BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI"

Transcript

1 Anno XLIV N. 330 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia, Milano Direttore resp.: Fabrizio De Vecchi Redazione: tel. 02/6765 int ; 53 Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA SOMMARIO C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI Delibera Giunta regionale 19 dicembre n. X/2931 Determinazioni conseguenti alla deliberazione n. X/2324/2014 di Giunta regionale: ammissione a finanziamento per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete a favore delle aziende ospedaliere e fondazioni IRCCS di diritto pubblico... 3 Delibera Giunta regionale 19 dicembre n. X/2963 Ulteriori determinazioni in merito alla linea di intervento denominata «Credito in Cassa» (d.g.r. n. X/386/2013 e d.g.r. n. X/572/2013) D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Istruzione, formazione e lavoro Decreto dirigente struttura 22 dicembre n Approvazione dell avviso pubblico per l assegnazione della premialità ai migliori progetti per la diffusione nelle istituzioni scolastiche e formative di azioni di innovazione tecnologica nella didattica per l anno scolastico 2013/ Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Determinazioni in ordine alle domande di concessione dell incentivo economico presentate dalle imprese entro il 30 giugno 2014, ai sensi dell avviso Dote Unica Lavoro, di cui al d.d.u.o. n / Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Approvazione della graduatoria dei progetti presentati a valere sull avviso pubblico per la «Formazione insegnanti generazione web Lombardia per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016» a sostegno delle politiche integrate di innovazione tecnologica nella didattica D.G. Famiglia, solidarietà sociale, volontariato e pari opportunità Decreto direttore generale 22 dicembre n Attuazione della d.g.r del 17 ottobre 2014 «Promozione e sviluppo sul territorio di azioni per la qualità della vita delle persone sottoposte a terapia oncologica chemioterapica» D.G. Salute Decreto direttore generale 22 dicembre n Approvazione del documento avente ad oggetto «Percorso diagnostico terapeutico (PDT) del paziente affetto da malattia HIV/AIDS Anno 2015» D.G. Agricoltura Decreto dirigente struttura 22 dicembre n Reg. (UE) n.1308/2013. Determinazioni in ordine alle organizzazioni di produttori già riconosciute in Regione Lombardia ai sensi del d.lgs. 102/ D.G. Attività produttive, ricerca e innovazione Decreto dirigente unità organizzativa 18 dicembre n POR FESR Approvazione del bando FRIM FESR 2020 per la presentazione delle domande di finanziamento a supporto di progetti di ricerca, sviluppo ed innovazione delle MPMI Decreto dirigente unità organizzativa 23 dicembre n Programma operativo regionale POR-FESR Asse 1 innovazione ed economia della conoscenza Linea di intervento «Sostegno alla crescita della capacità competitiva delle imprese lombarde» - Azione F. Approvazione bando per il «Sostegno alle reti di imprese». Revoca totale del contributo concesso con d.d.u.o. n del 27 giugno Progetto ID Titolo «Sistema piattaforma radio di interactive tracking tags (ITT) finalizzato alla gestione della safety and secu-rity in ambienti complessi» - Capofila NUZOO ROBOTICS s.r.l

2 2 Bollettino Ufficiale Decreto dirigente struttura 22 dicembre n «Avviso per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di iniziative finalizzate ad incrementare l attrattività del territorio lombardo, la valorizzazione del capitale umano e la cooperazione scientifica»: approvazione della rideterminazione del contributo concesso a beneficiari diversi per i progetti AGRO 07, SAL 13, SAL 11, MAN 04, MAN 05, EN 02, EN 17, SAL 30, MAN 07, MAN 14, SAL 10, SAL Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Bando di invito a presentare progetti di cooperazione scientifica e tecnologica internazionale: rideterminazione del contributo concesso all Università degli Studi Milano Bicocca per il progetto «ULTRA HIGH THROUGHPUT DNA SEQUENING SAL 19» e all Università dell Iinsubria per il progetto «THERMOPOWER - EN 10» Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Bando di invito a presentare proposte di accordi istituzionali per la realizzazione di programmi di R&S nei settori energia, ambiente, agroalimentare, salute e manifatturiero avanzato a valere sul «Fondo per la promozione di accordi istituzionali istituito con d.g.r. n. 5200/2007, integrata con d.g.r. n. 8545/2008» emanato con decreto n. 4779/2009: rideterminazione del contributo concesso a beneficiari diversi per i progetti SAL 07, SAL 09, SAL 02, EN 03, MAN 02, AGRO

3 Bollettino Ufficiale 3 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI D.g.r. 19 dicembre n. X/2931 Determinazioni conseguenti alla deliberazione n. X/2324/2014 di Giunta regionale: ammissione a finanziamento per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete a favore delle aziende ospedaliere e fondazioni IRCCS di diritto pubblico LA GIUNTA REGIONALE Vista la legge regionale 24 dicembre 2013, n. 23 «Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2014 e bilancio pluriennale 2014/2016 a legislazione vigente»; Dato atto che con la citata normativa sono stati stanziati nell ambito delle risorse in conto capitale complessivamente 220 milioni di euro destinati alle Aziende Ospedaliere e Fondazioni Irccs di diritto pubblico per investimenti nel settore sanitario; Richiamata la d.g.r. n. X/1521 del 20 marzo 2014, che tra l altro ha: definito gli ambiti programmatori per l esercizio 2014 per gli interventi di edilizia sanitaria; finalizzato risorse complessive per un importo massimo di di euro alla sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete con priorità per quelle che non rientrano nel monitoraggio dei flussi informativi delle classi di apparecchiature di alta tecnologia; Richiamata altresì la d.g.r. n. X/2324 del 05 settembre 2014 che ha stabilito in via prioritaria le seguenti macro aree oggetto di valutazione da parte della Commissione delle tecnologie sanitarie così delineate: dati relativi all anagrafica dell attrezzatura obsolescenza affidabilità non riparabilità interventi di manutenzione subiti nel corso degli anni dati relativi all attività sanitaria numero di procedure effettuate numero di prestazioni erogate previste bacino di utenza e eventuale attrattività impatto economico costo/opportunità della tecnologia (impatto sull efficienza dell offerta sanitaria complessiva) impatto organizzativo riorganizzazione dell attività sanitaria o degli spazi esistenti; corsi di formazione; Preso atto che la d.g.r. n. X/2324/2014 ha altresì: individuato il livello massimo di risorse attribuibile a ciascuna Azienda Ospedaliera e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico; approvato la «Scheda presentazione sostituzione tecnologie sanitarie» che le Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico devono utilizzare per la presentazione delle istanze alla Direzione Generale Salute da sottoporre alla valutazione della Commissione delle Tecnologie Sanitarie; Dato atto che a seguito dell approvazione della d.g.r. n. X/2324/2014 la Direzione Generale Salute ha emanato la circolare prot. n. H del 12 settembre 2014 con la quale sono state: definite le procedure di presentazione delle istanze per le necessità sanitarie finalizzate alla sostituzione delle apparecchiature obsolete da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto di pubblico; declinati i criteri di valutazione e gli ambiti di priorità; previste le documentazioni da allegare all istanza ivi incluse la validazione dell Organismo di Valutazione del Codice Etico e del Collegio Sindacale; individuato il termine perentorio del 3 ottobre 2014 per la presentazione dell istanza di finanziamento; Precisato che nel corso dei lavori preparatori della Commissione delle Tecnologie Sanitarie, riunitasi presso gli uffici della Direzione Generale Salute il 16 settembre 2014, i componenti hanno ritenuto di apportare alcune integrazioni alla circolare applicativa prot. n. H del 12 settembre 2014 inserendo: un valore limite al di sotto del quale non è necessario compilare la scheda allegato «B» della d.g.r. n. X/ 2324 del 5 settembre 2014, ma esclusivamente l elenco delle apparecchiature da sostituire con esplicita motivazione firmata dalla Direzione Sanitaria; il valore soglia pari a euro ,00 IVA esclusa oltre il quale è necessario compilare la scheda allegato «B» seguendo le indicazioni individuate nella d.g.r. n. X/2324 del 5 settembre 2014; Preso atto di quanto manifestato dalla Commissione delle Tecnologie Sanitarie gli uffici competenti della Direzione Generale Salute: hanno emanato una circolare integrativa prot. n. H del 19 settembre 2014 che ha specificato la tipologia di scheda da utilizzare nel caso di importi superiori o inferiori a ,00 euro; hanno preso atto della necessità manifestata dalle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico di finalizzare le risorse economiche, in coerenza con quanto stabilito dalla d.g.r. n. X/2324/2014, alla sostituzione di tecnologie sanitarie obsolete al fine di: incrementare la qualità delle prestazioni sanitarie; risparmiare risorse per interventi manutentivi; ridurre gli eventi avversi riconducibili al mal funzionamento delle apparecchiature tecnologiche sanitarie; Considerato che a fronte delle sopra citate note della Direzione Generale Salute sono pervenute da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico n. 33 istanze per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete per un ammontare complessivo di euro ,28 così distinto: euro ,15 riferiti ad apparecchiature di cui all Allegato «B» contenente le istanze con importo superiore a 40 mila; euro ,13 riferiti ad apparecchiature di cui all Allegato «C» istanze riferite ad importi inferiori a 40 mila euro; Precisato che l importo complessivo del finanziamento degli allegati B e C è stato ricondotto da euro ,28 a euro ,28 in quanto alcune Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCSS di diritto pubblico hanno superato il tetto massimo individuato dall Allegato A della d.g.r. n. 2324/2014; Preso atto che è stata istituita con Decreto del Direttore Generale Salute n /2013 la Commissione delle Tecnologie Sanitarie e che tra i compiti della stessa rientrano anche le funzioni relative alla valutazione delle istanze delle Aziende Sanitarie inerenti: l acquisizione delle apparecchiature sanitarie; l analisi degli elementi informativi necessari alla corretta programmazione; dei bisogni tecnologici, finalizzati a garantire l incremento della qualità; il risparmio delle risorse per gli interventi manutentivi; la riduzione degli aventi avversi riconducibili al malfunzionamento delle apparecchiature tecnologiche sanitarie e una migliore appropriatezza clinico diagnostica; Dato atto che la Commissione delle Tecnologie Sanitarie si è riunita presso gli uffici della Direzione Generale Salute nelle date del 14 e 21 ottobre 2014 per valutare secondo i criteri individuati nella d.g.r. n. X/2324/2014: le istanze pervenute dalle Aziende Ospedaliere Fondazioni e Irccs di diritto pubblico in ordine al principio di merito e coerenza; i dati relativi all anagrafica dell attrezzatura; i dati relativi all attività sanitaria; l impatto economico; l impatto organizzativo; Valutato che dall analisi dei dati riportati nelle istanze delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico, si è riscontrato che le motivazioni a supporto delle sostituzioni delle tecnologie sanitarie sono dovute principalmente a: vetustà; obsolescenza; ricorrenti interventi manutentivi; irreparabilità dell apparecchiatura; mancanza di pezzi di ricambio;

4 4 Bollettino Ufficiale Precisato che lo stato d uso e di manutenzione determina e condiziona la sicurezza del paziente e degli operatori sanitari; Considerato che la Commissione delle Tecnologie Sanitarie, a seguito delle valutazioni effettuate, ha reputato necessario richiedere alle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico chiarimenti/precisazioni in merito alle caratteristiche, tipologie, prezzi delle apparecchiature tecnologiche da sostituire avanzate alla Direzione Generale Salute, dando quale termine ultimo di integrazione da parte delle Aziende il 4 novembre 2014; Preso atto che la Direzione Generale Salute, a seguito dell istruttoria della Commissione delle Tecnologie Sanitarie effettuata anche con riguardo agli ulteriori chiarimenti e integrazioni pervenute dalle Aziende, ha ritenuto di stralciare le apparecchiature tecnologiche: per cui siano stati allegati preventivi di spesa; la cui procedura di acquisizione sia stata già avviata e/o perfezionata; non coerenti con le indicazioni regionali individuati nella d.g.r. n. X/2324/2014, quali per esempio lo strumentario chirurgico; che si riferiscono a nuove acquisizioni; Ritenute pertanto non ammissibili a finanziamento le tipologie di apparecchiature rientrati nei criteri di cui al precedente paragrafo e più in generale non coerenti con le indicazioni della d.g.r. n. X/2324/2014 e non appartenenti rigorosamente all ambito delle apparecchiature tecnologiche (strumentario chirurgico, dispositivi medici, accessori, ecc ); Considerato che le istanze di finanziamento presentate da alcune Aziende Ospedaliere e Fondazioni Irccs di diritto pubblico sono risultate parzialmente rispondenti ai criteri stabiliti dalla d.g.r. n. X/2324/2014 e pertanto ammissibili in quota parte a finanziamento, come meglio specificato nelle schede di dettaglio allegate dalla n. 1 alla n. 33, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; Valutato conseguentemente di rideterminare gli importi di finanziamento assegnati con d.g.r. n. X/2324/2014 per singola Azienda Ospedaliera e Fondazione IRCCS di diritto pubblico, come specificati nelle schede allegate dalla n. 1 alla n. 33; Ritenuto pertanto : di approvare le schede allegate dalla n. 1 alla n. 33 parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, per un ammontare complessivo di ,28 milioni di euro a valere sulle risorse disponibili sul cap per l esercizio 2014; di precisare che per gli interventi finanziati con il presente provvedimento restano validi a tutti gli effetti le modalità di attuazione, monitoraggio e rendicontazione, in particolare di cui ai punti 5, 6, 8, 9, 10 dell allegato B della d.g.r. n. X/821/2013; di stabilire che le eventuali economie derivanti dalle aggiudicazioni di gara rimangono nelle disponibilità del quadro economico delle forniture finanziate e l utilizzo da parte dell Azienda beneficiaria è soggetto ad espressione del parere favorevole della Commissione Tecnologie Sanitarie che verificherà i requisiti, e al successivo provvedimento di autorizzazione da parte della Direzione Generale Salute; Vagliate e fatte proprie le suddette motivazioni; A voti unanimi, espressi nelle forme di legge; DELIBERA 1. di prendere atto di tutto quanto in premessa indicato; 2. di approvare le Schede dalla n. 1 alla n. 33 allegate quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, contenenti l elenco delle apparecchiature per le quali la valutazione effettuata dalla Commissione delle Tecnologie Sanitarie ha ravvisato il sussistere delle condizioni individuate con d.g.r. n. X/2324/2014 per l ammissione a finanziamento; 3. di destinare l importo complessivo pari a euro ,28 a valere sulle risorse disponibili sul cap per l esercizio 2014, per l acquisizione da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS delle apparecchiature di cui alle schede dalla n. 1 alla n. 33; 4. di stabilire che le eventuali economie derivanti dalle aggiudicazioni di gara rimangono nelle disponibilità del quadro economico delle forniture finanziate e l utilizzo da parte dell Azienda beneficiaria è soggetto ad espressione del parere favorevole della Commissione Tecnologie Sanitarie che verificherà i requisiti, e al successivo provvedimento di autorizzazione da parte della Direzione Generale Salute; 5. di demandare alla Direzione Generale Salute l attuazione della presente deliberazione mediante specifica circolare da trasmettere alle Aziende Ospedaliere e alle Fondazioni IRCCS di diritto pubblico; 6. di stabilire che le Aziende Sanitarie beneficiarie dei contributi esposti nelle schede dalla n. 1 alla n. 33 allegate al presente provvedimento, potranno attivare le acquisizioni, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di procedure di affidamento, all avvenuta notifica del presente provvedimento e dell atto di assunzione dell impegno di spesa; 7. di dare mandato al Dirigente della struttura competente della Direzione Generale Salute ad assumere gli atti necessari all esecuzione del presente provvedimento nonché la pubblicazione dello stesso e degli atti conseguenti sul sito istituzionale «Trasparenza Amministrativa» ai sensi degli artt. 26 e 27 del d.lgs. 33/2013; 8. di pubblicare il presente provvedimento sul BURL Il segretario: Fabrizio De Vecchi

5 Bollettino Ufficiale 5 ALLEGATO D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N. 1 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Apparecchio per anestesia ,00 Centrale di monitoraggio comprensiva di 8 monitor ,00 1 Tavolo telecomandato digitale diretto ,00 1 Tavolo telecomandato digitale diretto con doppio detettore ,00 n. 4 ventilatori polmonari ,00 Totale finanziamento allegato B ,00 Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) STRUMENTO AD INFRAROSSI PER ANALISI BREATH TEST N. 2 APPARECCHIATURE PER LAVAGGIO E TERMODISINFEZIONE ECOGRAFO PORTATILE fascia alta N. 2 BILIRUBINOMETRO CAPPA STERILE TERMOSALDATRICE POMPA PERISTALTICA LACCIO EMOSTATICO AUTOMATICO TAVOLO CON LAMPADA A FESSURA INCUBATRICE DA TRASPORTO SPETTROFOTOMETRO N.3 MONITOR MULTIPARAMETRICI Totale Allegato B Totale Allegato B e C ,0 Totale importo finanziamento riconosciuto ,00

6 6 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.2 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Treviglio Caravaggio Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Ventilatori polmonari per terpia intensiva n. 6 Monitor multiparametrici e centrale di monitoraggio n. 7 Travi Pensili Scialitiche doppie per sala operatoria Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Set trapani grandi ossa Treviglio Sonda lineare per ecografo e guide UA1341 e UA1232 Treviglio Letto da parto Treviglio Pompe a siringa Treviglio Defibrillatore con pacing Treviglio Defibrillatori Treviglio Defibrillatore con pacing San Giovanni B Analizzatore visione perifierica Treviglio Ecocolordoppler ad uso multidisciplinare delle specialità ambulatoriali con Doppler TSA (Internistica/ Ginecologica) Romano Ottotipo pediatrico Villa d Almè Riscaldatori di fisiologica San Giovanni/ Treviglio/Romano Piano RT per TC Lightspeed Treviglio Frigo reagenti Treviglio Frigo reagenti 2-8 Treviglio Frigo combi (2/-20) reagenti Treviglio Frigo farmaci 2-8 romano Frigorifero Treviglio Frigo farmaci Bonate Ecg 12 derivazioni Romano Ecg 12 derivazioni Treviglio Ecg 12 derivazioni Treviglio Registratore holter ecg Reynolds Lifecard CF12 Treviglio Lettino endoscopico Romano Scialitica portatile Treviglio Microtomo automatico Treviglio Elettrobisturi con funzione endocut San Giovanni B Monitor televisivo per bioimmagini San Giovanni B Colonscopio San Giovanni B Sistema forografico del referto istologico Treviglio Monitor multiparametrico Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Ecografo fast eco Romano Ecografo fast eco Treviglio Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

7 Bollettino Ufficiale 7 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N. 3 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Busto Arsizio Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Centrale di Monitoraggio stroke unit 6 monitor Diagnostica toracica digitale Microscopio operatorio oculistica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) FRONTIFOCOMETRO WAVE FRONT AUTOREFRATTOMETRO PEDIATRICO Elettrobisturi Ecotomografo Iniettore angiografico Elettrobisturi monitor paziente monitor paziente monitor paziente Elettrobisturi Duodenoscopio Duodenoscopio Pompa di lavaggio Pompa di lavaggio Video medicale Beta/Gamma Detector microscopio ottico da laboratorio Portatile per grafia Ecotomografo Elettrobisturi Duodenoscopio Gastroscopio Operativo Colonscopio Ecotomografo Elettromiografo Elettromiografo Monitor paziente Polisonnigrafo Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa 1.220

8 8 Bollettino Ufficiale Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Centrale di monitoraggio Stroke Unit Beta/Gamma Detector Elettrobisturi fluorangiografo Ecotomografo Elettrobisturi Ecotomografo Elettrobisturi Colonscopio Colonscopio Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

9 Bollettino Ufficiale 9 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.4 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Crema Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Ecotomatografo top di gamma Ecografo per ecografia transcutanea ed endoluminale Ecotomografo top di gamma ginecologia dedicato Sistema di videoendoscopia Sistema di videoendoscopia digestiva Spirometro computerizzato completo di cabina pletismografica e postazione con ossido nitrico Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) barelle speciali altezza regolabile, accessoriate (Q.TA N. 10) ventilatori per anestesia frigorifero per farmaci e sangue 170 lt con allarme temperatura frigorifero per farmaci e sangue 170 lt con allarme temperatura frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci spirometro portatile monitor multiparametrici base (Q.TA N. 3) defibrillatore con monitor (Q.TA N. 2) montavetrini ECOTOMOGRAFO (ambito internistico) ecotomografo portatile con n 1 sonda convex e stampante b/n sistema trapano per chirurgia grandi ossa Video laringoscopio per intubazioni difficili sistema di spirometria computerizzato piano operatorio radiotrasparente+coppia di reggigambe a stivale per tavolo operatorio Betamaquet (gambali di Allen) Guanto robotico per recupero neurocognitivo e funzionale cappa aspirante da banco filtrazione assoluta e carboni attivi per xilolo letto trattamenti tavolo radiografico a sbalzo mobile con supporto monitors Elementi di colonna per endoscopia_monitor per telecamera Elementi di colonna per endoscopia_fonte LUCE Elementi di colonna per endoscopia_ IRRIGATORE 6.746

10 10 Bollettino Ufficiale Elementi di colonna per endoscopia_telecamera E SCHERMO HD PER ISTEROSCOPIA sollevapazienti Elementi di colonna per endoscopia_telecamera per endoscopia standard con monitor aggiornamento colonna laparo (sist. Karl Spiess- Storz) lampada a fessura dedicata a Laser a diodi per fotocoagulazione retina VIDEOCOLPOSCOPIO coagulometro portatile ELETTROCARDIOGRAFO MAC Aggiornamento Ergospirometro con VR e DLCO: Aggiornamento Vmax 29C Encore in Vmax 229 include anche PC e Nuovo ECG a 12 derivazioni per Ergospirometro: ECG-1200W Norav Sistema ECG stress test con campionamento dei segnali fino a HZ in Wireless Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

11 Bollettino Ufficiale 11 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.5 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Desio e Vimercate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Diagnostica radiografica telecomandata digitale completa di stativo pensile e detettore wifi Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Autoclave a vapore Diffrattometro a raggi X n.4 apparecchi anestesia Ecotomatografo Componenti colonna endoscopica Contropulsatore aortico Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Spirometro Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

12 12 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.6 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli Milano Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Microscopio operatorio ostativo Ecotomografo Mammografo digitale con tomosintesi Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Colposcopio Ecotomografo fascia media Ecotomografo portatile Sistema di Anestesia Elettrobisturi Incubatrici neonatali a completamento Incubatrici neonatali a completamento Incubatrici neonatali a completamento Fototerapia Fototerapia Fototerapia Centrifuga Frizer banca del latte P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni Sistema televisivo per artroscopia P.O. Fatebenefratelli Elettrocardiografo P.O. Fatebenefratelli Telecamera con pendolino P.O. Fatebenefratelli Monitor Bioimmagini P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo con sonda Intraoperatoria P.O. Fatebenefratelli Elettrobisturi P.O. Fatebenefratelli Elettrobisturi P.O. Fatebenefratelli Pachimetro ultrasonico P.O. Fatebenefratelli 7.320

13 Bollettino Ufficiale 13 Ecotomografo fascia media P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo fascia media P.O. Fatebenefratelli Microscopio P.O. Fatebenefratelli Centralina Inclusore Paraffina P.O. Fatebenefratelli Termostato P.O. Fatebenefratelli Centrifuga P.O. Fatebenefratelli Frigorifero per reagenti 4 C P.O. Fatebenefratelli Incubatore P.O. Fatebenefratelli Incubatore P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo P.O. Fatebenefratelli Elettrocardiografo P.O. Macedonio Melloni Sistema per Spirometria P.O. Fatebenefratelli Cappa per antiblastici P.O. Fatebenefratelli Cappa per antiblastici P.O. Fatebenefratelli Registratore Holter ECG Registratore Holter ECG Registratore Holter ECG P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni Video EEG 32 canali P.O. Fatebenefratelli Telecamera motorizzate infrarossi P.O. Fatebenefratelli Telecamera motorizzate infrarossi P.O. Fatebenefratelli Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto Stralciato l importo complessivo a ,00 relativo all acquisizione di n. 3 letti parto

14 14 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.7 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO G. Pini Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa n.2 autoclavi n. 12 Monitor televisivi per bio immagini n. 15 alesatori drill e accessori seghe oscillanti portatile per radiografia Ecotomografo Sistema onde d urto n.2 apparecchi per anestesia n. 10 Cordless + 3 seghe coltellari + n.2 batterie per motori Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) 32 frigorifero uso farmaci letto elettrico sistema televisivo per endoscopia completodi n. 10 manipoli shaver,n.2 telecamere + coupler elettrocardiografo laser terapia termosaldatrice cappa per laboratorio + 1 stampigliatrice per blocchetti DEFIBRILLATORE aspiratore medico chirurgico Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

15 Bollettino Ufficiale 15 Scheda Apparecchiature N.8 Azienda Ospedaliera Gallarate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Presidio Ospedaliero Azienda Ospedaliera Costo d acquisto stimato iva inclusa Mammografo con tomosintesi Portatile radiologico Diagnostica scheletrica Poligrafo per elettrofisiologia Ecocardiografo Ecocardiografo Ecotomografo Ecotomografo Microscopio operatorio Colonscopio Colonscopio pediatrico Duodenoscopio Gastroscopio Gastroscopio Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) n. 10 Letti elettrici degenza Beta/gamma detector per la mappatura del linfonodo sentinella elettrocardiografo elettrocardiografo elettrocardiografo elettrocardiografo Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

16 16 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.9 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Garbagnate M.SE Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Sistema di monitoraggio multiparametrico composto da 12 monitor e una centrale di monitoraggio Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Colonna per cistoscopia flessibile costituita da carrello, monitor televisio per bioimmagini, video processore, n.4 fibrocistoscopio con pizne da biopsia e da presa, stampante e archiviazione per immagini Fotocoagulatore laser Ecocolor doppler per cardiologia completo di 2 sonde settoriali n.2 colonne per laparoscopia full HD Diagnostica polifunzionale( toraco scheletrica) Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Ventilatore polmonare Monitor multiparametrico Ventilatore polmonare Ventilatore polmonare da trasporto Frontifocometro automatico Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

17 Bollettino Ufficiale 17 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.10 Azienda Ospedaliera AO L. Sacco Milano Azienda Ospedaliera Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Accessori vari per tavoli operatori Ospedale L. Sacco Centrifuga Ospedale L. Sacco Ureteronefroscopio Ospedale L. Sacco Bilirubinometro Ospedale L. Sacco Uroflussometro Ospedale L. Sacco Analizzatore Automatico per Immunochimica - Lettore di micropiastre Ospedale L. Sacco Monitor per contaminazione Ospedale L. Sacco Fonte Luminosa Ospedale L. Sacco Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

18 18 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.11 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Lecco Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Centrale di monitoraggio completa di monitor n. 6 Apparecchi per anestesia completo di monitor paziente Tavolo chirurgico radiotarsparente Ortopantomografo Elettrobisturi Lampada scialitica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) N.1 CELLA FRIGORIFERA PER FARMACI LECCO N.5 DEFIBRILLATORI VARI N.5 LAVAPADELLE LECCO N.8 UMIDIFICATORI LECCO Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

19 Bollettino Ufficiale 19 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.12 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Legnano Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Autoclave a basse temperature Sistema di radiologia digitale n. 3 Apparecchi per anestesia Elettromiografo Microscopio operatorio Colonna per chirugia endoscocpica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) n.1 ecotomografo Magenta n.1 ecotomografo Legnano n. 2 incubatrice neonatale Magenta n.1 sistema elettrochirurgia piezoelettrica Magenta n.1 elettromiografo Magenta n.1 ecotomografo Magenta n.1 lampada scialitica Magenta strumentario chirurgico Legnano n.1 ecotomografo Cuggiono n.1 ecotomografo Legnano n.1 ecotomografo Magenta n.1 ecotomografo Magenta n.1 sistema televisivo per endoscopia Magenta n.1 duodenoscopio Magenta n.1 cappa aspirante Magenta n.10 pompa a siringa Magenta strumentario chirurgico strumentario chirurgico strumentario chirurgico Magenta Abbiategrasso Cuggiono n.1 microtomo Magenta n.1 colposcopio Magenta n.1 sonda ecografica Abbiategrasso n.1 sonda ecografica Abbiategrasso n.1 manipolo ultrasonico Magenta n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 frigorifero per farmaci Magenta n.1 sollevamalati Magenta n.1 lampada a fessura Cuggiono n.1 monitor multiparametrico Magenta n.1 monitor multiparametrico Magenta 5.000

20 20 Bollettino Ufficiale n.1 monitor multiparametrico Magenta n.1 termosaldatrice Cuggiono n.1 fibroscopio per intubazione Legnano n.1 inclusore automatico paraffina Magenta n.3 lettini da visita Magenta n.1 nasofaringolaringoscopio Legnano n.1 umidificatore Magenta n.1 incubatore Magenta n.1 microscopio ottico dal laboratorio Magenta n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 frigorifero per farmaci Abbiategrasso n.1 frigorifero per farmaci Abbiategrasso n.1 piastra raffreddante Magenta n.1 sega oscillante Magenta n.1 elettrobisturi Legnano n.1 elettrobisturi Legnano n.1 elettrobisturi Magenta n.1 pompa di lavaggio Cuggiono n.4 carrozzine Magenta Totale Allegato C Totale Finanziamento Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto Sistema di radiologia digitale il prezzo non è in linea con i prezzi di riferimento di mercato, è stato riallineato il valore da iva inclusa a iva inclusa Nell allegato C lo strumentario chirurgico è stato ricondotto ad un valore complessivo di euro

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto

ALLEGATO 4. Canone Annuale Offerto ALLEGATO 4 Inv. FASCIA Tipo/Classe Cod. Ente 1230 A INCLUSORE AUTOMATICO DI PARAFFINA RM04 1231 A GRUPPO DI CONTINUITA' (UPS) RM04 1256 A PRODUZIONE ACQUA PURA, APPARECCHIO PER RM01 1257 A PRODUZIONE ACQUA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato II - Materiali esclusi, inclusi e consumabili

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato II - Materiali esclusi, inclusi e consumabili Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione Garibaldi CATANIA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE BIOMEDICALI DELL AZIENDA

Dettagli

(inclusi nell appalto)

(inclusi nell appalto) Azienda Ospedaliera PUGLIESE CIACCIO Catanzaro SERVIZIO INTEGRATO DI MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE ELETTROMEDICALI ALLEGATO N 5 Elenco materiali soggetti ad usura (inclusi nell appalto) MATERIALI

Dettagli

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Seminario di Ingegneria Clinica 2013 La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Con il Patrocinio di Cagliari, Facoltà di Ingegneria Aula V 14 Giugno 2013 ore

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA n. 1 monitor televisivo per bioimmagini U.O. CHIRURGIA N.1 SISTEMA PER VIDEOGASTROENTEROLOGIA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste Di grado

Dettagli

CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003

CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003 CEN/CENELEC EN 46003:1999 Sistemi qualità Dispositivi medici Prescrizioni particolari per l'applicazione della EN ISO 9003 CENELEC EN 60118-13:1997 Protesi acustiche Parte 13: Compatibilità elettromagnetica

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 31-12-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Stu_Descrizione Uo_Descrizione gg. media Colonscopia con biopsia 57 Ospedale Matera Endoscopia - Colonscopia

Dettagli

00 01 07 08 30 31 60 61 90 >90 00 01 07 675 2.123 31,79% 4,35% 825 2.123 38,86% 4,44% 300 2.123 14,13% 7,24% 46 2.123 2,17% 0,45% ECG, ECG SFORZO

00 01 07 08 30 31 60 61 90 >90 00 01 07 675 2.123 31,79% 4,35% 825 2.123 38,86% 4,44% 300 2.123 14,13% 7,24% 46 2.123 2,17% 0,45% ECG, ECG SFORZO Classe Prestazione ECG, ECG SFORZO ECO MAMMELLA ECO(COLOR)DOPPLER ECO/ECOCOLOR CARDIAC ECOGRAFIA OSTETRICA ECOGRAFIE EEG Fascia Attesa >90 >90 >90 >90 >90 >90 242 2.123 11,40% 7,85% 675 2.123 31,79% 4,35%

Dettagli

A. Utilizzo di radio-farmaci a scopo diagnostico e in vitro

A. Utilizzo di radio-farmaci a scopo diagnostico e in vitro E una disciplina la cui specificità risiede nell impiego regolamentato di radionuclidi artificiali in forma non sigillata per attività sia di tipo diagnostico che terapeutico. E strutturata in due settori

Dettagli

Protocollo H1.2015.0023092 del 30/07/2015 Firmato digitalmente da CHIARA PENELLO Alla cortese attenzione dei Direttori Generali:

Protocollo H1.2015.0023092 del 30/07/2015 Firmato digitalmente da CHIARA PENELLO Alla cortese attenzione dei Direttori Generali: Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E PROGETTI DI SANITA' INTERNAZIONALE Piazza Città di Lombardia n.1 20124

Dettagli

ATTIVITA DI CHIRURGIA GENERALE BLOCCO OPERATORIO

ATTIVITA DI CHIRURGIA GENERALE BLOCCO OPERATORIO Il Blocco Operatorio è dedicato all esecuzione delle procedure chirurgiche e delle attività ad esse funzionalmente connesse. Fanno parte del blocco operatorio: a) locali di preparazione preoperatoria;

Dettagli

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa

Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Azienda Sanitaria Locale di Matera Tempi di attesa - 30-06-2015 Altre Prestazioni Attesa Attesa Stu_Descrizione Uo_Descrizione gg. media Colonscopia con biopsia 68 Ospedale Policoro Chirurgia - Endoscopia

Dettagli

Programma degli investimenti - Articolazione della copertura finanziaria

Programma degli investimenti - Articolazione della copertura finanziaria Allegato B. 2 Numer o 1 1 090064 01 A05/30 Realizzazione del nuovo presidio ospedaliero Aziendale, compresi gli espropri e la realizzazione dei parcheggi (delibera giunta RAS n. 58/25 del 28.10.2008 -

Dettagli

Servizio di Ingegneria Clinica

Servizio di Ingegneria Clinica LOTTO N. 2 - SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA U.O. UROLOGIA N.2 SISTEMI PER VIDEOCHIRURGIA UROLOGICA (1) caratteristiche e prestazioni essenziali richieste n. 2 Monitor televisivo per bioimmagini Di

Dettagli

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1 Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sanita@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1 Protocollo H1.2015.0008706 del 18/03/2015

Dettagli

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. n.. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore.

REGIONE UMBRIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE. n.. Presidente. Vice Presidente. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Assessore. Cod. Modulo M/3 REGIONE UMBRIA OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.. presenti assenti Presidente Vice Presidente Presidente : Relatore : Direttore: Segretario Verbalizzante : LA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

Attività specialistica ambulatoriale

Attività specialistica ambulatoriale Attività specialistica ambulatoriale Programma straordinario contenimento tempi di attesa delle prestazioni specialistiche ambulatoriali di cui alla DGR 1735/2014 e Circ. 21/2014 Riduzione delle liste

Dettagli

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015

Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Media dei tempi di attesa per Azienda maggio 2015 Il report riporta il tempo medio di attesa per le prestazioni ambulatoriali S.S.N., con e senza codice priorità, prenotate nel periodo di riferimento Legenda:

Dettagli

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA)

PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (PMA) Le prestazioni di procreazione medicalmente assistita comportano interventi di diversa complessità tecnica, scientifica e organizzativa, tali da prevedere differenti livelli di requisiti strutturali, tecnologici

Dettagli

PERCORSO NASCITA PUNTO NASCITA BLOCCO PARTO DI 1, 2 e 3 LIVELLO

PERCORSO NASCITA PUNTO NASCITA BLOCCO PARTO DI 1, 2 e 3 LIVELLO Il Punto nascita costituisce l unità di assistenza per le donne in gravidanza e per i neonati e comprende l Ostetricia, il Nido, la Neonatologia ed il Blocco Parto. L attività di assistenza è prestata

Dettagli

LABORATORIO ANALISI. Accesso diretto, senza prenotazione. 3-6 giorni Esami batteriologici, sierologici, parassitologici, allergologici

LABORATORIO ANALISI. Accesso diretto, senza prenotazione. 3-6 giorni Esami batteriologici, sierologici, parassitologici, allergologici LABORATORIO ANALISI Gli esami sono eseguiti presso Laboraf - Diagnostica e Ricerca San Raffaele. Di seguito sono indicati i tempi di refertazione delle prestazioni eseguite in routine. Accesso diretto,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Anno XLIII N. 285 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1 Giunta Regionale DIREZIONE GENERALE SANITA' GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI TERRITORIALI E POLITICHE DI APPROPRIATEZZA E CONTROLLO Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sanita@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO

GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO Allegato A GARA PER LA FORNITURA DI SISTEMI PER ENDOSCOPIA PER REPARTI VARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA CAPITOLATO TECNICO Il presente capitolato ha per oggetto la fornitura di SISTEMI PER ENDOSCOPIA

Dettagli

PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI 2012

PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI 2012 PROGRAMMA DEGLI INVESTIMENTI 2012 Il programma degli investimenti per l anno 2012 viene formulato come previsto dalle linee guida per la gestione del SSR 2012, approvate in via definitiva con la DGR n.2358

Dettagli

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 - CENTRO U.O.C. ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI

REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 - CENTRO U.O.C. ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 1 - CENTRO Via Comunale del Principe 13/a 80145 Napoli Tel. 081/2545911 Fax 081/2544854 email: dip.amm.acqbeniservizi@aslnapoli1centro.it P. I.V.A. 06328131211 ALLEGATO

Dettagli

Referente per l'istruttoria della pratica: Mario Cassani Tel. 02/6765.3825 Nadia Rossella Da Re Tel. 02/6765.3393

Referente per l'istruttoria della pratica: Mario Cassani Tel. 02/6765.3825 Nadia Rossella Da Re Tel. 02/6765.3393 Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI ACCREDITAMENTO, APPROPRIATEZZA E CONTROLLI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it

Dettagli

Di seguito sono indicate le Strutture sanitarie partecipanti e le sole prestazioni ambulatoriali a progetto.

Di seguito sono indicate le Strutture sanitarie partecipanti e le sole prestazioni ambulatoriali a progetto. L ASL Milano 1, con la collaborazione di 15 Strutture sanitarie, ha attivato PROGETTI per il MIGLIORAMENTO DEI TEMPI DI ATTESA e per la Medicina dello Sport. Fino al 31 dicembre 2013 verrà ampliata l offerta

Dettagli

NOME ENTE 1 : PRESIDIO (SOLO PER LE STRUTTURE PUBBLICHE): INDIRIZZO DEL PRESIDIO: UNITÀ OPERATIVA 2 : DIRETTORE/RESPONSABILE DELL UO:

NOME ENTE 1 : PRESIDIO (SOLO PER LE STRUTTURE PUBBLICHE): INDIRIZZO DEL PRESIDIO: UNITÀ OPERATIVA 2 : DIRETTORE/RESPONSABILE DELL UO: SCHEDA DI AUTOVALUTAZIONE DELLE STRUTTURE CHE EROGANO PRESTAZIONI CONNESSE CON L ATTIVITÀ OPERATORIA -RIANIMAZIONE TERAPIA INTENSIVA- REQUISITI STRUTTURALI, IMPIANTISTICI, TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI NOME

Dettagli

Ing. Massimo Garagnani

Ing. Massimo Garagnani Le Tecnologie Biomediche del nuovo Ospedale Civile S.Agostino-Estense di Modena Criteri di progettazione e linee di sviluppo Le tecnologie biomediche Le aree tecnologiche I principali progetti Ing. Massimo

Dettagli

Tempi di attesa: attività ambulatoriali, diagnostica per immagini, ricoveri

Tempi di attesa: attività ambulatoriali, diagnostica per immagini, ricoveri Tempi di attesa: attività ambulatoriali, diagnostica per immagini, ricoveri In questa sezione sono contenuti i tempi di attesa (espressi in giorni) delle prestazioni oggetto di monitoraggio da parte della

Dettagli

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel

Impresa: Ragione Sociale. Città..(Provincia) Indirizzo.Tel UNI EN ISO 9001:2008 ALL. 3/1 QUESTIONARIO TECNICO PER SISTEMI DI MONITORAGGIO PAZIENTI, SISTEMI DA ANESTESIA E VENTILATORI PER NIV PER REPARTI VARI DEL NUOVO BLOCCO NORD DELL OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA

Dettagli

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI LABORATORIO ANALISI Gli esami sono eseguiti presso Laboraf - Diagnostica e Ricerca San Raffaele. Di seguito sono indicati i tempi di refertazione delle prestazioni eseguite in routine. Accesso diretto,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 715 DEL 25/06/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 715 DEL 25/06/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 715 DEL 25/06/2015 OGGETTO: PROCEDIMENTO DISMISSIONE BENI AZIENDALI UBICATI NEL PRESIDIO

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015

DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015 DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012

Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012 Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate OSPEDALI DI: Carate Brianza, Desio, Giussano, Seregno, Vimercate Tempi_Medi_Tabella_2012 Tempi medi di erogazione delle prestazioni ambulatoriali relative all anno

Dettagli

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO

Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Scheda Tecnica SISTEMA DI MONITORAGGIO Caratteristiche generali Il sistema di aggio multiparametrico dovrà essere composto da multiparametrici, centrali di aggio, display per ripetizione di segnale e networking,

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N.2 SAVONESE - BANDO DI GARA. FORNITURE. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N.2 SAVONESE - BANDO DI GARA. FORNITURE. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli AZIENDA SANITARIA LOCALE N.2 SAVONESE - BANDO DI GARA FORNITURE. L appalto rientra nel campo di applicazione dell accordo sugli appalti pubblici (AAP)? NO. SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 25 marzo 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 25 marzo 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI Anno XLIV N. 76 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia, 1

Dettagli

BLOCCO OPERATORIO - OSPEDALE G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli

BLOCCO OPERATORIO - OSPEDALE G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli G. FRACASTORO S. Bonifacio, Ulss 20 Verona. Direttore: dr. Francesco Orcalli 1 2 IL BLOCCO OPERATORIO E' UN SISTEMA COMPLESSO 3 I processi di comunicazione, il lavoro d equipe, la massima integrazione

Dettagli

PRESTAZIONI AMBULATORIALI Numero Prestazione Codice ICD9-

PRESTAZIONI AMBULATORIALI Numero Prestazione Codice ICD9- A. Area Oncologica (numero prestazioni = 24) ICD9-1 Visita oncologica 89.7 2 Visita radioterapica pretrattamento 89.03 Radiologia 3 Mammografia 87.37 87.37.1-87.37.2 TC con o senza contrasto 4 Torace 87.41

Dettagli

BANCA DEL SANGUE CORDONALE

BANCA DEL SANGUE CORDONALE La Banca del sangue cordonale è una struttura sanitaria pubblica autorizzata dal Ministero e dalle Regioni che raccoglie, valida,caratterizza, conserva e distribuisce le unità donate ai Centri di Trapianto,

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami CHEMIOTERAPIA Tempi di attesa esami In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPED. G.FORNAROLI-MAGENTA 0-015 COLONSCOPIA

Dettagli

SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO

SEZIONE II: OGGETTO DELL APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (+352) 29 29 42 670 E-mail: mp-ojs@opoce.cec.eu.int In fo e formulari

Dettagli

NOMENCLATORE UNISALUTE

NOMENCLATORE UNISALUTE NOMENCLATORE UNISALUTE VISITA FISIATRICA E ORTOPEDICA TF01 VISITA SPECIALISTICA FISIATRICA TF02 VISITA SPECIALISTICA ORTOPEDICA RIEDUCAZIONE FUNZIONALE TF03 CHINESITERAPIA MANUALE E/O STRUMENTALE TF04

Dettagli

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI. Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano. - aggiornamento semestrale -

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI. Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano. - aggiornamento semestrale - STANDARD QUALITATIVI Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano - aggiornamento semestrale - INDICE pag. Standard di qualità 3 Miglioramento dei servizi 4 Tempi di attesa 4 Laboratorio analisi

Dettagli

REQUISITI ORGANIZZATIVI, STRUTTURALI E TECNOLOGICI, GENERALI E SPECIFICI, PER L APERTURA E L ESERCIZIO DEGLI STUDI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE

REQUISITI ORGANIZZATIVI, STRUTTURALI E TECNOLOGICI, GENERALI E SPECIFICI, PER L APERTURA E L ESERCIZIO DEGLI STUDI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE ALLEGATO B REQUISITI ORGANIZZATIVI, STRUTTURALI E TECNOLOGICI, GENERALI E SPECIFICI, PER L APERTURA E L ESERCIZIO DEGLI STUDI SOGGETTI AD AUTORIZZAZIONE INDICE Requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 ATTIVITÀ 86.22.09 ATTIVITÀ 86.90.11 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE

STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 ATTIVITÀ 86.22.09 ATTIVITÀ 86.90.11 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE STUDIO DI SETTORE UK10U ATTIVITÀ 86.21.00 SERVIZI DEGLI STUDI MEDICI DI MEDICINA GENERALE ATTIVITÀ 86.22.01 PRESTAZIONI SANITARIE SVOLTE DA CHIRURGHI ATTIVITÀ 86.22.03 ATTIVITÀ DEI CENTRI DI RADIOTERAPIA

Dettagli

PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO

PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO PRESIDIO OSPEDALIERO DI SONDRIO Centralino tel 0342.521111 Ufficio Protocollo fax 0342.521024 Direzione Medica tel 0342.521030 fax 0342.521368 Ufficio Cartelle Cliniche tel 0342.521366 direzionemedica.so@aovv.it

Dettagli

Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati

Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati A.O. OSPEDALE MAGGIORE - CREMA A.O. OSPEDALI RIUNITI - BERGAMO A.O. "OSP.NIGUARDA CA'GRANDA"-MILANO 171 A.O. OSP.TREVIGLIO CARAVAGGIO-TREVIGLIO A.O.

Dettagli

EUROMEDICA ISTITUTO SCIENTIFICO

EUROMEDICA ISTITUTO SCIENTIFICO EUROMEDICA Istituto Scientifico Maggio 2010 EUROMEDICA ISTITUTO SCIENTIFICO Convenzione Sanitaria per Aziende Associate Assolombarda 1 La consulenza EUROMEDICA Una attenta e approfondita analisi delle

Dettagli

Tempi di attesa specialistica ambulatoriale in regione Emilia-Romagna

Tempi di attesa specialistica ambulatoriale in regione Emilia-Romagna Tempi di attesa specialistica ambulatoriale in regione Emilia-Romagna Bologna, 11 dicembre 2015 Regione Emilia-Romagna - visite specialistiche Oculistica 67% 93% 94% Urologica 75% 96% 93% Fisiatrica 77%

Dettagli

PIANO PROVINCIALE RIDUZIONE TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE DELL AUSL DI FERRARA

PIANO PROVINCIALE RIDUZIONE TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE DELL AUSL DI FERRARA PIANO PROVINCIALE RIDUZIONE TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE DELL AUSL DI FERRARA Obiettivo 2015 sulle liste di attesa in Sanità in Regione Emilia - Romagna: garantire almeno

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami COLONSCOPIA Tempi di attesa esami In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPEDALE C. CANTU' Tempo massimo in giorni:

Dettagli

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI. Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano. - aggiornamento semestrale -

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI. Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano. - aggiornamento semestrale - STANDARD QUALITATIVI Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano - aggiornamento semestrale - INDICE pag. Standard di qualità 3 Miglioramento dei servizi 4 Soddisfazione del cliente 4 Tempi

Dettagli

MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 DESCRIZIONE

MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 DESCRIZIONE DESCRIZIONE TEMPI OBIETTIVO REGIONALI MEDIA ANNUALE ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI DESENZANO ANNO 2015 MEDIA ANNUALE RICOVERI MANERBIO ANNO 2015 PRMA VISITA CARDIOLOGICA PRIMA VISITA CHIRURGICA VASCOLARE

Dettagli

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI

STANDARD QUALITATIVI DEI SERVIZI STANDARD QUALITATIVI Via Santa Croce, 10/a - Milano Via Respighi, 2 - Milano - aggiornamento semestrale - INDICE pag. Standard di qualità 3 Miglioramento dei servizi 4 Tempi di attesa 4 Laboratorio analisi

Dettagli

Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati

Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati A.S.L. DELLA PROVINCIA DI CREMONA A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LECCO A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LODI A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MANTOVA A.S.L. DELLA PROVINCIA

Dettagli

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.22 8.22. Requisiti specifici per l accreditamento delle Strutture Radiologiche

DIPARTIMENTO TUTELA DELLA SALUTE E POLITICHE SANITARIE Allegato 8.22 8.22. Requisiti specifici per l accreditamento delle Strutture Radiologiche 8.22 Requisiti specifici per l accreditamento delle Strutture Radiologiche 1 Premessa L attività di diagnostica per immagini è finalizzata alla esecuzione di procedure appartenenti ad una o più delle categorie

Dettagli

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006

Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 Allegato alla Delib. G.R. n. 25/7 del 13.6.2006 AUTORIZZAZIONE E ACCREDITAMENTO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE CHE EROGANO PRESTAZIONI DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA. ARTICOLO 1 (Definizione

Dettagli

Tempi di attesa esami

Tempi di attesa esami CHEMIOTERAPIA Tempi di attesa esami I semestre 2015 In ottemperanza alle disposizioni Regionali vigenti in tema di rilevazione dei Tempi di Attesa (D.G.R IX/1775 del 24/05/2011) OSPED. G.FORNAROLI-MAGENTA

Dettagli

Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia

Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia Ente di appartenza Presidio Ospedaliero Numeri telefonici per A.O. Papa Giovanni XXIII di Bergamo Piazza OMS 1, Bergamo P.O. di

Dettagli

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria

REGIONE VENETO / Segreteria regionale Sanità e Sociale- ARSS Agenzia Regionale Sanitaria e Sociosanitaria Lista di verifica REQUITI MINIMI SPECIFICI E DI QUALITA' PER L'AUTORIZZAZIONE 1 BLOCCO OPERATORIO - REQUITI STRUTTURALI RPER01.AU.1.1 Le sale operatorie sono di dimensione adeguata alla tipologia e al

Dettagli

Le assenze dei dipendenti pubblici. Agosto 2012. Regione Lombardia

Le assenze dei dipendenti pubblici. Agosto 2012. Regione Lombardia Le assenze dei dipendenti pubblici Agosto 2012 Regione Lombardia (Agosto 2012/Agosto 2011) (1/10) COMUNE DI CASTELLANZA -97,44 0,01 COMUNE DI ARESE -97,06 0,01 COMUNE DI LONATE POZZOLO -94,12 0,05 COMUNE

Dettagli

Casa di Cura POLICLINICO S.MARCO S.p.A. Mestre, via Zanotto 40

Casa di Cura POLICLINICO S.MARCO S.p.A. Mestre, via Zanotto 40 Casa di Cura POLICLINICO S.MARCO S.p.A. Mestre, via Zanotto 40 Premesse. La diminuzione delle risorse destinate all assistenza ambulatoriale e le modalità di erogazione imposte dalla Programmazione Regionale

Dettagli

CONTENUTI 3.1. Fase di preparazione dei file... 3.2. Fase d inserimento dei dati 3.3. Fase di restituzione dei dati

CONTENUTI 3.1. Fase di preparazione dei file... 3.2. Fase d inserimento dei dati 3.3. Fase di restituzione dei dati Linee guida per il monitoraggio nazionale sui tempi di attesa per le prestazioni ambulatoriali erogate in attività libero-professionale intramuraria ed intramuraria allargata Pag. 1 CONTENUTI Presentazione.

Dettagli

FORNITURA DI ECOTOMOGRAFI per reparti vari dell Azienda Ospedaliera e ULSS n. 16 di Padova. CAPITOLATO TECNICO N. di gara 602634

FORNITURA DI ECOTOMOGRAFI per reparti vari dell Azienda Ospedaliera e ULSS n. 16 di Padova. CAPITOLATO TECNICO N. di gara 602634 Allegato A FORNITURA DI ECOTOMOGRAFI per reparti vari dell Azienda Ospedaliera e ULSS n. 16 di Padova CAPITOLATO TECNICO N. di gara 602634 Il presente capitolato ha per oggetto la fornitura di ECOTOMOGRAFI

Dettagli

DECRETO DIREZIONE GENERALE SANITA N. 6295 DEL 06/06/2006

DECRETO DIREZIONE GENERALE SANITA N. 6295 DEL 06/06/2006 DECRETO DIREZIONE GENERALE SANITA N. 6295 DEL 06/06/2006 Oggetto : DEFINIZIONE DELLE PROCEDURE AUTORIZZATIVE PER LE ATTIVITÀ DI PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA IL DIRETTORE GENERALE PREMESSO: - che

Dettagli

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità

Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Fora S.p.A. Proposte per la Sanità Giuberti Stefano Roma 31-10-2013 Il Gruppo Fora La Storia 1974 viene fondata la società Fo.ra. snc; le sue attività sono la produzione e commercializzazione di apparecchiature

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE Codice CIFRA: AOS/DEL/2015/ OGGETTO: Rete dell Emergenza- Urgenza della

Dettagli

CONFIGURAZIONI E CARATTERISTICHE TECNICHE, OPERATIVE E FUNZIONALI MINIME LOTTO APPARECCHIATURA SPESA COMPLESSIVA IVA ESCLUSA

CONFIGURAZIONI E CARATTERISTICHE TECNICHE, OPERATIVE E FUNZIONALI MINIME LOTTO APPARECCHIATURA SPESA COMPLESSIVA IVA ESCLUSA ALLEGATO 3 CONFIGURAZIONI E CARATTERISTICHE TECNICHE, OPERATIVE E FUNZIONALI MINIME LOTTO APPARECCHIATURA SPESA COMPLESSIVA IVA ESCLUSA 1 FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI N. 1 35.000,00 ORTOPANTOMOGRAFO CON

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

Bollettino Ufficiale n. 15/I-II del 7.4.2009 - Amtsblatt Nr. 15/I-II vom 7.4.2009 71

Bollettino Ufficiale n. 15/I-II del 7.4.2009 - Amtsblatt Nr. 15/I-II vom 7.4.2009 71 Bollettino Ufficiale n. 15/I-II del 7.4.2009 - Amtsblatt Nr. 15/I-II vom 7.4.2009 71 DELIBERAZIONI, DISPOZIONI E COMUNICATI BESCHLÜSSE, BESTIMMUNGEN UND MITTEILUNGEN PROVINCIA AUTOMA DI TRENTO AUTOME PROVINZ

Dettagli

TP 48 1.0 09/2015-IT TELE PACK X GI. Sistema portatile all-in-one con illuminazione a LED e pompa per insufflazione integrata

TP 48 1.0 09/2015-IT TELE PACK X GI. Sistema portatile all-in-one con illuminazione a LED e pompa per insufflazione integrata TP 48 1.0 09/2015-IT TELE PACK X GI Sistema portatile all-in-one con illuminazione a LED e pompa per insufflazione integrata TELE PACK X GI Sistema portatile all-in-one con illuminazione a LED e pompa

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ATTIVITA' PRODUTTIVE, RICERCA E INNOVAZIONE

DIREZIONE GENERALE ATTIVITA' PRODUTTIVE, RICERCA E INNOVAZIONE 3073 Identificativo Atto n. 219 DIREZIONE GENERALE ATTIVITA' PRODUTTIVE, RICERCA E INNOVAZIONE "BANDO DI INVITO A PRESENTARE PROGETTI DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA E TECNOLOGICA INTERNAZIONALE" EMANATO CON

Dettagli

Risposta n. 1. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1 20126 Milano

Risposta n. 1. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1 20126 Milano Oggetto: procedura aperta per l'affidamento della fornitura e posa in opera di sistema audiovisivo in streaming, completo di apparecchiature ed attrezzature, dalla sala operatoria c/o Ospedale S. Gerardo

Dettagli

Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico Corso di Porta Nuova, 23 Milano SEMINARI DEL FATEBENEFRATELLI ANNO 2002

Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico Corso di Porta Nuova, 23 Milano SEMINARI DEL FATEBENEFRATELLI ANNO 2002 Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli e Oftalmico Corso di Porta Nuova, 23 Milano I SEMINARI DEL FATEBENEFRATELLI ANNO 2002 Addestramento alla rianimazione cardiopolmonare di base(bls) 9-18 10 aprile 8

Dettagli

VISITE ORDINARIE. VISITE ORDINARIE - Standard 90gg. luglio - 2014. luglio - 2014

VISITE ORDINARIE. VISITE ORDINARIE - Standard 90gg. luglio - 2014. luglio - 2014 Totale degli appuntamenti rilasciati nel periodo di riferimento escluse le scelte personali VISITE ORDINARIE STD 30gg STD 35gg STD 40gg VISITA ALLERGOLOGICA 2 175 71 153 35,9% 35,9% 35,9% VISITA ANGIOLOGICA

Dettagli

CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO BOZZA PER COMITATO PERCORSO NASCITA REGIONALE

CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO BOZZA PER COMITATO PERCORSO NASCITA REGIONALE CHECKLIST PER LA VERIFICA DEGLI STANDARD PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI PUNTI NASCITA DI II LIVELLO Riferimenti: - Accordo Stato Regioni e D.A 2 dicembre 2011 - D.A. 2 dicembre 2011 BOZZA PER COMITATO PERCORSO

Dettagli

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD PR/AD/03 IO/AD/117 PR/AD/02 Gestione unità di degenza Medicina Interna Scheda di processo unità di degenza Medicina Interna Gestione unità di degenza Medicina d Urgenza Ciclo Degenza Accettazione sanitaria

Dettagli

REQUISITI MINIMI SPECIFICI SALA AUTOPTICA

REQUISITI MINIMI SPECIFICI SALA AUTOPTICA Allegato n. 6 alla Delib.G.R. n. 47/15 del 29.9.2015 REQUISITI MINIMI SPECIFICI SALA AUTOPTICA Scheda È la struttura dove si esegue il riscontro autoptico, ovvero una serie di procedure volte alla identificazione

Dettagli

Informazioni complementari

Informazioni complementari Prot. 7767/2011 Milano, 27/07/2011 Procedura aperta per l aggiudicazione del contratto di fornitura di due nuove sale operatorie prefabbricate integrate Informazioni complementari In riferimento alla procedura

Dettagli

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature

Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA Capitolato tecnico Caratteristiche Tecniche dei prodotti e Condizioni di Garanzia, Assistenza Tecnica, Installazione, Collaudo e Utilizzo per le apparecchiature LOTTO

Dettagli

INNOVATION AND TECHNOLOGY FOR SURGICAL ACTIVITY

INNOVATION AND TECHNOLOGY FOR SURGICAL ACTIVITY INNOVATION AND TECHNOLOGY FOR SURGICAL ACTIVITY COSA OFFRE PRODOTTI DI QUALITA Nuova BN è specializzata nella progettazione e costruzione di tavoli operatori radio chirurgici e di una vasta gamma di accessoristica

Dettagli

TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI

TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI TEMPI ATTESA 2011 - ATTIVITA' AMBULATORIALE RICOVERI decreto 654 del 20 luglio 2011 RILEVATI AL 7/9/2011 T max in Area Oncolo gica Area cardio- OSPEDALE vascola- PRESTAZIONI Breno Prestazioni Ambulatoriali

Dettagli

KARL STORZ TELE PACK X LED

KARL STORZ TELE PACK X LED TP 45 2.0 07/2015-IT KARL STORZ TELE PACK X LED Il sistema compatto all-in-one con fonte di luce LED TELE PACK X LED continua la tradizione KARL STORZ dei sistemi portatili all-in-one : quest unità trova

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO ACQUISTI e LOGISTICA

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO ACQUISTI e LOGISTICA Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti e Logistica DECISIONE n. 261 Modena, 25 giugno 2014 OGGETTO: Acquisizione a noleggio, per anni 5 (dal 15.07.2014 al 14.07.2019), di un portatile scopia per

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 TEMPI DI ATTESA PER L ACCESSO ALLE PRIME VISITE E PRESTAZIONI (territorio ex

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.S.D.Qualità TEMPI DI ATTESA PER L ACCESSO ALLE PRIME VISITE E PRESTAZIONI (territorio

Dettagli

Dispositivi medici per diagnostica e terapia Dott.ssa Alessandra Bernardini

Dispositivi medici per diagnostica e terapia Dott.ssa Alessandra Bernardini Dispositivi medici per diagnostica e terapia Dott.ssa Alessandra Bernardini 1 Apparecchiature radiologiche medicali In medicina le apparecchiature radiografiche vengono utilizzate per: diagnosi dentale

Dettagli

LE AZIONI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI FERRARA

LE AZIONI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI FERRARA PIANO PROVINCIALE PER LA RIDUZIONE DEI TEMPI DI ATTESA DELLE PRESTAZIONI DI SPECIALISTICA AMBULATORIALE LE AZIONI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI FERRARA L Azienda Ospedaliero Universitaria di

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 855 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 855 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 855 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O.

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O. DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O. Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: comunicazione@aslbrescia.it CONFERENZA

Dettagli

Microtherapeutics Sas. Gli Elettromedicali In Sala Operatoria

Microtherapeutics Sas. Gli Elettromedicali In Sala Operatoria Gli Elettromedicali In Sala Operatoria La struttura di una sala operatoria Apparecchi e dispositivi elettromedicali Tavolo operatorio Impianto elettrico e di massa Impianto di illuminazione Impianto di

Dettagli

AREA SANITA E SOCIALE

AREA SANITA E SOCIALE giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1114 del 01 luglio 2014 pag. 1/5 AREA SANITA E SOCIALE Sezione Attuazione Programmazione Sanitaria Erogatori privati accreditati esclusivamente ambulatoriali:

Dettagli

Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012

Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012 Allegato alla Delib.G.R. n. 20/3 del 26.4.2011 Programma degli interventi per la definizione del Piano Regionale di Governo delle Liste di Attesa per il triennio 2010-2012 Premessa In base alle attività

Dettagli

CATEGORIE MERCEOLOGICHE, CLASSI E SOTTOCLASSI

CATEGORIE MERCEOLOGICHE, CLASSI E SOTTOCLASSI ALLEGATO 1 1 CATEGORIE MERCEOLOGICHE, E SOTTO CODICE DESCRIZIONE FORNITURE CAT. 1 VEICOLI E MEZZI OPERATIVI 1A MEZZI USO MEDICO (AMBULANZE, VEICOLI MEDICALIZZATI ECC.) 1B MEZZI PER TRASPORTO COSE, AUTOVETTURE

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto ad esecuzione istantanea

REGIONE BASILICATA. Contratto ad esecuzione istantanea REGIONE BASILICATA AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone- 85100 Potenza Telefono 0971613007 Fax 0971613006 e-mail: provveditore@ospedalesancarlo.it Codice Fiscale e Partita IVA - 01186830764

Dettagli

LISTINO PRESTAZIONE ANTHEA S.R.L. CON CARD GVM AZIENDE SUPERIORI A 100 DIPENDENTI

LISTINO PRESTAZIONE ANTHEA S.R.L. CON CARD GVM AZIENDE SUPERIORI A 100 DIPENDENTI LISTINO PRESTAZIONE ANTHEA S.R.L. CON CARD GVM AZIENDE SUPERIORI A 100 DIPENDENTI RADIOLOGIA TRADIZIONALE radiografia del torace 21,60 cranio 25,20 cranio per ossa nasali 18,00 cranio per A.T.M. 18,00

Dettagli