I Piani di ricostruzione post-bellici nella provincia di Firenze

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I Piani di ricostruzione post-bellici nella provincia di Firenze"

Transcript

1 I Piani di ricostruzione post-bellici nella provincia di Firenze a cura di Osanna Fantozzi Micali Maria Di Benedetto I -- ene zio \ 1; U I I \ t; I. \ I H \ t, I, h \ I I, \ (, l o Storia dell'architettura e della città/ricerche FrancoAngeli isivo

2 I Piani di ricostruzione post-bellici nella provincia di Firenze a cura di Osanna Fantozzi Micali Maria Di Benedetto Scritti di: Osanna Fantozzi Micali, Maria Di Benedetto, Gaetano Di Benedetto, Elena Lolli, Daniele Mazzotta Presentazione di Michele Gesualdi Presidente della Provincia di Firenze ISTITUTO UNIVERSITARIO ARCHITETTURA VENEZIA ;iì-ìea SERVIZI BIBLIOGRAFICI E DOCUMHHAU!!\IV C!A....-!..~~}.... Storia dell'architettura e della città/ricerche FrancoAngeli

3 7 Indice Presentazione, di Michele Gesualdi pag. 9 Introduzione, di Osanna Fantozzi Mica/i» 11 Parte prima I Piani di Ricostruzione post-bellici nella provincia di Firenze 1. I Piani di Ricostruzione nell'ambito del territorio provinciale, di Osanna Fantozzi Mica/i» Danni bellici e prime proposte per la ricostruzione» Individuazione dei Comuni obbligati a redigere il Piano di Ricostruzione» La riedificazione degli abitati» La gestione del piano tra progetto e realizzazione, di Maria Di Benedetto» Incarichi e redazione del piano» Interventi degli organi di controllo» La fase attuativa» Le fonti documentarie, di Maria Di Benedetto» Iter procedurale» I fondi archivistici» 33 / ~- Parte seconda I Comuni della provincia dotati di Piano di Ricostruzione 1. Firenze, di Osanna Fantozzi Micali» 41 Considerazioni preliminari» 41 La città nel periodo di guerra» 42 Azioni belliche e distruzioni )) 43 I danni di guerra e la ripresa» 47 Ripristino della viabilità e ricostruzione dei ponti distrutti» 48 La ricostruzione delle zone distrutte intorno a Ponte Vecchio» 50 Il Piano di Ricostruzione» 54 "Zona in destra d'amo"» 57 "Zona in sinistra dell'amo"» 67 Seconda proposta per la zona a sinistra dell'amo» 73 Terza fase del piano: sistemazione di Borgo S. Jacopo» 76

4 8 Indice Progettazione dell'ultimo stralcio del piano Conclusioni Settignano (frazione del Comune di Firenze) 2. Borgo San Lorenzo, di Maria Di Benedetto 3. Capraia e Limite, di Daniele Mazzotta 4. Castelfiorentino, di Maria Di Benedetto 5. Certaldo, di Daniele Mazzotta, Maria di Benedetto 6. Dicomano, di Maria Di Benedetto 7. Empoli, di Daniele Mazzotta, Osanna Fantozzi Mica/i 8. Firenzuola, di Elena Lolli 9. Impruneta, di Elena Lo/li 10. Incisa Valdarno, di Elena Lo/li 11. Lastra a Signa, per la frazione di Ponte a Signa, di Daniele Mazzotta, Osanna Fantozzi Micali 12. Marradi, di Elena Lolli 13. Montelupo Fiorentino, di Daniele Mazzotta 14. Pontassieve, di Elena Lolli 15. San Casciano Val di Pesa, di Maria Di Benedetto 16. San Godenzo, di Elena Lolli 17. Vicchio, di Maria Di Benedetto Postfazione. Permanenza e mutamento dell'idea di ricostruzione, di Gaetano Di Benedetto Tavole pag. 80» 81» 85» 93» 102» 110» 123» 135» 158» 177» 187» 195» 205» 215» 226» 235» 243» 258» 263» 283» 287 Appendice j 1. La ricostruzione edilizia e le distruzioni nella Provincia di Firenze, trascrizione dei dati relativi ai fabbricati civili e rurali al e riportati da A. Matassini in Bollettino economico della Camera di Commercio, A III, n. 3, marzo 1948» Norme per i Piani di Ricostruzione degli abitati danneggiati dalla guerra, D.L.L. n. 154, 1 marzo 1945» Istruzioni di massima per la progettazione dei Piani di Ricostruzione degli abitati danneggiati dalla guerra, Ministero dei Lavori Pubblici, 14 agosto 1945» Circolare n. 213, 12 gennaio 1952» Legge 27 ottobre 1951, n (in Gazz. Uff., 31 diçembre, n. 299). Modificazioni al decreto legislativo 1 marzo 1945, n. 154, sui Piani di Ricostruzione degli abitati danneggiati dalla guerra» Tavole sinottiche, rielaborazione dati a cura di Elena Lolli» Tabelle di sintesi, rielaborazione dati a cura di Elena Lolli» 331

5 , Nella provincia di Firenze, una delle aree più rappresentative sul piano storico e paesaggistico del territorio italiano, centri urbani e paesaggi agrari, giunti inalterati attraverso la storia sino al cuore del Ventesimo secolo, hanno conosciuto repentine distruzioni a causa degli eventi bellici del secondo conflitto mondiale. Partendo da tale premessa, il testo indaga in maniera approfondita la ricostru,. zione di questo territorio, momento drammatico di ricucitura delle lacerazioni inferte agli edifici e alle coscienze, ma anche occasione unica di mettere a frutto la. secolare tradizione italiana del restauro e le teorie urbanistiche. In particolare per quei comuni che si dotarono del Piano di ricostruzione, questa fase viene letta nei suoi intenti legislativi, nei suoi strumenti di pianificazione, nel lavoro dei suoi progettisti, pubblici amministratori e semplici cittadini che hanno tradotto in pratica, in positivo e in negativo, la necessaria ricomposizione della continuità storica e urbana. Osanna Fan tozzi Micali insegna Restauro Urbano presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Il suo interesse per il restauro e per i centri antichi è documentato da numerose pubblicazioni, tra cui le principali sono: Fascismo e centri storici ( 1985), La città desiderata (1992), La segregazione urbana. GJ1etti e quartieri ebraici in Toscana ( 1995), Piani di ricostruzione e città storiche ( 1998). Maria Di Benedetto, architetto, vive e lavora a Firenze. dove si occupa prevalentemente di restauro dell'edilizia storica e monumentale. Su questo argomento ha pubblicato diversi contributi. È docente a contratto di Restauro architettonico presso la Facoltà di architettura di Firenze, dove collabora al corso di Restauro Urbano. ISBN X L ( 27,89) (U) I lstr.. Se

Processo partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze. Avventura Urbana, 29 ottobre 2015

Processo partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze. Avventura Urbana, 29 ottobre 2015 Processo partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze Avventura Urbana, 29 ottobre 2015 Durata e fasi del processo il percorso di partecipazione dura 6-9 mesi, da oggi alla

Dettagli

COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE

COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE COS È IL PROGETTO PRONTO BADANTE Pronto Badante è il progetto della Regione Toscana che ha come obiettivo il sostegno alla famiglia nel momento in cui si presenta la prima fase di fragilità dell anziano.

Dettagli

Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io

Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io Processo Partecipativo per il Piano Strategico della Città Metropolitana di Firenze Presentazione dei risultati del questionario online Partecipo anche io 11 ottobre 2016 Palazzo Medici Riccardi Firenze

Dettagli

L area metropolitana fiorentina. Statistiche territoriali, demografiche, economiche Presentazione del rapporto statistico

L area metropolitana fiorentina. Statistiche territoriali, demografiche, economiche Presentazione del rapporto statistico L area metropolitana fiorentina. Statistiche territoriali, demografiche, economiche Presentazione del rapporto statistico L economia Palazzo Medici Riccardi Sala di Luca Giordano 25 gennaio 2017 Firenze,

Dettagli

7) ALTRI DIVIETI DI CACCIA 7.1) FONDI CHIUSI E AREE SOTTRATTE ALLA CACCIA PROGRAMMATA

7) ALTRI DIVIETI DI CACCIA 7.1) FONDI CHIUSI E AREE SOTTRATTE ALLA CACCIA PROGRAMMATA 7) ALTRI DIVIETI DI CACCIA 7.1) FONDI CHIUSI E AREE SOTTRATTE ALLA CACCIA PROGRAMMATA I Proprietari di fondi, intenzionati ad interdire la caccia sul proprio fondo, possono costituire un fondo chiuso ai

Dettagli

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991

TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 TESTO DI RAFFRONTO TRA L.P. 1/2008 E L.P. 22/1991 CRONOLOGIA DELLE 17 marzo 2008 prima versione pubblicata sul sito internet 27 marzo e' stata tolta l'evidenziazione con sfondo grigio dell'articolo 116,

Dettagli

COMUNE di EMPOLI. Servizio Edilizia Privata. Comune di Bagno a Ripoli. comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it. Comune di Barberino di Mugello

COMUNE di EMPOLI. Servizio Edilizia Privata. Comune di Bagno a Ripoli. comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it. Comune di Barberino di Mugello COMUNE di EMPOLI Servizio Edilizia Privata Empoli, 07/07/2015 A: Comune di Bagno a Ripoli comune.bagno-a-ripoli@postacert.toscana.it Comune di Barberino di Mugello barberino-di-mugello@postacert.toscana.it

Dettagli

Istituto Universitario Architettura VenezkJ TR 366. Servizi<> Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione

Istituto Universitario Architettura VenezkJ TR 366. Servizi<> Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione Istituto Universitario Architettura VenezkJ TR 366 Servizi Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione f' LE STRADE FERRATE Trasformazioni urbane e territoriali, permanenze, uso e prospettive a cura

Dettagli

CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA COMUNITA DI AMBITO TOSCANA CENTRO AI SENSI DELL ART. 25 DELLA L.R.TOSCANA 22/11/2007 N. 61.

CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA COMUNITA DI AMBITO TOSCANA CENTRO AI SENSI DELL ART. 25 DELLA L.R.TOSCANA 22/11/2007 N. 61. CONVENZIONE PER LA COSTITUZIONE DELLA COMUNITA DI AMBITO TOSCANA CENTRO AI SENSI DELL ART. 25 DELLA L.R.TOSCANA 22/11/2007 N. 61. Premesso: - che con l art. 18 della Legge Regionale n. 61 del 22/11/2007

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE Assessorato Sport, Pari Opportunità, Politiche per l immigrazione, Piccoli comuni e Politiche della montagna

PROVINCIA DI FIRENZE Assessorato Sport, Pari Opportunità, Politiche per l immigrazione, Piccoli comuni e Politiche della montagna PROVINCIA DI FIRENZE Assessorato Sport, Pari Opportunità, Politiche per l immigrazione, Piccoli comuni e Politiche della montagna ACCORDO TERRITORIALE PER LA CONCERTAZIONE DI AZIONI E PROGETTI LOCALI SULLA

Dettagli

CASTELFIORENTINO FIUME ELSA Riva dx.e sx. - Da 2 km a valle del Ponte sito in località "San Martino alle Fonti" al Ponte Stesso.

CASTELFIORENTINO FIUME ELSA Riva dx.e sx. - Da 2 km a valle del Ponte sito in località San Martino alle Fonti al Ponte Stesso. (ART.10 DELLA L.R. 25/84) BAGNO A RIPOLI Riva dx. e sx. - da 200 m. a valle del Ponte nuova Viabilità Provinciale Loc. Colombaiotto a monte sino ad abitato Acquasanta-Sigillo. Riva dx. e sx. - Da abitato

Dettagli

PROCESSO PARTECIPATIVO PER LA COSTRUZIONE DEL PIANO STRATEGICO DELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE

PROCESSO PARTECIPATIVO PER LA COSTRUZIONE DEL PIANO STRATEGICO DELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE PROCESSO PARTECIPATIVO PER LA COSTRUZIONE DEL PIANO STRATEGICO DELLA CITTA METROPOLITANA DI FIRENZE Relazione sulle attività svolte nella Fase 0 Comunicazione e Kick off meeting Sommario Sommario... 1

Dettagli

Creiamo il Vostro spazio.

Creiamo il Vostro spazio. Creiamo il Vostro spazio. Lo studio di architettura progetti&progetti di Daniela Lamberti e Aldo Dotta nasce in forma associata nel 1998. LAMBERTI DANIELA, nasce a Torino, il 27 Gennaio 1963, si laurea

Dettagli

Maria Dolores Morelli ARCHITETTURA ITALIANA ANNI '60. i concorsi, i manifesti, le parole, i documenti. Introduzione di. Pasquale Belfiore.

Maria Dolores Morelli ARCHITETTURA ITALIANA ANNI '60. i concorsi, i manifesti, le parole, i documenti. Introduzione di. Pasquale Belfiore. Maria Dolores Morelli ARCHITETTURA ITALIANA ANNI '60 i concorsi, i manifesti, le parole, i documenti Introduzione di Pasquale Belfiore li 9471 IUAV - VENEZIA H 9471 BIBLIOTECA CENTRALE Maria Dolores Morelli

Dettagli

Scale e linguaggi. Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau. a cura di Pasquale Lovero

Scale e linguaggi. Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau. a cura di Pasquale Lovero Scale e linguaggi Quattro progetti di ricerca per Berlino-Spandau a cura di Pasquale Lovero Il Istituto Universitario Architettura Venezia J:UAV 63 Servizio Bibliografico Audiovisivo e di Documentazione

Dettagli

ELENCO INCARICHI COLLABORATORI ESTERNI - II

ELENCO INCARICHI COLLABORATORI ESTERNI - II 1 SETTORE PRESIDENZA E RAPPORTI ISTITUZIONALI LEGGE 662/96 (art. 1 comma 127) E DECRETO LEGISLATIVO 165/2001 ART. 53 ELENCO INCARICHI COLLABORATORI ESTERNI - II sem.. COGNOME E NOME OGGETTO PROVVEDIM.

Dettagli

Allegato N. 2. Provincia di Prato

Allegato N. 2. Provincia di Prato PROVINCIA DI PRATO PROVINCIA DI PISTOIA Allegato N. 2 Elenco Sportelli presso i quali, SOLO SU APPUNTAMENTO, è possibile presentare domanda di partecipazione al Progetto per la realizzazione di misure

Dettagli

Provincia di Rovigo COMUNE DI ROVIGO DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

Provincia di Rovigo COMUNE DI ROVIGO DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO Provincia di Rovigo COMUNE DI ROVIGO doc A PIANO DI RECUPERO DI INIZIATIVA PRIVATA ai sensi degli art. 3 della L.R. 14/09 come modificata dalla L.R. 13/11. ROVIGO_Via Olmo 5, Fenil del Turco oggetto: DOCUMENTAZIONE

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE N. 1 REGIONE N. 2 Comuni di: FIRENZUOLA, LONDA, MARRADI, PALAZZUOLO SUL SENIO, SAN GODENZO Comuni di: PELAGO, REGGELLO BOSCO CEDUO 1816,00 SI 1743,00

Dettagli

Fascismo e autostrade

Fascismo e autostrade FRANCOANGELI Istituto universitario di architettura di Venezia Dipartimento di urbanistica Landa Bortolotti Giuseppe De Luca Fascismo e autostrade Un caso di sintesi: la Firenze-mare ra Y, ezia dlovisivo

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. FIRENZE a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

Comune di Novi di Modena

Comune di Novi di Modena Comune di Novi di Modena Sindaco Luisa Turci PIANO DELLA RICOSTRUZIONE - 1 Stralcio ai sensi dell'art. 12 della L.R. 16/2012 e artt. 7 e 8 dell'ord. Comm. 60/2013 a cura di: Arch. Carla Ferrari Ufficio

Dettagli

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA RISULTANTE DAL CONTRATTO INDIVIDUALE. retribuzione di. posizione parte variabile. risultato **

RETRIBUZIONE ANNUA LORDA RISULTANTE DAL CONTRATTO INDIVIDUALE. retribuzione di. posizione parte variabile. risultato ** RETRIBUZIONE ANNUA LORDA RISULTANTE DAL CONTRATTO INDIVIDUALE Amministrazione: dirigente: SILVA CATERINA incarico ricoperto: Responsabile - Settore Viabilita, Difesa del Suole, e Protezione Civile stipendio

Dettagli

Curriculum vitae di Solange SIGNORINI - Architetto

Curriculum vitae di Solange SIGNORINI - Architetto Pagina 2 di 5 Date 06/2011-07/2015 Responsabile Unico Procedimento Tipo di attività o settore Ristrutturazione edilizia Descrizione Incarico di Responsabile del Procedimento dei lavori Opere Complementari

Dettagli

CURRICULUM ARCH. MASSIMO BERTUCCELLI. Anno 1980: laurea in Architettura conseguita presso la facoltà di Architettura

CURRICULUM ARCH. MASSIMO BERTUCCELLI. Anno 1980: laurea in Architettura conseguita presso la facoltà di Architettura CURRICULUM ARCH. MASSIMO BERTUCCELLI Corso di studi, abilitazioni: Anno 1980: laurea in Architettura conseguita presso la facoltà di Architettura di Firenze nell Anno Accademico 1979/80, votazione conseguita

Dettagli

MESSINA, UNA CITTÀ RICOSTRUITA '

MESSINA, UNA CITTÀ RICOSTRUITA ' G. Laura Di Leo - Massimo Lo Curzio edizioni Dedalo ~ MESSINA, UNA CITTÀ RICOSTRUITA ' MATERIALI PER LO STUDIO DI UNA REALTA URBANA Interventi di Mario C~ntorrino, Marcello Fabbri, Giuseppe Samonà - documentazione

Dettagli

I Piani della Ricostruzione

I Piani della Ricostruzione Servizio Pianificazione Urbanistica, Paesaggio e Uso sostenibile del territorio I Piani della Ricostruzione SAIE 2014 Bologna, 23/10/2014 ing. Barbara Nerozzi Le politiche per la ricostruzione In poco

Dettagli

«Creare il nostro futuro»

«Creare il nostro futuro» Coordinamento Nazionale tra i corsi di laurea in Pianificazione e Urbanistica «Creare il nostro futuro» 8 novembre 2016 Plesso didattico San Giuseppe Via Paladini, Empoli LAUREA TRIENNNALE Pianificazione

Dettagli

Studi urbani e regionali.. t., LA COSTRUZIONE DELLO SPAZIO URBANO: L'ESPERIENZA DI BERLINO. Chiara Mazzoleni. Franco Angeli

Studi urbani e regionali.. t., LA COSTRUZIONE DELLO SPAZIO URBANO: L'ESPERIENZA DI BERLINO. Chiara Mazzoleni. Franco Angeli Studi urbani e regionali.. t., LA COSTRUZIONE DELLO SPAZIO URBANO: L'ESPERIENZA DI BERLINO Chiara Mazzoleni Franco Angeli ~~A\ AREA SERV. BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI DEPCIA w 1217 .. ;! ' 10- " "" ~ L

Dettagli

PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER PROGETTO PRELIMINARE ASTER. Comuni dell'aster

PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER PROGETTO PRELIMINARE ASTER. Comuni dell'aster PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER 04 25.03.2013 emesso PB RDM AGA Comune: Provincia: Regione: Settore: ARCHITETTONICO Elaborato: Comuni dell'aster Committente: Livello di progettazione: Titolo:

Dettagli

RESTAURO E RIQUALIFICAZIONE DEL CONVITTO NAZIONALE RUGGERO BONGHI DI LUCERA

RESTAURO E RIQUALIFICAZIONE DEL CONVITTO NAZIONALE RUGGERO BONGHI DI LUCERA RESTAURO E RIQUALIFICAZIONE DEL CONVITTO NAZIONALE RUGGERO BONGHI DI LUCERA CITTÀ: Lucera, Italia COMMITTENTE: Convitto Nazionale Statale R. Bonghi TIPO DI PROGETTO: Progetto esecutivo delle opere di restauro

Dettagli

Verona, 22 aprile 2016

Verona, 22 aprile 2016 Corso di formazione sul paesaggio Edizione 2016 IL PAESAGGIO AGRARIO TRA OBSOLESCENZA E DEGRADO Azioni di recupero e valorizzazione Verona, 22 aprile 2016 Paesaggio, sensibilizzazione, responsabilizzazione.

Dettagli

Comune di Nuoro. Settore Urbanistica OGGETTO: PIANO URBANISTICO COMUNALE CITTA DI NUORO. ATTIVAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA

Comune di Nuoro. Settore Urbanistica OGGETTO: PIANO URBANISTICO COMUNALE CITTA DI NUORO. ATTIVAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA Comune di Nuoro Settore Urbanistica OGGETTO: PIANO URBANISTICO COMUNALE CITTA DI NUORO. ATTIVAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA 1 VISTA VISTA ATTIVAZIONE PRELIMINARE DEL PROCEDIMENTO DI VALUTAZIONE

Dettagli

Ing. Antonio Mariani CURRICULUM VITAE

Ing. Antonio Mariani CURRICULUM VITAE Ing. Antonio Mariani CURRICULUM VITAE San Lorenzo Nuovo Novembre 2012 Ing. Antonio Mariani Laureato in INGEGNERIA il 19 Luglio 1972 presso l Università degli Studi di Roma con voti 104/110. Iscritto all

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MARCATTI LUCA VIA SAN PAOLINO, N. 3/D 33031 BASILIANO (UD) Telefono ufficio 0432.525254 Fax ufficio 0432.520910 E-mail luca.marcatti@archiworldpec.it ; luca.marcatti@comune.latisana.ud.it

Dettagli

INTERNI PROGETTAZIONE CIVILE RESTAURI / RECUPERI STRUTTURE IMPIANTI INFRASTRUTTURE PAESAGGIO - AMBIENTE CONCORSI - ALLESTIMENTI LAVORI SPECIALISTICI

INTERNI PROGETTAZIONE CIVILE RESTAURI / RECUPERI STRUTTURE IMPIANTI INFRASTRUTTURE PAESAGGIO - AMBIENTE CONCORSI - ALLESTIMENTI LAVORI SPECIALISTICI INTERNI PROGETTAZIONE CIVILE RESTAURI / RECUPERI STRUTTURE IMPIANTI INFRASTRUTTURE PAESAGGIO - AMBIENTE CONCORSI - ALLESTIMENTI LAVORI SPECIALISTICI Commapartners è una società cooperativa di ingegneri,

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE

CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE Dell arch. ADRIANO GIANGOLINI, nato a Pesaro il 06/11/1961, residente a Mombaroccio, via Cairo 59, iscritto all Ordine degli Architetti della Provincia di Pesaro-Urbino

Dettagli

Comune di San Felice sul Panaro

Comune di San Felice sul Panaro Comune di San Felice sul Panaro Sindaco Alberto Silvestri Assessore all'urbanistica Simone Silvestri Ufficio Tecnico Ing. Daniele Castellazzi - Responsabile Area Tecnica Geom. Lorena Ferrari - Resp. Settore

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE CORPO POLIZIA PROVINCIALE

PROVINCIA DI FIRENZE CORPO POLIZIA PROVINCIALE PROVINCIA DI FIRENZE CORPO POLIZIA PROVINCIALE NUCLEO POLIZIA GIUDIZIARIA AL COMANDANTE DEL CORPO POLIZIA PROVINCIALE FIRENZE ALLA REGIONE TOSCANA OGGETTO : Trasmissione relazione annuale avvelenamenti

Dettagli

Scelte urbanistiche nella ricostruzione post-sisma in Basilicata

Scelte urbanistiche nella ricostruzione post-sisma in Basilicata Università degli Studi della Basilicata 19 novembre 2010 A trent anni dal terremoto del 1980 La prevenzione del rischio sismico tra memoria e innovazione Scelte urbanistiche nella ricostruzione post-sisma

Dettagli

Principali Convegni ed Eventi dell INU

Principali Convegni ed Eventi dell INU Principali Convegni ed Eventi dell INU 1938 Raduno in Sicilia L urbanistica delle Stazioni di cura, soggiorno e turismo Sicilia, 25-30 maggio 1938 1949 di Urbanistica I problemi urbanistici nelle città

Dettagli

All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile. Provincia di Firenze. P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale

All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile. Provincia di Firenze. P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale All. C4 Analisi consumi e fabbisogno settore civile Provincia di Firenze P.E.A.P. Piano Energetico Ambientale Provinciale Allegato C4 Analisi consumi e fabbisogni del settore civile Università degli Studi

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Dirigenziale Indirizzo Telefono Ufficio Cellulare ufficio Fax Ufficio E-mail TERRANA ANTONINO DIRIGENTE TERZA FASCIA Nazionalità

Dettagli

Pag. 1. Luogo e data di nascita: Codice Fiscale: Residenza: Partita IVA: Recapito telefonico

Pag. 1. Luogo e data di nascita: Codice Fiscale: Residenza: Partita IVA: Recapito telefonico Nome e Cognome: Luogo e data di nascita: Codice Fiscale: Residenza: Partita IVA: Recapito telefonico Titolo di studio: Iscrizioni professionali: Conoscenze informatiche: Esperienza Professionale: Roberto

Dettagli

Sezione Costruzioni Ambiente e Territorio PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO

Sezione Costruzioni Ambiente e Territorio PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO IIS E. Forcellini Negrelli Feltre Sezione Costruzioni Ambiente e Territorio PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2010-2011 Docente: Classe: prof. Maurizio Zucco V a corso A - B Disciplina: DISEGNO E PROGETTAZIONE

Dettagli

ACCORDO. L anno 2015 il giorno... del mese di... presso la sede della Presidenza della Regione Toscana, Piazza Duomo 1 a Firenze FRA

ACCORDO. L anno 2015 il giorno... del mese di... presso la sede della Presidenza della Regione Toscana, Piazza Duomo 1 a Firenze FRA ACCORDO PER LA PROGETTAZIONE DEL NUOVO PONTE SUL FIUME ARNO E RELATIVI COLLEGAMENTI VIARI FRA LO SVINCOLO DELLA SGC FIPILI DI LASTRA A SIGNA, SUI TERRITORI DI LASTRA A SIGNA E SCANDICCI, E LA LOCALITA

Dettagli

Professionista in forma singola, titolare di Studio di Architettura

Professionista in forma singola, titolare di Studio di Architettura PRESENTAZIONE DATI ANAGRAFICI: Luisa Marabelli nata a Pavia il 18.02.1952, residente a Pavia in via Aldini n.1 cod. fisc.: MRB LSU 52B58 G388B part. IVA: 01248690180 con studio professionale in Pavia,

Dettagli

Area tematica: Sviluppo delle attività economiche

Area tematica: Sviluppo delle attività economiche Area tematica: Sviluppo delle attività economiche o Sostenere i processi di innovazione e di riqualificazione Obiettivi Linee di azione della Provincia Riferimenti programmatici e finanziari Sviluppare

Dettagli

IL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE della PROVINCIA di PRATO

IL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE della PROVINCIA di PRATO IL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE della PROVINCIA di PRATO IL PARCO DEL BARGO NELL AREA PROTETTA DELLE CASCINE DI TAVOLA Si tratta di un piccolo bosco posto fra il centro storico di Poggio a Caiano e la frazione

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE ING. CLAUDIO CORTI

CURRICULUM PROFESSIONALE ING. CLAUDIO CORTI CURRICULUM PROFESSIONALE ING. CLAUDIO CORTI studio in via G.Cesare Vanini n.5, 50129 Firenze tel. 055-489001 - fax 055-480175 Email: corti@sertecsas.it giugno 2012 I dati forniti con il presente documento

Dettagli

ALBO PROVINCIALE PRO LOCO

ALBO PROVINCIALE PRO LOCO ALBO PROVINCIALE PRO LOCO L.R. della Toscana n. 42 del 23 marzo 2000 Regolamento n. 18/R del 23 aprile 2001 Atto Dirigenziale della Provincia di Firenze n. 507 del 4 febbraio 2002 (aggiornato al 13 novembre

Dettagli

Le stazioni del Trammino

Le stazioni del Trammino Fabio Vasarelli Riccardo Cerasa Le stazioni del Trammino Edizioni ETS Le stazioni del Trammino 5 La ferrovia elettrica Pisa-Tirrenia-Livorno di Fabio Vasarelli Un convoglio a forte composizione in partenza

Dettagli

I vincoli paesaggistici negli strumenti di pianificazione

I vincoli paesaggistici negli strumenti di pianificazione VINCOLI PAESAGGISTICI: ricadute sulla pianificazione giovedì 24 settembre 2015// Centro Studi PIM Villa Scheibler I vincoli paesaggistici negli strumenti di pianificazione a cura di ing. Francesca Boeri

Dettagli

Comune di Napoli.

Comune di Napoli. CURRICULUM VITAE DI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giovanni Dispoto Data di nascita 24.02.1947 Qualifica Architetto Amministrazione Incarico attuale Comune di Napoli Numero telefonico dell ufficio 081-7957905

Dettagli

Revisore Unico dei Conti. Revisore Unico dei Conti. Presidente Collegio dei Revisori dei Conti. Da febbraio 2012 ad oggi Comune di Grosseto (GR)

Revisore Unico dei Conti. Revisore Unico dei Conti. Presidente Collegio dei Revisori dei Conti. Da febbraio 2012 ad oggi Comune di Grosseto (GR) Italiano F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo PAOLO SALVI RESIDENZA: VIA GIRO DELLE MURA N. 52 MONTELUPO F.NO (FI) - ITALIA DOMICILIO:

Dettagli

LAVORI ESEGUITI NELLA RICOSTRUZIONE POST SISMA DELL EMILIA ROMAGNA

LAVORI ESEGUITI NELLA RICOSTRUZIONE POST SISMA DELL EMILIA ROMAGNA LAVORI ESEGUITI NELLA RICOSTRUZIONE POST SISMA DELL EMILIA ROMAGNA LAVORI DI RIPARAZIONE DANNI CON MIGLIORAMENTO SISMICO DI UN EDIFICO RURALE STRUMENTALE, DANNEGGIATO DAL SISMA DEL 20-29 MAGGIO 2012, COMPOSTO

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE

PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE PROGRAMMA DEL CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE Allegato 2 GESTIONE DELLE ISTANZE DI CONDONO EDILIZIO MASTER EXECUTIVE GCE MODULO A: URBANISTICA E PRATICHE EDILIZIE Cenni generali sul quadro normativo in

Dettagli

Spett.le Resp. Settore Edilizia Urbanistica Comune di MOTTA di LIVENZA (TV) CURRICULUM AGGIORNATO

Spett.le Resp. Settore Edilizia Urbanistica Comune di MOTTA di LIVENZA (TV) CURRICULUM AGGIORNATO Spett.le Resp. Settore Edilizia Urbanistica Comune di MOTTA di LIVENZA (TV) CURRICULUM AGGIORNATO Il sottoscritto MAURO LION nato a MOTTA DI LIVENZA (prov.tv) il 15/02/1966 codice fiscale LNI MRA 66B15

Dettagli

IL P.U.C. DI MODENA (Piano Urbanistico Comunale)

IL P.U.C. DI MODENA (Piano Urbanistico Comunale) MODELLO DATI PER GLI STRUMENTI URBANISTICI COMUNALI IN FORMATO DIGITALE (LR 20/2000) Regione Emilia Romagna IL P.U.C. DI MODENA (Piano Urbanistico Comunale) LA CARTOGRAFIA DI BASE Cartografia catastale

Dettagli

L area metropolitana di Firenze Statistiche territoriali, demografiche, economiche

L area metropolitana di Firenze Statistiche territoriali, demografiche, economiche L area metropolitana di Firenze Statistiche territoriali, demografiche, economiche Analisi territoriale Elisa Bacci e Tiziana Scatena Palazzo Medici Riccardi - Sala di Luca Giordano 25 gennaio 2017 INDICE

Dettagli

DUE NUOVE CITTÀ DI BOLOGNA DA COSTRUIRE IN EMILIA-ROMAGNA

DUE NUOVE CITTÀ DI BOLOGNA DA COSTRUIRE IN EMILIA-ROMAGNA 10% utilizzo urbano di suolo (2.280 km 2 ) 23% dispersione urbanistica (Insediamenti situati al di fuori di contesti urbani) Previsti 250 km 2 di espansione urbanistica DUE NUOVE CITTÀ DI BOLOGNA DA COSTRUIRE

Dettagli

Le fasi di formazione della pianificazione comunale. Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità»

Le fasi di formazione della pianificazione comunale. Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità» Le fasi di formazione della pianificazione comunale Legge del 1865 «Sulle espropriazioni per pubblica utilità» Piano regolatore del nucleo urbano esistente; piano regolatore di ampliamento; norme per l

Dettagli

Il ruolo dei Dottori Agronomi e Forestali nella Protezione Civile

Il ruolo dei Dottori Agronomi e Forestali nella Protezione Civile Federazione Regionale Ligure Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali La Spezia Il ruolo dei Dottori Agronomi e Forestali nella Protezione Civile La Spezia c/o Centro Integrato di Protezione Civile

Dettagli

FIRENZE E L'URBANISTICA: LA RICERCA DEL PIANO

FIRENZE E L'URBANISTICA: LA RICERCA DEL PIANO Mariella Zoppi FIRENZE E L'URBANISTICA: LA RICERCA DEL PIANO LA POLITICA AMMINISTRATIVA E I PIANI URBANISTICI DALLA RICOSTRUZIONE AD OGGI IL BOOM EDILIZIO IL COMPRENSORIO E IL PRG DEL 1962 L'ALLUVIONE

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE IMPEGNATE E DELLE RELATIVE (art. 3 D. Lgs n 190/02) pagina 1 di 5 1 RIFERIMENTI LEGISLATIVI E FINALITÀ DELL ELABORATO Il Decreto Legislativo n. 190 del 20 agosto 2002 Attuazione della Legge 21 dicembre

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Generalità e titoli di studio:

CURRICULUM VITAE. Generalità e titoli di studio: CURRICULUM VITAE ARCHITETTO ANTONIO PRA via S. Giacomo n 3 Dolo (VE) SITO INTERNET: xoomer.alice.it/phidia.home.page Codice Fiscale: PRANTN65B25D325R Generalità e titoli di studio: Dott. arch. Antonio

Dettagli

A cura dell Ing. Salvatore Barone

A cura dell Ing. Salvatore Barone Università degli Studi di Palermo Ordine degli Ingegneri della Provincia di Palermo Esami di abilitazione all esercizio della professione di ingegnere Anno 2015 CORRISPETTIVI PROFESSIONALI INGEGNERI ED

Dettagli

COMUNE DI ROVOLON PROVINCIA DI PADOVA PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA DEL N.80

COMUNE DI ROVOLON PROVINCIA DI PADOVA PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA DEL N.80 COMUNE DI ROVOLON PROVINCIA DI PADOVA AREA: UFFICIO: EDILIZIA PRIVATA Soggetta a controllo Immediatamente eseguibile PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA DEL 21-09-2015 N.80 Oggetto: ADOZIONE I^ VARIANTE AL

Dettagli

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE

ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE ALLEGATO A PARTE PRIMA: A PROGETTAZIONE E ATTIVITA TECNICHE CONNESSE ALLA PROGETTAZIONE A SEZIONE I: SETTORE EDILE a Arredo urbano Attività di progettazione per la b Edilizia residenziale realizzazione,

Dettagli

STUDIO BORGO PROGETTAZIONI studio associato. Curriculum Professionale

STUDIO BORGO PROGETTAZIONI studio associato. Curriculum Professionale studio associato Curriculum Professionale BORGO MATTEO Nato a Cittadella (PD) il 10.01.1978 Residente in via Albbruck n. 85-35010 Carmignano di Brenta (PD) Domicilio in via Belvedere n.12f - 35013 Cittadella

Dettagli

quattrolinee Allegato 10 Riferimenti normativi Ph - Davide Bozzalla

quattrolinee Allegato 10 Riferimenti normativi Ph - Davide Bozzalla quattrolinee Allegato 10 Ph - Davide Bozzalla Riferimenti normativi www.torinofascuola.it info@torinofascuola.it NORMATIVA DI RIFERIMENTO L elenco è riportato a titolo indicativo, restando onere dei concorrenti

Dettagli

Autorità di Bacino del Fiume Arno

Autorità di Bacino del Fiume Arno Autorità di Bacino del Fiume Arno Modello idraulico dell asta principale del fiume Arno nel tratto della pianura di Firenze compreso tra Nave di Rosano e la confluenza con il fiume Ombrone, al fine dell

Dettagli

documenti insostituibili della nostra vita nazionale, forma una serie di quadri naturali di compiuta bellezza, godibili dall intero percorso

documenti insostituibili della nostra vita nazionale, forma una serie di quadri naturali di compiuta bellezza, godibili dall intero percorso 9051246 D.M. 29/01/1969 G.U. 50 del 1969 Zone godibili dall autostrada del Sole in provincia di Arezzo Arezzo, Civitella della Chiana, Laterina, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Montevarchi,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 23 DELIBERAZIONE 3 giugno 2009, n. 453

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 23 DELIBERAZIONE 3 giugno 2009, n. 453 DELIBERAZIONE 3 giugno 2009, n. 453 Approvazione schema di protocollo di intesa per attività di studio e ricerca in supporto al PIT e in attua zione dell intesa firmata il 23/01/2007 tra MBAC e la RT per

Dettagli

CONVEGNO - Giornata di studi

CONVEGNO - Giornata di studi CONVEGNO - Giornata di studi GESTIRE LE TRASFORMAZIONI PAESAGGISTICHE: TEMI E STRUMENTI PER LA QUALITÀ, DAL PIANO AL PROGETTO SIENA venerdì 29 gennaio 2010 9.30-18.30 presso Archivio di Stato via Banchi

Dettagli

Università Roma Tre CdLM Architettura Progettazione urbana

Università Roma Tre CdLM Architettura Progettazione urbana Università Roma Tre CdLM Architettura Progettazione urbana Laboratorio di Urbanistica 1 Docente: Simone Ombuen Anno accademico 2013 2014 secondo semestre Modulo Diritto (4 cfu) Docente: Roberto Gallia

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI DATA DI NASCITA TELEFONO AZIENDALE 02/ CELLULARE AZIENDALE ESPERIENZA PROFESSIONALE IN ANAS

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI DATA DI NASCITA TELEFONO AZIENDALE 02/ CELLULARE AZIENDALE ESPERIENZA PROFESSIONALE IN ANAS CURRICULUM VITAE NOME: COGNOME: Giuseppe Ferrara INFORMAZIONI PERSONALI DATA DI NASCITA TELEFONO AZIENDALE 02/82685400 CELLULARE AZIENDALE EMAIL AZIENDALE g.ferrara@stradeanas.it ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dettagli

L urbanistica come professione

L urbanistica come professione L urbanistica come professione Laurea in Scienza dell'architettura Urbanistica e Pianificazione AA 2010-2011 Paolo Scattoni L urbanistica del Fascismo L ideologia anti-urbana Contenere la crescita delle

Dettagli

1b_O_Abbinamento REMI-Comuni_2016.xls: Abbinamento 2016

1b_O_Abbinamento REMI-Comuni_2016.xls: Abbinamento 2016 1b_O_Abbinamento REMIComuni_2016.xls: Abbinamento 2016 TOSCANA ENERGIA ALTOPASCIO Altopascio 34669100 34666601 IT00LUY00391U 34669101 TOSCANA ENERGIA Castelfranco + Incisa Valdarno Bagno a Ripoli 34684100

Dettagli

ARCHITETTO

ARCHITETTO C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROSATI LUIGI VIA NINO BIXIO 3 06024 GUBBIO Telefono 075-9220060 / 3479397142 Qualifica E-mail ARCHITETTO luigirosati@libero.it

Dettagli

CURRICULUM VITAE ==================

CURRICULUM VITAE ================== CURRICULUM VITAE ================== BANCHI ANDREA nato a Borgo San Lorenzo (FI) il 30.09.1952 59 anni, coniugato con due figlie residente a Borgo San Lorenzo indirizzo: V.le della Repubblica, 82 50032

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL TERRITORIO POLITECNICO DI MILANO FACOLTÀ DI ARCHITETTURA DST MD 10 TRASFORMAZIONI TERRITORIALI E INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO Alcuni casi studio nell'area milanese di Giuseppe

Dettagli

Curriculum professionale ARCHITETTO GINO TAVERNELLI. Via Roma 3 Pistrino (Pg) / via Alfieri 6 San Giustino (Pg)

Curriculum professionale ARCHITETTO GINO TAVERNELLI. Via Roma 3 Pistrino (Pg) / via Alfieri 6 San Giustino (Pg) Curriculum professionale ARCHITETTO GINO TAVERNELLI Via Roma 3 Pistrino (Pg) / via Alfieri 6 San Giustino (Pg) Curriculum breve Nome e cognome GINO TAVERNELLI Luogo e data nascita Città di Castello - 24/01/70

Dettagli

La relazione per l esame

La relazione per l esame UNIVERSITA CATTOLICA NOSTRA SIGNORA DEL BUON CONSIGLIO TIRANA UNIVERSITA DI FIRENZE DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA Corso di Analisi del Territorio e degli Insediamenti - AA 2016/2017 Professoressa: Elena

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE OPERE PUBBLICHE E PRIVATE

CURRICULUM PROFESSIONALE OPERE PUBBLICHE E PRIVATE CURRICULUM PROFESSIONALE OPERE PUBBLICHE E PRIVATE 1 CURRICULUM PROFESSIONALE DATI PERSONALI E PROFESSIONALI Titolare: Ing. Andrea Prezzolini nato ad (SI) il 19/12/1946 ed ivi residente in Via Belvedere,

Dettagli

VICE DIRETTORE GENERALE AREA TECNICA DISPOSIZIONE

VICE DIRETTORE GENERALE AREA TECNICA DISPOSIZIONE VICE DIRETTORE GENERALE AREA TECNICA DISPOSIZIONE n. 2 del 13 febbraio 2017 Oggetto: revoca della disposizione dirigenziale n. 1 del 23/02/2015 del vice direttore generale area tecnica, registrata all

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA PRATICHE EDILIZIE

SCHEDA TECNICA DESCRITTIVA PRATICHE EDILIZIE 1. RICHIEDENTE 1.1 NOME E COGNOME 1.2 CODICE FISCALE 1.3 DATA DI NASCITA 1.4 LUOGO DI NASCITA 1.5 RESIDENZA/DOMICILIO C.A.P. 1.6 VIA/PIAZZA N. CIV. 1.7 TELEFONO CELL. 1.8 E. MAIL 2. PROGETTISTA 2.1 NOME

Dettagli

ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI. Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax

ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI. Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax ELENCO UFFICI POSTALI ABILITATI Comune Ufficio Indirizzo CAP Telefono Fax BAGNO A RIPOLI Ufficio PT VIA ORSI, 21B 50012 055-6513250 055-6513234 Ufficio PT VIA TIZZANO, 57 50012 055-6462051 055-6462034

Dettagli

ACER '';./,1 ISTITUTO UNIVERSITARIO ARCHITETTURA ----V E NE ZIA---- AREA SERVIZI BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI BIB'{OTECA CENTRALE

ACER '';./,1 ISTITUTO UNIVERSITARIO ARCHITETTURA ----V E NE ZIA---- AREA SERVIZI BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI BIB'{OTECA CENTRALE La ricerca che presentiamo è il risultato di un lungo lavoro awiato nel 2000 con il finanziamento di due premi per tesi di laurea. l' Istituto Autonomo Case Popolari della Provincia di Rimini era nato

Dettagli

Forme di governo del territorio: il piano urbanistico/1

Forme di governo del territorio: il piano urbanistico/1 Università degli Studi di Roma La Sapienza Prima Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni CdL URBANISTICA E SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI FONDAMENTI DI URBANISTICA 2005 Prof. Giovanna Bianchi Forme

Dettagli

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21

C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E. Renato Rizzi. Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 C U R R I C U L U M P R O F E S S I O N A L E Nome e Cognome Renato Rizzi Data e luogo di nascita 6 novembre 1958, Salò (BS) Residenza Polpenazze del Garda (BS), via Tavaredo 21 Titolo di studio Laurea

Dettagli

-1- IN BASE ALL ART. 9 DELLA LEGGE REGIONALE TOSCANA 1/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI, SONO ATTI DI GOVERNO DEL TERRITORIO:

-1- IN BASE ALL ART. 9 DELLA LEGGE REGIONALE TOSCANA 1/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI, SONO ATTI DI GOVERNO DEL TERRITORIO: PROVA N. 2-1- IN BASE ALL ART. 9 DELLA LEGGE REGIONALE TOSCANA 1/2005 E SUCCESSIVE MODIFICHE E INTEGRAZIONI, SONO ATTI DI GOVERNO DEL TERRITORIO: IL PIANO REGIONALE DI INDIRIZZO TERRITORIALE, IL PIANO

Dettagli

Sintesi ANIT 15 settembre 2009 PIANO CASA Dall accordo Stato-Regioni alla pubblicazione dei diversi recepimenti regionali del piano casa

Sintesi ANIT 15 settembre 2009 PIANO CASA Dall accordo Stato-Regioni alla pubblicazione dei diversi recepimenti regionali del piano casa Sintesi ANIT 15 settembre 2009 PIANO CASA Dall accordo alla pubblicazione dei diversi recepimenti regionali del piano casa Indice 1. Accordo 2. Elenco leggi regionali 3. Sintesi leggi regionali 1. Accordo

Dettagli

CURRICULUM VITAE. campani cristiana architetto

CURRICULUM VITAE. campani cristiana architetto CURRICULUM VITAE campani cristiana architetto campani cristiana architetto via a.volta,1 42100 reggio emilia Tel: 0522-305655 / 347-5849169 email: ic.group@libero.it dati personali stato civile: divorziata

Dettagli

COMMERCIO DI VENDITA AL PUBBLICO

COMMERCIO DI VENDITA AL PUBBLICO COMMERCIO DI VENDITA AL PUBBLICO D.Lgs. 24 aprile 2001, n. 170 (1). Riordino del sistema di diffusione della stampa quotidiana e periodica, a norma dell'articolo 3 della L. 13 aprile 1999, n. 108. (1)

Dettagli

Il disegno del paesaggio forestale

Il disegno del paesaggio forestale Il disegno del paesaggio forestale di Paolo Lassini e Darko Pandakovic con la collaborazione di Elena Poggi e Michelangelo Lassini blltulo Unlversltarto Architettura Venezia ' VSA 33 Servizio Bibllog1aflco

Dettagli

I sistemi locali del lavoro per la lettura della città metropolitana di Firenze

I sistemi locali del lavoro per la lettura della città metropolitana di Firenze I sistemi locali del lavoro per la lettura della città metropolitana di Firenze L ordito e la trama. I fili della statistica: un tessuto per il governo delle città Massimiliano Sifone Comune di Firenze

Dettagli

Francesco Russo Conado Rindone DA' I A PIANIFICAZIONE Al I A PROGEnAZIONE DEI SIS'nMI DI TRASPORTO: PROCESSI E PRODOm

Francesco Russo Conado Rindone DA' I A PIANIFICAZIONE Al I A PROGEnAZIONE DEI SIS'nMI DI TRASPORTO: PROCESSI E PRODOm Francesco Russo Conado Rindone DA' I A PIANIFICAZIONE Al I A PROGEnAZIONE DEI SIS'nMI DI TRASPORTO: PROCESSI E PRODOm Strumenti pe_r /'analisi dei sistemi di trasporto Università Mediterranea di Reggio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail CRUSI MASSIMO Nazionalità Italiana Data di nascita ESPERIENZA LAVORATIVA Date

Dettagli

4.2 Il vetro Caratteristiche tecnico-prestazionali Possibilità di impiego: tecnologie solari passive... 53

4.2 Il vetro Caratteristiche tecnico-prestazionali Possibilità di impiego: tecnologie solari passive... 53 Indice Introduzione... 13 PARTE PRIMA ABITARE I SOTTOTETTI a cura di Paola Frontoni 1. IL SOTTOTETTO 1.1 Definizione... 29 1.2 Tipi di sottotetto... 30 1.3 Quali sottotetti possono essere recuperati...

Dettagli