SOMMARIO DEL 19 LUGLIO Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012. Cassa a Pomigliano, colpa del mercato. Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop"

Transcript

1

2 SOMMARIO DEL 19 LUGLIO 2012 Corriere della Sera Uff.Stampa Fismic La Stampa Agi Asca Gr1/TM News Prima Pagina Cassa a Pomigliano, colpa del mercato Alla Fiat di Pomigliano due settimane di stop Fismic, comprare italiano Campagna Fismic per auto italiana Accorpare Cassino e Pomigliano, sciocchezza Fiom Il Sole 24 Ore In Calabria i disoccupati sfiorano il 20% La Repubblica La Stampa Il Sole 24 Ore La Repubblica Corriere della Sera La Stampa Avvenire Grilli: non ci sarà un altra manovra correttiva 400 milioni per allontanare lo spettro del voto Sicilia, non c è rischio di default Allarme Fmi: in pericolo la sopravvivenza dell euro La tela di Monti da Obama a Berlino Attentato a Damasco contro i vertici militari Rossella è libera, scoppia la gioia

3

4 COMUNICATO STAMPA Di Maulo: cassa a Pomigliano attesa, colpa del mercato E la Fismic lancia la campagna Siamo italiani, compriamo italiano La notizia, peraltro largamente attesa, delle due settimane di CIGO a causa del mercato a Pomigliano, messa assieme alla cassa integrazione per gli impiegati degli Enti Centrali, non può che aumentare lo stato di disagio in Italia, mentre anche lo stabilimento polacco di Tichy tra poco dovrà affrontare la fine della produzione delle Panda classic, dopo aver subito il flop clamoroso della Ford Ka. Il Segretario Generale della Fismic, Roberto Di Maulo, analizza la delicata situazione del mercato dell auto e spiega: Abbiamo voluto fortemente gli accordi di Pomigliano, Grugliasco e Mirafiori ed il CCSL Fiat e intendiamo batterci affinché questi trovino effettiva applicazione e si superi l attuale periodo di crisi mantenendo il settore Automotive nel nostro Paese. Per questo abbiamo lanciato la campagna SALVIAMO IL SOLDATO MIRAFIORI e a settembre svilupperemo una serie di iniziative volte a migliorare la percezione di qualità ed affidabilità del prodotto nazionale attraverso lo slogan: SIAMO ITALIANI E COMPRIAMO ITALIANO. Di Maulo ricorda che il mercato dell auto in Europa ha un andamento negativo a due cifre ormai da oltre 30 mesi. E questo sta provocando chiusure di stabilimenti e razionalizzazioni produttive che coinvolgono quasi tutti i produttori (salvo le case tedesche, che hanno ristrutturato pesantemente le proprie attività tra 2004 e 2008): Opel-GM chiude almeno uno degli storici stabilimenti in Germania e minaccia la chiusura di un secondo; PSA-CITROEN chiude lo stabilimento di Aulny e riduce di dipendenti il proprio organico; Mitsubishi chiude uno stabilimento in Olanda; nonostante venga dato in dote gratis a chi rileva tutti i lavoratori, in oltre 14 mesi non è stato ancora trovato un imprenditore interessato al sito di Termini Imerese; Nissan e gli altri giapponesi hanno completato (forse) la loro ristrutturazione l anno scorso con chiusure e razionalizzazioni. In questo panorama prosegue il leader Fismic - la Fiat-Chrysler continua a investire sulle automobili sia in Italia che all estero: si va completando l investimento per produrre Maserati a Grugliasco e si avvia entro l estate quello di Modena per produrre le sportive Alfa; si è completato l investimento a Pomigliano; si sono avviati i lavori di ristrutturazione a Mirafiori ed è stato presentato il modello SUV Jeep e FIAT alla stampa; in Serbia si è avviata la produzione della 500L; in Cina è stato inaugurato il nuovo stabilimento che produce la Viaggio; in USA Chrysler e FIAT 500 battono record di vendite mese su mese; in Brasile FIAT è di nuovo la marca più venduta. Come sindacato italiano conclude Di Maulo ribadiamo la nostra volontà di vincere la sfida che Marchionne ha lanciato recentemente, quando ha ricordato che la produzione degli stabilimenti europei deve avere come sbocco il mercato mondiale, a partire da quello USA, aumentando perciò la competitività e la qualità dei propri prodotti. Siamo pronti alla sfida e crediamo che i lavoratori italiani meritino ancora una chance, nonostante che la Fiom ed i loro amici, nella stampa e nei tribunali, facciano di tutto per rendere inaffidabile il Sistema Paese. Roma 18 luglio 2012 Ufficio Stampa Fismic

