Milano Ristorazione: le buone pratiche per il contenimento e valorizzazione degli sprechi alimentari nella ristorazione scolastica di Milano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Milano Ristorazione: le buone pratiche per il contenimento e valorizzazione degli sprechi alimentari nella ristorazione scolastica di Milano"

Transcript

1 Milano Ristorazione: le buone pratiche per il contenimento e valorizzazione degli sprechi alimentari nella ristorazione scolastica di Milano Gabriella Iacono Amministratore Unico L ABC contro lo spreco alimentare. Il sistema educativo-formativo in Lombardia per la lotta allo spreco alimentare Auditorium Gaber - Palazzo Pirelli Milano, 15 aprile 2015

2 Chi è Milano Ristorazione 2 Milano Ristorazione è la Società interamente partecipata dal Comune di Milano che dal 1 gennaio 2001 gestisce la ristorazione scolastica milanese. è certificata ISO 9001 dal 2003 Categoria di utenza n pasti serviti nel 2014 Tutte le scuole del Comune di Milano (Nidi, Scuole d infanzia, Scuole Primarie, Secondarie di I grado) Scuole private Case di riposo Servizi speciali (Pasti per anziani a domicilio, ospiti dei Centri di Prima Accoglienza - CPA, o del ricovero Notturno, Case vacanza, Centri Socio Educativi) Totale pasti al cotto Totale pasti al crudo Totale pasti Media giornaliera pasti preparati e serviti n

3 Il sistema servizio di Ristorazione Scolastica Approvvigionamento food Produzione pasti 26 centri cucina Consumo del pasto Criteri di approvvigionamento e selezione dei fornitori Produttore Commerciante Magazzino centrale ton/anno di derrate alimentari 23 camioncini 119 camioncini 443 scuole e 200 nidi d infanzia Distributore Panificio 77 cucine nidi d infanzia 3

4 Il contenimento degli sprechi alimentari 4 Contenimento degli sprechi alimentari: Contenimento delle eccedenze di produzione di cibo presso le cucine; Contenimento degli avanzi di cibo non consumato presso i refettori: revisione delle porzioni, adeguate alle razioni raccomandate dall ex INRAN; miglioramento della qualità percepita: 75,1 % è il livello di gradimento misurato nel 2013, 72% nel 2012; Introduzione di test su panel di bambini per tutte le nuove ricette prima della loro introduzione in menù;

5 5 Ridiamo valore al cibo avanzato: i progetti di educazione al consumo e all ambiente e di utilità sociale Rivolti ai bambini delle scuole primarie milanesi, svolti in collaborazione con il Comune di Milano: distribuzione del sacchetto Salva-merenda - Io non spreco La scuola accoglie un nonno a pranzo con i bambini: Adotta un nonno

6 Ridiamo valore al cibo avanzato: il sacchetto «Salva-merenda» Io non spreco 6 Recupero di frutta, pane, budino uht, muffin e merende se non consumati a scuola: a ogni bambino delle classi aderenti su base volontaria all iniziativa «Io non spreco» viene fornito il sacchetto salva-merenda, in materiale lavabile, riutilizzabile, riciclabile. Hanno aderito ad oggi al progetto: 65 scuole primarie 750 classi i sacchetti distribuiti

7 Monitoraggio sacchetto «Salva-merenda» 7 E stato richiesto agli alunni di compilare in forma anonima, per una settimana, un questionario relativo alle modalità di utilizzo del sacchetto «salvamerenda». Delle 65 scuole aderenti originariamente all iniziativa, 44 hanno risposto positivamente all effettuazione dell iniziativa; degli questionari consegnati risultano esserne stati compilati Istituti comprensivi Scuole Classi Sacchetti Questionari distribuiti Questionari compilati

8 Monitoraggio sacchetto «Salva-merenda» 8 Peculiarità emerse dal monitoraggio: il grado di attenzione alla lotta allo spreco è più alto nei bambini piccoli, dove alla domanda Sarai più attento a non sprecare il cibo, la risposta si supera il 90% tra gli alunni delle classi della I, II, III elementare; i bambini hanno assunto un ruolo proattivo, informando essi stessi gli altri delle finalità del progetto. Per tutte le classi, alla domanda Hai parlato con qualcuno dell importanza di non sprecare il cibo che avanza?, la risposta si supera il 60%;

9 Ridiamo valore al cibo: Adotta un nonno 9 14 scuole primarie hanno aderito all iniziativa Dall inizio del 2015 una media di 54 pasti settimanali dedicati ai nonni

10 Ridiamo valore al cibo avanzato: progetti di utilità sociale 10 Svolti in collaborazione con Siticibo, fondazione di Banco Alimentare e i City Angels : Recupero dalle Cucine delle eccedenze di produzione di pasti pronti al consumo: porzioni recuperate mensilmente e ridestinate ad enti caritatevoli e a strutture di accoglienza. Recupero di frutta e pane da 103 scuole aderenti volontariamente al progetto: in 1 anno scolastico ridestinati a 67 strutture caritative kg di pane e kg di frutta

11 Il contenimento degli sprechi alimentari 11 Progetti di educazione al consumo, svolti in collaborazione con la scuola insegnanti genitori personale addetto alla somministrazione: Il Laboratorio dei Sapori, progetto di rilevazione del gradimento del pasto da parte dei bambini Dall Orto alla Tavola, laboratorio di cucina per genitori e bambini di scuole con orti didattici Disegna la tua Expo 2015, il tema portante di Expo 2015 «Nutrire il pianeta, energia per la vita» realizzato dai bambini con murales all interno dei refettori scolastici Mangiare con cura, progetto di ricerca che coinvolge insegnanti, famiglie e addetti alla somministrazione. Un cuoco per amico, i cuochi di Milano Ristorazione incontrano i piccoli commensali alla loro tavola. I menù dell integrazione, speciali, tipici e della legalità.

12 Dall orto alla tavola Progetto di educazione al gusto consapevole 12 Progetti di educazione al consumo: Dall orto alla tavola Progetto dedicato ai bambini frequentanti le scuole dell infanzia e primarie e alle loro famiglie. I genitori partecipanti hanno modo di prendere parte ad alcune fasi della preparazione, osservare le tecniche di cucina, ascoltare gli esperti, confrontarsi con loro su temi legati alla nutrizione infantile e, a conclusione della serata, partecipare alla cena insieme ai bambini, con i piatti preparati in comune. Nei laboratori dedicati ai bambini, gli stessi, seguiti da personale qualificato, sperimentano attraverso semplici gesti la preparazioni di alcune ricette sane e gustose. Lo scopo del progetto è divulgare le basi per una sana nutrizione nei bambini in età scolastica e fornire alle famiglie indicazioni pratiche per la preparazione di ricette che includano alimenti freschi e di stagione.

13 Dall orto alla tavola Progetto di educazione al gusto consapevole eventi durante il periodo di expo (1 maggio 31 ottobre 2015) aperti a tutti Il progetto è inoltre parte integrante della annuale programmazione di attività/eventi rilasciati da Milano Ristorazione durante le ore serali/festive, alle famiglie degli utenti della ristorazione scolastica, nell ottica di crescita culturale e di mantenimento di canali di comunicazione comprendenti momenti di convivialità. 12 eventi da ottobre 2014 ad aprile 2015 esclusivamente per le famiglie e i bambini frequentanti le scuole dell infanzia e primarie del Comune di Milano. Tutti gli eventi sono a titolo gratuito.

14 14 Dall orto alla tavola Progetto di educazione al gusto consapevole

15 15 Dall orto alla tavola Progetto di educazione al gusto consapevole

16 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015 Nell ambito delle manifestazioni in avvicinamento a Expo 2015, Milano Ristorazione, in collaborazione con il Comune di Milano e l Accademia di Belle Arti di Brera, ha proposto un attività didattica dal titolo Disegna la tua EXPO Dedicato alle scuole primarie e secondarie del Comune di Milano Le scuole partecipanti hanno realizzato dei murales nei refettori scolastici sul tema di Expo avvalendosi della collaborazione di tutor dell Accademia di Brera per la progettazione e realizzazione delle pitture. È stata un ottima occasione per tutti gli studenti di coniugare l educazione all immagine con l educazione alimentare. le scuole iscritte all iniziativa sono state in tutto 27, per un totale di 42 muri dipinti nei refettori scolastici.

17 17 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

18 18 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

19 19 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

20 20 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

21 21 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

22 22 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

23 23 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

24 24 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo 2015

25 Progetti di educazione al consumo: Disegna la tua Expo Il viaggio verso Expo continua

26 La Sostenibilità Ambientale di Milano Ristorazione 26 Progetti di educazione all ambiente per i bambini: La raccolta differenziata nei refettori: il bambino sparecchia e conferisce i rifiuti nei contenitori differenziati disponibili nei refettori (organico, plastica riciclabile, indifferenziato). Da settembre 2012 Eliminazione delle gastronorm in polipropilene a favore di quelle di acciaio: Riduzione quantitativi materiali plastici utilizzati delle stoviglie monouso

27 La Sostenibilità Ambientale di Milano Ristorazione 27 Da gennaio 2015 sostituzione delle stoviglie in plastica con stoviglie in materiale biodegradabile e compostabile nelle scuole primarie. 16 milioni di piatti di plastica in meno all anno con un risparmio in produzione di circa kg di plastica. Utilizzo in alcune scuole di detergenti a marchio Ecolabel Utilizzo di furgoni ecocompatibili per la veicolazione dei pasti e per la logistica distributiva delle derrate alimentari. Utilizzo di imballaggi primari e/o secondari conformi alle norme UNI specifiche in merito a compostabilità, biodegradabilità, riutilizzo.

28 Grazie per l attenzione

«Milano e la sfida delle politiche alimentari di una grande città»

«Milano e la sfida delle politiche alimentari di una grande città» «Food & City: il futuro smart delle politiche alimentari urbane» Convegno Bologna 22 ottobre 2014 «Milano e la sfida delle politiche alimentari di una grande città» Gabriella Iacono - Amministratore Unico

Dettagli

La gestione del pasto

La gestione del pasto La gestione del pasto La produzione, la composizione e lo smaltimento dell avanzo. Torino - 29 ottobre 2013 Gabriella Iacono Presidente Milano Ristorazione Chi è Milano Ristorazione Milano Ristorazione

Dettagli

Io non spreco il recupero comincia a scuola. Gabriella Iacono Tecnologa alimentare Amministratore Unico Milano Ristorazione Spa

Io non spreco il recupero comincia a scuola. Gabriella Iacono Tecnologa alimentare Amministratore Unico Milano Ristorazione Spa Io non spreco il recupero comincia a scuola Gabriella Iacono Tecnologa alimentare Amministratore Unico Milano Ristorazione Spa 2016 I numeri di Milano Ristorazione 2 Categoria di utenza N pasti serviti

Dettagli

Gestione e riduzione dei rifiuti, con un focus sulle stoviglie e sugli imballaggi. Clelia Lombardi Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino

Gestione e riduzione dei rifiuti, con un focus sulle stoviglie e sugli imballaggi. Clelia Lombardi Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino Gestione e riduzione dei rifiuti, con un focus sulle stoviglie e sugli imballaggi Clelia Lombardi Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino Obiettivo Possibili soluzioni eco-innovative Ridurre la

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI MENSA

REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI MENSA REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLE COMMISSIONI MENSA Art. 1 (Principi, finalità ed ambito di applicazione) 1. L Amministrazione comunale riconosce il valore

Dettagli

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica

Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Carta dei servizi camst ristorazione scolastica Camst. Il gusto di una bella storia. Camst è tra i più importanti gruppi di ristorazione in Italia ed è interamente costituito da capitale italiano. Nasce

Dettagli

Pensa che mensa scolastica!

Pensa che mensa scolastica! Pensa che mensa scolastica! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità La mensa che vorrei La mensa che vorrei è un progetto di educazione al diritto al cibo e a una mensa buona,

Dettagli

Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile

Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile Il ruolo delle mense scolastiche per la costruzione di una nuova democrazia del cibo giusto, buono e sostenibile LE CIFRE DELLO SPRECO ALIMENTARE 1/3 della produzione mondiale non raggiunge i nostri stomaci.

Dettagli

INFORMATIVA in merito ai servizi offerti da Milano Ristorazione A.S. 2014-2015

INFORMATIVA in merito ai servizi offerti da Milano Ristorazione A.S. 2014-2015 Milano, luglio 2014 INFORMATIVA in merito ai servizi offerti da Milano Ristorazione A.S. 2014-2015 L Associazione Italiana Celiachia (AIC) Lombardia ONLUS, da alcuni anni ha intrapreso contatti con i referenti

Dettagli

ALIMENTAZIONE E PREVENZIONE: LA RISTORAZIONE SCOLASTICA

ALIMENTAZIONE E PREVENZIONE: LA RISTORAZIONE SCOLASTICA CONVEGNO P.A.N. LA SALUTE VIEN DAL MARE GENOVA, 23.01. 09 ALIMENTAZIONE E PREVENZIONE: LA RISTORAZIONE SCOLASTICA AMINA CIAMPELLA TECNOLOGO ALIMENTARE STUDIO.CIAMPELLA@GMAIL.COM DALLA PARTE DELL ESPERTO

Dettagli

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA

Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA Educazione alla Sostenibilità a Tavola nella Scuola Progetto DAL PIATTO ALLA CIOTOLA, QUI NON SI BUTTA NULLA PREMESSA Le società moderne vivono in una situazione di sazietà e i dati relativi allo spreco

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA

LA FORMAZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA LA FORMAZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA A cura di Gisella Giovanetti LA REFEZIONE SCOLASTICA il 14 febbraio 1900 la giunta municipale di Pavia approvava all unanimità l istituzione della refezione scolastica,l

Dettagli

Il progetto Ma.Ri.Sa.

Il progetto Ma.Ri.Sa. Il progetto Ma.Ri.Sa. Alimentazione e stili di vita MAngio e RIsparmio in Salute: una collaborazione fra ASL 11, Comuni, Associazioni di volontariato per sviluppare comportamenti solidali nella comunità

Dettagli

Regolamento per la Commissione Mensa Comunale

Regolamento per la Commissione Mensa Comunale Regolamento per la Commissione Mensa Comunale Approvato con Deliberazione Consiliare n. 28 del 30 maggio 2015 1 ART. 1 COSTITUZIONE E COMPOSIZIONE La Commissione Mensa è composta da: a. un numero di rappresentanti

Dettagli

RIFIUTI ZERO NELLE SCUOLE DEL NAVILE. Commissioni Ambiente e Istruzione 16 Ottobre 2013

RIFIUTI ZERO NELLE SCUOLE DEL NAVILE. Commissioni Ambiente e Istruzione 16 Ottobre 2013 RIFIUTI ZERO NELLE SCUOLE DEL NAVILE Commissioni Ambiente e Istruzione 16 Ottobre 2013 1 IL PROGETTO SCUOLE PREMESSA IL LAVORO SVOLTO IN PRECEDENZA AL QUARTIERE NAVILE TIPO PUBBLICHE PRIVATE FANNO RACC.

Dettagli

LA PORZIONE E SERVITA SPUNTI PER SENSIBILIZZARE I GESTORI PUBBLICI E PRIVATI DELLA REFEZIONE SCOLASTICA, UTENTI E OPERATORI DELLE MENSE

LA PORZIONE E SERVITA SPUNTI PER SENSIBILIZZARE I GESTORI PUBBLICI E PRIVATI DELLA REFEZIONE SCOLASTICA, UTENTI E OPERATORI DELLE MENSE LA PORZIONE E SERVITA SPUNTI PER SENSIBILIZZARE I GESTORI PUBBLICI E PRIVATI DELLA REFEZIONE SCOLASTICA, UTENTI E OPERATORI DELLE MENSE Osserviamo cosa succede in una mensa scolastica Il menù della scuola

Dettagli

LE INNOVAZIONI AMBIENTALI NELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA. Dr. Filippo Valfré CITTA DI TORINO

LE INNOVAZIONI AMBIENTALI NELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA. Dr. Filippo Valfré CITTA DI TORINO LE INNOVAZIONI AMBIENTALI NELLA RISTORAZIONE SCOLASTICA Dr. Filippo Valfré CITTA DI TORINO Torino -19 novembre 2014 FOCUS sul SERVIZIO di RISTORAZIONE SCOLASTICA a TORINO 360 plessi scolastici (asili nido,

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE 2012 COMUNE DI PERO PREMESSA Negli ultimi anni il Comune di Pero ha consolidato la sua collaborazione con il Comune di Settimo Milanese sia nella gestione delle mense

Dettagli

COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA

COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA ART. 1 - Finalità COMUNE DI SEZZE ISTITUZIONE COMITATO MENSA SCOLASTICA MODALITA DI CONTROLLO REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune di Sezze gestisce la mensa scolastica della scuola dell infanzia. Il Comune

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Comune di Castellanza REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA Approvato con Deliberazione di C.C. n. 70 del 27/11/2003 I N D I C E ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE OBIETTIVI DELLA COMMISSIONE MENSA ARTICOLO 2 - COMPOSIZIONE

Dettagli

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza

Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Percorsi di educazione alimentare Il Progetto Oltrebampe Oltre bambini e prodotti agricoli di eccellenza Il progetto OltreBampè affrontando il tema dello sviluppo sostenibile intende promuovere la valorizzazione

Dettagli

L Azienda. quality In Mensa garantisce i suoi pasti

L Azienda. quality In Mensa garantisce i suoi pasti L Azienda In Mensa é un azienda specializzata a 360 nel campo della ristorazione collettiva, che si avvale di eccellenti collaboratori. L azienda garanti- sce elevata professionalità, massima sicurezza

Dettagli

MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA

MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA MODALITA FUNZIONAMENTO COMMISSIONE CONTROLLO MENSA SCOLASTICA ART.1 OBIETTIVI Il Comune di Montereale Valcellina istituisce una Commissione Consultiva per il controllo del servizio mensa, con l obiettivo

Dettagli

Laboratori di educazione alimentare in classe

Laboratori di educazione alimentare in classe Laboratori di educazione alimentare in classe La scuola che promuove salute Varese, 10 novembre 2010 Incontri nelle scuole presenza dell esperto in classe I cinque colori della salute Corretto stile di

Dettagli

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Progetto cofinanziato dall Unione Europea P.O. FESR Sardegna 2007-2013 Asse IV, Linea di Attività 4.1.2.d La Sardegna cresce con l Europa Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Provincia di Cagliari Vania

Dettagli

da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica

da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale Servizio Igiene della Nutrizione da spreco a opportunità la gestione degli avanzi nelle ristorazione scolastica

Dettagli

nutrizione, cibo, sicurezza alimentare e sostenibilità

nutrizione, cibo, sicurezza alimentare e sostenibilità MIUR - UFFICIO X AMBITO TERRITORIALE PER LA PROVINCIA DI AGRIGENTO Comitato Tecnico Educazione alla Salute ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.G. RONCALLI - BURGIO (AG) nutrizione, cibo, sicurezza alimentare

Dettagli

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 9 Rilevazione gradimento dell utenza: sistema controllo qualità mense scolastiche controllo del gradimento del prodotto finale. COMUNE

Dettagli

IL SISTEMA QUALITA' Sistema Qualità Sono obiettivi primari:

IL SISTEMA QUALITA' Sistema Qualità Sono obiettivi primari: IL SISTEMA QUALITA' Mangiare a scuola in maniera sana e corretta significa adottare un Sistema Qualità che offra a bambini e genitori tutte le garanzie di un alimentazione controllata ad ogni livello:

Dettagli

Alimentazione, Agricoltura, Sostenibilità nella Ristorazione Scolatica 16 novembre 2012 Azioni e Strategie messe in atto da POLICOOP volte e ridurre l Impatto Ambientale Quadro generale dello sviluppo

Dettagli

Scegli con gusto, gusta in salute. Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013

Scegli con gusto, gusta in salute. Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013 Scegli con gusto, gusta in salute Marina Fridel Marilena Durante Bologna 28 ottobre 2013 Scegli con gusto, gusta in salute Progetto di promozione della salute che si rivolge agli Istituti / Scuole Alberghiere

Dettagli

PREMESSE GENERALI. Direzione Politiche Educative Via di Francia 1 16149 GENOVA

PREMESSE GENERALI. Direzione Politiche Educative Via di Francia 1 16149 GENOVA Delibera n.33/2011 Carta dei Servizi della Ristorazione Scolastica Anno Scolastico 2011-2012 PREMESSE GENERALI Direzione Politiche Educative Via di Francia 1 16149 GENOVA Segreteria tel. 010 5577254-5577350

Dettagli

Il menù l ho fatto io

Il menù l ho fatto io Città di Torino Provincia di Torino Regione Piemonte DorS MIUR Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Camera di Commercio di Torino Laboratorio Chimico Camera di Commercio Torino ASL TO1 Dipartimento

Dettagli

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA

COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA COMUNE DI CERRO AL LAMBRO REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA ARTICOLO 1 Istituzione e finalità della Commissione mensa La Commissione Mensa Comunale (di seguito CMC) è una forma democratica di partecipazione

Dettagli

Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione

Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione ALLEGATO 1 Marchio regionale Ecofesta Criteri per l attribuzione In ogni anno si svolgono centinaia di iniziative come sagre, feste patronali, manifestazioni culturali e di valorizzazione del territorio,

Dettagli

llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa

llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa IO MANGIO A SCUOLA: IGIENE E SICUREZZA DEL CIBO 16 Settembre 2014 Via Bologna 148 TORINO llpunto di vista dei genitori e delle commissioni mensa Alessandra Rosso Facciamo le presentazioni... Mamma di 2

Dettagli

Cresce il menu che fa crescere. Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie

Cresce il menu che fa crescere. Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie Cresce il menu che fa crescere Un nuovo percorso per la ristorazione scolastica, una collaborazione sempre più stretta tra la scuola e le famiglie Cari genitori, sta per attivarsi una nuova fase sperimentale

Dettagli

Comune di Caselle Torinese Settore Servizi alla Persona MANUALE PER COMMISSIONI MENSA GUIDA PER I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE MENSA

Comune di Caselle Torinese Settore Servizi alla Persona MANUALE PER COMMISSIONI MENSA GUIDA PER I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE MENSA COS E LA COMMISSIONE MENSA Comune di Caselle Torinese Settore Servizi alla Persona MANUALE PER COMMISSIONI MENSA GUIDA PER I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE MENSA Per consentire un controllo più accurato

Dettagli

PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CUCINA APERTA. Per le scuole: Nido d Infanzia, Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria Funo e Argelato

PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CUCINA APERTA. Per le scuole: Nido d Infanzia, Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria Funo e Argelato Dussmann Service PROGETTO DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CUCINA APERTA Per le scuole: Nido d Infanzia, Scuola dell Infanzia, Scuola Primaria Funo e Argelato Comune di Argelato DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Dettagli

Acqua in brocca. Rifiuti e Acqua. Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010

Acqua in brocca. Rifiuti e Acqua. Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010 In collaborazione con: Acqua in brocca Impariamo a evitare gli sprechi e a bere la nostra acqua del rubinetto Le acque potabili di acquedotto Firenze, 22 Novembre 2010 Con l adesione dei Medici Pediatri

Dettagli

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi

Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il Servizio di Refezione Scolastica del Comune di Poggibonsi Il servizio di refezione scolastica del Comune di Poggibonsi è affidato all azienda di Ristorazione Cir- Food, Divisione Eudania. Per la preparazione

Dettagli

Obiettivi. Destinatari e Azioni

Obiettivi. Destinatari e Azioni PROGETTO NOVA SOLIDALE Insieme si può Obiettivi Il contesto socio economico evidenzia un impoverimento progressivo delle famiglie, in ragione della perdita della loro capacità di spesa per motivi differenti

Dettagli

MERCOLEDì 9 Settembre. (ulteriori dettagli logistici saranno forniti a ridosso dell'evento di formazione) Agenda

MERCOLEDì 9 Settembre. (ulteriori dettagli logistici saranno forniti a ridosso dell'evento di formazione) Agenda Alla cortese attenzione di tutti gli Istituti Comprensivi della Regione Marche Roma, 23 giugno 2015 Oggetto: Invito alla formazione a.s. 2015-2016 Gent.mi Presidi, con riferimento al progetto MaestraNatura

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA

CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA Comune di BRESCIA CUSTOMER SATISFACTION SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA DEL COMUNE DI BRESCIA Indagine condotta su bambini, ragazzi e genitori delle Scuole Primarie Maggio 2015 L indagine in forma

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa 1 Settore - Politiche Comunali e Gestione delle Risorse Denominazione progetto: Il gusto di stare insieme a.s. 2008/2009 tra frutta, verdura e tradizioni

Dettagli

MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Progetto di sana Alimentazione dell I.C Masaccio in collaborazione con il dott. Fiorini (coordinatore pediatri Valdarno) MANGIAR BENE E UN GIOCO DA RAGAZZI Nasce per

Dettagli

I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO

I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO I NUMERI DEL SISTEMA FOOD MILANO Produzione Superficie agricola nel Comune di Milano: 49,2% (8.948 ettari) nel 1955 21,9% ( 3.988 ettari) nel 1999 19% (3.448 ettari) nel 2012 Distretti agricoli: 1 distretto

Dettagli

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI

INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI INDICAZIONI PER LA VALUTAZIONE DEI CAPITOLATI D APPALTO PER LA RISTORAZIONE COLLETTIVA A SOSTEGNO DI MENÙ CORRETTI OTTOBRE 2011 1 PREMESSA Un alimentazione equilibrata e corretta, gradevole ed accettabile,

Dettagli

SERVIZIO DIRITTO ALLO STUDIO

SERVIZIO DIRITTO ALLO STUDIO COMUNE DI RAVENNA ISTITUZIONE ISTRUZIONE E INFANZIA SERVIZIO DIRITTO ALLO STUDIO SISTEMA DI MONITORAGGIO PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA PRESSO NIDI D'INFANZIA, SCUOLE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n.

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n. REGOLAMENTO COMUNALE PER LA COSTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE (C.M.) Approvato con Delibera C.C n. 13 del 11/02/2005 ART. 1 FUNZIONI La Commissione Mensa Comunale (d ora

Dettagli

LIFE+ WASTE-LESS IN CHIANTI: ATTUAZIONE E MONITORAGGIO DI UN PROGRAMMA INTEGRATO DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI

LIFE+ WASTE-LESS IN CHIANTI: ATTUAZIONE E MONITORAGGIO DI UN PROGRAMMA INTEGRATO DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI MENO RIFIUTI: ESPERIENZE A CONFRONTO LIFE+ WASTE-LESS IN CHIANTI: ATTUAZIONE E MONITORAGGIO DI UN PROGRAMMA INTEGRATO DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI Terra Futura, 21 maggio 2011 Firenze, Fortezza da Basso Sala

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE COMUNE DI CISANO BERGAMASCO PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 16 in data 07.09.2010 I N D I C E Art. 1 Finalità

Dettagli

Alla tua salute: scegli con gusto, gusta in salute. Aspetti metodologici del Programma

Alla tua salute: scegli con gusto, gusta in salute. Aspetti metodologici del Programma Alla tua salute: scegli con gusto, gusta in salute Aspetti metodologici del Programma Reggio Emilia. Luoghi di prevenzione, 25/9/2012 Sandra Bosi Responsabile Servizi di Promozione della Salute e Formazione

Dettagli

Presentazione servizio refezione scolastica. Fondazione Pietro Zarri Scuola dell infanzia paritaria di Castel Maggiore

Presentazione servizio refezione scolastica. Fondazione Pietro Zarri Scuola dell infanzia paritaria di Castel Maggiore Presentazione servizio refezione scolastica LaGhirlandinasrl Come la buona cucina di casa tua. Fondazione Pietro Zarri Scuola dell infanzia paritaria di Castel Maggiore A partire dal mese di marzo 2014

Dettagli

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO

ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO ORTO IN TAVOLA L ORTO SCOLASTICO COME SISTEMA DI APPRENDIMENTO Relatore: Rita Tieppo insegnante presso la scuola dell infanzia La Gabbianella di Moncalieri e formatore Slow Food per il progetto Orto in

Dettagli

LA PIETANZA NON AVANZA Gusta il giusto, dona il resto

LA PIETANZA NON AVANZA Gusta il giusto, dona il resto LA PIETANZA NON AVANZA Gusta il giusto, dona il resto Esperienza di recupero, a finisolidaristici, di pasti non distribuiti nelle mense scolastiche di Torino SINTESI DEL PROGETTO E DEI RISULTATI L. 155/2003

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA IC8 (Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 30/06/2015)

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA IC8 (Approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 30/06/2015) ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 VIA CA' SELVATICA,11-40123 BOLOGNA Tel 051333384 Fax 0516143898 Sito Web: http://www,ottovolante.org e-mail: comprensivo8@gmail.com boic85100g@istruzione.it REGOLAMENTO DELLA

Dettagli

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p.

SCHEDA FESTA. Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. SCHEDA FESTA Il sottoscritto in qualità di legale rappresentante dell Ente/Proloco/Associazione con sede in via n. C.A.P. codice fiscale p. IVA riguardo la seguente iniziativa organizzata sul territorio

Dettagli

COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA.

COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA. COMUNE DI LAURIANO (Provincia di Torino) CAP. 10020 REGOLAMENTO COMUNALE PER IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA. INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento Art. 2 Composizione e nomina Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 18 del 21/07/2010 1/7 TITOLO PRIMO SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA.. pag.3 Art. 1 - FINALITA' DEL SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PORDENONE REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA

COMUNE DI PORDENONE REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA COMUNE DI PORDENONE REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA Regolamento approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 31 del 15.04.2002 Testo entrato in vigore in data 29.05.2002 1 Art. 1 La Commissione

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA ART. 1 OGGETTO E FINALITA DEL SERVIZIO Il servizio di refezione scolastica è realizzato dal Comune nell ambito delle proprie competenze. Il servizio

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI 2010. Esperienza delle scuole in collaborazione con Consorzio Priula, Contarina spa, Consorzio Tv Tre

SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI 2010. Esperienza delle scuole in collaborazione con Consorzio Priula, Contarina spa, Consorzio Tv Tre SETTIMANA EUROPEA PER LA RIDUZIONE DEI RIFIUTI 2010 Esperienza delle scuole in collaborazione con Consorzio Priula, Contarina spa, Consorzio Tv Tre A SCUOLA DI RIDUZIONE Dal 20 al 28 novembre 2010 in tutta

Dettagli

COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE

COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE COMUNE DI PASSIRANO PROVINCIA DI BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE ED IL FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA SCOLASTICA COMUNALE Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 52 del 29.11.2010

Dettagli

SCUOLE DELL INFANZIA. Mini-guida dedicata ai genitori per. scoprire come funziona la scuola. dell infanzia

SCUOLE DELL INFANZIA. Mini-guida dedicata ai genitori per. scoprire come funziona la scuola. dell infanzia ISTITUTO COMPRENSIVO DI VERDELLINO SCUOLE DELL INFANZIA Mini-guida dedicata ai genitori per scoprire come funziona la scuola dell infanzia VADO ALLA SCUOLA DELL INFANZIA! La scuola dell infanzia si propone

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA CITTA DI TRAVAGLIATO (Provincia di Brescia) REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1 GRADO (Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

Varese 0 20-22 settembre 2013. organizzato da in collaborazione con e con il patrocinio di

Varese 0 20-22 settembre 2013. organizzato da in collaborazione con e con il patrocinio di Varese 0 20-22 settembre 2013 organizzato da in collaborazione con e con il patrocinio di Chi siamo Cresci con gusto è un associazione culturale nata nel 2010 per sviluppare progetti di didattica e di

Dettagli

Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015

Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015 e di Prato temurlo xpo 2015 Scuola Food Concorso Didattico per le Scuole Paritarie Istituto Comprensivo Serve di Maria verso EXPO 2015 di Prato di Prato Frutta e verdura in grandi quantità. Un po di pasta

Dettagli

ART. 2 COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE...2 ART. 3 PRESIDENZA E MODALITA DI CONVOCAZIONE...3

ART. 2 COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE...2 ART. 3 PRESIDENZA E MODALITA DI CONVOCAZIONE...3 REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE PER IL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA E SOCIALE INDICE SOMMARIO: ART. 1 FINALITA...2 ART. 2 COMPOSIZIONE DELLA COMMISSIONE MENSA COMUNALE...2 ART. 3 PRESIDENZA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA C O M U N E D I P A D R I A (Provincia di Sassari) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA 1 TITOLO I MENSA SCOLASTICA Art. 1 Finalità La mensa scolastica è un servizio a domanda individuale

Dettagli

ECOFESTE 2012 ECOFESTE

ECOFESTE 2012 ECOFESTE REGIONE LIGURIA - DIPARTIMENTO AMBIENTE PROVINCIA DI SAVONA SETTORE TUTELA DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE ECOFESTE 2012 ECOFESTE ITER QUALIFICAZIONE QUALIFICAZIONE ECOFESTE ECOFESTA è un modo ecologico

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) Contributi in materia di Diritto allo Studio. della Regione Puglia

SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) Contributi in materia di Diritto allo Studio. della Regione Puglia SCUOLA PRIMARIA PARITARIA ISTITUTO SACRO CUORE BITONTO (BA) della Regione Puglia (L.R. 42/80 art. 10 Legge n. 241 del 7/8/1990 art.12) Fiabe per educare Anno scolastico 2010/2011 DESCRIZIONE DETTAGLIATA

Dettagli

La Scuola dell Infanzia Vanzo ha come finalità primaria la formazione integrale del bambino nella sua individualità, originalità

La Scuola dell Infanzia Vanzo ha come finalità primaria la formazione integrale del bambino nella sua individualità, originalità La Scuola dell Infanzia Vanzo è una scuola libera e cattolica. L appartenenza ecclesiale della Scuola e l ispirazione valoriale cristiana a cui essa fa riferimento, favoriscono l introduzione del bambino

Dettagli

QUALE CORNICE PER L EDUCAZIONE ALIMENTARE A SCUOLA

QUALE CORNICE PER L EDUCAZIONE ALIMENTARE A SCUOLA QUALE CORNICE PER L EDUCAZIONE ALIMENTARE A SCUOLA Seminario di lavoro Thinking Table 2 -Ripensare insieme - la ristorazione scolastica 12 novembre 2012 Centro Incontri Regione Piemonte, c.so Stati Uniti

Dettagli

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto

A SCUOLA CON GUSTO. Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto A SCUOLA CON GUSTO Progetto di educazione alimentare, sensoriale e del gusto Il progetto A SCUOLA CON GUSTO Il progetto A SCUOLA CON GUSTO, giunto oggi alla quarta edizione, mira ad avvicinare adulti e

Dettagli

REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA. Dipartimento Cultura e Politiche Sociali febbraio 2014

REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA. Dipartimento Cultura e Politiche Sociali febbraio 2014 REGOLAMENTO COMMISSIONE MENSA Dipartimento Cultura e Politiche Sociali febbraio 2014 PREMESSA La Commissione Mensa (C.M.) è un organo operativo volontario legittimamente riconosciuto, previsto sia dalle

Dettagli

GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona

GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona GESTIONE GOVERNATIVA FUNIVIE SAVONA - SAN GIUSEPPE Provincia di Savona CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MENSA AZIENDALE ART. 1 - OGGETTO DEL CONTRATTO Servizio a favore dei Dipendenti della Gestione

Dettagli

PROCEDURA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA IN AUTOGESTIONE PERIODO 1.9.2013/30.06.2017

PROCEDURA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA IN AUTOGESTIONE PERIODO 1.9.2013/30.06.2017 PROCEDURA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA IN AUTOGESTIONE PERIODO 1.9.2013/30.06.2017 Criteri di valutazione delle offerte Allegato n. 12 al Capitolato Speciale d Appalto Indice

Dettagli

Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità e i comportamenti a rischio nei bambini in Liguria

Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità e i comportamenti a rischio nei bambini in Liguria Stili di vita e stato ponderale dei bambini italiani: i risultati della IV raccolta dati di Okkio alla Salute Roma 21 Gennaio 2015 Esperienze locali di promozione della salute per contrastare l obesità

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia

Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia Sperimentazione azioni di prevenzione dei rifiuti a Brescia Compostaggio domestico Pannolini riutilizzabili per bambini Spesa in cassetta Criteri costi - benefici Paola Amadei consulente Aprica/a2a 25

Dettagli

Mangiare è una necessità. Mangiare intelligentemente è un arte ( Francois VI Duca di Rochefaucauld )

Mangiare è una necessità. Mangiare intelligentemente è un arte ( Francois VI Duca di Rochefaucauld ) Il progetto educativo di quest anno accompagna i bambini in un viaggio nel mondo dell alimentazione legato all esperienza quotidiana e alla scoperta di nuovi sapori. Una corretta alimentazione è di primaria

Dettagli

DEI SERVIZI EDIZIONE MARZO

DEI SERVIZI EDIZIONE MARZO CALENZANO COMUNE S.R.L. Società unipersonale del Comune di Calenzano CARTA DEI SERVIZI EDIZIONE MARZO 2015... Indice Cos è la Carta dei Servizi Gestore Presentazione del servizio Principi fondamentali

Dettagli

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA

REGOLAMENTO DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA REGOLAMENTO DI ACCESSO AL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA TITOLO I DISCIPLINA DEL SERVIZIO ART. 1 FINALITA 1. Le competenze in materia di ristorazione scolastica so state attribuite ai Comuni dalla

Dettagli

I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA

I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA I CONTROLLI SULLA QUALITA DELLA REFEZIONE SCOLASTICA Oltre ai controlli già stabiliti dalla Legge rispetto alla normativa igienico sanitaria, le proposte per un controllo sui pasti della refezione scolastica

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO. Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali SAMARITANO

COMUNE DI BRUSAPORTO. Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali SAMARITANO COMUNE DI BRUSAPORTO Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali BUON SAMARITANO IL CONTESTO EXPO 2015 Nutrire il Pianeta. Energia per la vita rappresenta l occasione per riflettere e confrontarsi

Dettagli

stili alimentari più consapevoli a partire dalla mensa scolastica.

stili alimentari più consapevoli a partire dalla mensa scolastica. Comune di Viareggio Settore Pubblica Istruzione Carta del Servizio Ristorazione Scolastica P. A. T. Piramide Alimentare Toscana Presentiamo nelle pagine che seguono la Carta del Servizio di ristorazione

Dettagli

R E G O L A M E N T O

R E G O L A M E N T O SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA RISTORAZIONE SCOLASTICA R E G O L A M E N T O REGOLAMENTO RISTORAZIONE SCOLASTICA - DALL ANNO SCOLASTICO 2013/2014 1 PREMESSA L ambiente scolastico, in quanto comunità

Dettagli

buono, pulito e giusto.

buono, pulito e giusto. Terra Madre è stata ideata da Slow Food nel 2004 per dare voce e visibilità ai piccoli produttori di cibo e per farli dialogare con i cuochi, gli accademici, i giovani e i consumatori, con l obiettivo

Dettagli

Padova 07/05/2014 Alberta Grassetto coordinatrice servizi educativi

Padova 07/05/2014 Alberta Grassetto coordinatrice servizi educativi Padova 07/05/2014 Alberta Grassetto coordinatrice servizi educativi IL METODO MONTESSORI IN MENSA. ESPERIENZE ATTIVE NELLE SCUOLE RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI: LE RICETTE DI MARIA MONTESSORI CENT ANNI DOPO

Dettagli

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto L alimentazione esprime abitudini, usi e costumi dell individuo e risponde non solo alle esigenze fisiche, ma anche a quelle psichiche e della vita di relazione ed è in grado di fornire, accanto all esperienza

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Arturo Prever

Istituto di Istruzione Superiore Arturo Prever Istituto di Istruzione Superiore Arturo Prever Sede Alberghiero: Via Carlo Merlo n. 2-10064 Pinerolo (TO) (TO) TEL. 0121.72402 FAX. 0121.322043 Sede coordinata Ag rario Viale Europa, 28-10060 Osasco (To)

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA BASSANO - ASIAGO

SCUOLA DELL INFANZIA BASSANO - ASIAGO PROPOSTE DI EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE SCUOLA DELL INFANZIA Anno scolastico 2015/2016 BASSANO - ASIAGO I Dirigenti e i Docenti che condividessero i programmi di seguito riportati, in coerenza

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Comune di Saletto Provincia di Padova --==ooooo== ==ooooo==-- REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 29 del 03/08/2009 TITOLO I ISTITUZIONE DEL

Dettagli

Il progetto orto-buono

Il progetto orto-buono Il progetto orto-buono Nel nostro plesso abbiamo attuato ormai da anni un progetto per l inclusione che ha il suo perno nell allestimento di un orto nel cortile della scuola. In occasione dell Expo 2015

Dettagli

La scuola si presenta

La scuola si presenta La scuola si presenta La Scuola Infanzia Peter Pan si trova in via Sertoli a Molassana,( bus n.12-13-14-capolinea n 48) in un ampio complesso di edilizia popolare recentemente ristrutturato(2010). Davanti

Dettagli

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA COMUNE DI MONTICELLI D ONGINA REGOLAMENTO COMUNALE DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 31 del 29/11/2013 Indice Art. 1. Oggetto e finalità del servizio

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE COMUNE DI SANTA TERESA GALLURA SOLARIA Società Cooperativa UFFICIO PUBBLICA ISTRUZIONE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Premessa L alimentazione ha assunto nella società in cui viviamo oggi un ruolo fondamentale

Dettagli

Nella prima fase del progetto sono stati realizzati dei questionari inviati ai principali comuni

Nella prima fase del progetto sono stati realizzati dei questionari inviati ai principali comuni METODOLOGIA: Nella prima fase del progetto sono stati realizzati dei questionari inviati ai principali comuni dell Umbria, ai presidenti dei comitati mensa o associazione dei genitori del Comune di Perugia

Dettagli