LERNER: NON INVITERÒ BERLUSCONI AL MIO PROGRAMMA - NELLA CULTURA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LERNER: NON INVITERÒ BERLUSCONI AL MIO PROGRAMMA - NELLA CULTURA"

Transcript

1 Venerdì 25 gennaio 2013 Quotidiano gratuito Anno 3 - N. 12 LERNER: NON INVITERÒ BERLUSCONI AL MIO PROGRAMMA - NELLA CULTURA VIA ALLA RISTRUTTURAZIONE Fiat di Melfi c'è l'accordo a pag. 5 MONTI REPLICA ALLE ACCUSE AL SUO GOVERNO: STRUMENTALI POLEMICHE ELETTORALI La bufera di MPS è finita nel teatrino della politica Napolitano: situazione preoccupante, ma ho fiducia in Bankitalia. Balletto tra centrodestra e centrosinistra. La banca: la situazione è sotto controllo CONFERENZA DI SERVIZI: FORSE C'È LA SVOLTA Spuntano cinque milioni per il Parco di Lama Balice I CONGUAGLI Cartelle AQP il Comune ora "indaga" CIRCOSCRIZIONI a pag. 14 I telecentri ci sono non il lavoro PARTITA CON MOLTI TATTICISMI Emergenza Ilva totale paralisi Innamorati a pag. 2 ESTR ADIZIONE Corona rispedito da Madrid: arriva oggi PIENA PARITÀ a pag. 8 a pag. 7 Donne soldato americane "finiscono" in prima linea a pag. 7 SODDISFAZIONE DA BRUXELLES DELL'ON. SILVESTRIS Salve le colture pugliesi la Pac slitta di un anno a pag. 11 a pag. 12 a pag. 9

2 2 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 POLITICA Lo tsunami tour del M5S sbarca proprio a Siena e Grillo coglie l'occasione per scoccare l'affondo Un colpo di fortuna, un errore della difesa che ha lasciato la nostra punta sola davanti alla porta. I militanti del M5S descrivono così lo scandalo del Monte dei Paschi di Siena: un assist per Beppe Grillo che (ci si mette pure il caso) proprio in questi giorni fa tappa con il suo "tsunami tour" a Siena: ieri in piazza, dove ha sparato a zero sul Pd ("Loro sono il Mps, ci sono dentro da 20 anni"); oggi proprio nel cuore dell'istituto bancario senese, per intervenire all'assemblea degli azionisti. D E R I VAT I nil COLLE DIFENDE BANKITALIA. LA BANCA: TUTTO SOTTO CONTROLLO "Speculazioni su MPS" Monti: attacchi solo a scopo elettorale ngiovanni INNAMORATI Lo scandalo-derivati del Montepaschi scuote i vertici del Paese. Una scossa che colpisce tutti: dal Capo dello Stato al presidente del Consiglio, dal ministro dell'economia alla Banca d'italia, da Piazza Affari alle forze sindacali, fino all'ultimo dei politici. Insomma, l'intero sistema. Il tutto mentre al primo piano di Palazzo Salimbeni, a Siena, il Cda della banca è stato riunito per oltre sei ore cercando la quadra ad una situazione che porterà l'istituto a chiudere il bilancio in rosso per svariate centinaia di milioni. Solo dalla vicenda derivati si avranno infatti 700 milioni di risultato negativo. Un "buco" causato della "mala gestio" che nei giorni scorsi ha portato alle dimissioni il numero uno dell'abi Giuseppe Mussari, già presidente di Mps. Al termine dei lavori del consiglio, presieduto da Alessandro Profumo, è arrivato un comunicato in cui si esprime "profondo sconcerto" per la strumentalizzazione politica della vicenda, visto poi che la situazione della banca "è completamente sotto controllo". Ripercussioni politiche. Le comunicazioni in Parlamento da parte del ministro del Tesoro Vittorio Grilli la prossima settimana, e la difesa di Bankitalia da parte del presidente Napolitano, segnano due punti fermi nella vicenda Mps che sta investendo la politica in piena campagna elettorale: il primo è il tentativo del premier Monti di disinnescare le speculazioni; e il secondo è la ferma volontà del capo dello Stato di evitare che la crisi da politica in qualche modo rischi di diventare istituzionale. Rimane il fatto che la destra e la sinistra radicale continuano a bastonare il governo, con la vistosa eccezione di Silvio Berlusconi, e il Pd che deve disinnescare questa mina pericolosa per la campagna elettorale. Fini: riferire alle Camere. Un "assist" a Monti lo ha dato di prima mattina il presidente della Camera Gianfranco Fini, annunciando l'intenzione di invitare il governo a riferire alle Camere sulla spericolata operazione in derivati effettuata da Monte Paschi, a fronte della quale l'esecutivo è intervenuto con un prestito complessivo di 3,9 miliardi, i cosiddetti Monti- Bond. Un prestito non ancora erogato, si precisa in ambienti di governo che comunque declinano ogni responsabilità in merito alla vigilanza. "Difesa" a Grilli. Il Parlamento è la tribuna più alta e quindi la più adatta al Professore per far capire di non aver nulla da nascondere. Il premier parlerà nei prossimi giorni anche in veste di leader politico spiegando agli italiani, nei suoi interventi pubblici, tutta la vicenda per mettere in evidenza la trasparenza dell'esecutivo. Monti aveva di fronte due strade: venire a Montecitorio di persona in modo che, ad attacchi politici, potesse replicare sul piano politico. Oppure rispettare le competenze tecniche, e quindi far venire il ministro Grilli che ha gestito la vicenda del prestito a Mps. Ed ha optato per la seconda strada, annunciata a Davos, dopo un comunicato del Tesoro che ripercorreva i dettagli della vicenda e metteva i puntini sulle "i": in primis la vigilanza sulle banche spetta a Bankitalia; poi i Monti-Bond (che prevedono condizioni più rigide rispetto a quelli del passato) sono stati votati in Parlamento da tutti i partiti compresi Pdl e Lega; per non parlare che sono strumenti che proseguono la strada intrapresa da Giulio Tremonti nel 2009 con i Bond per 1,9 miliardi concessi a Siena. Napolitano ha deciso comunque di intervenire cautelativamente a difesa della banca centrale italiana con l'obiettivo di evitare che una polemica ormai politica tracimi coinvolgendo le istituzioni. Tant'è che in ambienti parlamentari si è più che convinti che per il Quirinale sarebbe una sciagura una delegittimazione di Palazzo Koch. Ma su questo tema le fonti del Colle mantengono il più totale riserbo. Bersani: noi estranei. Rischia di rimanere con il cerino in mano il Pd, il cui segretario Bersani ieri ha ribadito l'estraneità allo scandalo: Mps, ha detto, "ha un governo, una Fondazione in cui siedono gli enti locali" che però "hanno un potere di indirizzo e non di gestione, e anzi il Comune di Siena ha lavorato al cambiamento". Insomma un conto sono Mussari e il vecchio management, un conto sono gli amministratori locali. Difesa più forte di quella di D'Alema, secondo il quale "Mps non è mai stato un punto di riferimento del partito". CENTRODESTR A B e r l u s co n i nuovo show tra scorta e... Obama IL LEADER DEL PDL: LO SCONTRO FRA IL PD E IL PROF? È TUTTO FINTO IL MONITO /PER IL CAPO DELLO STATO SERVONO "VISIONI AMPIE" Napolitano: basta contrapposizioni In Italia c'è bisogno di "una visione di più ampio respiro del nostro comune destino" e tutti, dalla politica ai cittadini, si dovrebbero tenere lontani "da logiche di contrapposizione sbrigative e meschine". Perché l'obiettivo mancato da decenni è "la riforma del Paese", una riforma che non è più rinviabile e che deve essere attuata preservando l'unità d'italia. Ecco il richiamo che Giorgio Napolitano lancia al Paese, dopo giorni di silenzio e mentre infuria una campagna elettorale i cui toni a volte sono troppo alti. nnei QR Code due stralci dell'intervista di Berlusconi a Radio2: nel primo parla degli appellativi affibbiati a Obama e alla Merkel; nel secondo critica la scelta di Monti di scendere in campo

3 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 3 La Chiesa non sceglie nessuno schieramento ma invita tutti i cattolici ad andare a votare La Chiesa non si schiera politicamente con nessuno, ma ricorda che al fondamento "di tutti gli altri problemi", economici, finanziari e sociali ci sono le tematiche etiche. In vista delle prossime elezioni politiche, è una voce all'unisono quella che si leva sia dal Vaticano sia dalla Cei. Che invitano tutti i cittadini a non disertare l'importante appuntamento partecipativo del voto, mentre chiedono con forza, coerenza ai candidati cattolici presenti in tutti gli schieramenti. POLITICA nyasmin INANGIRAY L'appuntamento è stamattina alle 11 al teatro Capranica (location minimal rispetto a piazze e palazzetti dello sport) dove Silvio Berlusconi terrà a battesimo i candidati del Pdl alle prossime elezioni. Kermesse a cui il Cavaliere arriverà dopo l'ennesima tappa televisiva, stamattina è infatti ospite della "Telefonata", programma di Canale 5. Anche ieri però nel consueto giro tra TV e radio, Berlusconi ha colto l'occasione per lanciare nuove accuse a Monti e al Pd pur definendo il litigio a distanza tra il Professore e Bersani solo "uno scontro di facciata" che nasconde a malapena un'intesa già siglata per il dopo voto. Tuttavia a far discutere più di ogni altra cosa (a eccezione dello scandalo Monte dei Paschi) è la nuova battuta sul presidente degli Stati Uniti Barack Obama. Da premier disse di invidiare "l'abbronzatura" del presidente americano e ieri ha rincarato la dose chiarendo che non si trattava di un offesa: "Era un complimento - ribadisce - avrei voluto io avere il suo colore che fa salute". Chiuso a palazzo Grazioli l'ex premier ha registrato un'altra sequela di interviste a TV locali che andranno in onda nei prossimi giorni e poi si è riunito con i suoi fedelissimi per buttare giù qualche appunto sull'intervento da fare oggi alla kermesse pidiellina. Il discorso ruoterà intorno a quelli che sono i cavalli di battaglia e cioè voto utile ai grandi partiti e poi il tema delle tasse: "Via l'imu sulla prima casa", è l'imperativo del Cavaliere ed è uno dei punti del nuovo contratto con gli italiani a cui l'ex capo del governi lavora da un po' di tempo. Nel repertorio, usato anche ieri nelle interviste, non mancano le accuse all'esecutivo colpevole di "avergli ridotto la scorta" nonostante "il rischio" alla vigilia "di un tour per l'italia". In realtà fonti del Viminale riferiscono che ci sarebbe stato solo un passaggio di consegne nella responsabilità della tutela dell'ex premier: dagli agenti dell'aisi ai carabinieri. Ma non è solo il problema della sua incolumità personale a tenere banco, il Cavaliere viene chiamato in causa anche sulla vicenda che da due giorni domina le prime pagine dei giornali e cioé lo scandalo del Monte dei Paschi di Siena. E a differenza del vertice del suo partito, il Cavaliere usa toni diversi. Preferisce restare fuori dalla querelle "non conosco bene la vicenda" e non risparmia lodi per la banca che "gli concesse il credito per costruire Milano 2 e 3. E' un istituzione a cui voglio bene". LITE CONTINUA nil CAPO DEL GOVERNO ACCUSA ANCHE LA CGIL Fra Bersani e il premier nuovo round sui "conti" ncorrado CHIOMINTO nil segretario del Partito Democratico e candidato premier del centrosinistra, Pier Luigi Bersani Un fendente alla Cgil, che frena la riforma del lavoro. Accuse a "un partito di destra" sulla legge anticorruzione. E poi un attacco diretto al segretario del Pd Pierluigi Bersani al quale riserva un "consiglio" al vetriolo: "lo invito a non parlare di polvere sotto il tappeto perché, al di là della sua volontà, può risuonare sinistro sui mercati internazionali dando l'idea che ci siano cose nascoste nel bilancio pubblico". E' un Mario Monti da combattimento quello che, prima sul palco del World Economic Forum e poi parlando con i giornalisti a Davos, attacca in ogni direzione, anche il suo competitor a sinistra. Che risponde per le rime: "I mercati sanno leggere e scrivere: sanno benissimo che io, se tocca a me, rispetterò i patti". Niente zone opache nei conti - prosegue - ma certo "dovremo verificare" eventuali scostamenti per garantire il pareggio di bilancio. Monti a Davos, diviso tra un intervento pubblico e un incontro istituzionale, tra il palcoscenico internazionale e le notizie che il suo staff gli porta in continuazione dall'italia, riesce abilmente a cambiare veste. Come premier rassicura gli investitori sul cammino fatto e sulla volontà di "unire le forze pro-riforme per fare di più". Da candidato risponde per le rime agli altri contendenti. Nemmeno la neve che copre la "montagna incantata" di Thomas Mann riesce a raffreddare il clima elettorale. Poi la temperatura sale anche per lo scandalo del Mps. Incalzato dai giornalisti spiega che ad alimentare il tema sono speculazioni elettorali. "La confusione creata ha evidenti ragioni", spiega definendo "fantasie" chi collega il gettito dell'imu ai fondi stanziati per i "Monti-Bond" in favore dell'istituto toscano: "la sottoscrizione di nuovi strumenti finanziari non è ancora avvenuta. Sono tutte fantasie". Al "candidato", quasi osannato a Davos, bruciano le ultime dichiarazioni di Bersani, dagli esodati ai conti pubblici. "Le critiche sono il sale della democrazia", dice ai giornalisti prima di fare l'affondo sui mercati. Al segretario Pd che lo sfidava sugli esodati ribatte che "l'agenda Monti è in corso di integrazione, con molti contributi dalla società civile". Poi aggiunge che il direttore generale dell'inps ha confermato gli ultimi dati, con i esodati già salvaguardati. Una critica feroce la dedica invece alla Cgil, che all'inizio non nomina nemmeno. "Un sindacato", dice. "La riforma del lavoro che abbiamo varato - afferma dal palco principale del Forum - non è andata avanti abbastanza" e ALLEANZE /SECCA RISPOSTA DEL CANDIDATO PREMIER AI CENTRISTI Il leader Pd: non rinuncio a Vendola Tra Monti e Vendola, Bersani non ha dubbi: chi ipotizza uno scambio a favore dei centristi "può toglierselo dalla testa, qui siamo gente seria". Manca solo RNencini del Psi nella "photo opportunity" che Bersani, Vendola e Bruno Tabacci si fanno scattare per dimostrare di essere l'unica coalizione "non nata in vitro" con tutti i numeri per governare. Numeri che Pd e Sel sono certi di avere anche alle urne altrimenti, è il massimo dell'apertura di Vendola al Prof, sarà il programma dei progressisti la base per alleanze future. questo - aggiunge - "è colpa di un sindacato che ha resistito decisamente al cambiamento e non ha firmato accordi che altri avevano firmato". Nel pomeriggio argomenta in maniera più approfondita, anche perché gli viene chiesto maliziosamente se così abbia riconosciuto un diritto di veto a un sindacato. "Le cose si sono evolute - dice - e una volta era possibile. Ma ora un sindacato non può bloccare l'azione del governo, ma certo costituire ostacolo e ritardo, creando difficoltà". Dal sindacato di Corso d'italia nessuna replica. La scelta è quella di non rispondere alle polemiche politiche ma di guardare solo ai programmi.

4 4 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013

5 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 5 Valore CAMBI 1 euro Dollaro USA 1,3374 Sterlina 0,847 Franco Svizzero 1,2416 Yen 120,2903 Corona Danese 7,4606 Corona Svedese 8,6802 Corona Norvegese 7,397 Corona Ceca 25,5906 e 1,3374 À $ 0,7477 ECONOMIA AU T O nla RISTRUTTURAZIONE PREVEDE PERIODI DI FORMAZIONE "ON THE JOB" Accordo sindacati-fiat su Melfi Cigs a rotazione e nuovi modelli Consumi ancora giù bene solo i discount La crisi dei consumi non sembra avere fine: anche il mese di novembre chiude con un bilancio negativo delle vendite al dettaglio, in calo del 3,1% su base annua. E' ormai l'ottavo calo consecutivo e nemmeno l'alimentare viene risparmiato. I nuovi dati dell'istat sul giro d'affari nei negozi confermano la stretta e mettono un'ipoteca sul Infatti difficilmente dicembre, per quanto positivo, potrà ribaltare la perdita accumulata, pari al 2% dei primi undici mesi. Se non ci saranno cambiamenti si tratterebbe dell'anno peggiore almeno dai primi del '90. La flessione totalizzata sarebbe più forte di quella del 2009, quando la caduta si fermò all'1,7%. A sottolinearlo sono anche i commercianti, che parlano di consumi in "profondo rosso". Le associazioni dei consumatori manifestano tutta la loro preoccupazione definendo "drammatici"i numeri dell'istat e stimando un crollo nel potere d'acquisto degli italiani. Nella valanga di ribassi spicca, però, il segno più registrato dai discount, che anche a novembre riescono a cavalcare la crisi. Le famiglie per andare avanti in tempi duri cercano di tagliare su tutto. In un solo mese le vendite diminuiscono dello 0,4% e il ribasso diventa più forte se si fa il confronto con l'anno precedente. In termini tendenziali la contrazione si fa sentire pure su cibo e bevante (-2%) e sul resto la flessione è ancora più pesante (-3,7%), investendo capitoli come abbigliamento-pellicceria (-4,7%), mobili-arreda - mento ed elettrodomestici (-4,5%). L' accordo per la ristrutturazione è stato firmato: nello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat saranno prodotti due nuovi modelli (la 500 X e il Mini Suv Jeep). Intanto, mentre l'a.d. Sergio Marchionne saluta positivamente l'intesa, il presidente del Lingotto, John Elkann, ribadisce che "Fiat non ha chiesto aiuti e non ha bisogno di aiuto. Vuole le condizioni per poter operare bene". Per quasi due anni - dal prossimo 11 febbraio al 31 dicembre per i circa lavoratori della fabbrica lucana si farà ricorso alla cassa integrazione straordinaria a rotazione con "periodi equilibrati nella durata", ma la produzione della Punto continuerà. Sono questi i punti principali dell'accordo, che, in serata, Marchionne ha giudicato "positivo", aggiungendo che "c'era da aspettarselo". Mentre da Davos il Ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, ha evidenziato che "ovunque ci sono investimenti per aumentare la capacità produttiva noi siamo accanto agli imprenditori. Non ci sono particolari polemiche - ha aggiunto - abbiamo solo detto che per far scattare la cassa integrazione bisognava valutare il piano". Lo scorso 20 dicembre, nella fabbrica lucana, Marchionne e il presidente della Fiat, John Elkann, alla presenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti, avevano annunciato l'investimento da un miliardo di euro e l'avvio di 2 nuovi modelli che guardano al mercato internazionale. E, per farlo, il Lingotto effettuerà lavori di innovazione sulle linee, con miglioramenti della qualità e dell'ergonomia. L'accordo, inoltre, prevede periodi di formazione "on the job", all'interno della struttura stessa e, se necessario, negli stabilimenti del gruppo torinese dove sono già utilizzati macchinari "di ultima generazione". La firma dell'intesa è stata salutata positivamente anche dai sindacati: in una nota congiunta, Fim, Uilm, Fismic, Ugl e Acqf, hanno sottolineato che "l'accordo è importante perché contempla la continuità produttiva della Punto, sancisce la ristrutturazione con nuovi investimenti per lo stabilimento di Melfi, mantiene i lavoratori legati all'azienda nonostante la crisi del settore auto e crea le prospettive per realizzare nuovi modelli destinati ad un mercato globale, generando nuovi orizzonti per l'intero Polo dell'auto lucano". Trovato l'accordo su Melfi, ora l'attenzione è proiettata a lunedì quando all'unione Industriale di Torino ci sarà un incontro sul contratto per gli oltre 80mila lavoratori del gruppo. GDF /OLTRE 400MILA CONTROLLI IN UN ANNO Al Fisco nascosti 56 mld La solita Italia: più di soggetti che non hanno pagato un euro di tasse pur accumulando redditi per 22,7 miliardi, un esercizio commerciale su tre non in regola nel rilascio degli scontrini e delle ricevute fiscali, dodicimila persone denunciate per reati fiscali e tributari. I dati relativi all'attività della Guardia di Finanza nel 2012 ribadiscono che l'evasione fiscale resta uno dei problemi di questo paese, che va ad incidere sulla vita di tutti i cittadini. Al fisco sono stati nascosti in un solo anno ricavi per 56,1 miliardi, molto più di una manovra finanziaria. "Proseguiremo con decisione la nostra azione per recuperare le risorse sottratte al bilancio dello Stato" dice non a caso il comandante generale della Gdf, Saverio Capolupo sottolineando che "la legalità, alla fine, vince". "Dobbiamo far comprendere - aggiunge - che la legalità 'conviene' ed è patrimonio indispensabile per l'esistenza stessa e la crescita della collettività. Aiutateci a restituire alla società civile ciò che le è stato illecitamente sottratto". Domani in edicola EURISPES I cittadini del futuro fragili e pessimisti 2012 NERO Il mercato dell auto nel tunnel della crisi di Alessandro Schirone INDAGINE AIC 2/13 new Il calcio non fa sconti: vince chi spende di Fabio Poli RAPPORTO STAGEUP Sponsorizzazioni in calo e il 2013 sarà anche peggio ANNO XVII gennaio 2013 Sistemi economici e sociali della Puglia e 1,00 - Settimanale di informazione economica - - Spedizione in abb. postale 45% Art 2 c. 20/B L. 662/96 - Filiale di Bari LA CRISI E LE ELEZIONI La vita politica e i cattolici: privilegiare sempre la proposta n ANTONIO TROISI L di Fabio Traversa e difficoltà economiche del 2013, rappresentate dalla necessità di una manovra correttiva di non meno di 7 miliardi di euro, ha accentuato la distanza dalla vita reale dei partiti che si limitano ad una semplice elencazione di problemi senza presentare soluzioni concrete. Pertanto sono in molti a chiedersi se dagli schemi culturali che hanno dominato l orizzonte della società italiana possa venire qualche aiuto. A tal proposito Romano Prodi, in un suo articolo, (Corriere della Sera del 13 u.s.) affronta il tema della presenza dei cattolici nella vita politica, sostenendo che, superati gli anni del dopoguerra e del comunismo, cattolici e laici devono, nei diversi schieramenti, impegnarsi per fare operare insieme i principi che sono alla base del cattolicesimo e i fondamenti della nostra costituzione. Per valutare questa tesi necessario rispondere a tre interrogativi: 1) E possibile fare operare insieme i principi fondamentali del cattolicesimo e quelli della Costituzione? 2) Esistono esempi d indiscussa validità, di detta coniugazione armoniosa? 3) Il fare operare insieme è un ricordo storico o è un attaccapanni, (per dirla con Einaudi) atto ad affrontare i difficili problemi della prossima legislatura? Quanto al primo quesito mi limiterò a ricordare il capolavoro di De Gasperi : la collaborazione tra Giorgio La Pira e Palmiro Togliatti consenti la stesura definitiva dell art. 2 della Costituzione che garantisce i diritti inviolabili dell uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità. Del resto La Pira precisò che i costituenti avevano scelto per la nascente carta costituzionale una terza via alternativa a quelle individualista e statalista: quella cioè di tendere al pieno sviluppo della persona umana, non soltanto affermandone i diritti individuali, ma anche quelli sociali e, quindi, dei diritti delle comunità intermedie che vanno dalla famiglia sino alla comunità internazionale. Il risultato più importante del citato art.2 fu la scelta di Alcide De Gasperi, che, profondo conoscitore della realtà tedesca, non volle applicare in Italia l Economia Sociale di Mercato tedesca (ESM). Scelse, invece,l Economia Mista di Mercato (EMM) nella quale uno Stato abilitante incoraggia tutte quelle forme di azione collettiva che generano effetti pubblici, impegnando le istituzioni a facilitare la fioritura dei corpi intermedi della società (art. 2 della Costituzione ). Di qui lo Schema Vanoni che affidando alla finanza pubblica il compito di realizzare la mediazione capitale-lavoro trasformò in meno di dieci anni (contro i 90 della Germania ) una società agricola devastata dalla guerra nella V società industriale del mondo. 24 pagine - 1 euro DALL'INDAGINE EURISPES UN QUADRO ALLARMANTE SUI NOSTRI RAGAZZI Il gratta e vinci "adesca" i bambini ser vizio alle pag. 6 e 7 IL 2012 È STATO L'ANNO NERO PER LE IMMATRICOLAZIONI NELL'EUROZONA Mercato dell'auto in un tunnel senza fine PIAZZA AFFARI Grano in borsa un vantaggio per (quasi) tutti Schirone alle pag. 2 e 3 UN'ANALISI DELL'AIC SUGLI INGAGGI Nel calcio chi spende ottiene i successi IN GITA A SARCONI, PATRIA DEL FAGIOLO DI QUALITÀ - STAGNANI A PAG. 18