5

6 Fiat: Fismic, stop Pomigliano colpa del mercato; comprare italiano (AGI) - Roma, 18 lug. - Le due settimane di cassa integrazione allo stabilimento Fiat di Pomigliano "era attesa" e va attribuita alla crisi del mercato: lo afferma il segretario generale della Fismic, Roberto di Maulo che per l'autunno si appresta a lanciare la campagna "Siamo italiani, compriamo italiano". "La notizia, peraltro largamente attesa, delle due settimane di cig ordinaria a causa del mercato a Pomigliano, messa assieme alla cassa integrazione per gli impiegati degli Enti Centrali - dice Di Maulo - non puo' che aumentare lo stato di disagio in Italia, mentre anche lo stabilimento polacco di Tichy tra poco dovra' affrontare la fine della produzione delle Panda classic, dopo aver subito il flop clamoroso della Ford Ka". "Abbiamo voluto fortemente gli accordi di Pomigliano, Grugliasco e Mirafiori ed il CCSL Fiat - ha aggiunto il sindacalista - e intendiamo batterci affinche' questi trovino effettiva applicazione e si superi l'attuale periodo di crisi mantenendo il settore Automotive nel nostro Paese. Per questo abbiamo lanciato la campagna 'salviamo il soldato Mirafiori' e a settembre svilupperemo una serie di iniziative volte a migliorare la percezione di qualita' ed affidabilita' del prodotto nazionale attraverso lo slogan: siamo italiani e compriamo italiano". Di Maulo ricorda che "il mercato dell'auto in Europa ha un andamento negativo a due cifre ormai da oltre 30 mesi. E questo sta provocando chiusure di stabilimenti e razionalizzazioni produttive che coinvolgono quasi tutti i produttori (salvo le case tedesche, che hanno ristrutturato pesantemente le proprie attivita' tra 2004 e 2008): Opel-GM chiude almeno uno degli storici stabilimenti in Germania e minaccia la chiusura di un secondo; PSA-Citroen chiude lo stabilimento di Aulny e riduce di dipendenti il proprio organico; Mitsubishi chiude uno stabilimento in Olanda; nonostante venga dato in dote gratis a chi rileva tutti i lavoratori, in oltre 14 mesi non e' stato ancora trovato un imprenditore interessato al sito di Termini Imerese; Nissan e gli altri giapponesi hanno completato (forse) la loro ristrutturazione l'anno scorso con chiusure e razionalizzazioni". "In questo panorama - prosegue il leader Fismic - la Fiat-Chrysler continua a investire sulle automobili sia in Italia che all'estero: si va completando l'investimento per produrre Maserati a Grugliasco e si avvia entro l'estate quello di Modena per produrre le sportive Alfa; si e' completato l'investimento a Pomigliano; si sono avviati i lavori di ristrutturazione a Mirafiori ed e' stato presentato il modello SUV Jeep e FIAT alla stampa; in Serbia si e' avviata la produzione della 500L; in Cina e' stato inaugurato il nuovo stabilimento che produce la Viaggio; in USA Chrysler e FIAT 500 battono record di vendite mese su mese; in Brasile FIAT e' di nuovo la marca piu' venduta". "Come sindacato italiano - conclude Di Maulo - ribadiamo la nostra volonta' di vincere la sfida che Marchionne ha lanciato recentemente, quando ha ricordato che la produzione degli stabilimenti europei deve avere come sbocco il mercato mondiale, a partire da quello USA, aumentando percio' la competitivita' e la qualita' dei propri prodotti. Siamo pronti alla sfida e crediamo che i lavoratori italiani meritino ancora una chance, nonostante che la Fiom ed i loro amici facciano di tutto per rendere inaffidabile il Sistema Paese". (AGI).

7 Fiat: Campagna Fismic per auto italiana, lavoratori meritano una chance (ASCA) - Torino, 18 lug - Lo stop a Pomigliano provoca ulteriore disagio tra i lavoratori ma la Fismic continua ad avere fiducia nel programma industriale della Fiat rilanciando il sostegno all'industria nazionale anche con due campagne specifiche. E' quanto sottolinea il segretario Roberto Di Maulo in una nota. ''La notizia, peraltro largamente attesa, delle due settimane di Cigo a causa del mercato a Pomigliano, messa assieme alla cassa integrazione per gli impiegati degli Enti Centrali, non puo' che aumentare lo stato di disagio in Italia - dice Di Maulo -, mentre anche lo stabilimento polacco di Tichy tra poco dovra' affrontare la fine della produzione delle Panda classic, dopo aver subito il flop clamoroso della Ford Ka''. ''Abbiamo voluto fortemente gli accordi di Pomigliano, Grugliasco e Mirafiori ed il Ccsl (il contratto specifico di primo livello della Fiat ndr) e intendiamo batterci affinche' questi trovino effettiva applicazione e si superi l'attuale periodo di crisi mantenendo il settore Automotive nel nostro Paese. Per questo abbiamo lanciato la campagna 'Salviamo il soldato Mirafiori' e a settembre svilupperemo una serie di iniziative volte a migliorare la percezione di qualita' ed affidabilita' del prodotto nazionale attraverso lo slogan: 'Siamo italiani e compriamo italiano'. In questo panorama - prosegue il leader Fismic - la Fiat-Chrysler continua a investire sulle automobili sia in Italia che all'estero''. ''Come sindacato italiano - conclude Di Maulo - ribadiamo la nostra volonta' di vincere la sfida che Marchionne ha lanciato recentemente, quando ha ricordato che la produzione degli stabilimenti europei deve avere come sbocco il mercato mondiale, a partire da quello Usa, aumentando percio' la competitivita' e la qualita' dei propri prodotti. Siamo pronti alla sfida e crediamo che i lavoratori italiani meritino ancora una chance, nonostante che la Fiom ed i loro amici, nella stampa e nei tribunali, facciano di tutto per rendere inaffidabile il Sistema Paese''. com/eg/rob

8 Fiat/ Fismic: Accorpare Cassino e Pomigliano? Sciocchezze Fiom Progetto Fabbrica Italia in pericolo, mercato sta andando male Roma, 19 lug. (TMNews) - L'ipotesi di un accorpamento degli stabilimenti Fiat di Cassino e Pomigliano è una 'sciocchezza' della Fiom-Cgil. Lo sostiene il segretario generale della Fismic, Roberto Di Maulo, secondo cui "anche uno stabilimento sulla Luna potrebbe essere accorpato con quello di Cassino e di Pomigliano: fa parte della campagna di sciocchezze che la Fiom diffonde nel paese". "Lo sciopero nello stabilimento di Cassino - ha sottolineato Di Maulo ai microfoni dell'economia in tasca su Radio1 - è stato indetto solo dalla Fiom, raccogliendo un successo esiguo, perchè si è astenuto dal lavoro solo il 3,68% dei lavoratori". Il progetto Fabbrica Italia, ha aggiunto il sindacalista, "è in pericolo, sarebbe da sciocchi non essere preoccupati. Il piano è andato avanti, perchè sono stati fatti investimenti in Maserati, sta partendo lo stabilimento di Grugliasco si sta ristrutturando lo stabilimento di Modena Purtroppo però - ha concluso - c'è una tendenza del mercato che è inverosimile, con le auto di lusso che non stanno subendo flessioni mentre le auto di gamma bassa sì, e la Fiat è sempre stata forte nei segmenti A e B".

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia

SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013. Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma. Grugliasco conferma l impegno di Fiat in Italia SOMMARIO DEL 30 GENNAIO 2013 Il Sole 24 Ore Uff.Stampa Fismic La Stampa Adnkronos Asca MF-Dow Jones Il Sole 24 Ore Il Messaggero Corriere della Sera Prima Pagina Maserati Grugliasco, sfida di alta gamma

Dettagli

SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013. Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso

SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013. Investimenti a Mirafiori frutto degli accordi. In Piemonte nascerà polo delle auto di lusso SOMMARIO DEL 5 SETTEMBRE 2013 La Stampa Uff.Stampa Fismic Il Messaggero Il Mattino Il Sole 24 Ore Il Giornale La Stampa CronacaQui Asca Corriere della Sera La Repubblica Avvenire Il Sole 24 Ore Il Messaggero

Dettagli

La Repubblica del 26 novembre 2010 IL PIANO FIAT Mirafiori, un Suv da 250 mila pezzi l anno Nascerà una newco con Chrysler dal 2012. Oggi l incontro Fiat-sindacati di PAOLO GRISERI Sergio Marchionne Un

Dettagli

Fiom Cgil Basilicata

Fiom Cgil Basilicata Osservatorio sull industria metalmeccanica Fiom Cgil Basilicata PRODUTTIVITA e PRODUZIONI FIAT SATA 1 Davide Bubbico (Università di Salerno) Giuseppe Cillis Osservatorio sull industria metalmeccanica (Fiom

Dettagli

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013

NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Il mercato cresce del 3,9% nei primi 6 mesi del 2014 e migliora ancora nel 3 trimestre: +8,6% su luglio-settembre 2013 NAFTA Nel 2013 la domanda di light vehicles contava oltre 18,33 milioni di unità,

Dettagli

SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010

SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010 SOMMARIO DEL NUMERO DEL 4 DICEMBRE 2010 La Stampa Prima Pagina La Stampa Fiat lascia la trattativa Il Sole 24 Ore Rottura al tavolo su Mirafiori Corriere della Sera Il tavolo di Torino e la spinta su Federmeccanica

Dettagli

SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012. Difendere gli accordi, difendere i lavoratori. Non mollare l Italia significa non lasciare Torino

SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012. Difendere gli accordi, difendere i lavoratori. Non mollare l Italia significa non lasciare Torino SOMMARIO DEL 3 AGOSTO 2012 La Repubblica Uff.Stampa Fismic La Stampa L Espresso La Repubblica CronacaQui La Stampa Asca Asca La Repubblica Prima Pagina Difendere gli accordi, difendere i lavoratori Non

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi

Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi Natuzzi: nel piano industriale oltre 1.700 esuberi 01 Luglio 2013-16:59 (ASCA) - Roma, 1 lug - La Feneal Uil rende noto che la Natuzzi, azienda capofila dell'arredamento in Italia, ha presentato oggi il

Dettagli

Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei»

Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei» Posizione e prospettive di FCA nella competizione mondiale Presentazione della ricerca «Il settore Automotive nei principali paesi Europei» Daniele Chiari Head of Product Planning and Institutional Relations

Dettagli

CHRYSLER AUTOMOBILES IN

CHRYSLER AUTOMOBILES IN DEL PIEMONTE, Processo Legislativo Settore Commissioni Consiliari INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 912 STATO DEGLI INVESTIMENTI DI FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES IN PIEMONTE Presentato dal Consigliere

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007

NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Il mercato è in crescita dal 2010 e nel 2014 supera i volumi 2007 NAFTA Nel 2014 la domanda di motor vehicle 1 è stata di 19,9 milioni di unità, con una crescita del 6% sul 2013. Il mercato, dopo

Dettagli

SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014. Fiat, perché un premio ai Professional. Fismic e Associazione quadri difendono il premio

SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014. Fiat, perché un premio ai Professional. Fismic e Associazione quadri difendono il premio SOMMARIO DEL 29 MARZO 2014 La Stampa Uff.Stampa Fismic Asca Il Sole 24 Ore La Repubblica Il Messaggero Il Sole 24 Ore Prima Pagina Fiat, perché un premio ai Professional Fismic e Associazione quadri difendono

Dettagli

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato

Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato 150 idee per il libero mercato Politica, sindacati e Fiat: un rapporto antiquato di Andrea Giuricin Il futuro dello stabilimento di Termini Imerese è al centro del dialogo tra sindacati, Fiat e governo.

Dettagli

Gli incentivi non mettono in moto l automobile

Gli incentivi non mettono in moto l automobile 115 idee per il libero mercato Gli incentivi non mettono in moto l automobile di Andrea Giuricin Il rallentamento economico e la crisi finanziaria hanno avuto un forte impatto su uno dei settori più importanti

Dettagli

IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA

IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA IL GRUPPO FIAT CHRYSLER NEL CONTESTO INTERNAZIONALE E I RIFLESSI SULLA COMPONENTISTICA ITALIANA ALFREDO ALTAVILLA Signore e signori, buongiorno. Nel 2009 partecipai a questo convegno per condividere con

Dettagli

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori

L'immagine del Sud Italia nel mondo: i risultati di una indagine demoscopica del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo presso gli operatori 1 L INDAGINE Nel giugno 2003, il Servizio per le politiche dei Fondi strutturali comunitari del Dipartimento per le politiche di sviluppo del Ministero dell Economia e delle Finanze ha affidato, a seguito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO

CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO CRISI DELLE COSTRUZIONI E MERCATO DEL CALCESTRUZZO PRECONFEZIONATO Costruzioni: all illusione del 2011 fa seguito un nuovo calo produttivo nel 2012 Verona 21 giugno 2012 - Dopo tre anni di profondo declino,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 Natuzzi: torna in Puglia produzione divani dalla Romania. Valeriano Delicio (Feneal Uil), Primo segnale positivo. Attendiamo prossimi incontri per giudizio complessivo.

Dettagli

Sempre meno auto private

Sempre meno auto private Sempre meno auto private La struttura del vede ancora un rilevante calo del segmento dei privati: le immatricolazioni in maggio sono scese del 10,7% a 81.121 unità, con una quota che perde altri due punti

Dettagli

Siderurgica Investimenti L andamento del bilancio 2013 ed il mercato visto da Amato Stabiumi 16-07-2014 Il bilancio 2013 di Siderurgica Investimenti, il mercato, l'algeria, gli acciai speciali e la situazione

Dettagli

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE

BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Ad aprile continua la flessione della domanda di credito da parte di famiglie e imprese: -3% i prestiti, -9% i mutui richiesti dalle famiglie;

Dettagli

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato

N.9. EDI.CO.LA.NEWS Edilizia e Costruzioni nel Lazio. Dati&Mercato EDI.CO.LA.NEWS Dati&Mercato N.9 EDILIZIA RESIDENZIALE: IL RINNOVO SI FERMA E PROSEGUE IL CALO DELLE NUOVE COSTRUZIONI Il valore di un mercato è determinato dalla consistenza degli investimenti che vi affluiscono.

Dettagli

E un valore stimato Stimato 1.500-1.600 miliardi anno. Tendenza in diminuzione dal 2008 Nel 2013 registra un ulteriore -1,7% sul 2012 Tutti gli altri

E un valore stimato Stimato 1.500-1.600 miliardi anno. Tendenza in diminuzione dal 2008 Nel 2013 registra un ulteriore -1,7% sul 2012 Tutti gli altri Il dio Pil: seconda lezione Pil: di quanto si parla? E un valore stimato Stimato 1.500-1.600 miliardi anno. Tendenza in diminuzione dal 2008 Nel 2013 registra un ulteriore -1,7% sul 2012 Tutti gli altri

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione: CONSIGLIO GENERALE (1) ORDINE DEL GIORNO SU FORMAZIONE Il Consiglio Generale riunitosi a Torino in data 14 Luglio 2015, ha stabilito il seguente Ordine Del Giorno specifico per il settore della Formazione:

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza

IL I L R EAL A L EST S A T T A E T RESI S D I E D NZIA I L A E Paola Dezza IL REAL ESTATE RESIDENZIALE Paola Dezza Immobiliare, asset class vincente Le ricerche sull impiego del capitale nel lungo periodo mostrano quasi sempre l ottima prestazione del mattone rispetto ad altre

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

FCA: alla ricerca della verità perduta.

