TEOLOGIA FONDAMENTALE. FENOMENOLOGIA DELL EVENTO FONDATORE Antonelli don Mario Castiglioni don Luca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TEOLOGIA FONDAMENTALE. FENOMENOLOGIA DELL EVENTO FONDATORE Antonelli don Mario Castiglioni don Luca"

Transcript

1 tesario dei singoli corsi TEOLOGIA FONDAMENTALE FENOMENOLOGIA DELL EVENTO FONDATORE Antonelli don Mario Castiglioni don Luca Introduzione storica 1. Il disegno dell apologetica 1.1 Sguardo complessivo 1.2 I concetti fondamentali 1.3 Le critiche mosse all apologetica classica 1.4 Giudizio conclusivo sull apologetica barocca 2. Il Vaticano I ( ) 2.1 Storia 2.2 Il testo della Dei Filius 3. Il rinnovamento della riflessione teologica 3.1 M. Blondel 3.2 P. Rousselot 3.3 H. de Lubac 3.4 K. Rahner 4. Il Vaticano II ( ) 4.1 Storia 4.2 Il testo della Dei Verbum 4.3 Osservazioni conclusive 5. Rilettura sintetica della parabola teologica tra il Vaticano I e il Vaticano II 5.1 La storia 5.2 La consegna 5.3 Prospettiva FENOMENOLOGIA DELL EVENTO FONDATORE Introduzione 1. Il magistero 1.1 Attorno al Vaticano I, ovvero: l impossibile difesa dell evidenza della fede 1.2 Il concilio Vaticano II, ovvero: la manifestazione di Gesù come evidenza della fede

2 annuario accademico 2. La teologia 2.1 Modelli 2.2 Figure 3. Una fenomenologia dell evento fondatore: la proposta di Sequeri 3.1 Precisazioni sul termine fenomenologia 3.2 Il progetto di una fenomenologia dell evento fondatore Postilla: Introduzione: la parabola della questione storica della vita Jesu Eidetica dell evento fondatore A. Fenomenologia della tradizione apostolica dell evento fondatore 1. Momento genealogico: la genesi della fede apostolica 2. Momento strutturale: le condizioni della fede 2.1 La struttura della fede 2.2 La mediazione memoriale 2.3 La narrazione evangelica B. Riflessione teologica 1. L evento fondatore della fede cristiana 1.1 La teologia di Gesù: la volontà del Padre 1.2 La singolarità di Gesù: la fede del Figlio Excursus: il problema della fede di Gesù e la riscoperta del tema nella teologia contemporanea 1.3 La promessa di Gesù: il dono dello Spirito Conclusione: il mistero di Dio e la testimonianza cristiana Appendice: lo scandalo del male 2. La forma della fede 2.1 La fede che salva 2.2 La fede del discepolo 2.3 Fede che salva e fede testimoniale TESTI: Sequeri P., Il Dio Affidabile, Queriniana, Brescia 1996; Sequeri P., L idea della fede, Glossa, Milano 2000; D Alessio D., «In ascolto della Parola», in D. D Alessio (ed.), Il Dio di Gesù Cristo, Àncora, Milano 2008,

3 tesario dei singoli corsi SOTERIOLOGIA FONDAMENTALE Antonelli don Mario Parte I: I testi del magistero 1. I testi 1.1. Il Vaticano II ( ) 1.2. Dominus Jesus (2000) 2. Riflessioni 2.1. Una dialettica irriducibile 2.2. Il rischio dello sbilanciamento 2.3 La proposta di Sequeri Parte II: La tradizione della Chiesa 1. Prospettive ecclesiologiche 1.1 Extra ecclesiam nulla salus e votum ecclesiae 1.2 Logos spermatikos 1.3 La tesi del cristianesimo anonimo 2. Prospettive antropologiche 2.1 L episodio dello gnosticismo antico (e la ripresa moderna: il cristianesimo riformulato filosoficamente) Introduzione: la provocazione gnostica La risposta del cristianesimo Sviluppi successivi nella modernità: teologia, filosofia e mistica 2.2 L episodio semipelagiano (e gli sviluppi moderni: la specializzazione ecclesiologica della dottrina della grazia) Introduzione: la provocazione (semi)pelagiana Il concilio di Orange Sviluppi moderni: ricadute antropologiche della specializzazione ecclesiologica della dottrina della grazia 2.3 L episodio luterano e il concilio di Trento (e gli sviluppi successivi) Introduzione: la provocazione luterana Lutero: la dottrina della giustificazione in riferimento al commento alla lettera ai romani Il concilio di Trento: Decretum de iustificatione Sviluppi moderni

4 annuario accademico Parte III: La riflessione teologica. Teoria teologica della fede che salva (teoria della coscienza credente) TESTI: Sequeri P., Il Dio Affidabile, Queriniana, Brescia 1996; Sequeri P., L idea della fede, Glossa, Milano 2000; D Alessio D., «Che cosa è la verità», Ambrosius 80/1 (2004) 27-41; D Alessio D., «La verità del cristianesimo. Libertà, verità, affetto», in Teologia fondamentale, vol. 3, a cura di G. Lorizio, Città Nuova 2005,

5 tesario dei singoli corsi ECCLESIOLOGIA FONDAMENTALE Antonelli don Mario Parte I: La tradizione o «contemporaneità apostolica» 1. Le esperienze fondamentali della Chiesa apostolica 2. Testo e contesto 2.1 Il testo, ovvero: la questione del canone ispirato 2.2 Il contesto, ovvero: la questione dell ermeneutica biblica Parte II: L istituzione testimoniale La parola A) Il tema nell impostazione tradizionale 1. Il dogma 1.1 Il dogma 1.2 Lo sviluppo del dogma 1.3 La dottrina delle qualificazioni teologiche 2. Il magistero 2.1 Storia del termine magistero 2.2 Il magistero infallibile del pontefice: Il Vaticano I: Pastor Aeternus 3. Commento al dogma dell infallibilità: il caso Küng e la dichiarazione Mysterium Ecclesiae B) La riformulazione del tema nel Vaticano II 1. Il popolo di Dio 2. L episcopato Approfondimento: interventi del magistero e la ricezione della teologia C) Una proposta teologica (Sequeri) 1. Il significato di un dogma chiacchierato: attorno al Vaticano I 2. Dalla parola alle parole: attorno al Vaticano II La relazione A) Il tema nell impostazione tradizionale 1. Il rapporto tra Gesù e la Chiesa 2. L ecclesiologia del II millennio B) Il rinnovamento del Vaticano II 1. L ecclesiologia implicita 2. Il sacerdozio comune dei fedeli C) La proposta teologica di Sequeri

6 annuario accademico 1. L ecclesiologia incompleta del Vaticano II 2. Un nuovo linguaggio: la relazione testimoniale 2.1 La questione pastorale oggi 2.2 Il significato teologico della chiesa La celebrazione A) Il tema nell impostazione tradizionale B) La riformulazione del tema nel Vaticano II C) La proposta teologica di Sequeri 1. L istituzione figurale 2. L istituzione figurale cristiana: la cena del Signore 3. La celebrazione memoriale della cena del Signore TESTI: Sequeri P., Il Dio Affidabile, Queriniana, Brescia 1996; Sequeri P., L idea della fede, Glossa, Milano 2000; D Alessio D., «Testo e contesto», in F. Manzi (ed.), AsSaggi biblici, Àncora, Milano 2006,

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011

TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICHE PER L ESAME DI BACCALAUREATO IN TEOLOGIA PER L ANNO ACCADEMICO 2010-2011 TEMATICA FONDAMENTALE La Rivelazione cristiana di Dio: - L idea di rivelazione nel Concilio Vaticano I e nel Concilio

Dettagli

Teologia Fondamentale Domande per la preparazione dell esame orale

Teologia Fondamentale Domande per la preparazione dell esame orale Teologia Fondamentale Domande per la preparazione dell esame orale Lo studente è tenuto a rispondere alle domande qui presentate, preparando un esposizione orale ordinata di circa 5 minuti per ciascuna

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA approvato dalla CEI ai sensi del punto 4.2.2. dell Intesa tra l Autorità Scolastica e la Conferenza Episcopale Italiana per l Insegnamento

Dettagli

CONTENUTI DISCIPLINARI

CONTENUTI DISCIPLINARI MATERIA: I.R.C Monte ore totale 30 classe 1A l agire umano, bisogni dell uomo, musica, significato e modi di vedere la storia Confronto tra le religioni Induismo Ebraismo le feste degli altri: Hallowen,

Dettagli

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA

Liceo Marco Foscarini - Piano dell Offerta Formativa (P.O.F.) A.S. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA RELIGIONE CATTOLICA L insegnamento della religione cattolica (Irc) risponde all esigenza di riconoscere nei percorsi scolastici il valore della cultura religiosa e il contributo che i principi del cattolicesimo

Dettagli

Facoltà di Teologia I CICLO. TESARIO ANNO I 2 semestre 2014 2015. Roma, maggio 2015

Facoltà di Teologia I CICLO. TESARIO ANNO I 2 semestre 2014 2015. Roma, maggio 2015 Facoltà di Teologia I CICLO TESARIO ANNO I 2 semestre 2014 2015 Roma, maggio 2015 2 Anno I: Cristo pienezza della Rivelazione TP1002 VANGELI SINOTTICI E ATTI DEGLI APOSTOLI 4 TP1003 TEOLOGIA FONDAMENTALE

Dettagli

Storia della Chiesa 3 Prof. Daniele Cottini

Storia della Chiesa 3 Prof. Daniele Cottini Storia della Chiesa 3 Prof. Daniele Cottini Finalità Scopo delle lezioni è fornire conoscenze contenutistiche di base, abilitando al tempo stesso i partecipanti all utilizzo appropriato di manuali e di

Dettagli

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO

LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO ANTONIO SPADARO (ed.) LA FAMIGLIA, OSPEDALE DA CAMPO Dibattito biblico, teologico e pastorale sul matrimonio nei contributi degli scrittori de La Civiltà Cattolica 383 QUERINIANA Indice Editoriale, di

Dettagli

LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO TABELLA DEI MINIMI DISCIPLINARI

LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO TABELLA DEI MINIMI DISCIPLINARI CLASSE PRIMA MICHELANGELO. L insegnamento della religione cattolica nelle scuole: motivazioni socioculturali e a livello esistenziale. Il concordato Il cristianesimo e la cultura ed arte italiana.. Il

Dettagli

Facoltà di Teologia I CICLO. TESARIO ANNO III 1 semestre 2013 2014. Anno III: L uomo in Cristo. Roma, dicembre 2013

Facoltà di Teologia I CICLO. TESARIO ANNO III 1 semestre 2013 2014. Anno III: L uomo in Cristo. Roma, dicembre 2013 Anno III: L uomo in Cristo TP1024 Esegesi Biblica: Salmi e Scritti Sapienzali 3 TP1025 Fondamenti di Antropologia Teologica 5 TP1026 Escatologia Cristiana 7 Facoltà di Teologia I CICLO TESARIO ANNO III

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISTITUTO COMPRENSIVO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO VIA ASIGLIANO VERCELLESE Scuola primaria Antonelli VIA VEZZOLANO, 20 - TORINO Anno scolastico 2009/2010 RELIGIONE CATTOLICA classe 1^ Scoprire la grandezza dell

Dettagli

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13

Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 Parrocchia di San Sperate CORSO DI FORMAZIONE PER CATECHISTI 2012-13 LE FONTI DELLA CATECHESI RINNOVAMENTO DELLA CATECHESI Al capitolo VI il Documento di Base indica 4 fonti per la catechesi: 1. la SACRA

Dettagli

Compito del magistero nella Chiesa

Compito del magistero nella Chiesa Compito del magistero nella Chiesa Definizione Uno specifico carisma conferisce al magistero il compito fondamentale di testimonianza autentica della divina Rivelazione: con l assistenza dello Spirito

Dettagli

ESAME DI BACCALAUREATO: NORME E TESARIO (FTER)

ESAME DI BACCALAUREATO: NORME E TESARIO (FTER) STUDIO TEOLOGICO S. ANTONIO BOLOGNA affiliato alla Facoltà Teologica dell Emilia-Romagna ESAME DI BACCALAUREATO: NORME E TESARIO (FTER) 40125 Bologna (Italy) Via G. Guinizelli, 3 tel. 051.309.864 - fax

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno riflette su Dio Creatore e Padre significato cristiano del Natale L alunno riflette sui dati fondamentali

Dettagli

Nuove figure di catechista in un mondo che cambia : identità,, spiritualità, competenze,

Nuove figure di catechista in un mondo che cambia : identità,, spiritualità, competenze, Parrocchia Santi Filippo e Giacomo Capua 15 dicembre 2008 Incontro di formazione e condivisione di esperienze dell equipe equipe degli animatori di catechesi Riflessione su : Nuove figure di catechista

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: NATALE, NASCE LA LUCE DEL MONDO.

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: NATALE, NASCE LA LUCE DEL MONDO. PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Plesso Classe Seconda Disciplina/Macroarea/Camp o d esperienza BIAGIONI MARIA GRAZIA SANTI PAOLA G.GIUSTI DON MILANI Sezione RELIGIONE CATTOLICA Tavola di sintesi

Dettagli

ISTITUTO S. GIULIANA FALCONIERI Anno Scolastico 2013-2014

ISTITUTO S. GIULIANA FALCONIERI Anno Scolastico 2013-2014 I LICEO EUROPEO FINALITA FORMATIVE: L alunno deve riconoscere che la domanda di assoluto è presente in ogni uomo e quindi come la religione sia fortemente ancorata alla dimensione esistenziale dell uomo

Dettagli

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE

INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE INDICAZIONI DIDATTICHE PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEL SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE N. 1 INDICAZIONI PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA NEI LICEI (in riferimento

Dettagli

SACRA SCRITTURA. Antico Testamento

SACRA SCRITTURA. Antico Testamento Tesario per l esame di Baccalaureato SACRA SCRITTURA Antico Testamento 1. Problemi letterari del Pentateuco: le fonti e le ipotesi critiche. 2. Il primo racconto della creazione (Gen 1,1-2,4). 3. Il secondo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Studiare fede e religioni all Università di Zurigo:

Studiare fede e religioni all Università di Zurigo: Studiare fede e religioni all Università di Zurigo: Teologia, Scienze delle Religioni, Ebraismo Antico o Religione, Economia e Politica Liv Kägi Theologische Fakultät Universität Zürich (UZH) OrientaTI,

Dettagli

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s.

Istituto Comprensivo n. 15 Bologna Scuola primaria statale Casaralta e Succursale Casaralta. Programmazione annuale IRC a.s. Classi 1^B-1^C- 2^A-2^B- 3^A-3^B- 4^A-4^B-4^C-5^A-5^B Insegnante Londino Irene Natura e finalità dell insegnamento della religione cattolica L insegnamento della religione cattolica si inserisce nel quadro

Dettagli

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

DISCIPLINA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CLASSE PRIMA SCOPRIRE CHE PER LA RELIGIONE CRISTIANA DIO E' CREATORE E PADRE E CHE FIN DALLE ORIGINI HA VOLUTO STABILIRE UN'ALLEANZA CON L'UOMO CONOSCERE GESU' DI NAZARETH, EMMANUELE E MESSIA, CROCIFISSO

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE

CURRICOLO DI RELIGIONE CLASSE 1^ L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive; Scoprire

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE

SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA I.C. di CRESPELLANO PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/16 INSEGNANTI: Chirico Cecilia Calì Angela Bevilacqua Marianna CLASSE PRIMA Competenze Disciplinari Competenze

Dettagli

TESARIO PER L ESAME DI LAUREA IN SCIENZE RELIGIOSE 1

TESARIO PER L ESAME DI LAUREA IN SCIENZE RELIGIOSE 1 TESARIO PER L ESAME DI LAUREA IN SCIENZE RELIGIOSE 1 AREA BIBLICA 1. Dio nella sacra Scrittura ha parlato per mezzo di esseri umani alla maniera umana (DV 12) a) La natura della Bibbia quale testo ispirato:

Dettagli

Descrizione dei corsi III. Indirizzi specifici

Descrizione dei corsi III. Indirizzi specifici Descrizione dei corsi III. Indirizzi specifici Introduzione all antropologia culturale ECTS 3 cr. eccl. 2 Indirizzo antropologico culturale prof. Marco Grusovin Obiettivi didattici: introdurre lo studente

Dettagli

Evangelizzazione e... Arte e M usica. Liturgia. Iconografia. Multimedialità. Drammatizzazione. Narrazione. Arcidiocedi di Bari-Bitonto

Evangelizzazione e... Arte e M usica. Liturgia. Iconografia. Multimedialità. Drammatizzazione. Narrazione. Arcidiocedi di Bari-Bitonto Evangelizzazione e... Arte e M usica Liturgia Iconografia Multimedialità Laboratori della Fede Arcidiocedi di Bari-Bitonto Drammatizzazione Narrazione Laboratori della Fede tra tradizione e creatività

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME

PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME PROGETTAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 I. C. di San Cipirello SCUOLA PRIMARIA C. A. Dalla Chiesa DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA CLASSI PRIME OBIETTIVI: Scoprire che per la religione cristiana

Dettagli

Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato

Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato Diocesi di Savona Noli Ufficio Pastorale per i Problemi Sociali e il Lavoro Giustizia e Pace Salvaguardia del Creato 30/11/2014 1 IL DISCERNIMENTO Adattamento de Il discernimento. Una comunità cristiana

Dettagli

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA MASTER DI SECONDO LIVELLO PER L INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA approvato dalla CEI ai sensi del punto 4.2.2. dell Intesa tra l Autorità Scolastica e la Conferenza Episcopale Italiana per l insegnamento

Dettagli

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987)

(Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) Programma di Insegnamento della Religione Cattolica nella Scuola Media (Decreto del Presidente della Repubblica n. 350 del 21 luglio 1987) 1. Natura e finalità. 1. L'insegnamento della religione cattolica

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

TEOLOGIA FONDAMENTALE

TEOLOGIA FONDAMENTALE TEOLOGIA FONDAMENTALE G. Tanzella-Nitti, A.A. 2008/2009 SUGGERIMENTI METODOLOGICI PER LO STUDIO DEL CORSO a) Lo studio personale regolato dalla presente Guida ragionata prevede un numero di ore di studio

Dettagli

il sesto anno teologico

il sesto anno teologico il sesto anno teologico Proposta e Obiettivi Il percorso di esperienza e di studio, offerto nel VI anno di teologia, prevede sei corsi e due settimane residenziali. Caratterizzato da un forte spessore

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE a.s. 2014-15 Disciplina: RELIGIONE Prof. Sergio Garavaglia Classe 2 A LICEO SCIENTIFICO STATALE "Donato Bramante" Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) MPI: MIPS25000Q - Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97290566 Sito: www.liceobramante.gov.it - E-mail: mips25000qistruzione.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

I dom di Quaresima 2013 LA RINUNCIA DEL PAPA E LA QUARESIMA

I dom di Quaresima 2013 LA RINUNCIA DEL PAPA E LA QUARESIMA I dom di Quaresima 2013 LA RINUNCIA DEL PAPA E LA QUARESIMA Stiamo vivendo un momento storico nella Chiesa Cattolica universale per l annuncio (lunedì scorso) di Benedetto XVI davanti al Concistoro, della

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

CODEX IURIS CANONICI 1917

CODEX IURIS CANONICI 1917 Struttura Codice Diritto Canonico 1917 INSTITUTIONES di Gaio (168-180 d.c.) I parte - PERSONAE - Ius quod ad personas pertinet II parte - RES - Ius quod ad res pertinet III parte - ACTIONES - Ius quod

Dettagli

3. L origine e la forma cristologico-trinitaria del mistero della Chiesa

3. L origine e la forma cristologico-trinitaria del mistero della Chiesa 1 TESARIO PER L ESAME COMPRENSIVO DI LICENZA IN TEOLOGIA DOGMATICA 1. L integrazione di fede e ragione nei modelli teologico-fondamentali Il tema dell'integrazione di fede e ragione è specifico oggetto

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA 1. Scoprire nei segni dell ambiente la presenza di Dio Creatore e Padre 2. Conoscere Gesù nei suoi aspetti quotidiani, familiari, sociali e religiosi 3. Cogliere i segni

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Mic h e l Je a n Em m a n u e l d e l a Ba r g e d e Ce rt e a u nasce a Chambery il 17 maggio 1925. Riceve una forte educazione religiosa e

Mic h e l Je a n Em m a n u e l d e l a Ba r g e d e Ce rt e a u nasce a Chambery il 17 maggio 1925. Riceve una forte educazione religiosa e Terebinto 7 Il Terebinto è una pianta diffusa nella macchia mediterranea. Nella Bibbia è indicata come l albero alla cui ombra venne a sedersi l angelo del Signore (Gdc 6,11); la divina Sapienza è descritta

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/2015 SCUOLA: Liceo Linguistico Manzoni DOCENTE: S. Palma MATERIA: Religione Classe: Terza Sezione: D FINALITÀ DELLA DISCIPLINA L insegnamento della

Dettagli

Papa Francesco. La felicità si impara ogni giorno

Papa Francesco. La felicità si impara ogni giorno Jorge Mario Bergoglio Papa Francesco La felicità si impara ogni giorno Omelie da Santa Marta Marzo 2014 Giugno 2015 Prefazione di Federico Lombardi Introduzione e cura di Antonio Spadaro Proprietà letteraria

Dettagli

Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile

Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile Istituto Internazionale Don Bosco UNIVERSITÀ PONTIFICIA SALESIANA FACOLTÀ DI TEOLOGIA - SEZIONE DI TORINO www.unisaltorino.it Master di I livello per Operatori di pastorale giovanile 1. La proposta e le

Dettagli

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno

Programmazione pedagogico-didattica per. l insegnamento della Religione Cattolica. Secondo Biennio e Quinto Anno Programmazione pedagogico-didattica per l insegnamento della Religione Cattolica Secondo Biennio e Quinto Anno Anno scolastico 2012/2013 Docente referente: Prof.ssa A. Graziella Lobina PROGRAMMAZIONE DI

Dettagli

La testimonianza Nel magistero Di Giovanni Paolo II

La testimonianza Nel magistero Di Giovanni Paolo II La testimonianza Nel magistero Di Giovanni Paolo II Angela Anna Tozzi LA TESTIMONIANZA NEL MAGISTERO DI GIOVANNI PAOLO II www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Angela Anna Tozzi Tutti i diritti riservati

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSUOLO 2 NORD Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Via Zanella, 7 41049 Sassuolo (Mo) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA CLASSI 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ ANNO SCOLASTICO 2015/2016 www.ic2sassuolonord.gov.it CURRICOLO IRC 6 11 anni Diocesi di Reggio Emilia

Dettagli

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo

SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015. 2 Anno. L uomo in Cristo SCUOLA di FORMAZIONE TEOLOGICA per LAICI 2014-2015 2 Anno L uomo in Cristo DIOCESI DI MILANO Zona Pastorale IV Decanato di Bollate INTRODUZIONE La rivelazione cristiana, oltre a comunicarci il volto di

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

Diocesi di Pistoia SCUOLA DI FORMAZIONE TEOLOGICA

Diocesi di Pistoia SCUOLA DI FORMAZIONE TEOLOGICA Diocesi di Pistoia SCUOLA DI FORMAZIONE TEOLOGICA 2012/2013 Sede dei corsi: Seminario Vescovile Via Puccini, 36 - Pistoia 2 Presentazione La Scuola di Formazione Teologica è particolarmente diretta a coloro

Dettagli

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona

PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona PIETRE VIVE DELLA CHIESA L appartenenza alla Chiesa come proposta di vita buona Introduzione alla nuova edizione - Non ha Dio come padre chi non ha la Chiesa come madre. La celebre intuizione di san Cipriano

Dettagli

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre

CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE. -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre CLASSE PRIMA CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE -Scoprire un mondo intorno a sé; un dono stupendo il creato -Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre -L alunno/a sa: -riflettere su Dio

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Congregazione per la Dottrina della Fede. Articolo di commento alle risposte a quesiti riguardanti alcuni aspetti circa la Dottrina sulla Chiesa.

Congregazione per la Dottrina della Fede. Articolo di commento alle risposte a quesiti riguardanti alcuni aspetti circa la Dottrina sulla Chiesa. Congregazione per la Dottrina della Fede. Articolo di commento alle risposte a quesiti riguardanti alcuni aspetti circa la Dottrina sulla Chiesa. Le diverse questioni alle quali la Congregazione per la

Dettagli

LA CHIESA NEL RINASCIMENTO

LA CHIESA NEL RINASCIMENTO LA CHIESA NEL RINASCIMENTO SI PERCEPISCE L URGENTE NECESSITA DI UN RINNOVAMENTO DI TUTTA LA CHIESA IL LIVELLO DI DECADENZA AVEVA RAGGIUNTIO IL CAMPO RELIGIOSO, MORALE E CIVILE LA VITA MORALE DI ALCUNI

Dettagli

Dal «celebrare» all «essere» sacramento delle nozze

Dal «celebrare» all «essere» sacramento delle nozze Dal «celebrare» all «essere» sacramento delle nozze CORSI PER FIDANZATI: PREPARARE A CELEBRARE BENE UN RITO O PREPARARE AD UNA NUOVA IDENTITÀ? Mons. Carlo Rocchetta Direttore del Centro di Pastorale Familiare

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

ABBREVIAZIONI E SIGLE

ABBREVIAZIONI E SIGLE 2-La vita consacrata_2-la vita consacrata 08/07/10 09.32 pagina 755 755 ABBREVIAZIONI E SIGLE................................................... 5 PRESENTAZIONE...........................................................

Dettagli

INDICE. Premessa... 7

INDICE. Premessa... 7 INDICE Premessa... 7 GIOVEDÌ SANTO Schema della Celebrazione... 12 I Santi Padri... 13 Agostino: Vi do un comandamento nuovo... 13 Efrem: L agnello figura e l Agnello vero... 16 Cirillona: La gioia di

Dettagli

LA PAROLA DI DIO NELLA MISSIONE DELLA CHIESA

LA PAROLA DI DIO NELLA MISSIONE DELLA CHIESA Scuola Teologica di Base Seminario Maggio 2009: La Parola di Dio nella Missione della Chiesa. 15 maggio 2009 - Cottolengo Relatore: Roma Cristiana Terzo incontro: Come la pioggia e la neve Scrittura ed

Dettagli

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE

CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE CURRICOLO DALLA SCUOLA DELL INFANZIA ALLA SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO RELIGIONE SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola dell Infanzia IL SE E L ALTRO IRC:

Dettagli

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010

INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO 2010 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.Galilei www.istitutocomprensivosgt.it CURRICOLO D ISTITUTO a. s. 2012 / 2013 CLASSE : 5 anni SCUOLA INFANZIA Consapevolezza ed espressione culturale / imparare a imparare.

Dettagli

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico.

Riconosce nella bellezza del mondo e della vita umana un dono gratuito di Dio Padre. Ascoltare alcuni brani del testo biblico. Classe prima L alunno riflette su Dio Creatore e Padre e sa collegare i contenuti principali del suo insegnamento alle tradizioni dell ambiente in cui vive. Riconosce nella bellezza del mondo e della vita

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani.

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani. RELIGIONE CATTOLICA Classi 1 che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l'uomo Identità personale relazione con l'altro: la famiglia, gli amici, la scuola, il mondo. Racconto biblico della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE ANNUALE RELIGIONE CATTOLICA DIREZIONE DIDATTICA II CIRCOLO - MONDOVI Insegnanti: CRAVERO ELENA FIORENTINO STEFANIA SALVAGNO MARIA ANNO SCOLASTICO 20-20 Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di OSPITALETTO SCUOLA PRIMARIA A. CANOSSI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE PRIMA L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1

Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 Bibliografia di Mons. Luigi Mistò 1 1982 Libertà religiosa e libertà della Chiesa. Il fondamento della relazione Chiesa - comunità politica nel quadro del dibattito postconciliare in Italia, Morcelliana,

Dettagli

UNMARED ACCOGLIENZA IOEGLIALTRI. Obiettivi d apprendimento 1 LIVELLO. Attività Mezziestrumenti 2-3 LIVELLO. Unitàformativa.

UNMARED ACCOGLIENZA IOEGLIALTRI. Obiettivi d apprendimento 1 LIVELLO. Attività Mezziestrumenti 2-3 LIVELLO. Unitàformativa. IOEGLIALTRI Capacità di rapportarsi agli altri attraverso il gioco in atteggiamento positivo di accoglienza Il bambino si apre alla capacità di interazione con i coetanei, con le insegnanti e identifica

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008

Religione Cattolica Classe 1 A.S. 2007/2008 Religione Cattolica Classe A.S. 007/008 O.S.A. U.A. O.F. Contenuti Dio Creatore e Padre di tutti gli uomini Nuova scuola, nuovi compagni, io in crescita insieme agli altri Le bellezze della natura sono

Dettagli

G. BARBAGLIO - G. BOF - S. DIANICH

G. BARBAGLIO - G. BOF - S. DIANICH LA FEDE L Anno della fede si apre con ricchezza di proposte, suggerimenti e richiami (cfr. Motu proprio Porta fidei). Siamo invitati a confessare, celebrare, testimoniare e pensare la nostra fede. Siamo

Dettagli

PONTIFICIA UNIVERSITÀ GREGORIANA. Virtus et scientia

PONTIFICIA UNIVERSITÀ GREGORIANA. Virtus et scientia PONTIFICIA UNIVERSITÀ GREGORIANA Virtus et scientia PONTIFICIA UNIVERSITÀ GREGORIANA Nel 1551 Sant'Ignazio di Loyola, fondatore della Compagnia di Gesù, aprì a Roma una Scuola di Grammatica e di Dottrina

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

LA SAPIENZA DELLA CROCE ELENCO SEZIONI Pag. 1

LA SAPIENZA DELLA CROCE ELENCO SEZIONI Pag. 1 ELENCO SEZIONI Pag. 1 Riiviistta ttrriimesttrralle dii culltturra e spiirriittualliittà delllla Passiione a cura dei Passionisti italiani e della Cattedra di Teologia della Croce del Pontificio Ateneo

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Vito Volterra Fabriano e Sez. Sassoferrato. anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMA DELL'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA

LICEO SCIENTIFICO STATALE Vito Volterra Fabriano e Sez. Sassoferrato. anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMA DELL'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA LICEO SCIENTIFICO STATALE Vito Volterra Fabriano e Sez. Sassoferrato anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMA DELL'INSEGNAMENTO DELLA RELIGIONE CATTOLICA ----------------------------------------------- Profilo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO MAFFI PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA Ins. Marina Striolo Marianna Chieppa Cinzia Di Folco ANNO SCOLASTICO 2015/2016 L IRC, come le altre discipline scolastiche della

Dettagli

Parti in pellegrinaggio!

Parti in pellegrinaggio! 11 ottobre 2012-24 novembre 2013 Parti in pellegrinaggio! OPERA ROMANA PELLEGRINAGGI PER L ANNO DELLA FEDE www.annusfidei.va Con la Lettera apostolica Porta Fidei dell 11 ottobre 2011, il Santo Padre Benedetto

Dettagli

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera?

Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Catechismo della Chiesa Cattolica Pregare oggi e perché Che cos'è la preghiera? Quando pregava Gesù? Qual è la via della nostra preghiera? Quali momenti sono più indicati per la preghiera? Quali sono le

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI EVANGELIZZAZIONE A L F A O M E G A LINEAMENTI DELL ASSOCIAZIONE ALFA - OMEGA

ASSOCIAZIONE DI EVANGELIZZAZIONE A L F A O M E G A LINEAMENTI DELL ASSOCIAZIONE ALFA - OMEGA ASSOCIAZIONE DI EVANGELIZZAZIONE A L F A O M E G A LINEAMENTI DELL ASSOCIAZIONE ALFA - OMEGA PREFAZIONE L Associazione di evangelizzazione Alfa Omega (per brevità Alfa-Omega o Associazione) è frutto del

Dettagli

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE

S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE S I N O D O D E I V E S C O V I III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE III - Questionario Le seguenti domande permettono alle Chiese particolari

Dettagli

Itinerari di preparazione al matrimonio

Itinerari di preparazione al matrimonio Itinerari di preparazione al matrimonio 10 dicembre 2011 1. Motivazioni e obiettivi La chiesa, che ha sommamente a cuore la sorte della famiglia nella nostra società, sente fortemente l esigenza di accompagnare

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE DATTICA IST. COMPRENSIVO VIA MEROPE a.s 2014-15 - RELIGIONE Scoprire che per la religione cristiana Dio è creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. Comunicazione

Dettagli

PROCEDURA E REQUISITI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITÀ ALL IRC

PROCEDURA E REQUISITI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITÀ ALL IRC Prot. n. 192/2014/IR/U Milano, 22/09/2014 PROCEDURA E REQUISITI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITÀ ALL IRC Prot. n. 192/2014/IR/U 1 A. PREMESSA «L insegnamento della religione cattolica è impartito da

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA.

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA. Campi di esperienza IL SE E L ALTRO ISTITUTO COMPRENSIVO DI PETRITOLI CURRICOLO IN VERTICALE DISCIPLINA: RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2013/2014 SCUOLA DELL INFANZIA Traguardi per lo sviluppo delle Obiettivi

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA PRIMARIA Anno Scolastico 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale di Calolziocorte Via F. Nullo,6 23801 CALOLZIOCORTE (LC) e.mail: lcic823002@istruzione.it - Tel: 0341/642405/630636

Dettagli