6 6 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013

7 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 7 LA SVOLTA ncade L ULTIMO TABÙ NELLE TRUPPE STATUNITENSI Donne soldato americane in prima linea: piena parità Il soldato J.I. Jane vince la sua ultima battaglia nella strada verso la piena uguaglianza con i suoi commilitoni maschi. Potrà combattere in prima linea al loro fianco. Stavolta non si tratta del film di Hollywood interpretato da Demi Moore, ma di una svolta reale che cambia la vita a militari in carne ed ossa. Nel giorno in cui John Kerry passa l'esame del Congresso per succedere a Hillary Clinton, il Pentagono abolisce una norma del 1994, permettendo così alle donne soldato di andare al fronte come gli altri soldati. Lo ha ufficializzato lo stesso segretario della Difesa americana Leon Panetta, nel suo ultimo atto pubblico prima di ritirarsi a vita privata. E lo stesso Obama, che solo pochi giorni fa ha lanciato l'uguaglianza tra le parole d'ordine del suo secondo mandato, ha dato il suo pieno appoggio alla decisione, definendola un "passo storico, una pietra miliare che premia il coraggio e il patriottismo dimostrato La Corea del Nord annuncia test nucleari "Gli Stati Uniti sono il nostro obiettivo" La Corea del Nord del giovane generale Kim Jong-un alza il tiro e annuncia il proposito di "un test nucleare di alto livello" e test missilistici a lungo raggio avendo come target gli Usa. La decisione della Corea del Nord arriva dopo il rafforzamento delle sanzioni di martedì disposte dal Consiglio di sicurezza dell'onu, in scia al razzo/satellite lanciato a dicembre. Ma le minacce di Pyongyang sono bollate come "inutili provocazioni" a Washington. FERR AR A /EX VIGILESSA CONFESSA IL DELITTO AVVENUTO DOPO CONTINUI LITIGI Uccide suo marito a colpi di pistola Ha subito ammesso di essere lei l'assassina. Di aver ucciso il marito, Vince nzo Brunaldi, 48enne tossicologo che lavorava alla medicina legale di Ferrara come responsabile del laboratorio analisi. Donatella Zucchi, ex vigilessa ora impiegata all'ufficio contabilità del Comune, è stata sottoposta a fermo. A scoprire cos'era successo, la polizia è arrivata dopo una una segnalazione al 113, ieri attorno alle 10, in cui si diceva di andare in via Favero perché c'era un morto, e una donna che aveva ucciso il marito. All'arrivo della polizia e del magistrato di turno, ha subito ammesso l'omicidio: "L'ho ucciso io". Il rapporto tra i due ultimamente sarebbe stato pieno di tensioni e continui litigi. L'ha ucciso, secondo la prima ricostruzione, con un solo colpo alla testa, sparato con una pistola mentre il marito era a letto, dalla nuca verso la gola. dalle donne in oltre due secoli di storia". Cade così l'ennesimo tabù di carattere sessuale interno alle forze armate, dopo l'abolizione del principio "don't ask don't tell" che permette ai gay con le stellette di non nascondere più la propria omosessualità. Le donne, ha detto Panetta, "hanno mostrato grande coraggio e sacrificio, dimostrando le loro capacità di servire il Paese, così saremo più forti". L'implementazione pratica di questa novità, secondo quanto si è appreso, arriverà per gradi. "Ci vorrà un po' di tempo, in alcuni casi, per elaborare meccanismi adeguati. Prevediamo che alcuni incarichi verranno resi disponibili subito, mentre altri, come quelli nelle forze speciali, potrebbero richiedere più tempo", ha affermato una alto funzionario della Difesa, citato dalla Cnn. Il problema resta quello degli standard, sulla forza fisica, da passare per entrare nelle squadre speciali. Ma sono dettagli. AT TUALITÀ NEL MIRINO UNA EBREA A Napoli arrestati estremisti di destra Blitz dei carabinieri del Ros a Napoli nei confronti di una decina di esponenti dell'estrema destra, arrestati con l'accusa di aver organizzato e pianificato scontri di piazza a Napoli nel 2011 e di aver partecipato a numerose aggressioni nei confronti di avversari politici. C'è anche Emanuela Florino, figlia dell'ex senatore di An Michele, fra le persone raggiunte dai provvedimenti: è ai domiciliari. Stesso provvedimento per altre tre persone, mentre due ordinanze sono per la custodia in carcere e quattro per obblighi di dimora. Agli indagati è contestata, a vario titolo, una serie di episodi tra i quali alcuni pestaggi ai danni di giovani di sinistra nonché l'accoltellamento, avvenuto durante la campagna per le ultime amministrative, davanti alla facoltà di Lettere della Federico II. Secondo gli inquirenti, gli indagati - più numerosi dei dieci destinatari delle ordinanze - disponevano di coltelli e rudimentali ordigni esplosivi e alcuni di loro giravano armati durante le manifestazioni, quasi sempre non autorizzate. Ma a suscitare allarme e indignazione sono soprattutto le parole e i discorsi intrisi di odio antisemita, dove qualcuno si propone di picchiare e violentare una studentessa la cui unica "colpa" è di essere ebrea. LISBONA /DOPO L'UDIENZA DI CONVALIDA È STATO DICHIARATO ESTRADABILE Corona: oggi sarà in Italia Sigaretta accesa, occhiali da sole, aria spavalda. Quello che si è presentato davanti al Tribunal da relacao di Lisbona è stato il Fabrizio Corona di sempre, se non fosse per le manette ai polsi. Nei pochi metri che ha percorso dall'auto della polizia all'ingresso del Palazzo di giustizia portoghese ha ribadito, senza rinunciare alla consueta spavalderia, che "chi scrive che ho versato una lacrima dice bugie e lo querelo". Poi, dopo un'udienza di convalida fiume, è stato dichiarato estradabile. Una lunga seduta interrotta poco prima di pranzo e ripresa attorno alle 15, per poi concludersi in serata con la decisione dei magistrati di applicare una particolare procedura estradittiva veloce, che consentirà alle autorità italiane di averlo disponibile già oggi. Corona ha detto da subito che non si sarebbe opposto alla richiesta di estradizione, e ha trovato anche il tempo per scherzare con una giornalista che gli ha rivolto una domanda in portoghese, rispondendo: "Non parlo francese... mon amour". Intanto, un nuovo messaggio audio è comparso sul sito "Social Channel". Una traccia audio in cui Corona ricostruisce il viaggio verso il Portogallo iniziato venerdì mattina - quando ha ricevuto la notizia della condanna a 5 anni per l'estorsione a David Trezeguet - e terminato quattro giorni dopo nella stazione ferroviaria metropolitana di Monte Abraham Queluz, alla periferia di Lisbona. L'ormai ex re dei paparazzi arriverà domani intorno alle 17 a Malpensa e verrà con tutta probabilità condotto nel carcere di Busto Arsizio (Varese). ncorona a Lisbona dopo l'udienza per l'estradizione

8 8 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 REGIONE & PROVINCIA Sgominato un giro di eroina a Ruvo: 5 uomini in carcere, 2 donne ai domiciliari Sette persone sono state arrestate dai carabinieri con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arresti sono stati eseguiti da militari della compagnia di Trani sulla base di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dalla magistratura tranese. La banda di pusher - secondo l'accusa - spacciava eroina a Ruvo di Puglia e nei vicini comuni del nord barese. A Gravina i militari hanno invece sequestrato beni per 1,5 mln a un pregiudicato. Dei sette presunti spacciatori arrestati, cinque sono finiti in carcere e due, entrambe donne, ai domiciliari. L EMERGENZA nil PROCURATORE: MISURE BASATE SOLO SU NORME Nessun compromesso Ilva, la Procura di Taranto avvisa il Governo nl azienda: la magistratura dovrebbe valutare le conseguenze sociali ni pm intanto vogliono sapere se tra i prodotti finiti c è qualcosa di deperibile L' autorità giudiziaria non può adottare "misure di compromesso" che non siano basate su "specifiche disposizioni normative processuali e penali". Ciò nonostante, è possibile "rivalutare, in tutto o in parte, eventuali questioni poi insorte", ma sempre nei limiti delle norme processuali e penali. A sei mesi dall'esplosione del caso Ilva sul piano giudiziario, che vede ancora in piedi una battaglia senza precedenti per una grande azienda italiana, ieri la Procura di Taranto esce allo scoperto con una nota, firmata dal procuratore Franco Sebastio, per mettere i puntini sulle 'i' e "fornire alcuni chiarimenti in ordine agli sviluppi tecnici del procedimento". Poi dopo alcune ore arriva la risposta dell'azienda. "Il provvedimento di sequestro dei materiali prodotti, finiti e semilavorati, da parte della magistratura - sostiene l'ilva - ha natura meramente facoltativa così come l'eventuale confisca anche in caso di sussistenza dei reati contestati". Per questo motivo "andrebbe in primo luogo valutata ogni conseguenza sociale che ne deriva". Tutto accade poche ore dopo la giornata tarantina del ministro dell'ambiente, Corrado Clini, del sottosegretario allo sviluppo economico Claudio De Vincenti, del Garante dell'attuazione dell'aia, Vitaliano Esposito, e del commissario per la bonifica dell'area industriale ionica, Alfio Pini. Una giornata conclusasi con lo spauracchio, affacciato dal presidente dell'ilva, Bruno Ferrante, ai sindacati, che nei prossimi giorni finiscano in cassa integrazione straordinaria dalle alle unità del gruppo Riva. Ovviamente la scure si abbatterebbe soprattutto su Taranto (ma anche su Genova). E' per questo che Ilva e governo ieri hanno avviato un confronto serrato, ma trovare una soluzione non è semplice. Soldi per pagare una cassa integrazione di quelle proporzioni lo Stato non ne ha. L'Ilva da parte sua ripete quasi ossessivamente che senza lo sblocco del milione e 800 tonnellate circa di prodotti finiti e semilavorati sotto sequestro dal 26 novembre perché corpo di reato, le prospettive sono nerissime: non ci sono i soldi per gli stipendi e men che mai quelli (3,5 miliardi di euro) per il risanamento degli impianti previsto dall'autorizzazione integrata ambientale. Il ministro dell'ambiente ieri ha sottolineato che "la cassa integrazione non deve essere un segnale di difficoltà dell'impresa a far fronte agli impegni", ma semmai "strumento per avviare gli investimenti per la riqualificazione e la ripresa della produzione". E si è augurato che per lunedì prossimo "ci sia un quadro più chiaro e l'impegno dell'impresa". Il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, ha ribadito che "con la legge l'azienda è costretta a fare gli investimenti" e che "bisogna evitare che l'azienda debba chiudere prima che gli investimenti vengano fatti". E mentre la Procura di Taranto ribadisce di aver rimesso alla Consulta "ogni valutazione" sulle legittimità della legge 231 salva Ilva, l'azienda replica sostenendone la "manifesta infondatezza posto che la tutela della salute è costituzionalmente demandata agli organi di Governo, che con la decretazione d'urgenza ne ha tenuto conto, e non alla magistratura". Gli stessi pm, intanto, avrebbero chiesto ai custodi giudiziari di accertare se tra la merce sequestrata il 26 novembre scorso ci siano prodotti deteriorabili. La stessa Ilva aveva indicato questa presenza quando protestò per il sequestro, sostenendo che ci sarebbero state ripercussioni drammatiche in tutti gli stabilimenti del gruppo, anche all'estero. Potrebbe essere uno spiraglio per uscire da un tunnel che oggi appare senza sbocchi. BRINDISI /SECONDA UDIENZA PER L ATTENTATO ALLA MORVILLO-FALCONE Niente perizia per Vantaggiato un punto a favore dell Accusa Non sarà fatta una perizia psichiatrica su Giovanni Vantaggiato per dimostrare, così come richiesto dal suo difensore, la sua incapacità di stare a processo: lo ha deciso ieri la Corte d'assise del tribunale di Brindisi. I giudici si sono invece riservati di decidere sugli accertamenti mentali, chiesti sempre da.franco Orlando, difensore dell'imprenditore 69enne di Copertino, per appurare l'imputabilità di Vantaggiato e quindi la sua capacità di intendere e di volere al momento dei due attentati di cui è accusato: quello compiuto il 19 maggio 2012 davanti alla scuola Morvillo Falcone in cui morì la sedicenne Melissa Bassi e furono ferite altre nove persone, tra studenti e passanti, e quello precedente, messo in atto il 24 febbraio a Torre Santa Susanna (Brindisi) nei confronti di Cosimo Parato, ritenuto dall'imputato il responsabile di una truffa da più di euro compiuta ai suoi danni. Su tutti e due gli attentati Vantaggiato ha ammesso le sue responsabilità. Quanto alle intercettazioni fatte durante la detenzione di Vantaggiato, conversazioni durante le quali lo stragista parla con la moglie e le sorelle di un suo piano per apparire apparato di mente e in stato di deperimento fisico, la Corte - presieduta da Domenico Cucchiara (a latere Francesco Aliffi) - ha accolto la richiesta fatta in aula nella scorsa udienza dall'accusa e dalle parti civili perché siano trascritte: da quei colloqui, secondo l'accusa, emergerebbe in maniera chiara la strategia dell'imputato che è quella di fingersi malato. I giudici, inoltre, hanno detto sì all'istanza del pm Cataldi sulla sospensione dei termini di custodia cautelare: Vantaggiato resterà detenuto almeno fino alla sentenza di primo grado. Anche ieri l anziano imprenditore era nell'aula Metrangolo, nella gabbia. A pochi passi, in prima fila, i genitori di Melissa: Massimo e Rita Bassi. "Ho la certezza - ha detto ai giornalisti il loro legale, Fernando Orsini, a conclusione dell'udienza - che ci sia da parte di Vantaggiato piena capacità di intendere e volere". "E' quasi assente, è denutrito, le sue condizioni sono visibili a tutti", ha invece messo in evidenza Orlando. "Che Vantaggiato abbia una mente deviata, con problemi di carattere psichico, è indiscusso - aggiunge - e proprio le affermazioni che fa alla moglie a proposito della sua ipotetica strategia, sono la riprova di quello che stiamo affermando".

9 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 9 Le Arance della salute Airc domani in vendita anche a Bari Per iniziativa dell'airc (Associazione italiana ricerca sul cancro) domani in 2600 piazze italiane saranno messe in vendita le Arance della salute, acquistando le quali si potrà contribuire alla ricerca. A Bari le arance saranno in vendita in via Sparano, nel centro commerciale La Mongolfiera nel rione Japigia, e in viale Papa Pio XXII, a Poggiofranco. REGIONE & PROVINCIA AGRICOLTUR A nsoddisfazione DELL ON. SILVESTRIS Nella nuova Pac - Ue made in Puglia salvo Sindaco di Toritto nel mirino manifestazione di solidarietà Il sindaco di Bari Michele Emiliano esprime a titolo personale, a nome del Coordinamento regionale di Avviso Pubblico e della Città di Bari la più sincera solidarietà al sindaco di Toritto, Michele Geronimo, la cui residenza estiva è stata incendiata da ignoti qualche giorno fa. Geronimo era stato già vittima in passato di intimidazioni e minacce. Auspico che magistratura e forze dell ordine individuino nel più breve tempo possibile i colpevoli - ha commentato - affinché questo gesto vile non resti impunito. Oggi, alle 16.30, presso la sala consiliare del Comune di Toritto si terrà una manifestazione per discutere di quanto accaduto. Spero che nella prossima legislatura - ha concluso Emiliano - il tema della lotta alla mafia venga affrontato in maniera più incisiva rispetto a quanto fatto dagli ultimi due governi. "S oddisfazione per il risultato del voto in Commissione della riforma della Pac". E' quanto ha dichiarato l'on. Sergio Silvestris, componente della commissione agricoltura del Parlamento europeo, al termine dei lavori della commissione che ha licenziato i regolamenti sulla nuova Pac (Politica agricola comune). "I tre regolamenti - afferma Silvestris- così come nella proposta iniziale del Commissario Dacian Ciolos, risultavano fortemente penalizzanti per l'agricoltura pugliese. Infatti, la distribuzione degli aiuti in base agli ettari e non alla tipologia delle colture rischiava di distruggere una agricoltura diversificata e di qualità come quella pugliese. I nostri oliveti e i nostri frutteti avrebbero ricevuto lo stesso misero sostegno destinato ai pascoli e ai cereali duri dei Paesi del nord Europa". "Con i nostri emendamenti - prosegue Silvestris - abbiamo sventato questa minaccia. La riforma della n L eurodeputato Sergio Silvestris. Qui sopra il QR Code per vedere un suo intervento Pac non avrà inizio nel 2014, ma nel 2015, con un probabile ulteriore slittamento di un anno. La riduzione del premio, inoltre, sarà lieve e graduale e, al termine del periodo di convergenza di sette anni, ciascun agricoltore perderà al massimo il 25% dell'attuale valore degli aiuti. Un risultato eclatante rispetto alla previsione iniziale che riduceva gli aiuti a poche decine di euro a ettaro. A ciò poi l'italia potrà aggiungere una ulteriore quota di aiuto accoppiato volontario, pari al 15% del plafond nazionale". "Grande attenzione - chiosa Silvestris - viene dedicata all'olivicoltura, che insieme a tutte le colture permanenti è esclusa dalle procedure obbligatorie per il "greening". E per la prima volta, con l'approvazione dell'emendamento Silvestris-Baldassarre, l'europa avvierà un programma di promozione del consumo di olio nelle scuole, analogo a quello già da tempo avviato per frutta e latte". PROVINCIA BAT Le iniziative per non dimenticare l Olocausto In occasione della Giornata della Memoria sono plurime le iniziative volte a non dimenticare i drammatici eventi che hanno segnato il XX secolo. In particolare, la Provincia di Barletta - Andria - Trani condivide l'incontro organizzato presso l'istituto Tecnico Agrario Umberto I di Andria, cui parteciperà il pianista ebreo Francesco Lotoro, autore di un'enciclopedia discografica e cartacea che raccoglie parte della musica fiorita nei campi di concentramento. L'appuntamento è previsto per oggi, alle ore 10, presso l'auditorium dell'istituto. Ancora, domani si terrà a Barletta la suggestiva Marcia Silenziosa organizzata dall'associazione Archivio della Resistenza e della Memoria, con partenza da Piazza Aldo Moro alle ore 9.30 ed arrivo al Castello. Prevista la lettura di brani tratti dal libro Sonderkommando Aauschwitz di Shlomo Venezia. SPOR T /DOMANI A TRANI LA CONSEGNA DELLE BENEMERENZE Ecco le nuove stelle del Coni Torna la cerimonia di consegna delle tradizionale benemerenze Coni. Quest'anno si terrà al Palazzo San Giorgio di Trani, domani alle 17.30, in occasione della Festa dell'atletica Pugliese. Durante l'evento, organizzato da Coni regionale e dalla Fidal Puglia, verranno premiati con Stelle d'oro, d'argento e di Bronzo. Questi i premiati: Stelle d'oro - Prov. Bari: Domenico Accettura, Bari - Fed. Medico Sportiva; Oronzo Amato, Molfetta - Arti marziali; Vittorio Gargano, Bari - Sport Invernali; Vito Lattanzio, Barletta - Fed. Medico Sportiva; Domenico Traversa, Gioia del Colle - Pallavolo; Luigi Traversa, Bari - Calcio femminile. Società: Lega Navale Italiana (sez. Bari) - Canoa Kayak Prov. Bat: Vito Lattanzio, Barletta - Fed. Medico Sportiva. Stelle d'argento Prov. Bari: Giuseppe Altamura, Bari - Canottaggio; Donato Calabrese, Bari - Tennis; Raffaele Lobosco, Altamura - Veterani dello Sport (pres. Sez. Altamura); Roberto Mattia, Bari - Pallacanestro; Gemma Stallone, Bari - Sport disabili; Arcangelo Tavarilli, Bari - Ginnastica; Vito Robero Tisci, Acquaviva delle Fonti - Calcio; Marcello Zaetta, Bari - Canoa Kayak. Stelle di Bronzo Prov. Bari: Ferdinando Amendola, Bari - Fed. Medico Sportiva; Ferdinando Carpentiere, Barletta - Calcio; Francesco Corsi, Bari - già Presidente Cus Bari; Roberto D'Alessandro, Bari - Arti marziali; Giuseppe De Franciscis, Bari - Fed. Medico Sportiva; Raffaele Giove, Bari - Calcio; Giuseppe Lassandro, Santeramo in Colle - Fed. Medico Sportiva; Donato Lionetti, Cassano delle Murge - Pattinaggio; Antonio Pepe, Bari - Calcio; Sebastiano Pugliese, Monopoli - Canottaggio; Leonardo Ranieri, Bari - Squash; Giuseppe Benito Riefolo, Barletta - Csain (ente di promozione sportiva); Antonino Riggio, Valenzano - Fed. Medico Sportiva; Giacomo Sassanelli, Bari - Calcio; Giuseppe Seccia, Bari - Canottaggio, dirigente Cus Bari; Sabino Silvestri, Canosa di Puglia - Arti marziali, karate. Società: ASD Archery Team Barletta - Tiro con l'arco; ASD Barium, Bari - Bocce; ASD Kimuchi, Rutigliano - Arti marziali. Prov. Bat: Ferdinando Carpentiere, Barletta - Calcio; Giuseppe Benito Riefolo, Barletta - Csain, ente di promozione sportiva.

10 10 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 Tenta rapina in tabaccheria a Santo Spirito un 16enne bitontino bloccato dai carabinieri BARI In manette un 16enne di Bitonto con l accusa di tentata rapina aggravata. I Carabinieri, durante un servizio antirapina in corso Vittorio Emanuele a Santo Spirito, hanno sorpreso e bloccato il giovane che, con il volto coperto da un passamontagna e armato di pistola, aveva fatto irruzione in una tabaccheria. L arma, una riproduzione priva di tappo rosso, e il passamontagna sono stati sottoposti a sequestro mentre il giovanissimo è finito al Fornelli. SANITÀ nn E L L OSPEDALE DEGRADO E STRUTTURE FASTISCENTI Reparti chiusi, rifiuti il Di Venere muore E il Pdl attacca: basta promesse ndaniele LEUZZI con le promesse per il Di Venere, dalla Regione impegni concreti. Il coordinatore cittadino del Pdl, Luigi d'am- Basta brosio Lettieri, nella conferenza stampa tenuta nel piazzale del Pronto Soccorso dell ospedale di Carbonara, risponde all'istanza del comitato cittadino che martedì sera ha manifestato con una fiaccolata per le strade della quarta circoscrizione. Al centro del dibattito c è la richiesta di ricollocazione del Servizio di Anatomia ed istologia patologica e del reparto di Pneumologia, entrambi trasferiti all'ospedale Fallacara di Triggiano. L assenza dei responsabili della politica regionale è assolutamente sorprendente, dice D Ambrosio Lettieri. La realtà dell ospedale Di Venere appare problematica. L intero complesso è deturpato dai lavori di bonifica avviati ma non ancora completati, che hanno lasciato sulle pareti degli edifici incisioni antiestetiche di colore blu. Imponente al centro del complesso c è una gru, mentre diversi piani sono circondati da impalcature ormai arrugginite dall'azione degli agenti atmosferici. Secondo il piano di riordino della rete ospedaliera della Regione Puglia, il Di Venere è l ospedale di riferimento per l assistenza sanitaria del territorio a sudovest del capoluogo. Ma bastano pochi minuti per accorgersi del complessivo stato di degrado in cui versa l area ospedaliera: i cartelli della segnaletica verticale, che dovrebbero indicare i percorsi per i raggiungere i reparti, sono quasi illeggibili, ingialliti e rovinati. I divisori stradali biancorossi, sistemati in modo precario, alla prima folata di vento invadono la carreggiata, mentre la segnaletica orizzontale è quasi del tutto invisibile. Insieme ad alcuni consiglieri provinciali e della IV circoscrizione, all iniziativa del Pdl è intervenuto anche il consigliere regionale, Ignazio Zullo: Gli effetti negativi dell attuale gestione politica sono enormi, senza alcuna valutazione reale tra costi e benefici. Chiamiamo il sindaco, massima autorità sanitaria cittadina, per verificare il lavoro del direttore generale della Asl. Spero che i diretti interessati facciano un passo in dietro per non arrivare al punto di non ritorno. Dal comitato di difesa dell ospedale arrivano ulteriori segnalazioni per una redistribuzione dei posti letto, la riattivazione del Servizio di Neuroradiologia interventistica, e la copertura degli otto posti liberi di direttore di Unità operativa complessa. Dall'esterno il Di Venere appare come un edificio obsoleto, con intonaci e rivestimenti fatiscenti a rischio crollo. Calcinacci, recinzioni dei lavori in corso e rifiuti di ogni tipo sono il triste biglietto da visita del viale d ingresso che conduce al pronto soccorso. nle condizioni del Di Venere. Qui sopra la conferenza stampa del Pdl SCELTA CIVICA /VISITA BARESE PER IL PRESIDENTE DI ITALIA FUTURA Montezemolo dà la carica ai suoi Questa mattina alle 12, nel comitato elettorale pugliese di Scelta Civica-Con Monti per l Italia Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Italia Futura e tra i principali sostenitori della lista collegata al presidente del Consiglio, insieme al senatore Nicola Rossi e ai capilista di Camera e Senato, Salvatore Matarrese e Angela D Onghia, incontrerà candidati e simpatizzanti. L evento sarà trasmesso in diretta streaming sul sito (on line da oggi). A seguire, Montezemolo effettuerà una breve visita al teatro Petruzzelli.

11 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 11 Fino al 28, nel Colonnato della Provincia continua la mostra Porta d Oriente in arte Fino al 28 gennaio, nella sala del Colonnato della Provincia, è allestita la mostra "Porta d'oriente in Arte", frutto dell omonimo concorso di pittura. L'iniziativa, promossa dall'associazione culturale Porta d'oriente - Libero Sviluppo Mediterraneo in collaborazione con le associazioni "Tocchi di luce" e "Il Rinascimento", è patrocinata da Comune, Provincia e Regione ed è finalizzata - si legge in una nota - a promuovere e valorizzare il talento degli artisti pugliesi. BARI AMBIENTE nuna CONFERENZA DI SERVIZI CON COMUNE, PROVINCIA E REGIONE La seconda vita di Lama Balice 5 milioni per salvare il parco La seconda vita del parco di Lama Balice potrebbe iniziare a stretto giro, giusto il tempo di investire i 5 milioni di euro che sono già in cassa e di trovare l accordo all interno della Conferenza di servizi. A questo proposito ieri, in Comune, si è tenuta una seduta della Conferenza, alla quale erano stati invitati rappresentanti dell Autorità di bacino, della Soprintendenza, della Regione, della Provincia, dello stesso Ente parco e, naturalmente, anche del Comune. Molte le assenze (dei tecnici regionali) e pochi i pareri arrivati per iscritto, sostitutivi della presenza fisica dei tecnici. Per quanto riguarda il primo caso, la Conferenza sarà riconvocata una seconda volta. Se i tecnici della Regione non dovessero essere presenti, la legge prevede che il loro parere sulla riqualificazione del parco sarà in ogni caso catalogato come positivo. Sì per iscritto, al progetto di riqualficazione, invece, sia da parte della Soprintendenza che dell Autorità di bacino, qualche dubbio, invece, sempre per iscritto, dal Parco e dalla Provincia. In particolare, sarà necessario un ulteriore incontro con la Provincia, per cercar di smussare gli angoli. Ma, nel dettaglio, in cosa consiste il Piano di riqualificazione del parco? Un grande intervento - spiega il direttore della ripartizione Lavori pubblici Maurizio Montalto - che servirà per riqualificare una vecchia cava dismessa, che si trova all interno del parco. La cava sarà rinaturalizzata ossia parzialmente colmata, con una successiva piantumazione e la creazione di un laghetto. Sarà anche realizzato un parcheggio con un area ristoro per far sì - aggiunge Montalto - che, dopo la riqualificazione del vecchio ambiente floro-faunistico, il parco possa essere pienamente fruibile da parte dei cittadini. Intanto, nei giorni scorsi, la ripartizione Ambiente ha affidato, in via provvisoria, la procedura di "Redazione del piano territoriale per il parco, relativa v.a.s, regolamento e piano pluriennale economico e sociale" appunto per il parco di Lama Balice in favore del raggruppamento temporaneo di professionisti - mandatario architetto Pio Castiello. L'incarico è dunque finalizzato alla redazione del piano territoriale per il parco, da sottoporre a valutazione ambientale strategica. (a.c.) nuno scorcio dell area del parco di Lama Balice fra il quartiere San Paolo e Bitonto S.NICOL A /L ASSESSORE SMORZA LE PRESUNTE POLEMICHE SEL-SINDACO Losito smentisce: con Emiliano tutto ok Nessun contrasto serio, solo un normalissimo confronto. Sel ha una posizione che abbiamo espresso chiaramente al sindaco. Aspettiamo di sapere quale sia quella del Pd. L assessore alle Politiche giovanili Fabio Losito smorza le voci di polemiche tra i vendoliani e Michele Emiliano, in merito al caso San Nicola, vale a dire il destino al quale saranno sottoposti i locali della scuola che sono contesi tra il plesso Umberto I - che vorrebbe realizzare una scuola d infanzia - e i Padri domenicani che, negli stessi locali, vorrebbero ampliare il Museo nicolaiano. I PROCESSI /CHIESTI COMPLESSIVI CINQUE ANNI. I FATTI TRA 93 E 2005 Truffa: promotore da condannare W: mm H:59.051mm 2501_Bari_P11_A02_56792,ph02 La Procura di Bari ha chiesto due condanne a 2 anni e 6 mesi di reclusione ciascuna per il 47enne Francesco Nigri, imputato in due processi davanti al Tribunale monocratico per i reati di truffa aggravata e falso in scrittura provata. Nigri è accusato di aver truffato, tra il 1993 e il 2005, due famiglie foggiane, di San Severo, facendo sottoscrivere polizze assicurative e investimenti in titoli ad alto rischio, falsificando la documentazione su informative, rendicontazioni e saldi relativi agli investimenti e procurando loro un danno complessivo rispettivamente di 1 milione di euro in un'occasione e 1,8 milioni di euro nell'altro caso. Le richieste di condanna sono state fatte dal pm Carmelo Rizzo. Una delle due famiglie ha chiesto una provvisionale immediatamente esecutiva di 500mila euro, l'altra di 654mila euro. All'epoca Nigri lavorava come promotore finanziario presso una società di intermediazione mobiliare. La sentenza è attesa per il 25 febbraio, quando comincerà l'istruttoria del terzo processo in cui Nigri è imputato per gli stessi reati, per una presunta truffa da 1,3 milioni. Vicenda che è costata a Nigri l'arresto dall'ottobre 2011 fino alla primavera scorsa. Dalle stesse accuse Nigri dovrà difendersi anche in un quarto processo, che comincerà il 14 febbraio davanti al tribunale monocratico di Bari. ndida

12 12 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 BARI Assicompres contro la manifestazione del 28: In molti hanno messo la testa sotto la sabbia E un duro attacco quello che Assicompres rivolge nei confronti delle associazioni di categoria che lunedì 28 hanno organizzato una grande manifestazione di protesta, anche a Bari, per denunciare la situazione in cui versa il piccolo commercio. CSiamo esterefatti - scrive Assicompres - da quanto si legge sul volanti. Ma questi signori dove hanno vissuto? Bari è stata distrutta dalla grande distribuzione con la connivenza dei politici ma soprattutto nell indifferenza di chi (Confcommercio, Confesercenti ecc.) avrebbe dovuto quanto meno alzare la voce. PRONTA LA DELIBERA DI AFFIDA Le associazio salvano die immobili comu CIRCOSCRIZIONI nun INVESTIMENTO COMPLESSIVO PER QUASI 800MILA EURO I telecentri finalmente attivi però ora mancano le offerte Sintomo della crisi: poche le occasioni di lavoro Di essere entrati a regime, sostanzialmente, sono entrati a regime: dopo l incontro di prima di Natale del direttore generale del Comune Vito Leccese con i presidenti delle nove Circoscrizioni, la situazione è molto migliorata e, là dove c erano difficoltà, i telecentri, adesso, sono attivi. Anche nella VI Circoscrizione, Carrassi-San Pasquale, che di recente ha cambiato definitivamente sede trasferendosi a Mungivacca - ma anche questa dovrebbe essere una scelta provvisoria in attesa che il Pirp di San Marcello sia finito - il presidente Leonardo Scorza rileva che il telecentro è stato approntato e può funzionare tranquillamente. Il problema, pare di capire, invece, è legato, adesso, alla loro effettiva utilità e questo è un segno, più che evidente, dei morsi della crisi. Nati qualche tempo fa - al costo di 80mila euro ciascuno - per mettere in contatto domanda e offerta di lavoro attraverso le Circoscrizioni, in effetti non rendono quanto dovrebbero. L idea è semplice: creare, in ogni Circoscrizione, una sorta di mega da- tabase dove chi ne abbia bisogno può inserire dati e curriculum. Sono stati, a questo proposito, approntati materialmente 10 pc per Circoscrizione, con scrivanie e collegamento ad Internet. Una sorta di grande ufficio di collocamento, con radicamento sul territorio. Imprese più o meno grandi, ma anche negozi di vicinato e studi professionali, possono così cercare quello di cui hanno bisogno. Ma i dati che circolano in realtà sono pochi, soprattutto - spiega il presidente della IX Circoscrizione San Nicola-Murat Mario Ferorelli - le richieste di prestazioni sono veramente scarse e questo è il segno della grande crisi che, nonostante tutto stiamo ancora attraversando. E sostanzialmente d accordo anche il presidente di Libertà- San Girolamo, Dino Tartarino: Il nostro telecentro funziona, ma vorremmo ci fosse più movimento intorno all iniziativa, vorremmo che si potesse davvero costruire una rete tra domanda ed offerta in grado di soddisfare le richieste di lavoro che sono davvero tante. (a.col.) DOMANI ESTEMPORANEA Undici artisti omaggiano il Bicentenario Sono otto gli immobili comunali che sara dati a privati che ne hanno fatto rich questi portebbero esserne aggiunti altri i quali gli Uffici comunali stanno anc rando: è questo il senso della delibera portata in Giunta la prossima settimana sessore al Patrimonio Floriana Gallucci. In particolare, ad essere affidati sarann del custode del Bellavista alla Moto C (570 euro di affitto al mese), un suolo Pe pigia ad un privato (33mila euro all ann cale su via Modugno all associazione per amico (2200 euro all anno), al Ser Centrale del latte (10 euro al mq di affitt sociazione Giovanni Falcone un locale (circa 8 euro al mq), alla Uil un locale (circa 8 euro al mq), all associazione Ca di Carbonara un locale dell ex frazione Vittorio Emanuele (circa 7 euro al mq) e, gruppo Fratres un locale in piazzetta (circa 8 euro al mq). (a.c.) Il Lions Club Bari Gioacchino Murat, nell ambito delle celebrazioni per nario della Fondazione del Borgo Murattiano, che cadrà il 25 aprile, promuo bato 26 gennaio la seconda edizione della Estemporanea di pittura nei centro di Bari. Undici giovani artisti dell Accademia di Belle Arti produrranno in diretta quadri incentrati sul tema Bari e Murat nelle vetrine degli esercizi comm hanno aderito all iniziativa, ubicati in Via Argiro e zone limitrofe. La manifestazione si concluderà successivamente con una cerimonia d nella Sala consiliare del Comune durante la quale l Amministrazione comun gnerà a ciascun giovane artista un attestato di partecipazione.

13 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 13 MENTO ni ci nali Lavori dell Acquedotto pugliese a Palese previsti disagi alle linee Amtab 16,33 e 51 A causa di alcuni interventi che saranno effettuati da Acquedotto pugliese in zona Palese-Macchie, in particolare in via Macchie, oggi, sono previsti disagi alle linee Amtab 16, 33 e 51 che, dalle 7.30 alle 17, e comunque entro la fine dei lavori, non transiteranno dall abitato di Palese-Macchie. Sono perciò previste modifiche dei percorsi dei suddetti mezzi. Per informazioni,consultare il sito ufficiale dell azienda BARI CONSIGLIO /PER LA SECONDA VOLTA GLI UOMINI DI EMILIANO SI NON SI PRESENTANO AL COMPLETO IN AULA Giunta decimata al Question time nno affiiesta. A due, per ora lavoche sarà dall aso: i locali lub Bari ep di Jao), un lo- Un clown Bari l ex o), all asa Catino a Catino rabinieri su corso infine, al Eleonora il Bicenteve per sanegozi del altrettanti erciali che i chiusura ale asse- Alla prova d appello il Question time ha nuovamente deluso le aspettative dei consiglieri comunali che ieri, nel corso della seduta in aula Dalfino, hanno più volte lamentato l assenza di molti membri della Giunta Emiliano, coinvolti direttamente dagli interventi. Non c era neppure il sindaco Michele Emiliano e questo ha mandato su tutte le furie il coordinatore delle opposizioni Ninni Cea che ha fatto uno specifico intervento in aula. Opposizioni che ieri hanno subito il primo assestamento, con l abbandono di Marcello Gemmato del gruppo del Pdl. Insieme a Filippo Melchiorre - che dovrebbe lasciare ufficialmente quanto prima - è candidato alle prossime Politiche per Fratelli d Italia. Gemmato ha annunciato che resterà organico alle opposizioni, ma che spera quanto Cambiali all incasso LE OPERE ANNUNCIATE DA COMUNE E PROVINCIA: PROMEMORIA PER AMMINISTRATORI SMEMORATI METROPOLITANA TEATRO!! BARI-BITRITTO PICCINNI gara aggiudicata 35 mln di euro 225 giorni lavorativi aperto 15 mln di euro 4 ottobre 2014 GIARDINO MERCATO TRASFER. MERCATO!?! MIMMO BUCCI VIA PITAGORA POGGIOFRANCO aperto 420mila euro 8 dicembre 2012 note L assessore Lacarra ha prima rinnegato la data dell 8 dicembre, poi constatato che l apertura slitterà! Procedura amministrativa: Realizzazione: DECENTRAMENTO NUOVI MUNICIPI in corso nessuno giugno 2011 note Il Consiglio comunale annaspa nel disaccordo: molti temono il taglio delle poltrone gara non indetta 3 mln di euro ignota note Annunciata per fine 2012, l apertura del cantiere slitterà: il Comune non ha più i soldi Cantiere via Dioguardi: Trasferimento: concluso 100mila euro dicembre 2011 note Il trasferimento da piazzetta dei Papi a via Dioguardi è vincolato all ok del Consiglio comunale LUNGOMARE SAN GIROLAMO gara indetta 17 mln di euro ottobre 2015 note Gara attesa per luglio 2012, ma indetta a dicembre: la consegna probabilmente slitterà PONTE SULL ASSE PONTE RESTYLING!!?! NORD-SUD DI CEGLIE VIA ARGIRO aperto 32 mln di euro entro metà 2012 note Un opera che doveva essere consegnata oltre vent anni fa PIASTRA?? SAN FRANCESCO completato 1,8 mln di euro effettuata note La struttura è stata affidata a un Ati guidata dal Kismet a ottobre, ma non è ancora stata inaugurata prima che si possa formare il gruppo consiliare di Fratelli d Italia il che vuol dire che, insieme a Melchiorre, serve almeno un altro consigliere. Per quanto riguarda il resto della seduta, andata avanti in maniera sostanzialmente tranquilla, da registrare solo l attacco di Giuseppe De Santis (Gruppo misto) all Amministrazione Emiliano, poco capace, a suo dire, non solo di risolvere i problemi occupazionali, ma anche di fornire le giuste risposte. Rovente il botta e risposta con l assessore al Decentramento Mara Giampaolo. Il Question time è durato circa due ore, dopo c è stato solo il tempo di approvare una delibera di concessione di un suolo del cimitero alla Confratermita di Santa Filomena, poi tutti a casa. (a.c.) aperto 3 mln di euro novembre 2012 MAAB (MERCATO ORTOFRUTTICOLO) completato 20 mln di euro ignota note La struttura di Mungivacca è pronta da tempo, ma inspiegabilmente non è ancora stata consegnata ignoto (nel 2013?) 173mila euro ignota Lavori:? PARCO DELLE ARTI EX ROSSANI gara non indetta 13 mln di euro (per ora) ignota note La riqualificazione è compresa nel Patto per Bari, maxi progetto da 1,6 miliardi di euro COLMATA MARISABELLA aperto 53 mln di euro agosto 2015 ADEGUAMENTO AUDITORIUM aperto 8 mln di euro dicembre 2011 note Approvata dalla Giunta la perizia di variante, lavori in ripresa. Consegna probabile: 2014 note Annunciata in anticipo (a settembre 2012), l apertura dovrebbe avvenire a febbraio/marzo 2013 note: lavori in concorso con la Circoscrizione (stanzia 40mila euro). Si attende l annuncio dei lavori RESTYLING PIAZZETTA FILOBUS?!!! VIA SPARANO CORSO CAVOUR CARBONARA gara non indetta 4 mln di euro ignota ignoto 100mila euro dicembre 2012 Attivazione bus: in corso 3,6 mln di euro giugno 2012 note Cantiere inaugurato 2 volte. La consegna è stata posticipata di 1 anno. Struttura chiusa dal 1991 ROTATORIA VIA CALDAROLA c è progetto esecutivo 500mila euro giugno 2012 note Spesi 500mila euro per il concorso di idee sulla progettazione, ma è tutto fermo: mancano i soldi note Intesa del Comune con la Banca Popolare di Bari per una sponsorizzazione, ma è tutto fermo note: Entro la fine di gennaio 2013 dovrebbero terminare i collaudi dei 7 mezzi a disposizione note La Regione ha cofinanziato per il 70% i costi solo nelle scorse settimane: lavori annunciati entro il 2013 tutto in regola! rischio ritardo! in ritardo? senza date né certezze Segnalateci altre Cambiali all incasso all indirizzo:

