CAPITOLATO TECNICO. Maggio 2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO. Maggio 2011"

Transcript

1 Gara per la progettazione, fornitura, installazione, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema integrato di bigliettazione elettronica per il pagamento dei servizi di mobilità e TPL nell Area Metropolitana di Firenze Maggio V.le dei Mille, Firenze P.IVA

2 INDICE 1. GLOSSARIO CONTESTO DI RIFERIMENTO Servizio, impianti e sistemi tecnologici in uso IL SERVIZIO GESTITO I DEPOSITI LA FLOTTA IL SISTEMA DI MONETICA IN ESERCIZIO I SISTEMI INFORMATIVI DI GESTIONE DELLA RETE DI VENDITA E DEGLI ASPETTI COMMERCIALI IL SISTEMA AVM IN ESERCIZIO La struttura tariffaria in vigore ed i titoli di viaggio in uso Rete di vendita e modalita operative di gestione Infrastruttura di comunicazione gestita dall ente aggiudicatore Tipologia dei titoli di viaggio elettronici Architettura di massima del sistema di monetica Scenari operativi di riferimento del sistema Emissione delle smart card Acquisto titoli di viaggio su smart card Acquisto dei titoli chip-on-paper Acquisto dei titoli di viaggio cartacei Acquisto delle altre tipologie di titoli Rinnovo titoli di viaggio su smart card Acquisto titoli di viaggio a bordo dei mezzi tramite borsellino elettronico Validazione a bordo dei titoli di viaggio Ricarica del borsellino elettronico Politiche di incentivazione e di fidelizzazione dell utente Flussi informativi principali Requisiti funzionali Centrale Aziendale di Monetica ACCESSO AL SISTEMA E GESTIONE DEI RELATIVI PROFILI UTENTE E DIRITTI IMPORTAZIONE E GESTIONE DATI STRUTTURA TARIFFARIA GESTIONE ANAGRAFICA GESTIONE LISTE SMART CARD (WHITE LIST/BLACK LIST) GESTIONE DELLA SICUREZZA DEI DATI GESTIONE DELLA SINCRONIZZAZIONE ORARIA V.le dei Mille, Firenze P.IVA

3 7.1.7 GESTIONE DEL FLUSSO INFORMATIVO DI DATI ATTRAVERSO IL SISTEMA AVM GESTIONE DEL FLUSSO INFORMATIVO SU RETE PUBBLICA LONG RANGE GESTIONE DEL FLUSSO INFORMATIVO CON APPARATI PORTATILI GESTIONE DELLA PARAMETRIZZAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA GESTIONE DELL AGGIORNAMENTO SW DEGLI APPARATI PERIFERICI GESTIONE DEL MONITORAGGIO DEL SISTEMA RACCOLTA, MEMORIZZAZIONE E GESTIONE DEI DATI ELEMENTARI ELABORAZIONE STATISTICA DEI DATI ELEMENTARI TRASMESSI ALLA CENTRALE DI CONTROLLO ESPORTAZIONE DEI REPORT GESTIONE DELL ESPORTAZIONE DATI VERSO IL SISTEMA INFORMATIVO DI SANZIONAMENTO DELLE MULTE Gestione della distribuzione dei titoli Gestione contabile delle vendite Gestione contrattuale, economica e finanziaria dei punti vendita Integrazione con le procedure di contabilità dei sistemi informativi Centrale di Controllo GESTIONE DEGLI ACCESSI UTENTE GESTIONE DELLE BLACK LIST GESTIONE DELL IMPORTAZIONE DATI DA CENTRALI AZIENDALI CONSUNTIVAZIONE DATI GESTIONE AUTOMATICA DEL FLUSSO DATI CON SISTEMI ESTERNI GESTIONE DELLE PROCEDURE DI CLEARING Portale web SERVIZI B2C SERVIZI B2B Rete di vendita sul territorio STAZIONI DI EMISSIONE PRESIDIATE STAZIONI DI VENDITA PRESIDIATE PUNTI VENDITA NON ATTREZZATI EMETTITRICI AUTOMATICHE Validatrici Dispositivi per il carico/scarico manuale dei dati a bordo Apparati di controllo Requisiti tecnici del sistema Centrale di Controllo e Centrale Aziendale Rete di vendita V.le dei Mille, Firenze P.IVA

4 8.2.1 STAZIONI DI EMISSIONE PRESIDIATE STAZIONI DI VENDITA PRESIDIATE EMETTITRICI AUTOMATICHE Validatrici Dispositivi per il carico/scarico manuale dei dati Apparati di controllo Piano realizzativo Indici prestazionali e di funzionamento del sistema...93 Indice di Disponibilità della Centrale di Controllo...94 Indice di Disponibilità della Centrale Aziendale...94 Indice di Disponibilità del FEP GPRS...95 Indice di Disponibilità del WEB/MAIL Server...95 Indice di Disponibilità delle stazioni di emissione e vendita presidiate...95 Indice di Funzionamento delle validatrici...96 Indice di Funzionamento delle emettitrici automatiche Requisiti installativi Validatrici Emettitrici automatiche Server Documentazione tecnica e manualistica Formazione Corsi formativi Affiancamento formativo on-site Assistenza e manutenzione in garanzia Struttura operativa Livelli di servizio MANUTENZIONE PREVENTIVA MANUTENZIONE STRAORDINARIA MANUTENZIONE EVOLUTIVA V.le dei Mille, Firenze P.IVA

5 1. GLOSSARIO Per una migliore comprensione del presente Capitolato Tecnico si forniscono le seguenti definizioni: Gara: Procedura di appalto pubblico per la fornitura del servizio di progettazione, fornitura, installazione, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema integrato di bigliettazione elettronica per il pagamento del servizio di mobilità e TPL nell Area Metropolitana di Firenze comprensivo dei relativi servizi di supporto - Codice identificativo gara (CIG): C58; Disciplinare di Gara: Documento che disciplina le modalità procedurali ed amministrative che regolano l aggiudicazione della Gara e le prescrizioni per l effettuazione della fornitura da parte dell Aggiudicatario; Aggiudicatario: Nel presente documento per Aggiudicatario si intende l Aggiudicatario Definitivo così come identificato secondo le procedure definite nel Disciplinare; Ente Aggiudicatore: ATAF S.p.A, nella documentazione di gara denominata anche Ente Committente o Soggetto Aggiudicatore o Stazione Appaltante. Si intende altresì espressamente richiamato quant altro previsto in materia di definizioni alla voce PREMESSA del Disciplinare di Gara. 2. CONTESTO DI RIFERIMENTO Nel seguito si definisce il contesto di riferimento interessato all introduzione del sistema oggetto di gara. 2.1 SERVIZIO, IMPIANTI E SISTEMI TECNOLOGICI IN USO Il servizio gestito Il servizio interessato all introduzione del sistema è il Servizio di Trasporto Pubblico di persone su gomma, esercito dall Ente Aggiudicatore, negli ambiti territoriali del lotto metropolitano aggiudicato dalla Provincia di Firenze. Le caratteristiche dimensionali del servizio TPL di riferimento per l oggetto della gara sono le seguenti: N. 41 linee; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

6 N. 414 mezzi per servizio TPL (ed ulteriori n.7 mezzi adibiti a servizi speciali attualmente non attrezzati con validatrici); N. 3 depositi; N. 2 aree di sosta I depositi I depositi di riferimento in esercizio da parte dell Ente Aggiudicatore sono indicati in Tabella 1. Deposito Ubicazione Tipologia di collegamento dati Infrastrutture esistenti Presidio Presenza personale di manovra Deposito di Peretola (Peretola 1) Deposito Cure Via Pratese 105 Viale dei Mille 115 LAN Aziendale LAN Aziendale Deposito Aleardi Viale Aleardi LAN Aziendale Sistema W-LAN di carico/scarico dati collegato in LAN con la sede di Peretola Sistema W-LAN di carico/scarico dati collegato in LAN con la sede delle Cure Deposito presidiato 24H Presenza personale di manovra 24H Deposito presidiato 24H Presenza personale di manovra 24H Deposito presidiato dalle 6.00 alle Presenza personale di manovra dalle 6.00 alle Tabella 1: Informazioni relative ai depositi gestiti dall Ente Aggiudicatore Le aree di sosta utilizzate per l esercizio del servizio sono indicate in Tabella 2. Deposito Deposito di riferimento Ubicazione Tipologia di collegamento con la sede di Peretola/Le Cure Infrastrutture esistenti Presidio Area Michelacci (Peretola 3) Area Ignesti (Peretola 2) PERETOLA PERETOLA Via Michelacci (adiacente deposito Peretola) Via Pratese (Limitrofa al deposito di Peretola LAN Aziendale Sistema W-LAN collegato tramite fibra ottica alla rete LAN di Peretola Tabella 2: Informazioni relative alle aree di sosta utilizzate per l esercizio del servizio Presenza personale di manovra 24H Presenza personale di manovra dalle alle V.le dei Mille, Firenze P.IVA

7 Le infrastrutture in esercizio presso i depositi, utilizzate per le procedure di carico/scarico dati del sistema AVM, sono costituite da: un server di deposito; apparati di rete WLAN per la comunicazione short-range con i mezzi; apparati di rete LAN per la comunicazione con il Sistema Centrale AVM. Il server di deposito è configurato su Sistema Operativo Microsoft Windows 2003 Server e base dati SQL Server 2005 Express Edition. Il Wireless Lan Adapter è un access point conforme allo standard IEEE b/g, dotato di apparato di alimentazione (Power Injector) e antenna omnidirezionale ad elevato guadagno collegata all access point tramite cavo a bassa caduta. Gli apparati W-LAN sono prodotti Cisco System della serie 1300 Aironet. Il modello installato è AIR-BR1310G-x-K9-R con antenne esterne mod. Cisco AIR-ANT2506. L apparato gestisce la commutazione automatica della comunicazione sull antenna a maggior segnale La flotta La Tabella 3 indica la ripartizione della flotta di riferimento per l oggetto di gara e sintetizza le caratteristiche di interesse. Deposito di riferimento Numero mezzi Numero obliteratrice per mezzo PERETOLA n. 4 mezzi della tipologia URBANI 1 validatrice CURE N 257 mezzi della tipologia URBANI n. 18 mezzi della tipologia URBANI n. 5 mezzi della tipologia URBANI ELETTRICI 2 validatrici 1 validatrice 1 validatrice ALEARDI n. 104 mezzi della tipologia URBANI 2 validatrici n. 26 tipologia URBANI ELETTRICI 1 validatrice Tabella 3: Ripartizione della flotta in esercizio Il sistema di monetica in esercizio L architettura di riferimento del sistema di monetica attualmente gestito dall Ente Aggiudicatore è costituita da: - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

8 Validatrici AEP mod. Classic, installate a bordo di n. 362 mezzi, per la convalida dei titoli cartacei/contact/contactless (per un totale di n. 680 validatrici installate); Validatrici AEP mod. F240-2, installate a bordo di n. 52 mezzi, per la convalida dei titoli cartacei/contact/contactless (per un totale di n. 95 validatrici installate); Integrazione funzionale, a livello di bordo e di infrastruttura di deposito, con il sistema AVM; Server esterno di gestione dell archivio delle transazioni; Banca dati aziendale sulle transazioni effettuate, per la gestione dell analisi statistica dei dati memorizzati; Postazione di lavoro aziendale che garantisce, tramite accesso internet, l accesso all archivio delle transazioni ed alla reportistica. Attualmente il sistema di monetica gestisce le seguenti tipologie di carte: Modalità contactless: o Titoli elettronici non ricaricabili, memorizzati su carta contactless CTS 256 B del tipo chip-on-paper (denominati Carta Agile); o Florence Card, conforme allo stesso standard di riferimento della carta AGILE; Modalità contact: carta FIORINO CARD con gestione del borsellino elettronico Minipay, ormai in disuso. E attivo anche un servizio per l acquisto dei titoli tramite cellulare gestito attraverso la piattaforma MOVINCOM I sistemi informativi di gestione della rete di vendita e degli aspetti commerciali I sistemi informativi aziendali, attualmente in uso, da parte dell Ente Aggiudicatore, per la gestione della rete di vendita e degli aspetti commerciali, garantiscono le seguenti funzionalità: Gestione dell anagrafica delle rivendite; Gestione della vendita dei titoli cartacei e chip-on-paper alle rivendite ovvero: o Quantità distribuite; o Data di effettuazione della vendita; o Data di consegna dei titoli; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

9 o Emissione, archiviazione e riepilogo dei documenti di consegna dei titoli; o Tracciamento dei relativi pagamenti; Integrazione della gestione amministrativa e contabile rispetto ai vari canali di vendita e distribuzione; Gestione dell aggio per rivendite e della relativa fatturazione; Gestione degli incassi; Generazione dei documento di sollecito per rivendite; Stampe tessere abbonamenti secondo le tipologie indicate alla sez. 2.2; Generazione della reportistica di consuntivazione relative alle vendite ed agli incassi Il sistema AVM in esercizio A partire dall anno 2009 l Ente Aggiudicatore è coinvolto nel processo di aggiornamento tecnologico e funzionale del sistema AVM già precedentemente in esercizio per il monitoraggio della flotta di autobus TPL. Il sistema aggiornato prevede: N.1 Centrale di Controllo presidiata installata presso la sede dell Ente Aggiudicatore di Peretola; Server FEP per la gestione delle comunicazioni GPRS, interconnesso con il FEP del vecchio sistema, per il monitoraggio dell intera flotta (mezzi installati con nuovo sistema di bordo e mezzi installati con vecchio sistema di bordo, in via di sostituzione); Sistema di comunicazione long-range basato su rete pubblica GPRS (migrazione dal vecchio sistema che utilizzava una rete PRN); N. 2 Sistemi di carico/scarico dati W-LAN installato presso i depositi di Peretola, Area Michelacci e Le Cure; Sistemi di bordo installati sui mezzi, interfacciati con gli apparati di bordo (indicatore interno/esterno di linea, validatrici attuali, pannello interno per visualizzazione della prossima fermata, etc.); - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

10 N. 4 1 paline per l informazione all utenza installate presso fermate/capolinea della rete urbana di Firenze; N pannelli informativi installati nelle pensiline dislocate presso fermate/capolinea della rete urbana di Firenze; Sistema infoutenza su web e SMS. Il sistema aggiornato risulta già funzionate ed in esercizio su n mezzi; attualmente è in corso la sostituzione dei rimanenti n mezzi appartenenti ai vari depositi. Il completamento dell installazione dei mezzi è prevista entro Dicembre LA STRUTTURA TARIFFARIA IN VIGORE ED I TITOLI DI VIAGGIO IN USO La struttura tariffaria integrata in vigore nell Area Metropolitana Fiorentina prevede titoli (titolo di corsa semplice, titolo multicorsa, abbonamenti, etc.), monometrici, a validità temporale limitata ed associati a profili utenti diversi. A livello concettuale, considerando che tutti i titoli in vigore risultano del tipo monometrico (con validità su tutta la rete di riferimento), identificando il singolo titolo di viaggio dalla composizione congiunta di tre attributi (tipologia, validità temporale, profilo utente) è possibile sintetizzare la struttura tariffaria in vigore secondo quanto indicato in Tabella 4. 1 Dati aggiornati al 06/05/2011. Sono compresi anche n.7 mezzi adibiti a servizi speciali - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

11 Validità Temporale Tipologia titolo Decorrenza dalla convalida Decorrenza prefissata Profilo Utente Note Tariffa Titolo singolo X (90 minuti) X (24 ore) X (3 giorni) X (7 giorni) X (plurigiornalieri) X (90 minuti) X Ordinario 1,20 Ordinario 5,00 Ordinario 12,00 Ordinario 18,00 Comitive Ordinario Ordinario Vendita a bordo 2,00 VolaInBus 5,00 X Ordinario VolaInBus A/R 8,00 Carnet n.2 biglietti X (90 minuti) Ordinario Utilizzabile anche per una singola corsa da due passeggeri 2,40 Carnet n.4 biglietti X (90 minuti) Ordinario Utilizzabile anche da più passeggeri sulla stessa corsa 4,70 Carnet n. 10 biglietti X (90 minuti) Ordinario Utilizzabile anche da più passeggeri sulla stessa corsa 10,00 - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

12 Validità Temporale Tipologia titolo Decorrenza dalla convalida Decorrenza prefissata Profilo Utente Note Tariffa Carnet n. 21 biglietti X (90 minuti) Ordinario Utilizzabile anche da più passeggeri sulla stessa corsa 20,00 Carnet n. 35 biglietti X (90 minuti) Ordinario Utilizzabile anche da più passeggeri sulla stessa corsa 30,00 Abbonamento X (mensile) X (mensile) X (annuale) X (annuale) X (annuale) X (annuale) X (13 mesi) Ordinario 35,00 Studente 23,00 Ordinario 310,00 Studente 185,00 Family Basic Basi Studente Studenti 13 mesi Applicabile a partire dal secondo abbonamento acquistato all interno dello stesso nucleo familiare Utente con attestazione ISEE Applicabile qualora acquistato un abbonamento annuale all interno della stessa famiglia 232,50 150,00 185,00 - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

13 Validità Temporale Tipologia titolo Decorrenza dalla convalida Decorrenza prefissata Profilo Utente Note Tariffa Titolo integrato giornaliero Pegaso X Dipendente dalla tratta e dall eventuale inclusione della rete urbana di destinazione Abbonamenti integrati Pegaso X (Mensile) (Annuale) Dipendente dalla tratta e dall eventuale inclusione della rete urbana di destinazione Tabella 4: Schema sintetico descrittivo delle diverse tipologie di titoli di viaggio utilizzati La tipologia di supporto attualmente utilizzato per i titoli indicati nella Tabella 4 risulta: Biglietto singola corsa, carnet n. 2 corse, carnet n. 4 corse supporto cartaceo; Carnet n. 10 corse, carnet n. 21 corse, carnet n. 35 corse supporto chip-on-paper. Resta inteso che le precedenti informazioni vengono fornite ai Concorrenti a puro titolo indicativo, quale descrizione del contesto di riferimento attuale e che le politiche tariffarie e le tipologie di titoli di viaggio, che dovranno essere gestite dal sistema di monetica oggetto della presente gara, potranno, comunque, risultare differenti rispetto alla versione attualmente in vigore, senza che questo comporti la richiesta di costi aggiuntivi, da parte dell Aggiudicatario, rispetto a quelli di aggiudicazione. L Ente Aggiudicatore si riserva, quindi, la possibilità, di modificare la struttura e lo schema tariffario di riferimento definendo: ulteriori titoli, rispetto a quelli attuali, quale estensione/modifica della struttura tariffaria attuale; modifiche alla tipologia di tariffazione utilizzata (ad esempio: tariffazione a zone, di tipo misto, etc.). - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

14 Durante la fase di Progettazione Esecutiva, l Ente Aggiudicatore comunicherà all Aggiudicatario la struttura tariffaria e la lista definitiva dei titoli di viaggio che devono essere gestiti dal sistema, con indicazione, per ognuno di essi, del supporto (cartaceo, chip-on-paper e carta rigida) su cui i vari titoli saranno disponibili. 2.3 RETE DI VENDITA E MODALITA OPERATIVE DI GESTIONE La rete di vendita è costituita da: N. 2 biglietterie ubicate presso CRAL ATAF Via Pacinotti 1/A e CRAL ATAF PERETOLA in via Pratese, 103/d; N.1 Sala Clienti ubicata in Piazza Stazione; Circa N.1000 rivendite autorizzate dislocate sul territorio, di cui un gruppo limitato sono abilitate alla raccolta dei moduli di richiesta delle tessere, rilascio delle stesse e vendita degli abbonamenti annuali ordinari e studenti. Le tipologie di titoli acquistabili pressi i punti delle rete di vendita sono sintetizzati in Tabella 5. Punto di vendita CRAL Cure CRAL Peretola Sala Clienti Rivendite autorizzate abilitate Tipologie di titoli venduti TUTTI I TITOLI DI VIAGGIO (AGEVOLATI E NON) E LE TESSERE TUTTI I TITOLI DI VIAGGIO AZIENDALI E LE TESSERE (no titoli ex L.R. 100/98) - si rilasciano le tessere personali studenti e le tessere regionali ex L.R. 100/98 - si vendono gli abbonamenti annuali (ordinari, studenti, BASIC) - si vendono gli abbonamenti plurigiornalieri, riservati alle comitive (almeno 10 partecipanti) - si vendono biglietti e abbonamenti mensili - l utente paga e regolarizza le sanzioni amministrative Abbonamenti annuali studenti Tessere studenti Abbonamenti annuali e mensili ordinari Collegamento con infrastruttura di rete Nessuno Nessuno Nessuno Rivendite autorizzate Titoli corsa singola e carnet Nessuno Abbonamenti mensili Tabella 5: Classificazione dei punti vendita e tipologie di titoli acquistabili - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

15 Attualmente, per l acquisto di un abbonamento studenti è richiesto il possesso di una tessera personale quale documento necessario per utilizzare l abbonamento stesso. La tessera studenti costa 9,00 ed è valida 3 anni a decorrere dalla data di emissione e comunque non oltre il compimento del 27 anno di età dello studente. Il suo rilascio è condizionato alla presentazione di apposita documentazione (foto tessera, codice fiscale, modulo di richiesta compilato e firmato dal richiedente; in caso di studente minorenne la richiesta dovrà essere sottoscritta da un genitore - è necessaria sempre l esibizione o la copia di un documento di identità valido del firmatario la richiesta). In caso di sottoscrizione di una tessera studente e/o di un abbonamento presso le rivendite abilitate, la consegna della tessera attualmente non è immediata. Viene rilasciato un tagliando provvisorio (valido 15 giorni) sostitutivo del documento di viaggio acquistato. L'abbonamento e/o la tessera definitivi sono disponibili per il ritiro entro 10 giorni dall'acquisto presso la rivendita stessa. Il rilascio di abbonamenti con profili FAMILY e 13 Mesi è subordinato, inoltre, alla presentazione di apposita documentazione attestante lo stato di famiglia del richiedente e dell altro utente possessore di abbonamento (oppure di autocertificazione). La tessera rilasciata agli utenti appartenenti alle categorie agevolate ex L.R. 100/98 costa 5,00 ed è valida 5 anni (salvo limitazioni per i cittadini extra comunitari) viene rilasciata presso la Sala Clienti e gli appositi uffici delle altre aziende di trasporto che operano nella regione, dietro presentazione della relativa documentazione. Per acquistare l abbonamento mensile o annuale Pegaso è necessario possedere la Tessera Pegaso ( 6,00 valida 3 anni). Per il rilascio della tessera è necessario portare una foto tessera e compilare il modulo di richiesta che è consegnato al cliente al momento della richiesta. Sull abbonamento Pegaso è sempre specificata la tratta scelta dal cliente e gli eventuali abbonamenti urbani a cui è abbinato, il numero della tessera Pegaso, il periodo di validità ed il prezzo. Il prezzo dell abbonamento varia a seconda delle opzioni scelte dal cliente. Le attuali procedure operative sono riportate a solo scopo illustrativo del contesto di riferimento e quale elemento a supporto della definizione della proposta tecnico/operativa da parte del Concorrente. Le procedure operative di emissione e di rilascio della smart card personale utilizzata per la memorizzazione dei titoli di viaggio saranno concordate tra Ente Aggiudicatore ed Aggiudicatario nella fase di Progettazione Esecutiva. - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

16 2.4 INFRASTRUTTURA DI COMUNICAZIONE GESTITA DALL ENTE AGGIUDICATORE La sede delle Cure dell Ente Aggiudicatore è connessa con l esterno tramite rete xdsl a 10 Mbit e raggiungibile dall esterno tramite VPN. Le sedi di Cure e Peretola sono collegate tra loro tramite Fibra ottica a 10Mbit in tecnologia MPLS. I depositi di Cure, Peretola e Michelacci sono collegati con i server di deposito del sistema AVM tramite rete Wifi. I server di deposito sono collegati alla rete AVM utilizzando l infrastruttura di comunicazione interna dell Ente Aggiudciatore. La connessione verso il backbone del provider telefonico per la gestione della comunicazione dati su rete pubblica GPRS attualmente utilizzata per la gestione del sistema AVM utilizza un APN dedicato. 3. TIPOLOGIA DEI TITOLI DI VIAGGIO ELETTRONICI Il sistema deve gestire le seguenti tipologie di carte: Titoli del tipo chip-on-paper, non ricaricabili, conformi allo standard CTS 256 B (carta AGILE attualmente in uso da parte dell Ente Aggiudicatore), le cui specifiche tecniche saranno messi a disposizione dall Ente Aggiudicatore; Florence Card, attualmente in uso da parte dell Ente Aggiudicatore, conformi allo standard CTS B; Smart card rigide personali (saranno rese disponibili da parte dell Ente Aggiudicatore) con standard Calypso versione 3 con aree per la memorizzazione dei dati anagrafici, dei profili utente, dei titoli di viaggio e la disponibilità di un area borsellino elettronico; Titoli chip-on-paper (saranno rese disponibili da parte dell Ente Aggiudicatore), non ricaricabili, con caratteristiche funzionali equivalenti a quelle della carta AGILE attualmente in uso dell Ente Aggiudicatore, che andranno progressivamente a sostituire le carte AGILE attualmente in circolazione. La sicurezza dell integrazione tra smart card ed apparati sarà garantita dalla presenza di appositi moduli SAM che saranno messi a disposizione dall Ente Aggiudicatore. Il sistema deve garantire, inoltre: la compatibilità agli standard ISO tipo A e B; la predisposizione per l utilizzo della carta CRS (Carta Regionale Sanitaria). - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

17 4. ARCHITETTURA DI MASSIMA DEL SISTEMA DI MONETICA L architettura di massima del sistema è composta dalle seguenti componenti: a) n.1 Centrale di Controllo di gestione dei flussi informativi contabili/commerciali/operativi afferenti ai differenti servizi di trasporto pubblico ed alla rete di vendita, comprensiva almeno di: a.1) a.2) a.3) a.4) a.5) a.6) n.1 sistema di clearing per più operatori TPL e gestori dei servizi di mobilità; server per la gestione dei dati e degli applicativi; server per la gestione delle comunicazioni ed interfaccia rete LAN/WAN/VPN; n. 2 postazioni operatore; interfacciamento con la Centrale Aziendale di cui ai punti b); interfacciamento con future Centrali Aziendali, funzionalmente similari a quanto indicato al punto b), che potrebbero essere attivate in futuro da altre Aziende esercenti i servizi di trasporto pubblico e mobilità nell area di cui all oggetto di gara; b) n.1 Centrale Aziendale per la gestione del sistema di monetica, installata presso una delle sedi dell Ente Aggiudicatore, connessa tramite LAN/WAN/VPN alla Centrale di Controllo, comprensive almeno di: b.1) b.2) b.3) b.4) b.5) n.1 FEP per la gestione delle comunicazioni GPRS; n. 1 mail/web server; interfaccia rete LAN/WAN/VPN; n. 2 postazioni operatore; server per la gestione dei dati e degli applicativi; c) n. 2 sistemi di carico/scarico dati (non compresi in fornitura) equipaggiati ai depositi, come indicato alla sez e connessi tramite LAN/WAN alla Centrale Aziendale; d) n. 680 validatrici, da installare a bordo degli autobus appartenenti alla flotta dell Ente Aggiudicatore e da interfacciare rispetto ai sistemi di bordo AVM; e) n. 95 validatrici, presenti a bordo degli autobus appartenenti alla flotta dell Ente Aggiudicatore, da aggiornare rispetto ai requisiti funzionali e tecnici del presente Capitolato Tecnico e da interfacciare rispetto ai sistemi di bordo AVM; f) rete di vendita costituita da: - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

18 f1) stazioni di vendita presidiate suddivise in due tipologie: f1.1) f1.2) n. 5 stazioni (nel seguito denominate stazioni di emissione ) per l emissione carte, acquisto/rinnovo dei titoli di viaggio elettronici su carta, ricarica del borsellino elettronico e vendita delle altre tipologie di titoli, connesse tramite LAN/WAN/VPN alla Centrale di Controllo; n. 50 stazioni (nel seguito denominate stazioni di vendita ) per l acquisto/rinnovo dei titoli di viaggio elettronici, ricarica del borsellino elettronico e vendita delle altre tipologie di titoli, connesse in remoto via VPN o Internet; f2) n. 20 emettitrici automatiche connesse tramite rete di comunicazione long range GPRS; f3) portale web per la gestione dei servizi: f3.1) f3.2) B2C relativi alle operazioni di rinnovo on-line degli abbonamenti e di ricarica, da remoto, del borsellino elettronico; B2B per la contabilizzazione delle vendite, la gestione contrattuale dei punti vendita e la distribuzione dei titoli di viaggio; g) n. 10 dispositivi portatili per la gestione delle operazioni di carico/scarico manuale dei dati a/da bordo; h) n. 50 apparati portatili per l effettuazione delle operazioni di controllo. Il Sistema deve consentire l interconnessione ed il dialogo informativo tra tutti i componenti del sistema stesso; inoltre la Centrale di Controllo deve garantire, nei confronti dei vari Enti, la gestione di regole di riservatezza dei dati importati dalle singole Centrali Aziendali, nei seguenti scenari: Presenza futura di più Centrali Aziendali di diversi operatori TPL (esercenti il servizio nella stessa area di riferimento); Presenza futura di più Centrali Aziendali di operatori di altri servizi di mobilità. La Centrale di Controllo deve, inoltre, garantire, secondo regole di autenticazione e gestione degli adeguati privilegi, l accesso alle procedure di clearing ed ai dati prodotti da queste. Il Concorrente ha, comunque, facoltà di definire e proporre, all'interno della propria Offerta Tecnica, la soluzione architetturale che ritiene più idonea a garantire i requisiti funzionali ed operativi espressi dal presente Capitolato Tecnico, anche in deroga alle indicazioni architetturali precedentemente fornite. All interno della propria Offerta Tecnica, il Concorrente deve, comunque, - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

19 motivare, dal punto di vista tecnico, funzionale, operativo e prestazionale, le soluzioni architetturali proposte e descrivere gli impatti tecnologici che l architettura proposta avrà rispetto alle dotazioni infrastrutturali, così come descritte alla sez. 2.4; il Concorrente deve, inoltre, fornire: una stima del traffico dati scambiato tra la Centrale Aziendale e gli apparati periferici che, nella proposta architetturale del Concorrente, risulteranno connessi tramite rete pubblica GPRS; una quantificazione delle caratteristiche prestazionali (larghezza di banda minima, etc.) delle connessioni remote che devono essere garantite tra la Centrale di Controllo, la Centrale Aziendale e gli apparati periferici. 5. SCENARI OPERATIVI DI RIFERIMENTO DEL SISTEMA Gli scenari operativi di riferimento del sistema, descritti nel seguito, si riferiscono a: Emissione della smart card; Acquisto dei titoli di viaggio e memorizzazione degli stessi sulla smart card; Acquisto dei titoli chip-on-paper ; Acquisto dei titoli di viaggio cartacei; Acquisto delle altre tipologie di titoli non memorizzate su smart card; Rinnovo dei titoli di viaggio e memorizzazione degli stessi sulla smart card; Acquisto a bordo titoli elettronici e memorizzazione degli stessi sulla smart card; Validazione, a bordo, dei titoli memorizzati su smart card e chip-on-paper ; Ricarica del borsellino elettronico. 5.1 EMISSIONE DELLE SMART CARD L emissione delle smart card deve avvenire in corrispondenza delle stazioni di emissione presidiate (tipologia f1.1) e deve prevedere, almeno, le seguenti fasi operative: Presentazione all utente di un modulo di rilascio della smart card; Inserimento dei dati anagrafici dell utente, da effettuarsi da parte dell operatore di sportello, con successivo caricamento degli stessi sulla carta; Attivazione del profilo utente (servizio TPL) sulla smart card; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

20 Predisposizione all attivazione di ulteriori profili associati al pagamento, tramite la stessa smart card, di altri servizi TPL e mobilità; Acquisizione della foto di riconoscimento dell utente da stampare sulla smart card; Creazione del layout grafico della carta con stampa, su di essa, della foto e dei dati (anagrafica utente, anagrafica carta) che saranno definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva; Emissione e valorizzazione della carta con attivazione del borsellino elettronico; Alla consegna della smart card all utente, rilascio di una ricevuta/attestazione con stampa dei dati definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva. 5.2 ACQUISTO TITOLI DI VIAGGIO SU SMART CARD L acquisto dei titoli di viaggio su smart card emesse deve avvenire in corrispondenza: delle stazioni di emissione presidiate; delle stazioni di vendita presidiate; delle emettitrici automatiche. I titoli di viaggio che devono essere acquistabili e memorizzabili su smart card, presso le stazioni di emissione presidiate, sono i seguenti: Carnet multicorsa (nelle varie tipologie definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva); Abbonamenti con tariffe ordinarie/scontate secondo i diversi profili utente (nelle varie tipologie definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva). Il pagamento relativo all acquisto dei titoli di viaggio deve poter essere effettuato in contanti, carte di credito/bancomat, tramite borsellino elettronico e con metodo misto (ad esempio: una quota parte dell importo dovuto utilizzando il valore residuo del borsellino elettronico e la rimanente parte tramite una delle altre modalità di pagamento). I titoli di viaggio che devono essere acquistabili e memorizzabili su smart card, presso le stazioni di vendita presidiate, sono carnet multicorsa e titoli singola corsa (nelle varie tipologie definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva). Il pagamento relativo all acquisto dei titoli di viaggio deve poter essere effettuato in contanti, carta di credito/bancomat e tramite borsellino elettronico. - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

21 Le tipologie di titoli acquistabili presso le tipologie di stazioni presidiate (stazione di emissione e stazione di vendita) potranno essere diverse e saranno definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva. Nei casi indicati dall Ente Aggiudicatore (a titolo indicativo: acquisto di un abbonamento), il sistema deve garantire il rilascio di una ricevuta dell avvenuto pagamento con stampa dei dati definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva. I titoli di viaggio che devono essere acquistabili e memorizzati su smart card, presso le emettitrici automatiche, sono i seguenti: Carnet multicorsa (nelle varie tipologie definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva); Titoli singola corsa. Il pagamento relativo all acquisto dei titoli di viaggio deve poter essere effettuato tramite borsellino elettronico. Il sistema deve prevedere la gestione di più titoli di viaggio di tipologia differente memorizzati contemporaneamente su smart card (fino al raggiungimento del limite fisico dell area dati resa disponibile dalla smart card stessa). I titoli di viaggio dovranno essere gestiti dal sistema secondo la seguente logica: Verifica della validità spaziale del titolo di viaggio rispetto alla rete/zona di riferimento (attualmente non prevista dall attuale sistema tariffario); Gestione del livello di priorità che sarà definito dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva; Verifica della validità temporale del titolo di viaggio. Il sistema deve, inoltre, consentire la gestione e memorizzazione su smart card di almeno due istanze dello stesso titolo di viaggio (abbonamento) con validità temporali diverse (ad esempio: abbonamento mensile valido per il mese corrente insieme alla stessa tipologia di abbonamento mensile valido per il mese successivo). 5.3 ACQUISTO DEI TITOLI CHIP-ON-PAPER L acquisto dei titoli chip-on-paper deve essere garantito in corrispondenza: delle emettitrici automatiche (in modalità automatica), con pagamento tramite contante e carta di credito/bancomat; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

22 delle stazioni di emissione e vendita (in modalità manuale); di tutti i rimanenti punti di vendita autorizzati dall Ente Aggiudicatore che sono riforniti di questa tipologia di titoli (in modalità manuale). La vendita manuale dei titoli chip-on-paper deve essere supportata dal sistema tramite la gestione delle operazioni di distribuzione e contabilizzazione delle vendite, secondo i requisiti funzionali ed operativi descritti alla sez. 7.2 e ACQUISTO DEI TITOLI DI VIAGGIO CARTACEI I titoli di viaggio cartacei devono poter essere acquistabili in corrispondenza: delle emettitrici automatiche (in modalità automatica); delle stazioni di emissione e vendita (in modalità manuale); di tutti i rimanenti punti di vendita autorizzati dall Ente Aggiudicatore (in modalità manuale). La vendita manuale dei titoli cartacei deve essere supportata dal sistema tramite la gestione delle operazioni di distribuzione e contabilizzazione delle vendite, secondo i requisiti funzionali ed operativi descritti alla sez. 7.2 e ACQUISTO DELLE ALTRE TIPOLOGIE DI TITOLI Sono inclusi in questa categoria i titoli della struttura tariffaria (così come comunicata all Aggiudicatario dall Ente Aggiudicatore, durante la fase di Progettazione Esecutiva), che interesseranno il sistema in fornitura per la gestione della distribuzione e contabilizzazione delle vendite, secondo i requisiti funzionali ed operativi descritti alla sez. 7.2 e 7.4. I titoli e tessere Pegaso saranno inclusi in questa tipologia. 5.6 RINNOVO TITOLI DI VIAGGIO SU SMART CARD Il rinnovo dei titoli di viaggio (tipologia abbonamenti) già caricati su smart card deve avvenire secondo le seguenti modalità: Presso le stazioni di emissione presidiate, con pagamento in contanti, carte di credito/bancomat, tramite borsellino elettronico e con metodo misto (ad esempio: una quota parte dell importo dovuto utilizzando il valore residuo del borsellino elettronico e la rimanente parte tramite una delle altre modalità di pagamento). Dovrà essere previsto il rilascio di una ricevuta dell avvenuto pagamento con stampa dei dati definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

23 Presso le stazioni di vendita presidiate, con pagamento in contanti, carte di credito/bancomat, tramite borsellino elettronico. Dovrà essere previsto il rilascio di una ricevuta dell avvenuto pagamento con stampa dei dati definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva; Presso le emettitrici automatiche, con pagamento in contanti, carte di credito/bancomat e tramite borsellino elettronico (qualora il valore del credito residuo sia sufficiente) e rilascio di una ricevuta dell avvenuto pagamento con stampa dei dati definiti dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva; Tramite portale web (con possibilità, da parte dell utente, di stampare la ricevuta dell avvenuto pagamento secondo le modalità definite dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva) e successivo accredito del rinnovo presso: o Emettitrici automatiche; o Validatrici. Le modalità operative di dettaglio, inclusi i vincoli temporali che dovranno essere gestiti per effettuare il rinnovo, valido per il periodo temporale successivo a quello corrente, di un abbonamento correntemente in corso di validità, saranno concordati tra Aggiudicatario ed Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva. 5.7 ACQUISTO TITOLI DI VIAGGIO A BORDO DEI MEZZI TRAMITE BORSELLINO ELETTRONICO Il sistema deve garantire, tramite interazione con la validatrice, l acquisto a bordo dei titoli di viaggio monometrici (per uno o più passeggeri) secondo i vari profili utenti definiti dall Ente Aggiudicatore. Il pagamento sarà effettuato tramite il borsellino elettronico. Le regole operative di gestione dell operazione di acquisto dei titoli di viaggio a bordo dei mezzi (inclusi le varie casistiche relative al valore del credito residuo del borsellino al momento dell effettuazione dell acquisto) saranno concordate tra Aggiudicatario ed Ente Aggiudicatore nel corso della Fase di Progettazione Esecutiva. L operazione di acquisto a bordo deve, comunque, essere gestita con un livello di priorità minore rispetto alla validazione di un titolo di viaggio (carnet e/o abbonamento) memorizzato sulla smart che risulti valido (temporalmente o come numero di corse residue). Tale operazione deve, quindi, essere gestita: Qualora non sia memorizzato nessun titolo di viaggio su smart card; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

24 Nel caso di ulteriori passeggeri, in aggiunta al possessore del titolo. 5.8 VALIDAZIONE A BORDO DEI TITOLI DI VIAGGIO La validazione a bordo dei titoli di viaggio deve essere effettuata secondo le seguenti modalità: Validazione di titolo memorizzato su smart card; Validazione del titolo chip-on-paper ; Validazione del titolo cartaceo. In caso di utilizzo della smart card la procedura operativa deve prevedere le seguenti operazioni: Identificazione, da parte della validatrice, della tipologia di titolo di viaggio, memorizzato sulla smart card, che deve essere validato, da individuare secondo le seguenti condizioni: o Gestione dei criteri di validità spaziale (in caso di futura gestione della tariffazione a zone o simili); o Validità temporale rispetto alla data/ora corrente, alla data di inizio/fine validità del titolo e, qualora necessario, alla data di prima convalida; o Livello di priorità maggiore; Validazione del titolo, con avviso sonoro e visivo dell esito della convalida (in caso di validazione con esito negativo l avviso visivo e sonoro deve essere, in entrambi i casi, distinguibile rispetto all esito positivo); Decremento del valore delle corse, per titoli multicorsa. 5.9 RICARICA DEL BORSELLINO ELETTRONICO La ricarica del borsellino elettronico deve avvenire: Presso le stazioni di emissione e vendita presidiate, con pagamento in contanti e carte di credito/bancomat; Presso le emettitrici automatiche, con pagamento in contanti e carte di credito/bancomat; Su web ed accredito del valore della ricarica su: o Emettitrici automatiche; o Validatrici. - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

25 Il Concorrente può presentare ulteriori funzionalità, aggiuntive rispetto agli scenari descritti precedentemente. La soluzione tecnica e le relative caratteristiche funzionali ed operative devono essere descritte nell Offerta Tecnica. Gli scenari operativi di riferimento del sistema sono schematizzati in Tabella 6, tenendo in considerazione: I componenti del sistema; Le fasi del ciclo operativo che il sistema deve garantire, in riferimento alle diverse componenti, relativamente alle fasi di: o emissione delle smart card; o acquisto titoli e loro memorizzazione su smart card; o acquisto titoli chip-on-paper ; o acquisto titoli cartacei; o rinnovo titoli e loro memorizzazione su smart card; o acquisto titoli a bordo; o validazione dei titoli a bordo; o ricarica del borsellino elettronico memorizzato su smart card; Le modalità di pagamento utilizzata per l acquisto/rinnovo dei titoli e ricarica del borsellino elettronico. - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

26 Fasi operative Sotto-sistema Modalità di pagamento consentita Emissione smart card Stazioni di emissione presidiate Da definire in Progettazione Esecutiva Acquisto titoli e caricamento su smart card Rinnovo abbonamenti su smart card Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Emettitrici automatiche Validatrici Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Emettitrici automatiche Contanti, Carta di credito/bancomat, Borsellino elettronico, modalità mista (una delle prime due modalità con azzeramento del valore residuo del borsellino elettronico) Contanti, Carta di credito/bancomat, Borsellino elettronico Borsellino elettronico Borsellino elettronico Contanti, Carta di credito/bancomat, Borsellino elettronico, modalità mista (una delle prime due modalità con azzeramento del valore residuo del borsellino elettronico) Contanti, Carta di credito/bancomat, Borsellino elettronico Contanti, Carta di credito/bancomat, Borsellino elettronico, accredito a seguito di operazione di rinnovo effettuata su portale web Validatrici - V.le dei Mille, Firenze P.IVA Accredito a seguito di operazione di rinnovo 26

27 Fasi operative Sotto-sistema Modalità di pagamento consentita effettuata su portale web Ricarica borsellino smart card Acquisto chip-on-paper Portale web Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Emettitrici automatiche Validatrici Portale web Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Altri punti vendita non attrezzati in fornitura Emettitrici automatiche Pagamento sicuro secondo i requisiti tipici di applicazioni web Contanti, Carta di credito/bancomat Contanti, Carta di credito/bancomat Contanti, Carta di credito/bancomat, accredito a seguito di operazione di ricarica effettuata su portale web Accredito a seguito di operazione di ricarica effettuata su portale web Pagamento sicuro secondo i requisiti di un applicazione web Contanti, Carta di credito/bancomat Contanti, Carta di credito/bancomat Modalità attualmente previste Contanti, Carta di credito/bancomat - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

28 Fasi operative Sotto-sistema Modalità di pagamento consentita Acquisto titoli cartacei Contabilizzazione delle vendite di altre tipologie di titoli non caricati su smart card (ad es.: titoli Pegaso) Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Emettitrici automatiche Altri punti vendita non attrezzati in fornitura Stazioni di emissione presidiate Stazioni di vendita presidiate Altri punti vendita non attrezzati in fornitura Contanti, Carta di credito/bancomat Contanti, Carta di credito/bancomat Contanti, Carta di credito/bancomat Modalità attualmente previste Modalità attuali (da concordare in fase di Progettazione Esecutiva) Modalità attuali (da concordare in fase di Progettazione Esecutiva) Modalità attuali Tabella 6: Schematizzazione degli scenari di rifermento del sistema - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

29 5.10 POLITICHE DI INCENTIVAZIONE E DI FIDELIZZAZIONE DELL UTENTE In aggiunta agli sconti tariffari ed alle agevolazioni riferite, in modo statico, al profilo utente, il sistema deve consentire la gestione di politiche promozionali di incentivazione all utilizzo del trasporto pubblico e di fidelizzazione dell utente. Queste politiche, basate sull utilizzo della smart card, saranno dettagliate dall Ente Aggiudicatore in fase di Progettazione Esecutiva. A titolo indicativo (solamente allo scopo di fornire indicazioni tecniche utili al Concorrente per la formulazione della propria Offerta Tecnica) il sistema deve gestire politiche quali le seguenti: Applicazione di un titolo pass gratuito al raggiungimento, in un determinato periodo temporale prefissato (ad esempio: mese), di un certo numero di titoli acquistati a bordo tramite utilizzo del borsellino elettronico; Applicazione di un titolo abbonamento mensile gratuito al raggiungimento di un certo numero di abbonamenti mensili consecutivamente acquistati in un determinato periodo temporale prefissato (ad esempio: anno); Addebito, in corrispondenza della ricarica del borsellino elettronico, di un valore aggiuntivo rispetto all effettivo importo pagato per la ricarica; il valore aggiuntivo addebitato sul borsellino elettronico deve essere definito sulla base del numero di acquisti di titoli effettuati a bordo, in un determinato periodo temporale prefissato (ad esempio: mese); Gestione di titoli, con tariffa scontata, per l utilizzo di titoli integrati definiti dall Ente Aggiudicatore con altri operatori della mobilità attivi nell area di riferimento. 6. FLUSSI INFORMATIVI PRINCIPALI I flussi informativi tra la Centrale Aziendale di gestione della monetica installata presso una delle sedi dell Ente Aggiudicatore ed i differenti sottosistemi, indicati nella sez. 4, che compongono il Sistema, sono i seguenti: Verso i sistemi di deposito (non in fornitura) oppure attraverso la rete di comunicazione long range GPRS (attraverso l interfacciamento con il sistema di bordo AVM) per: l aggiornamento dei dati gestiti dalle validatrici installate sui mezzi; la trasmissione a bordo della versione aggiornata delle liste smart card valide / non valide; l aggiornamento dei dati relativi alle operazioni di ricarica del borsellino e rinnovo dei titoli TPL effettuate su portale web; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

30 Dai sistemi di deposito (non in fornitura) oppure attraverso la rete di comunicazione long range GPRS (attraverso l interfacciamento con il sistema di bordo AVM) per: la raccolta dei dati relativi alle convalide e transazioni effettuate a bordo; la raccolta delle segnalazioni di diagnostica provenienti dalle validatrici installate sui mezzi; Verso le stazioni di emissione per: l aggiornamento della struttura tariffaria TPL; l aggiornamento dei parametri di configurazione della stazione; la trasmissione della versione aggiornata delle liste smart card valide / non valide; Dalle stazioni di emissione per: la trasmissione della lista aggiornata delle smart card emesse; la raccolta dei dati relativi alle operazioni di acquisto/rinnovo titoli TPL e richiesta tessere Pegaso; la raccolta dei risultati delle operazioni di ricarica del borsellino elettronico; i dati relative alle operazioni di apertura e chiusura cassa; i dati relativi ai flussi finanziari e di contabilizzazione delle vendite; i dati di log che identificano il profilo operatore che ha effettuato un determinata operazione; Verso le stazioni di vendita per: l aggiornamento della struttura tariffaria TPL; l aggiornamento dei parametri di configurazione della stazione; la trasmissione della versione aggiornata delle liste smart card valide / non valide; Dalle stazioni di vendita per: la raccolta dei dati relativi alle operazioni di acquisto/rinnovo titoli TPL e richiesta tessera Pegaso; la raccolta dei risultati delle operazioni di ricarica del borsellino elettronico; i dati relative alle operazioni di apertura e chiusura cassa; i dati relativi ai flussi finanziari e di contabilizzazione delle vendite; - V.le dei Mille, Firenze P.IVA

1. OBIETTIVI DEL SISTEMA

1. OBIETTIVI DEL SISTEMA ALLEGATO E DOCUMENTO DI SINTESI DEL SISTEMA DI MONITORAGGIO E SUPERVISIONE DELLA VENDITA DEI TITOLI DI VIAGGIO E RIPARTIZIONE DEGLI INTROITI, POSTAZIONI DI EMISSIONE E DI RICARICA DI TITOLI DI VIAGGIO

Dettagli

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria Gianluca Curri DATASIEL Il Sistema di Bigliettazione Elettronica di Regione Liguria consentirà di viaggiare su tutta la

Dettagli

DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012)

DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012) DOCUMENTI DI VIAGGIO REGIONALI (DGR 1204 del 29/12/2010 e DGR 3297 del 18/04/2012) Regione Lombardia, per incentivare l'uso del trasporto pubblico ha istituito tre nuove tipologie di documenti agevolati,

Dettagli

Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO

Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO IL SISTEMA BIP NELLA PROVINCIA DI TORINO UNO STRUMENTO DI PAGAMENTO MULTIAZIENDA SU UNA RETE EXTRAURBANA Giuseppe PROTO Amm. Delegato - Sadem Vice Presidente Extra.TO Coordinato da: Organizzato da: Roma

Dettagli

Come effettuare l iscrizione alla mensa

Come effettuare l iscrizione alla mensa Come effettuare l iscrizione alla mensa Vi ricordiamo che per accedere al servizio di refezione scolastica per l anno 2012/2013 è necessario effettuare l iscrizione utilizzando l apposito modulo scaricabile

Dettagli

Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO

Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO Specifiche Tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI MINIME PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO 1. Caratteristiche Generali I buoni pasto sono di tipo elettronico e si devono utilizzare attraverso carte elettroniche

Dettagli

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale 1 di 9 Premessa Il presente documento, descrive una soluzione software per la bigliettazione elettronica di tipo web based e interoperabile con altre aziende

Dettagli

L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità)

L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità) L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità) La domanda: Umbria Mobilità Compagnia di trasporto pubblico nata dalla fusione

Dettagli

L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità)

L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità) L integrazione di sistemi differenti: Il caso di Umbria Mobilità Ing. Luigi Sassoli (AEP) e Giuseppe Vasta (Umbria Mobilità) Outline La domanda (Umbria Mobilità) e l offerta (AEP) si incontrano Presentazione

Dettagli

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE

MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE MANUALE PER LA VENDITA, L UTILIZZO ED IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO ACQUISTATI CON L USO DEL TELEFONO CELLULARE 1 INTRODUZIONE L Azienda per la Mobilità nell Area di Taranto S.p.A. (AMAT S.p.A.) offrirà

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

NUOVE FUNZIONALITA DEL PROGRAMMA DI TESSERAMENTO ASC

NUOVE FUNZIONALITA DEL PROGRAMMA DI TESSERAMENTO ASC NUOVE FUNZIONALITA DEL PROGRAMMA DI TESSERAMENTO ASC DALL 11 MARZO 2014 SARANNO ATTIVE: LA RICHIESTA DI TESSERE ON LINE E L EMISSIONE DELLE RICEVUTE ON LINE Si informano gli Affiliati e i Comitati ASC

Dettagli

TARIFFA N.39/18/TRENTO

TARIFFA N.39/18/TRENTO TARIFFA N.39/18/TRENTO La presente tariffa è valida per la determinazione dei prezzi di trasporto per viaggi di corsa semplice e andata e ritorno nell area provinciale di Trento. KM. 39/18/TN 1^ CL. TARIFFA

Dettagli

- ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI -

- ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI - - ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO D ONERI - AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI TERMINALI PORTATILI PER IL CONTROLLO DEI TITOLI DI VIAGGIO SU SUPPORTO ELETTRONICO EMESSI DAL CONSORZIO UNICOCAMPANIA 1 Sommario

Dettagli

CARTA SCONTO METANO/GPL

CARTA SCONTO METANO/GPL ALLEGATO 1 alla dgr 19596 del 26 novembre 2004 CARTA SCONTO METANO/GPL Finalità La presente iniziativa si inquadra nell insieme dei provvedimenti adottati per il miglioramento della qualità dell aria,

Dettagli

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book

PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI. Easy Book PROGETTO Easy Book PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI Easy Book sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una card che racchiude in se la gestione di

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato Descrizione tecnico economica del sistema Indice INDICE... 2 1. OBIETTIVI... 3 2. DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI... 5 2.1.

Dettagli

Le funzioni dei moduli

Le funzioni dei moduli SellShop applicativo modulare per catene di punti vendita SellShop nasce dalla più che decennale esperienza di SetUp nella realizzazione di programmi applicativi per la gestione della distribuzione, utilizzati

Dettagli

Servizi di V. P. e Messa in servizio

Servizi di V. P. e Messa in servizio E.C.R. SYSTEM S.R.L. REGISTRATORI DI CASSA - MISURATORI FISCALI SISTEMI ELETTRONICI 20151 MILANO - VIALE CERTOSA, 91 C.F. e P.I. 04686090152 R.E.A. 1029049 REGISTRO IMPRESE DI MILANO AL N. 04686090152

Dettagli

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI

PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI PROGETTO CITYCARD PER LA GESTIONE MENSA SCOLASTICA E TRASPORTO ALUNNI CityCard è un acronimo che sta ad indicare un sistema di servizi che vengono autenticati e riferiti ad una smart card con tecnologia

Dettagli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli

ATM. Giovani. Studenti. per i. e per gli ATM per i Giovani e per gli Studenti Edizione gennaio 03 . ABBONARSI AI MEZZI ATM ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5

Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5 Descrizione del Pacchetto Software Gestness Pro 5 Il pacchetto Gestness Pro risolve tutte le problematiche funzionali principali di un centro fitness o palestra. Infatti svolge in modo semplice e veloce

Dettagli

ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica

ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica La bigliettazione elettronica non è m The Easy Ticketing ET - The Easy Ticketing, è la proposta di AEP destinata a

Dettagli

Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro.

Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro. ALLEGATO A PARTE INTEGRANTE E SOSTANZIALE della D.G.R n. Tariffe per i servizi di trasporto pubblico regionale e locale. Importi in euro. Tabella 1: Tariffe Uniche regionali di Riferimento - TUR Tabella

Dettagli

STUDIO SESANA ASSOCIATI

STUDIO SESANA ASSOCIATI Ai Sigg. CLIENTI TITOLARI P.IVA Loro Sedi FATTURA ELETTRONICA VERSO LA P.A. Carissimi Clienti, a partire dal 6 giugno 2014 (la P.A. centrale) i Ministeri, le Agenzie fiscali (es.: Agenzia delle Entrate,

Dettagli

Diego Garavini CO.E.R.BUS. L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna

Diego Garavini CO.E.R.BUS. L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna Diego Garavini CO.E.R.BUS L investimento dei privati completa la bigliettazione STIMER in Romagna Rimini, 26 Settembre 2014 Outline Realizzazione del SBE Coerbus Il consorzio Coerbus Aziende Rete di competenza

Dettagli

SBME (Sistema di Bigliettazione Magnetica ed Elettronica) Specifica Tecnica Carte Contactless e Dual Interface

SBME (Sistema di Bigliettazione Magnetica ed Elettronica) Specifica Tecnica Carte Contactless e Dual Interface SBME (Sistema di Bigliettazione Magnetica ed Elettronica) Specifica Tecnica Carte Contactless e Dual Interface codice: SBME.Spec.TSC rev.: 3.01 data: 31/01/2010 REVISIONI Revisione Data Autore Firma Note

Dettagli

ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015

ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015 ATM PER LA FAMIGLIA EDIZIONE MARZO 2015 LE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE RISERVATE ALLE FAMIGLIE CON FIGLI 1 PER CHI HA ALMENO 4 FIGLI Il Comune di Milano, con l obiettivo di incentivare l uso del trasporto

Dettagli

Regione Puglia. Allegato A

Regione Puglia. Allegato A Allegato A Percorso per l erogazione a carico del Servizio Sanitario Regionale dei prodotti privi di glutine a favore degli assistiti celiaci della regione Puglia I prodotti privi di glutine riconosciuti

Dettagli

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena

Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena ROMAGNA SMART TPL La Flotta: Il totale delle paline installate è di n. 49: n. 28 nel Comune di Forlì n. 21 nel Comune di Cesena SPERIMENTAZIONE WIFI FREE su una Linea Extraurbana Il Personale Viaggiante

Dettagli

Bigliettazione Elettronica

Bigliettazione Elettronica "L'integrazione tra card TPL e card circuito nazionale car sharing" Salone di Rappresentanza, Palazzo Tursi, Via Garibaldi 9, Genova Lunedì 31 maggio 2010, ore 10.30 Il Sistema della Bigliettazione Elettronica

Dettagli

1. Premessa e descrizione del Progetto

1. Premessa e descrizione del Progetto GRUPPO TORINESE TRASPORTI S.p.A. Corso Turati 19/6 Torino Tel. 011/5764.1 Telefax 011/5764.330 Sito Internet: www.gtt.to.it MANIFESTAZIONE INTERESSE PER REALIZZAZIONE PROGETTO CONTACTLESS TRAVEL 1. Premessa

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI. ALLEGATO 1 al Disciplinare di gara

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI. ALLEGATO 1 al Disciplinare di gara ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE UNICA ACQUISTI ALLEGATO 1 al Disciplinare di gara CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta di carattere comunitario,

Dettagli

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio L esperienza di Brescia Mobilità nei sistemi di E-Ticketing e Mobile Payment Ing S. Pace Brescia Mobilità SPA Brescia

Dettagli

Torino, 28 Settembre 2012

Torino, 28 Settembre 2012 BIP Torino: il sistema di bigliettazione elettronica integrato per l area metropolitana torinese Paolo D Alessio Torino, 28 Settembre 2012 Responsabile Sistemi di Monetica SELEX Elsag Smart Mobility La

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

Efficiente Meccanicamente Semplice Zero emissioni. Ma soprattutto.. Ovunque Ricaricabile. Progetto LIBERA IN-PRESA 2011 A.

Efficiente Meccanicamente Semplice Zero emissioni. Ma soprattutto.. Ovunque Ricaricabile. Progetto LIBERA IN-PRESA 2011 A. Il Veicolo Elettrico nella Mobilità Urbana Come potremo definire il Veicolo Elettrico? Efficiente Meccanicamente Semplice Zero emissioni Silenzioso Ma soprattutto.. Ovunque Ricaricabile Il Veicolo Elettrico

Dettagli

GPV GESTIONE PUNTO VENDITA

GPV GESTIONE PUNTO VENDITA GPV GESTIONE PUNTO VENDITA GESTIONE PUNTO VENDITA Vendita al banco GESTIONE PUNTO VENDITA, modulo funzionale del gestionale ERP Business Linea Net, è stato progettato per rispondere alle esigenze delle

Dettagli

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo S. Gini, MemEx F. Falsini, M. Farini, ATAM R. Bernardini, Comune Arezzo Mobility Governance,, Firenze 1 Il contesto di riferimento

Dettagli

Da oggi FASTWEB. è con te ogni giorno. Guida all attivazione - Famiglie. u n p a s s o a v a n t i

Da oggi FASTWEB. è con te ogni giorno. Guida all attivazione - Famiglie. u n p a s s o a v a n t i Da oggi FASTWEB è con te ogni giorno Guida all attivazione - Famiglie u n p a s s o a v a n t i Ti chiamiamo Entro qualche giorno FASTWEB* ti contatterà per verificare: l esattezza dei tuoi dati anagrafici

Dettagli

GPV GESTIONE PUNTO VENDITA

GPV GESTIONE PUNTO VENDITA GPV GESTIONE PUNTO VENDITA GESTIONE PUNTO VENDITA Vendita al banco GESTIONE PUNTO VENDITA, modulo funzionale del gestionale ERP Business Linea Net, è stato progettato per rispondere alle esigenze delle

Dettagli

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca.

Scegli. piu viaggi piu risparmi NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO CONFERENZA STAMPA. www.mobilitadimarca. Scegli piu viaggi piu risparmi Regione del Veneto CONFERENZA STAMPA Treviso, 25 luglio 2013 NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO PER LA PROVINCIA DI TREVISO www.mobilitadimarca.it Comunicato stampa LA PROVINCIA

Dettagli

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE

TARGET DOCUVISION DOCUVISION WORKFLOW DIGITALE 0 SOMMARIO TARGET DOCUVISION 2 REQUISITI HARDWARE E SOFTWARE 4 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DEI MODULI 5 LOGICA OPERATIVA MODULO DOCUVISION 6 LOGICA OPERATIVA DELLE FUNZIONALITA WORKFLOW 7 GESTIONE DOCUMENTI

Dettagli

Fare clic per modificare lo stile del titolo

Fare clic per modificare lo stile del titolo DALLA SMART MOBILITY ALLA MOBILITY ALLA SMART CITY SMART CITY MODELLO EUROPEO LA SMART GRID NELLA VISIONE ATB Interoperabilità ed Interconnessione diffusa TRAMBUS: CENTRALIZZAZIONE SEMAFORICA In ambito

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA

CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA ART. 1 OGGETTO Costituisce oggetto del presente Capitolato per la fornitura di un sistema di vendita ed emissione

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa extra di Sky

Termini e condizioni dell iniziativa extra di Sky Termini e condizioni dell iniziativa extra di Sky 1. L iniziativa extra di Sky L iniziativa extra di Sky è riservata ai clienti Sky, titolari di un abbonamento residenziale satellitare o residenziale IPTV,

Dettagli

MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti.

MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti. BIGLIETTAZIONE MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti. BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE.

Dettagli

Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo

Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo Il BIP a Torino ad un anno dall avvio operativo Giovanni Foti Direttore Sviluppo Tecnologie 30 Gennaio 2014 Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 FLOTTA Tutta la flotta urbana e suburbana è

Dettagli

PAGAMENTI ON-LINE. Manuale del cittadino

PAGAMENTI ON-LINE. Manuale del cittadino PAGAMENTI ON-LINE Manuale del cittadino INDICE 1. Il portale Carta Regionale dei Servizi... 3 2. Accesso ai servizi... 5 2.1. Processo di autenticazione... 5 2.1.1. Requisiti del sistema... 5 2.1.2. Procedura

Dettagli

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale

CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale ORDINE INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI NAPOLI CONVENZIONE TECNICO-ECONOMICA Informazioni per gli Iscritti sul Servizio di Firma Digitale Indice generale 1 - Premessa... 2 2 - Descrizione dell Infrastruttura...

Dettagli

AGE tentata vendita -

AGE tentata vendita - La soluzione ideale per rispondere alle esigenze della tentata vendita. W-AGE è indicato per tutte le situazioni in cui gli agenti si recano dai clienti vendendo e consegnando la merce, senza aver precedentemente

Dettagli

DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014. Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel TPL per l anno 2015.

DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014. Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel TPL per l anno 2015. Direzione Generale Servizio degli Appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE Prot n. 10007 Rep. N. 533 DEL 17 Ottobre 2014 Oggetto: disposizioni relative alle agevolazioni tariffarie nel

Dettagli

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia.

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. Dott. Giuseppe Mascino Responsabile Gare e Progetti Speciali Pluservice Srl Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Company

Dettagli

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK TELEPASS (di seguito TLP) offre ai propri Clienti che abbiano sottoscritto il contratto TELEPASS collegato ad un contratto VIACARD di conto corrente (di seguito

Dettagli

LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto

LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto LE TECNOLOGIE DI BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA a supporto dell integrazione dei servizi di trasporto Chi è CTT Chi è CTT KM SVOLTI PASSEGGERI TRASPORTATI NUMERO AUTOBUS NUMERO ADDETTI TPL c.a km. 52 milioni

Dettagli

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA

LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA LA BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA A VENEZIA Ing. Giovanni Seno Amministratore Delegato Gruppo AVM Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Il Gruppo AVM Holding comunale dei servizi di trasporto,

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

SPECIFICA TECNICA INDICE DELLA SPECIFICA. Servizio: Gestione utenze

SPECIFICA TECNICA INDICE DELLA SPECIFICA. Servizio: Gestione utenze Pagina 1 di 5 INDICE DELLA 1 SCOPO 2 APPLICABILITÀ 3 RIFERIMENTI 4 RESPONSABILITÀ 5 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 6 CRITICITA, INDICATORI ED OBIETTIVI DEL SERVIZIO 7 ALLEGATI REVISIONI Data 14/01/2004 26/07/2005

Dettagli

NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP

NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP NOTA INFORMATIVA - SERVIZI DI BASE per l adesione alla Convenzione di telefonia mobile del DAP-EAP Per aderire al servizio di telefonia mobile, si può accedere al portale dedicato, raggiungibile al seguente

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015

TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015 TERMINI E CONDIZIONI DI ADESIONE ALL INIZIATIVA PROMOZIONALE UNIEURO CLUB 2015 Con i presenti Termini e Condizioni (di seguito T&C ) si definiscono le modalità di adesione all iniziativa promozionale (di

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale

Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Ecoplat - Gestione Centro di Raccolta Comunale Caratteristiche tecniche Box in acciaio inox adatto alle intemperie Panel PC industrial all in one con schermo da 11 Touch screen equipaggiato con S.O. windows

Dettagli

Contact Center Manuale CC_Contact Center

Contact Center Manuale CC_Contact Center Contact Center Manuale CC_Contact Center Revisione del 05/11/2008 INDICE 1. FUNZIONALITÀ DEL MODULO CONTACT CENTER... 3 1.1 Modalità di interfaccia con il Contact Center... 3 Livelli di servizio... 4 1.2

Dettagli

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE Comune di Prato e Cap insieme per il 4 appuntamento sulla mobilità, forse il più importante. Dopo aver ripercorso alcune fasi già attuate del progetto

Dettagli

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING

DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING Allegato B DESCRIZIONE PROCESSI E REQUISITI SERVIZIO HOME BANKING 1. INTRODUZIONE Il presente allegato ha lo scopo di descrivere gli aspetti del collegamento telematico tra Istituto Cassiere ed Automobile

Dettagli

Adeguamento tariffario dei servizi di telefonia mobile di rintracciabilità per il personale dell Amministrazione Penitenziaria- Informativa

Adeguamento tariffario dei servizi di telefonia mobile di rintracciabilità per il personale dell Amministrazione Penitenziaria- Informativa Ente di Assistenza per il personale dell Amministrazione Penitenziaria ALLEGATO A Adeguamento tariffario dei servizi di telefonia mobile di rintracciabilità per il personale dell Amministrazione Penitenziaria-

Dettagli

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale

Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Regione Emilia Romagna, Enti locali, Agenzie e imprese TPL: un sistema per le innovazioni a servizio dei utenti Paolo Ferrecchi, Direttore generale Reti Infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Servizio Mobilità e Traffico REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 7/20543/13 dell'8 aprile

Dettagli

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI Bando pubblicato sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell'unione Europea n 2009-047437 del 27/04/2009

Dettagli

CHIARIMENTI. (versione definitiva)

CHIARIMENTI. (versione definitiva) CHIARIMENTI (versione definitiva) Per opportuna conoscenza di tutti gli Istituti interessati, si riportano i chiarimenti forniti alle richieste degli Istituti di credito in relazione al bando di gara:

Dettagli

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva

Manuale d uso. Fatturazione elettronica attiva Manuale d uso Fatturazione elettronica attiva Prima FASE Data Versione Descrizione Autore 10/03/2015 Versione 2.0 Manuale Utente Patrizia Villani 28/05/2015 Versione 3.0 Revisione Manuale Utente Patrizia

Dettagli

PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PROGETTO A VANTAGGIO DEI CONSUMATORI DI ENERGIA ELETTRICA E GAS E DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO 1. Sintesi della proposta Assicurare continuità, per l anno 2015, alle attività di qualificazione di punti

Dettagli

MODALITA E FASI DELLA GESTIONE DELLE RISCOSSIONI

MODALITA E FASI DELLA GESTIONE DELLE RISCOSSIONI ALLEGATO H MODALITA E FASI DELLA GESTIONE DELLE RISCOSSIONI Allegato H Modalità e fasi della gestione delle riscossioni 1 GENNAIO-GIUGNO 2009 GESTIONE MEDIANTE BUONI-PASTO VENDUTI DALLE CARTOLERIE Il pagamento

Dettagli

FAST TICKET È UN MODULO DELLA PIATTAFORMA NEFESY

FAST TICKET È UN MODULO DELLA PIATTAFORMA NEFESY Utilizzato tipicamente per le tratte a corto raggio in cui spesso la vendita risulta caotica e con flussi di passeggeri, veicoli e mezzi commerciali che si concentrano per l acquisto dei biglietti in prossimità

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA

CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA Provincia di Torino SETTORE POLITICHE EDUCATIVE E SOCIALI UFFICIO ISTRUZIONE CAPITOLATO SPECIALE DEL SERVIZIO DI RICARICA CONTO FAMIGLIA PER LA MENSA SCOLASTICA PERIODO SETTEMBRE 2015 GIUGNO 2020 1 INDICE

Dettagli

WinTERME Gestione stabilimento termale

WinTERME Gestione stabilimento termale WinTERME Gestione stabilimento termale L applicativo WinTERME opera in ambiente Windows (XP, Vista, Sette) ed utilizza un Database RDBMS, ossia un sistema di gestione per database relazionali, residente

Dettagli

FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE

FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE Prot. U0915 del 11/04/2014 Ente appaltante: Fondazione Campania dei Festival P. IVA 05814551213 Via dei Mille 16, 80121 Napoli (NA); tel. 081/195.60.383

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Elementi di Valutazione per l affidamento del servizio di cassa dell Università di Pisa

Elementi di Valutazione per l affidamento del servizio di cassa dell Università di Pisa Allegato 1 alla Convenzione ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELL UNIVERSITÀ DI PISA Il concorrente dovrà presentare un offerta relativamente agli elementi e

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri Fondimpresa Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO Docente: Fabrizio Reitano Titolo azione formativa: Digitalizzare l impresa, metodologie / tecnologie

Dettagli

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO

COMUNE DI L'AQUILA CAPITOLATO COMUNE DI L'AQUILA Via Francesco Filomusi Guelfi 67100 - L'Aquila CAPITOLATO GARA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI APPARECCHIATURE E SERVIZI PER LA RILEVAZIONE AUTOMATICA DELLE PRESENZE DEL PERSONALE

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Area Agricoltura, Vigilanza, Frodi elettroniche, Internal Audit

Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Area Agricoltura, Vigilanza, Frodi elettroniche, Internal Audit PEGASO Contribuzione virtuale in edilizia MANUALE UTENTE Direzione Centrale Entrate Area Sviluppo metodologie di recupero crediti Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Area Agricoltura,

Dettagli

SOFTWARESIRIO L E S O L U Z I O N I P E R L A P M I. SoftwareSirio V10 SIDIS per il settore della distribuzione

SOFTWARESIRIO L E S O L U Z I O N I P E R L A P M I. SoftwareSirio V10 SIDIS per il settore della distribuzione SOFTWARESIRIO L E S O L U Z I O N I P E R L A P M I SoftwareSirio V10 SIDIS per il settore della distribuzione A CHI SI RIVOLGE Alle Piccole e Medie Imprese Italiane del settore merceologico della distribuzione

Dettagli

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA

L anno 2011 il giorno.. del mese di., nelle sede dell Unione Pratiarcati ubicata ad Albignasego in Via Roma n. 224 TRA CONVENZIONE PER LA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL SERVIZIO DI GESTIONE GLOBALE DEL CICLO DELLE VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA IVI COMPRESA LA RISCOSSIONE DELLE STESSE. L anno 2011 il giorno.. del mese

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali

Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO. Informazioni Generali PARTNER Distributori DPI DESCRIZIONE SERVIZIO Informazioni Generali Multi-Tech srl propone un servizio semplice e razionale grazie al quale è possibile rendere disponibili, 24 ore su 24 e per 365 giorni

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Campo di applicazione

Campo di applicazione Direttive per la messa in servizio di gruppi di misura del gas caratterizzati dai requisiti funzionali minimi (Allegato A alla delibera dell Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Dettagli

Assistenza Utente firmatario

Assistenza Utente firmatario Istruzioni per il cliente Assistenza Utente firmatario indice 4_ 6_ 7_ 8_ 9_ 10_ 11_ 14_ 16_ 17_ 18_ 20_ 22_ 23_ 24_ 26_ Accedere a BPIOL Cambiare la password di accesso Il menù di BPIOL Richiedere la

Dettagli

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione Il modulo Raccolta ordini è la soluzione ideale per l azienda che intende automatizzare la raccolta degli ordini (impegni cliente) da parte della propria rete di agenti. L applicazione, pensata per e/,

Dettagli

Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 3. MODA++ : IL TARGET DI MERCATO...

Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 3. MODA++ : IL TARGET DI MERCATO... Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 2.1 GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI... 4 2.2 GESTIONE LISTINI... 5 2.3 GESTIONE FIDELIZZAZIONE

Dettagli