Presentazione Fondo mètasalute

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione Fondo mètasalute"

Transcript

1 Presentazione Fondo mètasalute

2 SOMMARIO Le sfide della sanità Quale ruolo per la sanità: evoluzione normativa La sanità integrativa per i lavoratori L esperienza UniSalute: il business model Il piano sanitario per il Fondo mètasalute 2

3 3 Le sfide della sanità

4 LE SFIDE DELLA SANITÀ La sanità italiana in cifre Anno 2009 miliardi di % Spesa sanitaria pubblica 110,6* 79% Anno 2009 Fondi, Casse, Mutue, Assicurazioni private miliardi di % 3,5* 12% Spesa sanitaria privata 29,6 21% Out of Pocket 26,1 88% di cui spesa farmaceutica privata 6,0 20% TOTALE SPESA SANITARIA 140,2** 100% * equivalente al 7,3% del PIL e a per ogni residente. ** equivalente al 9,2% del PIL Fonte: Relazione generale sulla situazione economica del paese (RGE 24/6/2010) TOTALE SPESA SANITARIA PRIVATA Fonte: elaborazioni UniSalute su dati Databank, Labate, Mastrobuono 29,6 100% Composizione % per classe di età dai 65 anni e più sul totale della popolazione in Italia 4

5 Focus: la spesa out of pocket Spesa media sostenuta dalla famiglie italiane di tasca propria nel 2010: Fonte: Indagine Censis Unipol

6 La sanità integrativa assicurata oggi in Italia Fondi Assicurati/ Casse Aziendali Fondi in Autogestione Casse Professionali Individuali Mutue Teste Unipol Ass UniSalute Altri mln mln 75 mln 925 mln 100 mln Contributi mln Unipol Ass UniSalute Altri Fonte: elaborazione UniSalute su dati Databank, Labate, Mastrobuono

7 Contratti nazionali /Fondi integrativi Il numero di Contratti Nazionali che hanno già o che prevedono la costituzione di Fondi Integrativi ad oggi è pari a 23 7

8 Quale ruolo per la sanita integrativa? Evoluzione normativa 8

9 Art. 51 c. 2 lett a) del Tuir L'art. 51, comma 2, lett.a) del TUIR (testo unico delle imposte sui redditi D.P.R. n. 917/86) contiene la disciplina dei contributi versati dal datore di lavoro e dal lavoratore stabilendo condizioni e limiti per la non concorrenza degli stessi al reddito di lavoro dipendente. Il comma 2 del predetto articolo recita: non concorrono a formare reddito : a) i contributi di assistenza sanitaria versati dal datore di lavoro o dal lavoratore ad enti o casse aventi esclusivamente fine assistenziale in conformità a disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale, che operino negli ambiti di intervento stabiliti con il decreto del Ministero della Salute di cui all art. 10 comma 1, lettera e-ter, per un importo non superiore complessivamente ad euro 3.615,20. Ai fini del calcolo del predetto limite si tiene conto anche dei contributi di assistenza sanitaria versati ai sensi dell art. 10 comma 1, lettera e-ter. Lo strumento della Cassa si rivela quindi molto vantaggioso per quanto concerne il trattamento fiscale che regola i contributi del datore di lavoro e del dipendente. In questo caso i contributi sono deducibili dal reddito.

10 Art. 51 c. 2 lett a) del Tuir Il beneficio fiscale viene accordato ai contributi di assistenza sanitaria versati dal datore di lavoro o dal lavoratore solo se vengono soddisfatte le seguenti condizioni: I contributi devono essere versati ad una cassa avente esclusivamente finalità assistenziale; Il versamento dei contributi alla cassa di assistenza deve essere previsto da uno specifico contratto o accordo collettivo o da un regolamento aziendale.

11 Il Decreto Sacconi Il 27 ottobre 2009 è stato emanato il Decreto Sacconi, attuativo del Decreto Turco del 2008, che definisce il secondo pilastro dell assistenza sanitaria complementare attraverso lo sviluppo dei Fondi sanitari integrativi. Il Decreto regolamenta la nascita dell Anagrafe dei Fondi, indica tempi e modalità di iscrizione all Anagrafe e definisce nel dettaglio le prestazioni vincolate che devono essere garantite dal 2010, per poter continuare a godere delle agevolazioni fiscali previste dalla legislazione. 11

12 Il Decreto Sacconi Il Decreto Sacconi Le prestazioni «vincolate», che devono rappresentare almeno il 20% di tutte le risorse impegnate da Fondi e casse per l'intera gamma di prestazioni erogate nell'anno, al netto delle spese gestionali, sono distinte nelle seguenti "voci": 1. prestazioni finalizzate al recupero di pazienti non autosufficienti per malattia o infortunio; 2. prestazioni di assistenza odontoiatrica specialistica; 3. prestazioni riabilitative (es: fisioterapia) 4. ausili o dispositivi per disabilità temporanee 5. cure termali Il rispetto della soglia del 20% delle risorse vincolate consente le agevolazioni fiscali previste dall art 51, comma2, lettera a) del TUIR 12

13 Vantaggi fiscali Versamento Azienda Deducibile dal reddito d impresa Paga un contributo di solidarietà del 10% all INPS o alla relativa cassa di previdenza Non entra nella retribuzione pensionabile Non viene inserito nella retribuzione Versamento Dipendenti Viene assoggettato a contribuzione INPS Il contributo versato alla Cassa sia per sé che per eventuali familiari che siano o meno fiscalmente a carico è deducibile dal reddito imponibile, con risparmio fiscale pari all aliquota IRPEF marginale.

14 Vantaggi Fiscali

15 La sanità integrativa per i lavoratori 15

16 Il welfare aziendale Fino a pochi anni fa, le coperture sanitarie erano un privilegio solo dei quadri manageriali, segno che l'attenzione dell'azienda passava anche attraverso il riconoscimento di questi "benefit" e che la diversità di inquadramento segnava l'accesso a migliori condizioni, non solo economiche. La sempre maggiore consapevolezza di tutti i lavoratori, ha portato invece da qualche anno intere categorie di impiegati e operai a chiedere alle proprie aziende, grazie anche all'intervento delle Organizzazioni Sindacali, interventi a sostegno della propria salute attraverso l'utilizzo di risorse contrattuali. 16

17 Focus Osservatorio Sanità - UniSalute Secondo i dati dell indagine online dell Osservatorio, commissionata all istituto Nextplora da UniSalute nel 2011 e realizzata su di un campione rappresentativo della popolazione italiana: il 71% degli italiani ritiene che le aziende che operano all interno del nostro Paese dovrebbero occuparsi maggiormente di problematiche legate al mondo della sanità e della salute dei propri dipendenti. In particolare, il 66% degli intervistati crede che le imprese dovrebbero predisporre misure in favore della tutela della salute dei lavoratori. 17

18 Il welfare aziendale Utilizzando la leva fiscale prevista dalla legislazione, molte aziende offrono sempre più spesso ai propri dipendenti strumenti integrativi di natura non monetaria attraverso cui raggiungere l obiettivo di mantenere i livelli retributivi desiderati e aumentare nel contempo il benessere, la motivazione e la fidelizzazione di tutti i lavoratori. L obiettivo è quello di garantire a tutti i dipendenti un offerta di beni e servizi che abbiano un impatto reale e visibile sulla vita di tutti i giorni con particolare interesse alla cultura della salvaguardia della propria salute, incidendo direttamente su una delle aree di spesa familiare, e garantendo nel contempo all azienda un prodotto stabile che affronti l intero arco quadriennale del contratto. 18

19 L esperienza UniSalute: il business model 19

20 UniSalute UniSalute, fondata dal Gruppo Unipol nel 1995, è la prima compagnia in Italia ad occuparsi esclusivamente di assicurazione salute attraverso un modello innovativo e differente: al tempo stesso potente centrale di acquisto e controllore specializzato della qualità delle prestazioni sanitarie per tutti i propri assicurati. Sintesi tra competenze assicurative e cliniche - anche alcune decine di medici specialisti tra i suoi dipendenti - UniSalute opera attraverso una rete di oltre strutture convenzionate presso le quali gli assicurati possono usufruire di prestazioni sanitarie di qualità con ridotti tempi di attesa e con il pagamento della prestazione da parte della società. Ad oggi conta oltre 4 milioni e 100 mila clienti e nel 2010 ha raggiunto il primato nazionale nella gestione dei fondi nazionali di categoria assicurati e delle casse professionali.

21 UN RUOLO DI 1 PIANO NELLE ASSICURAZIONI SANITARIE 216,8 mln raccolta premi diretti e indiretti nel ,1% vs posto ranking compagnie malattia assicurati

22 UNISALUTE: le coperture collettive Il business di UniSalute si costituisce per il 90% nell erogazione di polizze sanitarie collettive attraverso Fondi, Casse e Mutue sanitarie rivolte a: Gruppi e Aziende di ogni dimensione e settore Imprese artigiane Banche e istituti di credito Istituzioni politiche, istituti di vigilanza Associazioni di categoria ed Enti previdenziali e assistenziali Fondi sanitari integrativi di categoria

23 Business model: COMPONENTI CHIAVE CONTACT CENTER per rispondere alle richieste dei clienti: centrale telefonica con 273 operatori e sito internet dedicato Prenotazione prestazioni Estratto conto on line Visualizzazione stato di lavorazione dei sinistri MEDICI 30 medici che assistono i clienti e monitorano qualità e costi delle strutture convenzionate NET SALUTE 238 ospedali e case di cura studi medici dentisti centri psicoterapici 23 TEAM DEDICATO 32 persone dedicate alla relazione con le strutture sanitarie

24 Net Salute Strutture sanitarie diffuse in tutta Italia 238 Case di cura, Ospedali Day Surgery Studi di psicoterapia Poliambulatori, Centri diagnostici Studi medici Centri fisioterapici Centri Odontoiatrici 24

25 Net Salute: i vantaggi Il pagamento diretto della prestazione alla Struttura sanitaria da parte di UniSalute, senza alcun anticipo da parte del cliente. La consulenza nell individuazione della miglior Struttura sanitaria, sia attraverso telefono sia attraverso il sito internet. La prenotazione diretta della prestazione presso la Struttura sanitaria scelta. 25

26 I servizi UniSalute: professionalità e affidabilità

27 TANTE RISPOSTE A PORTATA DI MANO I nostri clienti possono sempre contare sui seguenti servizi, fruibili al telefono e su Ottenere informazioni sulle prestazioni del proprio Piano sanitario Prenotare le prestazioni nelle strutture convenzionate Richiedere i rimborsi Ricevere consulenza medica telefonica anche per richiedere consigli sulla salute e sul benessere Attraverso l innovativo sistema di messaggistica Memo Salute, i clienti ricevono conferma delle prenotazioni effettuate, della ricezione della documentazione relativa al sinistro e comunicazione dell accredito dei rimborsi sul conto corrente, via e sms. Ottenere informazioni sul proprio estratto conto assicurativo e sullo stato delle richieste di rimborso inviate 27

28 ASSICURATI UNISALUTE I nostri 2,7 milioni di assicurati (malattia) Distribuzione clienti per macrocategoria Il ruolo dei Fondi territoriali nell assistenza sanitaria - 23 novembre 2011 Distribuzione clienti per tipo copertura/prestazioni

29 Focus coperture odontoiatriche Alcune voci più significative delle coperture odontoiatriche UniSalute anno 2011: Totale sinistri odontoiatria: 25,5 ml Totale sinistri prevenzione odontoiatrica: 29 10,0 ml

30 I FONDI SANITARI GESTITI DA UNISALUTE Settori FONDO Commercio, turismo, servizi, settori affini EST FAST FONTUR FASIV SANMPRESA ASTER EASI COLF CA.DI.PROF Distribuzione Cooperativa Alimentaristi Coopersalute FASA PANIFICATORI Trasporti PORTUALI AUTONOLEGGIO ORMEGGIATORI AGENZIE MARITTIME Telecomunicazioni edili N ISCRITTI TELECOMUNICAZIONI VENERE 30

31 I servizi online

32 AREA RISERVATA AI CLIENTI NEL SITO INTERNET Collegandosi al sito tutti i Clienti UniSalute hanno a disposizione una serie di funzionalità riservate, accessibili solo tramite credenziali personali definite al momento della registrazione. 32

33 REGISTRAZIONE CLIENTE 33

34 REGISTRAZIONE CLIENTE 34

35 Su i nostri Clienti possono: prenotare le prestazioni sanitarie online verificare e aggiornare i propri dati anagrafici aggiornare le proprie coordinate bancarie consultare le prestazioni del piano e le strutture sanitarie verificare lo stato di lavorazione dei sinistri inviatici consultare l estratto conto online scegliere se ricevere da UniSalute SMS o con conferma della data e ora dell appuntamento presso le strutture consultare un team di medici su vari temi legati alla salute 35

36 Nuovo processo prenotazione online E stata attivata una nuova procedura di prenotazione online delle prestazioni che permette di velocizzare l intero processo. Il nuovo sistema introduce la conferma di copertura direttamente a video senza la necessità di contattare telefonicamente la Centrale Operativa e in più gli assicurati possono usufruire dell indirizzamento effettuato online che propone la struttura più idonea a trattare la specifica prestazione richiesta. 36

37 Il medico risponde Se il Cliente ha dubbi che riguardano la sua salute e desidera un parere medico da uno specialista questo è il posto giusto per parlare di cure, per richiedere consigli e affrontare problemi e incertezze sul proprio benessere. Basta inviare online le domande ai nostri medici. Risponderanno via , nel più breve tempo possibile. Le risposte alle domande più interessanti e sui temi di maggiore interesse vengono pubblicate sul sito a disposizione dei Clienti rispettando il più assoluto anonimato. 37

38 La messaggistica

39 SISTEMA DI MESSAGGISTICA: FEEDBACK E TRASPARENZA UniSalute offre ai propri assicurati un sistema di messaggistica sms/mail attraverso il quale: - conferma le prenotazioni effettuate, comunicando tutte le informazioni necessarie (data, ora, luogo); - aggiorna sullo stato di lavorazione della procedura di rimborso; - offre un servizio di promemoria e informativo. Vantaggi: - immediatezza e rapidità delle comunicazioni; - feedback di conferma del servizio; - massima trasparenza e aggiornamento costante sui processi, step by step; - soddisfa l esigenza informativa degli assicurati, anticipando le chiamate in Centrale Operativa. 39

40 QUALI MESSAGGI: FOCUS OGGETTO DEL MESSAGGIO VANTAGGIO PER IL CLIENTE Conferma data e ora prenotazione e conferma autorizzazione (informazioni relative all appuntamento e alla copertura) Sicurezza di conferma della prenotazione Certezza della tipologia di copertura per la prestazione prevista dal Piano sanitario Notifica ricezione documentazione per richiesta di rimborso Garanzia di ricezione della documentazione Informa sull inizio della procedura di valutazione del rimborso Pagamento del rimborso, notifica di mancato pagamento o pagamento parziale Conferma dell avvenuto pagamento Invito al contatto, anche tramite sito, per verificare l iter del rimborso Richiesta IBAN mancante Richiede l informazione mancante per accelerare il pagamento del rimborso Informazioni per la dichiarazione dei redditi (invio a marzo di ogni anno) Informazioni sulla documentazione per detrarre le spese sanitarie non rimborsate Servizio di promemoria 40

41 PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO Fondo mètasalute

42 CONTRIBUTO ANNUO PRO-CAPITE Il contributo a carico del lavoratore di solo 1 euro al mese defiscalizzato. Il resto del costo rimane a totale carico della propria azienda e del Fondo mètasalute. 42

43 TERMINI DI ASPETTATIVA I lavoratori potranno fruire delle prestazioni fornite dal Fondo a partire dal primo giorno del mese successivo al trimestre a cui si riferisce la prima contribuzione. Nella fase iniziale le prestazioni saranno erogate a partire dal mese di aprile Nel caso di trasferimento di un dipendente presso una azienda applicante lo stesso CCNL per la quale valgano le stesse condizioni assicurative, il dipendente sarà considerato iscritto al Fondo con effetto dalla data di prima adesione e in continuità di copertura, senza quindi essere nuovamente soggetto all applicazione del periodo di carenza. In questa caso sarà comunque necessaria la ricompilazione del modulo di adesione da sottoporre al nuovo datore di lavoro. 43

44 Decorrenza delle prestazioni I lavoratori potranno fruire delle prestazioni fornite dal Fondo a partire dal primo giorno del mese successivo al trimestre a cui si riferisce la prima contribuzione (art 11 regolamento). Nella fase iniziale le prestazioni saranno erogate a partire dal mese di aprile Nel caso di trasferimento di un dipendente presso una azienda applicante lo stesso CCNL per la quale valgano le stesse condizioni assicurative, il dipendente sarà considerato iscritto al Fondo con effetto dalla data di prima adesione e in continuità di copertura, senza quindi essere nuovamente soggetto all applicazione del periodo di carenza. In questa caso sarà comunque necessaria la ricompilazione del modulo di adesione da sottoporre al nuovo datore di lavoro. 44

45 COSA COPRE IL PIANO SANITARIO Il Piano sanitario del Fondo mètasalute opera in caso di malattia e di infortunio avvenuto dopo la data di entrata in copertura del singolo Iscritto, per le seguenti prestazioni: Ricovero in Istituto di cura per intervento chirurgico a seguito di malattia e infortunio, intendendo per tali quelli elencati al successivo allegato 1; fisioterapia, kinesiterapia, riabilitazione cardiologica e neuromotoria (a seguito di infortunio e post intervento); Cure odontoiatriche, terapie conservative, protesi odontoiatriche e ortodonzia interventi chirurgici odontoiatrici; prestazioni a tariffe agevolate UniSalute servizi di consulenza e assistenza.

46 Ricovero in Istituto di cura per intervento chirurgico a seguito di malattia e infortunio (vedi elenco al successivo allegato 1)

47 Ricovero in Istituto di cura per intervento chirurgico a seguito di malattia e infortunio (vedi elenco al successivo allegato 1) Per ricovero si intende la degenza in Istituto di cura comportante il pernottamento, il solo intervento di Pronto Soccorso, Intervento chirurgico ambulatoriale, o dayhospital non costituisce ricovero. Qualora l Iscritto venga ricoverato per un intervento chirurgico, può godere delle seguenti prestazioni: Pre-ricovero Esami, accertamenti diagnostici e visite specialistiche effettuati nei 90 giorni precedenti l inizio del ricovero, purché resi necessari dalla malattia o dall infortunio che ha determinato il ricovero stesso. La copertura è prestata esclusivamente in forma rimborsuale. Intervento chirurgico Onorari del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento (risultante dal referto operatorio); diritti di sala operatoria e materiale di intervento ivi comprese le endoprotesi.

48 Assistenza medica, medicinali, cure Prestazioni mediche e infermieristiche, consulenze medico-specialistiche, medicinali, esami, accertamenti diagnostici e trattamenti fisioterapici e riabilitativi durante il periodo di ricovero. Retta di degenza Non sono comprese nella copertura le spese voluttuarie. Accompagnatore Retta di vitto e pernottamento dell accompagnatore in Istituto di cura o in struttura alberghiera. Post Ricovero Esami e accertamenti diagnostici, medicinali, prestazioni mediche, chirurgiche e infermieristiche (queste ultime qualora la richiesta sia certificata al momento delle dimissioni dall istituto di cura), trattamenti fisioterapici o rieducativi e cure termali (escluse in ogni caso le spese di natura alberghiera), effettuati nei 90 giorni successivi alla cessazione del ricovero, purché resi necessari dalla malattia o dall infortunio che ha determinato il ricovero. Sono compresi in copertura i medicinali prescritti dal medico curante all'atto delle dimissioni dall istituto di cura.

49 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie convenzionate da Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici convenzionati Le spese per le prestazioni erogate all Iscritto vengono liquidate direttamente ed integralmente dal Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, alle strutture stesse nel limite annuo previsto per singolo intervento (vedi elenco al successivo allegato 1). Nel caso di utilizzo di strutture non convenzionate L utilizzo di strutture sanitarie o di personale non convenzionato mètasalute è consentito solo nel caso in cui l Iscritto sia domiciliato o residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate. In questo caso le spese relative alle prestazioni effettuate vengono rimborsate senza l applicazione di alcun importo a carico dell Iscritto, ma nel limite di spesa annuo previsto per singolo intervento (vedi elenco al successivo allegato 1). I limiti di indennizzo devono intendersi omnicomprensivi di quanto indennizzabile per singolo evento.

50 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate con Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici non convenzionati Tutte le spese relative al ricovero verranno rimborsate con le stesse modalità previste nel caso di ricovero in strutture non convenzionate (vedi punto sopra). Nel caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale Il Fondo mètasalute, per il tramite di Unisalute, rimborsa integralmente le eventuali spese per ticket sanitari o per trattamento alberghiero (ad esempio le spese per un eventuale cameretta a pagamento) rimasti a carico dell Iscritto. Ricovero

51 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate con Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici non convenzionati Tutte le spese relative al ricovero verranno rimborsate con le stesse modalità previste nel caso di ricovero in strutture non convenzionate (vedi punto sopra). Nel caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale Il Fondo mètasalute, per il tramite di Unisalute, rimborsa integralmente le eventuali spese per ticket sanitari o per trattamento alberghiero (ad esempio le spese per un eventuale cameretta a pagamento) rimasti a carico dell Iscritto. Ricovero

52 Limite di spesa annuo a disposizione Limite di spesa annuo a disposizione: sono previsti dei massimali specifici per ogni singolo intervento (vedi allegato1) I massimali previsti per ogni singolo intervento (vedi allegato 1) sono stati appositamente valutati per permettere all Iscritto di avere a disposizione una somma congrua per l intero intervento che non lasci quasi mai importi a suo carico. Riportiamo un esempio: L intervento di tiroidectomia totale, nelle strutture sanitarie convenzionate da UniSalute per il fondo mètasalute, ha un costo medio pari a 6.000,00 tra le provincie di BO, MI, FI, TO. Il massimale annuo pari a ,00 quindi è assolutamente congruo per coprire l intervento.

53 Indennità sostitutiva per Ricovero con intervento chirurgico in caso di utilizzo del Servizio Sanitario Nazionale Utilizzando il Servizio Sanitario nazionale vengono rimborsate integralmente le spese per i ticket sanitari o per il trattamento alberghiero sostenute durante il ricovero e rimaste a carico dell Iscritto oltre all indennità sostitutiva pari a 130,00 per ogni giorno di ricovero per un periodo non superiore a 10 giorni per ogni ricovero. La prima giornata di ricovero in istituto di cura e l ultima sono considerate una sola giornata qualunque sia l ora del ricovero e della dimissione.

54 FISIOTERAPIA, KINESITERAPIA, RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA E NEUROMOTORIA

55 FISIOTERAPIA, KINESITERAPIA, RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA E NEUROMOTORIA (a seguito d infortunio post intervento) Il Fondo mètasalute, attraverso Unisalute, liquida le spese sostenute per trattamenti di fisioterapia, kinesiterapia, riabilitazione cardiologica e neuromotoria a seguito di infortunio, a partire dal 1 giorno successivo all infortunio stesso (avvenuto durante l operatività del Piano sanitario), esclusivamente a fini riabilitativi, in presenza di un certificato di Pronto Soccorso oppure eseguiti a partire dal 91 giorno post intervento indennizzabile secondo i termini riportati al paragrafo 1 Ricovero in istituto di cura per intervento chirurgico a seguito di malattia e infortunio. Le prestazioni devono essere prescritte da medico di base o da specialista la cui specializzazione sia inerente alla patologia denunciata e siano effettuate da personale medico o paramedico abilitato in terapia della riabilitazione il cui titolo dovrà essere comprovato dal documento di spesa.

56 FISIOTERAPIA, KINESITERAPIA, RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA E NEUROMOTORIA Non rientrano in copertura prestazioni effettuate presso palestre, club ginnico-sportivi, studi estetici, alberghi salute, medical hotel, centri benessere anche se con annesso centro medico e non saranno in alcun modo rimborsabili le spese sostenute per il noleggio di apparecchiature, presidi e protesi, né agopuntura.

57 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate da Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici convenzionati. Le spese per le prestazioni vengono liquidate direttamente ed integralmente dal Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, alle strutture sanitarie senza alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture non convenzionate L utilizzo di strutture sanitarie o di personale non convenzionato è consentito solo nel caso in cui l Iscritto sia domiciliato o residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate. Il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa le spese sostenute senza alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale Inviando la documentazione il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa integralmente i ticket sanitari nel limite di spesa previsto.

58 Limite di spesa annuo a disposizione Il limite di spesa annuo a disposizione per la presente copertura è di 500,00 per Iscritto.

59 CURE ODONTOIATRICHE, TERAPIE CONSERVATIVE, PROTESI ODONTOITRICHE E ORTODONZIA

60 Cure odontoiatriche, terapie conservative, protesi odontoiatriche e ortodonzia Il piano sanitario liquida le spese per l acquisto e per l applicazione di protesi dentarie, per prestazioni ortodontiche e per cure odontoiatriche e terapie conservative. Rientrano in garanzia visite odontoiatriche e/o sedute di igiene orale anche non propedeutiche alle cure o alle terapie stesse, nonché all applicazione delle protesi o alle prestazioni ortodontiche.

61 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate da Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici convenzionati Le spese per le prestazioni vengono liquidate direttamente ed integralmente dal Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, alle strutture sanitarie senza alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture non convenzionate L utilizzo di strutture sanitarie o di personale non convenzionato è consentito solo nel caso in cui l Iscritto sia domiciliato o residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate. Il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa le spese sostenute senza l applicazione di alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale Inviando la documentazione il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa integralmente i ticket sanitari nel limite di spesa previsto.

62 Limite di spesa annuo a disposizione Il limite di spesa annuo a disposizione per la presente copertura è di 180,00 per Iscritto.

63 INTERVENTI CHIRURGICI ODONTOIATRICI

64 Interventi chirurgici odontoiatrici Il Fondo mètasalute, attraverso Unisalute, liquida le spese sostenute per: Osteiti mascellari che coinvolgano almeno un terzo dell osso del cavo orale; neoplasie ossee della mandibola o della mascella; cisti radicolari; cisti follicolari; adamantinoma; odontoma; asportazione di cisti mascellari; asportazione di epulide con resezione del bordo; intervento per iperostosi, osteomi (toro palatino, toro mandibolare ecc.); ricostruzione del fornice (per emiarcata); ricostruzione del fornice con innesto dermoepidermico; rizotomia e rizectomia; ascesso dentario da strumento endoodontico endocanalare. Solo nei casi sopraelencati è previsto il rimborso delle spese dell intervento di implantologia dentale a completamento dell intervento. Per l attivazione della copertura è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.

65 Modalità di erogazione delle prestazioni Nel caso di utilizzo di strutture convenzionate da Unisalute per il Fondo mètasalute ed effettuate da medici convenzionati Le spese per le prestazioni vengono liquidate direttamente ed integralmente dal Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, alle strutture sanitarie senza l applicazione di alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture non convenzionate L utilizzo di strutture sanitarie o di personale non convenzionato è consentito solo nel caso in cui l Iscritto sia domiciliato o residente in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate. Il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa le spese sostenute senza l applicazione di alcun importo a carico dell Iscritto. Nel caso di utilizzo di strutture del Servizio Sanitario Nazionale Inviando la documentazione il Fondo mètasalute, attraverso UniSalute, rimborsa integralmente i ticket sanitari nel limite di spesa previsto.

66 NOTA BENE: si specifica che l indennizzo per quanto sopra descritto è previsto in caso di regime ospedaliero o ambulatoriale. Relativamente al regime ospedaliero si precisa che in questo caso, oltre ai costi dell equipe operatoria, sono compresi i costi (nei limiti previsti dalle coperture sotto elencate) relativi a: Intervento chirurgico: Onorari del chirurgo, dell aiuto, dell assistente, dell anestesista e di ogni altro soggetto partecipante all intervento (risultante dal referto operatorio); diritti di sala operatoria e materiale di intervento ivi comprese le endoprotesi (oltre agli impianti come sopraindicato). Assistenza medica, medicinali, cure: Prestazioni mediche e infermieristiche, consulenze medico-specialistiche, medicinali, esami e accertamenti diagnostici durante il periodo di ricovero. Rette di degenza: Non sono comprese in copertura le spese voluttuarie.

67 Limite di spesa annuo a disposizione Il limite di spesa annuo a disposizione per la presente copertura è di 2.000,00 per Iscritto.

68 PRESTAZIONI A TARIFFE AGEVOLATE

69 PRESTAZIONI A TARIFFE AGEVOLATE Solo per le prestazioni previste dal piano sanitario e, in caso di esaurimento della somma annua a disposizione, l Iscritto può richiedere, previo contatto con la Centrale Operativa, l applicazione di tariffe agevolate, presso le Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute, con un conseguente risparmio rispetto al tariffario normalmente previsto.

70 SERVIZI DI CONSULENZA TELEFONICA I seguenti servizi di consulenza vengono forniti dalla Centrale Operativa telefonando al numero verde attivo dall 1/01/2013. a)informazioni sanitarie telefoniche strutture sanitarie pubbliche e private: ubicazione e specializzazioni; centri medici specializzati per particolari patologie in Italia e all'estero; farmaci: composizione, indicazioni e controindicazioni. b) Prenotazione di prestazioni sanitarie La Centrale Operativa fornisce un servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie garantite dal piano nella forma di assistenza diretta nelle strutture sanitarie convenzionate da Unisalute per il Fondo mètasalute.

71 SERVIZI DI ASSISTENZA 24 ORE SU 24 I seguenti servizi di assistenza vengono forniti 24 ore su 24 dalla Centrale Operativa telefonando al numero verde attivo dall 1/01/2013. pareri medici invio di un medico invio di un infermiere o di un fisioterapista a domicilio collaboratrice domestica invio di medicinali al domicilio rientro dal ricovero di primo soccorso trasporto in ambulanza spesa al domicilio

72 Come si attiva il piano sanitario? Compilando in qualsiasi momento il modulo di adesione al Fondo mètasalute (scaricabile dal sito ; l iscrizione decorrerà dal 1 giorno del trimestre successivo alla compilazione del modulo (nei mesi di: gennaio, aprile, luglio, ottobre) mentre le prestazioni sanitarie decorreranno dal 1 giorno del trimestre successivo a quello di iscrizione. Ad esempio, per i lavoratori che aderiscono entro il 31/12/2012 l iscrizione partirà dal 1 gennaio 2013 mentre le prestazioni decorreranno dal 1 aprile 2013.

73 CASI DI NON OPERATIVITÀ DEL PIANO Il Piano sanitario non è operante per: le terapie medico-chirurgiche finalizzate all estetica (salvo gli interventi di chirurgia ricostruttiva direttamente riconducibili e connesse all'elenco di interventi); gli interventi e qualsiasi atto chirurgico finalizzati al trattamento dell infertilità e/o sterilità maschile e/o femminile e comunque tutti gli atti finalizzati alla fecondazione artificiale; i Ricoveri in RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali), in Strutture per lunga degenza; il trattamento delle malattie conseguenti all abuso di alcool e di psicofarmaci, nonché all uso di stupefacenti o allucinogeni; gli infortuni derivanti dalla pratica sportiva esercitata professionalmente; gli infortuni derivanti dalla partecipazione a corse o gare automobilistiche, motociclistiche o motonautiche e alle relative prove ed allenamenti; gli infortuni causati da azioni dolose compiute dall Iscritto; le conseguenze dirette o indirette di trasmutazione del nucleo dell atomo di radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche e di esposizione a radiazioni ionizzanti, salvo le radiazioni provocate dalla Radioterapia; le conseguenze di guerra, insurrezioni, movimenti tellurici ed eruzioni vulcaniche; le terapie non riconosciute dalla medicina ufficiale; certificazioni mediche per rilascio patente, idoneità pratiche sportive; imposta di bollo, diritti di segreteria, diritti amministrativi, spese per magazzino dei medicinali, rilascio della copia della cartella clinica, delle radiografie, dei vhs, dei cd, dei dvd, spese di viaggio; emodialisi; iniezioni sclerosanti; lenti da vista, lenti a contatto e montature; medicina legale e medicina del lavoro; medicinali non somministrati in degenza; prestazioni di medicina generica comprendenti, tra l altro, visite, iniezioni, fleboclisi, vaccinazioni, certificazioni varie, ecc.; medicina omeopatica e/o alternativa; ricoveri in Case di Cura dedicate al benessere della persona;

74 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI

75 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI AREE DI PRESTAZIONI Cardiochirurgia e chirurgia toracica Contropulsazione per infarto acuto mediante incannulamento arterioso Fistole arterovenose polmonari Intervento in ipotermia per coartazione aortica senza circolo collaterale Ricostruzione sternale per "Pectus excavatum" Trapianto cardiaco Tutti gli interventi: a cuore aperto per difetti complessi o complicati Tutti gli interventi: a cuore aperto per difetti singoli non complicati Tutti gli interventi: a cuore chiuso Collo Tiroidectomia parziale solo per patologia tumorale Tiroidectomia totale (chirurgica o con radioiodio terapia) Esofago Interventi con esofagoplastica Interventi per patologia maligna dell'esofago toracico Fegato Deconnessione azigos-portale per via addominale Derivazioni biliodigestive Drenaggio di ascesso epatico Epatotomia e coledocotomia Interventi chirurgici per ipertensione portale Interventi per echinococcosi Interventi sulla papilla di Water Papillotomia per via transduodenale Reinterventi sulle vie biliari Epatotomia e coledocotomia MASSIMALE 2.500, , , , , , , , , , ,00

76 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Interventi chirurgici per ipertensione portale Interventi per echinococcosi Interventi sulla papilla di Water Papillotomia per via transduodenale Reinterventi sulle vie biliari Resezioni epatiche Trapianto di fegato Interventi su polmone bronchi trachea Interventi per ferite del polmone Interventi per fistole bronchiali Pleuropneumectomia Pneumectomia Resezione bronchiale con reimpianto Resezioni segmentarie e lobectomia Timectomia per via toracica Trapianto di polmone Tumori della trachea Interventi sul mediastino Interventi per tumori Interventi sul sistema nervoso simpatico Simpaticectomia cervico-toracica Simpaticectomia lombare Intestino Colectomia totale Colectomie parziali Nervi periferici Anastomosi extracranica di nervi cranici Asportazione tumori dei nervi periferici 2.500, , , , , , ,00

77 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Interventi sul plesso brachiale Neurochirurgia Anastomosi dei vasi extra-intracranici Correzione e/o sostituzione delle malformazioni dei vasi del collo Anastomosi dei vasi extra-intracranici con interposizione di innesto Anastomosi endocranica dei nervi cranici Asportazione di processi espansivi del rachide extra-intradurali extra-midollari Asportazione di processi espansivi endocranici (tumori, ascessi, cisti parassitarie, ecc) Asportazione tumori dell'orbita Asportazione tumori ossei della volta cranica Chirurgia stereotassica diagnostica e terapeutica Cordotomia e mielotomia per cutanea Craniotomia per evacuazione di ematoma epidurale Craniotomia per evacuazione di ematoma intracerebrale e subdurale Derivazioni liquorali intracraniche o extracraniche Emisferectomia Endoarterectomia della a. carotide e della a. vertebrale e decompressione della vertebrale nel forame trasversario Interventi chirurgici sulla cerniera atlanto-occipitale e sul clivus per via anteriore Interventi chirurgici sulla cerniera atlanto-occipitale per via posteriore Interventi endorachidei per terapia del dolore o spasticità o per altre affezioni meningomidollari (mielocele, mielomeningocele, etc.) Interventi per ernia del disco dorsale per via posteriore Interventi per traumi cranio cerebrali Interventi per traumi vertebro-midollari Interventi per traumi vertebro-midollari con stabilizzazione chirurgica 5.000, , , , , , , , , ,00

78 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Intervento per craniostenosi Intervento per encefalomeningocele Intervento per epilessia focale e callosotomia Intervento sulla ipofisi per via transfenoidale Laminectomia esplorativa o decompressiva (per localizzazioni tumorali ripetitive) Neurotomia retrogasseriana-sezione intracranica di altri nervi Plastiche craniche per tessuti extra-cerebrali (cute, osso, dura madre) Radiochirurgia gammaknife Radiochirurgia stereotassica Rizotomia chirurgica e micro decompressione endocranica dei nervi cranici Spondilolistesi Talamotomia-pallidotomia ed altri interventi similari Trattamento chirurgico diretto di malformazioni vascolari intracraniche, (aneurismi sacculari, aneurismi artero-venosi, fistole artero-venose) Trattamento chirurgico indiretto extracranico di malformazioni vascolari Intracraniche Trattamento di lesioni intramidollari (tumori, siringomielia, ascessi, etc.) Pancreas - Milza Interventi per cisti, pseudocisti e fistole pancreatiche Interventi per neoplasie pancreatiche Interventi per pancreatite acuta Interventi per pancreatite cronica Pancreasectomia sinistra per neoplasia pancreatica Splenectomia Peritoneo Exeresi di tumori dello spazio retroperitoneale Retto Ano Interventi per neoplasie del retto ano 2.500, , , , , , , , , ,00

79 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Operazione per megacolon Proctocolectomia totale se per via addominoperineale, in uno od in più tempi Stomaco, duodeno Cardioplastica Gastroectomia se allargata Gastroectomia totale Intervento per fistola gastro-digiunocolica Mega-esofago e esofagite da reflusso Resezione gastrica Resezione gastro-digiunale per ulcera peptica post-opertoria Sutura di perforazioni gastriche e intestinali Torace parete toracica Correzioni di malformazioni parietali Resezione costali Toracotomia esplorativa Osteosintesi Mentoplastica di avanzamento, di arretramento, di abbassamento, etc. Plastiche per paralisi facciali: Dinamica Push-bach e faringoplastica Frattura del III superiore della faccia (NEF): con scalpo Operazione demolitrice del massiccio facciale con svuotamento orbitale Arti Malformazioni complesse delle mani (per tempo operatorio) Reimpianto microchirurgico del dito Ricostruzione del pollice Trattamento mano reumatoide (protesi escluse) 2.500, , , , , , , , , , ,00

80 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Cranio faccia e collo Cranioplastica Gravi e vaste mutilazioni del viso Labioalveoloschisi bilaterale Labioschisi bilaterale Palatoschisi totale Ricostruzione della emimandibola Riduzione frattura mandibolare con osteosintesi Riduzione frattura orbitarla Torace e addome Chirurgia degli stati intersessuali (per tempo operatorio) Malformazione della gabbia toracica Plastica per ipospadia ed epispadia Plastica ricostruttiva per estrofia vescicale (per tempo operatorio) Ricostruzione vaginale Chirurgia vascolare Anastomosi mesenterica-cava Anastomosi porta-cava e splenorenale Disostruzione e by-pass aorto-addominale Disostruzione e by-pass arterie periferiche Embolectomia e trombectomia arteriosa per arto Interv. per stenosi ed ostruzione carotide extracranica, succlavia e arteria anonima Interventi per aneurismi arteria ascellare, omerale, poplitea, femorale Interventi per aneurismi artero-venosi a livello ascellare, omerale, popliteo, femorale Interventi per aneurismi arterovenosi a livello delle tibiali, glutee e tiroidee Interventi per aneurismi ed aneurismi artero-venosi dei suelencati vasi arteriosi 5.000, , , , , , ,00

81 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Interventi per innesti di vasi Interventi per stenosi dell'arteria renale, mesenterica e celiaca Legatura arterie carotidi, vertebrali, succlavia, tronco brachio-cefalico, iliache Legatura vena cava inferiore Resezione arteriosa con plastica vasale Sutura arterie periferiche Sutura dei grossi vasi degli arti e del collo Trattamento chirurgico della elefantiasi degli arti Trattamento endovascolare di aneurismi arteria iliaca comune ed embolizzazione arteria ipogastrica Trombectomia venosa periferica cava Trombectomia venosa periferica iliaca Ginecologia Isterectomia totale per via laparotomica (con o senza annessiectomia) Miomectomia e/o ricostruzione plastica dell'utero Collo Asportazione di diverticolo esofageo Asportazione di fistole congenite Asportazione di tumori glomici timpano-giugulari Esofagotomia cervicale Legatura di grossi vasi Sutura di ferite profonde con interessamento del tubo laringotracheale o dell'esofago cervicale Svuotamento laterocervicale bilaterale Laringe Cordectomia per via tirotomica Interventi per paralisi degli abduttori Laringectomia parziale 2.500, ,00

82 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Laringectomia ricostruttiva Laringectomia sopraglottica Laringectomia totale Laringofaringectomia Bulbo oculare Estrazione di corpo estraneo endobulbare non calamitabile Orbita Operazione di decompressione a sforzo oftalmopatia ed eventuale correzione diplopia Operazione di Kroenlein od orbitotomia Odontocheratoprotesi Trapianto corneale a tutto spessore Ortopedia e Traumatologia Artroprotesi di anca Artroprotesi di ginocchio Artroprotesi di gomito Emipelvectomia Intervento di rimozione e reimpianto di protesi d'anca Protesi totale per displasia d'anca Ostetricia Laparotomia per gravidanza extrauterina Cavo orale e faringe Idem, con svuotamento latero-cervicale Interventi demolitivi per tumori maligni della lingua e del pavimento orale, con svuotamento delle logge sottomascellari Tumori parafaringei Ghiandole salivari 2.500, , , , , ,00

83 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Asportazione della parotide Parotidectomia totale con preparazione del facciale Orecchio esterno Atresia auris congenita: ricostruzione Orecchio medio ed interno Anastomosi e trapianti nervosi Apertura di ascesso cerebrale Asportazione di tumori dell'orecchio medio Asportazione di tumori e colesteatomi della rocca petrosa Chirurgia del nervo facciale nel tratto infratemporale Chirurgia del sacco endolinfatico Chirurgia della Sindrome di Mènière Distruzione del labirinto Neurinoma dell'viii paio Sezione del nervo coclearie Sezione del nervo vestibolare Svuotamento petromastoideo, con innesto dermoepidermico Trattamento delle petrositi suppurate Apparato genitale maschile Amputazione totale del pene Anastomosi epididimo deferenziale o ricanalizzazione del deferente (con tecnica microchirurgica) Linfoadenectomia retroperitoneale bilaterale per neoplasia testicolari Orchidopessi bilaterale Orchiectomia allargata per tumore Orchifuniculectomia per via inguinale Rene Endopielolitotomia per stenosi del giunto piero-uretale 2.500, , , , ,00

84 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Lombotomia per ascessi pararenali Nefrectomia allargata per tumore Nefrectomia allargata per tumore con embolectomia Nefrectomia parziale Nefrectomia semplice Nefrotomia bivalve in ipotermia (tecnica nuova) Nefroureterectomia totale Pielotomia Pieloureteroplastica (tecniche nuove) Resezione renale con clampaggio vascolare Trapianto renale Surrene Surrenalectomia Uretere Sigmoidostomia Sostituzione dell'uretere con ansa intestinale Ureterocistoneostomia con plastica di riduzione dell'uretere Ureterocistoneostomia con psoizzazione vescicole Ureterocistoneostomia monolaterale Ureteroplastica Ureterosimoidostomia uni- o bilaterale Uretra Plastiche di ricostruzione per ipospadia Uretrectomia Vescica Cistoprostatovescicolectomia con ileo bladder Cistoprostatovescicolectomia con neovescica rettale Cistoprostatovescicolectomia con ureteroileouretroanastomosi 5.000, , , , , , , , ,00

85 ALLEGATO 1 ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Cistoprostatovescicolectomia con ureterosingmoidostomia Diverticolectomia con U.C.N. Emitrigonectomia Ileo bladder Ileo e\o coloncistoplastiche Plastiche di ampliamento vescicale con anse intestinali Resezioni vescicali a pastiglia con reimpianto ureterale Riparazione di fistola vescico intestinale Riparazione fistole vescico vaginali Riparazione vescica estrofica con neovescica rettale 2.500, , ,00

86 SCHEDA DI ADESIONE ISCRITTI 86

87 SCHEDA DI ISCRIZIONE AZIENDE SU SITO INTERNET SALUTE.IT 87

88 88

Allegato - ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI

Allegato - ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Allegato - ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI CHIRUGIA GENERALE Cardiochirurgia e chirurgia toracica Contropulsazione per infarto acuto mediante incannulamento arterioso 7.500,00 Fistole arterovenose polmonari

Dettagli

Piano Sanitario PMI Salute Cassa RBM Salute ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI

Piano Sanitario PMI Salute Cassa RBM Salute ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Piano Sanitario PMI Salute Cassa RBM Salute ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI Cardiochirurgia e chirurgia toracica ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI massimale Contropulsazione per infarto acuto mediante incannulamento

Dettagli

MEDI BASE 2015 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO

MEDI BASE 2015 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO MEDI BASE 2015 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO 1 SOMMARIO SOMMARIO.... 2 INTRODUZIONE.... 3 PREMESSE...... 3 SCOPO DI MEDÌ... 3 2 SCOPO DEL DOCUMENTO..

Dettagli

Assistenza sanitaria. Dott.ssa Fiammetta Fabris Direttore Operativo Unisalute S.p.A

Assistenza sanitaria. Dott.ssa Fiammetta Fabris Direttore Operativo Unisalute S.p.A Assistenza sanitaria Dott.ssa Fiammetta Fabris Direttore Operativo Unisalute S.p.A 1 Agenda L assistenza sanitaria nei CCNL Sanità integrativa e Organizzazioni Sindacali Le coperture dei dipendenti di

Dettagli

Revisione biennio 2014-2015. Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

Revisione biennio 2014-2015. Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Revisione biennio 2014-2015 Piano Sanitario Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Revisione biennio 2014-2015 Riduzione del premio per il dipendente ad 370,00 ed adeguamento dei premi diversi da quello

Dettagli

ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI

ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI ELENCO INTERVENTI CHIRURGICI A.1. Definizione di intervento chirurgico Neurochirurgia Anastomosi dei vasi extra-intracranici Anastomosi dei vasi extra-intracranici con interposizione di innesto Anastomosi

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti ASSICASSA Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO ASSICASSA

Dettagli

Mini Guida Informativa per i dipendenti

Mini Guida Informativa per i dipendenti Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per i dipendenti Sintesi delle Condizioni del Piano Sanitario MINI GUIDA AL PIANO SANITARIO PER I DIPENDENTI

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA

ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA ASSISTENZA SANITARIA PER I DIPENDENTI LUXOTTICA 1 PRINCIPALI ATTORI COINVOLTI COS É Sanint è una Cassa di Assistenza, ossia un associazione senza fini di lucro ex art. 36 del codice civile e seguenti.

Dettagli

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti

PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti PIANO SANITARIO Integrativo FASI Dirigenti Milano 2013 1 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO CONFINDUSTRIA

ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO CONFINDUSTRIA Guida al rimborso dei ticket sanitari 2015 Fondo Fontur Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i dipendenti delle aziende associate all ASSOCIAZIONE ITALIANA CONFINDUSTRIA ALBERGHI E FEDERTURISMO

Dettagli

UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti. La vostra salute, la nostra specialità

UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti. La vostra salute, la nostra specialità UniSalute: la 1 assicurazione sanitaria per clienti gestiti La vostra salute, la nostra specialità Edizione aprile 2014 CHI SIAMO UniSalute specialisti nell assicurazione salute Prima Compagnia in Italia

Dettagli

PIANO SANITARIO GRUPPO FINMECCANICA

PIANO SANITARIO GRUPPO FINMECCANICA PIANO SANITARIO GRUPPO FINMECCANICA Scegli UniSalute. Scegli l esperienza di chi si è sempre occupato di salute. UNISALUTE: LA VOSTRA SALUTE, LA NOSTRA SPECIALITA UniSalute 2 Compagnia del ramo malattia

Dettagli

MEDI BASE 2014 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO

MEDI BASE 2014 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO MEDI BASE 2014 PIANO SANITARIO CON TRATTAMENTI RIABILITATIVI PER GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI E INFORTUNIO 1 Nomenclatore, contenente le regole e le condizioni del Piano Sanitario con trattamenti riabilitativi

Dettagli

Fondo mètasalute Piano Sanitario 2015

Fondo mètasalute Piano Sanitario 2015 Fondo mètasalute Piano Sanitario 2015 1 Piano Sanitario mètasalute: NOVITA 2015 Piano mètasalute: NOVITA 2015 PIANO BASE 2015 Migliorie su prestazioni in essere Introduzione nuove garanzie INTRODUZIONE

Dettagli

Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016

Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016 Polizza sanitaria 01/11/2014-31/10/2016 ELENCO I - GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI A. Tutti gli interventi resi necessari per asportazione, totale o parziale, di tumori maligni, compresa la radiochirurgia

Dettagli

COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA

COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA COOPERAZIONE SALUTE Società di Mutuo Soccorso FONDO SANITARIO INTEGRATIVO PER I QUADRI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA TRENTINA OGGETTO DEI SUSSIDI E SERVIZI TUTTI I SUSSIDI E SERVIZI SONO

Dettagli

ELENCO GRANDI INTERVENTI 2016 INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

ELENCO GRANDI INTERVENTI 2016 INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa ELENCO GRANDI INTERVENTI INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Contatti tel: 055 285961 / 055 2792216 fax: 055 2398176 email: segreteria@insiemesalutetoscana.it sito web: http://www.insiemesalutetoscana.it

Dettagli

Elenco grandi interventi

Elenco grandi interventi Elenco grandi interventi insieme SALUTE toscana elenco grandi interventi 2011 Insieme Salute Toscana s.m.s. www.insiemesalutetoscana.it Largo Alinari 21 50123 Firenze Tel. 0552792216 Fax 0552398176 APPENDICE

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO. Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO. Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di assistenza integrativa per gli artigiani associati all Unione Provinciale Artigiani di Padova Piano assistenza integrativa per gli artigiani associati all UPA di Padova

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA FORENSE PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Forense? Per gli iscritti ed i pensionati della Cassa Forense non iscritti non è previsto

Dettagli

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore

FONDO WILA. Lombardo Artigianato. vostra salute, la nostra specialità. Sintesi del nomenclatore FONDO WILA La Welfare vostra salute, Integrativo la nostra specialità Lombardo Artigianato Sintesi del nomenclatore Le coperture del piano sanitario e sociale Il fondo W.I.L.A. fornisce coperture sia sul

Dettagli

Visite ed accertamenti pre ricovero ospedaliero (e ad esso correlati)

Visite ed accertamenti pre ricovero ospedaliero (e ad esso correlati) SINTESI DELLE GARANZIE LE PRESTAZIONI - GARANZIA A Grandi interventi chirurgici e gravi eventi morbosi Massimale 360.000,00 anno/nucleo Franchigia e scoperti Non previste Nel caso, sia la struttura sanitaria

Dettagli

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA

GUIDA PRATICA all ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA. Iprass ASSISTENZA GUIDA PRATICA all SANITARIA INTEGRATIVA Iprass C A S S A D I Sintesi a titolo esemplificativo delle prestazioni riconosciute dal Piano Sanitario Integrativo. Si rimanda alla lettura della Guida pratica

Dettagli

Nomenclatore Tariffario GRANDI INTERVENTI

Nomenclatore Tariffario GRANDI INTERVENTI CRANIO E SISTEMA NERVOSO CENTRALE 134495 Anastomosi vasi intra-extracranici 17.244 134496 Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzione di altre condizioni patologiche 17.244 134497

Dettagli

COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink

COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink COPERTURA SANITARIA COLLETTIVA per i Soci Lavoratori e Dipendenti delle COOPERATIVE aderenti a CONFCOOPERATIVE EMILIA ROMAGNA Copertura Solcoop Pink PROSPETTO ANALITICO DELLA COPERTURA SOLCOOP Pink SOCI

Dettagli

L elenco dei GRANDI INTERVENTI CHRIRUGICI

L elenco dei GRANDI INTERVENTI CHRIRUGICI L elenco dei GRADI ITERVETI CHRIRUGICI CRAIO E SISTEMA ERVOSO CETRALE E PERIFERICO Anastomosi vasi intraextracranici Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzione di altre condizioni

Dettagli

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI

ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Cranio e sistema nervoso centrale e periferico - Craniotomia per lesioni traumatiche intracerebrali. - Asportazione di neoplasie endocraniche, di aneurismi o per correzioni

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI

DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI DOMANDE FREQUENTI PIANI SANITARI CASSA GEOMETRI PIANO BASE 1) Quali sono i limiti di età per il Piano Base Cassa Geometri? Per gli iscritti ed i pensionati attivi della cassa Geometri, per i pensionati/cancellati,

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA

ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA INSIEME SALUTE società di mutuo soccorso 20149 Milano Via Giovanni Da Procida, 24 - Tel.02.37.05.20.67 - fax 02.37.05.20.72 info@insiemesalute.org ELENCO INTERVENTI DI ALTA CHIRURGIA - Gozzo retrosternale

Dettagli

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio

POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio FIPA Fondo Integrativo Previdenza Assistenza Complementari di Bordo. POLIZZA INTEGRATIVA PER IL RIMBORSO DELLE SPESE DI CURA per Malattia o Infortunio In caso di malattia/infortunio l Assistente di Volo

Dettagli

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI ELENCO GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI COLLO Gozzo retrosternale con mediastinotomia Resezione dell esofago cervicale Tiroidectomia allargata per neoplasia maligna ADDOME (parete addominale) Laparatomia esplorativa

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO PIANO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per dipendenti Associazione Artigiani e Piccole Imprese Provincia di Trento Piano sanitario integrativo per i dipendenti di Associazioni

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO INTEGRATIVO FASI 2014 PIANO SANITARIO Integrativo Dirigenti Riservato agli iscritti al FONDO DI ASSISTENZA SANITARIA F.A.S.I. Le prestazioni previste nel presente Piano Sanitario sono integrative

Dettagli

La Long Term Care, componente importante nella gestione dei fondi sanitari: profili operativi

La Long Term Care, componente importante nella gestione dei fondi sanitari: profili operativi La Long Term Care, componente importante nella gestione dei fondi sanitari: profili operativi Dott. Andrea Pezzi Direttore Generale Unisalute S.p.A Assistenza sanitaria Integrativa: Quali prospettive?

Dettagli

I SERVIZI ONLINE E MOBILE

I SERVIZI ONLINE E MOBILE I SERVIZI ONLINE E MOBILE Focus servizi on line UniSalute: registrazione Sul sito www.unisalute.it per accedere alle funzionalità dell area riservata è necessario inserire user e password personali nel

Dettagli

Integrativo FASI/ FASDAC

Integrativo FASI/ FASDAC PIANO SANITARIO Integrativo FASI/ FASDAC Milano 2015 PIANO SANITARIO Integrativo FASI / FASDAC Riservato agli iscritti al Fondo di Assistenza sanitaria FASI/FASDAC Le prestazioni previste nel presente

Dettagli

PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO

PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO PIANI SANITARI A FAVORE DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO I PARTNER PER LA SANITÀ INTEGRATIVA RBM Salute S.p.A. è la Compagnia Assicurativa specializzata nel settore salute, autorizzata all esercizio

Dettagli

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015)

Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Nota Informativa sulla Convenzione Assicurativa per Volontari e Cooperanti tra Ministero Affari Esteri e Cattolica (Periodo 01/02/2013-31/12/2015) Informazioni Generali Chi assicura: il Ministero degli

Dettagli

Grazie alla nuova procedura, UniSalute può fornire l esito della valutazione di rimborso di queste richieste entro 20 giorni dalla richiesta.

Grazie alla nuova procedura, UniSalute può fornire l esito della valutazione di rimborso di queste richieste entro 20 giorni dalla richiesta. Frascati, 5 Settembre 2013 A tutti i DIPENDENTI aderenti alla polizza sanitaria UniSalute SEDI INFN A seguito di comunicazione da parte della Compagnia UniSalute, desidero mettervi a conoscenza di un importante

Dettagli

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO della COOPERAZIONE TRENTINA

PIANO SANITARIO INTEGRATIVO della COOPERAZIONE TRENTINA PIANO SANITARIO INTEGRATIVO della COOPERAZIONE TRENTINA Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per amministratori, sindaci e soci della Cooperazione Trentina Piano sanitario integrativo per i soci della

Dettagli

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida.

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida. SERVIZI BASE ( estesi gratuitamente al nucleo famigliare) CONVENZIONI SPECIALISTICHE ED OSPEDALIERE Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni

Dettagli

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015

Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Circolare n. 07/15 Prot. n. C/2015/07DIR Roma, 11 Settembre 2015 Alla c.a. - Aziende - Centri Servizi - Consulenti - Dipendenti - Iscritti volontari E p.c. - Parti Sociali - Organi Statutari - Ebna 1.

Dettagli

Edizione agosto 2013

Edizione agosto 2013 Edizione agosto 2013 I SERVIZI ON LINE Area riservata ai clienti su www.unisalute.it Su www.unisalute.it i Clienti UniSalute hanno a disposizione un area riservata con utili funzioni, che velocizzano e

Dettagli

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA:

REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: MUTUA OSPEDALIERA ARTIGIANI SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Viale Milano 5-21100 Varese Tel. 0332 256111 - moa@asarva.org - Fax 0332 256351 REGOLAMENTO VALIDO PER LE FORMULE DI ASSISTENZA: Business SMART Business

Dettagli

La vostra salute, la nostra specialità

La vostra salute, la nostra specialità La vostra salute, la nostra specialità UniSalute: la prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti Leader nel mercato dei Fondi nazionali e delle Casse di assistenza. UniSalute

Dettagli

indice INTEGRAZIONE GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI (formula opzionale abbinabile)...16

indice INTEGRAZIONE GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI (formula opzionale abbinabile)...16 indice CNA di Imola ha pensato alla salute dei suoi soci e ha scelto di rivolgersi a CAMPA dopo una minuziosa valutazione di varie coperture sanitarie. Identikit...4 SINTESI DELLE CONDIZIONI AGEVOLATE

Dettagli

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011

Fondo Farsi Prossimo Salute 240. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 1 Fondo Farsi Prossimo Salute 240 Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2011 FONDO FARSI PROSSIMO SALUTE 240 FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo annuo - Euro 240,00 (duecentoquaranta/00)

Dettagli

Allegato 1: Elenco interventi

Allegato 1: Elenco interventi Allegato 1: Elenco interventi CHIRURGIA GENERALE Cardiochirurgia e chirurgia toracica Contropulsazione per infarto acuto mediante incannulamento arterioso Fistole arterovenose polmonari Intervento in ipotermia

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it 12/11/2014 Piano sanitario integrativo per gli artigiani trentini Pagina 1 LE PRESTAZIONI

Dettagli

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013

PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI. Milano 2013 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI Milano 2013 1 PIANO SANITARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI SOMMARIO A GRANDI INTERVENTI CHIRURGICI B PRESTAZIONI ACCESSORIE Trasporto e accompagnatore C

Dettagli

VADEMECUM ASSICURATIVO INFORTUNI ARBITRI OSSERVATORI E TECNICI FEDERALI

VADEMECUM ASSICURATIVO INFORTUNI ARBITRI OSSERVATORI E TECNICI FEDERALI 2010/2011 VADEMECUM ASSICURATIVO INFORTUNI ARBITRI OSSERVATORI E TECNICI FEDERALI Infortuni Arbitri, Osservatori e Tecnici federali (2351/77/46000400) Fipav Settore Assicurazioni 2010/2011 Pagina 1 di

Dettagli

Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per Cassagest. per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LAVORATORI PORTUALI

Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per Cassagest. per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LAVORATORI PORTUALI Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per Cassagest per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LAVORATORI PORTUALI Procedure a carico dell Assicurato 1. L Assicurato, una volta ricevuta

Dettagli

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano:

DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, usati nella polizza, significano: COMPAGNIA e/o SOCIETA Compagnia Assicuratrice Unipol S.p.A CONTRAENTE L Ente che stipula la polizza ASSICURATI Le persone nel cui interesse

Dettagli

ENPAM. Offerta salute

ENPAM. Offerta salute ENPAM Offerta salute Offerta salute Per Te Salute Reale Garanzia Gravi patologie Garanzia Assistenza Preventivo Salute Facile Reale Garanzia Indennità Interventi Chirurgici Preventivo Focus I servizi offerti

Dettagli

Problema Assistenza Anziani Cronici e Non Autosufficienti

Problema Assistenza Anziani Cronici e Non Autosufficienti Problema Assistenza Anziani Cronici e Non Autosufficienti La sanità integrativa è una realtà destinata a crescere in Italia per ragioni strutturali che metteranno sottopressione soprattutto alcuni settori

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV)

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO presso PREVIMEDICAL Via Gioberti, 33 31021 Mogliano Veneto (TV) Milano, 18 novembre 2010 Gent. Sig./a [Cognome] [Nome] [Indirizzo] [CAP] [PROV] Oggetto: Fondo Sanitario Integrativo del Gruppo Intesa Sanpaolo Desideriamo informarla che, in data 2 ottobre 2010, Intesa

Dettagli

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali

I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali I PIANI SANITARI UNISALUTE: Le opportunità, i vantaggi e la convenienza Gli aspetti normativi e fiscali UniSalute per l Azienda: un know-how all avanguardia Soluzioni flessibili e innovative in linea con

Dettagli

Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a.

Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a. Convenzione Rimborso Spese di Cura Anno 2012 Gruppo Findomestic Banca S.p.a. -Variazioni rispetto all anno 2011 1. Normativo 1a)Modifica della definizione del nucleo assicurato: -testo 2011 al Capitolo

Dettagli

PRESTAZIONI SANITARIE (estratto dalla polizza convenzione n. 100.717719.51)

PRESTAZIONI SANITARIE (estratto dalla polizza convenzione n. 100.717719.51) PRESTAZIONI SANITARIE (estratto dalla polizza convenzione n. 100.717719.51) 3. RICOVERO PER GRANDE INTERVENTO CHIRURGICO A SEGUITO DI MALATTIA O INFORTUNIO Grandi Interventi Chirurgici Qualsiasi Trapianto

Dettagli

Agente della Riscossione per le province siciliane

Agente della Riscossione per le province siciliane Agente della Riscossione per le province siciliane PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA SANITARIA PER IL PERSONALE DIPENDENTE DI SERIT SICILIA S.p.A. CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CONOSCERE L ASSICURAZIONE

CONOSCERE L ASSICURAZIONE CONOSCERE L ASSICURAZIONE VIDEO N. 6 Quando c è la salute, c è tutto LA SALUTE, IL BENE PIÙ PREZIOSO Da quando nasciamo, e per tutta la vita, la salute è il bene più prezioso che abbiamo. Spesso però non

Dettagli

SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO

SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE GENERALI DEL CONTRATTO CONTRAENTE ASSICURATO DURATA E PROROGA EFFETTO E SCADENZA PAGAMENTO DEL PREMIO CAUSE DI CESSAZIONE, DECADENZA, VARIAZIONE DELL ASSICURAZIONE IMPOSTE

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA ASSISTENZA A DOMICILIO. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA ASSISTENZA A DOMICILIO. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria FWA ASSISTENZA A DOMICILIO Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto FWA ASSISTENZA A DOMICILIO FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo

Dettagli

CHIRURGIA. Faccia e Bocca: (vedi otorinolaringoiatria e chirurgia maxillo-facciale) Collo:

CHIRURGIA. Faccia e Bocca: (vedi otorinolaringoiatria e chirurgia maxillo-facciale) Collo: CHIRURGIA Faccia e Bocca: (vedi otorinolaringoiatria e chirurgia maxillo-facciale) Collo: 1. Linfectomia cervicale bilaterale 2. Tiroidectomie parziali 3. Tiroidectomia totale 4. Tiroidectomia allargata

Dettagli

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO

DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO DISCIPLINARE PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER PRESTAZIONI AGGIUNTIVE ALL ASSISTENZA PRESTATA AI QUADRI DIRETTIVI DI I II III E IV LIVELLO RETRIBUTIVO ED AREE PROFESSIONALI DEL GRUPPO CAPITALIA

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA PREVENZIONE DONNE. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria FWA PREVENZIONE DONNE. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria FWA PREVENZIONE DONNE Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto FWA PREVENZIONE DONNE FORMA DI ASSISTENZA BASE Contributo associativo

Dettagli

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa

INSIEMESALUTE. TOSCANA mutua sanitaria integrativa INSIEMESALUTE TOSCANA mutua sanitaria integrativa Cosa copre questo piano Il Piano Oro ti aiuta a sostenere le spese relative ad esami diagnostici e di laboratorio, visite e terapie specialistiche, cambio

Dettagli

Mini Guida Informativa per le Aziende

Mini Guida Informativa per le Aziende Piano Sanitario Dipendenti a cui si applica il CCNL Telecomunicazioni Mini Guida Informativa per le Aziende MINI GUIDA INFORMATIVA PER LE AZIENDE Piano sanitario integrativo al SSN destinato ai dipendenti

Dettagli

MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA

MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA MUTUA FIMA 2.0: UNA NUOVA OPPORTUNITA PER CONFAGRICOLTURA OBIETTIVO DI OGGI E RISPONDERE A 6 DOMANDE Che cos è Mutua Fima? Quali prodotti offre Mutua Fima? Chi può vendere i prodotti della Mutua? Verso

Dettagli

COMUNICATO EPAP D. Se un iscritto ha già un altra assicurazione? D. Fino a quanto è in vigore l assicurazione?

COMUNICATO EPAP D. Se un iscritto ha già un altra assicurazione? D. Fino a quanto è in vigore l assicurazione? COMUNICATO EPAP 13.915 iscritti all Epap (ultimo rilevamento) sono già stati assicurati gratuitamente con la Generali per la garanzia A dell Emapi. Sono gli iscritti che godono della regolarità contributiva

Dettagli

Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015

Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015 Circolare n. 02/15 Prot. n. C/2015/02DIR Roma, 21 Aprile 2015 Alla c.a. - Aziende - Centri Servizi - Consulenti - Assosoftware - ANCL E p.c. - Parti Sociali - Organi Statutari - Ebna 1. RIAPERTURA CAMPAGNA

Dettagli

Piano Sanitario CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Supplementare per i Dipendenti degli Studi Professionali

Piano Sanitario CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Supplementare per i Dipendenti degli Studi Professionali Piano Sanitario CADIPROF Cassa di Assistenza Sanitaria Supplementare per i Dipendenti degli Studi Professionali SINTESI DELLE GARANZIE A) AREA RICOVERO Ricovero per Grande Intervento Chirurgico (vedi allegato

Dettagli

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE

GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO E DISPOSIZIONI OPERATIVE GLOSSARIO ( Valide per tutti i piani sanitari relativamente alle forme di assistenza in essi previsti ) Franchigia/ scoperto Parte del danno indennizzabile, espressa

Dettagli

SERVIZI DI PRIMA ASSISTENZA PER GLI ASSOCIATI

SERVIZI DI PRIMA ASSISTENZA PER GLI ASSOCIATI SERVIZI DI PRIMA ASSISTENZA PER GLI ASSOCIATI 1. PERSONE ASSICURATE Le garanzie sono prestate a favore degli iscritti a Cna Pensionati, come da elenco fornito dal Contraente. 2. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE

Dettagli

POLIZZE COLLETTIVE E CASSE DI ASSISTENZA

POLIZZE COLLETTIVE E CASSE DI ASSISTENZA POLIZZE COLLETTIVE E CASSE DI ASSISTENZA Dr. Cesare Rossi Director Europa Benefits WORKSHOP ACB 17 settembre 2009 - Milano SPESA SANITARIA: Sanità pubblica o privata La soluzione assicurativa 1 Spesa sanitaria

Dettagli

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO

FONDO SANITARIO INTEGRATIVO FONDO SANITARIO INTEGRATIVO Piano di Assistenza Sanitaria Integrativa per gli Artigiani Trentini www.mutuaartieri.it LE PRESTAZIONI DEL PIANO SANITARIO OGGETTO DELLE GARANZIE TUTTE LE GARANZIE SONO OPERANTI

Dettagli

tutto quanto bisogna sapere

tutto quanto bisogna sapere CASSA PER L ASSISTENZA SANITARIA PER IL PERSONALE DEL GRUPPO INTESA tutto quanto bisogna sapere a cura di Elisa Malvezzi Dicembre 2004 ciclostilato in proprio ad uso interno Durante la gravidanza la Cassa

Dettagli

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE

Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE. Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Regolamento delle Prestazioni ed Assistenze PRESTAZIONI ED ASSISTENZE DELLA CASSA EDILE Art. 28 del REGOLAMENTO GENERALE Punto 1 : COPERTURE ASSICURATIVE ASSITECA per Cassa Edile V.C.O. La Cassa Edile

Dettagli

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE

1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE 1.1 DIARIA GIORNALIERA PER TUTTI I TIPI DI RICOVERI IN ISTITUTO DI CURA PUBBLICO O PRIVATO, ANCHE PER PARTO CESAREO O NATURALE all. 1 Prestazioni Assicurate Indennità di Ricovero Ospedaliero 1) Ricovero

Dettagli

ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS

ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS 1036/ASS ASSICURAZIONI SEZIONE ASSISTENZA SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA BASE PER IL NUCLEO FAMILIARE SERVIZI PER LA SALUTE: GARANZIA PLUS EDIZIONE 01/05/2004 INDICE Servizi per la salute: garanzia base

Dettagli

Mutua Sanitaria Integrativa. COPERTURE SANITARIE COLLETTIVE o AZIENDALI. Vantaggi Fiscali

Mutua Sanitaria Integrativa. COPERTURE SANITARIE COLLETTIVE o AZIENDALI. Vantaggi Fiscali Mutua Sanitaria Integrativa COPERTURE SANITARIE COLLETTIVE o AZIENDALI Vantaggi Fiscali Copertura Sanitaria Integrativa Aziendale Già la riforma sanitaria contenuta nei DD.LLggss. 502/92, 517/93 e 229/99

Dettagli

5. sulle fatture di importo superiore ad 78,00 deve essere applicata la marca sanitaria da 1,81;

5. sulle fatture di importo superiore ad 78,00 deve essere applicata la marca sanitaria da 1,81; Come è noto, dal mese di luglio 2010, le competenze dell ENAM sono state trasferite all INPDAP che provvede ad istruire le pratiche relative alle richieste rimborso sanitario inferiore ad 3.000,00. Le

Dettagli

La vostra assicurazione, la nostra specialità

La vostra assicurazione, la nostra specialità La vostra assicurazione, la nostra specialità CHI SIAMO Specialisti nella tua assicurazione Sin dal 1977 agenzia di assicurazioni della Sede a Roma, in via Tor Fiorenza 35, 00199, tel 06-86324764, fax

Dettagli

PIANO SANITARIO PER SERVIZI INFORMATICI BANCARI TRENTINI s.r.l.

PIANO SANITARIO PER SERVIZI INFORMATICI BANCARI TRENTINI s.r.l. GLI ISCRITTI Via Segantini 23 PIANO SANITARIO PER SERVIZI INFORMATICI BANCARI TRENTINI s.r.l. La tutela è prestata a favore dei dipendenti dell impresa Servizi Informatici Bancari Trentini s.r.l regolarmente

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER L ACCESSO AI SERVIZI

GUIDA OPERATIVA PER L ACCESSO AI SERVIZI PREMESSA GUIDA OPERATIVA PER L ACCESSO AI SERVIZI La seguente Guida Operativa contiene le principali indicazioni necessarie per attivare le prestazioni ed i servizi previsti in Polizza a favore degli Assicurati.

Dettagli

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193

Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio. Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 Agenzia Generale di Budrio Agente Generale Zucchelli Aurelio Via Beroaldi 29 Tel. 051/801532-802521 Fax 051/808193 CONDIZIONI SPECIFICHE ART.1 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE A parziale deroga del primo comma

Dettagli

Medici e Pediatri di Famiglia

Medici e Pediatri di Famiglia Medici e Pediatri di Famiglia L assistenza del medico e del pediatra di famiglia Il Medico di Medicina Generale (MMG) ed il Pediatra di Famiglia (PdF) sono le figure di riferimento per ogni problema che

Dettagli

+ = UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari. La Casagit si fa in 4. CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due

+ = UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari. La Casagit si fa in 4. CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due La Casagit si fa in 4 CASAGIT principale = Profilo Uno + = CASAGIT 2: Profilo A = Quattro Profilo B =Tre Profilo C = Due UNA SOLA CASAGIT con 4 profili sanitari I Contributi del Profilo Due Profilo Due

Dettagli

Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per il Fondo Sanilog per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LOGISTICA TRASPORTO MERCI E

Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per il Fondo Sanilog per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LOGISTICA TRASPORTO MERCI E Guida al Piano Sanitario Odontoiatrico per il Fondo Sanilog per i lavoratori dipendenti di aziende applicanti il CCNL LOGISTICA TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE Procedure a carico dell Assicurato 1. L Assicurato,

Dettagli

Ulisse società di mutuo soccorso Piano sanitario per i Professionisti italiani Salute Tutelapiù (per un assistenza sanitaria più ampia)

Ulisse società di mutuo soccorso Piano sanitario per i Professionisti italiani Salute Tutelapiù (per un assistenza sanitaria più ampia) Ulisse società di mutuo soccorso Piano sanitario per i Professionisti italiani Salute Tutelapiù (per un assistenza sanitaria più ampia) Estratto della polizza/convenzione contratta da Ulisse-Società di

Dettagli

17/09/2010. divisione SAI

17/09/2010. divisione SAI AICS A.I.C.S. 17/09/2010 FONDIARIA - SAI Polizze Anno 2010-2011 divisione SAI Infortuni: TESSERA BASE N. POLIZZA M29026385 POLIZZA BASE: MORTE 80.000,00 INVALIDITA PERMANENTE 80.000,00 In caso di frattura

Dettagli

Sfera PerSempre RSM. Piano Sanitario Rimborso Spese Mediche a vita intera. Primula Società di Mutuo Soccorso (persone fisiche)

Sfera PerSempre RSM. Piano Sanitario Rimborso Spese Mediche a vita intera. Primula Società di Mutuo Soccorso (persone fisiche) linea SALUTE Nome del prodotto: Sfera PerSempre RSM SCHEDA PRODOTTO Tipologia di prodotto: Piano Sanitario Rimborso Spese Mediche a vita intera Contraenza: Persone Fisiche e Giuridiche Compagnia assicurativa:

Dettagli

DEFINIZIONI DEI TERMINI UTILIZZATI NELLA POLIZZA

DEFINIZIONI DEI TERMINI UTILIZZATI NELLA POLIZZA DEFINIZIONI DEI TERMINI UTILIZZATI NELLA POLIZZA Assicurazione Il contratto di assicurazione sottoscritto dal Contraente. Polizza Il documento che prova l assicurazione. Contraente Il soggetto che stipula

Dettagli

Guida pratica per il Socio Piano sanitario Salute Tutela Più

Guida pratica per il Socio Piano sanitario Salute Tutela Più Guida pratica per il Socio Piano sanitario Salute Tutela Più edizione 2015 ULISSE - Società di Mutuo Soccorso Via Giosuè Carducci, 2 00187 - Roma Guida pratica per il Socio Piano sanitario Salute Tutela

Dettagli

VADEMECUM ASSICURATIVO FIPAV

VADEMECUM ASSICURATIVO FIPAV 1 La FIPAV, con il proprio partner assicurativo REM-REALE MUTUA ASSICURAZIONI, continuando il cammino intrapreso la scorsa stagione con il Progetto Assicurazioni e considerato il gradimento dell iniziativa,

Dettagli

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo

PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo PIANO SANITARIO ISCRITTI FONDO FASA SINTESI COPERTURE 2014 Per maggiori dettagli consultare il Fascicolo Informativo Dal 01 marzo 2014 è possibile estendere, GRATUITAMENTE, il Piano Sanitario al NUCLEO

Dettagli

ALLEGATO 1 NUMERO DI STRUTTURE CONVENZIONATE PER INTERVENTI Punteggio CHIRURGICI, VISITE SPECIALISTICHE E ACCERTAMENTI max6 DIAGNOSTICI A) strutture convenzionate in Italia (punteggio massimo conseguibile

Dettagli

Confronto Polizze CARIPARMA VS CARISPEZIA

Confronto Polizze CARIPARMA VS CARISPEZIA Confronto Polizze VS Gli schemi che seguono sono il risultato del centro studi della Uilca, fatto per informare i dipendenti sulla loro polizza sanitaria che spesso non viene utilizzata, perché poco informati

Dettagli