Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 1"

Transcript

1 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 1 FRANCESCO (DIEGO) ALOCCHI CORSO PRINCIPIANTI DI BRIDGE

2 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 2 IL FASCINO DEL BRIDGE Uno sport stando seduti? Sì. E che sport! La più bella, la più affascinante disciplina sportiva: il bridge, il vero sport della mente. Olimpiadi, campionati del mondo, campionati europei, campionati nazionali, decine di milioni di praticanti nel mondo; ogni minuto dagli Stati Uniti all Australia, dall Italia alla Cina all Islanda migliaia di partite si svolgono con le stesse regole, con lo stesso spirito competitivo, con lo stesso linguaggio. E un sempre maggior numero di persone vuole avvicinarsi alla nobile arte del gioco del bridge sapendo che potrà subito praticare questo sport con grande impegno e divertimento, cominciando a sedersi al tavolo e a gareggiare appena assimilati i primi rudimenti. Abilità, intuito, prontezza di riflessi, rapidità di deduzione, di analisi e di sintesi, capacità di affrontare la situazione difficile che si presentano davanti in maniera sempre nuova ed imprevedibile: da molti il bridge è stato paragonato al golf, altro sport nobile che ha bisogno di queste caratteristiche. E come negli altri sport la fortuna ha un valore del tutto marginale: se nel tennis certe volte aiuta il nastro della rete, anche nel bridge una particolare situazione contingente può essere plus, ma non è determinante. Quello che conta è l abilità del giocatore: anche con dei punti sfavorevoli, si riescono a vincere partite. Ed è tanto importante questo fattore che a livello agonistico in tutti i tavoli si gioca con le medesime carte: ogni giocatore potrà così far valere la sua capacità e la sua creatività nel gestire una situazione assolutamente identica a quella degli altri concorrenti. Situazioni che possono mettere di fronte giovani e meno giovani: ogni giocatore darà il contributo alla sua esperienza e della sua sensibilità a prescindere dalla sua data di nascita. Uno sport che aiuta coloro che hanno già una certa età ma che riesce anche a rendere più maturi e riflessivi i più giovani.

3 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 3 LA STORIA DI UNA PASSIONE OMAR SHARIF RACCONTA... A quel tempo ignoravo tutto del bridge, sapevo soltanto che era un gioco di carte che si gioca in quattro. L indomani, comodamente seduto e con spirito del tutto indifferente, aprii il Blue Book di Goren in attesa che il regista avesse bisogno che il seduttore di Cielo d Inferno entrasse in campo per compiere le sue devastazioni.... Intravedevo già a tratti l interesse del gioco come in un immaginario tragitto in treno... afferravo a metà la verità del bridge: un gioco molto complesso la cui bellezza deriva proprio da questa sua complessità. Intravedevo, allora, come per folgorazione, che quando il bridge è giocato alla perfezione, mette l animo nella stessa disposizione di quando si può gioire della presenza di chi si ama: in altri termini, i bridge da apparentemente, la felicità più viva che possa esistere sulla terra.... Che fantastico modo di abolire il tempo è questo gioco. che presenta un ventaglio di un miliardo di smazzate con l impressione sempre costante di dover progredire, progredire enormemente! Non sono il miglior giocatore del mondo, quindi avrò il mio da tare per arrivare a questo livello. Ma siccome anche il migliore giocatore del mondo ha sempre da imparare... siamo di fronte all infinito. Sarebbe inconcepibile sentirsi, un giorno, arrivati al massimo grado di conoscenza... Il bridge è un gioco che non ha limiti. La perfezione non esiste e non esisterà mai. Da La mia vita con il bridge di Omar Sharif (ed. Mursia)

4 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 4 DIZIONARIETTO Alert: cartellino licitativo che bisogna esporre immediatamente, quando il Partner effettua una dichiarazione convenzionale per avvertire ( alerta-re ) gli avversari. L avversario seduto a destra di chi ha esposto il cartellino può richiedere chiarimenti sulla licita e se ciò verrà fatto, questi dovranno essere dati solo da chi ha alertato. Se si gioca senza cartellini licitativi, l alert si da battendo la mano sul tavolo. Atout : termine francese che significa briscola; è il colore ultimo nominato nella dichiarazione e che permetterà di tagliare. Attacco: giocare la prima carta di una mano. L attacco spetta al giocatore seduto alla sinistra di chi giocherà la smazzata. Bidding box: scatoletta contenente i cartellini licitativi. Bidding cards: cartellini licitativi. Board: astuccio nel quale sono riposte le carte (nei tornei). Book: parola inglese indicante il numero delle prese che chi gioca la smazzata può perdere senza andare down. Si è a book quando sono state cedute tutte le prese compatibili con la riuscita del contratto. Chicane (o vuoto): assenza totale di un colore in una mano. Contratto: l impegno di una linea di mantenere un numero di prese specificato. Una dichiarazione seguita da tre passo determina il contratto. Contro: annuncio che raddoppia i punti delle prese ed aumenta le penalità secondo la situazione di zona. Dichiarante (o apertore): è il giocatore che liciterà per primo. Doubleton (o doppio): due sole carte di un colore in una mano. Down: dall inglese sotto. Si dice andare down quando non si realizza il contratto. Uno (o due etc.) down, quando si perde 1 (o 2, etc.) prese in più di quelle che si sarebbero potute perdere per realizzare il contratto. Expasse: tentativo di fare una presa con una carta non vincente, nella speranza che quella immediatamente superiore sia in mano al primo avversario. Fit: parola inglese che indica incontro nel colore. Si dice che una linea ha il fit quando ha almeno 8 carte in un colore. Forchetta : combinazione della più alta e della più bassa carta di una sequenza di 3 carte quando manca la carta intermedia. Gat: il peggior risultato di uno score. Impasse: (sorpasso o passetto) manovra che consiste nel giocare verso una forchetta e di passare la carta inferiore di questa forchetta se l avversario non ha fornito la carta intermedia. Levée: (o presa) Manche: raggiungimento di 100 punti da parte di una linea. Appena una delle due linee ha realizzato due manches, ha vinto la partita (Rubber) Maggiori (o nobili): sono i colori di e Marriage.- l insieme di K e Q nello stesso colore Minori (o deboli): sono i colori di e Misfit: è il contrario di Fit; c è misfit quando nella stessa linea nessun colore è composto da almeno otto carte. Morto:E il giocatore che dovrà disporre le sue carte scoperte sul tavolo ogniqualvolta la mano verrà giocata dal suo Partner. Effettuerà questa operazione (dopo che l avversario di destra avrà intavolato la carta d attacco), disponendo le carte verticalmente, divise per colori, in ordine decrescente dal bordo verso il centro del tavolo, con l eventuale colore d atout, alla sua destra. Per-

5 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 5 derà ogni diritto, per quella mano, di partecipare ulteriormente al gioco. Onori: le quattro carte più importanti di un colore (A-K-Q-J-) Palo: è l insieme di almeno quattro carte dello stesso seme (o colore). Renonce: quando un giocatore, involontariamente, scarta in un seme diverso dalla carta di uscita, pur possedendo ancora carte in quel colore. La renonce implica una penalità. S.A. (Sans atouts): Nei cartellini licitativi è indicato con la sigla N.T. Score: il foglietto per segnare i punti di partita o di gara Singleton (o singolo): una sola carta di un colore in una mano. Slam: realizzazione di tutte le prese (grande) o di tutte meno una (piccolo) Stop: Cartellino licítativo che va esposto prima di una qualsiasi dichiarazione seguita con salto di livello; l esposizione dello Stop impone all avversario di non licítare prima di 7/8 secondi o finché chi lo ha esposto non lo ritiri dal tavolo. Surcontro: raddoppia il valore delle prese già raddoppiate dal contro. Top: il miglior risultato di uno score. Zona: essere in Zona (o in seconda), significa aver già realizzato la prima manche. Nei boards la zona è indicata con grafica rossa; essere in prima significa, invece, non aver ancora realizzato nessuna manche e nei boards è indicata con grafica verde.

6 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 6 PRIMA LEZIONE VALORE DELLE CARTE IN ORDINE DECRESCENTE Secondo il sistema di conteggio dei punti detto Milton-Work, occorre attribuire un punteggio alle tredici carte che si hanno in mano sulla base della Tabella 1. Tabella 1 - Valore decrescente delle carte Carta Simbolo Punti Asso A 4 Re K 3 Dama Q 2 Fante J 1 altre dal 10 al 2 0 Nota bene 1. Quando in mano si avranno almeno 12 punti Milton-Work si potrà effettuare un apertura, cioè proporre un primo contratto al Partner. 2. Dall Asso al 10 le carte sono dette Onori, mentre dal 9 al 2 sono dette scartine. VALORE DEI COLORI IN ORDINE DECRESCENTE E VALORE DELLE RISPETTIVE PRESE Nel bridge il valore dei colori in ordine decrescente e il valore delle prese, sempre in ordine decrescente, è quello definito nella Tabella 2. Tabella. 2 - Valore dei colori e delle rispettive prese Carta Prima presa Prese successive SA LA PRESA E LA DICHIARAZIONE La Presa è costituita dall insieme di quattro carte giocate una da ciascuno dei quattro giocatori. Dopo che il primo ha depositato sul tavolo una carta scoperta, ognuno dei tre successivi giocatori farà la stessa operazione, ma con l obbligo di rispondere, cioè di porre sul tavolo una carta di sua scelta dello stesso colore di quella che è stata giocata per prima.

7 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 7 Solo se il giocatore non ha in mano alcuna carta di quel colore, allora potrà sceglierne una qualsiasi, in modo: da tagliare, vale a dire giocare una carta d Atout da scartare, vale a dire giocarne una di un altro colore La presa spetterà a colui che avrà giocato la carta più alta della quattro poste sul tavolo (se sono tutte e quattro dello stesso colore) o a quello che avrà posto sul tavolo la carta di Atout più alta (in caso di taglio ). Chi guadagna la presa dovrà poi effettuare l uscita successiva. Al termine della smazzata, logicamente, ogni coppia di giocatori sommerà le prese effettuate. Il numero delle prese per il mantenimento del contratto è indicato dal numero cardinale indicato dal contratto stesso, aumentato di 6 (sei). La dichiarazione consiste nel dire: prima un numero cardinale da 1 a 7, poi uno dei 4 colori o Sans Atout. Nota Bene: Oltre queste 35 possibili dichiarazioni date da un numero seguito da un colore, ne esistono altre cinque: Passo Contro (indicato graficamente con un punto esclamativo:! o con x ) Surcontro (indicato graficamente con!! o con xx ) Alert (per la quale si rimanda al dizionarietto introduttivo) Stop (per la quale si rimanda al dizionarietto introduttivo) La dichiarazione terminerà solamente quando tre giocatori liciteranno consecutivamente Passo, ed il contratto finale sarà determinato dall ultima dichiarazione effettiva Esempio di Licita e di inizio gioco (ha dato le carte Est) OVEST Passo Passo NORD 4 (fine licita) Passo (inizio licita) Passo 1 Passo SUD La linea che si è aggiudicata il contratto è Nord/Sud La mano la giocherà Sud, essendo stato il primo a licitare le Picche. L attacco spetta all avversario di sinistra di chi gioca la mano: quindi sarà Ovest ad intavolare la prima carta. Nord, dopo l attacco di Ovest, mostrerà tutte le sue carte ponendole sul tavolo e si asterrà dal giocarle (Nord diventa morto e le sue carte saranno giocate da Sud). Esempi di dichiarazione e di punteggio realizzato Dicendo quattro Fiori, il contratto che si propone è di effettuare 10 prese (6 + 4) considerando Atout (briscola) le carte di Fiori. Se le dieci prese saranno realizzate, il punteggio sarà di 80 punti = 4 prese a fiori di 20 punti ciascuna. Dicendo cinque picche il contratto che si propone è di effettuare 11 prese (6 + 5) considerando Atout (briscola) le carte di Picche. Se le undici prese saranno realizzate, il punteggio sarà di 150 punti = 5 prese a picche di 30 punti ciascuna. EST

8 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 8 Dicendo due S.A. il contratto che si propone è di effettuare 8 prese (6 + 2) giocando senza briscola; se le otto prese saranno realizzate, il punteggio sarà di 70 punti = 2 prese S.A. (40 la prima, 30 la seconda). LA MANCHE Si realizza la Manche quando una coppia realizza 100 punti, o in un unica smazzata o sommando i punteggi di più smazzate. Si ha manche in un unica smazzata, se si dichiara e si realizza uno dei seguenti contratti: SENZA ATOUT (9 prese in totale) = 100 punti PICCHE o 4 CUORI (10 prese in totale) = 120 punti QUADRI o 5 FIORI (11 prese in totale) = 100 punti Vince la partita la coppia che chiude due Manches, cioè realizza per due volte il punteggio di 100 punti. L importanza di raggiungere Manche anche in una sola smazzata consiste nel fatto che, oltre a passare nella manche successiva, si invalidano i punti realizzati dagli avversari che dovranno ripartire da zero per realizzare i loro 100 punti di manche. LA DISTRIBUZIONE DEI COLORI NELLE TREDICI CARTE L intero mazzo è composto di 52 carte e, dopo che saranno distribuite, una alla volta, in senso orario, ognuno dei quattro giocatori ne avrà in mano 13. Si chiama, appunto, Mano il complesso delle tredici carte che ogni giocatore riceve. A seconda di come sono distribuite nei vari colori queste 13 carte, la mano può essere bilanciata o sbilanciata: Mano Disposizione dei colori Bilanciata / / (dove i numeri rappresentano il numero di carte di ogni colore) Sbilanciata diversa dalle mani bilanciate (es , detta Monocolore; , detta Bicolore; , detta Tricolore, ecc.) LE APERTURE Si chiama apertura la prima proposta fatta da un giocatore al proprio Partner (ma anche agli avversari) di giocare un contratto. A seconda del tipo di mano (vedere Tabella 3 e Tabella 4) cambierà la dichiarazione di apertura. Tabella 3 - Apertura con Mani Bilanciate PUNTI APERTURA da 12 a 14 1 nel colore più lungo con due colori quarti, 1 in quello di rango inferiore da 15 a 17 1 S.A.

9 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 9 da 18 a 20 con la o la : 1 e, al secondo turno licitativo, S.A. con salto di livello con la : 1 nel colore quinto e, al secondo turno licitativo, S.A. con salto di livello. da 21 a 23 2 S.A. Tabella 4 - Apertura con Mani Sbilanciate PUNTI APERTURA da 12 a 18 1 nel colore più lungo. (a volte Con 2 colori quinti o sesti: 1nel colore di rango superiore fino a 20) Con 4 fiori, 4 quadri e 4 cuori: 1 Con 4 picche ed altri due pali quarti qualsiasi: 1 nel palo di rango inferiore da 19 (vedere lezione 6) RAPPORTO FRA PUNTEGGIO-COPPIA E NUMERO PRESE REALIZZABILI PRESE PUNTI con GIOCO A S.A. PUNTI con GIOCO A COLORE (Manche) (Manche e ) (Manche e ) (Piccolo Slam) (Piccolo Slam) (Grande Slam) (Grande Slam)

10 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 10 Esempi La mano L apertura Considerazioni AKx Es. n. 1 xxxx Axxx 1 Con due colori quarti si apre in quello di rango inferiore Qx xxxxx Es. n. 2 AKQJx A 1 Con due colori quinti si apre in quello di rango superiore xx x Es. n. 3 xxxxx AKQJ 1 Con un colore più lungo degli altri, si apre in quello Axx Es. n. 4 Axxx KJxx x Axxx 1 Con tre colori quarti (se il singolo non è P) si apre in quello di rango inferiore AQxx Es. n. 5 Ax Kxxx 1 S.A. Apertura obbligatoria avendo una mano bilanciata di 15/17 punti KJx AQ Es. n. 6 Kxxx KQJx 1 Apertura obbligatoria avendo una mano bilanciata di 18/20 punti senza pali quinti AJx

11 Associazione Rimini Bridge Corso Principianti 11 ESERCITAZIONE alla Prima Lezione: Siete Dichiaranti con queste carte. Scrivete per ogni mano: Nella casella 1: Se si tratta di mano bilanciata (B), o sbilanciata (S) Nella casella 2: Quanti punti avete Nella casella 3: Cosa dichiarate mano 1 mano 2 mano 3 mano 4 mano 5 mano 6 mano 7 Jxx Axxx Kxx AQx 1: B 2: 14 3: 1 Kx AKxx Jxxxx Qx xxxxx AKQJx Kx x AJxx KQJx Qxx AK QJx Axx Axx Kxxx AKJx Qx Jxxx Qxx Axxxx x Ax KQxxx mano 8 mano 9 mano 10 mano 11 mano 12 mano 13 mano 14 Axx KJx Qxxx Jxx AJ Aqxx Qxxx xxx Axxx AKxx xxx Qx Kxxxx AKQxxx Jx Qx Jx AQJxx Kxxx KJxxx Kxxx Ax Kx x KQJxx xx AQJxx mano 15 mano 16 mano 17 mano 18 mano 19 mano 20 mano 21 Ax Kxx Kxxx Axxx Kxxx Qxx AKJxx x Axxx x KJ10xx Ajx 10x A Kxxxx AQJxx AKQJ xxxxx x Kxx AKxx QJ10x Kxx 10x Qx 10xx AJ10x KQJx mano 22 mano 23 mano 24 mano 25 Qxxxx J xx AKQJ10 AKJx x Q10xxx K10x QJx KQ10xx x AJ10x KQx AJx KQxx Ajx

1 L IDEA DEL 4 COLORE

1 L IDEA DEL 4 COLORE Nei meandri del QUARTO COLORE Marina Causa Claudio Rossi AVVERTENZA: questo articolo non costituisce una trattazione del 4 Colore Forzante. Si tratta invece di una serie di considerazioni che hanno lo

Dettagli

Perché giocare IL SENZA FORZANTE

Perché giocare IL SENZA FORZANTE Perché giocare IL SENZA FORZANTE Marina Causa Claudio Rossi PREMESSA: chi non ama il Senza Forzante è perché non lo conosce La risposta di 1NT Forzante alle aperture di 1 o 1 della Quinta Maggiore è una

Dettagli

LA PRATICA DEL GIOCO DELLE CARTE NEL BRIDGE

LA PRATICA DEL GIOCO DELLE CARTE NEL BRIDGE Luciano Cosimi Istruttore Federale F.I.G.B. LA PRATICA DEL GIOCO DELLE CARTE NEL BRIDGE POTERE E LOGICA DELLE CARTE REGOLE GENERALI GIOCO DEL DICHIARANTE COL MORTO CONTROGIOCO DEI DIFENSORI dalle manovre

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Norme Integrative al Codice Internazionale del Bridge Edizione 2012 a cura di Maurizio Di Sacco Direttore della Scuola Arbitrale Italiana Modificata con Delibera del C.F.

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

La guerra delle posizioni

La guerra delle posizioni www.maestrantonella.it La guerra delle posizioni Gioco di carte per il consolidamento del valore posizionale delle cifre e per il confronto di numeri con l uso dei simboli convenzionali > e < Da 2 a 4

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

Esempi di algoritmi. Lezione III

Esempi di algoritmi. Lezione III Esempi di algoritmi Lezione III Scopo della lezione Implementare da zero algoritmi di media complessità. Verificare la correttezza di un algoritmo eseguendolo a mano. Imparare a valutare le prestazioni

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E 1865 SARDINIA Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E Attenzione: il regolamento originale va comunque letto. Il presente sunto ha il solo scopo di fare da introduzione e veloce

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation (1) (1) NOTA. Eccetto quando è diversamente stabilito, ogni riferimento di queste Regole ai giocatori include anche le giocatrici. ... schema

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Gli algoritmi. Gli algoritmi. Analisi e programmazione

Gli algoritmi. Gli algoritmi. Analisi e programmazione Gli algoritmi Analisi e programmazione Gli algoritmi Proprietà ed esempi Costanti e variabili, assegnazione, istruzioni, proposizioni e predicati Vettori e matrici I diagrammi a blocchi Analisi strutturata

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Esercizi di calcolo combinatorio

Esercizi di calcolo combinatorio CORSO DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ E STATISTICA Esercizi di calcolo combinatorio Nota: Alcuni esercizi sono tradotti, più o meno fedelmente, dal libro A first course in probability di Sheldon Ross, quinta

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

PROCEDURA - all interno del box, posizione surrender: al segnale di start il tiratore ingaggia tutti i bersagli any-order, ad esclusione dello

PROCEDURA - all interno del box, posizione surrender: al segnale di start il tiratore ingaggia tutti i bersagli any-order, ad esclusione dello PROCEDURA - all interno di un box, posizione surrender: al segnale di start il tiratore ingaggia l esercizio e composto da 5 string: due devono essere eseguite da un box, e due dall altro: al concorrente

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO DI GIOCO DELLA ROULETTE (al Casino Municipale di Campione d Italia) adottato con delib. C.C. n. 83 del 2.12.1993 approvata dal CRC con atto n. 13 in data 4.1.1994

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

Tutte le misure sono espresse in METRI

Tutte le misure sono espresse in METRI 1,82 4,26 18,28 13,71 1 piatto Ø 254 mm. h = mt.1,52 2 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 2 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 2,43 1,21 6,55 4 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 1 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 32,00

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 EDIZIONE IN ITALIANO LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 Indice Informazioni sul gioco... 1 1 2 3 Come Iniziare Per duellare hai bisogno delle seguenti cose... 2 Carte del Gioco Carte Mostro... 6

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class

L evoluzione della Qualità. Dall ispezione alla world class L evoluzione della Qualità Dall ispezione alla world class Di cosa parleremo Cos è la Qualità? 1 Le origini della Qualità 2 Ispezione, Controllo statistico Affidabilità e Total Quality Control 3 Assicurazione

Dettagli

Introduzione alla probabilità

Introduzione alla probabilità Introduzione alla probabilità CAPITOLO TEORIA Il dilemma di Monty Hall In un popolare show televisivo americano il presentatore mostra al concorrente tre porte chiuse. Dietro a una di esse si cela il premio

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

A queste rispondo cosi:

A queste rispondo cosi: La presente traduzione non sostituisce in alcun modo il regolamento originale del gioco. Il presente documento è da intendersi come un aiuto per i giocatori di lingua italiana per comprendere le regole

Dettagli

Esercizi su lineare indipendenza e generatori

Esercizi su lineare indipendenza e generatori Esercizi su lineare indipendenza e generatori Per tutto il seguito, se non specificato esplicitamente K indicherà un campo e V uno spazio vettoriale su K Cose da ricordare Definizione Dei vettori v,,v

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

Alla pagina successiva trovate la tabella

Alla pagina successiva trovate la tabella Tabella di riepilogo per le scomposizioni Come si usa la tabella di riepilogo per le scomposizioni Premetto che, secondo me, questa tabella e' una delle pochissime cose che in matematica bisognerebbe "studiare

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Calcolo combinatorio

Calcolo combinatorio Probabilità e Statistica Esercitazioni a.a. 2009/2010 C.d.L.S.: Ingegneria Civile-Architettonico, Ingegneria Civile-Strutturistico Calcolo combinatorio Ines Campa e Marco Longhi Probabilità e Statistica

Dettagli

QUESTIONARIO SULLA COORDINAZIONE MOTORIA (The DCDQ 07 B.N. Wilson) Traduzione e adattamento a cura di Barbara Caravale e Silvia Baldi

QUESTIONARIO SULLA COORDINAZIONE MOTORIA (The DCDQ 07 B.N. Wilson) Traduzione e adattamento a cura di Barbara Caravale e Silvia Baldi QUESTIONARIO SULLA COORDINAZIONE MOTORIA (The DCDQ 07 B.N. Wilson) Traduzione e adattamento a cura di Barbara Caravale e Silvia Baldi Nome e Cognome del/la bambino/a Nome e Cognome della persona che compila

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

L'orologio. Ricorda. Per capire. 1 giorno = 24 ore 1 ora = 60 minuti 1 minuto = 60 secondi. La lancetta corta indica le ore. I numeri indicano le ore

L'orologio. Ricorda. Per capire. 1 giorno = 24 ore 1 ora = 60 minuti 1 minuto = 60 secondi. La lancetta corta indica le ore. I numeri indicano le ore L'orologio La lancetta corta indica le ore I numeri indicano le ore La lancetta lunga indica i minuti Questa lancetta, che è sempre in movimento, indica i secondi Ricorda Dopo che la lancetta corta ha

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO NO SI REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO Per cominciare Che cosa è un dibattito argomentativo 1. Un dibattito argomentativo è un dialogo

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER

KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER Siam, 1874. Il Re del Siam, Rama V Phra Maha Chulalongkorn, é favorevole alle idee europee e vuole modernizzare

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Aste a valore privato, comune e affiliato

Aste a valore privato, comune e affiliato Aste a valore privato, comune e affiliato Siano: V i = il valore di mercato che il bidder i assegna al bene v i = la valutazione soggettiva del bene, da parte dell i-esimo bidder In un asta a valore privato,

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Lezione 10. La Statistica Inferenziale

Lezione 10. La Statistica Inferenziale Lezione 10 La Statistica Inferenziale Filosofia della scienza Secondo Aristotele, vi sono due vie attraverso le quali riusciamo a formare le nostre conoscenze: (1) la deduzione (2) l induzione. Lezione

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli