04/04/2017 La Stampa - Nazionale Giovani disoccupati in calo al 35% ma aumenta il numero degli inattivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "04/04/2017 La Stampa - Nazionale Giovani disoccupati in calo al 35% ma aumenta il numero degli inattivi"

Transcript

1 AGI 04 aprile 2017

2 INDICE AGI 04/04/2017 Corriere della Sera - Nazionale Calano i giovani disoccupati 04/04/2017 La Repubblica - Nazionale Più posti agli over 50 e fra i giovani calano i senza lavoro* 04/04/2017 La Repubblica - Nazionale Dalla legge Biagi al Jobs Act l'occupazione resta al palo 04/04/2017 La Stampa - Nazionale Giovani disoccupati in calo al 35% ma aumenta il numero degli inattivi 04/04/2017 Il Fatto Quotidiano Lavoro, Renzi esulta ma amentano solo inattivi e over 50 04/04/2017 Il Sole 24 Ore Il doppio obiettivo dei tagli al cuneo fiscale 04/04/2017 Il Sole 24 Ore Detrazioni fiscali allo studio per il secondo lavoro in famiglia 04/04/2017 Il Sole 24 Ore Responsabilità delle toghe, la Consulta «salva» la legge 04/04/2017 La Repubblica - Nazionale Notizie e privacy Rodotà: la politica non tocchi le intercettazioni 04/04/2017 Il Giornale - Nazionale «Giustizia più veloce : basterebbe pensionare cento magistrati» 04/04/2017 ItaliaOggi Miani: ottime le aperture del ministro Orlando che riconosce finalmente la specificità delle professioni

3 AGI 11 articoli

4 Pag. 1 diffusione: tiratura:

5 Pag. 1 diffusione: tiratura:

6 Pag. 10 diffusione: tiratura:

7 Pag. 11 diffusione: tiratura:

8 Pag. 9 diffusione: tiratura:

9 Pag. 4 diffusione:39814 tiratura:

10 Pag. 1 diffusione: tiratura:

11 Pag. 1 diffusione: tiratura:

12 Pag. 4 diffusione: tiratura:

13 Pag. 8 diffusione: tiratura: Giustizia. Resta abolito il filtro dei ricorsi Responsabilità delle toghe, la Consulta «salva» la legge GLI EFFETTI DELLA NORMA Dopo un anno di applicazione della riforma le cause di risarcimento sono raddoppiate passando da 50 a 90 all'anno Giovanni Negri pla Corte costituzionale salva la legge sulla responsabilità dei magistrati. Le motivazioni saranno note solo tra qualche tempo, ma, intanto, la Consulta, con un comunicato diffuso ieri sera, avverte che le questioni sollevate da numerosi tribunali nei primi mesi di applicazione della legge, in vigore dal 2015, sono state respinte. A vario titolo, ora come inammissibili, la maggior parte, ora come infondate, quella del tribunale di Genova sul filtro di ammissibilità. I punti su cui si erano concentrati i dubbi dei vari uffici giudiziari che hanno chiamato in causa la Consulta avevano investito un po' tutto l'impianto della legge. A partire dal cardine principale, la soppressione del filtro di ammissibilità, che aveva contribuito a schermare una buona parte delle domande di risarcimento presentate quando ancora era in vigore la vecchia Legge Vassalli, la n. 117 del Per i giudici di Verona, ad esempio, l'eliminazione di un esame preventivo «offre ora ad una parte, priva di remore o anche solo particolarmente determinata, la duplice alternativa di condizionare la valutazione del giudice, (possibilità vieppiù concreta dopo l'introduzione della nuova ipotesi di illecito del travisamento del fatto o delle prove) o di provocare la sua astensione, e con essa la dilatazione dei tempi di definizione del giudizio a quo, anche attraverso l'avvio di un procedimento disciplinare nei confronti del giudice stesso». In sostanza, una delle criticità individuate stava nel riconoscere a una parte la possibilità di influire indebitamente sul corso del giudizio o sulla serenità del giudice. Conclusione aggravata dal fatto che, invece, è rimasta obbligatoria la previsio ne di esercizio dell'azione disciplinare del Procuratore generale presso la Cassazione per i medesimi fatti. Ma a non convincere era anche l'estensione dei casi che possono dare luogo a responsabilità, comprendendo il travisamento del fatto o delle prove. Fattispecie che, avevano messo in luce alcune delle questioni sollevate, si caratterizza per un eccesso di vaghezza, per l'assenza di tassatività, permettendo di mettere sotto censura controverse ma fisiologiche diverse valutazioni dei fatti o delle prove. La riforma della responsabilità civile delle toghe, oggetto di forti perplessità da parte dell'anm che ne aveva messo nel mirino sia la carica intimidatoria sia il rischio di astensione del magistrato sotto accusa, è stata giustificata, anche, se non soprattutto, dalla sostanziale inefficacia della Legge Vassalli approvata nel 1988 sulla scia del referendum. Pochi i risarcimenti che erano stati riconosciuti ai cittadini per dolo o colpa grave dei magistrati, solo 7 su oltre 400 ricorsi presentati nel corso del periodo , con una media di 16 all'anno, e 35 ammessi all'esame di merito dopo avere passato il test del filtro. E su questo piano certo gli effetti si sono visti. Dopo un solo anno di applicazione della riforma le cause di risarcimento sono raddoppiate, passando da 50 a 90 all'anno. In pratica un ricorso ogni 100 magistrati e 8 ogni mese. 13

14 Pag diffusione: tiratura:

15 Pag diffusione: tiratura:

16 Pag. 27 diffusione:64278 tiratura:

17 Pag. 1 diffusione:38537 tiratura:

LE GARANZIE GIURISDIZIONALI

LE GARANZIE GIURISDIZIONALI LE GARANZIE GIURISDIZIONALI La funzione giurisdizionale La giurisdizione ordinaria e le giurisdizioni speciali Autonomia e indipendenza della magistratura Il consiglio superiore della magistratura Il giusto

Dettagli

Rassegna del 04/04/2017

Rassegna del 04/04/2017 Rassegna del 04/04/2017 LAVORO 04/04/2017 Corriere della Sera Tre professioni emergenti all'insegna del mondo 4.0 Catano Anna_Maria 1 04/04/2017 Corriere della Sera Sbagliato tassare i robot meglio ripensare

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DAL SENATO DELLA REPUBBLICA. il 20 novembre 2014 (v. stampato Senato n. 1070)

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DAL SENATO DELLA REPUBBLICA. il 20 novembre 2014 (v. stampato Senato n. 1070) Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2738 PROPOSTA DI LEGGE APPROVATA DAL SENATO DELLA REPUBBLICA il 20 novembre 2014 (v. stampato Senato n. 1070) D INIZIATIVA DEI SENATORI BUEMI,

Dettagli

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO. Il sistema della giustizia in Italia

ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO. Il sistema della giustizia in Italia ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO Il sistema della giustizia in Italia Prof. Giovanni Coinu 070.675.3010 - gcoinu@unica.it MAGISTRATURE ORDINARIA E SPECIALI Ordinaria Speciali Civile Giudice di Pace Tribunale

Dettagli

La responsabilità civile dei magistrati. Dalla legge n. 117/1988 alla legge n. 18/2015

La responsabilità civile dei magistrati. Dalla legge n. 117/1988 alla legge n. 18/2015 La responsabilità civile dei magistrati Dalla legge n. 117/1988 alla legge n. 18/2015 Nell impianto originario della legge n. 117/1988 la responsabilità del magistrato per danni cagionati da un comportamento,

Dettagli

LA GIUSTIZIA COSTITUZIONALE

LA GIUSTIZIA COSTITUZIONALE LA GIUSTIZIA COSTITUZIONALE I modelli di giustizia costituzionale La giustizia costituzionale nell ordinamento italiano La Corte costituzionale Il giudizio di legittimità costituzionale delle leggi I conflitti

Dettagli

INDICE AGI. 29/05/2017 Il Sole 24 Ore Il lavoro agile offre una chance per cambiare

INDICE AGI. 29/05/2017 Il Sole 24 Ore Il lavoro agile offre una chance per cambiare AGI 29 maggio 2017 INDICE AGI 29/05/2017 Il Sole 24 Ore Il lavoro agile offre una chance per cambiare 29/05/2017 Il Sole 24 Ore Rapporto irregolare se viene fornita solo la forza lavoro 29/05/2017 Corriere

Dettagli

Statistiche relative all attività della Procura Generale in materia disciplinare

Statistiche relative all attività della Procura Generale in materia disciplinare Statistiche relative all attività della Procura Generale in materia disciplinare PROCURA GENERALE PRESSO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE A cura dello Statistico D.ssa Rosa MAMPIERI STATISTICHE RELATIVE

Dettagli

CORSO Diritto Europeo delle biotecnologie Organi Giurisdizionali

CORSO Diritto Europeo delle biotecnologie Organi Giurisdizionali CORSO Diritto Europeo delle biotecnologie Organi Giurisdizionali * LA GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA: IL SISTEMA DUALISTICO diritti soggettivi giudice ordinario disapplicazione dell atto illegittimo Interessi

Dettagli

La riforma costituzionale della giustizia. Roma, 10 marzo 2011

La riforma costituzionale della giustizia. Roma, 10 marzo 2011 La riforma costituzionale della giustizia Roma, 10 marzo 2011 Art. 1 Modifica art.87 della Costituzione Nell articolo 87 della Costituzione, al comma decimo, dopo la parola: «magistratura» sono aggiunte

Dettagli

PARTE I Diritti e Doveri dei Cittadini. TITOLO I Rapporti Civili

PARTE I Diritti e Doveri dei Cittadini. TITOLO I Rapporti Civili Alcuni Articoli della Costituzione della Repubblica Italiana Norme costituzionali sulla giurisdizione in genere e sulla responsabilità civile dei funzionari dello stato Testo coordinato dall avv. Nicola

Dettagli

Corte Costituzionale. Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato

Corte Costituzionale. Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato Corte Costituzionale Organo costituzionale con il compito di vigilare sul rispetto della Costituzione da parte di tutti gli organi dello Stato Disciplina costituzionale La disciplina della Corte costituzionale

Dettagli

LEGGE 27 FEBBRAIO 2015, N. 18

LEGGE 27 FEBBRAIO 2015, N. 18 LEGGE 27 FEBBRAIO 2015, N. 18 Disciplina della responsabilità civile dei magistrati (GU n. 52 del 4 marzo 2015) Entrata in vigore: 19 MARZO 2015 A cura di GIUSEPPE BUFFONE VECCHIO TESTO LEGGE 13 APRILE

Dettagli

incontrastabilmente esclusa dagli atti del procedimento; c) la negazione, determinata da negligenza inescusabile, di un fatto la cui esistenza risulta

incontrastabilmente esclusa dagli atti del procedimento; c) la negazione, determinata da negligenza inescusabile, di un fatto la cui esistenza risulta LEGGE 27 FEBBRAIO 2015, N. 18 Disciplina della responsabilità civile dei magistrati (GU n. 52 del 4 marzo 2015) Entrata in vigore: 19 MARZO 2015 A cura di GIUSEPPE BUFFONE VECCHIO TESTO LEGGE 13 APRILE

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Testata Titolo Pag. Rubrica Unione Camere Penali Italiane 7 Il Dubbio 04/05/206 OMICIDIO STRADALE ORA RISCHIANO ANCHE I SINDACI (G.Merlo) 2 Rubrica Le Camere Penali in Italia:

Dettagli

Ministero della Giustizia

Ministero della Giustizia Ministero della Giustizia UFFICIO LEGISLATIVO Roma, lì Schema di disegno di legge recante Riforma della disciplina della responsabilità civile dei magistrati. Con il presente disegno di legge il Governo

Dettagli

Rassegna del 04/04/2017

Rassegna del 04/04/2017 Rassegna stampa del 4 aprile 2017 Rassegna del 04/04/2017 AIDEPI 01/04/17 Vero Salute 102 Una buona prima colazione è il segreto per non invecchiare Cortopassi Simona 2 03/04/17 Voce di Mantova 44 La colazione

Dettagli

LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO,

LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO, Abbreviazioni 11 Presentazione 13 PARTE PRIMA j LA MAGISTRATURA IN ITALIA: UN PROFILO STORICO E COMPARATO, di Carlo Guarnierì I. La magistratura nello Stato moderno 21 1. I caratteri generali del rendere

Dettagli

Management dell'informazione e della comunicazione aziendale DIRITTO PUBBLICO - 11 LA CORTE COSTITUZIONALE

Management dell'informazione e della comunicazione aziendale DIRITTO PUBBLICO - 11 LA CORTE COSTITUZIONALE Management dell'informazione e della comunicazione aziendale DIRITTO PUBBLICO - 11 LA CORTE COSTITUZIONALE M. LI VOLTI 2014 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1) Le funzioni 2) La struttura 3) In composizione allargata

Dettagli

Associazione tra i Magistrati del Consiglio di Stato

Associazione tra i Magistrati del Consiglio di Stato Associazione tra i Magistrati del Consiglio di Stato Piazza capo di Ferro, 13 Palazzo Spada - Roma Atti relativi all audizione dell Associazione tra i magistrati del Consiglio di Stato davanti alla Commissione

Dettagli

P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e

P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e Cod.: P15018 Date: 16-18 marzo 2015 Responsabile del corso: Raffaele Sabato Esperto formatore: Marcello Sinisi Presentazione L annuale appuntamento di riflessione

Dettagli

INDICE I. INTRODUZIONE

INDICE I. INTRODUZIONE INDICE I. INTRODUZIONE 1. Ordinamento giudiziario e diritto giudiziario............... 1 2. L ordinamento giudiziario tra diritto costituzionale e processuale... 2 3. Riparto delle norme in materia di

Dettagli

I datori di lavoro devono conservare gli attestati della avvenuta formazione

I datori di lavoro devono conservare gli attestati della avvenuta formazione I datori di lavoro devono conservare gli attestati della avvenuta formazione Con la Sentenza 9 settembre 2014 n. 37312, la Quarta Sezione Penale della Suprema Corte ha affermato che i datori di lavoro

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione Potere giudiziario e responsabilità dei magistrati

INDICE SOMMARIO. Introduzione Potere giudiziario e responsabilità dei magistrati INDICE SOMMARIO Presentazione di Ernesto Lupo: La giustizia disciplinare dei magistrati ordinari dopo la riforma del 2006: luoghi comuni e verità dei numeri... Prefazione..............................

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO: UNA NUOVA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE (ANNA MARIA SOLDI)

INDICE CAPITOLO PRIMO: UNA NUOVA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE (ANNA MARIA SOLDI) CAPITOLO PRIMO: UNA NUOVA RIFORMA DEL PROCESSO CIVILE 1. Premessa... pag. 3 2. L impianto complessivo della riforma.... pag. 8 3. Le modifiche al codice di procedura civile: 3.1. Le modifiche agli articoli

Dettagli

PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI

PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI 644 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com PROCEDURA DI INFRAZIONE CONTRO L ITALIA IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI 9 ottobre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I LINEAMENTI STORICI E COMPARATISTICI

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I LINEAMENTI STORICI E COMPARATISTICI Parte I L INOPPUGNABILITAv DELLE DECISIONI DELLA CASSAZIONE Capitolo I LINEAMENTI STORICI E COMPARATISTICI pag. 1. L inoppugnabilità delle pronunce della Cassazione come canone fondamentale dell ordinamento

Dettagli

INDICE. pag. Presentazione alla seconda edizione... Presentazione...

INDICE. pag. Presentazione alla seconda edizione... Presentazione... Presentazione alla seconda edizione... Presentazione... pag. XV XVII D.Lgs. 11 aprile 2002, n. 61. Disciplina degli illeciti penali e amministrativi riguardanti le societa commerciali, a norma dell articolo

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Codice di autoregolamentazione delle astensioni dalle attività giudiziarie dei magistrati tributari approvato

Dettagli

INDICE GENERALE. Parte I L ORDINAMENTO GIUDIZIARIO

INDICE GENERALE. Parte I L ORDINAMENTO GIUDIZIARIO INDICE GENERALE PRESENTAZIONE di Nicola Graziano...XI PREFAZIONE di Stanislao De Matteis... XIII Parte I L ORDINAMENTO GIUDIZIARIO Capitolo I LA GIURISDIZIONE ITALIANA di Nicola Graziano e Antonella Valeria

Dettagli

Cassazione Penale, Sez. 4, 28 marzo 2011, n Disturbo ansioso-depressivo misto: Mobbing

Cassazione Penale, Sez. 4, 28 marzo 2011, n Disturbo ansioso-depressivo misto: Mobbing Cassazione Penale, Sez. 4, 28 marzo 2011, n. 12462 - Disturbo ansioso-depressivo misto: Mobbing - Mobbing REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUARTA PENALE

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione. 7 Capitolo 1 Giudici e giurisdizione

INDICE. 1 Introduzione. 7 Capitolo 1 Giudici e giurisdizione INDICE 1 Introduzione 7 Capitolo 1 Giudici e giurisdizione 7 1. La funzione giurisdizionale 9 2. Chi esercita la funzione giurisdizionale 9 2.1 Giudici ordinari e speciali 11 2.2 Temperamenti al divieto

Dettagli

RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO

RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO Giudice persona fisica indipendenza ed imparzialità artt. 25 e 111 cost. Astensione / ricusazione Responsabilità operano in via preventiva > aprono una fase incidentale

Dettagli

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE II CIVILE. Sentenza 8 aprile 2011, n Cass. 8114/2011:O.S.A. - Compensazione spese: illegittimità

SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE II CIVILE. Sentenza 8 aprile 2011, n Cass. 8114/2011:O.S.A. - Compensazione spese: illegittimità Il modesto valore della controversia non è di per sè giustificativo della compensazione delle spese, determinando questo la scelta dello scaglione di valore della controversia su cui parametrare la condanna

Dettagli

Rassegna di informazioni parlamentari ANMIL ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LAVORATORI MUTILATI E INVALIDI DEL LAVORO

Rassegna di informazioni parlamentari ANMIL ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LAVORATORI MUTILATI E INVALIDI DEL LAVORO ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LAVORATORI MUTILATI E INVALIDI DEL LAVORO ANNO IX numero 28 24 ottobre 2014 Rassegna di informazioni parlamentari ANMIL a cura dell Ufficio I Servizi Istituzionali Direzione

Dettagli

presentato dal Ministro della giustizia (ORLANDO) di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze (PADOAN)

presentato dal Ministro della giustizia (ORLANDO) di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze (PADOAN) Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1626 DISEGNO DI LEGGE presentato dal Ministro della giustizia (ORLANDO) di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze (PADOAN) COMUNICATO ALLA PRESIDENZA

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE COLLETTI, FERRARESI, AGOSTINELLI, BONAFEDE, BUSINAROLO, SARTI, TURCO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE COLLETTI, FERRARESI, AGOSTINELLI, BONAFEDE, BUSINAROLO, SARTI, TURCO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2658 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI COLLETTI, FERRARESI, AGOSTINELLI, BONAFEDE, BUSINAROLO, SARTI, TURCO Soppressione dei tribunali

Dettagli

La giustizia costituzionale

La giustizia costituzionale La giustizia costituzionale nella Repubblica federale di Germania www.bverfg.de Woelk 1 La giustizia costituzionale Storia Dallo Staatsgerichtshof al Tribunale costituzionale fed.le Fonti Legge fondamentale

Dettagli

IL REFERENDUM SUL JOBS ACT: UNA MINA PER IL PD

IL REFERENDUM SUL JOBS ACT: UNA MINA PER IL PD a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente Forza Italia 1222 IL REFERENDUM SUL JOBS ACT: UNA MINA PER IL PD 14 dicembre 2016 EXECUTIVE SUMMARY

Dettagli

Il sistema giudiziario

Il sistema giudiziario A. Barbera-C. Fusaro, Corso di diritto pubblico, Il Mulino, 20 1. La giurisdizione e il costituzionalismo liberaldemocratico 2. La funzione giurisdizionale 3. L organizzazione giudiziaria. La giurisdizione

Dettagli

La giustizia come cantiere aperto

La giustizia come cantiere aperto Daniela Cavallini Ricercatrice dell Università di Bologna Centro Studi e Ricerche sull Ordinamento Giudiziario Facoltà di Scienze Politiche - Università di Bologna Via Zamboni 26, 40126 Bologna Tel. 051-2756236

Dettagli

Indagini e giudizio nei reati di criminalità organizzata

Indagini e giudizio nei reati di criminalità organizzata Indagini e giudizio nei reati di criminalità organizzata Cod.: P16071 Data: 5-7 ottobre 2016 Responsabili del corso: Nicola Russo, Riccardo Ferrante Esperto formatore: Michele Prestipino Giarritta Presentazione

Dettagli

COSTITUZIONE VIGENTE COSTITUZIONE COME RISULTANTE

COSTITUZIONE VIGENTE COSTITUZIONE COME RISULTANTE Ha l'iniziativa legislativa e può contribuire alla elaborazione della legislazione economica e sociale secondo i principi ed entro i limiti stabiliti dalla legge. Ha l'iniziativa legislativa e può contribuire

Dettagli

Malformazioni del feto, ancora no all'aborto eugenetico Cassazione - Sezione terza civile - sentenza 16123/06 Commento di Mauro Fusco

Malformazioni del feto, ancora no all'aborto eugenetico Cassazione - Sezione terza civile - sentenza 16123/06 Commento di Mauro Fusco INTERVENTI ARTICOLO 409 CPP DECRETO BERSANI EMODERIVATI LAVORO MAGISTRATI TERRORISMO Pm e Gip: se scatta l'imputazione coatta. Ecco tutti i nodi dell'udienza preliminare di Mario Griffo 52 Spese di giustizia

