - sede Legale: Piazza del Colosseo 4 00184 Roma Sede Operativa: Centro Direzionale - Isola G1 80143 Napoli È possibile che le maschere

Dettagli

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO

COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI 31-59100 PRATO COMUNE DI PRATO STAFF AREA TECNICA, APPALTI OPERE PUBBLICHE, GARE E ESPROPRI Piazza Mercatale n. 31-59100 PRATO Tel. 05741836670 / 1831836672 / 05741836618 Istruzioni per la compilazione delle domande

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI

LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI LO STATO DI AVANZAMENTO DELLE PRATICHE INVIATE TELEMATICAMENTE E LA GESTIONE DELLE CORREZIONI 1. Lo stato di avanzamento della pratica Una volta inviata una pratica, è sempre possibile, attraverso Telemaco,

Dettagli

MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI

MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI MODULO B Deposito di bilanci di esercizio e situazioni patrimoniali. AVVERTENZE GENERALI Soggetti utilizzatori del modulo Società per azioni Società a responsabilità limitata Società in accomandita per

Dettagli

TABELLA A Allegata al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 17 luglio 2012

TABELLA A Allegata al Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 17 luglio 2012 IMPORTI DIRITTI DI SEGRETERIA PER IL REGISTRO DELLE IMPRESE diritto di segreteria SOCIETÀ ED ENTI COLLETTIVI 1. Iscrizioni, modificazioni e cancellazioni 10 allo sportello telematico diritto di segreteria

Dettagli

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE 1 CAMERE DI COMMERCIO DELLA TOSCANA GUIDA ALLA COMUNICAZIONE DELLA PEC PER SOCIETÀ GIÀ ISCRITTE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB

GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB 1 INDICE ACCESSO AL SERVIZIO Pag. 3 INTERFACCIA UTENTE Pag. 4 ANAGRAFICA AZIENDA / LAVORATORI Pag. 6 FOGLI PRESENZE Pag. 11 STAMPE UFFICIALI Pag. 14 ASSISTENZA

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione della Profilazione e della Domanda di Adesione al bando: Dote scuola 2015-2016 - Domanda Componente Disabilità Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1

Dettagli

IL SISTEMA CONTRIBUTIVO DEGLI AGRICOLTORI

IL SISTEMA CONTRIBUTIVO DEGLI AGRICOLTORI IL SISTEMA CONTRIBUTIVO DEGLI AGRICOLTORI Coltivatori diretti e Iap (Imprenditori agricoli professionali) pagano i contributi previdenziali in base alla fascia di reddito agrario in cui è inquadrata l

Dettagli

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE

GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE COMUNE DI BARI GUIDA ALLA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE ONLINE ALLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA PRODUTTIVE aprile 2013 RIPARTIZIONE SVILUPPO ECONOMICO SUAP Sportello Unico per le Attività Produttive SOMMARIO

Dettagli

PROGETTO ALI Alleanze Locali per l Innovazione ALBO FORNITORI Manuale di iscrizione e aggiornamento fornitori MANUALE ISCRIZIONE E AGGIORNAMENTO

PROGETTO ALI Alleanze Locali per l Innovazione ALBO FORNITORI Manuale di iscrizione e aggiornamento fornitori MANUALE ISCRIZIONE E AGGIORNAMENTO MANUALE ISCRIZIONE E AGGIORNAMENTO FORNITORI FORNITORI Ver. 1.1 Pagina 1 di 13 Indice 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA PROCEDURA DI ISCRIZIONE... 4 2.A) COMPILAZIONE DATI... 4 2.B) MODIFICA PIN... 6 2.C) CONFERMA...

Dettagli

IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO

IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO REGISTRO DELLE IMPRESE IL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO 1/2006 febbraio 2006 www.an.camcom.it Indice PREMESSA...3 1. EMISSIONE DI PRESTITO OBBLIGAZIONARIO...3 1.1 Emissione di prestito obbligazionario NON convertibile...3

Dettagli

1 Cos è STARWEB... 3

1 Cos è STARWEB... 3 Scheda Prodotto 1 Cos è STARWEB... 3 2 STARWEB e la Comunicazione Unica... 5 2.1 Pratiche artigiane: le leggi regionali... 7 3 Novità 2009... 9 3.1 StarWeb senza limiti... 9 3.2 Pratiche relative al Commercio...

Dettagli

ALBO FORNITORI MEDIASET

ALBO FORNITORI MEDIASET e-procurement TMP-018_11 MEDIASET ALBO FORNITORI MEDIASET Manuale_BUYER_vOnline.doc Pagina 1 di 46 e-procurement TMP-018_11 Sommario MEDIASET... 1 ALBO FORNITORI MEDIASET... 1 INTRODUZIONE... 4 STRUTTURA

Dettagli

PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE e SANIFICAZIONE (LEGGE 25 gennaio 1994 n. 82)

PULIZIA, DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE, DERATTIZZAZIONE e SANIFICAZIONE (LEGGE 25 gennaio 1994 n. 82) Il presente modello va trattato esclusivamente con modalità informatiche e compilato negli appositi campi modulo. Terminata la compilazione, il file dovrà essere convertito nel formato standard per la

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso per la Selezione di Progetti da Ammettere al Finanziamento del Fondo Rotativo per lo Sviluppo delle PMI Campane Misura Start up P.O. FESR Campania

Dettagli

Presentazione della pratica online

Presentazione della pratica online Presentazione della pratica online Dalla prima pagina del sito del comune http://www.comune.ficulle.tr.it/, selezionate Sportello Unico Attività Produttive ed Edilizia Selezionate ora ACCEDI nella schermata

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE

LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE LA RIFORMA DELLA LEGGE FALLIMENTARE GLI ADEMPIMENTI NEI CONFRONTI DEL REGISTRO DELLE IMPRESE SOMMARIO A - FALLIMENTO B - CONCORDATO FALLIMENTARE C - CONCORDATO PREVENTIVO D - LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA

Dettagli

Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società

Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società Guida alla compilazione della pratica di Comunicazione Unica per la dichiarazione della PEC delle società versione: 1.0 data: 04.10.2011 C Indice 1. Introduzione...4 2. Come dichiarare la PEC al Registro

Dettagli