Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre"

Transcript

1 Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Da presentare in duplice copia: una in bollo da 14,62 per l Ufficio Protocollo del Comune Via Santuario, 6 l altra in carta semplice ( per ricevuta) per il richiedente. COMUNE DI ORNAGO VIA SANTUARIO, ORNAGO (MB) Servizio Commercio MARCA DA BOLLO 14,62 Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero Codice Fiscale Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel. cell. Fax Titolare della impresa individuale Legale rappresentante della Società altro (specificare) C.Fisc P.IVA Denominazione o Ragione Sociale con sede legale ovvero [ ] amministrativa nel Comune di (Prov. ) Via/P.zza n. CAP Tel. Fax Iscritta al Registro Imprese della C.C.I.A.A. di al n. in data Pagina 1 di 5

2 CHIEDE ai sensi dell art. 74 della L.R. Lombardia. n. 33 del 30/12/2009 e dell art. 32 R.R. n. 6 del 09/09/2004 il rilascio dell autorizzazione. iniziale per l esercizio di attività funebre per i locali ubicati in via/p.za con ingresso in via/p.za avente una superficie complessiva di mq. sub ingresso per l esercizio di attività funebre per i locali ubicati in via/p.za già proprietà di avente una superficie complessiva di mq. Valendosi della facoltà prevista dall art. 47 del D.P.R. n. 445 del , consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni non veritiere di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 dello stesso e dall art. 483 del Codice Penale, DICHIARA 1) Di avere disponibilità dei sopraccitati locali a titolo di: proprietà affitto comodato altro (specificare) 2) Che gli stessi rispettano le vigenti norme, disposizioni, prescrizioni, autorizzazioni in materia edilizia, urbanistica, di prevenzione incendi, di sicurezza, di inquinamento acustico, di destinazione d'uso dei locali e degli edifici, nonché i regolamenti locali di polizia urbana e annonaria. 3) La sussistenza dei requisiti morali,professionali e oggettivi come evidenziato dalle pagine seguenti. REQUISITI MORALI Io sottoscritta/o, a conoscenza del fatto che: 1) l art. 32, comma 8, del regolamento regionale della Lombardia n. 6/2004 stabilisce che l attività funebre non può essere esercitata quando il titolare o i legali rappresentanti, o il direttore tecnico o il personale addetto alla trattazione degli affari relativi all attività funebre medesima abbiano riportato: a) condanna definitiva per il reato di cui all art. 513-bis del codice penale (illecita concorrenza con minaccia o violenza); b) condanna definitiva per reati non colposi, a pena detentiva superiore a due anni; c) condanna definitiva per reati contro la fede pubblica, contro la pubblica amministrazione e contro il patrimonio; Pagina 2 di 5

3 d) condanna alla pena accessoria dell interdizione dall esercizio di una professione o di un arte o dell interdizione dagli uffici direttivi delle imprese, salvo quando sia intervenuta la riabilitazione; e) contravvenzioni accertate per violazioni di norme in materia di lavoro, di previdenza, di assicurazioni obbligatorie contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, di prevenzione della sicurezza nei luoghi di lavoro, non conciliabili in via amministrativa; fatte salve le condizioni ostative al rilascio dell autorizzazione prescritte dalla normativa nazionale vigente; 2) in relazione al fatto che l autorizzazione per l esercizio dell attività funebre è comprensiva dell autorizzazione per l esercizio del commercio e che, a norma dell art. 5 del decreto legislativo , n. 114, lo svolgimento di tale attività è precluso salvo che abbiano ottenuto la riabilitazione: a) a coloro che hanno riportato una condanna, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo, per il quale è prevista una pena detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena superiore al minimo edittale; b) a coloro che hanno riportato una condanna a pena detentiva, accertata con sentenza passata in giudicato, per uno dei delitti di cui al titolo II e VIII del libro II del codice penale, ovvero di ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta, bancarotta fraudolenta, usura, sequestro di persona a scopo di estorsione, rapina; c) a coloro che hanno riportato due o più condanne a pena detentiva o a pena pecuniaria, nel quinquennio precedente all inizio dell attività, accertate con sentenza passata in giudicato, per uno dei delitti previsti dagli articoli 442, 444, 513, 513-bis, 515, 516 e 517 del codice penale, o per delitti di frode nella preparazione o nel commercio degli alimenti, previsti da leggi speciali; d) a coloro che sono sottoposti ad una delle misure di prevenzione di cui alla legge , n. 1423, o nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge , n. 575, ovvero siano stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza. per la durata di cinque anni decorrenti dal giorno in cui la pena è stata scontata o si sia in altro modo estinta, ovvero, qualora sia stata concessa la sospensione condizionale della pena, dal giorno del passaggio in giudicato della sentenza. 3) in relazione al fatto che l autorizzazione per l esercizio dell attività funebre è comprensiva dell autorizzazione per l esercizio di agenzia d affari e che, a norma dell art. 11 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (r.d. n. 773/1931), lo svolgimento di tale attività è precluso: a) a chi ha riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni per delitto non colposo e non ha ottenuto la riabilitazione; b) a chi è sottoposto all ammonizione o a misura di sicurezza personale o è stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza; dichiaro di non trovarmi in alcuna delle predette condizioni. Io sottoscritta/o dichiaro inoltre di essere a diretta conoscenza che nessuna delle predette condizioni ostative sussiste nei confronti dei rappresentanti legali, o dei direttori tecnici o delle altre persone incaricate della trattazione degli affari che qui di seguito ho elencato, indicandone cognome e nome, codice fiscale e incarico rivestito: Cognome e Nome Codice Fiscale Incarico Pagina 3 di 5

4 REQUISITI PROFESSIONALI Io sottoscritta/o, a conoscenza del fatto che l art. 32, comma 2, lettera d) del regolamento regionale della Lombardia n. 6/2004 stabilisce che l autorizzazione per l attività funebre è subordinata, tra l altro, alla presenza di un direttore tecnico, dotato di poteri direttivi e responsabile dell attività funebre, in particolare dello svolgimento delle pratiche amministrative e trattazione degli affari, in possesso dei requisiti formativi di cui al comma 6 dell articolo medesimo, dichiaro che tale incarico è stato affidato a: Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza italiana ovvero Codice Fiscale Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel. cell. Fax in possesso dei relativi requisiti formativi, con esperienza di direttore tecnico nel settore superiore a cinque anni [NB: QUESTO REQUISITO PUÒ ESSERE FATTO VALERE SOLO FINO AL 10 FEBBRAIO 2010, TERMINE ENTRO IL QUALE IL DIRETTORE DEVE SEGUIRE UN CORSO DIAGGIORNAMENTO DEGLI ASPETTI TEORICI], come risulta dalla documentazione allegata alla presente domanda di autorizzazione. REQUISITI OGGETTIVI Io sottoscritta/o, a conoscenza del fatto che l art. 32, comma 2, lettere a), b), c) ed e) del regolamento regionale della Lombardia n. 6/2004 stabilisce che l autorizzazione per l attività funebre è subordinata al possessi di particolari requisiti, dichiaro che: 1) la sede commerciale indicata nella presente domanda è idonea al conferimento degli incarichi per il disbrigo delle pratiche amministrative, alle operazioni di vendita di casse e articoli funebri in genere e ad ogni altra attività connessa al funerale; 2) l impresa dispone di n. auto funebri, conformi alle prescrizioni del regolamento regionale, le cui carte di circolazione sono allegate in fotocopia alla presente domanda di autorizzazione; Pagina 4 di 5

5 3) l impresa dispone di una adeguata autorimessa, ubicata in (indicare Comune ed indirizzo) e provvista dei mezzi per la pulizia e la sanificazione della auto funebri; 4) l impresa ha alle proprie dipendenze n. [NB: ALMENO 4] operatori funebri o necrofori, con contratto di lavoro subordinato, qui di seguito elencati, e in possesso dei prescritti requisiti formativi, come risulta dalla documentazione allegata alla presente domanda di aut: Cognome e Nome Codice Fiscale Requisito Formativo* * indicare CORSO e allegare in fotocopia il relativo attestato, se il dipendente ha seguito un corso formativo di cui all art. 32, comma 6, del regolamento regionale ovvero ESPERIENZA, se il dipendente A completamento della presente richiesta infine e allego la seguente documentazione: - n. 1 fotocopia (fronte e retro) di un documento d identità; - copia degli attestati relativi al possesso dei requisiti formativi del direttore tecnico e/o degli operatori mortuari o necrofori; - copia dei documenti attestanti l esperienza professionale del direttore tecnico e/o degli operatori mortuari o necrofori; - fotocopie della carta di circolazione delle auto funebri; - marca da bollo da 14,62 oltre quella applicata alla presente domanda; - Copia bonifico bancario di euro 25,00 a favore di Comune di Ornago Tesoreria Comunale IBAN IT07 O Causale: Attività Funebre Spese Istruttoria. [SPECIFICARE] Data: Firma: Pagina 5 di 5

Autorizzazione all'esercizio dell'attività di trasporto funebre.

Autorizzazione all'esercizio dell'attività di trasporto funebre. MOD. AUT. TRA. FUN. Bollo 14,62 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di P I S T I C C I 0 7 7 0 2 0 Il sottoscritto Data di nascita Cittadinanza Sesso M in qualità di: titolare dell'omonima impresa individuale

Dettagli

MUNICIPIO ROMA. U.O.A Via 00.. Roma

MUNICIPIO ROMA. U.O.A Via 00.. Roma MUNICIPIO ROMA. U.O.A Via 00.. Roma OGGETTO: Domanda di voltura dell autorizzazione amministrativa all attività di vendita di quotidiani e periodici, ai sensi dell art. 20 della deliberazione del Commissario

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1130 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE

SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE SUAP DELLE VALLI SPORTELLO UNICO ATTIVITÀ PRODUTTIVE PRESSO LA COMUNITÀ MONTANA VALLE SUSA E VAL SANGONE S.C.I.A - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ AGENZIA D AFFARI DISBRIGO PRATICHE FUNEBRI

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E/O BEVANDE IN CIRCOLI PRIVATI ADERENTI AD ENTI CON FINALITA ASSISTENZIALI E GESTITA DIRETTAMENTE DAI SOCI (ART 2 D.P.R. 4/4/2001 n. 235 ART. 19 L. 241/90) [ ] Dichiarazione

Dettagli

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto/a nato/a a il di nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI Dichiarazione di Inizio Attività DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NON SOGGETTO A PROGRAMMAZIONE Art. 4 comma 5 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD. COM 2 COMPILARE IN STAMPATELLO REGIONE PIEMONTE ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE BOLLO AL COMUNE DI * _ _ _ _ _ _ Ai sensi del d. lgs.

Dettagli

Imposta di bollo. Il sottoscritto

Imposta di bollo. Il sottoscritto AL COMUNE di CAMPODENNO Imposta di bollo OGGETTO: Domanda autorizzazione per esercizio di somministrazione temporaneo di alimenti e bevande di cui all art. 14 della L.P. 9/2000 e autorizzazione sanitaria.

Dettagli

AL COMUNE DI GASSINO TORINESE cod. istat 001112 Ai sensi del d. lgs. 31/03/1998 N.114 (art. 18 e 26 comma 5)

AL COMUNE DI GASSINO TORINESE cod. istat 001112 Ai sensi del d. lgs. 31/03/1998 N.114 (art. 18 e 26 comma 5) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE S.C.I.A. (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) Art. 19 L. 07.08.1990, n. 241 e ss.mm.

Dettagli

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa)

Il sottoscritto nato a il nazionalità residente a Via Codice fiscale Tel. (barrare la casella che interessa) ALLO SPORTELLO UNICO DEL COMUNE DI marca da bollo Domanda di AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA ALL APERTURA DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Art. 7 comma 1 Legge Regionale n. 14 del 26.7.2003

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136/quater Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo

Dettagli

C H I E D E. il rilascio dell autorizzazione amministrativa per l esercizio del commercio su aree pubbliche:

C H I E D E. il rilascio dell autorizzazione amministrativa per l esercizio del commercio su aree pubbliche: Marca da bollo AL COMUNE DI CACCAMO IV Area -Attività Produttive Largo Pietro Spica 90012 Caccamo R I C H I E S T A A U T O R I Z Z A Z I O N E A M M I N I S T R A T I V A P E R I L C O M M E R C I O S

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE CHIEDE MARCA MOD. 1/AUT DA BOLLO 14,62 Al Comune di Vico del Gargano RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Il/La sottoscritto/a nat il a e residente

Dettagli

AL COMUNE DI BIELLA Via Tripoli, 48 13900 BIELLA

AL COMUNE DI BIELLA Via Tripoli, 48 13900 BIELLA Marca da bollo AL COMUNE DI BIELLA Via Tripoli, 48 13900 BIELLA OGGETTO: Richiesta autorizzazione commercio su aree pubbliche Il sottoscritto. FA DOMANDA per il rilascio di autorizzazione per commercio

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Servizio Attività Economiche e di Servizio SUAP Pianificazione Commerciale DIREZIONE COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non

Dettagli

COMUNE DI GIARRE 1 Area - Attività Produttive (da inviare tramite lettera raccomandata)

COMUNE DI GIARRE 1 Area - Attività Produttive (da inviare tramite lettera raccomandata) Spazio per il protocollo del Comune di Giarre AVVERTENZA Compilare con la massima cura ed attenzione il presente modulo consegnandolo al protocollo del Comune di Giarre unitamente a tutti gli allegati

Dettagli

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34 TIMBRO PROTOCOLLO MODULO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (SUBINGRESSO NUOVA APERTURA (di cui art. 4 comma 5^ L.R. 14/2003) - CESSAZIONE VARIAZIONI

Dettagli

Al Comune di Monte San Savino (Arezzo)

Al Comune di Monte San Savino (Arezzo) al SUAP del Comune competente Da inoltrare utilizzando il Portale Regionale accessibile dal sito web del Comune - SUAP OLINE Forme speciali di vendita al dettaglio PER CORRISPONDENZA,TELEVISIONE ED ALTRI

Dettagli

98 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21)

98 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21) 98 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21) COM 9 (Spazio per l ufficio) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA,

Dettagli

AL COMUNE DI BOVA MARINA (RC) Settore AMMII{ISTRATIVO - Ufficio Commercio 89035 BOVA MARII\A (RC) Marca da bollo da. 16,00

AL COMUNE DI BOVA MARINA (RC) Settore AMMII{ISTRATIVO - Ufficio Commercio 89035 BOVA MARII\A (RC) Marca da bollo da. 16,00 SCHE}ÍA DI DO}IANDA DT CONCESSIONE POSTEGGIO E DI PEI,ATIVA AUTORIZZAZIONE AL COMUNE DI BOVA MARINA (RC) Settore AMMII{ISTRATIVO - Ufficio Commercio 89035 BOVA MARII\A (RC) Marca da bollo da. 16,00 OGGETTO:

Dettagli

108 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21)

108 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21) 108 Prelevato dal sito http://gurs.pa.cnr.it/gurs Suppl. ord. alla G.U.R.S. (P. I) n. 41 del 17-8-2001 (n. 21) COM 10 (Spazio per l ufficio) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PRESSO IL DOMICILIO

Dettagli

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini

COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini COMUNE DI ISCHITELLA Provincia di Foggia Sportello Unico per le Imprese e i Cittadini SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO DI ATTIVITÀ (S.C.I.A.) precedentemente soggetta a Licenza di Pubblica Sicurezza

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1

(PROVINCIA DI ROMA) Il sottoscritto (Cognome e nome) prov. il e residente a CAP _ prov. in Via / P.zza n. C.F. cittadinanza 1 CITTÀ DI ARTENA (PROVINCIA DI ROMA) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Artena SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TRASFERIMENTO

Dettagli

MODULO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ALBERGHI RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (L.R. 16 del 28/7/04 - L. 135/01)

MODULO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ALBERGHI RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (L.R. 16 del 28/7/04 - L. 135/01) TIMBRO PROTOCOLLO MODULO PER RICHIESTA AUTORIZZAZIONE ALBERGHI RESIDENZE TURISTICO ALBERGHIERE (L.R. 16 del 28/7/04 - L. 135/01) Marca da bollo Al Sig. SINDACO Del Comune di Riccione Via Vittorio Emanuele

Dettagli

Impresa Funebre Segnalazione certificata di inizio attività per ADEGUAMENTO ATTIVITÀ AI SENSI DELL ART. 2 COMMA 4 DEL DPGR 8 AGOSTO 2012 N.

Impresa Funebre Segnalazione certificata di inizio attività per ADEGUAMENTO ATTIVITÀ AI SENSI DELL ART. 2 COMMA 4 DEL DPGR 8 AGOSTO 2012 N. Allo SUAP della Comunità Montana del Pinerolese Impresa Funebre Segnalazione certificata di inizio attività per ADEGUAMENTO ATTIVITÀ AI SENSI DELL ART. 2 COMMA 4 DEL DPGR 8 AGOSTO 2012 N. 7/R Al Signor

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO Nomina del delegato/preposto institore alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande Al COMUNE DI 33050 POZZUOLO DEL FRIULI Via settembre, 31 Ai sensi della

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA (ai sensi dell art. 115 T.U.LL.P.S., dell art, 19 l. n. 241/1990 e dell

Dettagli

AREA VIVIBILITÀ URBANA Sportello per le Imprese P.zza Liber Paradisus 10, Torre A Piano 5 40129 Bologna Tel. 051.2194082 051.2194013 Fax 051.

AREA VIVIBILITÀ URBANA Sportello per le Imprese P.zza Liber Paradisus 10, Torre A Piano 5 40129 Bologna Tel. 051.2194082 051.2194013 Fax 051. MOD. COM 6 BIS copia per il Comune AREA VIVIBILITÀ URBANA Sportello per le Imprese P.zza Liber Paradisus 10, Torre A Piano 5 40129 Bologna Tel. 051.2194082 051.2194013 Fax 051.2194870 FORME SPECIALI DI

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012

DICHIARAZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ZIONE DI ADEGUAMENTO IMPRESA ESERCENTE ATTIVITÁ FUNEBRE GIÁ IN ATTIVITÁ ALLA DATA DEL 10.08.2012 ai sensi dell art. 2, comma 4, del Regolamento regionale in materia di attività funebre e di servizi necroscopici

Dettagli

SCHEDA 1/ AGF. A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia

SCHEDA 1/ AGF. A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia A INDIVIDUAZIONE DEL PROCEDIMENTO Codice Nome del procedimento Tipologia Mod. 3AGF Agenzia funebre [1] inizio attività POLIZIA AMMINISTRATIVA B CHI E INTERESSATO l impresa, comunque organizzata, che si

Dettagli

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel.

S.U.A.P. Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Residenza: Comune di CAP (Prov. ) Via/P.zza n. Tel. Data di avvio del Procedimento PROTOCOLLO Responsabile del procedimento COMUNE DI MODICA Prov. di Ragusa Sportello Unico Attività Produttive S.U.A.P. Numero di pratica SUAP Sportello Unico Attività Produttive

Dettagli

Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014

Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014 Modulo E7.02 Mod.COM_38_scia_vend corrispondenza vers. 01 del 29/10/2014 Allo Sportello Unico Attività Produttive del Comune di SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITÀ (ai sensi del D.L. 78/10 convertito

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005)

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005) Marca da Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DELLA SPEZIA UFFICIO TRASPORTI Via V. Veneto, n 2 19100 LA SPEZIA tel.0187-742217 fax. 0187-742359 DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER

Dettagli

Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina

Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina Allo Sportello Unico per le Attività Produttive dell'unione della Romagna Faentina In carta semplice Unione della Romagna Faentina Tit. Cl. Fascicolo Data Prot. Gen. Presentata all'ufficio di........ in

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE RICHIESTA AUTORIZZAZIONE AMMINISTRATIVA PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE AL SINDACO DEL COMUNE DI ACQUAPENDENTE Piazza G. Fabrizio, 17 01021 ACQUAPENDENTE

Dettagli

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita

luogo di nascita provincia o stato estero di nascita data di nascita spazio per il protocollo E 14 AL COMUNE DI: Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) per subentro Articoli 19 della legge 7 agosto 1990, n.241, 14, comma 11 e 15, comma 7 della legge regionale

Dettagli

Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione:

Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione: SCHEDA 6CF Commercio con mezzi di comunicazione (TV e internet) 1) Quando si deve fare? Quando si intende attivare il commercio mediante l uso di mezzi di comunicazione: Vendita con mezzi di comunicazione

Dettagli

SEZIONE A - APERTURA NUOVO ESECIZIO. Via,viale,piazza,ecc. n. CAP _/_/_/_/_. Alimentare. Non alimentare. Generi di monopolio Farmacie Carburanti mq.

SEZIONE A - APERTURA NUOVO ESECIZIO. Via,viale,piazza,ecc. n. CAP _/_/_/_/_. Alimentare. Non alimentare. Generi di monopolio Farmacie Carburanti mq. Si prega di scrivere a stampatello AL COMUNE DI CATANIA VI DIREZIONE Attività Produttive e Sviluppo Economico Viale Andrea Doria n. 55 95100 Catania ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ AREA GESTIONE DEL TERRITORIO

COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ AREA GESTIONE DEL TERRITORIO Sportello Unico delle Attività Produttive COMUNE DI POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara 3^ AREA GESTIONE DEL TERRITORIO Prot n. 3174 BANDO COMUNALE PER ASSEGNAZIONE POSTEGGI ISOLATI NELLE FRAZIONI DI

Dettagli

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata

al Comune di ***** Basilicata Sportello di ***** Basilicata Pratica N PROCEDIMENTO AUTOMATIZZATO (artt 5 e 6 del dpr n 160/2010) SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ - SCIA (art 19, della l n 241/1990 e sm) Protocollo Generale al Comune di ***** Basilicata

Dettagli

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA)

CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Rep.n / Quietanza n del (Diritti d istruttoria) Protocollo Generale del Comune AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino (Modello

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1136 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari per disbrigo pratiche

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE MOD.COM 4 SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO.. Via - 00..Roma Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 16 e 26

Dettagli

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO

RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO RICHIESTA AUTORIZZAZIONE PER INSTALLAZIONE GIOCO LECITO IN LOCALE APERTO AL PUBBLICO Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Genova Via di Francia 1 Genova IL MODELLO DEBITAMENTE COMPILATO E

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio

Forme speciali di vendita al dettaglio MOD.COM. 6 - scia Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA/COMUNICAZIONE Al Comune di SANREMO Ai sensi dell

Dettagli

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n.

Residente/con sede in via/piazza n. In via/piazza n. CAP. Titolare dell'omonima ditta individuale Con sede nel Comune di via/piazza n. pag. 1 di 4 Modulistica unificata SPAZIO RISERVATO AL COMUNE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE, COMMERCIO ELETTRONICO O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO COMUNICAZIONE (COM 9 - D.A. 8/5/2001)

FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO COMUNICAZIONE (COM 9 - D.A. 8/5/2001) AL COMUNE DI BAGHERIA Settore Attività Produttive Sportello Unico via Mattarella n. 55 90011 Bagheria (Pa) e-mail: sportello.unico@comune.bagheria.pa.it FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE spazio per la protocollazione COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE IN FORMA ITINERANTE Dichiarazione di Inizio Attività AL COMUNE DI: BUCINE Prov. (AR) codice ISTAT: 051005 Il/La sottoscritto/a cognome nome luogo

Dettagli

Allegato C (Articolo 3, comma 5)

Allegato C (Articolo 3, comma 5) Allegato C (Articolo 3, comma 5) Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI PER DISBRIGO PRATICHE AMMINISTRATIVE IN MATERIA FUNERARIA ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S.,

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE

COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SUBINGRESSO NELL ESERCIZIO DELL ATTIVITÀ DI VENDITA SU AREE PUBBLICHE SIA DI TIPO A (su posteggi dati in concessione per dieci anni) SIA DI TIPO B (su qualsiasi area purché

Dettagli

COMUNICAZIONE PER LA VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI IN FORMA ITINERANTE

COMUNICAZIONE PER LA VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI IN FORMA ITINERANTE COMUNICAZIONE PER LA VENDITA DIRETTA DI PRODOTTI AGRICOLI IN FORMA ITINERANTE ai sensi dell'art. 27 del D.L. 9 febbraio 2012, n. 5 AL COMUNE DI Il/La sottoscritto/a Cognome Nome data di nascita cittadinanza

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA PER CORRISPONDENZA O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE (art. 23 L.R. n. 29/2005)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA PER CORRISPONDENZA O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE (art. 23 L.R. n. 29/2005) Al Comune di Spilimbergo Ufficio Comune del Commercio dell Associazione Intercomunale Dal Meduna al Tagliamento Piazzetta Tiepolo n. 1 33097 SPILIMBERGO SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA VENDITA

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE

COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE Spett.le COMUNE DI OPPEANO Al Responsabile dell Ufficio Attività Produttive 37050 Oppeano (VR) Oggetto: COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE A SEGUITO DI SUBINGRESSO NELLA

Dettagli

Il sottoscritto. nato a Prov. il. residente in via n. Comune CAP. Codice Fiscale. telefono cell. E-mail

Il sottoscritto. nato a Prov. il. residente in via n. Comune CAP. Codice Fiscale. telefono cell. E-mail SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (SCIA) PER AGENZIA PUBBLICA D AFFARI Il sottoscritto nato a Prov. il residente in via n. Comune CAP telefono cell. E-mail in qualità di titolare dell omonima

Dettagli

VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività

VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività spazio per la protocollazione VENDITA PER CORRISPONDENZA Diachiarazione di Inizio Attività Imposta di bollo non dovuta Presentare in 2 copie con firma in originale. Una copia, timbrata e registrata, dovrà

Dettagli

COMUNE DI MANZANO Provincia di Udine Via Natisone nr. 34 tel. 0432/ 938359 fax 0432/ 938351

COMUNE DI MANZANO Provincia di Udine Via Natisone nr. 34 tel. 0432/ 938359 fax 0432/ 938351 COMUNE DI MANZANO Provincia di Udine Via Natisone nr. 34 tel. 0432/ 938359 fax 0432/ 938351 BANDO COMUNALE ASSEGNAZIONE AREE IN CONCESSIONE NEL MERCATO SETTIMANALE ( Legge Regionale 5 dicembre 2005 nr.29

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010

A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n. 122/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA A Roma Capitale Ai sensi del D.Lgs. n. 114/1998 (art 18 e 26 comma 5); D. Lgs. n. 59/2010; L. n.

Dettagli

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO

SEGNALA L INIZIO DELL ATTIVITA DI COMMERCIO AL DETTAGLIO a seguito di SUBINGRESSO Timbro del protocollo COMUNE DI ROSTA Provincia di Torino SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE S.U.A.P. del Comune di Rosta Piazza Vittorio Veneto n 1 10090 ROSTA (TO) Sito web: www.comune.rosta.to.it

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio

Forme speciali di vendita al dettaglio Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ/COMUNICAZIONE Al Comune di JESI 0 4 2 0 2 1 Ai

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: IL/LA SOTTOSCRITTO/A COMUNICAZIONE DI VARIAZIONE DEL DELEGATO

Dettagli

pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it

pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it COMUNE DI CAPANNORI Numero di Pratica COMUNICAZIONE DI SUBINGRESSO IN ATTIVITA COMMERCIALE (art. 74 L.R.T.n.28/2005 e s.m.i.) Protocollo / COMUNICAZIONE SUBINGRES 25-1-2011.doc Inviare esclusivamente con

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

A1 VENDITA PER CORRISPONDENZA A2 VENDITA PER TELEVISIONE A3 VENDITA TRAMITE ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE

A1 VENDITA PER CORRISPONDENZA A2 VENDITA PER TELEVISIONE A3 VENDITA TRAMITE ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE MOD.COM 6 FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività S.C.I.A. o Comunicazione di cessazione

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna

COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna MOD. COM 6 copia per il Comune COMUNE DI BOLOGNA ATTIVITA' PRODUTTIVE E COMMERCIO TORRE A 5 PIANO Piazza Liber Paradisus n. 10-40129 Bologna tel. 051 2194082-2194013 - Fax 051 2194870 FORME SPECIALI DI

Dettagli

APERTURA DI NUOVA ATTIVITÀ

APERTURA DI NUOVA ATTIVITÀ Al Comune di Spilimbergo Ufficio Comune del Commercio dell Associazione Intercomunale Dal Meduna al Tagliamento Piazzetta Tiepolo n. 1 33097 SPILIMBERGO SEGNALAZIONE CERTIFICATA D INIZIO ATTIVITA PER L

Dettagli

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà sui requisiti di onorabilità articolo 6 del regolamento (CE) 1071/2009, art. 6 co. 2 DD n. 291/11 Alla PROVINCIA DI TRIESTE AREA AMBIENTE

Dettagli

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale..

Il/La sottoscritto/a.. nato/a il a (prov.). residente a.. via/piazza... recapito telefonico n. cod.fiscale.. AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BITRITTO OGGETTO: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER APERTURA AGENZIA D AFFARI- ( AI SENSI DELLART. 115 T.U.L.P.S., NONCHE DELL ART. 19 LEGGE N. 214/1990 COME

Dettagli

COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90)

COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90) COM 9 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ( S.C.I.A.) (Art. 19, L. 241/90) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE ( L.R.

Dettagli

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n.

Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n. Impresa Funebre - Segnalazione Certificata di Inizio Attività per ADEGUAMENTO ATTIVITA ai sensi dell art. 2 comma 4 del D.P.G.R. 8 agosto 2012 n. 7/R Al Signor Sindaco Città di Acqui Terme Il/La sottoscritto/a..

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche SCHEDA 7CA

Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche SCHEDA 7CA SCHEDA 7CA Subingresso, cessazione, sospensione e ripresa, modifiche societarie, nell esercizio del commercio su aree pubbliche 1) Quando si deve fare? Quando si intende subentrare nell azienda, quando

Dettagli

C O P I L A R E I N S T A M P A T E L L O

C O P I L A R E I N S T A M P A T E L L O COM 9 (Spazio per l'ufficio) FORME SPECIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA Al Comune di TREMESTIERI ETNEO * _0

Dettagli

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili

Timbro Protocollo. Riquadro da compilare in caso di presentazione da parte di società e simili Timbro Protocollo MOD. 1131 Settore Attività Economiche e di Servizio - SUAP DIVISIONE COMMERCIO Sportello Unificato per il Commercio Marca da bollo (non richiesta) agenzia d affari segnalazione certificata

Dettagli

4 5 NUOVO INCARICATO 10 11 Vantaggi per l Assistant Manager*: Provvigione lorda del 30% sui Clienti Club e Commissione del 15% sulle Nuove Sponsorizzazioni di Nuovi Incaricati e Nuovi Clienti Autoconsumo

Dettagli

SCIA (Mod. ex Com 6) ( *)

SCIA (Mod. ex Com 6) ( *) SCIA (Mod. ex Com 6) ( *) Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ai sensi dell art.

Dettagli

(*) è necessario essere in possesso di uno dei requisiti per il settore alimentare di cui all art. 71 comma 6 del D.Lgs 59/2010

(*) è necessario essere in possesso di uno dei requisiti per il settore alimentare di cui all art. 71 comma 6 del D.Lgs 59/2010 Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI Segnalazione Certificata Inizio Attività Ai sensi dell art. 19 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 AL COMUNE DI CENESELLI

Dettagli

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale

Il/La sottoscritto/a: nato/a il a (prov.) residente a via cittadinanza recapito telefonico n. fax e-mail: codice fiscale AL COMUNE DI BRUINO Settore Polizia Locale SERVIZIO POLIZIA AMMINISTRATIVA Piazza del Municipio n. 2 10090 Bruino Segnalazione certificata di inizio attività nuova apertura/trasferimento di sede attività

Dettagli

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUISITO DI ONORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUISITO DI ONORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUITO DI ORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI AVVERTENZA. L interessato può demandare l accertamento sui requisiti di onorabilità

Dettagli

Al Sindaco del Comune di Castiglione del Lago Settore Sviluppo Economico Piazza Gramsci n. 1 06061 Castiglione del Lago

Al Sindaco del Comune di Castiglione del Lago Settore Sviluppo Economico Piazza Gramsci n. 1 06061 Castiglione del Lago Al Sindaco del Comune di Castiglione del Lago Settore Sviluppo Economico Piazza Gramsci n. 1 06061 Castiglione del Lago COMUNICAZIONE INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI PER CONTO TERZI (APERTURA TRASFERIMENTO

Dettagli

AL SUAP DEL COMUNE DI ROVIGO INDIRIZZO PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA): suap.comune.rovigo@pecveneto.it

AL SUAP DEL COMUNE DI ROVIGO INDIRIZZO PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA): suap.comune.rovigo@pecveneto.it spazio per la protocollazione Prima di consegnare il presente modulo, munirsi di una copia fotostatica che, timbrata dall ufficio competente, vale come ricevuta per tutti gli eventuali ulteriori usi. Forme

Dettagli

All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI

All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI All'UNIONE DEI COMUNI FRIULI ISONTINA Piazza Vittoria,3 CAPRIVA DEL FRIULI Segnalazione certificata di inizio attività, ai sensi dell art. 109.1 della Legge regionale F.V.G. n. 29/2005, per: vendita per

Dettagli

Presentare il modello in 3 copie se ditta individuale, in 2 copie se società

Presentare il modello in 3 copie se ditta individuale, in 2 copie se società mod. Com6 COMUNICAZIONE PER VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Legge Regione Toscana n. 28/2005 e ss.mm.ii. e DPGR 15/R/2009 Presentare il modello in 3 copie se ditta

Dettagli

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE

APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE APERTURA DI LOCALI PER L ESERCIZIO DI SALE GIOCHI (art. 86 T.U.L.P.S). NOTA INFORMATIVA PER L UTENTE Il rilascio della licenza per l apertura di una sala giochi è subordinato ad un procedimento così distinto:

Dettagli

Il sottoscritto nato a ( ) il residente a Via/Piazza N. Codice fiscale Cittadinanza [] in qualità di TITOLARE della ditta individuale omonima

Il sottoscritto nato a ( ) il residente a Via/Piazza N. Codice fiscale Cittadinanza [] in qualità di TITOLARE della ditta individuale omonima S.U.A.P. - CITTA DI TORRE DEL GRECO Segnalazione Certificata di Inizio Attività per l esercizio delle attività funerarie Commercio agenzia d affari trasporto funebre (Legge Regionale 24 Novembre 2001,

Dettagli

MOD. COM 7 DA COMPILARE IN 3 COPIE *

MOD. COM 7 DA COMPILARE IN 3 COPIE * MOD. COM 7 DA COMPILARE IN 3 COPIE * Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PRESSO IL DOMICILIO DEI CONSUMATORI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ ai sensi dell art. 49, comma 4 bis, della

Dettagli

MOD.COM 6 copia per il Comune

MOD.COM 6 copia per il Comune MOD.COM 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE Segnalazione Certificata di Inizio Attività Al Comune di Ai

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163 del D.Lgs del 31 marzo 1998, n 112 art. 19 L. Spazio per timbro di protocollo AL SIG. SINDACO del Comune di BARBARANO VICENTINO Ufficio Commercio - Polizia Amministrativa DENUNCIA INIZIO ATTIVITA DI AGENZIA D AFFARI (artt. 115 del T.U.L.P.S. e 163

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO Sportello Unico Servizi Produttivi Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA APERTURA DI AGENZIA PUBBLICA D AFFARI per. (art. 115 del Testo Unico delle Leggi di

Dettagli

AL COMUNE DI LORETO (AN) SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE

AL COMUNE DI LORETO (AN) SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE AL COMUNE DI LORETO (AN) SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE DOMANDA AUTORIZZAZIONE ATTIVITA' SPETTACOLO VIAGGIANTE CIRCENSE PER RESIDENTI IL SOTTOSCRITTO Codice Fiscale Cognome Nome Data di nascita Cittadinanza

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P.

Il/La sottoscritto/a nato/a a. (Prov. ) il C.F. (Cittadinanza ) residente nel Comune di (Prov. di ) C.A.P. Il modulo è da presentare in DUE ORIGINALI, uno dei quali timbrato dall Ufficio competente, dovrà essere tenuto presso l esercizio a disposizione degli Organi di Vigilanza e costituisce titolo per l esercizio

Dettagli

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05. Al Sig. S I N D A C O del Comune di = CAIRO MONTENOTTE = Oggetto: SEGNALAZIONE CERTIFICATA di inizio attività AGENZIA D AFFARI, ai sensi dell art. 19 della L. 241/90, modif. dalla L. 15/05 e dal D.L. 35/05.

Dettagli

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito

il/i giorno/i/periodo, dalle ore alle ore consistente in (allegare programma oppure descrivere dettagliatamente nello spazio di seguito COMUNE DI GALLIATE C.A.P. 28066 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Martiri della Libertà, 24 Tel. 0321/800700 Fax 0321/800725 Sito internet:www.comune.galliate.no.it SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto,

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA AL COMUNE DI PORTOGRUARO UFFICIO ATTIVITÀ PRODUTTIVE e SUAP P.zza della Repubblica n. 1 30026 Portogruaro (VE) SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA PER L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI DA TRATTENIMENTO

Dettagli