29 Marzo 2013 n 5 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Occupazione nel 2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "29 Marzo 2013 n 5 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Occupazione nel 2012"

Transcript

1 29 Marzo 2013 n 5 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Occupazione nel 2012 I dati sul mercato del lavoro nel comune di Ferrara vengono ricavati da specifiche indagini campionarie effettuate dall Ufficio Statistica del Comune di Ferrara. Ogni anno vengono intervistate famiglie ferraresi (eccezionalmente nel 2012), in due tornate di rilevazioni, che vengono svolte, generalmente, nei mesi di maggio e ottobre. I risultati annuali vengono ottenuti mediando i valori stimati in ciascuna delle due rilevazioni effettuate. Le stime così ricavate si discostano dalla realtà con un errore massimo dell 1,8% al 95% di probabilità. Pubblichiamo di seguito i dati relativi al 2012, evidenziandone le variazioni rispetto all anno precedente e operando un confronto con gli stessi dati elaborati e diffusi dall Istat per l Italia e la regione Emilia Romagna 1. Occupati nel comune di Ferrara Diminuisce l occupazione nel comune di Ferrara: il tasso di occupazione, nella fascia di età anni, cala di 1,8 punti percentuali, passando dal 67,4% del 2011 al 65,6% del Gli occupati diminuiscono di persone, attestandosi, nel 2012, sulle unità. La discesa dell occupazione riguarda tutte le classi di età, ad eccezione di quella più anziana, dai 65 ai 74 anni; il tasso di occupazione si evidenzia in diminuzione, nel 2012 rispetto al 2011, nella classe dai 15 ai 29 anni di 2,8 punti percentuali, in quella dai 30 ai 44 di 1,2, in quella dai 45 ai 54 di 1,6 e in quella dai 55 ai 64 di 2,4; per contro, aumenta nella classe dai 65 ai 74 anni di 0,6 punti. Diminuiscono gli occupati a tempo pieno di persone, passando dai del 2011 ai del Per contro, aumenta l occupazione a tempo parziale di persone, passando da nel 2011 a nel Diminuisce l occupazione alle dipendenze di persone: dalle del 2011 si passa alle del Diminuiscono sia gli occupati alle dipendenze a tempo indeterminato che quelli con contratto a termine, rispettivamente di e 500 persone. I dipendenti fissi erano nel 2011 e sono nel 2012, con un calo pari al 3,7%. Più accentuata, in termini relativi, la diminuzione dei dipendenti con contratto a termine, che calano del 9,3%, dai del 2011 ai del Diminuiscono i lavoratori con contratto di collaborazione: dai 900 del 2011 ai 700 del 2012, con un calo pari al 20,5%. 1 I dati in valore assoluto vengono arrotondati alle centinaia, le percentuali ad un decimale. Le differenze vengono effettuate sui dati non arrotondati e successivamente arrotondate alle centinaia o ad un decimale, per questo possono differire rispetto alle differenze operate sui dati arrotondati.

2 Risultano invece in aumento i lavoratori autonomi del 3,8%, dai del 2011 ai del Rimane pressoché stazionaria l occupazione in agricoltura e nell industria in senso stretto; nel comparto edile diminuisce l occupazione dipendente, parzialmente compensata da un incremento di lavoratori in proprio. Diminuisce invece sensibilmente l occupazione nei servizi: è di persone il decremento rispetto al 2011; di queste erano lavoratori dipendenti, 300 autonomi o parasubordinati. Rimane sempre quello dei servizi il settore trainante dell economia ferrarese, assorbendo il 74% dell occupazione; nell industria in senso stretto è collocato il 17% degli occupati, nelle costruzioni il 5% e in agricoltura il 4%. Aumenta il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni: sono 900 gli occupati ferraresi in C.I.G. nel 2012, in aumento di quasi l 80% rispetto ai 500 dell anno precedente. Occupati nel comune di Ferrara: differenze di genere L occupazione ferrarese diminuisce sia rispetto al genere maschile che a quello femminile: il tasso di occupazione anni cala, nel 2012 rispetto al 2011, per gli uomini di 1,8 punti percentuali, per le donne di 1,7. In termini assoluti l occupazione maschile diminuisce di 800 unità, attestandosi, nel 2012, a quota , quella femminile di 900 persone, con occupate. L occupazione maschile diminuisce soprattutto nei giovani, con un calo di 4,9 punti percentuali del tasso di occupazione anni; diminuisce anche nelle classi e anni, rispettivamente di 1,5 e 1,8 punti, mentre resta stazionario nella classe anni e aumenta di un punto in quella dai 65 ai 74. Per le donne invece la maggior diminuzione di occupazione si riscontra in età 55-64, con un calo del tasso di occupazione di 4,6 punti. Diminuisce anche in tutte le altre classi (-0,9 punti sia nella che nella 30-44, -1,4 nella 45-54) ad eccezione di quella 65-74, dove riscontriamo un piccolo aumento (0,2 punti). Sia per le donne che per gli uomini diminuisce l occupazione a tempo pieno ed aumenta quella a tempo parziale. Tiene l occupazione femminile alle dipendenze, per effetto di un aumento di occupazione dipendente a tempo parziale a discapito di una diminuzione di occupate dipendenti a tempo pieno. Diminuiscono le indipendenti e le parasubordinate. La diminuzione complessiva di occupazione alle dipendenze è dovuta al solo genere maschile: diminuiscono sia gli occupati permanenti che quelli a termine, ma soprattutto calano gli occupati a tempo indeterminato e a tempo pieno ( persone). Risulta invece in aumento l occupazione maschile indipendente ( persone). La Cassa Integrazione Guadagni riguarda soprattutto il genere maschile: delle 900 persone in questa condizione, nel 2012, 700 sono uomini. Occupati in Emilia Romagna e in Italia Diminuisce l occupazione sia in Emilia R. che in Italia, anche se in misura sensibilmente inferiore che a Ferrara: il tasso di occupazione anni regionale cala di 0,3 punti percentuali, quello nazionale di 0,2 (-1,8 quello ferrarese). Tali diminuzioni sono però dovute al solo genere maschile, che cala di 1,1 punti percentuali in regione e di 0,9 in Italia; per contro risulta in aumento l occupazione femminile di 0,4 punti in regione e di 0,6 in Italia. 2

3 Si accentua il divario occupazionale tra regione e comune di Ferrara, con una differenza di 2 punti percentuali nel 2012 (era 0,5 nel 2011): è pari a 67,6 il tasso di occupazione anni regionale, mentre è 65,6 quello ferrarese. Anche se in misura inferiore al 2011, resta superiore a quello regionale il tasso di occupazione femminile ferrarese (+0,8 punti), mentre ne è sensibilmente inferiore quello maschile (-4,5 punti). Resta sensibilmente inferiore l occupazione nazionale rispetto a quella regionale e ferrarese; in modo particolare è minore quella femminile, con un tasso anni pari a solo 47,1% (è 62,1% a Ferrara e 61,3% in regione). Si attesta sul 66,5% quello maschile (69,4% a Ferrara, 73,9% in regione) e sul 56,8% quello complessivo (65,6% a Ferrara, 67,6 % in regione). Anche se diminuisce in termini relativi alla popolazione nella fascia anni, l occupazione in Emilia Romagna conta persone occupate in più rispetto al E il saldo di una opposta dinamica di genere, che vede le occupate aumentare di unità, a fronte di una diminuzione di occupazione maschile di persone. Restano pressoché stazionari gli occupati in agricoltura in Emilia Romagna, diminuiscono sensibilmente nell industria in senso stretto ( persone), mentre aumentano nelle costruzioni ( persone) e nei servizi ( persone). In Italia sono i posti di lavoro persi nel 2012; gli occupati calano soprattutto nell industria in senso stretto ( persone) e nelle costruzioni ( ), in minima parte in agricoltura ( ), mentre aumentano ( ) nei servizi. Come a Ferrara, anche in Emilia Romagna e in Italia il settore che assorbe il maggior numero di occupati è quello dei servizi, con, rispettivamente, il 63% e il 69% di occupati (il 74% a Ferrara). Superiore è la proporzione di occupati nell industria in senso stretto in Italia (20%) e, soprattutto, in regione (27%) rispetto a Ferrara (17%); il settore costruzioni pesa sull occupazione l 8% in Italia e il 6% in regione (il 5% a Ferrara); si attesta sul 4%, come a Ferrara, la quota di occupati in agricoltura sia in regione che in Italia. Disoccupati nel comune di Ferrara Aumenta di 2,2 punti percentuali la disoccupazione a Ferrara: il tasso di disoccupazione passa dall 8,2% del 2011 al 10,4% del Le persone in cerca di occupazione aumentano di persone e raggiungono, nel 2012, le unità. Aumenta soprattutto la disoccupazione giovanile: il tasso di disoccupazione anni si incrementa di 6,6 punti percentuali rispetto al 2011, attestandosi, nel 2012, al 28%. Cresce sensibilmente anche nella classe di età dai 55 ai 64 anni, dove raggiunge, nel 2012, l 8,1%, in aumento di 4,1 punti rispetto al Aumenta anche la disoccupazione nella classe anni, di 2 punti percentuali, mentre contenuto è l incremento nella classe anni, pari a 5 decimi di punto. Aumentano sia le persone in cerca di nuova che quelle in cerca di prima occupazione, rispettivamente di 700 e 600 unità; tuttavia, in termini relativi, l aumento più rimarchevole è quello delle persone in cerca di prima occupazione, che aumentano, nel 2012 rispetto al 2011, del 71%, contro l aumento del 17% di quelle in cerca di nuova. Queste ultime rappresentano ancora la maggior parte delle persone in cerca di occupazione, in proporzione pari al 79% nel 2012 (erano l 84% nel 2011). 2 Si tratta del valore più elevato registrato a Ferrara da 17 anni a questa parte; per trovare un valore maggiore bisogna risalire al 1995, quando il tasso di disoccupazione arrivava al 12,4%. Si trattava allora di una disoccupazione fortemente influenzata dalla componente femminile (17,7% era il tasso di disoccupazione femminile nel 1995). Negli anni successivi la differenza di genere è andata via via riducendosi, fino al arrivare al sorpasso della disoccupazione maschile che, infatti, nel 2012 fa segnare un tasso superiore a quello femminile di 3 decimi di punto (10,5% contro 10,2%). 3

4 I disoccupati in cerca di occupazione da più di un anno aumentano del 35% nel 2012 rispetto al 2011, quelli da meno di un anno del 15%. Disoccupati nel comune di Ferrara: differenze di genere Cresce maggiormente la disoccupazione maschile di quella femminile: dal 7,4% del 2011 si passa al 10,5% nel 2012 per i maschi, con un aumento di 3,1 punti percentuali, mentre si attesta sul 10,2% la disoccupazione femminile nel 2012, in aumento di 1,2 punti sul In valore assoluto siamo in presenza di disoccupati e disoccupate. Un forte aumento della disoccupazione maschile si registra nei giovani: nella classe di età anni la disoccupazione maschile aumenta di 9,3 punti percentuali, attestandosi sul 28,3% nel Sensibile è anche l aumento rilevato nella classe anni, con 4,4 punti percentuali. Nelle classi intermedie si registrano incrementi di 1,8 e 2 punti, rispettivamente per le classi e anni. Per le donne aumenta, in misura più contenuta rispetto agli uomini ma comunque sensibile, la disoccupazione dai 15 ai 29 anni: +3,8 punti percentuali. Lo stesso incremento si registra nella classe anni, mentre diminuisce di un punto nella fascia e aumenta in quella anni di 2 punti. Raddoppia, nel 2012 rispetto al 2011, il numero di donne in cerca di prima occupazione, da 400 a 800. Complessivamente le donne in cerca di occupazione con precedenti esperienze lavorative rappresentano ancora la maggioranza, con il 75% del totale disoccupate, ma è in aumento la quota delle donne in cerca senza precedenti esperienze lavorative, dal 14% nel 2011 al 25% nel Non varia, nel 2012 rispetto al 2011, la quota di uomini in cerca di occupazione con precedente esperienza lavorativa o senza, che costituiscono, rispettivamente, l 82% e il 18% del totale disoccupati. Le donne in cerca di occupazione da più di un anno aumentano, nel 2012 rispetto al 2011, del 5,8%, mentre quelle in cerca da meno di un anno del 16,7%. Di conseguenza aumenta la quota di donne in cerca da meno di un anno: rappresentavano il 46% del totale disoccupate nel 2011 e sono il 49% nel Sono in sensibile aumento i maschi disoccupati in cerca da più di un anno, che crescono, nel 2012 rispetto al 2011, del 70,6%, da a La loro proporzione sul totale dei disoccupati passa dal 51% nel 2011 al 61% nel Disoccupati in Emilia Romagna e in Italia La disoccupazione aumenta anche in Emilia Romagna e in Italia, rispettivamente di 1,8 e 2,3 punti percentuali nel 2012 rispetto al 2011 (di 2,2 punti a Ferrara). Il tasso di disoccupazione regionale, 7,1% nel 2012, resta sensibilmente inferiore a quello ferrarese (10,4%), mentre ne è leggermente superiore quello nazionale, pari a 10,7% nel Relativamente al genere, l aumento di disoccupazione è equamente distribuito in Italia, con 2,3 punti percentuali sia per gli uomini che per le donne, mentre è leggermente superiore per i maschi in regione, con un incremento di 1,9 punti contro 1,7 per le femmine. Il tasso di disoccupazione maschile nazionale, pari a 9,9%, è inferiore a quello ferrarese (pari a 10,5%), mentre ne è superiore quello femminile, pari a 11,9% (10,2% quello ferrarese). Sono inferiori, per entrambi i generi, i tassi di disoccupazione regionali (6,4% quello maschile, 7,9% quello femminile) rispetto a quelli ferraresi e nazionali. 4

5 Complessivamente, nel 2012, si contano disoccupati in Italia ( uomini e donne) e in Emilia Romagna ( uomini e donne), mentre sono i disoccupati nel comune di Ferrara (3.400 uomini, donne). Inattivi nel comune di Ferrara A Ferrara l occupazione diminuisce, in termini assoluti, maggiormente di quanto aumenti la disoccupazione; questo determina un travaso di persone dall aggregato delle forze di lavoro a quello degli inattivi. Questo incide, almeno in parte 3, sul tasso di inattività anni che aumenta, nel 2012 rispetto al 2011, di 0,2 punti percentuali, passando dal 26,4% al 26,6%. Diverso è l andamento per genere: gli uomini in cerca di occupazione aumentano più di quelli che la perdono (o la lasciano), cosicchè si determina un aumento di forza lavoro maschile rispetto all anno precedente, con corrispondente diminuzione di inattivi; diminuisce quindi il tasso di inattività anni maschile di 0,7 punti percentuali rispetto al 2011, attestandosi al 22,2% nel Al contrario, nel genere femminile, essendo il calo di occupate superiore all aumento di disoccupate, assistiamo ad un decremento di forza lavoro femminile e ad un incremento del tasso di inattività anni, che si attesta, nel 2012, al 30,8%, aumentando di un punto percentuale rispetto al Inattivi in Emilia Romagna In Emilia Romagna aumentano sensibilmente le forze di lavoro, per effetto soprattutto di aumento di persone in cerca di occupazione; conseguentemente cala il tasso di inattività anni, nella misura di un punto percentuale rispetto al 2011, attestandosi, nel 2012, al 27,2%. Nel genere femminile assistiamo sia ad un aumento di occupate che di disoccupate; di conseguenza risulta in diminuzione di 1,6 punti percentuali rispetto al 2011 il tasso di inattività anni, che si attesta, nel 2012, al 33,4%. Per gli uomini l aumento di disoccupazione sensibilmente superiore alla diminuzione di occupazione determina un aumento di forza lavoro ed un calo del tasso di inattività anni di 5 decimi di punto rispetto al 2011, affermandosi, nel 2012, al 20,9%. Inattivi in Italia In Italia il tasso di inattività anni è notevolmente superiore sia rispetto all Emilia Romagna che a Ferrara; nel 2012 si attesta al 36,3%, in diminuzione, rispetto al 2011, di 1,4 punti percentuali, a causa di un aumento di disoccupazione sensibilmente superiore alla diminuzione di occupazione. Anche in Italia, come in regione, assistiamo ad un aumento di forza lavoro femminile dovuto sia ad aumento di occupate che di disoccupate e ad un conseguente calo, rispetto al 2011, di 2 punti percentuali del tasso di inattività anni, che si attesta, nel 2012, al 46,5%. Anche per il genere maschile aumenta la forza lavoro; tale aumento è determinato dal maggior numero di persone in cerca di occupazione rispetto al calo di occupati; diminuisce quindi il tasso di inattività anni rispetto al 2011 di 9 decimi di punto, attestandosi, nel 2012, al 26,1%. 3 Una parte delle persone che passano dall aggregato forze lavoro a quello degli inattivi ha più di 64 anni. 5

6 TAB.1. TASSO DI OCCUPAZIONE ANNI PER GENERE E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Ripartizioni geografiche valori percentuali variazioni in punti % su 2011 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Comune di Ferrara 69,4 62,1 65,6-1,8-1,7-1,8 Regione Emilia Romagna 73,9 61,3 67,6-1,1 0,4-0,3 Italia 66,5 47,1 56,8-0,9 0,6-0,2 TAB.2. TASSO DI OCCUPAZIONE PER CLASSI DI ETA' E GENERE NEL COMUNE DI FERRARA Classi di età valori percentuali variazioni in punti % su 2011 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale ,1 34,8 34,5-4,9-0,9-2, ,4 79,5 82,9-1,5-0,9-1, ,2 79,7 83,7-1,8-1,4-1, ,0 37,7 45,0 0,0-4,6-2, ,3 2,9 7,6 1,0 0,2 0,6 TAB. 3. OCCUPATI PER GENERE E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Ripartizioni geografiche valori assoluti (in migliaia) variazioni assolute (in migliaia) su 2011 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Comune di Ferrara 29,3 27,4 56,8-0,8-0,9-1,7 Regione Emilia Romagna 1.085,8 883, ,9-7,9 9,5 1,6 Italia , , ,7-178,1 109,6-68,5 TAB. 4. OCCUPATI PER POSIZIONE, SETTORE DI ATTIVITA' E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Ripartizioni geografiche Dipendenti valori assoluti (in migliaia) Indipendenti e parasubordi nati Totale Dipendenti TOTALE OCCUPATI variazioni assolute (in migliaia) su Indipendenti e parasubordi nati Totale Dipendenti Incidenza % nel 2012 Indipendenti e parasubordi nati Comune di Ferrara 43,1 13,7 56,8-2,0 0,3-1,7 100,0% 100,0% 100,0% Regione Emilia Romagna 1.500,6 468, ,9 16,0-14,4 1,6 100,0% 100,0% 100,0% Italia , , ,7-26,7-41,8-68,5 100,0% 100,0% 100,0% AGRICOLTURA Comune di Ferrara 0,7 1,5 2,2-0,2 0,2 0,0 1,6% 11,3% 3,9% Regione Emilia Romagna 30,7 44,8 75,6 5,6-5,3 0,3 2,0% 9,6% 3,8% Italia 427,7 421,4 849,1 15,0-16,3-1,3 2,5% 7,4% 3,7% INDUSTRIA IN SENSO STRETTO Comune di Ferrara 8,9 0,9 9,8 0,1 0,0 0,1 20,7% 6,5% 17,3% Regione Emilia Romagna 465,6 55,4 521,0-16,4-1,1-17,5 31,0% 11,8% 26,5% Italia 4.029,6 578, ,0-59,1-24,4-83,5 23,4% 10,2% 20,1% COSTRUZIONI Comune di Ferrara 1,3 1,5 2,7-0,7 0,4-0,2 3,0% 10,6% 4,8% Regione Emilia Romagna 69,7 54,9 124,6 4,3 1,1 5,5 4,6% 11,7% 6,3% Italia 1.073,0 681, ,0-64,8-27,7-92,5 6,2% 12,0% 7,7% SERVIZI Comune di Ferrara 32,2 9,8 42,0-1,3-0,3-1,6 74,7% 71,6% 73,9% Regione Emilia Romagna 934,6 313, ,7 22,5-9,2 13,3 62,3% 66,9% 63,4% Italia , , ,6 82,1 26,7 108,8 67,9% 70,4% 68,5% Totale

7 TAB.5. OCCUPATI PER TIPOLOGIA DI ORARIO, POSIZIONE, CARATTERE DELL'OCCUPAZIONE E GENERE NEL COMUNE DI FERRARA Posizione professionale, carattere dell'occupazione e tipologia di orario MASCHI E FEMMINE variazioni su 2011 Incidenza % assolute (in percentuali anno 2012 anno 2011 migliaia) OCCUPATI 56,8-1,7-2,9% 100,0% 100,0% a tempo pieno 48,9-3,2-6,2% 86,1% 89,0% a tempo parziale 7,9 1,5 23,1% 13,9% 11,0% Dipendenti 43,1-2,0-4,5% 75,9% 77,1% Permanenti 37,8-1,5-3,7% 66,5% 67,1% a tempo pieno 32,9-2,3-6,6% 57,9% 60,2% a tempo parziale 4,9 0,9 21,1% 8,6% 6,9% A termine 5,3-0,5-9,3% 9,4% 10,1% a tempo pieno 3,5-0,9-19,7% 6,1% 7,4% a tempo parziale 1,9 0,3 19,6% 3,3% 2,7% Indipendenti 12,9 0,5 3,8% 22,8% 21,3% Parasubordinati 0,7-0,2-20,5% 1,3% 1,6% Occupati in C.I.G. 0,9 0,4 78,5% 1,6% 0,9% MASCHI OCCUPATI 29,3-0,8-2,7% 100,0% 100,0% a tempo pieno 27,7-1,3-4,5% 94,6% 96,3% a tempo parziale 1,6 0,5 42,4% 5,4% 3,7% Dipendenti 19,5-2,1-9,8% 66,5% 71,7% Permanenti 17,4-1,9-9,8% 59,2% 63,9% a tempo pieno 16,8-2,0-10,7% 57,2% 62,3% a tempo parziale 0,6 0,1 26,4% 2,1% 1,6% A termine 2,1-0,2-10,2% 7,3% 7,9% a tempo pieno 1,8-0,1-7,5% 6,0% 6,3% a tempo parziale 0,4-0,1-21,5% 1,2% 1,5% Indipendenti 9,3 1,1 12,8% 31,8% 27,4% Parasubordinati 0,5 0,2 96,4% 1,7% 0,8% Occupati in C.I.G. 0,7 0,3 81,1% 2,3% 1,2% FEMMINE valori assoluti (in migliaia) OCCUPATI 27,4-0,9-3,2% 100,0% 100,0% a tempo pieno 21,1-1,9-8,3% 77,0% 81,3% a tempo parziale 6,3 1,0 19,0% 23,0% 18,7% Dipendenti 23,6 0,1 0,5% 86,1% 82,9% Permanenti 20,4 0,4 2,1% 74,3% 70,5% a tempo pieno 16,1-0,3-1,8% 58,8% 57,9% a tempo parziale 4,3 0,7 20,4% 15,6% 12,5% A termine 3,2-0,3-8,6% 11,7% 12,4% a tempo pieno 1,7-0,7-29,2% 6,3% 8,6% a tempo parziale 1,5 0,4 37,1% 5,5% 3,9% Indipendenti 3,6-0,6-14,1% 13,1% 14,7% Parasubordinati 0,2-0,4-64,1% 0,9% 2,4% Occupati in C.I.G. 0,2 0,1 70,8% 0,8% 0,5% 7

8 TAB.6. TASSO DI DISOCCUPAZIONE PER GENERE E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Ripartizioni geografiche valori percentuali variazioni in punti % su 2011 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Comune di Ferrara 10,5 10,2 10,4 3,1 1,2 2,2 Regione Emilia Romagna 6,4 7,9 7,1 1,9 1,7 1,8 Italia 9,9 11,9 10,7 2,3 2,3 2,3 TAB. 7. TASSO DI DISOCCUPAZIONE PER CLASSI DI ETA' E GENERE NEL COMUNE DI FERRARA Valori percentuali variazioni in punti % su 2011 Classi di età Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale ,3 27,6 28,0 9,3 3,8 6, ,6 9,0 9,3 1,8-1,0 0, ,8 6,7 6,8 2,0 2,0 2, ,9 8,4 8,1 4,4 3,8 4,1 TAB. 8. PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE PER GENERE E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA valori assoluti (in migliaia) variazioni assolute (in migliaia) su 2011 Ripartizioni geografiche Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Comune di Ferrara 3,4 3,1 6,6 1,0 0,3 1,3 Regione Emilia Romagna 74,4 75,6 150,0 22,7 17,6 40,3 Italia 1.468, , ,6 354,6 281,2 635,8 8

9 TAB. 9. PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE PER DURATA DELLA RICERCA, PRECEDENTI ESPERIENZE LAVORATIVE E GENERE NEL COMUNE DI FERRARA Durata della ricerca e precedenti esperienze lavorative valori assoluti (in migliaia) Variazioni su 2011 Incidenza % assolute (in migliaia) percentuali anno 2012 anno 2011 MASCHI E FEMMINE IN CERCA DI OCCUPAZIONE 6,6 1,3 25,4% 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 5,2 0,7 16,9% 79% 84% Senza precedenti esperienze lavorative 1,4 0,6 71,0% 21% 16% Da meno di un anno 2,9 0,4 14,9% 44% 48% Da oltre un anno 3,7 1,0 34,9% 56% 52% MASCHI IN CERCA DI OCCUPAZIONE 3,4 1,0 42,2% 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 2,8 0,8 41,4% 82% 82% Senza precedenti esperienze lavorative 0,6 0,2 46,6% 18% 18% Da meno di un anno 1,3 0,2 12,9% 39% 49% Da oltre un anno 2,1 0,9 70,6% 61% 51% FEMMINE IN CERCA DI OCCUPAZIONE 3,1 0,3 10,9% 100% 100% Con precedenti esperienze lavorative 2,4-0,1-3,0% 75% 86% Senza precedenti esperienze lavorative 0,8 0,4 98,2% 25% 14% Da meno di un anno 1,5 0,2 16,7% 49% 46% Da oltre un anno 1,6 0,1 5,8% 51% 54% TAB. 10. TASSO DI INATTIVITA' ANNI PER GENERE E RIPARTIZIONE GEOGRAFICA Ripartizioni geografiche valori percentuali variazioni in punti % su 2011 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Comune di Ferrara 22,2 30,8 26,6-0,7 1,0 0,2 Regione Emilia Romagna 20,9 33,4 27,2-0,5-1,6-1,0 Italia 26,1 46,5 36,3-0,9-2,0-1,4 9

10 Nota metodologica indagine Occupazione e disoccupazione In campo nazionale l indagine Istat sulle forze di lavoro, condotta a cadenza trimestrale a partire dal 1959 e a carattere continuativo a partire dal 2004, costituisce la principale fonte statistica di rilevazione del mercato del lavoro italiano. L indagine è progettata per garantire stime trimestrali a livello regionale e stime provinciali in media d anno. L esigenza di possedere informazioni sul mercato del lavoro a livello comunale, ha fatto si che l Amministrazione del Comune di Ferrara abbia provveduto, fin dal 1991, a finanziare l indagine Occupazione e disoccupazione sulla popolazione residente comunale, realizzata in base alle stesse definizioni e con gli stessi criteri classificatori dell indagine Istat. Nel corso degli anni la rilevazione ha subito diversi cambiamenti, mantenendosi tuttavia sempre allineata ai criteri metodologici dell indagine nazionale. Attualmente vengono realizzate due indagini annuali, con campioni casuali distinti, mantenendo le stesse definizioni, gli stessi criteri classificatori e lo stesso questionario (semplificato) dell indagine Istat. L universo di riferimento della rilevazione comunale Occupazione e disoccupazione, è costituito da tutti i componenti delle famiglie residenti (con l esclusione dei membri permanenti delle convivenze), l unità di rilevazione è la famiglia di fatto. La numerosità campionaria è di 800 famiglie per ogni rilevazione, con campionamento casuale. L errore massimo di stima è del 2,5% al 95% di probabilità per ciascuna rilevazione e dell 1,8% al 95% di probabilità in media annua. Le famiglie vengono intervistate telefonicamente ove sia reperibile il numero telefonico e vi sia la disponibilità della famiglia stessa, in caso contrario a domicilio. I dati campionari vengono riportati all universo utilizzando coefficienti di ponderazione per genere e per le seguenti classi di età: 0-14, 15-29, 30-64, e 75 anni e oltre, in modo da consentire il calcolo di aggregati coerenti con la consistenza complessiva della popolazione per genere e classi di età. Glossario Forze di lavoro: comprendono le persone occupate e quelle in cerca di occupazione. Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento: hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; hanno svolto almeno un ora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; sono assenti dal lavoro per un periodo limitato (ad esempio, per ferie o malattia). I dipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se l assenza non supera tre mesi, oppure se durante l assenza continuano a percepire almeno il 50% della retribuzione. Gli indipendenti assenti dal lavoro sono considerati occupati se, durante il periodo di assenza, mantengono l attività. Persone in cerca di occupazione: comprendono le persone non occupate tra 15 e 74 anni che: hanno effettuato almeno un azione attiva di ricerca di lavoro nei trenta giorni che precedono l intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista; oppure, inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dell intervista e sono disponibili a lavorare (o ad avviare un attività autonoma) entro le due settimane successive all intervista, qualora fosse possibile anticipare l inizio del lavoro. 10

11 Inattivi: comprendono le persone che non fanno parte delle forze di lavoro, ovvero quelle non classificate come occupate o in cerca di occupazione. Tasso di occupazione: rapporto percentuale tra gli occupati e la corrispondente popolazione di riferimento. Tasso di disoccupazione: rapporto percentuale tra le persone in cerca di occupazione e le forze di lavoro. Tasso di inattività: rapporto percentuale tra le persone non appartenenti alle forze di lavoro e la corrispondente popolazione di riferimento. Al fine di favorire la diffusione e l utilizzazione dei dati e delle informazioni è consentita la riproduzione parziale o totale del contenuto della presente pubblicazione, con citazione della fonte: Sistan, Comune di Ferrara, Ufficio Statistica. Per ulteriori informazioni: Ufficio STATISTICA Via Mons. Luigi Maverna 4 FERRARA Tel , Fax Responsabile: Pierina Pellegrini Staff: Stefania Agostini, Caterina Malucelli, Micaela Pora, Claudia Roversi, Michele Siviero 11

27 Febbraio 2015 n 4

27 Febbraio 2015 n 4 27 Febbraio 2015 n 4 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2014 Premessa I dati sul mercato del lavoro nel comune di Ferrara vengono ricavati da specifiche indagini

Dettagli

4 Febbraio 2014 n 3 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2013

4 Febbraio 2014 n 3 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2013 4 Febbraio 2014 n 3 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Occupazione e disoccupazione a Ferrara nel 2013 Premessa I dati sul mercato del lavoro nel comune di Ferrara vengono ricavati da specifiche indagini campionarie

Dettagli

31 Maggio 2016 n 9 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2015

31 Maggio 2016 n 9 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2015 31 Maggio 2016 n 9 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2015 LE CONSIDERAZIONI DI CATERINA FERRI Assessore Ambiente, Lavoro, Attività Produttive (Petrolchimico), Sviluppo

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 aprile 2011 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2010 l occupazione si è ridotta dello 0,7% (-153.000 unità) rispetto all anno precedente. La flessione è dovuta eslusivamente alla componente maschile

Dettagli

STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2016

STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2016 28 Febbraio 2017 n 4 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA OCCUPAZIONE E DISOCCUPAZIONE A FERRARA NEL 2016 LE CONSIDERAZIONI DELL ASSESSORA CATERINA FERRI I dati elaborati dall'ufficio Statistica del Comune di

Dettagli

Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012

Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012 Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2012 Dati ISTAT elaborati a cura della CGIL Marche e dell 4 marzo 2013 1 INDICE 1_Le Forze di Lavoro nelle Marche 2_Le Forze di Lavoro in provincia di Ancona 3_Le

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 2015 5 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2014 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2005-2015 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. Brescia, aprile 2016 INDICE 1. Forze lavoro

Dettagli

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 settembre 2015 Agosto 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Per una maggiore integrazione delle informazioni statistiche sul mercato del lavoro, in questo comunicato stampa l'istat fornisce per

Dettagli

Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 aprile 2015 Marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo del mese di febbraio, a marzo 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-59 mila) rispetto al mese precedente, tornando sul

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di 2006-2016 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di su dati Istat., aprile 2017 INDICE 1. Forze lavoro pag. 2 2. Tasso di attività

Dettagli

L'OCCUPAZIONE E LE FORZE DI LAVORO IN PROVINCIA DI BRESCIA

L'OCCUPAZIONE E LE FORZE DI LAVORO IN PROVINCIA DI BRESCIA L'OCCUPAZIONE E LE FORZE DI LAVORO IN PROVINCIA DI BRESCIA Anno 2011 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 6/2012 giugno 2012 Fonte dati Istat Elaborazioni Ufficio Studi e Statistica OCCUPAZIONE E FORZE LAVORO

Dettagli

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 marzo 2015 Febbraio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita del mese di dicembre e la sostanziale stabilità di gennaio, a febbraio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,2% (-44

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2016

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2016 2017 4 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2016 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

Forze di lavoro in provincia di Brescia

Forze di lavoro in provincia di Brescia Forze di lavoro in provincia di Brescia 2004-2014 (abstract) Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat. 1 INDICE 1. Forze lavoro - Tasso

Dettagli

Occupati (popolazione di 15 anni e più)

Occupati (popolazione di 15 anni e più) Camera del Lavoro di Via G. Garibaldi 3 - Tel 035.3594.111 - Fax 035.3594.459-24122 E-Mail @cgil.lombardia.it - Web www.cgil.bergamo.it Dati Istat sull occupazione: tassi di attività, inattività, occupazione,

Dettagli

STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Soddisfazione nell occupazione e attinenza tra titolo di studio e lavoro anno 2016

STATISTICA - COMUNE DI FERRARA. Soddisfazione nell occupazione e attinenza tra titolo di studio e lavoro anno 2016 31 Marzo 2017 n 5 STATISTICA - COMUNE DI FERRARA Soddisfazione nell occupazione e attinenza tra titolo di studio e lavoro anno 2016 degli occupati Dall indagine campionaria sull occupazione e disoccupazione

Dettagli

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015

I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015 2016 4 I dati dell occupazione e della disoccupazione per la Provincia di Monza e della Brianza 2015 L informazione statistica Deve essere considerata Dalla Pubblica Amministrazione Come una risorsa essenziale

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 luglio 2013 Maggio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A maggio 2013 gli occupati sono 22 milioni 576 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto ad aprile (-27 mila) e dell 1,7% (-387 mila) su

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 aprile 2013 Febbraio 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A febbraio 2013 gli occupati sono 22 milioni 739 mila, in aumento dello 0,2% rispetto a gennaio (+48 mila). La crescita riguarda la sola

Dettagli

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE

FOCUS novembre Recenti dinamiche del mercato del lavoro femminile in Puglia PREMESSA FORZA LAVORO E OCCUPAZIONE FEMMINILE accordo con quanto avvenuto in Italia e nelle altre ripartizioni territoriali. L incremento del +2,6% di occupazione femminile in Puglia, rispetto al 2011, pari a 11.000 unità, contribuisce a portare a

Dettagli

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie Occupati e disoccupati Aprile 2010: stime provvisorie 1 giugno 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli accordi

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali I Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 1 ottobre 2013 Agosto 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Ad agosto 2013 gli occupati sono 22 milioni 498 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell 1,5%

Dettagli

Lavoro. Istituto Nazionale di Statistica

Lavoro. Istituto Nazionale di Statistica Lavoro 26 Istituto Nazionale di Statistica Forze Di lavoro per ConDizione, sesso e ripartizione geografica Anno 2015, migliaia di persone* Maschi Femmine totale OCCuPatI Nord 6.589 5.075 11.664 Centro

Dettagli

L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA

L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA Anno 2008 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 6/2009 Aprile 2009 Fonte dati ISTAT Elaborazioni Ufficio Studi ed Informazione Statistica In data 28 aprile 2009 l Istituto

Dettagli

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA -0,5 -1,5 -2,3. Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ISTAT 69,9 69,7 69,7 67,4 66,8 66,6 66,5

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA -0,5 -1,5 -2,3. Fonte: elaborazione Unioncamere Lombardia su dati ISTAT 69,9 69,7 69,7 67,4 66,8 66,6 66,5 Variazioni % Valori assoluti LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA 2 trimestre 2010 Nel secondo trimestre 2010 si riduce sensibilmente il numero di persone in cerca di (-34.603 unità, pari a una variazione del

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 aprile 2013 Marzo 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A marzo 2013 gli occupati sono 22 milioni 674 mila, in diminuzione dello 0,2% rispetto a febbraio (-51 mila). Il calo riguarda la sola componente

Dettagli

Occupati e disoccupati Febbraio 2010: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Febbraio 2010: stime provvisorie Occupati e disoccupati Febbraio 2010: stime provvisorie 31 marzo 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli accordi

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 8 gennaio 2014 Novembre 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A novembre 2013 gli occupati sono 22 milioni 292 mila, in diminuzione dello 0,2% rispetto al mese precedente (-55 mila) e del 2,0% su

Dettagli

Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie

Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie Occupati e disoccupati Dicembre 2009: stime provvisorie 29 gennaio 2010 Allo scopo di migliorare la tempestività dell informazione statistica sull evoluzione del mercato del lavoro, e nell ambito degli

Dettagli

NOTIZIE STATISTICHE. La condizione lavorativa in Lombardia nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005)

NOTIZIE STATISTICHE. La condizione lavorativa in Lombardia nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005) NOTIZIE STATISTICHE S t a t i s t i c a e O s s e r v a t o r i N u m e r o 21 m a g g io 2006 La condizione lavorativa in nel 2005 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2005) La partecipazione al mercato

Dettagli

Anno 2009 L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA. QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 5/2010 maggio Fonte dati ISTAT

Anno 2009 L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA. QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 5/2010 maggio Fonte dati ISTAT L'OCCUPAZIONE IN PROVINCIA DI BRESCIA Anno 2009 QUADERNI DI APPROFONDIMENTO N. 5/2010 maggio 2010 Fonte dati ISTAT Elaborazioni Ufficio Studi ed Informazione Statistica Il 28 aprile 2010 l Istituto Nazionale

Dettagli

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale)

Forze di lavoro in complesso e tasso di attività anni per sesso. Lombardia, province e Italia. Anno 2006 (dati in migliaia e in percentuale) NOTIZIE STATISTICHE S t a t i s t i c a e O s s e r v a t o r i N u m e r o 24 Aprile 2007 La condizione lavorativa in Lombardia nel 2006 (Rilevazione sulle Forze di lavoro media 2006) La partecipazione

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 31 ottobre 2014 Settembre 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A settembre 2014 gli occupati sono 22 milioni 457 mila, in aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente (+82 mila) e dello 0,6% su

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 settembre 2014 Agosto 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Ad agosto 2014 gli occupati sono 22 milioni 380 mila, in aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente (+32 mila) e sostanzialmente

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 31 luglio 2013 Giugno 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A giugno 2013 gli occupati sono 22 milioni 510 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto al mese precedente (-21 mila) e dell 1,8% su base

Dettagli

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 giugno 2015 Maggio 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento del mese di aprile (+0,6%), a maggio 2015 gli occupati diminuiscono dello 0,3% (-63 mila) rispetto al mese precedente. Il

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali II Trimestre 2017 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2017 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

Congiuntura economica

Congiuntura economica Congiuntura economica Mercato del lavoro Dati regionali III Trimestre 2016 2 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA 2016 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Presidenza Servizio della Statistica regionale Viale Trento,

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 aprile 2014 Marzo 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A marzo 2014 gli occupati sono 22 milioni 356 mila, in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente (+73 mila) ma in diminuzione dello

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 aprile 2012 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2011 l occupazione registra una variazione tendenziale positiva dello 0,4% (+95.000 unità). Il risultato sconta la differente dinamica della componente

Dettagli

Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 luglio 2015 Giugno 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la forte crescita registrata nel mese di aprile (+0,6%) e il calo nel mese di maggio (-0,3%), a giugno 2015 gli occupati diminuiscono

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 30 gennaio 2015 Dicembre 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A dicembre 2014 gli occupati sono 22 milioni 422 mila: dopo il calo osservato nei due mesi precedenti, l occupazione a dicembre aumenta

Dettagli

Forze di Lavoro: comprendono gli occupati e le persone in cerca di occupazione.

Forze di Lavoro: comprendono gli occupati e le persone in cerca di occupazione. 3 LAVORO Dopo alcuni anni caratterizzati da una crescita dei livelli occupazionali (+4,5% rispetto al 2003), il mercato del lavoro in Sicilia nel corso del 2007 ha evidenziato una diminuzione del numero

Dettagli

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017

Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Nota di commento ai dati sul mercato del lavoro I trimestre 2017 Fonte: Istat Aggiornamento giugno 2017 Dall indagine sulle forze di lavoro dell Istat derivano le stime ufficiali degli occupati e delle

Dettagli

Occupazione/disoccupazione giovanile anni 2011/2012

Occupazione/disoccupazione giovanile anni 2011/2012 Occupazione/disoccupazione giovanile anni 2011/2012 Il rapporto Censis del 2011, ha fatto emergere come l Italia negli ultimi 4 anni abbia avuto un grosso calo dell occupazione giovanile. I dati Censis

Dettagli

Il mercato del lavoro a Bologna nel 2014

Il mercato del lavoro a Bologna nel 2014 Il mercato del lavoro a nel 2014 Marzo 2015 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura, Stefano Venuti Mappe tematiche: Fabrizio

Dettagli

ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 2017 Sistema Informativo Statistico ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Il lavoro nelle : Anni 2014-2016 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 INDICE IL LAVORO NELLE MARCHE FORZE LAVORO PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 28 febbraio 2014 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2013 l occupazione diminuisce di 478.000 unità (-2,1%). La riduzione rimane più forte nelle regioni meridionali (-4,6%, pari a -282.000 unità). Prosegue

Dettagli

Il mercato del lavoro a Bologna nel 2012

Il mercato del lavoro a Bologna nel 2012 Il mercato del lavoro a nel 2012 Marzo 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2015) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2014- I trimestre 2015) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2015 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo gennaio-marzo 2016 9 Giugno 2016 Gli ultimi dati

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 Trento, 2 marzo 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2014 e anno 2014 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2014 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo ottobre-dicembre 2015

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo ottobre-dicembre 2015 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo ottobre-dicembre 2015 10 Marzo 2016 Gli ultimi dati

Dettagli

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA. Serie storica anni

LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA. Serie storica anni LE FORZE DI LAVORO IN LOMBARDIA anno 2011 Nel corso dell anno 2011 in Lombardia ci sono stati in media 4 milioni e 273mila occupati, numero che conferma quello dell anno precedente. Si è così arrestato

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro

Rilevazione sulle forze di lavoro 18 aprile 2006 Rilevazione sulle forze di lavoro Media 2005 All indirizzo http://www.istat.it/lavoro/lavret/ l Istat rende oggi disponibili i dati della media 2005 della rilevazione sulle forze di lavoro.

Dettagli

Occupati e disoccupati III trimestre 2010

Occupati e disoccupati III trimestre 2010 Occupati e disoccupati III trimestre 2010 21 dicembre 2010 Nel terzo trimestre 2010 il numero di occupati, al netto dei fattori stagionali, risulta pari a 22.811.000 unità segnalando un calo rispetto al

Dettagli

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie.

FOCUS Luglio Dinamica del mercato del lavoro dipendente e parasubordinato, sulla base delle comunicazioni obbligatorie. trimestre, pertanto il dato a livello nazionale può non corrispondere alla somma dei lavoratori di ciascuna regione. Fonte dei dati. Ministero del Lavoro. SISCO (Sistema Informativo Statistico Comunicazioni

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI

OCCUPATI E DISOCCUPATI 2 marzo 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Nella media del 2014, dopo due anni di calo, l occupazione cresce (+0,4%, pari a 88.000 unità in confronto all anno precedente), a sintesi di un aumento nel Nord (+0,4%)

Dettagli

Novembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Novembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 7 naio 2016 Novembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita registrata tra giugno e agosto (+0,5%) e il calo di settembre (-0,2%) e obre (-0,2%), a novembre 2015 la stima degli occupati

Dettagli

Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 1 aprile 2016 Febbraio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo la crescita di naio 2016 (+0,3%, pari a +73 mila), a febbraio la stima degli occupati diminuisce dello 0,4% (-97 mila persone occupate).

Dettagli

Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 2 febbraio 2016 Dicembre 2015 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo di settembre (-0,2%) e obre (-0,2%) e la crescita di novembre (+0,2%), a dicembre 2015 la stima degli occupati diminuisce

Dettagli

Marzo 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Marzo 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 29 aprile 2016 Marzo 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo il calo di febbraio 2016 (-0,4%, pari a -87 mila), a marzo la stima degli occupati sale dello 0,4% (+90 mila persone occupate), tornando

Dettagli

Il mercato del lavoro in Lombardia e nella macroregione del Nord - Anno 2013

Il mercato del lavoro in Lombardia e nella macroregione del Nord - Anno 2013 Statistiche Report N 3 / 19 maggio 2014 Il mercato del lavoro in e nella macroregione del Nord - Anno 2013 Sintesi Nel 2013 gli occupati in sono poco più di 4,3 milioni, in aumento rispetto al 2012 (+0,7%).

Dettagli

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e

l accesso al lavoro, nel 2009 le persone in cerca di occupazione ( unità) corrispondevano a ben il 12,1 per cento del complesso nazionale, e 3 LAVORO La crisi economica iniziata alla fine del 2007, continua a manifestare i propri effetti negativi sull andamento del mercato del lavoro in Sicilia anche nel corso del 2009. In tale periodo si è

Dettagli

Speciale dati sul Mercato del Lavoro in Liguria Fonte: ISTAT 2 trimestre 2016

Speciale dati sul Mercato del Lavoro in Liguria Fonte: ISTAT 2 trimestre 2016 Speciale dati sul Mercato del Lavoro in Liguria Fonte: ISTAT 2 trimestre 216 Liguria, l occupazione inverte la rotta : persi. posti nel 2 trimestre 216 T2 21 T2 211 T2-212 T2-213 T2-21 T2-215 T2-216 diff.

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno Anno 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (Anno 2015- Anno 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Marzo 2017 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di sintesi costituiscono

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA NEL 2009

IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA NEL 2009 on lliine REGIONE SICILIANA Servizio Statistica ed Analisi Economica Notiziario di Statistiche Regionali a cura del Servizio Statistica della Regione na in collaborazione con ISTAT Anno 2 n. 2/1 IL MERCATO

Dettagli

Maggio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Maggio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 1 luglio 2016 Maggio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento registrato nei due mesi precedenti (+0,3% a marzo e ad aprile) la stima degli occupati a gio sale ancora, seppure in modo

Dettagli

Capitolo 3 - Mercato del lavoro

Capitolo 3 - Mercato del lavoro 3 - MERCATO DEL LAVORO 3.1. Forze di lavoro Come ogni anno in questo capitolo vengono forniti i principali indicatori aggregati riguardanti il fronte occupazionale desunti dalle rilevazioni Istat sulle

Dettagli

Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 gio 2016 Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento registrato a marzo (+0,3%) la stima degli occupati ad ile sale dello 0,2% (+51 mila persone occupate). L aumento riguarda sia

Dettagli

Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 gio 2016 Aprile 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Dopo l aumento registrato a marzo (+0,3%) la stima degli occupati ad ile sale dello 0,2% (+51 mila persone occupate). L aumento riguarda sia

Dettagli

MIGLIORA LA SITUAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO PIACENTINO NEL 2016: CALA LA DISOCCUPAZIONE, AUMENTA L OCCUPAZIONE.

MIGLIORA LA SITUAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO PIACENTINO NEL 2016: CALA LA DISOCCUPAZIONE, AUMENTA L OCCUPAZIONE. MIGLIORA LA SITUAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO PIACENTINO NEL 2016: CALA LA DISOCCUPAZIONE, AUMENTA L OCCUPAZIONE. Piacenz@economia pubblica i dati ufficiali sul mercato del lavoro recentemente diffusi

Dettagli

Regione Marche Giunta Regionale

Regione Marche Giunta Regionale Regione Marche Giunta Regionale La domanda e l'offerta di lavoro nelle Marche: analisi dei dati regionali (Anni 2012-2014) Redazione report: Gennaio 2016 P.F. SISTEMI INFORMATIVI STATISTICI E DI CONTROLLO

Dettagli

Il mercato del lavoro nell area metropolitana bolognese nel 2016

Il mercato del lavoro nell area metropolitana bolognese nel 2016 Il mercato del lavoro nell area metropolitana bolognese nel 2016 Marzo 2017 Capo Area Programmazione, Controlli e Statistica: Giacomo Capuzzimati Dirigente dell U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco

Dettagli

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016

Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 Statistiche flash Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Occupazione in Toscana e in Italia nel periodo luglio-settembre 2016 7 Dicembre 2016 Gli ultimi

Dettagli

Settembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Settembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 3 novembre 2016 Settembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A tembre la stima degli occupati cresce rispetto ad agosto (+0,2%, pari a +45 mila unità), recuperando il calo registrato nel mese

Dettagli

Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 31 agosto 2016 Luglio 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A lio la stima degli occupati cala dello 0,3% rispetto al mese di giugno (-63 mila), interrompendo la tendenza positiva registrata nei

Dettagli

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2016

Mercato del lavoro. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2016 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 21 settembre 2016 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE II Trimestre 2016 LIGURIA RICERCHE SpA Via

Dettagli

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE

Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE Le Forze di Lavoro nel 2014_MARCHE dati ISTAT (medie regionali) Sono 625mila gli occupati nelle Marche nel 2014 (351mila uomini e 274mila donne): oltre 14mila in agricoltura, 225mila nell industria (in

Dettagli

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro

Le lancette dell economia bolognese. Il lavoro Le lancette dell economia bolognese Il lavoro Marzo 2014 2 L occupazione in Emilia-Romagna e in provincia di Bologna dal 2008 al 2013 600 Occupati in provincia di Bologna 2.500 Occupati in Emilia-Romagna

Dettagli

22 settembre Ripartizioni geografiche

22 settembre Ripartizioni geografiche 22 settembre 2009 Rilevazione sulle forze di lavoro II trimestre 2009 Nel secondo trimestre 2009 (*) l offerta di lavoro registra, rispetto allo stesso periodo del 2008, una riduzione dell 1,0 per cento

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria (*) (I trimestre 2016 I trimestre 2017)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria (*) (I trimestre 2016 I trimestre 2017) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria (*) (I trimestre 2016 I trimestre 2017) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2017 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 30 tembre 2016 Agosto 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori In occasione di questo comunicato si presenta un approfondimento sulle ore lavorate nella timana di riferimento (box a pagina 6). Ad sto

Dettagli

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO

DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO DATI ISTAT SULLA FORZA LAVORO La nuova indagine sulle forze di lavoro condotta dall Istat presenta profonde innovazioni rispetto a quella precedente, al punto che la nuova modalità di rilevazione ha creato

Dettagli

Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 29 luglio 2016 Giugno 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori A gno la stima degli occupati aumenta dello 0,3% (+71 mila persone occupate), proseguendo la tendenza positiva già registrata nei tre mesi

Dettagli

Le Forze di Lavoro nelle Marche nel 2011

Le Forze di Lavoro nelle Marche nel 2011 Le forze di Lavoro nelle MARCHE Medie 2011 Dati ISTAT elaborati a cura della CGIL Marche e dell IRES Marche 13 Aprile 2012 1 Le Forze di Lavoro nel 2011 nelle MARCHE dati ISTAT medie provinciali INDICE

Dettagli

Ottobre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Ottobre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 1 dicembre 2016 Ottobre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Nel mese di obre la stima degli occupati cala lievemente rispetto a tembre (-0,1%, pari a -30 mila unità). La flessione è attribuibile

Dettagli

5. Il lavoro in Campania

5. Il lavoro in Campania 39 5. Il lavoro in Campania Nel secondo trimestre 2011 il numero di occupati risulta pari a 1.586.000 unità, in calo su base annua (-0,3%, pari a -4.000 unità) (Italia 23.094.000 +0,4%). Continua, nel

Dettagli

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1

Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati, Disoccupati e Forza lavoro /1 Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento hanno svolto almeno un ora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un

Dettagli

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016)

Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre I trimestre 2016) Note di sintesi sull andamento del mercato del lavoro in Liguria(*) (I trimestre 2015- I trimestre 2016) OSSERVATORIO MERCATO DEL LAVORO Giugno 2016 (*) I dati e le informazioni contenute nelle Note di

Dettagli

IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT

IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT IL MERCATO DEL LAVORO IN PROVINCIA DI PIACENZA NEL 2015 SULLA BASE DELLA RILEVAZIONE CONTINUA SULLE FORZE DI LAVORO ISTAT Se nel 2015, come è stato già sottolineato nella precedente nota pubblicata su

Dettagli

Novembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori

Novembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori 9 naio 2017 Novembre 2016 OCCUPATI E DISOCCUPATI Dati provvisori Nel mese di embre la stima degli occupati è in lieve crescita rispetto a ottobre (+0,1%, pari a +19 mila unità). L aumento riguarda le donne

Dettagli

ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 2016 Sistema Informativo Statistico ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Il lavoro nelle : Anni 2013-2015 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 INDICE IL LAVORO NELLE MARCHE FORZE LAVORO PERSONE IN CERCA DI OCCUPAZIONE

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 Trento, 11 dicembre 2015 Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 3 trimestre 2015 (da luglio a settembre 2015).

Dettagli

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati.

LAVORO. Giovani e lavoro. A febbraio 2015 sono oltre 868mila i giovani dai 15 ai 24 anni occupati, mentre sono 644mila i disoccupati. LAVORO Occupazione. A febbraio 2015, gli occupati in Italia sono 22.2 milioni, mentre i disoccupati sono 3.2 milioni. Lo rivela l'istat nel suo rapporto "Occupati e disoccupati". Il tasso di disoccupazione*

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015

Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 Trento, 10 marzo 2016 Rilevazione sulle forze di lavoro 4 trimestre 2015 e Anno 2015 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al 4 trimestre 2015 (da ottobre a dicembre

Dettagli

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016

Rilevazione sulle forze di lavoro 3 trimestre 2016 Trento, 7 dicembre 06 Rilevazione sulle forze di lavoro trimestre 06 L Istat ha diffuso oggi i dati sull occupazione e sulla disoccupazione relativi al terzo trimestre 06 (da luglio a settembre 06). La

Dettagli