La casa nel mezzo della crisi economica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La casa nel mezzo della crisi economica"

Transcript

1 PrimaCasa LEGACOOP ABITANTI TOSCANA Azienda certificata Unica Soc. Coop. di Abitazione PRIMA CASA - Periodico di Unica Soc. Coop. di abitazione - Anno XV Numero 2 - Giugno Sped. in abb. post. 45% - art. 2 comma 20/b L662/96 Firenze - In caso di mancato recapito si prega voler restituire all ufficio CMP Firenze detentore del conto, il quale provvederà alla restituzione al mittente che si impegna a pagare la relativa tariffa. Nella foto l interno di un appartamento della residenza studentesca a Sesto Fiorentino La casa nel mezzo della crisi economica SOCI Bilancio 2011 INTERVENTI Lavori in corso INNOVAZIONE Nuovo Abito Subito SOCI PAG. 4-5 PAG. 6-7 PAG. 10 PAG. 11 Suggerimenti soci

2 Prestito vincolato Riservato ai soci di Unica iscritti da almeno 3 mesi LEGACOOP ABITANTI TOSCANA Prima casa Periodico di Unica Società Cooperativa di abitazione Registrazione presso il Tribunale di Firenze n del Anno XV Numero 2 Direttore responsabile: Stefano Tossani Segretaria di redazione: Laura Poggiolini Direzione Redazione e Amministrazione: Viale Gramsci, Firenze Tel. 055/ Fax 055/ è possibile sottoscrivere nuovi prestiti vincolati secondo la seguente modalità: VINCOLATO 12 mesi 4% lordo/annuo Possono essere sottoscritti per un importo minimo di 5.000,00 euro o per importi superiori di mille euro in mille euro. Ricordiamo che tale forma di risparmio è priva di costi accessori, ed è sempre possibile in caso di necessità richiederne l anticipata restituzione con le modalità indicate nell apposito contratto. condizioni vantaggiose anche per il risparmio libero: dal 01/01/12 3,3% lordo annuo Progetto grafico e impaginazione: Cristiano Pancani edizioni medicea firenze Via della Villa Lorenzi, 8 Firenze Tel Stampa: Nuova Grafica Fiorentina UNA OPPORTUNITà... CONVENIENTE! 2

3 l editoriale di Stefano Tossani Presidente di Unica Quelli che resistono La morsa della crisi economica e finanziaria dentro la quale ci dibattiamo ormai da diversi anni non sembra accennare ad allentarsi. A momenti in cui il trend sembra poter volgere al meglio ne seguono altri, quasi con perfetta e perfida scelta, che riportano la situazione al punto di partenza finendo così per creare fra l altro una sorta di sensazione di rimanere sospesi nel vuoto, in un misto di sconforto, sfiducia, disillusione, disorientamento e attesa che costituiscono una miscela forse più pericolosa e dannosa degli stessi effetti materiali che questa crisi produce. Infatti di fronte ad un quadro che evidenzia la debolezza e la divisione degli Stati nazionali nel fronteggiare con politiche adeguate la crisi, di fronte alla mancanza di un punto fermo che possa costituire un punto di riferimento ed all affermarsi per contro di logiche egoistiche tese a ribadire i rapporti di forza, cresce la tendenza al riflusso nel particolare (come si diceva una volta), a rinchiudersi nel proprio recinto, con la convinzione che così si possano meglio controllare gli eventi. Processi inutili e potenzialmente pericolosi, come la storia può facilmente insegnarci. A questo si aggiungono gli eventi dolorosi e tragici di questi giorni con il terremoto in Emilia che ha colpito pesantemente quelle comunità ed i cui effetti non sono ad oggi compiutamente valutabili. Nell esprimere solidarietà alle popolazioni colpite possiamo trarne spunto per farci una raccomandazione: dobbiamo trovare le forze per non arrenderci. Vanno trovate a tutti i livelli le condizioni per arrestare la caduta. Senza con questo confondere ruoli e responsabilità che rimangono distinti fra chi dirige e governa ai vari livelli istituzionali ed il semplice cittadino molto spesso sballottato ed indifeso di fronte agli odierni accadimenti. Ma uno scatto di volontà, di voglia di riprendersi è necessario da parte di tutti. Rimanere in attesa equivale ad arrendersi alla deriva. Occorre uno scatto di orgoglio, di dignità, di protagonismo responsabile che non si conceda alla deriva populista e demagogica generalmente destinata ad aggravare i problemi. La cooperazione può e deve fare la sua parte svolgendo, anche in questo difficilissimo contesto, un ruolo di protagonista responsabile, di costruttore di coesione, di soggetto che sa guardare e progettare il futuro. Senza presunzione ed arroganza rimane questo il principale impegno anche per Unica. 3

4 bilancio 2011 ASSEMBLEA DI BIL Il Bilancio Sociale di Unica Il Bilancio Sociale è uno strumento per rafforzare il rapporto con i soci e le relazioni con società ed istituzioni ma è anche l occasione per rendere conto dell attività svolta e dei risultati ottenuti. Si compone anche quest anno di quattro capitoli: la Cooperativa, le Relazioni Sociali, l Innovazione e la Comunicazione. Per caratterizzare graficamente il bilancio ed i diversi capitoli in cui è suddiviso sono stati scelti elementi naturali che richiamassero nel suo insieme l idea di rispetto per l ambiente e per tutto quello che in generale ci circonda. Per sottolineare quindi che le scelte della cooperativa sono scelte rispettose dell ambiente, a partire dalle case ecosostenibili fino ad arrivare al risparmio energetico e l introduzione di formule come Rinnova. Il bianco e i colori chiari utilizzati come colori di fondo rappresentano l idea di trasparenza che sta appunto alla base del Bilancio Sociale. I dati e le cifre del Bilancio Sociale derivano dai documenti ufficiali della Cooperativa. Il Bilancio Sociale è scaricabile dal sito Chi invece desidera ricevere il Bilancio Sociale nella veste cartacea può richiederlo presso qualunque ufficio della cooperativa. Quest anno la tradizione che vedeva l assemblea dei soci per l esame e l approvazione del bilancio consuntivo svolgersi il 30 giugno è stata interrotta. L assemblea si è tenuta infatti il 23 aprile scorso. Ha prevalso in questa scelta la volontà del consiglio di fornire per tempo ai soci ed a tutti gli interessati i dati relativi allo stato di salute della cooperativa ed alle sue prospettive visto il difficile contesto economico e finanziario attuale. Uno stato di salute, quello di Unica, che pur non contando sui numeri degli anni passati presenta risultati confortanti e degni della dovuta considerazione. La relazione del presidente, a nome del consiglio, si è mossa fra le difficoltà attuali e le incognite future, fra le problematicità e le opportunità possibili, cercando di restituire in modo completo e responsabile l insieme delle ombre e delle luci che caratterizzano la realtà attuale e le sue prospettive. La relazione ed il bilancio consuntivo sono stati approvati all unanimità dei presenti. L assemblea ha poi provveduto ad eleggere il nuovo collegio sindacale per il triennio (vedi specchietto). L assemblea ha infine deliberato di mantenere anche per il 2012 inalterata la tassa di ammissione alla cooperativa a 19,72 euro. Come ogni anno l assemblea di bilancio è stata l occasione per una resocontazione ai soci delle iniziative di Unica sul versante della cosiddetta mutualità esterna, cioè quella rivolta alla realtà sociale del territorio fiorentino. Il dott. Raffaele Laureano, coordinatore di queste iniziative, ha riassunto con la solita Mutualità sinteticità e chiarezza l attività svolta ed illustrato quella relativa al Che ha come destinatario la Fondazione dell Ospedale Meyer, considerato uno dei simboli positivi di Firenze e della Toscana che funziona. Una realtà Nuovo Collegio Sindacale L Assemblea soci del ha eletto il nuovo Collegio Sindacale della cooperativa che resterà in carica fino all approvazione del Bilancio d esercizio chiuso al Il Collegio si compone di tre membri effettivi e due membri supplenti, individuati tra professionisti iscritti agli Albi Professionali: Presidente: Dott. Enrico Terzani Sindaco effettivo Prof. Riccardo Passeri Sindaco effettivo Dott. Gianluca Pezzati Sindaco supplente Dott. Marco Castagnoli Sindaco supplente Rag. Massimo Pretelli apertamente apprezzata dai soci, come dimostrato anche in occasione di alcune visite alle nuove strutture ospedaliere. Nel 2012 Unica sosterrà con euro gli interventi di animazione in ospedale con gioco, teatro, ludoteca e arredi. Una speciale cura: quella per farli sentire come a casa propria. 4

5 ANCIO Bilancio 2011, la sintesi Così come l esercizio precedente, anche il 2011 si chiude per Unica con il bilancio in attivo, seppure per un importo modesto (circa euro) se paragonato a quelli cui eravamo abituati prima che la crisi economica producesse i propri devastanti effetti. Le rimanenze degli interventi ultimati, in corso o in programma ammontano a poco meno di 64 milioni di euro, e sono diminuite di oltre 32 milioni di euro rispetto all anno precedente, dopo che già nel 2010 erano diminuite di oltre 43 milioni di euro: ciò costituisce l effetto della cessione ai soci con atto notarile degli alloggi precedentemente ultimati, e testimonia che la cooperativa nonostante la crisi, non soffre per la presenza di alloggi ultimati invenduti, salvo poche eccezioni. La diminuzione delle rimanenze denota anche il forte rallentamento dell attività tipica della cooperativa, poiché, a fronte di un andamento sicuramente più lento ed incerto del passato delle prenotazioni degli alloggi in costruzione da parte dei soci, le nuove iniziative vengono valutate con particolare cautela, e l ammontare dei nuovi investimenti è del tutto marginale. Nel passivo, corrispondentemente alla diminuzione delle rimanenze, diminuiscono di quasi 9 milioni i debiti verso banche, e di oltre 23 milioni gli acconti versati da soci e da clienti. Rimane molto soddisfacente il livello della liquidità della cooperativa, che risulta in valore assoluto accresciuta rispetto al 2010, ed era addirittura superiore al totale dei debiti verso i fornitori. La produzione è stata di circa 17 milioni di euro, contro i 21 milioni dell esercizio precedente ed una media del triennio precedente di circa 30 milioni di euro annui. Alcuni momenti dell assemblea del Premio per i soci risparmiatori Al termine dell assemblea è stato estratto il premio riservato ai soci che hanno un libretto di risparmio sociale presso Unica. Quest anno il premio consisteva in un viaggio per due persone per una settimana in Kenia. 5

6 il nostro lavoro LAVORI IN CORSO... Continuiamo a dare spazio a questa rubrica dedicata ai cantieri in corso sia per rispondere alle domande dei soci sia per evidenziare segnali di dinamicità in un contesto caratterizzato da vicende di altro segno. Ci sembra un invito ed uno stimolo per guardare al futuro con maggiore convinzione. Scandicci Centro L attività del cantiere prosegue regolarmente ed ormai è possibile formulare con sufficiente attendibilità ipotesi relative ai tempi della conclusione dei lavori dell edificio residenziale e della conseguente consegna delle chiavi che sono previste nel prossimo autunno. Continuano pure a ritmo serrato le visite guidate di gruppi di studenti con i loro professori a testimonianza della notorietà e dell immagine di cui gode questa iniziativa nell intero territorio. Così come continua a suscitare interesse la maggiore disponibilità di tipologie di alloggio resa possibile dalla variante approvata qualche mese fa per rispondere alle richieste di diversi soci e cittadini. Per informazioni rivolgersi all ufficio di Scandicci tel Nuove tipologie disponibili Ex Merinangora S. Francesco di Pelago Anche in questo cantiere l attività procede regolarmente ed è ormai in una fase molto avanzata: è stata completata la predisposizione degli impianti all interno dei singoli alloggi e sono stati eseguiti gli intonaci esterni ed interni. Così come è in fase di completamento la procedura di autorizzazione alla rimozione dei manufatti posti lungo la Sieve che permetterà di far assumere un assetto più fruibile e sicuramente più gradevole agli spazi circostanti gli edifici. In questo intervento è applicabile la formula Abito Subito: paghi l affitto compri la casa che, come più ampiamente detto in altra parte del giornale, è stata aggiornata per renderla ancora più interessante e più aderente alle condizioni ed alla sostenibilità del socio. Proprio per presentare questa novità sabato 19 maggio si è tenuta una giornata di cantiere aperto che, come detto in altra parte del giornale, ha visto la partecipazione e l interesse di numerose famiglie. Per informazioni rivolgersi all ufficio di Pontassieve tel

7 Via delle Fonti a Tavarnelle Rendering dell intervento Così come per gli altri interventi ospiti di questa rubrica anche per questo cantiere dobbiamo segnalare che i lavori procedono con regolarità. Infatti è stata completata anche la struttura del secondo edificio mentre nel primo sono in corso di realizzazione le tamponature interne ed esterne. L intervento ha ormai assunto quindi la sua veste definitiva che permette di apprezzare dal vivo la sua felice collocazione in un contesto che presenta tutti i caratteri ed i pregi tipici di questa zona del Chianti. Per informazioni rivolgersi all ufficio di Firenze tel Studentato Viale della Pace, Sesto Fiorentino Si terrà venerdi 15 giugno l inaugurazione di questa struttura destinata agli studenti fuori sede, assistenti universitari e ricercatori. Interverranno il sindaco di Sesto Gianassi, rappresentanti dell Università fiorentina e del Ministero dell Università e della Ricerca. La struttura è composta da 21 alloggi per 42 posti letto oltre a diversi spazi comuni. La sua collocazione, a poche centinaia di metri dal Polo Scientifico di Sesto, lo rende facilmente raggiungile anche dal Polo Universitario di Careggi e da quello di Novoli ed è quindi in condizione di servire un bacino di utenza molto vasto. Con questa iniziativa Unica consolida la sua esperienza sul versante delle residenze studentesche, dopo le esperienze di via Maragliano a Firenze, realizzata e gestita con altre cooperative e quella di piazza Alberti, sempre a Firenze, per la quale Unica si occupa della gestione. Dare una risposta a questa particolare domanda alloggiativa vuole essere un contributo alla competitività territoriale ed alla sua capacità di accoglienza nonchè un tassello di una più ampia ed articolata politica abitativa. Non va dimenticato infatti che la popolazione studentesca è molto più agguerrita economicamente nel mercato degli affitti di quella costituita da famiglie a reddito medio basso e viene quindi spesso preferita a quest ultime che finiscono per essere allontanate dalle zone prossime agli insediamenti universitari. Per ulteriori informazioni rivolgersi all ufficio di Firenze tel Alcuni interni dello studentato 7

8 il inaugurazione nostro lavoro INTERVENTI IN PROGRAMMA RUFINA CENTRO - FIESOLE CALDINE MIMMOLE: PROCEDE L ITER URBANISTICO I progetti architettonici di entrambi gli interventi hanno avuto recentemente il parere positivo delle rispettive Commissioni urbanistiche. I progetti sono ora al vaglio dei vari uffici tecnici del comune. Nel prossimo autunno si prevede il rilascio dei Permessi a Costruire. L intervento di Caldine sarà realizzato in edilizia convenzionata, è costituito da 6 blocchetti distribuiti su due piani fuori terra, per un totale di 22 appartamenti. Gli appartamenti al piano terra hanno accessi indipendenti dai giardini privati sul fronte principale e tergale; i primi piani hanno tutti un sottotetto ed un loggiato sul prospetto frontale. Tutti gli appartamenti sono dotati di uno o due posti auto privati. Completano l intervento aree a verde con percorso vita, parcheggi pubblici, collegamenti con percorsi trekking e ciclabili. L area è perfettamente collegata con Firenze ed è dotata di tutti i servizi pubblici. L intervento di Rufina Centro, un edificio di 12 appartamenti di diverse tipologie, sarà realizzato proprio nel centro di Rufina, piazza Aldo Moro, dove si trovava il vecchio Cinema Ariston. La realizzazione sarà particolarmente curata nei materiali da utilizzare e negli impianti come ad esempio riscaldamento singolo a condensazione con incremento del solare termico. Per entrambi sono in corso le adesioni. Per informazioni rivolgersi all ufficio di Firenze e all ufficio di Pontassieve Caldine Rufina Ex Cantieri comunali a Sesto Fiorentino Dopo una lunga attesa e numerosi rinvii possiamo dire che il percorso di questo intervento ha finalmente fatto un passo in avanti ed è possibile pertanto definire con maggiore precisione i tempi di avvio del cantiere. Infatti nelle ultime settimane l apposita conferenza dei servizi fra i vari enti coinvolti ha definitivamente approvato le operazioni di bonifica effettuate nei terreni che costituivano il principale ostacolo all inizio dei lavori. Adesso pertanto non rimane che attendere il formale rilascio dei nulla osta previsti per il corrente mese di giugno e convocare l assemblea dei soci che hanno aderito all intervento per la Rendering dell intervento Sopra: localizzazione dell intervento Mimmole. A sinistra un prospetto di Rufina Centro scelta dell alloggio. Assemblea che prevediamo di tenere entro la prima settimana di luglio. Per ulteriori informazioni rivolgersi all ufficio di Sesto Fiorentino tel

9 Soci Open day all ex Merinangora - San Francesco di Pelago Abbiamo ritenuto di dedicare una particolare attenzione a questo intervento che si caratterizza per la qualità delle dotazioni, per la convenienza e per la felice collocazione ambientale. Da qui è nata l idea di una giornata di festa a cui invitare i cittadini della Valdisieve per offrire loro la possibilità fra l altro di visitare gli appartamenti con l assistenza del personale e dei tecnici della cooperativa, e dove fosse possibile prendere visione, quasi in anteprima, della nuova veste della formula Abito Subito: paghi l affitto compri la casa che trova proprio in questo intervento la sua prima applicazione. Per l occasione è stata affiancata anche la formula MQ+: l offerta che regala più spazio proprio a sottolineare il carattere di festa e di promozione della giornata. Il risultato in termini di partecipazione è stato sicuramente positivo ed incoraggiante: numerose famiglie nell arco dell intera giornata si sono avvicendate al tavolo delle informazioni appositamente predisposto e sono state accompagnate a visitare gli alloggi preferi- ti. A conclusione della mattinata sono stati graditi ospiti anche i sindaci della Valdisieve: Zucchini di Pelago, Pinzani di Rufina e Mairaghi di Pontassieve i quali hanno potuto visitare l intervento e prendere visione della formula Abito Subito come risposta innovativa di accompagnamento all acquisto dilazionata nel tempo e rivolta soprattutto ai giovani. Un brindisi con i sindaci Alcuni momenti della giornata dà buoni frutti Nell ultimo numero di Prima Casa abbiamo spiegato nel dettaglio le caratteristiche dell innovativa Formula Rinnova per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti ed abbiamo messo in evidenza il carattere di scommessa di Unica sull effettivo risparmio nei consumi energetici a seguito di interventi di riqualificazione. In sintesi la scommessa si può così riassumere: Unica finanzia alcune opere ed eroga una serie di servizi recuperando l investimento, nel tempo, solo sui risparmi energetici che si realizzeranno.... Ebbene, attraverso questa formula è stata realizzata la riqualificazione energetica di un edificio di 38 alloggi costruito negli anni 70 a Firenze in Via dei Querci, con ottimi risultati qualitativi e con piena soddisfazione soprattutto dei condomini e della amministrazione condominiale. Ma una concreta testimonianza della qualità della proposta di Unica ci è arrivata dalla Regione Toscana che ci ha onorato con il conferimento del premio Toscana Ecoefficiente 2012 con la seguente motivazione: un significativo contributo per la gestione intelligente delle risorse ambientali e territoriali in ambito regionale. La premiazione, che naturalmente oltre a farci enorme piacere ci stimola ad impegnarci ancora di più in questa grande sfida dei risparmi nei consumi energetici, è avvenuta con la partecipazione dell assessore regionale Anna Rita Bramerini il 25 maggio u.s. all interno della iniziativa Terra Futura. 9

10 innovazione NUOVO Se si volesse scimmiottare la moda imperante degli slogan si potrebbe dire che Abito Subito cambia abito rappresentando così in modo sintetico ma sicuramente efficace l opera di aggiornamento delle condizioni iniziali della formula Abito Subito dopo aver registrato un periodo di notevole successo di attenzione ed interesse tanto da essere stata adottata, pur con delle varianti, da diversi altri operatori. Il punto di forza di questa formula era e rimane quello di affiancare ad un periodo iniziale in affitto la possibilità di acquistare l alloggio prescelto, potendolo abitare da subito e potendo trasformare una percentuale significativa del canone d affitto in conto prezzo dell alloggio. Una formula quindi che si propone di aiutare la domanda abitativa, soprattutto quella espressa dalle giovani generazioni, accompagnandola per un periodo di tempo nell intento di superare le difficoltà e le incertezze che la situazione attuale induce. Uno sforzo concreto quello di Unica a rimarcare il suo impegno, a fare la sua parte, a dare il suo contributo ad affrontare l attuale crisi. L esperienza maturata nei due anni trascorsi ha suggerito la possibilità di rendere la formula più flessibile nel senso di poterla rendere maggiormente personalizzabile ed adattabile alle condizioni specifiche del socio. La nuova veste prevede proprio di partire da queste condizioni per verificare la sostenibilità della formula nonché un periodo temporale che è stato allungato a 5 anni per arrivare all acquisto. Non si tratta, è utile ribadirlo, di una formula magica che risolve da sola le difficoltà e le incertezze che caratterizzano pesantemente la fase attuale ma sicuramente, anche questo è bene ribadirlo, è uno sforzo concreto ed innovativo per cercare di offrire comunque delle risposte anche in questa difficile situazione. Un invito a non rinunciare ai progetti ed a guardare al futuro. TRASMISSIONI TELEVISIVE TOSCANA TV (canale 18) ogni mercoledì alle Continua per il terzo anno consecutivo la trasmissione in onda su Toscana TV che vuole presentare la cooperazione in Toscana, in particolar modo confrontare le attività di Unica ed il Consorzio di Prato. Il giovedì alla stessa ora andrà in onda su Toscana TV news e sport (canale 194) Prima Casaplus. RTV38 News Room fascia di informazione Martedì 12 giugno andrà in onda su RTV38 la rubrica Formula Rinnova presentata da Unica (in replica mercoledì 13 giugno nella fascia di informazione ). 10

11 Nei suggerimenti pervenuti in questo periodo sono ancora dominanti i temi classici: la richiesta di un maggior numero di visite nell alloggio, e di maggior cura e tempestività nell esecuzione dei ripristini. Per quest ultimi un socio suggerisce un ripensamento radicale: modificare il tipo di intervento che la cooperativa attua nei ripristini visto che a tutt oggi nessun intervento di ripristino richiesto è stato fatto. Se a questa indicazione potessero seguirne altre, compreso qualche esempio, ci aiuterebbe ad immaginare qualche percorso che magari non abbiamo ancora esplorato. L esecuzione dei ripristini è da sempre una questione molto difficile da organizzare, e come abbiamo fatto rilevare recentemente, lo stato di crisi delle imprese aggrava ulteriormente le cose. Più riusciamo a pensare insieme più riusciamo a trovare dei miglioramenti. Informazioni sull andamento globale delle vendite dell intervento anche in relazione agli scenari che si prefigureranno dopo la consegna dell immobile (divisione delle spese, piena proprietà dell immobile, ecc). Possiamo leggere qui un indizio della crisi che stiamo soffrendo. Dobbiamo preoccuparci ad esempio, più di quanto non si facesse alcuni anni fa, delle future spese condominiali da sostenere dopo la consegna. Ci si chiede: che relazione c è la quota di spese condominiali e l andamento delle vendite? Se gli alloggi non saranno tutti assegnati, aumenterà la quota delle spese? Le spese degli alloggi non assegnati fanno carico alla cooperativa, si tratta tuttavia di un vero problema. L ideale ovviamente è riuscire ad assegnare tutti gli alloggi e per questo proprio il contributo dei soci si è rivelato nel corso degli anni fondamentale. è il vero asso nella manica della cooperativa. Ci auguriamo che possa continuare ad esserlo anche in questi tempi difficili. Progetto Bridge Nello scorso numero di Prima casa abbiamo presentato una sintesi della ricerca commissionata da Unica alla Fondazione Michelucci relativa alle condizioni ed alle aspettative abitative della popolazione immigrata nel territorio fiorentino ed illustrata in occasione del convegno sul bilancio sociale di Unica. Pur nelle ristrettezze di una sintesi il dato che balza in evidenza oltre alla consistenza di questa popolazione ( regolarmente residenti a Firenze pari al 14,2% dell intera popolazione) è il suo radicamento nell economia e nella fisionomia sociale di questo territorio. In altre parole il mondo articolato dell immigrazione tende sempre più ad assomigliare a quello della società locale con le sue stratificazioni e le forti polarizzazioni di condizione sociale ed economica. La condizione abitativa rimane quella in cui si registra una forte differenza, nel senso che a parità di condizioni economiche e lavorative e qualunque sia il grado di inserimento sociale gli immigrati incontrano maggiori difficoltà nell accesso alla casa. I risultati di questo lavoro di ricerca ci sono sembrati una sufficiente motivazione per andare a vedere più da vicino come stanno le cose. Nasce da qui l idea del progetto Bridge, inteso proprio nel senso letterale del termine: un ponte fra l attuale condizione ed una che risulti migliorativa. Non pensiamo di avere la bacchetta magica né tantomeno di poter affrontare da soli condizioni che richiedono ben altri protagonisti, ma i principi ed i valori a cui si ispira la cooperazione ci spingono a provare, a non lasciare niente di intentato. Stiamo pertanto ricercando le forme più appropriate per stabilire contatti con alcune di queste comunità. Nel caso di quella peruviana abbiamo avuto il piacere di incontrare il Console Generale del Perù a Firenze Manuel Veramendi y Serra e lo scorso 17 maggio abbiamo avuto un primo incontro con alcuni rappresentanti di questa numerosa comunità. Nei prossimi numeri del giornale contiamo di poter dare aggiornamenti sugli sviluppi di questo progetto. Convenzione UNIPOL - UNICA SERENITÀ ASSICURATA A CONDIZIONI ESCLUSIVE. AUTO CASA SALUTE RISPARMIO Sconti e vantaggi esclusivi per i Soci e i loro familiari. Per informazioni Agenzia Generale Assicoop Firenze S.p.A. FIRENZE Via Benedetto Dei, 19 - Tel

12 Bticino SpA Via Aretina Firenze Tel

SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI

SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI SERVIZI AZIENDALI INNOVATIVI L AGENZIA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE La gestione di servizi attinenti al soddisfacimento delle esigenze abitative delle famiglie rappresenta una tra le iniziative più innovative

Dettagli

Indici e parametri urbanistici

Indici e parametri urbanistici Collegamento con ciclopedonali esistenti Ambito 14.000 mq Collegamento con via Pertini e la rotonda Indici e parametri urbanistici sup. territoriale 14.158 mq sup. fondiaria totale 6240 mq sup. fondiaria

Dettagli

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info

La crisi del sistema. Dicembre 2008 www.quattrogatti.info La crisi del sistema Dicembre 2008 www.quattrogatti.info Credevo avessimo solo comprato una casa! Stiamo vivendo la più grande crisi finanziaria dopo quella degli anni 30 La crisi finanziaria si sta trasformando

Dettagli

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014

XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli. Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 XVI Congresso AIV, 10-11 Aprile2014, Napoli Relazione allegata al bilancio consuntivo 2013 e note sul bilancio preventivo 2014 Nel bilancio di previsione 2013, il precedente direttivo aveva previsto un

Dettagli

1. Sei anni di Fondazione

1. Sei anni di Fondazione Relazione tecnica sui primi 6 anni di attività della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati presentata in occasione dell Assemblea dei Soci di novembre 2011 Contenuti del documento 1. 6

Dettagli

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE

ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE ASSEMBLEA GENERALE ANNUALE 26 OTTOBRE 2015 RELAZIONE PRESIDENTE ing. Filippo Pontiggia E da poco più di un anno che ricopro la carica di Presidente del Gruppo Giovani, un anno trascorso velocemente, ricco

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni

Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni Relazione del Presidente di ESA Giovanni Frangioni La nostra aspettativa è creare le condizioni di una autonomia del nostro territorio riguardante il ciclo dei rifiuti, attraverso una azienda di chiaro

Dettagli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli

Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di soggetti deboli Piano d azione: Favorire l accesso ad abitazioni dignitose (housing sociale) SERVIZI ALLA PERSONA Bando senza scadenza: Diffondere e potenziare gli interventi di housing sociale temporaneo a favore di

Dettagli

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO

LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Associazione Nazionale Demolitori Italiani LA DEMOLIZIONE ITALIANA A CONVEGNO Parma, 26 novembre 2005 Trascrizione dell intervento dal titolo: IL MERCATO DELLE DEMOLIZIONI ANNI 2000: DAL RECUPERO ALLA

Dettagli

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin

Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin Comunicato stampa Conferenza internazionale Global Connectivity with the Mediterranean Basin La sfida del regime di free zone per i punti franchi di Trieste lanciata dal presidente Marina Monassi. Il messaggio

Dettagli

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO

RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO RAPPORTO 2010 SULLA PRESENZA DELLE IMPRESE DI COSTRUZIONE ITALIANE NEL MONDO OTTOBRE 2010 a cura della Direzione Affari Economici e Centro Studi e dell Ufficio Lavori all Estero e Relazioni Internazionali

Dettagli

Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010

Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010 Il mercato dell involucro edilizio in Italia nel 2010 Indice 2 Sintesi 3 Cos era avvenuto nel 2009 4 Cosa sta accadendo nel 2010 6 Estratto dall osservatorio Uncsaal sul primo quadrimestre 2010 Sintesi

Dettagli

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti.

Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1, Comma 1, Aut. C/RM/38/2011. consulenti. Il mensile dell Unasca. L Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 N. 46) Art. 1,

Dettagli

Guida alla. ristrutturazione. della casa

Guida alla. ristrutturazione. della casa Guida alla ristrutturazione della casa 1 Guida alla ristrutturazione della casa La ristrutturazione della casa può essere considerata un vero e proprio investimento e a volte costituisce un alternativa

Dettagli

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%).

Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). BAROMETRO CRIF DELLA DOMANDA DI CREDITO DA PARTE DELLE FAMIGLIE Nel 2014 crescita record della domanda di mutui (+30,6%) ma calano ancora le richieste di prestiti da parte delle famiglie (-2,0%). Le evidenze

Dettagli

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare...

Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... EZZOLOMBARDO Una filosofia costruttiva che guarda al futuro Cos è liberi nel verde Progettiamo e costruiamo per farvi vivere ed abitare... È una filosofia d avanguardia, per un abitazione che guarda al

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions

Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Liguria Proposte per un modello di sviluppo Nearly Zero Emissions Indice EXECUTIVE SUMMARY... 4 1. IL CONTESTO... 7 1.1 QUADRO INTERNAZIONALE DI RIFERIMENTO... 7 1.2 CONSIDERAZIONI SULLA TRANSIZIONE VERSO

Dettagli

Impianto Fotovoltaico Popolare

Impianto Fotovoltaico Popolare Impianto Fotovoltaico Popolare Comune di Peccioli (Pi) Un Ettaro di cielo Primo Impianto fotovoltaico a partecipazione popolare più grande della Toscana Il Progetto Nel 2006 la Belvedere S.p.A. ha lanciato

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI FINANZIARIE PER VIVERE MEGLIO DOPO I 65 ANNI

GUIDA ALLE SOLUZIONI FINANZIARIE PER VIVERE MEGLIO DOPO I 65 ANNI GUIDA ALLE SOLUZIONI FINANZIARIE PER VIVERE MEGLIO DOPO I 65 ANNI I pensionati vivono meglio e più a lungo. Sono sempre più una parte rilevante della popolazione italiana, un segmento demografico fiorente,

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO

VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO VALORE UNITARO PROPOSTO PER LA MONETIZZAZIONE DEL PARCHEGGIO PUBBLICO E STIMA DEL VALORE DEL VERDE PUBBLICO IL sottoscritto Architetto Fabio Alderotti, nato ad EMPOLI, il 26/03/1060 con studio ad EMPOLI

Dettagli

Questa è la mia casa

Questa è la mia casa Questa è la mia casa Percorso di autonomia abitativa Realizzato da: Comune di Ancona e Informagiovani Ancona con amore Progetto a cura del Geom. Elisa Coltrinari Contesto e ragioni dell intervento. Il

Dettagli

Le politiche abitative Quali politiche per quali contesti? Giulia Cordella Corso politica sociale 2014-2015 giulia.cordella@gmail.com Cosa sono Interventi che si muovono per assicurare agli individui e

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Piano Nazionale di edilizia abitativa Visto il decreto legge 25 giugno 2008, n 112 convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2008, n 133, recante

Dettagli

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015

EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 EXPLODING YOUR IDEA! DESTINATION EXPO MILANO 2015 1 CALL INTERNAZIONALE DI IDEE PER LO SVILUPPO DEL PROGRAMMA CULTURALE DEL SPAZIO ESPOSITIVO DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione

Dettagli

Sei stato sospeso, ti trovi in mobilità, hai perso il lavoro? Fai la mossa giusta.

Sei stato sospeso, ti trovi in mobilità, hai perso il lavoro? Fai la mossa giusta. UNIONE EUROPEA MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale per le Politiche per l Orientamento e la Formazione PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Investiamo nel vostro futuro

Dettagli

Il ruolo del Credito in Sardegna

Il ruolo del Credito in Sardegna Il ruolo del Credito in Sardegna Seminario del 16 luglio 2007 Vorrei circoscrivere il perimetro del mio intervento alle problematiche che coinvolgono il target di clientela di Artigiancassa. Noi infatti

Dettagli

DOTE LAVORO 2012 CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA

DOTE LAVORO 2012 CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA DOTE LAVORO 2012 CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA " " CONTINUIAMO A DOTARCI CONTRO LA CRISI Per il quarto anno consecutivo La Regione del Veneto ha promosso attraverso lo strumento della Dote Lavoro, percorsi

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA Art.1 Oggetto Il programma triennale per la trasparenza e l integrità, in attuazione dell art.11 comma 7 del d.lgs. 150/09 ha come oggetto la definizione

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

La forza. del network

La forza. del network La forza del network Non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti. Charles Darwin 18 regioni operative 162 studi affiliati in 4 anni 350

Dettagli

10. Mercato immobiliare

10. Mercato immobiliare 10. Mercato immobiliare I prezzi relativi al mercato immobiliare residenziale, dopo un periodo di forte crescita (fig. 10.1), negli anni 90 hanno subito un decremento; poi, con la fine del decennio, la

Dettagli

I principali servizi educativi gestiti direttamente dal comune sono i nidi, le scuole dell infanzia e i ricreatori.

I principali servizi educativi gestiti direttamente dal comune sono i nidi, le scuole dell infanzia e i ricreatori. I Servizi Educativi del Comune di Trieste rappresentano una tradizione storica, un patrimonio di tradizione culturale di cui la città e le famiglie vanno orgogliose. Un patrimonio storico che negli anni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE

COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE COMUNICATO STAMPA L INDAGINE TECNOBORSA 2014 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE TRANSAZIONI EFFETTUATE E PREVISTE - MUTUI a cura del Centro Studi sull Economia Immobiliare - CSEI Tecnoborsa

Dettagli

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA

L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA COMUNICATO STAMPA L HOUSING SOCIALE A MILANO E REALTA VIA AL BANDO PER 124 ABITAZIONI CENNI DI CAMBIAMENTO SULLA CITTA Per la prima volta a Milano un bando per assegnare la abitazioni a canone calmierato.

Dettagli

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013

Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 VALORI % Sintesi dell Osservatorio Risparmi delle Famiglie 2013 Abbiamo alle spalle ancora un anno difficile per le famiglie La propensione al risparmio delle famiglie italiane ha evidenziato un ulteriore

Dettagli

I voucher come metodo di finanziamento e accesso ai servizi: elementi per una discussione

I voucher come metodo di finanziamento e accesso ai servizi: elementi per una discussione I voucher come metodo di finanziamento e accesso ai servizi: elementi per una discussione Premessa Obiettivo di questo breve documento è fornire una contributo in vista dell incontro dell 8 luglio; a tale

Dettagli

F O G L I O I N F O R M A T I V O MUTUI CASA INFORMAZIONI GENERALI

F O G L I O I N F O R M A T I V O MUTUI CASA INFORMAZIONI GENERALI F O G L I O I N F O R M A T I V O MUTUI CASA INFORMAZIONI GENERALI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Via Vittorio Veneto, 119 00187 Roma Telefono

Dettagli

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi

5 - Previsioni BASE. 6.- Tre mosse per archiviare la crisi 1 2 3 INDICE 5 - Previsioni BASE 5.1 - Previsioni dell Economia Italiana 2014-2018 dopo Legge di Stabilità e Riforme Strutturali 5.2 - e se il cambio non scendesse e rimanesse all 1,33 del 2014? 6.- Tre

Dettagli

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità

4 Implenia Development SA. 6 Implenia Impresa Generale SA. 10 Reuss Engineering SA. 12 Sostenibilità Implenia Real Estate In qualità di fornitore globale di servizi, vi affianchiamo durante l intero ciclo di vita del vostro bene immobiliare. Con costanza e vicinanza al cliente. 2 4 Implenia Development

Dettagli

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Consiglio regionale Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia IX LEGISLATURA - ATTI CONSILIARI - PROGETTI DI LEGGE E RELAZIONI PROPOSTA DI LEGGE N. 265 Presentata dai consiglieri Blasoni, Pedicini

Dettagli

PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011

PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011 (H:\docs\2011\6\17\16743.doc/ 03/01/12) PROT. 362 ROMA, 17 giugno 2011 e-mail Caro Presidente, Ai Presidenti degli Enti Associati LORO SEDI il Consiglio Direttivo di Federcasa, come a tua conoscenza, ha

Dettagli

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo.

In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. In questa lezione abbiamo ricevuto in studio il Dott. Augusto Bellon, Dirigente Scolastico presso il Consolato Generale d Italia a São Paulo. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie 1

Dettagli

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA

IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA IL PERCHE DI UN CONGRESSO STRAORDINARIO DELL AEDE EUROPEA L AEDE E LA CRISI DELL UNIONE EUROPEA Silvano MARSEGLIA E per me un grande piacere ed un onore aprire i lavori di questo nostro Congresso Straordinario

Dettagli

APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA

APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA BILANCIO - 06/05/2014 APPROVATO IL BILANCIO DEL CVS: PIU SOLDI AL SOCIALE E NESSUN SALASSO IN BOLLETTA Approvato oggi il consuntivo 2013: raddoppiato il Fondo per il Sociale, adeguamenti delle tariffe

Dettagli

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi

NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi NEL MEZZO DEL CAMMIN : IL SOCIAL HOUSING, A CHE PUNTO SIAMO? Angela Airoldi Responsabile Area Economia Urbana e Immobiliare CERTeT Università L. Bocconi Ricercatore senior Gruppo CLAS 8 giugno 2011, fieramilano

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING EDILIZIA PRIVATA SOCIALE, LA SFIDA DEI FONDI IMMOBILIARI (AGI) - Palermo, 8 mar. - Si e' svolto oggi presso la Fondazione

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI ISCRITTI DEL COLLEGIO IPASVI DI PISA

ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI ISCRITTI DEL COLLEGIO IPASVI DI PISA ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI ISCRITTI DEL COLLEGIO IPASVI DI PISA Pisa, venerdì 20 marzo 2015 Oggetto: relazione programmatica per l'anno 2015 Prima di presentare gli elementi sui quali si svilupperà l'azione

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 31/12/2011 31/12/2012 A ATTIVO Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti B Immobilizzazioni 274.850,12 204.984,48 I Immobilizzazioni immateriali II Immobilizzazioni

Dettagli

ASP POVERI VERGOGNOSI. Via Marsala 7 40126 Bologna RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO AL 31/12/2013

ASP POVERI VERGOGNOSI. Via Marsala 7 40126 Bologna RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO AL 31/12/2013 ASP POVERI VERGOGNOSI Via Marsala 7 40126 Bologna RELAZIONE SULLA GESTIONE AL BILANCIO CONSUNTIVO AL 31/12/2013 PREMESSA L Amministratore unico prende atto delle informazioni riguardanti il Bilancio consuntivo

Dettagli

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA

IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA IL MERCATO DEL NOLEGGIO DI MACCHINE E ATTREZZATURE PER LE COSTRUZIONI IN ITALIA Studio generale 2008 a cura di Federico Della Puppa con la collaborazione di Dem.Co Indice Risultati principali, 3 Presentazione,

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

In Toscana diminuiscono adozioni e minori affidati a famiglie e strutture

In Toscana diminuiscono adozioni e minori affidati a famiglie e strutture In Toscana diminuiscono adozioni e minori affidati a famiglie e strutture FIRENZE Diminuisce il numero dei bambini e ragazzi in strutture di accoglienza e in afidameno familiare, così come le adozioni

Dettagli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli

ORIENTARE GLI ORIENTATORI. di Andrea Cammelli ORIENTARE GLI ORIENTATORI di Andrea Cammelli N egli ultimi anni abbiamo cominciato ad occuparci sempre più spesso di orientamento, portando la preziosa esperienza accumulata dal Consorzio Interuniversitario

Dettagli

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO

FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO FONDO PENSIONE per il PERSONALE delle AZIENDE del GRUPPO UNICREDITO ITALIANO Comunicato Stampa A cura del Consiglio di Amministrazione del Fondo Pensione per il Personale delle Aziende del Gruppo UniCredito

Dettagli

LE ABITAZIONI DI PREGIO

LE ABITAZIONI DI PREGIO LE ABITAZIONI DI PREGIO Il mercato degli immobili di pregio-lusso, seguito da Santandrea, ha evidenziato nel primo semestre del 2011 una leggera diminuzione (-1.0%) delle quotazioni, dopo la flessione

Dettagli

Il processo di valorizzazione del patrimonio per la realizzazione di nuove strutture di interesse pubblico: l esperienza della Fondazione IRCCS Ca

Il processo di valorizzazione del patrimonio per la realizzazione di nuove strutture di interesse pubblico: l esperienza della Fondazione IRCCS Ca Il processo di valorizzazione del patrimonio per la realizzazione di nuove strutture di interesse pubblico: l esperienza della Fondazione IRCCS Ca Granda Milano La Fondazione IRCCS Ca Granda Ospedale Maggiore

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita

Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Economia > News > Italia - lunedì 13 gennaio 2014, 16:00 www.lindro.it Segnali positivi Le banche tra tassi e risparmiatori Famiglie e banche: interessi più bassi e depositi in crescita Antonio Forte La

Dettagli

ASSEMBLEA PROGRAMMATICA E ORGANIZZATIVA UST CISL PISA

ASSEMBLEA PROGRAMMATICA E ORGANIZZATIVA UST CISL PISA ASSEMBLEA PROGRAMMATICA E ORGANIZZATIVA UST CISL PISA Navacchio 29 SETTEMBRE 2015 DOCUMENTO CONCLUSIVO La relazione della Segreteria UST e gli interventi dell Assemblea Organizzativa hanno evidenziato

Dettagli

Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015

Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015 Gli esiti del sondaggio sull Housing Sociale nel territorio bassanese Bassano del Grappa, 17 aprile 2015 Opportunità socioeconomica per rilanciare il settore edile, il mercato immobiliare e quello degli

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

riqualificare risparmiare guadagnare

riqualificare risparmiare guadagnare riqualificare risparmiare guadagnare Il valore da proteggere Spesa annua per il riscaldamento domestico Francia 1150 Spagna 1116 Germania 1104 Ambiente, Energia e Casa. Tre parole unite da un unico comune

Dettagli

Guardare oltre la crisi

Guardare oltre la crisi PrimaCasa LEGACOOP ABITANTI TOSCANA Azienda certificata Unica Soc. Coop. di Abitazione PRIMA CASA - Periodico di Unica Soc. Coop. di abitazione - Anno XV Numero 3 - Novembre 2012 - Sped. in abb. post.

Dettagli

Documento sull edilizia scolastica per la giornata di ascolto del mondo della scuola

Documento sull edilizia scolastica per la giornata di ascolto del mondo della scuola Documento sull edilizia scolastica per la giornata di ascolto del mondo della scuola LO STATO DELLE COSE Quanti sono e di chi sono gli edifici scolastici italiani? Circa 43.000, dove vivono circa 9 milioni

Dettagli

Comune di Ottaviano PRO GENS ONLUS U.I.L.D.M.

Comune di Ottaviano PRO GENS ONLUS U.I.L.D.M. Comune di Ottaviano PRO GENS ONLUS U.I.L.D.M. 13/02/2015 Progetto di integrazione sociale a favore di 15 persone disabili e 30 anziani in situazione di gravità RELAZIONE CONCLUSIVA 1 Ringraziamenti Per

Dettagli

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1)

NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 2015 1. Venezia Evoluzione delle compravendite. Settore residenziale Settore non residenziale (1) Osservatorio sul Mercato Immobiliare, Novembre 215 Venezia VENEZIA NOTA CONGIUNTURALE SUL MERCATO IMMOBILIARE A OTTOBRE 215 1 Venezia Evoluzione delle compravendite Figura 1 Settore residenziale Settore

Dettagli

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business

vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business vola con il fotovoltaico Diamo energia al tuo business la soluzione PER IL MERCATO CHE CAMBIA Enerpoint, attiva da oltre 12 anni nel settore Fotovoltaico e da sempre in prima linea per promuovere il cambiamento,

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Nuovi orizzonti per la tutela del risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al regolamento dell Autorità

Dettagli

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene:

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: 1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: SUL PIANO GENERALE. in una fase storica mondiale di grandi cambiamenti e grandi tragedie. Pensiamo solo alla rapida evoluzione tecnologica,

Dettagli

Dopo il boom edilizio

Dopo il boom edilizio I Dopo il boom edilizio L aumento di circa 35 mila residenti tra il 2002 e il 2010 ha indotto una forte crescita edilizia e oggi determina l esigenza di nuovi servizi a corredo di un patrimonio immobiliare

Dettagli

Programmazione triennale 2010/2012

Programmazione triennale 2010/2012 Area Ricerca e Relazioni Internazionali Ufficio Relazioni Internazionali PIANO DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DI ATENEO Programmazione triennale 2010/2012 L Università degli Studi di Firenze tradizionalmente

Dettagli

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale

bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale bando per progetti di inserimento lavorativo in campo sociale programmati e realizzati con logiche di rete e di collaborazione tra più realtà per fronteggiare situazioni di disagio o esclusione sociale

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1

DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1 DETTAGLI AFFILIAZIONE APE WWW.APE1.IT 1 Introduzione APE è un Marchio che contraddistingue una catena di agenzie in affiliazione, che si occupano di servizi per la ristrutturazione e la manutenzione di

Dettagli

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di

Sulla disoccupazione, tuttavia, ci sarebbe qualcosa da aggiungere. In questi giorni sentiamo ripetere, dai giornali e dalle tv, che il tasso di ECONOMIA Disoccupazione mai così alta nella storia d Italia La serie storica dell Istat si ferma al 1977, ma guardando i dati del collocamento e i vecchi censimenti si scopre che nella crisi del 1929 e

Dettagli

La casa, il futuro dei giovani

La casa, il futuro dei giovani PrimaCasa LEGACOOP ABITANTI TOSCANA Azienda certificata Unica Soc. Coop. di Abitazione PRIMA CASA - Periodico di Unica Soc. Coop. di abitazione - Anno XIV Numero 1 - Marzo 2011 - Sped. in abb. post. 45%

Dettagli

Alla c.a. Sindaco/Presidente Segretario Generale Dirigente competente

Alla c.a. Sindaco/Presidente Segretario Generale Dirigente competente Alla c.a. Sindaco/Presidente Segretario Generale Dirigente competente Controllo di Gestione e Misurazione delle Performance: l integrazione delle competenze, la valorizzazione delle differenze e la tecnologia

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO NELL EDILIZIA

IL RISPARMIO ENERGETICO NELL EDILIZIA IL RISPARMIO ENERGETICO NELL EDILIZIA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO INDUSTRIA Palermo 9 marzo 2005 L uso razionale delle risorse energetiche è un tema di crescente rilevanza nelle politiche di sviluppo

Dettagli

La Stampa in Italia (2009 2011)

La Stampa in Italia (2009 2011) FEDERAZIONE ITALIANA EDITORI GIORNALI La Stampa in Italia (2009 2011) Roma 18 aprile 2012 Quadro generale L andamento recessivo del Paese nella seconda metà del 2011 e le prospettive di accentuazione di

Dettagli

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà.

Presidente Ringrazio il consigliere Beretta. Ha chiesto la parola la consigliera Cercelletta, ne ha facoltà. CONSIGLIO COMUNALE DEL 16.12.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Sistema Bibliotecario dell Area Metropolitana di Torino, Area Ovest (SBAM Ovest) Approvazione della bozza di convenzione e della bozza

Dettagli

Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA

Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA Allegato A alla delibera C.C. n. 3 del 12.02.2016 LINEE DI INDIRIZZO PER IL PIANO COMUNALE DI EDILIZIA ABITATIVA SOMMARIO Premesse:... 2 I fattori di contesto... 2 Gli immobili facenti parte del patrimonio

Dettagli

Bilancio 2007 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS

Bilancio 2007 dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS dell Associazione di Volontariato Casa di Zaccheo ONLUS Elenco dei Soci aggiornato all 8 febbraio 2008...2 Cariche sociali all 8 febbraio 2008...2 Consenso al trattamento dei dati personali...2 Lettera

Dettagli

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO.

F.N.A.A.R.C. FONDAZIONE ENASARCO: UNA RIFORMA DELLA PREVIDENZA IN FAVORE DEGLI AGENTI DI COMMERCIO. F.N.A.A.R.C. Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio AI SIGNORI PRESIDENTI DELLE ASSOCIAZIONI ADERENTI AI SIGNORI CONSIGLIERI DELLA F.N.A.A.R.C. LORO SEDI Prot. 229/2010/LS/lm

Dettagli

La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale

La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale La legislazione regionale in tema di fondi immobiliari per l edilizia privata sociale Le iniziative della Regione Emilia- Romagna per l housing sociale Bologna 15 novembre 2012 Caterina Brancaleoni Nucleo

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Evoluzione Energetica. La selezione naturale del risparmio energetico

Evoluzione Energetica. La selezione naturale del risparmio energetico Evoluzione Energetica La selezione naturale del risparmio energetico PER VIVERE A UN LIVELLO SUPERIORE ESPERTI DI DENTRO E DI FUORI Dalla E alla A: con Energetica Consulting il passaggio alle classi superiori

Dettagli

Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007.

Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007. ALLEGATO 1 Schema di CONTRATTO DI SERVIZIO tra REGIONE ed A.T.E.R. in attuazione dell art. 50 della Lr n. 27/2006 come modificato dalla Lr n. 11/2007. L anno il giorno del mese di in Roma, con la presente

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

una strategia vincente

una strategia vincente EDILIZIA & RISPARMIO ENERGETICO: una strategia vincente Ing. Carlo Castoldi 2 beni che ogni famiglia gestisce quotidianamente AUTOMOBILE tutte le caratteristiche di consumo e inquinamento sono BEN NOTE

Dettagli

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI

Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2010 COMUNICARE DOMANI Milano, 30 Giugno 2010 Scaricato da www.largoconsumo.info Il mercato della comunicazione mondiale Le previsioni per

Dettagli

ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli

ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli ANALISI DELLA STRUTTURA FINANZIARIA a cura Giuseppe Polli PRIMA PARTE clicca QUI per accedere direttamente alla seconda parte dell'intervento... 1 INTRODUZIONE Da un punto di vista ragionieristico lo Stato

Dettagli

Patto politiche attive del 16 giugno 2009

Patto politiche attive del 16 giugno 2009 Patto politiche attive del 16 giugno 2009 1 Premessa: per il lavoro oltre la crisi L'Accordo sottoscritto in Lombardia il 4 maggio 2009 prevede uno stretto rapporto tra le politiche passive, attraverso

Dettagli