SIMEUP. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP Provider ECM n.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SIMEUP. www.simeup.com. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. Provider ECM n."

Transcript

1 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 Provider ECM n. 1172

2 Piano Formativo Nazionale - SIMEUP Sono particolarmente orgoglioso di presentare il Piano Formativo Nazionale SIMEUP L anno scorso vi è stato una buona accoglienza di questa iniziativa tanto da invogliarci a riproporla arricchita di nuovi e interessanti corsi. Ritengo che gli argomenti trattati debbano diventare un bagaglio culturale di tutti quei professionisti che vogliono migliorare le loro performance nel campo dell emergenza-urgenza pediatrica. Il progetto è rivolto a pediatri ospedalieri e di famiglia, medici del 118 e anestesisti, infermieri e infermieri pediatrici e a tutti coloro che si possono trovare ad assistere un bambino critico. Questo progetto va ad integrare le offerte formative della rete esistente che è molto attiva soprattutto nei corsi di base (PBLSD) e molto capillare nel territorio. Oltre ai corsi di triage, PALS, PEARS, PAlarm, quest anno proponiamo nuovi moduli: BLS SIMEUP, Tossicologia, Ecografia in urgenza, Ventilazione non invasiva (NIV) e un Corso di Simulazione avanzata dedicata alle insufficienze respiratorie. Un pacchetto formativo quindi vario e caratterizzato soprattutto da contenuti importanti e innovativi. La formazione SIMEUP, come di consueto: sarà svolta da istruttori esperti e certificati sarà svolta secondo le più aggiornate linee guida internazionali (ILCOR) rilascerà una certificazione nazionale (SIMEUP) e per alcuni corsi (PALS e PEARS) anche internazionale, vista la collaborazione della nostra società con l American Hearth Association (AHA) rilascerà crediti ECM utilizzando come provider la Società Italiana di Pediatria (SIP) a dimostrazione di una integrazione con la più rappresentativa società pediatrica e le sue diverse componenti. Una parte del Piano si svolgerà sotto forma di corsi precongressuali durante l 11 Convegno Nazionale SIMEUP dal titolo L URGENZA DI SAPERE sul territorio, in pronto soccorso, in reparto che si terrà a Montepaone (Catanzaro) dal 15 al 17 ottobre Invito tutti a partecipare all evento che è ricco di contenuti pratici e utili nell attività quotidiana di medici e infermieri. Per conoscere il programma, inviare degli abstract e iscrivervi vi invito a visitare il sito internet dedicato all evento: Credo che questo Piano Formativo Nazionale 2015 rappresenti un completamento degli sforzi che la SIMEUP ha fatto in tutti questi anni per creare una rete formativa territoriale e diffondere la cultura dell emergenza-urgenza pediatrica. Vi auguro un buon lavoro e spero che i corsi proposti possano esservi utili per acquisire nuove competenze e migliorare sempre di più l assistenza dei bambini che vi troverete a curare. UNA FORMAZIONE SULL EMERGENZA-URGENZA PEDIATRICA FATTA DA CHI GESTISCE I BAMBINI CRITICI QUOTIDIANAMENTE È GARANZIA DI QUALITÀ, ESPERIENZA E COMPETENZA Antonio Urbino Presidente Nazionale SIMEUP Piano Formativo Nazionale SIMEUP

3 Board Scientifico Direttore scientifico Antonio URBINO (Torino) Responsabile Formazione SIMEUP Simone RUGOLOTTO (Verona) Comitato scientifico Alberto ARRIGHINI (Brescia) Francesco BELLIA (Catania) Antonio CUALBU (Nuoro) Riccardo LUBRANO (Roma) Gianni MESSI (Trieste) Luciano PINTO (Napoli) Giuseppe RUSCETTA (Cassino) Stefania ZAMPOGNA (Catanzaro) 2 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

4 Indice TRIAGE PEDIATRICO pag. 6 Termini Imerese, 5 maggio 2015 Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena) A chi è rivolto:: Infermieri, Medici delle UU.OO. di Pronto Soccorso Generale e Pronto Soccorso Pediatrico, delle UU.OO. di Pediatria ed Operatori del 118. Il corso è comunque di interesse per tutti gli operatori sanitari. Partecipanti: 24 allievi 7 ore Crediti ECM: 9,1 Quota iscrizione: 150,00 + IVA = 183,00 P-ALARM - INTERCETTAMENTO PRECOCE DEL PEGGIORAMENTO CLINICO pag. 8 Brescia, 26 maggio Direttore del corso: Claudia BONDONE (Torino) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 18 8 ore Crediti ECM: 9,5 Quota iscrizione: 180,00 + IVA= 219,60 PALS AHA SIMEUP (PEDIATRIC ADVANCED LIFE SUPPORT) pag. 10 Milano, giugno 2015 Direttore del corso: Tiziana ZANGARDI (Padova) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 12 Istruttori: 2 16 ore Crediti ECM: 22,3 Quota iscrizione: 400,00 + IVA = 488,00 VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA pag. 13 Palermo, 15 giugno 2015 Gravedona ed Uniti (CO), 11 settembre 2015 Direttore del corso: Raffaele FALSAPERLA (Catania) A chi è rivolto: Pediatri ospedalieri e pediatri di famiglia, Infermieri pediatrici, Rianimatori Partecipanti: 18 8 ore Crediti ECM: 11,3 Quota iscrizione: 180,00 + IVA = 219,60 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

5 Indice TOSSICOLOGIA CLINICA pag. 15 Napoli, 12 giugno 2015 Milano, 30 settembre 2015 Direttore del corso: Eduardo PONTICIELLO (Napoli) A chi è rivolto: Pediatri e infermieri che lavorano in PS e pediatri di famiglia che potrebbero dover assistere un bambino che ha assunto una sostanza tossica Partecipanti: 24 8 ore Quota iscrizione: 140,00 + IVA = 170,80 CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA pag. 17 Gravedona ed Uniti (CO), 11 settembre 2015 Direttore del corso: Paolo ADAMOLI (Gravedona, CO) A chi è rivolto: Medici pediatri Partecipanti: 15 8 ore Crediti ECM: 11,3 Quota iscrizione: 180,00 + IVA = 219,60 SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE pag. 25 Torino, 3-4 Novembre 2015 Direttore del corso: Antonio URBINO (Torino) A chi è rivolto: Medici e infermieri che abbiano eseguito il corso PBLSD e preferenzialmente il corso PALS Partecipanti: 16 Istruttori: 4 15 ore Crediti ECM: 20,8 Quota iscrizione: 400,00 IVA = 488,00 4 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

6 CORSI PRECONGRESSUALI 11 CONGRESSO NAZIONALE SIMEUP Montepaone (Catanzaro), ottobre 2015 I Corsi Precongressuali sono riservati agli iscritti al Congresso Nazionale Mercoledi 14 ottobre Giovedi 15 ottobre PALS AHA - I parte pag. 10 Direttore del corso: Luca GASTALDO (Torino) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 12 Istruttori: 2 8 ore Crediti ECM: 11 Quota iscrizione: 150,00 + IVA = 183,00 PALS AHA - II parte pag. 10 Direttore del corso: Luca GASTALDO (Torino) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 12 Istruttori: 2 8 ore Crediti ECM: 11 Quota iscrizione: 150,00 + IVA = 183,00 BLS SIMEUP Sanitari pag. 19 Direttore del corso: Simone RUGOLOTTO (Verona) A chi è rivolto: Medici e infermieri pediatrici che si occupano di emergenzaurgenza pediatrica Partecipanti: 18 6 ore Crediti ECM: 7,3 Quota iscrizione: 60,00 + IVA = 73,20 P-ALARM pag. 8 Direttore del corso: Claudia BONDONE (Torino) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 18 8 ore Crediti ECM: 9,5 Quota iscrizione: 80,00 + IVA = 97,60 BLS SIMEUP Non Sanitari pag. 21 Direttore del corso: Simone RUGOLOTTO (Verona) A chi è rivolto: personale non sanitario Partecipanti: 18 6 ore Crediti ECM: 7,3 Quota iscrizione: 50,00 + IVA = 61,00 PEARS AHA pag. 23 Direttore del corso: Riccardo LUBRANO (Roma) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 12 6 ore Crediti ECM: 7,8 Quota iscrizione: 60,00 + IVA = 73,20 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

