1 VESPA RALLY CITTA DI PONTEDERA REGOLAMENTO GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 VESPA RALLY CITTA DI PONTEDERA REGOLAMENTO GENERALE"

Transcript

1 CAMPIONATO DI VESPA RALLY VESPA RALLY CITTA DI PONTEDERA REGOLAMENTO GENERALE Questo Campionato di regolarità VESPA consiste in vari eventi turistici organizzati dal Vespa Club Pontedera (VCP) sotto la governance del Vespa World Club (VWC). Capitolo 1: CARATTERISTICHE GENERALI E ITINERARIO 1a. Caratteristiche dell evento Ogni fase di questo campionato è definita come un evento turistico a velocità media imposta. Tutti i partecipanti devono seguire il percorso descritto sul Road Book (RB) che il Vespa Club Pontedera organizzatore consegnerà ad ogni partecipante. Normalmente l itinerario è aperto al traffico e i partecipanti devono avere cura di rispettare le leggi e le regole locali. Lungo il percorso, che è scelto per i suoi panorami e le caratteristiche turistiche, il partecipante troverà dei punti di controllo con i tempi di passaggio (controlli cronometrati con timbro) e punti di controllo della media (controllo a tempo). Potrebbero essere piazzati altri punti di controllo. I controlli di passaggio (controllo con timbro) saranno piazzati a discrezione del Vespa Club Pontedera. Nelle aree chiuse al traffico i guidatori dovranno mostrare le loro capacità di regolarità. Discriminante sarà l abilità nel seguire l itinerario e il suo regolare svolgimento mantenendo la velocità media obbligatoria. Tutti i partecipanti prendono parte alla classifica generale finale (del campionato). 1b. Lunghezza dell itinerario La lunghezza totale è fissata in circa 230 km. L evento durerà 2 giorni. Il primo giorno di manifestazione presenta una lunghezza di circa 140 Km di strade extraurbane/ strade di campagna. Il secondo giorno la manifestazione presenta una lunghezza di circa 90 km. Capitolo 2: SPECIFICAZIONI TECNICHE 2a. Caratteristiche La manifestazione sarà composta da: Due controlli con timbro Sette controlli a tempo 1

2 Tre prove speciali da ripetere due volte Tutti i punti di passaggio e le prove speciali devono essere chiaramente marcati e segnati. 2b. Controlli con timbro Il controllo con timbro è un punto di passaggio obbligatorio per convalidare il reale passaggio del partecipante. I controlli a timbro e i controlli a timbro segreti sono indicati sulla tabella di marcia. 2c. Controlli con timbro orario Non presenti. 2d. Controllo orario (CO) Il controllo a tempo è un punto di passaggio obbligatorio dove viene testata la media oraria dei partecipanti. Tutti i tempi dei guidatori sono stampati nella loro personale tabella di marcia. Qualsiasi differenza in unità di tempo (vedi 5b) dal tempo assegnato conta come penalità sulla tabella della classifica. Ogni organizzatore deve redigere aree non stop prima e dopo il controllo orario(nel quale fermarsi o mettere il piede a terra conta come penalità). L organizzatore deve fornire un tempo ufficiale a ogni CO. I partecipanti che arrivano in ritardo, devono aspettare per un nuovo tempo di partenza che è dato dallo staff. Il nuovo tempo di partenza sarà probabilmente dopo il passaggio dell ultimo partecipante per evitare il disturbo di altri partecipanti. Il nuovo orario per questi partecipanti sarà consegnato per scritto dal commissario di percorso. 2e. Prove speciali La prova speciale è un percorso in un area riservata, libera dal traffico nella quale ogni partecipante deve passare due volte nella stessa direzione. Una prova speciale contiene due fotocellule per il cronometraggio e non possono contenere incroci. La prova speciale non è una prova di velocità. L inizio e la fine dell percorso saranno chiaramente definite. La prova speciale non può durare più di quaranta secondi. La differenza di durata tra la prima e la seconda manche, in unità di tempo (vedi 5b),sarà discriminante ai fini della classifica. La prova speciale ha il seguente schema: area no stop - controllo a tempo uno o più nastri tra le fotocellule area no stop. Esempio del punteggio di penalità: tempo del primo giro:0 15; tempo del secondo giro: 0 18 = 3(i punti di penalità della prova speciale contano doppi = 6 penalità totali) 2f. Zone di cronometraggio / controllo a tempo e area della prova speciale Le zone di cronometraggio così come il controllo a tempo e le aree delle prove speciali sono chiaramente marcate. L ammissione alla zona di cronometraggio è solo per i cronometristi. I partecipanti, inclusi la loro squadra o i loro compagni di club,amici,membri della famiglia,non possono per nessun motivo entrare in queste zone senza l autorizzazione di un rappresentante del VWC. Violare questa regola porta alla squalifica del partecipante interessato. L ammissione alle aree del controllo a tempo e delle prove speciali deve essere consentita solo ai partecipanti sulla linea di partenza e al partecipante che ha regolarmente iniziato. Gli organizzatori devono garantire un area per la sicurezza dei partecipanti e dello staff. Solo il VWC può consentire l accesso a questa area o il suo uso per altre attività. Queste restrizioni sono valide anche per il pubblico. 2

3 2g. Road Book (RB) Il VCP fornisce il Road Book dell itinerario. Esso contiene chiare indicazioni di: Parziali e totali distanze chilometri che dall inizio del percorso a importanti cambi di direzioni come incroci, strutture etc. sull itinerario.regola principale:(no indicazioni)= seguire la strada corrente. Il Road Book deve essere stampato in inglese e nella lingua del paese ospitante. 2h. Tabella di marcia Il VCP rilascia a ogni guidatore una Tabella di marcia dove saranno specificati i passaggi dei CO, CT dei partecipanti. La tabella di marcia deve anche mostrare numeri di telefono di Soccorso Nazionale e di servizio, il nome e il contatto del Direttore dell evento. Capitolo 3: ASSICURAZIONE, PARTECIPANTI E VEICOLI 3a. Partecipanti Ogni membro di un Vespa Club ufficiale (riconosciuto come tale dal Vespa World Club) può partecipare all evento e deve mostrare la fascia del suo club sul frontale della vespa. I partecipanti minorenni devono avere un permesso scritto da entrambi genitori o tutori. Il Vespa World Club insieme con gli organizzatori possono consentire wild cards (ovvero membri di vespa club non ufficiali). A questi partecipanti non è richiesto di mostrare il logo del suo Vespa Club. I partecipanti devono avere una patente di guida in corso di validità. Deve essere indossato un casco omologato. No pantaloni corti, sandali o magliette a maniche corte. Vestiti protettivi casco integrale e in alternativa Jet.( protezioni per ginocchia e spalle e protezioni per la schiena sono consigliati). Tutti i partecipanti devono essere in possesso della patente in corso di validità idonea al mezzo guidato. 3b. Assicurazione Tutti i partecipanti devono avere un assicurazione per Eventi Sportivi Turistici Amatoriali fornita da MotoASI. Chi non è in possesso dell assicurazione MotoASI può richiederla al VCP al momento dell iscrizione e comunque non oltre i 7gg lavorativi antecedenti la manifestazione. CHI SI PRESENTERÀ SPROVVISTO DELLA LICENZA MOTOASI NON PARTECIPERA ALLA MANIFESTAZIONE I partecipanti (o i genitori dei partecipanti minorenni) firmeranno una dichiarazione di responsabilità che solleva il VCP da ogni responsabilità insieme con la piena accettazione della presente regolamento. 3c. Briefing Il VCP terrà un briefing prima dell inizio della manifestazione e in ogni altro momento necessario. Tutti gli iscritti vi devono partecipare (la non partecipazione comporta la squalifica). Il briefing deve essere fatto in inglese e nella lingua locale. 3d. Veicoli Ogni tipo di Vespa può partecipare a questo campionato di regolarità. La manifestazione è articolata secondo le seguenti categorie, se ci sono più di tre partecipanti per categoria: 3

4 Ruote da 8 pollici Ruote da 10 pollici Automatiche (includendo PK automatici e le serie ET2-4). I veicoli devono: Essere in buon ordine operativo Avere un numero di targa visibile e documenti validi Essere assicurato (assicurazione RCA veicolo) Dopo la registrazione i veicoli verranno verificati. I controlli verranno effettuati: sull assicurazione, sui documenti del veicolo. Verranno eseguiti controlli tecnici in merito a: Impianto d illuminazione Stato di usura dei pneumatici ( min. 2mm di battistrada) Condizioni generali del veicolo Numero identificativo della manifestazione applicato al veicolo posizionato sullo scudo anteriore Fascia di club L avvenuta verifica verrà certificata dall apposizione di marchio adesivo. Il VCP può escludere dalla manifestazione i veicoli non idonei alle suddette condizioni. Dopo essere stati verificati,i veicoli devono essere parcheggiati nel Parco Chiuso fino al proprio orario di partenza. I veicoli devono trovarsi nel Parco Chiuso 30 minuti prima dell inizio e non possono lasciare il Parco senza l autorizzazione del Direttore della manifestazione. Il rifornimento è consentito solo alle stazioni di servizio, fare rifornimento durante l evento fuori dalle stazioni di servizio comporta penalità, non è ammesso il trasporto del carburante fuori dal serbatoio del veicolo. Ogni violazione di queste regole comporta la squalifica. 3e. Equipaggiamento speciale Qualsiasi tipo di cronometro è consentito ma non deve emettere segnali sonori. La sincronizzazione del cronometro deve essere manuale. Sistemi GPS o telefoni satellitari non sono ammessi per tutti i partecipanti durante l evento. Ogni Vespa può portare con se olio extra o parti di ricambio. Ogni violazione di queste regole comporta la squalifica. Capitolo 4: CLASSIFICA E PREMIAZIONE 4a. Classifiche Il campionato di regolarità include una classifica globale e una classifica dei seguenti gruppi: Generale Ruote da 8 pollici 4

5 Ruote da 10 pollici Automatiche Squadre Nazionali La classifica generale dell evento sarà usata per la Classifica Generale del Campionato. La posizione per ogni categoria sarà conferita alla fine del campionato. 4b. Premi dell evento I primi dieci in classifica generale Il primo in ogni categoria 4c. Squadre nazionali Le squadre nazionali possono registrarsi. Il Vespa Club Nazionale deve comunicare al VCP la composizione della sua squadra (nome e cognome dei guidatori). Le squadre devono avere almeno 3 ma non più di 5 guidatori che appartengono alla stessa nazione o al Vespa Club locale. Se una squadra è composta da 3 soli guidatori, 2 di questi guidatori possono cambiare all interno dell intero campionato. Se una squadra è composta da più di 3 guidatori, un guidatore può cambiare all interno del campionato, ma non all interno di un singolo evento. 4d. Classifica delle squadre La somma delle penalità dei tre migliori concorrenti per ogni squadra conta per il risultato della squadra (classifica). Se una squadra non completa come minimo 3 eventi all interno di un campionato, non sarà classificata nel campionato (ma solo nell evento al quale ha preso parte). 4e. Nome delle squadre Le squadre prenderanno il nome della loro Federazione Nazionale e con le lettere verranno indicate più squadre (esempio: La Prima Squadra del Vespa Club Austria sarà VC Austria A ; o l acronimo della loro Federazione Nazionale seguito dal nome del Club accorciato e dalle lettere che indicheranno più squadre (esempio: La Prima Squadra del Vespa Club Milano sarà VCI-Milano A ) Capitolo 5: PUNTEGGI, PENALITA E PREMI 5a. Posizioni e punteggi 1 posto: 20 punti 7 posto: 5 punti 2 posto: 15 punti 8 posto: 4 punti 3 posto: 12 punti 9 posto: 3 punti 4 posto: 10 punti 10 posto: 2 punti 5 posto: 8 punti 11 - ultimo: 1 punto 6 posto: 6 punti Squalificato: -1 punto 5b. Penalità 5

6 Ci sono due diverse penalità: l Unità di Tempo (TU), valida per tutti i controlli a tempo e le prove speciali (sistema del cronometraggio), basata su 0,1 secondo (un decimo di secondo). La differenza tra il tempo assegnato nella Tabella di marcia e il tempo misurato, da il numero dei punti di penalità. 5c. Lista delle penalità 1 Punto di penalità per ogni TU (in anticipo o ritardo) al controllo a tempo 2 Punti di penalità per ogni differenza nel TU tra il primo e il secondo giro nella prova speciale, 10 Punti per ogni piede a terra durante le no stop e le PS 10 Punti per aver saltato o colpito un cono/ostacolo durante la prova speciale (nessuna penalità se il cono viene colpito ma non si muove) 30 Punti per arresto del motore o interruzione durante la prova speciale (i guidatori possono riavviare il motore senza ulteriori penalità) 30 Punti per la direzione sbagliata o per non riuscire a seguire il percorso segnato dai nastri nella prova speciale. Anche solo il toccare il nastro/delimitazione comporta penalità 120 Punti per una nuova tabella di orario 200 Punti per l arrivo in ritardo al Parco Chiuso 100 Punti per la fascia del proprio Club non ben esposto 100 Punti per la sostituzione di una Vespa autorizzata 300 Punti per la partenza senza autorizzazione 300 Punti per il rifornimento effettuato al di fuori della stazione di servizio 600 Punti per una squadra che perde un elemento della squadra durante l evento 900 Punti per la sostituzione di una Vespa non autorizzata 900 Punti per aver mancato il controllo a timbro o arrivo con il veicolo in direzione contraria a quanto indicato dal RB Squalifica per comportamento pericoloso e anti sportivo durante l evento Squalifica per aver perso la Tabella di Marcia Squalifica per chi non mostra in modo corretto il numero di partenza Squalifica per non aver partecipato al briefing Squalifica per aver violato le regole ai punti 2f, 3e o le decisioni del Direttore della Manifestazione 6

7 In caso di parità nella classifica finale, l Organizzazione considererà i risultati della 1 PS e primo CO. Se il punteggio uguale persiste, la data di immatricolazione della Vespa più vecchia sarà discriminante. 5d. Premi Ad ogni evento i premi verranno assegnati per i primi 10 della classifica generale e per il primo di ogni categoria. Primo posto in ogni categoria Trofeo del Vespa Rally Primo, Secondo e Terzo posto in ogni categoria alla prima prova speciale Coppa Michelin Primo posto alla più difficile prova speciale nelle 3 categorie (o al più lungo settore non stop) Trofeo Pinasco Premi VC Pontedera 5e. Garante/Rappresentante Il VWC nomina un rappresentante per ogni prova del Campionato di Vespa Rally. Lui deve supervisionare lo spirito generale dell evento, sempre basato su concetti come gentilezza, eleganza, sportività e fair play non apertamente inclusi in questo regolamento. Il compito richiede decisioni che sono assolutamente soggettive. Se necessario, il rappresentante può prendere decisioni finali su questa regolamentazione. Lui è riferimento per qualsiasi tipo di problema che non riguarda il Direttore della manifestazione. 5f. Classifica generale La classifica generale del Campionato è scritta dal VWC è pubblicata sul sito del Vespa World Club. 5g. Reclami Ogni tipo di reclamo deve essere indirizzato al Direttore della manifestazione per iscritto, accompagnato dal pagamento di 100 Euro entro mezz ora dalla pubblicazione della classifica. Non vengono accettate denunce contro ignoti. Se il reclamo viene approvato, i soldi saranno restituiti. Il VWC esaminerà l eventuale reclamo e deciderà in maniera inappellabile per l esito. Dopo 30 minuti la classifica diventa definitiva e l evento viene convalidato. Per tutto ciò che non è contemplato nel presente regolamento vale il Regolamento Generale del VWC. 7

CAMPIONATO LOMBARDO REGOLARITA ANNO 2013 REGOLAMENTO Revisione 2 del 08 marzo 2013 Descrizione - I Vespa Club Mantova, Chiari, Brescia e Pavia

CAMPIONATO LOMBARDO REGOLARITA ANNO 2013 REGOLAMENTO Revisione 2 del 08 marzo 2013 Descrizione - I Vespa Club Mantova, Chiari, Brescia e Pavia CAMPIONATO LOMBARDO REGOLARITA ANNO 2013 REGOLAMENTO Revisione 2 del 08 marzo 2013 Descrizione - I Vespa Club Mantova, Chiari, Brescia e Pavia organizzano il "Campionato Lombardo di Regolarità 2013", una

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

TROFEO DELLE TRE PROVINCE

TROFEO DELLE TRE PROVINCE TROFEO DELLE TRE PROVINCE Regolamento L'"A.S.A. Associazione Siciliana Automotostoriche" di Catania indice ed organizza con la "Scuderia Nissena Auto Storiche" di Caltanissetta, con la "Scuderia Aretusa"

Dettagli

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori.

ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. REGOLAMENTO MOTO ORGANIZZAZIONE Il Club Auto Moto Storiche Varese organizza per il 22 23 maggio 2010 la XIX Coppa dei Tre Laghi e Varese Campo dei Fiori. Art.1- CARATTERISTICHE DELLA MANIFESTAZIONE E DEL

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE

REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE REGOLAMENTO ENDURANCE DI 6 ORE Questa corsa a squadre si svolgerà sulla pista di Baia Sardinia (Kartodromo Pista dei Campioni) il 8 ottobre 2011 su kart forniti dall organizzazione. Il regolamento di questa

Dettagli

7 Raid Nisseno Auto Storiche

7 Raid Nisseno Auto Storiche 7 Raid Nisseno Auto Storiche Manifestazione turistica con prove di abilità S.Caterina Villarmosa (CL) 12 aprile 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 - EVENTO Il Club organizzatore Scuderia Nissena

Dettagli

! " # $ %&'%(')'*+&&,-.

!  # $ %&'%(')'*+&&,-. ! " # $ %&'%(')'*+&&,-. ! "#!$% SCHEDA DI ISCRIZIONE Il sottoscritto Socio dell'automobile Club di.... Città. Via.n... CAP Tel/ email @ fa domanda di iscrizione alla Manifestazione: 1 Trofeo Regolarità

Dettagli

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015

2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 2 Raid del Belice Manifestazione Turistica con Prove di Abilità Gibellina 2 Giugno 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 Il Club A S D S cud e r i a Cave di Cus a, con sede a Campobello di Mazara

Dettagli

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 15 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO EVENTO TURISTICO CULTURALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO A CALENDARIO ASI Il presente regolamento Particolare di Manifestazione

Dettagli

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO

Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO Raduno della Solidarietà Manifestazione di regolarità storica REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno Sabato 10 Maggio 2015 una manifestazione di regolarità per Auto

Dettagli

Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO

Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO Rievocazione Storica Coppa della Presolana Trofeo Valseriana e di Scalve REGOLAMENTO 1) Il Club Orobico federato A.S.I. indice e organizza il giorno domenica 6 Dicembre 2015 una manifestazione di regolarità

Dettagli

Regolamento Super Show 2015

Regolamento Super Show 2015 Regolamento Super Show 2015 Art. 1. Chi può partecipare: Sono ammessi all iscrizione della Super Show 2015 i piloti in possesso di licenza agonistica valida per l anno 2015 rilasciata dall'organizzatore

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 30

Dettagli

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO

18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE 18 RIEVOCAZIONE STORICA STALLAVENA- BOSCO L Ass. STALLAVENA BOSCO Club Veicoli d Epoca Organizza: la 18 Rievocazione Storica Stallavena Bosco il 15 Giugno 2014.

Dettagli

15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra

15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra 15^ Ronde della luna 8 Mem. Michele Ginevra Manifestazione turistica in notturna con prove di abilità Caltanissetta 28 novembre 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ART. 1 - EVENTO I Clubs organizzatori

Dettagli

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI)

Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) Regolamento Particolare della 20.000 PIEGHE 2015 (provvisorio in attesa di approvazione FMI) 1.0 Cosa è la 20.000 Pieghe La 20.000 Pieghe è una gara di Gran Fondo di più giorni che si svolge su normali

Dettagli

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate:

Le moto ammesse alla Transitalia Marathon saranno esclusivamente quelle delle categorie sotto indicate: REGOLAMENTO TRANSITALIA MARATHON 2015 Art.1- ORGANIZZAZIONE Motoclub Strade Bianche in Moto, con sede in Verucchio (RN) via Brizzi 10, Presidente Mirco Urbinati, tel. 340615440 info@stradebiancheinmoto.it

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO

EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2013 COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO DI REGOLARITA PROMOZIONALE CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ORGANIZZATORE: VETERAN CAR CLUB PANORMUS MANIFESTAZIONE:

Dettagli

REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL

REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL REGOLAMENTO GARA AMATORIALE MTB PER TESSERATI E NON IN STILE ENDURO ORGANIZZAZIONE ASD ENJOY THE TRAIL DEFINIZIONE: Gara ciclistica per mountain bike in modalità enduro, ideata per dare la possibilità

Dettagli

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO

REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO REGOLAMENTO ENDURANCE CIRCUITO SAN MARTINO DEL LAGO La mancata osservanza delle regole del presente regolamento e/o degli orari delle varie fasi dell'evento, (briefing, etc...) farà scattare la squalifica

Dettagli

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website)

PROGRAMMA. Pubblicazione regolamento (website) Premessa Sono di regolarità sport le gare riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i cui modelli hanno contribuito a creare la storia dei rally. Con la regolarità

Dettagli

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1

Mod. FE 2015 - Manifestazioni Territoriali - ENDURO 2015 1 F E D E R A Z I O N E M O T O C I C L I S T I C A I T A L I A N A C O M I T A T O R E G I O N A L E P II E M O N T E R E G O LA ME N T O E N D U R O R E G I O N A LE I.DEFINIZIONE Le gare d Enduro sono

Dettagli

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015

1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 1 TROFEO MINITRIALARIO 2015 CALENDARIO CAMPIONATO JUNIORES LOMBARDO U.I.S.P. TRIAL 1) 19/04/2015 Cortenova (LC) 2) 03/05/2015 Cremia (CO) 3) 19/07/2015 Lanzo d Intelvi (CO) 4) 06/09/2015 Buglio in Monte

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2014 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA

-------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA -------------------- REGOLAMENTO -------------------- CRONOSQUADRE CITTÀ DI VILLAFRANCA POLISPORTIVA SAN GIORGIO Trofeo Alé 7 Memorial Trofeo Manessi 5^ Medaglia d oro in ricordo di Amaranto DeAngelis

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012

REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO MAGIONE 2012 Art. 1 La AMUB Magione S.p.a. indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2012. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015

REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 REGOLAMENTO SPORTIVO CAMPIONATO ITALIANO VINTAGE ENDURANCE 2015 1. PRINCIPI GENERALI Il presente regolamento si applica alle prove di Campionato Italiano Vintage Endurance 2015 (da qui in avanti definito

Dettagli

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO

AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO COMMISSIONE MANIFESTAZIONI 2007 EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO E/O PROVE DI CONSUMO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO

REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO REGOLAMENTO PER GARE DI REGOLARITA RALLY REVIVAL AUTO STORICHE E VETTURE DI INTERESSE STORICO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per "MANIFESTAZIONI SOCIALI DI RALLY REVIVAL" si intendono quelle

Dettagli

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia

Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia REGOLAMENTO GARE DI ENDURANCE IN LOMBARDIA in vigore dal 01/01/2015 Capitolo 1 Gare di Endurance in Lombardia Articolo 1.1 Preiscrizioni ed iscrizioni 1.1.1 Le preiscrizioni alle gare di endurance in Lombardia

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2011 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2011 ) L Organizzatore

Dettagli

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni

5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 5. Festival di Auto d Epoca in Val Passiria Alto Adige Italia 16-18 MAGGIO 2014 Bando e manifestazioni 1.0 Requisiti di ammissione Sono ammesse tutte le vetture, aperte e chiuse, costruite entro il 31.12.1986

Dettagli

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015

IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 IV LE FERRARI ALL ISOLA D ELBA 17/19 SETTEMBRE 2015 CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITA' FERRARI CLUB ITALIA 2015 Organizzatore AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Dettagli

2016 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO

2016 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2016 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO CON VELOCITA INFERIORE A 40 KM / H. REGOLAMENTO

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE NON TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 L Organizzatore

Dettagli

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint

ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS. Commissione Motoristica Formula Sprint ENDAS Motori Formula Sprint Pag. 1 ENDAS Commissione Motoristica Formula Sprint Art. 1- Definizione Sono considerate manifestazioni di Formula Sprint le competizioni che si svolgono su percorsi preferibilmente

Dettagli

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE

REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 REGOLARITA CLASSICA AUTO MODERNE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem.

AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem. A.S.D. CENTRO TOP SPEED VELOSYSTEM MAZZOTTA AMICI DI SIMONE Via Carmiano, n. 27/A 73051 Novoli (LE) 0832-711052 Cod. Fisc.: 93111880758 Cod. FCI: 14E1638 e-mail: puglia@velosystem.com PROVA VALIDA PER

Dettagli

REGOLAMENTO 1. MANIFESTAZIONE

REGOLAMENTO 1. MANIFESTAZIONE 1. MANIFESTAZIONE In generale: REGOLAMENTO Il Red Bull Alpenbrevet è una gara-escursione e prevede il rispetto della legge sulla circolazione stradale vigente. Viene organizzato dalla Red Bull SA con sede

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015)

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2015 REGOLARITÀ TURISTICA AUTO STORICHE ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della ACI,

Dettagli

REGOLAMENTO STRADUCALE 2015

REGOLAMENTO STRADUCALE 2015 REGOLAMENTO STRADUCALE 2015 Alla manifestazione possono partecipare tutti i cicloamatori e cicloturisti regolarmente tesserati 2015 ACSI e di altri Enti di Promozione Sportiva e F.C.I. Per chi non fosse

Dettagli

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015

RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 REGOLAMENTO RALLY DAY 2015 Regolamento di Settore RALLY DAY AGGIORNAMENTO AL 14 APRILE 2015 Art. 18) Art. 3.1) Art. 15 1) I Rally Day devono svolgersi con le seguenti modalità: - svolgimento della parte

Dettagli

Club Autostoriche Avellino

Club Autostoriche Avellino COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2010 REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GARE TITOLATE ( il presente regolamento è stato aggiornato il 2 gennaio 2010 ) ORGANIZZATORE

Dettagli

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE

REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE REGOLAMENTO 24 HORAS GRAN CANARIA III CARRERA KART ENDURANCE 6 8 Dicembre 2012 1. Organizzatore 1.1 El Gran Canaria Karting Club GKC organizza la III 24 Horas de Gran Canaria Carrera Kart Endurance 2012.

Dettagli

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali

Km. 70,500 di cui Km. 69,600 di Prove Speciali Regolamento di Gara PROGRAMMA APERTURA ISCRIZIONI Martedì 01 Ottobre 2013 ore 08.00 CHIUSURA ISCRIZIONI Giovedì 31 Ottobre 2013 ore 24.00 APERTURA ISCRIZIONI SABATO 09 NOVEMBRE 2013 Verifiche Sportive

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015)

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE. ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO 2016 REGOLARITA TURISTICA AUTO MODERNE ( il presente regolamento è stato aggiornato al 16 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI,

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO

REGOLAMENTO SPORTIVO REGOLAMENTO SPORTIVO TROFEO TURISMO 2015 Art. 1 La A.M.U.B. Magione spa indice ed organizza il Trofeo Turismo Magione 2015. Il Trofeo si svolge in conformità con il Codice Sportivo Internazionale e Nazionale,

Dettagli

PARMA-POGGIO DI BERCETO

PARMA-POGGIO DI BERCETO REGOLARITA AUTOSTORICHE e CONCORSO D'ELEGANZA DINAMICO 2015 ORGANIZZATORE SCUDERIA PARMA AUTO STORICHE GARA PARMA-POGGIO DI BERCETO DATA 27 SETTEMBRE 2015 Pag. 1 PROGRAMMA Iscrizioni Apertura data Con

Dettagli

REGOLAMENTI 2015 TURISMO / EPOCA. contiene :

REGOLAMENTI 2015 TURISMO / EPOCA. contiene : 1 Commissione Turistica TURISMO / EPOCA REGOLAMENTI 2015 contiene : 1. Regolamenti Motoraduno Veicoli Storici 2. Regolamenti Motoraid 3. Regolamenti Gran Fondo 4. Regolamenti Gimkana 2 Federazione Motociclistica

Dettagli

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE QUIZ ON THE ROAD

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE QUIZ ON THE ROAD REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE QUIZ ON THE ROAD Quiz on the Road è una gara a premi, non agonistica, organizzata come una caccia al tesoro da svolgere in automobile. La competizione prevede l utilizzo di uno

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 22 SAN MARINO REVIVAL 2-3 MAGGIO 2015 IN ATTESA DI APPROVAZIONE REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA ORGANIZZATORE: San Marino Racing Organization (SMRO) GARA : 22 San Marino

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet dell ACI, il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA SLALOM Denominazione 1 TROFEO LA COLLINA CITTA DI SAMBATELLO Decima prova del Campionato Siciliano UISP e-mail info@uispslalom.it Data 16 AGOSTO 2009 Validità: Regionale

Dettagli

Corso di formazione e aggiornamento Direttori di Gara Alpi Centrali

Corso di formazione e aggiornamento Direttori di Gara Alpi Centrali Corso di formazione e aggiornamento Regolamenti - nozioni di base A.#Rosa# I principali regolamenti 1. Il principale documento normativo per lo sci di fondo è l ICR, la cui versione italiana prende il

Dettagli

Regolamento Serie I.R.C. 2014

Regolamento Serie I.R.C. 2014 Regolamento Serie I.R.C. 2014 Art.1- ISTITUZIONE E CALENDARIO La IRC Sport con sede legale in Bedonia (PR) 43041 Loc. Follo n.26, titolare di Licenza di promoter n 301906, indice una Serie, formata da

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB ITALIA

AUTOMOBILE CLUB ITALIA AUTOMOBILE CLUB ITALIA 2014 REGOLARITA SPORT AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente regolamento è stato aggiornato il 31 marzo 2014) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 PROGRAMMA

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 PROGRAMMA ORGANIZZATORE Automobile Club Palermo GARA Targa Florio Classic 2015 ZONA IV DATA 15/18 ottobre 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO GRANDE EVENTO 2015 EVENTUALE GARA IN ABBINAMENTO: DENOMINAZIONE

Dettagli

MOTOGIRO D ITALIA 2016 25 ANNIVERSARIO DELLA RIEVOCAZIONE EDIZIONE ARGENTO Regolamento Particolare

MOTOGIRO D ITALIA 2016 25 ANNIVERSARIO DELLA RIEVOCAZIONE EDIZIONE ARGENTO Regolamento Particolare MOTOGIRO D ITALIA 2016 25 ANNIVERSARIO DELLA RIEVOCAZIONE EDIZIONE ARGENTO Regolamento Particolare Art. 1 ORGANIZZAZIONE Il Moto Club Terni Libero Liberati-Paolo Pileri con sede in Terni - Via Bertani,

Dettagli

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015

TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Regolamento di Settore TROFEO NAZIONALE RALLY AGGIORNAMENTO AL 12 MARZO 2015 Art. 24.3) Art. 2.1 lett. b) 1) TROFEO ACI-SPORT RALLY NAZIONALI TRN 1.1) Premessa Sarà aggiudicato un Trofeo ACI-Sport Rally

Dettagli

XXIV Elba Graffiti TROFEO LOCMAN ITALY 22/24 SETTEMBRE 2011 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE AUTOMOBILE CLUB LIVORNO. Comitato Organizzatore

XXIV Elba Graffiti TROFEO LOCMAN ITALY 22/24 SETTEMBRE 2011 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE AUTOMOBILE CLUB LIVORNO. Comitato Organizzatore XXIV Elba Graffiti TROFEO LOCMAN ITALY 22/24 SETTEMBRE 2011 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE AUTOMOBILE CLUB LIVORNO Comitato Organizzatore REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA Pag. 1 PROGRAMMA Iscrizioni: Apertura

Dettagli

Regolamento di gara Engadiner Sommerlauf

Regolamento di gara Engadiner Sommerlauf Regolamento di gara Engadiner Sommerlauf Con l iscrizione all Engadiner Sommerlauf il partecipante automaticamente accetta il nostro regolamento di gara: esso vale come parte integrante del contratto fra

Dettagli

REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 DALLA VAL DI MARINA AL MUGELLO

REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 DALLA VAL DI MARINA AL MUGELLO REGOLAMENTO GRANFONDO (GF) E MEDIOFONDO (MF) GIGLIO D ORO ALFREDO MARTINI 2013 Calenzano di Firenze 15 settembre 2013 Art. 1 La ASD Giglio d Oro in collaborazione con tutte le Società e Gruppi sportivi

Dettagli

2014 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO

2014 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2014 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO TURISTICO CULTURALE TEMATICO RIEVOCATIVO CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente Regolamento

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 (il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

MOTOGIRO D ITALIA 2014 EDIZIONE DEL CENTENARIO Regolamento Particolare

MOTOGIRO D ITALIA 2014 EDIZIONE DEL CENTENARIO Regolamento Particolare MOTOGIRO D ITALIA 2014 EDIZIONE DEL CENTENARIO Regolamento Particolare Art. 1 ORGANIZZAZIONE Il Moto Club Terni Libero Liberati-Paolo Pileri con sede in Terni - Via Bertani, 4, sotto l egida della Federazione

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA REGOLARITA CLASSICA AUTO STORICHE 21 SAN MARINO REVIVAL 7-8-9 NOVEMBRE 2014 REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA Il regolamento così stampato deve essere compilato a mano (stampatello) oppure con un programma

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE

EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2012 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO DI REGOLARITÀ PROMOZIONALE CON PROVE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato aggiornato il 1 gennaio

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA AUTO STORICHE SUPER CLASSICA 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della

Dettagli

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master

FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master Unione Italiana di Tiro a Segno FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Seniores e Master BOLOGNA 09-10-11-12 LUGLIO 2015 R E G O L A M E N T O FINALI CAMPIONATI ITALIANI INDIVIDUALI Senior Master 2015

Dettagli

TROFEO HUSQVARNA ENDURO CUP SUD ITALIA 2013 REGOLAMENTO GENERALE

TROFEO HUSQVARNA ENDURO CUP SUD ITALIA 2013 REGOLAMENTO GENERALE 1 TROFEO HUSQVARNA ENDURO CUP SUD ITALIA 2013 REGOLAMENTO GENERALE 1. DEFINIZIONE La scrivente FUORIGIRI SRL organizza per la stagione agonistica 2013 il TROFEO HUSQVARNA ENDURO CUP SUD ITALIA 2013 con

Dettagli

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015

AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA CLASSICA NON TITOLATA 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 5 febbraio 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet

Dettagli

MOTOGIRO D ITALIA 2012 Regolamento Particolare (bozza del regolamento che dovrà essere approvato dalla F.M.I.)

MOTOGIRO D ITALIA 2012 Regolamento Particolare (bozza del regolamento che dovrà essere approvato dalla F.M.I.) MOTOGIRO D ITALIA 2012 Regolamento Particolare (bozza del regolamento che dovrà essere approvato dalla F.M.I.) Art. 1 ORGANIZZAZIONE Il Moto Club Terni Libero Liberati-Paolo Pileri con sede in Terni -

Dettagli

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI

REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI REGOLAMENTO 1. NORME GENERALI La Federazione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Provincia di Trento in collaborazione con l Unione dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari della Vallagarina, organizza

Dettagli

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA

DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA DELEGAZIONE ACI-CSAI SICILIA CAMPIONATO AUTOMOBILISTICO SICILIANO 2013 REGOLAMENTO SPORTIVO Premesse generali La Delegazione Regionale ACI-CSAI Sicilia istituisce per la stagione 2013 il Campionato Automobilistico

Dettagli

EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO

EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO AUTOMOTOCLUB STORICO ITALIANO 2014 COMMISSIONE NAZIONALE MANIFESTAZIONI AUTO EVENTO DI REGOLARITÀ FORMULA A.S.I. CON RILEVAMENTI DI PASSAGGIO REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO (il presente Regolamento è stato

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO

AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO AUTOMOBILE CLUB PADOVA CAMPIONATO SOCIALE 2015 REGOLAMENTO 1 REGOLAMENTO Art. 1 PREMESSE GENERALI CONCORRENTI CONDUTTORI AMMESSI L Automobile Club Padova, indice ed organizza il Campionato Sociale 2015

Dettagli

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE. Denominazione Manifestazione: La Marmotte Sestriere Colle delle Finestre

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE. Denominazione Manifestazione: La Marmotte Sestriere Colle delle Finestre REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE Denominazione Manifestazione: La Marmotte Sestriere Colle delle Finestre Organizzazione: SSD RCS Active Team a r.l. Data: 2 Agosto 2015 Partenza: Cesana Torinese (TO) Arrivo:

Dettagli

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari

3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016. Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari 3 MEMORIAL DON FRANCO SACCO 2016 Organizzato dall Oratorio Centro Giovanile REDENTORE Bari Regolamento del Torneo IL TORNEO E RISERVATO A TUTTI I GIOCATORI CHE ABBIANO COMPIUTO IL 30 ANNO DI ETA AL MOMENTO

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2012 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il 16 gennaio 2012 ) L Organizzatore

Dettagli

Le categorie partecipanti sono:

Le categorie partecipanti sono: Via Parini, 48-74023 Grottaglie (Ta) Tel 099.56.11.521 Fax 099.56.35.069 P.IVA: 02584160739 - Cod. FCI: 14P1423 www.gscgrottaglie.it - info@gscgrottaglie.it Art. 1 ORGANIZZAZIONE La società G.S.C.GROTTAGLIE

Dettagli

6 ValMessa Graffiti Memorial Henri Toivonen

6 ValMessa Graffiti Memorial Henri Toivonen Descrizione della manifestazione 6 ValMessa Graffiti Memorial Henri Toivonen REGOLAMENTO La PoliceSport asd, la Pro Loco di Villar Dora, l Historic Team Rubiana, l Accademia Italiana della Guida, sotto

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE

REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO REGOLARITA TURISTICA AUTO STORICHE 2015 ( il presente regolamento è stato aggiornato al 18 marzo 2015) L Organizzatore è autorizzato a stampare, dal sito Internet della ACI,

Dettagli

4 ValMessa Graffiti Memorial Aldo Rey

4 ValMessa Graffiti Memorial Aldo Rey Descrizione della manifestazione 4 ValMessa Graffiti Memorial Aldo Rey REGOLAMENTO L Historic Team Rubiana, l Accademia Italiana della Guida, la PoliceSport e l A.S.D. Rubiana organizzano per il giorno

Dettagli

15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO

15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO 15/18 maggio 2014 REGOLAMENTO L Organizzatore 1000 MIGLIA s.r.l., con sede in Brescia - Via Enzo Ferrari 4/6 - Brescia, Titolare della licenza n. 356540 in corso di validità, indice ed organizza, in data

Dettagli

Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO

Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO Gare di Regolarità Auto Storiche e Moderne Regolamento SPORTIVO Art. 1 DEFINIZIONI E DISPOSIZIONI GENERALI Per MANIFESTAZIONI SOCIALI DI REGOLARITA si intendono quelle manifestazioni nelle quali il rispetto

Dettagli

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico.

Piloti che non abbiano mai conseguito risultati di rilievo in altri trofei o campionati o al primo tesseramento agonistico. DIPARTIMENTO NAZIONALE SETTORE MOTORISTICO A.S.C. REGOLAMENTO GENERALE 1 TROFEO PITBIKE CROSS MWM 2015 Le gare organizzate dalla MWM sotto l egida della A.M.I. dipartimento nazionale settore motoristico

Dettagli

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO

MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO AUTOMOBILE CLUB ITALIA COMMISSIONE SPORTIVA AUTOMOBILISTICA ITALIANA 2013 MANIFESTAZIONI NON AGONISTICHE RADUNI AUTO STORICHE REGOLAMENTO PARTICOLARE TIPO ( il presente regolamento è stato aggiornato il

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER)

CAMPIONATO ITALIANO MASTER ( VALIDO PER LA CLASSIFICA NAZIONALE MASTER) 1) INVITO La Federazione Italiana Canottaggio indice e la Società Canottieri Pesaro ASD con la collaborazione della Delegazione Marche FIC, del Comune di Sassocorvaro, del Comitato Iniziative Mercatale,

Dettagli

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO

REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO REGOLE DI GIOCO 2014 2015 OUTDOOR HOCKEY A CINQUE REGOLAMENTO SPERIMENTALE TECNICO Approvato con Decreto del Commissario Straordinario n. 45/2014 Articolo 1 SQUADRE a) La gara viene giocata da due squadre.

Dettagli

PALERMO, 5 settembre 2010

PALERMO, 5 settembre 2010 Associazione Sportiva Polizie Municipali d Italia 31 Campionato Italiano di Corsa su Strada Riservato alle Polizie Municipali e Locali d Italia Trofeo Santa Rosalia PALERMO, 5 settembre 2010 Gruppo Sportivo

Dettagli

I Campionato di Calcio a 7 Presso il campo da calcio di Francesco Lovecchio

I Campionato di Calcio a 7 Presso il campo da calcio di Francesco Lovecchio REGOLAMENTO Campionato Fanta Bernalda 2013 2014 I Campionato di Calcio a 7 Presso il campo da calcio di Francesco Lovecchio Nell iscrizione compresa: Stampa numeri magliette Kit gara Sconti acquisto divise

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA In attesa di approvazione Lunedì 4 maggio 2015 ore 12.00 Lunedì 8 giugno 2015 ore 20.00 Mercoledì 10 giugno 2015 ore 09:00 18:30 Giovedì 11 giugno 2015 ore 09:00 20:00 ore 18:00 20:00 Venerdì 12 giugno

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE

REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE Denominazione Manifestazione: Gran Fondo Giro d Italia Organizzazione: SSD RCS Active Team a r.l. Data: 22 Maggio 2016 Partenza: Cividale del Friuli (UD) Arrivo: Cividale del

Dettagli

Gara non competitiva cronometrata 10 km

Gara non competitiva cronometrata 10 km Sport Club Atletica Libertas Sesto Associazione Sportiva Dilettantistica Sede Legale: Via B. Oriani, 59-20099 Sesto San Giovanni (MI) Tel: 02 2421136 Fax: 02 87385031 - E-mail: libertassesto@fastwebnet.it

Dettagli

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI

REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI REGOLE DI GARA SPECIFICHE PER LE CATEGORIE GIOVANILI Tutti gli atleti e, in modo particolare, quelli appartenenti alle categorie giovanili, debbono avere uguali opportunità di esprimere, in sicurezza e

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AL 8 CAMPIONATO PROVINCIALE DI BOCCETTE A SQUADRE A.B.I.S. 2009/2010

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE AL 8 CAMPIONATO PROVINCIALE DI BOCCETTE A SQUADRE A.B.I.S. 2009/2010 ASSOCIAZIONE BILIARDO ITALIANA SPORTIVA Via Fratelli Faccani, 84 48010 Fusignano (Ra) Tel. Segr. Fax 0545 / 288059 Sito internet: www.abisbiliardo.it A. B. I. S. CONSIGLIO PROVINCIALE DI BOLLETTINO INTERNO

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY FIM 2013

REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY FIM 2013 REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO MOTORALLY FIM 2013 Premessa : La Betamotor S.p.a. e Dirt Racing s.rl. organizzano per la stagione agonistica 2013 all interno del Campionato italiano Motorally Fim, un Trofeo

Dettagli

Associazione Sportiva Disabili Basket e non solo

Associazione Sportiva Disabili Basket e non solo Associazione Sportiva Disabili Basket e non solo Con il contributo della Con il Patrocinio Provincia di Pordenone Comune di Maniago Federazione Ciclistica Italiana Comitato Italiano Paralimpico TAPPA REGOLAMENTO

Dettagli