14 14 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 C è tempo fino al 28 febbraio per le iscrizioni nelle scuole d infanzia comunali per il BARI C è tempo fino al 28 febbraio per iscrivere i bambini che alla data del 31 dicembre 2013 avranno compiuto il terzo anno di età, alle scuole d infanzia comunali, per l anno scolastico Saranno, altresì, accolte le istanze dei bambini che compiranno il terzo anno di età entro il 30 aprile 2014, ma l'ammissione degli stessi sarà subordinata alla disponibilità dei posti e all'esaurimento delle liste d'attesa. Info su IL CASO nla COMMISSIONE QUALITÀ DEI SERVIZI CHIEDE CHIARIMENTI Cartelle pazze di Aqp inchiesta del Comune OGGI, DOPO LE POLEMICHE S. Girolamo consiglio dedicato al waterfront nalessandra COLUCCI No al credito, da trascibarsi anno dopo anno, e sì al risarcimento immediato, a seguito del conguaglio annuale. E s o s t a n z i a l- mente questo quello che i baresi chiedono all Acquedotto pugliese a proposito delle c a r- telle pazze. In molti casi, sono arrivate segnalazioni in merito alla commissione Qualità dei servizi del Comune che ieri ha convocato i vertici di Aqp per chiedere chiarimenti sulle metodologie di restituzione del denaro. In sostanza accade questo: dopo il conguaglio, in caso di crediti vantati dai cittadini, Aqp non li rende, ma li porta a credito per l anno successivo. Sarebbe preferibile invece - è la posizione del Comune - che l ente restituisse il denato ai cittadini, evitando il credito, ma saldando immediatamente la differenza. Naturalmente, per l A c q u e- dotto si trattarebbe di una ingente perdita di denaro liquido ma, per i baresi - è ancora il ragionamento del Comune - di una boccata di ossigeno. Per questo la commissione sta cercando di fare sintesi e ha chiesto approfondimenti. nla sede dell Acquedotto pugliese in via Cognetti L Amtab bussa a denari servono investimenti Maggiori finanziamenti, per investire sui mezzi e la sicurezza, come è apparso più che evidente nei giorni scorsi, con l ennesima aggressione ad un autista. Per questo ieri, nel corso di un audizione della commissione Aziende, i dirigenti Amtab, guidati dal presidente Tobia Binetti, hanno sollecitato un intervento da parte del Comune. Oggi, intanto, nel cda, dovrebbe arrivare il via libera a quattro stabilizzaizoni: due meccanici in officina e due assistenti. Ma, l audizione di ieri dei tecnici di Aqp - il nuovo amministratore delegato Domenico Maselli non era presente per precedenti impegni istituzionali - è servita anche per fare chiarezza sull ormai annosa questione delle caditoie. Si tratta delle feritorie dei marciapiedi, progettate per favorire lo scorrere delle acque durante le piogge, evitando così l a l l a g a- mento. Soprattutto nei quartieri più antichi della città sono fondamentali. Non più tardi dello scorso mese di novembre, nel quartiere Libertà, era scoppiata una violenta polemica, sul rimpallo delle responsabilità per la pulizia, proprio tra Acquedotto pugliese e Amministrazione comunale. Il problema è che i cittadini spesso usano quelle feritorie come... cassonetto e, dunque, è facile che si intasino. Durante le piogge, che in questo periodo sono naturalmente molto frequenti, l intasamento crea problemi seri al defluire delle acque, con le evidenti conseguenze. Anche in questo caso, la commissione ha chiesto risposte ad Aqp per trovare una soluzione in merito alle competenze per la pulizia, fermo restando l invito ai cittadini a comportamenti più civili. Il bando è stato pubblicato prima di Natale e, se tutto va come deve, entro la primavera ci sarà almeno l affidatario provvisorio del grande progetto di riqualficazione del lungomare di San Girolamo, il cosiddetto waterfront. Si tratta di un opera che i residenti aspettano da molti anni e, proprio per tranquillizzarli che davvero l Amministrazione comunale andrà fino in fondo e, soprattutto, per spiegare loro, nel dettaglio, le fasi del progetto e anche i disagi ai quali andranno incontro, oggi è in programma una seduta monotematica del Consiglio circiscrizionale, alla quale parteciperà l assessore ai Lavori pubblici Marco Lacarra con i tecnici della ripartizione. L abbiamo voluta con tutte le nostre forze - ha spiegato il presidente Dino Tartarino - perché è necessario che il territorio sia informato nel dettaglio di quello che accadrà e di tutti i passaggi dell opera che aspettiamo da tanto tempo, ormai. Si tratta di un investimento da 17 mln, fondi europei che saranno materialmente erogati dalla Regione. Il progetto marcia già con qualche mese di ritardo rispetto al previsto, ma al Comune, nonostante tutto, si respira ottimismo, sulla possibilità di portare a termine l intervento.

15 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 15 L Arringa del cavallo Baionne di scena stasera al teatro Duse Questa sera al Teatro Duse, alle 21, l'associazione Culturale Nuova arringa porta in scena L'arringa, uno spettacolo liberamente tratto dal libro di Luigi Mario Chiechi Della veridica storia di un cavallo che giudicò i suoi giudici. È la storia di Baionne, un cavallo nato libero come il vento, che da alcuni uomini imparò cose che altri uomini dovrebbero capire. Gli attori saranno Rino Bizzarro, Lino De Venuto, Cristina Siciliano, Floriana Uva. (A sinistra una foto di scena) BARI E -V E N T I LA RASSEGNA nstasera AL DEMODE Anni Settanta vinili e mixin con dj Tuppi B IL DJ ALLA LAMPARA Una serata clubbing a Trani con Ferrucci nvalter CIRILLO La rassegna 300 è una manifestazione che, in quattro date, propone un viaggio a ritroso nel tempo tra i decenni che hanno concluso il ventesimo secolo, attraverso costumi, installazioni fotografiche, proiezioni video, performance di artisti e soprattutto con la musica. Questa sera al Demodè si celebreranno gli Anni 70, nei quali sono state gettate le basi per la musica contemporanea. Tutti i producer, a partire dall'hip hop fino ad arrivare alla musica con la cassa dritta, hanno attinto a piene mani da quella decade. Ma in generale, anche nella musica pop, in quegli anni sono usciti dischi meravigliosi che ancora oggi sono ascoltati e ispirano musicisti e semplici appassionati. Protagonista di questa festa sarà il dj Tuppi B, artista originario di Bari, dall'indiscussa bravura, che con la sua esperienza proietterà il pubblico in un viaggio musicale d'altri tempi. La selezione sarà chiaramente dedicata agli Anni '70 - ha precisato il dj - utilizzerò principalmente vinili 33 e 45 giri. La Disco music sarà la regina della serata, e non mancherà dell'ottimo Funk che è il mio marchio di fabbrica. Dal 1992 il dj Tuppi B ha portato la sua musica in tutta Italia ed anche all'estero, passando per radio e tv nazionali, esibendosi con i suoi scratch nei programmi di Serena Dandini, in Ballando sotto le stelle di Milly Carlucci, su Rai1 con la big band di Paolo Belli e in tanti altri ancora. Tra i suoi progetti discografici, resta insuperata la formazione Pooglia Tribe, che ha collaborato con artisti quali gli Articolo 31. Sono vintage - ha commentato Tuppi B - il giradischi è il mio strumento. Ho iniziato perché sono rimasto affascinato dalla tecnica IL CONCERTO /DOMENICA IL PREMIO OSCAR AL CURCI DI BARLETTA Concerto in quintetto con Piovani Domenica, alle 18, nel Teatro Curci di Barletta si potrà assistere al Concerto in quinquetto di Nicola Piovani. Il vincitore del premio Oscar per le musiche del film La vita è bella, ha scelto la formula del quintetto per presentare al pubblico le nuove composizioni. Dovevamo fare un concerto a Cuneo - ha spiegato Piovani durante un'intervista - ma non c'era la possibilità di spostare tutta la compagnia, così abbiamo fatto una serata in quintetto che ci è piaciuta molto. Piovani si esibirà al piano affiancato da Marina Cesari al clarinetto e al sax, Pasquale Filastò al violoncello e alla chitarra, Andrea Avena al contrabbasso e da Cristian Marini alla batteria e alle percussioni e alla fisarmonica. del mixin' e successivamente folgorato dallo scratch. Non ho nulla contro la tecnologia, anzi credo che regali possibilità enormi alla creatività ed anch' io durante i miei live mi avvalgo di qualche giocattolino divertente. (Nella foto dj Tuppi B in azione alla consolle) nnicola Piovani al pianoforte nil dj Mauro Ferrucci Alla consolle della Lampara di Trani, domani sera si esibirà un dj simbolo del clubbing italiano, Mauro Ferrucci. In attività dagli Anni 80, ha ottenuto tante soddisfazioni non solo in ambito dance. La sua attività non si concentra solo dietro le consolle, ma anche in studio. Nel 1994 ha fondato l'etichetta Airplane! Records e ha solcato anche il palco del teatro Ariston, durante il Festival di Sanremo per ritirare il premio migliore produttore dell'anno. Ho avuto vari momenti importanti nella mia carriera - ha commentato il dj - Sicuramente il palco dell'ariston è qualcosa di speciale. Io nasco e vivo di musica, quindi vedo Sanremo da sempre. Ricevere la statuetta, sentendo nominare il mio nome, mi fa ancora venire i brividi al pensiero. 1 febbraio alle 19 Circolo Tennis - Via Martinez 4 - Bari Il libro sarà presentato dalla giornalista Elvi Manfredi saranno presenti gli autori Più forti della paura Vito Covelli a colloquio con Dionisio CiCCarese Quorum Italia - Photo: NaDi

16 16 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 Studio Medico via Quarto, 46 Bari -

17 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 17 Al Nuovo Teatro Abeliano weekend con Aristofane Per la rassegna Actor del Nuovo Teatro Abeliano oggi alle 21, con repliche domani (alle 21) e domenica (alle 18), andrà in scena con I cavalieri - Aristofane Cabaret della compagnia Teatro dell Argine, spettacolo premiato nel 2011 con il prestigioso premio Ubu. Lo spettacolo, che vede la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese, è diretto da Mario Perrotta e interpreto dagli attori Donatella Allegro, Lorenzo Ansaloni, Giovanni Dispenza, Paola Roscioli e Maria Grazia Solano. CULTUR A & SPET TACOLI TELEVISIONE nil DIRETTORE ENRICO MENTANA SULL'IPOTESI DI VENDITA DELL'EMITTENTE "Per La7 il futuro si chiama attualità" nenrico Mentana direttore del tg di La7 nfrancesca PIERLEONI "Q ualunque sia il futuro societario de La7, sia che vada in mano al nostro concessionario pubblicitario Cairo o al fondo Clessidra o, meno probabilmente, ad altri, la vera prospettiva per tenere la rete in linea di galleggiamento, e anche di più, per fare una bella crociera, è averla tutta improntata all'attualità, declinata in tutti gli ingredienti, news, approfondimento, talk". Lo ha detto il direttore del TgLa7 Enrico Mentana, a margine della presentazione a Roma del libro 'Telecenerentola - da Telemontecarlo a La7. La sfida avventurosa della Tv antiduopolio', scritto da Stefano Buccafusca, caporedattore del TgLa7 all'ufficio centrale. Per Mentana, La7 "oggi è come Istanbul, che è stata Bisanzio e Costantinopoli, ha avuto splendori e miserie con abitanti oggi completamente diversi". Secondo il direttore del TgLa7 "l'obiettivo della rete è stato sempre la sopravvivenza tra due transatlantici, Rai e Mediaset, cui si è aggiunto l'arrivo di Sky, vero terzo polo con il digitale terrestre. La7 é quell'altrove in cui si cerca di sperimentare quello che le corazzate non riescono a fare". Mentana ha chiarito che la questione è "semplicemente economica. Si deve dare un'attenzione così larga all'attualità perché l'informazione é l'unico ingrediente praticamente gratuito, come era lo sport all'inizio di Telemontecarlo, ma oggi non lo è più per le questioni dei diritti". In una prospettiva di sopravvivenza bisogna "essere bravi ad usare gli ingredienti della cucina povera - ha aggiunto -. Dobbiamo cercare di fare il meglio con quello che abbiamo. Dobbiamo ingegnarci per fare cose appetitose e interessanti con ingredienti come l'attualità e l'intrattenimento intelligente". Per Mentana "il principe azzurro di questa cenerentola è l'attualità vera, affrontare i grandi temi. Quando abbiamo visto i dati di ascolto della puntata di Santoro con Berlusconi abbiamo anche sgomberato il terreno dall'idea che La7 fosse legata a piccoli numeri. Quando fai tanto si vede subito, si hanno i risultati". Il direttore del TgLa7 si è anche soffermato sulla difficoltà di ricambio nel settore: "In questo Paese ci sono troppi giornalisti, come ci sono troppi di altre categorie. Io sono arrivato il 2 luglio 2010 al TgLa7 e in assemblea l'età media era tra i 45 e i 50 anni e c'erano 80 giornalisti. I posti che ci sono in tutte le redazioni delle testate di giornali e reti sono occupati ed è praticamente impossibile assumere. E' un problema dal quale non mi tiro fuori neanche io, che quando sono diventato direttore del Tg5 avevo 36 anni e adesso ne ho 58. Oggi l'informazione scritta e televisiva ha un numero di operatori amplissimo ma sempre meno acquirenti. Speriamo che alternative possano venire dalla rete". Buccafusca, parlando del libro (edito da Centro di Documentazione Giornalistica) in cui ripercorre la storia della rete in cui è entrato nel 1986, ha spiegato che per lui La7 è "la telecenerentola degli anni 2000, La tv che affronta la sfida del duopolio Rai-Mediaset con coraggio e determinazione. Guardiamo alla sua storia per far sì che non soffra come nel passato". Tra gli altri intervenuti oggi il giornalista Andrea Melodia e il docente universitario Giampiero Gamaleri. Z-LA COMMEDIA DEL POTERE /INIZIA QUESTA SERA (22,45) CON MONTI LA NUOVA AVVENTURA TELEVISIVA Lerner: "Tra i miei ospiti non ci sarà Berlusconi" nclaudio SCARINZI Da un lato "il sollievo" per la chiusura de 'L'Infedele" prima che "si usurasse troppo", dall'altro "il rammarico" per "le occasioni sprecate dalla rete per sottrarre spettatori alla concorrenza". E' apparso sereno Gad Lerner parlando della sua nuova avventura a La7: 'Z-La Commedia del Potere', da oggi - partenza con il premier Mario Monti - ogni venerdì alle Anche se non sono mancate le critiche, già espresse in passato, all'ex ad Giovanni Stella e una franca analisi della situazione del canale televisivo che "non va svenduto", ha più volte detto. Così come che sarà "un racconto disincantato e libero di questo nuovo potere". E, precisa, non inviterà Silvio Berlusconi ("per par condicio può bastare Alfano"). Esplicito, nel titolo, il riferimento al film capolavoro di Costa-Gavras 'Z-L'orgia del potere" in cui un magistrato greco scopre il rapporto fra aree violente della società e gruppi militari golpisti e che ha segnato l'immaginario del '68 (''l'autore del libro, Vassilis Vassilikos, mi ha detto che oggi il colpo di Stato lo hanno fatto i banchieri al posto dei colonnelli", spiega il giornalista). Ed esplicito l'obbiettivo: l'approfondimento e l'informazione critica. La formula è completamente nuova rispetto a 'L'Infedele", un vero cambio di passo: da un talk show a più voci di tre ore, si passa a un'ora e mezza con un personaggio centrale protagonista, due o tre ospiti al massimo e servizi e interviste registrate. Si inizia con il premier Mario Monti che interloquirà con Stefano Fassina, responsabile economico del Pd ("che doveva essere silenziato da Bersani", ricorda Lerner) e l'economista, bocconiano, Roberto Perotti. "I tempi saranno snelli, tutto sarà asciugato, cercheremo di dare un ritratto inedito della persona che verrà in studio, speravo di non esordire in campagna elettorale e spero che questo periodo passi veloce - ha dichiarato Gad Lerner, a fianco al direttore di rete Paolo Ruffini -. Il traino con Crozza è molto buono, se saremo capaci di far bene lo vedremo". Sul passato il conduttore è stato chiaro: "Sono stato disarcionato da Paolo Del Debbio con 'Quinta Colonna' - ha osservato - ha fatto più ascolti di me con la 'tv degli indignati', del furore del popolo, dei politici tutti ladri, temi che cessano quando si parla di Berlusconi". E Formigli? "Largo ai giovani, non vedo perché non debba valere in televisione. Ha un linguaggio che non è il mio, è in sintonia con lo spirito dei tempi e io lo rispetto". C'é stato tempo anche per parlare di Telecom e del futuro de La7 nell'ipotesi di una vendita: "Il rammarico l'ho per le occasioni mancate, da Mentana arrivato un anno e mezzo dopo a Santoro almeno un anno. C'era la fila quando avremmo potuto consolidare il nostro profilo che è quello di fare più informazione. Non voglio infierire con Stella che non c'é più, ma è stato roboante nei proclami ed esitante nelle scelte editoriali. Secondo me Telecom perderebbe valore a privarsi di questa tv. So che è necessaria una ristrutturazione ed è giusto che i primi a fare i sacrifici siano i 'volti' noti". "Non mi preoccupano né Cairo, né Sposito in caso fossero gli acquirenti - ha concluso Lerner - il loro obbiettivo è creare valore. Ma La7 non va svenduta".

18 18 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 SPOR T Con Crotone-Sassuolo stasera riparte la Serie B Domani Bari-Ascoli, Galano: la sosta ci ha fatto bene Dopo lo stop di tre settimane, stasera riparte la Serie B con la sfida Crotone-Sassuolo. Il Bari intanto si prepara al match casalingo di domani contro l'ascoli. La pausa ci ha fatto bene - spiega Cristian Galano - abbiamo ritrovato quella brillantezza che ci è mancata nelle ultime partite e speriamo che si vedano subito i risultati del nostro lavoro. Non vedo l ora di giocare. Con l arrivo di Tallo, in realtà, la concorrenza in attacco è aumentata ma Galano non è preoccupato: Sarà uno stimolo in più per tutti gli attaccanti, dobbiamo mettere in difficoltà il mister". MERCATO 1 nscambio ZACCARDO-MESBAH. ABATE ALLO ZENIT? Né Supermario, né Kakà: Silvio sveglia il suo Milan nmario Balotelli, stella del Manchester City in rotta con il club inglese. A destra Kakà: il brasiliano, ex Milan, non ha mai "sfondato" nel Real Madrid Al Milan né Balotelli né Kakà: parola di Silvio Berlusconi che richiama tutti dal sogno alla realtà. "Balotelli o Kakà al Milan? - sono le sue parole - Nessuno dei due. Non è possibile fare un'operazione del genere in tempi come questi. Galliani ci spera sempre ma poi il linguaggio duro e inevitabile dei conti lo trattiene dall'operare". Sogni svaniti. A pochi giorni dalla chiusura della finestra di mercato invernale, il presidente rossonero gela i tifosi che continuano a sperare e ad ascoltare quelle voci secondo le quali entrambe le trattative non sarebbero affatto chiuse. La borsa di Manchester scende a circa 25 milioni, ma Balotelli è ancora lontano nonostante il suo agente Mino Raiola si stia dando un gran daffare cercando una difficile mediazione con il City che non accetta la formula di un eventuale prestito. I tabloid sono scatenati e rilanciano: l'attaccante avrebbe già lasciato la sua casa inglese, pronto a traslocare in Italia. Illazioni, almeno fino ad ora. Kakà invece sembra sfumato definitivamente: l'operazione nostalgia non si farà, a meno di colpi di scena dell'ultima ora. Pure Drogba esce di scena. Più che l'operazione nostalgia, il Milan dovrebbe portare avanti l'operazione concretezza e assicurarsi giocatori davvero utili per centrare il traguardo del terzo posto. Zaccardo per Mesbah. E' praticamente certo l'arrivo di Zaccardo dal Parma in cambio di Mesbah mentre Abate potrebbe andare allo Zenit. Sfoltire la rosa è sempre un imperativo, poi arriverà qualche acquisto e il botto ci sarà solo se a prezzi più che convenienti. Il Milan del nuovo corso appare in buona salute: 27 punti nelle ultime tredici partite, uno in più della Juventus. Domenica affronta l'atalanta fuori casa, a Bergamo in un campo difficile. Il test infrasettimanale è andato bene: la partitella contro il Gozzano si è chiusa dieci a zero per i rossoneri, con quattro gol firmati da El Shaarawy e una doppietta di Pazzini che sta tornando in forma. Gruppo ottimista. C'è Mario Yepes che - al termine - dice: "Mi sento bene dopo l'infortunio. Non sono stato fermo molto tempo, quindi non ci vorrà molto tempo per arrivare al 100%. Fosse per me potrei essere convocato già domenica, ma giustamente aspetto la decisione di Allegri. La partitella di oggi l'ho fatta senza problemi. Questo è un momento importante della stagione, si avvicina l'ultima settimana senza partite infrasettimanali. E' importante recuperare bene perché Febbraio sarà un mese difficile. Bergamo? Campo ostico, non dimentichiamoci che all'andata la gara non è andata bene e che dobbiamo recuperare punti. Zapata? Ha tanta qualità e margini di crescita. Spero per lui che possa restare a lungo al Milan". INDAGINE DELOITTE /CRESCE IL GIRO DI AFFARI, MA LA RICERCA NON TOCCA GLI UTILI E LE PERDITE Per le big del calcio ricavi quadruplicati in 16 anni La crisi economica non sembra toccare il grande calcio, che anzi produce ricavi in continua crescita: nel 2011/2012 le prime 20 squadre mondiali, tutte europee, hanno sommato ricavi "industriali", che quindi non considerano le plusvalenze o le perdite da acquisti e cessioni di calciatori, di 4,8 miliardi di euro, in aumento del 10% rispetto alla stagione precedente. Lo afferma il rapporto annuale della Deloitte basato sui bilanci societari: rispetto alla prima edizione della ricerca (stagione 1996/97), i ricavi complessivi generati dai primi 20 club al mondo sono quadruplicati. C'è da dire, tuttavia, che il rapporto non approfondisce il tema della redditività, ossia gli utili o le perdite delle società.

19 Venerdì 25 gennaio 2013 EPolis Bari 19 Classifica serie b top ten marcatori La 23 a giornata Sassuolo Livorno H. Verona Empoli Modena Brescia Varese Juve Stabia Padova Cittadella Spezia Ascoli Ternana Bari Novara Reggina Crotone V. Lanciano Cesena Vicenza Pro Vercelli Grosseto Sansovini Cacia Ardemagni Siligardi Zaza Gonzalez Sforzini Tavano Boakye Caputo Paulinho Spezia H. Verona Modena Livorno Ascoli Novara Grosseto Empoli Sassuolo Bari Livorno Crotone-Sassuolo Bari-Ascoli Cesena-Vicenza Empoli-Novara Grosseto-Cittadella Modena-Ternana Padova-Livorno Pro Vercelli-Reggina Spezia-Verona Varese-V. Lanciano Juve Stabia-Brescia oggi domani domani domani domani domani domani domani domani domani lunedì SPOR T MADRID / PEREZ SMENTISCE I "senatori" del Real contro Mou? Compleanno amaro per José Mourinho, in rotta di collisione con lo spogliatoio del Real Madrid. Alla vigilia dei fatidici 50 anni (Mou li compirà domani), secondo quanto scrive il giornale sportivo "Marca", specializzato in retroscena della Casa Blanca, i due capitani merengue Iker Casillas e Sergio Ramos hanno recapitato un vero e proprio ultimatum alla dirigenza: "Presidente, o noi o Mou". Un aut-aut in piena regola che Casillas e Ramos, protagonisti di scontri con l'allenatore portoghese nel corso di questa prima parte di stagione, hanno rappresentato anche a nome di altri compagni di squadra, "e non di secondo piano", scrive il giornale, ricordando i problemi che Mou ha avuto anche con Ozil, Coentrao, Pepe, Di Maria e perfino Cristiano Ro n a l d o. Ma le notizie pubblicate da 'Marca' hanno mandato su tutte le furie il presidente Perez, che ha sottolineato come sia stata "scritta una bugia". "A causa della gravità di quanto è stato scritto - ha aggiunto - rompo la mia regola del silenzio per dire che è completamente falso che i capitani della squadra abbiamo presentato un ultimatum". Sulla stessa linea Casillas e Ramos, che dal sito del Real hanno fatto sapere che "non è stato sollevato alcun ultimatum da parte nostra in merito all'allenatore. Pieno sostegno alla figura del nostro allenatore, José Mourinho, a cui si deve il massimo rispetto". Napoli, torna Cannavaro: "Ho subìto un'ingiustizia" Torna il capitano. Definitivamente. Dopo aver visto dalla panchina la partita con la Fiorentina per la squalifica legata al calcioscommesse, Paolo Cannavaro (nella foto) sarà in campo domenica con il Napoli a Parma. "Ho subito una vera e propria ingiustizia - dice - L'assurdità è quella di sospendere una persona prima di un giudizio definitivo, questo è da rivedere. Ho passato un periodo davvero brutto". MERCATO 2 nl'attaccante DEL BILBAO ARRIVERÀ A LUGLIO Shopping Juventus: preso Llorente si stringe su Lopez Ecco Llorente, in attesa di Lisandro Lopez. Nel giorno del ricordo dell'avvocato Agnelli, a dieci anni dalla sua scomparsa, la Juve ufficializza il primo grande colpo per la prossima stagione. L'attaccante spagnolo vestirà la maglia bianconera dal primo luglio prossimo e per quattro anni, fino al 30 giugno 2017, a 4,5 milioni più bonus a stagione. L'Athletic Bilbao, che a giugno perderà il giocatore a parametro zero, non ha ceduto al pressing dei dirigenti bianconeri che hanno provato ad anticipare lo sbarco del centravanti basco a questa sessione di mercato offrendo 3,5 milioni. Bisognerà dunque aspettare la prossima stagione per vederlo a Torino. Gioia Llorente. "Ho firmato per una delle migliori squadre al mondo realizzando un sogno", è il messaggio pubblicato dal giocatore sul suo sito. Conte avrà a disposizione un centravanti dal gran fisico, forte di testa ma anche tecnicamente valido. Nelle nove stagioni all'athletic Bilbao, dove ha sviluppato praticamente tutta la sua carriera, ha collezionato finora 334 presenze e 104 reti. Con la Nazionale spagnola vanta invece 21 presenze e 7 gol, ha vinto i Mondiali 2010 e gli Europei 2012, questi ultimi a danno dell'italia. Ora Lisandro Lopez. Sistemato l'affare Llorente, i dirigenti bianconeri lavorano ancora per l'immediato su Lisandro Lopez. Per l'argentino prosegue la trattativa con il Lione per arrivare ad un prestito con diritto di riscatto: c'è da limare la differenza tra la richiesta del club francese, 2 milioni, e l'offerta bianconera, che si aggira sulla metà. Ieri, però, il presidente del Lione, Aulas, ha frenato nuovamente, dicendo che il giocatore andrà via solo a titolo definitivo. La pista che porta a Didier Drogba resta molto complicata, si fa largo così anche il nome di Nicolas Anelka, altro big in forza allo Shanghai Shenhua. TENNIS /AUSTRALIAN OPEN: COPPIA AZZURRA SCONFITTA IN SEMIFINALE Bolelli-Fognini, rotto l'incantesimo Svegliati dal bel sogno. Simone Bolelli e Fabio Fognini sono stati battuti a Melbourne dai gemelli statunitensi Bob e Mike Bryan nella semifinale del doppio agli Open di Australia ( ). Nessun problema invece per il serbo Novak Djokovic che si è qualificato per la sua terza finale consecutiva, la quarta in totale in carriera e la decima nei tornei del Grande slam, umiliando lo spagnolo David Ferrer, con il punteggio di 6-2, 6-2, 6-1. ngianni Agnelli 10 ANNI DALLA MORTE I bianconeri ricordano Gianni Agnelli Mercato a parte, per la Juve è stata la giornata del ricordo di Gianni Agnelli, a 10 anni dalla sua scomparsa. "Sentir dire sarebbe piaciuto all'avvocato vale quanto un diploma e sforzarsi di ottenerlo è il modo più giusto di onorarne la memoria. La Juve, la sua Juve, ci sta provando e, crediamo, ci stia riuscendo", recita il messaggio pubblicato sul sito. "L'Avvocato si sarebbe divertito. Avrebbe ammirato la classe di Pirlo, l'autorevolezza di Buffon, l'estro di Vucinic, la potenza di Pogba, la juventinità di Marchisio, la fame di Conte". Da Sydney è arrivato anche un accorato ricordo di Alessandro Del Piero, cui l'avvocato diede il soprannome di Pinturicchio. "Sono passati dieci anni, ma a me sembrano molto meno - ha scritto l'ex capitano -. Sarà perché per me l'avvocato è ancora un ricordo vicino, come se quel telefono, che squillava così presto di mattina, l'avessi appena messo giù. Sono già dieci anni ma quando le persone entrano così tanto nella testa e nel cuore, in fondo, non se ne vanno mai davvero. Eppure manca". La nostalgia per quell'imprenditore ammirato in tutto il mondo, ambasciatore dell'italia e signore di stile inimitabile, era palpabile ieri nel Duomo torinese e nella Sala Rossa del Municipio gremiti di autorità. Ma anche nelle tanti frasi di ricordo che sono state trasmesse o pubblicate. Torino gli ha dedicato due cerimonie, una religiosa l'altra civile, vissute con la stessa intensità dai partecipanti. In tanti sono venuti a ricordarlo con i familiari: manager e capitani d'industria, ministri, politici, campioni dello sport.

