Nuova vita per oggetti vecchi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nuova vita per oggetti vecchi"

Transcript

1 M&N Service s.r.l. - Via Raffaello, PESCARA Aut. n.10 Registro Stampa Tribunale di Pescara in data Direttore generale: Nicola Scurti Direttore responsabile: Francesca Di Giuseppe Redazione 085/ Fax 085/ Pubblicità: Tel. 085/ Fax 085/ Annunci economici: Tel. 085/ Diffusione: gratuita nelle abitazioni e attività commerciali di Chieti e provincia Stampa: in proprio Spedizione in A.P. - 70% DCB PESCARA EDIZIONE CHIETI COPIA GRATUITA I guai della d Annunzio Chieti, i finanzieri in tre facoltà Sosterremo lo sport Ortona, annunciato un bando pubblico Le Foibe? Ve le racconto io Vasto, la drammatica storia di Magda Rover Honda, buone notizie Visita di mister Kato allo stabilimento di Atessa 12 febbraio 2014 ANNO XI - N.07 Pag. 4 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Nuova vita per oggetti vecchi Mercatini dell usato, la clientela è in crescita Entri e pensi alla livella, che nella poesia di Totò era la morte, identica per il marchese come per il netturbino. Ecco, qui il concetto è un po lo stesso, soltanto che invece della morte vede protagonista la (nuova) vita. E la resurrezione degli oggetti: anziché prendere la triste via del cimitero, ossia della discarica, li si rimette in circolazione, pronti per nuove case e nuovi custodi. Trovare chi si prenda cura di quello che altri hanno accantonato è facile, basta andare al mercatino dell usato. A PAGINA 2 Il baratto si apre al web Le potenzialità dell on-line La rivisitazione del baratto è uno dei fenomeni più rappresentativi della nostra epoca, dà origine a infinite occasioni e persino a nuovi mestieri. A PAGINA 2 Annunci Economici Lavoro e Opportunità Case e Immobili Ruote e Motori Mercatino Relazioni sociali DA PAGINA 16 DA PAGINA 17 DA PAGINA 17 DA PAGINA 17 DA PAGINA 19 Pag. 2 La narcolessia Chi soffre di narcolessia può addormentarsi all'improvviso a qualsiasi ora del giorno, anche per pochi secondi, con conseguenze rovinose per la propria incolumità e quella degli altri. La depressione Pag. 14 Saper ascoltare è il consiglio migliore Chi è depresso desidera l affetto degli altri ma stesso tempo tende a respingerli, chiudendosi in se stesso oppure svalutando quello che gli altri fanno per lui. Spesso il partner e i familiari della persona depressa hanno la sensazione che più fanno meno il loro aiuto venga apprezzato: anzi il depresso, lungi dall essere grato per le premure di cui è oggetto, sprofonda sempre di più nel suo stato depressivo. Le persone che stanno accanto ad un depresso, possono ad un certo punto cominciare a provare nei suoi confronti dei sentimenti negativi come rabbia e fastidio. Pag. 15

2 2 12 febbraio 2014 NUOVI CONSUMI ATTUALITÀ Un giro alla scoperta di quello che si trova al loro interno La resurrezione degli oggetti Le difficoltà economiche fanno crescere i clienti dei mercatini dell usato DI MARINA MORETTI Entri e pensi alla livella, che nella poesia di Totò era la morte, identica per il marchese come per il netturbino. Ecco, qui il concetto è un po lo stesso, soltanto che invece della morte vede protagonista la (nuova) vita. E la resurrezione degli oggetti: anziché prendere la triste via del cimitero, ossia della discarica, li si rimette in circolazione, pronti per nuove case e nuovi custodi. Trovare chi si prenda cura di quello che altri hanno accantonato è facile, basta andare al mercatino dell usato, consegnare ciò di cui ci si vuole disfare, decidere il prezzo, lasciarlo in conto vendita e aspettare. Il resto, se tutto va bene, viene da sé. Sarà la crisi, sarà la coscienza ecologica che cresce, sarà l anticonsumismo, sarà la nostalgia per il vintage e le belle cose di una volta, sarà quel che sarà, ma una cosa è certa: funziona. Nei capannoni in periferia o nei locali cittadini acquirenti e venditori sono tanti, sempre di più. Spesso si tratta di attività in franchising, con sedi sparse in tutta Italia, che espandono i propri confini anche attraverso la vendita via internet. Una volta entrati, ci si immerge in un mondo fantastico, dove il concetto di livella si palesa per almeno due ragioni: gli oggetti poveri convivono in armonia con quelli più preziosi, un comò dell Ottocento accanto ad una sedia di formica anni 60. Si dividono la scena con eguale dignità; tanto l uno quanto l altra, prima o poi, incontreranno chi li accoglierà ancora. L altra ragione è quella che livella anche le persone: nello stesso luogo si aggirano signore sciccose in cerca Non è vecchia taccagneria, è coscienza moderna, semmai ispirata dall impoverimento progressivo del portafogli. La rivisitazione del baratto è uno dei fenomeni più rappresentativi della nostra epoca, dà origine a infinite occasioni e persino a nuovi mestieri, come quello del codista. Il primo esemplare italiano è l ormai notissimo Giovanni dell oggetto particolare e persone più modeste a caccia di indumenti in buono stato. Qualcuno osserva un inginocchiatoio - nella stanza da letto è tanto di moda, pare - qualcun altro la cameretta a ponte per il nipotino, in vendita a prezzo stracciato. Insomma, c è roba per tutti, dal raccapricciante pouff tutto dorato alla bella toeletta vittoriana, fino al proiettore superotto. E poco importa se talvolta la scultura della torre Eiffel diventa Hayfel, o se la sedia Thonet è etichettata Tonneau, l importante è che siano autentici, ammesso che si sappia riconoscerli. Fra chi porta oggetti da vendere ecco una signora che, timidamente, consegna al titolare l omaggio natalizio di una nota catena di negozi o le tazze prese coi punti della spesa. Poi ci sono i collezionisti, per i quali un mercatino dell usato è il paese delle meraviglie. Perlustrano gli spazi come un cane fiuta la preda, si aggirano, con l aria di chi la sa lunga, fra dischi in vinile, fumetti e soldatini di piombo. Cercano di tutto: vassoi della coca cola o pupazzi di Fonzie, portatovaglioli strambi o nani da giardino, orologi a forma di panino, Cafaro, laureato disoccupato. Previo pagamento (mica poco, 10 euro l ora) si sorbisce ogni tipo di fila per conto terzi, dalle poste a Equitalia. In gioco c è il risparmio del tempo, ma se invece si cerca qualcosa di materiale senza cacciare un euro, si possono visitare i siti web che offrono oggetti in regalo, a patto di andarseli a prendere. Nella vecchi telefoni, elettrodomestici d antan. Nei mercatini ci sono oggetti comuni e oggetti mai visti, cose in buono stato e cose cadenti da restaurare, come una chaise longue sbrindellata, ma firmata Le Corbusier. Qualcuno ha messo in vendita persino una vecchia scatola di latta di grasso per scarpe - marca Lotfet, evidentemente rara - e una vetusta pala da ospedale per beh, quello. A L Aquila una vecchia diraspatrice (se non sapete cos è, non fa per voi) aspetta la sua anima gemella, basta sborsare 399 euro. A Montesilvano c è un perno IL PASSATO CHE TORNA sezione abruzzese di teloregalo.it si trovano passeggini, divani, ferri da stiro, cani, gatti e molto altro. Analogamente, anche il gruppo Facebook Te lo regalo se vieni a prenderlo ha offerte interessanti. A Teramo i fan del baratto si incontrano agli Swap party organizzati dall'auser, durante i quali si scambiano abiti e accessori. Mentre a Piano D Accio, per far fronte alla crisi, un ristorante dà la possibilità di barattare fino a metà del costo della cena con prodotti alimentari, libri, giochi, attrezzi. Di risparmio in risparmio, oltre ai siti che promuovono baratti veri e propri (tipo zerorelativo.it o il gruppo Facebook Barattiamo? ) ne esistono altri che offrono scambi di servizi, per e- sempio un passaggio in automobile. Questi siti mettono in comunicazione sul web persone che non si conoscono e che hanno necessità di raggiungere la medesima destinazione. Basta contribuire alle spese di viaggio ed ecco servito il ride sharing, in cui l automobilista mette a disposizione i posti liberi nella sua macchina. Con il vantaggio di poter fare anche nuove conoscenze, come suggerisce il sito blablacar.it, che punta sulla condivisione dell auto come attività sociale. Ogni utente, nel proprio profilo, inserisce interessi, attività, di ferro per ruote da carro, mentre a San Giovanni teatino saltano fuori un semaforo originale, una fila di poltrone da cinema quelle di legno, d epoca e spartane e altre mirabilia, magari giuste per arredare un negozio in modo particolare. Per 150 euro c è anche chi mette in vendita un antiquata pompa di benzina; ahimé, il carburante non è compreso. Non solo stranezze, però, ma anche tante cose utili, come la cuccia di legno per Fido, solo 25 euro, o stoviglie in perfette condizioni. E che dire dei libri? Un paradiso per i lettori di ogni genere, soprattutto gialli e saggistica (evidentemente di consumo più effimero). Anche qui, la livella è una mano santa: per un paio di euro ti offre l ultimo Bruno Vespa o il teatro di Pirandello, passando per le barzellette di Totti, la vita di Karol Wojtyla, i romanzi di Ammaniti o i gialli di Ken Follett. E c è pure di che brindare: tronfia, lussuosa e accattivante, una bottiglia di Moet&Chandon anni 20 ci tenta dall alto del suo charme. Il brindisi è solo metaforico - costa 500 euro - ma vuoi mettere che stile. Il web offre enormi occasioni di condivisione Le nuove frontiere del baratto Quando la crisi aguzza l ingegno e sfocia on-line lingue parlate, eventuali allergie (ai gatti come al fumo), gusti musicali. C è persino il parametro del livello di chiacchiera : utile per chi non smette mai di parlare o per chi, in viaggio, preferisce dormire o guardare il paesaggio. L obiettivo finale, naturalmente, è soprattutto contenere i costi, analogamente a quanto si ottiene con il car pooling (colleghi che si spostano per raggiungere il posto di lavoro alternando l utilizzo delle auto). La maggior parte dei siti di ride (o road) sharing pubblicano le recensioni di chi ha già viaggiato insieme, utili per i neofiti: dopo tutto, è sempre meglio viaggiare informati.

3 PUBBLICITÀ 12 febbraio

4 4 12 febbraio 2014 ORTONA S ILLUMINA DI MENO CHIETI - ORTONA Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, il Comune di Ortona aderisce all iniziativa nazionale di sensibilizzazione della popolazione sul tema del risparmio energetico che viene promossa, da 10 anni, dal programma radiofonico Caterpillar di Radio2. L ente, in particolare l assessore alla Manifestazioni Lea Radico (nella foto), propone un programma ben preciso, dalle 18 in poi, che prevede: uno spettacolo di giocoleria itinerante, un sessione di musica acustica improvvisata a piazza San Tommaso dove chiunque può partecipare portando un qualsiasi strumento, mentre alle nella suggestiva piazzetta dei Pescatori, ci saranno letture di poesie a km zero e letture a risparmio, targate Biblioteca comunale. L amministrazione ha invitato i commercianti ad apporre sulle loro vetrine il logo della manifestazione e a promuovere proprie iniziative. Il momento clou ci sarà con lo spegnimento simbolico, per un quarto d ora, dei principali monumenti. Sostegno allo sport locale Ortona, l assessore Bomba replica a Valentino Di Carlo: i fondi sono in bilancio e stiamo preparando un bando pubblico IN PROVINCIA Cosmetologia e Dermatologia: docenti cercasi Richieste ammesse fino a martedì 18 A.A.A. cercasi docenti di Cosmetologia e Dermatologia. L'annuncio arriva dall'amministrazione provinciale che, per una volta, invece di pianger miseria, offre lavoro. In particolare, è l Agenzia formativa provinciale di Francavilla che cerca docenti per il corso di formazione professionale di estetista. Sono stati infatti pubblicati sul sito internet della Provincia gli avvisi pubblici per l affidamento di incarichi professionali relativi alla docenza di Cosmetologia e Dermatologia, nell ambito delle attività previste nel terzo anno del corso. Il termine ultimo per la presentazione delle domande da parte degli interessati è fissato al 18 febbraio. Per Cosmetologia si richiede la laurea in Medicina o Biologia oppure la qualifica di estetista specializzata. Per Dermatologia si chiede la laurea in Medicina con specializzazione in dermatologia. DI LORENZO SECCIA Il fondo destinato allo sport, dell importo di 60mila euro, è ancora in bilancio e nessuno l ha toccato. E la replica dell assessore comunale delegato allo Sport, Michele Bomba (nella foto), in quota Udc, alla denuncia fatta, di recente, dall ex assessore Valentino Di Carlo dell Idv, che sosteneva che questa copertura finanziaria, fortemente voluta da lui stesso, era rimasta lettera morta nel bilancio 2013, a causa dell immobilismo del sindaco del Pd vanificando, in un certo senso, il lavoro svolto a favore delle associazioni sportive ortonesi. Non solo il fondo è dove era stato messo in precedenza, aggiunge l assessore Bomba, ma ci permetterà di pubblicare un bando ad hoc per elargire contributi economici alle associazioni sportive presenti sul territorio comunale che ne faranno richiesta. Si tratta di un aiuto allo sport cittadino, anche perché siamo ben consapevoli delle difficoltà delle società a far fronte alle spese vive necessarie per effettuare l attività sportiva. Il requisito principale per rispondere al bando è quello del riconoscimento: Società sportiva dilettantistica. Per quanto riguarda, invece, l entità del contributo questo sarà oggetto di valutazione e calcolo o meglio stabilito con dei criteri ancora in via di definizione. Più o meno, saranno, però, questi: l anzianità della società, il numero di tesserati, le competizioni sportive in cui si è iscritti e altro. La nostra intenzione è di cercare di aiutare un po tutti, aggiunge l assessore Bomba, ma colgo l occasione per evidenziare che dopo aver effettuato una ricognizione sul settore sportivo locale, ho riscontrato che ci sono alcune società che non hanno ancora pagato il Comune per l utilizzo delle strutture sportive pubbliche. Il riferimento è allo scorso anno. Invito, continua, queste società a regolarizzare la propria posizione, in modo che tutti possano partire alla pari e che, in possesso dei requisiti, possano accedere al bando. In pratica, il bando uscirà quando tutte le posizioni saranno regolarizzate. Riprende la parola per la seconda volta, Valentino Di Carlo: Nonostante tutto l'affetto che provo nei confronti dei miei ex amici di coalizione, trovo molto goffo l'atteggiamento della maggioranza di arrampicarsi sugli specchi riguardo la questione dello sport. Volevo informare la cittadinanza e le società sportive che una scelta politica fatta dall'idv e dunque da me come assessore, vuole essere strumentalmente usata in vista della prossima competizione regionale dal partito democratico. Mai ho detto che i fondi erano stati spostati ma semplicemente fermi dove io li avevo messi e dunque oggi quell elargizione passa per una scelta squisitamente politica fatta da chi c'era prima, non a caso risalgono al 2012/2013. CHIETI Diversi i fascicoli aperti in Procura I guai della d Annunzio La Finanza in ateneo per controlli in tre facoltà DI ARIANNA IANNOTTI Acque ancora agitatissime all'università d'annunzio dove la Guardia di finanza è tornata di nuovo in visita. Impossibile non notare la ventina di fiamme gialle che, la scorsa settimana, ha passato un intera giornata nel campus di via dei Vestini, stazionando, in particolare, negli uffici delle Segreterie generali. Da notizie ufficiose sembra che i finanzieri abbiano acquisito documenti relativi a tre corsi di laurea: quelli di Medicina, Scienze motorie e Scienze della formazione. Per quanto riguarda Medicina, pare che ad attirare il loro supplemento d'indagine siano stati i concorsi per entrare nella facoltà a numero chiuso. Per Scienze della formazione, invece, la loro presenza potrebbe essere motivata da un'inchiesta su lauree un po' troppo rapide. Si tratterebbe, dunque, di un altro filone d'indagine, che non riguarda quello principale con l'inchiesta avviata da mesi dalla Procura di Chieti su diverse operazioni della d'annunzio tra cui la convenzione con il Cus (il Centro universitario sportivo), le procedure che hanno portato ad alcune promozioni interne del personale e il contratto del direttore generale, Filippo Del Vecchio. Per quanto riguarda, invece, lo scenario interno dei rapporti con i dipendenti, la situazione resta ancora incandescente anche se, alla fine, si è trovato l'accordo sul contratto integrativo di lavoro. Alcuni sindacati, con in testa la Cgil, avevano deciso di non sottoscrivere il documento proposto dal direttore generale, dal rettore, Carmine Di Ilio e dal delegato alle relazioni sindacali, Luigi Capasso, ma poi ci hanno ripensato. Rimane, comunque, valido, dicono dalla Cgil, quanto scritto in una dura lettera indirizzata al rettore, in cui si punta il dito sia contro Del Vecchio che contro Capasso. Il sindacato vi lancia anche un appello a Di Ilio, perché fermi la mano di chi vuol portare l ateneo nel caos, nella disperazione, nell incertezza. Lo scontro, dunque, rimane e sono sempre di più le posizioni contrarie all'operato di Del Vecchio, nel frattempo sotto processo all'aquila per vicende relative al suo incarico di direttore generale all'università aquilana (per il caso degli affitti gonfiati ex Optimes), incarico che svolgeva prima di essere stato chiamato alla d'annunzio con lo stesso ruolo. Il processo aquilano, inoltre, non è l'unico guaio di Del Vecchio con la giustizia ed è anche per questo che la fronda contro di lui continua a chiedere a Di Ilio come sia possibile che l'ateneo persista nel chiudere gli occhi su tutta questa situazione.

5 CHIETI - SAN SALVO - VASTO 12 febbraio Magda Rover alla cerimonia commemorativa VASTO Alcuni quartieri vedono la luce Al via i lavori di pubblica illuminazione DI PAOLA D ADAMO Sono iniziati, nei giorni scorsi, i lavori di completamento di pubblica illuminazione nel quartiere ad alta densità abitativa nella parte sud della città. In particolare l impianto di illuminazione riguarderà il tratto di strada compreso tra via Alborato, la chiesa di Santa Maria del Sabato Santo e viale Perth. I lavori in oggetto prevedono l installazione di 18 sostegni illumino-tecnici mentre altri 8 sostegni di pubblica illuminazione - per un totale complessivo di 26 - saranno installati in via Cascella e via Gaetano Piccirilli. La ditta esecutrice, Eredi Paci Gerardo s.r.l. di Corridonia in provincia di Macerata, già gestore degli impianti di pubblica illuminazione dell intero territorio comunale consegnerà i lavori, come da contratto, in 15 giorni lavorativi. Con il completamento degli impianti di pubblica illuminazione presso la chiesa del Sabato Santo, in via Alborato, via dei Cascella, viale Perth e via Piccirilli - sottolinea Luciano Lapenna - diamo una risposta concreta a tutte le famiglie e ai residenti di un quartiere cresciuto velocemente dal punto di vista demografico. Siamo vicini alle esigenze e alle richieste dei cittadini - continua Lapenna - il compito di una buona amministrazione è reperire fondi per garantire servizi e vivibilità, con la nuova illuminazione pubblica abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti in questa direzione. Grande soddisfazione è stata espressa anche dai numerosi residenti che da tempo chiedevano l installazione di lampioni nelle strade del quartiere dove a causa del buio sono stati tanti i disagi. In particolare erano stati i fedeli della chiesa di Santa Maria del Sabato Santo a chiedere a gran voce l illuminazione poiché per raggiungere lil sacro tempio bisognava percorrere un lungo tratto di strada al buio. VASTO Le foibe? Ve le racconto io La drammatica esperienza dell esule Magda Rover In merito al convegno dell Associazione nazionale partigiani italiani, tenutosi il primo febbraio scorso presso la sala convegni degli ex Palazzi scolastici di Corso Italia a Vasto, volto a sminuire se non a negare la tragedia delle foibe e dell esodo, Magda Rover, esule istriana residente da anni a Vasto, ha voluto dire la sua. Sono venuta a conoscenza del fatto che il giorno primo febbraio c.a., ha avuto luogo, nella sala convegni agli ex Palazzi Scolastici di Corso Italia a Vasto, un incontro negazionista delle foibe, con la signora Cernigoi, invitata dall Anpi. Se veramente volete essere informati sull argomento - scrive la Rover - sarò lieta di darvi qualche chiarimento in merito, in quanto io sono una esule istriana doc. scampata con la famiglia Nasce il laboratorio di idee European Iuventude, nuova realtà di promozione politica, apartitica, aperto ad ogni ragazzo o ragazza che si riconosce nei valori liberali, moderati e cattolici. Lo scopo che si prefigge è quello di aggregare giovani di ogni parte d Italia, nell intento di avviare un percorso associativo di crescita della coscienza politica, ma anche per costituire una sorta di think tank ricco di spunti ed idee per una politica migliore per il nostro paese. È Giulio Costantino Bucciante (nella foto), vastese, il responsabile abruzzese di European Iuventude: laurea triennale In risposta al convegno tenuto dall Anpi in economia e commercio conseguita presso l università degli studi Gabriele d Annunzio di Chieti- Pescara, è iscritto alla facoltà di Scienze bancarie, corso di laurea in Economia dei mercati e degli intermediari finanziari, presso l università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Milano. Il sodalizio - si legge in una nota - è in sostanza un laboratorio di idee fatto da studenti che pongono la loro attenzione al mondo politico, al fine di riavvicinarlo al mondo giovanile così distante in questo momento storico. Cerchiamo di fare qualcosa per l Italia. alla foiba, probabilmente quella di Surani-Antignana, Pola. Esodai dall Istria nel dicembre del 43. Eravamo in uno stato pietoso: pochi mesi di cura titina ci avevano gravemente provati ma, grazie a Dio, eravamo ancora vivi. Mio padre, in Istria, era già stato torturato e si trovava nel Castello di Pisino, pronto per essere caricato su un automezzo che lo avrebbe condotto alla foiba quando, provvidenziale per noi, ci fu un avanzata di truppe tedesche che metteva in fuga i partigiani titini, permettendoci così, in seguito, di trasferirci nel Veneto. Mentre eravamo ancora in Antignana - racconta l esule istriana - nel dicembre del 43, venne scoperta la foiba di Surani con il suo carico di morte. Vennero riesumate 26 salme e avvolte ciascuna in un lenzuolo bianco, deposte, in attesa delle bare provenienti da Trieste, sulla piazzola della chiesetta antistante il cimitero. I parenti delle vittime stavano sullo sfondo impietriti, sgomenti, probabilmente increduli. Io ne rimasi talmente scossa che cominciai a sentirmi male, molto male. Non sopportavo l angoscia, così decisi di cercare una foiba per sottrarmi a quella cosa spaventosa che mi sembrava un inferno. Salii sul muretto pensando che la terra potesse aprirsi per proteggermi, che ci fosse una foiba a salvarmi. Naturalmente la terra non si aprì e solo settant anni dopo scoprii l orrore della vera foiba. Magda Rover, nei giorni scorsi ha partecipato con piacere alle celebrazioni organizzate dal Comitato 10 Febbraio di Vasto. VASTO Realtà apartitica aperta ai giovani con valori cattolici Ricostruire una coscienza politica L obiettivo del movimento European Iuventude di Costantino Bucciante Giulio Costantino Bucciante CHIETI La biblioteca non si tocca La provinciale cambia città? La città si rassegnerà a dare l'addio alla biblioteca provinciale? Questo il timore di cittadini ed associazioni culturali che, dopo aver tentato di bloccare la delibera della giunta provinciale del 16 ottobre scorso, nella quale si affermava che l'istituzione sarebbe stata collocata in una sede di proprietà pubblica in Chieti, o in ambito provinciale e dopo gli impegni del consiglio comunale, che avevano lanciato l'idea di ospitare le decine di migliaia di volumi nell'ex ospedale militare all'interno della Villa, hanno visto nuovamente scendere il silenzio sulla vicenda senza alcun risultato concreto. Non è possibile - commenta Marino Valentini, presidente dell'associazione Magnifica comunità teatina concepire però lo spostamento della biblioteca provinciale in altra città. (a.b.) PALMOLI Bolognese figlia di genitori vastesi Anna Valeria Cipolla d'abruzzo è l autrice di Nate con la coda, un romanzo ambientato a Palmoli, piccolo comune del vastese. Ho iniziato a pensarlo da bambina - spiega l autrice - quando mia nonna materna mi raccontava della trisavola, Mariannina Zulli e della sua triste vita. Quest antenata originaria di Atessa, aveva solo 16 anni quando fu strappata al fidanzato e fatta sposare, con la forza, a un uomo col doppio dei suoi anni e che lei odiava. Tutto accadde di notte, sotto Il libro l ho pensato da piccola Vita in parole Nate con la coda di Anna Valeria la minaccia di fucili e con la complicità di un prete corrotto. Subito dopo le nozze, i coniugi partirono per Palmoli e lì vissero per tutta la vita. Mariannina, da ragazza allegra e dolce si trasformò in una donna algida e malinconica. Non riuscì neppure ad amare i figli che nacquero dal matrimonio e visse nell isolamento impostole dal marito - che non voleva né che uscisse di casa né che si affacciasse alla finestra - e nel mutismo da lei stessa scelto. L unico interesse che aveva era legato alla pulizia e alla cura del corpo, che esercitava con meticolosità ogni giorno. Morì a 32 anni di mal di coccia, presumibilmente affetta da aneurisma, quasi sollevata all idea di poter scappare da quell esistenza che riteneva solo una prigione. La storia di Corallo s intreccia a quella di un altro personaggio, Ludovica e oltre all amore della prima per suo fidanzato di un tempo, si dà particolare importanza all amicizia tra quest ultima e Alice. Le illustrazioni sono dell artista Carmela Russo che danno maggior valore al testo. Conosco pochissimo questo paese - conclude l autrice - avendolo visitato solo un paio di volte, ma ho voluto assistere alla Festa delle Pacchianelle e il romanzo si conclude proprio il 27 luglio 1890, durante la processione. SAN SALVO Mobilità su due ruote In città arriva il bike sharing La città di San Salvo, vivace promotrice di attività a favore della mobilità sostenibile, crea il noleggio di bici elettriche con stazione di bike sharing. Un innovativa proposta in vista delle nuove intenzioni regionali sulla pista ciclabile che vedono la realizzazione della pista ciclopedonale più lunga d Italia. Un obiettivo di certo ancora lontano ma i presupposti ci sono tutti. Il percorso dal nome Bike to coast collegherà le tre province Teramo, Pescara e Chieti che si affacciano sull'adriatico. Centoventicinque chilometri che avranno come capolinea proprio la città di San Salvo. Bike to Coast permetterà di avere la prima pista ciclopedonale che collega un intera regione. Si svilupperà all interno del corridoio verde adriatico e comporterà la realizzazione di interventi minori ma comunque significativi come alcuni interventi sulla rete sentieristica delle aree interne e l estensione della copertura wi-fi free a tutta la costa abruzzese. (v.m.)

6 6 12 febbraio 2014 LANCIANO, ANCORA PROBLEMI IN GIUNTA LANCIANO - VAL DI SANGRO - TERAMO Se da un lato, grazie alla riconferma da parte del sindaco di tutti gli assessori in giunta, si è ricucito lo strappo con la lista civica Progetto Lanciano e il vice sindaco Pino Valente, dall altro si è creata un altra falla nell amministrazione Pupillo. I due consiglieri di maggioranza Davide Caporale e Gabriele Di Bucchianico, dopo l abbandono dei rispettivi gruppi consiliari annunciata nelle scorse settimane e l approdo nel gruppo misto, hanno annunciato di voler appoggiare dall esterno la maggioranza. Voteremo solo i provvedimenti lungimiranti e utili per la città - hanno ribadito i due consiglieri - ciò che ci interessa non sono le poltrone, ma i risultati che purtroppo in due anni e mezzo sono stati pochini. Caporale e Di Bucchianico, che avevano chiesto l azzeramento della giunta, tornano a ribadire il rispetto del programma elettorale e di governo. Honda, buone notizie La visita del direttore europeo Minoru Kato ha dato esito positivo: a marzo il nuovo scooter per localizzare le componenti del territorio LANCIANO Diritti e Rovesci : la legalità entra nelle scuole Progetto che andrà avanti fino a ottobre Laboratori tematici, incontri, visite guidate. Prende il via Diritti e Rovesci, il progetto promosso dall assessorato alle Politiche sociali del Comune di Lanciano e finanziato con fondi Par-Fas Abruzzo per diffondere la cultura della legalità e della responsabilità sociale nei bambini e ragazzi. Il comune di Lanciano, già impegnato con una serie di iniziative di carattere preventivo sulla sicurezza e la legalità, promuoverà nelle prossime settimane fino all ottobre 2014 una serie di laboratori tematici nelle scuole e visite guidate presso associazioni che si occupano di legalità e luoghi simbolo legati a questo tema, assieme a eventi e mostre per presentare i lavori dei ragazzi. Il progetto è rivolto anche ad insegnanti, educatori e animatori di gruppi giovanili. I lavori si concluderanno con un workshop finale e l intervento di un testimonial. DI DARIA DE LAURENTIIS La Honda punta ancora sul sito di Atessa, l unica fabbrica europea del colosso giapponese delle due ruote. Nei giorni scorsi nello stabilimento Honda di contrada Saletti si è recato il direttore europeo del Business Due Ruote Honda, mister Minoru Kato (nella foto) per discutere dell andamento dell azienda, della verifica dell accordo ministeriale siglato ormai un anno fa e della programmazione del prossimo triennio produttivo. I risultati delle attività in corso hanno evidenziato, così come emerso dall incontro con il manager giapponese, il rispetto dell accordo ministeriale e confermato che la trasparenza adottata nella gestione TERAMO Costo del progetto: 3 milioni 750mila euro Il centro cambia look Restyling che preoccupa i commercianti storici della delicata riorganizzazione aziendale, inizia a produrre gli effetti attesi. Nonostante la Honda continui a risentire di una forte contrazione della domanda, il programma New Honda Italy, sottoscritto nella sede del ministero dello Sviluppo economico un anno fa, riesce a far mantenere i livelli occupazionali nello stabilimento di Atessa. La Honda dice ciò che pensa e fa ciò che dice - ha rimarcato mister Kato - dal 3 febbraio nello stabilimento di Atessa sono stati impiegati 95 lavoratori stagionali. Il prossimo marzo sarà lanciato il nuovo modello di scooter Pcx 125/150 caratterizzato dal raggiungimento del progetto di localizzazione dei componenti sul territorio. La Honda si è quindi TERAMO impegnata a reperire il 23% delle componenti del nuovo scooter in aziende dell indotto locale che saranno individuate nei prossimi giorni. Mister Kato ha riconosciuto allo stabilimento di Honda Italia la capacità di adattamento alla variabilità del mercato ed ha premiato la caparbietà del sito produttivo confermando l assegnazione al sito di Atessa di due nuovi modelli di scooter da produrre nel triennio , esclusivi per l Europa, oltre allo scheletro di una maxi moto da personalizzare. L incontro si è concluso confermando che il percorso progettuale intrapreso insieme alle organizzazioni sindacali sta procedendo nel segno del miglioramento della competitività aziendale. Resta tuttavia ancora alta l allerta per l indotto che, nato con la funzione di sostegno esclusivo per Honda, ha subìto un forte ridimensionamento a causa della crisi nella vendita delle due ruote. Il rapporto degli operai Honda con l indotto è di quasi uno a tre. Alle fabbriche del territorio non basta più produrre i pochi pezzi di cui ha ancora bisogno Honda che, peraltro, si sta rifornendo nei paesi del sud est asiatico. A rischio c è un intera filiera di micro fabbriche che sta per saltare. I sindacati hanno chiesto alla casa madre giapponese un incontro specifico per discutere della sub-fornitura. La Honda ha fornito due possibili date: il 24 febbraio o il 3 marzo. L associazione Gammarana stufa dell inciviltà Rimuovete i rifiuti Alfonso Marcozzi scrive a Brucchi e al curatore fallimentare DI VALENTINA PROCOPIO Un maxi cantiere da 3 milioni 750mila euro che cambierà il volto del centro storico. E il progetto di restyling approvato dal Comune e affidato all architetto Giustino Vallese. I lavori dovrebbero partire a giugno ed interessare i due corsi principali, dove verranno realizzati una nuova pavimentazione, una nuova illuminazione e un sistema innovativo per i sottoservizi. Dai corsi spariranno i marciapiedi, che saranno sostituiti da passaggi pedonali protetti, mentre largo San Matteo sarà coperto con una struttura alta circa 4 metri. Durante i primi carotaggi, sono venuti alla luce i resti della chiesa di San Matteo del Trecento: la Sovrintendenza ha però assicurato di essere già al corrente del reperto rinvenuto e che questo non farà bloccare i lavori. Superato lo scoglio della Sovrintendenza, c è da convincere lo zoccolo duro dei commercianti del centro storico, che sono spaventati dalla durata del cantiere, che investirà il cuore della città. Gli esercenti chiedono dunque tempi certi al sindaco Maurizio Brucchi e all assessore ai Lavori pubblici Giorgio Di Giovangiacomo.. Sinceramente siamo preoccupati - afferma il presidente del centro commerciale naturale e della Confesercenti comunale Giancarlo Da Rui - perché non sappiamo quanto dureranno i lavori, oltre al cantiere ci preoccupa anche il passaggio dei mezzi pesanti. Chiediamo tempi certi, nella speranza che non accada ciò che è avvenuto con piazza Dante e Ponte Vezzola. Sarebbe il caso di chiedere dei doppi turni di lavoro e prevedere nel bando una penale alta per la ditta se non rispetterà il cronoprogramma. Al momento amministrazione e commercianti concordano sul fatto di dar iniziare i lavori in estate, cioè in un momento in cui il commercio tradizionalmente ha un momento di stallo. Sapere quanto dureranno questi interventi è fondamentale - afferma Dario Sfoglia della Confcommercio - Siamo pronti ad ascoltare la proposta dell amministrazione, anche se è un anno e mezzo che si parla di questi lavori e arrivano solo adesso, forse si poteva pensare di far partire il cantiere in un momento più tranquillo per il commercio. Intanto il consigliere comunale e presidente della Commissione Affari generali Ezio Torelli lancia la proposta di realizzare, con il sostegno della Camera di commercio, un bando per elargire dei contribuiti ai commercianti che vorranno avviare il restyling delle vetrine e dell illuminazione dei loro negozi per adeguarla al nuovo look del centro storico. In questo modo - afferma Torelli - sarà anche possibile sperare di attrarre nuovi marchi ed investitori in centro. Una discarica a cielo a- perto. Il presidente dell associazione Gammarana, Alfonso Marcozzi torna a denunciare l'abbandono di rifiuti nell'area ex Villeroy e Boch. Marcozzi ha inviato una lettera al sindaco Maurizio Brucchi, ma anche al giudice e al curatore fallimentare dell area, sollecitando interventi immediati per rimuovere i rifiuti che ormai affollano l area in questione. Il tutto - scrive nella missiva Marcozzi - è da stimolo a quanti, maleducati, visto lo stato di degrado e la non presenza di opportuni presidi a protezione del sito, pensano bene di utilizzarlo come luogo per abbandonare i rifiuti. Sono state effettuate diverse segnalazioni pubbliche nel merito ma al momento della presente nessun segnale di risposta - si legge nell esposto - Pertanto torniamo nuovamente sul punto e ci permettiamo di ricordare il Testo unico ambientale che impone il divieto di abbandono di rifiuti, obbligando, in primis, il trasgressore alla rimozione e, qualora non sia possibile risalire all effettivo trasgressore, la norma individua, quale responsabile in solido obbligato alla rimozione, il proprietario o il titolare del diritto reale di godimento. Secondo il presidente dell associazione di quartiere, Alfonso Marcozzi, l intervento di bonifica dell area spetta al curatore fallimentare. Visto lo stato di degrado dell area, il curatore fallimentare non può esimersi dal prendere provvedimenti, dal momento che, per consolidata giurisprudenza, è esonerato da responsabilità per tutte le conseguenze inquinanti imputabili a fatti posti in essere prima della dichiarazione di fallimento, mentre dovrà rispondere dei fatti inquinanti compiuti durante l amministrazione del patrimonio fallimentare a lui affidata (art. 31 legge fallimentare) come per il caso denunciato. Lavori a scuola Interventi in vari plessi Scuole, 750mila euro per le ristrutturazione. Sono partiti i lavori alla scuola media di San Nicolò e alla D Alessandro. Nel primo caso si provvederà alla sostituzione dei cornicioni e alla tinteggiatura esterna e interna; verranno anche messi a norma gli impianti. Si porterà a conclusione un intervento iniziato l anno scorso grazie a un finanziamento europeo col quale sono state cambiate le finestre: si provvederà ora a sostituire le porte e altre suppellettili. Continua anche l intervento per la bonifica dell amianto. Alla D Alessandro invece verrà sostituita la copertura, e inoltre si provvederà alla regimentazione delle acque e all apposizione di una controsoffittatura.

Nuova vita per oggetti vecchi

Nuova vita per oggetti vecchi M&N Service s.r.l. - Via Raffaello, 67-65124 PESCARA Aut. n.10 Registro Stampa Tribunale di Pescara in data 2-11-2003 Direttore generale: Nicola Scurti Direttore responsabile: Francesca Di Giuseppe Redazione

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Un altro anno di crescita per Media Vending

Un altro anno di crescita per Media Vending edia Vending Un altro anno di crescita per edia Vending e i t e n d i v R l I e r c a t o d d e l V e n d i n g edia Vending è una dinamica rivendita che da alcuni anni opera con successo nella Provincia

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

*** SASHA per SEMPRE ***

*** SASHA per SEMPRE *** *** SASHA per SEMPRE *** Siamo una coppia di portoghesi che abita in Italia da più di 10 anni. Abbiamo un figlio piccolo e nel 2010 abbiamo deciso di avventurarci in un progetto di solidarietà e di Amore:

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni

Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni Grazie per l invito, ringrazio il vice ministro per aver inquadrato e aver illustrato le problematiche che oggi avvertiamo tutti nel campo dei beni culturali e delle attività culturali. Noi Dottori Commercialisti

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 31 MAGGIO 2015 PROGRAMMA AMMINISTRATIVO DEL CANDIDATO LORENZA OREFICE PREMESSA La nostra città ha bisogno di normalità. Dopo tanti anni di proclami e di promesse credo che sia giunto

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI

IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI IL BISOGNO DI SERVIZI PER I BAMBINI DA ZERO A 3 ANNI 1. La rilevazione La rilevazione presso le famiglie con bambini da zero a 3 anni, residenti nei comuni dell Ambito territoriale dei servizi sociali

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43)

La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) La ritirata di Russia. Dal fiume Don a Varsavia (1942-43) Riccardo Di Raimondo LA RITIRATA DI RUSSIA. DAL FIUME DON A VARSAVIA (1942-43) Memorie di un soldato italiano www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin

Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin Incontri nel territorio della regione FVG per l ascolto e il confronto sulla proposta del governo Promossi dall On. Giorgio Zanin Al nostro Paese serve una BUONA SCUOLA Perché è l unica risposta alla nuova

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015

Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico. Sala della Giostra 19/09/2015 Cittadini e Amministrazione insieme per progettare il nuovo volto del Centro Storico Sala della Giostra 19/09/2015 Presentazione Risultati - Il programma Accoglienza partecipanti e caffè di benvenuto Presentazione

Dettagli

«Il sexting è normale, ma stupido»

«Il sexting è normale, ma stupido» «Il sexting è normale, ma stupido» Il sexting sembra ormai far parte della normale quotidianità. Ma cosa ne pensano le persone coinvolte? Il programma nazionale giovani e media ha affrontato il rapporto

Dettagli

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009

CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 CCR: ESPERIENZA DEL PRIMO BIENNIO 2007/2009 Presso la scuola media Consiglieri, insegnante ed eventuali operatori esterni 6/7 incontri all anno 1 Consapevolezza diritti e doveri 2 Funzioni propositive

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi

Diana Dimonte. L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo. Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi L affido: dall infanzia all adolescenza, un percorso alternativo Un aiuto per capire, crescere, ritrovarsi In occasione del Convegno sull affido Genitori di scorta si nasce o si diventa? - Strade e percorsi

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

INSIEME PER IL VOLONTARIATO

INSIEME PER IL VOLONTARIATO INSIEME PER IL VOLONTARIATO FARE SISTEMA AL SERVIZIO DELLA COMUNITÀ BERGAMASCA Bergamo, 24 gennaio 2013 Intervento di Carlo Vimercati Presidente Comitato di Gestione Fondi Speciali Lombardia Il convegno

Dettagli

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni.

Guardando alla data odierna, Milano, ha già superato il bonus di pm 10 dei 35 giorni. 1 Prima di qualsiasi altra valutazione, vorrei soffermarmi su tre considerazioni, per me fondamentali per meglio definire il contesto in cui si sviluppa la nostra azione o le nostre pratiche sindacali,

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara

Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara Istituto Comprensivo Statale «Alda Costa» Ferrara 1 evento del progetto nazionale La scuola studia e racconta il terremoto Convegno Mirandola Giovedì 18 Aprile 2013 Istituto Comprensivo «Alda Costa» Ferrara

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici. Terzo incontro di ascolto in Zona 6. Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16

Sintesi degli incontri di ascolto pubblici. Terzo incontro di ascolto in Zona 6. Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16 Sintesi degli incontri di ascolto pubblici Terzo incontro di ascolto in Zona 6 Ex Fornace Naviglio Pavese, Alzaia Naviglio Pavese 16 15 Settembre 2015 Il terzo incontro di ascolto con i cittadini della

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso.

Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Anna Contardi Ass.Italiana Persone Down www.aipd.it Amicizia, amore, sesso: parliamone adesso. Esperienze di educazione sessuale per adolescenti con disabilità intellettiva Premessa Esisteun diritto alla

Dettagli

Guida all uso. on line

Guida all uso. on line Guida all uso on line www.romatiburtina.it Ricco di storia, di attività, di tanti beni e servizi che sono cresciuti insieme alle case, alle famiglie e alle loro esigenze, nel V Municipio, tutto è a portata

Dettagli

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015

DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 DOSSIER Giovedì, 05 febbraio 2015 3 5 febbraio 04/02/2015 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 16 «Centro storico, il tema ztl è prematuro» 1 03/02/2015 (ed. Modena)

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

La dispersione scolastica in Liguria

La dispersione scolastica in Liguria La dispersione scolastica in Liguria Ricerca quali-quantitativa sulla dimensione del rischio e l esperienza della dispersione Presentazione dei risultati Genova 8 novembre 2012 1 Metodologie dell indagine

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005

Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi. Incontro plenario 14 giugno 2005 Sintesi risultati tavoli tematici e prossimi passi Incontro plenario 14 giugno 2005 Il percorso partecipativo di questo secondo ciclo del Forum di Agenda 21 locale è stato articolato in tre differenti

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco

Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco Premiazioni alunni del Rapisardi : menzione speciale nel Progettare una Smart city. Gli studenti consegnano una lettera al Sindaco CALTANISSETTA Si è svolta ieri, nel Foyer del Teatro regina Margherita,

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008

Agenda 21 Scuola A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda 21 Scuola Un percorso didattico su Agenda 21 e idee per la progettazione partecipata A cura di Daniela Cancelli L.E.A. Laboratorio di Educazione Ambientale Isola del Liri - 13 Maggio 2008 Agenda

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione

Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15. Marketing Operativo e Comunicazione Campagna scuola La mia casa sull albero 2014-15 Marketing Operativo e Comunicazione La Mia Casa sull Albero La mia casa sull albero è un iniziativa di Alleanza rivolta alle scuole primarie, nata in collaborazione

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

VENDERE BENE LA TUA CASA,

VENDERE BENE LA TUA CASA, 1 SCOPRI I SEGRETI PER VENDERE BENE LA TUA CASA, E LE AZIONI COMMERCIALI SBAGLIATE DA NON COMMETTERE. 2 Oggi il nostro compito è quello di proteggerti da tutto ciò che potrebbe trasformare Vendita di casa

Dettagli

Fai un lascito. all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede. ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari

Fai un lascito. all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede. ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari Fai un lascito all Unione dei Ciechi e degli Ipovedenti di Firenze Illumina la vita di chi non vede ILLUMINA Campagna Lasciti Testamentari SEZIONE PROVINCIALE FIRENZE SEZIONE PROVINCIALE DI FIRENZE DI

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Ti racconto attraverso i colori

Ti racconto attraverso i colori Ti racconto attraverso i colori Report del viaggio a Valcea Ocnele Mari Copacelu INVERNO 2013 "Reale beatitudine Libero vuol dire vivere desiderando casa protetta Libertà è tenere persone accanto libere

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO

COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO ASSOCIAZIONE PRO LOCO SANLURI ASSOCIAZIONE PRO LOCO VILLANOVAFORRU COMITATO PER IL RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO RESTAURO E RECUPERO DELLA CHIESA DI SANT ANTIOCO VALORIZZAZIONE AMBIENTALE DELL

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

MODELO DE CORRECCIÓN

MODELO DE CORRECCIÓN ESCUELAS OFICIALES DE IDIOMAS DEL PRINCIPADO DE ASTURIAS PRUEBA ESPECÍFICA DE CERTIFICACIÓN DE NIVEL INTERMEDIO DE ITALIANO SEPTIEMBRE 2013 COMPRENSIÓN ORAL MODELO DE CORRECCIÓN HOJA DE RESPUESTAS EJERCICIO

Dettagli

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI

LA STORIA DEI DIRITTI UMANI LA STORIA DEI DIRITTI UMANI IL DOCUMENTO CHE SEGNA UNA TAPPA FONDAMENTALE NELL AFFERMAZIONE DEI DIRITTI UMANI È LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO SIGLATA NEL 1948. OGNI DIRITTO PROCLAMATO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli