CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DELSERVIZIO PER LA VENDITA DEL GAS"

Transcript

1

2 PREMESSA La carta del servizio per la vendita del gas di Loro F.lli S.p.a. recepisce quanto previsto dall Autorità per l energia Elettrica e il Gas attraverso la deliberazione n. 168/04 ove vengono definiti gli indicatori ed i parametri minimi di rispetto per la gestione del servizio gas, nonché le competenze da attribuirsi ai soggetti che effettuano la distribuzione del gas e alle società che ne curano la vendita. Sono inoltre completate le disposizioni previste dalla deliberazione n. 229/01 e successive modifiche ed integrazioni dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas. INDICE IL GAS METANO IL NUOVO MERCATO DEL GAS LA RICHIESTA DI FORNITURA GAS CON LIVELLI GENERALI DI SERVIZIO GARANTITI DA PERIODICITA ANNUALE DELLE FATTURAZIONI TEMPI E MODALITA DI PAGAMENTO BOLLETTE LIVELLI GENERALI E SPECIFICI DI QUALITA RAPPORTO CON I CLIENTI ALTRE INFORMAZIONI LA TUTELA

3 1. IL GAS METANO Il gas è costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi, come metano, propano ecc., in proporzioni variabili, cui sono aggiunte, per ragioni di sicurezza, delle sostanze, di odore molto acuto, che ne consentono un facile riconoscimento all olfatto. Dopo aver odorizzato la materia prima, viene regolata la pressione in modo da renderla idonea agli apparecchi di combustione in dotazione al Cliente finale. Per le utenze civili, la pressione del gas, misurata prima dal contatore, può variare fra un minimo di 17 e un massimo di 23 mbar. La cura degli impianti Cucinare, lavare e riscaldarsi: tanti piccoli gesti quotidiani, semplici e sicuri anche grazie al metano. Proprio perché si tratta di un combustibile, il metano va utilizzato in modo corretto: per farlo basta qualche regola e un po di buon senso. Dal marzo 1990 la legge prevede, a cura del proprietario, che l installazione dei nuovi impianti a metano, la loro modifica e manutenzione vengano effettuate solo da un tecnico abilitato (iscritto cioè al Registro delle Ditte della Camera di Commercio o all Albo provinciale delle Imprese Artigiane), il quale al termine dei lavori rilascia una Dichiarazione di Conformità. Se l impianto è stato installato prima del marzo 1990, per la propria sicurezza e sempre a cura del proprietario, si devono comunque rispettare i requisiti essenziali previsti dalla normativa: un tecnico abilitato ne verificherà l efficienza e rilascerà la Scheda di Verifica (All. II DPR 218/98). Tutti gli impianti domestici a metano devono rispettare i requisiti di sicurezza previsti e possedere una documentazione che ne attesti l efficienza. Per la sicurezza è importante:» Controllare periodicamente il buon funzionamento di ogni canna fumaria;» Controllare periodicamente la tenuta dell impianto e la scadenza del tubo flessibile in gomma della cucina;» Avere una presa d aria in ogni ambiente in cui è situato un impianto di utilizzazione del gas (cucine, boiler, caldaie ecc.), indispensabile per garantire la corretta ventilazione dei locali;» Verificare l efficienza degli utilizzatori (cucine, boiler, caldaie ecc.) nonché dotarsi di utilizzatori ad alta efficienza che prevedano dispositivi per l interruzione automatica del gas nei casi di spegnimento accidentale della fiamma.

4 2. IL NUOVO MERCATO DEL GAS Il Decreto Legislativo n. 164/2000 sulla liberalizzazione del mercato del gas ha rivoluzionato profondamente lo scenario per le aziende operanti nel comparto, prevedendo la separazione tra le attività di acquisto-vendita, distribuzione e trasporto nazionale del gas fino alle reti di distribuzione. In sostanza, il decreto impone la separazione societaria tra l attività di vendita e la gestione del servizio di distribuzione e manutenzione di reti e impianti, nonché del trasporto nazionale. Dal 1 gennaio 2003 ogni cittadino può scegliere la società presso cui acquistare il gas, mentre le attività di distribuzione saranno assegnate a seguito di gara da parte dei singoli comuni. In funzione del D. L.vo n. 164/00 l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (nel seguito AEEG) con la deliberazione n. 168/04 del 29/09/2004 e successive modifiche e integrazioni, ha definito gli indicatori ed i parametri minimi di rispetto per la gestione del servizio del gas. La delibera si riferisce agli indicatori di qualità commerciale del servizio del gas, tra cui parametri soggetti a rimborso ed agli indicatori di continuità e sicurezza del servizio posti in campo ai distributori e non trattati nel presente documento. Inoltre l AEEG con propria deliberazione n. 229/01 ha determinato le condizioni contrattuali del servizio di vendita del gas ai Clienti finali attraverso reti di gasdotti locali, intervenendo in particolare su tempi e modalità di pagamento, periodicità di lettura contatori, interessi di mora, ecc. Nelle pagine che seguono vengono riportate le tabelle con gli indicatori e gli standard di qualità previsti dalle norme citate in precedenza. Gli indicatori sono sottoposti a continuo monitoraggio per verificarne il rispetto.

5 3. LA RICHIESTA DI FORNITURA GAS CON La richiesta di fornitura gas può essere effettuata presso gli uffici della Loro Flli S.p.a. siti in Lonigo, Via Circonvallazione,95 o attraverso le altre modalità messe a disposizione. Sicurezza impianti gas Per la richiesta di fornitura i Clienti dovranno presentare la documentazione prevista dalla deliberazione 40/04 (dell Autorità per l Energia Elettrica e il Gas) che affida al distributore l obbligo di effettuare accertamenti sulla documentazione rilasciata dal Cliente relativamente alla sicurezza degli impianti gas situati a valle del contatore. Dal 1 aprile 2005 per l attivazione della fornitura nelle unità immobiliari sono necessari i moduli A e B e i moduli C e D debitamente compilati e sottoscritti. Entro 30 giorni dall attivazione della fornitura, salvo diversa attuazione nel rispetto della Delibera 192/05, il Cliente (secondo la Delibera 40/04 e successive modifiche) dovrà consegnare il documento di conformità secondo la legge 46/90 o la dichiarazione di esito positivo in base alla tipologia dell utenza. Qualora la documentazione non venga prodotta il distributore provvederà alla chiusura dell impianto secondo procedure dallo stesso stabilite. Il distributore dovrà comunicare al Cliente ed alla Società di Vendita l esito della valutazione sulla documentazione dell impianto, qualora risulti non conforme, mentre il gas utilizzato durante i periodi/il periodo di prova, in qualsiasi caso verrà fatturato al cliente da parte di Loro F.lli S.p.a. E riconosciuto al cliente idoneo la facoltà di recesso del contratto con un preavviso di 30 giorni. Loro F.lli S.p.a., se espressamente incaricata, potrà mantenere, in nome e per conto dei propri Clienti, i contatti con le Società che curano la distribuzione del gas (diverse per ogni territorio comunale) garantendo assistenza tecnico-pratica nella gestione delle seguenti attività:» Preventivazione dei lavori;» Esecuzione dei lavori;» Apertura e chiusura del contatore;» Richieste di verifica contatore e pressione d esercizio. Presso gli uffici, attraverso il numero verde o i punti di contatto Loro F.lli S.p.a. sono disponibili tutte le informazioni riferite alle Società di distribuzione operanti nei Comuni presso i quali Loro F.lli S.p.a. effettua la vendita del gas ed in particolare:» Numero di pronto intervento per ogni territorio comunale;» Tipologia e costi delle operazioni a pagamento (allacciamenti, aperture e chiusure contatore, condizioni economiche per verifiche contatore e pressione, ecc.);» Eventuali standard migliorativi dei livelli specifici di qualità commerciale e relativi compensi dei rimborsi automatici. Il personale commerciale della Loro F.lli S.p.a è sempre disponibile per consiglio e informazioni sulle tariffe di vendita del gas a piccoli e grandi Clienti.

6 4. Livelli generali di servizio garantiti da LORO F.lli S.p.a. PERIODICITA ANNUALE DELLE FATTURAZIONI (ai sensi della deliberazione n. 229/01 dell AEEG) CONSUMI PERIODICITA DI FATTURAZIONE FATTURE A CONGUAGLIO A SEGUITO LETTURA CONTATORE FATTURE IN ACCONTO Consumi fino a 500 mc/anno Bimestrale 2 semestrali 4 Consumi da Bimestrale 2 semestrali fino a mc/anno Consumi superiori a mc/anno Almeno mensile (tale frequenza può essere rispettata nei mesi in cui i consumi storici sono inferiori al 90% dei consumi medi mensili) Tutte mensili -» Le letture sono assicurate secondo accordi che Loro F.lli S.p.a. stabilisce con le Società di Distribuzione; le modalità possono quindi variare da comune a comune, ferma restando la periodicità sopra riportata.» Le modalità di autolettura vengono indicate nella bolletta di fornitura.» Per le letture comunicate dal Cliente viene verificata l attendibilità del dato e nel caso di valore non verosimile si contatta il Cliente (telefonicamente o con apposito avviso scritto) per effettuare un ulteriore controllo del dato comunicato.» Nel caso di esito negativo di lettura si lascia al Cliente un avviso con l invito ad effettuare l autolettura. Nel caso di mancata lettura del contatore accessibile verrà versata al Cliente un indennizzo automatico di 55 Euro. Periodicamente si controllano i Clienti privi di lettura e si invia loro una comunicazione.» Nel caso non venga rispettata la periodicità di emissione delle fatture, il tempo intercorrente tra l invio al Cliente del sollecito di pagamento e la sospensione della fornitura per morosità viene riconosciuto al Cliente un indennizzo automatico di 30 Euro.

7 TEMPI E MODALITA DI PAGAMENTO BOLLETTE (ai sensi della deliberazione n. 229/01 dell AEEG) INDICATORI DESCRIZIONE DELL INDICATORE TEMPI DELLA PRESTAZIONE NOTE Scadenza pagamento bollette Il tempo minimo che intercorre dalla data di emissione della bolletta e il termine della scadenza per il suo pagamento 20 giorni calendario Il pagamento della bolletta, entro i termini di scadenza, effettuato presso i soggetti e con le modalità indicate da Loro F.lli S.p.a. sulla bolletta medesima, libera immediatamente il Cliente dai suoi obblighi. Eventuali ritardi nella comunicazione dell avvenuto pagamento da parte del soggetto autorizzato alla riscossione non saranno imputati al Cliente. In bolletta verrà indicata almeno una modalità di pagamento senza oneri aggiuntivi. Interessi di mora Gli interessi decorrono dal giorno successivo la data di scadenza della bolletta. Gli interessi di mora sono calcolati su base annua e sono pari al tasso ufficiale di riferimento di cui all art. 2 D. L.vo n. 213/98 aumentato di 3,5 punti percentuali. Il Cliente buon pagatore è tenuto al pagamento del solito interesse legale per i primi 10 giorni di ritardo; può inoltre essere richiesto il pagamento delle spese postali per la spedizione del sollecito. Morosità A) sollecito pagamento Morosità B) interruzione del servizio Tempo minimo per l invio del sollecito, calcolato dalla data di scadenza fissata per il pagamento della bolletta. Tempo massimo concesso per il pagamento dalla data di invio del sollecito prima dell interruzione della fornitura. 30 giorni calendario Il sollecito, spedito a mezzo di lettera raccomandata semplice con valore di costituzione in mora, indica: il termine ultimo entro cui effettuare il pagamento, le modalità di comunicazione dell avvenuto pagamento, i tempi entro i quali in costanza di mora la fornitura del gas può essere sospesa, nonché i costi delle eventuali operazioni di sospensione e riattivazione della fornitura. 20 giorni di calendario Loro F.lli S.p.a. inoltra la richiesta di interruzione del servizio al Distributore trascorsi ulteriori 5 giorni dal termine dei 20 giorni concessi per il pagamento.

8 LIVELLI GENERALI E SPECIFICI DI QUALITA (Ai sensi della deliberazione n. 168/04 e successive modifiche e integrazioni dell AEEG) INDICATORI DI QUALITA DESCRIZIONE DELL INDICATORE TEMPI DELLA PRESTAZIONE NOTE Tempo di risposta a reclami scritti o a richieste di informazioni scritte Il tempo, misurato in giorni lavorativi, intercorrente tra la data documentata di ricevimento del reclamo o della richiesta di informazioni e la data di invio della risposta motivata al Cliente. 20 giorni lavorativi (Rispetto della prestazione assicurato al 90% dei casi) La risposta motivata indica anche il nominativo e recapito della persona incaricata a fornire ulteriori informazioni. Nel caso di reclamo fondato la risposta contiene anche le cause della difformità e la descrizione delle necessarie azioni correttive. Il Cliente può richiedere di accedere, limitatamente ai dati che lo riguardano, alle informazioni di registrazione previste dall AEEG.

9 3. RAPPORTO CON I CLIENTI Loro F.lli S.p.a. garantisce la costante informazione sulle procedure e sulle iniziative che possono interessare i Clienti. Il personale commerciale della Loro Flli SpA è a disposizione per tutte le informazioni inerenti l attività e gli orari degli uffici (numeri verdi, contratti telefonici, modalità di pagamento, ecc.). Altre informazioni Modalità di calcolo dei consumi La fatturazione in acconto può avvenire sulla base dei consumi stimati da Loro F.lli S.p.a. in considerazione dei consumi presunti storici del Cliente. Per i nuovi Clienti la prima fatturazione in acconto viene effettuata sulla base dei consumi che si ritiene possano essere attribuiti al Cliente in relazione a quanto dichiarato quale destinazione d uso del gas, nonché in riferimento al numero e al tipo di apparecchiature alimentate a gas di cui il Cliente stesso dispone. Tariffe Alla stipula del contratto di fornitura, vengono consegnate al Cliente le tariffe di consumo in vigore. Le successive modifiche sono comunicate in bolletta. Le variazioni delle tariffe sono applicate sulle bollette emesse dopo la data di decorrenza indicata nel provvedimento di variazione limitatamente ai consumi attribuiti al periodo successivo a detta data. L attribuzione dei consumi avviene quindi su base giornaliera considerato convenzionalmente costante il consumo nel periodo. Rateizzazione del pagamento dei corrispettivi per la vendita del gas (ai sensi dell art. 10 della delibera n. 229/01 dell AEEG) Loro F.lli S.p.a. prevede la possibilità di rateizzare i pagamenti secondo modalità da concordarsi con i Clienti qualora ricorrano le seguenti condizioni:» Per i Clienti con consumi fino a mc/anno: nel caso la bolletta di conguaglio sia superiore al doppio dell addebito più elevato nelle bollette di acconto ricevute successivamente al conguaglio precedente;» Per tutti i Clienti ai quali, a seguito del malfunzionamento del gruppo di misura per cause non a loro imputabili, venga richiesto il pagamento di corrispettivi di consumi non registrati;» Per i Clienti con gruppo di misura accessibile a cui, a causa di una o più mancate letture, sia richiesto il pagamento di un conguaglio; La rateizzazione non è in ogni caso offerta per corrispettivi inferiori ai 50 Euro. Il Cliente che intende avvalersi della rateizzazione deve darne comunicazione a Loro F.lli S.p.a. entro il termine fissato per il pagamento della bolletta. Le somme rateizzate sono maggiorate degli interessi pari al tasso ufficiale di riferimento.

10 Deposito cauzionale CONSUMI VALORE MASSIMO DEPOSITO CAUZIONALE NOTE Consumi fino a 500 mc/anno Consumi da 501 fino a mc/anno Consumi superiori a mc/anno 25 Euro 77 Euro Una mensilità di consumo medio annuo attribuibile al Cliente Nel caso di domiciliazione bancaria non sono previsti deposito cauzionali. Gli importi relativi ai consumi sono considerati al netto delle imposte. Il deposito cauzionale viene restituito in 30 giorni dalla cessazione degli effetti del contratto di vendita. Accesso agli atti Il diritto di accesso agli atti è esercitato secondo le modalità stabilite dalla legge n 241 del Autorità di controllo Il Cliente, nel caso di mancata o insufficiente risposte entro i termini previsti, può rivolgersi con relativa documentazione all Autorità per L energia Elettrica e il Gas, piazza Cavour 5, Milano. Validità della Carta del Servizio di vendita gas La presente Carta del Servizio vendita gas è valida dal 1 Febbraio 2006 fino alle sue successive revisioni. Gli interessati saranno portati a conoscenza delle eventuali revisioni tramite gli strumenti informativi precedentemente indicati. Il presente documento potrà essere modificato in funzione di cambiamenti o interpretazioni forniti dall Autorità per l Energia Elettrica e il Gas.

11 6. LA TUTELA Procedura di reclamo Qualsiasi violazione degli obblighi previsti dall Autorità per L Energia Elettrica e il Gas o agli obblighi contrattuali può essere segnalata a Loro F.lli S.p.a., ovvero al Distributore, in funzione delle specifiche competenze, attraverso un reclamo presentato per iscritto o di persona, presso un qualsiasi sportello Clienti o attraverso le altre modalità previste dalla procedura di reclamo. Per la presentazione del reclamo occorre fornire tutti gli elementi in possesso (nome del funzionario che ha seguito la pratica, eventuali fotocopie della medesima, ecc.) relativamente a quanto si ritiene oggetto di violazione, affinché la Società possa provvedere ad una ricostruzione dell iter seguito. Entro il termine massimo di 20 giorni dalla data di ricevimento, viene comunicato al Cliente l esito degli accertamenti compiuti con l impegno a fornire tempi e modalità di rimozione delle irregolarità riscontrate. Valutazione del grado di soddisfazione Loro F.lli S.p.a. promuove, al fine di valutare la qualità del servizio reso, apposite verifiche per conoscere il grado di soddisfazione dei propri Clienti, effettuate comunque nel rispetto della normativa sulla privacy L.675/98. Anche l analisi dei reclami scritti inoltrati costituisce un utile riferimento per la definizione di programmi di miglioramento del servizio.

Il contratto di fornitura

Il contratto di fornitura Il contratto Il contratto di fornitura Per avere l'energia elettrica bisogna stipulare un contratto con un fornitore che si impegna a fornirla in cambio di denaro Una volta stipulato il contratto, le parti

Dettagli

La Carta del Servizio è un documento di garanzia della qualità del servizio fornito al Cliente, redatta da COOP GAS.

La Carta del Servizio è un documento di garanzia della qualità del servizio fornito al Cliente, redatta da COOP GAS. CARTA DEL SERVIZIO 1. PREMESSE La Carta del Servizio è un documento di garanzia della qualità del servizio fornito al Cliente, redatta da COOP GAS. La Carta del Servizio viene rivolta a tutti i Clienti

Dettagli

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato

Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato Come leggere la bolletta del Servizio Idrico Integrato La tariffa dell acqua Il D.L. n.201/2011, convertito nella Legge n. 214/2011, ha disposto il passaggio delle competenze relative alla regolazione

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO. P a g i n a 1

CARTA DEL SERVIZIO. P a g i n a 1 CARTA DEL SERVIZIO P a g i n a 1 1. PREMESSE Coopgas srl (di seguito Coopgas) è una Società appartenente al gruppo CPL Concordia Soc. Coop. Coopgas è una società di vendita di gas naturale ai clienti finali,

Dettagli

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato.

Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. Codice di condotta commerciale di AEM Torino S.p.A. relativo alla fornitura di energia elettrica ai Clienti del mercato vincolato. PREMESSA Con riferimento all art.4, contenuto nella Deliberazione n.204/99

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Il Codice di condotta commerciale per la vendita di gas naturale Cosa riguarda Quando si applica Con la liberalizzazione del mercato del gas naturale, tutti i clienti del servizio gas hanno la possibilità

Dettagli

2013 0000 0000000001025647 107,00

2013 0000 0000000001025647 107,00 VIVIGAS S.p.A. Via Vittorio Emanuele II, 4/28 25030 Roncadelle (BS) Reg. Imprese di Brescia,C. Fiscale e P.IVA 13149000153 R.E.A. di Brescia n. 439186 Capitale Sociale 9.533.414,00 i.v. Soggetta ad attività

Dettagli

ADOZIONE DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI ACCERTAMENTO DELLA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI D UTENZA A GAS. UN NUOVO REGOLAMENTO PENSATO PER LA SICUREZZA.

ADOZIONE DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI ACCERTAMENTO DELLA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI D UTENZA A GAS. UN NUOVO REGOLAMENTO PENSATO PER LA SICUREZZA. Delibera 40/04 della Autorità per l Energia Elettrica e il Gas ADOZIONE DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI ACCERTAMENTO DELLA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI D UTENZA A GAS. UN NUOVO REGOLAMENTO PENSATO PER LA

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE. Relativo alla fornitura di energia elettrica ai clienti del mercato vincolato

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE. Relativo alla fornitura di energia elettrica ai clienti del mercato vincolato COMUNE DI A N D A L O PROVINCIA DI TRENTO CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE Relativo alla fornitura di energia elettrica ai clienti del mercato vincolato Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo

Fattura di energia elettrica. Quadro normativo Workshop 1 Quadro normativo Con legge n. 481 del 14 novembre 1995 è stata istituita l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (www.autorita.energia.it) che ha il compito di tutelare gli interessi dei

Dettagli

Corso Conciliatori e Operatori di

Corso Conciliatori e Operatori di PROTOCOLLO CONCILIAZIONE ENI Corso Conciliatori e Operatori di Sportello La liberalizzazione del mercato energetico La tutela del consumatore A CURA DELLE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI 1/26 Struttura della

Dettagli

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS

ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS ELENCO PREZZI PER LE PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS Finalità Nelle more dell emanazione da parte dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas di provvedimenti per la determinazione

Dettagli

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n.

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n. Allegato A (da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore: (Denominazione, indirizzo, telefono) Richiesta di attivazione della fornitura di gas: Codice n. RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA

Dettagli

EDIGAS-Esercizio Distribuzione Gas SpA- UNIPERSONALE Via Verizzo 1030 31053 Pieve di Soligo (TV) C.F. 81000460022 REA TV 338229 Partita Iva

EDIGAS-Esercizio Distribuzione Gas SpA- UNIPERSONALE Via Verizzo 1030 31053 Pieve di Soligo (TV) C.F. 81000460022 REA TV 338229 Partita Iva ELENCO PREZZII e CONDIIZIIONII DEII SERVIIZII E DELLE PRESTAZIIONII INDICE 01.00 PRESTAZIONI TECNICHE SVOLTE DAL DISTRIBUTORE... 2 02.00 PRESTAZIONI OPZIONALI... 2 03.00 ELENCO PREZZI ANNO 2009... 3 a

Dettagli

Guida alle forniture domestiche di Gas

Guida alle forniture domestiche di Gas Guida alle forniture domestiche di Gas Uno strumento utile per capirne di più. Guida realizzata da Mdc Puglia Via Idomeneo 78 73100 Lecce Tel e Fax: 0832/301587 e-mail:puglia@mdc.it Introduzione Informazioni

Dettagli

Allegato A TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG)

Allegato A TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG) TESTO INTEGRATO MOROSITÀ GAS (TIMG) 1 TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI... 4 Articolo 1 Definizioni... 4 Articolo 2 Ambito oggettivo... 6 TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI VENDITA E DISTRIBUZIONE NEI CASI

Dettagli

QUALITA DEL SERVIZIO. La Carta del Servizio vendita Gas Metano

QUALITA DEL SERVIZIO. La Carta del Servizio vendita Gas Metano Pag. 1 di 14 1. PREMESSA 3 1.1. Azienda 3 1.2. La Carta del servizio vendita gas metano 3 1.3. Contenuto della Carta dei Servizi 3 2. PRINCIPI FONDAMENTALI. 3 2.1. Eguaglianza di trattamento 3 2.2. Imparzialità

Dettagli

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali

Codice di Condotta Commerciale. per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali Codice di Condotta Commerciale per la vendita di energia elettrica ai clienti idonei finali ( Delibera ARG/com 104/10 Versione integrata e modificata dalle deliberazioni ARG/com 196/10 239/10 ) Titolo

Dettagli

INFO PRECONTRATTUALI

INFO PRECONTRATTUALI INFO PRECONTRATTUALI Se sei un cliente Consumatore ecco cosa devi sapere prima di aderire ad un offerta luce e gas con Acea Energia sul Mercato Libero Chi siamo Acea Energia S.p.A Sede Legale in Piazzale

Dettagli

Versione da allegare al preventivo per un nuovo allacciamento

Versione da allegare al preventivo per un nuovo allacciamento Allegato F Versione da allegare al preventivo per un nuovo allacciamento Gentile Cliente, la procedura descritta Le consentirà di assicurarsi la realizzazione del suo impianto di utilizzo del gas nel pieno

Dettagli

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi),

E.T.R.A. S.P.A. La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), E.T.R.A. S.P.A. CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DI ENERGIA ELETTRICA.- Tra: La società E.T.R.A. S.p.A. con sede legale in Bassano del Grappa (Vi), Largo Parolini n.82/b, C.F. n.03278040245, che interviene

Dettagli

Contratto di servizio per utenze raggruppate

Contratto di servizio per utenze raggruppate PGQ -7-02-70 Contratto di servizio per utenze raggruppate Art. 1 Oggetto e finalità Il presente contratto disciplina, in attuazione dell art. 50 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato e della Direttiva

Dettagli

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO

GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO GLOSSARIO BOLLETTA ENEL SERVIZIO ELETTRICO INTRODUZIONE Il Glossario è uno strumento rivolto ai Clienti finali di energia elettrica (alimentati in Bassa tensione) per rendere più comprensibili i termini

Dettagli

ELENCO PREZZI SERVIZI AL PUNTO DI RICONSEGNA

ELENCO PREZZI SERVIZI AL PUNTO DI RICONSEGNA PRESTAZIONE PAG 1. PREMESSA 1 2. ALLACCIAMENTO ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE 2 3. PUNTI DI RICONSEGNA 2 4. POSA CONTATORE 2 5. MODIFICA PUNTO DI RICONSEGNA PER VARIAZIONE PORTATA 3 6. SPOSTAMENTO PUNTO DI

Dettagli

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo

Motivo del reclamo (barrare la voce che interessa) Descrizione dell accaduto e motivo del reclamo Via Ammiraglio Gravina 2/e 90139 PALERMO Fax 091 7435463 Call Center: 800 773399 Modulo Reclami (da spedire, inoltrare presso i Punti Clienti o via Fax). E possibile anche effettuare telefonicamente il

Dettagli

2. Nella sezione Contatti trovi tutti i riferimenti per comunicare con noi, per ricevere informazioni e assistenza relative alle sue forniture. 4. In quest area trovi il totale da pagare, la data di scadenza

Dettagli

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS

ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Edison DG Spa Società a socio unico Sede Legale - Via Pelosa, 20 35030 Selvazzano Dentro PD Tel. +39 049 8739444 ALLACCIAMENTI ALLA RETE GAS Richiedere l allaccio è semplice È sufficiente presentare la

Dettagli

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A.

Erogasmet S.p.A. Carta del Servizio di distribuzione dell acqua tramite rete EROGASMET S.P.A. EROGASMET S.P.A. CARTA DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DELL ACQUA TRAMITE RETE 1 Indice Indice... 2 PRESENTAZIONE... 3 1 PREMESSA... 3 2 PRINCIPI FONDAMENTALI... 3 2.1 Eguaglianza ed imparzialità di trattamento...

Dettagli

SERVIZIO CLIENTI, RECLAMI E COMUNICAZIONI AUTOLETTURE

SERVIZIO CLIENTI, RECLAMI E COMUNICAZIONI AUTOLETTURE Viale dell Industria 23 - VI pag. 1/6 Codice Cliente: 10398069 Contratto: 2012 / 84724 Numero fattura: 2014/0000450955 Emessa il: 10/11/2014 Periodo Fatturazione: 01/08/2014-31/10/2014 BOLLETTA STIMATA

Dettagli

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione

Voce presente in bolletta. Elementi minimi obbligatori. Descrizione GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

Residente in via/piazza n. Città Provincia DELEGO. Preventivo/fattura intestato a: C.F. Part. IVA tel: Indirizzo di spedizione:

Residente in via/piazza n. Città Provincia DELEGO. Preventivo/fattura intestato a: C.F. Part. IVA tel: Indirizzo di spedizione: Io sottoscritto1 Residente in via/piazza n Città Provincia C.I. n 2 DELEGO La società DUFERCO ENERGIA SPA ad effettuare la/e seguenti operazioni4: Preventivo nuovo impianto Colloca contatore con attivazione

Dettagli

Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto

Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto Allegato 1 Disposizioni per l'assicurazione dei clienti finali civili del gas distribuito a mezzo di gasdotti locali e di reti di trasporto Articolo 1 Definizioni 1.1 Ai fini del presente provvedimento

Dettagli

INDICE. Articolo 1 Finalità

INDICE. Articolo 1 Finalità Regolamento per la disciplina delle attività di verifica della conformità degli impianti di utenza del gas (Approvato con deliberazione n. 109/CC del 28-12-2010) Articolo 1 Finalità Articolo 2 Oggetto

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1

Bolletta sintetica. Descrizione. Elementi minimi obbligatori 1 Pag. 1 di 5 Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente finale e che riporta le informazioni relative

Dettagli

ELENCO PREZZI. Tutti i prezzi indicati devono considerarsi espressi in Euro, IVA esclusa.

ELENCO PREZZI. Tutti i prezzi indicati devono considerarsi espressi in Euro, IVA esclusa. ELENCO PREZZI In riferimento al paragrafo 3.2 del Codice di Rete per la Distribuzione del Gas Naturale, redatto dall Autorità per l Energia Elettrica e il Gas, il presente documento elenca le prestazioni

Dettagli

ASPM SORESINA SERVIZI

ASPM SORESINA SERVIZI ELENCO PRESTAZIONI Il documento descrive le prestazioni tecniche eseguibili dal Distributore su specifica richiesta del Venditore. Le richieste devono essere formalizzate con la compilazione dell apposita

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI

LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO E I CONSUMATORI FINALI Cosa vuole dire che il mercato del gas è "libero"? Con chi avrà rapporti contrattuali il cliente finale? Con la liberalizzazione cambierà la qualità del servizio? Cosa fa il distributore? Cosa fa il venditore?

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE IN VIGORE DAL 01 SETTEMBRE 2011 In riferimento al paragrafo 3.2 del Codice di Rete per la Distribuzione del Gas Naturale, redatto

Dettagli

LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE

LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE LISTINO PREZZI PER ATTIVITA TECNICHE NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE ed. ANNO 2016 Oggetto ed applicabilità Il presente listino prezzi verrà applicato in maniera imparziale sul territorio comunale

Dettagli

ELENCO PREZZI. Tutti i prezzi indicati devono considerarsi espressi in Euro, IVA esclusa.

ELENCO PREZZI. Tutti i prezzi indicati devono considerarsi espressi in Euro, IVA esclusa. ELENCO PREZZI In riferimento al paragrafo 3.2 del Codice di Rete per la Distribuzione del Gas Naturale, redatto dall Autorità per l Energia Elettrica e il Gas, il presente documento elenca le prestazioni

Dettagli

LISTINO PRESTAZIONI ACCESSORIE

LISTINO PRESTAZIONI ACCESSORIE LISTINO PRESTAZIONI ACCESSORIE ANNO 2015 A.S.GA S.r.l. Via Roma 36 20083 GAGGIANO (MI) 1. Oggetto Il presente listino prezzi è relativo alle prestazioni accessorie offerte da A.S.GA S.r.l. relativamente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

ELENCO PREZZI STANDARD ALLEGATO ALLA BOZZA DI CONVENZIONE

ELENCO PREZZI STANDARD ALLEGATO ALLA BOZZA DI CONVENZIONE ELENCO PREZZI STANDARD ALLEGATO ALLA BOZZA DI CONVENZIONE DEFINIZIONI CLIENTE FINALE Persona fisica o giuridica che acquista gas naturale per uso proprio CODICE DI RETE codice contenente regole e modalità

Dettagli

TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO E DI TRASPORTO NEI CASI DI MOROSITA DEI CLIENTI FINALI DISALIMENTABILI...

TITOLO II REGOLAZIONE DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO E DI TRASPORTO NEI CASI DI MOROSITA DEI CLIENTI FINALI DISALIMENTABILI... REGOLAZIONE DEL SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO E DEL SERVIZIO DI TRASPORTO (TRASMISSIONE, DISTRIBUZIONE E MISURA) DELL ENERGIA ELETTRICA NEI CASI DI MOROSITÀ DEI CLIENTI FINALI O DI INADEMPIMENTO DA PARTE

Dettagli

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare.

La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. La nuova bolletta Due Energie. Chiara, semplice e facile da consultare. Nuova linea grafica, chiarezza nei contenuti e facilità di consultazione sono le caratteristiche principali della nuova bolletta

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA

CAPITOLATO SPECIALE DI GARA Gara per la fornitura di gas metano per il periodo 1 dicembre 2008 30 novembre 2009 ed energia elettrica per l anno solare 2009 all Università degli Studi di Perugia 1. OGGETTO DELLA GARA CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE

ALLEGATO B - GLOSSARIO PER LA BOLLETTA DELLA FORNITURA DI GAS NATURALE GLOSSARIO DELLA BOLLETTA PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Bolletta sintetica La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente al cliente

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS DELIBERAZIONE 21 FEBBRAIO 2013 67/2013/R/COM DISPOSIZIONI PER IL MERCATO DELLA VENDITA AL DETTAGLIO DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE IN MATERIA DI COSTITUZIONE IN MORA L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA

Dettagli

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura

LEGENDA pag. 1. Indirizzo di recapito. Ubicazione e caratteristiche della fornitura pag. 1 Indirizzo di recapito DATI FISCALI EMITTENTE. Qui sono indicati i dati fiscali della Società che ha il contratto con il cliente e che emette la relativa bolletta. INDIRIZZO DI RECAPITO. Qui sono

Dettagli

ASPM SORESINA SERVIZI

ASPM SORESINA SERVIZI ELENCO PRESTAZIONI Il documento descrive le prestazioni tecniche eseguibili dal Distributore su specifica richiesta del Venditore. Le richieste devono essere formalizzate con la compilazione dell apposita

Dettagli

Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS

Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS Gas Plus Vendite S.r.l. CARTA DEI SERVZI VENDITA GAS Sommario RECAPITI... 3 PREMESSA... 3 I - PRINCIPI... 4 1. Eguaglianza ed imparzialità di trattamento... 4 2. Partecipazione... 4 3. Cortesia... 4 4.

Dettagli

Bollino Blu Caldaia. Manutenzione caldaie riscaldamento. . In Italia sono installate circa 19 milioni di caldaie per impianti autonomi e condominiali.

Bollino Blu Caldaia. Manutenzione caldaie riscaldamento. . In Italia sono installate circa 19 milioni di caldaie per impianti autonomi e condominiali. Note a cura dell'architetto Paolo Cortesi Socio ANACI 15831 uffici: via Bulgaria, 36-00196 Roma amministrazione: via di S. Maria dell'anima, 55-00186 Roma telefono: 06 393.66.577 - mobile: 335 611.33.77

Dettagli

Listino prezzi per attività al Punto di Riconsegna non comprese nella tariffa di distribuzione

Listino prezzi per attività al Punto di Riconsegna non comprese nella tariffa di distribuzione Gritti Gas Rete S.r.l. Via Carducci, 2 26900 Lodi (LO) Condizioni Economiche Attività Presso il Punto di Riconsegna (PDR) Listino prezzi per attività al Punto di Riconsegna non comprese nella tariffa di

Dettagli

SOCIETA' COOPERATIVA IDROELETTRICA DI FORNI DI SOPRA S.r.l.

SOCIETA' COOPERATIVA IDROELETTRICA DI FORNI DI SOPRA S.r.l. SOCIETA' COOPERATIVA IDROELETTRICA DI FORNI DI SOPRA S.r.l. Via Nazionale,12 - Loc. Santaviela - 33024 FORNI DI SOPRA (UD) Tel +39 0433 88077 - Fax +39 0433 887905 - Email info@sci-forni.it Cod. Fisc.

Dettagli

ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie. Istruzioni per la compilazione del contratto

ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie. Istruzioni per la compilazione del contratto ACN Energy in collaborazione con GDF Suez Energie Istruzioni per la compilazione del contratto Dual Fuel residenziale: Energia NoProblem luce e gas senza problemi GDF Suez Il Target Energia NoProblem è

Dettagli

Energia COME COMPORTARSI?

Energia COME COMPORTARSI? Energia COME COMPORTARSI? Vantaggi, limiti e opportunità del libero mercato dell energia. Informazioni e suggerimenti utili per le famiglie e gli utenti consumatori. A cura di RiL saving S.r.l. Dott. Roberto

Dettagli

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013.

Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA SOSTITUZIONE DI GENERATORI DI CALORE Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale n. 254 del 23/12/2013. 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA La Provincia di

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE IN VIGORE DAL 01 GENNAIO 2014

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE IN VIGORE DAL 01 GENNAIO 2014 SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PRESTAZIONI ACCESSORIE IN VIGORE DAL 01 GENNAIO 2014 In riferimento al paragrafo 3.2 del Codice di Rete per la Distribuzione del Gas Naturale, redatto dall

Dettagli

eni spa divisione gas & power

eni spa divisione gas & power Mancato recapito: Casella Postale 2289 Napoli 50 Corso Meridionale, 54 80143 NAPOLI Sede legale in Roma Capitale Sociale Euro 4.005.358.876,00 i.v. Piazzale Enrico Mattei 1 Registro Imprese di Roma, 00144

Dettagli

2i RETE GAS S.r.l. LISTINO PREZZI 2016 in vigore dal 01/01/2016

2i RETE GAS S.r.l. LISTINO PREZZI 2016 in vigore dal 01/01/2016 Il Distributore si impegna, anche tramite terzi ed in relazione agli impianti per i quali è concessionario del servizio di distribuzione del gas naturale e di gas diversi dal gas naturale, a fornire le

Dettagli

QUESITO. Il Comune gestisce in proprio il servizio di erogazione idrico ai propri cittadini. Siamo a

QUESITO. Il Comune gestisce in proprio il servizio di erogazione idrico ai propri cittadini. Siamo a ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Associazione Regionale del Piemonte QUESITO Si riscontra il seguente quesito: Il Comune gestisce in proprio il servizio di erogazione idrico ai propri cittadini.

Dettagli

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delibera n. 229/01 (testo coordinato con le integrazioni e le modifiche apportate dalla deliberazione 31 gennaio 2002, n. 21/02, dalla deliberazione 1 aprile 2003, n. 29/03, dalla deliberazione 5 giugno

Dettagli

eni spa divisione gas & power

eni spa divisione gas & power Mancato recapito: Casella Postale 2289 Napoli 50 Corso Meridionale, 54 80143 NAPOLI Sede legale in Roma Capitale Sociale Euro 4.005.358.876,00 i.v. Piazzale Enrico Mattei 1 Registro Imprese di Roma, 00144

Dettagli

ELENCO PREZZI validità dal 01/01/2015

ELENCO PREZZI validità dal 01/01/2015 ELENCO PREZZI validità dal 01/01/2015 In riferimento al paragrafo 3.2 del Codice di Rete per la Distribuzione del Gas Naturale, redatto dall Autorità per l Energia Elettrica e il Gas, il presente documento

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania CATANIA

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI circoscrizione del Tribunale di Catania CATANIA REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DEI CONTRIBUTI ANNUALI DI ISCRIZIONE ALL ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CATANIA PREMESSA Il presente Regolamento si propone di normare la

Dettagli

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A.

Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. Allegato A Capitolato Tecnico Fornitura di gas naturale sui punti di riconsegna situati nei complessi delle stazioni ferroviarie gestite da Grandi Stazioni S.p.A. 1 1. OGGETTO. 1.1. Il presente Capitolato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA GAS NATURALE ENERGIA ELETTRICA (VER.150101)

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA GAS NATURALE ENERGIA ELETTRICA (VER.150101) 1. Oggetto del contratto 1.1 Oggetto del contratto è la fornitura di gas naturale e/o energia elettrica all impianto del CLIENTE. 1.2 La fornitura di gas naturale e/o di energia elettrica è disciplinata

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Copia originale per UNICREDIT INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A.

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE AEC VERMIGLIO

CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE AEC VERMIGLIO CODICE DI CONDOTTA COMMERCIALE AEC VERMIGLIO Con riferimento alle deliberazione dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas n. 128/99; 158/99; 200/99; 201/99; 202/99; 204/99; 55/99 sentite le associazioni

Dettagli

indice la PROMOZIONE con le seguenti caratteristiche:

indice la PROMOZIONE con le seguenti caratteristiche: REGOLAMENTO PROMOZIONE RISPARMIO 500 Soggetto Promotore Bluenergy Group S.p.A., con sede legale in Campoformido (UD), via Roma n. 39, Registro Imprese di Udine, C.F. 02259960306 e P.IVA 02259960306, N.

Dettagli

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008

A2A SpA - Regolamentazione di Mercato. 24 gennaio 2008 A2A SpA - Regolamentazione di Mercato 24 gennaio 2008 Indice del documento Delibera n. 139/07 - Direttiva in tema di qualità dei servizi telefonici dei venditori di energia elettrica e di gas Delibera

Dettagli

Determinazione 3/2015. Definizione della controversia XXX/Telecom Italia S.p.A. IL DIRIGENTE

Determinazione 3/2015. Definizione della controversia XXX/Telecom Italia S.p.A. IL DIRIGENTE Determinazione 3/2015 Definizione della controversia XXX/Telecom Italia S.p.A. IL DIRIGENTE VISTA la L. 14 novembre 1995, n. 481, Norme per la concorrenza e la regolazione dei servizi di pubblica utilità.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI RIFERIMENTO DELL AEEG PER I CLIENTI DEL SERVIZIO GAS 1. Oggetto del contratto e definizioni 1.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI RIFERIMENTO DELL AEEG PER I CLIENTI DEL SERVIZIO GAS 1. Oggetto del contratto e definizioni 1. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DI RIFERIMENTO DELL AEEG PER I CLIENTI DEL SERVIZIO GAS 1. Oggetto del contratto e definizioni 1.1 Le presenti condizioni generali di vendita di riferimento per il servizio

Dettagli

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n.

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n. Allegato A (da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore: (Denominazione, indirizzo, telefono) Richiesta di attivazione della fornitura di gas: Codice n. RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA

Dettagli

TAVOLA DEI PRINCIPALI DIRITTI DEI CONSUMATORI DOMESTICI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS

TAVOLA DEI PRINCIPALI DIRITTI DEI CONSUMATORI DOMESTICI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS Autorità per l energia elettrica e il gas TAVOLA DEI PRINCIPALI DIRITTI DEI CONSUMATORI DOMESTICI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS Aggiornamento al 28 dicembre 2009 1 INDICE 1. ALLACCIAMENTI ELETTRICI 5 1.1

Dettagli

GAS PIU DISTRIBUZIONE S.R.L. SEDE OPERATIVA DI ROZZANO PREZZIARIO DELLE PRESTAZIONI ACCESSORIE e OPZIONALI AL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE 1 INDICE pag. 2 PREMESSA pag. 3 PRESTAZIONJI TECNICHE

Dettagli

PREZZARIO PER ATTIVITÀ ACCESSORIE E/O OPZIONALI NON COMPENSATE CON LA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE

PREZZARIO PER ATTIVITÀ ACCESSORIE E/O OPZIONALI NON COMPENSATE CON LA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE PREZZARIO PER ATTIVITÀ ACCESSORIE E/O OPZIONALI NON COMPENSATE CON LA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE AGGIORNAMENTO PREZZI: DICEMBRE 2011 DECORRENZA APPLICAZIONE 15 LUGLIO 2012 1 INDICE GENERALE DEFINIZIONI 3

Dettagli

ELENCO PREZZI STANDARD AL PUNTO DI RICONSEGNA

ELENCO PREZZI STANDARD AL PUNTO DI RICONSEGNA ELENCO PREZZI STANDARD AL PUNTO DI RICONSEGNA Rev. 1 2011 1. OGGETTO... 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2.1. Attività comprese... 3 2.2. Esclusioni... 3 2.3. Attività non Standard... 3 2.4. Validità...

Dettagli

Il Ministro delle Attività Produttive

Il Ministro delle Attività Produttive Il Ministro delle Attività Produttive VISTO l articolo 21, del Decreto legislativo 23 maggio 2000, n.164, che stabilisce che, a decorrere dal 1 gennaio 2003, le imprese di gas naturale che svolgono nel

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1

CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw. Art. 1 CONTRATTO DI MANUTENZIONE PROGRAMMATA DI IMPIANTO TERMICO INDIVIDUALE DI POTENZA INFERIORE A 35 kw Art. 1 Tra l Impresa. Con sede in. Via/Piazza/Località.... N. civico.. Tel... cellulare.... N. di iscrizione

Dettagli

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas

Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Testo coordinato con le integrazioni apportate dalla deliberazione 31 ottobre 2013, 473/2013/R/gas Disposizioni per l assicurazione dei clienti finali contro i rischi derivanti dall uso del gas distribuito

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

PREMESSA. descrizione

PREMESSA. descrizione ELENCO PREZZI DEI SERVIZI AL PUNTO DI RICONSEGNA Acos S.p.A. S.p.A. C.so Italia, 49 15067 Novi Ligure Capitale Sociale Euro 17.075.864,00 Partita IVA 01681950067 REA n. 177353 Registro delle Imprese 15907

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DEL GAS NATURALE

GUIDA ALLA LETTURA DELLA BOLLETTA DEL GAS NATURALE 3 5 4 6 1 2 7 8 9 10 11 Pag. 1 di 9 12 13 14 15 16 18 19 Pag. 2 di 9 20 Pag. 3 di 9 21 Pag. 4 di 9 22 Pag. 5 di 9 RIEPILOGO DATI FATTURA 1 INTESTATARIO DELLA FORNITURA: sono i dati che identificano il

Dettagli

ELENCO PREZZI PER PRESTAZIONI NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE

ELENCO PREZZI PER PRESTAZIONI NON COMPRESE NELLA TARIFFA DI DISTRIBUZIONE Società uni personale Società soggetta a coordinamento e controllo da parte del Comune di Porto S. Giorgio SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE GAS METANO ELENCO PREZZI PER PRESTAZIONI NON COMPRESE NELLA TARIFFA

Dettagli

aggiorna le disposizioni per gli accertamenti documentali sugli impianti di utenza NUOVI (di nuova installazione);

aggiorna le disposizioni per gli accertamenti documentali sugli impianti di utenza NUOVI (di nuova installazione); FEBBRAIO 2014 Il 6 febbraio 2014 l Autorità per l Energia Elettrica e il Gas (AEEG) ha emanato e pubblicato sul proprio sito la Delibera n. 40/2014/R/gas, Disposizioni in materia di accertamenti della

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Numero verde

Dettagli

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale

elettricità il quadro sintetico della bolletta Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale IL Glossario della bolletta L Autorità per l energia ha reso disponibile per tutti i clienti finali di energia elettrica, alimentati in bassa tensione, e di gas, con consumi fino a 200.000 standard metro

Dettagli

A M E T S.p.A - TRANI

A M E T S.p.A - TRANI Codice di condotta commerciale dell AMET S.p.A., relativo alla fornitura di energia elettrica ai clienti del mercato vincolato Con riferimento alle seguenti Deliberazioni dell Autorità per l energia elettrica

Dettagli

RICHIESTA DI ATTIVAZIONE FORNITURA DI GAS METANO

RICHIESTA DI ATTIVAZIONE FORNITURA DI GAS METANO VEIOGAS SRL Via Roma 84 00060 Formello(RM) P.IVA 11276621007 www.veiogas.it - Tel. 389/7888071 PDR richiesta numero RICHIESTA DI ATTIVAZIONE FORNITURA DI GAS METANO Il Cliente di seguito identificato,

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Modulo n. MEUCF107 Agg. n. 010 Data aggiornamento 23.09.2015 MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CARTA MILES & MORE ORO Prodotto offerto da UniCredit S.p.A tramite il sito internet www.ucfin.it 1. Identità

Dettagli

Milano gas e luce srl - Via Fedro, 2-20141 Milano - Tel. +390249472261 - Fax +390289763302 - P.IVA 07449550966 - info@milanogaseluce.

Milano gas e luce srl - Via Fedro, 2-20141 Milano - Tel. +390249472261 - Fax +390289763302 - P.IVA 07449550966 - info@milanogaseluce. CONTRATTO PER LA FORNITURA DI GAS NATURALE Milano gas e luce S.r.l. con sede legale in Milano, Via Fedro, 2, Codice Fiscale / Partita I.V.A. 07449550966, iscritta al Registro delle Imprese di Milano n.

Dettagli

Guida alla lettura della bolletta del gas.

Guida alla lettura della bolletta del gas. L'AEEG (Autorità per l'energia elettrica e il gas), con deliberazione ARG/com 202/09, ha predisposto le nuove modalità di armonizzazione e trasparenza per i documenti di fatturazione del consumo di gas

Dettagli

Concorso a premi "LA FORTUNA VA A GAS" indetto da EDISON ENERGIA S.p.A.

Concorso a premi LA FORTUNA VA A GAS indetto da EDISON ENERGIA S.p.A. Concorso a premi "LA FORTUNA VA A GAS" indetto da EDISON ENERGIA S.p.A. REGOLAMENTO IMPRESA PROMOTRICE EDISON ENERGIA S.p.A., società a socio unico soggetta all attività di direzione e coordinamento di

Dettagli

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA

GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA GLOSSARIO della bolletta per la fornitura di ENERGIA ELETTRICA Bolletta SINTETICA La bolletta sintetica è il documento di fatturazione, valido ai fini fiscali, che viene reso disponibile periodicamente

Dettagli

Allegato A. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. ART. 3 Gestione e costo del servizio

Allegato A. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. TITOLO II Gestione, costo, tariffe. ART. 3 Gestione e costo del servizio TITOLO II Gestione, costo, tariffe TITOLO II Gestione, costo, tariffe ART. 3 Gestione e costo del servizio 3. Il soggetto gestore è tenuto a comunicare alla Giunta Comunale, entro il mese di settembre

Dettagli