20 20 EPolis Bari Venerdì 25 gennaio 2013 SERVIZI UTILI CITY LIFE CARABINIERI 112 POLIZIA 113 EMERGENZA INFANZIA 114 VIGILI DEL FUOCO 115 GUARDIA DI FINANZA 117 EMERGENZA SANITARIA 118 CORPO FORESTALE 1515 TELEFONO AZZURRO ACI SOCCORSO STRADALE SOCCORSO IN MARE 1530 FERROVIE DELLO STATO AMTAB AMIU ENEL AMGAS GUASTI ACQUA LA VETRINA DEGLI APPUNTAMENTI OGGI FIDAS: donazione di sangue straordinaria Organizzata dalla FIDAS-FPDS Sezione di Bari, si terrà a Bari, nella sede dell associazione (piazza Umberto I, palazzina ex Goccia del Latte ), una donazione di sangue straordinaria (fino alle 11.30) La Prefettura in Puglia negli ultimi decenni e prospettive Nel Salone degli Specchi della Prefettura di Bari avrà luogo un convegno sul tema La Prefettura in Puglia: istituzione di stabilità e crescita, sul ruolo dell istituzione prefettizia in Puglia alla luce dell esperienza degli ultimi decenni e delle sue prospettive per il futuro. Introdurrà i lavori il Prefetto della provincia di Bari, Mario Tafaro e parteciperà, in qualità di relatore, il Capo di Gabinetto del Ministro dell Interno, Prefetto Giuseppe Procaccini Presentazione progetto Diritti al Sud in Sala consiliare Organizzata dall associazione di volontariato Avvocato di strada Onlus, nella Sala Consiliare del Comune di Bari (corso Vittorio Emanuele) sarà presentato il progetto Diritti a Sud, finanziato dalla Fondazione con il Sud per potenziare e far crescere la rete degli sportelli per la tutela legale gratuita alle persone senza dimora, in sette città del sud Italia Temporary Expert for Export: Seminari CdC Bari Nell ambito dei servizi gratuiti per le PMI del territorio del Progetto a valere sul Fondo Perequativo Unioncamere Nazionale 2009/2010, si volgerà a Bari, nella Camera di Commercio (corso Cavour), la quarta giornata dei seminari tematici Temporary Expert for Export sostegno alle imprese per risolvere quesiti in materia di commercio internazionale, con la seconda parte dell incontro dedicato a Legislazione alimentare (fino al 29 gennaio) A lezione di Cinema con Paolo Sassanelli Organizzato dalla Cooperativa Sociale GET, nell auditorium del neo Piccolo Museo Didattico del Cinema nella Scuola Elementare Iqbal a Bari ( Piazzetta Eleonora - Quartiere San Pio), l attore e regista barese Paolo Sassanelli terrà una lezione magistrale di cinema aperta al pubblico Dialoghi intorno alla Shoah nella sede del CNR a Bari Nella Sala riunioni dell Area di Ricerca CNR a Bari (Via Amendola 122/D - Primo Piano, Scala A) ci sarà un incontro dal titolo Dialoghi intorno alla Shoah, con la prooiezione del documentario Prima di tutto l uomo del regista Elio Scarciglia Le residenze teatrali in Puglia in Libreria Laterza Nella Libreria Laterza a Bari (via Dante angolo via Sparano) sarà presentato il volume AA.VV. Teatri abitati. Le residenze teatrali in Puglia ( ). Interverrà Silvia Godelli sfumature di fritto all IKEA di Bari Nel centro commerciale IKEA Bari (Mingivacca) ci sarà la presentazione del volume 50 sfumature di fritto, piccolo manuale untologico, a cura di Fornelli Indecisi, nato da un idea del giornalista Pierpaolo Lala, che raccoglie cinquanta ricette, rigorosamente fritte, pensate e scritte da giornalistei, docenti universitari, casalinghe e pensionati, professori e professioniste, food blogger e appassionati Accademia del cinema: presentazione cortometraggi Nella nuova sede dell Accademia del Cinema Ragazzi di Enziteto a Bari, nell ex Scuola Media Statale A. Moro (Piazzetta Eleonora - Quartiere San Pio), ci sarà la presentazione dei cortometraggi realizzati a conclusione dell anno accademico Festival Letteratura politica e sociale a Bitonto Nella Sala degli Specchi del Comune di Bitonto si terrà il primo appunatmento di Pillole di World Citizen, Festival di letteratura politica e sociale, con la partecipazione di Giancarlo Visitilli, che presenterà il suo libro E la felicità, prof? (ingresso libero) Industria culturale e creazione letteraria: incontro Nella libreria Zaùm Interno 4 a Bari (via Cardassi 85/87), a partire dal nuovo numero della rivista incroci, ci sarà un incontro dal titolo TQ: Temporanea Qualità?, dedicato all industria culturale e alla creazione letteraria Concerto di beneficienza dell Orchestra Sinfonica Nell Auditorium della Guardia di Finanza a Bari (viale Europa 97), organizzato dall associazione volontariato Unitinsieme Onlus, Rete Nazionale Comunità di Capodarco, ci sarà un concerto di beneficienza per festeggiare l ultimazione dei lavori della Nostra Casa, tenuta dall Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari Rassegna Actor Teatro Abeliano: I cavalieri Per la rassegna Actor, nel Nuovo Teatro Abeliano a Bari (via Padre Kolbe 3) andrà in scena, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese lo spettacolo I cavalieri Aristofane Cabaret della compagnia Teatro dell Argine, diretto da Mario Perrotta (replica sabato 26 gennaio) Teatro Traetta: Sogno di una Notte di Mezza Estate Nel Teatro comunale Tommaso Traetta a Bitonto, andrà in scena lo spettacolo Sogno di una notte di mezza estate, a cura di Fatti d Arte. IL TUO OROSCOPO OGGI TI DICE CHE... ARIETE TORO GEMELLI CANCRO LEONE VERGINE BILANCIA SCORPIONE SAGITTARIO CAPRICORNO ACQUARIO Non siate frettolosi e non fatevi demoralizzare: in poco tempo tutto andrà come desiderate e recupererete ciò che vi sembra perso. Mantenete gli occhi fissi sull obiettivo principale, senza farvi distrarre. Siate strategici sul lavoro e dolci in amore: sarà tutto meraviglioso. Preparatevi e impegnatevi in qualcosa che vi interessa molto da vicino: ne otterrete benefici per lungo periodo. In amore siate creativi. Qualche piccolo sforzo sul lavoro e tutto sarà poi in discesa. In amore qualcosa bolle in pentola: alzate il coperchio per scoprirlo. Non fatevi troppi problemi e non tenete tutto dentro: parlate liberamente e dissolverete tutti i vostri dubbi. In amore grande complicità. Non aspettatevi nulla: siate voi stessi i fautori del vostro destino e agite con intelligenza e con un pizzico di stravaganza: funzionerà per tutto. Non mollate la preda e lottate con tutte le forze che avete: ciò che avete conquistato in amore e sul lavoro deve essere ben protetto. Dedicatevi di più alla persona amata e agli amici più cari: il momento delicato richiede tutto ciò che vi sentire bene e vi dona felicità. Inutile piangere sul latte versate: rimboccatevi le maniche e cercate di porre rimedio. Ascoltate il consiglio di chi sa più di voi. Non deponete le armi: la battaglia deve ancora finire, Se volete davvero qualcosa o qualcuno non smettete tentare la conquista. Siate vigili: i tempi sono maturi per tentare qualcosa di nuovo, soprattutto in amore. Buone notizie in famiglia: condividete la gioia. Questo spazio è dedicato agli appuntamenti di associazioni, enti, club, circoli ecc. Inviate le segnalazioni ad METTI I TUOI SMS O LE TUE IN PESCI Siate consci del valore delle persone che avete accanto e cercate in tutti i modi di ricambiare l amore nel modo giusto. Fortuna al gioco. INVIA LE TUE SEGNALAZIONI O I TUOI SUGGERIMENTI AL N O A Redazione: Via delle Orchidee, Modugno (Ba) Tel.:

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO

MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Pagina 1 di 5 Giovedì, 8 Maggio 2008 Notizie Web Politica NOTIZIE Cronaca Economia Esteri Politica Scienze e Tech Spettacoli Sport Top New MORTI BIANCHE/ SENATORI PD, NUOVO GOVERNO PROSEGUA LAVORO Presentata

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra:

Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un esame del DdL n. 1385 e connessi non può esimersi dal considerare il contesto in cui tale disegno è nato e i vincoli che esso incontra: Un primo vincolo è rappresentato dalla sentenza della Corte Costituzionale

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali

La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali La Carta dei diritti fondamentali : un testo essenziale per i diritti sociali e sindacali I. Introduzione : una Carta essenziale per tutti i lavoratori europei II. Contesto storico : come è stata elaborata

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo

LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO. In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo LABORATORIO DI SCRITTURA PAOLO GRILLO In tema di arbitrio condizionante: I poteri dell'imputato correlati alla contestazione del fatto nuovo 1. Premessa La contestazione di un fatto nuovo 1 costituisce

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile,

Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, Tra gli odori inconfondibili del tartufo, dal prezzo mai come quest anno, inarrivabile, e della cioccolata, in una cornice resa particolarmente suggestiva dal sole che illuminava la bella valle circostante,

Dettagli

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio

OSSIGENO. Perché un ennesimo osservatorio OSSIGENO Osservatorio Fnsi-Ordine Giornalisti su I CRONISTI SOTTO SCORTA E LE NOTIZIE OSCURATE Perché un ennesimo osservatorio Alberto Spampinato* Il caso dei cronisti italiani minacciati, costretti a

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI

PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI PROCEDIMENTI RELATIVI AI REATI PREVISTI DALL ARTICOLO 96 DELLA COSTITUZIONE TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE... 3 TRASMISSIONE DI DECRETI DI ARCHIVIAZIONE PARZIALE... 5 DOMANDE DI AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale

La par condicio. Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale La par condicio Sintesi dei principali adempimenti per l emittenza radiotelevisiva locale Par condicio fonti normative Legge 515/93 (Disciplina delle campagne elettorali per l elezione alla Camera dei

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Le donne della Costituente

Le donne della Costituente Biblioteca del Senato Emeroteca Le donne della Costituente Ottobre 2008 Tutti i quotidiani e i periodici riprodotti fanno parte della raccolta della Biblioteca del Senato. Per ogni titolo è indicata la

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione

Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione Testo estratto dagli archivi del sistema ItalgiureWeb del CED della Corte di Cassazione LEGGE 20 FEBBRAIO 1958, n. 75 (GU n. 055 del 04/03/1958) ABOLIZIONE DELLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE E

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli