Partenariato Università-Impresa sui temi della Città Intelligente-Smart City

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Partenariato Università-Impresa sui temi della Città Intelligente-Smart City"

Transcript

1 DIPARTIMENTO DI PIANIFICAZIONE PROGETTAZIONE IN AMBIENTI COMPLESSI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE, AMBIENTALE, AEROSPAZIALE, DEI MATERIALI Partenariato Università-Impresa sui temi della Città Intelligente-Smart City Istituzione del Corso di Laurea Magistrale Interateneo e del Dottorato di Ricerca Industriale 10 maggio 2013

2 10 maggio - programma Ore Presentazione dell iniziativa Struttura del progetto Stato di attuazione Aspetti amministrativi o Manifestazioni di interesse o Convenzioni o Contratti di docenza o Nuovo Dottorato Industriale Aggiornamento sulle attività in corso o Master Smart City o Dottorato Nuove Tecnologie La piattaforma per la didattica a distanza Forme di collaborazione per la didattica e la ricerca Contributi per la definizione dei moduli formativi e dei progetti di ricerca Supporto per tirocini e tesi Piano per la promozione Programma per Ecomondo (Rimini novembre 2013) Opportunità fornite dai partner Comitato istitutivo Composizione Programma delle attività e prima data di convocazione Ore circa: conclusione lavori

3 Lo scenario Smart Cities Smart Communities: un contesto in via di caratterizzazione

4 I temi Smart City UE Smart Economy Smart Mobility Smart Environment Smart People Smart Living Smart Governance MIUR Sicurezza del Territorio Invecchiamento della Società Tecnologie Welfare ed Inclusione Domotica Giustizia Scuola Waste Management Tecnologie del Mare Trasporti e Mobilità Terrestre Salute Logistica Last-Mile Smart Grids Architettura Sostenibile e Materiali Cultural Heritage Gestione Risorse Idriche Cloud Computing Technologies per Smart Government

5 Oggetto di questa iniziativa è lo sviluppo di un progetto di formazione e di ricerca per creare o riqualificare profili professionali con elevate professionalità in grado di fronteggiare le domande di nuova cultura e di innovazione tecnologica che emerge dallo scenario Smart Cities-Smart Communities

6 Innovazione Tecnologica e Design per i Sistemi Urbani e il Territorio Istituzione partenariata di una filiera formativa al secondo e terzo livello della formazione universitaria in area ICT, Ingegneria e Design sui temi della Città Intelligente (Smart City)

7 Master II livello Smart City_LAB (attivato 2013) Laurea Magistrale Innovazione Tecnologica e Design per i Sistemi Urbani e il Territorio (istituita 2013) Dottorato Industriale Smart City e Smart Community (in fase di istituzione, sostituisce attuale dottorato Nuove Tecnologie e Informazione Territorio - Ambiente)

8 Corso di Laurea Magistrale in Innovazione Tecnologica e Design per i Sistemi Urbani e il Territorio

9

10 Contenuti della didattica

11 Struttura tipo di un modulo didattico

12 Integrare docenza accademica e non accademica Rif. norm. 70% docenza accademica 30% docenza non accademica Sensibilità, competenze e capacità critiche acquisite in ambito accademico + Operatività, Know-how, concretezza applicativa della cultura d impresa e delle responsabilità delle istituzioni = Partenariato Università/Impresa/Istituzioni

13 Formato ibrido a contatto / a distanza Riferimento normativo: DM n.47 del 30/01/2013 (Art.1, comma 2, punto e) 2/3 di didattica su piattaforma telematica 1/3 di didattica a contatto

14 Piattaforma per la formazione a distanza

15 Competenze in uscita dei laureati Ambito tecnologico quadri di conoscenza e strumenti ICT organizzazione e elaborazione delle informazioni monitoraggio del territorio Ambito discipline umane sociali giuridiche modelli di governance, e-governance normativa in tema di ambiente società del rischio politiche economiche per il territorio - economia della conoscenza Ambito aziendale - organizzativo gestione del sistema delle acque ingegneria economico-gestionale sistemi complessi, sistemi urbani ed il territorio gestione dei rifiuti governance partecipata valorizzazione dei beni culturali Infomobilità filiere agroalimentari

16 Situazione amministrativa attuale Approvazione CdLM Consiglio DPPCA 13 Feb Parere favorevole CUN N. 6316/2013 del 14 Mar Predisposizione SUA-CdS e sottomissione ANVUR 22 Apr Attesa parere finale CUN-ANVUR

17 MASTER Universitario di II livello DOTTORATO DI RICERCA INDUSTRIALE

18 Partner accademici

19 Iuav Venezia UniPA Palermo Roma La Sapienza RMEI INSA Lyon

20 Partner non accademici (imprese - istituzioni)

21 VEGA Engineering Vitrociset Corvallis ARPAV eambiente

22 ISPRA Ambiente Adesioni in via di formalizzazione: Planetek Italia, BIM Piave, Enel Green Power Granz, Fondazione per l Università e l Alta Cultura in Provincia di Belluno, Regione del Veneto Unità di Progetto per il Sistema Informativo Territoriale, Comune di Venezia, Venis, ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, CNR-IMAA

23 Comitato Istitutivo e Comitato di Indirizzo

24 Comitato istitutivo (maggio - ottobre) Messa a punto dei contenuti didattici Definizione delle attività applicative nei laboratori tecnologici Definizione del contributo del partenariato non accademico Attivazione della piattaforma tecnologica Predisposizione del calendario didattico Modalità di comunicazione e promozione Comitato di indirizzo Rapporti tra struttura accademica e territorio Definizione indirizzo politico-culturale del corso Verifica stabile di congruità tra esigenze formative, richieste del mercato e esigenze socio-culturali Programmazione e monitoraggio di percorsi formativi e apprendimento

25 Piano per la promozione

26 Lezioni magistrali Smart Cities & Smart Communities: Gestire la complessità urbana nell era di Internet Reti sociali e modelli wiki: Sfruttare l intelligenza collettiva mediante la rete Open Data / Geo-Open-Data: Il concetto di openness applicato al software e ai dati Città e Internet delle Cose: Sensing pervasivo e sociale nella città connessa Cloud computing e PA: Processi di dematerializzare dei Centri di Elaborazione Dati Diritto, PA e Smart Cities: Processi di innovazione nei meccanismi regolativi per la città e il territorio Società, politica e piano: Trasformazione, conoscenza, innovazione e governo del territorio Design e territorio: ICT, conoscenza e comunicazione user-oriented per il governo della città e del territorio Le frontiere del Remote Sensing: Sistemi evoluti di monitoraggio e osservazione della Terra, prospettive e opportunità per la città futura Digital Earth, territorio digitale e territorio 3D: Città reale e città digitale; le frontiere della modellizzazione tridimensionale della realtà urbana Energia e città: Efficienza e produzione diffusa di energia; nuovi modelli di gestione dell energia nelle aree urbane Gestione del rischio nella città intelligente: Valutazione, percezione, gestione dei rischi per la città intelligente e resiliente e-gov / wiki-gov / open-gov: Approcci collaborativi nella definizione delle politiche pubbliche

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca AVVISO n. 391/Ric. del 5 luglio 2012 SMART CITIES and COMMUNITIES and SOCIAL INNOVATION NAZIONALE Premessa Il Ministero dell Istruzione, Università

Dettagli

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma

Comitato di Sorveglianza 15 giugno 2012 Roma Punto 5 dell ordine del giorno: Aggiornamento del reporting di Monitoraggio al 30/04/2012 e informativa sulle azioni di nuovo avvio Avviso 84/Ric. del 2/3/2012 SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Innovazione Tecnologica e Design per i Sistemi Urbani e il Territorio

Innovazione Tecnologica e Design per i Sistemi Urbani e il Territorio Università Iuav di Venezia Dipartimento di Pianificazione e Progettazione in Ambienti Complessi Istituzione in partenariato Università-Impresa del Corso di Laurea Magistrale Interateneo e del Dottorato

Dettagli

La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities

La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities Domenico Laforenza Coordinatore Comitato Ordinatore del Dipartimento Ingegneria ICT e Tecnologie per l Energia e i Trasporti Direttore

Dettagli

HORIZON 2020 I BANDI CLUSTER E SMART CITIES

HORIZON 2020 I BANDI CLUSTER E SMART CITIES HORIZON 2020 I BANDI CLUSTER E SMART CITIES CODAU GRUPPO RICERCA Marco Degani Modena, 28 marzo 2014 Premessa Alcune iniziative collegate ad Horizon2020 prevedono il finanziamento degli Stati Membri (per

Dettagli

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV

Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie. a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Master annuale di secondo livello Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie a.a. 2011-2012 IUAV - ARPAV Obiettivi del master Migliorare il grado di percezione, interpretazione, gestione e comunicazione

Dettagli

Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia

Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia Area Politiche per lo sviluppo economico, il lavoro e l innovazione Regione Puglia Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia ITN, 28 settembre 2012, Torino Adriana

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 297 OGGETTO: Smart Cities and Communities and Social Innovation Decreto Direttoriale del MIUR. Adesione

Dettagli

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma SCUOLA DIGITALE Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma Smart communities Alfabetizzazione informatica E-commerce Agenda digitale italiana E-government, Investimenti Sicurezza Infrastrutture Ricerca

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 6 novembre 2012

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 6 novembre 2012

Dettagli

Focus N 03 settembre-12

Focus N 03 settembre-12 Focus N 03 settembre-12 SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Fonte: http://attiministeriali.miur.it/anno-2012/luglio/dd-05072012.aspx Finalità: Sostenere interventi finalizzati a introdurre

Dettagli

City Call 20 agosto 2012

City Call 20 agosto 2012 City Call 20 agosto 2012 CHIAMATA PER LA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTUALI DI INNOVAZIONE SOCIALE PER CITTADINI DEL COMUNE DI BRESCIA UNDER 30 NELL AMBITO DELLE INIZIATIVE DI SMART CITY AND COMMUNITIES

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es.

Tavoli tematici. Contributo. Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono (+39) 095 8182326 Giovanni.trombetta@selex-es.com www.selex-es. VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Giovanni Cognome Trombetta Ente/organizzazione di appartenenza Selex-ES Telefono

Dettagli

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Progetto Lumiere Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Belluno 11 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumiere Ruolo Pubblica Illuminazione Immagine del

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

Territorial Intelligence

Territorial Intelligence Territorial Intelligence La Business Intelligence applicata alla gestione dei territori BI + GIS TI Non solo per gli enti locali Ma anche per geomarketing Contenuto 1 Le smart city, definizioni, problematiche

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ALLEGATO 1 FASCIA A) Due progetti esecutivi per ciascun ambito che hanno ottenuto il maggior punteggio

Dettagli

Processi di insegnamento e apprendimento in ecosistemi cross mediali

Processi di insegnamento e apprendimento in ecosistemi cross mediali Processi di insegnamento e apprendimento in ecosistemi cross mediali Alessandra Raffone Almaviva - Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l'innovazione Progetto finanziato nell ambito del Cluster

Dettagli

ESPERTO IN SMART-CITY

ESPERTO IN SMART-CITY Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO IN SMART-CITY GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Secondo le Nazioni Unite, entro la fine del secolo, oltre il 75% degli esseri

Dettagli

Il contributo di Enea nello sviluppo delle Cities Stefano Pizzuti ENEA Dipartimento Tecnologie Energetiche Stefano.pizzuti@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living Energy

Dettagli

Smart Cities: la via della città sostenibili

Smart Cities: la via della città sostenibili Cities: la via della città sostenibili Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living

Dettagli

AGENDA DIGITALE: COSA I COMUNI SI ATTENDONO DALLA SUA ATTUAZIONE E COME I COMUNI POSSONO CONTRIBUIRE ALLA SUA ATTUAZIONE

AGENDA DIGITALE: COSA I COMUNI SI ATTENDONO DALLA SUA ATTUAZIONE E COME I COMUNI POSSONO CONTRIBUIRE ALLA SUA ATTUAZIONE AGENDA DIGITALE: COSA I COMUNI SI ATTENDONO DALLA SUA ATTUAZIONE E COME I COMUNI POSSONO CONTRIBUIRE ALLA SUA ATTUAZIONE Milano, 19 dicembre 2012 1 Premessa L agenda digitale italiana, con le prime misure

Dettagli

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014

STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 STRATEGIE, RISORSE E STRUMENTI FINANZIARI PER LA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI A LIVELLO LOCALE NAPOLI 27 MARZO 2014 Un prodotto digitale (una cassetta degli attrezzi interattiva) in grado di migliorare la

Dettagli

IEEE Smart Cities Initiative Trento, 1 agosto 2014 1

IEEE Smart Cities Initiative Trento, 1 agosto 2014 1 IEEE Smart Cities Initiative Trento, 1 agosto 2014 IEEE Smart Cities Initiative Trento, 1 agosto 2014 1 L iniziativa ha lanciato un iniziativa globale e multi disciplinare sulle città intelligenti (Smart

Dettagli

Smart City del mediterraneo e Agenda Digitale

Smart City del mediterraneo e Agenda Digitale Smart City del mediterraneo e Agenda Digitale Napoli, 27 Marzo 2014 G. Manco Sommario 1- Quando si dice Smart City 2- Smart City e Agenda Digitale 3- Le sfide 4- Il ruolo degli ingegneri 5- Conclusioni

Dettagli

Definizione di Carlo Ratti(MIT) European Smart Cities. Tecnologie ICT per le Smart City

Definizione di Carlo Ratti(MIT) European Smart Cities. Tecnologie ICT per le Smart City Tecnologie ICT per le Smart City 1 Le smart city, definizioni, problematiche 2 Nuovi sviluppi informatici e conseguenze 3 Cross-fertilization tra ICT e Smart City 4 Problemi emergenti 5 Conclusioni Definizione

Dettagli

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO

LE CARATTERISTICHE DEL CORSO LE CARATTERISTICHE DEL CORSO Obiettivo dei corsi è fornire opportunità di specializzazione nel campo della green economy, proprie di figure professionali nei settori dell'ingegneria, dell'architettura

Dettagli

PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA

PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA PUBBLICO/PRIVATO: PROGETTARE INSIEME PER VINCERE IN EUROPA IL MODELLO DISTRETTO CULTURALE EVOLUTO DELLE MARCHE E LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA Simona Teoldi ECONOMIA E CULTURA Cultura come volano trasversale

Dettagli

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility luglio 2012 Smart Cities and Communities and Social Innovation I Partner dell idea progettuale Il partenariato

Dettagli

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA N. 497-23.8.2012 N. 68513 P.G. OGGETTO: Area Servizi al Cittadino, Innovazione ed Associazionismo. Comunicazione in merito alla Chiamata (City call) per la presentazione di idee

Dettagli

Internazionalizzazione dell Offerta Formativa. Programmi di studio integrati e Corsi di studio in lingua inglese

Internazionalizzazione dell Offerta Formativa. Programmi di studio integrati e Corsi di studio in lingua inglese Internazionalizzazione dell Offerta Formativa Programmi di studio integrati e Corsi di studio in lingua inglese Negli ultimi decenni, la riforma universitaria ha modificato in modo radicale la visione

Dettagli

Rimini Le società di ingegneria e l esportazione

Rimini Le società di ingegneria e l esportazione Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica 57 Congresso Nazionale Ordini Ingegneri d Italia Rimini 12-14 settembre 2012 Tavola Rotonda Sviluppo ed

Dettagli

Michele Vianello Direttore Generale del VEGA

Michele Vianello Direttore Generale del VEGA L evoluzione degli ecosistemi urbani. L evoluzione del WEB. Smart cities, smarter town!!! Reti e connettività, web 2.0!!! Politiche di sostenibilità ambientale. Michele Vianello Direttore Generale del

Dettagli

Scheda 4 «Smart City» SMART ENVIRONMENT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Smart City» SMART ENVIRONMENT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il termine Smart Environment riguarda concetti quali lo sviluppo sostenibile e attività quali la riduzione dei rifiuti prodotti da una determinata

Dettagli

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012 CLOUD LAB Servizi IT innovativi per le aziende del territorio Parma, 5 Dicembre 2012 Cloud Lab: highlights Cloud Lab è un progetto in Partnership tra BT Enìa e UPI/UNICT per portare alle imprese del territorio

Dettagli

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting

Smart & Green Technologies. Antonio Iossa R&D, Scouting Smart & Green Technologies Antonio Iossa R&D, Scouting SMART? GREEN? Le dimensioni della Smart City Fonte: http://www.smart-cities.eu Le dimensioni della Smart City Fonte: ForumPA C. Forghieri SCCI Smart

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities

illimitate. limitato Cerchiamo dimenti Master Smart Solutions Smart Communities Cerchiamo un NUMERO limitato dimenti illimitate. Master Smart Solutions Smart Communities 20 borse di studio per un Master rivolto solo ai migliori. E tu, sei uno di loro? MASTER SMART SOLUTIONS SMART

Dettagli

Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city

Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city Smart city summit 2012 Milano Claudio Forghieri Direttore di Smart City Exhibition Lo scenario: città che concentrano popolazione, consumi e

Dettagli

Requisiti e procedure di presentazione della domanda di agevolazione per Idee Progettuali. Aggiornato al 31 Agosto 2012

Requisiti e procedure di presentazione della domanda di agevolazione per Idee Progettuali. Aggiornato al 31 Agosto 2012 AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI IDEE PROGETTUALI PER SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION Decreto Direttoriale 5 luglio 2012 n. 391/Ric e ss.mm.ii Requisiti e procedure di presentazione della

Dettagli

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA

Mauro Annunziato. Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA Smart Cities: la ricerca dei modelli vincenti Mauro Annunziato Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it The user produced city plasmare la città sulle persone

Dettagli

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara An integrated approach for the new concept of Smart Cities Laura Zazzara Milano, 14 maggio 2013 Definizione di Smart City Il termine Smart City non ha oggi una definizione univoca e condivisa, spesso è

Dettagli

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale

Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING. Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Nadia Busato Brescia Smart City - Project Manager BRESCIA SMART LIVING Tecnologie per l efficienza energetica e l inclusione sociale Obiettivi Realizzativi OR0 OR1 OR2 OR3 OR4 OR5 OR6 Coordinamento scientifico

Dettagli

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione. Roma, 30 maggio 2013

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione. Roma, 30 maggio 2013 La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione Roma, 30 maggio 2013 La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione

Dettagli

Improve the energyfuture! improve. the smart. future!

Improve the energyfuture! improve. the smart. future! improve Improve the energyfuture! thegreen future! improve the smart future! Indice INDICE: Programma del Seminario Città Sostenibile 2013 Ecomondo eambiente Coodinatore Scientifico di Città Acqua: 4 proposte

Dettagli

SMART MEETINGS. Incontri per capire come sarà la città del futuro

SMART MEETINGS. Incontri per capire come sarà la città del futuro SMART MEETINGS Incontri per capire come sarà la città del futuro Progetto promosso da Assessorato alla Cultura, Creatività, Innovazione e Smart City In collaborazione con Assessorato all Urbanistica, Urban

Dettagli

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI Sustainable Energy Action Sostenibile plan Piano d Azione Energia Luigi RANIERI Lo Advancing sviluppo di the un economia low carbon economy low carbon Lo sviluppo urbano nelle politiche UE 2007 2013 2015

Dettagli

Progettiamo la cittàdel futuro

Progettiamo la cittàdel futuro La Spezia 20 20 Progettiamo la cittàdel futuro La Spezia 26 giugno 2014 Villaggio del Porto Il percorso Il Comune della Spezia, ha prodotto negli anni esperienze Pianificatorie avanzate: 1 Piano Strategico:

Dettagli

IX edizione a.a. 2013-2014

IX edizione a.a. 2013-2014 IX edizione a.a. 201-2014 1 Il Master Cosa è Il master EFER - Efficienza Energetica e Fonti Energetiche Rinnovabili - è un master universitario di II livello, finalizzato alla formazione di diverse figure

Dettagli

Progetto Lumiere. L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities.

Progetto Lumiere. L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities. Progetto Lumiere L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities. Bassano del Grappa 29 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA

Dettagli

Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza

Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza Smart Services. Infrastrutture intelligenti per vivere la città in sicurezza 24 novembre 2010 Andrea Costa, Vertical Marketing & Smart Services Telecom Italia sta giocando una partita chiave per l innovazione

Dettagli

Università e trasferimento tecnologico

Università e trasferimento tecnologico UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGIES (CIRI-ICT) Prof. Marco Chiani Direttore Responsabili scientifici: Prof. F. Callegati,

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Torino Social Innovation.

Torino Social Innovation. Torino Social Innovation. Un programma di lavoro per la città e la giovane imprenditorialità. Le città e le comunità urbane sono al centro di un acceso dibattito politico-istituzionale europeo, che le

Dettagli

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna L Agenda Digitale Locale: il piano strategico condiviso per le politiche di innovazione e di progettazione di comunità locali intelligenti e sostenibili: il caso dell Emilia-Romagna Dall agenda digitale

Dettagli

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI

UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI DA LUMIÈRE ALLA SMART CITY: UN MODELLO PER LO SVILUPPO DI CITTÀ INTELLIGENTI Roma, 5 marzo 202 Claudia Meloni Progetto Smart Cities Unità Tecnologie Avanzate per l Energia e l Industria SMART CITIES: SOSTENIBILITA

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Spada Luciano ESPERIENZA LAVORATIVA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Spada Luciano ESPERIENZA LAVORATIVA CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Spada Luciano ESPERIENZA LAVORATIVA Docente di Lettere MIUR - dal 1973 al 2007 Libero Professionista nell'ambito delle ICT per la didattica e la formazione

Dettagli

QUOTA (CS) COSTI AMMESSI. Punteggio

QUOTA (CS) COSTI AMMESSI. Punteggio TABELLA ALLEGATA AL D.D. 428 del 13 febbraio 2014 Ripartizione dei costi ammessi, a valere sui fondi FAR (nella forma di contributo alla spesa e di credito agevolato) # SCN_00040 RIGERS - Rigenerazione

Dettagli

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE La città di Bologna occupa il secondo posto nella classifica italiana delle città smart. Gli indicatori elaborati confermano

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ALLEGATO 2 Progetti di Innovazione Sociale ex art. 7 comma 6 dell Avviso 391/ric, Architettura sostenibile

Dettagli

Materiali didattici «Smart City» FIRENZE SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Smart City» FIRENZE SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE Firenze conquista la terza posizione grazie in particolare all ottima performance in termini di governance e una forte

Dettagli

Iniziative Consip a supporto della Agenda digitale italiana

Iniziative Consip a supporto della Agenda digitale italiana 1 Iniziative Consip a supporto della Agenda digitale italiana Incontro con le Pubbliche Amministrazioni Centrali Roma 21-09-2015 2 Perimetro potenziale di spesa ICT per il quinquennio 2014-18 La stima

Dettagli

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY

BERGAMO SMART CITY &COMMUNITY www.bergamosmartcity.com Presentazione Nasce Bergamo Smart City & Community, associazione finalizzata a creare una rete territoriale con uno scopo in comune: migliorare la qualità della vita dei cittadini

Dettagli

Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche legate alla ciclo-mobilità urbana

Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche legate alla ciclo-mobilità urbana Università IUAV di Venezia Facoltà di Pianificazione del Territorio Laurea magistrale in Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento Tesi Sistema di monitoraggio e condivisione delle problematiche

Dettagli

il Master Cosa è A chi si rivolge I docenti

il Master Cosa è A chi si rivolge I docenti X edizione a.a. 2014-2015 il Master Cosa è Il master EFER - Efficienza Energetica e Fonti Energetiche Rinnovabili - è un master universitario di II livello, finalizzato alla formazione di diverse figure

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 6 del 20/7/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione locale dei corsi

Dettagli

SERVICE SCIENCE. Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11

SERVICE SCIENCE. Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 Prot. 13/2011 del 25/01/2011 Pag. 0 di 11 CSP COMPOSITE SERVICE PLATFORM Una piattaforma per disegno, implementazione, erogazione e monitoraggio di composite e-service a valore aggiunto attraverso la selezione

Dettagli

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES

STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2012 2013 I Edizione STRATEGIE E STRUMENTI PER LE SMART CITIES DIREzIONE generale: Prof.ssa Fiammetta Mignella Calvosa, Prof. Franco Cotana, Ing. Pieraldo

Dettagli

Valorizzazione dei Beni Culturali con il Supporto delle Nuove Tecnologie

Valorizzazione dei Beni Culturali con il Supporto delle Nuove Tecnologie Progettare Smart Cities- Palazzo Penna Giugno 2015 Valorizzazione dei Beni Culturali con il Supporto delle Nuove Tecnologie Giuseppe Liotta Università degli Studi di Perugia Outline 1. Smart cities e ICT

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

ALLEGATO A - TEMATICHE DI RICERCA PER L ANNO ACCADEMICO 2013-2014 1. Integration of Renewable Energy Sources in Smart Grids 2. ICT-based solutions for Energy Consumption Awareness 3. Integration of green

Dettagli

La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione

La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione La filiera Smart nel quadro delle politiche europee per l efficienza e l innovazione Marcello Capra DG MEREEN Fondazione Ugo Bordoni - Roma, 25 marzo 2015 European investments in smart grids 2 Lo sviluppo

Dettagli

Prove di smart city a L Aquila

Prove di smart city a L Aquila Prove di smart city a L Aquila Claudia Meloni - Ricercatrice ENEA Workshop Smart, sostenibile e sicuro: il futuro dei centri storici Lucca 18 ottobre 2012 Smart city: sostenibilità a 360 Smart Economy

Dettagli

la roadmap per le città sostenibili

la roadmap per le città sostenibili Smart Cities la roadmap per le città sostenibili Mauro Annunziato Coordinatore Smart City ed Ecoindustria La strada maestra della sostenibilità ambientale passa attraverso l efficienza energetica Fonte

Dettagli

Presentazione risultati 2014

Presentazione risultati 2014 Presentazione risultati 2014 Comunicato stampa 24/05/2014 Con il patrocinio di: Associazione Nazionale Direttori Generali degli Enti Locali Con il supporto di: Milano, 24 maggio 2014 Between presenta la

Dettagli

La Spezia diventa SMART

La Spezia diventa SMART La Spezia diventa SMART Progettare la città del futuro Firenze, 16 aprile 2014 Il percorso del Comune della Spezia Il Comune della Spezia, a partire dal processo di Pianificazione Strategica, ha avviato

Dettagli

ALLEGATO A - TEMATICHE DI RICERCA PER L ANNO ACCADEMICO 2014-2015 1. Integration of Renewable Energy Sources in Smart Grids 2. ICT-based solutions for Energy Consumption Awareness 3. Integration of green

Dettagli

Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione

Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione La Piattaforma del Cluster Smart Communities È il catalogo delle soluzioni innovative sviluppate da imprese e organismi di ricerca

Dettagli

Smart City: Mauro Annunziato

Smart City: Mauro Annunziato Smart City: la ricerca europea e gli approcci applicativi Mauro Annunziato Coordinatore Smart Cities ed Ecoindustria Smart City : sostenibilità a 360 ECONOMY Development of innovative spirit Ability to

Dettagli

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY

LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY LA CITTÀ DI TORINO: DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY Pisa, 26 maggio 2011 LE CITTA PROTAGONISTE NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI Le città sono responsabili di oltre il 50% delle emissioni di gas

Dettagli

FORUM BANCHE PA 2013. «IL Patrimonio Immobiliare quale opportunità di sviluppo e di modernizzazione delle amministrazioni locali»

FORUM BANCHE PA 2013. «IL Patrimonio Immobiliare quale opportunità di sviluppo e di modernizzazione delle amministrazioni locali» FORUM BANCHE PA 2013 «IL Patrimonio Immobiliare quale opportunità di sviluppo e di modernizzazione delle amministrazioni locali» Luca Silla Cassa Depositi e Prestiti Spa Roma, 16 luglio 2013 Indice Il

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Esperienza professionale F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

INFORMAZIONI PERSONALI. Esperienza professionale F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Tortorelli Francesco Anno di nascita 6.11.1959 Qualifica Dirigente Incarico attuale Responsabile Area Architetture, standard

Dettagli

SMART CITY PER CRESCERE

SMART CITY PER CRESCERE Centrostudi.Net SMART CITY PER CRESCERE Il modello Unindustria per l integrazione funzionale delle aree urbane del Lazio Viterbo, 9 luglio 2013 SMART CITY PER CRESCERE La Smart City è una città intelligente,

Dettagli

Uno strumento di governance per le amministrazioni locali e gli operatori del settore

Uno strumento di governance per le amministrazioni locali e gli operatori del settore Uno strumento di governance per le amministrazioni locali e gli operatori del settore Le città intelligenti Oltre il 50% delle emissioni di gas serra deriva dall uso dell energia di prodotti e i servizi

Dettagli

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016

Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane. Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Strumenti dell Osservatorio per valutare il livello di Innovazione e Sostenibilità delle città italiane Francesco Profumo 11 Gennaio, 2016 Il presente - 2 - Gli obiettivi Nasce nell aprile 2012 sulla base

Dettagli

Agenda Digitale Marche ed e-commerce: competenze, progetti ed opportunità nella nuova programmazione

Agenda Digitale Marche ed e-commerce: competenze, progetti ed opportunità nella nuova programmazione Agenda Digitale Marche ed e-commerce: competenze, progetti ed opportunità nella nuova programmazione L Agenda Digitale Marche Ancona, 13/01/2016 D.ssa Serena Carota PF Sistemi Informativi e Telematici

Dettagli

SMART CITY. Verso la città del futuro

SMART CITY. Verso la città del futuro SMART CITY Verso la città del futuro Rendere smart le città significa sottoporle a un insieme coordinato di interventi che mirano a renderle più sostenibili dal punto di vista energetico-ambientale, per

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015

CORSO DI FORMAZIONE. Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015 CORSO DI FORMAZIONE Gli Enti Locali e l Agenda Digitale: servizi on line, open data e smart communities Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica Villa Umbra, Perugia 13-14 Marzo 21-22 Aprile 2015 L iniziativa

Dettagli

Verso la Città intelligente: l importanza delle reti (fisiche e virtuali) ed il pilastro energia

Verso la Città intelligente: l importanza delle reti (fisiche e virtuali) ed il pilastro energia Verso la Città intelligente: l importanza delle reti (fisiche e virtuali) ed il pilastro energia Andrea Marroni Metodia Responsabile Area Energy Kyoto Club "Gruppo di Lavoro Smart Cities" Settembre 2012

Dettagli

Green City Energy 2-3 dicembre 2013

Green City Energy 2-3 dicembre 2013 2013 InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia Partner della Regione Puglia per l uso strategico dell innovazione ICT InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella definizione di un Sistema

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili

Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Smart Ci)es: una roadmap per ci3à sostenibili Claudia Meloni Divisione Smart Energy claudia.meloni@enea.it Dalla

Dettagli

Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart

Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart Gli strumenti finanziari per la realizzazione di iniziative smart - opportunità, criticità e soluzioni Simona Camerano cassa depositi e prestiti Intelligenze e innovazione: passi concreti verso il futuro

Dettagli