1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione"

Transcript

1 Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini Micrsft Pwer Pint: cstruire una presentazine Presentazini, diapsitive e ggetti Prtare avanti e indietr gli ggetti in Pwer Pint Layut diapsitiva Animare gli ggetti all intern di una diapsitiva Micrsft Pwer Pint: presentare una presentazine Mdalità di presentazine Perché i priettri nrmalmente nn priettan Micrsft Pwer Pint: cstruire una presentazine 1.1 Presentazini, diapsitive e ggetti Quel che abbiam fatt cn Pwer Pint è davver trpp pratic per pter essere riassunt in questa sede. Mi limiterò a riassumere alcuni cncetti chiave, funzini/percrsi da menu cui abbiam accennat. I termini-chiave fndamentali sn i seguenti: Presentazine Diapsitive Oggetti Si tratta dell inter file di Pwer Pint (per l più ha estensine.ppt) Una presentazine di Pwer Pint è fatta di diapsitive; Una diapsitiva è un singl rettangl bianc (quindi un area di lavr) entr il quale inserire altri ggetti Quand la presentazine è priettata su un scherm cn un priettre (un degli usi più frequenti delle presentazini di Pwer Pint), una diapsitiva rappresenta una singla schermata Sn tutt ciò che pssiam inserire in una diapsitiva I principali ggetti che abbiam vist sn: Caselle di test Frme (rettangli, trapezi, stelline, curicini, e altre cse il cui nme - 1-

2 termina in -in); nn c è una differenza sstanziale tra casella di test e frma, in quant è pssibile inserire test anche dentr una frma, e d altra parte pssiam inserire un brd e un sfnd clrat anche in una casella di test, che però ha sempre frma rettanglare. Megli scegliere la casella di test quand nn vgliam né brd né sfnd, ma sl test che fluttua in un punt precis della diapsitiva Immagini Diagrammi Etc. etc., ma ni ci siam fermati qui 1.2 Prtare avanti e indietr gli ggetti in Pwer Pint Cme abbiam vist, gli ggetti pssn essere prtati in prim pian in secnd pian (ciè in fnd, cme articli di girnale incllati l un sull altr su un pster), vver avanti (più vers l sservatre) indietr (vers il fnd). Basta cliccare cl tast destr sulla crnice dell ggett, e pi su Ordine. 1.3 Layut diapsitiva I layut sn gli schemi predefiniti di diapsitiva. Nrmalmente sn visualizzati in una clnna a destra. Se nn l fsser, è pssibile visualizzarli cn: menu Frmat Layut diapsitiva. Se vgliam mdificare un element fiss del layut (ad es. la grandezza del carattere del titl in alt), andiam su menu Visualizza Schema Diapsitiva (che cllcazine bislacca per questa funzine ). 1.4 Animare gli ggetti all intern di una diapsitiva Abbiam vist cme inserire ggetti dentr le diapsitive ( slides) di una presentazine. Gli ggetti di us più diffus sn caselle di test, frme, immagini, cnnettri (frecce semplici). Una frma gemetrica (ad es. un rettangl un ellisse) può cntenere anch essa test, cme una casella di test, ma mentre una casella di test ha sempre frma rettanglare, e nrmalmente nn ha brdi e sfnd (a men che nn vgliam aggiungerli ni), una frma può avere (appunt) le frme più svariate, e nrmalmente ha un brd e sprattutt un sfnd clrat. Quand passiam da una diapsitiva all altra, nrmalmente tutti gli ggetti che abbiam inserit - 2-

3 in quella diapsitiva fann la lr cmparsa cntempraneamente insieme alla diapsitiva stessa. Se vgliam invece fare cmparire tali ggetti un alla vlta, dbbiam attribuire a ciascun di essi una animazine persnalizzata. Pssiam farl in due mdi: 1. Cliccand sul menu in alt Strumenti Animazine persnalizzata, si apre una clnna a destra cn il cpine delle azini da far svlgere ai singli ggetti; a quest punt, clicchiam cl tast sinistr del muse sull ggett che vgliam animare (avend cura di cliccare sempre sul su brd estern) in md da dire al prgramma a quale ggett ci riferiam; infine, scegliam nella clnna a destra l azine da far svlgere all ggett; 2. Il secnd md è prbabilmente più semplice: clicchiam cl tast destr del muse sul brd estern dell ggett, e scegliam Animazine persnalizzata dal menu cntestuale che si apre. A quest punt, si apre la clnna a destra di cui h già dett, e scegliam l animazine che vgliam assegnare all ggett. La clnna delle animazini che si apre a destra ci ffre, nella grande finestra bianca che cntiene, il cpine delle azini che vgliam far svlgere ad gni diapsitiva, in rdine di svlgiment. Ad gni ggett pssiam attribuire tre tipi di azine/animazine: 1. In entrata. Un azine in entrata è quella che l ggett dvrà eseguire entrand in scena: ad esempi, pssiam dire al prgramma che un determinat rettangl dvrà entrare in scena scivland dall alt della diapsitiva. 2. In uscita. Un azine in uscita è quella che l ggett eseguirà uscend dalla diapsitiva: ad esempi, una casella di test può scmparire in disslvenza, cme in un filmat. 3. Enfasi. Se attribuiam un azine di enfasi ad un ggett, avrem il seguente effett: quand l azine viene attivata durante la presentazine (ad esempi dal clic del nstr muse, perché abbiam premut la barra spaziatrice, il pulsante pagina giù), una certa caratteristica di quell ggett cambierà, mettend in maggire evidenza quell ggett. Ad esempi: attribuiam un azine di enfasi del tip grassett ad una casella di test. Quand quest azine viene attivata, il test cntenut nella casella di test diverrà, da nrmale che era, grassett. 2. Micrsft Pwer Pint: presentare una presentazine 2.1 Mdalità di presentazine Il nme stess presentazine fa riferiment al fine ultim dei files creati da Micrsft Pwer Pint e dagli altri prgrammi analghi (cme StarOffice OpenOffice Impress): presentare una serie di diapsitive (per l più priettandle su un scherm a mur) per illustrare un discrs (una presentazine) rale. Naturalmente, una presentazine può essere fruita in mlti altri mdi: ad esempi, individualmente e sull scherm del prpri cmputer, cme spess avviene per le varie catene di S. Antni circlanti via che includn racclte di ft (bambini in buffe pse, bellezze naturali, etc.), riflessini e afrismi più men New Age (il sens della vita; i dieci mtivi per cui una birra è megli di una dnna; la rispsta femminista, vver: i dieci mtivi per cui una mt è megli di un um; etc.). - 3-

4 In gni cas, una presentazine (intesa cme file di Pwer Pint prgramma analg) può essere gestita in due mdi: 1. aperta per mdificarla e pi salvarla; 2. priettata a scherm inter, attivand le animazini di cui abbiam parlat spra. Per attivare la secnda mdalità, basta andare sul menu Visualizza Avvia/visualizza presentazine. Spess, cmunque, basta premere il tast-funzine F5 sulla tastiera (l ultima riga di tasti in alt) per ttenere l effett vlut. 2.2 Perché i priettri nrmalmente nn priettan Eppure, se siam in una sala-cnferenze, in un aula dvunque l effett vlut cnsista nel priettare una presentazine a scherm, mlt spess l effett vlut nn viene ttenut affatt: ciè sul pannell/mur nn appare la magica immagine della nstra presentazine. Ciò è dvut a pchi fattri-chiave, csì riassumibili: 1. L us dei priettri nn è intuitiv; 2. se state cercand di priettare qualcsa a mur, nrmalmente il cntest in cui vi trvate è il seguente: a) dat che quasi nessun pssiede un priettre a casa (cstan mlte centinaia di eur), mlt prbabilmente siete alle prese cn un apparecchi (il priettre) che avete usat assai di rad in vita vstra; b) quasi certamente avete tra le mani quel particlare mdell di priettre per la prima vlta in vita vstra; c) siete alle sglie di una presentazine/cnferenza/intervent pubblic di qualche imprtanza, e siete fantzzianamente nel panic, quindi mentalmente pc lucidi. Essendmi trvat più e più vlte alle prese cn la situazine, sprattutt per quant riguarda il punt c), riteng utile frnire un pai di cnsigli dettati dall esperienza: 1. Fate una prva generale, sul vstr cmputer, dell intera presentazine csì cme dvrebbe funzinare il girn dp (animazini etc.). 2. Nn inserite cllegamenti esterni anche sl a files esterni: megli inserire files audi etc. nella presentazine stessa. Mtiv: quasi sempre si prietta inserend la presentazine ( il file Wrd, quel che sia) in un cmputer divers dal nstr. In quest cntest divers, il prgramma ptrebbe avere prblemi a trvare i files esterni alla presentazine: megli infilare tutt in un file sl, avend però cura di nn renderl trpp pesante. Se il file rischia di appesantirsi ltre i 5-6 Mega, per evitare che il prgramma si impalli mentre cerca di priettarl megli prcedere diversamente: avete un file audi da far ascltare? Piuttst che inserire un cllegament nella presentazine, inserire il file audi nella presentazine stessa, inserite il file audi nella vstra penna USB a parte, in un lug facilmente ritrvabile, e apritel a man. 3. Inserite la presentazine, e eventuali altri files che vi servisser (ad es. files audi pdf di supprt), in una sla cartella nn trpp affllata in una penna USB,, megli ancra, in un CD-Rm. Mtivi: una sla cartella nn trpp affllata è utile per nn perdere temp, nella cncitazine della presentazine, a cercare il file desiderat tra decine di altri inutili; - 4-

5 un CD è megli di una penna USB perché tericamente è pssibile che il cmputer da cui prietterete nn leggesse la vstra penna USB. 4. Cercate, se pssibile, di fare una prva generale cl priettre il girn prima, almen una due re prima, della presentazine. È incredibile vedere cme una qualsiasi perazine (ad es. cllegare un priettre ad un prtatile) riesca mlt più facile quand si prva ad eseguirla cn calma, rispett a quand si prva in un mment di cncitazine (ad es. cinque minuti prima della presentazine). 5. Al mment della verità, ciè quand dvete cllegare il priettre al cmputer, il md più sicur per far funzinare il tutt è rispettare la seguente sequenza di azini il seguente: a) spegnete tutt (cmputer e priettre); b) cllegate il cav del priettre al cmputer; c) accendete prima il priettre (a cmputer spent), e aspettate che si riscaldi e prietti effettivamente qualcsa sull scherm; d) accendete sl ra il cmputer; e) pregate (sprattutt se state facend quest a cinque minuti dall inizi della presentazine/lezine/cnferenza etc.). - 5-

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale Nonni su Internet NONNI SU INTERNET Guida pratica all uso del PC Fondazione Mondo Digitale Guida pratica all uso del PC Questo manuale è a cura della Fondazione Mondo Digitale, con la supervisione del

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Presentazioni efficaci: come si usa prezi?

Presentazioni efficaci: come si usa prezi? Presentazioni efficaci: come si usa prezi? a cura di Lorenzo Amadei (amadei@iol.it) versione 5 febbraio 2013 Cos è prezi Prezi (http://prezi.com/) è un applicazione online per creare presentazioni. In

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

GUIDA alla stesura finale della TESI

GUIDA alla stesura finale della TESI GUIDA alla stesura finale della TESI qualche consiglio utile Ascoltando da più di trent anni le Vostre domande relative all impaginazione della tesi, abbiamo pensato che la nostra professionalità acquisita

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 1.1 Che cos è un algoritmo CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 Gli algoritmi sono metodi per la soluzione di problemi. Possiamo caratterizzare un problema mediante i dati di cui si dispone all inizio

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva

QuestBase. Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi. Guida introduttiva QuestBase Crea, gestisci, analizza questionari, test, esami e sondaggi Guida introduttiva Hai poco tempo a disposizione? Allora leggi soltanto i capitoli evidenziati in giallo, sono il tuo bignami! Stai

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli