DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Martedì, 09 settembre 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Martedì, 09 settembre 2014"

Transcript

1 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Martedì, 09 settembre 2014

2 09/09/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 11 Ciclabile di via Emilia Est, trovato l' accordo No allo spostamento, ma /09/2014 Pagina 25 La Finanza chiude finto circolo sportivo Era club e piano bar 3 09/09/2014 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) Pagina 18 Ristorante travestito da società sportiva 5 08/09/2014 Pagina 10 Voce turismo a Modena? Cenerentola del bilancio 6 07/09/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 16 «Furti, aumentare la vigilanza» 8 06/09/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 10 Expo, una linea gialla per il Mef 9 06/09/2014 Pagina 19 «Concentriamoci sul territorio» 10 06/09/2014 Pagina 19 Temporary store, vetrine e strisce gialle per i turisti 11 06/09/2014 Pagina 14 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Martedì, 09 settembre 2014 Dossier Confcommercio Modena «'Ndrangheta e Camorra sono tra noi» 13

3 9 settembre 2014 Pagina 11 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Dicono di noi Ciclabile di via Emilia Est, trovato l' accordo No allo spostamento, ma sono salvi i posti auto Gli esercenti moderatamente soddisfatti: «Speravamo in qualcosa di più» di VINCENZO MALARA DOPO via Giardini, è vicino l' ok definitivo sulla nuova ciclabile di via Emilia Est, che collegherà il tratto tra via Ciro Menotti e via del Pozzo. A inizio anno il progetto, presentato dalla giunta Pighi, aveva scatenato le ire di esercenti, associazioni e residenti, in quanto prevedeva l' eliminazione di un' ottantina di posti auto, vitali per il commercio della zona. Non era mancata una raccolta firme, che in extremis aveva convinto l' amministrazione al dietrofront. A luglio la ripresa del confronto e nell' ultimo faccia a faccia si è finalmente trovata un' intesa di massima sul progetto, che nelle prossime settimane dovrà passare al vaglio dei ciclisti riuniti nel Coordinamento per mobilità nuova. Il percorso ciclo pedonale è ancora work in progress, ma sono già stati fissati alcuni paletti, che se da una parte non accolgono tutte le richieste dei 'ribelli', dall' altra migliorano non di poco l' intervento complessivo. Niente da fare per l' auspicato 'trasloco' della ciclabile sul lato sud di via Emilia est, dove sono presenti meno attività commerciali, ma il Comune ha accettato di ridurre da ottanta a venti i posti auto da eliminare, compensati con il recupero di altrettanti posteggi a pettine, rigorosamente a disco orario, che di fatto dovrebbero portare a zero il saldo finale. 'Salvo' il dehors del Bar Mascagni e sembra ormai certo lo spostamento della fermata del bus tra via San Giovanni Bosco e via Mascagni per recuperare altri spazi. Il nuovo tratto, largo due metri e mezzo, dovrà poi 'fare i conti' con la riattivazione del distributore di benzina di fronte alle Poste, attualmente in disuso, e sarà così prevista una leggera deviazione per non disturbare l' impianto. «Il piano che ci è stato presentato è migliorativo rispetto alla prima versione spiega Alberto Crepaldi di Confcommercio Anche nel nuovo progetto c' è una perdita di posti, ma siamo dell' idea che verrà compensata da una buona riqualificazione della strada, dell' arredo urbano, dell' illuminazione, associata al disco orario su entrambi i lati». Abbastanza soddisfatti gli esercenti, anche se è opinione comune bisognasse ripartire da zero. «Era meglio spostare la ciclabile sul lato sud, ma l' amministrazione e Seta sostengono che impatterebbe troppo sul percorso dei filobus sottolinea Albertino Pecorari Avrei rivisto la larghezza della pista, ma perlomeno abbiamo ottenuto che i posti auto tagliati saranno soltanto una ventina, con la garanzia che si cercherà di trovarne altri». Auspica «più controlli da parte dei vigili urbani sul rispetto del disco orario» Elisabetta Braglia, che chiede inoltre «una durata della sosta non oltre la mezz' ora per garantire un rapido ricambio tra i clienti». Continua > 1

4 9 settembre 2014 Pagina 11 < Segue Il Resto del Carlino (ed. Modena) Dicono di noi Moderatamente contenta del nuovo progetto la proprietaria del bar Mascagni, Anna Termanini, anche se «continuo a giudicare l' intervento non prioritario e mi sarei aspettata più partecipazione da parte degli altri esercenti della zona, visto che la ciclabile condizionerà tutti». 2

5 9 settembre 2014 Pagina 25 La Finanza chiude finto circolo sportivo Era club e piano bar Castelfranco. Le Fiamme Gialle al Ti Tingo di Piumazzo Scoperti lavoratori in nero e si indaga sugli incassi evasi Sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco per circoscrivere i danni causati dalla rottura della tubatura dell' acquedotto principale di via Vittorio Veneto a Vignola. Domenica, verso l' ora di cena, sono arrivate le prime segnalazioni: una imponente mole di acqua ha allagato la strada, provocando disagi alla circolazione e l' allagamento di un paio di scantinati. Per molti residenti si è reso impossibile uscire di casa. Ma il disagio maggiore si è avuto nelle ore successive quando i tecnici di Hera hanno dovuto provvedere alla riparazione. Per intervenire si è reso necessario chiudere l' afflusso di acqua potabile e di fatto molte utenze domestiche sono rimaste a secco fino a quando gli operatori non hanno terminato l' intervento. CASTELFRANCO A Piumazzo la conoscono in tanti, è la piscina Ti Tingo, club in cui si può entrare con due modalità: o pagando la "tessera associativa per tutta la stagione 150 euro, coniugi o conviventi 250 euro, figli fino a 16 anni tesseramento gratuito, ingressi illimitati in piscina compreso lettini, possibilità di usufruire gratuitamente campi Beach volley/tennis. Servizi ristorante e tavola fredda", come spiega l' annuncio su facebook, oppure pagando una tessera di affiliazione alla Uisp e i successivi ingressi. Eppure quel club alla Finanza e alla polizia municipale di Castelfranco non dava sicurezza tanto che nell' ultima settimana di agosto è scattato un blitz. «Durante una visita a sorpresa effettuata in occasione di una serata organizzata dalla presunta fittizia associazione spiegano le Fiamme Gialle è stata rilevata la presenza di circa un centinaio di clienti che, a fronte del pagamento di specifici corrispettivi certamente non compatibili con il funzionamento di un organismo associativo si intrattenevano nella consumazione di pasti in un convivio animato da un piano bar». Di fatto, secondo i riscontri dei finanzieri, il Ti Tingo era equiparata ad un' associazione sportiva, che gode di un regime fiscale agevolato, pur non facendo dello sport la propria principale mission. In compenso era l' attività commerciale, legata ad eventi serali, feste e cene a garantire gli incassi del club. Continua > 3

6 9 settembre 2014 Pagina 25 < Segue L' attività abusiva è stata aperta nel 2013 e nei guai è finito il presidente dell' associazione, che vive a Castelfranco. Il primo provvedimento adottato è stata la chiusura a tempo indeterminato della struttura, anche se a dire la verità sempre consultando il profilo facebook della piscina domenica c' è stato l' ultimo appuntamento di addio all' estate. Ma saranno soprattutto la direzione del Lavoro di Modena e l' Agenzia delle Entrate a dover completare il lavoro supplettivo. Ci saranno infatti sanzioni per l' impiego dei nove lavoratori scoperti senza un regolare contratto mentre il Fisco provvederà ad analizzare i bilanci e a quantificare "il cospicuo business sviluppato dalla presunta fittizia associazione". Una volta completato questo passaggio si provvederà alla segnalazione all' Agenzia dell' Entrate Direzione Provinciale di Modena. «I controlli effettuati concludono le Fiamme Gialle hanno colpito nel segno facendo emergere una delle tante forme di abusivismo che affliggono il settore del commercio e dei servizi, offrendo un segnale di fiducia anche alla tutela dei lavoratori e delle rispettive posizioni previdenziali e contributive». RIPRODUZIONE RISERVATA. 4

7 9 settembre 2014 Pagina 18 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) La Nuova Prima Pagina Ristorante travestito da società sportiva Attività chiusa: nove dipendenti erano assunti in nero Aveva costituito una finta associazione sportiva dilettantistica per evadere il fisco; in realtà organizzava eventi compresa la ristorazione e impiegava ben nove persone in nero. Guai a Castelfranco per un cittadino italiano, fermato per un controllo dalla guardia di Finanza di Modena in collaborazione con la polizia municipale. L'attività è stata chiusa a tempo indeter minato. I fatti I controlli sono stati condotti sull'attività commerciale con evidenti fini di lucro celata dietro una presunta società sportiva dilettantistica fasulla; quello in cui l'italiano lavorava era in realtà un vero e proprio ristorante con nove dipendenti in nero. Totalmente abusivo, dunque, l'esercizio della professione messo in campo in città; per questo le Fiamme Gialle hanno deciso di entrare in azione durante un evento organizzato in un weekend di fine agosto. Nei locali della sede controllata c'erano circa cento clienti che cenavano con l'accompagnamento di un piano bar: troppo alto, però, il prezzo che pagavano per essere lì, se si fosse trattato (come si voleva fare credere) che l'evento fosse parte di quelli organizzata dalla società sportiva. A quel punto, sono scattate le sanzioni: per lavoro nero e mancanza di licenze la direzione provinciale del lavoro ha già provveduto a chiudere il locale a tempo indeterminato. La guardia di finanza indaga invece per fare chiarezza. Sembra che la falsa società abbia organizzato molti eventi conviviali ma nessuno sportivo, a conferma della sua vera identità: un ristorante e non una società dilettantistica. (s.zuc.) 5

8 8 settembre 2014 Pagina 10 Voce turismo a Modena? Cenerentola del bilancio "Openpolis" evidenzia nel 2013 un meno 40% rispetto all' anno precedente Fondi pari a una spesa pro capite di 1,36 euro. Molto meglio di noi Carpi e Reggio. di Stefano Luppi Hai voglia a dire, soprattutto dopo il furto della tela del Guercino da San Vincenzo: occorre fare di più per fare conoscere i tesori modenesi. Andando a vedere i numeri, come ad esempi i bilanci dei comuni italiani analizzati in profondità dagli esperti di "Openpolis", si scopre che i fatti contraddicono le tante parole spese in questi ultimi tempi. Il bilancio del Comune di Modena, almeno fino al preventivo del 2013, parla di risorse per la voce turismo pari praticamente a zero con un calo rispetto al bilancio consuntivo dell' anno precedente che supera il 40% del budget. Va bene che le idee muovono il mondo, ma i progetti senza i soldi purtroppo non si fanno. Vediamo in dettaglio partendo proprio dal bilancio preventivo del Le spese per la "promozione e il turismo locale" erano pari ad appena 252mila euro, ossia appena 1,36 euro pro capite per ogni cittadino modenese. Tra l' altro la cifra è tutta di spesa corrente perché gli investimenti nel bilancio per questo settore sono pari a zero e del resto l' ex assessore alla cultura Roberto Alperoli in qualche occasione si era lamentato per questa situazione. Per dare una idea: nello stesso bilancio le spese per la cultura sono state pari a oltre 14 milioni di euro, 76 euro a cittadino, cifra che sale fino alla vetta di 74 milioni di euro (400 a testa) per l' importante settore del "sociale". E non che le cose migliorino se andiamo più indietro visto che l' anno precedente (confronto consuntivo 2011 con preventivo 2012) visto che lì la cultura, settore molto legato al turismo, perdeva il 18% delle risorse. Il turismo nel bilancio preventivo 2012 era invece sempre a quota 253mila euro sempre tutti di spesa corrente. Ancora più indietro l' anno precedente con una cifra di appena 208mila euro totali, ossia 1,12 euro l' anno per modenese. L' anno nero per il turismo, almeno secondo dal punto di vista delle casse comunali, è però il 2009 quando nel settore sono stati messi zero euro. Neppure uno per un settore trainante dal punto di vista dell' immagine della città della Ghirlandina e probabilmente anche dal punto di vista delle occasioni di lavoro per tanti giovani. Continua > 6

9 8 settembre 2014 Pagina 10 < Segue Ma la casella era a zero, incredibilmente anche nei tre anni precedenti. Insomma un disastro. Certo, viviamo in tempi di crisi e di ristrettezze dei bilanci comunali, dunque tutti i comuni fanno così? No, segno che si tratta di decisioni politiche. Alcuni esempi a noi vicini. Prendiamo Carpi, dove nel 2013 il settore cultura è stato finanziato con l' 86% delle risorse in più. Per il turismo la voce parla di 165mila euro, ossia 2,36 euro per ogni carpigiano: siamo a un euro secco in più rispetto a Modena. E anche gli anni precedenti era così: nel 2012 Carpi era a quota 174mila euro (2,50 euro pro capite) mentre in un anno in cui Modena era a zero per il turismo Carpi era a quota 1,61 euro pro capite, soldi utili a fare conoscere le bellezze della città. Un caso? No, prendiamo la vicina Reggio. Nel preventivo 2013 i cugini d' oltre Secchia hanno messo 482mila euro, ossia 2,79 euro per ogni cittadino reggiano mentre nel 2009 quando Modena era a quota zero investivano nel settore 214mila euro, 1,28 per ogni reggiano. Per fare conoscere i propri tesori occorre investire e non stupirsi quando si scopre che i turisti non sanno che in San Vincenzo c' è (c' era) un Guercino fantastico. 7

10 7 settembre 2014 Pagina 16 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Dicono di noi NEGOZI NEL MIRINO SICUREZZA, LE ASSOCIAZIONI. «Furti, aumentare la vigilanza» DOPO gli ultimi furti che hanno riguardato il magazzino del negozio Calliope, emerge con urgenza il problema sicurezza degli esercizi commerciali, specie in centro. Anche le associazioni di categoria intervengono sul punto. «C' è una recrudescenza, notizie come questa sono all' ordine del giorno commenta Barbara Bulgarelli, direttrice Cna. Un deterrente può essere l' intensificazione di un presidio sul territorio. La situazione del centro è complicata e difficile; per questo rinnoviamo l' invito che già da mesi abbiamo rivolto all' amministrazione: la realizzazione di un tavolo sulla sicurezza con le varie associazione di categoria, per fare il punto della situazione e coordinare le forze. Concorda su un incremento della sorveglianza anche Massimiliano Siligardi, direttore Confesercenti: «Occorre agire su due fronti: a livello pubblico aumentare il sistema di vigilanza attiva attraverso una maggiore presenza delle forze dell' ordine e passiva attraverso più telecamere in centro storico. Sotto il profilo privato, incentivare i singoli a munirsi di antifurti». Ripristinare il carabiniere o il poliziotto di 'quartiere': questa la proposta di Massimo Fontanarosa, direttore Confcommercio. «Anziché avere sempre una pattuglia fissa davanti al Comune spiega, sarebbe utile garantire una maggiore presenza dinamica sul territorio. Il tema della sicurezza riguarda non solo il centro ma più in generale tutto il commercio, anche periferico. E' necessario alzare il livello di guardia, ma senza creare allarmismi: già il settore è in crisi, c' è un calo di vendite, negozi che chiudono, non creiamo altre tensioni e polemiche». Maria Silvia Cabri. 8

11 6 settembre 2014 Pagina 10 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Il Resto del Carlino Modena L' INCONTRO IDEE A CONFRONTO CON BOTTURA IN MUNICIPIO. Expo, una linea gialla per il Mef IL SISTEMA Modena si organizza per attrarre turisti in vista di Expo Oltre allo sbarco a Milano, nell' ambito dello spazio della Regione al Padiglione Italia, si stanno preparando pacchetti di offerte e itinerari, nuovi punti informativi e un portale web. Spiccano nuovi punti di accoglienza alla stazione Mediopadana, convenzioni con ristoranti e hotel, nuovi orari e aperture speciali per gli esercizi. I progetti per trasformare il centro di Modena in una vetrina per tutta la provincia, si districano lungo due direttrici: quella dei prodotti tipici e quella della sicurezza. In ballo c' e' un progetto per la riqualificazione di aree dismesse in centro storico. Ma 'dentro' Expo finisce anche il piano di riqualificazione della zona della stazione ferroviaria, con interventi sull' edificio ex Poste, l' evidenziazione del collegamento pedonale stazione ferroviaria Mef (linea gialla, con adesivi a terra per 500 metri), il potenziamento dell' illuminazione pubblica e una nuova segnaletica verticale. Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli ha incontrato ieri in comune le associazioni di categoria, imprenditori (presente lo chef stellato Massimo Bottura) e sindacati. Tra le proposte, anche la navetta Stazione Mediopadana Modena Maranello e Bologna. 9

12 6 settembre 2014 Pagina 19 «Concentriamoci sul territorio» Lo chef Bottura: «Valorizzare i prodotti e rendere sicuro il centro per i turisti» «Promuovere un intero territorio, parlare dell' area de fiume Po anziché di un singolo ristorante per entrare nei circuiti della comunicazione internazionale». È la ricetta dello chef Massimo Bottura, illustrata durante l' incontro sull' Exo 2015 a Modena, per consentire al territorio modenese di farsi conoscere e attrarre turisti. «Ma è anche importante garantire a chi arriva in città la possibilità di poter tranquillamente passeggiare in centro storico, quindi ben vengano gli interventi strutturali e per la sicurezza che il Comune sta portando avanti», ha aggiunto lo chef modenese di fama internazionale che nell' occasione ha anche ricordato uno dei progetti che lo vedono impegnato. «Con Papa Francesco e la Diocesi di Milano stiamo lavorando alla realizzazione di una mensa sociale in un teatro dismesso alla periferia di Milano, dove portare e cucinare gli avanzi alimentari di tutti i padiglioni Expo. La mensa resterà in funzione per un mese, ma poi il locale attrezzato potrà continuare a essere utilizzato», ha proseguito Bottura suggerendo che anche Modena con le sue scuole di ristorazione e la formazione per i giovani possa avere un ruolo in questa fase del progetto. Sulla necessità di «migliorare l' accoglienza e l' offerta turistica di un territorio che deve fare sistema», ha puntato inoltre Antonio Ghini, direttore del Museo Ferrari sottolineando anche l' importanza «di decidere tempestivamente le strategie per portare visitatori a Modena, perché soprattutto quelli provenienti dall' estero hanno bisogno di organizzarsi per tempo». Ghini ha anche accennato a uno dei progetti che si stanno sviluppando in vista di Expo, già in funzione in via sperimentale: una navetta turistica che collega l' aeroporto di Bologna, la stazione Mediopadana con il Museo Enzo Ferrari di Modena e il Museo di Maranello e ad altri punti di interesse». Tante altre le proposte emerse durante l' incontro: dai progetti per valorizzare le imprese modenesi e la loro capacità di innovazione a cui sta lavorando Democenter a quelli per promuovere le eccellenze gastronomiche del territorio illustrate dall' assessore provinciale all' Agricoltura e Gran Maestro della Cosorteria dell' Aceto Balsamico Tradizionale Luca Gozzoli e dal presidente Consorzio tutela dell' Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Enrico Corsini. Interventi anche dallo Slow Food e dall' Università di Modena e Reggio. 10

13 6 settembre 2014 Pagina 19 Temporary store, vetrine e strisce gialle per i turisti Un piano di accoglienza e informazione per chi arriverà dal capoluogo lombardo Zona stazione da riqualificare. Agroalimentare: in piazza Roma in mostra il top. Rilanciare il centro rendendolo accogliente. Creare temporary stores nei negozi sfitti. Esporre il meglio del nostro agroalimentare nelle vetrine dei negozi di piazza Roma. Sono i principali punti di un progetto complessivo per Modena esposto alla presentazione a Milano, nell' ambito dello spazio della Regione Emilia Romagna al Padiglione Italia. Rientra tra i progetti di punta organizzati a Modena e provincia in occasione di Expo 2015; definizione di un programma provinciale degli eventi e delle opportunità da offrire ai visitatori che arriveranno sul territorio; un progetto complessivo per potenziare l' accoglienza turistica, attraverso la definizione di pacchetti di offerte e itinerari, nuovi punti informativi e un portale web dedicato. Ad esporre le linee principali del progetto che l' area vasta Modena non solo il capoluogo, quindi, ma l' intero territorio provinciale è stato il sindaco Gian Carlo Muzzarelli durante l' incontro che, presente anche Morena Diazzi direttore generale Attività produttive della Regione Emilia Romagna, si è svolto ieri nella sala del Consiglio comunale di Modena con le associazioni di categoria e sindacati, enti e istituzioni, amministratori locali e imprenditori. Era presente anche lo chef Massimo Bottura che ha esposto la sua visione (vedi servizio sotto). «A tutti abbiamo chiesto uno sforzo straordinario per caratterizzare ogni evento in programma il prossimo anno sui temi legati a Expo: "Nutrire il pianeta, Energia per la vita". Le prime proposte emerse, idee e progetti che soggetti pubblici e privati stanno definendo per il 2015 costituiscono una base importante sulla quale costruire un progetto complessivo di valorizzazione del territorio e per favorire nuova occupazione. Questa la "cornice" che intende mettere a sistema le diverse iniziative, valorizzando imprese e potenzialità del territorio. Visto l' alto grado di condivisione con cui è stata accolta oggi ha concluso quindi il sindaco al termine dell' incontro ora possiamo passare alla fase operativa per completare i pacchetti». Per creare un unico "concerto di valori", il centro storico di Modena sarà "porta" e "vetrina" per il territorio provinciale, da cui si irradiano percorsi e itinerari che coinvolgono l' intera provincia: «Un' opportunità anche per le imprese dei Comuni più lontani di avere una "vetrina" nel principale punto di accesso dei visitatori», ha spiegato Muzzarelli. La parte concreta del progetto è il piano di riqualificazione della zona della stazione ferroviaria di Modena, con interventi sull' edificio ex Poste, l' evidenziazione del collegamento pedonale Stazione Continua > 11

14 6 settembre 2014 Pagina 19 < Segue ferroviaria Mef: una linea gialla con adesivi a terra, su di un percorso di circa 500 metri che richiede tra i 5 i 7 minuti a piedi), il potenziamento dell' illuminazione pubblica e una nuova segnaletica verticale. Tra le varie proposte emerse spicca un progetto per la riqualificazione di aree dismesse in centro storico, attraverso incentivi per la riapertura di negozi sfitti come temporary store o pubblici esercizi caratterizzati sull' agroalimentare di qualità nella zona di piazza Roma. Tra i vari interventi anche il miglioramento e potenziamento della segnaletica turistica sia urbana che extraurbana e la creazione di nuovi punti di accoglienza turistica, a cominciare dalla stazione Mediopadana; nuovi pacchetti di offerta turistica, convenzioni con ristoranti e hotel; la riorganizzazione dei giorni e orari di apertura di siti di interesse culturale, servizi, commercio. 12

15 6 settembre 2014 Pagina 14 «'Ndrangheta e Camorra sono tra noi» Modena e Reggio considerate zone strategiche per le associazioni criminali che qui trovano beni e aziende dove "investire" Un tempo era un' isola felice l' Emilia Romagna, terra tra l' altro di agricoltura, edilizia e turismo, tutti settori che fanno gola alle principali organizzazioni malavitose, che da tempo hanno spostato qui casa, famiglia e affari. In questa regione l' Agenzia nazionale beni sequestrati e confiscati ha censito 112 beni sottratti ai circuiti illegali, 86 immobili e 26 aziende. Numeri destinati a crescere se è vero che i frutti delle inchieste giudiziarie condotte tra il 2012 e il 2013 arriveranno in futuro. Secondo l' ultimo rapporto della Direzione distrettuale antimafia, cresce "l' attenzione dei clan campani nel ricco e produttivo tessuto economico della regione, dove investono le risorse acquisite attraverso le attività illecite". E a muoversi è in particolare il clan dei Casalesi di Caserta, "la cui presenza è stata segnalata anche nelle province di Ferrara, Ravenna, Parma, Reggio Emilia e Rimini". La 'ndrangheta, invece, è segnalata tra le province di Reggio Emilia, Modena e Ravenna. Il maggior numero di immobili confiscati alla criminalità organizzata insiste nella provincia di Bologna (21) appena sopra Forlì Cesena. «La provincia di Modena è caratterizzata da una rilevante presenza di 'ndrangheta e di camorra, attive da anni sul territorio e oggetto di importanti operazioni di contrasto»: questo si legge nel rapporto "Le Mafie al Nord" dell' Università di Milano, presentato a luglio scorso dalla Commissione parlamentare antimafia. Eppure i numeri dell' Agenzia dicono tutt' altro, che in tutta la provincia di Modena non ci sono immobili confiscati alle mafie, ma solo due aziende, una nel capoluogo attiva nel settore agroalimentare e una a Formigine. E invece «sul territorio operano le famiglie di 'ndrangheta dei Longo Versace provenienti da Polistena (RC) e dei Nirta Strangio originari di San Luca (RC), a cui si affiancano i clan di camorra dei casalesi, dei Falanga di Gioia di Torre del Greco e i Fabbrocino di Napoli». Secondo il rapporto, Modena «insieme a Reggio Emilia, rappresenta la provincia con la più alta densità mafiosa, in cui si riscontrano singolari atti intimidatori e sospetti rapporti tra crimine organizzato e politica locale». Le confische definitive forse arriveranno. La novità è che la magistratura emiliana ha cominciato l' aggressione ai patrimoni criminali delle organizzazioni meridionali. Nel 2012 nel distretto di Corte d' Appello di Bologna (unico per tutta la regione) si sono registrati 18 procedimenti di sequestro e confisca, per un totale di 450 beni. Basti pensare che nel 2009 i beni immobili e mobili, compresi i conti Continua > 13

16 6 settembre 2014 Pagina 14 < Segue correnti, oggetto di procedimento giudiziario erano appena 2 (Fonte: Banca dati del Sippi, Sistema Informativo Prefetture e Procure d' Italia Recentissima ad esempio la notizia di cinque confische tra Modena (1), Castelfranco (1) e Nonatola (3), emersa grazie alla mappatura dei beni confiscati in regione, realizzata tra gli altri da Federica Terenzi, ricercatrice del Master in Riuso dei Beni confiscati dell' Università di Bologna. Una delle ultime importanti operazioni è stata condotta il 9 aprile 2014 nei confronti della cosca Arena Nicosia, originaria di Isola Capo Rizzuto. Un patrimonio da 13 milioni di euro, composto da auto, conti correnti, appartamenti e aziende nelle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna. Forlì è il comune con il maggior numero di immobili confiscati, 16, contro i 9 di Bologna. Per quanto riguarda le aziende, il capoluogo si riprende il primato (10), seguito da Ferrara (2). In Emilia Romagna sono presenti 26 aziende appartenute alla malavita (settimo posto in Italia), di cui 18 in gestione. In Riviera romagnola le mafie hanno agito nell' ombra, come sostiene il Gruppo Antimafia Pio La Torre, che ha effettuato un monitoraggio sui beni confiscati. Il maggior numero di aziende confiscate in Emilia Romagna operava (o opera ancora) nell' ambito delle attività immobiliari, dell' informatica e dei servizi alle imprese: 8 aziende su 26. (La presente inchiesta è stata realizzata dal network di datajournalism Dataninja.it. Del gruppo di lavoro fanno parte Alessio Cimarelli, Gianluca De Martino ed Andrea Nelson Mauro, con il supporto di Andrea Borruso. L' inchiesta è nata nell' ambito di "Confiscati Bene" Tutti i contenuti pubblicati su ) RIPRODUZIONE RISERVATA LA MAPPA INTERATTIVA DEI BENI CONFISCATI 14

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Domenica, 25 maggio 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Domenica, 25 maggio 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Domenica, 25 maggio 2014 24/05/2014 Modena Qui Pagina 8 Turismo, «gravi dimenticanze» nel settore della ristorazione 1 24/05/2014 Modena Qui Pagina 9 Tassa su insegne in franchising

Dettagli

Sintesi dei principali elementi dei progetti sperimentali non presentati singolarmente

Sintesi dei principali elementi dei progetti sperimentali non presentati singolarmente Osservatorio regionale del commercio LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Sintesi

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 09 luglio 2015 09/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 16 Saldi, una partenza col freno a mano: «Colpa del caldo» 1 09/07/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

Expo 2015: le reali opportunità per le piccole imprese

Expo 2015: le reali opportunità per le piccole imprese Da: NewsLetter CNA Modena Inviato: venerdì 7 novembre 2014 15:17 Oggetto: CNA Modena Notizie - EXPO 2015: le reali opportunità per le piccole imprese EXPO 2015 Modena, 7 novembre 2014 Expo 2015: le reali

Dettagli

CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015

CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 16 ottobre 2015 16/10/2015 Il Resto del Carlino promuove le misure «Ma fate di più per i... 1 16/10/2015 Il Resto del Carlino Pagina 29 Weekend

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 24 dicembre 2015 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 4 L' industria riparte ad ottobre 1 24/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Conad cresce,

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015

CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 CONFESERCENTI Martedì, 10 marzo 2015 10/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 10 «Rifiuti, leggi scoordinate» 1 10/03/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 «Siamo

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 02 luglio 2015 02/07/2015 Il Resto del Carlino Pagina 24 PEREGO ACHILLE Gli italiani tornano formichine Consumi, oggi parte il test dei saldi

Dettagli

Imparare l Italiano a Modena? Milano MODENA. Parma Bologna. Firenze PERCHÉ SÌ!

Imparare l Italiano a Modena? Milano MODENA. Parma Bologna. Firenze PERCHÉ SÌ! Imparare l Italiano a Modena? Verona Venezia Milano MODENA Parma Bologna Firenze PERCHÉ SÌ! 1 La scuola di Lingue e Arti Scioglilingua propone corsi di lingua e cultura italiana per stranieri con modalità

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015

CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 CONFESERCENTI Martedì, 21 aprile 2015 21/04/2015 Gazzetta di Modena Pagina 25 Jobs Act e Garanzia Giovani, un incontro 1 21/04/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 17

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015

CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 CONFESERCENTI Sabato, 04 luglio 2015 04/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 12 «A Carpi sì, a Modena no: La disputa dei dehors» 1 04/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina

Dettagli

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano

Comune di Urbino Provincia di Pesaro e Urbino Prefettura - U.t.G. di Pesaro e Urbino Comune di Pesaro Comune di Fano PROTOCOLLO D'INTESA SULLA RETE PER LA SICUREZZA E LA QUALITA DELLA VITA tra la Prefettura di Pesaro e Urbino, la Provincia di Pesaro e Urbino, i Comuni di Pesaro, Urbino, Fano. Il Prefetto di Pesaro e

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 27 giugno 2014 26/06/2014 Emilianet 27/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 17 27/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 13 27/06/2014 La Nuova Prima Pagina

Dettagli

PISTOIA ED IL COMMERCIO

PISTOIA ED IL COMMERCIO Pistoia PISTOIA ED IL COMMERCIO FAR VIVERE E RILANCIARE IL COMMERCIO NEL CENTRO STORICO È NECESSARIO UN ACCORDO CONDIVISO Pistoia Confesercenti ha dimostrato di avere a cuore il commercio del centro storico.

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013

Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 Intervento Presidente Roberto Manzoni CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO Modena, 29 novembre 2013 La lunga crisi economica che ha colpito pesantemente il nostro Paese e con gradi diversi l economia internazionale

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016

CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 CONFESERCENTI Mercoledì, 04 maggio 2016 04/05/2016 Gazzetta di Modena Pagina 10 Commercio, calo dell' occupazione ( 1,5%) 1 03/05/2016 Modena2000 Maranello: sabato

Dettagli

CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015

CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 CONFESERCENTI Martedì, 30 giugno 2015 30/06/2015 Gazzetta di Modena Pagina 21 Banchi di frutta irregolari : «Vigilare» 1 30/06/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena)

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 03/07/2014 Emilianet 03/07/2014 Emilianet DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Venerdì, 04 luglio 2014 Dossier Confcommercio Modena Consumi a 0,7%, la speranza

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Mercoledì, 10 settembre 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Mercoledì, 10 settembre 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Mercoledì, 10 settembre 2014 10/09/2014 Pagina 24 «Bene chiudere il finto circolo sportivo» 1 10/09/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 19 «Ristorante mascherato

Dettagli

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare

Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Benvenuto turista : conoscere il territorio e informare Il Palazzo Ducale di Modena e il castello di Spezzano o quello di Formigine; il Duomo e il sito Unesco di piazza Grande e il lambrusco; il Museo

Dettagli

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano

Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Sequestro Confisca Lavoro: conversazione sulla legalità alla presenza del Ministro Alfano Il convegno, svoltosi ad Acireale il 27 febbraio 2015 per iniziativa della Diocesi di Acireale assieme alla Associazione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA REGIONALE

RASSEGNA STAMPA REGIONALE Il volto economico delle mafie. Focus sul nord est 15 aprile 2015, ore 9.00-16.00, Vicenza RASSEGNA STAMPA REGIONALE La Prima Pagina 13 aprile 2015 Vicenza, il volto economico delle mafie Focus sul Nord

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 30 luglio 2015

DOSSIER Giovedì, 30 luglio 2015 DOSSIER Giovedì, 30 luglio 2015 DOSSIER Giovedì, 30 luglio 2015 29 30 luglio 215 30/07/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 9 Vendevano profumi senza permesso Sequestro al mercato, in due nei

Dettagli

RIMINI HORECAEXPO RIMINI FIERA 23 26/ 02/2013 WWW.RHEX.IT IL BELLO. IL BUONO. IL FUTURO. organizzato da: con il patrocinio di:

RIMINI HORECAEXPO RIMINI FIERA 23 26/ 02/2013 WWW.RHEX.IT IL BELLO. IL BUONO. IL FUTURO. organizzato da: con il patrocinio di: RHEX IL BELLO. IL BUONO. IL FUTURO. RIMINI HORECAEXPO RIMINI FIERA 23 26/ 02/2013 WWW.RHEX.IT organizzato da: con il patrocinio di: con la collaborazione di: RISTORAZIONE E OSPITALITÀ IN UN NUOVO, GRANDE

Dettagli

Percorsi di formazione per docenti di Italiano a Stranieri nella città di Modena

Percorsi di formazione per docenti di Italiano a Stranieri nella città di Modena Verona Venezia Milano MODENA Parma Bologna Firenze Percorsi di formazione per docenti di Italiano a Stranieri nella città di Modena SCIOGLILINGUA Scioglilingua è una scuola di Lingue e Arti che propone

Dettagli

DOSSIER Venerdì, 31 ottobre 2014

DOSSIER Venerdì, 31 ottobre 2014 DOSSIER Venerdì, 31 ottobre 2014 DOSSIER Venerdì, 31 ottobre 2014 Articoli 31/10/2014 La Nuova Prima Pagina (ed. Modena) Pagina 30 Federalberghi, Faenza confermato presidente 1 31/10/2014 La Nuova Prima

Dettagli

Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi

Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi Progetto ANCIperEXPO Centri Estivi Centri Anziani Centri Ricreativi ALESSANDRO ROSSO GROUP ALESSANDRO ROSSO GROUP Alessandro Rosso Group nasce nel 2002 da un gruppo di professionisti con oltre trent anni

Dettagli

STRUTTURA UNICA PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO POLITICHE COMUNITARIE E PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI COMUNI DI

STRUTTURA UNICA PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO POLITICHE COMUNITARIE E PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI COMUNI DI STRUTTURA UNICA PER LA GESTIONE ASSOCIATA DEL SERVIZIO POLITICHE COMUNITARIE E PROGRAMMI DI SVILUPPO DEI COMUNI DI COMUNE DI CINQUEFRONDI Provincia di Reggio Calabria Regione Calabria Assessorato Urbanistica

Dettagli

il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele

il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele cos è Un progetto per promuovere l uso della bicicletta legale a Bologna, contro il mercato di biciclette rubate e per la

Dettagli

Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante.

Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante. 201 Martedì, 25 201 Trivago.it classifica Trapani: 20 a Città turistica del Mediterraneo Trapani è una destinazione turistica che diventa sempre più importante. Lo scrivono gli esperti del Settore! Dalla

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti delle associazioni di categoria e sindacali 22 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione

Dettagli

MILANO - MARTEDÌ, 5 MAGGIO 2009. Sommario

MILANO - MARTEDÌ, 5 MAGGIO 2009. Sommario REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - MARTEDÌ, 5 MAGGIO 2009 1º SUPPLEMENTO ORDINARIO Sommario Anno XXXIX - N. 89 - Poste Italiane - Spedizione in abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b -

Dettagli

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta

Dettagli

DOSSIER Martedì, 14 aprile 2015

DOSSIER Martedì, 14 aprile 2015 DOSSIER Martedì, 14 aprile 2015 DOSSIER Martedì, 14 aprile 2015 Articoli 14/04/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina 24 «Conoscere la Cina: conosciamola e facciamoci conoscere» 1 14/04/2015 Il Resto del Carlino

Dettagli

Milano 25 APRILE 2015. Manifestazione NAZIONALE 1945-2015 Settantesimo della Liberazione.

Milano 25 APRILE 2015. Manifestazione NAZIONALE 1945-2015 Settantesimo della Liberazione. Mappa numero UNO. PARCHEGGI PULLMAN tutti vicinissimi uscite Autostradali e Tangenziale esterna Milano. LAMPUGNANO Via Natta. Milano. - Pullman numero 70. Corrispondenza MOLINO DORINO LINEA ROSSA MM1.

Dettagli

Isola Pedonale Navigli

Isola Pedonale Navigli Isola Pedonale Navigli Come Lega Nord stiamo studiando una soluzione condivisa, che concili i desideri e le esigenze di residenti, gestori di locali serali e le varie attività diurne, affinché la realizzazione

Dettagli

Carpi Palazzo dei Pio 20 e 21 Novembre 2012

Carpi Palazzo dei Pio 20 e 21 Novembre 2012 MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA CULTURALI DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL EMILIA-ROMAGNA A SEI MESI DAL SISMA. RAPPORTO SUI BENI CULTURALI IN EMILIA-ROMAGNA. Carpi Palazzo

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI

PROVINCIA DI RAVENNA: I COSTI DELLA POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E COMUNI PROVINCIA DI RAVENNA: I POLITICA E LA SPESA DI PROVINCIA E PREMESSA Il tema dei costi della politica e della qualità della spesa pubblica assume una importanza strategica, in momento come quello attuale

Dettagli

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma

Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell Oltretorrente di Parma LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Dalla crisi un nuovo modello di sviluppo Progetto pilota per la valorizzazione del Centro Storico e dell

Dettagli

21 >24. novembre 2009. www.siarimini.com. 59 Salone Internazionale dell Accoglienza. Rimini Fiera. Sezione speciale. Orario: 9.30-18.

21 >24. novembre 2009. www.siarimini.com. 59 Salone Internazionale dell Accoglienza. Rimini Fiera. Sezione speciale. Orario: 9.30-18. 21 >24 novembre 2009 Rimini Fiera Orario: 9.30-18.30 59 Salone Internazionale dell Accoglienza Sezione speciale Organizzato da Con il patrocinio di www.siarimini.com L innovazione dell accoglienza Leader

Dettagli

CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016

CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 CONFESERCENTI Sabato, 02 gennaio 2016 02/01/2016 Gazzetta di Modena Pagina 13 «Saldi, le regole siano più chiare» 1 02/01/2016 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina

Dettagli

I Giovani Imprenditori in cifre

I Giovani Imprenditori in cifre II Semestre 2014 I Giovani Imprenditori in cifre CNA GIOVANI IMPRENDITORI DELL EMILIA ROMAGNA 1 I giovani imprenditori associati alla CNA dell Emilia Romagna considerando titolari, soci e legali rappresentanti

Dettagli

Green Economy: l'emilia Romagna dà i numeri! 61 milardi di euro il fatturato delle...

Green Economy: l'emilia Romagna dà i numeri! 61 milardi di euro il fatturato delle... Pagina 1 di 5 HOME INFORMARSI ABITARE CONSUMARE MANGIARE MUOVERSI TECNO VIVERE APPROFONDIRE Informarsi Green Economy Green Economy: l'emilia Romagna dà i numeri! 61 milardi di euro il fatturato delle aziende

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 13 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. 33 - Il Resto del Carlino pag. 23 - Prima Pagina pag. 15 - Modena Qui pag. 15 Sezione: Provincia Data:

Dettagli

I MERCATI E LE SFIDE DELLA COMPETIZIONE Ricerca sul commercio su aree pubbliche in Emilia Romagna. Presentazione principali risultati

I MERCATI E LE SFIDE DELLA COMPETIZIONE Ricerca sul commercio su aree pubbliche in Emilia Romagna. Presentazione principali risultati I MERCATI E LE SFIDE DELLA COMPETIZIONE Ricerca sul commercio su aree pubbliche in Emilia Romagna Presentazione principali risultati Modena 12 Febbraio 2015 Metodo di analisi e obiettivi Utilizzare dati

Dettagli

Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte

Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte BERGAMO / L Oriocenter, centro commerciale a Bergamo, prolungherà grazie agli effetti della manovra Monti il suo orario di apertura fino a mezzanotte

Dettagli

STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE APPROVA LA MORATORIA

STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE APPROVA LA MORATORIA Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e sito web Regione Lombardia) STOP AI CENTRI COMMERCIALI LA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie

rassegna stampa luglio 2010 altre notizie rassegna stampa luglio 2010 altre notizie http://sfoglia.ilmattino.it/mattino/view.php?data=20100719&ediz=caserta&npag=30&file=ob j_1902.xml&type=standard Il Mattino - 19.07.2010 Il Consorzio cerca casa

Dettagli

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005

Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 Città di Conegliano CONTO DEL BILANCIO 2005 I conti del cittadino: come sono stati spesi i soldi di tutti Ecco le cifre del conto del bilancio 2005 LE ENTRATE ACCERTATE NEL 2005 SONO STATE PARI AD 43.962.251,42

Dettagli

Comune di Quattro Castella

Comune di Quattro Castella Comune di Quattro Castella Quattro Castella batte la crisi Il Comune di Quattro Castella intende reagire con forza alla situazione di grave difficoltà in cui si trovano oggi le famiglie le imprese. E nostra

Dettagli

Comune di Pesaro. Mobility manager

Comune di Pesaro. Mobility manager arch.paola Stolfa Comune di Pesaro Progetto mobilità Osservatorio Tempi della città OSSERVATORIO MOBILITA e TEMPI della CITTÀ gruppo tecnico coordinato dal mobility manager del Comune di Pesaro, che sta

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA

PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA Foggia 2014-2020 PROPOSTE PROGETTUALI PER LO SVILUPPO DI UNA CITTA LOGISTICA Premessa Pensare una strategia di legislatura che sappia andare oltre il contingente, legando il suo agire e le sue proposte

Dettagli

DOSSIER Martedì, 14 luglio 2015

DOSSIER Martedì, 14 luglio 2015 DOSSIER Martedì, 14 luglio 2015 DOSSIER Martedì, 14 luglio 2015 11 14 luglio 14/07/2015 La Nuova Prima Pagina Ripartono vendite, ma chiudono imprese Aumentano le società di... 1 13/07/2015 Gazzetta di

Dettagli

La Nuova Prima Pagina. Fondazione, Confesercenti 'brucia' Confcommercio

La Nuova Prima Pagina. Fondazione, Confesercenti 'brucia' Confcommercio 24 settembre 2015 Pagina 1 La Nuova Prima Pagina Fondazione, 'brucia' Confcommercio Sconfitto Massimo Malpighi, sostenuto da Torreggiani. Muzzarelli: «Audizioni, valuterò con attenzione» Sarà Mauro Bastoni,

Dettagli

Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina

Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina Il mondo è un libro e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina Viaggio per due.. Tappe: Aeroporto di Malpensa; Stazione TreNord; Hotel Plinius; Bellagio; Expo ; Pizzeria da Benito; Viaggio per

Dettagli

Un breve resoconto con un po di indicazioni che spero possano essere utili!

Un breve resoconto con un po di indicazioni che spero possano essere utili! Napoli e dintorni 1 5 gennaio 2015 Equipaggio Lorenzo, Giovanna e Andrea (3 anni) su McLouis Lagan211 Un breve resoconto con un po di indicazioni che spero possano essere utili! Itinerario Giovedì 1 gennaio

Dettagli

MOBILITA. Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo. n. 279 Anno 2013

MOBILITA. Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo. n. 279 Anno 2013 n. 279 Anno 2013 MOBILITA Più di ottanta le presenze, purtroppo nessun dialogo Si è svolto Venerdì 13 Maggio l incontro sulla mobilità. Il Sindaco ha aperto i lavori seguito dagli interventi: di Franco

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 15 ottobre 2015 15/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Commercio e turismo, scomparse altre 22 imprese 1 15/10/2015 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

DOSSIER Mercoledì, 18 novembre 2015

DOSSIER Mercoledì, 18 novembre 2015 DOSSIER Mercoledì, 18 novembre 2015 DOSSIER Mercoledì, 18 novembre 2015 Articoli 18/11/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 «Modena, serve più promozione» 1 18/11/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina

Dettagli

DOVE IL CIBO VIENE CONDIVISO, CELEBRATO, GODUTO, ASSAPORATO, NEL LUOGO STESSO IN CUI E NATO.

DOVE IL CIBO VIENE CONDIVISO, CELEBRATO, GODUTO, ASSAPORATO, NEL LUOGO STESSO IN CUI E NATO. DOVE IL CIBO VIENE CONDIVISO, CELEBRATO, GODUTO, ASSAPORATO, NEL LUOGO STESSO IN CUI E NATO. Dalla condivisione intellettuale e fattiva di operatori economici, istituzioni e privati, nasce Gola Gola Food

Dettagli

Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015

Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015 Notizie dal garante Newsletter n. 7 del 23/09/2015 Superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari Arriva dalla Corte costituzionale il primo via libera al processo di superamento degli Opg Ordinanza

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015

DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 DOSSIER Giovedì, 26 marzo 2015 23 26 marzo 2015 26/03/2015 Gazzetta di Modena Pagina 9 Confcommercio: le opportunità del franchising 1 26/03/2015 La Nuova Prima Pagina Pagina

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi

Il Nuovo Giornale di Modena. Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Il Nuovo Giornale di Modena Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo, più presenze da febbraio in poi Appennino Modena, stagione in chiaroscuro. La neve condiziona il turismo,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche

RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche RASSEGNA STAMPA Rinnovo Convenzione CNA Confartigianato e Banche Bologna, 23 settembre 2009 (ER) BANCHE. CNA RINNOVA CONVENZIONE PER RIDURRE COSTO DEL DENARO GLI IMPRENDITORI SONO PREOCCUPATI: I PRESTITI

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale BENVENUTO! In questo viaggio attraverso la Lombardia che si prepara ad Expo, potrai scoprire molte cose che forse ancora non sai della tua regione e della

Dettagli

IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE».

IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE». IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE». CALCESTRUZZI ERICINA LIBERA SOCIETÀ COOPERATIVA GRAND HOTEL GIANICOLO SPIAGGIA LIBERA S.P.Q.R. PREMESSA METODOLOGICA. IMPOSTAZIONE DELLA

Dettagli

«La strategia di Fortunato? Lo scaricabarile»... 1. Gazzetta di Europee, per i 5 Stelle candidature on-line e Cupellaro Modena- maximulta ai ribelli

«La strategia di Fortunato? Lo scaricabarile»... 1. Gazzetta di Europee, per i 5 Stelle candidature on-line e Cupellaro Modena- maximulta ai ribelli Articoli Selezionati CONSIGLIERI REGIONALI CONSIGLIERI REGIONALI Prima Pagina Modena «La strategia di Fortunato? Lo scaricabarile»... 1 Gazzetta di Europee, per i 5 Stelle candidature on-line e Cupellaro

Dettagli

CONFESERCENTI Venerdì, 04 dicembre 2015

CONFESERCENTI Venerdì, 04 dicembre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 04 dicembre 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 04 dicembre 2015 04/12/2015 Gazzetta di Modena Pagina 18 Porta a porta: le richieste delle aziende 1 04/12/2015 Il Resto del Carlino (ed.

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

LE NUOVE OPPORTUNITÀ DELLA CULTURA: ART BONUS E TAX CREDIT

LE NUOVE OPPORTUNITÀ DELLA CULTURA: ART BONUS E TAX CREDIT LE NUOVE OPPORTUNITÀ DELLA CULTURA: ART BONUS E TAX CREDIT ANTONELLA PARIGI Assessore alla Cultura e Turismo Regione Piemonte PAOLO TENNA Amministratore Delegato FIP (Film Investimenti Piemonte) PAOLA

Dettagli

LA FIERA DELLE OPPORTUNITA' E DEL LAVORO

LA FIERA DELLE OPPORTUNITA' E DEL LAVORO Associazione Culturale RICOMINCIO DA ME LA FIERA DELLE OPPORTUNITA' E DEL LAVORO L Associazione culturale Viceversa propone ai Comuni del Distretto Ceramico (Fiorano Modenese, Sassuolo, Maranello, Formigine,

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 30 luglio 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 30 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 30 luglio 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 30 luglio 2015 30/07/2015 Gazzetta di Modena Pagina 18 Spagna, Croazia e anche la Grecia mete dei modenesi 1 29/07/2015 gazzettadimodena.it

Dettagli

ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA. Reggio Calabria, 2 aprile 2013

ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA. Reggio Calabria, 2 aprile 2013 ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA Reggio Calabria, 2 aprile 2013 DOVE OPERANO LE MAFIE IN ITALIA L INDICE DI PRESENZA MAFIOSA Per conoscere come le organizzazioni mafiose si distribuiscono sul territorio italiano

Dettagli

CONFESERCENTI Venerdì, 13 marzo 2015

CONFESERCENTI Venerdì, 13 marzo 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 13 marzo 2015 CONFESERCENTI Venerdì, 13 marzo 2015 11/03/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Modelle dai motori ruggenti Trofeo Salvarola, si parte 1 13/03/2015 La Nuova Prima

Dettagli

Le azioni di sostegno al sistema economico produttivo

Le azioni di sostegno al sistema economico produttivo Comune di Massa Lombarda SISTEMA ECONOMICO PRODUTTIVO NEL COMUNE DI MASSA LOMBARDA Nonostante la grave crisi rimangono alti i livelli occupazionali e i tassi di imprenditorialità. Il sistema produttivo

Dettagli

IL FENOMENO TURISTICO IN EMILIA ROMAGNA

IL FENOMENO TURISTICO IN EMILIA ROMAGNA OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE a cura di Trademark Italia IL FENOMENO TURISTICO IN EMILIA ROMAGNA Schede, dati e informazioni sulla Destinazione di Vacanza Numero Uno - EDIZIONE 2012 - L Emilia Romagna

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE.

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. COMUNICATO STAMPA Crotone, 14 aprile 2015 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. 1. Contrasto alle frodi fiscali e all economia sommersa. Il contrasto alle

Dettagli

Pensieri d estate. Lotta all evasione/costi della politica/lavoro nero

Pensieri d estate. Lotta all evasione/costi della politica/lavoro nero Pensieri d estate Lotta all evasione/costi della politica/lavoro nero Finalmente si legge qualche articolo che parla di successi nella lotta all evasione fiscale anche nel nostro territorio con relative

Dettagli

SINTESI DEI CONTENUTI EMERSI DALLA 2 GIORNI DEI COMITATI CITTADINI PER MILANO

SINTESI DEI CONTENUTI EMERSI DALLA 2 GIORNI DEI COMITATI CITTADINI PER MILANO SINTESI DEI CONTENUTI EMERSI DALLA 2 GIORNI DEI COMITATI CITTADINI PER MILANO Intervento iniziale di Pisapia Prima fase difficile per la mancanza di risorse, l impegno prioritario è quello di far fronte

Dettagli

Presentata a Rimini la Guida Mangiare e Bere Sano in Romagna

Presentata a Rimini la Guida Mangiare e Bere Sano in Romagna Presentata a Rimini la Guida Mangiare e Bere Sano in Romagna Con 500 indirizzi di attività nel nostro territorio che si occupano di alimentazione biologica, vegetariana, vegana e crudista Tommaso Torri

Dettagli

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012

GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 GESTIONE EMERGENZA NEVE 31 GENNAIO 13 FEBBRAIO 2012 L EVENTO Complessivamente dal 31 gennaio al 13 febbraio sono stati registrati i seguenti spessori del manto nevoso Parte orientale della Regione: fascia

Dettagli

L infrastruttura a supporto del cicloturismo

L infrastruttura a supporto del cicloturismo L infrastruttura a supporto del cicloturismo fare sistema tra rete ferroviaria e piste ciclabili La crisi del turismo in Italia 1 Il cicloturismo Cicloturisti e altri 2 Le strutture Le strutture La rete

Dettagli

Alberghi a rilento per Expo

Alberghi a rilento per Expo 05-03-2015 1 / 2 domenica24 casa24 moda24 food24 motori24 job24 stream24 viaggi24 salute24 shopping24 radio24 altri Cerca Accedi How To Spend It NEW! Professioni e Imprese24 Business School ed eventi Milano

Dettagli

Una manovra di rigore ed equità.

Una manovra di rigore ed equità. Una manovra di rigore ed equità. Ispirata all'art. 3 della Costituzione: "È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il pieno sviluppo della persona".

Dettagli

Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl

Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl Caro vita, al Sud come al Nord Sintesi analisi dei prezzi per capoluogo di provincia Iper Ugl L indagine vuole dimostrare come sia ormai superato l assunto in base al quale al nord la vita costi di più

Dettagli

Mafie in Veneto Dati statistici

Mafie in Veneto Dati statistici Mafie in Veneto Dati statistici Raccolta di dati a cura di Avviso Pubblico Le mafie Scheda informativa sintetica 1 Diverse sono le ipotesi etimologiche del termine mafia. La più accreditata ritiene che

Dettagli

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA

INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE COMUNALE DI FORZA ITALIA GIANNI MONTALI SULL ACQUISTO DA PARTE DEL COMUNE DEL PALAZZETTO DELLA SCHERMA Il sottoscritto Gianni Montali consigliere comunale di Forza Italia,

Dettagli

Le opere pubbliche. Scala mobile o altro dal parcheggio da Docciola al centro tipo piazza XX Settembre.

Le opere pubbliche. Scala mobile o altro dal parcheggio da Docciola al centro tipo piazza XX Settembre. Le opere pubbliche Complessivamente la rotatoria in via Pisana risulta l opera pubblica maggiormente indicata come priorità. Seguono l adeguamento degli impianti sportivi, il nuovo museo dell alabastro,

Dettagli

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015

CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 CONFESERCENTI Giovedì, 01 ottobre 2015 01/10/2015 Gazzetta di Modena Pagina 15 Da oggi fermi anche gli Euro 3 E i vigili fanno i "dissuasori" 1 01/10/2015 Il Resto

Dettagli

Seminario residenziale CONFINDUSTRIA Torino 5-6 maggio 06. Il nuovo DPCM e i buoni pasto DAY

Seminario residenziale CONFINDUSTRIA Torino 5-6 maggio 06. Il nuovo DPCM e i buoni pasto DAY Seminario residenziale CONFINDUSTRIA Torino 5-6 maggio 06 Il nuovo DPCM e i buoni pasto DAY DPCM del 17 gennaio 2006 Il nuovo DPCM oltre a definire con esattezza tutti gli elementi del mercato, fissa :

Dettagli

Documento di Proposta Partecipata (DocPP)

Documento di Proposta Partecipata (DocPP) Documento di Proposta Partecipata (DocPP) Titolo del processo Superare le barriere mentali: l'accessibilità come chiave della qualità del turismo sulle colline piacentine Responsabile del processo e curatore

Dettagli

Delibera Numero 36 del 31/03/2016

Delibera Numero 36 del 31/03/2016 COMUNE DI FIORANO MODENESE Provincia di Modena Delibera Numero 36 del 31/03/2016 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : ISTITUZIONE DEL TAVOLO TECNICO PER LA PROGETTAZIONE DI AZIONI PER

Dettagli