7 Struttura del corso TRIAGE PEDIATRICO Termini Imerese, 5 maggio 2015 Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena) A chi è rivolto: Partecipanti: Infermieri, Medici delle UU.OO. di Pronto Soccorso Generale e Pronto Soccorso Pediatrico, delle UU.OO. di Pediatria ed Operatori del 118. Il corso è comunque di interesse per tutti gli operatori sanitari. 24 allievi 7 ore Crediti ECM: 9,1 Tematiche e obiettivi L'estensione dell'insegnamento delle tecniche di triage pediatrico al maggior numero di operatori sanitari è ritenuto essenziale per individuare in modo appropriato i bambini con patologie gravi al fine di indirizzarli precocemente alla visita medica, individuando il percorso e le strutture più appropriate per il trattamento. Questo anche perché con l aumento degli accessi di soggetti in età pediatrica ai Pronto Soccorso ed alle UU.OO. di Pediatria, se non si adottano tecniche e metodologie specifiche come il triage, si potrebbe rischiare di sottovalutare patologie gravi che richiedono interventi di urgenza. Gli obiettivi prioritari del Triage Pediatrico di base ed avanzato sono: - immediata individuazione ed assistenza al malato in condizioni di emergenza; - attribuzione di un codice di gravità per l accesso alla visita medica; - identificazione di priorità e definizione dell area più appropriata per il trattamento; - presa in carico, in tempi appropriati, dei pazienti non urgenti; - contenimento e riduzione dell ansia; - informazione, di tipo sanitario, ai pazienti e ai loro familiari Metodologia didattica - Lezioni frontali con discussione interattiva con gli allievi - Lavoro a piccoli gruppi su problemi e casi clinici simulati con discussione interattiva fra gli allievi ed i docenti/tutors Requisisti richiesti, valutazione e certificazione Il corso è tenuto da Istruttori accreditati SIMEUP Alla fine del corso viene rilasciato uno specifico Attestato SIMEUP che può essere rinnovato dopo 3 anni con la partecipazione ad uno specifico corso di triage pediatrico Quota iscrizione: 150,00 + IVA = 183,00 6 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

8 Programma scientifico corso di TRIAGE PEDIATRICO Presentazione del corso Pre-test Principi generali del processo di triage Il sistema di valutazione: metodica Parametri vitali e decisione di Triage La scheda di triage, gli aspetti giuridici e le caratteristiche del personale Break Presentazione di alcuni protocolli Esercitazioni Pratiche in piccoli gruppi Lunch Esercitazioni Pratiche in piccoli gruppi Comunicazione e Aspetti Relazionali nel triage Requisiti per l implementazione e criteri di Valutazione del processo di triage Discussione generale Break Verifica finale e compilazione questionario di gradimento Conclusione del corso Piano Formativo Nazionale SIMEUP

9 Struttura del corso P-ALARM Brescia, 26 maggio 2015 Montepaone, 14 ottobre 2015 (Precongressuale) Direttore del corso: CLAUDIA BONDONE (Torino) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 18 8 ore Crediti ECM: 9,5 Tematiche e obiettivi L ospedale, quale luogo sicuro e scevro di rischi per il paziente ricoverato, è un concetto ormai superato, e in molte regioni italiane si sta affrontando, in linea con le indicazioni del mondo anglosassone, il problema di organizzare una risposta efficace ai casi di emergenza intraospedaliera. Il paziente ricoverato può peggiorare e aggravarsi in modo talvolta imprevedibile. Se per il mondo degli adulti sono stati individuati con relativa facilità i parametri da monitorizzare e i criteri di allarme per far scattare un soccorso tempestivo, questo non è stato altrettanto vero per il paziente pediatrico. Nel bambino infatti i parametri vitali fisiologicamente variano, e in misura considerevole, a seconda delle fasce di età, così come il modo di manifestare il malessere e la sofferenza da un punto di vista comportamentale. Il corso Pediatric Alarm nasce nel 2011 per formare il personale sanitario operante nelle strutture ospedaliere a monitorizzare correttamente il paziente pediatrico e a saperne riconoscere precocemente i segni del peggioramento clinico in modo da prevenirlo, ove possibile, e saper fornire un soccorso tempestivo negli altri casi. In modo particolare il corso si rivolge agli infermieri operanti in ospedale, che per loro mission sono attori principali nel monitoraggio e nell assistenza del paziente ricoverato. Gli argomenti affrontati si suddividono in 2 sezioni: - intercettare precocemente il peggioramento clinico del paziente pediatrico mediante il Pediatric Alarm, allo scopo di prevenire le emergenze intraospedaliere - gestire l emergenza intraospedaliera Metodologia didattica Lezioni teoriche, filmati dimostrativi e stazioni di addestramento pratico. Requisisti richiesti, valutazione e certificazione E' richiesto ai partecipanti il possesso di una certificazione PBLS. Alla fine del corso verrà rilasciato attestato SIMEUP che ne certifica il superamento. Quota iscrizione: 180,00 + iva= 219,60 Quota iscrizione Precongressuale: 80,00 + IVA = 97,60 8 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

10 Programma scientifico corso PEDIATRIC ALARM Registrazione dei partecipanti Presentazione del corso Fisiopatologia ed epidemiologia dell arresto cardiorespiratorio in età pediatrica Lezione teorica Sistemi di risposta all emergenza intraospedaliera Lezione teorica Valutazione del paziente pediatrico a rischio Lezione teorica Algoritmo di risposta all emergenza intraospedaliera Lezione teorica Intercettare il peggioramento clinico Dimostrazione con filmato Break Scenari di addestramento (3 gruppi): Attribuzione del punteggio p.alarm e allertamento MET Dimostrazione PBLSD a 2 soccorritori Stazione di addestramento (3 gruppi): PBLSD re-training Lunch Interagire con il medical emergency team - Lezione teorica Gestire l emergenza intraospedaliera - Dimostrazione con filmato Scenari di addestramento 1-3 con discussione (3 gruppi): Interagire con il MET Scenari di addestramento 4-6 con discussione (3 gruppi): Interagire con il MET Valutazione teorica Valutazione pratica Chiusura del corso Piano Formativo Nazionale SIMEUP

11 Struttura del corso PALS AHA SIMEUP (PEDIATRIC ADVANCED LIFE SUPPORT) Milano, giugno 2015 Direttore del corso: Tiziana ZANGARDI (Torino) Montepaone, ottobre 2015 (Precongressuale) Direttore del corso: Luca GASTALDO (Torino) A chi è rivolto: Partecipanti: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS 12 allievi Istruttori: 2 16 ore Crediti ECM: 22,3 Tematiche e obiettivi Gli argomenti trattati nel corso sono: - riconoscimento e trattamento dei bambini a rischio di un arresto cardio-polmonare - approccio sistematico al paziente pediatrico - efficiente trattamento dell insufficienza respiratoria, dello shock e dell insufficienza cardiaca - defibrillazione e cardioversione sincronizzata - accesso intraosseo e somministrazione del bolo di fluidi - efficienti dinamiche dell agire in team. Durante il corso tutti i discenti saranno valutati relativamente alla conoscenza degli skills di RCP ad uno o a due soccorritori nel lattante e nel bambino e verranno addestrati a condurre scenari come leader e come membri del team di soccorso. Metodologia didattica Al fine di ottimizzare l'apprendimento il corso viene svolto con un rapporto discenti/docenti di 4-6/1 e prevede: - lezioni video in cui l'istruttore agisce da facilitatore della discussione e/o della simulazione - 12 core cases clinici a cui gli allievi parteciperanno con un lavoro di team di rianimazione - lavoro dei discenti svolto in modo che tutti a turno ricoprano tutti i ruoli - ogni scenario viene anticipato da un video di un bambino realmente malato che poi verrà simulato nello scenario Requisisti richiesti, valutazione e certificazione È richiesto ai partecipanti il possesso di una certificazione PBLS. Alla fine del corso gli studenti riconosciuti idonei riceveranno dall'itc SIMEUP l'aha PALS Provider Course Completion Card e l attestato PALS AHA SIMEUP che hanno una validità di due anni. A tutti i partecipanti viene consegnato il manuale PALS AHA (attualmente in lingua inglese) prima dell inizio del corso. E richiesto (consigliato) il suo studio per il superamento del corso. Quota iscrizione: 400,00 + IVA = 488,00 Quota iscrizione Precongressuale: 150,00 + IVA = 183,00 (per ciascuna delle due giornate) 10 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

12 Programma scientifico corso PALS AHA SIMEUP Primo giorno Presentazione e introduzione al Corso Lezione 1 Organizzazione del Corso Lezione 2 Introduzione al supporto avanzato delle funzioni vitali in età pediatrica (PALS) Sessioni parallele di addestramento CPR/AED, gestione delle emergenze respiratorie Break Sessioni parallele di addestramento CPR/AED, gestione delle emergenze respiratorie Sessioni parallele di addestramento Disturbi del ritmo e terapia elettrica, accesso vascolare Lunch Lezioni organizzazione del team di rianimazione - la valutazione del bambino critico - presentazione delle stazioni di addestramento - discussione sui casi respiratori 1 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi respiratori 1 e Lezione Siscussione sui casi respiratori 3 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi respiratori 3 e Lezione Discussione sui casi di shock 1 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi di shock 1 e Chiusura della I giornata Piano Formativo Nazionale SIMEUP

13 Programma scientifico corso PALS AHA SIMEUP Secondo giorno Saluto di benvenuto e organizzazione II giornata Lezione Discussione sui casi di shock 7 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi shock 7 e Lezione discussione sui casi cardiaci 9 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi cardiaci 9 e Break Lezione Discussione sui casi cardiaci 11 e Sessioni parallele di addestramento Simulazioni casi cardiaci 11 e Revisione e eventuale ripetizione gestione scenari Lunch Presentazione test scritto Test scritto Sessioni parallele di valutazione - test pratico di valutazione su scenari respiratori o di shock - test pratico di valutazione su scenari cardiologici Conclusione del Corso 12 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

14 Struttura del corso VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA Palermo, 15 giugno 2015 Gravedona ed Uniti (CO), 11 settembre 2015 Direttore del corso: Raffaele FALSAPERLA (Catania) A chi è rivolto: Partecipanti: Pediatri ospedalieri e pediatri di famiglia, Infermieri pediatrici, Rianimatori 18 allievi 8 ore Crediti ECM: 11,3 Tematiche e obiettivi generali - Inquadramento clinico del paziente con insufficienza respiratoria - Capacità di riconoscere il paziente con insufficienza respiratoria potenzialmente critico - Stabilizzazione di paziente con insufficienza respiratoria - Lettura di emogas analisi - Limiti della ventilazione non invasiva - Risorse minime strutturali, tecnologiche ed umane per effettuare la NIV - Capacità di disostruire le vie aeree meccanicamente e manualmente dalle secrezioni bronchiali Tematiche e obiettivi specifici - Diagnosi di insufficienza respiratoria cronica - Gestione delle modalità di ventilazione non invasiva - Gestione dei ventilatori di nuova generazione capaci di generare aria a differente pressione e/o volume - Modalità pressumetriche a due livelli (B-PAP) e le differenze di ventilazione con il sistema di pressione continua (C-PAP). - Ventilazione non invasiva (NIV) al Pronto Soccorso Pediatrico (PSP) e alla modalità in C-PAP con l utilizzo delle varie interfacce indispensabile per garantire un adeguato supporto ventilatorio. Metodologia didattica Il corso è articolato in 1 giornata in cui il 40% è dedicato alle nozioni teoriche mentre il restante 60% è focalizzato sulla pratica ventilatoria con casi simulati o illustrati dai relatori. Requisisti richiesti, valutazione e certificazione Il corso è diretto a medici e infermieri che si occupano di emergenza-urgenza pediatrica. Il corso è tenuto da Istruttori accreditati SIMEUP e alla fine, per attestarne il superamento, verrà rilasciato un certificato SIMEUP. Quota iscrizione: 180,00 + IVA = 219,60 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

15 Programma scientifico corso NIV Quiz di ingresso Le insufficienze respiratorie: le forme ipossiemiche e le ipercapniche - Segni anamnestici e Clinica - Patofisiologia dell ipoventilazione Break Meccanismo d azione della ventilazione non invasiva - Background - Meccanismo di azione - Vantaggi sulla capacità vitale, sul carico e sul drive respiratorio Modalità di ventilazione pressumetrica non invasiva: dalla C-PAP alla B-PAP - Circuito a monotubo - Circuito a doppio tubo - Sistemi di eliminazione di CO2 - Set-up parametri respiratori Le interfacce usate - Via nasale, total face, su misura, oro nasale Lunch Sessioni su casi simulati in gruppi Gruppo 1: Ventilatori pressumetrici VS volumetrici - Vantaggi e Svantaggi dei volumetrici - Vantaggi BiPAP - Svantaggi PIP + PEP Gruppo 2: Tecniche di mobilizzazione delle secrezioni - Insufflazione-Essuflazione meccanica - Tecniche manuali (air stacking) - Vibro-percussioni toraciche Verifica con domande a risposta multipla 14 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

16 Struttura del corso TOSSICOLOGIA CLINICA Napoli, 12 giugno 2015 Milano, 30 settembre 2015 Direttore del corso: Eduardo PONTICIELLO (Napoli) A chi è rivolto: Pediatri e infermieri che lavorano in PS e pediatri di famiglia che potrebbero dover assistere un bambino che ha assunto una sostanza tossica. Partecipanti: 24 8 ore Tematiche e Obiettivi Il corso di tossicologia clinica ha l obiettivo di fornire le nozioni di base e gli strumenti pratici per riconoscere e trattare le più frequenti intossicazioni in età pediatrica. Poche sono le offerte formative per gli operatori sanitari, su una delle condizioni rilevanti dell emergenza pediatrica, che di fatto è esclusa dall insegnamento universitario. Conoscere le sostanze non dannose e quelle invece tossiche o addirittura potenzialmente mortali è fondamentale per un assistenza adeguata e tempestiva. Metodologia Didattica Il corso prevede una parte interattiva, lezioni frontali e la sessione dal caso clinico alla diagnosi e trattamento, con stazioni di apprendimento sulle procedure diagnostiche e terapeutiche. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione Il corso è diretto a pediatri e infermieri che si occupano di emergenza-urgenza pediatrica. Il corso è tenuto da Istruttori accreditati SIMEUP e alla fine, per attestarne il superamento, verrà rilasciato un certificato SIMEUP. Quota iscrizione: 140,00 + IVA = 170,80 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

17 Programma scientifico corso TOSSICOLOGIA CLINICA I sessione Generalità sulle intossicazioni e peculiarità del paziente pediatrico Il contatto col Centro Antiveleni II sessione dal caso clinico alla diagnosi e trattamento : Intossicazioni da paracetamolo, salicilati ed ibuprofene Intossicazione da caustici Sindrome colinergica ed anticolinergica Intossicazione da piante, funghi e tossine animali Intossicazione da alcol e sostanze d abuso III sessione mi può capitare Tecniche di decontaminazione Il laboratorio in tossivologia clinica Gli antidoti 16 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

18 Struttura del corso CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA Gravedona ed Uniti (CO), 11 settembre Direttore del corso: Paolo ADAMOLI (Gravedona) A chi è rivolto: Medici pediatri Partecipanti: 15 8 ore Crediti ECM: 11,3 Tematiche ed obiettivi Il corso si prefigge di rendere autonomo il pediatra senza competenze ecografiche. Di consentirgli di eseguire un'ecografia di base in condizioni di urgenza/emergenza ovvero di riconoscere la necessità di ricorrere ad un ecografista esperto. Una ricaduta importante è la riduzione dell'impiego delle radiazioni ionizzanti nella diagnostica di primo livello. Gli argomenti trattati nel corso sono: - generalità sugli ultrasuoni e loro impiego in medicina - utilizzo e regolazione di base dell'ecografo e scelta della sonda ecografica - ecografia di base nell'urgenza/emergenza, la sequenza Fast - segni ecografici di arresto e peri-arresto cardiaco - l'ecografia toracica. Metodologia didattica Il corso è costituto da una parte teorica, della durata di 2 ore e una parte pratica della durata di 6 ore, eseguita su pazienti. Il rapporto partecipanti/docenti o tutor è 5/1. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione Il corso è diretto ai medici che si occupano di emergenza-urgenza pediatrica. Il corso è tenuto da Istruttori accreditati SIMEUP e alla fine, per attestarne il superamento, verrà rilasciato un certificato SIMEUP. Quota iscrizione: 180,00 + IVA = 219,60 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

19 Programma scientifico corso CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA Parte teorica Presentazione del corso Generalità sugli ultrasuoni e loro impiego in medicina e pediatria Esecuzione test pre-corso L'ecografo Scelta della sonda e regolazioni di fuoco e guadagno L'ecografia in urgenza La sequenza fast ed extended-fast L ecografia in urgenza Il polmone pediatrico e gli ultrasuoni Parte pratica (rapporto Istruttore, apparecchio e discenti 1/1/5) Parte pratica 1 L'ecografo e la sua regolazione Parte pratica 2 Il polmone pediatrico e neonatale Lunch Parte pratica 3 Sequenza Fast & Fast Esecuzione test post-corso Chiusura del corso 18 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

20 Struttura del corso BLS SIMEUP Sanitari Montepaone, 14 ottobre 2015 (Precongressuale) Direttore del corso: Simone RUGOLOTTO (Verona) A chi è rivolto: Medici e infermieri pediatrici che si occupano di emergenza-urgenza pediatrica Partecipanti: 18 6 ore Crediti ECM: 7,3 Tematiche ed obiettivi Gli argomenti trattati nel corso sono: - riconoscimento e trattamento dei lattanti, dei bambini e dei pazienti oltre la pubertà a rischio di un arresto cardio-polmonare - approccio al paziente pediatrico ed oltre la pubertà - defibrillazione mediante DAE - algoritmo di intervento in caso di arresto cardiaco nel lattante, nel bambino e nel paziente oltre la pubertà. Durante il corso tutti i discenti saranno valutati relativamente alla conoscenza degli skills di RCP ad uno o a due soccorritori nel lattante, nel bambino, nel paziente oltre la pubertà. Metodologia didattica Al fine di ottimizzare l'apprendimento il corso viene svolto con un rapporto discenti/docenti di 4-6/1 e prevede: - 1 lezione interattiva della durata di circa 90 minuti - addestramento pratico sul manichino per l esecuzione delle tecniche di massaggio cardiaco, ventilazione e gestione delle vie aeree, defibrillazione semiautomatica nel lattante, nel bambino e nel paziente oltre la pubertà. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione Non sono previsti requisiti di ingresso. Alla fine del corso gli studenti riconosciuti idonei riceveranno l attestato BLS SIMEUP che ha una validità di due anni. A tutti i partecipanti viene consegnato il manuale PBLSD SIMEUP con integrazione per il paziente oltre la pubertà. Quota iscrizione: 60,00 + IVA = 73,20 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

21 Programma scientifico corso BLS SIMEUP Sanitari Registrazione partecipanti Presentazione e introduzione al corso Sequenza di intervento, le differenze delle manovre nelle diverse età Dimostrazione della sequenza ad 1 soccorritore: lattante, bambino, paziente oltre la pubertà Break Stazioni di addestramento ad 1 soccorritore con simulazione su manichini ed uso del DAE. Stazione pratica lattante - stazione pratica bambino Lunch Dimostrazione della posizione laterale di sicurezza. Dimostrazione della sequenza a 2 soccorritori Stazioni di addestramento a 2 soccorritori con simulazione su manichini ed uso del DAE. Stazione pratica lattante/bambino - stazione pratica paziente oltre la pubertà Valutazione finale: test scritto - prova pratica Test di gradimento e chiusura corso 20 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

22 Struttura del corso BLS SIMEUP Non Sanitari Montepaone, 15 ottobre 2015 (Precongressuale) Direttore del corso: Simone RUGOLOTTO (Verona) A chi è rivolto: Personale non sanitario Partecipanti: 18 6 ore Crediti ECM: 7,3 Tematiche ed obiettivi Gli argomenti trattati nel corso sono: - riconoscimento e trattamento dei lattanti, dei bambini e dei pazienti oltre la pubertà a rischio di un arresto cardio-polmonare - approccio al paziente pediatrico ed oltre la pubertà - defibrillazione mediante DAE - algoritmo di intervento in caso di arresto cardiaco nel lattante, nel bambino e nel paziente oltre la pubertà. Durante il corso tutti i discenti saranno valutati relativamente alla conoscenza degli skills di RCP ad uno o a due soccorritori nel lattante, nel bambino, nel paziente oltre la pubertà. Metodologia didattica Al fine di ottimizzare l'apprendimento il corso viene svolto con un rapporto discenti/docenti di 4-6/1 e prevede: - 1 lezione interattiva della durata di circa 90 minuti - addestramento pratico sul manichino per l esecuzione delle tecniche di massaggio cardiaco, ventilazione e gestione delle vie aeree, defibrillazione semiautomatica nel lattante, nel bambino e nel paziente oltre la pubertà. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione Non sono previsti requisiti di ingresso. Alla fine del corso gli studenti riconosciuti idonei riceveranno l attestato BLS SIMEUP che ha una validità di due anni. A tutti i partecipanti viene consegnato il manuale PBLSD SIMEUP con integrazione per il paziente oltre la pubertà. Quota iscrizione: 50,00 + IVA = 61,00 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

23 Programma scientifico corso BLS SIMEUP Non Sanitari 8.30 Registrazione partecipanti 8.45 Presentazione e introduzione al corso 9.00 Sequenza di intervento, le differenze delle manovre nelle diverse età Dimostrazione della sequenza ad 1 soccorritore: lattante, bambino, oltre la pubertà Break Stazioni di addestramento ad 1 soccorritore con simulazione su manichini ed uso del DAE Stazione pratica lattante - stazione pratica bambino Lunch Dimostrazione della posizione laterale di sicurezza Dimostrazione della sequenza a 2 soccorritori Stazioni di addestramento a 2 soccorritori con simulazione su manichini ed uso del DAE Stazione pratica lattante/bambino - stazione pratica paziente oltre la pubertà Valutazione finale: test scritto - prova pratica Test di gradimento chiusura corso 22 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

24 Struttura del corso PEARS AHA Montepaone, 15 ottobre 2015 Direttore del corso: Riccardo LUBRANO (Roma) A chi è rivolto: Medici e Infermieri Pediatrici che abbiano superato un corso PBLS Partecipanti: 12 6 ore Crediti ECM: 7,8 Tematiche ed obiettivi Il corso, nato nel 2012, è stato studiato affinché i partecipanti acquisiscano la metodologia essenziale al rapido riconoscimento del bambino con problematiche cardiache e respiratorie e perché sappiano come affrontare questi diversi tipi di emergenza nei primi minuti in attesa dell arrivo del personale del soccorso avanzato (118). Il corso si basa essenzialmente sui seguenti moduli: - valutazione pediatrica - valutazione e trattamento dei problemi respiratori - riconoscimento e trattamento dello shock - identificazione e trattamento dell arresto cardiaco ovvero fornisce le basi per il riconoscimento immediato dei problemi respiratori e cardiologici del bambino e offre gli elementi per la stabilizzazione nei primi minuti dell intervento dei sanitari. Gli obiettivi del corso sono: - aumentare le competenze del BLS (basic life support) del pediatra - rinforzare gli skill dell emergenza cardiologica e respiratoria del pediatra Metodologia didattica Il corso è video-basato e secondo i moderni schemi didattici dell American Heart Association (AHA) e permette di offrire ai pediatri italiani lo stesso programma di apprendimento offerto ai pediatri nord americani. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione E' richiesto ai partecipanti il possesso di una certificazione PBLS. Alla fine del corso, che viene tenuto da istruttori italiani accreditati e riconosciuti come tali dall AHA, si riceverà il tesserino internazionale dell AHA che ha una validità di due anni e che può essere periodicamente aggiornato con un corso di retraining (attraverso un ITC dell AHA). Il corso viene erogato attraverso la collaborazione tra AHA e la SIMEUP, che rilascia anche il contemporaneo certificato italiano. Quota iscrizione: 60,00 + IVA = 73,20 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

25 Programma scientifico corso PEARS AHA Registrazione partecipanti Sessione plenaria Introduzione al corso Lezione 1 Organizzazione del corso ed aggiornamento scientifico Lezione 2 Approccio sistematico del PEARS Lezione 3 Impressione iniziale e risposta Gruppi di lavoro Lezione 4: Ventilazione in maschera, pratica videoguidata Sessione plenaria Lezione 5 Attrezzature per le emergenze respiratorie Lezione 6 Airway and Breathing: valutazione primaria ed identificazione delle emergenze respiratorie Lezione 7 Discussioni casi clinici con problemi respiratori (Casi 1-4) Lunch Lezione 8 Attrezzature per il trattamento delle emergenze respiratorie Lezione 9 Circulation, Disability and Exposure: valutazione primaria ed identificazione dello shock Lezione 10 Discussione casi clinici di shock (Casi 1-2) Gruppi di lavoro Lezione 11: BLS pratica e valutazione Break Sessione plenaria Lezione 12 Discussione di 6 casi clinici Lezione 13 Esame scritto video-basato Fine del corso 24 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

26 Struttura del corso SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE Torino, 3-4 Novembre 2015 Direttore del corso: Antonio URBINO (Torino) A chi è rivolto: medici e infermieri che abbiano eseguito il corso PBLSD e preferenzialmente il corso PALS Partecipanti: 16 allievi Istruttori: 4 15 ore Crediti ECM: 20,8 Tematiche e obiettivi Un corretto approccio all emergenza pediatrica è essenziale per aumentare la sopravvivenza dei bambini in pericolo di vita. La diffusione quanto più capillare possibile della formazione nell emergenza pediatrica è assolutamente imprescindibile per chi si occupa anche solo marginalmente ed occasionalmente di bambini critici. Fortunatamente la malattia acuta grave nel bambino è un evento raro se paragonato al mondo dell adulto: secondo alcuni studi solo lo 0.23% degli accessi pediatrici in PS richiedono cure in sala di rianimazione, ma questo si traduce in una scarsa abitudine degli operatori alle procedure d urgenza. Questa esposizione così poco frequente alle emergenze aumenta la paura e lo stress decisionale nell affrontare le situazioni critiche nel bambino, aumentando il rischio di errore umano e un ritardo nel decidere e iniziare trattamenti proprio laddove sarebbe necessaria una risposta rapida. La simulazione medica avanzata è una metodica formativa che permette di provare, in modo interattivo, tramite l utilizzo di simulatori sofisticati e governabili a distanza, situazioni cliniche che riproducono aspetti ed esperienze realistiche. Poter imparare a risolvere un evento grave e pericoloso per la vita senza che questo possa risultare nocivo per alcuno è fondamentale per acquisire competenze e tecniche di intervento che raramente si affrontano nella realtà. Non in ultimo si deve considerare come il fattore umano e la capacità di lavorare in team possano influenzare l outcome del bambino: grazie alla realizzazione di scenari verosimili, la simulazione è particolarmente utile nelle situazioni ad alto rischio dove la capacità decisionale e la capacità di lavorare in equipe impatteranno significativamente sul risultato. L esperienza della simulazione in aviazione ha dato risultati talmente positivi da far pensare che anche in campo sanitario possa essere una risorsa fondamentale per migliorare, attraverso la formazione degli operatori, l approccio ai pazienti in pericolo di vita. I vantaggi della simulazione come strumento formativo possono essere quindi riassunti in: - possibilità di imparare ad eseguire manovre ed usare strumenti complessi - possibilità di applicare assieme ai processi decisionali la comunicazione e la dinamica di gruppo. - assenza di rischi per il paziente Metodologia didattica Il corso di simulazione dura 2 giorni, il rapporto istruttori:allievi è di 1:4 e prevede: - lezioni frontali e interattive con l ausilio anche di video - esercitazioni pratiche durante le quali si simuleranno situazioni tratte da casi clinici veri riproducendo realisticamente le condizioni di assistenza sia dal punto di vista logistico che delle dinamiche di gruppo. Requisiti richiesti, valutazione e certificazione È richiesto ai partecipanti il possesso di una certificazione PBLSD. È prevista una valutazione pratica in itinere e un test teorico finale. Al termine verrà rilasciata una certificazione SIMEUP che attesterà il superamento del corso. Quota iscrizione: 400,00 + IVA = 488,00 Piano Formativo Nazionale SIMEUP

27 Programma scientifico corso SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE Primo giorno Mattino Registrazione partecipanti e accoglienza Introduzione alla metodologia della simulazione e obiettivi del corso Discussione interattiva sull Insufficienza respiratoria in età pediatrica Familiarizzazione con simulatori pediatrici e strumenti Break Retraining sugli Skill di gestione delle vie aeree (esercitazioni in gruppi) Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: ostruzione alte vie aeree Lunch Pomeriggio Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: bronchiolite, monitorizzazione e terapia Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: crisi asmatica acuta, classificazione e approccio terapeutico Take home message Chiusura giornata 26 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

28 Programma scientifico corso SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE Secondo giorno Mattino Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: polmonite complicata, snodi decisionali Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: asma grave, opzioni terapeutiche Break Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: insufficienza respiratoria secondaria Lunch Pomeriggio Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: insufficienza respiratoria nello shock Esercitazione pratica: caso di role playing in macrosimulazione Discussione interattiva: tosse, quando il sintomo non è banale Valutazione Take home message e chiusura del corso Piano Formativo Nazionale SIMEUP

29 Informazioni generali MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE Prima di procedere con l iscrizione verificare la disponibilità dei posti esclusivamente attraverso il sito Il numero dei posti è limitato. Le iscrizioni saranno accettate automaticamente secondo l ordine di arrivo alla Segreteria. Il sistema accetta le iscrizioni sino a 5 giorni dalla data dell evento; dopo tale termine è possibile iscriversi direttamente in sede, contattando preventivamente la segreteria organizzativa per verificare la disponibilità dei posti. L attivazione del corso è garantita solo in seguito al raggiungimento di un numero minimo di iscrizioni; in caso contrario verrà effettuato il rimborso della quota. MODALITÀ DI PAGAMENTO I pagamenti potranno essere effettuati tramite: Bonifico Bancario Carta di credito con circuito Banca Sella (modalità veloce e sicura) CANCELLAZIONI E RIMBORSI Per le rinunce che perverranno alla Segreteria Organizzativa fino a 7 giorni prima dell inizio del corso verrà rimborsato il 50% della quota d iscrizione. Dopo tale data non è previsto alcun tipo di rimborso. Inoltre non saranno rimborsate quote di iscrizioni non usufruite, per le quali non sia pervenuta la relativa rinuncia entro i termini stabiliti. In qualsiasi momento è comunque possibile sostituire il nominativo dell iscritto. Qualora l'evento venga cancellato per cause che non dipendano dalla Segreteria Organizzativa, la stessa non rimborserà le spese sostenute dal partecipante, fatta eccezione per la quota di iscrizione. 28 Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

30 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Segreteria Organizzativa Provider ECM n Sede: SIMEUP Via Libero Temolo, 4 - Torre U Milano Telefono

SIMEUP SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015

SIMEUP SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica SIMULAZIONE AVANZATA SULLA GESTIONE DELLE URGENZE RESPIRATORIE TORINO, 3-4 Novembre 2015 CTO di Torino c/o Sala di simulazione - I piano

Dettagli

SIMEUP VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015

SIMEUP VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 VENTILAZIONE NON INVASIVA IN ETÀ PEDIATRICA Direttore del corso: Raffaele FALSAPERLA (Catania) GRAVEDONA

Dettagli

SIMEUP. www.simeup.com. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2014. Provider ECM n.

SIMEUP. www.simeup.com. Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2014. Provider ECM n. SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2014 Provider ECM n. 1172 Piano Formativo Nazionale SIMEUP La SIMEUP da sempre dedica tantissime risorse

Dettagli

SIMEUP 2014 PEARS AHA

SIMEUP 2014 PEARS AHA SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014 PEARS AHA (PEDIATRIC EMERGENCY ASSESSMENT RECOGNITION AND STABILIZATION) Direttore del corso: Riccardo

Dettagli

SIMEUP TRIAGE PEDIATRICO. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. TERMINI IMERESE, 18 settembre 2015. Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena)

SIMEUP TRIAGE PEDIATRICO. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. TERMINI IMERESE, 18 settembre 2015. Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena) SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 TRIAGE PEDIATRICO Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena) TERMINI IMERESE, 18 settembre 2015

Dettagli

SIMEUP CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015

SIMEUP CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA. Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015. GRAVEDONA ED UNITI (CO), 11 settembre 2015 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo Nazionale SIMEUP 2015 CORSO BASE DI ECOGRAFIA PEDIATRICA D'URGENZA Direttore del corso: Paolo ADAMOLI (Gravedona) GRAVEDONA

Dettagli

SIMEUP. CORSO PAlS AHA SIMEUP (PEDIATRIC ADVANCED LIFE SUPPORT) MIlAnO. Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014. 30 Settembre - 1 Ottobre 2014

SIMEUP. CORSO PAlS AHA SIMEUP (PEDIATRIC ADVANCED LIFE SUPPORT) MIlAnO. Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014. 30 Settembre - 1 Ottobre 2014 SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014 CORSO PAlS AHA SIMEUP (PEDIATRIC ADVANCED LIFE SUPPORT) Direttore del corso: Simone RUGOlOTTO (Verona)

Dettagli

SIMEUP CORSO DI TRIAGE PEDIATRICO BARI. Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014. 6 Dicembre 2014. www.simeup.com

SIMEUP CORSO DI TRIAGE PEDIATRICO BARI. Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014. 6 Dicembre 2014. www.simeup.com SIMEUP Società Italiana di Medicina Emergenza Urgenza Pediatrica Piano Formativo nazionale SIMEUP 2014 CORSO DI TRIAGE PEDIATRICO Direttore del corso: Battista GUIDI (Modena) 6 Dicembre 2014 BARI Ospedale

Dettagli

Pediatric Alarm. Intercettamento precoce del peggioramento clinico. C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino

Pediatric Alarm. Intercettamento precoce del peggioramento clinico. C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino Pediatric Alarm Intercettamento precoce del peggioramento clinico C. Bondone, I. Bergese, M.C. Rossi, A. F. Urbino Centro di Riferimento SIMEUP Torino, Ospedale Infantile Regina Margherita REGIONE PIEMONTE

Dettagli

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER FORMATORI

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER FORMATORI CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER FORMATORI Promosso dal Gruppo di Studio di Rianimazione Neonatale NAPOLI 5-6 ottobre 2015 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA Provider SIN n. 556 PROMOTORE

Dettagli

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA

CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA DIP.TO DI URGENZA EMEGENZA - U.O.C. DI PRONTO SOCCORSO CORSO ISTRUTTORI BLS-D AHA 1^ ed. 26-27-28 FEBBRAIO 2015 2^ ed. 08-09-10 MAGGIO 2015 Premessa: La lotta alla morte improvvisa cardiaca (MIC) richiede,

Dettagli

Emergenza Urgenza Soccorso

Emergenza Urgenza Soccorso Emergenza Urgenza Soccorso I corsi di formazione...poche ore della tua vita possono salvare una vita... Premessa Una serie di anelli può formare una catena, dove la forza della catena è costituita dalla

Dettagli

L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale. Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica

L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale. Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica L insegnamento del primo soccorso per il personale delle scuole di Roma Capitale Società Italiana di Medicina di Emergenza Urgenza Pediatrica Con il nuovo corso PBLS SIMEUP redatto secondo le nuove linee

Dettagli

sul territorio, in pronto soccorso, in reparto 14-15 ottobre 2015 Corsi Precongressuali

sul territorio, in pronto soccorso, in reparto 14-15 ottobre 2015 Corsi Precongressuali SIMEUP Società Italiana di Medicina di Emergenza ed Urgenza Pediatrica Congresso Nazionale l urgenza... di sapere 14-15 ottobre 2015 Corsi Precongressuali 15-17 ottobre 2015 SQUILLACE Catanzaro Centro

Dettagli

La Fondazione UMG e la Cattedra di Anestesia e Rianimazione dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell

La Fondazione UMG e la Cattedra di Anestesia e Rianimazione dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell La Fondazione UMG e la dell Università Magna Graecia di Catanzaro in collaborazione con il Traing Center dell ISMETT, promuovono corsi BLS Heartcare Provider. L obiettivo generale del corso BLS è quello

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.)

REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI. Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE N. CREDITI 8,8 PBLSD-IRC PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT

Dettagli

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI Promosso dal Gruppo di Studio di Rianimazione Neonatale NAPOLI 19-20 Novembre 2015 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA Provider SIN n. 556 PROMOTORE

Dettagli

Milano. novembre 2011 EUROPEAN PEDIATRIC LIFE SUPPORT. S.A.R.N.eP.I. Ospedale. dei Bambini Buzzi Aula Magna. Italian Resuscitation Council.

Milano. novembre 2011 EUROPEAN PEDIATRIC LIFE SUPPORT. S.A.R.N.eP.I. Ospedale. dei Bambini Buzzi Aula Magna. Italian Resuscitation Council. Milano Ospedale dei Bambini Milano-Buzzi Ospedale dei Bambini Buzzi Aula Magna S.A.R.N.eP.I. Società di Anestesia Rianimazione Neonatale e Pediatrica Italiana Italian Resuscitation Council 25 26 novembre

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI Il progetto BLSD CRI si pone come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su persone

Dettagli

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI

CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI CORSO DI RIANIMAZIONE NEONATALE PER ESECUTORI Promosso dal Gruppo di Studio di Rianimazione Neonatale NAPOLI 17-18 dicembre 2014 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA Provider SIN n. 556 PROMOTORE

Dettagli

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia C.P.S.I. Gian Luca Vergano S.O.R.E.U. Pianura A.A.T. 118 Pavia A.R.E.U. Regione Lombardia Congresso Regionale S.I.M.E.U. Fondazione I.R.C.C.S.

Dettagli

Il Triage : novità e responsabilità

Il Triage : novità e responsabilità Il Triage : novità e responsabilità Luciano Pinto Direttivo Nazionale Simeup Il triage nel PS in Italia incompleta diffusione nel territorio nazionale scarsa diffusione di un modello uniforme e condiviso

Dettagli

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA CENTRO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA Centro di Simulazione Avanzata La formazione professionale e l aggiornamento in chirurgia e area critica, con lo scopo di

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Curriculum Vitae di MIRIAM SPADARO

Curriculum Vitae di MIRIAM SPADARO Curriculum Vitae di MIRIAM SPADARO DATI PERSONALI nato a MESSINA il 05-12-1972 PROFILO BREVE Dirigente Medico di Medina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza,Specialista in Medicina Interna con indirizzo

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 2 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA PEDIATRICA E DEFIBRILLAZIONE PRECOCE. Pediatric i Basic Life Support - Early Defibrillation

SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA PEDIATRICA E DEFIBRILLAZIONE PRECOCE. Pediatric i Basic Life Support - Early Defibrillation SIMEUP SOCIETA ITALIANA DI MEDICINA D EMERGENZA E D URGENZA PEDIATRICA SUPPORTO DI BASE DELLE FUNZIONI VITALI IN ETA PEDIATRICA E DEFIBRILLAZIONE PRECOCE Pediatric i Basic Life Support - Early Defibrillation

Dettagli

IL CFM IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE ROMA. 4 settembre 2015 (CEREBRAL FUNCTION MONITOR)

IL CFM IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE ROMA. 4 settembre 2015 (CEREBRAL FUNCTION MONITOR) IL CFM (CEREBRAL FUNCTION MONITOR) IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE Promosso dal Gruppo di Studio di Neurologia Neonatale e Follow-up ROMA 4 settembre 2015 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA

Dettagli

STRUTTURA COMPLESSA DI PRONTO SOCCORSO

STRUTTURA COMPLESSA DI PRONTO SOCCORSO Servizio Qualità e Formazione STRUTTURA COMPLESSA DI PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO Basic Life Support Defibrillation tipo B Retraining a) Corso di addestramento 1. TIPOLOGIA DI CORSO 2.

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1 SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO ( Corso ) BASIC LIFE SUPPORT ESECUTORE PER SANITARI (AHA) 1 RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL PROGETTO FORMATIVO ROSARIO SPINA ANDREA ZIPOLI RESPONSABILE

Dettagli

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE Corso Primo Soccorso Sportivo (PSS) e Primo Soccorso Sportivo con Defibrillatore (PSS-D) Obiettivo del Corso Elemento distintivo del Corso preparare gli operatori

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica CORSO DI AGGIORNAMENTO SULLE ECOGRAFIE PECULIARI DELL ETÀ DEL NEONATO E DEL LATTANTE PERUGIA 1-3 marzo 2012 SEGRETERIA ORGANIZZATIVA www.biomedia.net Biomedia srl

Dettagli

Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE

Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE Progetto Formativo Le cure palliative pediatriche 1 SESSIONE BIOETICA E CURE PALLIATIVE PEDIATRICHE 28/09/ 2013 Sala Formazione Basilicata Soccorso Via Potito Petrone Potenza Direttore e Conduttore del

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

Corso di Pneumologia Neonatale

Corso di Pneumologia Neonatale Corso di Pneumologia Neonatale promosso dal Gruppo di Studio di Pneumologia Neonatale NAPolI 19-20 gennaio 2012 SEGRETERIA ORGANIZZATIVA Biomedia srl Area Convegni Alice Torrigiani Via L. Temolo 4 20126

Dettagli

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n. TITOLO Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.388) OBIETTIVI GENERALI Saper riconoscere tempestivamente le

Dettagli

PSS-D CORSO DI PRIMO SOCCORSO SPORTIVO DEFIBRILLATO PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE PSS DELLA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA

PSS-D CORSO DI PRIMO SOCCORSO SPORTIVO DEFIBRILLATO PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE PSS DELLA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA -D CORSO DI DEFIBRILLATO DELLA PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE DM Balduzzi (decreto del Ministro della Salute del 24/04/2013, GU n.169 del 20/07/2013) Art. 5 - Linee guida sulla dotazione e l'utilizzo

Dettagli

simulazione ad alta fedeltà rianimazione neonatale in sala parto CORSO PER ESECUTORE NEWS Nuovo Ospedale di Sassuolo - Centro di Simulazione Medica

simulazione ad alta fedeltà rianimazione neonatale in sala parto CORSO PER ESECUTORE NEWS Nuovo Ospedale di Sassuolo - Centro di Simulazione Medica Nuovo Ospedale di Sassuolo - Centro di Simulazione Medica CENTRO DI SIMULAZIONE MEDICA CORSO PER ESECUTORE simulazione ad alta fedeltà rianimazione neonatale in sala parto NEWS 2015 FLORIM Salute&Formazione

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA

LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA con il patrocinio di provider n.148 29 giugno 2015 BARI, Villa Romanazzi Carducci LA PERSONALIZZAZIONE NELL ORGANIZZAZIONE DI LABORATORIO: EFFICIENZA ED EFFICACIA RAZIONALE L attività del laboratorio clinico,

Dettagli

1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica

1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica 1. Simulazione della gestione dell emergenza-urgenza pediatrica Numero di partecipanti : 12 Verranno privilegiati partecipanti in possesso di certificazione di esecutore PALS. Responsabili del corso: V.Stritoni

Dettagli

PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I.

PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I. PROPOSTA FORMATIVA ASSOCIAZIONI SPORTIVE ASSOCIAZIONE O.I.S.I. Centro accreditato http://www.ircouncil.it/ Associazione Organizzazione Italiana Sviluppo Innovativo O.I.S.I. Attività di organizzazioni per

Dettagli

Train the Trainer PISA 23-24 18-19. Responsabile Scientifico Armando Cuttano. novembre 2015. Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA

Train the Trainer PISA 23-24 18-19. Responsabile Scientifico Armando Cuttano. novembre 2015. Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA Train the Trainer Responsabile Scientifico Armando Cuttano 23-24 novembre 2015 18-19 febbraio 2016 PISA Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA A CHI E' RIVOLTO IL CORSO Il corso per formatori

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza

CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi. Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza CATALOGO FORMATIVO di ANDI Servizi Offerta di corsi a catalogo per la formazione sulla sicurezza 1 Indice dei corsi 1. La gestione delle emergenze, BLS-D/PBLS-D e disostruzione delle vie aeree. Dedicato

Dettagli

PATOLOGIA CEREBRALE: DAL FETO AL NEONATO E OLTRE

PATOLOGIA CEREBRALE: DAL FETO AL NEONATO E OLTRE Con il patrocinio di: CHIETI 9-10 aprile 2014 Docente: Prof. Giuseppe Sabatino Provider BIOMEDIA n. 148 RELATORI E MODERATORI Massimo Caulo, Chieti Claudio Celentano, Chieti Paolo Guanciali Franchi, Chieti

Dettagli

Train the Trainer PISA 27-28 19-20. Responsabile Scientifico Armando Cuttano. novembre 2014. Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA

Train the Trainer PISA 27-28 19-20. Responsabile Scientifico Armando Cuttano. novembre 2014. Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA Train the Trainer Responsabile Scientifico Armando Cuttano 27-28 novembre 2014 19-20 febbraio 2015 PISA Centro di Formazione e Simulazione Neonatale NINA A CHI E' RIVOLTO IL CORSO Il corso per formatori

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION)

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION) In collaborazione con Struttura complessa di Pediatria PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO BLS-D PEDIATRICO (PEDIATRIC BASIC LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION) Corso di addestramento 1. TIPOLOGIA

Dettagli

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO (CORSO) RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL PROGETTO FORMATIVO ROSARIO SPINA ANDREA ZIPOLI

SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO (CORSO) RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL PROGETTO FORMATIVO ROSARIO SPINA ANDREA ZIPOLI SCHEDA PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E DI DETTAGLIO (CORSO) CORSO ACLS ESECUTORE AMERICAN HEART ASSOCIATION 1 RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL PROGETTO FORMATIVO ROSARIO SPINA ANDREA ZIPOLI RESPONSABILE DEL

Dettagli

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al sistema didattico del corso Operatori BLS con AED. Quando conduci il corso per Esecutori BLS con

Dettagli

Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN ECOGRAFIA CLINICA PEDIATRICA ECOPED 2015. PISTOIA 18-21 Maggio 2015.

Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN ECOGRAFIA CLINICA PEDIATRICA ECOPED 2015. PISTOIA 18-21 Maggio 2015. Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN ECOGRAFIA CLINICA PEDIATRICA ECOPED 2015 PISTOIA 18-21 Maggio 2015 Programma Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica CORSO DI PERFEZIONAMENTO

Dettagli

Disturbi Respiratori nel sonno

Disturbi Respiratori nel sonno PER PERSONALE ADDETTO AI SERVIZI PER LA DIAGNOSTICA Roma 11-13 Aprile 2013 Azienda Ospedaliera S. Camillo Forlanini Razionale I nel Sonno (DRS) sono rappresentati principalmente dalla Sindrome delle Apnee

Dettagli

LA MEDICINA DI LABORATORIO...OLTRE: DAL DATO ANALITICO ALL'ANALISI DI PROCESSO

LA MEDICINA DI LABORATORIO...OLTRE: DAL DATO ANALITICO ALL'ANALISI DI PROCESSO Società Italiana di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica SIBioC utlizza un Sistema di Gestione Qualità certificato ISO 9001:2008 per progettazione ed erogazione di eventi formativi VI Congresso

Dettagli

! AREA CLINICA - MANAGERIALE EVENTO RESIDENZIALE ECM. B.L.S.D (sanitari) 25 gennaio 2013. Parco del Mulino - Livorno

! AREA CLINICA - MANAGERIALE EVENTO RESIDENZIALE ECM. B.L.S.D (sanitari) 25 gennaio 2013. Parco del Mulino - Livorno AREA CLINICA - MANAGERIALE EVENTO RESIDENZIALE ECM B.L.S.D (sanitari) 25 gennaio 2013 Parco del Mulino - Livorno PRESENTAZIONE DEL CORSO La finalità generale del corso è quella di acquisire le competenze

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI

CROCE ROSSA ITALIANA. La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti... (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI V.1/2009 pg. 1-16 "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI A. REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO PBLSD CRI pg. 2 B. FIGURE pg. 4 C. REGOLAMENTO

Dettagli

L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE

L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE promosso dal Gruppo di Studio di Pneumologia Neonatale MILANO 22-23 novembre 2012 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA Provider SIN n. 556

Dettagli

Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio,

Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio, Scopo principale del progetto è coinvolgere su base volontaria il maggior numero di dentisti ANDI, per formarli, insieme allo staff dello studio, come operatori certificati di manovre BLS-D, PBLS-D e disostruzione

Dettagli

Corso Base di primo. Il Corso Base è suddiviso in otto lezioni frontali sulle materie riguardanti il primo soccorso.

Corso Base di primo. Il Corso Base è suddiviso in otto lezioni frontali sulle materie riguardanti il primo soccorso. Informazioni generali Corso Base di primo soccorso Il corso è articolato in 8 lezioni della durata di 90 minuti ciascuna, per un totale di 10 ore di lezione. Gli otto incontri saranno tenuti da personale

Dettagli

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005

Italian Resuscitation Council BLS. Basic Life Support BLS IRC 2005. Rianimazione Cardiopolmonare Precoce. Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Italian Resuscitation Council BLS Basic Life Support Rianimazione Cardiopolmonare Precoce Secondo linee guida ERC/IRC 2005 Corso BLS OBIETTIVO E STRUTTURA OBIETTIVO DEL CORSO È ACQUISIRE Conoscenze teoriche

Dettagli

LE INFEZIONI CONNATALI 5 INCONTRO. MONZA, 10 Dicembre 2014 NEOPROJECT 2014 PROGETTO NEONATOLOGICO INTERATTIVO

LE INFEZIONI CONNATALI 5 INCONTRO. MONZA, 10 Dicembre 2014 NEOPROJECT 2014 PROGETTO NEONATOLOGICO INTERATTIVO NEOPROJECT 2014 PROGETTO NEONATOLOGICO INTERATTIVO INCONTRI DI AGGIORNAMENTO IN NEONATOLOGIA PER PEDIATRI, NEONATOLOGI ED INFERMIERI PEDIATRICI ORGANIZZATI DALLE NEONATOLOGIE DI CARATE BRIANZA, DESIO,

Dettagli

BLSD IRC BASIC LIFE SUPPORT -DEFIBRILLATION Italian Resuscitation Council

BLSD IRC BASIC LIFE SUPPORT -DEFIBRILLATION Italian Resuscitation Council REGIONE PUGLIA AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA CONSORZIALE POLICLINICO DI BARI Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE BLSD IRC BASIC LIFE SUPPORT -DEFIBRILLATION Italian

Dettagli

Delibera del Direttore Generale n. 463 del 31/05/2014. Oggetto: Corsi di emergenza sanitaria - quote di iscrizione per partecipanti esterni.

Delibera del Direttore Generale n. 463 del 31/05/2014. Oggetto: Corsi di emergenza sanitaria - quote di iscrizione per partecipanti esterni. Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 Delibera del

Dettagli

Sede del Corso: HELIAIME Centro di Formazione e Addestramento H.E.M.S. c/o Polo Formativo Universitario Ente Ecclesiastico Ospedale Generale

Sede del Corso: HELIAIME Centro di Formazione e Addestramento H.E.M.S. c/o Polo Formativo Universitario Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Sede del Corso: HELIAIME Centro di Formazione e Addestramento H.E.M.S. c/o Polo Formativo Universitario Ente Ecclesiastico Ospedale Generale Regionale F. Miulli S.P. 127 Acquaviva delle Fonti Santeramo

Dettagli

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI

LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti. Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Guida ai cambiamenti Croce Rossa Italiana Gruppo Nazionale Formatori BLSD CRI LINEE GUIDA ILCOR 2010 Contenuto della presentazione I principali cambiamenti nei protocolli di BLS

Dettagli

CORSO RESIDENZIALE INTERATTIVO TEORICO - PRATICO PAIN MANAGER. 1ª edizione: 19-21 maggio 2014 2ª edizione: 16-18 giugno 2014

CORSO RESIDENZIALE INTERATTIVO TEORICO - PRATICO PAIN MANAGER. 1ª edizione: 19-21 maggio 2014 2ª edizione: 16-18 giugno 2014 CORSO RESIDENZIALE INTERATTIVO TEORICO - PRATICO PAIN MANAGER 1ª edizione: 19-21 maggio 2014 2ª edizione: 16-18 giugno 2014 CASA DI CURA LA MADDALENA, PALERMO E.C.M Premessa Il dolore è una delle cause

Dettagli

AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO

AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO SICUREZZA AGGIORNAMENTO PREVENZIONE INCENDI RISCHIO BASSO OBIETTIVI Il corso di aggiornamento antincendio rischio basso è destinato agli addetti antincendio che dovranno svolgere tale compito presso aziende

Dettagli

Dal 01 Ottobre 2011 a tutt oggi Dirigente Medico del Servizio Emergenza Urgenza 118 ASM

Dal 01 Ottobre 2011 a tutt oggi Dirigente Medico del Servizio Emergenza Urgenza 118 ASM FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI PEDE IMMACOLATA Indirizzo VIA BONACCHI N.3, 75100-MATERA Telefono 0835-312516 3388618893 E-mail imma.dipede@alice.it Nazionalità Italiana

Dettagli

GESTIONE EMODINAMICA NEI PRINCIPALI SCENARI DI INSUFFICIENZA RESPIRATORIA NEONATALE

GESTIONE EMODINAMICA NEI PRINCIPALI SCENARI DI INSUFFICIENZA RESPIRATORIA NEONATALE GESTIONE EMODINAMICA NEI PRINCIPALI SCENARI DI INSUFFICIENZA RESPIRATORIA NEONATALE Promosso dai gruppi di studio di Pneumologia Neonatale e Cardiologia Neonatale della Società Italiana di Neonatologia

Dettagli

Corso sulla Nutrizione con Latte Materno nelle Unità di Terapia Neonatale di II e III Livello

Corso sulla Nutrizione con Latte Materno nelle Unità di Terapia Neonatale di II e III Livello Corso sulla Nutrizione con Latte Materno nelle Unità di Terapia Neonatale di II e III Livello Promosso dal Gruppo di Studio Nutrizione e Gastroenterologia Neonatale FIRENZE, 12 febbraio 2015 RESPONSABILI

Dettagli

L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE

L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE L ACCESSO VASCOLARE IN NEONATOLOGIA CON SIMULAZIONE promosso dal Gruppo di Studio di Pneumologia Neonatale MILANO 22-23 novembre 2012 PIANO FORMATIVO SOCIETÀ DI NEONATOLOGIA ITALIANA Provider SIN n. 556

Dettagli

COLLOQUIUM NAZIONALE di Allergologia e Pneumologia Pediatrica

COLLOQUIUM NAZIONALE di Allergologia e Pneumologia Pediatrica SIP Provider n. 1172 PALERMO 13-14 Febbraio 2015 di Allergologia e Pneumologia Pediatrica Presidenti: Attilio Boner Giovanni Corsello Giovanni Pajno RELATORI E MODERATORI Stefania ARASI Messina Dante FERRARA

Dettagli

CRESCERE COME SQUADRA Lavoro d equipe, empowerment e processi decisionali nei contes@ organizza@vi complessi

CRESCERE COME SQUADRA Lavoro d equipe, empowerment e processi decisionali nei contes@ organizza@vi complessi AREA RELAZIONALE - PSICOLOGICA EVENTO RESIDENZIALE ECM CRESCERE COME SQUADRA Lavoro d equipe, empowerment e processi decisionali nei contes@ organizza@vi complessi 17-18 maggio 2013 R.S.A Corte Briantea

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA DAL NEONATO PREMATURO AL BAMBINO: RUOLO DEL SUPPORTO VENTILATORIO E DEL SURFATTANTE

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA DAL NEONATO PREMATURO AL BAMBINO: RUOLO DEL SUPPORTO VENTILATORIO E DEL SURFATTANTE INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA DAL NEONATO PREMATURO AL BAMBINO: RUOLO DEL SUPPORTO VENTILATORIO E DEL SURFATTANTE Firenze, 5 Giugno 2013 Grand Hotel Minerva Presidente del Convegno Dr. Paolo Biban Comitato

Dettagli

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Oggetto: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

Dettagli

SINDROMI GENETICHE E TUMORI IN ETÀ PEDIATRICA

SINDROMI GENETICHE E TUMORI IN ETÀ PEDIATRICA Provider SIGU n. 887 Società Italiana di Genetica Umana Corso di Aggiornamento SINDROMI GENETICHE E TUMORI IN ETÀ PEDIATRICA ROMA 21-22 maggio 2015 RELATORI & MODERATORI Carlo Barone Luciana Chessa Maurizio

Dettagli

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E ORDINANZA COMMISSARIALE N 528/04 DEL 20.07.2004 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO VISTO lo Statuto della Croce Rossa Italiana approvato con

Dettagli

Date Pescara 5-26 Settembre 2015 OGNI CORSO HA LA DURATA DI UN (1) SOLO GIORNO

Date Pescara 5-26 Settembre 2015 OGNI CORSO HA LA DURATA DI UN (1) SOLO GIORNO C.O.N.I. CIRCOLARE INTERNA STRUTTURE/ISCRITTI Con rilascio di certificato BLSD Provider emesso da DAN EUROPE, fondazione medico-scientifica internazionale Date Pescara 5-26 Settembre 2015 OGNI CORSO HA

Dettagli

Crisis management in. Advanced Life Support. Info ECM Info Iscrizioni Facilitatori Programma. Riservato a esecutori ALS, ILCOR 2010

Crisis management in. Advanced Life Support. Info ECM Info Iscrizioni Facilitatori Programma. Riservato a esecutori ALS, ILCOR 2010 Università Cattolica del Sacro Cuore, Dipartimento Emergenza Accettazione, Roma Crisis management in Advanced Life Support 17 Settembre 19 Novembre 2012 Centro Europeo per la Medicina delle Catastrofi,

Dettagli

CORSO BASE DI ECOCARDIOGRAFIA PER MEDICI DI AREA CRITICA

CORSO BASE DI ECOCARDIOGRAFIA PER MEDICI DI AREA CRITICA CORSO BASE DI ECOCARDIOGRAFIA PER MEDICI DI AREA CRITICA Rivolto a medici di pronto soccorso, medici dell emergenza territoriale, medici d urgenza, anestesisti rianimatori, cardiologi. Premessa: l ecografia

Dettagli

OGGETTO: Comunicazione ai soci lavoratori della Cooperativa OSA

OGGETTO: Comunicazione ai soci lavoratori della Cooperativa OSA Operatori Sanitari Associati OGGETTO: Comunicazione ai soci lavoratori della Cooperativa OSA Il 28 Febbraio è ripresa l attività formativa prevista dal corso AIACE (Assistenza domiciliare Integrata A Complessità

Dettagli

CORSO PBLSD OBIETTIVO

CORSO PBLSD OBIETTIVO CORSO PBLSD OBIETTIVO Acquisire Conoscenze teoriche Abilità pratiche Schemi di comportamento OBIETTIVO DEL PBLSD PREVENIRE IL DANNO ANOSSICO CEREBRALE Nel soggetto in cui risultano compromesse una o più

Dettagli

Dr. Antonio Urbino Direttore S.C. Pediatria d Urgenza Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino APPROCCIO AL BAMBINO CRITICO

Dr. Antonio Urbino Direttore S.C. Pediatria d Urgenza Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino APPROCCIO AL BAMBINO CRITICO Dr. Antonio Urbino Direttore S.C. Pediatria d Urgenza Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino APPROCCIO AL BAMBINO CRITICO Gli eventi acuti che mettono in pericolo la vita del bambino sono molto

Dettagli

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi. BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario ALLEGATO ALLA DELIBERA N. 1014 DEL 30 MAGGIO 2014 PREMESSA Linee guida regionali per l accreditamento dei soggetti erogatori dei corsi BASIC LIFE SUPPORT DEFIBRILLATION (BLSD) a personale non sanitario

Dettagli

3 MARZO 2014 Sede del corso: via G.Amendola 8 70010 Casamassima, Bari

3 MARZO 2014 Sede del corso: via G.Amendola 8 70010 Casamassima, Bari 3 MARZO 2014 Sede del corso: via G.Amendola 8 70010 Casamassima, Bari Presentazione del Corso Heliaime organizza il Corso Teorico/Pratico TOXAID Emergenze Tossicologiche, durante lo svolgimento delle sessioni

Dettagli

DIABETE E PROCREAZIONE PERUGIA

DIABETE E PROCREAZIONE PERUGIA Convegno SIN - Sezione Umbria DIABETE E PROCREAZIONE PERUGIA 28-29 settembre 2012 RELATORI & MODERATORI Giuseppe Affronti Silvia Arnone Matteo Andrea Bonomo Milano Giancarlo Barboni Geremia Bolli Paolo

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU39 27/09/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 24 settembre 2012, n. 32-4611 DGR 49-2905 del 14 novembre 2011. Regolamentazione attivita' formativa per la gestione dei Defibrillatori

Dettagli

Istruttori. Corso di formazione. di Simulazione avanzata

Istruttori. Corso di formazione. di Simulazione avanzata Istruttori di Simulazione avanzata Center for Simulation and Continuous Medical Education Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva Centro Europeo per la Medicina delle

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO CORSO DI FORMAZIONE PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA STORO ANNO 2013 PREMESSA Questo corso vuole seguire

Dettagli

PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione

PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione 1 PROGETTO ISTRUTTORE BLSD UILFPL American Heart Association AHA (adulto/pediatrico) Progetto a cura di: UIL FPL Nazionale e Opes Formazione Il Progetto Istruttore BLSD UIL FPL (IstructorRCP UILFPL) ha

Dettagli

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA

Provider SIGU n. 887 LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA Provider SIGU n. 887 Società Italiana di Genetica Umana LE PROSPETTIVE DELLA GESTIONE DEL RISCHIO IN GENETICA MEDICA FIRENZE 26 marzo 2015 RELATORI & MODERATORI Emilio Di Maria Università di Genova E.O.

Dettagli

STRUTTURA COMPLESSA/SERVIZIO DI Pronto Soccorso

STRUTTURA COMPLESSA/SERVIZIO DI Pronto Soccorso STRUTTURA COMPLESSA/SERVIZIO DI Pronto Soccorso 4 In collaborazione con Struttura complessa di Pediatria PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE BLS-D PEDIATRICO RETRAINING (PAEDIATRIC BASE LIFE SUPPORT AND DEFIBRILLATION)

Dettagli

Nicola Chirivì Via A Ghisleri, 2 Cremona. nicolachirivi@libero.it

Nicola Chirivì Via A Ghisleri, 2 Cremona. nicolachirivi@libero.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono 0372436799 Fax 0372436799 E-mail Nicola Chirivì Via A Ghisleri, 2 Cremona nicolachirivi@libero.it

Dettagli

Centro di Simulazione

Centro di Simulazione 5 CORSO GALLURESE DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA Centro di Simulazione P. O. G i ov a n n i Pa o l o I I 5 CORSO GALLURESE DI OSTETRICIA E GINECOLOGIA P.O. Giovanni Paolo II Centro di Simulazione Si affronteranno

Dettagli

Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED

Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED Standard e Procedure Corso ISTRUTTORI BLS and AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al programma didattico del Corso Istruttori BLSD. Quando conduci il corso per Istruttori. consulta questa guida

Dettagli

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso.

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso. PROTOCOLLO FORMATIVO DEI SOCCORRITORI VOLONTARI DI LIVELLO AVANZATO MODALITA ORGANIZZATIVE DEL CORSO ORGANIZZAZIONE I corsi di formazione sono organizzati dalle Associazioni iscritte nel Registro Regionale

Dettagli

ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia

ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia Allegato 1 G PROGRAMMA FORMATIVO DEGLI EVENTI ESSERE TUTOR Corso di formazione per tutori Medici di Medicina Generale e Pediatri di Famiglia CT04-2009 1. PREMESSA La formalizzazione di una esperienza di

Dettagli

sharing best practice progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson 18-19 settembre 2014 Hotel Parchi del Garda

sharing best practice progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson 18-19 settembre 2014 Hotel Parchi del Garda sharing 18-19 settembre 2014 best practice PACENGO DI LAZISE (VR) Hotel Parchi del Garda progetto in tre atti sulla malattia di Parkinson RAZIONALE In passato la malattia di Parkinson veniva considerata

Dettagli

A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon

A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 424 del 25 marzo 2010 Istituzione del Trauma Center Pediatrico presso l'ao Santobono - Pausilipon PREMESSO che: - Le esperienze condotte principalmente

Dettagli