FCA: alla ricerca della verità perduta. FCA: alla ricerca della verità perduta. Superare il dialogo tra sordi, che ha contraddistinto le relazioni tra i sindacati nell universo ex-fiat presuppone una sintassi unitaria. Un linguaggio logico in

Dettagli

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi. BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI PRESTITI DA PARTE DELLE FAMIGLIE Gli italiani hanno smesso di chiedere prestiti: -3,3% nei primi nove mesi dell anno rispetto al 2012 ma -24% rispetto agli anni pre crisi.

Dettagli

MEDIAZIONE E GIUSTIZIA ORDINARIA: TEMPI E COSTI PER LE IMPRESE ITALIANE

MEDIAZIONE E GIUSTIZIA ORDINARIA: TEMPI E COSTI PER LE IMPRESE ITALIANE MEDIAZIONE E GIUSTIZIA ORDINARIA: TEMPI E COSTI PER LE IMPRESE ITALIANE maggio 2010 commissione conciliazione Marcello Guadalupi Laura Pigoli Massimo Oldani Pietro Biagio Monterisi PREMESSA Il presente

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%)

BILANCIO ANNO 2014. MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) 01/2015 Mercato Mercati nazionali 5.1.11 di Cosmino Giovanni Basile BILANCIO ANNO 2014 MERCATO DI MODENA Prezzo medio categoria 156/176 kg: 1,469 /kg (-2,1%) Nel 2014, il prezzo medio dei suini da industria

Dettagli

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti La Toyota è nella bufera. Nelle ultime settimane sono arrivati i richiami di 7 modelli di auto potenzialmente difettose, misure di controllo attivate negli

Dettagli

Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro

Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro Il WCM in Fiat Chrysler Automobile, il ruolo dell innovazione di fabbrica le trasformazioni del lavoro 1 1. Il contesto, crisi e rilancio di Fiat Auto (2004 2008) e ruolo dell innovazione di fabbrica Nel

Dettagli

IMMATRICOLAZIONI AUTO EUROPA DICEMBRE 2007. 16 Gennaio 2008

IMMATRICOLAZIONI AUTO EUROPA DICEMBRE 2007. 16 Gennaio 2008 IMMATRICOLAZIONI AUTO EUROPA DICEMBRE 2007 16 Gennaio 2008 Milano, 17 Gennaio 2008 AGENZIE DI STAMPA ADNKRONOS Titolo: AUTO: ANFIA,in Europa a 28 immatricloazioni +1,1% nel 2007 Data: 16 gennaio 2008 AUTO:

Dettagli

Il sistema creditizio in provincia di Pisa

Il sistema creditizio in provincia di Pisa Il sistema creditizio in provincia di Pisa Consuntivo anno 2013 Pisa, 31 luglio 2014. La presenza bancaria in provincia di Pisa risente del processo di riorganizzazione che sta attraversando il sistema

Dettagli

La crisi iniziata nel 2007

La crisi iniziata nel 2007 La crisi iniziata nel 2007 In questa lezione: Analizziamo lo scoppio della crisi finanziaria. Studiamo l effetto della crisi finanziaria sull economia reale. 300 L origine della Crisi Nell autunno del

Dettagli

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Anie

Quotidiano. www.ecostampa.it. Pag. 2. Anie Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 2 Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 3 Quotidiano 046087 www.ecostampa.it Anie Pag. 4 URL: http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/radiocor/economia/dettaglio/nrc_131220

Dettagli

Francesca Amadori Giovanni Morresi Azzurra Nicchi Anna Renzini Elisa Rosati Lorenzo Schiavi

Francesca Amadori Giovanni Morresi Azzurra Nicchi Anna Renzini Elisa Rosati Lorenzo Schiavi Il cambiamento in Fiat Auto attraverso le parole di Sergio Marchionne Corso di Strategie d impresa A.A. 2010/2011 Prof. Tonino Pencarelli, Dott. Simone Splendiani Teamwork: Francesca Amadori Giovanni Morresi

Dettagli

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi.

1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016. Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. 1.330.600 autovetture immatricolate a maggio 2016 Il mercato delle autovetture cresce del 15,5% a maggio e del 9,7% nei primi cinque mesi. I Paesi dell Unione europea allargata e dell EFTA a maggio 2016

Dettagli

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa

SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012. Prima Pagina. Al Lingotto arriva il kit del capo. Lavoro, riforma anche senza intesa SOMMARIO DEL 21 FEBBRAIO 2012 Corriere della Sera La Repubblica Il Giornale Corriere della Sera.it Asca Corriere della Sera La Stampa Il Sole 24 Ore Corriere della Sera La Stampa Prima Pagina Al Lingotto

Dettagli

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8

L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 L INDUSTRIA MONDIALE DELLA MACCHINA UTENSILE 8 L INDUSTRIA ITALIANA COSTRUTTRICE DI MACCHINE UTENSILI, ROBOT, AUTOMAZIONE 2 I DATI RELATIVI AL 2011 2 LE ESPORTAZIONI 4 LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI 6 La macchina utensile 6 La robotica 7 L INDUSTRIA

Dettagli

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009

Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Nota Congiunturale Numero 2 Giugno 2009 Comitato per la qualificazione della spesa pubblica Comitato per lo sviluppo provinciale Sandro Trento Enrico Zaninotto Quadro internazionale: 2010 migliore, ma

Dettagli

Media Monthly Report Settembre 2009

Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 Media Monthly Report Settembre 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News

Dettagli

RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009. 4 Gennaio 2010

RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009. 4 Gennaio 2010 RASSEGNA STAMPA IMMATRICOLAZIONI AUTO ITALIA DICEMBRE 2009 4 Gennaio 2010 Torino, 7 gennaio 2010 Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica: Comunicato Vetture Italia Dicembre 2009

Dettagli

Andamento generale e specificità della Sicilia

Andamento generale e specificità della Sicilia ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE Andamento generale e specificità della Sicilia Mercato europeo La crisi del settore dell'auto continua senza sosta e si sta aggravando ulteriormente,

Dettagli

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI

DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI DALL INIZIO DELLA CRISI PERSI 109 MILIARDI DI INVESTIMENTI Mezzi di trasporto (-43,4 per cento), opere pubbliche (-38,6 per cento) e casa (-31,6 per cento) sono stati i settori più colpiti. ========================================

Dettagli

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1%

UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% UNIONE EUROPEA Tredicesimo incremento consecutivo del mercato auto a settembre: +6,1% Il mercato delle autovetture registra a settembre 2014 un incremento del 6,1%, grazie alla chiusura positiva per tutti

Dettagli

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 18 giugno 2009

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 18 giugno 2009 Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali Palazzo Chigi 18 giugno 2009 Agenda 1. Andamento mercati 2. Fiat Group 1. Settori industriali 2. La gestione della congiuntura e la situazione

Dettagli

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 22 dicembre 2009

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Palazzo Chigi 22 dicembre 2009 Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali Palazzo Chigi 22 dicembre 2009 Accordo con Chrysler 22 Dicembre 2009 Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali 2 Chrysler: dal

Dettagli

INTERVENTO DI GUY VERHOFSTADT, PRESIDENTE DEL GRUPPO ALDE AL PARLAMENTO EUROPEO

INTERVENTO DI GUY VERHOFSTADT, PRESIDENTE DEL GRUPPO ALDE AL PARLAMENTO EUROPEO 50 i dossier www.freefoundation.com INTERVENTO DI GUY VERHOFSTADT, PRESIDENTE DEL GRUPPO ALDE AL PARLAMENTO EUROPEO Radio Radicale, 23 settembre 2012 25 settembre 2012 a cura di Renato Brunetta 2 Domenica

Dettagli

ALTRO CHE SALVA ITALIA!

ALTRO CHE SALVA ITALIA! 79 i dossier www.freefoundation.com ALTRO CHE SALVA ITALIA! Panorama, 18 ottobre 2012 18 ottobre 2012 a cura di Renato Brunetta 2 All inizio del disastro è stato l anticipo del pareggio di bilancio al

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS.

COLLEGHE E COLLEGHI INTERVENGO IN NOME DELLE OO. SS. UNIVERSITARIE FLC-CGIL, CISL UNIVERSITA, UIL PA UR E CONFSAL/CISAPUNI-SNALS. Documento delle OO.SS. dell Università della Sapienza di Roma CGIL CISL UIL SNALS presentato all Assemblea dell Ateneo indetta dal Rettore sui provvedimenti del Governo adottati del decreto Legge 112/2008

Dettagli

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta

i dossier ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI www.freefoundation.com www.freenewsonline.it 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta 661 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com ALITALIA: PARLA IL MINISTRO LUPI 16 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 L intervista al Corriere della Sera Sull entrata di Poste

Dettagli

Dichiarazione conclusiva della missione del Fondo Monetario Internazionale nell Eurozona (Giugno 2014)

Dichiarazione conclusiva della missione del Fondo Monetario Internazionale nell Eurozona (Giugno 2014) RESeT INTERNAZIONALE Fondo Monetario Internazionale FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ED. IT. DI ALDO CARBONE 19 Giugno 2014 Dichiarazione conclusiva della missione del Fondo Monetario Internazionale nell

Dettagli

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni

Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Economia Italiana: Un confronto per le elezioni Siamo un gruppo di studenti di master in economia. Con questa presentazione vogliamo fare informazione sui temi economici della campagna elettorare. Tutti

Dettagli

LE IMPRESE CHE FANNO GRANDE L EUROPA

LE IMPRESE CHE FANNO GRANDE L EUROPA LE IMPRESE CHE FANNO GRANDE L EUROPA NUMERI IN PILLOLE Roma - 08 maggio 2014 Sommario Il valore delle imprese che creano valore 3 Le piccole e medie imprese, esploratrici del mondo 8 Il dualismo del credito

Dettagli

Risultati Sondaggio 1.La maggior parte degli intervistati ha risposto correttamente: le attività che producono CO2 infatti si dividono equamente tra settori produttivi, dei trasporti e abitativi. Per quanto

Dettagli

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Intervento dell Amministratore Delegato del Gruppo Fiat Sergio Marchionne

Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali. Intervento dell Amministratore Delegato del Gruppo Fiat Sergio Marchionne Incontro con le Istituzioni e le Organizzazioni Sindacali Intervento dell Amministratore Delegato del Gruppo Fiat Sergio Marchionne Roma (Palazzo Chigi), giovedì 18 giugno 2009 - h 9.00 Signor Presidente

Dettagli

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE:

SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: PICCOLE E MEDIE IMPRESE: PICCOLE E MEDIE IMPRESE SCHEDA PAESE: ITALIA PICCOLE E MEDIE IMPRESE: RICOST RUIRE LE PREMESSE PER UNA NUOVA CRESCITA IN COLLABORAZIONE CON: IN COLLABORAZIONE CON: L indagine Nel mese di ottobre 2010,

Dettagli

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010

Indice. Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia. Premessa 14/10/2010 Il mercato internazionale dei cereali: tendenze e prospettive per l Italia Grano Italia, Bologna 30 settembre - 1 ottobre 2010 Aula Magna della Facoltà di Agraria Prof. Gabriele Canali SMEA, Alta Scuola

Dettagli

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA

COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO LA COMPETITIVITÀ DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA COMMERCIO ESTERO E QUOTE DI MERCATO - la competitività della provincia di Bologna Indice 1. Esportazioni e competitività:

Dettagli

Rassegna del 24/02/2010

Rassegna del 24/02/2010 Rassegna del 24/02/2010 CORRIERE DELLA SERA 1 La Corte dei conti primuove l'enav: gestione efficente 1 SOLE 24 ORE 2 Trasporto aereo. Corte dei Conti promuove l'enav... 2 ITALIA OGGI 3 La Corte dei conti

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri In febbraio immatricolate 165.289 nuove auto (-24,5%) PRIMI SEGNALI DI RISVEGLIO DELLA

Dettagli

N 309 del 18 gennaio 2014

N 309 del 18 gennaio 2014 N 309 del 18 gennaio 2014 Il mercato nazionale dei prodotti lattiero caseari Prezzi settimanali di alcuni prodotti lattiero-caseari in Italia ( / kg) 13 dic. sett. precedente 4 sett. prima 1 anno prima

Dettagli

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti:

L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: MARKET OUTLOOK 2016 Cosa ci lascia in eredità il 2015 L anno appena trascorso è stato caratterizzato da alcuni eventi rilevanti: - La fine della politica dei tassi zero in USA - L avvio del QE in Europa

Dettagli

SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013

SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013 SUD AMERICA In peggioramento la produzione di autoveicoli: -10,6% nei primi 3 mesi 2014, dopo il calo del 4,5% ad ottobre-dicembre 2013 Nell area considerata che include Argentina, Brasile e Venezuela,

Dettagli

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010

Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Lo Spunto Finanziario 27 Agosto 2010 Debiti sovrani PRIMA, Crescita o Recessione DOPO. L' incertezza Continua? 1) In scia ai timori di una ricaduta dell'economia globale sta proseguendo la "fuga dal rischio"

Dettagli

ADN KRONOS SISAL: NEL 2011 RICAVI DI 525,2 MLN (+19,3%), EBITDA +10,9% RADIOCOR Sisal: nel 2011 volume d'affari in crescita del 17,6% (13,3 miliardi)

ADN KRONOS SISAL: NEL 2011 RICAVI DI 525,2 MLN (+19,3%), EBITDA +10,9% RADIOCOR Sisal: nel 2011 volume d'affari in crescita del 17,6% (13,3 miliardi) RISULTATI FINANZIARI 2011 Ufficio Stampa LANCIO STAMPA 6.02 AGENZIE STAMPA AGIPRO Giochi, Gruppo Sisal: nel 2011 volume d affari a 13,3 miliardi di euro (+17,6%) Giochi, Petrone (Ad Sisal): "Crescita grazie

Dettagli

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA

Tabella 1 - Immatricolazioni Autocarri Pesanti (>16 t) EST Europeo - Fonte ACEA Crollo del Mercato Autocarri e del Trasporto Merci su strada in Italia, quali le cause? Rapporto 2015 Cabotaggio, concorrenza sleale, dimensioni delle Aziende di trasporto, scarsa produttività, costi del

Dettagli

LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA

LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA Direzione Affari Economici e Centro Studi LA QUESTIONE INFRASTRUTTURALE E L ANDAMENTO DELLA SPESA PUBBLICA Il ritardo infrastrutturale italiano è il frutto di scelte di politica economica che da anni continuano

Dettagli

Lia Fubini. Il caso Fiat Produttività, competitività e lavoro

Lia Fubini. Il caso Fiat Produttività, competitività e lavoro Lia Fubini Il caso Fiat Produttività, competitività e lavoro Sgombriamo il campo da un luogo comune Produttività: auto prodotte per lavoratore, quindi la produttività dipende dalle prestazioni dei lavoratori

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

Energia e trasporti: il ruolo del metano

Energia e trasporti: il ruolo del metano Metano e trasporti per il governo della mobilità Energia e trasporti: il ruolo del metano di Edgardo Curcio Presidente AIEE Parma, 16 marzo 2010 Centro Congressi Paganini Indice della presentazione 1.

Dettagli

ANSA 16-05-14 19:46 >>>ANSA/ Stop addetti fast food, turismo; sindacati,70% adesioni 1

ANSA 16-05-14 19:46 >>>ANSA/ Stop addetti fast food, turismo; sindacati,70% adesioni 1 Indice ANSA 16-05-14 19:46 >>>ANSA/ Stop addetti fast food, turismo; sindacati,70% adesioni 1 ANSA 16-05-14 17:22 Contratti: stop pubblici esercizi; sindacati, alta adesione (2) 3 ANSA 16-05-14 17:22 Contratti:

Dettagli

IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE NEL PROCESSO DI ACQUISTO DI AUTO. Milano, 6 Dicembre 2006

IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE NEL PROCESSO DI ACQUISTO DI AUTO. Milano, 6 Dicembre 2006 IL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE NEL PROCESSO DI ACQUISTO DI AUTO Milano, 6 Dicembre 2006 Milano, 6 Dicembre 2006 IL CONTRIBUTO DI TNS INFRATEST ALLA COMPRENSIONE DEL RUOLO DELLA COMUNICAZIONE NELL ACQUISTO

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Tavola rotonda sul Crowdfunding Moderatore : Alberto Giusti. info@guanxi.it

Tavola rotonda sul Crowdfunding Moderatore : Alberto Giusti. info@guanxi.it Tavola rotonda sul Crowdfunding Moderatore : Alberto Giusti Scenario italiano In italia il Crowdfunding ha raccolto più di 30 milioni, finanziando 4706 progetti. I dati sono aggiornati a maggio 2014 Scenario

Dettagli

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA

MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Comunicato stampa MARZO ANCORA IN CRESCITA PER IL MERCATO ITALIANO DELL AUTO: +15,1% IN LINEA CON IL RAFFORZAMENTO DEI PRIMI SEGNALI DI RIPRESA DELL ECONOMIA ITALIANA Sarebbe opportuno attivare misure

Dettagli

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013

Sintesi per la stampa. Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Sintesi per la stampa Rapporto Analisi dei Settori Industriali* Maggio 2013 Industria: caduta del fatturato nel biennio 2012-13 (-8,3% pari a 56,5 miliardi di euro a prezzi costanti), causata dal previsto

Dettagli

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI

INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI INTERVENTO PROF. GIORGIO BARBA NAVARETTI Grazie mille Gianni e grazie mille alla fondazione Italcementi Pesenti per questo invito. Credo che oggi il punto fondamentale sia cercare di ragionare su quella

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Audizione sulla filiera dell automotive in Italia a seguito della grande crisi del gruppo Volkswagen presso la X Commissione (Attività produttive, commercio e turismo) della

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012

Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario. Roma 22 giugno 2012 Quindici anni di turismo internazionale dell'italia (1997-2011) Andrea Alivernini, Emanuele Breda ed Eva Iannario Roma 22 giugno 2012 Arrivi e spesa per viaggi internazionali nel mondo (milioni di viaggiatori

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas COMUNICATO Per caro petrolio, elettricità + 3,8 % e gas + 3,4% nel 1 trimestre 2008 Scatta ulteriore riduzione tariffe trasporto e distribuzione- In arrivo le

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

I Focus de l OIV. Il mercato dei vini spumati

I Focus de l OIV. Il mercato dei vini spumati I Focus de l OIV Il mercato dei vini spumati Il mercato dei vini spumanti è cresciuto nel corso degli ultimi anni grazie alla spinta di una forte domanda mondiale. La produzione è aumentata notevolmente:

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

Il settore Automotive include le aree della Produzione, della Componentistica e della Distribuzione.

Il settore Automotive include le aree della Produzione, della Componentistica e della Distribuzione. Appunti: 2 Il settore Automotive include le aree della Produzione, della Componentistica e della Distribuzione. L area della Distribuzione e Riparazione che ci riguarda direttamente occupa oltre 254.000

Dettagli