Dettagli

Cassazione Penale, Sez. 4, 29 marzo 2011, n Guida di una betoniera e obbligo di formazione

Cassazione Penale, Sez. 4, 29 marzo 2011, n Guida di una betoniera e obbligo di formazione Cassazione Penale, Sez. 4, 29 marzo 2011, n. 12705 - Guida di una betoniera e obbligo di formazione - Datore di Lavoro - Informazione, Formazione, Addestramento - Lavoratore - Macchina ed Attrezzatura

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte 2^ Sezione ha. SENTENZA, in forma semplificata,

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte 2^ Sezione ha. SENTENZA, in forma semplificata, REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte 2^ Sezione ha pronunciato la seguente Sent. n. 1272 Anno 2004 R.g. n. 1706 Anno 2003 SENTENZA, in forma

Dettagli

L'ARTICOLO DI CRONACA Un buon artocolo di cronaca deve dispondere a 5 domande essenziali:

L'ARTICOLO DI CRONACA Un buon artocolo di cronaca deve dispondere a 5 domande essenziali: L'ARTICOLO DI CRONACA Un buon artocolo di cronaca deve dispondere a 5 domande essenziali: CHI = il soggetto di cui si parla COSA = i fatti che gli sono accaduti o che ha commesso PERCHE' = le cause che

Dettagli

Capitolo XIII IL POTERE GIUDIZIARIO

Capitolo XIII IL POTERE GIUDIZIARIO Capitolo XIII IL POTERE GIUDIZIARIO 1 1. IL DIBATTITO IN ASSEMBLEA COSTITUENTE Doppio binario di giurisdizione (giust. ordinaria e amm.va + giust. costituz.) Sistema giudiziario articolato (giudici ordinari,

Dettagli

I. PRELEGGI. R. D , n. 262: Disposizioni sulla legge in generale

I. PRELEGGI. R. D , n. 262: Disposizioni sulla legge in generale I. PRELEGGI R. D. 16.03.1942, n. 262: Disposizioni sulla legge in generale Le Preleggi ovvero denominate anche Disposizioni sulla legge in generale al codice civile (emanato con R.D. 16/3/1942, n. 262

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER IL TRENTINO-ALTO ADIGE/SÜDTIROL SEDE DI TRENTO. composta dai Magistrati:

REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER IL TRENTINO-ALTO ADIGE/SÜDTIROL SEDE DI TRENTO. composta dai Magistrati: Deliberazione n. 31/2017/PAR REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE DI CONTROLLO PER IL TRENTINO-ALTO ADIGE/SÜDTIROL SEDE DI TRENTO composta dai Magistrati: Diodoro VALENTE Gianfranco POSTAL Massimo

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 23 maggio 2003;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 23 maggio 2003; DECRETO LEGISLATIVO 27 giugno 2003, n. 168 Istituzione di Sezioni specializzate in materia di proprieta' industriale ed intellettuale presso tribunali e corti d'appello, a norma dell'articolo 16 della

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DEI MAGISTRATI ***

LA RESPONSABILITÀ DEI MAGISTRATI *** LA RESPONSABILITÀ DEI MAGISTRATI CAPITOLO IX LA RESPONSABILITÀ DEI MAGISTRATI SOMMARIO: 1. Introduzione. 2. La responsabilità civile. Evoluzione storica. 2.1. Disciplina attuale. 3. Le responsabilità penali

Dettagli

OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE

OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE ANSA Taglio Tribunali, avvocati pronti a nuovo sciopero OUA, E' UN PASTICCIO ALTRO CHE RIFORMA EPOCALE ROMA, 6 LUG - Dopo le critiche del ministro della Giustizia al loro sciopero contro i tagli ai tribunali,

Dettagli

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA. in sede giurisdizionale SENTENZA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA. in sede giurisdizionale SENTENZA Pubblicato il 26/09/2016 N. 00329/2016REG.PROV.COLL. N. 00290/2015 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA

Dettagli

IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO

IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO MEDICINA DIFENSIVA IL FENOMENO DELLA MEDICINA DIFENSIVA: COSTI, RAGIONI, STRATEGIE DI CONTRASTO Atteggiamenti di medicina difensiva positiva e negativa sono diffusi in maniera preoccupante tra gli operatori,

Dettagli

Scritto da Ciro Tadicini Mercoledì 04 Maggio :15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio :16

Scritto da Ciro Tadicini Mercoledì 04 Maggio :15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio :16 Il verbale di contestazione per violazione del codice della strada può essere illegittimo tanto per vizi formali quanto per vizi sostanziali, e la prima ca tegoria non è più lieve della seconda, non potendosi

Dettagli

Testo con le modifiche del disegno di legge costituzionale proposto dal Governo. Testo attuale TITOLO IV LA MAGISTRATURA TITOLO IV LA GIUSTIZIA

Testo con le modifiche del disegno di legge costituzionale proposto dal Governo. Testo attuale TITOLO IV LA MAGISTRATURA TITOLO IV LA GIUSTIZIA Testo attuale Testo con le modifiche del disegno di legge costituzionale proposto dal Governo TITOLO IV LA MAGISTRATURA Sezione I Ordinamento giurisdizionale TITOLO IV LA GIUSTIZIA Sezione I Gli organi

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica Professione forense 25 il Sole 24 Ore 11/04/2016 L'AGENDA DEL PARLAMENTO (R.Turno) 3 21 CorrierEconomia (Corriere della Sera) 11/04/2016 AVVOCATI & GOVERNO "LE NOSTRE RICETTE PER LA BUONA GIUSTIZIA"

Dettagli

LEGGE PINTO: PROFILI DI RESPONSABILITÀ

LEGGE PINTO: PROFILI DI RESPONSABILITÀ Cendon / Book PROCEDURA CIVILE PROFESSIONAL LEGGE PINTO: PROFILI DI RESPONSABILITÀ QUESTIONI SOSTANZIALI E PROCESSUALI Eduardo Tammaro Edizione DICEMBRE 2014 Copyright MMXIV KEY SRL VIA PALOMBO 29 03030

Dettagli

PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ARTT. 702-bis/quater c.p.c.

PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ARTT. 702-bis/quater c.p.c. PROCEDIMENTO SOMMARIO DI COGNIZIONE ARTT. 702-bis/quater c.p.c. Legge 18 giugno 2009 n. 69 introduce un rito alternativo a quello ordinario di cognizione a scelta dell attore da utilizzare nelle cause

Dettagli

Deliberazione n. 2/2010/PAR Comune di Fondi

Deliberazione n. 2/2010/PAR Comune di Fondi Deliberazione n. 2/2010/PAR Comune di Fondi REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL LAZIO Nell Adunanza del 21 dicembre 2009 composta dai magistrati Vittorio ZAMBRANO

Dettagli

La legge sul processo lungo

La legge sul processo lungo La legge sul processo lungo Gli articoli del codice di procedura penale e della L. 354/1975 nel testo attualmente vigente e con le modifiche previste dal disegno di legge 2567 (Modifiche agli articoli

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, Roma, sez. I ter composto dai signori magistrati: Luigi Tosti Presidente Franco Angelo Maria De Bernardi

Dettagli

ELENCO CONVEGNI 2010 ACCREDITATI DATA INCONTRO DI STUDIO CREDITI

ELENCO CONVEGNI 2010 ACCREDITATI DATA INCONTRO DI STUDIO CREDITI ELENCO CONVEGNI 2010 ACCREDITATI DATA INCONTRO DI STUDIO CREDITI 15/01/2010 La sentenza nel caso Izet SULEJMANOVIC; le analoghe sentenze in California e/o negli USA 2/01/2010 Riforma del Processo Civile

Dettagli

AUMENTO DEL CONTRIBUTO UNIFICATO PER I RICORSI PRESENTATI DAVANTI AL GIUDICE DI PACE PER LE VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA E ALTRO

AUMENTO DEL CONTRIBUTO UNIFICATO PER I RICORSI PRESENTATI DAVANTI AL GIUDICE DI PACE PER LE VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA E ALTRO AUMENTO DEL CONTRIBUTO UNIFICATO PER I RICORSI PRESENTATI DAVANTI AL GIUDICE DI PACE PER LE VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA E ALTRO Vi spieghiamo le novità dopo l entrata in vigore del DECRETO-LEGGE

Dettagli

Corte di Cassazione - copia non ufficiale

Corte di Cassazione - copia non ufficiale Civile Sent. Sez. U Num. 24739 Anno 2016 Presidente: AMOROSO GIOVANNI Relatore: NAPPI ANIELLO Data pubblicazione: 05/12/2016 sul ricorso proposto da SENTENZA Marco Mazzi, domiciliato in Roma, via Ugo de

Dettagli

Introduzione... pag. XIII Autore...» XV

Introduzione... pag. XIII Autore...» XV INDICE Introduzione... pag. XIII Autore...» XV 1. LA FIGURA DEL CTU E DEGLI ALTRI AUSILIARI DEL GIUDICE...» 1 1.1 Il Consulente Tecnico d Ufficio...» 1 1.2 Gli altri ausiliari del giudice...» 2 1.3 L Albo

Dettagli

IL NUOVO APPELLO C.D. FILTRATO. Il legislatore, dopo aver alla fine dell anno scorso con la legge n. 183/2011,

IL NUOVO APPELLO C.D. FILTRATO. Il legislatore, dopo aver alla fine dell anno scorso con la legge n. 183/2011, IL NUOVO APPELLO C.D. FILTRATO Il legislatore, dopo aver alla fine dell anno scorso con la legge n. 183/2011, c.d. legge di stabilità, introdotto una pena pecuniaria in presenza di istanze di sospensione

Dettagli

Criteri di priorità delle indagini: durata, proroghe, conclusione

Criteri di priorità delle indagini: durata, proroghe, conclusione Criteri di priorità delle indagini: durata, proroghe, conclusione Cod.: P17061 Data: 3-5 luglio 2017 Responsabile del corso: Nicola Russo Esperto formatore: Giuseppe Amato Presentazione Le scelte del pubblico

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N Delega al Governo per la riforma della magistratura onoraria

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N Delega al Governo per la riforma della magistratura onoraria Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2359 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BERSELLI e MUGNAI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 6 OTTOBRE 2010 Delega al Governo per la riforma della magistratura

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica Professione forense 46 il Sole 24 Ore 8/02/206 TENSIONI NELL'AVVOCATURA SUI COMPENSI DEL CNF (G.Negri) 2 Rubrica Giustizia: primo piano 23 il Sole 24 Ore 8/02/206 INSULTI AI MAGISTRATI CSM E CASSAZIONE

Dettagli

Legge 13 aprile 1988, n Risarcimento dei danni cagionati nell'esercizio delle funzioni giudiziarie e responsabilità civile dei magistrati.

