SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013. Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso"

Transcript

1

2 SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013 La Stampa Uff.Stampa Fismic Il Messaggero Il Mattino Il Sole 24 Ore Il Giornale La Stampa CronacaQui Asca Corriere della Sera La Repubblica Avvenire Il Sole 24 Ore Il Messaggero Prima Pagina Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso In Piemonte il polo delle auto di lusso Ecco il piano Fiat per Mirafiori Fiat, Marchionne riaccende Mirafiori Fiat rilancia Mirafiori con i Suv Maserati Un miliardo di euro per il Suv Maserati Di Maulo: nuovi investimenti grazie a contratto Fiat sblocca un miliardo per Mirafiori Fiat, con un miliardo riparte Mirafiori Le incognite aperte su ripresa e tasse Stabilità, sul cuneo si parte da un taglio di premi Inail Solo un piano Marshall per l Europa ci può salvare

3 05/09/13 Estratto da pag

4 COMUNICATO STAMPA Gli investimenti a Mirafiori frutto degli accordi sottoscritti con l azienda Di Maulo: confermata la creazione di un comprensorio unico per auto di lusso Gli accordi che reggono la contrattualistica in Fiat, sottoscritti dalla maggioranza dei sindacati e approvati dalla maggioranza dei lavoratori, sono considerati dalle parti il presidio che garantisce la permanenza industriale e occupazionale della Fiat in Italia. Il Segretario Generale della Fismic, Roberto Di Maulo, così commenta l esito positivo dell incontro di questa mattina con l amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. L aver ribadito questo con forza prosegue Di Maulo ha permesso anche di sbloccare gli investimenti per lo stabilimento di Mirafiori che inizieranno da subito per produrre, nella seconda metà del 2014, un suv Maserati, a cui seguirà un altra vettura. Inoltre è ovvio che tale impegno sulla contrattualistica Fiat ha anche permesso all azienda di riconfermare in toto gli investimenti previsti in Italia, compreso quello futuro per Cassino. L azienda nei prossimi giorni aggiunge il segretario Generale aprirà la procedura di richiesta di proroga della cassa integrazione per Mirafiori. E stata inoltre riconfermata, su domanda specifica della Fismic, la volontà di creare a Torino un comprensorio unico che produrrà automobili di lusso tra lo stabilimento di Grugliasco e quello di Mirafiori. Per quanto riguarda la concessione delle Rsa alla Fiom afferma ancora il leader Fismic è stato ribadito dalle parti che si tratta di un atto esclusivamente formale e di rispetto della sentenza della Corte Costituzionale. Alla Fiom pertanto andranno solo i diritti minimi previsti dal titolo 3 dello Statuto dei lavoratori. La Fiom non potrà esercitare alcun ruolo negoziale negli stabilimenti, a meno che aderisca al sistema contrattuale Fiat. La Fismic conclude Di Maulo considera molto positivo l incontro di oggi e lo ritiene un buon segnale per l intero Paese perché dimostra che se ci sono un sistema contrattuale chiaro e assunzioni precise di responsabilità da parte delle organizzazioni sindacali, è possibile pensare di uscire dal declino industriale e creare ancora occupazione in Italia. Roma, 4 settembre 2013 Ufficio Stampa Fismic

5 Il Messaggero 5/09/ In Piemonte nascerà polo della auto di lusso I sindacati hanno confermato la strategia Fiat che prevede di puntare sui marchi e sui modelli premium. Ci sarà un polo unico per vetture con questo tipo di tecnologia che coinvolgerà gli impianti di Grugliasco e Mirafiori. ROMA - «Dopo Grugliasco con le Maserati Quattroporte e Ghibli, che occupa ormai più dei dipendenti della ex Bertone e lavora su due turni tocca a Mirafiori, completando così la strategia industriale della Fiat di puntare sui brand di alta gamma e del lusso per dare piena occupazione e alti margini di guadagno». Lo dichiara il segretario della Fim-Cisl Torino e Canavese, Claudio Chiarle. «È un passo fondamentale - sottolinea - per i lavoratori di Mirafiori e dell'indotto Fiat torinese, dopo anni di cassa integrazione, di sacrifici e di sofferenze economiche che hanno impedito di costruire un futuro a tante famiglie torinesi, oggi, si intravvede di nuovo una prospettiva concreta. La nostra tenacia e coerenza è stata premiata, sebbene sia stata esposta a molte critiche, dentro e fuori la fabbrica». È stata inoltre riconfermata dalla Fiat, su domanda specifica della Fismic, «la volontà di creare a Torino un comprensorio unico che produrrà automobili di lusso tra lo stabilimento di Grugliasco e quello di Mirafiori». Ad affermarlo in una nota è il segretario generale della Fismic, Roberto Di Maulo, commentando l'incontro di questa mattina con l'ad della Fiat, Sergio Marchionne e i sindacati firmatari. «Gli accordi che reggono la contrattualistica in Fiat, sottoscritti dalla maggioranza dei sindacati e approvati dalla maggioranza dei lavoratori -sottolinea Di Maulo-, sono considerati dalle parti il presidio che garantisce la permanenza industriale e occupazionale della Fiat in Italia». L'aver ribadito questo con forza, prosegue il sindacalista, «ha permesso anche di sbloccare gli investimenti per lo stabilimento di Mirafiori che inizieranno da subito per produrre, nella seconda metà del 2014, un suv Maserati, a cui seguirà un'altra vettura. Inoltre è ovvio che tale impegno sulla contrattualistica Fiat ha anche permesso all'azienda di riconfermare in toto gli investimenti previsti in Italia, compreso quello futuro per Cassino». L'azienda nei prossimi giorni, aggiunge, «aprirà la procedura di richiesta di proroga della cassa integrazione per Mirafiori». Per quanto riguarda la concessione delle Rsa alla Fiom, sottolinea il leader Fismic, «è stato

6 ribadito dalle parti che si tratta di un atto esclusivamente formale e di rispetto della sentenza della Corte Costituzionale. Alla Fiom pertanto andranno solo i diritti minimi previsti dal titolo 3 dello Statuto dei lavoratori. La Fiom non potrà esercitare alcun ruolo negoziale negli stabilimenti, a meno che aderisca al sistema contrattuale Fiat». La Fismic, conclude Di Maulo, «considera molto positivo l'incontro di oggi e lo ritiene un buon segnale per l'intero Paese perchè dimostra che se ci sono un sistema contrattuale chiaro e assunzioni precise di responsabilità da parte delle organizzazioni sindacali, è possibile pensare di uscire dal declino industriale e creare ancora occupazione in Italia».

7 Il Mattino 5 settembre 2013 In Piemonte il polo delle auto di lusso ROMA - «Dopo Grugliasco con le Maserati Quattroporte e Ghibli, che occupa ormai più dei dipendenti della ex Bertone e lavora su due turni tocca a Mirafiori, completando così la strategia industriale della Fiat di puntare sui brand di alta gamma e del lusso per dare piena occupazione e alti margini di guadagno». Lo dichiara il segretario della Fim-Cisl Torino e Canavese, Claudio Chiarle. «È un passo fondamentale - sottolinea - per i lavoratori di Mirafiori e dell'indotto Fiat torinese, dopo anni di cassa integrazione, di sacrifici e di sofferenze economiche che hanno impedito di costruire un futuro a tante famiglie torinesi, oggi, si intravvede di nuovo una prospettiva concreta. La nostra tenacia e coerenza è stata premiata, sebbene sia stata esposta a molte critiche, dentro e fuori la fabbrica». È stata inoltre riconfermata dalla Fiat, su domanda specifica della Fismic, «la volontà di creare a Torino un comprensorio unico che produrrà automobili di lusso tra lo stabilimento di Grugliasco e quello di Mirafiori». Ad affermarlo in una nota è il segretario generale della Fismic, Roberto Di Maulo, commentando l'incontro di questa mattina con l'ad della Fiat, Sergio Marchionne e i sindacati firmatari. «Gli accordi che reggono la contrattualistica in Fiat, sottoscritti dalla maggioranza dei sindacati e approvati dalla maggioranza dei lavoratori -sottolinea Di Maulo-, sono considerati dalle parti il presidio che garantisce la permanenza industriale e occupazionale della Fiat in Italia». L'aver ribadito questo con forza, prosegue il sindacalista, «ha permesso anche di sbloccare gli investimenti per lo stabilimento di Mirafiori che inizieranno da subito per produrre, nella seconda metà del 2014, un suv Maserati, a cui seguirà un'altra vettura. Inoltre è ovvio che tale impegno sulla contrattualistica Fiat ha anche permesso all'azienda di riconfermare in toto gli investimenti previsti in Italia, compreso quello futuro per Cassino». L'azienda nei prossimi giorni, aggiunge, «aprirà la procedura di richiesta di proroga della cassa integrazione per Mirafiori». Per quanto riguarda la concessione delle Rsa alla Fiom, sottolinea il leader Fismic, «è stato ribadito dalle parti che si tratta di un atto esclusivamente formale e di rispetto della sentenza della Corte Costituzionale. Alla Fiom pertanto andranno solo i diritti minimi previsti dal titolo 3 dello Statuto dei lavoratori. La Fiom non potrà esercitare alcun ruolo negoziale negli stabilimenti, a meno che aderisca al sistema contrattuale Fiat». La Fismic, conclude Di Maulo, «considera molto positivo l'incontro di oggi e lo ritiene un buon segnale per l'intero Paese perchè dimostra che se ci sono un sistema contrattuale chiaro e assunzioni precise di responsabilità da parte delle organizzazioni sindacali, è possibile pensare di uscire dal declino industriale e creare ancora occupazione in Italia».

8

9

10

11

12

13 Fiat: Di Maulo, (Fismic), nuovi investimenti grazie a contratto (ASCA) - Torino, 4 set - ''Gli accordi che reggono la contrattualistica in Fiat, sottoscritti dalla maggioranza dei sindacati e approvati dalla maggioranza dei lavoratori, sono considerati dalle parti il presidio che garantisce la permanenza industriale e occupazionale della Fiat in Italia''. Il Segretario Generale della Fismic, Roberto Di Maulo, cosi' commenta l'esito positivo dell'incontro di questa mattina con l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne. ''L'aver ribadito questo con forza - prosegue Di Maulo - ha permesso anche di sbloccare gli investimenti per lo stabilimento di Mirafiori che inizieranno da subito per produrre, nella seconda meta' del 2014, un suv Maserati, a cui seguira' un'altra vettura. Inoltre e' ovvio che tale impegno sulla contrattualistica Fiat ha anche permesso all'azienda di riconfermare in toto gli investimenti previsti in Italia, compreso quello futuro per Cassino''. ''L'azienda nei prossimi giorni - aggiunge il segretario Generale - aprira' la procedura di richiesta di proroga della cassa integrazione per Mirafiori. E' stata inoltre riconfermata, su domanda specifica della Fismic, la volonta' di creare a Torino un comprensorio unico che produrra' automobili di lusso tra lo stabilimento di Grugliasco e quello di Mirafiori''. ''Per quanto riguarda la concessione delle Rsa alla Fiom - afferma ancora il leader Fismic - e' stato ribadito dalle parti che si tratta di un atto esclusivamente formale e di rispetto della sentenza della Corte Costituzionale. Alla Fiom pertanto andranno solo i diritti minimi previsti dal titolo 3* dello Statuto dei lavoratori. La Fiom non potra' esercitare alcun ruolo negoziale negli stabilimenti, a meno che aderisca al sistema contrattuale Fiat''. ''La Fismic - conclude Di Maulo - considera molto positivo l'incontro di oggi e lo ritiene un buon segnale per l'intero Paese perche' dimostra che se ci sono un sistema contrattuale chiaro e assunzioni precise di responsabilita' da parte delle organizzazioni sindacali, e' possibile pensare di uscire dal declino industriale e creare ancora occupazione in Italia''. com/eg/mau

14

15

16

17

18

19

20

21

22

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013 Il Sole 24 Ore Uff.Stampa Fismic La Stampa Adnkronos Asca MF-Dow Jones Il Sole 24 Ore Il Messaggero Corriere della Sera Prima Pagina Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma

Dettagli

SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012. Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop

SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012. Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012 Corriere della Sera Uff.Stampa Fismic La Stampa Agi Asca Gr1/TM News Prima Pagina Cassa a Pomigliano, colpa del mercato Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop Fismic,

Dettagli

La Repubblica del 26 novembre 2010 IL PIANO FIAT Mirafiori, un Suv da 250 mila pezzi l anno Nascerà una newco con Chrysler dal 2012. Oggi l incontro Fiat-sindacati di PAOLO GRISERI Sergio Marchionne Un

Dettagli

SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014. Fiat, perché un premio ai Professional. Fismic e Associazione quadri difendono il premio

SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014. Fiat, perché un premio ai Professional. Fismic e Associazione quadri difendono il premio SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014 La Stampa Uff.Stampa Fismic Asca Il Sole 24 Ore La Repubblica Il Messaggero Il Sole 24 Ore Prima Pagina Fiat, perché un premio ai Professional Fismic e Associazione quadri difendono

Dettagli

SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012. Difendere gli accordi, difendere i lavoratori. Non mollare l Italia significa non lasciare Torino

SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012. Difendere gli accordi, difendere i lavoratori. Non mollare l Italia significa non lasciare Torino SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012 La Repubblica Uff.Stampa Fismic La Stampa L Espresso La Repubblica CronacaQui La Stampa Asca Asca La Repubblica Prima Pagina Difendere gli accordi, difendere i lavoratori Non

Dettagli

CHRYSLER AUTOMOBILES IN

CHRYSLER AUTOMOBILES IN DEL PIEMONTE, Processo Legislativo Settore Commissioni Consiliari INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 912 STATO DEGLI INVESTIMENTI DI FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES IN PIEMONTE Presentato dal Consigliere

Dettagli

SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010

SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010 SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010 La Stampa Prima Pagina La Stampa Fiat lascia la trattativa Il Sole 24 Ore Rottura al tavolo su Mirafiori Corriere della Sera Il tavolo di Torino e la spinta su Federmeccanica

Dettagli

Fiom Cgil Basilicata

Fiom Cgil Basilicata Osservatorio sull industria metalmeccanica Fiom Cgil Basilicata PRODUTTIVITA e PRODUZIONI FIAT SATA 1 Davide Bubbico (Università di Salerno) Giuseppe Cillis Osservatorio sull industria metalmeccanica (Fiom

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA

SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA SINTESI DELLO STUDIO SUI COSTI DELLA POLITICA: RESPONSABILITA PERSONALI E DI SISTEMA IL FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI CENTRALI E TERRITORIALI DELLA REPUBBLICA COSTA 6,4 MILIARDI DI EURO (209

Dettagli

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni http://www.julienews.it/notizia/istruzione-e-lavoro/sciopero-per-il-mancato-rinnovo-delccnl-delle-telecomunicazioni/277635_istruzione-e-lavoro_7.html Sciopero per il mancato rinnovo del CCNL delle Telecomunicazioni

Dettagli

Asseverazione del Modello Organizzativo della Sicurezza»

Asseverazione del Modello Organizzativo della Sicurezza» Asseverazione del Modello Organizzativo della Sicurezza» Fabrizio Bottini Professore a contratto in legislazione prevenzionale comparata 18 febbraio 2014 Commissione "L'ingegneria nei Sistemi di Gestione"

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico VERBALE DI ACCORDO Il giorno 22 Dicembre 2014, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, si è svolto l' incontro convocato per proseguire l'esame delle prospettive

Dettagli

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione: CONSIGLIO GENERALE (1) ORDINE DEL GIORNO SU FORMAZIONE Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Dettagli

UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA

UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA UNITÀ SINDACALE Falcri Silcea Viale Liegi 48/B 00198 ROMA Tel. 068416336 - Fax 068416343 www.unisin.it UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE RASSEGNA STAMPA NOTIZIE Aggiornato il: 10/05/2013 autore MilanoFinanza

Dettagli

SOMMARIO DEL 4 APRILE Fiat, giudice di Milano boccia il ricorso Fiom. Di Maulo: sentenza valorizza lo stato di diritto

SOMMARIO DEL 4 APRILE Fiat, giudice di Milano boccia il ricorso Fiom. Di Maulo: sentenza valorizza lo stato di diritto SOMMARIO DEL 4 APRILE 2012 Il Sole 24 Ore Uff.Stampa Fismic Il Giornale Adnkronos Asca MF-Dow Jones Corriere della Sera La Stampa La Repubblica Il Messaggero Corriere della Sera Il Sole 24 Ore La Stampa

Dettagli

Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle. trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di.

Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle. trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di. Prot. 584 Roma, 25 maggio 2006 Posizione di Filcem-Femca-Uilcem rispetto allo stato delle trattative per il rinnovo del Contratto Nazionale unico di Settore Gas/Acqua Dopo i primi incontri fra le OO.SS.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 Natuzzi: torna in Puglia produzione divani dalla Romania. Valeriano Delicio (Feneal Uil), Primo segnale positivo. Attendiamo prossimi incontri per giudizio complessivo.

Dettagli

Incontro sulle azioni di Piano strategico della funzione PCL

Incontro sulle azioni di Piano strategico della funzione PCL Incontro sulle azioni di Piano strategico della funzione PCL Si è svolto questa mattina l atteso incontro con l Azienda per l illustrazione delle azioni specifiche della Funzione Posta, Comunicazione e

Dettagli

21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1

21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1 CRUI 21.06.2012 Il Tirreno Pisa (p.6) Il sindacato studenti «Sulle tasse l'ateneo non rispetta la legge» 1 Segretario generale CRUI 21.06.2012 Eco Bergamo (p.14) Il cambiamento attraverso la crescita e

Dettagli

Sommario. Torino, 7 giugno 2011. Filiera Automotive.2. Entrata in vigore della modifica alla Direttiva 2003/96/CE. 3. Effetti prodotti Criticità.

Sommario. Torino, 7 giugno 2011. Filiera Automotive.2. Entrata in vigore della modifica alla Direttiva 2003/96/CE. 3. Effetti prodotti Criticità. Torino, 7 giugno 2011 Proposta di direttiva recante modifica alla Direttiva 2003/96/CE sulla tassazione dei prodotti energetici che ristruttura il quadro comunitario per la tassazione dei prodotti energetici

Dettagli

NOTIZIE 21 Dicembre 2015

NOTIZIE 21 Dicembre 2015 NOTIZIE 21 Dicembre 2015 Governo Dipe Cipe Fsc Economia Edilizia Scolastica Politiche di Coesione Cantieri in Comune Consiglio dei Ministri n. 97 20 Dicembre 2015 Il Consiglio dei ministri, riunitosi oggi,

Dettagli

57125 Livorno Via Fagiuoli, 6 tel. 0586.219348. fax 0586.890237. pdlivorno@email.it www.pdlivorno.it. PD. Festa.

57125 Livorno Via Fagiuoli, 6 tel. 0586.219348. fax 0586.890237. pdlivorno@email.it www.pdlivorno.it. PD. Festa. comunicato stampa sulla cassa integrazione alla Magna di Guasticce e sulle difficoltà del comparto auto. Segnalazione delle iniziative sui problemi economici e del lavoro alla Festa della Rotonda. NEWSLETTER

Dettagli

Assemblea Generale. 22 settembre 2014 RASSEGNA STAMPA

Assemblea Generale. 22 settembre 2014 RASSEGNA STAMPA Assemblea Generale 22 settembre 2014 RASSEGNA STAMPA INDICE - Il Cittadino di Monza e Brianza L edilizia è al palo. Ora i costruttori alzano la voce. - Il Sole 24 Ore Alle costruzioni serve un piano Paese.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009. 4 Gennaio 2010

RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009. 4 Gennaio 2010 RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009 4 Gennaio 2010 Torino, 7 gennaio 2010 Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica: Comunicato Vetture Italia Dicembre 2009

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

ALLEGATI 107 (DOCUMENTO ALLEGATO AL RESOCONTO STENOGRAFICO DEL L'INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DELL'INA NELLA SEDUTA DEL 29 OTTOBRE 1976)

ALLEGATI 107 (DOCUMENTO ALLEGATO AL RESOCONTO STENOGRAFICO DEL L'INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DELL'INA NELLA SEDUTA DEL 29 OTTOBRE 1976) ALLEGATI 107 ALLEGATO D) (DOCUMENTO ALLEGATO AL RESOCONTO STENOGRAFICO DEL L'INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DELL'INA NELLA SEDUTA DEL 29 OTTOBRE 1976) FINANZIAMENTI A ENTI LOCALI. Anno 1973: Consorzi di

Dettagli

GIUNTA ESECUTIVA. Ente rappresentato Nome e Cognome Carica Quote Presenti Assenti AUSL 4 Massimo Braganti Direttore 33,33 X. delegato.

GIUNTA ESECUTIVA. Ente rappresentato Nome e Cognome Carica Quote Presenti Assenti AUSL 4 Massimo Braganti Direttore 33,33 X. delegato. GIUNTA ESECUTIVA Deliberazione n. 07 del 21.02.2014 Oggetto: Definizione del sistema dei titoli di acquisto per l inserimento semiresidenziale degli anziani aventi diritto nelle strutture accreditate.

Dettagli

Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi

Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi 01 Luglio 2013-16:59 (ASCA) - Roma, 1 lug - La Feneal Uil rende noto che la Natuzzi, azienda capofila dell'arredamento in Italia, ha presentato oggi il

Dettagli

Protocollo 18 ottobre 2010

Protocollo 18 ottobre 2010 Protocollo 18 ottobre 2010 Canali evoluti di Capogruppo (incontro del 2 dicembre 2010 sugli orari dei nuovi ingressi presso Contact Center e Cu.Re.) Milano, dicembre 2010 Protocollo 18 ottobre 2010: nuovi

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

RassegnaStampa 03/08/2015. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547

RassegnaStampa 03/08/2015. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 RassegnaStampa 03/08/2015 ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 Rassegna del 03 agosto 2015 ATTIVITA' ECONOMICHE Corriere Della Sera 7 LA CORSA CONTRO IL TEMPO PER INVESTIRE I 12 MILIARDI

Dettagli

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012 Corriere della Sera La Repubblica Il Giornale Corriere della Sera.it Asca Corriere della Sera La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera La Stampa Prima Pagina Al Lingotto

Dettagli

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL SANNIO PAGINA / 0 PAGINA / 0 RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 11/04/2012 Indice IL SANNIO QUOTIDIANO 2 Governance del patrimonio culturale. Si discute del Castello di Limatola 3 Settima edizione del convegno nazionale promosso

Dettagli

Telecom condannata dal Tribunale di Napoli al rientegro dei lavoratori interinali ex Tim

Telecom condannata dal Tribunale di Napoli al rientegro dei lavoratori interinali ex Tim TVLUNA TELENOSTRA TVLUNA2 LUNASPORT TBN 16:49:08 Martedì, 14 Settembre 2010 CAMPANIA Napoli Cronaca Telecom condannata dal Tribunale di Napoli al rientegro dei lavoratori interinali ex Tim Telecom condannata

Dettagli

INTERVENTO DELLA REGIONE LAVORATORI AZIMUT-BENETTI DI

INTERVENTO DELLA REGIONE LAVORATORI AZIMUT-BENETTI DI CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE Segreta naia Generale Sellare Affari Generali e ls!iìu:ionali MOZIONE N.88 INTERVENTO DELLA REGIONE PIEMONTE IN FAVORE DEI LAVORATORI AZIMUT-BENETTI DI AVIGLIANA. Presentata

Dettagli

Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi

Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi COMUNICATO STAMPA Banche: da Convenzione CDP-ABI 8 miliardi per finanziare Pmi Siglato oggi da Faissola e Varazzani testo definitivo. Singole banche o gruppi potranno aderire ad iniziativa e stipulare

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

PRINCIPALI STRUMENTI PREVISTI DALLA LEGGE PER GESTIRE UNA CRISI AZIENDALE

PRINCIPALI STRUMENTI PREVISTI DALLA LEGGE PER GESTIRE UNA CRISI AZIENDALE la Cassa integrazione guadagni straordinaria; la Cassa integrazione guadagni in deroga; le procedure di licenziamento collettivo con indennità di mobilità - oppure ASPI. Breve premessa: A ) Aziende che

Dettagli

L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE MASTER MASERATI INCENTIVE

L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE MASTER MASERATI INCENTIVE L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE 1 Guidare auto esclusive, dalle elevate prestazioni, e farlo divertendosi, in relax e con una competenza

Dettagli

Data: 14 aprile 2011. Soggetto: SNAG GIOCHI: SUPERENALOTTO E WIN FOR LIFE PRESTO ANCHE IN EDICOLA AVVIATO ACCORDO TRA SISAL E SINDACATO GIORNALAI SNAG

Data: 14 aprile 2011. Soggetto: SNAG GIOCHI: SUPERENALOTTO E WIN FOR LIFE PRESTO ANCHE IN EDICOLA AVVIATO ACCORDO TRA SISAL E SINDACATO GIORNALAI SNAG GIOCHI: SUPERENALOTTO E WIN FOR LIFE PRESTO ANCHE IN EDICOLA AVVIATO ACCORDO TRA SISAL E SINDACATO GIORNALAI SNAG (ANSA) - ROMA, 14 APR - I giochi di Sisal, famosi come il Superenalotto o il Win for life,

Dettagli

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati. Comunicazione Freschi & Schiavone TRASPORTO MERCI

DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati. Comunicazione Freschi & Schiavone TRASPORTO MERCI DIPARTIMENTO ORGANIZZAZIONE 9 Congresso: ripartizione quote invitati TRASPORTO MERCI Comunicazione Freschi & Schiavone AF Petroli e AF Logistica conferimento ramo di Azienda Silvio Bertani Group conferma

Dettagli

SOMMARIO DEL 28 NOVEMBRE A Pomigliano ora la Fiom seleziona il personale! Primo giorno per i 19 di Pomigliano

SOMMARIO DEL 28 NOVEMBRE A Pomigliano ora la Fiom seleziona il personale! Primo giorno per i 19 di Pomigliano SOMMARIO DEL 28 NOVEMBRE 2012 Corriere della Sera Uff. Stampa Fismic La Repubblica Il Messaggero Asca La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera Finanza&Mercati Il Messaggero La Repubblica La Stampa

Dettagli

- Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 30 giugno 2014 -

- Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 30 giugno 2014 - COMUNICATO STAMPA SOCIETA ACQUE POTABILI S.P.A: - Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati consolidati al 30 giugno 2014 - - Progetto di fusione per incorporazione in Sviluppo Idrico S.p.A.

Dettagli

SOMMARIO DEL 26 NOVEMBRE Fiat, via al negoziato su rinnovo contratto. Rinnovo contratto Fiat, riparte tavolo separato

SOMMARIO DEL 26 NOVEMBRE Fiat, via al negoziato su rinnovo contratto. Rinnovo contratto Fiat, riparte tavolo separato SOMMARIO DEL 26 NOVEMBRE 2013 Il Sole 24 Ore Adnkronos Asca Il Sole 24 Ore Il Giornale di Napoli La Stampa La Repubblica Italia Oggi Avvenire Il Messaggero La Repubblica Corriere della Sera Prima Pagina

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene:

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: 1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: SUL PIANO GENERALE. in una fase storica mondiale di grandi cambiamenti e grandi tragedie. Pensiamo solo alla rapida evoluzione tecnologica,

Dettagli

REGOLAMENTO. Indice. Disposizioni generali

REGOLAMENTO. Indice. Disposizioni generali REGOLAMENTO Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento. Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione. Art. 3 Decorrenza delle prestazioni. Art. 4 Contribuzione. Art. 5 Modalità

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DELL ORDINE DEL VESTIARIO TRAMITE L AREA RISERVATA IMPRESE (WWW.CASSAEDILEPN.IT)

GUIDA ALLA GESTIONE DELL ORDINE DEL VESTIARIO TRAMITE L AREA RISERVATA IMPRESE (WWW.CASSAEDILEPN.IT) GUIDA ALLA GESTIONE DELL ORDINE DEL VESTIARIO TRAMITE L AREA RISERVATA IMPRESE (WWW.CASSAEDILEPN.IT) A partire dalla fornitura del vestiario 2013, le imprese che utilizzano l area internet riservata all

Dettagli

Chimici PIATTAFORMA RINNOVO CCNL COIBENTI

Chimici PIATTAFORMA RINNOVO CCNL COIBENTI Chimici PIATTAFORMA RINNOVO CCNL COIBENTI PREMESSA Anche se il settore della coibentazione termoacustica risente, inevitabilmente, delle difficoltà relative alle produzioni industriali ed alle realizzazioni

Dettagli

Francesca Amadori Giovanni Morresi Azzurra Nicchi Anna Renzini Elisa Rosati Lorenzo Schiavi

Francesca Amadori Giovanni Morresi Azzurra Nicchi Anna Renzini Elisa Rosati Lorenzo Schiavi Il cambiamento in Fiat Auto attraverso le parole di Sergio Marchionne Corso di Strategie d impresa A.A. 2010/2011 Prof. Tonino Pencarelli, Dott. Simone Splendiani Teamwork: Francesca Amadori Giovanni Morresi

Dettagli

1. DIRITTI SINDACALI

1. DIRITTI SINDACALI Verbale di accordo Torino, addi 12 aprile 1999 Comau Service s.r.l. a socio unico, assistita dall'unione Industriale di Torino le OO.SS. FIM, FIOM, UILM e FISMIC Nazionali e Territoriali con la partecipazione

Dettagli

SOMMARIO DEL 5 DICEMBRE CCSL, nuovo incontro 20 dicembre. Fiat, spiragli sulla produttività. Trattativa contratto aggiornata al 20 dicembre

SOMMARIO DEL 5 DICEMBRE CCSL, nuovo incontro 20 dicembre. Fiat, spiragli sulla produttività. Trattativa contratto aggiornata al 20 dicembre SOMMARIO DEL 5 DICEMBRE 2013 Il Messaggero Uff.Stampa Fismic Il Sole 24 Ore Asca Il Mondo Corriere della Sera La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera La Repubblica Il Messaggero Corriere della Sera

Dettagli

Comprensorio automotive tra i più PRODUTTIVI d EUROPA (72 vetture per occupato)

Comprensorio automotive tra i più PRODUTTIVI d EUROPA (72 vetture per occupato) Osservatorio Industria CGIL e FIOM Basilicata ANALISI, PROSPETTIVE di SVILUPPO, PROPOSTE Consorzio ACM Melfi - Indotto SATA di MELFI Comprensorio automotive tra i più PRODUTTIVI d EUROPA (72 vetture per

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Spati - Gestione per applicazione Accordo e Protocollo aggiuntivo 14/09/1998

Spati - Gestione per applicazione Accordo e Protocollo aggiuntivo 14/09/1998 Spati - Gestione per applicazione Accordo e Protocollo aggiuntivo 14/09/1998 Roma, 6 maggio 1999 Prot. n. 635/PM/rb circ. 138 Oggetto: Gestione per lapplicazione dellaccordo Aziendale Nazionale S.P.A.T.I.

Dettagli

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane

Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane COMUNICATO STAMPA Edizione autunnale dell Osservatorio ANIMA - GfK sul risparmio delle famiglie italiane Aumentano gli ottimisti sulle prospettive dell Italia e calano i pessimisti In attesa che la ripresa

Dettagli

(modulo da utilizzare per CIGO)

(modulo da utilizzare per CIGO) (modulo da utilizzare per CIGO) ALLEGATO 1 Spettabile Banca... Filiale di.. Cremona, li Oggetto: comunicazione ai sensi del Protocollo per l anticipazione sociale in favore dei lavoratori in cassa integrazione

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Tel. 030/99.66.685 Fax 030/99.66.695. Tel. 02/62.69.07.43 Fax 02/89.07.25.23. A tutti i clienti loro sedi

Tel. 030/99.66.685 Fax 030/99.66.695. Tel. 02/62.69.07.43 Fax 02/89.07.25.23. A tutti i clienti loro sedi Studio Dott. Massimo Brisciani Consulente del Lavoro Via Gramsci,11 25013 Carpenedolo (BS) Via della Moscova, 15 20121 Milano Tel. 030/99.66.685 Fax 030/99.66.695 Tel. 02/62.69.07.43 Fax 02/89.07.25.23

Dettagli

A relazione dell'assessore Parigi: Premesso che:

A relazione dell'assessore Parigi: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU13 02/04/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 marzo 2015, n. 27-1124 Protocollo d'intesa fra la Regione Piemonte e la Citta' di Collegno per lo sviluppo di un centro di residenza,

Dettagli

Rassegna Stampa DOSSIER. Forum PA 2013

Rassegna Stampa DOSSIER. Forum PA 2013 Rassegna Stampa DOSSIER Forum PA 2013 Agenzie e articoli estratti da rassegne stampa del periodo: 20-31 maggio 2013 Agenzie (ANSA) - ROMA, 28 MAG - La Casa del welfare, che riunisce ministero del Lavoro,

Dettagli

Rassegna Stampa 04-09-2014

Rassegna Stampa 04-09-2014 Rassegna Stampa 04-09-2014 IL SETTORE SOLE 24 ORE 04/09/2014 3 SOLE 24 ORE 04/09/2014 8 Editoriale - Passo avanti, da verificare = Un passo avanti che va verificato Fabrizio Forquet Poletti: Solo ritocchi

Dettagli

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA DOMANI BERSANI, PREOCCUPAZIONE SU SCELTE GOVERNO (ANSA) - ROMA, 18 APR - ''Molto

Dettagli

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L evoluzione del voto europeo in Italia. Rilevazione 5 Maggio 2014

OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L evoluzione del voto europeo in Italia. Rilevazione 5 Maggio 2014 OSSERVATORIO SOCIO-POLITICO L evoluzione del voto europeo in Italia Rilevazione 5 Maggio 2014 Ripresa della FIDUCIA nel futuro Riprende la speranza: si crede nel cambio di passo e nella ripresa economica

Dettagli

L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE MASTER MASERATI INCENTIVE

L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE MASTER MASERATI INCENTIVE L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE 1 Guidare auto esclusive, dalle elevate prestazioni, e farlo divertendosi, in relax e con una competenza

Dettagli

Approfondimenti: Provincia di Cuneo

Approfondimenti: Provincia di Cuneo Approfondimenti: Provincia di Cuneo Premessa Contesto e attività/1 Nel generale contesto di crisi che ha continuato a caratterizzare il sistema economico italiano nel 2013 i dati relativi al Piemonte hanno

Dettagli

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Iscritta al N. 57 del registro Determinazioni Dirigenziali in data 01/07/2010 Numero generale n. 902 OGGETTO: Adesione allo schema

Dettagli

OGGETTO: Competenze professionali - Sentenza Tar Campania n.9772/2010. COMUNICAZIONI.

OGGETTO: Competenze professionali - Sentenza Tar Campania n.9772/2010. COMUNICAZIONI. FEDERAZIONE REGIONALE DEGLI ORDINI DEGLI INGEGNERI DELLE MARCHE 60121 ANCONA - P.zza del Plebiscito 2 - tel. 071/54343 C.F. 93004690421 fax 071/2083436 info@federazioneingegnerimarche.it federazioneingegneri.marche@ingpec.eu

Dettagli

Premessa. Relazioni Industriali

Premessa. Relazioni Industriali Piattaforma per il rinnovo contrattuale del CCNL Trasporti e Onoranze Funebri private (FENIOF) 2012 2014 1 Premessa Il settore delle imprese esercenti attività di servizi e trasporto funebre composto da

Dettagli

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology

Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology Dossier nuova società AlmavivA-CCID Shanghai Technology QUOTIDIANI > REPUBBLICA AFFARI&FINANZA - I call center italiani in Cina - AlmavivA lancia i call center made in Italy in Cina > SOLE24ORE - AlmavivA

Dettagli

IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA

IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA ALFREDO ALTAVILLA Signore e signori, buongiorno. Nel 2009 partecipai a questo convegno per condividere con

Dettagli

Ufficio Stampa Idi. Rassegna Stampa 28.3.15

Ufficio Stampa Idi. Rassegna Stampa 28.3.15 Ufficio Stampa Idi Rassegna Stampa 28.3.15 ANSA Sanita': Idi, "I livelli occupazionali sono garantiti" (ANSA) - ROMA, 28 MAR - "I livelli occupazionali sono garantiti" e' quanto comunica in una nota l'amministrazione

Dettagli

the extraordinary driving experience

the extraordinary driving experience the extraordinary driving experience MASTER MASERATI INCENTIVE L EMOZIONE DELLE PRESTAZIONI MASERATI SU PISTA E LA SICUREZZA DEL CONTROLLO IN QUALSIASI CONDIZIONE Master MASERATI INCENTIVE Master Maserati

Dettagli

FAQ (Risposte alle domande più frequenti) AGGIORNAMENTO AL 16/06/2015

FAQ (Risposte alle domande più frequenti) AGGIORNAMENTO AL 16/06/2015 Modalità di redazione dell elenco anagrafe delle Opere incompiute di cui all art.44-bis del DL 6/12/2011 n.201, convertito con modificazioni dalla legge 22/12/2011 n.214, ed in riferimento al Decreto 13

Dettagli

PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL. L'anno duemiladodici il giorno nove del mese di Luglio presso la Sede

PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL. L'anno duemiladodici il giorno nove del mese di Luglio presso la Sede PROCESSO VERBALE RIUNIONE CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 9.7.2012. L'anno duemiladodici il giorno nove del mese di Luglio presso la Sede dell Automobile Club di Lucca Via Catalani 59, si è riunito il Consiglio

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute 1 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria metalmeccanica

Dettagli

Comunicato al personale. MOBILITA VOLONTARIA NAZIONALE IN DEROGA PORTALETTERE PART TIME Accordo Nazionale Azienda - OO.SS. del 14 febbraio 2014

Comunicato al personale. MOBILITA VOLONTARIA NAZIONALE IN DEROGA PORTALETTERE PART TIME Accordo Nazionale Azienda - OO.SS. del 14 febbraio 2014 Comunicato al personale MOBILITA VOLONTARIA NAZIONALE IN DEROGA PORTALETTERE PART TIME Accordo Nazionale Azienda - OO.SS. del 14 febbraio 2014 1 - NOTE DI CARATTERE GENERALE Si comunica a tutto il personale

Dettagli

Allegati: lettera CGIL e Linee guida per la revisione dell accordo 1996 relativo ai RLS

Allegati: lettera CGIL e Linee guida per la revisione dell accordo 1996 relativo ai RLS Protocollo n. 202/U Roma, 31 luglio 2001 Alle segreterie regionali Alle segreterie comprensoriali Oggetto: RLS: Revisione Accordo Quadro Care compagne e cari compagni, siamo finalmente in condizione di

Dettagli

ACCORDO SU GRUPPO EUROPEO DI INTERESSE ECONOMICO - Reale ITES

ACCORDO SU GRUPPO EUROPEO DI INTERESSE ECONOMICO - Reale ITES ACCORDO SU GRUPPO EUROPEO DI INTERESSE ECONOMICO - Reale ITES Il giorno 2/12/2014 tra - la SOCIETÀ REALE MUTUA DI ASSICURAZIONI, in persona del Presidente Iti Mihalich, con l assistenza di Josè Ramon Lopez

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020

STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020 STRUMENTI FINANZIARI NEI PROGRAMMI 2014-2020 Verso un utilizzo più strategico imparando dall esperienza maturata Roberto D Auria Mario Guido Gruppo di lavoro Competitività Roma, 28 ottobre 2013 L esperienza

Dettagli

sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it

sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it sistema piemonte ProDis Prospetto Disabili Frequently Asked Questions versione 1.1 sistemapiemonte.it 1. REGOLE DI COMPILAZIONE 1.1. Quando si presenta il "Prospetto Informativo Disabili"? La presentazione

Dettagli

LA VIDEOSORVEGLIANZA NEI LUOGHI DI LAVORO OPUSCOLO INFORMATIVO PER AZIENDE E LAVORATORI

LA VIDEOSORVEGLIANZA NEI LUOGHI DI LAVORO OPUSCOLO INFORMATIVO PER AZIENDE E LAVORATORI EN.BIL.GEN. Viale Europa, 300-00144 Roma Tel. 06.58310827-06.58364079-06.58343028 Fax 06.58343020 Email: direzionegenerale@enbilgen.it www.enbilgen.it LA VIDEOSORVEGLIANZA NEI LUOGHI DI LAVORO OPUSCOLO

Dettagli

RassegnaStampa 29/09/2014. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547

RassegnaStampa 29/09/2014. ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 RassegnaStampa 29/09/2014 ViaGiacintoGigante3/b80136Napoli ph/fax+390815640547 Rassegna del 29 settembre 2014 ATTIVITA' ECONOMICHE Il Sole 24 Ore 34 INCARICHI GRATUITI E RIMBORSI TASSATI 1 Il Sole 24 Ore

Dettagli

Rassegna del 17/10/2011

Rassegna del 17/10/2011 Rassegna del 17/10/2011 BNL-GRUPPO BNPP 15/10/2011 Corriere della Sera 55 Sussuri & Grida - Bnl entra nella microfinanza c. d. c. 1 15/10/2011 Sole 24 Ore 39 Bnl acquista il 15% di PerMicro... 2 15/10/2011

Dettagli

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag.

Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1. Il Gruppo e le sue attività pag. 2. L organizzazione del network pag. DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Un network dinamico e leader nel settore immobiliare pag. 1 Il Gruppo e le sue attività pag. 2 L organizzazione del network pag. 5 Le partnership commerciali pag.

Dettagli

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una ABSTRACT: LA NUOVA POLITICA DEI TRASPORTI NAZIONALE ED EUROPEA A FRONTE DELLA CRESCENTE DOMANDA DI MOBILITA. EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno

Dettagli

Assemblea dei Presidenti di Provincia Roma, 15 gennaio 2015

Assemblea dei Presidenti di Provincia Roma, 15 gennaio 2015 Assemblea dei Presidenti di Provincia Roma, 15 gennaio 2015 Le Province e il 2015: l anno della riforma? La Legge 56/14 di riforma delle Province e di istituzione delle Città individua nel 2015 l anno

Dettagli

Rassegna stampa Dicembre 2013 - Gennaio 2014

Rassegna stampa Dicembre 2013 - Gennaio 2014 Rassegna stampa Dicembre 2013 - Gennaio 2014 CONSORZIO ROMA RICERCHE RASSEGNA STAMPA Dicembre 2013 - Gennaio 2014 paginemonaci.it...pag. 3 Public Policy...pag. 4 dire.it...pag. 5 Newsletter IACCS...pag.

Dettagli

La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino

La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino Brescia, 6 Ottobre 2008 COMUNICATO STAMPA La Filosofia dello Urban Center Una delegazione bresciana in viaggio a Torino Mercoledì 8 ottobre, una delegazione bresciana si recherà a Torino per incontrare

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte

Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici del Piemonte 2 a EDIZIONE Bando per la partecipazione ad un programma di internship all estero per favorire l occupabilità e la conoscenza di competenze linguistiche specifiche Rivolto a tutti gli Istituti Tecnici

Dettagli

Fashion e Beni di Lusso Trend dell Head Hunting in Italia nel 2014.

Fashion e Beni di Lusso Trend dell Head Hunting in Italia nel 2014. Fashion e Beni di Lusso Trend dell Head Hunting in Italia nel 2014. Premessa Il mercato mondiale dei beni di lusso, secondo le stime degii analisti, è cresciuto del 6% rispetto ai 267 miliardi di euro

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI Allegato alla delibera giuntale n. 58/2013 dd. 06/06/2013 SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI Segreteria Generale Finalità e modalità della

Dettagli

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI Allegato alla delibera giuntale n. 58/2013 dd. 06/06/2013 SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEI DIPENDENTI Segreteria Generale Finalità e modalità della

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Federazione Lavoratori della Conoscenza LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Schede informative A partire dal 1 gennaio 2007, per 16 milioni di lavoratori dipendenti del settore

Dettagli