Tavola Rotonda sul Marketing di Canale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tavola Rotonda sul Marketing di Canale"

Transcript

1 22 settembre 2011 Tavola Rotonda sul Marketing di Canale Posted by Mat Benvenuto! Prendi pure posto dove preferisci alla Tavola Rotonda dei Distributori IT. A questa Tavola si parla di Marketing di Canale. Intorno a Te ci sono oggi 8 Protagonisti del Marketing della Distribuzione a cui farò 7 domande. Chiederò loro lumi su: Canali e strumenti comunicativi efficaci, Social Media e Trade, il valore di Eventi e Fiere, i Web Video e le App e finirò con i suggerimenti per i Vendor. Se vuoi aggiungere le Tue riflessioni, puoi farlo commentando questo o i successivi 3 Post. Ci siamo tutti? Ok, partiamo: 1) Per un Distributore, quali sono oggi i canali comunicativi più efficaci per coinvolgere i Rivenditori? Da quando i fax dei Rivenditori si intasavano di promozioni ad oggi, i canali di comunicazione si sono moltiplicati. Ogni Dealer seleziona delle vie preferenziali tramite cui vuole ricevere gli stimoli dei Distributori. Ma la scelta del canale non è una discriminante solo tra Rivenditore e Rivenditore. Un singolo Dealer può scegliere infatti un canale diverso in base all orario della giornata. Per esempio Mario Re, di Re Informatica, se è in movimento sceglie il mobile, se è in ufficio si aggiorna tramite i siti dei distributori e la stampa di settore. Alla sera, stravaccato sul divano, si confronta ed informa in Facebook. In uno scenario del genere, focalizzarsi su di un solo canale è una scelta rischiosa. La multicanalità, sintonizzata sul proprio target, è invece la strada migliore. Lo ha bene inteso Barbara Pedrazzani, Responsabile Marketing e Comunicazione di EDSlan, che dichiara: non vi è un canale più efficace di un altro o un canale inefficace: tutti i canali sono efficaci, ciò che importa è scegliere quello più adatto al Target di riferimento. Anche Giancarlo Milite, Amministratore Delegato di Alias, sottolinea: La necessità di essere attivi su tutti i canali comunicativi disponibili per raggiungere i rivenditori è la prima considerazione da fare. Nell ambito dei canali più efficaci relativi al Target Dealer, il Web è la scelta più gettonata nelle risposte dei Distributori coinvolti...il web si è dimostrato uno dei canali più efficaci, grazie alla velocità delle comunicazioni, alla varietà di contenuti trasferibili, dal semplice dato ai materiali multimediali, utili ad informare, ma anche ad entrare in contatto diretto ed interagire. Valerio Rosano, Marketing Manager di Sidin, prosegue nella Sua riflessione indicando i Webinar come attività di successo tramite il canale Web.

2 COMPUTERLINKS, per voce di Eleonora Molinari, Responsabile Marketing, focalizza l attenzione su soluzioni più tradizionali: I canali tradizionali sono sempre efficaci e comprendono comunicazioni ed iniziative dedicate, newsletter e promozioni inviate direttamente via . La Manger prosegue indicando l incontro vis a vis come la soluzione migliore in assoluto, migliore ma non sempre praticabile. Francesca Capaldi, Marketing Communication Manager di Tech Data indicando il Web come canale preferenziale, accenna al mobile e: con l integrazione dei vari ambiti social (social networks,youtube, etc), il web rappresenta un potente strumento di amplificazione del messaggio verso nuova audience. Anche mobile e social entrano nella sfera di attenzione, come è sacrosanto che sia, dei Distributori e forse è anche in questi ambiti che si giocheranno le carte future del Marketing del Canale IT. Gerardo Delmonte, Responsabile BU Consumabili Il Triangolo, indica come canale efficace la stampa di settore per veicolare il sito web: quindi i migliori canali sono tutte quelle riviste specializzate e di settore dove a compressione e in maniera copiosa viene pubblicizzato in maniera molto evidente l indirizzo web del distributore. Francesco Doveri, Direttore Marketing di Achab, sottolinea la centralità del canale diretto nel rapporto con i Dealer:..i canali comunicativi più efficaci sono quelli diretti, che permettono un rapporto uno a uno e danno al rivenditore la possibilità di dire la sua. Approfondendo il discorso il Manager parla di contatto telefonico, web tv ed eventi. Di canali che premiano il rapporto umano parla Gianluca Guasti, Marketing Manager di Computer Gross. per noi lo strumento di comunicazione più efficace è il trasferimento sul canale del nostro patrimonio di conoscenze ed informazioni attraverso un susseguirsi di eventi, seminari ed iniziative che hanno come denominatore comune il rapporto umano in un contesto di una relazione professionale di qualità. 2) Quali sono le attività Marketing di maggior successo che avete svolto nel 2011? Se i canali sono numerosi, le soluzioni per ogni singolo canale lo sono ancora di più. I Piani Marketing multicanale e multipiattaforma sono quindi la scelta da preferire, una scelta che porta a declinare la stessa attività in diversi canali e con diverse modalità. Web, Road Show, Eventi relazionali e formazione sono gli ingredienti principali delle attività indicate come di successo per il Canale. Nessuno spazio a mobile e social nelle risposte registrate, sintomo forse di un momento di riflessione attento prima della sperimentazione attiva del nuovo che avanza...i webinar, il web event (un evento on-line in video) Sidin4Dell e i siti dedicati. Valerio Rosano, Sidin, punta quindi su soluzioni di formazione web innovative e web site verticali che: semplificano il lavoro del rivenditore, aiutandolo nella scelta delle soluzioni più adatte alle richieste dei clienti finali. Anche Alias sottolinea tra le proprie attività di successo la formazione: i webinar organizzati con Sonicwall e decine di corsi in aula con centinaia di partecipanti. Giancarlo Milite aggiunge anche i video : la serie di filmati per il TTG di TopTrade. Computer Gross punta con forza sugli eventi di formazione ed approfondimento: abbiamo organizzato in media 1 evento di marketing al giorno con una risposta davvero importante da parte dei Reseller. Gianluca Guasti prosegue poi: Round Table, Sessioni tecniche e commerciali di approfondimento e corsi propedeutici al conseguimento delle certificazioni necessarie per eccellere in un mercato competitivo come quello ICT.

3 Gli eventi, insieme di relazione-esposizione-formazione trovano ampio spazio nei casi di successo citati dagli intervistati. Ecco qualche esempio: Francesca Capaldi, Tech Data: il nostro Open Day, appuntamento annuale a porte aperte in Tech Data : Gerardo Delmonte, Il Triangolo: il nostro sistema di Marketing tende a creare un rapporto con i nostri rivenditori che va anche oltre il rapporto di lavoro e che si inserisce nel loro tempo libero. Il Manager prosegue indicando l evento di maggio 2011 agli internazionali di Tennis a cui sono stati invitati alcuni Clienti e le serate al cinema a Roma, Napoli e Lecce per ottobre Eelonora Molinari, COMPUTERLINKS: COMPUTERLINKS University, l evento che organizziamo da circa 10 anni per presentare agli operatori del canale le principali novità riguardanti le ultime soluzioni IT proposte. Un momento di incontro tra Rivenditori e Vendor importante. Anche EDSlan punta sugli eventi con il Roadshow Business d Autore. Barbara Pedrazzani accenna poi ad una rivista propria:..e la nostra nuova rivista EDSlan Informa, 72 pagine a colori che parlano di tecnologia e prodotti offerti da EDSlan.che ogni trimestre raggiunge clienti sulla loro scrivania. Francesco Doveri parla di una soluzione veramente particolare, in cui non è il Vendor ad utilizzare gli strumenti comunicativi del Distributore, ma è il contrario: l utilizzo dello splash screen della versione gratuita dell antivirus di cui siamo distributori che ci ha permesso di reclutare quattrocento nuovi rivenditori in sole 2 settimane... Un successo notevole che da spazio ad una riflessione utile per tutti su come ideare e sperimentare attività nuove. Ma non esistono solo i Rivenditori, esiste anche il pubblico interno ai Distributori: il sales Team. Così Tech Data cita anche i contest per la forza vendite: verso il nostro sales team, contest a livello internazionale per favorire la motivazione ed il senso di appartenenza crescente. Ma i Social Media hanno o avranno un ruolo nel Canale IT?.scoprilo nella Seconda Parte della Tavola Rotonda. Continua il confronto sul Marketing di Canale iniziato nel Post precedente. I Protagonisti della Tavola Rotonda si stanno per avventurare nel mondo dei Social.seguiamoli! L ambito B2B ha un confine labile con il B2C se si guarda alle relazioni tra le aziende come relazioni tra le persone. I Social sono entrati nella vita di quasi tutti gli utenti di internet e del mobile. Facebook su tutti, è diventata una sorta di terza casa per oltre di italiani. il 50% di loro vive in ufficio, in casa e in Facebook. Se è li che vanno le persone, è li che devono andare le aziende. Non è una questione di business, è una questione di relazioni. Gli eventi dei Distributori, come visto nel Post precedente, sono un attività fondamentale. Lo sono per via della relazioni. E i Social Media sono Relazioni Malgrado questo la maggior parte dei Distributori è in una fase di osservazione, vediamo che ne pensano: 3) L affermazione dei Social Media ha influenzato le attività marketing dei distributori o rimane un fenomeno prettamente B2C? Francesca Capaldi, Tech Data, coglie perfettamente un aspetto del fenomeno social: Con l avvento dei Social Media, diviene sempre più difficile separare la sfera personale da quella professionale,

4 quella privata da quella pubblica. La tendenza esprime chiaramente le potenzialità dei social media anche per il B2B. Di relazioni parla Eleonora Molinari: Le relazioni interpersonali hanno ancora un valore fondamentale e restano uno dei nostri canali più utilizzati. Però al momento COMPUTERLINKS osserva il fenomeno social da fuori, per essere pronti a coglierne gli sviluppi futuri. Il Triangolo valorizza i Social: Non c è dubbio alcuno che tale affermazione abbia influenzato le nostre e altrui attività di marketing.. Parlando di influenza dei Social, Alias accenna ad un aspetto fondamentale: monitorare il sentiment della Rete. I Brand infatti non sono più ciò che dicono di se stessi ma sono ciò che dicono le persone di loro. La Rete, in particolare l anima Social, è la voce pubblica delle persone e non ascoltarla è deleterio. Achab vede un affermazione progressiva dei Social anche nel B2B, facendo intendere delle novità nel breve termine: siamo sicuri che presto ne vedremo delle belle e contiamo di essere tra i protagonisti. Giancarlo Milite, Alias, afferma: La necessità di un continuo monitoraggio di come si parla di un certo marchio o prodotto sulla Rete, la capacità di intervenire per promuovere soluzioni od eventi, correggere giudizi considerati negativi presuppone la presenza di un team che unisca competenze tecniche, conoscenza degli strumenti tipici dei social network ed un ottima capacità di comunicazione... Un affermazione sacrosanta che trova difficilmente applicazione nelle aziende, dove spesso la gestione dei Social viene demandata a terzi o a stagisti alle prime armi senza una formazione di base adeguata. Un approccio attento ma più tiepido invece per EDSlan e Sidin. Barbara Pedrazzani: Attualmente non credo che nel contesto di EDSlan i Social Media possano influenzare le attività Marketing o dare ritorni di business. Valerio Rosano conferma di essere attento alle dinamiche dei Social ma al momento ritiene che: questi mezzi non danno valore aggiunto alla comunicazione B2B e non sono strategici per sviluppare il business del canale. Di un parere simile ma più ottimistico per il futuro è Gianluca Guasti: ancora non sono uno strumento indispensabile e per le attività marketing di un distributore anche se presto potranno esserlo e cercheremo ovviamente di farci trovare pronti. Una pluralità di punti di vista molto interessanti ed assolutamente rispettabili che delineano uno scenario ancora non favorevole per i Social nel Canale. La barriera all entrata vera dei Social è indicata perfettamente da Tech Data: Se molte azienda, almeno in Italia, sono ancora ferme, è solo perchè manca l indirizzo giusto per massimizzare i ritorni minimizzando i rischi. Vero ed assolutamente condivisibile e condiviso! La cultura IT porta tutti in questa direzione ma Il problema non sta nello strumento, il Social, ma nell intepretazione dello stesso con logiche legate agli strumenti classici. Il ROI, mantra del marketing tradizionale, non è un obiettivo diretto del Social Media Marketing e quindi il ritorno economico non può essere il criterio con cui decidere se partecipare o meno al Social Networking. Perchè? Ce lo spiega perfettamente il Prof. Andrea Boaretto, MIP: qui Gli eventi sono, per quasi tutti gli intervistati, un asset insostituibile del Marketing della distribuzione.

5 La socializzazione con Clienti, Stake Holder e Fornitori è una delle motivazioni alla base di RoadShow ed eventi in genere. Ma la socializzazione passa sempre più in Rete. Più immediata, più continuativa, più accessibile. Quindi che accade agli eventi tradizionali? 4) Se la socializzazione, anche in ambiti business, passa sempre più on-line, gli eventi e le fiere di settore hanno ancora il valore che avevano un tempo? Tra tutti, solo Tech Data intravede nei Social una possibile spinta al ridimensionamento del valore degli eventi: Gli eventi di settore rappresentano un occasione ancora gradita di incontro con i principali operatori. Aumentando però l offerta di canali e strumenti alternativi di attrazione e socializzazione, è naturale che il criterio di convenienza economica operi una selezione spietata. I pareri degli altri Distributori vedono negli eventi e nelle fiere dei valori relazioni che i nuovi canali non riescono a sostituire. Però alcuni constatano una diminuzione della presenza di operatori di Canale agli eventi classici del Settore IT e reputano di maggior successo le soluzione realizzate in autonomia. Passiamo ora ad attività innovative, Web Video e le recenti App: troveranno spazio nel Marketing dei Distributori???? Scoprilo nel terzo appuntamento con loro.. Terza parte della Tavola Rotonda sul Marketing dei Distributori. Dopo Canali, Strumenti efficaci e Social, i Protagonisti della Distribuzione si confrontano su Web Video ed App. Essendo stato un precursore dei Web Video nel Settore IT, ho potuto sperimentarne sulla mia pelle l efficacia. Nel 2007 ho infatti introdotto le prime VideoPillole realizzate secondo un metodo di Neuromarketing. In 2 anni ne ho realizzate in Distribuzione circa 80 e successivamente come Mille Ottani circa 100. Di tutte ho misurato i risultati e ne sono rimasto positivamente impressionato. Credo siano uno degli strumenti comunicativi più potenti, a tal punto che ho fondato la mia azienda partendo proprio dalle VideoPillole che oggi realizzo ancora per Player primari del mondo IT. Sono quindi contento che Marketing Sherpa confermi le mie intuizioni pionieristiche di 4 anni fa 5) Secondo Marketing Sherpa, il video online è la strategia di marketing vincente e in ascesa, anche nel B2B. Che ruolo avranno i Web Video nelle Vostre attività nei prossimi 12 mesi? Tutti i pareri sono positivi. Francesco Doveri, Achab, esordisce dicendo: il video è un fondamentale strumento-esca: è perfetto per incuriosire perchè è più facile da fruire rispetto al testo, perciò è un attività fondamentale di marketing. L utilizzo dei video fatto dai Distributori punta più su formazione e informazione che su attività di promozione di prodotti e soluzioni. Solo Sidin infatti sostiene che: Può essere utilizzato per presentare le soluzioni di un vendor, approfondire le informazioni su di una tecnologia, ma anche per veicolare messaggi a livello pubblicitario Video propedeutici per proporre argomenti da approfondire vis a vis, questa è l interpretazione che emerge nella riflessione di Computer Gross: il Web Video risulta essere ideale per spunti di business, attività di branding e presentazione di nuovi programmi di canale che poi devono comunque

6 essere approfonditi attraverso appuntamenti dedicati e specialisti. Concetto interessante, che mi porta a sottolineare come effettivamente i Web Video non siano totalmente efficaci in modalità stand alone. Devono infatti essere utilizzati in un percorso comunicativo preciso e proposti nell ambito di altre attività (Video Landing Page, Eventi, Web Site, visite dai Clienti, etc) Giancarlo Milite porta un esempio concreto dell utilizzo intesivo di Web Video da parte di Alias: Dal 2010 abbiamo attivato aliaswetv su YouTube popolandola con filmati realizzati sia dai Vendor da noi distribuiti, che con quelli realizzati per essere pubblicati su TTG di Top Trade. Ad oggi abbiamo più di 50 filmati Le tavole rotonde con vendor e reseller sono invece la soluzione su cui ha puntato COMPUTERLINKS: e stiamo valutando ulteriori possibilità da sviluppare nei prossimi mesi. Barbara Pedrazzani, EDSlan, parla invece di interviste ai Country Manager dei vendor distribuiti: Quest anno abbiamo puntato molto sui webminar Abbiamo una programmazione intensa e finora abbiamo ottenuto buoni riscontri. Quindi la soddisfazione è comune tra i Distributori che stanno già percorrendo la strada dei Video. Il Mobile avanza e la logica con cui si progettano i Video dee tener conto della fruizione crescente tramite Smarphone e Tablet. Gerardo Delmonte, Il Triangolo, indica:..viviamo nell Era dell iphone e il ricambio generazionale degli operatori del canale è molto veloce. Perchè i Video sono così efficaci e fanno breccia nell attenzione e nel ricordo dei Rivenditori? Il video è uno strumento efficace, coinvolgente, di immediata ricezione e comprensione. Nulla di più vero, concordo totalmente con Valerio Rosano, Sidin. Sono d accordo anche con Francesca Capaldi, Tech Data: I web video vanno nell ottica di fornire le informazioni giuste all interlocutore giusto, nel momento giusto. Oltre alle infinite possibilità di condivisione con altri utenti. Word of mouth e viralizzazione, bello trovare questi concetti citati finalmente anche nel Canale IT!!! 6) Il 90% delle Aziende avrà una App entro il 2014 (Fonte: indagine Gartner 2011). Nei Vostri programmi futuri, le App per Smartphone e Tablet avranno un ruolo o ritenete che non siano strumenti adeguati per la distribuzione IT? Il Mobile è una rivoluzione epocale forse ancora più forte di tutte le evoluzioni del Web Partecipativo degli ultimi 4 anni. Le App sono solo uno dei pezzettini di puzzle che compongo lo scenario d insieme. Ma sono un pezzettino fondamentale. Osservo da un anno da vicino il fenomeno App e lo vivo da dentro realizzando Business App insieme a Claudio Rubbiani e Marco Miana. Anche nell IT il fermento intorno alle App è ribollente ma in pochi hanno mosso i primi passi. Non è una questione di budget, ma di idee poco chiare su che tipo di vantaggi poter perseguire e su come perseguirli tramite il Mobile. Anche per i Distributori intervistati la situazione sembra essere questa, lo dichiara apertamente Alias: Stiamo lavorando su alcune idee legate proprio a questo strumento pur mantenendo qualche dubbio sui reali vantaggi ottenibili. Tali dubbi derivano forse da un nostro modo di vederne l utilizzo. Certamente la nostra Web Agency ci aiuterà ad aprore la mente verso altri possibili utilizzi di una app per il futuro.

7 Il forte legame tra uomo e mobile device, divenuto ormai un prolungamento del nostro corpo, viene sottolineato da Francesca Capaldi, Tech Data: E inutile negare che lo smartphone rappresenti uno dei più fidi compagni di tutti noi. la fruizione immediata di contenuti ed informazioni è fondamentale per orientare le proprie scelte, in ufficio e fuori ufficio. Mentre Delmonte, Il Triangolo, fa riferimento nuovamente alle nuove generazioni e alla necessità di accedere facilmente e velocemente alle informazioni, EDSlan fa riferimento ai mobile device dicendo: a mio parere in futuro prenderanno il posto dei Pc e dei Portatili. Tesi confermata dalla previsioni che indicano questo sorpasso entro il Eleonora Molinari, COMPUTERLINKS, propone un approccio di giusta osservazione prudenziale: Teniamo sempre sotto controllo i nuovi strumenti di marketing e non escludiamo l eventualità di realizzare operazioni in questo campo. Achab si rivela nuovamente, come per i Social, pronta a prendere al volo il treno del nuovo che avanza:..prevediamo certamente di fare uso delle App come ulteriore canale di comunicazione: per esempio abbiamo in programma una App per aiutare i rivenditori a ricordare e gestire i rinnovi delle licenze in scadenza. Una interpretazione validissima del ruolo che le App possono avere nel canale! Sidin rivela interesse per il fenomeno mobile a cui guarda con attenzione: Sono strumenti d avanguardia da affiancare a quelli tradizionali, utili soprattutto perchè il mercato del lavoro è ormai in direzione Mobility ed è necessario poter comunicare con i rivenditori in qualsiasi momento e luogo. Qualsiasi momento e luogo: una sintesi perfetta del senso del Mobile Marketing da cui partire per progettare il futuro del Marketing nel Canale IT. App Business, questa soluzione è presente nel futuro di Computer Gross. Gianluca Guasti: La costante diffusione di Smartphone e Tablet ci porterà sicuramente alla realizzazione di una Business App che permetterà di interagire con i nuovi strumenti business.. Ma cosa dovrebbero fare i Vendor per il marketing di Canale secondo i Distributori???? Quarta ed ultima parte della Tavola Rotonda con i Protagonisti del Marketing della Distribuzione. Abbiamo parlato di Strumenti, di Social, di Web Video ed App..ora arriva il momento dei suggerimenti ai Vendor. Vendor e Distributori sono da sempre legati da un matrimonio spumeggiante. Un po come i mitici Sandra e Raimondo: il connubio è animato da un legame inteso e da confronti accesi. L obbiettivo di entrambi è la conquista di uno spazio soddisfacente nelle scelte dei Rivenditori. La conquista avviene anche grazie al Marketing di Canale che è al 90% nelle mani dei Distributori e spesso vede una compartecipazione economico-strategica dei Vendor. 7) Se poteste dare un suggerimento ai Vendor per le loro attività sul Trade, quale sarebbe? Barbara Pedrazzani, EDSlan, propone una riflessione particolarmente interessante: Uno dei limiti dello sviluppo della tecnologia in Italia, al pari di altri Paesi Europei, è la carenza di comprensione dei benefici reali che questa può apportare, soprattutto da parte delle medie/piccole imprese. Se dovessi dare un consiglio ai Vendor suggerirei di puntare soprattutto sull aspetto della divulgazione, del fare cultura, attraverso la creazione di seminari, eventi, campagne di comunicazione ecc., con contenuti maggiormente mirati a spiegare i benefici e il ROI delle soluzioni proposte, piuttosto che le componenti tecnologiche

8 Verissimo! Ed aggiungo: basta presentazione di PM posseduti da prodotti a tal punto da ripetere a raffica le caratteristiche e i confronti con le soluzioni dei concorrenti. Basta anche alle schede tecniche asettiche con uno paio di slogan scontati ed una lista di caratteristiche per lo più incomprensibili per chi deve acquistare il prodotto. Non è la fiera del più bello e del più dotto, è quella dello spiegare al cliente finale come migliora la sua situazione con le soluzioni IT a lui proposte. Banalità? Vero. Allora come mai il disco di numerosi Player IT è sempre lo stesso da 12 anni a questa parte?? Achab suggerisce di valorizzare la condivisione: Quello che possiamo suggerire ai Vendor è di insistere e sistematizzare il loro ruolo di hub di esperienze provenienti dai diversi mercati: la condivisione è la chiave per rendere velocemente replicabili i successi ed evitare di reinventare la ruota o di costruirne di difettose. La condivisione delle esperienze però non deve portare all applicazione pedissequa di pratiche di Marketing prese da altre Country ed imposte a tutte le nazioni a livello europeo. Un approccio Glocal è probabilmente il migliore: osserva dal globale per applicare in modo personalizzato nel locale...un approccio, da parte di vendor e distributori, all antitesi del massivo e, anzi, il più possibile selettivo. Conclude così la Sua riflessione Francesca Capaldi di Tech Data. Sidin pone attenzione ad un aspetto fondamentale per il buon funzionamento nel Marketing del Canale: Un elemento di cui tenere conto, per la buona riuscita di tutte le attività sul Trade, è la velocità di passaggio delle informazioni, che permette di aumentare la propria competitività e le soddisfazione del cliente. Gianluca Guasti, Computer Gross, punta sul trasferimento delle competenze: Continuare ad investire in modo deciso sul trasferimento delle competenze al canale.. COMPUTERLINKS: possiamo solo confermare il suggerimento di continuare a realizzare nuove iniziative e Gerardo Delmonte, Il Triangolo, punta invece sulle pubblicità tramite mass media per sviluppare la domanda finale: massive campagne pubblicitarie sulle reti più importanti potrebbero rivelarsi più idonee di qualsiasi altro mezzo. Conclude il confronto Alias: Continuare a fornire nuovi strumenti di comunicazione sempre migliori, che siano veicolabili attraverso il web ed ovviamente in italiano.. In italiano giusta richiesta alla luce della dimestichezza non elevatissima di numerodirivenditori italiani con le lingue straniere. Termina qui la Tavola Rotonda dei Protagonisti del Marketing di Canale. E stato un piacere ed un onore per me assistere e moderare questo confronto, portando alla luce riflessioni e spunti di quelli che un tempo erano i miei concorrenti (in passato sono infatti stato il Trade Marketing Sr Manager di Ingram Micro). Ho scoperto Professionisti preparati e determinati che sapranno dare nuovo vigore al Marketing della Distribuzione. Marketing che continuerò ad osservare ed apprezzare dalla postazione markettara di Digitalic. In bocca al lupo amici Distributori!!!

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE

LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE LA TUA POLIZZA D ASSICURAZIONE SULLA CARRIERA: FAR LAVORARE I SOCIAL MEDIA PER TE I social media impattano praticamente su ogni parte

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD.

BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. BUON POMERIGGIO A TUTTI, E BENVENUTI A QUESTO WORKSHOP, SPONSORIZZATO DA ZD. SONO DAVIDE ANGOTTA, CON ME C E ANDREA CITTA DI ZENDESK CHE PARLERA PIU AVANTI ENTRAMBI VI RINGRAZIAMO PER AVER SCELTO DI ESSERE

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com

Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com Ascolto, gestione degli spazi social e analisi con Hootsuite.com #TTTourism // 30 settembre 2014 - Erba Hootsuite Italia Social Media Management HootsuiteIT Diego Orzalesi Hootsuite Ambassador Programma

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri.

[moduli operativi di formazione] Ascolto attivo. Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. [moduli operativi di formazione] Ascolto attivo Tecniche e suggerimenti per migliorare la propria comunicazione con gli altri. ASCOLTO ATTIVO Ogni giorno, passiamo il 49% del nostro tempo ascoltando. Ascoltiamo

Dettagli

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura

Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura ABBONATI RIVISTE ONLINE! TROVA AZIENDE EDILBOX CONTATTI HOME NEWS! AZIENDE ECONOMIA EDILIZIA IMMOBILI APPUNTAMENTI! LEGGI & NORME Grande distribuzione contro piccola? Quello che conta è la bravura CERCA

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos L Autore Lino Fornaro, Security Consultant Amministratore

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli