L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche"

Transcript

1 Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo Il Corso di Laurea in Economia dell impresa forma esperti capaci di operare in impresa; vuole fornire conoscenze scientifiche e competenze tecniche, in tema di economia dell impresa e dei mercati, strategia, marketing, finanza, contabilità, controllo di gestione, per operare, anche con funzioni di responsabilità, all interno di aziende e organizzazioni, nonché di svolgere attività libero professionale o di intraprendere una successiva specializzazione in ambito economico o aziendale. In particolare, la struttura curricolare è orientata a fornire competenze su due possibili ambiti: (a) amministrazione d impresa, con le connesse conoscenze in tema di controllo di gestione e finanziario, di contabilità e bilancio, giuridiche e tributarie: il contenuto degli insegnamenti concorre a privilegiare una visione globale dell azienda, con particolare riferimento alle piccole e medie imprese e alla soluzione dei loro problemi di finanza e contabilità e bilancio; il laureato viene così dotato anche degli strumenti tecnico-amministrativi e giuridici necessari per lo svolgimento della libera professione in qualità di Esperto Contabile; (b) economia e management, con le connesse conoscenze in tema di economia dell impresa e dei mercati, strategia d impresa, marketing: il contenuto degli insegnamenti è volto a fornire allo studente competenze specifiche anche quantitative per l analisi teorica ed empirica dei mercati in cui le imprese operano, nonché gli strumenti concettuali e operativi per valutare l ambiente strategico dell impresa; il laureato potrà così operare come supporto ai processi decisionali all interno dell impresa, o nell ambito di enti e organizzazioni che richiedano capacità di analisi dei comportamenti delle imprese. Il processo formativo è completato da uno stage formativo obbligatorio presso imprese, studi professionali o organizzazioni che consente l applicazione pratica delle conoscenze acquisite. Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio (DM 16/03/2007, art. 3, comma 7) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) - possiede competenze in campo economico e aziendale, che includono anche conoscenze di base in campo giuridico e matematicostatistico, che lo mettono in grado di comprendere le dinamiche elementari gestionali, strategiche, organizzative e di analisi dei mercati fondamentali delle aziende pubbliche e private e le dinamiche che regolano il funzionamento dei sistemi economici; - conosce ed applica gli adempimenti di natura fiscale e societaria, aggiornandosi costantemente sulla legislazione fiscale, tributaria e doganale. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding) in Economia dell impresa è in grado di applicare gli strumenti analitici di base e concettuali delle discipline economiche, gestionali e aziendali a specifiche realtà operative delle imprese e dei sistemi economici nei campi della programmazione, della gestione e del controllo amministrativo e contabile in ambito nazionale e internazionale, e alla analisi del funzionamento dei mercati, elaborando opportune strategie di regolamentazione e intervento. Economia (sede di Rimini) - pagina 1

2 Autonomia di giudizio (making judgements) - è in grado di raccogliere ed interpretare dati rilevanti, di natura qualitativa e quantitativa, finalizzati ad una valutazione di massima e revisione generale dell andamento gestionale, contabile e finanziario delle aziende che all analisi dei mercati e della concorrenza; - in grado di organizzare sistematicamente tali valutazioni in una riflessione articolata su specifiche realtà aziendali o specifici distretti economici. Abilità comunicative (communication skills) in Economia dell impresa è in grado di comunicare informazioni e valutazioni rilevanti sulla realtà aziendale (gestionale e contabile) e i contesti economici, facendo uso dell opportuno linguaggio tecnico. A questo fine è in grado di avvalersi di strumenti informatici e di esprimersi efficacemente in forma scritta e orale anche in una lingua dell Unione Europea diversa dall Italiano. Capacità di apprendimento (learning skills) in Economia dell impresa possiede le metodologie di studio e le abilità di apprendimento che lo mettono in grado di proseguire gli studi ad un livello successivo: Laurea Magistrale, Master di primo livello, in ambito: economico, contabile e aziendale, con particolare riferimento a tematiche attinenti alla gestione di impresa, l analisi degli aggregati economici e l attività liberoprofessionale. è in possesso delle abilità indispensabili per l aggiornamento professionale continuo nell ambito lavorativo. Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati (Decreti sulle Classi, Art. 3, comma 7) può svolgere i seguenti ruoli professionali e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati: ANALISTA FINANZIARIO (analisi di bilancio, titoli e relazioni con le banche) - fornisce la propria valutazione su ogni decisione di carattere finanziario, che riguarda l azienda per cui lavora; - controlla la situazione patrimoniale e finanziaria dell azienda, fra cui l impiego della liquidità; - raccoglie le informazioni sul bilancio aziendale e stima dei valori mobiliari (azioni e altri titoli); - cura i rapporti con gli istituti di credito; - esegue la scelta dell asset allocation (composizione del portafoglio di valori mobiliari) e del timing (tempistica di entrata e di uscita dai mercati), in caso di aziende dotate di particolare liquidità. In qualità di addetto al controllo di gestione: - analizza la contabilità analitica; - stende il rapporto di gestione; - analizza documenti e relazioni; - analizza e controlla l andamento economico finanziario; - collabora alla supervisione dei processi produttivi e aziendali. - Società finanziarie - Banche - Intermediari finanziari ESPERTO CONTABILE (figure contabili ed assimilate) - svolge tutte le attività previste per il dottore commercialista tranne la rappresentanza tributaria e gli incarichi nelle procedure concorsuali; - in qualità di sindaco/revisore dei conti, previo iscrizione all albo, svolge il controllo legale dei conti in società ed enti pubblici e privati; - in qualità di consulente del lavoro svolge attività connesse alla gestione del personale erogando servizi a favore, soprattutto, di imprese di piccola e media dimensione. Economia (sede di Rimini) - pagina 2

3 - Enti pubblici - Studi professionali MANAGER DI PICCOLE E MEDIE IMPRESE - è in grado di creare e gestire una propria attività a partire dalle conoscenze fondamentali del mercato e delle strategie imprenditoriali; - in qualità di consulente di organizzazione e gestione aziendale è di ausilio ad un responsabile di impresa nella costruzione ed interpretazione della governance aziendale. - Piccole e medie imprese - Studi professionali ADDETTO AGLI UFFICI ECONOMICI E STATISTICI (personale addetto a servizi studi e ricerche, addetto a ricerche di mercato) - collabora ad analisi di dati di mercato e di analisi della concorrenza; - elabora report statistici; in qualità di addetto alle ricerche di mercato: - collabora alla elaborazione di studi statistici sull andamento del mercato in relazione al prodotto; - si occupa del monitoraggio del mercato e della diffusione del prodotto stesso; - determina il costo del prodotto e si occupa di analisi per la ricerca delle aree di miglioramento. - valuta e quantifica il valore di pubblica utilità (soprattutto economico) del servizio erogato. - Enti pubblici (uffici studi e ricerche) - Studi professionali - Banche Economia (sede di Rimini) - pagina 3

4 Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DEL TURISMO Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo Il Corso di Laurea in Economia del Turismo forma esperti capaci di operare in imprese e strutture attive nel settore turistico, con una struttura curricolare orientata a fornire competenze sui due ambiti (a) dell amministrazione e del controllo di gestione e finanziario delle imprese che operano nel settore turistico; (b) della creazione e gestione di beni e servizi turistici, e della valorizzazione di uno specifico prodotto turistico o del sistema turistico di una località. Su queste premesse, i profili curriculari prevedono quindi l acquisizione di competenze economiche per l interpretazione del funzionamento dei mercati, il processo di concorrenza tra le imprese e le scelte dei consumatori in ambito turistico e culturale; di competenze aziendali relative al marketing, alla contabilità e alla finanza e alle connesse applicazioni all impresa turistica; di competenze nelle discipline giuridiche per i riferimenti normativi entro cui opera l impresa turistica, le norme che definiscono i pacchetti vacanze, i diritti dei turisti e altri aspetti di regolazione del mercato; di competenze quantitative necessarie alla gestione e amministrazione delle imprese turistiche e alla previsione dei flussi turistici. Il processo formativo è completato da uno stage formativo obbligatorio presso aziende ed enti del settore, che consente l applicazione pratica delle conoscenze acquisite. Risultati di apprendimento attesi, espressi tramite i Descrittori europei del titolo di studio (DM 16/03/2007, art. 3, comma 7) Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding) - ha buona conoscenza delle problematiche e delle tecniche di approvvigionamento. E in grado di stipulare contratti relativi al rapporto di fornitura. Sa utilizzare i software e la tecnologia messa a disposizione dell azienda; - Possiede le competenze specifiche in campo economico e manageriale, sussidiate da adeguate conoscenze di base in campo giuridico e matematico-statistico, che lo mettono in grado di comprendere le dinamiche dei mercati turistici e il connesso assetto normativo e istituzionale nonché le sfide ambientali affrontate dalle imprese in ambito turistico, con particolare riferimento alle dinamiche aziendali e dei profili turistici. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding) in Economia del Turismo è in grado di applicare gli strumenti analitici e concettuali delle discipline economiche e manageriali a specifiche realtà operative del turismo nei campi della programmazione, gestione amministrativa, analisi dei dati, ideazione e sviluppo di prodotti turistici. Autonomia di giudizio (making judgements) - è in grado di raccogliere, selezionare ed interpretare specifici dati rilevanti, di natura qualitativa e quantitativa, finalizzati alla valutazione degli andamenti delle aziende turistiche e dei sistemi turistici; - è in grado, nel quadro di un lavoro di staff, di organizzare sistematicamente tali valutazioni in una riflessione articolata su specifiche realtà aziendali o specifici distretti turistici. Economia (sede di Rimini) - pagina 4

5 Abilità comunicative (communication skills) in Economia del Turismo è in grado di comunicare informazioni e valutazioni rilevanti sulla realtà aziendale, sui sistemi turistici e i relativi contesti economici, facendo uso dell opportuno linguaggio tecnico della produzione e gestione di servizi turistici. A questo fine è in grado di avvalersi di strumenti informatici e di esprimersi efficacemente in forma scritta e orale anche in una lingua dell Unione Europea diversa dall Italiano. Capacità di apprendimento (learning skills) in Economia del Turismo poossiede le metodologie di studio e le abilità di apprendimento che lo mettono in grado di proseguire gli studi ad un livello successivo in ambito turistico in primo luogo ma anche in ambito economico-aziendale. Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati (Decreti sulle Classi, Art. 3, comma 7) può svolgere i seguenti ruoli professionali e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati: ADDETTO AL PROJECT MANAGEMENT - in strutture di staff della valutazione, pianificazione, realizza e controlla un progetto; i compiti che deve svolgere per il successo del progetto si possono dividere in due aree: - area operativa, legata alle metodologie, agli strumenti e alle tecniche di lavoro per realizzare al meglio gli obiettivi del progetto; - area relazionale, concernente le dinamiche interpersonali e di comunicazione; - in un contesto amministrativo di impresa turistica, collabora alla cura della gestione e della supervisione delle attività amministrative della società, dalla contabilità generale alla predisposizione del bilancio, dall analisi finanziaria alla gestione degli aspetti fiscali; - collabora alla cura della corretta imputazione delle registrazioni di contabilità generale, del coordinamento normativo al fine di una corretta emissione di fatture, delle relazioni con gli Istituti di credito, dell analisi ad hoc sui risultati finanziari, della dichiarazione dei redditi; - inserito in uno staff, controlla la contabilità, le fatturazioni, redige il bilancio di fine anno, cura l area amministrativa dell azienda; - inserito in uno staff, si occupa di controllo di gestione ed analisi delle leve per incrementare la redditività delle commesse e dei progetti; - si occupa del controllo dei costi interni aziendali e del budget per l attività produttiva; - in qualità di operatore congressuale: cura tutta l attività di ideazione, organizzazione e coordinamento di congressi, convegni, simposi, convention, ecc., dal primo approccio con il cliente/committente alle fasi finali di realizzazione dell evento. - Imprese turistiche - Alberghi - In qualità di consulente esterno in aziende private, enti pubblici QUADRO AMMINISTRATIVO DI IMPRESA TURISTICA - collabora alla cura della gestione e della supervisione delle attività amministrative della società, dalla contabilità generale alla predisposizione del bilancio, dall analisi finanziaria alla gestione degli aspetti fiscali; - in particolare collabora alla cura della corretta imputazione delle registrazioni di contabilità generale, del coordinamento normativo al fine di una corretta emissione di fatture, delle relazioni con gli Istituti di credito, dell analisi ad hoc sui risultati finanziari, della dichiarazione dei redditi; - in qualità di addetto alla pianificazione e controllo amministrativo, inserito in uno staff, controlla la contabilità, le fatturazioni, redige il bilancio di fine anno, cura l area amministrativa dell azienda; - in qualità di addetto al budget e controllo di impresa si occupa di controllo di gestione ed analisi delle leve per incrementare la redditività delle commesse e dei progetti; si occupa del controllo dei costi interni aziendali e del budget per l attività produttiva; - in qualità di addetto agli acquisti applica le tecniche di approvvigionamento; stipula contratti relativi al rapporto di fornitura; utilizza i software e la tecnologia messa a disposizione dell azienda. Economia (sede di Rimini) - pagina 5

6 - Imprese turistiche (hotel) HOTEL MANAGER (Direttore di azienda turistica e/o del personale) - sovrintende a tutta l attività dell impresa alberghiera, occupandosi in primo luogo dell elaborazione delle strategie aziendali e delle politiche finanziarie, di gestione, di marketing e dei piani di sviluppo dell impresa, tenendo conto delle risorse a disposizione o seguendo le politiche del gruppo, nel caso di grandi catene alberghiere; - si occupa di tutti gli adempimenti burocratici ed amministrativi che la struttura impone, verificando costantemente il budget, la contabilità ed i risultati economici raggiunti; - in accordo con il titolare definisce le politiche dei prezzi, ed il conseguente livello qualitativo dei servizi, e cura l immagine e la promozione dell azienda; - in qualità di addetto alla gestione del personale si occupa principalmente della gestione ed elaborazione di informazioni e dati inerenti l amministrazione e la gestione del personale; - svolge quindi sia attività di tipo contabile-amministrativo, sia attività di tipo più propriamente gestionale, assistendo i responsabili del personale nella definizione delle strategie di programmazione del fabbisogno di risorse umane e nei processi di selezione, formazione e valutazione del personale; - nell ambito della direzione di agenzia di viaggio seleziona e sviluppa prodotti turistici outgoing con riferimento al mercato attuale e potenziale in cui opera l agenzia; valuta e indirizza la gestione finanziaria, amministrativa e del personale dell agenzia; sovrintende a tutta l attività dell agenzia; si occupa di elaborare le strategie aziendali e le politiche finanziarie, di gestione, di marketing e dei piani di sviluppo strategico dell impresa, tenendo conto delle risorse a disposizione o seguendo le politiche del gruppo, nel caso lavori per una grande catena di distribuzione. - Agenzie di viaggio - Hotel ADDETTO AGLI UFFICI ECONOMICI E STATISTICI (personale addetto a servizi studi e ricerche, addetto a ricerche di mercato) - per conto di agenzie e tour operator e sulla base della propria esperienza e conoscenza del mercato turistico, svolge il lavoro di ideazione, pianificazione, realizzazione e collaudo di nuovi prodotti turistici, ossia pacchetti di viaggi e soggiorni in Italia o all estero, con particolare riguardo alla organizzazione, fruizione e valorizzazione di pacchetti turistici per il turismo culturale; - cura le attività di promozione turistica; valuta la posizione competitiva di una destinazione o di un impresa, formula e sviluppa piani di promozione della domanda, in ambito di destinazione o di impresa; - in qualità di esperto in analisi di mercato nel turismo, valuta le grandezze rilevanti nella valutazione della performance di imprese e destinazioni turistiche, individuandone punti di forza e debolezza, opportunità e minacce; - in qualità di addetto al marketing: concorre a delineare le linee strategiche del piano commerciale generale dell azienda; i suoi compiti si riferiscono a tutto ciò che è legato al lancio, alla vendita e alla commercializzazione di un prodotto (pubblicità, promozione, merchanding, prezzo, distribuzione): si occupa di migliorare la posizione competitiva di un prodotto turistico in un ottica integrata, coordinando i diversi aspetti del prodotto turistico al fine di renderlo massimamente fruibile e adeguato alle esigenze del turista. - Imprese turistiche di alberghi - Enti turistici (in qualità di operatore congressuale) - In qualità di consulente esterno in aziende private, enti pubblici Economia (sede di Rimini) - pagina 6

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA)

ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) ECONOMIA E DIREZIONE AZIENDALE (MEDA) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Direzione Aziendale si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Economia Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Economia Corso di Laurea Magistrale in MANAGEMENT, FINANZA E INTERNATIONAL BUSINESS Classe di appartenenza: LM 77 Scienze economico-aziendali Nome inglese del

Dettagli

Corso di Laurea in Economia Aziendale. Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale

Corso di Laurea in Economia Aziendale. Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA FACOLTÀ DI ECONOMIA SEDE DI TERNI MANIFESTO DEGLI STUDI Corso di Laurea in Economia Aziendale Corso di Laurea Magistrale in Economia e Direzione Aziendale ANNO ACCADEMICO

Dettagli

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT MASTER IN TOURISM MANAGEMENT Gestione tione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche Il Master in Tourism Management - Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche è il risultato

Dettagli

ECONOMIA E FINANZA (MEF)

ECONOMIA E FINANZA (MEF) ECONOMIA E FINANZA (MEF) Coorte: 2008/2009 Il Corso di laurea magistrale in Economia e Finanza si propone di fornire una formazione di livello avanzato per l'esercizio di attività di natura specialistica

Dettagli

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI Il corso per Consulenti Turistici mira a formare una figura professionale con competenze polivalenti per rispondere a tutte le esigenze

Dettagli

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Regolamento Didattico Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Sede amministrativa: Università degli Studi del Sannio ART.

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA in ECONOMIA AZIENDALE approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI 1.1 Dipartimento Economia e impresa

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-icocca Facoltà di Economia Corso di laurea in Economia e amministrazione delle imprese, Classe di appartenenza L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome

Dettagli

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT. Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT. Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche MASTER IN TOURISM MANAGEMENT Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche Il Master in Tourism Management - Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche è il risultato

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia

Università degli Studi di Milano-Bicocca. Facoltà di Economia Università degli Studi di Milano-Bicocca Facoltà di Economia Corso di laurea in Economia delle banche, delle assicurazioni e degli intermediari finanziari, Classe appartenenza L-1 Scienze dell'economia

Dettagli

Dipartimento Economia e Impresa

Dipartimento Economia e Impresa Dipartimento Economia e Impresa 1 Dipartimento Economia e Impresa Il Dipartimento Economia e Impresa dell Università di Catania articola la propria offerta formativa in corsi di laurea, corsi di laurea

Dettagli

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni

Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Presentazione sintetica degli indirizzi e delle articolazioni Gli indirizzi del settore economico fanno riferimento a comparti in costante crescita sul piano occupazionale e interessati a forti innovazioni

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio ART. 1 Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento s intende:

Dettagli

Progetto di alternanza scuola.lavoro

Progetto di alternanza scuola.lavoro Progetto di alternanza scuola.lavoro a.s. 2013/14 Finalità La modalità di apprendimento in alternanza tra scuola e mondo del lavoro, quale opzione formativa rispondente ai bisogni individuali di istruzione

Dettagli

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE...

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE... GIURISTA D IMPRESA 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Che cosa deve essere in grado di fare... 7 Conoscenze... 8 Abilità...

Dettagli

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita

Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING. Profilo di uscita Istituto Tecnico AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING Profilo di uscita Il Perito in Amministrazione, finanza e marketing ha competenze specifiche nel campo dei macrofenomeni economico aziendali nazionali

Dettagli

Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11

Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11 Corso di Economia e tecnica dei mercati finanziari Anno Accademico 2010/2011 Presente in: L LT N.O-LT Canale: Unico Numero di crediti: 9 Tipologia: SSD: SECS-P/11 Titolare Prof.ssa Marina Brogi OBIETTIVI

Dettagli

Master in. Management degli Eventi. Turismo Congressuale e Incentive Travel

Master in. Management degli Eventi. Turismo Congressuale e Incentive Travel Master in Management degli Eventi Turismo Congressuale e Incentive Travel Il Master patrocinato da Federcongressi&Eventi e MPI è il più importante in Italia per la formazione di giovani professionisti

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN INNOVAZIONE E RICERCA PER GLI INTERVENTI SOCIO-ASSISTENZIALI-EDUCATIVI (IRIS)

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN INNOVAZIONE E RICERCA PER GLI INTERVENTI SOCIO-ASSISTENZIALI-EDUCATIVI (IRIS) ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERCLASSE IN INNOVAZIONE E RICERCA PER GLI INTERVENTI SOCIO-ASSISTENZIALI-EDUCATIVI (IRIS) Classi di laurea magistrale: LM-50 Programmazione e gestione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA A.A. 2014-2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO IN Consulenza pedagogica e coordinamento di interventi formativi CLASSE LM- 85 (Scienze pedagogiche) AI SENSI

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TRAVEL DESIGNER. Nuovo programmatore. turistico autore di viaggi

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TRAVEL DESIGNER. Nuovo programmatore. turistico autore di viaggi CORSO DI SPECIALIZZAZIONE PER TRAVEL DESIGNER Nuovo programmatore turistico autore di viaggi Il Corso per Travel Designer Nuovo programmatore turistico autore di viaggi è la risposta ai cambiamenti avvenuti

Dettagli

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST Il Master in Tourism Specialist è progettato per rispondere ai bisogni reali delle imprese turistiche e si rivolge sia a giovani interessati ad un primo inserimento professionale

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-16 Finanza

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-16 Finanza Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso Università degli Studi di VERONA LM-16 - Finanza Banca e finanza adeguamento di: Banca

Dettagli

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi Corso per Tecnico in organizzazione eventi e congressi Il Corso, altamente operativo, ha l obiettivo di formare giovani professionisti interessati ad operare nel contesto dell organizzazione Eventi e Congressi

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 Obiettivi formativi corsi di laurea, raggruppamenti disciplinari, insegnamenti Economia: banche, aziende e mercati Obiettivi formativi corso di laurea I laureati in Economia:

Dettagli

Master in. Management degli Eventi. Turismo Congressuale e Incentive Travel

Master in. Management degli Eventi. Turismo Congressuale e Incentive Travel Master in Management degli Eventi Turismo Congressuale e Incentive Travel Il Master è stato progettato e strutturato sullo standard dei requisiti professionali approvati da Federcongressi & Eventi e MPI

Dettagli

Presentazione Corso di Studio in Economia e Management (CLEM) Triennio e Biennio Marco Meneguzzo Ordinario in Strategie e politiche aziendali e Management pubblico Università degli Studi di Roma «Tor Vergata»

Dettagli

Indirizzo: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING. Classe: 5. Disciplina: Economia Aziendale. Ultimo anno

Indirizzo: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING. Classe: 5. Disciplina: Economia Aziendale. Ultimo anno Indirizzo: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING Classe: 5 Disciplina: Economia Aziendale prof. Competenze disciplinari: Ultimo anno COMPETENZE DESCRITTORI DI ABILITA / PRESTAZIONI 7. Inquadrare l attività

Dettagli

Informatica e Amministrazione aziendale

Informatica e Amministrazione aziendale Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: CORSO A CATALOGO 2011 Informatica e Amministrazione aziendale Corsi di specializzazione Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione:

Dettagli

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi Corso per Tecnico in organizzazione eventi e congressi Il Corso, ha l obiettivo di formare giovani professionisti interessati ad un inserimento nel settore dell organizzazione Eventi e Congressi a livello

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

Costruiamo il tuo futuro.

Costruiamo il tuo futuro. dipartimento di studi aziendali e giusprivatistici D I D A T T I C A R I C E R C A S A P E R E F O R M A Z I O N E P R O G R E S S O Costruiamo il tuo futuro. Esplora l offerta formativa 2013-14 www.uniba.it/ricerca/dipartimenti/disag

Dettagli

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST Il Master in Tourism Specialist mira a formare giovani professionisti del turismo su tre aree specifiche che rispondono ad altrettante figure professionali. Il percorso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN: FORMAZIONE DI OPERATORI TURISTICI Classe L15 Art. 1 - Premesse 1. Il corso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA COMO Scienze del turismo Corso di laurea triennale - Classe n. 13 Scienze del turismo Caratteristiche e obiettivi dei corsi Il corso prepara laureati in grado di operare proficuamente

Dettagli

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda)

Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda) Laura Mengoni Le competenze richieste dalle imprese ai laureati (fonte: indagini Assolombarda) Competenze specialistiche e life skills per le professioni del futuro Milano, 11 Novembre 2011 LE COMPETENZE

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI ECONOMIA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 PARTE PRIMA INFORMAZIONI GENERALI 1. Corsi di laurea L offerta formativa della Facoltà di Economia

Dettagli

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali

Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per la classe quinta Discipline turistiche e aziendali Grazia Batarra, Carla Sabatini Turismo: prodotti, imprese e professioni per il quinto anno Edizione mista Tramontana Istituti tecnici settore economico indirizzo turismo Programmazione per competenze per

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04)

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04) L-18 - Scienze dell economia e della gestione aziendale (ex D.M. 270/04) Sede: Via dell Ateneo Lucano, 10 85100 Potenza Via Nazario Sauro, 85 Potenza 50 Segreteria Studenti: Via Nazario Sauro, 85 Potenza

Dettagli

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager

I promotori Master Team consulenza e formazione professionalità sempre più distintive nuove leve di futuri manager GRANDE MILANO, AUTUNNO 2012 PRIMAVERA 2013 PREPARATI ALL EXPO! La 26ma Edizione Speciale del Master in Hospitality Management nasce dalla necessità di progettare e realizzare un continuum virtuoso che

Dettagli

Regolamento didattico del. Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa

Regolamento didattico del. Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa Regolamento didattico Finanza e impresa - definitivo p.1 di 16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Finanza e impresa Il corso di laurea in Finanza appartiene alle classi LM-16 Finanza

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DI DIRITTO E TECNICHE AMMINISTRATIVE Anno Scolastico: 2014-2015 CLASSE : QUINTA

Dettagli

MASTER BREVE HOTEL MANAGEMENT

MASTER BREVE HOTEL MANAGEMENT MASTER BREVE IN HOTEL MANAGEMENT Il Master breve in Hotel Management organizzato dal Centro Studi CTS risponde all esigenze delle imprese alberghiere di inserire personale altamente specializzato e qualificato

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl. CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.l-18) Sedi Formative e Il corso si propone di formare giovani in grado di

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Scienza dei Materiali. Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...2 1. Obiettivi specifici del corso...2 2.

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI

DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI Il DIPARTIMENTO DI STUDI ECONOMICI E GIURIDICI (DISEG) offre un percorso di studio, articolato in vari livelli, in ambito economico ed aziendale, con una particolare attenzione ai temi: - dell economia,

Dettagli

L-18 - Scienze dell'economia e della gestione aziendale ECONOMIA AZIENDALE

L-18 - Scienze dell'economia e della gestione aziendale ECONOMIA AZIENDALE L-18 - Scienze dell'economia e della gestione aziendale ECONOMIA AZIENDALE Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso Il corso é Università

Dettagli

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti.

executive master www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. executive master COURSE www.cspmi.it General Management Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti. EXECUTIVE MASTER COURSE General Management PREMESSA Le figure al timone di un azienda hanno

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Università degli Studi di FOGGIA LM-77 - Scienze economico-aziendali MARKETING MANAGEMENT adeguamento di: MARKETING MANAGEMENT

Dettagli

Dipartimento di Economia

Dipartimento di Economia REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA E FINANZA (LM-56) Articolo 1 Denominazione PARTE PRIMA Il Corso di laurea Magistrale in Economia e Finanza, attivato presso il Dipartimento

Dettagli

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale

Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Corso di alta formazione per imprenditori e manager del settore edile in gestione aziendale Il corso è progettato e strutturato per offrire la possibilità di aggiornare le competenze dell imprenditore

Dettagli

Classe 3^ Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing

Classe 3^ Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing Classe 3^ Tecnico Amministrazione Finanza e Marketing Lo studio dell'economia Aziendale per la classe Terza degli Istituti Tecnici ad indirizzo Amministrazione Finanza Marketing concorre a far perseguire

Dettagli

Master in Congress Management. & Marketing degli Eventi LONDRA

Master in Congress Management. & Marketing degli Eventi LONDRA Master in Congress Management & Marketing degli Eventi LONDRA La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, che svolge istituzionalmente e con continuità annuale progettazione, gestione ed organizzazione

Dettagli

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it

Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali. www.itinerari.conform.it Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni e delle attività culturali www.itinerari.conform.it Il corso Gli obiettivi Il percorso formativo Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-15 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Classe L-1 Scienze del Turismo Degree in Tourism Management Sede del corso: Como MANIFESTO

Dettagli

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti Corso di Gestione dei Flussi di informazione Programmazione operativa della produzione Processo di approvigionamento Programmazione operativa

Dettagli

E1801M - MARKETING, COMUNICAZIONE AZIENDALE E MERCATI GLOBALI

E1801M - MARKETING, COMUNICAZIONE AZIENDALE E MERCATI GLOBALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN MARKETING, COMUNICAZIONE AZIENDALE E MERCATI GLOBALI Facoltà 13 - FACOLTA' DI ECONOMIA Corso di Studio E1801M - MARKETING, COMUNICAZIONE AZIENDALE E MERCATI

Dettagli

corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M. 270/04)

corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M. 270/04) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PARTHENOPE Regolamento didattico di corso di studio (laurea di II livello) corso di laurea magistrale in Management internazionale e del turismo (di nuova istituzione D.M.

Dettagli

ESPERIENZE PROFESSIONALI

ESPERIENZE PROFESSIONALI Dr.ssa Elisabetta Altamura Nata a Molfetta il 19.12.1975 Residente in Via Ten. Silvestri 29 70056 Molfetta, Bari Stato civile: coniugata E-mail: elisabetta.altamura@gmail.com ESPERIENZE PROFESSIONALI Per

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del corso...1 2. Risultati di apprendimento

Dettagli

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING

AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING AFM AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING CLASSE TERZA AFM Correlazioni, calcolo e analisi del fabbisogno Fonti di finanziamento nelle diverse forme giuridiche d impresa Teoria e principi di organizzazione

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CATANIA FACOLTA di SCIENZE DELLA FORMAZIONE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN: PSICOLOGIA (Interfacoltà con le Facoltà di Lettere e Filosofia e di Medicina

Dettagli

corso di specializzazione in Business Administration

corso di specializzazione in Business Administration Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo corso di specializzazione in Business Administration

Dettagli

Master Agente di Viaggi

Master Agente di Viaggi Pagina 8 MASTER AGENTE di VIAGGI Master Agente di Viaggi Prezzo 185 fissata in 4 mesi, entro cui bisogna sostenere i tre esami dei corsi del Master. ripetere l esame, se l esito è negativo. Superando gli

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) Laurea in Marketing, comunicazione aziendale e mercati globali

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) Laurea in Marketing, comunicazione aziendale e mercati globali Università degli Studi di MILANO-BICOCCA Laurea triennale (DM270) in Marketing, comunicazione aziendale e mercati globali attivato ai sensi del D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partire dall anno accademico

Dettagli

CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO

CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO CORSO PER ADDETTO AI SERVIZI DI RICEVIMENTO Il Corso ideato dal Centro Studi CTS, in collaborazione con le più prestigiose realtà nazionali ed internazionali del settore, forma i futuri responsabili del

Dettagli

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori.

ORGANIGRAMMA. STAFF ASP VALLONI allegato a delibera Cda n. 19 del 06.07.2012. Assemblea dei Soci. Collegio dei Revisori. ORGANIGRAMMA Collegio dei Revisori Assemblea dei Soci Cda - Presidenza Direzione Generale Amministrazione, Finanza e Controllo di Gestione Risorse Umane, Organizzazione e Qualità Appalti e Forniture Sistemi

Dettagli

1 o SEMESTRE 2 o SEMESTRE 1 ottobre 2012 25 gennaio 2013 25 febbraio 2013 14 giugno 2013

1 o SEMESTRE 2 o SEMESTRE 1 ottobre 2012 25 gennaio 2013 25 febbraio 2013 14 giugno 2013 Università degli Studi dell Insubria Facoltà di Scienze MM.FF.NN. /Como Corso di laurea in Matematica, L-35 Scienze Matematiche Nome Inglese del Corso: Mathematics MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA SETTORE ORIENTAMENTO - Ufficio Orientamento e Diritto allo Studio FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. COMO Scienze e Tecnologie dell Informazione Corso di laurea triennale - Classe n. 26 Scienze e tecnologie informatiche Caratteristiche e obiettivi del corso Il corso di Laurea

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing LEZIONE N. 3 di Marketing Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso di Marketing OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE COMPRENDERE IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE, IMPLEMENTAZIONE E CONTROLLO DI

Dettagli

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo

Università Commerciale. Graduate School. Luigi Bocconi MET. Master in Economia del turismo MET Master in Economia del turismo Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MET Master in Economia del turismo La crescente attenzione con la quale si guarda oggi al turismo come a un settore

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Fisica dell Atmosfera e Meteorologia Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...1 1. Obiettivi specifici del

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCIPIONI CARLA Indirizzo VIA E. VITTORINI N. 57, 62100 MACERATA Telefono 0733/248232, cell. 3488578046 Fax

Dettagli

POST LAUREA MIT Management delle Imprese Turistiche 26/11/2007 19/03/2008. Cod. RA042

POST LAUREA MIT Management delle Imprese Turistiche 26/11/2007 19/03/2008. Cod. RA042 POST LAUREA MIT Management delle Imprese Turistiche 26/11/2007 19/03/2008 Cod. RA042 Referente scientifico dell'iniziativa Alberto Marcati, Professore ordinario di Marketing e di Economia e Gestione delle

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali. Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali

Obiettivi formativi qualificanti della classe: LM-77 Scienze economico-aziendali. Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali Università Classe Università degli Studi di TRENTO LM-77 - Scienze economico-aziendali Ateneo data conv durata conv data provvisoria Atenei in convenzione León - Universidad de León 28/04/2009 6 S Chambery

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI Classe: V C - TURISMO Data

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA. SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale

FACOLTÀ DI ECONOMIA. SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale FACOLTÀ DI ECONOMIA SEDE DI BRINDISI www.brindisi.uniba.it Via P. Longobardo, 23 - Brindisi Casale Segreteria Studenti Tel. 0831.416123-6133 Segreteria didattica Tel. 0831.416142-6124 Segreteria di Presidenza

Dettagli

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche

PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche PRIMO MASTER PER L INNOVAZIONE NEL TURISMO Avvio e gestione di progetti per le associazioni turistiche OBIETTIVI FORMATIVI Il Master, ideato dal Centro Studi CTS, ha l obiettivo di sviluppare le competenze

Dettagli

La Pianificazione Operativa o Master Budget

La Pianificazione Operativa o Master Budget La Pianificazione Operativa o Master Budget Questo corso è destinato ai vari imprenditori e manager delle piccole e medie imprese, che desiderano conoscere un sistema pratico e semplice per fare il piano

Dettagli

1- Corso di IT Strategy

1- Corso di IT Strategy Descrizione dei Corsi del Master Universitario di 1 livello in IT Governance & Compliance INPDAP Certificated III Edizione A. A. 2011/12 1- Corso di IT Strategy Gli analisti di settore riportano spesso

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE PIANO DI LAVORO ANNUALE Prof Classe V C MARINELLA LUIGI Materia ECONOMIA AZIENDALE TURISTICA anno scolastico 2015/2016 Venezia B Obiettivi generali da raggiungere: L insegnamento dell Economia Aziendale

Dettagli

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA

ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ATENEO TELEMATICO LEONARDO DA VINCI E UNIVERSITÀ G. D ANNUNZIO CHIETI - PESCARA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA INTERATENEO TELEMATICO IN SCIENZE PSICOLOGICHE CLASSE L-24

Dettagli

Formazione manageriale in Trentino

Formazione manageriale in Trentino Formazione manageriale in Trentino Linee strategiche Dal 2002 il sistema istituzionale trentino ha avviato una serie di esperienze di alta formazione nel settore turistico che, seppure in mutati assetti

Dettagli

CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE FITNESS CLUB MANAGER

CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE FITNESS CLUB MANAGER PREMESSA L azienda Fitness, oggi, è entrata di diritto a far parte della grande distribuzione associata. I criteri di gestione, l analisi economico - finanziaria, il marketing, la fidelizzazione, la gestione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

"TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU)

TOURISM MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Master di I livello In "TOURISM MANAGEMENT" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 edizione I sessione I Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma, attiva il Master

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE

CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE CORSI DI LAUREA TRIENNALI IN SCIENZE DELL'ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE Gli studenti che si iscrivono al I anno nell anno accademico 2003/2004 possono scegliere tra: ECONOMIA AZIENDALE - EA ECONOMIA

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 39/ 15 DEL 5.8.2005

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 39/ 15 DEL 5.8.2005 DELIBERAZIONE N. 39/ 15 Oggetto: Attuazione degli interventi finalizzati alla definizione del Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile (PRSTS). L Assessore della Programmazione, Bilancio, Credito

Dettagli

Sviluppo gestionale delle Professioni Sanitarie dell Area Tecnico Diagnostica: dalla Riforma Universitaria alle Competenze Manageriali

Sviluppo gestionale delle Professioni Sanitarie dell Area Tecnico Diagnostica: dalla Riforma Universitaria alle Competenze Manageriali Sviluppo gestionale delle Professioni Sanitarie dell Area Tecnico Diagnostica: dalla Riforma Universitaria alle Competenze Manageriali Comacchio - Sabato 17 Ottobre 2009 La Formazione della 3 classe, tecnico

Dettagli

Dipartimento di Economia e Management

Dipartimento di Economia e Management Dipartimento di Economia e Management Corsi di laurea magistrale 1) Consulenza aziendale e libera professione 2) Management in italiano (curriculum in Finanza; Marketing; Produzione e logistica) in inglese

Dettagli

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento Il business plan Definizione Il Business Plan, o piano economico-finanziario, è il documento che permette di definire e riepilogare il progetto imprenditoriale, le linee strategiche, gli obiettivi e la

Dettagli

MANAGER DI IMPRESE TURISTICHE: Dalla gestione delle imprese turistiche all hospitality management

MANAGER DI IMPRESE TURISTICHE: Dalla gestione delle imprese turistiche all hospitality management MANAGER DI IMPRESE TURISTICHE: Dalla gestione delle imprese turistiche all hospitality management Affrontare da protagonista i nuovi scenari del mercato turistico Scenario Oggi il settore Turistico occupa

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA. www.economia.uniba.it Bari

FACOLTÀ DI ECONOMIA. www.economia.uniba.it Bari FACOLTÀ DI ECONOMIA www.economia.uniba.it Bari Presidenza Via Camillo Rosalba, 53-70121 Bari Preside: prof. Giuseppe Patruno Tel. 080.5049240; fax 080.5049017 e-mail: segreteria@presecon.uniba.it Segreterie

Dettagli