INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE"

Transcript

1 INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO LATERALE pag. 4 INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO LATERALE 7 CREMAGLIERE 1

2 INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO CREMAGLIERE

3 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra gli organi di moto delle macchine. Ciò spiega la loro estrema diffusione ed il largo impiego nei più svariati settori della meccanica generale tanto che in pratica non esiste catena cinematica di tipo rigido destinata al trasferimento di potenza che non si avvalga di questi elementi di base. Il nostro Ufficio Tecnico è a disposizione degli interessati per suggerire le tolleranze di montaggio, anche per far fronte ad esigenze specifiche possiamo produrre ingranaggi con giochi di accoppiamento maggiorati o ridotti rispetto alla norma. A richiesta dei committenti, siamo in grado di produrre i nostri ingranaggi cilindrici a catalogo con bombatura longitudinale dei denti, particolarmente utile nel caso l utilizzatore non sia in grado di garantire un perfetto parallellismo tra gli assi. Le esigenze dell industria sono tuttavia estremamente articolate, per quanto concerne le prestazioni richieste all ingranaggio ed alla cremagliera rispecchiano in termini di precisione o di resistenza le condizioni operative tipiche dell impiego finale a cui sono destinate. Per questa ragione sarebbe impensabile proporre un prodotto destinato a soddisfare qualunque necessità espressa dalla pratica industriale. Consapevole di ciò, la ditta CHIARAVALLI GROUP SpA ha fatto una scelta di base decidendo di offrire all industria un vasto assortimento di ingranaggi e cremagliere per impiego generico, combinati in una seria normalizzata e caratterizzati da un ottimo livello qualitativo. Gli ingranaggi e le cremagliere prodotti in acciaio al carbonio normalizzato, sono realizzati con dimensionamento modulare secondo un profilo di riferimento a Norma DIN 3962/63/67 Ciò assicura un raccordo completo alla base del dente con evidente incremento della resistenza a flessione. IL PARCO MACCHINE DI CUI DISPONIAMO, COSTITUITO NELLA QUASI TOTALITA DA MACCHINE RECENTISSIME E DI CONCEZIONE AVANZATA, CI PERMETTE DI REALIZZARE INGRANAGGI A DISEGNO IN TERMINI QUALITATIVI ED ECONOMICI DI SICURO INTERESSE. Il nostro Ufficio Tecnico è a disposizione per l esame preliminare dei problemi di lavorazione della Clientela e per la compilazione dei preventivi di spesa. L uso sistematico di dentatrici a Controllo Numerico dell ultima generazione, di creatori speciali per altissime velocità di taglio e di tecnologie di lavorazione espressamente sviluppate, consente di assicurare una precisione generale secondo le Norme DIN 3962 ed un grande grado di finitura superficiale difficilmente realizzabile con operazioni di dentatura a creatore. La tolleranza di lavorazione sullo spessore dente, è stata scelta conforme alla Classe di Accoppiamento cd 2 della Norma DIN 3967 che definisce la posizione e l ampiezza del campo di tolleranza e con ciò il gioco di accoppiamento tra gli ingranaggi. Per condizioni di normale impiego, viene suggerita secondo la Norma DIN 3964, una tolleranza di lavorazione degli interassi pari a js 8 che se rispettata ci consente di assicurare in esercizio un gioco di accoppiamento ingranaggio minimo di ampiezza adeguata limitando nel contempo il valore del gioco massimo. Considerazioni analoghe valgono per l accoppiamento ingranaggio-cremagliera dato che quest ultima viene prodotta con la stessa classe di accoppiamento.

4 4 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI CON MOZZO LATERALE Angolo di pressione: 2 MATERIALE C 4 UNI 784 Z MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,8 dm D1 B A dp de MODULO 1, LARGHEZZA FASCIA B per: Modulo 1 = 1 mm Modulo 1. = 17 mm Modulo 2 = 2 mm , 18, 14 8, , 19, 14 8, , 21, 17 8, , 22, 18 8, , 24, 2 8, , 2, 2 8, , 27, 2 8, , 28, 2 8, , 3, 2 8, , 31, 2 1, , 33, 2 1, , 34, 2 1, , 36, 2 1, , 37, 2 1, , 39, 3 12, , 4, 3 12, , 42, 3 12, , 43, 3 12, , 4, 3 12, , 46, 3 12, , 48, 3 12, , 49, 3 12, , 1, 3 12, , 2, 3 12, , 4, 3 12, ,, 4 12, , 7, 4 12, , 8, 4 12, , 6, 4 12, , 61, 14, , 63, 14, , 64, 14, , 66, 14, , 67, 14, , 69, 14, , 7, 14, , 72, 14, , 73, 14, , 7, 14, , 76, 6 1, , 78, 6 1, , 79, 6 1, , 81, 6 1, , 82, 6 1, , 84, 6 1, , 8, 6 1 1, , 87, 6 1 1, , 88, 6 1 1, , 9, 6 1 1, , 91, 7 2 1, , 93, 7 2 1, , 94, 7 2 1, , 96, 7 2 1, , 97, 7 2 1, , 99, 7 2 1, , 1, 7 2 1, , 12, 7 2 1, , 13, 7 2 1, , 1, 7 2 1, LARGHEZZA TOTALE A per: Modulo 1 = 2 mm Modulo 1. = 3 mm Modulo 2 = 3 mm MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,94

5 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI CON MOZZO LATERALE Angolo di pressione: 2 Z MODULO 2, , 3, 22 1, , 32, 2 1, , 3, 28 1, , 37, 3 1, , 4, 32 12, , 42, 3 12, , 4, 3 12, , 47, 3 12,4 3122,, 4 14, , 2, 4 14, ,, 4 14, , 7, 4 14, , 6, 4 14, , 62, 14, , 6, 14, , 67, 14, , 7, 14 1, , 72, 14 1, , 7, 16 1, , 77, 16 1, , 8, 16 1, , 82, 16 1, , 8, 16 1, , 87, , , 9, , , 92, , , 9, , , 97, , , 1, 7 2 2, , 12, 7 2 2, , 1, 7 2 2, , 17, 7 2 2, , 11, 7 2 2, , 112, 7 2 2, , 11, 7 2 2, , 117, 8 2 2, , 12, 8 2 2, , 122, 8 2 2, , 12, 8 2 3, , 127, 9 2 3, , 13, 9 2 3, , 132, 9 2 3, , 13, 9 2 3, , 137, 9 2 3, , 14, 1 2 4, , 142, 1 2 4, , 14, 1 2 4, , 147, 1 2 4, , 1, 1 2 4,7 dm D1 B A dp de LARGHEZZA FASCIA B per: Modulo 2. = 2 mm Modulo 3 Modulo 4 MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,92 = 3 mm = 4 mm LARGHEZZA TOTALE A per: Modulo 2. = 4 mm Modulo 3 Modulo 4 = mm = 6 mm MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,63 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI MATERIALE C 4 UNI 784

6 6 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI CON MOZZO LATERALE Angolo di pressione: 2 Z MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,44 dm D1 B A dp de LARGHEZZA FASCIA B per: Modulo Modulo 6 Modulo 8 = mm = 6 mm = 8 mm LARGHEZZA TOTALE A per: Modulo Modulo 6 Modulo 8 MODULO 6 MODULO , , , , , , , ,33 = 7 mm = 8 mm = 11 mm , , , , , , ,4 MATERIALE C 4 UNI 784

7 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI 7 SENZA MOZZO LATERALE Angolo di pressione: 2 Z MODULO , , , , , , , , , , , ,47 B D1 dp de LARGHEZZA FASCIA B per: Modulo 1 = 1 mm Modulo 1. = 17 mm Modulo 2 = 2 mm Modulo 2. = 2 mm MODULO 1. MODULO 2 MODULO , , 112, 2 1, , , , 127, 2 1, , , 142, 2 2, , , , , , 19, 2 3, , , , , , , , , , , , , , 162, 2 3, , , , 187, 2, , , , 212, 2 6, , , 237, 2 8, , , , , , 317, 2 1,4 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI MATERIALE C 4 UNI 784

8 8 INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI INGRANAGGI CILINDRICI A DENTI DIRITTI SENZA MOZZO LATERALE Angolo di pressione: 2 Z MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,61 B D1 dp de LARGHEZZA FASCIA B per: Modulo 3 Modulo 4 Modulo Modulo 6 = 3 mm = 4 mm = mm = 6 mm MODULO 4 MODULO MODULO , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,7 MATERIALE C 4 UNI 784

9 CREMAGLIERE ISTRUZIONI PER MONTAGGIO CONTINUO 9 Tolleranza sul passo = fpt da M=1 a M=3 = ±,28 da M=4 a M=1 = ±,4 Tolleranza sulla somma dei passi su 1 mm = ±,8 Qualità in classe 9 secondo norma DIN 3962/63/67 Angolo di pressione 2 M B h11 H h12 dr ho M M - ho L= lunghezza reale della crem x mont continuo ,71 1,71 2,1 ±,3 11,6 ±,3 2,4 ±,3 2999,3 -,11 -,18 -,3-1, , 18,9 2,9 3,6 ±,3 13,1 ±,3 22, ±,3 3,8 -,11 -, ,43 3,43 2,1 ±,3 14,6 ±,3 23,6 ±,3 32,4 -,13 -,3-2, , 26,81 4,31 2,1 ±,3 14,6 ±,3 21,8 ±,3 2999,1 -,13 -, ,2,2 8,3 ±,3 17,7 ±,3 26,4 ±,3 3,4 -,13 -, ,92 6,92 2,1 ±,3 14,6 ±,3 29,7 ±,3 32,3 -,13 -,18 -,21 -,21 -, ,92 6,92 2,1 ±,3 14,6 ±,3 29,7 ±,3 32,3 -,16 -,21 -,21 -,2 -, ,66 8,66 2,1 ±,3 14,6 ±,3 29,7 ±,3 2999,1 -,16 -,2 -, ,6 1,6 8,3 ±,3 117, ±,3 216, ±,3 314,8 -,19 -,3 -, ,2 1, ,3 ±,3 - -,19 -,3 -, ,74 13, ,7 ±,3 - -,19 -,3 H h12 -,4 B h11 _ L dr _ ho M //,2 -, Master di accoppiamento per montaggio cremagliera dr = ø diametro spina di controllo ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 ±,3 CREMAGLIERE ISTRUZIONI PER MONTAGGIO CONTINUO MATERIALE C 4 TRAFILATO NORMALIZZATO

10 1 CREMAGLIERE CREMAGLIERE Angolo di pressione: 2 Tutte le cremagliere fornite dalla Chiaravalli Group SpA sono realizzate per montaggio continuo. h ho b L DIMENSIONI b x h M CODICE b h ho L , , , ,8 1, , 1, , , , , , , ,2 2, , 2, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,9 MATERIALE C 4 TRAFILATO NORMALIZZATO

11 RINVII ANGOLARI CHQ I rinvii angolari serie CHQ sono stati progettati per applicazioni industriali ove occorre trasmettere un moto rotatorio di potenza tra assi disposti perpendicolarmente tra loro. Otto diverse grandezze, cinque rapporti di riduzione (o moltiplica) 1:1-1:1, - 1:2-1:3-1:4, alberi da diametro 11 a 8 mm, alberi cavi passanti da diametro 12 a 8 mm con linguetta da 4 a 22 mm, oppure alberi cavi con profilo scanalato UNI 893 NT dal 6x11x14 al 1x72x82. Inoltre sono disponibili alberi cavi predisposti per il trascinamento con calettatore, ed ancora flange con albero cavo e cava linguetta per attacco motore elettrico in versione B e B14, dalla grandezza 86 alla 16. Potenze fino a 1.74 Kw, coppie fino a 9.16 Nm, velocità di rotazione fino a 3. giri/minuto ed anche oltre.

12 PRODUZIONE COMPONENTI SPECIALI Produciamo ingranaggi e componenti meccanici di alta precisione. Una vasta e variegata gamma di moderne macchine a CNC assicura capacità produttiva e qualità di elevato livello. Il personale Chiaravalli Group SpA altamente specializzato e con grande spirito di appartenenza all azienda, opera avvalendosi delle più moderne tecnologie CAE e CAD-CAM. La produzione è certificata e garantita attraverso l utilizzo di macchine tridimensionali di misura di elevata precisione. Chiaravalli Group SpA partner tecnologico per produzioni di alta qualità.

INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE. INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO LATERALE pag. 4 INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO pag. 7 CREMAGLIERE pag.

INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE. INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO LATERALE pag. 4 INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO pag. 7 CREMAGLIERE pag. INGRANAGGI CILINDRICI e CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO LATERALE pag. 4 INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO pag. 7 CREMAGLIERE pag. 9 INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI

Dettagli

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra

Dettagli

INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE

INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI CON MOZZO LATERALE pag. 4 INGRANAGGI CILINDRICI SENZA MOZZO pag. 7 CREMAGLIERE pag. 9 INGRANAGGI CILINDRICI E CREMAGLIERE INGRANAGGI CILINDRICI

Dettagli

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra

Dettagli

CORONE ASA 35 CORONE ASA 40. Passo 3/8 x 3/16. Passo 1/2 x 5/16 CORONE CORONA CATENA CORONE CORONA CATENA

CORONE ASA 35 CORONE ASA 40. Passo 3/8 x 3/16. Passo 1/2 x 5/16 CORONE CORONA CATENA CORONE CORONA CATENA Passo 3/8 x 3/16 DIN 8188 - IO/R 606 - ANI B 29.1 AA 35 Z d e d p D 1 D 2 D 3 RAGGIO DENTE r 3 10 mm LARGHEZZA RAGGIO C 1.2 mm LARGHEZZA DENTE B 1 4.4 mm LARGHEZZA DENTE b 1 4.3 mm LARGHEZZA DENTE B 2

Dettagli

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI E PER CATENE A RULLI L assortimento di pignoni e ruote per catene da noi prodotti, costituisce una risposta globale alle esigenze dell industria nel settore delle trasmissioni meccaniche flessibili e rappresenta

Dettagli

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI E CORONE PER CATENE A RULLI L assortimento di pignoni e ruote per catene da noi prodotti, costituisce una risposta globale alle esigenze dell industria nel settore delle trasmissioni meccaniche flessibili

Dettagli

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI

PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI PIGNONI E CORONE PER CATENE A RULLI 2 L assortimento di pignoni e ruote per catene da noi prodotti, costituisce una risposta globale alle esigenze dell industria nel settore delle trasmissioni meccaniche

Dettagli

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE

RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE RUOTE DENTATE CILINDRICHE A DENTI DIRITTI E CREMAGLIERE Gli ingranaggi cilindrici e le cremagliere sono gli elementi classici per la trasmissione meccanica dei movimenti di rotazione e di traslazione tra

Dettagli

ANELLI e RONDELLE. RONDELLE TORNITE A GROSSO SPESSORE pag. 4 RONDELLE TORNITE CONICHE 5 RONDELLE TORNITE PER TESTE SNODATE 5

ANELLI e RONDELLE. RONDELLE TORNITE A GROSSO SPESSORE pag. 4 RONDELLE TORNITE CONICHE 5 RONDELLE TORNITE PER TESTE SNODATE 5 ANELLI e RONDELLE RONDELLE TORNITE A GROSSO SPESSORE pag. 4 RONDELLE TORNITE CONICHE 5 RONDELLE TORNITE PER TESTE SNODATE 5 ANELLI DI BLOCCAGGIO SECONDO DIN 705 6 ANELLI DI BLOCCAGGIO FORMA C-AB 7 ANELLI

Dettagli

COPPIE CONICHE A DENTI DIRITTI

COPPIE CONICHE A DENTI DIRITTI COPPIE CONICHE A DENTI DIRITTI ad assi normali secondo UNI 6588 RAPPORTO 1:1 ad assi normali secondo UNI 6588 RAPPORTO 1:2 COPPIE CONICHE A DENTI DIRITTI ad assi normali secondo UNI 6588 RAPPORTO 1:3 ad

Dettagli

PIGNONI CON DENTI TEMPRATI AD INDUZIONE CON FORO + CAVA + FORI VITE

PIGNONI CON DENTI TEMPRATI AD INDUZIONE CON FORO + CAVA + FORI VITE PIGNONI PIGNONI pag. 2 PIGNONI S pag. 20 PIGNONI IIO INOX pag. 27 PIGNONI SEMPLII pag. 29 TEMPRTI PIGNONI SEMPLII pag. 31 ON DENTI TEMPRTI D INDUZIONE ON FORO + V + FORI VITE PIGNONI TPER LOK pag. 41 PIGNONI

Dettagli

CALETTATORI DI BLOCCAGGIO PER ATTRITO

CALETTATORI DI BLOCCAGGIO PER ATTRITO CALETTATORI DI BLOCCAGGIO PER ATTRITO Il sistema di bloccaggio tramite calettamento per attrito rende solidale all albero uno o più organi che permettono di trasmettere il moto o sopportare una spinta

Dettagli

CORONE. CORONE pag. 3 CORONE ASA pag. 29 CORONE DOPPIE PER DUE CATENE SEMPLICI pag. 38

CORONE. CORONE pag. 3 CORONE ASA pag. 29 CORONE DOPPIE PER DUE CATENE SEMPLICI pag. 38 ORONE ORONE pag. 3 ORONE ASA pag. 29 ORONE DOPPIE PER DUE ATENE SEMPLII pag. 38 ORONE PER TRASPORTATORI ED ELEVATORI pag. 43 RUOTE PER ATENA A ERNIERA RUOTE PER ATENA A ERNIERA pag. 46 MOZZI e ADATTATORI

Dettagli

SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI MONOBLOCCO BRAND RCM SUPPORTI IN GHISA SUPPORTI MONOBLOCCO. AL albero lungo 38

SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI MONOBLOCCO BRAND RCM SUPPORTI IN GHISA SUPPORTI MONOBLOCCO. AL albero lungo 38 SUPPORTI BRAND FSB SUPPORTI IN GHISA SERIE: UCP 200 pag. 4 UCF 200 5 UCFL 200 6 UCFA 200 7 UCT 200 8 UCFC 200 9 UCPA 200 10 SUPPORTI IN LAMIERA SERIE: PP 200 11 PF 200 12 PFL 200 13 SUPPORTI IN TERMOPLASTICA

Dettagli

CALETTATORI DI BLOCCAGGIO PER ATTRITO

CALETTATORI DI BLOCCAGGIO PER ATTRITO PER ATTRITO Il sistema di bloccaggio tramite calettamento per attrito rende solidale all albero uno o più organi che permettono di trasmettere il moto o sopportare una spinta assiale. L accoppiamento per

Dettagli

Alberi e perni Accoppiamenti albero e mozzo con linguette, chiavette, alberi scanalati e spine

Alberi e perni Accoppiamenti albero e mozzo con linguette, chiavette, alberi scanalati e spine Istituto Istruzione Superiore G. Boris Giuliano" Via Carducci, 13-94015 Piazza Armerina (En) Corso di Tecnologie Meccaniche e Applicazioni Anno scolastico 2015-2016 Docente: Ing. Filippo Giustra Alberi

Dettagli

COPPIE CONICHE STANDARD

COPPIE CONICHE STANDARD COPPIE CONICHE ESECUZIONE STNDRD pag. 5 ESECUZIONE SPECILE CH pag. 9 ESECUZIONE DIN 3971 pag. 19 SPIROIDLI pag. 24 PRODUZIONI SPECILI RICHIEST pag. 27 INGRNGGI CONICI INGRNGGI CONICI COPPI CONIC DENTI

Dettagli

BRAND RCK CALETTATORI

BRAND RCK CALETTATORI CAETTATORI BRAND RCK SERIE RCK 11 pag. 6 SERIE RCK 13 pag. 7 SERIE RCK 15 pag. 8 SERIE RCK 16 pag. 9 SERIE RCK 19 pag. 10 SERIE RCK 40 pag. 11 SERIE RCK 45 pag. 12 SERIE RCK 50 pag. 13 SERIE RCK 55 pag.

Dettagli

CHIARAVALLI. Trasmissioni spa

CHIARAVALLI. Trasmissioni spa CHI SIAMO DOVE SIAMO COMPANY CONTACT US CHIARAVALLI Trasmissioni spa IMPORTANTE: A richiesta della Spett. Clientela possiamo eseguire pezzi a disegno nella quantità e qualità desiderate. Disponiamo di

Dettagli

Collegamenti tra albero e mozzo

Collegamenti tra albero e mozzo Collegamenti tra albero e mozzo L albero è un corpo cilindrico a più gradini su cui sono calettati gli organi rotanti, da cui riceve o a cui trasmette il moto Supporti Gli elementi caratteristici degli

Dettagli

Disegno di Macchine. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana

Disegno di Macchine. corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Disegno di Macchine corso per I anno della laurea in ing. meccanica Docente: ing. Francesca Campana Lezione n 12 Collegamenti per trasmissione di potenza Chiavette Le chiavette sono degli elementi prismatici

Dettagli

INDICE. Introduzione pag. 2. Piastre bloccaggio per cinghie pag Pulegge scanalate Micro-V Taper-Lock pag Pignoni - Corone pag.

INDICE. Introduzione pag. 2. Piastre bloccaggio per cinghie pag Pulegge scanalate Micro-V Taper-Lock pag Pignoni - Corone pag. INDICE Introduzione pag. 2 Pignoni - Corone pag. 4 Pignoni - Corone ASA pag. 22 Corone doppie per due catene semplici pag. 28 Pignoni acciaio inox Aisi 304 L - Pignoni semplici temprati pag. 29 Pignoni

Dettagli

Frese minizinken. Resistenza della giunzione Minizinken

Frese minizinken. Resistenza della giunzione Minizinken Frese minizinken Il legno giuntato di testa è più resistente alle sollecitazioni (spinte) laterali. In passato la lunghezza della giunzione era di 30-50 mm. Attraverso la moderna tecnologia degli utensili,

Dettagli

INDICE. Piastre bloccaggio per cinghie pag Introduzione pag. 2. Pignoni - Corone pag. 4. Pulegge scanalate Micro-V Taper-Lock pag.

INDICE. Piastre bloccaggio per cinghie pag Introduzione pag. 2. Pignoni - Corone pag. 4. Pulegge scanalate Micro-V Taper-Lock pag. INDICE Introduzione pag. 2 Pignoni - Corone pag. 4 Pignoni - Corone ASA pag. 22 Corone doppie per due catene semplici pag. 28 Pignoni acciaio inox Aisi 304 L - Pignoni semplici temprati pag. 29 Pignoni

Dettagli

Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche. Linear and motion solutions

Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche. Linear and motion solutions Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche Linear and motion solutions INDUSTRY 1 Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche INDUSTRY INDUSTRY Sommario Giunti cardanici massicci Serie

Dettagli

Il Vostro partner ROBA -DS. Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.950.V14.IT

Il Vostro partner ROBA -DS. Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.950.V14.IT Il Vostro partner ROBA D Giunti di transmissione torsionalmente rigidi K.95.V4.IT www..com ROBA D Il Vostro partner Tecnologicamente superiore Insensibile ai carichi alternati fino al % della coppia nominale

Dettagli

P: potenza in kw, n: numero di giri R: raggio puleggia in metri B = 1,1 b + 10 mm dove: B: larghezza corona l = B dove l : lunghezza mozzo puleggia

P: potenza in kw, n: numero di giri R: raggio puleggia in metri B = 1,1 b + 10 mm dove: B: larghezza corona l = B dove l : lunghezza mozzo puleggia ESERCIZIO Si deve provvedere all accoppiamento, con un riduttore a ruote dentate cilindriche a denti diritti, tra un motore asincrono trifase e un albero, rappresentato nello schema, che a sua volta trasmette

Dettagli

Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore

Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore Laboratorio di Disegno Assistito dal Calcolatore Luca Cortese c/o Dipartimento di Meccanica ed Aeronautica Ufficio n 20, via Eudossiana 18 tel. 06 44 585 236 e-mail: luca.cortese@uniroma1.it Laboratorio

Dettagli

Rullatura a freddo di trasmissioni cardaniche

Rullatura a freddo di trasmissioni cardaniche Rullatura a freddo di trasmissioni cardaniche 1. Rullatura a freddo di trasmissioni cardaniche... 1 1.1 Dentature... 1 1.2 Materiali... 1 1.3 Precisione di dentatura... 2 1.4 Modulo... 2 1.5 Esempio velocità

Dettagli

Meccanica e Macchine esame 2008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO

Meccanica e Macchine esame 2008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Meccanica e Macchine esame 008 MECCANICA APPLICATA E MACCHINE A FLUIDO Sessione ordinaria 008 Lo schema riportato in figura rappresenta un motore elettrico che eroga una potenza nominale di 0 kw ad un

Dettagli

SLITTE TENDICINGHIA PER MOTORI ELETTRICI

SLITTE TENDICINGHIA PER MOTORI ELETTRICI SLITTE TENDICINGHIA SLITTE TENDICINGHIA PER MOTORI ELETTRICI SLITTE TENDICINGHIA PER MOTORI ELETTRICI SLITTE TENDICINGHIA PER MOTORI ELETTRICI 3 MATERIALE Lamiera Zincata FE 430 B N K DIMENSIONI 30 E L

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Ingegneria COSTRUZIONE DI MACCHINE prof. Sergio Baragetti Allievi del corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Testi delle esercitazioni per l Anno Accademico

Dettagli

Zahnradfertigung OTT. Ingranaggi OTT. ...innovazioni dentate! Catalogo tipo G1 INGRANAGGIO A VITE DI PRECISIONE BREVETTATO

Zahnradfertigung OTT. Ingranaggi OTT. ...innovazioni dentate! Catalogo tipo G1 INGRANAGGIO A VITE DI PRECISIONE BREVETTATO ...innovazioni dentate! Ingranaggi OTT INGRANAGGIO A VITE DI PRECISIONE BREVETTATO Catalogo tipo G GmbH & Co. KG info@zahnrad-ott.de Questo testo tecnico è stato redatto con enorme cura e tutte le indicazioni

Dettagli

Natura delle superfici

Natura delle superfici Natura delle superfici Descrizione della natura delle superfici Segni grafici per indicare la natura delle superfici M3_4 Rugosità DISEGNO TECNICO (Hoepli) 1 La rugosità Ingrandimento di superfici e profili

Dettagli

Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche

Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche Linear and Motion Solutions GM 34 Giunti cardanici massicci e trasmissioni telescopiche Sommario Criteri di scelta dei giunti 3 pagina Giunti cardanici

Dettagli

SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA

SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA SIMBOLI, DEFINIZIONI E UNITÀ DI MISURA Parametri dipendenti dall APPLICAZIONE parametro u.m. definizione A 2 [N] Forza assiale sull'albero lento R 2 [N] Forza radiale sull'albero lento ED [min] Tempo di

Dettagli

CHIARAVALLI. Trasmissioni spa

CHIARAVALLI. Trasmissioni spa CHIARAVALLI Trasmissioni spa IMPORTANTE A richiesta della Spett. Clientela possiamo eseguire pezzi a disegno nella quantità e qualità desiderate. Disponiamo di moderni macchinari che consentono la lavorazione

Dettagli

Università del Salento Facoltà di Ingegneria. Costruzione di Macchine

Università del Salento Facoltà di Ingegneria. Costruzione di Macchine Università del Salento Facoltà di Ingegneria Costruzione di Macchine I giunti meccanici a cura dell ing. Riccardo Nobile 1 I giunti meccanici I giunti sono degli organi meccanici utilizzati per realizzare

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - HTD / RPP. Trasmissioni a cinghia. dentata HTD / RPP

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - HTD / RPP. Trasmissioni a cinghia. dentata HTD / RPP Trasmissioni a cinghia dentata SIT - HTD / RPP Trasmissioni a cinghia dentata HTD / RPP INDICE Trasmissioni a cinghia dentata SIT - HTD Pag. Cinghie dentate TOP DRIVE HTD - Sezioni 3M - 5M - 8M - 14M Descrizione

Dettagli

Serie MTS: motori Stepper con flangia di fissaggio Nema 23 o 24 Serie MTB: motori Brushless con potenze da 100, 400 e 750 W

Serie MTS: motori Stepper con flangia di fissaggio Nema 23 o 24 Serie MTB: motori Brushless con potenze da 100, 400 e 750 W C_Electrics > 206 > Motori per l attuazione elettrica Serie MTS e MTB Motori per l attuazione elettrica Serie MTS e MTB Novità Serie MTS: motori Stepper con flangia di fissaggio Nema 23 o 24 Serie MTB:

Dettagli

Componente o organo meccanico di macchina, che trasmette Coppia (Momento torcente, Potenza), col movimento di rotazione.

Componente o organo meccanico di macchina, che trasmette Coppia (Momento torcente, Potenza), col movimento di rotazione. $/%(5,(02==,- 1a Parte - *** Definizione, Elementi caratteristici, Esempi, Punti di forza, Posizionamento, Mozzo, Immagine di ruote, mozzo albero, ruota dentata a modulo, Tipi di collegamento fra albero

Dettagli

Introduzione. SIT SpA Via Watt, Milano - T F SUPER TORQUE STPD (010.04)

Introduzione. SIT SpA Via Watt, Milano - T F SUPER TORQUE STPD (010.04) Introduzione SIT SpA Via Watt, 15-20143 - Milano - T 02.891441 F 02.89122337 - info@sitspa.it - SUPER TORQUE STPD (010.04) Importante - Vogliate consultare l ufficio vendite SIT per il dimensionamento

Dettagli

Laboratorio di Tecnologie Biomediche

Laboratorio di Tecnologie Biomediche Laboratorio di Tecnologie Biomediche Collegamenti meccanici Carmelo De Maria carmelo.demaria@unipi.it Imbiettamenti collegamenti di tipo smontabile che hanno per scopo quello di impedire la rotazione relativa

Dettagli

RUOTE DENTATE = ' MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE LM. ρ 2. γ 2. γ 1

RUOTE DENTATE = ' MECCANICA APPLICATA ALLE MACCHINE LM. ρ 2. γ 2. γ 1 Università degli Studi di Bologna Scuola di Ingegneria e Architettura Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di aurea Magistrale in INGEGNERIA MECCANICA sede di Forlì Il rapporto di trasmissione

Dettagli

Riduttori Epicicloidali di precisione serie MP TR rapporti da 1:3 a 1:1000 coppie nominali da 12 a 1000 Nm esecuzioni assiali e ortogonali

Riduttori Epicicloidali di precisione serie MP TR rapporti da 1:3 a 1:1000 coppie nominali da 12 a 1000 Nm esecuzioni assiali e ortogonali Riduttori Epicicloidali di precisione serie MP TR rapporti da 1:3 a 1:1000 coppie nominali da 12 a 1000 Nm esecuzioni assiali e ortogonali ITE Industrialtecnoelettrica Srl by TECNOINGRANAGGI RIDUTTORI

Dettagli

PIASTRE DI BLOCCAGGIO PER CINGHIE

PIASTRE DI BLOCCAGGIO PER CINGHIE BARRE DENTATE BARRE DENTATE POLY CHAIN GT pag. 4 BARRE DENTATE PER CINGHIE POSITIVE 5 BARRE DENTATE HTD 8 BARRE DENTATE GT 10 BARRE DENTATE PASSO METRICO T 12 BARRE DENTATE CT PASSO METRICO AT 15 FLANGE

Dettagli

catalogo 04 GIUNTI A DENTI NTX GIUNTI FLESSIBILI CON MANICOTTO DENTATO IN POLIAMMIDE E MOZZI IN ACCIAIO FOSFATATO E ALLUMINIO OSSIDATO DURO

catalogo 04 GIUNTI A DENTI NTX GIUNTI FLESSIBILI CON MANICOTTO DENTATO IN POLIAMMIDE E MOZZI IN ACCIAIO FOSFATATO E ALLUMINIO OSSIDATO DURO catalogo 04 GIUNTI A DENTI NTX GIUNTI FLESSIBILI CON MANICOTTO DENTATO IN POLIAMMIDE E MOZZI IN ACCIAIO FOSFATATO E ALLUMINIO OSSIDATO DURO NT GIUNTI FLESSIBILI A DENTI NTX I giunti NTX sono perfettamente

Dettagli

Tecnologia della trasmissione di potenza

Tecnologia della trasmissione di potenza Tabella delle pre s t a z i o n i 22 S Y N C H R O F L E X GEN III 25 P rofili ad alto rendimento AT anello continuo 28 P rofili ad alto rendimento ATP anello continuo 48 P rofili autocentranti anello

Dettagli

2.1 Versioni Posizioni di montaggio Rotazione coordinata degli alberi... 7

2.1 Versioni Posizioni di montaggio Rotazione coordinata degli alberi... 7 SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Simboli, definizioni e unità di misura... 3 1.2 Dimensionamento del riduttore... 4 2 Caratteristiche della serie KR... 6 2.1 Versioni... 7 2.2 Posizioni di montaggio...

Dettagli

GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE

GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE GIUNTI A RULLI PER TAMBURI PORTAFUNE SERIE MVX MECHANICAL AND TRANSMISSIONS CONTENUTI 4. APPLICAZIONE 6. DESIGN E CARATTERISTICHE 9. COMPARAZIONE TRA GIUNTO A DENTI E GIUNTO A RULLI MVX 10. SELEZIONE DEL

Dettagli

ALBERI SCANALATI E BUSSOLE

ALBERI SCANALATI E BUSSOLE Gli alberi scanalati e le bussole di scorrimento sono elementi trasmittenti unificati che si integrano nel nostro programma di vendita. Potranno trovare impiego dove risultano necessarie grandi forze di

Dettagli

GIUNTI A LAMELLE SERIE C: STANDARD

GIUNTI A LAMELLE SERIE C: STANDARD SERIE C: STANDARD I giunti Autoflex serie C sono costituiti da due mozzi metallici collegati ad un elemento elastico lamellare in acciaio armonico per mezzo di bulloni ad alta resistenza. Questo sistema

Dettagli

SOLUZIONE ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE 2010

SOLUZIONE ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE 2010 SOLUZIONE ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE 2010 1 Lo studio delle frizioni coniche si effettua distinguendo il caso in cui le manovre di innesto e disinnesto si eseguono da fermo, dal caso

Dettagli

GEAREX. GEAREX Giunti a denti in acciaio NEW

GEAREX. GEAREX Giunti a denti in acciaio NEW NEW 99 Indice 99 Descrizione tecnica 101 Selezione del giunto 102 Tipo FA, FB e FAB 103 Tipo DA, DB e DAB 104 Disallineamenti 105 Dimensioni campane 106 100 Descrizione tecnica I giunti rispondono agli

Dettagli

Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRICO. Soluzioni avanzate per filettare

Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRICO. Soluzioni avanzate per filettare Per ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere METRO Soluzioni avanzate per filettare Tecnologie avanzate per la realizzazione di ingranaggi, alberi scanalati e cremagliere Guardatele in azione Il sistema

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Esercizi aggiuntivi capitolo 13

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Esercizi aggiuntivi capitolo 13 Esercizi aggiuntivi capitolo 13 Analisi 13-4 Un pignone cilindrico a denti dritti di 21 denti ingrana con una ruota da 28 denti. Il passo diametrale è di 3 denti/in e l angolo di pressione è di 20. Realizzare

Dettagli

Trasmissioni a cinghia per variatore

Trasmissioni a cinghia per variatore Trasmissioni a cinghia per variatore Trasmissioni a cinghia per variatore INDICE Trasmissioni a cinghia per variatore Pag. Cinghie per variatore SIT IO Descrizione serie CV 119 Sezioni e caratteristiche

Dettagli

[ significa: Pensato per grandi imprese! EMCOTURN 900. Tornio CNC per diametro tornibile fino a 1050 mm e lunghezza tornibile fino a 5000 mm

[ significa: Pensato per grandi imprese! EMCOTURN 900. Tornio CNC per diametro tornibile fino a 1050 mm e lunghezza tornibile fino a 5000 mm [ E[M]CONOMY] significa: Pensato per grandi imprese! EMCOTURN 900 Tornio CNC per diametro tornibile fino a 1050 mm e lunghezza tornibile fino a 5000 mm EMCOTURN 900 [Mandrino principale] - Attacco mandrino

Dettagli

RUOTE DENTATE. A.Riccadonna

RUOTE DENTATE. A.Riccadonna RUOTE DENTATE Le ruote dentate permettono la trasmissione del moto circolare continuo tra due alberi a breve distanza. Sono dotate di una serie di denti lungo la circonferenza I denti ad evolvente di circonferenza

Dettagli

GIUNTI DI PRECISIONE MARZORATI. drive your motion GIUNTI AD ELASTOMERO: LKE - KE2 - HKE GIUNTI A SOFFIETTO: KB2 - HKB - LKB ALLUNGHE: AZ - EAZ - ZE2

GIUNTI DI PRECISIONE MARZORATI. drive your motion GIUNTI AD ELASTOMERO: LKE - KE2 - HKE GIUNTI A SOFFIETTO: KB2 - HKB - LKB ALLUNGHE: AZ - EAZ - ZE2 drive your motion GIUNTI DI PRECISIONE MARZORATI GIUNTI AD ELASTOMERO: LKE - KE2 - HKE GIUNTI A SOFFIETTO: KB2 - HKB - LKB ALLUNGHE: AZ - EAZ - ZE2 IT La Nostra Gamma GIUNTI AD ELASTOMERO LKE Da 0.5 a

Dettagli

Cinghie e pulegge per trasmissione

Cinghie e pulegge per trasmissione Cinghie e pulegge per trasmissione Si eseguono lavorazioni a disegno di Venturi F. 25E 19D Cinghie per trasmissione Data la vastità della gaa delle cinghie di trasmissione e relative pulegge offerte dal

Dettagli

Dimensionamento della trasmissione flessibile a cinghie trapezoidali.

Dimensionamento della trasmissione flessibile a cinghie trapezoidali. SOLUZIONE TRACCIA II PROVA SCRITTA DI MECCANICA E MACCHINE ESAME DI STATO 005/06 Lo schema della trasmissione può essere schematizzato come indicato in figura, ove il motore elettrico è separato dalla

Dettagli

La Nuova. La nuova serie E. Essere un Leader globale nella soddisfazione del cliente. Qualità al top

La Nuova. La nuova serie E. Essere un Leader globale nella soddisfazione del cliente. Qualità al top La Nuova La nuova serie E Essere un Leader globale nella soddisfazione del cliente Brevini Power Transmission si posiziona stabilmente tra le prime dieci aziende al mondo nel settore delle trasmissioni

Dettagli

Distanza max punte mm. Altezza punte mm. Cava a T mm G X H7 8. Codice. G x 200 4,5

Distanza max punte mm. Altezza punte mm. Cava a T mm G X H7 8. Codice. G x 200 4,5 banchi di controllo Banchi di controllo con contropunte Per controlli di pezzi cilindrici supportabili tra le punte Basamento pesante in ghisa sferoidale di alta qualità Superfici di appoggio e cave di

Dettagli

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Indirizzo: MECCANICA. Tema di: DISEGNO, PROGETTAZIONE ED ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE

ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Indirizzo: MECCANICA. Tema di: DISEGNO, PROGETTAZIONE ED ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Indirizzo: MECCANICA Tema di: DISEGNO, PROGETTAZIONE ED ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE L'albero conduttore di un piccolo cambio a due velocità deve trasmettere

Dettagli

La trasmissione in poliuretano

La trasmissione in poliuretano La trasmissione in poliuretano Le cinghie dentate in poliuretano, grazie ai materiali utilizzati e alle tecnologie costruttive impiegate, risultano spesso essere la soluzione ideale per i casi di trasmissione

Dettagli

Esame di Stato di Istituto Tecnico Industriale Seconda prova scritta

Esame di Stato di Istituto Tecnico Industriale Seconda prova scritta Esame di Stato di Istituto Tecnico Industriale Seconda prova scritta L'albero conduttore di un piccolo cambio a due velocità deve trasmettere una potenza di 4kW a 78rad/s. Due ruote dentate cilindriche

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DI UNA TRASMISSIONE FINALE A CATENA PER UN VELIVOLO

OTTIMIZZAZIONE DI UNA TRASMISSIONE FINALE A CATENA PER UN VELIVOLO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica OTTIMIZZAZIONE DI UNA TRASMISSIONE FINALE A CATENA PER UN VELIVOLO Tesi di Laurea di: Renzo Sermenghi Dimensionamento di massima

Dettagli

it #1 Categoria UTENSILERIA MANDRINO ISO30 PORTA PINZA ER25 L=50+COD Materiale Lavorato Alluminio / PVC PORTAUTENSILI codice:

it #1 Categoria UTENSILERIA MANDRINO ISO30 PORTA PINZA ER25 L=50+COD Materiale Lavorato Alluminio / PVC PORTAUTENSILI codice: it #1 MANDRINO ISO30 PORTA PINZA ER25 L=50+COD Categoria UTENSILERIA Materiale Lavorato Alluminio / PVC codice: 255611 I coni portautensili Emmegi assicurano il perfetto bloccaggio delle fresa; la maggiore

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M552 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M552 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2010 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M552 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: MECCANICA

Dettagli

Trasmissione con cinghie

Trasmissione con cinghie Trasmissione con cinghie La flessibilità e la leggerezza delle cinghie sono sfruttate per trasmissioni tra alberi distanti tra loro e comunque disposti. I tipi di cinghie adoperati oggi sono le cinghie

Dettagli

FRACOM CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

FRACOM CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE FA 270/320/350 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE STRUTTURE PORTANTI Tutte le strutture sono ricavate da fusione di ghisa perlitica ad alta resistenza e termicamente stabilizzata, particolarmente adatta alla

Dettagli

COPPIE CONICHE STANDARD

COPPIE CONICHE STANDARD COPPIE CONICHE ESECUZIONE STNDRD pag. 6 ESECUZIONE SPECILE CH pag. 10 ESECUZIONE DIN 3971 pag. 17 SPIROIDLI pag. 23 PRODUZIONI SPECILI RICHIEST pag. 26 INGRNGGI CONICI INGRNGGI CONICI COPPI CONIC DENTI

Dettagli

Collegamenti tra organi rotanti: accoppiamento albero-mozzo

Collegamenti tra organi rotanti: accoppiamento albero-mozzo Accoppiamenti albero-mozzo Collegamenti tra organi rotanti: accoppiamento albero-mozzo Accoppiamenti albero-mozzo Accoppiamenti albero-mozzo 3 Accoppiamenti albero-mozzo 4 Accoppiamenti albero-mozzo Compito

Dettagli

HSERIES. Riduttori Coassiali

HSERIES. Riduttori Coassiali Riduttori Coassiali Caratteristiche Progettati per offrire il massimo livello di affidabilità anche in condizioni di esercizio particolarmente gravose, i prodotti della serie H sono indicati per applicazioni

Dettagli

CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1210

CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1210 CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1210 CARATTERISTICHE TECNICHE CORSE Asse X trasversale Asse Y longitudinale traversa Asse Z verticale Distanza naso mandrino e superficie tavola 1000 mm 800 mm 600 mm

Dettagli

ELEMENTI ELASTICI MODULARI ROSTA GAMMA DEI PRODOTTI

ELEMENTI ELASTICI MODULARI ROSTA GAMMA DEI PRODOTTI GAMMA DEI PRODOTTI Tipo DR-S: elementi elastici modulari Rosta in gomma Corpo esterno e tubo interno a sezione quadrata in acciaio. Atti al fissaggio, su uno o entrambi i lati, di leve dotate di un profilato

Dettagli

DIMENSIONAMENTO DI MASSIMA DI UNA TRASMISSIONE PER MOTORE DIESEL AERONAUTICO

DIMENSIONAMENTO DI MASSIMA DI UNA TRASMISSIONE PER MOTORE DIESEL AERONAUTICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BOLOGNA SECONDA FACOLTA DI INGEGNERIA CON SEDE A CESENA ELABORATO FINALE DI LAUREA in Disegno Tecnico Industriale DIMENSIONAMENTO DI MASSIMA DI UNA TRASMISSIONE PER MOTORE DIESEL

Dettagli

Trasmissione di potenza

Trasmissione di potenza Trasmissione di potenza Alberi Lo scopo di questi appunti è quello di introdurre alla comprensione della funzione degli alberi e alle loro regole di disegno e rappresentazione. Esercitarsi nella rappresentazione

Dettagli

CALETTATORI PER ATTRITO. Tollok ORGANI DI TRASMISSIONE

CALETTATORI PER ATTRITO. Tollok ORGANI DI TRASMISSIONE Tollok ORGANI DI TRASMISSIONE 2 Calettatori interni TLK110 Pag. 6 Autocentrante Momenti torcenti medio elevati Disponibile da diametro 6 mm a 130 mm Ingombri radiali contenuti TLK130 Pag. 8 Autocentrante

Dettagli

Alesatrice di costruzione MAKE mod. HYDRA RAM 130/160 con montante a T, doppia colonna e testa centrale (sistema box in box)

Alesatrice di costruzione MAKE mod. HYDRA RAM 130/160 con montante a T, doppia colonna e testa centrale (sistema box in box) Alesatrice di costruzione MAKE mod. HYDRA RAM 130/160 con montante a T, doppia colonna e testa centrale (sistema box in box) MAKE è nata in parte dall esperienza di tecnici di progettazione, valorizzando

Dettagli

cinghie dentate HTD 3

cinghie dentate HTD 3 3 Cinghie dentate HTD : La sigla HTD è l abbreviazione di «HIGH TORQUE DRIVE» e significa: «TRASMISSIONE A COPPIA ELEVATA». Queste cinghie infatti possono trasmettere a bassa velocità coppie elevate che

Dettagli

Cinghie dentate TOP DRIVE HTD

Cinghie dentate TOP DRIVE HTD Cinghie dentate TOP DIVE TD IT pa - info@sitspa.it - TOP DIVE TD (012.06) IT pa - info@sitspa.it - TOP DIVE TD (012.06) IT pa - info@sitspa.it - TOP DIVE TD (012.06) ELENCO DEGLI VILPPI FONIBILI Passo

Dettagli

oikos centro di lavoro a 6 assi per travi e moduli parete oikos

oikos centro di lavoro a 6 assi per travi e moduli parete oikos oikos centro di lavoro a 6 assi per travi e moduli parete oikos oikos centro di lavoro a 6 assi per travi e moduli pareti. Centro di lavoro a 6 assi, soluzione tecnologica ottimale per la lavorazione di

Dettagli

Tecnologia per la vita, la nuova generazione

Tecnologia per la vita, la nuova generazione Da oltre 140 anni Sordina mette al servizio delle equipe mediche e dei loro pazienti il proprio know-how realizzando tavoli operatori di alta qualità capaci di durare nel tempo soddisfando molteplici esigenze.

Dettagli

Rexnord Tollok Calettatori per attrito

Rexnord Tollok Calettatori per attrito Catalogo Tollok Scarica la versione più aggiornata al sito www.rexnord.com/documentation Rexnord Tollok Calettatori per attrito Perché scegliere i calettatori per attrito Rexnord Tollok? Perché scegliere

Dettagli

Trasmissione del moto: ruote di frizione ruote dentate cinghie

Trasmissione del moto: ruote di frizione ruote dentate cinghie Istituto Istruzione Superiore G. Boris Giuliano" Via Carducci, 13-94015 Piazza Armerina (En) Corso di Tecnologie Meccaniche e Applicazioni Docente: Ing. Filippo Giustra Trasmissione del moto: ruote di

Dettagli

HPPD PLUS Hi Performance Pd

HPPD PLUS Hi Performance Pd Trasmissioni a cinghia dentata SIT - I-PERFORMANCE Pd PLS PPD PLS i Performance Pd Sezioni 8M - 14M Descrizione Le cinghie I-PERFORMANCE Pd PLS rappresentano un alternativa affidabile, economica e senza

Dettagli

TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI

TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI TLY MODULI LINEARI MOTORIZZABILI La famiglia di prodotti TLY è stata progettata ricercando elevate prestazioni, qualità e semplicità costruttiva. Vengono utilizzati estrusi in alluminio autoportanti su

Dettagli

Partita IVA Capitale Sociale ,00 I.V. REA C.C.I.A.A. di Trapani n

Partita IVA Capitale Sociale ,00 I.V. REA C.C.I.A.A. di Trapani n ELENCO PREZZI PER LA FORNITURA, TRASPORTO E POSA IN OPERA PRESSO L IMPIANTO TMB DI C.DA BELVEDERE NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI TRAPANI DI UN SISTEMA A NASTRI TRASPORTATORI PER RIFIUTI SOLIDI URBANI Sede

Dettagli

IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE

IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE IL TAGLIO ORBITALE DELLE VITI SENZA FINE UNA TECNOLOGIA ECOSOSTENIBILE Marco Benincasa (Benincasa Meccanica) Giampaolo Giacomozzi (Varvel SpA) Massimiliano Turci (Studio Tecnico Turci) Riduttori a vite

Dettagli

Analisi e dimensionamento di un motore otto cilindri Boxer per propulsione aeronautica con eliche controrotanti

Analisi e dimensionamento di un motore otto cilindri Boxer per propulsione aeronautica con eliche controrotanti ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA II Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica sede di Forlì Elaborato di laurea in Disegno tecnico industriale Analisi e dimensionamento di

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata

Trasmissioni a cinghia dentata Trasmissioni a cinghia dentata INTRODUZIONE La trasmissione a cinghia dentata accoppia i vantaggi della catena e degli ingranaggi a quelli della cinghia, ma senza le limitazioni normalmente associate a

Dettagli

I P A R PROGETTO o VERIFICA INGRANAGGI PARALLELI - Dati generali pag. 1

I P A R PROGETTO o VERIFICA INGRANAGGI PARALLELI - Dati generali pag. 1 IPAR/IDIS Si tratta di un esempio del calcolo geometrico di una coppia di ingranaggi cilindrici elicoidali con interasse di funzionamento di 200 mm, modulo 5, angolo d'elica 13 e rettifica finale sia del

Dettagli

it #1 pinza per FlowDrill - ER25 D=6 UTENSILERIA Materiale Lavorato PORTAUTENSILI codice:

it #1 pinza per FlowDrill - ER25 D=6 UTENSILERIA Materiale Lavorato PORTAUTENSILI codice: it #1 pinza per FlowDrill - ER25 D=6 Categoria UTENSILERIA Materiale Lavorato codice: 272565 Le pinze portafresa Emmegi sono raccomandate per tutte le lavorazioni di foratura e fresatura ad alta velocità;

Dettagli

grindsmart nano6 italiano

grindsmart nano6 italiano grindsmart nano6 italiano GMM DI LVORO Diametri 0,03 2,0 mm Gambi 1,0 6,35 mm Lunghezza utile 30 mm Lunghezza totale 100 mm ONTROLLO FNU 30iMB sse X Tipo Idrostatico orsa 146 mm Rapido 15 m/min Encoder

Dettagli

per tagliare tubi con pareti spesse senza lavorazioni successive

per tagliare tubi con pareti spesse senza lavorazioni successive TAGLIATUBI per tagliare tubi con pareti spesse senza lavorazioni successive Macchina Tagliatubi estremamente leggera Serraggio e orientamento facili e sicuri Lavorazione più precisa per una saldatura perfetta

Dettagli

Catalogo Tecnico Giunti Torsionali

Catalogo Tecnico Giunti Torsionali Catalogo Tecnico Giunti Torsionali CRITERI DI SCELTA E DIMENSIONAMENTO DEL GIUNTO Il dimensionamento dei giunti viene fatto in base alle leggi fisiche della meccanica e della resistenza dei materiali e

Dettagli

ARGOMENTI DELLA LEZIONE Collegamenti Albero-Mozzo Definizioni Applicazioni

ARGOMENTI DELLA LEZIONE Collegamenti Albero-Mozzo Definizioni Applicazioni ARGOMENTI DELLA LEZIONE Collegamenti Albero-Mozzo Definizioni Applicazioni Introduzione L unione di parti meccaniche mediante elementi che possano essere rimossi in caso di necessità senza alterazioni

Dettagli