Legge 13 aprile 1988, n Risarcimento dei danni cagionati nell'esercizio delle funzioni giudiziarie e responsabilità civile dei magistrati. Legge 13 aprile 1988, n. 117 Risarcimento dei danni cagionati nell'esercizio delle funzioni giudiziarie e responsabilità civile dei magistrati. (Pubblicata nella G. U. 15 aprile 1988, n. 88) Testo coordinato

Dettagli

RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO

RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO RESPONSABILITA CIVILE DEL MAGISTRATO Giudice persona fisica indipendenza ed imparzialità artt. 25 e 111 cost. Astensione / ricusazione Responsabilità operano in via preventiva > aprono una fase incidentale

Dettagli

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O A v v. A l e s s a n d r o S C I O L L A A v v. S e r g i o V I A L E

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O A v v. A l e s s a n d r o S C I O L L A A v v. S e r g i o V I A L E S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O A v v. A l e s s a n d r o S C I O L L A A v v. S e r g i o V I A L E C orso Monte vecchio n. 68-10129 TORINO T el. 011-5 80.85.80 - Fax: 011-50.17.44 Avviso di

Dettagli

INDICE. Presentazione MARIA ACIERNO, ALBERTO pag. XI. Introduzione» XIII

INDICE. Presentazione MARIA ACIERNO, ALBERTO pag. XI. Introduzione» XIII INDICE Presentazione MARIA ACIERNO, ALBERTO pag. XI Introduzione» XIII Questioni di diritto e giudizio di fatto RENATO RORDORF 1. Una prima sorpresa: fascicolo non si tocca.» 1 2. e ius» 2 3. incerto tra

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) SENTENZA.

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato. in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) SENTENZA. N. 02359/2011REG.PROV.COLL. N. 01746/2006REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la presente

Dettagli

Jobs Act 1. Brescia, 23 gennaio Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015

Jobs Act 1. Brescia, 23 gennaio Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 Jobs Act 1 Brescia, 23 gennaio 2015 Toffoletto De Luca Tamajo e Soci 2015 Avv. Franco Toffoletto Che cosa è il Jobs Act 1 e di cosa parliamo oggi (Disclaimer) È un insieme di provvedimenti che hanno come

Dettagli

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZIONE III, SENTENZA DEL 24 OTTOBRE 2012, N.

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZIONE III, SENTENZA DEL 24 OTTOBRE 2012, N. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, SEZIONE III, SENTENZA DEL 24 OTTOBRE 2012, N. 41484: titolare del potere di ordinare lo sgombero dell immobile sequestrato è il pubblico ministero. «questa Corte Suprema (Cass.

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE NELLE CARRIERE MAGISTRATUALI

LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE NELLE CARRIERE MAGISTRATUALI MARIO MARIO VITO SALVATORE FANTACCHIOTTI FRESA TENORE VITELLO con il coordinamento di Vito TENORE LA RESPONSABILITÀ DISCIPLINARE NELLE CARRIERE MAGISTRATUALI Magistrati ordinari, amministrativi, contabili,

Dettagli

PROSPETTI STATISTICI RELATIVI ALL ATTIVITÀ GIURISDIZIONALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 1. dal 1 gennaio al 30 aprile 2014 I N D I C E

PROSPETTI STATISTICI RELATIVI ALL ATTIVITÀ GIURISDIZIONALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 1. dal 1 gennaio al 30 aprile 2014 I N D I C E PROSPETTI STATISTICI RELATIVI ALL ATTIVITÀ GIURISDIZIONALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 1 dal 1 gennaio al 30 aprile 2014 I N D I C E QUADRI SINTETICI DEI GIUDIZI PERVENUTI, DEFINITI E PENDENTI PRONUNCE

Dettagli

TARIFFA PENALE NORME GENERALI

TARIFFA PENALE NORME GENERALI TARIFFA PENALE TARIFFA PENALE NORME GENERALI 1. 1. Per la determinazione dell onorario di cui alla tabella deve tenersi conto della natura, complessità e gravità della causa, del numero e della importanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DI LUIGI LAVIANO

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DI LUIGI LAVIANO CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DI LUIGI LAVIANO Avv. Luigi LAVIANO Nato a Melfi il 05 novembre 1969 Residente in Rapolla alla Contrada Marciano, s.n.c. Indirizzo studio professionale: Lavello - Via Giovanni

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... pag. V Premessa alla dodicesima edizione...» XI I IL DIRITTO, I SOGGETTI, GLI ATTI. NOZIONI DI BASE

INDICE SOMMARIO. Premessa... pag. V Premessa alla dodicesima edizione...» XI I IL DIRITTO, I SOGGETTI, GLI ATTI. NOZIONI DI BASE INDICE SOMMARIO Premessa... pag. V Premessa alla dodicesima edizione...» XI I IL DIRITTO, I SOGGETTI, GLI ATTI. NOZIONI DI BASE Capitolo 1 IL DIRITTO 1. Le regole prescrittive... pag. 1 2. Regole e sanzioni...»

Dettagli

ORDINANZA N. 134 ANNO 2011 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Ugo DE SIERVO Presidente -

ORDINANZA N. 134 ANNO 2011 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Ugo DE SIERVO Presidente - ORDINANZA N. 134 ANNO 2011 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Ugo DE SIERVO Presidente - Paolo MADDALENA Giudice - Alfio FINOCCHIARO " - Alfonso

Dettagli

Topografia istituzionale: Palazzo della Consulta, Pz del Quirinale LA CORTE COSTITUZIONALE. organo di garanzia e di chiusura del sistema

Topografia istituzionale: Palazzo della Consulta, Pz del Quirinale LA CORTE COSTITUZIONALE. organo di garanzia e di chiusura del sistema LA CORTE COSTITUZIONALE Topografia istituzionale: Palazzo della Consulta, Pz del Quirinale organo di garanzia e di chiusura del sistema CARATTERISTICHE GIUDICE DELLE LEGGI ORGANO DI GARANZIA ULTIMA FORTEZZA

Dettagli

riforma della Giustizia Federale Sportiva schemi riassuntivi

riforma della Giustizia Federale Sportiva schemi riassuntivi Segreteria Federale Roma, 17 febbraio 2015 Circolare n. 32/2015 A tutte le Società affiliate Organi Centrali e Territoriali Ufficiali di Gara LORO INDIRIZZI OGGETTO: riforma della Giustizia Federale Sportiva

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica Professione forense 6/7 il Giornale 13/12/2016 TUTTI I VOLTI DEL GOVERNO (F.De Feo) 2 1 Il Dubbio 13/12/2016 GIUSTIZIA, RESTA ORLANDO: SI RIAPRONO LE SFIDE (E.Novi) 8 1 Il Secolo XIX 13/12/2016

Dettagli

CORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 1 / 2 aprile 2009, n. 97

CORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 1 / 2 aprile 2009, n. 97 CORTE COSTITUZIONALE - ORDINANZA 1 / 2 aprile 2009, n. 97 LA CORTE COSTITUZIONALE ha pronunciato la seguente ORDINANZA nel giudizio di legittimità costituzionale degli artt. 200, 322-ter del codice penale

Dettagli

La trasparenza nel processo davanti alla Corte di Giustizia dell UE Maria Cristina Reale Università dell Insubria Como

La trasparenza nel processo davanti alla Corte di Giustizia dell UE Maria Cristina Reale Università dell Insubria Como La trasparenza nel processo davanti alla Corte di Giustizia dell UE Maria Cristina Reale Università dell Insubria Como XXIX Conferenza dell Osservatorio Giordano Dell Amore sui rapporti tra diritto ed

Dettagli

Parere n. 3/Par./2005

Parere n. 3/Par./2005 Corte dei Conti Parere n. 3/Par./2005 SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER IL PIEMONTE La Sezione Regionale di Controllo per il Piemonte, nell adunanza del 16 marzo 2005, composta dai Magistrati: Dott. Ivo

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA D.Lgs. 27 giugno 2003, n. 168: Istituzione di Sezioni specializzate in materia di proprietà industriale ed intellettuale presso tribunali e corti d'appello, a norma dell'articolo 16 della legge 12 dicembre

Dettagli

Gli organi dello Stato

Gli organi dello Stato Gli organi dello Stato Il Parlamento italiano Le immunità parlamentari L organizzazione delle Camere L iter legislativo Il ruolo del Presidente della Repubblica La responsabilità del Presidente della Repubblica

Dettagli

CURRICULUM DI STUDI E PROFESSIONALE. Dati anagrafici e titolo di studio

CURRICULUM DI STUDI E PROFESSIONALE. Dati anagrafici e titolo di studio CURRICULUM DI STUDI E PROFESSIONALE Dati anagrafici e titolo di studio Roberto Murgia, nato a Carbonia (CI), il 19 agosto 1967, si è laureato in giurisprudenza nel 1993 con il massimo dei voti. E iscritto

Dettagli

Seminario LA RIFORMA DELLA LEGGE PINTO: UNA RIVOLUZIONE DELL INTERO PROCESSO CIVILE?

Seminario LA RIFORMA DELLA LEGGE PINTO: UNA RIVOLUZIONE DELL INTERO PROCESSO CIVILE? Struttura didattica territoriale del Distretto della Corte d Appello di Venezia Seminario LA RIFORMA DELLA LEGGE PINTO: UNA RIVOLUZIONE DELL INTERO PROCESSO CIVILE? Oggetto e obiettivi 17 giugno 2016 ore

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI C. 2738, approvata dal Senato, ed abb.

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI C. 2738, approvata dal Senato, ed abb. DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RESPONSABILITÀ CIVILE DEI MAGISTRATI C. 2738, approvata dal Senato, ed abb. Relazione della Commissione Giustizia della Camera L Assemblea si trova oggi ad esaminare una proposta

Dettagli

d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365)

d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365) Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 2208 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei deputati BUSINAROLO, AGOSTINELLI, FERRARESI e SARTI (V. Stampato Camera n. 3365) approvato dalla Camera dei deputati il

Dettagli

P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e

P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e P r a t i c a d e l p r o c e s s o c i v i l e Cod.: P14020. Date: 26-28 marzo 2014 Responsabile del corso: Raffaele Sabato Esperto formatore: Eduardo Campese Presentazione I reiterati interventi riformatori

Dettagli

ORDINANZA N. 208 ANNO 2016 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Paolo GROSSI Presidente -

ORDINANZA N. 208 ANNO 2016 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Paolo GROSSI Presidente - ORDINANZA N. 208 ANNO 2016 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: - Paolo GROSSI Presidente - Giuseppe FRIGO Giudice - Alessandro CRISCUOLO - Giorgio

Dettagli

Albo dell'odcec di Tivoli: ricerca Commercialista o Esperto contabile

Albo dell'odcec di Tivoli: ricerca Commercialista o Esperto contabile Albo dell'odcec di Tivoli: ricerca Commercialista o Esperto contabile Albo dell'odcec di Tivoli: ricerca Studio Associato o Società tra Professionisti Albo nazionale Cndcec Ricerca Revisore Legale Registro

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato DECISIONE

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato DECISIONE REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) ha pronunciato la seguente N.4293/08 Reg.Dec. N. 9620 Reg.Ric. ANNO 2003 DECISIONE sul ricorso

Dettagli