BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI"

Transcript

1 Anno XLIV N. 330 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia, Milano Direttore resp.: Fabrizio De Vecchi Redazione: tel. 02/6765 int ; 53 Serie Ordinaria - Martedì 30 dicembre 2014 BOLLETTINO UFFICIALE REPUBBLICA ITALIANA SOMMARIO C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI Delibera Giunta regionale 19 dicembre n. X/2931 Determinazioni conseguenti alla deliberazione n. X/2324/2014 di Giunta regionale: ammissione a finanziamento per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete a favore delle aziende ospedaliere e fondazioni IRCCS di diritto pubblico... 3 Delibera Giunta regionale 19 dicembre n. X/2963 Ulteriori determinazioni in merito alla linea di intervento denominata «Credito in Cassa» (d.g.r. n. X/386/2013 e d.g.r. n. X/572/2013) D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale D.G. Istruzione, formazione e lavoro Decreto dirigente struttura 22 dicembre n Approvazione dell avviso pubblico per l assegnazione della premialità ai migliori progetti per la diffusione nelle istituzioni scolastiche e formative di azioni di innovazione tecnologica nella didattica per l anno scolastico 2013/ Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Determinazioni in ordine alle domande di concessione dell incentivo economico presentate dalle imprese entro il 30 giugno 2014, ai sensi dell avviso Dote Unica Lavoro, di cui al d.d.u.o. n / Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Approvazione della graduatoria dei progetti presentati a valere sull avviso pubblico per la «Formazione insegnanti generazione web Lombardia per gli anni scolastici 2014/2015 e 2015/2016» a sostegno delle politiche integrate di innovazione tecnologica nella didattica D.G. Famiglia, solidarietà sociale, volontariato e pari opportunità Decreto direttore generale 22 dicembre n Attuazione della d.g.r del 17 ottobre 2014 «Promozione e sviluppo sul territorio di azioni per la qualità della vita delle persone sottoposte a terapia oncologica chemioterapica» D.G. Salute Decreto direttore generale 22 dicembre n Approvazione del documento avente ad oggetto «Percorso diagnostico terapeutico (PDT) del paziente affetto da malattia HIV/AIDS Anno 2015» D.G. Agricoltura Decreto dirigente struttura 22 dicembre n Reg. (UE) n.1308/2013. Determinazioni in ordine alle organizzazioni di produttori già riconosciute in Regione Lombardia ai sensi del d.lgs. 102/ D.G. Attività produttive, ricerca e innovazione Decreto dirigente unità organizzativa 18 dicembre n POR FESR Approvazione del bando FRIM FESR 2020 per la presentazione delle domande di finanziamento a supporto di progetti di ricerca, sviluppo ed innovazione delle MPMI Decreto dirigente unità organizzativa 23 dicembre n Programma operativo regionale POR-FESR Asse 1 innovazione ed economia della conoscenza Linea di intervento «Sostegno alla crescita della capacità competitiva delle imprese lombarde» - Azione F. Approvazione bando per il «Sostegno alle reti di imprese». Revoca totale del contributo concesso con d.d.u.o. n del 27 giugno Progetto ID Titolo «Sistema piattaforma radio di interactive tracking tags (ITT) finalizzato alla gestione della safety and secu-rity in ambienti complessi» - Capofila NUZOO ROBOTICS s.r.l

2 2 Bollettino Ufficiale Decreto dirigente struttura 22 dicembre n «Avviso per la presentazione di proposte progettuali per la realizzazione di iniziative finalizzate ad incrementare l attrattività del territorio lombardo, la valorizzazione del capitale umano e la cooperazione scientifica»: approvazione della rideterminazione del contributo concesso a beneficiari diversi per i progetti AGRO 07, SAL 13, SAL 11, MAN 04, MAN 05, EN 02, EN 17, SAL 30, MAN 07, MAN 14, SAL 10, SAL Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Bando di invito a presentare progetti di cooperazione scientifica e tecnologica internazionale: rideterminazione del contributo concesso all Università degli Studi Milano Bicocca per il progetto «ULTRA HIGH THROUGHPUT DNA SEQUENING SAL 19» e all Università dell Iinsubria per il progetto «THERMOPOWER - EN 10» Decreto dirigente struttura 23 dicembre n Bando di invito a presentare proposte di accordi istituzionali per la realizzazione di programmi di R&S nei settori energia, ambiente, agroalimentare, salute e manifatturiero avanzato a valere sul «Fondo per la promozione di accordi istituzionali istituito con d.g.r. n. 5200/2007, integrata con d.g.r. n. 8545/2008» emanato con decreto n. 4779/2009: rideterminazione del contributo concesso a beneficiari diversi per i progetti SAL 07, SAL 09, SAL 02, EN 03, MAN 02, AGRO

3 Bollettino Ufficiale 3 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI D.g.r. 19 dicembre n. X/2931 Determinazioni conseguenti alla deliberazione n. X/2324/2014 di Giunta regionale: ammissione a finanziamento per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete a favore delle aziende ospedaliere e fondazioni IRCCS di diritto pubblico LA GIUNTA REGIONALE Vista la legge regionale 24 dicembre 2013, n. 23 «Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2014 e bilancio pluriennale 2014/2016 a legislazione vigente»; Dato atto che con la citata normativa sono stati stanziati nell ambito delle risorse in conto capitale complessivamente 220 milioni di euro destinati alle Aziende Ospedaliere e Fondazioni Irccs di diritto pubblico per investimenti nel settore sanitario; Richiamata la d.g.r. n. X/1521 del 20 marzo 2014, che tra l altro ha: definito gli ambiti programmatori per l esercizio 2014 per gli interventi di edilizia sanitaria; finalizzato risorse complessive per un importo massimo di di euro alla sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete con priorità per quelle che non rientrano nel monitoraggio dei flussi informativi delle classi di apparecchiature di alta tecnologia; Richiamata altresì la d.g.r. n. X/2324 del 05 settembre 2014 che ha stabilito in via prioritaria le seguenti macro aree oggetto di valutazione da parte della Commissione delle tecnologie sanitarie così delineate: dati relativi all anagrafica dell attrezzatura obsolescenza affidabilità non riparabilità interventi di manutenzione subiti nel corso degli anni dati relativi all attività sanitaria numero di procedure effettuate numero di prestazioni erogate previste bacino di utenza e eventuale attrattività impatto economico costo/opportunità della tecnologia (impatto sull efficienza dell offerta sanitaria complessiva) impatto organizzativo riorganizzazione dell attività sanitaria o degli spazi esistenti; corsi di formazione; Preso atto che la d.g.r. n. X/2324/2014 ha altresì: individuato il livello massimo di risorse attribuibile a ciascuna Azienda Ospedaliera e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico; approvato la «Scheda presentazione sostituzione tecnologie sanitarie» che le Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico devono utilizzare per la presentazione delle istanze alla Direzione Generale Salute da sottoporre alla valutazione della Commissione delle Tecnologie Sanitarie; Dato atto che a seguito dell approvazione della d.g.r. n. X/2324/2014 la Direzione Generale Salute ha emanato la circolare prot. n. H del 12 settembre 2014 con la quale sono state: definite le procedure di presentazione delle istanze per le necessità sanitarie finalizzate alla sostituzione delle apparecchiature obsolete da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto di pubblico; declinati i criteri di valutazione e gli ambiti di priorità; previste le documentazioni da allegare all istanza ivi incluse la validazione dell Organismo di Valutazione del Codice Etico e del Collegio Sindacale; individuato il termine perentorio del 3 ottobre 2014 per la presentazione dell istanza di finanziamento; Precisato che nel corso dei lavori preparatori della Commissione delle Tecnologie Sanitarie, riunitasi presso gli uffici della Direzione Generale Salute il 16 settembre 2014, i componenti hanno ritenuto di apportare alcune integrazioni alla circolare applicativa prot. n. H del 12 settembre 2014 inserendo: un valore limite al di sotto del quale non è necessario compilare la scheda allegato «B» della d.g.r. n. X/ 2324 del 5 settembre 2014, ma esclusivamente l elenco delle apparecchiature da sostituire con esplicita motivazione firmata dalla Direzione Sanitaria; il valore soglia pari a euro ,00 IVA esclusa oltre il quale è necessario compilare la scheda allegato «B» seguendo le indicazioni individuate nella d.g.r. n. X/2324 del 5 settembre 2014; Preso atto di quanto manifestato dalla Commissione delle Tecnologie Sanitarie gli uffici competenti della Direzione Generale Salute: hanno emanato una circolare integrativa prot. n. H del 19 settembre 2014 che ha specificato la tipologia di scheda da utilizzare nel caso di importi superiori o inferiori a ,00 euro; hanno preso atto della necessità manifestata dalle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico di finalizzare le risorse economiche, in coerenza con quanto stabilito dalla d.g.r. n. X/2324/2014, alla sostituzione di tecnologie sanitarie obsolete al fine di: incrementare la qualità delle prestazioni sanitarie; risparmiare risorse per interventi manutentivi; ridurre gli eventi avversi riconducibili al mal funzionamento delle apparecchiature tecnologiche sanitarie; Considerato che a fronte delle sopra citate note della Direzione Generale Salute sono pervenute da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico n. 33 istanze per la sostituzione di apparecchiature sanitarie obsolete per un ammontare complessivo di euro ,28 così distinto: euro ,15 riferiti ad apparecchiature di cui all Allegato «B» contenente le istanze con importo superiore a 40 mila; euro ,13 riferiti ad apparecchiature di cui all Allegato «C» istanze riferite ad importi inferiori a 40 mila euro; Precisato che l importo complessivo del finanziamento degli allegati B e C è stato ricondotto da euro ,28 a euro ,28 in quanto alcune Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCSS di diritto pubblico hanno superato il tetto massimo individuato dall Allegato A della d.g.r. n. 2324/2014; Preso atto che è stata istituita con Decreto del Direttore Generale Salute n /2013 la Commissione delle Tecnologie Sanitarie e che tra i compiti della stessa rientrano anche le funzioni relative alla valutazione delle istanze delle Aziende Sanitarie inerenti: l acquisizione delle apparecchiature sanitarie; l analisi degli elementi informativi necessari alla corretta programmazione; dei bisogni tecnologici, finalizzati a garantire l incremento della qualità; il risparmio delle risorse per gli interventi manutentivi; la riduzione degli aventi avversi riconducibili al malfunzionamento delle apparecchiature tecnologiche sanitarie e una migliore appropriatezza clinico diagnostica; Dato atto che la Commissione delle Tecnologie Sanitarie si è riunita presso gli uffici della Direzione Generale Salute nelle date del 14 e 21 ottobre 2014 per valutare secondo i criteri individuati nella d.g.r. n. X/2324/2014: le istanze pervenute dalle Aziende Ospedaliere Fondazioni e Irccs di diritto pubblico in ordine al principio di merito e coerenza; i dati relativi all anagrafica dell attrezzatura; i dati relativi all attività sanitaria; l impatto economico; l impatto organizzativo; Valutato che dall analisi dei dati riportati nelle istanze delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico, si è riscontrato che le motivazioni a supporto delle sostituzioni delle tecnologie sanitarie sono dovute principalmente a: vetustà; obsolescenza; ricorrenti interventi manutentivi; irreparabilità dell apparecchiatura; mancanza di pezzi di ricambio;

4 4 Bollettino Ufficiale Precisato che lo stato d uso e di manutenzione determina e condiziona la sicurezza del paziente e degli operatori sanitari; Considerato che la Commissione delle Tecnologie Sanitarie, a seguito delle valutazioni effettuate, ha reputato necessario richiedere alle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS di diritto pubblico chiarimenti/precisazioni in merito alle caratteristiche, tipologie, prezzi delle apparecchiature tecnologiche da sostituire avanzate alla Direzione Generale Salute, dando quale termine ultimo di integrazione da parte delle Aziende il 4 novembre 2014; Preso atto che la Direzione Generale Salute, a seguito dell istruttoria della Commissione delle Tecnologie Sanitarie effettuata anche con riguardo agli ulteriori chiarimenti e integrazioni pervenute dalle Aziende, ha ritenuto di stralciare le apparecchiature tecnologiche: per cui siano stati allegati preventivi di spesa; la cui procedura di acquisizione sia stata già avviata e/o perfezionata; non coerenti con le indicazioni regionali individuati nella d.g.r. n. X/2324/2014, quali per esempio lo strumentario chirurgico; che si riferiscono a nuove acquisizioni; Ritenute pertanto non ammissibili a finanziamento le tipologie di apparecchiature rientrati nei criteri di cui al precedente paragrafo e più in generale non coerenti con le indicazioni della d.g.r. n. X/2324/2014 e non appartenenti rigorosamente all ambito delle apparecchiature tecnologiche (strumentario chirurgico, dispositivi medici, accessori, ecc ); Considerato che le istanze di finanziamento presentate da alcune Aziende Ospedaliere e Fondazioni Irccs di diritto pubblico sono risultate parzialmente rispondenti ai criteri stabiliti dalla d.g.r. n. X/2324/2014 e pertanto ammissibili in quota parte a finanziamento, come meglio specificato nelle schede di dettaglio allegate dalla n. 1 alla n. 33, parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; Valutato conseguentemente di rideterminare gli importi di finanziamento assegnati con d.g.r. n. X/2324/2014 per singola Azienda Ospedaliera e Fondazione IRCCS di diritto pubblico, come specificati nelle schede allegate dalla n. 1 alla n. 33; Ritenuto pertanto : di approvare le schede allegate dalla n. 1 alla n. 33 parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, per un ammontare complessivo di ,28 milioni di euro a valere sulle risorse disponibili sul cap per l esercizio 2014; di precisare che per gli interventi finanziati con il presente provvedimento restano validi a tutti gli effetti le modalità di attuazione, monitoraggio e rendicontazione, in particolare di cui ai punti 5, 6, 8, 9, 10 dell allegato B della d.g.r. n. X/821/2013; di stabilire che le eventuali economie derivanti dalle aggiudicazioni di gara rimangono nelle disponibilità del quadro economico delle forniture finanziate e l utilizzo da parte dell Azienda beneficiaria è soggetto ad espressione del parere favorevole della Commissione Tecnologie Sanitarie che verificherà i requisiti, e al successivo provvedimento di autorizzazione da parte della Direzione Generale Salute; Vagliate e fatte proprie le suddette motivazioni; A voti unanimi, espressi nelle forme di legge; DELIBERA 1. di prendere atto di tutto quanto in premessa indicato; 2. di approvare le Schede dalla n. 1 alla n. 33 allegate quale parte integrante e sostanziale del presente provvedimento, contenenti l elenco delle apparecchiature per le quali la valutazione effettuata dalla Commissione delle Tecnologie Sanitarie ha ravvisato il sussistere delle condizioni individuate con d.g.r. n. X/2324/2014 per l ammissione a finanziamento; 3. di destinare l importo complessivo pari a euro ,28 a valere sulle risorse disponibili sul cap per l esercizio 2014, per l acquisizione da parte delle Aziende Ospedaliere e Fondazioni IRCCS delle apparecchiature di cui alle schede dalla n. 1 alla n. 33; 4. di stabilire che le eventuali economie derivanti dalle aggiudicazioni di gara rimangono nelle disponibilità del quadro economico delle forniture finanziate e l utilizzo da parte dell Azienda beneficiaria è soggetto ad espressione del parere favorevole della Commissione Tecnologie Sanitarie che verificherà i requisiti, e al successivo provvedimento di autorizzazione da parte della Direzione Generale Salute; 5. di demandare alla Direzione Generale Salute l attuazione della presente deliberazione mediante specifica circolare da trasmettere alle Aziende Ospedaliere e alle Fondazioni IRCCS di diritto pubblico; 6. di stabilire che le Aziende Sanitarie beneficiarie dei contributi esposti nelle schede dalla n. 1 alla n. 33 allegate al presente provvedimento, potranno attivare le acquisizioni, nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di procedure di affidamento, all avvenuta notifica del presente provvedimento e dell atto di assunzione dell impegno di spesa; 7. di dare mandato al Dirigente della struttura competente della Direzione Generale Salute ad assumere gli atti necessari all esecuzione del presente provvedimento nonché la pubblicazione dello stesso e degli atti conseguenti sul sito istituzionale «Trasparenza Amministrativa» ai sensi degli artt. 26 e 27 del d.lgs. 33/2013; 8. di pubblicare il presente provvedimento sul BURL Il segretario: Fabrizio De Vecchi

5 Bollettino Ufficiale 5 ALLEGATO D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N. 1 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Bolognini di Seriate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Apparecchio per anestesia ,00 Centrale di monitoraggio comprensiva di 8 monitor ,00 1 Tavolo telecomandato digitale diretto ,00 1 Tavolo telecomandato digitale diretto con doppio detettore ,00 n. 4 ventilatori polmonari ,00 Totale finanziamento allegato B ,00 Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) STRUMENTO AD INFRAROSSI PER ANALISI BREATH TEST N. 2 APPARECCHIATURE PER LAVAGGIO E TERMODISINFEZIONE ECOGRAFO PORTATILE fascia alta N. 2 BILIRUBINOMETRO CAPPA STERILE TERMOSALDATRICE POMPA PERISTALTICA LACCIO EMOSTATICO AUTOMATICO TAVOLO CON LAMPADA A FESSURA INCUBATRICE DA TRASPORTO SPETTROFOTOMETRO N.3 MONITOR MULTIPARAMETRICI Totale Allegato B Totale Allegato B e C ,0 Totale importo finanziamento riconosciuto ,00

6 6 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.2 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Treviglio Caravaggio Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Ventilatori polmonari per terpia intensiva n. 6 Monitor multiparametrici e centrale di monitoraggio n. 7 Travi Pensili Scialitiche doppie per sala operatoria Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Set trapani grandi ossa Treviglio Sonda lineare per ecografo e guide UA1341 e UA1232 Treviglio Letto da parto Treviglio Pompe a siringa Treviglio Defibrillatore con pacing Treviglio Defibrillatori Treviglio Defibrillatore con pacing San Giovanni B Analizzatore visione perifierica Treviglio Ecocolordoppler ad uso multidisciplinare delle specialità ambulatoriali con Doppler TSA (Internistica/ Ginecologica) Romano Ottotipo pediatrico Villa d Almè Riscaldatori di fisiologica San Giovanni/ Treviglio/Romano Piano RT per TC Lightspeed Treviglio Frigo reagenti Treviglio Frigo reagenti 2-8 Treviglio Frigo combi (2/-20) reagenti Treviglio Frigo farmaci 2-8 romano Frigorifero Treviglio Frigo farmaci Bonate Ecg 12 derivazioni Romano Ecg 12 derivazioni Treviglio Ecg 12 derivazioni Treviglio Registratore holter ecg Reynolds Lifecard CF12 Treviglio Lettino endoscopico Romano Scialitica portatile Treviglio Microtomo automatico Treviglio Elettrobisturi con funzione endocut San Giovanni B Monitor televisivo per bioimmagini San Giovanni B Colonscopio San Giovanni B Sistema forografico del referto istologico Treviglio Monitor multiparametrico Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Monitor multi (Nibp/Ecg/spo2) Treviglio Ecografo fast eco Romano Ecografo fast eco Treviglio Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

7 Bollettino Ufficiale 7 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N. 3 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Busto Arsizio Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Centrale di Monitoraggio stroke unit 6 monitor Diagnostica toracica digitale Microscopio operatorio oculistica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) FRONTIFOCOMETRO WAVE FRONT AUTOREFRATTOMETRO PEDIATRICO Elettrobisturi Ecotomografo Iniettore angiografico Elettrobisturi monitor paziente monitor paziente monitor paziente Elettrobisturi Duodenoscopio Duodenoscopio Pompa di lavaggio Pompa di lavaggio Video medicale Beta/Gamma Detector microscopio ottico da laboratorio Portatile per grafia Ecotomografo Elettrobisturi Duodenoscopio Gastroscopio Operativo Colonscopio Ecotomografo Elettromiografo Elettromiografo Monitor paziente Polisonnigrafo Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa 1.220

8 8 Bollettino Ufficiale Pompa a siringa Pompa a siringa Pompa a siringa Centrale di monitoraggio Stroke Unit Beta/Gamma Detector Elettrobisturi fluorangiografo Ecotomografo Elettrobisturi Ecotomografo Elettrobisturi Colonscopio Colonscopio Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

9 Bollettino Ufficiale 9 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.4 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Crema Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Ecotomatografo top di gamma Ecografo per ecografia transcutanea ed endoluminale Ecotomografo top di gamma ginecologia dedicato Sistema di videoendoscopia Sistema di videoendoscopia digestiva Spirometro computerizzato completo di cabina pletismografica e postazione con ossido nitrico Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) barelle speciali altezza regolabile, accessoriate (Q.TA N. 10) ventilatori per anestesia frigorifero per farmaci e sangue 170 lt con allarme temperatura frigorifero per farmaci e sangue 170 lt con allarme temperatura frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero per farmaci e sangue capacità 270 lt frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci frigorifero capacità 110 lt per farmaci spirometro portatile monitor multiparametrici base (Q.TA N. 3) defibrillatore con monitor (Q.TA N. 2) montavetrini ECOTOMOGRAFO (ambito internistico) ecotomografo portatile con n 1 sonda convex e stampante b/n sistema trapano per chirurgia grandi ossa Video laringoscopio per intubazioni difficili sistema di spirometria computerizzato piano operatorio radiotrasparente+coppia di reggigambe a stivale per tavolo operatorio Betamaquet (gambali di Allen) Guanto robotico per recupero neurocognitivo e funzionale cappa aspirante da banco filtrazione assoluta e carboni attivi per xilolo letto trattamenti tavolo radiografico a sbalzo mobile con supporto monitors Elementi di colonna per endoscopia_monitor per telecamera Elementi di colonna per endoscopia_fonte LUCE Elementi di colonna per endoscopia_ IRRIGATORE 6.746

10 10 Bollettino Ufficiale Elementi di colonna per endoscopia_telecamera E SCHERMO HD PER ISTEROSCOPIA sollevapazienti Elementi di colonna per endoscopia_telecamera per endoscopia standard con monitor aggiornamento colonna laparo (sist. Karl Spiess- Storz) lampada a fessura dedicata a Laser a diodi per fotocoagulazione retina VIDEOCOLPOSCOPIO coagulometro portatile ELETTROCARDIOGRAFO MAC Aggiornamento Ergospirometro con VR e DLCO: Aggiornamento Vmax 29C Encore in Vmax 229 include anche PC e Nuovo ECG a 12 derivazioni per Ergospirometro: ECG-1200W Norav Sistema ECG stress test con campionamento dei segnali fino a HZ in Wireless Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

11 Bollettino Ufficiale 11 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.5 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Desio e Vimercate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Diagnostica radiografica telecomandata digitale completa di stativo pensile e detettore wifi Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Autoclave a vapore Diffrattometro a raggi X n.4 apparecchi anestesia Ecotomatografo Componenti colonna endoscopica Contropulsatore aortico Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Spirometro Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

12 12 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.6 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Fatebenefratelli Milano Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Microscopio operatorio ostativo Ecotomografo Mammografo digitale con tomosintesi Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Colposcopio Ecotomografo fascia media Ecotomografo portatile Sistema di Anestesia Elettrobisturi Incubatrici neonatali a completamento Incubatrici neonatali a completamento Incubatrici neonatali a completamento Fototerapia Fototerapia Fototerapia Centrifuga Frizer banca del latte P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni Sistema televisivo per artroscopia P.O. Fatebenefratelli Elettrocardiografo P.O. Fatebenefratelli Telecamera con pendolino P.O. Fatebenefratelli Monitor Bioimmagini P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Umidificatore P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo con sonda Intraoperatoria P.O. Fatebenefratelli Elettrobisturi P.O. Fatebenefratelli Elettrobisturi P.O. Fatebenefratelli Pachimetro ultrasonico P.O. Fatebenefratelli 7.320

13 Bollettino Ufficiale 13 Ecotomografo fascia media P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo fascia media P.O. Fatebenefratelli Microscopio P.O. Fatebenefratelli Centralina Inclusore Paraffina P.O. Fatebenefratelli Termostato P.O. Fatebenefratelli Centrifuga P.O. Fatebenefratelli Frigorifero per reagenti 4 C P.O. Fatebenefratelli Incubatore P.O. Fatebenefratelli Incubatore P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Monitor P.O. Fatebenefratelli Ecotomografo P.O. Fatebenefratelli Elettrocardiografo P.O. Macedonio Melloni Sistema per Spirometria P.O. Fatebenefratelli Cappa per antiblastici P.O. Fatebenefratelli Cappa per antiblastici P.O. Fatebenefratelli Registratore Holter ECG Registratore Holter ECG Registratore Holter ECG P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni P.O. Macedonio Melloni Video EEG 32 canali P.O. Fatebenefratelli Telecamera motorizzate infrarossi P.O. Fatebenefratelli Telecamera motorizzate infrarossi P.O. Fatebenefratelli Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto Stralciato l importo complessivo a ,00 relativo all acquisizione di n. 3 letti parto

14 14 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.7 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO G. Pini Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa n.2 autoclavi n. 12 Monitor televisivi per bio immagini n. 15 alesatori drill e accessori seghe oscillanti portatile per radiografia Ecotomografo Sistema onde d urto n.2 apparecchi per anestesia n. 10 Cordless + 3 seghe coltellari + n.2 batterie per motori Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) 32 frigorifero uso farmaci letto elettrico sistema televisivo per endoscopia completodi n. 10 manipoli shaver,n.2 telecamere + coupler elettrocardiografo laser terapia termosaldatrice cappa per laboratorio + 1 stampigliatrice per blocchetti DEFIBRILLATORE aspiratore medico chirurgico Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

15 Bollettino Ufficiale 15 Scheda Apparecchiature N.8 Azienda Ospedaliera Gallarate Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Presidio Ospedaliero Azienda Ospedaliera Costo d acquisto stimato iva inclusa Mammografo con tomosintesi Portatile radiologico Diagnostica scheletrica Poligrafo per elettrofisiologia Ecocardiografo Ecocardiografo Ecotomografo Ecotomografo Microscopio operatorio Colonscopio Colonscopio pediatrico Duodenoscopio Gastroscopio Gastroscopio Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) n. 10 Letti elettrici degenza Beta/gamma detector per la mappatura del linfonodo sentinella elettrocardiografo elettrocardiografo elettrocardiografo elettrocardiografo Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

16 16 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.9 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Garbagnate M.SE Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Sistema di monitoraggio multiparametrico composto da 12 monitor e una centrale di monitoraggio Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Colonna per cistoscopia flessibile costituita da carrello, monitor televisio per bioimmagini, video processore, n.4 fibrocistoscopio con pizne da biopsia e da presa, stampante e archiviazione per immagini Fotocoagulatore laser Ecocolor doppler per cardiologia completo di 2 sonde settoriali n.2 colonne per laparoscopia full HD Diagnostica polifunzionale( toraco scheletrica) Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Ventilatore polmonare Monitor multiparametrico Ventilatore polmonare Ventilatore polmonare da trasporto Frontifocometro automatico Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

17 Bollettino Ufficiale 17 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.10 Azienda Ospedaliera AO L. Sacco Milano Azienda Ospedaliera Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Tavolo Operatorio composto da colonna due piani operatori e carrello porta piani Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) Accessori vari per tavoli operatori Ospedale L. Sacco Centrifuga Ospedale L. Sacco Ureteronefroscopio Ospedale L. Sacco Bilirubinometro Ospedale L. Sacco Uroflussometro Ospedale L. Sacco Analizzatore Automatico per Immunochimica - Lettore di micropiastre Ospedale L. Sacco Monitor per contaminazione Ospedale L. Sacco Fonte Luminosa Ospedale L. Sacco Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

18 18 Bollettino Ufficiale D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.11 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera AO Lecco Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Centrale di monitoraggio completa di monitor n. 6 Apparecchi per anestesia completo di monitor paziente Tavolo chirurgico radiotarsparente Ortopantomografo Elettrobisturi Lampada scialitica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) N.1 CELLA FRIGORIFERA PER FARMACI LECCO N.5 DEFIBRILLATORI VARI N.5 LAVAPADELLE LECCO N.8 UMIDIFICATORI LECCO Totale Allegato C Totale Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto

19 Bollettino Ufficiale 19 D.G.R. n. X/2324 del 05 settembre 2014 Regione Lombardia - D.G. Salute Scheda Apparecchiature N.12 Azienda Ospedaliera Azienda Ospedaliera Legnano Descrizione apparecchiatura allegato B (importi > euro) Presidio Ospedaliero Costo d acquisto stimato iva inclusa Autoclave a basse temperature Sistema di radiologia digitale n. 3 Apparecchi per anestesia Elettromiografo Microscopio operatorio Colonna per chirugia endoscocpica Totale Allegato B Descrizione apparecchiatura allegato C (importi minori euro) n.1 ecotomografo Magenta n.1 ecotomografo Legnano n. 2 incubatrice neonatale Magenta n.1 sistema elettrochirurgia piezoelettrica Magenta n.1 elettromiografo Magenta n.1 ecotomografo Magenta n.1 lampada scialitica Magenta strumentario chirurgico Legnano n.1 ecotomografo Cuggiono n.1 ecotomografo Legnano n.1 ecotomografo Magenta n.1 ecotomografo Magenta n.1 sistema televisivo per endoscopia Magenta n.1 duodenoscopio Magenta n.1 cappa aspirante Magenta n.10 pompa a siringa Magenta strumentario chirurgico strumentario chirurgico strumentario chirurgico Magenta Abbiategrasso Cuggiono n.1 microtomo Magenta n.1 colposcopio Magenta n.1 sonda ecografica Abbiategrasso n.1 sonda ecografica Abbiategrasso n.1 manipolo ultrasonico Magenta n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 monitor defibrillatore Legnano n.1 frigorifero per farmaci Magenta n.1 sollevamalati Magenta n.1 lampada a fessura Cuggiono n.1 monitor multiparametrico Magenta n.1 monitor multiparametrico Magenta 5.000

20 20 Bollettino Ufficiale n.1 monitor multiparametrico Magenta n.1 termosaldatrice Cuggiono n.1 fibroscopio per intubazione Legnano n.1 inclusore automatico paraffina Magenta n.3 lettini da visita Magenta n.1 nasofaringolaringoscopio Legnano n.1 umidificatore Magenta n.1 incubatore Magenta n.1 microscopio ottico dal laboratorio Magenta n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 ciclo per usi fisioterapici e/o diagnostici Cuggiono n.1 frigorifero per farmaci Abbiategrasso n.1 frigorifero per farmaci Abbiategrasso n.1 piastra raffreddante Magenta n.1 sega oscillante Magenta n.1 elettrobisturi Legnano n.1 elettrobisturi Legnano n.1 elettrobisturi Magenta n.1 pompa di lavaggio Cuggiono n.4 carrozzine Magenta Totale Allegato C Totale Finanziamento Allegato B e C Totale importo finanziamento riconosciuto Sistema di radiologia digitale il prezzo non è in linea con i prezzi di riferimento di mercato, è stato riallineato il valore da iva inclusa a iva inclusa Nell allegato C lo strumentario chirurgico è stato ricondotto ad un valore complessivo di euro

Categorie merceologiche Albo Fornitori

Categorie merceologiche Albo Fornitori ALLEGATO A) Categorie merceologiche Albo Fornitori CATEGORIA: ATTREZZATURE TECNICO ECONOMALI CODICE (ATE) AUTOMEZZI ATE 01 ACCESSORI E PEZZI DI RICAMBIO PER AUTOMEZZI ATE 02 AUTOMEZZI SPECIALI (AMBULANZE,

Dettagli

Categorie merceologiche Albo Fornitori

Categorie merceologiche Albo Fornitori REGIONE SICILIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI SIRACUSA DIPARTIMENTO AMMINISTRATIVO U.O.C. Provveditorato Direttore: Dott. Antonio Falciglia Tel. 0931/484278-fax 0931/484855 e-mail: settore.provveditorato@asp.sr.it

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE ASO S. Croce e Carle di Cuneo C.I.O. COMITATO INFEZIONI OSPEDALIERE DOCUMENTO DESCRITTIVO TITOLO CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE Data di emissione: 20 aprile 2004 revisione n

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLE REGIONI LAZIO E TOSCANA ROMA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n..243. del 21.05.2013 OGGETTO: Elenco dei fornitori e dei prestatori di servizi di fiducia

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Servizio Sanitario Nazionale - Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE UMBRIA N. 2 Sede Legale Provvisoria: Viale Donato Bramante 37 Terni Codice Fiscale e Partita IVA 01499590550 DETERMINAZIONE

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015.

Carta Servizi. Poliambulatorio Sani.Med. 98 S.r.l. Medicina dello sport Medicina del lavoro 4 revisione- Gennaio 2015. Sani.Med. S.r.l. Via Palombarese km. 19,0 Marcosimone di Guidonia 00010 Roma Carta Servizi Prestazioni di: Fisioterapia Cardiologia Dermatologia Ginecologia Endocrinologia Oculistica Neurologia Reumatologia

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 OGGETTO: Fornitura in noleggio con somministrazione (durata: cinque anni) di n. 1 sistema per l analisi del linfonodo sentinella modello OSNA integrato

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato

Sistema per Acuti. Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato Sistema per Acuti Ci-Ca La via per una sicura anticoagulazione con citrato La terapia Ci-Ca Citrato Dialisato Ci-Ca Calcio Modulo Ci-Ca Il sistema Ci-Ca con gestione integrata del citrato e calcio: La

Dettagli

I criteri dell'eu per i GPP sono generalmente suddivisi in due serie, ossia criteri di base e criteri generali:

I criteri dell'eu per i GPP sono generalmente suddivisi in due serie, ossia criteri di base e criteri generali: Criteri dell'ue per i GPP in materia di apparecchiature elettriche ed elettroniche utilizzate nel settore sanitario (AEE utilizzate nel settore sanitario) Gli acquisti verdi della pubblica amministrazione

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI Prot. n. Area Politiche per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Servizio Politiche Benessere sociale e pari opportunità Bari, Ai Soggetti beneficiari dei finanziamenti di

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014

Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 Burc n. 23 del 26 Maggio 2014 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 6 AGRICOLTURA - FORESTE FORESTAZIONE SETTORE 4 Servizi di sviluppo agricolo fitosanitario e valorizzazione patrimonio ittico

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

VET 30 6.1 03/2015-IT. Minilaparoscopia. per animali di peso inferiore ai 10 kg

VET 30 6.1 03/2015-IT. Minilaparoscopia. per animali di peso inferiore ai 10 kg VET 30 6.1 03/2015-IT Minilaparoscopia per animali di peso inferiore ai 10 kg Ristabilimento e guarigione più rapidi Un set di strumenti fondamentali per ogni veterinario operante in zoo, in laboratori

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

AZIENDA SANITARIA DI NUORO

AZIENDA SANITARIA DI NUORO AZIENDA SANITARIA DI NUORO REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA Fondi POR FESR Sardegna 2007 2013. Programmazione economie più risorse aggiuntive a valere sull asse II: Inclusione, servizi Sociali,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE CIVILE DI LEGNANO Ospedali: Legnano - Cuggiono - Magenta - Abbiategrasso AVVISO INTERNO PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI RESPONSABILE DELLA: STRUTTURA SEMPLICE Gestione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Semplice, veloce ed economica:

Semplice, veloce ed economica: GYN 30-6 05/2013-IT Semplice, veloce ed economica: ansa unipolare SupraLoop sec. BRUCKER/MESSROGHLI per l isterectomia laparoscopica sopracervicale (LASH) Ansa unipolare SupraLoop sec. BRUCKER/MESSROGHLI

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

LASER Holmium CALCULASE II 20 W:

LASER Holmium CALCULASE II 20 W: URO 32 10.0 05/2015-IT LASER Holmium CALCULASE II 20 W: Campi di applicazione ampliati LASER Holmium CALCULASE II 20 W CALCULASE II rappresenta la concreta possibilità di effettuare, rapidamente e con

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres.

L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. L.R. 15/2014, art. 9, c. 29 B.U.R. 4/3/2015, n. 9 L.R. 13/2014, art. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 18 febbraio 2015, n. 036/Pres. Regolamento attuativo dell articolo 9, commi da 26 a 34 della

Dettagli

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis

Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis Piano Giovani di Zona Quattro Vicariati Comuni di Ala, Avio, Brentonico, Mori e Ronzo-Chienis BANDO PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI PER LA FORMAZIONE DEL PIANO OPERATIVO GIOVANI (POG) Anno 2015 PREMESSA:

Dettagli

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B

Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Guida alla compilazione del formulario Operazione Scadenza del 21/03/2012 azioni 2.A e 2.B Nota introduttiva I percorsi formativi che prevedono in esito il rilascio di un certificato di qualifica professionale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013.

Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività. di informazione e promozione del PSR 2007/2013. REGIONE AUTONOMA DELLA LA SARDEGNA L Assessore Direttive per l azione amministrativa e la gestione della misura 133 Attività di informazione e promozione del PSR 2007/2013. Dotazione finanziaria Il fabbisogno

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres.

L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. L.R. 12/2006, art. 6, commi da 82 a 89 B.U.R. 3/1/2007, n. 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 12 dicembre 2006, n. 0381/Pres. LR 12/2006, articolo 6, commi da 82 a 89. Regolamento concernente i criteri

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

AIUT ALPIN DOLOMITES

AIUT ALPIN DOLOMITES AIUT ALPIN DOLOMITES Base Provinciale Elisoccorso Malga Sanon (mt. 1856 s.l.m.) Alpe di Siusi ( Bolzano ) Dr. Michele Nardin Responsabile sanitario AAD Raffael Kostner Responsabile tecnico AAD Premessa:

Dettagli

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica

ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE. ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ISTITUTO UNIVERSITARIO DI ARCHITETTURA DI VENEZIA Laboratori di Progettazione Architettonica ELEMENTII DII TECNIICA DEL CONTROLLO AMBIIENTALE PROF.. GIIANCARLO ROSSII PARTE SECONDA 1 INTRODUZIONE TIPOLOGIE

Dettagli

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT

Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 UNITS 7-2 07/2014-IT Elettrobisturi ad alta frequenza AUTOCON II 80 L unità AUTOCON II 80 è un elettrobisturi ad alta frequenza compatto e potente che convince

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere. La Rete Oncologica LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Piano di riorganizzazione delle reti ospedaliere La Rete Oncologica Piano di Riorganizzazione della Rete - La rete Oncologica della Regione Lazio Piano di riorganizzazione

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013

DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 DELIBERAZIONE N X / 825 Seduta del 25/10/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli